Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#TasseRecord al 44% ed effetto 80 euro annullato

  • 50


renzie_80euro.jpg

"Abbiamo già iniziato a ridurre le tasse alle famiglie e alle imprese", diceva il premier durante le elezioni in una delle sue numerose apparizioni televisive. A tre mesi da quel giorno, però, escono dei dati che fanno riflettere. Non solo il premier non si è adoperato per diminuire le imposte che le aziende italiane devono pagare, ma la CGIA di Mestre ha rilevato che "secondo il Def approvato nella primavera scorsa, quest'anno la pressione fiscale è destinata a toccare il livello record del 44%", lo stesso raggiunto nel 2012. Le imprese italiane versano al fisco 110,4 miliardi di tasse all'anno, un record che, va riconosciuto al governo, ci fa primeggiare in Europa. Giuseppe Bortolussi, segretario della CGIA, ha spiegato che "con un carico fiscale di questa portata è difficile fare impresa e soprattutto creare le condizioni per far ripartire l'economia". E gli 80 euro? Non solo non hanno aumentato i consumi del 15%, come millantava Pina Picierno, sempre durante le elezioni, ma sono in realtà "soldi che entrano dalla porta ed escono dalla finestra delle case degli italiani", denunciava Luigi Di Maio. Il M5S aveva avvertito i cittadini che gli 80 euro erano solo una "trovata elettorale" e che non avrebbero fatto ripartire l'economia del Paese, dato che gli eventuali effetti benefici che avrebbero portato, sarebbero stati annullati dalle altre tasse che gravano sui cittadini, come sottolinea la CGIA di Mestre: "Gli effetti legati alla rivalutazione delle rendite finanziarie, all'aumento dell'Iva, che nel 2014 si distribuisce su tutto l'arco dell'anno, all'introduzione della Tasi e, soprattutto, all'inasprimento fiscale che graverà sulle banche, compensano abbondantemente il taglio dell'Irap e gli 80 euro lasciati in busta paga ai lavoratori dipendenti con redditi medio bassi"." da TzeTze



19 Ago 2014, 09:53 | Scrivi | Commenti (50) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 50


Tags: 80 euro, agosto, Bortolussi, CGIA, crisi, disoccupazione, salute, sanità istruzione, tasse

Commenti

 

mi domando, perche', una persona con partita iva che non fa reddito e che ha un mutuo da pagare, i genitori devono aiutarla mentre lo stato si fa carico dell'immigrato con fam, nulla facente lui e lei e con tre figli, versando 1930 euro mensili, spesato di affitto, acqua, corrente e buono pasto??????? il tutto a spese della collettivita'???????e sempre l'immigrato regolare e disoccupato, la caritas corrisponde 1300euro mentre per il nostro si attende che sia la fam ad aiutarlo??????sono rincoglioniti i nostri o furbi gl'immigrati seguiti dai sindacati?????'

ezio b., bressanone Commentatore certificato 03.09.14 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Io continuo a sostenere che c'è stato un broglio elettorale in occasione delle europee.Ovunque mi trovassi sentivo voci che avrebbero sostenuto il M5S,Il risultato(ripeto taroccato)è stato ottenuto grazie alla manipolazione che i poteri forti hanno imposto alla politica.Questo Beppe e& lo sa e il suo silenzio in merito è a dir poco deludente.Perchè questo silenzio?Non basta rispondere con la frase:gli italiani sono stati comprati con gli 80 euro.Chi non è stato comprato sono gli intellettuali onesti, i disoccupati, i licenziati, i milioni di poveri assoluti e relativi, i precari,i lavoratori stagionali,soprattutto i giovani senza futuro e ancora i pensionati al minimo, gli esodati; insomma i derelitti di questa società.Vogliamo contarli a quanto ammontano di numero? Fate voi,io posso solamente concludere che non è stato possibile il risultato che ci hanno propinato.Da questa riflessione ho dedotto:Grillo e company ha paura di una situazione più grande Lui!Immaginiamo il M5S al governo come risolverà i problemi dei derelitti di cui sopra?Io penso che, per prima cosa,imposterà una politica della tanto decantata EQUITA'?Ecome farla se non attuando la ridistribuzione del reddito?Fare questo significa togliere i privilegi,decurtare in modo massiccio gli stipendi scandalosi,fare a meno di Regioni e province,l'assetto burocratico attuale smantellato,eliminare la criminalità organizzata( la cosa più difficile)etc..insomma rivoltare il sistema.Grillo in questa posizione è una persona morta ammazzata, prima che riesca a sedersi su una qualche poltrona di potere.Non esiste una via democratica. Esiste solo una RIVOLUZIONE.I DERELITTI DELLA SOCIETA' CONTRO TUTTI COLORO che in questo sistema ci sguazzano.Se Grillo si fa promotore di questa rivoluzione ci possono essere probabilità che i nostri nipoti trovino una Nazione pulita su cui edificare il loro futuro. Amen

franco . Commentatore certificato 21.08.14 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Sono passati solo 3 mesi. Quindi frase indica che l'effetto degli80 euri lo vedremo ...Così posta Antonio B., soltanto che mio figlio Antonio ,si prende la sua valigia, magari non sarà di cartone, e se ne va fuori dall'Italia. Mi ha detto che non ne può più, e credo che ne abbia tutte le ragioni. I giovani vogliono fare , enulla li può fermare, anche quando sbaglianno.Infatti il passo successivo alla deflazione che è diventata sistemica sarà quello di perdere forza lavoro "giovane ed efficiente", con la popolazione che continua ad invecchiare. L'emorraggia di giovani formati e non, comporterà un ulteriore incremento dell'invecchiamento della nostra popolazione nazionale. Conseguenzialmente avremo un incremento di popolazione immigrata giovane che colonizzerà il nostro territorio, ed i partiti di governo si scopriranno a favore dell'immigrazione e non faranno neanche più storie sullo ius soli o ius sanguinis, se ne faranno una ragione per continuare nella stessa e medesima direzione. La colonizzazione dei centri urbani delle città sta già avvenendo, e lo si vede dai numerosi esercizi commerciali condotti dagli stranieri, i quali non avendo nulla da perdere aprono e chiudono sotto gli occhi di tutti, senza il cruccio di dover pagare le tasse, e sostituiscono gli italiani. Leggo qualche bando di una Camera di Commercio con stage per un improbabile "responsabile di un punto vendita", lavoro mascherato sotto mentite spoglie di stage con tanto di loghi e patrocinii..è questo il futuro per i giovani?. Vogliamo augurarci che tu abbia ragione caro Antonio, ma chiuderci ancora gli occhi di fronte alla realtà dei fatti, significa essere parte di un suicidio "assistito".

Vincent C. 21.08.14 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Inoltre, per l'anno 2015, occorrono 10 miliardi di euro per mantenere la paghetta della nuova sinistra.

Emilio Risari 21.08.14 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Non ci voleva un laureato per capirlo: metti di qua e togli di la, la dura legge dei numeri smentisce ogni palla.

luca allegrone 20.08.14 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente esigo la tracciabilità dell'uso dei soldi pubblici che versiamo sotto forma di tasse. Come tanti altri ho una figlia che va a scuola e la moglie disoccupata, quindi ho deciso di non pagare più le tasse e portarle una volta al ristorante. Quando verrà l'ufficiale giudiziario lo ammazzo come un cane e poi ci scrivo un libro, così divento più famoso di schettino e ci faccio i soldi. ciao Riccardo

Riccardo Massone 20.08.14 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Vai Renzi stai facendo benissimo è quello che meritano sta massa di pecore che ti hanno votato.

Leo 20.08.14 11:24| 
 |
Rispondi al commento

LE IMPRESE VERSANO OGNI ANNO ALLO STATO 110.000.000.000 DI TASSE MA ...... QUANTO RICEVONO DALLO STATO COME AGEVOLAZIONI FISCALI, SCONTI, CASSA INTEGRAZIONE, PENSIONAMENTI ANTICIPATI, CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO, CONTRIBUTI AGEVOLATI, ETC????? SPECIE LE GRANDI IMPRESE COME LA FIAT CHE ... SI E' SPOSTATA IN OLANDA PER PAGARE MENO TASSE MA.... SI GUARDA BENE DAL RESTITUIRE I SOLDI CHE HA PER LA CASSA INTEGRAZIONE DEI 36.000 DIPENDENTI SU 86.000!!!! SI GUARDA BENE DAL RESTITUIRE I SOLDI RISPARMIATI PER LA COSTRUZIONE DELLO STABILIMENTO DI MELFI 3.000.000.000 EURO REGALATO DI FATTO DALLO STATO... ETC.... INVECE LE PICCOLE E PICCOLISSIME IMPRESE IL 90% DEL TOTALE SONO STRANGOLATE E MASSACRATE DALLE TASSE E DALLA BUROCRAZIA... SEMPRE MEGLIO VERSO L' AUTOANNIENTAMENTO DELLE IMPRESE ITALIANE.

Luigi P. Commentatore certificato 20.08.14 10:22| 
 |
Rispondi al commento

la promessa di renzi politico è stata la stessa di berlusconi imprenditore,promettere ben sapendo di non poter mantenere e fanno bene ! finchè gl'italiani,fortunatamente sempre meno,ci credono ! votateli per ciò che fanno e non per ciò che promettono ! m5***** non ha fatto e non glielo fanno fare niente ma ha portato in parlamento gente che non ha mai rubato e fa gl'interessi del popolo quindi è vincente nel tempo.una malpolitica di 30/40 anni non si smatella in poco tempo !

mario di genova, orbetello Commentatore certificato 20.08.14 08:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi signori stanno comprando "solo tempo", purtroppo l'italioti non l'hanno capito, l'accordo del Nazzaremo è funzionale ad un progetto che mira ha ridimensionare la magistratura la democrazia e mettere trasformala in una Oligarchia in mano ai poteri forti dell'economia.
La "spesa pubblica" aumenta e lievità sempre di più, quale urgenza c'erà di discutere l'abolizione del Senato?..perchè costa..?eppure costano di più gli 8105 Comuni Italiani...di cui almeno 4000 sotto i 5000 abitanti..oppure le 108 provincie..oppure le 108 camere ci commercio e le 108 prefetture..perchè non siamo partiti subito da quello...eliminando almeno il 50% dei comuni,bloccando immediatamente la rappresentanza politica e predisponendo un piano di accorpamento che nel giro di due anno avrebbe consentito un risparmio di miliardi d'euro..
Invece no..si parte dall'abolizione del Senato e si compra tempo per eliminarlo...ma le bugie hanno le gambe corte...e tra non molto lo scopriremo..

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 20.08.14 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a molti commenti qui sotto sul perche e' stato votato Renzi : perche erano elezioni europee ( come i radicali nel 1999 al 12% ) dove si "prova" il nuovo . E poi tornare alle convinzioni radicate alle prime elezioni interne . Inoltre circa la meta' delle famiglie italiane ( fate l inventario fra chi conoscete) vive direttamente ( dipendenti pubblici ) o indirettamente (aziende che lavorano per un settore pubblico o a rimborso dal settore pubblico es.: apparecchi acustici ecc ecc ) i quali non sono toccati dalla crisi , ma subiscono , al massimo una piccola contrazione di reddito dovuta al calo dei consumi . Tutti questi elettori NON HANNO CONVENIENZA a cambiare alcunche' . IN UN PAESE DEMOCRATICO SE I PARASSITI SONO PIU NUMEROSI DEI LAVORATORI VINCONO I PARASSITI .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 20.08.14 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Effetto 80 Euro annullato...

... PER CHI LI PRENDE !

E gli altri ?

Hivon T., Spinea Commentatore certificato 20.08.14 01:57| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 20.08.14 00:56| 
 |
Rispondi al commento

ma siamo proprio degli imbecilli noi italiani?non credo gatta ci cova.

anna m., Celano (aq) Commentatore certificato 20.08.14 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perchè Renzi a tutt'oggi non sia stato denunciato da nessuno per VOTO DI SCAMBIO, che mi risulterebbe essere ancora un reato.
Infatti se un candidato alle elezioni nfa una promessa generica di milgioramento delle condizioni dei cittadini rivolta a tutto il corpo elettorale, fa in effetti una PROMESSA ELETTORALE (che poi sarà libero o no di mantenere a suo rischio e pericolo per la sua credibilità futura).
Se invece fa una promessa che è indirizzata a migliorare lo stato di solo alune persone rispetto alla maggioranza in cambio del loro voto (gli 80 euro promessi a 10 milioni su 60 milioni di italiani e su 48 milioni di votanti), qui si
configura a mio parere il reato di VOTO DI SCAMBIO. Infatti è come promettere a uno che se ti vota (con prova fotografica, oggi facilmente accessibile) tu poi gli regalerai una banconota da 100 euro (come faceva tempo fa Achille Lauro o la mafia). Ora essendo palese, a mio parere, il reato, non comprendo perchè il bulletto fiorentino sia a Palazzo Chigi invece che in galera. Qualcuno può spiegarmelo?
Enrico l'analista

enrico l'analista 19.08.14 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non potete immaginare quanto mi stà sui coglioni Matteo Renzi e quel sorrisino del cazzo che ha! Risveglia in me un istinto omicida nei suoi confronti.

fabrizio chiarella 19.08.14 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Il discorso e molto semplice l'italia e'formata da una popolazione molto disinformata e certe volte menefreghista sul campo della politica perchè ormai non ci crede piu in nessun partito o movimento.
Il voto alle europee rispecchia chiaramente che +- il 50% della popolazione non è andata a votare,gli stessi giovani un gran pezzo non hanno votato e hanno lasciato soprattutto agli anziani il compito di votare.
Io credo che dobbiamo fare di piu come movimento per far cambiare le idee a questi idioti di vecchi che c stanno rovinando la vita continuando a tornare indietro votando sempre i soliti partiti,soprattutto il pd.
Dobbiamo recuperare la fetta della popolazione che non ha votato con le nostre idee,alle elezioni europee abbiamo perso una battaglia,ma non la guerra.
I dati preoccupanti corsi in questo periodo dimostra che siamo inguiati dal punto di vista economico ancor di piu di prima.
Le politiche di renzi hanno preso in giro gli italiani che si sono venduti per 80 euro pagando la tasi + d prima,gli agricoltori ora devono pagare pure l imu sui terreni agricoli le tasse sono aumentate vertiginosamente,hanno regalato 7.5 miliardi alle banche,la disoccupazione è aumentata,ora hanno l'idea di abolire l'art 18 per i lavoratori siamo sempre piu rovinati!!!!
Se adottassero politiche diverse come il nostro 5 stelle vorrebbe fare a partire dalla diminuzione dei parlamentari diminuzione degli stipendi reddito di cittadinanza da 1 a 3 anni sono convinto che si risparmierebbero molti soldi e aiuteremmo una popolazione ormai arrivata allo sbando.
Forza ragazzi non molliamo 5 stelle.

Alessio Ostisanti 19.08.14 22:07| 
 |
Rispondi al commento

il taglio delle pensioni di renzie....invece di andare a colpire persone che percepiscono 3.500 di pensione al mese, si deve alzare l'asticella di
quelle toccate e partire a tagliare dagli stipendi della casta, dal numero dei parlamentari, dal taglio dei vitalizi e di ogni privilegio.
a proposito.... con l'ideona che balena al governo quanti parlamentari saranno toccati? no perché ci sono certe pensioni da fame per loro che al netto delle tasse potrebbero non raggiungere l'asticella e esenti dalla manovra. http://www.oggi.it/attualita/notizie/2010/06/16/la-lista-delle-pensioni-che-paghiamo-agli-ex-parlamentari-lettera-a/
allora abbassiamo l'asticella per toccare anche loro...partiamo da 1000euro al mese scusate....
la politica on estate è così...il governo la butta lì e se non ci sono tante levate di scudi è praticabile....

impalpabile V 19.08.14 20:43| 
 |
Rispondi al commento

In Italia le Tasse Le paghiamo solo NOI !!!

I Politici sono allergici alle Tasse .

I Dirigenti Statali o Parastatali hanno stipendi talmente alti che non hanno problemi di sorta .

Le Banke , in pratica , non pagano tasse .

Le Multinazionali & S-P.A. Le pagano dove gli è più conveniente .

Le Coop. Rosse non pagano Tasse perchè fanno risultare i bilanci sempre in pareggio o in perdita .

Le "Fondazioni " sono fatte apposta per non pagare le Tasse .
Ecc. , ecc. , ...
... ... insomma , Solo Noi ( nel senso di Persone Fisiche e piccole-medie Aziende )
paghiamo una Pressione Fiscale effettiva ( tra imposte dirette , indirette, accise , tasse locali , ecc. , ecc. ) che supera il 70 % !!!!

Lino Viotti Commentatore certificato 19.08.14 20:38| 
 |
Rispondi al commento

VORREI CONTATTARE VIA WHATUP ALMENO UNA VOLTA CON UNA CHAT E FARMI SPIEGARE DA BEPPE GRILLO QUESTO MIO GRANDISSIMO DUBBIO ,SU COME CREDIAMO DI VINCERE, DEI PARASSITI COSI' GRANDI, POTENZIATI NELLE DIMENSIONI E ADDIRITTURA PROTETTI, CON I NOSTRI SACRIFICI LAVORATIVI ,SENZA LIMITE E DECENZA NEL SUCCHIARCI IL SANGUE. SPIEGARMI CON UNIONI CONTROLLATE DAI NEMICI IN OGNI PARTICOLARE COMBATTERLI CON PAROLE,DIALOGHI E PROGRAMMI MA SE VERAMENTE L'UNICO NOSTRO ALLEATO E' LA NATURA PERCHE' NON PROVATE A PARLARE CON DELLE ZECCHE DI UN CANE OPPURE UNA SANGUISUGA O ANCORA UNA ZANZARA TIGRE E VEDRETE CHE MENTRE PARLATE TROVERA' SOLO IL MODO DI COME CONTINUARE A SUCCHIARVI IL SANGUE E NON IL CAZZO ORVUA FERNANDO PEPE.

Ferna 19.08.14 19:31| 
 |
Rispondi al commento

mi domando come fanno a votare ancora i politici......dopo che ci hanno preso per il culo per 50anni. A sto punto vi sta solo bene, se siamo nella merda. Ma il fatto, che nella merda ci troviamo noi comuni cittadini e nessuno di lor politicanti,non vi fa correggere il tiro nelle urne?????????

ezio b., bressanone Commentatore certificato 19.08.14 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..questo provvedimento è palesemente incostituzionale, perchè taglia fuori pensionati e partite iva..quindi alla fine questi soldi dovranno essere restituiti..questo fa il paio con l'aumento delle tasse sulle rendite finanziarie, passate dal 20>26% escludendo i Bond pubblici da questo regime..
L'economia è ferma con le 4 frecce sulla corsia d'emergenza..Putin pensa di estendere le sanzioni ai prodotti europei..anche al settore auto e medicale..ma la vendetta si consumerà agli inizi dell'inverno quando l'europa si dovrà scaldare...allora ci sarà da ridere.
Il GAS non mancherà....ma quanto costerà....?

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 19.08.14 17:38| 
 |
Rispondi al commento

RENZI DIMETTITI, NON HA FATTO NIENTE PER I CITTADINI.
IN ITALIA ABBIAMO LE TASSE PIU' ALTE D'EUROPA E I POLITICI PIU' PAGATI D'EUROPA, E RENZI SE NE FREGA, ANZI VUOLE DIVENTARE RICCO

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 19.08.14 16:58| 
 |
Rispondi al commento

lo sapete chi è renziiiiiiiii,
nu' picchiacchiell' nelle mani di giorgio, silvio e massimo...che vergogna!!!

aldo delli carri 19.08.14 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Io faccio ancora fatica a credere che siano bastate le promesse da televendita di questo arrivista per fargli avere il 40% dei voti alle Europee... Probabilmente sbaglio io, ad aver pensato che l'elettorato italiano non poteva essere così superficiale (e autolesionista).

Ermes V., Gossolengo (PC) Commentatore certificato 19.08.14 16:26| 
 |
Rispondi al commento

E' ancora troppo presto per giudicare i famosi 80 euro. Sono passati solo 3 mesi. Ci vuole del tempo prima che le persone metabolizzino gli 80 euro e siano fiduciosi che questi 80 euro li vedranno in busta paga nei prossimi mesi. Ma gli 80 euro da soli non servono a nulla, ci vuole fiducia e altre riforme. L'Italia soffre ancora la crisi. E anche se piano piano ci riprenderemo, ci vorrà più tempo affinché i cittadini se ne convincano.

Antonio B. 19.08.14 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Il PIÚ POVERO riceve il reddito di cittadinanza!!! 391 euri al mese + affitto gratis + riscaldamento gratis + cassa malattia gratis + canone televisivo gratis + libri scolastici gratis + se si rompe un elettrodomestico frigorifero o lavatrice gratis...+++++ (Un single in Germania)

Il PIÚ POVERO riceve-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------UNA BEATA MINCHIA------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------(Un single in Italia)

Stefan Alm, Speyer Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 15:32| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Dall'inizio del 2014:detrazioni ass.ni vita da 1291 a 630,cioè x 2 ass.ni - 252€,tasi prima casa + 50€,casa in comodato a figli che usano come prima casa +314€,cedola obligazioni trimestrale interessi da 425 a 392€ cioè -33€ x 4 trimestri=meno 132€,siamo a 748€.Poi questo cazzoncello ci viene a dire che le tasse sono calate,che le tasse sugli immobili non sono aumentate rispetto al 2012,poi la balla degli 80€,che si potevano usare x dare un introito a chi un reddito non ce l'ha,e qua si vede la lungimiranza di Renzi,Taddei(che ne capisce di economia?),Nardella che l'altra sera in trasmissione ha fatto una figura da cazzoncello rivolgendosi ad un imprenditore,un TRIO della disgrazia,Renzi non si ricorda di quello che diceva alla Leopolda?Io ne sono schifato e sento tanti di quelli che lo hanno votato,se ha palle vada alle elezioni poi vedremo,se pensa di rovinarci occorre prendere in considerazione una lotta mirata a rovesciare questo sistema che non rispetta il cittadino,lo deruba in tutti i modi,O TI RIBELLI O MUORI

luciano borghi 19.08.14 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione gli italiani che hanno ancora una volta votato le persone di sempre,ladri corrotti e pedofili e poi si lamentano di come vanno male le cose

cretella roberta 19.08.14 14:57| 
 |
Rispondi al commento

REZNI CONTUNA A FALLIRE INCONTINUAZIONE,ANCHE CON GLI 80 EURO

alvise fossa 19.08.14 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Lo avete voluto Renzie? Adesso piangiamo tutti. La prossima volta, voi che vi sentivate sicuri con gli 80 euro, voi che avevate paura del cambiamento, voi che vi siete fidati di un giovane che vi rassicurava, non andate a votare. Chi non fa non sbaglia

Federico T., roma Commentatore certificato 19.08.14 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono molte alternative:
-svalutare la lira non si può (euro)
-aumentare il debito non si può (limite 3% imposto dall'europa e pareggio di bilancio inserito in costituzione dagli stessi che adesso piangono lacrime di coccodrillo)
-svendere i pochi gioielli rimasti non si potrebbe perchè rendono molto e disfarsene significa andare in bancarotta l'anno prossimo

rimangono solo due scelte:
-svalutare il lavoro (ci son sempre fessi che votano chi li ha legalmente trasformati in precari e poi applaude gli "accoglientisti" di lavoratori clandestini)
-aumentare le tasse (gli italioti votano sempre volentieri chi gli aumenta le tasse purchè sia fantasioso nell'inventare una giustificazione, tipo "ce lo chiede l'europa").

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Si certo ...... con aumento al 44% delle tasse l'effetto 80 euro e' stato annullato.
Ma e' stato annullato solo a coloro che li hanno ricevuti questi MALEDETTISSIMI 80 euro.
E chi non li ha ricevuti cosa dovrebbe pensare?????

mario 19.08.14 14:22| 
 |
Rispondi al commento

io non capisco come mai
questi milioni di disoccupati
non si passano parola via facebook o twitter
e fanno una manifestazione unica libera e autonoma da tutti
invitando gli esodati
le donne
gli over 50
ilpopolo delle partite ive
e chiedere i loro diritti?
se vedete che il sindacato non lo fa per ovvie convenienze di tessera politica
datevi una svegliata
il futuro e vostro e noi negli anni 70 siamo scesi in piazza
chi aspettate?babbo renzi?????
che popolo

umberto 19.08.14 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Che i conti siano precisi o meno siamo, comunque, nel campo negativo, ogni promessa è stata disattesa (ovviamente) i grandi scenari economici e sociali decantati da renzi in "campagna elettorale" si stanno, miseramente, rivelando per quello che erano, impossibili promesse elettorali. Ma l'Italiano medio ancora non ne è convinto, a quello la melma gli deve entrare negli occhi prima di decidersi ad alzare il culo dal divano dopo aver spento la cara, immancabile, inarrestabile televisione: L'oracolo che possiede il dono di dare valore alle parole, se lo dice la tivù è vero. Anche se improbabile. Buon risveglio a settembre cari teleutenti Piddino-dipendenti. E preparate il portafoglio, i sali e la borsa del giaccio perché non sarà un autunno sereno.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.14 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Vi date un gran da fare per raccontarci di tutte le prese per i fondelli di questi nostri governanti mascalzoni nei confronto di noi cittadini... ma che gliene frega agli italiani! ...ne so' rimasti 7/8 milioni su 60, gli altri so' tutti all'estero (in un altro mon do)!!

antonio celli 19.08.14 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per NON cambiare :
Tze - Tze ha detto una cazzata pazzesca .

MAGARI la pressione fiscale fosse del 44%!!!
Ci metterei la firma !!!

La Pressione Fiscale in ItaGlia è del 70% , e forse anche di più !!!!!.

Per es. :
Io che fatturo 2.600 E. al mese + iva , ad una ditta che mi da lavoro , mi restano più o meno 2.000 E. al mese considerando le spese Che non posso detrarre per legge .

Più ci sono le tasse "locali " (IMU , TASI ; TARI , ecc. , ecc. ) ;

Più ci sono altre le tasse :
Dichiarazione dei Redditi ;
IMPS (altri soldi rubati per mantenere il carrozzone che porta voti al Governo );;
Tasse anticipate a fine anno !!!
Tasse che devo pagare su un Imponibile Virtuale compreso di spese che NON posso scaricare !!!

Morale :
Secondo quello che dice il POST :
2.600 x 12 = 31.200 E.
31.200 - 44% = 17.472 ..... Magari !!! ci metterei la firma domani mattina !!!

Lino Viotti Commentatore certificato 19.08.14 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quei pirla di italiani che hanno voluto dare il voto a Renzi gli sta proprio bene..anzi è ancora poco!

nando c., pr Commentatore certificato 19.08.14 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo arrivando a Settembre, denominato economicamente e mi auguro pure politicamente, il "giro di boa". Ce ne renderemo conto nei mesi seguenti dei danni che dovremo sopportare. Sarà vana ogni nostra protesta! "Il bamboccione", addestrato dal suo nemico/amico: il pregiudicato, ci farà piangere lacrime e sangue. Come è usanza, chi dovrà sostenere questo ulteriore sforzo economico, saranno i "più deboli" Sembra di assistere alla visione un film comico (già visto) del Rag. "FANTOZZI" dove, per l'occasione, la parte di Fantozzi viene interpretata dal .
Tutto questo è stato voluto dalla "strana coppia" ed avallato da quel famoso 40,8%, ottenuto alle elezioni europee. Abbiamo scoperto, nostro malgrado, che gli italioti hanno creduto alle "favolette" propinateci dagli esponenti del PD. che hanno ripetuto la "poesia", come fanno i bambini che frequentano i primi anni di scuola elementare, l'hanno ripetuta tante volte da dare l'idea che ciò che dicessero, fosse possibile. Gli italioti, al risveglio da un tale magnifico sogno, hanno avuto la sgradita sorpresa di essere stati presi per il c..o!!
Questi politicanti hanno descritto la situazione economica italiana in modo idilliaco, salvo a rendersi conto, successivamente, che "le pezze al culo" sono sempre lì. Il condannato di Hard-core ha instradato a dovere il suo allievo bamboccione! Gli sta facendo applicare la stessa tecnica illusoria che ha sostenuto lui, per oltre 20 anni. Qualcuno obietterà che al governo si sono
alternati il PD e PD+L. Erano i rami dello stesso albero, solo con un nome diverso! Basti ripensare ai favori "concessi" (dietro richiesta) al PD+L dal PD. Una sola persona del PD (Prodi, che non mi andava a genio per altre situazioni) ha cercato di contrastare questo agire, ma, i suoi "compagni" del PD, lo hanno estromesso dal governo dell'ITALIA. ECCO CHI, ECONOMICAMENTE CI GOVERNA!! Sono un gruppo di mentitori, aiutati, in
buona parte, dall'opposizione.

marcello acquaviva (giobbe - 1943), Foggia Commentatore certificato 19.08.14 11:16| 
 |
Rispondi al commento

è sempre il solito gioco delle tre carte.Ti faccio vedere cosa potresti vincere circondandomi di complici che puntano allegramente e in modo deciso.Poi,chissà perchè,non si vince mai.E gli allocchi che ci cascano sono molto più di quel che si crede.Fino a quando non"epureremo"le istituzioni mandando a casa i corrotti,gli esponenti delle lobby che,opportunamente supportati si insidiano come cellule tumorali,non succederà niente di nuovo,anzi,prevedo un peggioramento imminente.Non ci credo nemmeno per un nano-secondo(capita la battuta?)che Renzi sia diventato presidente del consiglio per meriti.Siamo a due(nani)ne mancano ancora cinque e la "favola"è bella che pronta.Buonanotte e sogni d'oro.

mario pinto 19.08.14 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Renzi, informati meglio, gli 80 euro sono stati inutili per l'economia perchè gli italiani, anche quelli che come me che li hanno incassati senza votarti, (perchè il mio voto vale di più di 80 euro ed io lo so bene) non si fidano del tuo governo ed hanno compreso che come li hai messi, li dovrai togliere e preferiscono tenerseli in saccoccia per i prossimi tempi duri. E poi... sai quanta gente c'è che ha arretrati di uno, due stipendi, con la ditta per la quale lavora?? Si tratta di piccole aziende, non fanno notizia, non finiscono sui giornali. Prima di parlare, ripeto, approfondisci l'argomento, te lo consiglio; se non altro ridurrai il numero di brutte figure che fai giornalmente.

giusi a. Commentatore certificato 19.08.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Italianiiii!!! Cosa aspettate a votare il M5S? Siete così masochisti? Possibile che un paese europeo debba sempre accordare fiducia a personaggi venuti dal nulla e che raccontano le solite palle? Ma perchè poi vi lamentate dentro i negozi o in fila nelle sale d'aspetto degli ambulatori? Italiani...svegliatevi!

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 19.08.14 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Spero che quel 40% che hanno dato il voto a Renzi alle europee si sia reso conto della situazione. Ora gli italiani devono svegliarsi davvero. Un bocca a lupo a tutti

vincenzo b., (bg) Commentatore certificato 19.08.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento

e chi li ha visti gli 80 euro io ho una moglie 2 figli e gli 80 euro in c..o grande grande un v........o a chi ha votato per questi 80 euro

tosetto giorgio 19.08.14 10:12| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori