Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Città invivibili in tempi da Lupi

  • 83


citta_invivibili_.jpg

"Quando pensiamo al paesaggio italiano, abbiamo di fronte due scenari. In uno di questi, tutto il territorio è diventato cementificabile. Il diritto alla proprietà privata prevale sugli interessi della collettività. L’iniziativa pubblica viene limitata per non ridurre il valore immobiliare dei terreni di pochi privati. In questo Paese il rischio idrogeologico, la protezione dell’ambiente in cui viviamo e la tutela del paesaggio sono spariti dai radar della pianificazione territoriale (che si chiama “pianificazione territoriale” per un motivo).
In questa Italia aumentano ulteriormente le attività ubicate in zone a rischio di dissesto: non stiamo parlando solo di imprese, ma anche di scuole e ospedali. Il diritto di edificare, di costruire, in questo scenario è considerato primario e indiscutibile ed è qui che gli speculatori hanno trovato un Eldorado che gli permette di fare acrobazie legali, spostando da una zona ad un’altra le volumetrie, per sole ragioni di mercato. In questo tipo di Paese, i privati possono contrattare alla pari con i Comuni, possono imporre i loro interessi speculativi, possono avviare quello che chiamano “riqualificazioni” di intere porzioni di città, che tradotto significa avere il potere di stravolgere il territorio in tutta calma, a norma di legge e senza consultare chi vi abita. Sparisce anche la possibilità di essere virtuosi: le amministrazioni non potranno nemmeno più “fare bene”, perché lo Stato detta le linee e se vuole fare grandi opere, inutili e pericolose per il territorio, non deve chiedere a nessuno. In questa landa desolata non sono assicurati standard minimi di verde e servizi per tutti i cittadini, ma zona per zona e regione per regione le regole cambiano e si stravolgono secondo il massimo liberismo e le convenienze degli speculatori. Un Paese, questo, che non riconosce diritti uguali per tutti i cittadini ma che offre qualcosa in più a chi è proprietario del territorio rispetto agli altri.
Questo Paese è l’Italia che il Ministro delle infrastrutture Lupi immagina e che vorrebbe trasformare in realtà, con la sua ultima prodezza legislativa presentata a luglio:
Principi in materia di politiche pubbliche territoriali e trasformazione urbana”, soprannominata subito “Lupi II”, in quanto il ministro ci aveva già provato tempo fa a rivoluzionare l’edilizia e l’urbanistica stravolgendo il territorio italiano, incappando però nella sua stessa maggioranza e nel PD, allora all’opposizione. Ma – si dirà – ora siamo nell’era della rottamazione: non è quindi arrivata l’ora di rompere con il passato e rottamare anche questa visione anacronistica e pericolosa dello sviluppo del territorio? Sembra proprio di no, purtroppo, perché il Ministro Lupi sta agendo disturbato all’interno del governo Renzi, e sta facendo esattamente come i suoi predecessori, senza cambiare di una virgola la visione scellerata di distruzione del paesaggio a vantaggio della speculazione edilizia. Si tratta di avere il coraggio e il buon senso di superare qualcosa che non è più accettabile, né sostenibile, con tutte le relative conseguenze che abitanti e turisti in questi giorni a Peschici – ma potremmo citare molti altri casi - hanno subito sulla loro pelle. E con loro, ne hanno subito le conseguenze l’economia della regione e l’ambiente. Anche nel caso del ministro Lupi siamo per ora di fronte a un annuncio, anzi una bozza (vanno di moda, ultimamente), ma dalla bozza che il ministro ha presentato emerge già, in tutta la sua drammaticità, quello a cui non avremmo voluto assistere: la trasformazione di tutta la penisola in territorio edificabile (leggasi estensione del Far West del rischio idrogeologico).
Dal secondo dopoguerra a oggi, In Italia il consumo di suolo non si è mai arrestato: vengono soffocati 8 m2 di territorio italiano al secondo, giorno e notte, ininterrottamente. Terreno coperto da asfalto, cemento, edifici, capannoni, strade e il Ministro non solo non ha intenzione di fermare tutto ciò, ma anzi sta dando un’ulteriore via libera a frane, inondazioni, dissesti, morti (stiamo parlando di 293 vittime nei quasi 2000 eventi legati al dissesto idrogeologico verificatisi nel nostro Paese tra il 2002 e il 2014). Noi siamo convinti che non esistono interessi superiori a quelli che ci spingono a proteggere noi stessi, il territorio in cui viviamo, la nostra salute,. È da questa convinzione che nasce una visione diversa. Per farlo, basta la volontà politica di rottamare davvero la visione clientelare e affaristica della gestione del territorio.
Noi abbiamo già presentato quattro proposte di legge in merito, con i 5 punti fondamentali per un cambiamento di rotta che porti risultati e – già che ci siamo- anche un’evoluzione della mentalità politica:
(1) stop al consumo di suolo agricolo
(2) sì all’utilizzo dell’immenso patrimonio italiano, pubblico e privato, dei milioni di edifici sfitti, abbandonati o inutilizzati, anche per l’avvio di start-up innovative
(3) usiamo i fondi che ci sono! Devono solo sbloccarli dal pantano del patto di stabilità in cui somemrsi: si possono rendere disponibili da subito per fare partire migliaia di piccoli cantieri contro il dissesto idrogeologico
(4) rilanciamo i piccoli borghi, per favorire sia l’insediamento abitativo sia le attività economiche produttive e attiviamo un circuito turistico integrato. Infine, la chiave di svolta per il settore edilizio in Italia:
(5) la riqualificazione energetica degli edifici che creerebbe migliaia di nuovi posti di lavoro.
Questa è l’Italia che vogliamo, che immaginiamo e che possiamo far nascere subito!" M5S Camera e Senato

PS: Le comunarie per scelta della lista da presentare a Reggio Calabria si sono concluse. Ha vinto la lista di Vincenzo Giordano.

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

TUTTE LE INFORMAZIONI SU ITALIA 5 STELLE:
italia5stelle_.jpg

23 Set 2014, 10:45 | Scrivi | Commenti (83) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 83


Tags: cementificazione, città invivibili, consumo di suolo, Lupi

Commenti

 

Per concludere qualcosa di veramente positivo si deve accantonare l'ipocrisia e l'egoismo. Le contraddizioni di cui siamo spettatori riguardano ogni aspetto del vivere quotidiano; bisogna prendere il toro per le corna e abbandonare definitivamente il sistema democratico prima che esso si tuteli con leggi estremamente liberticide. Esso ha fatto il suo tempo e deve essere sostituito (pena ulteriori atroci conseguenze sul piano sociale) con la Patercrazia. Chi si dice contrario deve innanzitutto riflettere sul perché egli si senta in obbligo di ostacolare ciò che nemmeno conosce, in seconda battuta, deve chiedersi perché viene tenuto all'oscuro di una tale stupefacente possibilità. Le risposte esistono... chiedete e vi sarà dato. 666

giorgio genzo 27.09.14 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Lupi è un personaggio disgustoso. Dovrebbe sparire insieme a tutti gli altri politici

Consigli computer Commentatore certificato 27.09.14 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Continuate cosi siete fantastici. Grazie M5S

Consigli computer Commentatore certificato 27.09.14 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito nulla da obiettare circa questo entusiasmante argomento sui cinque punti fondamentali per un cambiamento di rotta per una nuova e chiara pianificazione urbanistica architettonica della mia città ANZIO(chiaramente da estendere per tutta la penisola) che porti risultati, e,anche,un'evoluzione della mentalità politica che solo il nostro movimento riuscirà a rispettare e realizzare negli anni sempre con il M5S al governo della città.Io personalmente aggiungo che a queste cinque "invarianti" già analizzate in altre occasioni su questo blog, se ne possano aggiungere altre dieci,venti o cinquanta;a patto però che non contraddicono le precedenti.La validità di questo approccio va collaudata sulle opere da realizzare,e con la partecipazione dei cittadini bravi o meno:è essenziale che si dia una identità al paese"quella civile"che il vecchio ha voluto scardinare perchè analfabeta!Questo lavoro che i nostri eroi parlamentari(150)stanno portando avanti egregiamente e che noi(i cittadini, meetup compresi) dobbiamo con forza continuare ha l'ambizione di ciascun atto eretico:suscitare il dissenso.Se innescherà uno scambio civile e partecipato,avrà raggiunto lo scopo:anzichè parlare sino al tedio di architettura,finalmente parleremo architettura.Presenteremo alla Nazione intera come si fa a far riconoscere un paese meraviglioso,meglio di quello andato e che i politici odierni la hanno dimenticato,o mai conosciuto!
Intanto al circo massimo(corsa delle bighe) verrò singolarmente,o con il mio meetup di ANZIO,in modo che si possa parlare con una lingua(language) più diffusa,capace di elaborare un codice sempre più aperto simile alla nostra COSTITUZIONE, che bisogna gridarlo con entusiasmo che è basilare,aperta, comunicabile e identitaria .Altri esempi ci saranno per esaminare altri significati di ogni "invariante".Non esiste architettura moderna fuori del processo dell'elenco.Ilrestoè frode,classicista: un crimine,quando si può parlare un linguaggio calzante.W IL M5SWW

franco dimasi, anzio Commentatore certificato 26.09.14 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Se Lupi non si comportasse così,come farebbe la sua Comunione e Defecazione ad ingrassare(con la benedizione del Vaticano)?!?!?!?!

ANNA PONISIO Commentatore certificato 25.09.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo in massa a Circo Massimo a presentare ai media tutti i nostri obiettivi e le nostre visioni. E' fondamentale. Chi non ha contribuito come me con la donazione si potrà sempre farla li in loco e cmq sia ci saranno stand di ogni genere. Il movimento ci deve essere. Solo il movimento dice e fa ciò che io penso. Si perchè il m5s fa ciò che io penso e non che io penso come il m5s! Partecipiamo tutti. Le idee, gli sproni, le critiche educative e gli elogi facciamo si che sia una festa. Dobbiamo capire e studiare una road map per il futuro del nostro paese con la consapevolezza di andare a prendere le redini del nostro paese. Avanti tutta m5s! Sempre al tuo fianco.

Maurizio Ciottilli, Roma Commentatore certificato 25.09.14 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Il problema della cementificazione selvaggia è che i costi aggiuntivi li paga la comunità.
Quando un imbecille testa di qualcosa costruisce o compra una casa accanto ad un fiume e viene allagata che succede?
A pagare i soccorsi (e magari i danni) è lo stato.

Io non ho nulla contro il cemento (anche se mi chiedo dove siano i compratori visto che il mercato immobiliare è in caduta libera) però noto che i liberisti del cemento diventano sempre tutti statalisti appena le cose non vanno per il verso giusto.

p.s. a quando il politometro per Lupi?
a me tutto sto liberismo edilizio mi puzza di filigrana nascosta.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.09.14 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Punto 4) SE AL PICCOLO BORGO ASSICURI LA MOBILITA' LA SUA RIQUALIFICAZIONE E' CERTA. Rispettando, ovviamente, le regole su paesaggio e ambiente nel restauro del borgo. Non autostrade, come fanno in Lombardia, ma prolungamenti di metro, treni locali, anche privati (ce ne sono un'infinità di piccole reti dismesse o sottoutilizzate), bus e pulmini, anche privati (a seconda delle ore del giorno e della richiesta minima dell' utenza). Sono cosucce che si studiavano nel 1970 ad Architettura, a Roma, senza le quali, però, non passavi l'esame di Urbanistica. Mah!

Elio A., Roma Commentatore certificato 24.09.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento

ottima impostazione. non dimentichiamoci però del punto 6) riqualificazione antisismica degli edifici e del punto 7) restauro e manutenzione del patrimonio monumentale

Luca Furiozzi 24.09.14 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi non riusciamo a fare breccia nella "disinformazione". Ho l'impressione di far parte di un gruppo ben informato, anche dal blog, ma di nicchia.

ANTONELLO G. Commentatore certificato 24.09.14 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Lupi è un individuo disgustoso. Merita come tutti di andare a spaccare pietre sotto il sole per 12 ore al giorno e un ora sola di riposo giusto per bere e mangiare poco che dobbiamo risparmiare

Notizie informatica Commentatore certificato 23.09.14 23:36| 
 |
Rispondi al commento

I lupi zono stati quasi tutti sterminati negli anni passati.
Purtroppo erano i lupi sbagliati.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 23.09.14 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Oneri di urbanizzazione....costi di costruzione, la bucalossi esiste ancora o si chiama in altro modo? Burocrazia ad alto costo.mazzette? Mutui.pignoramenti, successioni, cause e tasse fino alla settima generazione....Chissa perché l edilizia ha cosi tanta attenzione.....TASSE A VITA PER TANTE GENERAZIONI

savri 23.09.14 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma questa "figlia di Fantozzi", perché non se ne va a fan*ulo ?

alfonsina p. Commentatore certificato 23.09.14 20:24| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' 5 STELLE,AVANTI COSI',LUPI NON AVRA' VITA FACILE

alvise fossa 23.09.14 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Condivido tutto. Su un piano più strettamente letterario (ma la letteratura in quanto cultura è anche politica, o no?) ho letto con piacere il libro di M.S. Loperfido "Claude Glass" che esprime al meglio le idee del post.

Giuseppe 23.09.14 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Exsuse me, O.T.

¡¡¡HOLA Fruttarolo✰✰✰✰✰!!!

Frase tua:
"L'importante è nun esse divisi;... ";

OK! Ma non sei tu quello che non potrà venire al Circo Maximo?
Se fosse pemmè io te porto tutti quelli der Circo Massimo a casa tua pè stà uniti!!
Vendi 'n 75 ggiri de quelli rari, monta sur treno, chè t'aspettamo a Roma!

Nun sò te, io te vojo bbene come ar solito; aò che tte credi? Da amico!

Ciao!

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 23.09.14 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per fortuna che c'e il m5s che almeno ha salvato la sardegna dalle trivellazioni ed e' riuscito ad abolire il progetto dello stretto! Ora si combatte per il TAP! In bocca al lupo ( o al Lupi). Forza 5 stelle

Eugenio Ciolli 23.09.14 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il lavoro? Il lavoro? Il lavoro?
é sulla bocca di tutti i politici che ne parlano senza avere risposte, il silenzio più illuminante degli ultimi anni è stato questo.

http://www.youtube.com/watch?v=4dtGBnXXChA

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.09.14 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Ottima soluzione del problema...collima esattamente con il mio pensiero...c'è solo un fatto...che il costo del restauro è nettamente superiore al costo del nuovo e gli speculstoro questo lo sanno bene...è piu facile fare profitto dal nuovo più che dall esistente e con tempi ridotti...amen

fabio filipponi 23.09.14 13:07| 
 |
Rispondi al commento

CITTÀ INVIVIBILI IN TEMPI DA LUPI.

Voglio partire dalla fine del Post odierno, nella speranza che magari gli autori leggano le nostre risposte, questo sarebbe un dialogo costruttivo.

Tutto quello che scrivete in merito a nuove possibilità lavorative è quello che chiedo di fare attraverso le Civic Company Comunali.

Scritto da anni sul Blog, nel Portale ufficiale del M5S e nei suggerimenti nella sezione LEX.

Quello che si potrebbe fare, e che avete illustrato, è di sicuro fattibile, sono gli argomenti del M5S fin dai suoi esordi, li conosciamo tutti.

Quello che serve è mostrare come realizzarli, come organizzare i lavori, come far partire i cantieri, e sopratutto come utilizzare la mano d'opera, perchè i soldi mancano, ma la mano d'opera proprio no.

La coscienza collettiva e condivisa serve a questo, a mettere insieme tutte le nostre idee per trasformarle in opere concrete.

Li stiamo cercando ingegneri, architetti, progettisti, esperti di edilizia, di energia, di riciclaggio, di lavoro, maestranze, personale specializzato?

Se chiediamo di fare, chi farà quello che noi chiediamo?

Lasciamo in mano della Pub. Amm.ne la realizzazione di quello che proponiamo, le manutenzioni, gli efficientamenti, il riutilizzo e la riconversione di quello che c'è di buono?

Neanche Pompei sanno tenere in piedi, ma vogliamo scherzare?

Lo pensavo così il M5S, un enorme bacino di menti che tutte insieme avrebbero potuto realizzare qualunque cosa.

SIAMO CAPACI DI LASCIARE LE PIAZZE MEGLIO DI QUANDO ARRIVIAMO, "SARESSIMO" CAPACI DI TENERE PULITO UN COMUNE MEDIO, NON DICO ROMA, MA UN COMUNE VERO?

ALTRIMENTI E MEJO CHE LASCIAMO PERDERE, I LAVORI LI FARANNO SEMPRE LORO, QUELLI CHE PAGHI UN BOTTO E FANNO PURE SCHIFO!

Civic Company Comunali e Lavoro di Cittadinaza, che reddito ha sapore d'elemosina, è na questione de dignità.

Comunque tutte queste cose le ho scritte e dette, vediamo un po'.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

L'Ombrellone del Blog si autorizza? Grazie

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 13:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è un refuso.

Lupi sta agendo disturbato all’interno del governo Renzi

Dovrebbe essere indisturbato.

stefano 23.09.14 12:56| 
 |
Rispondi al commento

apprendo da wikipedia
che il ministro lupi
2011 era indagato
per concussione e prostituzione minorile

vabbè...... fin qui nulla di strano......diciamo

non riesco a capire a che punto è l'indagine.....

Path Walker Commentatore certificato 23.09.14 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho firmato la petizione per fermare Fabio Tosi
che vuole deliberare di sparare ai lupi
Oggi volentieri firmerei un'altra petizione
per sparare ad un lupo
Uno soltanto, quello a due gambe

Rosa Anna 23.09.14 12:49| 
 |
Rispondi al commento

OT:
con riferimento ad alcune affermazioni di Alberto Airola della commissione di vigilanza rai, pubblicato nel post RenziSparaballe:

“i talk sono tanti perché questo sistema politico e governativo si regge grazie alle insignificanti chiacchiere che oramai saturano l'etere televisivo senza mai chiarire al cittadino i veri problemi da affrontare e le soluzioni proposte”.


Ma non ti sembra, caro Alberto, che tutto questo voglia dire, al contrario, snobbare il cittadino? non vi sembra che la gente in generale non abbia il tempo materiale per approfondire i “veri problemi da affrontare e le soluzioni proposte”? e se, come tu dici, “non bastano quattro parole e due slogan per spiegare come affrontare questa crisi economica”. Cosa vogliamo fare per entrare nelle case di tutta la gente, compatibilmente con i loro problemi, le necessità del vivere quotidiano e finanche le abitudini alimentari, per spiegare loro “la profondità” di problemi di cui non vogliono forse neanche più preoccuparsi, nonostante o forse grazie alla loro condizione di poveri malcapitati con una classe politica di infimo livello ma che a tratti gli assomiglia come una goccia d’acqua?? come ci entriamo?? cosa aspettiamo a presentarci in tv e a “sopportare” quanto ci capita (ma guarda un po) facendola finita di dare o farci dare un impressione non vera di snobismo o diversità facile da attaccare. il loro gioco può e deve essere messo alla berlina nei luoghi dove è possibile farlo. poi che ognuno sia come si vede e scelga ciò che gli appartiene. noi avremo fatto quanto ci compete....
Beppe per sempre.

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.09.14 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT (forse)

Devo scappare e quindi ritornerò poi su questo post ma nel frattempo vi riporto la parte finale del mio commento al post qui a fianco (sulla dx) "La neve nera dell'Artico accelera lo scioglimento dei ghiacciai"


...
la realtà attuale disegna un quadro sconfortante a causa dell'egoismo dell'Uomo moderno che pensa solo al "suo" presente e non abbastanza al futuro dei "suoi" discendenti, chi questo nega, a mio parere, è in malafede;

“Abbiamo la Terra non in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli”

E' un proverbio Pellerossa, saggezza allo stato puro ... ma l'uomo civilizzato (?) ha preferito distruggere sia questa saggezza che il popolo che la deteneva ... con cosa l'ha sostituita ???

Per questi motivi mi piacerebbe che post come questi fossero centrali perchè spero che l'Uomo rinsavisca prima di giungere al punto di "non ritorno"

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 23.09.14 12:42| 
 |
Rispondi al commento

o.t. (ma anche no)

lo stile del governo

Calabria, vice di Renzi: “Provvedimenti su impresentabili”. Poi abbraccia il condannato


dal fatto on line

Path Walker Commentatore certificato 23.09.14 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Riprendo un attimo Rosella su i Patti Lateranensi. Con l'avvicinarsi dell'11 febbraio conto di "ricordarlo" al M5*, anche se non servirà a niente: il Vaticano è un'Hydra a 200 teste, chi tocca muore. Ha fagocitato Roma, i Barbari, il Regno, il Fascismo e la Repubblica.

La chance della Resistenza è stata buttata via in primo luogo da Togliatti che, obbediente a Stalin, ha continuato a tessere la tela dell'Inciucio...che poi si chiamerà Compromesso Storico.

L'abolizione del Concordato è fondamentale per la rifondazione della Repubblica e spero che ci uniremo in molti nel chiedere a gran voce che venga inserito nel Programma

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

Crisi, Napolitano: “Lavoro, serve coraggio"


Presidente,dia l'esempio,
abbia lei coraggio.........a dimettersi


buona giornata

Path Walker Commentatore certificato 23.09.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti i Meetup del movimento si impegnino
a verificare i piani regolatori dei loro territori
e si facciano carico di proteste in loco
Come ha fatto quello della mia città
Non è sufficiente: si componga una mappa
regionale e / o nazionale con le informazioni
attinte dai comuni e la si pubblichi
Si deve intervenire informando i cittadini
nessuno o ben pochi sanno quando c'è in
preparazione un nuovo piano regolatore o
quando le amministrazioni apportano varianti
informare i cittadini con banchetti e passaparola
come abbiamo fatto noi
I cittadini non partecipano mai alle riunioni di
giunte comunali, nemmeno quelli che si direbbero
più attivi. Dei proprietari che avevano avuto i terreni
interessati a una speculazione edilizia, nessuno
era al conoscenza di quanto era stato deliberato.
Siamo riusciti a fare una petizione che ha modificato
riducendo sostanzialmente l'edificabilità. Pur non
avendo nessuno del movimento eletto consigliere.
Partecipiamo a tutte le riunioni e poi si decide
cosa fare per correggere quello che si ritiene dannoso
per le comunità.

Rosa Anna 23.09.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma non riesco ad inviare nel "rispondi al commento"

X vincenzodigiorgio digiorgio, roma

Il tanto esaltato Bergoglio non doveva cambiare le cose?
Non voglio polemizzare, ma non ho mai sentito un Parlamentare Stellare spendere una parola per i Lateranensi.
Per esempio, lo scrivo per l'ennesima volta, è stata o no cancellata la Legge Bucalossi secondo la quale se costruisci o ingrandisci una casa una parte degli oneri vengono spesi per costruire la Chiesa rionale?
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.09.14 12:24| 
 |
Rispondi al commento

http://nblo.gs/10887f

Riforme all’acido solforico
Di ilsimplicissimus

Anna Lombroso per il Simplicissimus

Ve le ricordate le ricostruzioni delle battaglie nei musei con gli eserciti di piombo allineati, le scene dei film storici, le campagne cui partecipa Barry Lindon, con le prime file messe là a cadere in virtù di una spietata lotteria che schiera avanguardie di deboli, ragazzini, vecchi soldati destinati a una morte soltanto differita nelle colonne successive, che godono di qualche altro minuto di sopravvivenza tra lo scoppiettio dei fucili e nel bagliore delle baionette.

Ieri ne sono morti altri 4 in quella prima fila. Nei talk show di stamattina, che pure parlano di lavoro e della sua prolungata agonia, non vengono pudicamente rammentati, come se quei “caduti” della guerra condotta contro garanzie, sicurezze, conquiste avessero perso anche il diritto di essere chiamati lavoratori, convertiti sbrigativamente in vittime probabili di un “errore umano”. Come se potesse essere considerata umana, oltre che civile, una disattenzione suggerita dalla paura di perdere il posto, una leggerezza dettata dal timore di essere presi di mira dal kapò del cantiere, così che ci si mette volontariamente in quelle prime file, ci si convince che è necessario giocarsi la pelle, che si è perso ormai il diritto a proteggere la propria vita perché l’unico diritto rimasto è la fatica per conservarsi il salario e il rischio e il sacrificio, addirittura fino alla morte, sono diventati l’unica certezza che resta.

I vigili del fuoco sostengono che all’origine dell’”incidente” nel quale sono morti 4 operai mentre un quinto versa in gravi condizioni, ci sarebbe stata una manovra errata condotta nelle operazioni di trattamento dei reflui, che avrebbe dato origine ad una nube tossica di anidride solforosa. Ma il Pm di Rovigo invece ribadisce che sembra ”evidente“, ad una prima analisi, l’esistenza di “problemi di sicurezza all’interno della Co.Im.Po”.

Dopo, dopo l’incidente, dopo la n

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.09.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici credenti o meno , sappiate che noi ci dovremo , spesso , svenare per pagare la Tasi , e il Vaticano che possiede un quarto del patrimonio edilizio italiano no. Valutato sotto i duemila miliardi di euro è esente da qualsiasi forma di tassazione , o quasi ! Potremmo azzerare il nostro debito pubblico ! Affamando le nostre anime e riducendo la gestione della fede a puro atto spirituale interiore diventeremmo tutti ricchi e benestanti accontentando così anche il Papa che predica la povertà e semplicità . Resterebbe la parte estera che è il quadruplo di quella italiana , 7-8 mila miliardi di euro con più di un milione di impiegati , preti e suore . Con questi si potrebbe eliminare la fame nel mondo .


Anche per questo mi piace le tasse sulle case, capannoni, ruderi.
Difendo la Tasi, l' IMU, l'ICI. Difendo la trasparenza.

Vorrei prima di tutto che calino le imposte come l'IVA, O IRPEF, o ILOR, o accise sui carburanti.
Anzi la tasi è una tassa
[ La tassa è un tributo che il singolo soggetto è tenuto a versare in relazione ad un'utilità che egli trae dallo svolgimento di un'attività statale e/o dalla prestazione di un servizio pubblico (attività giurisdizionale o amministrativa) resi a sua richiesta e caratterizzati dalla "divisibilità", cioè dalla possibilità di essere forniti a un singolo soggetto].

Nessuno si è lamentato dell' IVA che è aumentata del 10% in 2 anni; dal 20 al 22%. E non pagano anche le povere famiglie? La gente paga le imposte senza obbiettare perchè sono nascoste.
Grulli.

Se si sposta la tassazione, difficilmente la gente andrà a INVESTIRE sul mattone, che sono case non occupate, capannoni sfitti, case incomplete, come è stato fatto finora,
ma i proprietari si ingegneranno a vendere, affittare case vuote, buttar giù ruderi che sono solo un numero nelle mappe dei comuni, brutti, ma valgono soldi fino a che non vengono tassati.
Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 12:07| 
 |
Rispondi al commento


Due sorrisi si incontrano nel
il bambino-ruota del mio zelo
il sanguinoso bagaglio delle creature
crea carne in legende-vite fisiche

i cervi svelti tempestano le nuvole sulla
pioggia che cade sotto le forbici dell’
oscuro parrucchiere-furiosamente
nuotando nello stridio arpeggiante

nella macchina c’è linfa vitale d’erba
che cresce intorno con occhi affilati
ecco qui la condivisione delle nostre carezze
morte e abbandonate alle onde

dona se stessa al giudizio del tempo
diviso dal meridiano dei capelli
non colpo nelle nostre mani
le spezie dei piaceri umani
--------------

Tristan Tzara

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIFLESSIONE CRITICA
IL M5S VISTO DALL'ESTERNO. LE TANTE INCONGRUENZE CHE APPRODANO ALL' INCONCLUDENZA CHE GENERERA' LA GLORIA DI POCHI E IL FALLIMENTO DI UN POPOLO INTERO
COSA VOGLIONO
DICONO che gli immigrati portano la tubercolosi e votano per l'abolizione del reato di clandestinità
Gli immigrati sono in tutta Europa con la differenza che, altrove, all'aeroporto, esibiscono un documento di identità.
Quelli che andiamo a prendere, viceversa, sono tutti clandestini. Perchè, altrimenti, rischiare la pelle, spendendo fior di quattrini, per raggiungere le nostre coste?
Non sarebbe più sicuro e meno dispendioso partire in maniera ufficiale?
SONO contro il sistema, ma si fanno in quattro per farne parte. Presentano le loro liste e fanno le loro campagne elettorali.
Pretendono di fare la rivoluzione " a pagamento", incassando i soldi del sistema stesso, come fa chi sputa nel piatto nel quale mangia.
VOGLIONO cambiare le cose e si affossano difendendo una Costituzione arcaica, rigida e quindi paludosa, ferma all'inizio del secolo scorso.
E che dire dell ' Art, 18?
Scesi a difenderlo come la vecchia Bindi, come quelli che hanno largamente contribuito a creare questo sistema ottocentesco
Pur di parlar male dell'America, come i più accesi militanti del '68,roba dell'altro secolo, AUSPICANO il dialogo con i terroristi, ma solo a parole, si guardano bene dal raggiungere i loro territori e i loro rappresentanti. Bene, non solo parole e proclami, tanto per spendere fiato. Visto che il M5S esalta tanto Francesco d'Assisi vorrei ricordare che LUI raggiunse le terre dell'Islam e affrontò il feroce sultano d'Egitto.“.....Non ebbe timore di portarsi in mezzo all’ esercito dei nostri nemici e per molti giorni predicò ai saraceni la parola di Dio, ma senza molto frutto”. Lettera di J. de Vitry ad Onorio III ? Bisogna essere conseguenziali per essere credibili.
Per quanto mi riguarda, esaltare la pace e porsi le ragioni di chi vuole la guerra a prescindere non ha molta logica
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.09.14 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X ORESTE

Ieri contestavo la scelta della selezione dei candidati attraverso il curriculum
Sostenevo che, in questo contesto, solo chi si è sporcato può esibire un curriculum ben nutrito, considerato poi che nell'autocertificazione ognuno può ingigantire anche le inezie.
Bene, ho letto il curriculum di un candidato alla Provincia.
Giovanissimo, fresco di laurea, insegna già all' Università.
Inutile ricordarvi che nel nostro sistema questo avviene solo quando si SCENDE A COMPROMESSI. Esiste o no la disoccupazione giovanile per la massa?
Un mio caro amico, docente universitario, mi ha confermato che QUESTA E' LA REALTA' DEI NOSTRI ATENEI. Per avere quel posticino lui è dovuto addirittura entrare nella massoneria.
Questo significa che se il candidato in questione sarà eletto continuerà nella sua condotta, perchè quella, oramai, è la sua forma mentis.
Oreste, il mio pensiero è che il curriculum può servire a definire le PROBABILI competenze di un individuo ( sempre che non sia stato raccomandato a priori), ma che andrebbe valutato con perizia ed INTELLIGENZA.
L'apparenza è sempre nemica della VERITA'
Questa sarebbe una Vera Rivoluzione Culturale!
Ti saluto
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.09.14 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per i trolloni di m***a:
e i 5* non fanno nulla vero?
Tutte proposte di legge che non verranno prese in considerazione e neppure discusse in commissione e manco calendarizzate da questo regime di m***a!
Vai Beppe,..... semper ★★★★★

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 11:55| 
 |
Rispondi al commento

è scritto nel post "Lupi sta agendo disturbato all’interno del governo Renzi"

forse era "Lupi sta agendo INdisturbato all’interno del governo Renzi"

Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da- Le Città Invisibili-Italo Calvino

L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.09.14 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si potrebbe con questi 5 punti far ripartire una parte del paese cosa che non vogliono questi incompetenti servi del potere e della ndrangheta vero lupi maroni cota salvini Vendola RENZI Bersani etc! Intanto al circo massimo verrò con altri quattro amici! Luciano Ligabue Elisa NEGRITA Pelù Fossati unitevi a noi! Presenteremo a questi cialtroni come si fa a far rinascere un paese meraviglioso distrutto da questi analfabeti!

LEGANDRANGHETA 23.09.14 11:44| 
 |
Rispondi al commento

i 5 punti sono sacrosanti!ma attivare un fondo di garanzia per riqualificazione energetica,start up,ecc.iniziando cosi questo virtuoso progetto? il fondo per l'aiuto alle PMI serve più per dare respiro a chi già ha un Impresa (e non è semplice attingerci)le idee ci sono,non ci sono i fondi

lucia lenzi 23.09.14 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog, sulla speculazione edilizia ci sarebbe da dire molto. ci sono faccendieri di ogni genere, dal piccolo borghesuccio da due soldi arricchito per concussione con il sindaco del paese, fino alle mega speculazioni dei appalti pubblici, vedi regione veneto. Ma quello che mi fa arrabbiare e che il edile viene adorato da tutti persino dalla curia del luogo, come esempio da lodare, e in tanto si prende immobili del comune per due soldi, e gli stravolge per i propri comodi, con il benestare della sovrintendenza comunale che modifica il piano regolatore per il suo amichetto di merenda.
Ci sarebbe da fare nomi su nomi di illustri edili sconosciuti al fisco e alla opinione pubblica, persone così anonime da dubitare della loro esistenza, ma con un coriculum da mafioso da far spavento, geometri con condanne per abusivismo edilizio altri per frode e truffa, e così via, ma sono sempre in pista ben visti e lavorano ancora, senza alcuna interdizione o cancellazione dall’albo di geometri o di imprenditori anzi fanno carriera in politica.

Lo so che il pd ama i poveri, ma gli ama così tanto che ne crea sempre di nuovi, che generosi.

Roberto Santi 23.09.14 11:37| 
 |
Rispondi al commento

il futuro dell'edilizia sta nella costruzione di nuovi edifici ad alto rendimento energetico senza occupare un solo cm quadrato di territorio. I nuovi piani regolatori dovranno permettere l'abbattimento dei vecchi edifici, in quanto è inutile e troppo oneroso riqualificarli

CLAUDIO 23.09.14 11:27| 
 |
Rispondi al commento

se la camusso organizza una manifestazione
per la difesa del lavoro e l estensione dei diritti ai lavoratori e dell art 18 a tutti
anche se non sono di sx e anche se non sono della cgil
la ritengo una cosa giusta e verro a manifestare per un modello di civiltà
ieri mi e piaciuto cofferati

umberto 23.09.14 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arriveremo al vaticano e spezzeremo la vostra croce..., schiavizzeremo le vostre donne.
Beh non hanno poi tutti i torti, però si sono dimenticati dei froci, e degli zingari testimoni di geova, ebrei, mi sembra di non aver dimenticato nulla. Per le donne non ci sono problemi ne abbiamo alcune centinaia di migliaia di cui alcune molto note. Se farete ciò che avete promesso morirò col sorriso sulle labbra.

Su Baru Baracca Commentatore certificato 23.09.14 11:19| 
 |
Rispondi al commento

dovranno finire i tempi da lupi!!!devono finire!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto l'intervista a Messora, al parlamento europeo? Qualcosa non mi quadra.

UNABOTTA EVIA (ubev), miro Commentatore certificato 23.09.14 11:02| 
 |
Rispondi al commento

ASPETTANDO GODOT

L'Italia di Renzi e del patto scellerato tra i partiti contro l'affermazione del M5S è simile a quello che sta accadendo con l'Isis.
Vecchi nemici diventano amici e viceversa ma tutto col fine di conservare la stessa classe politica che da sempre è a libro paga della collettività senza combinare mai un caxxo.
Privilegi e stipendi di coloro che si riempiono la bocca di aiuti alle imprese e sussidi ai poveracci continuano ad essere intoccabili e l'unica punto di riferimento di questa classe politica continua ad essere l'ipocrisia.
Avete mai letto la trama del dramma "Aspettando Godot"?
Tale opera non è identificabile in nessun genere teatrale o meglio è identificabile in quel teatro dell'assurdo dove gli attori,nell'attesa estenuante dell'arrivo di Godot,si dilettano in dialoghi farneticanti col fine di evidenziare le contraddizioni umane.
Godot non arriverà mai e il dramma dell'Italia e del suo antico splendore sono come Godot.
Mandano sempre unna nuova persona,ora Renzi,ma potrebbe essere chiunque,ad annunciare cambiamenti epocali e futuri radiosi ma non succede mai niente.
Da quel lontano 2008 l'Italia continua ad arretrare in tutti i suoi indici economici,occupazionali e sociali ed i partiti continuano a comportarsi come se il tempo si fosse fermato in quell'anno,niente li smuove.
Di cosa hanno veramente paura gli Italiani?
Di dissentire un telegiornale,di snobbare un farraginoso e inconcludente discorso di un politico e di impegnarsi in prima persona per cambiare davvero il loro paese?
In questo dramma dell'assurdo ci affidiamo agli altri invece che a noi stessi sottovalutando l'enorme contributo che ognuno può dare al cambiamento.
Partite dal concetto che i politici,i manager pompati dai media ed ogni sorta di direttore nominato che vi trovate davanti è una perfetta nullità e ciò che avete dentro è più forte della loro immagine.
Statene certi,Godot non verrà mai siamo noi che dobbiamo andare a prenderlo.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Errore nel testo del Post, dove dice che "Lupi sta agendo disturbato all’interno del governo Renzi".
-
Chiaramente è indisturbato.

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nell'ultimo numero dell'Espresso c'è un articolo che dice che "è Davide Casaleggio che gestisce le attività del Blog del M5*"

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:53| 
 |
Rispondi al commento

C'è un piccolo particolare. Per farlo bisogna vincere.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori