Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Con l'euro è peggio che negli anni '30, parola di Krugman

  • 48


crisi29.jpg

"Paul Krugman, nel suo ultimo post del blog sul The New York Times, non lascia spazio ad equivici scrivendo: "Quando la crisi del 2008 ha colpito, chi conosceva anche un po' di storia ha avuto incubi su un replay del 1930". La grande depressione, detta anche crisi del '29, sconvolse l’economia mondiale alla fine degli anni venti, con forti ripercussioni durante i primi anni del decennio successivo. Krugman precisa che la crisi non è stata grave solo per la profondità della depressione, ma anche per la spirale politica discendente verso la dittatura e la guerra. Ma la crisi bancaria è stata contenuta, il tuffo della produzione e dell’occupazione livellato, e la cultura politica democratica moderna d’Europa si è dimostrata più resistente di quella degli anni tra le due guerre. Tutto chiaro!
O forse no! Il premio nobel per l’economia ci spiega che in termini di economia, una risposta efficace alla crisi è stata seguita da una manovra sbagliata. L’Europa ha optato per una combinazione di politica monetaria che si sta rivelando essere peggiore del gold standard.
Il risultato lo paghiamo tutti i giorni sulla nostra pelle: mentre i primi anni di questa crisi sono stati di gran lunga migliore rispetto al 1930, a questo punto la performance economica dell’Europa è in realtà peggiore di quanto non fosse nel 1935.

grfkrug.jpg
clicca sulla foto per ingrandire

E la scena politica si sta consumando. Una nazione europea ha già raggiunto il punto in cui il suo leader dichiara apertamente la sua intenzione di porre fine alla democrazia liberale. Grazie all’austerità, partiti estremisti stanno guadagnando terreno nelle elezioni e i movimenti separatisti si estendono a macchia d’olio, spaventando interi Paesi. Non resta che comprendere che oggi siamo ancora fermi politicamente agli anni ’30. Paul Krugman ci mette di fronte a un fatto chiaro ed evidente: l’autocelebrazione sulla gestione politica della depressione 2.0 finirà per apparire come lo sciocco ottimismo economico di pochi anni fa. La moneta unica mette in ginocchio l’Europa." segnalazione da La Fucina

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

18 Set 2014, 11:26 | Scrivi | Commenti (48) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 48


Tags: anni 30, crisi del '29, euro, grande depressione, Krugman, wall street

Commenti

 

Da troppo tempo vado esponendo il mio pensiero su questo argomento. L'iatlaia non doveva entrare nell'euro. Ciampi, coluti che ha firmato il passaggio era ben consapevole dei rischi, ha venduto l'Italia mani e piedi alla Germania, in cambio di cosa. Insieme a Prodi e Berlusconi. Molti non ricordano il cambio lira euro, al doppio. Non era vero niente riguardo alla serpente monetario, al costo del denaro e altre simili balle, lo assicuro. Ciampi ha inchinato la testa alla germania e alla sua ricostruzione. Vi ricordate il costo del mattone, nemmeno 24 ore dopo, era schizzato al doppio, complici le major e imprese costruttori, tipo Gabetti, o altri. Ciò che si poteva comprare o fare il mutuo con la lira non era più possibile a nessuno. Gli italiani stupidi non avevano capito che il savataggio del Banco di Napoli 6 mila miliardi serviva a altro. Era scritto sul corriere della sera, mi sembra di ricordare, di quell'epoca. ogia siamo poveri tutti a causa delle menzogne di Ciampi, ministro del tesoro ci ha rovinati. Andate a leggere a quale condizione l'Italia ha dovuto aderire e poi andate sotto casa di questi personaggi a chiedere speigazioni. Mentiranno e imboniranno gli italiani di scemenze sull'economia di quell'epoca

Alex G. 28.09.14 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente sono favorevole all'uscita dall'euro,a volte leggo commenti che dicono che la colpa non è di questa moneta ma della corruzione,commenti molto ipocriti secondo me,è difficile dire che la causa del declino del paese sono entrambe le cose?.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 21.09.14 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro M5S, temo il ripercorrere del passato in questo paese ... l' instaurazione della dittatura e la terza guerra mondiale. Mi auguro tanto di sbagliare

Notizie PC Commentatore certificato 21.09.14 20:14| 
 |
Rispondi al commento

EURO=CAPRO ESPIATORIO PER NON VEDERE I VERI PROBLEMI... GIUSTIZIA OLTRE LA FRUTTA.. FISCO ASSASSINO... SCUOLA PER I BULLI.... ALCUNI ESEMPI: DURATA MEDIA PROCESSO CIVILE 1° GRADO 450 GIORNI IN ITALIA E IN GERMANIA? COLPA DEI GIUDICI ITALIANI? IMPOSSIBILE VISTO CHE ABBIAMO 150.000 LEGGI E 150.000 REGOLAMENTI DI ATTUAZIONE DELLE SUDDETTE LEGGI... CIRCA 1.000.000 DI NORME DA "INTERPRETARE".... FISCO=PELAPOLLIDAQUATTROSOLDI NEL SENSO CHE PAGANO SOLI I POVERACCI MENTRE I MILIONARI E MILIARDARI SE LA SPASSANO SUGLI YACHT DAI 25 METRI IN SU .... ESEMPIO BALDUCCINO A CUI HANNO CONFISCATO 13.000.000 MA INTANTO HA FATTO LA VITA DELLA REGINA D' INGHILTERRA PER DECENNI INDISTURBATO CON I SUOI MARMOCCHI E POI ORA CHI E' COSI' FESSO DA NON CREDERE CHE QUESTO "POVERETTO" NON ABBIA IMBOSCATO DIECI VOLTE TANTO 130.000.000 IN PARADISI FISCALI... BASTEREBBE PEDINARLO GIORNO E NOTTE PER 3 ANNI E SI SCOPRIREBBE CHE I 13.000.000 SONO BRUSCOLINI.... LA SCUOLA HA NELLE STESSE CLASSI BAMBINI PER LORO FORTUNA SEGUITI ANCHE A CASA DAI GENITORI INSIEME A QUELLI ABBANDONATI A SE STESSI E QUINDI CON GRAVI PROBLEMI DI COMPORTAMENTO DA SFOCIARE NEL BULLISMO E SPACCIO O... QUINDI PER NON VOLER PREVEDERE PERCORSI ALTERNATIVI SI STUDIO-FORMAZIONE PER QUESTI POVERI RAGAZZI-BAMBINI LI SI LASCIA TRANQUILLAMENTE IN CLASSE AD... INCENDIARE BANCHI, SPUTARE, GRIDARE, BESTEMMIARE, ETC .. IMPEDENDO AGLI ALTRI BAMBINI-RAGAZZI DI POTER SEGUIRE... ETC..ETC... L' EVASIONE ED ELUSIONE FISCALE HA PER DECENNI PRODOTTO UN DEBITO PUBBLICO FOLLE CHE ORA CI SI GUARDA BEN BENE DAL RIDURRE CON PATRIMONIALE FEROCI E VERE SUI SUDDETTI EVASORI ED ELUSORI FISCALI ED INVECE CI SI ACCANISCE IN MODO DEMENZIALE CON I POVERACCI CHE SI SONO COMPERATI LA PRIMA CASA COL MUTUO A 20-30 ANNI CON LA TASI CHE E' UN' IMPOSTA ANTICOSTITUZIONALE POICHE' NON PROGRESSIVA COME L' IRPEF... A CHI VIVE NEL MONDO DEI SOGNI IL SIG MONTI HA MESSO L IMU CHE E' NON PROGRESSIVA AL POSTO DELL' IRPEF SULLA RENDITA CATASTALE CHE E' PROGRESSIVA AD ESEMPIO

Luigi P. Commentatore certificato 20.09.14 11:23| 
 |
Rispondi al commento

EURO=CAPRO ESPIATORIO PER NON - RIPETO NON - VOLER NEPPUR PRENDERE ATTO CHE LA CRISI DELL ITALIETTA E' SOLO E SOLTANTO GIURIDICO-FISCALE..... GIURIDICO PERCHE' DI FATTO LA "GIUSTIZIA" NEL SENSO DI DURATA MEDIA DI UN QUALSIASI PROCESSO CIVILE,PENALE E PEGGIO ANCORA AMMINISTRATIVO E' UNO SCHIFO INDESCRIVIBILE E VIENE UTILIZZATA INSIEME ALL' USO DEI MASS MEDIA COME STRUMENTO DI CONSENSO POLITICO.. FISCALE PERCHE' LA DISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA CONTINUA INCESSANTEMENTE A CONCENTRARSI SEMPRE PIU' NELLE MANI DI POCHI E POCHISSIMI..... NON VI E' NEI SISTEMI FISCALI EURO IL BENCHE' MINIMO SEGNALE DI INVERSIONE DI TENDENZA... TUTTI I PROVVEDIMENTI FISCALI ADOTTATI FAVORISCONO I RICHHI E SUPERICCHI ... I POLITICI SONO SEMPLICEMENTE GLI INCARICATI DI MANTENERE QUESTA SITUAZIONE IMMUTATA PER I PROSSIMI SECOLI... SONO I LECCACULO DEI RICCONI.. SONO DEGLI SQUADRISTI IN DOPPIO PETTO IMPOMATATI CHE COMPIONO PER BENINO IL DOVERE... UN ESEMPIO E' LA TASI... E' UN' IMPOSTA NON PROGRESSIVA SULLA CASA O MEGLIO SULLA RENDITA CATASTALE.. IN TAL MODO CHI HA BENI IMMOBILI PER 20.000.000 PAGA IN PERCENTUALE ESATTAMENTE COME CHI HA BENI IMMOBILI PER 100.000... NON SOLO LA TASI VA PAGATA ANCHE DAI DISOCCUPATI VERI, DAI MALATI DI CANCRO, DAGLI INVALIDI VERI ETC... LA CHIESA DI FATTO NON PAGA - COME HA SOSTANZIALMENTE SEMPRE FATTO PER 20 SECOLI - UN FICO SECCO PERCHE' DEVE AIUTARE I POVERI E I BISOGNOSI.... CERTO L' IMU E' SULLE SECONDE CASE MA ANCH' ESSA E' UNA PORCAT@ PERCHE' UNA VILLA AL MARE O IN MONTAGNA DEL VITTIMA DI ARCORE PAGA QUANTO UN BILOCALE DA QUATTRO SOLDI DI UN POVERO FESSO CHE PENSAVA DI AVER RISPARMIATO PER POTERSI GODERE UNA VOLTA IN PENSIONE UN POCO DI PACEE TRANQUILLITA' E ARIA BUONA... ETC.... L' EURO NON C' ENTRA UN FICO SECCO CON LA CRISI... IL DEBITO PUBBLICO E' FRUTTO DI UN' EVASIONE ED ELUSIONE FISCALE PAZZESCA, SISTEMATICA, POLITICAMENTE PROTETTA ED ANZI INCENTIVATA PER DECENNI... CON UN DEBITO DIMEZZATO E UNA EVASIONE E ELUSIONE ALLA SVIZZERA SAREMMO RICCHI

Luigi P. Commentatore certificato 20.09.14 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma m5s ma che fine avete fatto dopo le dichiarazioni di di Battista non vi ho piu visto da nessuna parte peccato,in parlamento non vi si sente piu sarà per i tele giornali e giornalisti di regime ,dovete fare proposte concrete per mettere sotto scacco questo governo vergognoso se non ora quando ,vogliamo un programma rivoluzionario portato in tv anche se dovrete a basarci a certi programmi tv perché e li che la maggior parte della gente si informa.svegliaaaaaAaaaaa cazzo se non ora quando minchia lo fate .

.

enrico casu, gesturi Commentatore certificato 20.09.14 01:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma ci rendiamo conto che da una parte il M5S riporta le preoccupate parole di Krugman e dall'altra si allea in Parlamento Europeo con gli stessi Democratici Svedesi di cui denuncia la pericolosità?

Christian Dalenz Buscemi, Roma Commentatore certificato 20.09.14 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

USCIRE dall'EURO !!!!
E' un arma di distruzione di massa !!

se si va avanti in questo modo ci avviciniamo al punto di non ritorno..
dal 2000 ad oggi : debito pubblico aumentato in maniera spaventosa; fallimento di aziende come fosse uno sterminio;disoccupazione a livelli mai visti;invasione extracomunitari a livelli incontrollabili e al di sopra delle ns possibilità;aumento del divario tra ricchi e poveri; anche sul lavoro si è creata l'apartheid,chi con tanti diritti e tanti precari al limite dello sfruttamento ; la politica (se così la vogliamo chiamare),sta dando il peggio di se e pensa solo a interessi privati e agli amici degli amici;ecc.. ecc..
TORNIAMO ALLA NS MONETA E ALLA NS SOVRANITA' NAZIONALE e un vaffa all'unione europea e chi la vuole se la tenga..
saluti

michele p., torino Commentatore certificato 19.09.14 10:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

purtroppo euro non c'entra niente è il paese che non funziona si sprecano soldi proviamo ad abolire sprechi e privilegi e vediamo quanti soldi escono fuori!

maxeem 19.09.14 01:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando leggo di "premio nobel" ... cerco un'arma adatta - visto quel cazzone negrone che occupa la white house ! ... pseudo-nobel della pace !

- infatti Vladimir Ilich Ulianov detto Lenin era incazzatissimo ... contro il rublo dello zar !

'sti post nazi-leghisti fanno solo danno ...
e fanno fuggire chi teme il buio oltre la siepe !

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 18.09.14 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Per cortesia, date evidenza (come da altro commento non pubblicato) che titolo ed ultima frase da voi virgolettati e pertanto assegnati a Krugman sono invece vostre libere interpretazioni. M5S non ha bisogno di fare falsa informazione.

Andrea Fabris 18.09.14 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna processarli tutti cominciando da Draghi...
l'Europa non andava costruita depredando gli stati membri di ogni ricchezza, se mai doveva appoggiare sulle fondamenta naturali di ogni nazione continuando a valorizzare i territori in tutto i potenziale produttivo.
La dislocazione geografica della produttività in ogni campo ha messo proprio una lapide sul sogno europeo.
Io penso sia solo questione di tempo, poi tutto collasserà...
Vale la pena quindi prepararsi e vedere come uscirne...

Salvatore Z., Essen Commentatore certificato 18.09.14 22:53| 
 |
Rispondi al commento

M5s = elettificio

Lup lup 18.09.14 16:54| 
 |
Rispondi al commento

euro o non euro dove sta il probblema?. il probblema e che dobbiamo smetterla di osannare questa moneta di proprieta di banchieri corrotti avvezzi alla truffa che sta distruggendo l'europa l'asia l'africa e dove passa ascia morte e distruzione. dai Beppe lasciamo perdere i vari cruggmani ne abbiamo un sacco anche noi.cominciamo a dire che faremo un referendum sull'euro sulleuropa per poi fare cartaccia dei trattati che da come si sa sono incostituzionali prodotti da una classe politica --EUROPEA--di una indecenza indescrivibile.

andrea a44, genova Commentatore certificato 18.09.14 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5s = elettificio...Responsabilita' dei giudici : m5s sta con Renzuccio...cacatoiaro a 5 stelle

PS il sito e' stracolmo di pubblicità' e funziona come un macinino

Lupo Albertos 18.09.14 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ho già detto altre volte: il problema non è il nome della moneta ( si chiami soldo - euro - lira o schèo )non cambia nulla, ma la PROPRIETA' della moneta! La stessa, dovrebbe essere del Popolo che la emette e non del privato che la conia.(vedasi sovranità monetaria). Pertanto, se la moneta fosse del popolo (in questo caso degli europei) non si dovrebbero pagarci gli interessi sopra (ora circa , per noi italiani, 60/70 miliardi l'anno). Praticamente la BCE dovrebbe dare l'euro direttamente (come fa ora con le banche allo 0,05 % ) allo Stato Italiano e, poi semmai, noi Stato lo passeremmo alle banche private ( magari guadagnandoci qualcosa tipo 1 o 2 %)cosicchè non avremmo quell'interesse sul debito, ma CREDITO dalle banche. Poi ci vorrebbe una Banca Statale che farebbe concorrenza alle banche private (per mantenere basso il costo del denaro)...Naturalmente poi ci vorrebbero anche altri politici per fare le riforme necessarie per riequilibrare l'economia...tipo: lotta all'evasione fiscale,riallineamento delle superpensioni ai contributi effettivamente versati (come la proposta della G.Meloni), il ridimensionamento dei superstipendi, delle troppe mansioni nel P.I. ( che rubano lavoro ai disoccupati), chiusura delle frontiere,rifacimento del C.Penale e Civile, a bolizione vera delle province, dei piccoli comuni, delle tante - Partecipate- riduzione delle scorte ai -Capoccioni- riduzione delle cosulenze,etc, etc.....

giorgio l., verona Commentatore certificato 18.09.14 16:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

e noi cosa aspettiamo per decidere da che parte stare? la fine dell'euro è vicina e questo ce l'aveva già detto la teoria economica prima di iniziare, basti pensare alla teoria della aree valutarie ottimali di Mundell degli anni '60. Facciamo al più presto il referendum tra noi iscritti e, sperando vincano i sì all'uscita dall'euro, prepariamo un piano economico e ambientale. Non possiamo far governare il pd la fase post euro altrimenti questi cialtroni ci rimetteranno mani e piedi appesi ai mercati finanziari e ai burocrati europei con il loro "sogno (incubo) europeo".

Fabrizio Cattani Commentatore certificato 18.09.14 16:16| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMA L'ANALISI DI KRUGMANN SULLA SITUAZIONE ATTTUALE

alvise fossa 18.09.14 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Diceva un tale, chi va con lo zoppo ...impara a, ZOPPICARE,

Perché, io che sono il SOVRANO devo farmi prestare il denaro dalla BANCA, quando il mio deposito aureo è il 4° al MONDO?

Perché continuate TUTTI a rispondere a queste c..........?

La risposta è...DENARO PUBBLICO....peccato che in due fin'ora ci anno provato ma... sono stati ....

W LE BANKE W I BANKIERI.......

maurizio cottini 18.09.14 14:29| 
 |
Rispondi al commento

KRUGMAN : portiamo l'aliquota marginale sul reddito delle persone fisiche al 91%!!!

Ma per favore...

http://www.nytimes.com/2012/11/19/opinion/krugman-the-twinkie-manifesto.html?ref=opinion&_r=0

Ma smettetela di prendere sti santoni dell'economia keynesiana (con il suo compare Zingales) che insegnano crescite infinite tasse e politiche di debito si preoccupi Krugman dei derivati che oggi rappresentano 9.6 volte i PIL mondiale si preoccupi Krugman delle banche del suo paese (Jp Morgan, Citibank, Goldman Sachs e Bank of América) esposte per 237.000 miliardi di dollari (20 VOLTE IL DEBITO COMPLESSIVO DI TUTTA L'EUROPA MESSA INSIEME)

Krugman dov'eri nel 2008 quando saltava Lehman Brothers?

Per favore tutto ma Krugman no dai vi prego, un minimo di decenza...

emilio v., ekaterinburg Commentatore certificato 18.09.14 14:09| 
 |
Rispondi al commento

nNon possiamo uscire dall'euro,dire e tutta colpa della moneta unica e della U.E.Non abbiamo preso l'assegno e i compiti svolti male per dirla in breve i nostri parlamentari europei e nazionali,sono dei truffatori per i cittadini Italiani.Vedevo nero ,ma adesso siamo nella cloaca Aspiriamo una ripresa una crescita che anche se ci fosse, non basterebbe. occorrerebbe metter mano a un senso di giustizia sociale e costringere i poteri forti ad accettare la ridistribuzione del benessere

nicola petriccione 18.09.14 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Lezione di economia popolare terra terra ...
il 31 Dicembre del 1999 1 Kg di pane costava circa 1000 Lire, dal primo Gennaio 2000 ad oggi siamo sui 2/3/4€ il Comitato Interministeriale Prezzi se ne è altamente fottuto di controllare i prezzi al consumo che sono schizzati paurosamente, conclusione se una bene primario vale 1 ed oggi il suo valore è di circa, mediamente, 16 o 32 volte più alto, un cittadino che vuole comprarsi 1 Kg & mezzo di pane va sui 8/9/10€ ovvero sulle 20.000 buone vecchie Lire. Non c'è lavoro, non c'è uno Stato, le persone sbavano dalla fame quando al banco ordini un etto di prociutto e che ti vorrebbe aggredire, possibile che il ns. Paese sia stato ridotto così alla miseria, non mi sembra una soluzione dare 80 € a chi già bene o male un reddito ce l'ha, così non si risolve proprio nulla, si, v'è un film neo realista che descrive ancor dopo decenni l'Italia di oggi, Miseria e nobiltà dove Totò si metteva gli spaghetti in tasca.

Alessandro Gattuso 18.09.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Certo perchè essere economisti vuol dire qualcosa.
Classica sentenza morta di una categoria che non ha portato nessun benefico all'umanita tutta.
Sfido chiunque a trovarne 1.
Ma come si fa a credere alle parole di un tizio che ha studiato materie dove per un fenomeno ci sono 7 spiegazioni diverse e nemmeno 1 riporta un minimo di spiegazione della realtà.
Se dopo i politici volete far fuori un altra categoria direi che gli economisti e i giuristi dovrebbero essere i prossimi.
E' assurdo che esista una persona che ha preso un premio nobel " per l'economia 2008 per la sua analisi degli andamenti commerciali e del posizionamento dell'attività economica in materia di geografia economica" (wiki).
Un altra puttanata che sommanta a quella di tutte gli altri (economisti) dicono che il lavoro/denaro rende liberi.
Il problema non è l'euro o l'europa tanto manco loro sanno come funziona il potere d'acquisto.
Per le conclusioni dell'articolo sui movimenti separatisti. Buffoni ,tanto al primo problema cercano aiuto fuori non essendo autosufficenti.
la sardegna è il classico esempio, dopo l'inondazione non hanno più rotto con l'indipendenza.

NoHope 18.09.14 13:43| 
 |
Rispondi al commento

basta euro

nome e cognome 18.09.14 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Non ci voleva un genio per capire che è stata una truffa mondiale progettata a tavolino

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 18.09.14 13:34| 
 |
Rispondi al commento

È un caso che i paesi che vanno meglio, nord Europa e Germania, siano anche i paesi con meno corruzione? Io dico di no. Forse quei paesi i soldi che non rubano li investono in qualcosa di profiquo ? Invece noi facciamo le riforme con un pregiudicato per corruzione e abbiamo in parlamento degli incapaci ignoranti come le capre. Tutto questo credete che senza l' euro e l'Europa che ogni tanto ci controlla i conti sparirebbe? L'uscita dalla' euro è il tipico discorso per Gonzi che vogliono solo prendere voti. Beppe, finiscila di sparare cazzate, gli italiani hanno già capito che il nostro problema è una classe politica di cialtroni.

angelo x 18.09.14 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori dall'Europa ! Non è quello che mi aspettavo l 'egemonia dei paesi più forte! Hanno avuto l'Europa gratuitamente ! Una cosa che avevano sognato da secoli! E sta volta hanno anche guadagnato!

Angela madeddu 18.09.14 12:52| 
 |
Rispondi al commento

SI RINGRAZIA ROBERTO BENIGNI PER AVER BEATIFICATO SULLA 7 " IL SOGNO EUROPEO DONANDO SOVRANITÀ NAZIONALE".

Parole di Mario Monti e Musica della Trioka.

Sono disgustata . Davvero.
Prego il sig. Benigni di astenersi dal recitare in versi la Costituzione Italiana,suona davvero come un osceno sberleffo, il nuovo Ballaro'ha iniziato davvero male.
I BANCHIERI ITALIANI E EUROPEI , veri padroni dei politici e delle nazioni in vendita per il " sogno europeo" ( coi soldi assai probabilmente in franchi svizzeri in euro non credo proprio ) RINGRAZIANO

Lara 18.09.14 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Non nego che mi fa mooooolto piacere trovare questo post di Krugman sul blog, segno forse che qualcosa si sta muovendo nella coscienza economica del movimento. Ora c'è un altro piccolo passo da compiere ovvero cominciare ad elaborare un pensiero economico articolato in questa direzione da proporre alle prossime elezioni. Per fare questo consiglio VIVAMENTE di consultare uno dei migliori economisti che ci sono in questo momento in Italia ma soprattutto chiedere di poter usufruire del lavoro che sta svolgendo la sua associazione. Per chi non avesse ancora capito sto parlando di Alberto Bagnai e dell' associazione Asimmetrie da lui fondata. Ci sono anche altri economisti che possono aiutare ( Rinaldi, Borghi, ecc... ) ma penso che un incontro educativo con Bagnai permetterà di avere una visione della situazione estremamente precisa.
A riveder le stelle*****

GIUSEPPE C., BRESCIA Commentatore certificato 18.09.14 12:06| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con la permanenza nell'euro sta accadendo tutto quello che dicevano sarebbe avvenuto se ne fossimo usciti.

massimo lazzari 18.09.14 11:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

E' evidente che questa europa e' stata costruita sul modello tedesco dove i piigs sarebbero diventati colonie per manovalanza a basso reddito e per lo sbocco dei propri prodotti (e la cina non centra un kaiser)
Preferisco questa immagine


http://1.bp.blogspot.com/-MDhM0IV92z0/UOCdEn4qE3I/AAAAAAAAD1A/T1rBs9j2YIo/s1600/prod+ind.gif

http://economia.ilmessaggero.it/economia_e_finanza/euro-cos-igrave-la-germania-ha-fregato-l-39-europa/370766.shtml

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 18.09.14 11:50| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE TUTTI GLI ATTIVISTI DEL M5S VOGLIONO USCIRE DALL' EURO E QUESTA DEVE ESSERE LA POSIZIONE DEL MOVIMENTO! Fuori dall' euro! Moneta dei criminali!

Davide Marini 18.09.14 11:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori