Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I 13 mostri a carbone che uccidono l'Italia

  • 158


La centrale a carbone di De Benedetti
03:15
13mostri_carbone.jpg

"Nubi nere all’orizzonte. E polvere: sulle strade, sulle coltivazioni, sulle case, i balconi. Polvere che sporca e uccide: si affollano gli ambulatori medici prima, gli ospedali poi, in un destino ineludibile. Non si tratta di essere gufi: è matematica. Questo è ciò che accade all’accensione di ogni nuova centrale a carbone. Un mostro che sputa fuori arsenico, mercurio, piombo, polveri sottili e altri inquinanti e agenti cancerogeni, uccidendo il territorio circostante con i suoi abitanti, la sua economia e la sua ricchezza.
Sono 13 le centrali a carbone attive in Italia. Tredici buchi neri, non solo velenosi, ma anche – e questo è ancora peggio – inutili. Inutili per un semplice motivo: il picco storico di fabbisogno elettrico è di circa 57 GW (dato del 2007) e la potenza che le nostre centrali idroelettriche, termoelettriche, solari, eoliche, geotermiche sono in grado di sviluppare è di ben 120 GW.
Abbiamo quindi a che fare con mostri alimentati da carbone, che tra l’altro per il 90% importiamo da ogni parte del mondo, rendendoci schiavi e dipendenti tra gli altri da Indonesia, Colombia, Cina, Russia e Venezuela e anche da Paesi dove i controlli sono optional: Enel, ad esempio, acquista da Prodeco e Drummond, in Colombia, società accusate di violenze, assassini, torture contro sindacalisti, gravissime violazioni dei diritti umani come testimoniano corposi dossier realizzati dalle principali associazioni ambientaliste internazionali, tra cui Greenpeace che ha condotto una vera e propria campagna contro Enel ottenendo, tra l’altro, che la stessa multinazionale energetica a luglio si impegnasse ufficialmente a rivedere i contratti.
Ormai è lampante: non conviene produrre energia col carbone, considerati i costi sociali, i danni alla salute e l’impoverimento del territorio. Eppure le lobbies la spuntano sempre, sorrette da governi pavidi e schiavi del loro potere. Perché il carbone è profitto per pochi e povertà e morte per molti, tutti gli altri. I cittadini.
Questi tredici ecomostri italiani producono ben il 30% delle emissioni totali di CO2. Il carbone è il combustibile che provoca più danni su clima e salute: e questo è un dato di fatto, non un’opinione.
Il carbone emette il 44% di tutte le emissioni nocive mondiali, ce lo dice l'Agenzia Internazionale per l’Energia. Un particolato fine (pm 2,5) generato da ossidi di zolfo e azoto, fuliggini e polveri sottili che penetra nei polmoni e finisce direttamente nel sangue. Infarti e tumori che hanno un unico mandante: quello sbuffo nero su Civitavecchia, Savona, Brindisi, Fiume Santo, Brescia, Monfalcone e dovunque sia attiva una centrale a carbone.
Ci dicono che il nesso tra malattie e centrali a carbone non sia acclarato. Tutte bugie. Il programma Extern, finanziato e sostenuto dalle principali università europee, ha calcolato decine di miliardi di euro l’anno di impatto sanitario causato dall’inquinamento prodotto dalle centrali.
Eppure, nel mondo, l’energia ricavata da fonti rinnovabili è in continua crescita, perché tanti si sono accorti che conviene produrre energia dalle fonti pulite. Anche l’Italia mostra il segno più: le rinnovabili hanno coperto oltre il 40% della produzione totale da Gennaio a Giugno. Idroelettrico, eolico, fotovoltaico e geotermoelettrico da soli sono arrivati a 53.068 GWh prodotti.
Tanto si potrebbe fare per incrementare In Italia si potrebbe riorganizzare la rete distributiva proprio per spingere sull’acceleratore delle fonti rinnovabili. E invece no, i governi italiani – nessuno escluso – continuano a fare regali agli imprenditori amici senza riuscire a guardare più in là della punta del proprio naso. Come se la salute delle persone non fosse un problema e l’ambiente fosse un dettaglio trascurabile. Insomma il carbone fa male sempre: quando si estrae, quando lo si trasporta, lo si brucia e se ne smaltiscono le ceneri. Cui prodest? È veramente questo il futuro energetico che ci aspetta?" M5S Camera e Senato

10 Set 2014, 09:11 | Scrivi | Commenti (158) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 158


Tags: carbone, centrali a Carbone, De Benedetti, energia alternativa, energia rinnovabile, solare

Commenti

 

Ciao
Mi chiamo Roxy Da Cruzo. Ho un prestito di 7.500 € per la più vicina di un creditore particolare che è molto comprensibile e molto affidabile. Grazie il suo sono stato in grado di riprendere la mia attività agricolo. Signor / Signora se hai bisogno di un prestito si prega di contattare questo signor Boris Tommaso che mi ha permesso di trovare un sorriso. Ecco il suo indirizzo email: boris.tommaso@hotmail.com

Roxy Da Cruzo 04.11.14 11:59| 
 |
Rispondi al commento

le centrali a carbone avvelenano i terreni agricoli circostanti, distruggendo il lavoro dei contadini e avvelenando i terreni, le acque, l'aria. le centrali a carbone con le loro emissioni venefiche fanno ammalare migliaia di persone ogni anno e tante, purtroppo, muoiono a cause delle malattie provocate dalle sostanze inquinanti rilasciate in atmosfera dalle centrali a carbone. e il carbone è il combustibile più devastante per il clima del Pianeta: insieme alla deforestazione è il primo fattore climalterante in termini percentuali. l'ENEL compra pagine di pubblicità per raccontare agli italiani che riesce a catturare e stoccare ventimila tonnellate di CO2 annualmente...ma che bravi...quello che 'ENEL omette di dire, però, è che una centrale a carbone ( e l'ENEL ne ha svariate in Italia ) emette in un anno 6000000 di ton di CO2, il corrispettivo di CO2 rilasciato nell'aria da 2 milioni di SUV in un arco temporale di 12 mesi. le centrali a carbone operative in Italia vanno dimezzate entro il 2020 e la produzione di energia da carbone va azzerata entro il 2030. se il M5S andrà al potere, sono certo che la decarbonizzazione dell'Italia sarà una realtà così come uno scenario in cui grazie alle rinnovabili e all'efficienza energetica avremo tutta l'energia pulita che ci serve. senza inquinare e senza fare ammalare persone, alberi, animali. grazie Beppe!

Manuel Barone 19.09.14 01:25| 
 |
Rispondi al commento

http://edoardobeltrame.com/2014/09/16/i-gattopardi-e-lenergia-elettrica-siciliana/

edoardo beltrame 16.09.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Sulcis: il cancro ti sorride, ti apre la porta di casa ,dell'auto, ti da la buona notte, il buongiorno e quando credi di essere scampato almeno tu . . . neanche bussa alla porta che con la sua irruenza TI DIVORA dentro, fuori e annienta ti sta vicino.
Carbonia : ogni famiglia ,ripeto ogni, ha minimo un caso di tumore.
. . . . senza parlare del poligono militare di Teulada a 40 minuti (non di autostrada) di macchina dalle varie fabbriche e centrali a carbone e olio combustibile grezzo di Portoscuso .
La provincia più povera della nazione quanto inquinata .
a si biri. . . chi si lassanta bivi

Fabiu P., Carbonia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Intanto alimentano i vostri-nostri telefonini, computer e tutte le altre cagate elettroniche compresi da, accendere la luce quando entri in casa, alla macchina cuore/polmone in ospedale e tutto-tutto il resto. E DOVRESTE RINGRAZIARE QUEI LAVORATORI CHE CON LA LORO ABNEGAZIONE PERMETTONO TUTTO QUESTO!!!

giuseppe fadda 13.09.14 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 12.09.14 15:15| 
 |
Rispondi al commento

e tutto giustificato dalla compagnia simpatica del signor Pretesto e la signora Espediente.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 11.09.14 20:52| 
 |
Rispondi al commento

tutto finanziato da loro, pure il cervello stanno provando a comprarselo con il gas e psicofarmaci.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 11.09.14 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Tirannia casalinga e poi sociale così tanto progredita da punire con il sangue e la scopa,ogni risposta antiregime.
IL nuovo concetto di libertà è scegliere di quale morte si possa morire, o il gas emanato nelle stanze o psicofarmaci abbondati nei pasti.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 11.09.14 20:45| 
 |
Rispondi al commento

IL M5S E' L'UNICA SALVEZZA PER QUESTO PAESE.

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 11.09.14 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Le energie alternative ci sono, eccome se ci sono. Basta pensare alle eoliche o ai pannelli solari.
Di soluzioni ce ne sono altre, ma a qualcuno non fanno comodo.
Dietro a tutto ci sono interessi politici,privati e multinazionali che vogliono il potere sul popolo arricchendosi alle loro spalle.
Perché un libero cittadino non può generare energia per le sue necessità, senza essere obbligato ad essere collegato alle leggi dello stato ???.
Se ognuno di noi generasse energia pulita per suo conto, quanto carbone in meno verrebbe bruciato ??.
Ma dietro al carbone ci sono le multinazionali collegate ad interessi politici e quindi tutto deve passare sotto il loro controllo.
Ci impediscono di salvare la terra su cui viviamo per i loro sporchi affari.
Sarebbe ora che quei politici di merda che ci comandano mettessero una mano sulla coscienza e facessero le cose giuste.
Dimenticavo : Quella gente li non ha una coscienza, quindi è inutile lottare.
Il mondo è destinato a distruggersi per colpa di pochi sporchi individui senza scrupoli.
È ora di eliminare il marciume.

vaffan.... 11.09.14 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Gli agricoltori possono produrre e vendere "BIOLOGICO"con la ricaduta sulle colture delle polveri di combustione della centrale termoelettrica?
http://www.isde.it/Biblonline/relazioni/Centrali%20a%20carbone%20e%20tumori.pdf

Alberto Montemari 11.09.14 09:09| 
 |
Rispondi al commento

..In democrazia le opposizioni vanno ascoltate. La più grande opposizione mondiale mette in luce la gravissima situazione terrestre e quella dei suoi abitanti. E' questo di cui si deve parlare se non si vuole pensare ad un campo di sterminio nazista globale. Se non lo si fa, che democrazia è?

almagemme 11.09.14 07:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma come, il Prof. prodi, noto consumatore di mortadella al maraschino, asseriva che avrebbe fatto costruire centrali elettriche a CARBONE PULITO, ricordate questa genialata, CARBONE PULITO, un'altra boiata da aggiungere all'album storico del pdmenoelle. basta poco , che ce vo'?

Oingo Bongo 11.09.14 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Che il carbone faccia bene lo dicono i governanti che continuano a favorire l’energia fossile a scapito delle rinnovabili e lo dice con cupa ironia il personaggio di Emile Zola nel romanzo “Germinale”, un minatore soprannominato Bonnemort perché per tre volte si era salvato miracolosamente durante degli incidenti in miniera.
”- Non sapevo che cosa fosse tossire e ora non faccio altro (...) E' carbone... Ne ho, dentro, di carbone, tanto da riscaldarmi per il resto dei miei giorni... Eppure, sono cinque anni ormai che di polvere di carbone non ne mangio. Si vede che senza saperlo ne avevo immagazzinato una buona provvista. Bah! il carbone purifica! allunga la vita!
Ci fu un silenzio. Dalla miniera giungevano i colpi cadenzati del martello; il vento fischiava e il suo lagno arrivava dalle profondità della notte come un grido di fame e di morte. (...) La miniera, pigiata a quel modo in una piega del terreno, coi suoi tozzi fabbricati in mattone, col camino che ne sporgeva come un corno minaccioso; aveva l'aria malvagia d'un animale ingordo, appiattato lì per divorare gli uomini.”

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.09.14 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Un politico corrotto vende tranquillamente la salute di tutti gli italiani (compreso sè stesso).
Il carbone è una tecnologia che costa poco e quindi permette margini di guadagno che possono oliare la politica.
L'avvelenamento non è un problema perchè gli avvelenati non reagiscono e anzi votano gli avvelenatori... o meglio sembra che li votino, in realtà le elezioni sono truccate quindi il politico può avvelenare senza mai rischiare la poltrona.

Le centrali a carbone andrebbero chiuse e non necessariamente con le buone maniere chiedendo per favore:
chi abita vicino a una centrale e non reagisce è complice della propria fine.

p.s. il particolato ultrafine prodotto dal carbone NON è catturabile da filtri quindi se viraccontano che le centrali sono sicure sappiate che stanno mentendo spudoratamente.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.09.14 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Il carbone. Nel 2014. A discapito della sua non rinnovabilità, a discapito dell'inquinamento che provoca, a discapito dell'ambiente e a discapito delle persone. Uno spreco di denaro, uno spreco di risorse per tutti coloro che hanno deciso di dedicarsi alle rinnovabili e sono riusciti a realizzare un vero e proprio sviluppo per questo campo, a discapito di quella che potremmo chiamare un'evoluzione. Lo trovo ridicolo, lo trovo pericoloso e inutile. Non c'è desiderio di dare modo a questo Paese di crescere, non c'è la volontà di migliorarlo, non c'è; ed è palese.
Complimenti MoVimento 5 Stelle per interessarvi a chi ha deciso per l'ecologia ed un reale sviluppo per l'utilizzo delle risorse che offre. Buon lavoro.

Viola Banin (grillottina), Nettuno Commentatore certificato 10.09.14 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe fare informazione sulla fusione fredda, E-CAT di Andrea Rossi

Mauro Artuso 10.09.14 18:56| 
 |
Rispondi al commento

non preoccupatevi...adesso si perfora!
http://edoardobeltrame.com/2014/09/10/caravan-petrol/

edoardo beltrame 10.09.14 18:04| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI MOSTRI DEVONO ESSERE SPENTI IL RPIMA POSSIBILE

alvise fossa 10.09.14 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Ribadisco ad un paio di commenti chi ha 3,3 kw di
pannelli fotovoltaici sul tetto non è detto che consuma
3,3 kw. Ne cede alla rete eccedenze.
Quando non produco attingo dalla rete quando produco
cedo alle rete l'eccesso e a fine anno ho il conguaglio
Se ho dal 2003 conguagli in attivo ho ceduto ad altri energia non inquinante.
Gli incentivi : il costo dell'impianto fotovoltaico ora è
talmente poco oneroso che non necessitano più
Costa molto meno di una piccola auto. E si ammortizza
in meno di dieci anni. Molte banche offrono finanziamenti
a tassi agevolati a tasso zero per il fotovoltaico
Quindi è solo la voluta disinformazione che frena.
Condivido chi dice che quando erano erogati, molti come sempre furbetti, se li sono incamerati a discapito dei cittadini onesti. Esempio: in una gara regionale del nord,
più della metà se li era presi un solo soggetto

Rosa Anna 10.09.14 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che ci state a fare qui? C'è il nuovo Post col discorso di Beppe sul Circo Massimo!!!!!!

Le prime 3 poltrone sono già occupate...

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 10.09.14 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Una riga vale mille discorsi!

"Le leggi della fisica non sono negoziabili" PUNTO!

Saludos.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.09.14 16:41| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA M5S Camera e Senato & Blok✩✩✩✩✩!!!

A conforto del Post e per rialzare il morale!?

INQUINAMENTO CO2: 2013 RECORD NEGATIVO DELL'EFFETTO SERRA.

(9 SETTEMBRE 2014 - ATTUALITÀ).

I gas a effetto serra nell’atmosfera e le concentrazioni dell’anidride carbonica sono purtroppo arrivati a un nuovo record negativo nel 2013, e gli oceani sono stati colpiti da un’acidificazione «senza precedenti».
Inquinamento.
Ad aggravare la situazione fotografata dal rapporto annuale dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale (Omm) è il fatto che le concentrazioni sono cresciute a un ritmo che non si era mai registrato da quando si è cominciato registrare questi dati, dal 1984.
Le conseguenze sul clima sono inevitabili, e l’Onu lancia l’allarme. “Sappiamo con certezza che il nostro clima sta cambiando e che le condizioni climatiche diventano sempre più estreme a causa di attività dell’uomo come ad esempio la combustione di combustibili fossili. – ha affermato il segretario generale, Michel Jarraud, nella nota che accompagna il rapporto, il Greenhouse Gas Bulletin – Le emissione di C02 passate, presenti e future avranno un impatto sul riscaldamento globale e l’acidificazione degli oceani. Le leggi della fisica non sono negoziabili».
CO2 aumentata del 142% dal 1750
Secondo l’Omm quello registrato nel 2013 è l’aumento maggiore di C02 in un anno dal 1984. Secondo i valori riportati dal bollettino dell’Omm:
- la concentrazione di CO2 in atmosfera ha raggiunto i 396 ppm, che corrispondono al 142% in più rispetto al livello preindustriale
- metano e ossido di azoto sono rispettivamente il 253% e il 121% rispetto ai livelli prima del 1750.
A causa dei gas serra la capacità della Terra di trattenere la radiazione solare invece di disperderla nello spazio è aumentata del 34% rispetto al 1990.

Il seguito al link:

http://www.casainnovativa.com/attualita/inquinamento-co2-2013-
record-negativo-delleffetto-serra

Hasta pronto.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.09.14 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo, se ben ricordo La CECA (Comunità europea del carbone e dell'acciaio)fu 'istituzione che percorse la strada del Trattato di Roma, con il quale venne costituita la Comunità economica europea, divenuta Unione europea nel 1992 ed ancora si parla sempre della nocività del carbone??
Be basta solo fermarsi a pensare..., ed è un invito sopratutto per le persone che hanno figli, meditate gente.. meditate..

roberto 10.09.14 16:32| 
 |
Rispondi al commento

In germania e piu precisamente a monaco di baviera ogni anno si svolge l'intersolar. Una rassegna sulle energie rinnovabili e soprattutto fotovoltaico.
Annatece se siete appassionati e ve riesce...domandate i prezzi(soprattutto ai cinesi) e capirete quanto ve stanno a pijá perculo in itaglia.
Un chicchetto testa li potrebbe solo occupasse dè intrattene i clienti esercitando l'antica arte dà fellazzio....
Bon pomeriggio blogghe.

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.09.14 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Se fosse veramente salutare il carbone combusto nelle centrali ENEL...perché a La Spezia la ciminiera brucia solo di notte?
Pensate abito a circa (linea d'aria) 800 metri,quindi me ne rendo conto....ma silenzio assoluto da parte dell'ENEL,anche ci sono comitati spezzini contro il carbone.
A La spezia i tuomori sono in aumento,sopratutto nei giovani 43/45 anni perché è il risultato di anni di combustia,da parte di questa centrale,di carbone!
I medici...silenzio.
Il comune ....silenzio
L'Enel...silenzio!
Non disturbiamo i manovratori!
Bastardi!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato 10.09.14 16:27| 
 |
Rispondi al commento

ma che corrente devi accumulare robespierre, la notte dormi, se chiami il muratore che vuole la spina per attaccare il trapano atomico gli dici che gli affitti un generatore di corrente, oppure se abiti in un condominio lo comprate. che corrente devi accumulare, siete fissati con l'accumulare, con il mucchio, la guerra, le scorte, come nel quattordicesimo secolo. a che cazzo ti serve tutta quessa corrente per uso domestico quando un tablet per studiare e navigare consuma meno di un ampere ormai, posso capire uno che ha un ufficio e tiene attaccate tre stampanti e quattro computer. giusto fruttarò?

sguinfucio 10.09.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni tanto mi piace rivedere il capolavoro del documentario del giornalista e fotografo parigino
Yann Arthus-Bertrand. La terra vista dal cielo
E confrontarne i cambiamenti avvenuti dopo quasi
un decennio e vi assicuro e di una desolazione
umiliante Anche per le situazioni geopolitiche
in quegli anni ad esempio nel Mali c'era un illuminato
ed attento presidente Subito spazzato via da un colpo di stato da chi era interessato ai giacimenti di minerali
preziosi, unica ricchezza dell'assetato paese
il forte totalitario, se pur discutibile, regime riusciva in Libia
a contenere i medievali settarismi a far modernizzare
la regione a dar lavoro a milioni di africani che non
necessitavano di imbarcarsi. Osannato dai politici nostrani, peraltro. Un calcolo dei danni arrecati alle imprese italiane che vi lavoravano. Nessuno l'ha conteggiato nel PIL
Si potrebbe continuare. Il nostro servilismo quali danni
arrecherà alle esportazioni verso est ?
Ed intanto tutte le fotografie fatte da Bertrand stanno
a testimoniare che nulla o ben poco e stato fatto
per cambiare gli atteggiamenti politici al riguardo.
addirittura devo,leggere commenti elusivi su un blog
di un movimento sorto con gli intenti di riformare
queste economie.


Rosa Anna 10.09.14 16:11| 
 |
Rispondi al commento


Emissioni di CO2 nell'intero ciclo di vita


I dati pre-combustione infatti evidenziano un livello di emissione di CO2 maggiore per il gas, con picchi di 288 gr. di CO2-equiv./kWh nel caso del gas russo, mentre, per quanto riguarda il carbone, si registrano emissioni pari a 127 gr di CO2- equiv./kWh nel caso dell’estrazione da miniera sotterranea e appena 12 gr di CO2-equiv./kWh in caso di miniere di superficie.

Tra i progetti più innovativi recenti, c’è quello lanciato da ENI ed ENEL, in collaborazione con Enea e Itea, per realizzare un impianto pilota di cattura e sequestro della CO2 a Brindisi.

L’impianto, da 50 megawatt con emissioni zero, avrà un costo di 100 milioni di Euro ed è previsto in produzione nel 2010. A questi si aggiunge la centrale Enel di Porto Tolle, per cui è prevista la riconversione a carbone, che rientra tra i sei progetti di CCS che usufruiranno dei finanziamenti europei. E’ previsto uno stanziamento di 100 milioni di Euro per l’installazione della tecnologia CCS su un’unità di 660 MW a carbone. L’impianto di cattura sarà in grado di trattare l’emissione corrispondente a 250 MW di produzione elettrica. Inoltre, in Italia l’ENEA, in collaborazione con Ansaldo e Sotacarbo, sta portando avanti una ricerca sulla gassificazione del carbone del Sulcis con separazione della CO2 e produzione di idrogeno, mentre l’ENEL ha avviato un progetto pilota di produzione di idrogeno dal carbone da realizzarsi nell’ambito del Consorzio per l’Idrogeno di Venezia.

Uno degli aspetti più indagati è la possibilità di ricorrere a nuovi sistemi di produzione dell’energia elettrica basati sull’utilizzo dell’idrogeno partendo proprio dal carbone. Gli Stati Uniti in particolare hanno lanciato un progetto pilota del valore di 1 miliardo di dollari - il progetto FutureGen - per la produzione combinata di elettricità e di idrogeno dal carbone. Tale progetto prevede inoltre la sequestrazione della CO2 prodotta.
^^^^^
Seee.... c'è uno studio sul CO2...bastardi!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato 10.09.14 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Era poco più di un mese che non frequentavo il Blog, non è cambiato nulla, continuiamo a raccontarci tra di noi, fuori non sanno nulla, le TV di Casta martellano con argomenti deviati e molto diversi.
Continuiamo così alle prossime elezioni andremo al 5% , stiamo sprecando il lavoro dei nostri eletti, se una TV non divulga e appoggia le idee del Movimento equivale a non esistere.

W quel che rimane del M 5 * * * * *

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.09.14 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Su Rai 5 proprio adesso c'è un documentario sull'Australia, che, nella mia ignoranza, credevo un paradiso ecologico.
Non ero a conoscenza che quel Paese fosse il proprietario delle maggiori riserve mondiali di carbone e che quindi lo usi da sempre per alimentare le sue centrali, con delle conseguenze gravissime di inquinamento.
Questo fatto, assieme a scelte assurde come la coltivazione del cotone che richiede enormi quantità d'acqua, hanno fatto letteralmente seccare laghi e fiumi e lì si stanno suicidando gli agricoltori - come da noi i piccoli imprenditori - per la più LUNGA E TERRIBILE SICCITA' DEL SECOLO (avrete visto i video dei devastanti incendi degli ultimi anni).

Guardando questo documentario, e poi vedendo il post di oggi, voglio esprimere il mio affetto e la mia ammirazione per un ragioniere/comico/genovese
che ha capito tantissime cose prima di tanti altri e si è battuto perché la gente si informasse e diventasse consapevole anche delle proprie scelte quotidiane.

p.s.: io vivo in collina davanti alla centrale Enel a carbone di Genova: oggi c'è macaja e il vento di mare porta i fumi verso la città. Ho sternutito tutta la mattina e molte persone che ho incontrato mi hanno detto di respirare malissimo. Sono anni che ci promettono di trasformarla....aspettano che si muoia tutti.
Speriamo che la Centrale sia democratica e colpisca tutti nello stesso modo, almeno.

antonella g. Commentatore certificato 10.09.14 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché stare a fare da spettatori alla Tv fatta dagli altri (L'INASPETTATA RISPOSTA DELLA BOSCHI A OTTO E MEZZO...) , cerchiamo di non rifiutare gli inviti. Lasciamo anche questa via al nostro addetto stampa

Piero Calabrese 10.09.14 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Commovente veramente questo post. Solo m5s sembra sensibile ai temi ambientali. SEL dopo la risata del segretario sui morti di cancro è scomparso. Il nuovo politico emergente, Salvini, non sembra pensarci minimamente. Ho ascoltato 30' regalati a Salvini da TGcom 24. Questo è veramente più "bomba" di Renzie, e se continua ad ottenere tutto questo spazio in TV penso che anche il Berlusca finirà per pentirsene. In mano a gente che sa comunicare "le televisioni", come diceva Craxi, sono armi invincibili. Dovremmo cercare di sfruttare questo canale di informazione, perché privarsene?

Piero Calabrese 10.09.14 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Se ci fosse stata in Italia una corretta informazione, o una magistratura appena decente, in molti avrebbero sentito spesso parlare del Presidente del Gruppo Santander, Emilio Botin, morto questa notte in Spagna.

Emilio Botin, Presidente del Banco di Santander, era il principale sponsor finanziario di Josè Luis Zapatero, Leader della sinistra spagnola e Primo Ministro dal 2004 al 2011.

All'epoca dello scandalo del Monte dei Paschi di Siena (2007), dove la Banca senese acquistò dal Banco di Santander la Banca Antonveneta, ad un prezzo doppio rispetto a quello di mercato (valeva quasi cinque mld, ma venne pagata più di dieci mld), Prodi era il PdC, D'Alema era il Ministro degli Esteri, Zapatero era il Primo Ministro Spagnolo, Botin era il Presidente del Banco di Santander, mentre Mario Draghi era il Governatore della Banca d'Italia.

Se avessimo avuto una magistratura appena decente, sarebbe emerso che quella sciagurata operazione finanziaria, per poter essere portata a termine, necessitava del consenso di tutte i personaggi sopra citati o, perlomeno, di un loro assenso non "ufficiale".
In parole povere, i soggetti in questione "non potevano non sapere", quindi o erano direttamente i mandanti di quell'operazione, o ne erano i complici.

La Magistratura italiana ha mai indagato o interrogato qualcuno dei soggetti nominati?
Assolutamente no!
Addirittura il P.M. incaricato delle indagini, ha smentito l'esistenza di tangenti o appropriazioni indebite, concludendo che il tutto era da addebitare ad un errore di valutazione dei funzionari della Banca senese.

Eppure qualcuno ancora considera la magistratura italiana, migliore della nostra classe politica.


gianfranco chiarello 10.09.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la Russia blocca l'esportazione di gas a causa delle sanzioni imposte quest'inverno il gas aumenterà di prezzo o saremo addirittura in riserva.
Cosa aspettano per incrementare l'utilizzo delle fonti come SOLE e VENTO noi che siamo ricchi di SOLE... eh se non hanno il loro ritorno economico ladrocinio non si muovono!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato 10.09.14 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo dossier ragazzi.
Il carbone è una fonte di energia veramente indecente. Ci sono fonti di energia innocue che sono trascurate perchè ritenute poco redditizie.

E' ora che ci svegliamo e che ci occupiamo un pò più della nostra salute..

Diego C. Commentatore certificato 10.09.14 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Per coloro che non credono ai danni provocati dalle centrali a carbone, basta che facciate un giro al reparto oncologico del Gemelli a Roma...sono numerosi i malati della zona di Civitavecchia, Tolfa, Allumiere, Tarquinia, i comuni investiti, per via dei venti dominanti, dai fumi delle centrali di Civitavecchia, che scherzosamente, se si potesse scherzare su questa cosa, si potrebbe chiamare AREA CIVITAVECCHIA. C'è da dire che prima della centrale a carbone a Civitavecchia c'erano due centrali termoelettriche alimentate un po a tutto di fossile che poteva bruciare. Dopo tutti questi anni i nodi vengono al pettine...

Mario Leotta 52 (), blera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.09.14 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Iran, in carcere da mesi per aver guardato un incontro di pallavolo
La giovane Ghoncheh Gavami è stata arrestata in base a una legge che vieta alle donne di assistere a eventi sportivi con gli uomini..MA POSSIAMO SMETTERLA DI ANDARE A CASA DEGLI ALTRI ED ESPORTARE LA NOSTRA"DEMOCRAZIA?"..SE A LORO STA BENE COSI',CHI SIAMO NOI PER IMPORRE UN CAMBIAMENTO?

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 10.09.14 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Immagini scattate da un drone Mostra la dimensione della distruzione di Gaza dopo 50 giorni di bombardamento: http://bbc.in/1thF04y (Tradotto da Bing)

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 10.09.14 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, lo vogliamo capire che cosi non andiamo da nessuna parte? il problema dell'Italia è l'informazione e lo sappiamo tutti ma COSA STIAMO FACENDO PER RIPARARE A QUESTO? lo avevo detto in tempi non sospetti (quando tutti credevamo che tramite il solo web avremmo asfaltato tutti) e purtroppo poi i fatti e i risultati elettorali mi hanno dato ragione, SVEGLIAMOCI O SIAMO GIA' MORTI, vi prego, oggi come sapete non basta solo ESSERE ma anche COMUNICARE e l'Italia non è pronta per vivere di internet e il TEMPO E ORMAI ESAURITO NON POSSIAMO ASPETTARE! vi prego,dare il paese a questi massoni solo perchè non siamo riusciti ad informare quei milioni di cittadini che non sanno o non possono usare il web sarebbe la cosa piu' brutta che possa succedere, non possiamo permetterci di vivere di questo rimpianto, renzi sta riempiendo la gente di tasse eppure ha il 65% di consensi (la gente dice, chi senno'), berlusconi, un massone mafioso che si è mangiato questo paese ancora continua a prendere milioni di voti tramite le sue tv e giornali....CONDIVIDETE, PARLIAMONE MA SOPRATUTTO DIAMO UN COLPO DI CODA! http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2013/04/non-lasciare-nessuno-indietro-nemmeno-nellinformazione.html

Giovanni Campilongo 10.09.14 14:22| 
 |
Rispondi al commento

il fotovoltaico con incentivi sino ad ora è una bufala pazzesca in quanto i costi sono TUTTI ribaltati sulla povera gente che non puo' permettersi il FV e paga cosi' la bolletta maggiorata.
Come al solito paga il piu' povero. e il piu' ricco si arricchisce, cosi' funziona il nostro governo!

rorato arrio 10.09.14 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Rosa Anna parla di fotovoltaico, giustamente, visto che per antomasia siamo il paese del sole.
Ma, siamo in Italia! C'è stato un boom di investimenti tra il 2009 e il 2012, per cosa?
Non perchè si credeva in un progetto di energie rinnovabili ma per arraffare gli incentivi, eh già.
Poi è arrvato il Decreto Romani che ha stoppato tutto, non c'era più da magnare..
Così è.

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.09.14 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo arrivati al punto che per sopravvivere, devi ricoverarti in ospedale con qualche brutto male.

rorato arrio 10.09.14 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo che le centrali a carbone sono inutili mostri dannosi sopratutto alla salute dei cittadini, ma come possiamo diffondere le informazioni su tutti i temi del M5S se non si riesce (o non si vuole) partecipare all'informazione televisiva.
Comprendo tutte le vostre obiezioni ma il web arriva ancora in poche case rispetto alla massa di spettatori di programmi televisivi spesso di limitato spessore ma scandalistici a tema.
Vi suggerisco di andare in massa in tutte le televisioni per diffondere il messaggio, le proposte, le battaglie del movimento in caso contrario saranno gli spettacoli (peraltro ben organizzati) del premier e di Vespa a vincere su una popolazione depressa e compressa dalle necessità economiche giornaliere.
Grazie per la vostra attenzione

Raniero B., Lausanne Svizzera Commentatore certificato 10.09.14 13:43| 
 |
Rispondi al commento

impianti fotovoltaici da tre chilowatt è da malati mentali, bisogna DIMINUIRE i consumi non equipararli con quelli a cui ci ha abituati l'enel. non è possibile pensare di farci tutti un impianto fotovoltaico da svariati chili con il solare, è da pazzi, bisogna sostituire la lavatrice con qualcosa di altro perché farsi un impianto che regga la lavatrice che consuma da sola due-tre chili di corrente è da figli di puttana. non possiamo farci tutti l'impianto fotovoltaico per mandare il forno che da solo consuma carichi assurdi perché le puttane delle vostre mogli senza forno non dormono, bisogna anche abitudinicambiare abitudini alimentari, e nel caso fare dei forni pubblici a gettoni come le lavatrici. non ha senso fare mega impianti per mandare forno e lavatrice. bisogna cambiare abitudini e certi cazzi farli fuori casa. per esempio la playstation di notte consuma un fottìo di corrente, allora fai degli appositi cazzi pubblici per chi non dorme la notte e vuole sparare con la playstation per esempio. per dirne tre... avoglia a dire che il fotovoltaico ancora non và, e grazie al cazzo che non và, se la notte invece di trombare ti fai le partitelle...

sguincio boy 10.09.14 13:42| 
 |
Rispondi al commento

La nostra schiavitu' e la mai fatta lotta alla mafia hanno radici lontane

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=armistizio

Svegliamoci fuori che e' gia' tardi.

Ezio Gava, Dublin, Ireland Commentatore certificato 10.09.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

+ IL VIRUS DELL'INDECENZA ANCHE SUI RAGAZZINI +

Leggo qualche post in cui ragazzi dell'Istituto Giorgi di Brindisi si lamentano della poca "trasparenza" nella selezione effettuata per l'ammissione alla formazione lavorativa nella centrale Enel Federico II.
In concomitanza i Parlamentari del M5S hanno appena pubblicato questo post e non posso esimermi dal una breve osservazione.
Il ricatto del "lavoro", nel momento in cui anche moltissimi giornali e soprattutto istituti qualificatissimi, stanno dedicando la loro attenzione all'urgenza di ridiscutere i piani energetici e ai temi ambientali, é quanto più di aberrante si possa compiere.
Prima lo "scambio" avveniva con gli adulti.
Ora si inocula il virus dell'indecenza anche nei ragazzini. Rimango esterrefatto.

Nello Centonze 10.09.14 13:38| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA M5S Camera e Senato & Blok✩✩✩✩✩!!!

In-Topic!!! Insisto sul tema!!!

http://www.youtube.com/watch?v=ORw7PjmlHhg

Ciau!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.09.14 13:35| 
 |
Rispondi al commento

..d'accordo la gente tenuta all'oscuro da una informazione fuorviante,d'accordo che c'è una classe politica che in base ad un elettorato drogato fa quel che vuole....mmmha!
Ma...quelli che non vanno a votare (e mi risulta che son persone che vanno in internet )..caxxo quelli che se ne vanno al mare invece di votare...quelli da quelli cosa possiamo pretendere...??? la colpa è di chi ?????
Con il loro " fate voi"....mandano in malora la nazione ...più dei politici.
Comodo per loro...andare in spiaggia con l'alibi .." tanto non cambia nulla o tanto son tutti uguali "....troppo comodo ...nessuna attenuante
.. per loro.
Sarebbe stato sufficiente solo il loro voto...senza andare in trincea...solo una crocetta
sul m5s...per evitare tante ed inevitabili croci in FUTURO.

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 10.09.14 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
GR2 ore 6.30: " Abbasseremo le tasse, parole di Matteo Renzi"
Ecco, proprio perchè parole sue NON SONO SERENO!!

vittorio trevisan 10.09.14 13:34| 
 |
Rispondi al commento

X Rita L.
Giustissimo provare a cercare altre fonti energetiche.
Ma non basta dire cose non vere.
Non mi piace il carbone, ma nemmeno le batterie.
Sarebbe meglio avere il solare termico nei deserti, il problema è la trasmissione dell'energia (ogni metro, chilometro, di cavo attraversato da corrente consuma energia)
Io sono convinto che le lobby del solare hanno più forza del nucleare a fusione, che attualmente è solo allo studio, non è la fissione...
Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato 10.09.14 13:32| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA M5S Camera e Senato & Blok✩✩✩✩✩!!!

A conforto del Post e per rialzare il morale!?

INQUINAMENTO CO2: 2013 RECORD NEGATIVO DELL'EFFETTO SERRA.

(9 SETTEMBRE 2014 - ATTUALITÀ).

I gas a effetto serra nell’atmosfera e le concentrazioni dell’anidride carbonica sono purtroppo arrivati a un nuovo record negativo nel 2013, e gli oceani sono stati colpiti da un’acidificazione «senza precedenti».
InquinamentoAd aggravare la situazione fotografata dal rapporto annuale dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale (Omm) è il fatto che le concentrazioni sono cresciute a un ritmo che non si era mai registrato da quando si è cominciato registrare questi dati, dal 1984.
Le conseguenze sul clima sono inevitabili, e l’Onu lancia l’allarme. “Sappiamo con certezza che il nostro clima sta cambiando e che le condizioni climatiche diventano sempre più estreme a causa di attività dell’uomo come ad esempio la combustione di combustibili fossili. – ha affermato il segretario generale, Michel Jarraud, nella nota che accompagna il rapporto, il Greenhouse Gas Bulletin – Le emissione di C02 passate, presenti e future avranno un impatto sul riscaldamento globale e l’acidificazione degli oceani. Le leggi della fisica non sono negoziabili».
CO2 aumentata del 142% dal 1750
Secondo l’Omm quello registrato nel 2013 è l’aumento maggiore di C02 in un anno dal 1984. Secondo i valori riportati dal bollettino dell’Omm:
- la concentrazione di CO2 in atmosfera ha raggiunto i 396 ppm, che corrispondono al 142% in più rispetto al livello preindustriale
- metano e ossido di azoto sono rispettivamente il 253% e il 121% rispetto ai livelli prima del 1750.
A causa dei gas serra la capacità della Terra di trattenere la radiazione solare invece di disperderla nello spazio è aumentata del 34% rispetto al 1990.

Il seguito al link:

http://www.casainnovativa.com/attualita/inquinamento-co2-2013-
record-negativo-delleffetto-serra

Hasta pronto.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.09.14 13:23| 
 |
Rispondi al commento

con renzi &cquesto è il futuro che ci aspetta ...ma è anche il 40%che lo vuole ....cosi pare ....poi si vedra

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato 10.09.14 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Dai ragazzi nome e cognomi di chi fà profitti con il carbone , sappiamo chi è il primo De benedetti tessera n1 del Partito dei ladri.
Possiamo fare una seria opposizione con questi dati reali senza generalizzare sul mondo intero.
Vogliamo dire perche l'Eni che è Italiana sia messa a disposizione di questo verme che ha distrutto qualsiasi cosa gli passasse il Partito Democratico con la scusa di privatizzare .
Su ogni privatizzazione di gioielli Italiani spunta sempre questo verme .
Io al m5s chiedo proprio questo informarci , fateci sapere i nomi ed i cognomi di questa gente che si dice servitori dello stato ma servono solo loro stessi e i loro padroni.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 10.09.14 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Scandalizzata. Dai molti commenti postati
Le energie rinnovabili fornirebbero migliaia se non milioni
di posti di lavoro
Rispondo solo ai più demenziali
Negli anni di disinvolte amministrazioni del nostro patrimonio sono state vendute centrali idroelettriche
eccellenti ai francesi. Poi importiamo energia da loro
Si vada vedere quella in Lombardia a Pero
Sul riscaldamento globale ci sono algoritmi inconfutabili
contesto le informazioni di Ivan
Il fotovoltaico in specifico è BOICOTTATO dalla sua nascita
da interessi evidenti
Aziende fiorite dopo gli anni duemila si sono viste costrette a chiudere o a ridurre le produzioni levando diverse migliaia
di posti di lavoro stranamente. Un impianto nel 2003 per 3,3 kw costava 25-27 mila euro, ora il costo della sua installazione un terzo. Con un ammortamento velocissimo
Visto che si parla dell'influenza dei giornalisti
Trasmissioni Rai tendenti a sminuirne i pregi ne ho ascoltate a iosa compreso quella di eminenze come Piero Angela; c'è un piano nemmeno molto occulto di insinuare
alle persone dubbi.
IL FOTOVOLTAICO FUNZIONA E BENE con 28 pannelli
Sul tetto della casa non pago un centesimo di energia anzi spesso incasso da Enel dalle 400 alle 600
euro all'anno in valle alpina molto piovosa.
Non sto ha spiegare l'ostruzionismo e se non interveniva l'Europa il giochino del prezzo delle forniture erogate
al rimborso dell'energia prodotta. Assolutamente ignobile e disonesto.

Rosa Anna 10.09.14 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Il pesce puzza dalla Testa"! Napolitano in testa ha messo Renzi che da ex sindaco di Firenze aveva un entrata mensile famigliare di €.6.500,00.... e si faceva pagare l'affitto mensile di casa di €.1.100,00 dall'amico imprenditore Carrai!! Ma dò Jammà con stè Teste di K....!!!Non ha dato nessuna spiegazione sull'affitto che gli veniva pagato!!!

toresal 10.09.14 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Chi siamo ? Un movimento , un partito , un'associazione , chiamiamola come ci pare , che è nata per spontanea reazione al malgoverno e al degrado della Nazione . Quando si assiste al ladrocinio continuo e incessante della quasi totalità delle forze politiche e dei loro sodali affaristi senza scrupoli , quando si constata l'illegalità palese in tanti atti governativi , quando i governi leciti e illeciti ci portano alla rovina , scatta il meccanismo di difesa e il popolo si ribella ! In altri tempi sfociava in rivoluzioni cruente , oggi , grazie all'operato del fondatore del Movimento , la rivoluzione non si fa . Cosa si fa ? Si denunciano le ruberie e gli abusi , si protesta in Parlamento e si scrive sul blog . Ottime cose ma insufficienti per contare davvero ! I 10 milioni di grillini vengono da tutti gli orientamenti politici , avendo capito che di politica non c'è più traccia nel nostro Paese e che i partiti si sono trasformati in comitati di affari illeciti . Si lotta solo per la pagnotta , e che pagnotta ! 850 miliardi di euro che dovrebbero servire a far andare avanti l'organizzazione Paese in tutte le sue articolazioni . Metà della produzione se ne va così , è tanto , è troppo ! Dovrebbe essere non più di un terzo , quindi è facile calcolare che 200 miliardi mancano all'appello ! Dove sono ? Buona parte se ne vanno negli appalti truccati : il politico assegna al sodale l'appalto al doppi se non al triplo del giusto prezzo , metà a lui e metà al compare . Così nascono i Ricconi senza passato ! L'altro bottino viene suddiviso nei superstipendi e pensioni d'oro , posti dirigenziali d'argento fasulli , concessioni date ai soliti a prezzi stracciati , finanziamenti all'editoria e ad altre amenità . Fino a quando si poteva vivere dignitosamente sopportavamo , ora che ci hanno rubato anche la dignità , non più ! Se Grillo non ce la fa più , lo dicesse , lo capiremo .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 10.09.14 12:58| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

tranquilli, il pd in emilia migliorerà

dal già condannato errani si passerà
al "solamente" indagato bonaccini.

complimentoni !!

Path Walker Commentatore certificato 10.09.14 12:56| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

ecco un altro gufo

renzi:"non sono ottimista sul pil 2014"

benvenuto tra i gufi presidente!!

Path Walker Commentatore certificato 10.09.14 12:35| 
 |
Rispondi al commento

devono sparire all'istante!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

luca dominoni (luca7323), milano Commentatore certificato 10.09.14 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Il comportamento adottato dalla politica in questi ultimi anni è una vergogna culturale, una immoralità senza precedenti e un’arroganza che denota una drammatica inciviltà oltre che un imbroglio sociale. Infine questo atteggiamento è un insulto all’intelligenza: ritenere i cittadini non in grado di scegliere o di capire, per cui necessita siano le élite a doverlo fare, è il massimo dell’arroganza se non di un vero e proprio abuso di potere! Se non riusciremo a fermare questi parassiti che, oltretutto occupano “abusivamente” il nostro Parlamento, finirà tutto a “schifìo” come si dice a Napoli.
A questi predatori non bastava essersi circondati di lussi e privilegi assurdi, rubando stipendi da lotteria alla classe lavoratrice, la sola a mantenere questi “cosi” che si definiscono “Stato”. L’avidità, l’arroganza o l’idiozia di questi parassiti è arrivata fino al punto di arrogarsi il diritto di vendere la nostra nazione alle banche mondiali e se ora non saremo capaci di riprendendoci la nostra sovranità nazionale e monetaria, sarà la fine della nostra civiltà! Ci si chiede come sia possibile che gente pagata milioni per curare gli interessi del proprio paese si permetta di svenderlo. Certo sarà difficile appurare se lo abbiano fatto per ingenuità o per disonestà, se hanno agito in buona fede o per interesse personale nell’accettare i trattati imposti dalle banche mondiali. E’ difficile credere che gente navigata come chi fa politica da una vita, possa essere così ingenua da credere che le banche potessero fare gli interessi altrui, non i propri. Persino i bambini delle elementari sanno bene che nessuno fa niente per niente figuriamoci le banche e dunque o sono da condannare per alto tradimento oppure da rinchiudere perché incapaci d’intendere e volere! E siccome gli scemi non sono responsabili delle loro azioni abbiamo il diritto di annullare ogni e qualsiasi accordo preso da questi deficienti, in mancanza di un preciso mandato da parte dei cittadini.


Piangere, solo piangere! :(


http://www.youtube.com/watch?v=3UUS65a1c6Y

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 10.09.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

premesso che le rinnovabili vanno incentivate soprattutto per il consumo domestico, premesso che si devono cercare alternative alla produzione fossile. Ritengo che il post sia in parte sbagliato. Innanzitutto come scritto é assolutamente vero che le centrali a carbone producono particolato fine pm 10-5-2- ed é vero che questo é cancerogeno, pero la Co2 non c'entra nulla, non é un gas tossico, é un gas naturale, e non é la causa del presunot riscaldamento globale di origine antropica. Leggete e documentatevinon posso spiegare in 200 caratteri un promblema molto complesso. Sappiate che l'IPCC é una associazione a delinquere pilotata dalla stessa economia e finanza della UE dell ONU e del sistema capitalista in cui viviamo. Informatevi per favore. Non c'é nessun riscaldamento da almeno 15 anni e i dati incontrovertibili delle osservazioni confutano i modelli proposti dall'ipcc e mostrano come anche il famigerato scioglimento dell'artico si sia arrestato, mentre i ghiacci antartici sono in crescita ( andate a vere i dati). Quindi se vogliamo risolvere il problema dell'inquinamento dellecentrali a carbone basta risolvere ill problema delle emissioni di particolato, non della CO2 che non c'entra nulla. Il 44% di inquinamento indicato usl post é perché si tiene conto della CO2 che non é un inquinante. Altrimenti presto ci ritroveremo dinuovo a fare i conti con il nucleare che non emette co2 e particolato ma produce rifiuti molto piu pericolosi e non smaltibili del particolato. Inoltr attualmente non ci sono alternative o petrolio carbone o nucleare e io ritengo che i primi siano di gran lunga meno pericolosi, basta dotare gli impianti di sistemi di depurazione efiltraggio adeguati, che costano. Nel contempo si allo sviluppo delle rinnuvabili, in primis idroelettrico e geotermico e attenzione ahce alle lobby economiche green che sono uguali a quelle del petrolio e del carbone

ivan p. Commentatore certificato 10.09.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento

per sostituire le centrali a carbone serve un nuovo piano energetico nazionale ( ci vogliono almeno 20 anni per attuarlo ) che da una parte ottimizzi il consumo di energia dell'utente finale e dall'altra differenzi la produzione di energia con tutte le fonti a disposizione ( eolico solare gas ). Chi pensa di poter soddisfare nel medio termine il fabbisogno energetico italiano solo con le fonti rinnovabili ( eolico e solare ) è un sognatore senza i piedi per terra che vive probabilmente in un altro pianeta probabilmente illuminato da cinque stelle.

claudio 10.09.14 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Fondiamo una banca. La disintermediazione di cui parla Casaleggio è anche questo. 9 milioni di elettori =9 milioni di correntisti

mikele serrotto, moncalieri Commentatore certificato 10.09.14 11:37| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo con Paolo Bianchi,evidentemente
non segui molto il blog,intanto ci informano su argomenti che sarebbero sconosciuti poi ovvio che anche per me (che ho famiglia e lavoro solo io)in questo momento è più importante risollevare il paese e dare lavoro a chi non ce l'ha..gradirei che in parlamento si ricordasse che esistono over 40/50 che hanno perso il lavoro e sono senza speranza...(pur rispettandoli)non solo i giovani...

max cr, cremona Commentatore certificato 10.09.14 11:37| 
 |
Rispondi al commento

http://webtv.camera.it/home

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.09.14 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Mostri ha carbone, hai ragione, come gli inceneritori, che basta cambiare parola o di cognare di nuove ed ecco fatto nasce il termovalorizzatori il biocarbone ecc. ma resta la porcheria di sempre.
Come l’agricoltura ecologica, fatta dal contadino che usa un trattore disel, di trentanni fa, che ara e semina per ore sul terreno della agricoltura ecologica, dopo aver sparso per ore litri e litri di gasolio addizionato con olio e lubrificanti vari; e secondo voi è ecologico?
Come i fessi che acquistano l’auto nuova con il gas o il metano, secondo voi sono ecologici ? ma lo sapete di quali schifezze c’è nel gas ? e di quali metalli tossici escono dal tubo di scarico ? Noooo tanto chi se ne frega se qualcuno soffre di allergia o di asma tanto basta che stia bene io, e degli altri e chi se ne frega, che muoiano pure. I soliti menefreghisti.

Roberto Santi 10.09.14 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Noto che se parla poco de geotermico;eppure,bona parte d'a Toscana...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.09.14 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
E' ufficiale, la Ferrari, ora si chiama Firrerai.

Concetta L., Carrara Commentatore certificato 10.09.14 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Germania, produce IL DOPPIO del fotovoltaico che produciamo in Itaglia, e l'Itaglia, ha il DOPPIO del sole della Germania.
Sarà mica che, in Germania,nessuno MANGIA sui pannelli, e quindi, COSTANO LA META'?

Concetta L., Carrara Commentatore certificato 10.09.14 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

più conosco il PD ed il suo "grande" editore democratico...e più li disprezzo! vergognati (ancora una volta) tessera n° 1! Grazie al Movimento per avermi informato!

Massimiliano S., Roma Commentatore certificato 10.09.14 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Forse mi censurano, ma pazienza.
Anche le lobbies del solare son potentissime.
HO letto nell' articolo “la potenza che le nostre centrali idroelettriche, termoelettriche, solari, eoliche, geotermiche sono in grado di sviluppare è di ben 120 GW.”
Una centrale ha la possibilità di erogare energia come una autovettura; pensate alla vostra Punto ( o una Huracán, la gente compra quello che vuole ) ha 60kw, ma quando è spenta eroga 0 kwh, quando è ferma 1 ora perchè state sbacciucando il partner al freddo, eroga ,circa, 5 kwh....
Le centrali ad olio (petrolio), gas nucleare e carbone possono ( spesso devono ) andare a tavoletta; se danno un tot di potenza lo danno sempre.
Le centrali idroelettriche, solari, eoliche no. La sola regione del Trentino Alto Adige ha installato centrali idroelettriche per tutta il consumo italiano. Ma non c'è abbastanza acqua. Per le centrali solari non c'è sole, specie di notte.
Continuiamo a importare energia elettrica fatta da centrali nucleari ai nostri confini..
Ho i dati delle produzione di energia elettrica di TERNA del 2013 http://www.terna.it/LinkClick.aspx?fileticket=Iu07eQEdupQ%3d&tabid=418&mid=2501 dove TERNA dice che nel 2013 i kwh prodotti sono stati 1%. Basta guardare, non leggere.
Se sparissero le centrali “sporche” e usassimo solo il solare, bisogna che accumuliamo energia per la notte e i giorni nuvolosi; batterie al piombo, spesso. Mmh buono il piombo e l'acido che ci sono nelle batterie.
Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato 10.09.14 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzie da una parte sfoggia la smart eco e poi sotto banco finanzia il carbone di De Maledetti. Ma quel VERDE e pacifista e omofilo...e...e...e.....e questo ma pure quello di Vendola ha fatto di peggio a Taranto.

genni acarogna (g_ac) Commentatore certificato 10.09.14 11:14| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.09.14 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Fossero solo le centrali a carbone la causa dell'inquinamento respireremmo tutti aria di montagna. Non per questo si devono mantenere. Io cercherei di andare a governare e poi penserei (e farei) quanto necessario. Ma se vi aspettate che, non dico milioni, ma centinaia di migliaia di persone guardino le informazioni nel web sarà piuttosto lunga la strada. Certo, prima o poi ....

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 10.09.14 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Leggo stamane su TzeTze "Imposimato: esiste piano del governo per controllo magistratura" http://www.tzetze.it/redazione/2014/09/imposimato_esiste_piano_del_governo_per_controllo_magistratura/

E finalmente ci sono arrivati a capirlo! Sono almeno 4 anni che vado ripetendolo, ma sembra solo ora abbiano sentito da lontano: bisogna dividere magistratura da politica e fare in modo che le leggi siano fatte dai magistrati preposti, non dai politici invischiati in migliaia di loschi affari! Quella fatte sino ad oggi non sono leggi, ma espedienti a base speculativa!!!

3mendo 10.09.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Quando si parla di argomenti delicati che coinvolgono persone e posti di lavoro bisogna ragionarci a lungo, prima si dovrebbero trovare le alternative e le soluzioni per non "rovinare" la vita della gente. §Sicuramente il problema c'è è innegabile ma va analizzato su tutti gli aspetti

Giovanni chiriatti, Anguillara Sabazia (Roma) Commentatore certificato 10.09.14 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo bianchi, un altro che non ha mai capito niente del M5S. Vota renzusconi e stai sereno!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.09.14 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Questo articolo mi sembra un po' terroristico, per quanto anch'io sia a favore delle energie rinnovabili. La centrale a carbone che si trova in Umbria non emette alcun fumo nero, ogni volta che ci passo vicino (essendo io umbro) si vede tutt'al più un pennacchietto di fumo bianco, appena visibile. Oggi la tecnologia del carbone è molto efficiente, per cui le emissioni vengono filtrate. Ovvio perà che la CO2 esce di sicuro e che non conosco la condizione delle altre 12 centrali.

Expat 10.09.14 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SECONDO UNO STUDI AMERICANO PUBBLICATO SU NATURE IL 9 SETTEMBRE 2013 IL POTENZIALE MONDIALE TEORICO DI ENERGIA RICAVABILE DALL' EOLICO E' DI SOLI 2200 TERAWATT A FRONTE DI UN CONSUMO DI ENERGIA TOTALE MONDIALE DI 18 TERAWATT.... AVETE LETTO BENE! GLI U.S.A. HANNO CALCOLATO CHE IL VENTO PUO' PRODURRE 120 VOLTE L' ENERGIA CONSUMATA IN UN ANNO SU TUTTA LA TERRA.... POI C' E' IL SOLARE, POI C' E' IL "RISPARMIO" ENERGETICO, POI C' E' L' ENERGIA DA BIOMASSE NON AGRICOLE ETC (PULIZIA FORESTE, SCARTI - RIPETO SCARTI - DELL' AGRICOLTURA)... ETC.......... QUINDI LE 13 CENTRALI A CARBONE SONO L' ENNESIMA FOLLIA ITALIOTA CHE SERVONO SOLO AGLI AMICI DEGLI AMICI DEGLI AMICI.... MA LA GENTE SE NE FREGA PERCHE' E' PIU' COMODO DEMANDARE AD ALTRI LA SOLUZIONE DI PROBLEMI APPARENTEMENTE ESTERNI ALLA PROPRIA VITA QUOTIDIANA.... QUESTO E' IL VERO PROBLEMA ITALIOTA.... I TEDESCHI PRODUCONO PIU' ENERGIA SOLARE DI NOI CON UN CLIMA TERRIBILE E FREDDO.... NON SONO MICA FESSI E CIECHI COME GLI ITALIOTI.... I MEDIA E LA SCUOLA E LE FAMIGLIE HANNO IMMENSE RESPONSABILITA' DI QUESTA SITUAZIONE... PER QUESTO FINIREMO PEGGIO DELLA GRECIA.

Luigi P. Commentatore certificato 10.09.14 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E finiamola di parlare di eccellenze italiane, di eccellenze in italia ci sono solo: mafia, corruzione, incapacità ed incompetenza.

rorato arrio 10.09.14 10:35| 
 |
Rispondi al commento

L'inquinamento è l'ultimo dei miei pensieri, attualmente il mio pensiero è come procurarmi da sopravvivere, non solo per me ma anche per la mia famiglia senza andare a chiedere per pietà, rinunciando a qualsiasi dignità.

rorato arrio 10.09.14 10:25| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato la creazione di un nuovo quadro giuridico per la ristrutturazione del debito, che impedirà futuri attacchi come la sofferta ormai dell'Argentina. Ci sono stati 124 voti a favore, compresi i Brics, 41 astensioni e solo 11 contrari, guidata dagli Stati Uniti.

Perché l'Italia si è astenuta(La Francia ha votato a favore), mentre probabilmente deva ristrutturare il suo disavanzo esterno?

gennaro fu 10.09.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo i ns. connazionali non sanno nemmeno chi è de benedetti, a volte pensano produca acqua minerale, sarebbe anche logico da chi vive e paga le tasse nelle alpi svizzere.
Se chiedi per strada chi è il padrone di repubblica o la tessere n.1 del pd non lo sanno, insegnanti compresi, ecco spiegato il problema istruzione di bassa qualità della nostra nazione.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 10.09.14 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vinciamo le elezioni e chiudiamole.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 10.09.14 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'italia ha prodotto con le rinnovabili 53.068 GWh,
pari al 34.4% del fabbisogno. Il resto, per il 51.2% è termoelettrica, 14.4% la importiamo.

Il 57.2% della produzione rinnovabile è di tipo idrolettrico.

Mah, fate un po' voi.

PZ 10.09.14 09:51| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON QUESTE CAZZATE !!!
FATE COSE CONCRETE !!
VOI DEL M5S AVETE TROVATO IL SISTEMA PER NON PARLARE DEI VERI PROBLEMI DEGLI ITALIANI !!
I BASSI STIPENDI, I SENZA LAVORO, LA CORRUZIONE DILAGANTE, GLI ABUSI SUL LAVORO, LA GENTE CHE FA DEI SUICIDI ANNUNCIATI SENZA CHE LO STATO E CIOE' ANCHE VOI FACCIATE QUALCOSA PER EVITARLI, METTERE UNA RETE DI PROTEZIONE E SOCIALE DI CONTROLLO DELLE FAMIGLIE !!!
BASTA CON LE VOSTRE CAZZATE SULL' EOLICO, LE CENTRALI A CARBONE, I TERMOVALORIZZATORI, L'AMBIENTE QUESTE COSE L DICEVANO I VERDI E I RADICALI 30 ANNI FA E SONO RIMASTI POI IN PARLAMENTO STIPENDIATI PROFUMATAMENTE DA NOI !!!
PARLATE DI ASTRATTO E NON DI COSE CONCRETE E LA GENTE SE NE ACCORTA, SIETE COME TUTTI GLI ALTRI SIETE O FORSE LO SIETE SEMPRE STATI DEI FRICCHETTONI RADICAL SCIK CHE VANNO IN PARLAMENTO SI PRENDONO IL CAPPUCCINO CALDO E LEGGONO INUTILI SCARTOFIE...
ALLE PROSSIME ELEZIONI SPARIRETE O VI RICICLERETE CON GLI ALTRI DELLA CASTA...
QUELLO CHE VEDO TRA POCO UNA SPACCATURA DEL M5S CON I PURI E QUELLI ORMAI APPIATTITI AL SISTEMA.
VI FACCIO UNA DOMANDA :
MA PERCHE' NON CREATE UN SINDACATO ED ANDATE A FERMARE LA PRODUZIONE CHE E' L'UNICA RISORSA CHE TIENE IN PIEDI TUTTO IL VISCIDO SISTEMA POLITICO ?
E' TROPPO SCOMODO ? VI HANNO DETTO DI NON FARLO ?
SIGNORI AVETE FALLITO !!
SICURAMENTE CENSURERETE ANCHE QUESTO COMMENTO...

Paolo Bianchi 10.09.14 09:47| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo governati da mostri senza scrupoli!!!

onofrio de luca, firenze Commentatore certificato 10.09.14 09:45| 
 |
Rispondi al commento

I politici ci stanno mandando lentamente in maniera soft alla povertà, ma c'è qualcuno a roma che fa qualcosa ? DIREI DI no dato che continuano a girare i soldi come una partita all'oca nella quale vere modifiche = o assoluto
e voi del m5s continuate a parlare , ma nella camera siete trattati come quei cagnetti che abbaiano, i quali con una pedata li fanno star zitti, rendetevi conto della situazione.

asterix 10.09.14 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Semplice, elementare
Quali sono i cani da guardia dell'inquinamento?
Compilare lista, prego: a partire dal Manifesto!

marcello giappichelli 10.09.14 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo articolo con informazioni che ci devono far riflettere e capire dove vogliamo arrivare. Fatelo girare in internet che capiscano cosa succede in Italia. I Politici dopo ci chiedono le domeniche ecologiche per il troppo inquinamento automobilistico in centro per deviare ancora piu' gente presso i centri commerciali dove l'inquinamento è circa il triplo dei centri storici.
Le pecore degli Italioti ragruppate come un gregge dai Politici Cani.

alberto martini, noale Commentatore certificato 10.09.14 09:20| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori