Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il M5S contro il TAP, grande opera per speculatori

  • 401


tap_puglia.jpg

"Il Tap (Gasdotto Trans-Adriatico) è un tubo che porta in Italia il gas dell'Azerbaijan, passando per Turchia, Grecia e Albania. Qualche dato preliminare è d'obbligo per rendersi conto di quanto l'infrastruttura sia inutile, l'ennesimo ricco pasto per speculatori. Il fabbisogno di gas in Europa nel 2035, secondo l'Agenzia Internazionale Europea (IEA) e secondo Eurogas (società che unisce tutti i distributori di gas in Europa), sarà all'incirca di 500 miliardi di metri cubi all'anno. Nel 2003 la Ue ha utilizzato 530 miliardi di metri cubi, mentre nel 2013 il consumo è stato di 460 miliardi di metri cubi. Il fabbisogno quindi sta scendendo. Considerando che le infrastrutture europee, tra tubi e rigassificatori, consentono attualmente di importare 600 miliardi di metri cubi e che 100 miliardi sono già prodotti in Europa, è evidente che il nostro continente possa beneficiare oggi di una quantità di gas sovrabbondante rispetto al necessario, tanto più considerando la parabola discendente del fabbisogno europeo.
Dati del tutto simili sono reperibili per quanto riguarda l'Italia. Il Tap, tra l'altro, garantirebbe solo 10 miliardi di metri cubi l'anno, a fronte di costi ambientali, economici e in assenza di alcun beneficio occupazionale, che è di solito la scusa per far digerire ad un'Italia impoverita la pillola amara delle grandi opere (vedi Tav). Ciò che il Governo Renzi sta promuovendo in Puglia attraverso il decreto di compatibilità ambientale Galletti, quindi, è una di quelle grandi opere inutili e dannose contro le quali il M5S si è sempre battuto. Sostituire le importazioni di combustibili fossili che ci costano miliardi di euro l'anno con la produzione interna di energia pulita dovrebbe essere la ragion d'essere di una politica industriale che in Italia non sussiste, complice la miopia di Governi sempre molto sensibili ai grandi interessi del fossile, incluso l'esecutivo Renzi.
Oggi, 20 settembre, mentre Renzi avvierà i lavori a Baku, i cittadini salentini, insieme a comitati, associazioni e artisti consapevoli ed informati marceranno lungo il magnifico paesaggio che si vuole deturpare, partendo da Lido San Basilio, per poi giungere nella piazza Pertini di Melendugno per manifestare il proprio dissenso e per porgere il proprio sostegno alle migliaia di operatori che vedranno affossata la propria attività con l’arrivo del gasdotto.
Non va mai dimenticata l'inutilità dell’infrastruttura in un territorio come quello pugliese, già tragicamente ferito da opere a violento impatto ambientale. Si tratta di una Regione che produce l'85% dell'energia oltre il suo fabbisogno. Un'opera inutile, quindi, su un territorio martoriato dalla logica perversa dei progetti faraonici. Come se non bastassero queste osservazioni di buonsenso va ricordato che l'opera non avrà alcuna ricaduta occupazionale, perché a detta dello stesso manager di Tap Giampaolo Russo le circa 50 assunzioni a tempo determinato non saranno di nazionalità italiana. Inoltre il TAP agirà per 25 anni in monopolio, come garantito dall'accordo intergovernativo tra i Paesi aderenti, in modo tale che non si avrà alcun risparmio in bolletta per i cittadini. Il lavoro parlamentare del M5S per un'Italia verde e sostenibile è di notevole portata. Si consiglia all'ennesimo governo delle grandi opere fossili di andarselo a vedere, ammesso e non concesso che interessi a Renzi e ai suoi ministri una politica industriale di sviluppo nazionale, e non la solita rete di amicizie influenti nella grande imprenditoria".
M5S Camera e Senato

Ps: Oggi Beppe Grillo sarà in Puglia per partecipare alla manifestazione contro il Tap

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

TUTTE LE INFORMAZIONI SU ITALIA 5 STELLE:
italia5stelle_.jpg

20 Set 2014, 13:00 | Scrivi | Commenti (401) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 401


Tags: beppe, ecologia, gasdotto, puglia, tap

Commenti

 

Nessuno osi toccare la nostra terra!

Danilo Rammazzo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.09.14 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Guardate amici: voglio fare chiarezza sulla questione TAP, perché credo che oltre alle convinzioni politiche, sociali e propagandistiche, occorre ogni tanto essere realisti e pragmatici.
Innanzitutto distinguiamo le condizioni e/o situazioni che girano intorno al problema gas:
1° – di tipo politico nazionale ed internazionale: e qui concordo con voi che sotto sotto ci sono accordi sporchi e privati tra lobbi, tangenti, affari leciti e meno leciti, interessi privati, speculazioni, tornaconti, e quant’altro governano questo tipo di partecipazione. Sappiamo benissimo che laddove girano i soldi soprattutto tanti soldi, chi li maneggia prima o poi finisce con lo sporcarsi le mani. Ed i primi sono sempre loro: politici, faccendieri e mafie.
2° – di tipo puramente tecnico: il gas è una risorsa, che lo vogliamo o no è una risorsa, ed anche importante, per il benessere e lo sviluppo di una nazione. Senza il gas torneremmo indietro di 1000 anni, al medioevo, così come rinunciare all’elettricità ed al petrolio. Si possono dire tante cose su questi tipi di combustibili, ma purtroppo, anche in questo caso, lo volgiamo o no, ne siamo dipendenti dai capelli alle unghie dei piedi. Di tutti i combustibili fossili, proprio il gas è il meno invasivo e dannoso alla salute dei cittadini. Che se ne dica è il meno inquinante.
L’approvvigionamento del gas non può essere un monopolio internazionale e dipendere quasi totalmente dai capricci di dittatori russi e/o libici, che ci fanno il prezzo di cartello a cui bisogna sottostare. Il gas va comprato dal miglior fornitore e per questo occorrono TAP e Rigasificatori. Forse, anzi certamente inorridite di fronte a queste dichiarazioni, ma non possiamo nasconderci come gli struzzi, con la testa sotto la sabbia e far finta di niente.
Possiamo discutere sui siti, sui costi, sugli impatti ambientali, (concordo pienamente con voi), ma non possiamo discutere sulla essenzialità di tali risorse. San Foca va salvata e tutelata (se necessita anche con

fabiano a., brindisi Commentatore certificato 22.09.14 23:01| 
 |
Rispondi al commento

la forza) ma il “NO” puro e sterile non porta da nessuna parte.
Brindisi ha una Z.I. tra le più fiorenti ed attrezzate del sud Italia, e lo spostamento di pochi Km del gasdotto, non incide per nulla sui costi e sulla effettiva realizzazione. Dopo migliaia di Km il gasdotto non si può arenare di fronte a poche decine.
Ma non si può dire “NO”.
Beppe, ho apprezzato ed apprezzo molto il tuo impegno e quello del tuo movimento e mai mi scosterò dal vostro pensiero, ma permettimi ogni tanto di dissentire da certe prese di posizione.
Cordiali saluti

fabiano a., brindisi Commentatore certificato 22.09.14 23:01| 
 |
Rispondi al commento


Più preoccupazioni per voi che mantengono siamo là per aiutarli. Sapete che molta persona nel mondo vuole realizzare molto progetto che può creare migliaia di impieghi? Ma non hanno mezzi finanziari per cominciare il loro progetto. Penso di aiutarli con un finanziamento rapido ed affidabile. Dispongo di un capitale che servirà ad assegnare prestiti particolare a breve e lungo termine che va del 2000 a 5.000.000 € ad ogni persona seria che vuole di questo prestito. 3% d'interesse l'anno secondo la somma prestato poiché essendo particolare non voglio violare la legge sull'usura. Potete rimborsare su 1 a 30 anni massimi secondo la somma prestato. Spetta a vederli per le mensilità. Chiedo soltanto un riconoscimento di debito certificato scritto a mano ed anche alcune parti a forniti
Contattate soltanto per mail: dilorenzo06@gmail.com
Non seri astenersi
Grazie

dilorenzo06 22.09.14 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra una visione un po' limitata. A parte l'impatto ambientale di questa opera che puo' certamente essere discusso, ma come si fa a dire che questo gasodotto non ha impatto sull'occupazione. Il gas portato via tubo invece che via gomma o nave (quindi poi ci vuole un hub di stoccagio ed un sistema di distribuzione), costa molto meno. Un calo dei costi energetici nel paese ha certamente un impatto sulla capacita' occupazionale. E' una cosa' talmente ovvia che non ci sarebbe neppure bisogno di ricordarla.

Walter D., New York, USA Commentatore certificato 22.09.14 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei motivi per cui si aumenta la dipendenza dell'Italia dai combustibili fossili è perché la più grande attività privata è l'ENI. Questo significa che se si aumenta il consumo di gas e petrolio, lo Stato incassa molta IVA e forti accise, inesistenti sull'energia fotovoltaica. Inoltre, se si fa passare il gas sul proprio territorio e lo si riesporta, lo Stato incassa i diritti di transito e questo aumenta il gettito fiscale. Oltre a ciò, è più facile che ditte enormi versino mazzette cospicue ai politici, spesso su conti esteri in Svizzera o alle Cayman Islands, dove Matteo Renzi ha molti contatti. Dal punto di vista paesaggistico, il problema vero non è un tubo interrato o sottomarino, piuttosto le centrali di pompaggio che svettano fuori terra sulla costa del Salento. Se gli Italiani continuano a votare per il PD(L), meritano di non vedere mai decollare le energie alternative.

Roberto Cena 22.09.14 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Il New York Times (international) pubblica in prima pagina
http://www.nytimes.com/?WT.z_jog=1
Gli eredi Rockfeller, il leggendario magnate del petrolio, hanno dato ordine di disinvestire dalle energie fossili il loro patrimonio. Già circa 50 miliardi di Dollari sono stati disinvestiti dal fossile da altri investitori americani, complice la politica Obama per il risparmio energetico e il colossale sostegno alle rinnovabili, in vista del 2035, anno in cui gli Stati Uniti andranno per l'85% a energie rinnovabili. E' prevista, ovviamente, una transizione controllata.
http://en.wikipedia.org/wiki/Energy_policy_of_the_Obama_administration
NOI DI COSA STIAMO PARLANDO? Scusate la banalità: TUTTI A CASA! Ma noi in piazza.NO TAP

Elio A., Roma Commentatore certificato 22.09.14 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Diversificare le fonti di approvigionamento
è cosa buona e giusta, mentre non lo è il monopolio provato.

Si al gasdotto, no al monopolio.

Claudio Pierantoni Commentatore certificato 22.09.14 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Venduti.
Vendesi Italia.
Deturpare il territorio senza che ci sia una reale necessità, comportarsi come se si possedesse una specie di risorsa inesauribile e contando di strizzarla il più possibile; solo che l'Italia non è vostra e soprattutto, non è inesauribile.
Ma noi del MoVimento 5 Stelle, non lo accettiamo.

Viola Banin (grillottina), Nettuno Commentatore certificato 21.09.14 20:17| 
 |
Rispondi al commento

LA TAP NON E' ALTRO CHE LA CONFERMA DELLA DISONESTA' POLITICA CHE AMMINISTRA L'ITALIA.
UNA MASSA DI TANGENTISTI,ASSATANATI DI DENARO PUBBLICO, COLLUSI CON LA MAFIA,AMMINISTRATORI CHE HANNO SOLO L'INTERESSE DI ACCAPARRARSI PRIVILEGI E STIPENDI ASSURDI.
DA TUTTE LE OPERE PUBBLICHE , COME BEN SAPPIAMO E COME SPESSO VIENE EVIDENZIATO DAI QUOTIDIANI, I POLITICI TRAGGONO GUADAGNI A PROPRIO FAVORE PORTANDO SEMPRE PIU' DIFFICOLTA' ECONOMICA AL NOSTRO PAESE E ALLE FAMIGLIE DI AVORATORI CHE CON DIFFICOLTA' ARRIVANO ALLA FINE DEL MESE.
LO CONFERMA ANCHE LA TV, OPERA CONTESTATA E NON VOLUTA DALLA POPOLAZIONE CHE VIVE IN QUELLE REGIONI, E INVECE ADI ASCOLTARE LA VOLONTA' POPOLARE IL GOVERNO CON DUREZZA PROSEGUE LA COSTRUZIONE DI UNA OPERA CHE UTILIZZERA SOLO LA FRANCIA PER ATTRAVERSARE L'ITALIA. MA LA COSA PIU' DISGISTOSA E' CHE I NOSTRI GOVERNANTI OLTRE A NON PRENDERE IN CONSIDERAZIONE LA VOLONTA'POPOLARE NON RICONSIDERA LA PROSECUZIONE DELLA TAV PUR SAPENDO CHE I FRANCESI SI SONO ESPRESSI CONTRO LO SPERPERO DI DENARO PER COSTRUIRE QUEST'OPERA CHE POI LI FAVORIRA'.
I NOSTRI??? CHE POLITICI DISONESTI!
SAREBBE CERTAMENTE MEGLIO INVESTIRE I DENARI PER ESEGUIRE OPERE DI RISANAMENTO E PROTEZIONE DEL TERRITORI DA TUTTI I DISASTRI CHE SI SUBISCONO CONTINUAMENTE.
MA NON LO FARANNO MAI. BASTA LEGGERE QUOTIDIANAMENTE QUANTI POLITICI,DIRIGENTI E FUNZIONARI PUBBLICI VENGONO INQUISITI PER AVER DERUBATO IL POPOLO AUMENTANDO E I COSTI ED ESSERSI ARRICCHITI A DANNO DELLA COLLETTIVITA'
LA COMUNITA' EUROPEA INDICA CONTINUAMENTE I NOSTRI POLITICI COME I PIU' DISONESTI E PAGATI AL MONDO. CHE VERGOGNA. NEANCHE IL BABBIONE NAPOLITANO, CHE PER COSTITUZIONE DOVREBBE TUTELARE GLI INTERESSI E LA DIGNITA' DEL POPOLO, INTERVIENE PER DENUNCIARE I CORROTTI.
MA A LORO INTERESSANO SOLO I LORO PRIVILEGI: STIPENDI DA NABABBI,VITALIZI,DOPPI,MULTIPLI INCARICHI,SOMME DI PENSIONI E STIPENDI,INSOMMA UNO STROZZINAGGIO A DANNO DELLA COLLETTIVITA'. CHE VERGOGNA ESSERE GOVERNATI DA DELINQUENTI. NOI ABBIAMO LA NAUSEA.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 21.09.14 17:27| 
 |
Rispondi al commento

ERRATA CORRIGE.

Non si tratta di miopia dei Governi.
La procedura funziona così:

- Piccoli lavori, piccoli appalti, piccole tangenti.

- Grandi Lavori, grandi appalti, grandi tangenti

Ecco perchè in Italia tutti i Governi hanno sempre promosso Grandi Lavori (solo per grandi amici) che hanno portato ad un Grande Debito (per il piccolo popolo).

[Vinkam :-) ], Brescia Commentatore certificato 21.09.14 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una delle tante cose che molti italiani non sanno è che molti proprietari di molte fabbriche fallite per colpa dell'incomprensione della politica italiana oltre al fatto di aver chiuso la propria attività sono costretti anche di scoperchiare anche le fabbriche al fine di non essere ancora tassati , queste cose avvengono solo qui in italia dove siamo annegati nella burocrazie e manca un pò di ragione.

Giovanni P., vicenza Commentatore certificato 21.09.14 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Questi si muovono solo per grandi opere, per quelle i danari si trovano sempre, chissà come mai ?! Poi il disordine regna sovrano. Non c'è un governo che faccia o abbia fatto gli interessi di questo povero paese. Ma la colpa è in gran parte del popolo italiano composto in prevalentemente da uomini e donne che ,...vogliamo definirli con bontà d'animo, ingenui, poco interessati al bene comune, egoisticamente disinformati . Altrimenti non si comprenderebbe come sia possibile che, chiunque arrivi al governo possa poi fare ,come dice quel gran'uomo di Razzi " Li C.... sua !"

carlo mancuso 21.09.14 13:39| 
 |
Rispondi al commento

http://www.andreascanzi.it/?p=2422

Eddy S. Commentatore certificato 21.09.14 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Battaglia di civiltà!
Il TAP è un'opera inutile e interesserà, in prima battuta la Puglia, ma il tracciato rischia di proseguire per la Basilicata e su per tutta l'Italia.
Dimostrate, cari amici di Camera e Senato, di essere contro il delitto che si sta consumando in Basilicata da 15 anni e che vede oggi una strategia criminale di raddoppio delle estrazioni a fronte di una situazione drammatica sia ambientale sia sanitaria. In una terra già segnata da emigrazione e povertà.

Enzo Saponara 21.09.14 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono contratti commerciali con la Russia noi compriamo il loro Gas , e loro comprano i nostri prodotti alimentari e commerciali.
Se il movimento 5 stelle si mette di traverso i Russi si cercheranno altri interlocutori per fare affari.
Questo è commercio e accordi commerciali per la produzione e la crescita del PIL e del lavoro tra due stati in questo caso tra Russia e Italia.

Giuseppe D. 21.09.14 12:12| 
 |
Rispondi al commento


A quell'imprenditore che si scopre coglione chiedo:
dov'era trent'anni fa quando le prime manifatture
dislocavano. Perché produrre all'est costava meno
Tuttor è così che ha avuto inizio. Eppure quei coglioni
pensavano: produco all'est esporto all'ovest e
raddoppio l'utile.
Allora dicevo, chi oggi qui compra due cappotti all'anno fatti con i filati qui prodotti, da disoccupato non ne acquisterà nessuno e mi dicevano: taci cogliona.
In verità, nella mia città, le operaie della manifattura di aguglierie che lavorava i filati della manifattura che filava la lana andavano al lavoro in pelliccia; sotto Indossavano i grembiuli di colore diverso: bianco per caporeparto, rosa per operaie azzurro non ricordo.
Bus gratuito dell'azienda mensa asilo e scuole idem,
quattordicesima più premio di produzione e medaglie
d'oro al raggiungimento dei trent'anni di lavoro.
Il marchio c'è ancora. Solamente quello, per la pubblicità
dove producono e dove vendono, bo
Qui non c'è nemmeno più nessuno che acquista
Poi circa un decennio,più tardi diedero il via, con il beneplacito dei sindacati, ai lavori interinali
Davanti al distributore di cui mi servivo aprì
una agenzia
Il proprietario da nullatenente in quattro anni acquistò
una Mercedes distribuiva alle aziende poveri cristi.
Proprio come un tempo gli schiavi e ciò che versava
ad enti ed erario, bo
Oggi molte aziende non fanno nemmeno contratti
trimestrali pagano con voucher poi dopo due mesi li
sostituiscono. Come sostituire una guarnizione od un utensile
Poi c'è il lavoro in nero, bo
E i sindacati, bo.
E gli imprenditori. bo
Coglioni ?

Rosa Anna 21.09.14 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Che volete riportare il PD al 25%?", ha titolato un giornale finanziato con i soldi dei cittadini. Cambia l'attore principale, ma la fiction è la stessa. Il falso problema del motivo del contendere attuale è l'art. 18. Occorre prendere tempo e focalizzare l'attenzione dei cittadini con la complicità dei media, su altro. La cosa più importante non è la disoccupazione, per questo vengono prima di tutto:la riforma dell'art. 18, la legge elettorale, la riforma del senato, l'abolizione delle provincie ecc. ecc.. poi poco importa se vengono fatte e come vengono realizzate. Fingono di alzare lo scontro, e volano gli stracci, semplicemente perchè " non hanno alcuna idea di come uscire dal disastro, di cui essi stessi sono stati artefici". Simulano scontri e volano parole senza senso, con il gioco delle colpe. L'art. 18 non è mai stato un problema per le piccole e medie imprese, con dipendenti al di sotto delle 15 unità, poi se parliamo del settore edile che ha già perso oltre 600.000 unità lavorative, il problema proprio non si pone, perchè il completamento dell'opera determina la fine del rapporto di lavoro. Il problema è il costo enorme del lavoro, che non è quanto di fatto va al lavoratore in busta paga, ma è il carico fiscale abnorme da contributi e tasse di ogni specie e natura che vi gravano.Ora se è vero che il premier pensa alla ragazza madre Giovanna con un figlio precaria o a Giuseppe disoccupato, e non alle grandi infrastrutture, perchè non ridimensiona le sue velleità di rimanere nella storia, e fa veramente qualcosa "per le piccole opere". Confindustria parla sempre della politica degli incentivi fiscali, ma perchè chiedere cose inutili?. Le agevolazioni fiscali regalano il denaro pubblico dei cittadini meno abbienti a quelli che possono spendere. Occorre aumentare i consumi interni, e lo si può fare solo abbassando il carico fiscale sul lavoro. Il gioco delle tre sigle sindacali è evidente, fingere una mobilitazione generale per lo sciopero, e dopo "nulla".

Vincent C. 21.09.14 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Sono circa 2 anni che scrivo commenti relativi alle fonti energetiche. In speciale modo alla Puglia (regione dove abito). Siccome molti italiani vengono in PUGLIA soltanto nel periodo estivo, usano solo le coste, per turismo e quando rientrano nelle zone di provenienza, emettono commenti quasi tutti positivi. Il "quasi" si riferisce al 95% di ciò che utilizzano. Le lamentele, invece, sono indirizzate al reparto idrico ed alla pulizia stradale di qualche luogo (specie se riferito al Gargano). Queste critiche erano valide fino a 10 anni addietro (circa), ma qualche buon sindaco ha cercato di eliminare questa pecca. Bisogna tenere presente che, in quel particolare periodo vacanziero, vi sono molti turisti che non hanno un buon comportamento.
Dico ciò perché ne ho molto discusso con alcuni abitanti del posto. Passando all'argomento energetico, dobbiamo dire che la Puglia, da un punto di vista energetico, potrebbe essere autosufficiente.
Secondo il mio parere non vi è la volontà dei politicanti ad attuarla, altrimenti, è possibile, che potrebbero perdere delle "mazzette". Il bene della collettività viene messo sotto la suola della scarpe e si mira ad aumentare i propri CAPITALI. SOLE, VENTO E MARE sono le fonti pulite a cui potrebbero attingere energia i pugliesi, ma
non vi è la volontà politica!! Per attuare ciò, è necessario, inizialmente, un grande sforzo economico, ma, con il tempo, risulterebbe molto conveniente in molti campi delle attività economiche, lavorative ed ambientaliste.
Ad un buon 60% dei miei corregionali questa soluzione non è vista di buon grado, per motivi economicamente egoistici, però sono quasi sempre loro, per primi, che si lamentano per disagi, non tenendo presente che se si volesse attuare qualcosa di buono, bisognerebbe cedere una parte dei propri benefici. Non è il caso di lamentarci inutilmente!!! Ricordiamoci che viviamo in una società che viene definita civile, per cui comportiamoci CIVILMENTE !!

marcello acquaviva (giobbe - 1943), Foggia Commentatore certificato 21.09.14 10:19| 
 |
Rispondi al commento

c'è il nuovo post

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.09.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Nel dibattito parlamentare per l'autorizzazione alla costruzione di quest'opera emerse chiaramente l'influenza delle lobbie. La società che detiene la maggioranza della proprietà è svizzera ! Chissà chi sono i soci ?

calamandrei giggetto 21.09.14 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro: Renzi e il metodo Stanislavskij
http://nblo.gs/103FDK

Almeno c’è qualcosa di divertente nella querelle sul lavoro. E non mi riferisco né alla timidezza e all’ipocrisia dei sindacati, né agli argomenti da anni ’80 che il governo usa per sopprimere definitivamente l’articolo 18: certo non si può non sorridere di fronte alla pretesa del premier di stare combattendo contro una posizione ideologica, quando è invece chiarissimo che è lui a condurla volendo sbaraccare qualcosa che ormai ha un puro valore simbolico. Ma questo semmai indurrebbe ad un amaro sarcasmo sulla pochezza dell’uomo di Palazzo Chigi e di una vasta parte di cittadini ormai incapaci di distinguere la realtà dall’inganno e sul perdurare di posizioni vetuste, richiamate con le stesse parole d’ordine di trent’anni fa.

Quello che invece suscita il riso sono le disavventure del padre Tiziano e delle aziende di famiglia del premier che – al di là della specifica questione giudiziaria- ci presentano il quadro di un Matteo difensore del lavoro e dei giovani e che tuttavia fino a qualche anno fa navigava in un ambiente dove lo sfruttamento del precariato era la regola e la ragion d’essere. Appare evidente che tutte le complesse vicende del pater familias (ultimamente dedito a far fruttare l’augusta parentela) sono riconducibili ad attività che hanno il loro fulcro proprio nei contratti precari e nel loro uso indiscriminato come si evince qui e qui. D’altro canto la stessa Chil dei Renzi dedita all’organizzazione dello strillonaggio, del volantinaggio e del porta a porta lavorava tutta a suon di precari, tanto che lo stesso Matteo, titolare pro forma dell’impresa familiare per un certo periodo, si è visto condannare in cassazione per non aver voluto riconoscere alcuna continuità lavorativa a chi distribuiva La Nazione.

Questo era il meraviglioso mondo di Matteo prima della sua discesa in politica, anzi funzionale ad essa. E c’è davvero da ridere se adesso parla della precarietà contrattuale come

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.09.14 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Sparito il commento di Lalla sul giovane rampante toscano tratto dl FQ di Tracaglio!
Era anche ironico!
Mahhhh...misteri.

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.09.14 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D-I-M-E-T-T-E-T-E-V-I
Come in Germania, abbiamo bisogno di eletti onesti e che conoscano le leggi per poi scriverle. Diciamolo alla Beppe Grillo: siete brave persone, ma non fatevi prendere più in giro in Parlamento. Dimettetevi. Aggiungo: questo è un Movimento extra parlamentare, estraneo al massimalismo della sinistra. Uno ci ride sopra, ma ci si ricordi di Aldo Moro che per sette ore a Napoli, in una riunione parlamentare parlò all’insegna del cambiamento? Il compromesso storico di Berlinguer come finì? Vi ricordate di Craxi (o il crac)? Rideteci pure: risus abundat ore stultorum.

Giuseppe C. Budetta 21.09.14 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti alla miopia (??? meglio dire cecità) dei nostri governanti che al fine d'intascare qualche spicciolo si dilettano a distruggere il NOSTRO BEL PAESE!! Come al solito si occupano di opere nelle quali non c'entrano nulla, mentre dovrebbero occuparsi di una legge di tutela del territorio e del degrado idrogeologico del Paese intero e della sua applicazione con veri aiuti economici. (Vedi i disastri delle manifestazioni meteorologiche degli ultimi mesi, se non vuoi degli ultimi anni!) Via dall'Italia questi spreconi e parassiti compresi i loro familiari, ma ridotti in mutande come hanno reso moltissima gente!

Pietro Mantelli 21.09.14 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Oggi,s'è aperta a staggione de caccia;me auguro,sentitamente,che ce siano tanti incidenti,casuali e non,der tipo...se perdono,i pija 'n furmine,se sparano tra de loro,'n cinghiale je recide de netto a femorale...aho,chi c'ha quarche artro desiderio,ben venga...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.09.14 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa è andato a fare Renzi a Baku ?
Guardando su internet ne ho lette delle belle. Il suo presidente è stato nominato , la persona più corrotta del 2013.
Detto questo non ci vuole un genio per capire quali siano gli interessi in gioco MA SARANNO A FAVORE DEL POPOLO ITALIANO ?
Possono un primo ministro (quello Italiano ) da poco inquisito con tutta la famiglia , fare gli interessi dell'Italia con Dittatore azero nominato presidente più corrotto del 2013 '''?? Fate Voi , di sicuro il gas che arriverà ce lo faranno pagare il triplo , lo gestirà Sorgenia , e De benedetti & figli , avranno un altro regalo dal Partito Comunista Italiano corrotto e traditore , ci vorrebbe instaurata la pena di morte , per l'ennesima truffa al popolo Italiano e saccheggio di risorse.
Grazie signora MERKEL per appoggiare questo infame traditore , meno male che ti avevano fatto un bel dossier su chi era sto cazzo di Renzi.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 21.09.14 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Confondere Gaber con Gino Paoli... Avanti gli ignoranti! Pensa te cosa hai capito della discussione. Spero che il tubo lo mettano sopra il tuo bar.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.09.14 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Quello che sta accadendo è un processo che deve fare il suo corso...nel 2013 l'itagliano poteva cambiare...di fatti ha rinunciato...ha preferito ri-votare chi gli:
1-espropria la casa;
2-distrugge il Risparmio mobiliare e immobiliari;
3-mette tasse su tasse e lo costringere a vivere sempre più in miseria e schiavo del lavoro;
4-toglie il welfare,sanità e sicurezza;
5-costringe a far emigrare giovani e meno giovani all'estero;
6-negherà di avere un futuro più decorso e dignitoso per se stesso e la sua famiglia;
7-dice che l'euro e l'europa sono una cosa buona e che la Troika sono i "3 Re magi"...
Serve un cambio di rotta e va cambiato strategia...la Repubblica Nazionale non risponde più alle istanze delle necessità di un popolo che deve fare un salto di qualità..serve una Repubblica Federale.

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 21.09.14 08:59| 
 |
Rispondi al commento

sms mandato a rairadiotre di stamani da un ascoltatore (spiego tutto prima che dopo mi dicono peggio il tazon che il buco)

messaggio a: Radio3

Gent.dott.De Rosa, speravo che avesse avuto modo anche di approfondire il tema dello Statuto del Contribuente troppo spesso ignorato e disatteso dalle Istituzioni. Qui sotto qualche nota puntuale: legge 212/2000 - Statuto del Contribuente Art.1 - ...... non può essere derogato o modificato se non esplicitamente (il Salva Roma del marzo 2014 non parla esplicitamente di deroga) Art. 3 - ..... si applicano solo a partire dal periodo d'imposta successivo a quello in corso alla data di entrata in vigore ...(il Salva Roma, che ha introdotto lo 0,8 per mille aggiuntivo alla TASI, è entrato in vigore nel marzo 2014 !!!) Le leggi ci sono, anche le Istituzioni sono tenute a rispettarle.... se siamo ancora in uno Stato di diritto ! Grazie Stefano Carboni - Forlì -

See more at: http://www.radio3.rai.it/dl/portaleRadio/ContentItem-86eda014-6267-4885-94bd-b6402297dc14.html#sthash.10BPhh6t.dpuf

I LINK CI SONO TUTTI (ed io sono reale)

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.09.14 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tutte le "grandi opere" ci sono i grandi speculatori. Ed in tutte le "piccole opere" ci sono i "piccoli speculatori". Allora restiamo al bar con i quattro amici di Gaber ? Dalla Russia importiamo il 30% del gas che ci serve. Se gli ex-compagni non lo pompano più cosa fai ? Se l'Ukraina chiude il rubinetto ? Il resto arriva da Algeria - per fortuna ancora - e dalla Libia ( e fino a quando nessun lo sa ). Non credo che un tubo da un metro e mezzo di diametro, ( forse ) ed una stazione di pompaggio rovinino le coste pugliesi. Ma é un tubo che rappresnta una alternativa per Italia e per l'Europa ed un motivo in più, per Putin, per darsi una calmatina dalle caldane da andropausa.www.giorgiocomerio.com

giorgio c., milano Commentatore certificato 21.09.14 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I politici cercano di usare un linguaggio altamente tecnico e complesso, persino enigmatico, per svolgere un'azione estremamente semplice e pragmatica, fottere i propri elettori.
Carl William Brown

Pensiero del giorno: mejo esse un fio de un sola o de uno onesto.....oggi me vien il dubbio, senza na lira e pieno de dolori pe la fatica de campà..

p.s. Tiziano ministro dell'economia nà svolta pe sto paese

sandro p., Latina Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.09.14 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'utile idiota chiede ai suoi "compagni"se vogliono tornare al 25.dal suo punto di vista ha ragione.a queste condizioni,il vero potere lo licenzierebbe in tronco come maestro di cerimonie e,licenzierebbe anche le sue bamboline.di certo questa lettera gliel'ha scritta napolitano.(accidenti:per quanto tempo questo male assoluto sarà ancora li sempre pronto?perchè,la natura,non fà il suo logico decorso?).

vito asaro 21.09.14 08:26| 
 |
Rispondi al commento

DA LEGGERE! RENZI E L'AMICO SCOUT, IL DIRETTORE DI BANCA CHE HA REGALATO 500.000 EURO AL PADRE DI RENZI

http://fuorisubito.blogspot.it/2014/09/da-leggere-renzi-e-lamico-scout-il.html

"Intorno al 2010" il Credito Cooperativo di Pontassieve, banca con sede nel paese dove risiede Matteo Renzi, concesse un mutuo di 500mila euro alla Chill Post, azienda ancora in mano al padre del premier Tiziano Renzi.

Lo scrive Marco Imarisio sul Corriere della Sera, aggiungendo un dettaglio importante per la comprensione dell'inchiesta che ha coinvolto Renzi senior, indagato a Genova per bancarotta fraudolenta; a capo della banca, nel periodo in esame, c'era Matteo Spanò, amico d'infanzia del presidente del Consiglio al quale Renzi diede la guida dell'associazione Muse per la gestione degli spazi museali di Palazzo Vecchio. Spanò è stato anche l'organizzatore della Route, l'assemblea nazionale Agesci che ha riunito 35mila scout, un appuntamento al quale ha partecipato lo stesso premier.

La banca del paese è l’unico filo di questa storia che in qualche modo può condurre all’attuale presidente del Consiglio. L’attuale presidente del Credito Cooperativo di Pontassieve, in carica dal 2010, ex consigliere di amministrazione dal 2008 al 2010, è il quarantenne Matteo Spanò, amico del presidente del Consiglio fin dalla tenera età e suo uomo di fiducia. Appena diventato sindaco, Renzi gli affidò la guida dell’associazione Muse, che gestisce gli spazi museali di Palazzo Vecchio e tutti i musei civici di Firenze, una specie di cassaforte cittadina. L’ex boy scout Spanò, ai vertici dell’Agesci, l’associazione di categoria, è stato uno degli organizzatori della Route, l’evento che nell’agosto appena trascorso ha riunito 35 mila scout nel parco di San Rossore, con la partecipazione straordinaria, durata due giorni, di Matteo Renzi.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.09.14 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bona domenica a tutti,ma in particolare a Dino...er quale me taccia de nun avello riconsciuto... ma come?! T'ho puro scritto che sentivo a nostalgia.
Certo,a mancanza no,perché pensavo a 'na lontananza voluta(come quella de tanti artri)pe' 'n blogghe più ...più.
Bentrovato e bentornato.

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.09.14 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Spero si inabissi prima di atterrare a Tirana, una merda in meno.

Codice Fiscale Commentatore certificato 21.09.14 08:15| 
 |
Rispondi al commento

il fatto quotidiano In edicola
Tiziano act. 10 aziende in trent’anni e un solo assunto: Matteo

Renzi accusa i sindacati di creare precarietà. Ma il padre, inquisito per bancarotta, è uno specialista del ramo: in tutta la sua attività imprenditoriale (che ha fruttato oltre 8 milioni di euro) ha usato sempre e solo contratti atipici. Intanto l’inchiesta dei pm di Genova s’allarga ad altre aziende collegate

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.09.14 08:14| 
 |
Rispondi al commento

... consiglio il filmato su you tube alcyon pleiadi 8 ... al minuto 27:00 circa si parla del m5s e di Grillo, nella prospettiva di orientarci verso le nuove forme di energia pulita in contrasto con ...(pensate un pò) con il complotto mondiale legato ai combustibili fossili e tradizionali ... la rivoluzione si chiama teoria Keshe, per chi voglia informarsi ... la rivoluzione è in atto e rende sempre più grotteschi i tentativi di schiavizzare l'umanità da parte dei governi corrotti ... prendiamone coscienza.

stefano l. Commentatore certificato 21.09.14 08:03| 
 |
Rispondi al commento

OT


@Manuela

Oggi ho capito che in una società civile, il libero pensiero risulta essere compromesso da costanti dinamiche che nulla hanno a che vedere con il conformismo spinto verso il basso dalle elite del potere, il carattere primario di questa decadenza culturale è la mancata azione del conoscere.
Il tentativo di approcio Platoniano della maieutica per indurre l'interlocutore ad accorgersi della propria ignoranza e a riconoscere il criterio della verità rispetto alla falsità delle sue presunzioni, risulta essere vano di fronte a convinzioni che superano di molto la logica empirica.
Dirò di più, ne ho avuto oggi la prova, che il processo psichico di taluni commentatori che accettano senza compiere alcuna verifica, qualsiasi contenuto informativo che provenga loro da altri soggetti, rimane purtroppo un esercizio che risulta essere molto distante dalla effettiva verità cognitiva, rimanendo soltanto una suggestione.
Nessuna necessità di presenzialismo ha mai caratterizzato la mia presenza sul Blog, lo scopo principale della mia presenza è dato dall'interesse di far arrivare a quanti più interlocutori possibile, quella parte di essenza culturale che vorrei fosse proprietà di molti se non tutti.

Ti esprimo tutta la mia amarezza per essere stato tacciato come persona che usa un linguaggio offensivo, questo senza aver espresso nessuna offesa a chicchesia, tutt'al più potrò aver elaborato un commento intriso di sola ironia.

Farai bene in futuro a informare bene e meglio, il soggetto femminile che è oggetto del mio commento, onde evitare spiacevoli fraintendimenti con altri utenti del Blog.

ps. l'ulteriore bannamento di oggi, mi ha tolto la voglia di spendermi ancora sul Blog.


Cordialità.

Nico C.(Max Weber), Italy Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.09.14 04:02| 
 |
Rispondi al commento

Geopolitica. Il TAP servirà a compensare il gas russo che presto o tardi ci verrà tagliato per contro sanzione, non importa essere dei geni per capirlo. Sono anni che progettano questo attacco NATO alla Russia.

Sax Giorgi (), Firenze Commentatore certificato 21.09.14 02:58| 
 |
Rispondi al commento

Forse il gasdotto in questione fa parte di una linea privata di qualche paese nordico che fa pagare agli italiani la struttura con un chiaro tornaconto per gli attuatori del progetto, questa non è solo una speculazione, in primis è una questione inglese, perché quel gas arriverà in Inghilterra e il conto di tutte le infrastrutture sarà pagato dai popoli sottomessi, è chiaro che l'affare è stato pianificato da una stretta collaborazione fra Inghilterra, Vaticano e Russia.

Federico da Verona Commentatore certificato 21.09.14 02:25| 
 |
Rispondi al commento

buonanotte blog!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.09.14 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Notte blog...vado a nanna...

Dino Colombo. Commentatore certificato 21.09.14 01:40| 
 |
Rispondi al commento

GIU LE ZAMPE DAL SALENTO, DALLA PUGLIA, ORA BASTAAAAAAAA

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 21.09.14 01:40| 
 |
Rispondi al commento

Un contadino sta guidando moderatamente in una stradina di campagna... ad un certo punto un vigile lo ferma.

"Le devo fare una multa per eccesso di velocità!" dice. Al che l'uomo lo supplica di non farla... allora il vigile, che vuole divertirsi un pò alle sue spalle gli dice: "Senta... a me piacciono molto gli indovinelli. Se lei sa rispondere esattamente a questo indovinello, non le farò la multa!"

allora l'uomo si prepara tutto concentrato e esorta il vigile a fargli l'indovinello. "In una stradina buia si vedono due fari... che cos'è?" dice il vigile e l'uomo risponde: "Come che cos'è... è una macchina!" e il vigile ribatte:

"Troppo generico... poteva essere una Punto o una BMW... mi dispiace le devo fare la multa!"

L'uomo si mette a supplicare il vigile per una domanda di riserva e questi gliela fa.

"In una stradina buia si vede un faro... che cos'è?" e l'uomo risponde: "Come che cos'è... è un motorino!" Ma il vigile cominciando a scrivere la multa dice: "Mi dispiace... troppo generico.. poteva essere una Vespa o un Ciao. Devo farle la multa!"

così l'uomo un po' seccato accetta la multa e poi dice: "Senta signor vigile.. lei mi ha fatto la multa ma visto che gli piacciono tanto gli indovinelli, posso fargliene uno io?" il vigile molto orgoglioso accetta.

"In una stradina buia ci sono dei fuocherelli ai margini della strada... cosa sono?" e il vigile prontamente: "Come cosa sono... sono prostitute!" e l'uomo: "Eh... mi dispiace... troppo generico... potevano essere tua moglie, tua madre, tua zia, tua nonna..."


✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩

buona notte a tutto il blog
da nessun copy

✩✩✩✩✩

nessun copy 21.09.14 00:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so piu' cosa commentare, ma non ce l'ho con Renzi, queste opere partono da lontano e sarà sempre piu' difficile comprenderne origini ed interessi.
Questa povera Italia avrà bisogno di grandi slanci ed una grande armonia e riscoperta della cultura diffusa per eliminare tante aberrazioni e circuiti d'interesse.

Fra qualche tempo si voterà per il Presidente della Repubblica: un anno, due, cinque, non importa, già da adesso candidiamo un simbolo di questo Paese, un simbolo universale della cultura italia, il Maestro Riccardo Muti.
La motivazione: guardatevi il video del link seguente ed il discorso in esso contenuto.

https://www.youtube.com/watch?v=eNNNPZEXwRg

Raniero B., Lausanne Svizzera Commentatore certificato 21.09.14 00:40| 
 |
Rispondi al commento

@ Mariuccia Rollo 20.09.14 17,14

***

Possiamo discutere ed essere (oppure no) d'accordo sui nomi,
possiamo ritenerli degni di ottenere un post centrale (oppure no),
possiamo aggiungere certamente dei nomi alla lista (oppure no)

ma

non possiamo affermare delle falsità impunemente e gratuitamente:
"Attenzione, escluso NANDO MELICONI ,tutti gli altri nomi appartengono allo stesso soggetto" ...

conosco almeno metà di quelle persone e posso garantire che non sono tutte ... io !!! (anche se siamo stati tutti bannati con il primo nick, altro che sempre a favore),

di conseguenza la citata affermazione è falsa al 100% ...
"lo staff può verificare, lo sa" ... (eh già, proprio così)

***

evitiamo di dare per verità delle cose che si pensano ma che non si conoscono ... grazie

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 21.09.14 00:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Quando i diritti dei Cittadini
sono violati da uno Stato,
(finanche incostituzionale che non ha alcun diritto d'essere e stare);
il popolo è legittimato a cacciarlo"!
ma ci vuole un popolo con i coglioni per farlo!.....
e non un popolo di coglioni!.......

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.09.14 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La speranza spetta a noi, e per quanto potremmo desiderare altrimenti,
dobbiamo scegliere in questo momento cruciale della storia umana."
Renzing Luter (and) King
big King:)

Fausto O., Alessandria Commentatore certificato 21.09.14 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Dalla sera prima in fila, su una strada, per aver accesso (all'indomani) ad un negozio ove acquistare "in anteprima" il nuovo costosissimo iPhone 6 ... in tasca l'iPhone 5 (e a casa sicuramente il 4) ...
Lo dico così, solo per riflettere un po' su cosa spinge a fare il "consumismo" esasperato;
Qualcuno mi sa quantificare quali siano i miglioramenti alla qualità della vita che la versione 6 porta ai già possessori della versione 5 ???

A volte il "progresso" non è poi quel che sembra, quello vero almeno ...

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 21.09.14 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cambiamento climatico, un disastro da 500 miliardi di dollari

Negli ultimi 5 anni i disastri climatici sono costati al mondo quasi 500 miliardi di dollari e l’aumento della fame nel mondo.
Il vertice ONU sul clima convocato da Ban Ki-moon rischia di non riuscire a fermarli.

Dal 2009, anno del vertice sul clima di Copenaghen, il costo dei disastri legati ai cambiamenti climatici, è stato di quasi 500 miliardi di dollari: ovvero tre volte superiore al costo registrato in tutti gli anni ’70.
Nel rapporto “Il summit del rinvio?” Oxfam afferma che, negli ultimi 5 anni, più di 650 milioni di persone sono state colpite dai disastri legati al clima e 112.000 hanno perso la vita.
Ogni anno da allora è stato infatti fra i dieci più costosi mai registrati.
I poveri sono i primi ad essere colpiti dai cambiamenti climatici: mezzi di sussistenza e colture sono stati distrutti, i prezzi alimentari aumentano e milioni di persone soffrono la fame, mentre gli impegni internazionali per invertire la minaccia sono ancora in fase di stallo.
Il vertice convocato da Ban Ki-moon sul clima, che si terrà il prossimo martedì 23 settembre, punta perciò a invertire la rotta per un’azione globale efficace.

See more at:
http://www.oxfamitalia.org/dal-mondo/cambiamento-climatico-un-disastro-da-500-miliardi-di-dollari#sthash.uBHabLw5.dpuf

luci da Alcyone () Commentatore certificato 20.09.14 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 21 settembre (oggi) si svolgerà in tutto il mondo la più grande mobilitazione che ci sia mai stata sul tema dei cambiamenti climatici:
la People’s Climate March un’iniziativa promossa da più di 950 associazioni in occasione del Climate Summit che si svolgerà il prossimo 23 Settembre a New York ai margini della 69esima Assemblea Generale ONU.
Oxfam Italia aderisce all’evento “New York chiama Roma” attraverso cui dall’Italia si intende contribuire alla People’s Climate March.
Il cambiamento climatico è infatti da solo la più grande minaccia alla possibilità che abbiamo di sconfiggere la fame nel mondo.

L’appuntamento è domenica 21 settembre in via dei Fori Imperiali a Roma dove dalle 15.30 varie attività attenderanno partecipanti, cittadini e curiosi.

Gli stand delle associazioni aderenti all’iniziativa, musica dal vivo, un maxi schermo con la diretta della mega marcia da New York faranno da cornice ad un messaggio unico: agire per il contrasto ai cambiamenti climatici.
Invertire la rotta si può e si deve.
E insieme ai cittadini di tutto il mondo scendiamo in piazza per chiedere ed essere parte di questo cambiamento.

See more at: http://www.oxfamitalia.org/eventi/giornata-di-mobilitazione-globale-sul-clima#sthash.bjRmMWd6.dpuf

luci da Alcyone () Commentatore certificato 20.09.14 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Basta di fare i post "contro qualcosa!"

Questa é l´immagine perdente del M5S.

Fate un articolo sulle rinnovabili che con facilitá sostituiscono questo obbrobio!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.09.14 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Che blog smortino stasera....tutti a ballare?

Dino Colombo. Commentatore certificato 20.09.14 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Prima pagina venti notizie
ventuno ingiustizie e il popolo che fa
si costerna, s'indigna, s'impegna
poi getta la spugna con gran dignità

luca cappilli, cavallino lecce Commentatore certificato 20.09.14 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo ad alcuni sotto:
A)LENR in generale e Rossi Focardi in particolare : sono certo che funzionano , ma la distanza da qualcosa di percepibile a livello di mercato di massa e' di molti anni . In particolare per le temperature sviluppate : e-cat troppo bassa , h-cat troppo alta .
Le applicazioni industriali del secondo arriveranno prima .

B)Le infrastrutture non possono utilizzare LENR in quanto pensate per processi di produzione diversi .

C)La tecnologia LENR non e' gratis , tutti stanno ponendo il costo/valore del kw termico prodotto ai livelli di mercato , per lucrare sul vantaggio competitivo . E-cat da 1mw di Rossi costa oltre 1 milione di euro .
Prima di innescare il circuito competitivo abbassando il costo dovra essere soddisfatta la domanda di coloro che pagano di piu per motivi diversi (es. esercito USA che ha commissionato un sistema di generazione elettrica LENR a Rossi per test )

D) L unica via oggi a costi decrescenti e il solare , ho fatto 2 installazioni off grid da 3 kwp con accumulo ed il costo a kw (senza incentivi fiscali) e pari a quello di Enel ( 17 cent ) , pagato dalle famiglie .

E) Oggi e possibile fare una casa totalmente autonoma con il solare , Il costo aggiuntivo e circa 30000 euro .
Per totalmente intendo anche il gas , bisogna pero avere una superficie di almeno 70 mq2 di pannelli .

Se tutti facessimo il solare che possiamo le centrali a carbone chiuderebbero , quelle ad olio sono gia chiuse , e non ci sarebbe bisogno di termovalorizzatori .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 20.09.14 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutto il popolo 5 stelle. Mi preme sopratutto un osservazione del tutto politica ,e cioè che a me pare che in questo momento storico dove le fragilità evidenti (e facilmente pronosticabili) di PD e FI)non vengano ottimizzate dal movimento. Mi spiego meglio , tenendo conto la natura nostra , poco avvezza al talk tv e similari ; penso che sia arrivato il momento di rompere gli schemi un po compassati di carattere etico ,e regolamentare.La tv purtroppo è vista da tutte le persone ,di qualsiasi fascia d'età , di ceto sociale , e di credo politico.Ho sempre più l'impressione che anche chi voglia avvicinarsi a noi ( l'esempio dato dalle altre forze politiche è davvero misero ! ) non riesce a trovare il motivo per cui fare questa scelta. Mi viene chiesto sovente " ma il movimento , cosa sta facendo di concreto ? .Qui nasce il problema tutti sanno perfettamente cosa stanno conbinando renzusconi e i loro peones , ma quasi nessuno conosce le nostre attività. Solo i giovani , ed io mi ritengo tale ( 46 primavere ) riescono a pescare news sulla rete , ma ora più che mai dobbiamo rompere con gli schemi ed "occupare" ance noi , la tv.Ricordiamoci che siamo opposizione ed è tempo invece che proviamo a toglierci di dosso l'idea che li dobbiamo rimanere.Confido nei vertici in un cambio di tattica comunicativa; gli effetti sarebbero devastanti .Non c'è paragone tralestronzate ipocrite di un piddino , o un forzista qualsiasi con i nostri parlamentari . Allora basta perdere tempo prendiamoci questa ITALIA prima che loro se la mangino.

mario ., sortino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Paolo R che poco sotto ha scritto:

"“NOI IMPRENDITORI, UN POPOLO DI COGLIONI”.

Eh sì cari colleghi imprenditori, noi siamo “UN POPOLO DI COGLIONI”, trent’anni di “PROPAGANDA LIBERISTA” ci ha letteralmente “RINCOGLIONITI” facendoci dimenticare qual è lo scopo principale di un impresa “PRODURRE E VENDERE, BENI E SERVIZI” e per vendere “BISOGNA CHE CI SIANO DEI COMPRATORI CHE HANNO DEI SOLDI DA SPENDERE E SPANDERE”, ma se noi “CI DEDICHIAMO A TEMPO PIENO A COME DIMINUIRE I SALARI DEI NOSTRI DIPENDENTI E QUELLI DEGLI ALTRI, FINISCE CHE NON TROVIAMO PIÙ A CHI VENDERE I NOSTRI PRODOTTI E SERVIZI”, giacché i dipendenti degli altri sono poi i nostri clienti.

E’ inutile lamentarci che le nostre imprese vanno male e sono costrette a chiudere, se la domanda di prodotti e servizi non riparte se non riprendono a salire i salari, ma siamo “RINCOGLIONITI”, vorremmo la botte piena e la moglie ubriaca, vorremmo pagare dei salari da fame ai nostri dipendenti e vorremmo che i dipendenti degli altri fossero pieni di soldi, in modo che possano comprare i nostri prodotti".

....

Giustissima la tua analisi.

Ma quello che dici lo scrivevO qui A LETTERE CUBITALI almeno due anni fa...

Ma all'epoca voi 'imprenditori' vi spellavate ancora le mani per il FRODATORE FISCALE DI ARCORE...CHE VI ammaliava e vi FACEVA SENTIRE TUTTI DRITTI E FURBI COME LUI...ricordi?

E via! tutti a far valere un euro mille lire per guadagnare da bravi strafocatori il doppio...ricordi?

Ora l'avete capito finalmente che siete dei COGLIONI sempre pronti a credere al Pifferaio Magico di turno.

Vi siete accorti solo ORA...EMERITI COGLIONI CHE SE I VOSTRI OPERAI NON GUADAGNANO NON COMPRANO E A FARNE LE SPESE SIETE PRIMA DI TUTTO VOI CHE VIVETE SE VENDETE?

E ora di che cazzo vi lamentare quindi?


Lo volevo scrivere ieri sera...

Quando ho visto due sere fa Bonanni della CISL seduto in mezzo tra camusso e Angeletti che si diceva favorevole allo sciopero generale sono saltato sulla sedia...NON MI SEMBRAVA VERO!

E INFATTI NON ERA VERO!

Solo melina a pro dei boccaloni che gli credono ancora, sia a lui che agli altri due della TRIPLICE.

E infatti oggi BONANNI ha cominciato a dirsi disposto a TRATTARE sull'ABOLIZIONE DELL'ARTICOLO 18.

Infatti quando l'ho visto così tronfio affermare che anche lui era per lo sciopero generale, dopo un attimo di stupore mi sopno detto: "Sicuramente sta facendo solo MELINA...Domani CAMBIERA' IDEA.

E così è stato.

Quando mai Bonanni è stato davvero a favore dei (almeno) suoi LAVORATORI E NON INVECE DEL POTERE?

Se oggi i lavoratori contano poco meno di un cazzo nel panorama economico lo si deve ANCHE a personaggi COME LUI E AGLI ALTRI DUE SUOI DEGNI COMPARI.

Dino Colombo. Commentatore certificato 20.09.14 23:05| 
 |
Rispondi al commento

cafferino serale a 5 stelle qui stellati!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 23:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Lavoro, Renzi attacca la vecchia guardia"


Speramo che la vecchia guardia, porti ancora la pistola.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.14 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“NOI IMPRENDITORI, UN POPOLO DI COGLIONI”.

Eh sì cari colleghi imprenditori, noi siamo “UN POPOLO DI COGLIONI”, trent’anni di “PROPAGANDA LIBERISTA” ci ha letteralmente “RINCOGLIONITI” facendoci dimenticare qual è lo scopo principale di un impresa “PRODURRE E VENDERE, BENI E SERVIZI” e per vendere “BISOGNA CHE CI SIANO DEI COMPRATORI CHE HANNO DEI SOLDI DA SPENDERE E SPANDERE”, ma se noi “CI DEDICHIAMO A TEMPO PIENO A COME DIMINUIRE I SALARI DEI NOSTRI DIPENDENTI E QUELLI DEGLI ALTRI, FINISCE CHE NON TROVIAMO PIÙ A CHI VENDERE I NOSTRI PRODOTTI E SERVIZI”, giacché i dipendenti degli altri sono poi i nostri clienti.

E’ inutile lamentarci che le nostre imprese vanno male e sono costrette a chiudere, se la domanda di prodotti e servizi non riparte se non riprendono a salire i salari, ma siamo “RINCOGLIONITI”, vorremmo la botte piena e la moglie ubriaca, vorremmo pagare dei salari da fame ai nostri dipendenti e vorremmo che i dipendenti degli altri fossero pieni di soldi, in modo che possano comprare i nostri prodotti.

“COS’È QUESTA STRUNZATA DELLA GUERRA ALLA PENSIONI ED AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE”, se gli Italiani sono costretti a pagarsi le pensioni ed il servizio sanitario poi non hanno i soldi per comprare i nostri prodotti.

“COS’È QUEST’ALTRA STRUNZATA DELLA GUERRA ALL’ART.18” che stiamo a perdere tempo su 4.500.000 d’imprese Italiane, 4.000.000 non lo hanno perché con meno di 15 dipendenti, se avesse qualche riscontro economico reale, “I 4.000.000 D’IMPRESE CON MENO DI 15 DIPENDENTI DOVREBBERO ESSERE FLORIDE ED ASSUMERE A MAN BASSA”, invece la realtà ci dice l’incontrario, quelle a chiudere e fallire sono principalmente le piccole e medie imprese, smettiamo di prenderci per cuculo.

Smettiamola con la spesa pubblica sporca ed improduttiva, “PER NOI È UNA RISORSA” anche “IL FORESTALE CALBRESE” che vive alle spalle dello stato, in quanto nostro potenziale cliente.

“EURO, NO GRAZIE, ABBIAMO GIÀ DATO ABBASTANZA”.

Paolo R. Commentatore certificato 20.09.14 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo
La cosa strana in Italia è lo sperpero di denaro pubblico, viene venduto come "OPERA NECESSARIA".
I Francesi hanno già detto che hanno altre priorità, per cui NON continueranno la TAV, ma i nostri eroici politici, corrotti fino al midollo,insistono nel volerla completare, per la.....mazzetta.
Abbiamo allora LO SCANDALO della EXPO, LO SCANDALO DEL MOSE' E SI PASSA DA SCANDALO A SCANDALO, SEMPRE IN RAGIONE DELLA MAZZETTA.
ORMAI L'ITALIA E'FINITA NELLE BRACCIA DELLA MAFIA, PERCHE' I VERI MAFIOSI SONO I POLITICI
DIRETTI DA QUEL " GALANTUOMO" DI BERLUSCONI E DAL SUO STAFFIERE RENZI.
D'altro canto ci sono voci nel movimento che lamentano il fatto che vengono fatte solo critiche DISTRUTTIVE ed hanno anche loro ragione.
PROVO ALLORA A FARE DELLE PROPOSTE COSTRUTTIVE:
1.LA SOVRANITA' MONETARIA APPARTIENE AL POPOLO
2.INVIERO' A CHIUNQUE ME NE FARA' RICHIESTA il QEG in italiano: Quantum Energy Generator. Io sono un professore di lettere in pensione e non saprei da dove cominciare, perciò vi autorizzo a pubblicare anche la mia Mail.
3.Ho letto che anche qualche altro collega ha citato Andrea Rossi e Focardi in qualità di promototi della fusione fredda o LERN
4.Vi prego di NON mollare sulle slot-maschine, perché da sole potrebbero pagare gli interessi sul debito dell'Italia.
Spero di aver contribuito FATTIVAMENTE alla presentazione di proposte concrete.
Un caro saluto a Grillo e a TUTTI i grillini
Giuseppe

Giuseppe Siano 20.09.14 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog, Renzino hai visto che cosa hanno fatto su Firenze il tuo amichetto Obama, eeee cattivello non hai pagato gli f35 non si fa!!! Su da bravo corri con i cash o ti arriva un'altra super grandinata su Firenze.
Detto questo che è una questione di guerra climatica, i catalani che vogliono l’indipendenza, non vi preoccupate di sicuro i servizi segreti inglesi vi sistemeranno per le feste, correggeranno l’imbarazzante errore dell’indipendentismo catalano, al euro fa male rivolte popolari, e mizzica, non vorrete che sfoderi l’esercito stoccato ha vicenza per sistemare la rivolta euro scettici. Su via, fate come i politici italiani, abbaiano ma non mordono la mano del padrone, se no obama prende il giornale e giù botte sul muso. Ps. Lo sapete una curiosità sul nome di Timoshenko, in dialetto veneto significa letteralmente: povero scemo: Ha ha mai nome fu così azzeccato, un altro cagnolino di obama. Bau bau harf.

Roberto Santi 20.09.14 22:22| 
 |
Rispondi al commento

----------questa e' gente che ha coraggio----------


https://www.facebook.com/video.php?v=805850782795151&fref=nf


Povera terra di Puglia. Questi so pazzi.

Leonardo G, Roma Commentatore certificato 20.09.14 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Nelle periferie degradate delle grandi città è un fenomeno abbastanza frequente che dei senzatetto vadano a vivere all’interno di grossi tubi di cemento abbandonati in giro. Metaforicamente i cittadini sono come quei poveri barboni: privati delle proprie risorse, le quali vengono sperperate in grandi opere che prevedono sempre una lunga fila di tubi da collocare o nelle viscere di una montagna per farci passare un treno merci o sotto il mare per farci passare il gas, rovinando in ogni caso il paesaggio, rendendolo simile a una periferia degradata. La locuzione ”tirar qualcuno dentro un tubo” in ungherese significa fregarlo, prenderlo in giro. Pare proprio che col TAP vogliano tirarci dentro un brutto tubo, alla fine del quale la luce non si vede per niente.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.14 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sempre aiutato per i meetup e per
gli avvenimenti in zona, pagando
molte cose di tasca mia
Il primo anno mettevo il mio nome e
cognome. Ho smesso perché poi finivo
sempre anche su Google e non mi va
Sono una persona non un nick.
Ho sempre pensato di essere fra amici
non dei ectoplasma di rete
Chi lo è tradisce il movimento
Non lo fate per favore


Rosa Anna 20.09.14 21:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari signori del TAP del di dietro che state già architettando altra truffa, dovreste già essere in galera, ma una certa legge del ca22o fatta da vostri compari non lo permette e chi deve giudicare ha paura di farlo, perché ha paura di scornarsi con i propri colleghi che mantengono l'associazionismo a delinquere anche a governo:

"Dam a tra: al tap ta la metum nuioter e quand te se pien al levum per ved coma ta vuli"

Trad.: "Ascolta: il tappo te lo mettiamo noi e quando sei pieno lo leviamo per vedere come voli"
non è ora di fare sul serio?

Nazario 20.09.14 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'O.T.

Poco fa al TG hanno fatto vedere un tipo cinese cinquantenne (ne dimostrava di meno come tutti gli orientali), non ricordo il nome, che ha fatto molti soldi, ma tanti, con internet, tipo Bill Gate.
Domanda. Come si fa a fare soldi in un paese che si professa comunista?
Quei bambocci in divisa, pettinati tutti uguali, che sembrano q.li con gli occhi a fessura, non sono più comunisti?
Il comunismo non predica l'uguaglianza e cioè che non devono esistere disparità sociali quali ricchi o poveri?
Se nella Cina "comunista" permettono alla gente di arricchirsi, che differenza c'è fra il comunismo cinese e quello della Corea del Nord o di Cuba?
C'è qualche esperto che può illuminarmi?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.09.14 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

eppure io dico che comincia a sentirsi un leggero venticello di rivolta,o perlomeno di nervosismo...forse che i piddini cominciano ad intuire che il loro partito si sta magnando il Paese e loro restan fuori?speriamo dai.p.s. certo,dopo la partita di stasera,sia mai che i piddini saltin o una partita!!per ora gli va bene ancora così.per ora...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 41% alle europee ha dato il voto a Renzi che con grande merito ha capito il problema del nostro paese..l'articolo 18!!Condannati a fare riforme, evasori, e mazzette..tutto a posto!!

nando ., parma Commentatore certificato 20.09.14 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA L'ARTICOLO 18 NON POTREBBE ESSERE ATTUATO ANCHE AI POLITICI??

SU EBETINO VEDIAMO SE IO, TUO CAPO VISTO CHE TI PAGO LO STIPENDIO TI LICENZIO DA SUBITO COSA FARESTI????

VAI DA BABBO SILVIO O DA ZIO DEBENEDETTI???

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 20.09.14 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In coda alla cassa del supermercato. La signora davanti non ha avuto bisogno del carrello. In una busta di plastica verde riciclata e visibilmente usurata ha pochissime cose che posa sul nastro. 1 bottiglia di latte. 1 confezione di pasta. Piselli in scatola.1 pezzo di formaggio. Pane e burro. Apre il portamonete e raccimola contando lentamente i pezzi da pochi centesimi. La cassiera: "Signora dai che se spendeva di più non c'era bisogno di contare i centesimi!". Guardo la signora negli occhi. Capisce che ho capito. "Non sa quanto mi piacerebbe spendere di più signora mia! E' che a casa mia stiamo stretti in cinque ora. Mio figlio ha perso il lavoro da sei
mesi. Mio marito aiuta mia nuora a fare le pulizie grosse nelle case e con la bambina di sei anni poi....." Mentre guardo la cassiera comincio a posare la mia spesa. Mi faccio schifo. Mi accorgo di aver comprato cose inutili tipo le caramelle al mentolo. "Signora aspetti un attimo che le figurine in omaggio a me non interessano...per la nipotina". " Gentilissimo aspetto! non sa quanto le piacciono"......................Mi infilo in macchina. Mi fanno male le spalle. Lo so bene, è quando trattengo la commozione. Io in un Paese così non posso più vivere. Io non voglio regalare figurine per una bimba, ma offrire dignità, supporto e futuro vero! Giro la chiave nel cruscotto.La faccia del Gran Pupazzo Ebetino mi invade. Cessano le lacrime e mi invade una rabbia sana. Io questo Paese non ve lo lascio!. Fosse anche solo per uno. Fosse anche solo per la bimba con le figurine...

walter mio Commentatore certificato 20.09.14 19:51| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao stella sara!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Se non vogliamo aspettare i sommovimenti popolari potremo stringere un patto con la Lega e Fratelli d'Italia per vincere a mano bassa alle vicine elezioni . Salvini e la Meloni hanno grande carisma e capacità politiche , con loro , stando alle ultime politiche ci avvicineremmo al 40 per cento , senza contare l'effetto trascinamento del sodalizio . Lo so ci sono Bossi e Larussa , ma non possiamo pretendere la perfezione quando in gioco c'è il destino del Paese . Siamo tutti e tre contro l'euro , l'immigrazione clandestina , la mafia normale e quella politica . Basta e avanza per organizzare l'ultimo tentativo per salvare il Paese prima che succeda qualcosa di brutto !


Paranoid Afternoon?


http://www.youtube.com/watch?v=StOWOSZD9w8

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.09.14 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..nei sondaggi crollano napolitano e renzi.
e servivano i sondaggi??
dai che si va in fretta verso il voto!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma lo sapete che il signor Rossi Andrea potrebbe facilmente risolvere il problema energetico Italiano ???
Provate a contattarlo !!!
Divulgate il piu possibile i dialoghi con il Rossi !!!

Giannino Ferro 20.09.14 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Non sono come voi.
Non è da me guadagnare vilmente le altrui carezze, di proprietà di un cuore senza più fortezze. Il mio cuore non è un grande logistico deposito dove pervengono tutti i resi delle altrui passioni senza giusto proposito, poiché rimarrebbero impolverate con ragnatele sullo scaffale senza averle mai sfiorate. Vedendo queste passionali estorsioni forzate il mio solitario amore è già lontano con tanto di vele issate e non può rimanere attraccato a un metro di corda di frustrazione e di altrui punizioni non colmate. Non provare nemmeno ad approdare nel mio cuore dopo aver bevuto e gettato in mare bottiglie di lealtà vuote, poiché potrebbero riempirsi di tragedie e di rancore non più remote e sprofondare nell’abisso più veloce delle giornate di Gennaio senza sole. Non è questa una paura, piuttosto sarebbe come porre la bandiera della tracotanza sventolante sulla prua. Non sono un lupo che ha bisogno di sconfiggere il centauro ma un destino muto che ha bisogno di non camminare lento sopra il fango.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 20.09.14 19:19| 
 |
Rispondi al commento

TAV, TAP, opere faraoniche dalla dubbia utilità.
Opere il cui enorme costo serve a mascherare solo tangenti.
Occorrerebbe fermarle e destinare il denaro a potenziare le infrastrutture del Meridione per favorire lo sviluppo del turismo.
A Roma il prossimo (X)XII Ottobre potremmo pensare a ridefinire i GAP tra le Regioni d'Italia e rilanciare lo sviluppo.

Nessuno è mai solo se stesso, nemmeno il Saggio 20.09.14 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Mentre passo le ore a gingillare un iPad
che manco so usare
C'è chi lavora veramente come il nostro,
deputato Mirko Busto e tutti quelli che con
lui si occupano del così detto ""sbocca Italia""
del benamato caro leader imbonitore per
...come lo chiama, "sfascia Italia" ,
Io direi anche succhia Italia e voi che dite ?
Leggete i lavori delle commissioni e digrignate
i denti
Quanto vorrei essere in Salento oggi


Venghino signori venghino
più gente entra più bestie si vedono
Le cariatidi ottuagenarie e ultra si telefonano
per esprimere dubbi
(dagospia)
Da morir dal ridere !
Solo che chi muore non son loro ma noi
senza ridere
Ma ...... Ride bene chi ride ultimo
Aspettiamo e ....

Rosa Anna 20.09.14 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=Sq_HtgGOIfE

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera.
Il modo come gli italiani si lasciano ingannare è stupefacente.

Pur di perdere tempo con cose inutili, loro, gli italiani, lasciano ai politici "competenti" la decisione di cose serissime, accettando tali loschi individui in base a semplici simpatie o, nel caso di donne, a quanto sono "bone".

Qualcuno sa consigliarmi un paese decente dove andare a passare la parte finale della mia vita?


Ciao a tutti.

Francesco, foclhi R 20.09.14 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'evento di Roma del M5S è l'ennesima unione sana tra cittadini. Bisogna dare una sterzata a questo paese con la collaborazione e l'impegno di tutti noi.
Siamo stufi delle chiacchiere e delle prese per i fondelli di chi ha interesse solo a piazzare amici e amici degli amici in tutti i posti di potere. Nulla è cambiato ,sono sempre loro a fare comuni alleanze di interesse "privato" alla faccia nostra. La nuova classe dirigente è come quella mela rosea ma marcia e pieni di vermi.
Invito la popolazione a dare una sterzata e contribuire alla riuscita del ns incontro a Roma.
Ogni piccolo contributo è indispensabile alla riuscita dell'evento e di stimolare i nostri rappresentanti ad aspre battaglie contro un potere che puzza dalla TESTA.
Un abbraccio sincero a Voi tutti perché ho fede e speranza in un nuovo capitolo della storia del nostro Paese. italiano.

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.09.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento

ahaha, è fuori come un citofono :D :D :D

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Questi corrotti ridurranno l Italia in un colabrodo dobbiamo fermarli adesso!

giuseppe Amato, Palma di montechiaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.09.14 18:34| 
 |
Rispondi al commento

la musica andina che noia mortale

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stamo davero a 'a canna der gas, allora...

(e sono pure convinto che il Tapp, col Tap, ha da guadagnare...)

http://www.youtube.com/watch?v=l6i1tQvr10U

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.14 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Chi è Lalla? Ma è uno dei tanti nick del MULTINICK

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.14 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A scanso di equivoci Mariuccia
Declino l'invito
abito a Borgosesia ( Vercelli)
sono iscritta al Meetup di Borgosesia
non sono all'altezza di fare alcunché
Ho solo una vecchia licenza di avviamento commerciale
Vecchie scuole tecniche degli anni sessanta. Da 10 anni
costretta a star fra letto e poltrona Con una cannuccia
d plastica al naso
Grata della considerazione
E provo una grande invidia per chi va a Roma



Rosa Anna 20.09.14 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che bello essere un MULTINICK cosi si hanno tante possibilità di essere un Commentatore sul Blog:un nick al giorno . Che goduria, vero?

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.14 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo
Se tu metti nel tuo programma" La sovranità della moneta va data al popolo" Prenderai il 100/% dei voti.
Rifletti un momento, quando affermi di voler dare "il salario di cittadinanza" che hai scopiazzato da Buontempo.
Egli presupponeva appunto la sovranità monetaria DEL POPOLO.
Ma tu questa proposta sai di non poterla fare, altrimenti ti faranno fuori.
NON PUOI PERMETTERTI DI TOGLIERE LA SOVRANITA' MONETARIA AI BANKSTER.
Quando eri ancora una persona perbene frequentavi il professore Auriti.
Vatti a leggere l'articolo " la rivincita della fusione fredda".
Il brevetto è stato richiesto e concesso alla marina americana.
Certo il duo Rossi - Focardi sono stati furbi a farlo presentare da un organismo militare americano.
Perché solo così hanno potuto ottenere il successo che meritavano, perché fino ad allora era stato loro rifiutato sempre con parole spregiative.
Siccome entrano in gioco anche i petrodollari, la partita si fa molto pesante.
Per sottrarsi alle pressioni dei petrolieri se ne sono dovuti andare in Cina e Corea del sud.
LA FUSIONE FREDDA E' ORMAI UNA REALTA' INOPPUGNABILE. CHE PERMETTERA' AI CITTADINI UNA SPESA PER IL RISCALDAMENTO DI 20 euro....L'ANNO
Un cordiale saluto a Grillo e a tutti i grillini
Giuseppe


Non ho sufficiente competenza per esprimermi sull'argomento, ma prendo per buono quanto scritto. Vorrei però AGGIUNGERE un tema DI FONDO: quando potremo leggere sul Blog analisi in POSITIVO e COSTRUTTIVE? per ora, da anni oramai, leggo solo critiche DISTRUTTIVE, magari giuste e condivisibili, ma STERILI senza proposte CHIARE ed ALTERNATIVE!

Il campagnolo 20.09.14 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza un indirizzo morale che ci dia prospettive
oltre la morte,l'umanità perde il diritto alla speranza.
Il nichilismo presente, annienta l'essere umano.
Lo sapevamo già da millenni ( Platone ) e oggi ci
ostiniamo dimenticarlo.
I nostri governanti approfittano di questa nostra
insufficienza per indurci ad un eterno presente;
sostituendosi gli uni agli altri, con promesse inattuabili unicamente asservite al credo dominante del denaro,
non come mezzo, ma come fine ultimo della tecnologia.
Se poi la nostra civiltà si trova a scontrarsi con
quella cinese coerente ad pensiero matematico
da 5000 anni e a quella integralista islamica
veniamo sepolti vivi.
Mentre questi scontri avvengono, guarda caso, sempre intorno al mediterraneo culla di tutta l'umanità.
Un nucleo di esseri umani sempre più irridente del bene comune di entità che si nascondono fra occidentali, islamici e asiatici si nutre della propria ossessione.
Arrivando al paradosso di annientare il futuro dei propri
discendenti e degli altri esseri viventi.
Quindi, mi ripeto dai commenti precedenti
la battaglia non deve essere degli ortodossi illuministi contro i fedeli umanisti derivati dal cristianesimo e dall'ebraismo o contro gli islamisti e la moltitudine dei proletari reduci del comunismo ateo cinese rinchiusi
nelle loro fabbriche.
Ma tutti uniti contro chi detiene il denaro
Noi stiamo qui a calpestarci a vicenda in un caos
indescrivibile perché ci hanno monetizzato anche il pensiero
Poniamoci solamente questo problema la procreazione degli esseri viventi non può avvenire senza ossigeno e senza acqua la vita non esiste.
Ogni nostra piccola azione deliberata per il futuro
ha questo aspetto.
Anche la costruzione di un gasdotto o l'acquisto
di un pesce oggi al supermercato o la bottiglia di
plastica buttata in mare ieri in vacanza.
La nostra vita non ha alcun valore se la terra che
abbiamo in prestito non la restituiamo al futuro.

Rosa Anna 20.09.14 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma io,dall'arto dá mia immenza conoscenza,me chiedo...ma come se pò di questi tempi attaccá landini( che nun è un trattore) ....ma soprattutto come se sò permessi Beppe e Casaleggio de scrive sto post? Sò forze loro filosofi comemmè?
Macs nun te fa pijà perculo,dettaje tu a loro (o vate)e linee guida...
Dell'artro monno...cose veramente dell'artro monno, manco piu e pasticche je fanno effetto!

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per idiozie tipo la TAP sono tutti contenti. Cosa dicono Vendola ed Emiliano? La pensano come Fitto?? Una volta che il progetto e' fatto sara' troppo tardi. Se ci saranno disastri ambientali i pugliesi si prenderanno gli effetti per decenni. I turisti andranno da qualche altra parte. E chi e' stato complice per far accettare questo schifo avra' una bella posizione di consulente con appartamento vista lago di Ginevra o ruota panoramica di Londra. Questo e' alto tradimento.

Marco P., Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Si parla di TAP ma a livello nazionale non so quante persone conoscono dei problemi relativi alle problematiche che tale tubo di gas porta alla Puglia ed al Salento in special modo e in varie parti d'Italia.
Tali problemi e altri dovrebbero essere amplificati oltre che nel Blog anche con interventi dei nostri rappresentati (sarebbe auspicabile che siano sempre gli stessi) sia nelle rete televisive- radiofoniche che nei giornali sia a carattere regionale che nazionale.

salvatore santo spedalieri 20.09.14 17:16| 
 |
Rispondi al commento

--------------------------------------------------
Propongo (senza speranza) che una volta alla settimana si dia spazio - nel Post principale - ad un commentatore certificato e affezionato .

Lo propongo a Beppe Grillo, ma in mancanza (come ahimé credo) al ehm...Politburo che l'ha sostituito.

Propongo anche nomi (lapidatemi se non volevate)

1) Rosa Anna

2) Bruno P.

3) Francesca B.

4) Nando Meliconi

5) Harry Haller

6 Max Weber

7) Luci da Alcyone

8) Heracles Mediolanum

9) Rosella F.
--------------------

Sembra una bella squadra :))
--------------------------------------------------
Attenzione, escluso NANDO MELICONI ,tutti gli altri nomi appartengono allo stesso soggetto
lo staff può verificare, lo sa

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.14 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io la letterina di Marta di 28 anni a Renzi la vorrei leggere per intero, in originale se possibile

jean paul marat 20.09.14 17:03| 
 |
Rispondi al commento

E' già la seconda volta che gli italiani sono presi per il q.lo con due premier eletti per intercessione divina: il primo Monti con tutto quel che ne è conseguito, e il secondo è Renzie con la continuazione di Monti e di tutto quello che ne consegue.
Prima di loro c'era il Male Assoluto, ma poi si è scoperto che al peggio non vi è mai fine. Siamo cascati dalla padella nella brace. E ora?
Non ci resta che piangere.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.09.14 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=13930

da leggere tutto
Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 20.09.14 09:17 |
Segnala commento inappropriato

==============================================
volevo far vedere che il link l'ho messo subito, non faccio finta che sia mio

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 20.09.14 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Propongo (senza speranza) che una volta alla settimana si dia spazio - nel Post principale - ad un commentatore certificato e affezionato .

Lo propongo a Beppe Grillo, ma in mancanza (come ahimé credo) al ehm...Politburo che l'ha sostituito.

Propongo anche nomi (lapidatemi se non volevate)

1) Rosa Anna

2) Bruno P.

3) Francesca B.

4) Nando Meliconi

5) Harry Haller

6 Max Weber

7) Luci da Alcyone

8) Heracles Mediolanum

9) Rosella F.
--------------------

Sembra una bella squadra :))

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho sentito Renzi, sulle polemiche art.18, che lui pensa a Marta di 28 anni, ma era Crozza o Renzi ? :)

jean paul marat 20.09.14 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Cari lettoti,

Molti di noi sanno che sono tutte opere inutili come il TAV Torino Lione..

Il gas poi, come il petrolio, volge al tramonto..forse il gas avrà un po' più di futuro solo perché ce n'è di più..Ma la loro FINE è segnata
fra 10-15 anni circa.

Il petrolio è stimato,agli attuali consumi, invertire il picco di disponibilità intorno al 2015-cioè domani…alcuni studiosi ritengono anche prima cioè che siamo già nella china discendente..
Dopodichè bisognerà investire in fonti rinnovabili..o altro.

La stupidità e l'ingordigia umana non hanno limiti ma tant'è--
Altrimenti le guerre in giro per il mondo di chi srebbero figlie
secondo voi????
Di mire espansionistiche?? Di giochini geopolitici?? Di ambizioni personali sfrenate??

Niemte di tito questo. Sono figlie del Petrolio e e del Gas naturalmente..solo del petrolio e del gas finché ce ne sarà.
Il resto sono chiacchiere…

Non sono un ambientalista integralista..leggo e ragiono con la mia testa.
Quindi vi consiglio di leggere un libro fondamentale a questo proposito:

Ugo Bardi -
La fine del Petrolio
Pubblicazione anno 2001.

Saluti e Buona lettura,
Gianluca Visca


gianluca visca 20.09.14 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NO al TAP! Bene. Facciamo un gico: NO a TUTTO.
No a qualsiasi cosa.
No ai ponti (amen su Messina) così ognuno se ne starebbe a casa propria perchè di fiumi ce ne sono tanti.
No ai pozzi di petrolio. Tutti a piedi, solo salute.
No alle gallerie (velo pietosi sulla Torino Lione). Senza macchine, i teni potrebbero benissimo superare i passi e d'inverno si aspetterebbe la primavera.
No ai gasdotti. Vi ricordate che bello era scaldarsi con legna e carbone? Io avevo la Warm Morning e ci bruciavo tutto il possibile.
Con le dighe non so, ma sento che tanti ne sono contrari. E che sarà mai, niente luce, fino alla fine dell'800 si andava a candele.
Se è no a tutto allora sì a demolire tutto.
In attesa delle rinnovabili.
"Aspetta e spera che già l'ora si avvicina". Frase che nulla a che vedere con l'infelice passato ma presa a prestito solamente perchè rende l'idea.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 20.09.14 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarà l'economia globale a metterci in ginocchio e ci rialzeremo da soli come sempre

jean paul marat 20.09.14 16:22| 
 |
Rispondi al commento

L'energia solare ha ormai costi irrisori ed i pannelli di ultima generazione durano decenni
E questi mentecatti continuano a commettere errori
unicamente per approvvigionare le loro tasche e quelle
di amici
Sarebbe sufficente dare a tutte le case del Salento un
bonus di poche migliaia di euro per impianti fotovoltaici
che aumenterebbero la nostra autonomia energetica
e darebbero lavoro a centinaia di impiantisti
Senza distruggere uno dei più bei paesaggi mediterranei
e le ricchezze agricole indispensabili alle prossime generazioni


Rosa Anna 20.09.14 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

solo la monarchia in europa è stata capace di autoriformarsi ma con lo spauracchio della rivoluzione francese
il sistema dei partiti italiano ha dimostrato di non essere capace di autoriformarsi
chi capisce dove tira il vento (banchieri anche italiani che però operano da NY o Londra) aspetta l'END GAME dell'euro, si parla di tre o quattro anni, ma solo grazie alla politica monetaria di Draghi, poi sarà finita
e vedremo allora cosa saremo capaci di fare,
ci saremo anche noi, tranqui, non mollate ;)

jean paul marat 20.09.14 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Previsioni per i prossimi dipartiti (lo dicono i tarocchi)

1) Napolitano Giorgio, già comunista, già Presidente della Repubblica due volte;
2)Berlusconi Silvio, già Imprenditore, già Imperatore, già Cavaliere, già Presidente di ogni cosa.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.09.14 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me Renzie ha le ore contate. Perchè così è scritto.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.09.14 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..cavoli con tutti gli sforzi del M5S fatti tutti i giorni..con le strategie di comunicazione da provare in base quotidianamente.....dovremmo incrementare i sondaggi di 1% mese rosicchiando al altri tale 1%. ...ma con costanza ....cacchio.
Ed invece il pd sempre attorno al 40%..e noi mezzo punto più mezzo punto meno attorno al 20%.
Se la gradibilità del m5s non schizza in alto...che bisogna fare ?
Ma possibile che anche in periodo non di elezioni come questo , almeno gli ex nonvotanti...non siano disposti neanche a condividere le nostre linee e far aumentare l'eventuale intenzione di voto virtuale???.
Poi magari alle elezioni son liberi ancora di non votare...ma neanche un orientamento verso di noi si concedono di fare ?

*****

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 20.09.14 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Il male oscuro del mondo :gli speculatori!
Farebbero di tutto per portare avanti la loro opera di sfruttamento della terra e delle popolazioni che la abitano.Per loro la crescita è sinonimo di arricchimento di pochi sfruttando i molti.Sarebbero capaci ,pure, di sfruttare il nome di DIO e il modo in cui si crede in Lui per poter portare avanti i propri interessi economici.Spero solo in una cosa che il Dio dei giusti li fermi fulminandoli...per colpa loro ,in questo mondo, tutti hanno sofferto per l'ingordigia di chi vuol portare avanti solo i propri interessi...Tutto il mondo soffre e non solo per una questione religiosa!

La solita 20.09.14 15:52| 
 |
Rispondi al commento

O.T. prova a dire la tua azz!

LA TUA ITALIA 5 STELLE.

E' vero, ci sono pochi commenti, come i donatori, pochi.

Questa tre giorni non è una passeggiata per turisti, è un incontro per l'Italia.

Che non si dimentichi il fine, non si dimentichi che prima di tutto si scende in piazza per far sentire la voce di 9 milioni di persone che hanno votato 5 Stelle, per difendere con forza il nostro ruolo politico.

Qualcuno non sentì il Boom tempo fa, diamogli una stappata alle orecchie!

In primis mi preoccuperei di come aiutare chi vuol partecipare all'evento, oltre al passaparola e all'organizzazione di autobus , ci vorrebbero treni speciali, qualcuno ha provato a chiederne, o sono solo per gli utras da stadio?

Poi "solliticherei" ogni eletto a donare cifre congrue al suo ruolo, non dico un obolo obbligatorio, ma caxxo, siamo in 1500 ad aver mandato soldi, e io non sono un eletto.

Mi piacerebbe che alcuni gazebo fossero dei centri di raccolta delle idee della gente, soprattutto per quelli che accedono poco alla rete.

Musica intervallata a informazione.

Poi lo sapete cosa mi piacerebbe, un Gazebo del Blog, della rete, dove chiunque voglia possa incontrare quelli che, si chattano da una vita.

Un punto di ritrovo che il Blog non ha mai avuto, perchè non è bello che ad ogni evento ti senti dire:

Chi, quelli col cxlo attaccato alla sedia?

Il Blog? Non lo conosco.

Ecco, con una semplice postazione si potrebbe spiegare alla gente come utilizzare i nostri strumentie partecipare alle discussioni, bastano un paio di PC e l'Adsl.

Siccome ho visto negli anni l'entità delle spese per le coperture telefoniche, credo sia possibile dotare il Gazebo di collegamenti Internet.

Fateci portare questo cxlone in piazza.

Mi piacerebbe parlare alla gente di Civic Company, di come dare vita a progetti comuni e provare insieme a far funzionare la famosa:

Coscienza collettiva e condivisa della Rete.

LA RETE È UNA FERRARI E NOI CI PEDALIAMO SOPRA.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 15:51| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna tener in mente che quando si scrive
sul blog il tutto e' monitorato dagli avanzi di galera ,
e misurano la tendenza degli onesti e poi riaggiustano il tiro con la disinformazione utilizzando i giornali e televisioni pagate da tutti noi .
Quindi a parte qualche infiltrato cerchiamo di essere uniti. Viva le stelle luminose di onesta'

Savio1 20.09.14 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Landini parte dalle premesse tutte giuste ma non riesce ad arrivare a conclusioni utili per tutti perchè è vittima, al pari di Ichino, del modo di fare politica a compartimenti stagni da qui non riusciamo a uscire
Landini resta confinato, per scelta, al mondo sindacale, come Ichino resta confinato al mondo del diritto del lavoro, anche lui per scelta.
gli investimenti necessari, che sono la giusta premessa, non arriveranno se non ci si intenderà su quali siano le riforme strutturali che servono
cioè STRUTTURA VERA, regioni, province, comuni e tutto il mondo opportunista che le abita
Landini neghi che le politiche del governo possano definirsi strutturali, art.18 compreso, e potrà poi affermare di essersi messo in politica anche lui
per conto di tutti
:)

jean paul marat 20.09.14 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora Renzie ha da pensare ai problemi di' su' babbo. Del TAP non gliene frega un TUBO

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.09.14 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S continua giustamente a dare notizie di cosa accade, ma la popolazione continua a mantenere la testa sotto la sabbia. Non vi sembra che ci stiamo sprecando per nulla? A e da molto fastidio vedere gente che piega la testa, annuisce e borbotta e poi torna a casa aspettando di sapere a che ora e giorno ci sarà la prossima partita... possiamo dire che la Repubblica italiana è Repubblica non più basata sul lavoro, ma sulle partite anche truccate.

Nota: il danno è doppio perché 1) non accettano la vera informazione 2) con quei soldi mantengo una classe di parassiti.
Chi, allora, è più colpevole?

E' colpa degli italiani che non reagiscono!!!
Il motto per una vera democrazia è sempre lo stesso:" TUTTI INSIEME!"

3mendo 20.09.14 15:23| 
 |
Rispondi al commento

sono solo delinquenti arraffoni.

PETERPAN 20.09.14 15:17| 
 |
Rispondi al commento

UNA RIVOLUZIONE POPOLARE SAREBBE LA COSA GIUSTA DA FARE, MA NON CI SARÀ MAI.
QUESTO PERCHÈ, LE MASSE VOGLIONO SOLO I SOLDI E IL BENESSERE DELLA BORGHESIA, LORO SI TENGONO RENZI, BERLUSCONI, ANCHE MONTI MA PERSINO HITLER E MUSSOLINI SE GLI DAI QUATTRO OSSA DA SPOLPARE. OGNI POLITICO PENSA SOLO AL SUO BENESSERE PERSONALE E DEL SUO PARTITO, NON PER IL PAESE.

Federico Dario 20.09.14 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Il tempo fa la sua parte, dimentichiamo troppo in fretta o volutamente non vogliamo ricordare, le lotte e il sudore che i nostri padri hanno dovuto affrontare per essere uomini e non schiavi della politica padronale.
I sindacati su cui molti lavoratori ripongono la loro difesa, non rappresentano altro che uno strumento per il controllo Sociale, ricordate?

mio comm. del 4 /5:

CONTROLLO SOCIALE


Per controllo sociale possiamo intendere, l'insieme di processi e meccanismi, che ogni società pone in atto al fine di prevenire o eliminare la devianza dei propri membri dalle norme o modelli sociali consolidati. Esso stesso è esercitato, con modi costrittivi o coercitivi
soltanto quando, le azioni di persuasione e i meccanismi di integrazione sociale, hanno fallito nel loro scopo di ricondurre il comportamento dei soggetti alla conformità sociale.

L'obbiettivo del controllo, non viene perseguito soltanto dalla società in senso globale, ma anche all'interno di essa dalle varie istituzioni, come per esempio la famiglia, la scuola, i partiti, e dai vari gruppi sociali che attuano il controllo con specifiche modalità e mezzi, ad esempio utilizzando il coinvolgimento emotivo, la dimamica relazionale, i rapporti interpersonali. La funzione di controllo sociale altre volte, viene svolta, identificandola con il controllo culturale, cioè il controllo delle idee, dei valori, dei pensieri, dei simboli, diversificandola da altri tipi di controllo come quello economico o politico.

I pensieri e i valori culturali, rappresentano cosi fattori di superamento e di regolazione dei conflitti e delle contraddizioni della nostra società contemporanea. In effetti le dimamiche della crisi economica, come quelle in atto, spingono al controllo sociale , da parte di chi lo esercita, tramite l'esigenza del contenimento della crisi stessa.

Ma tutti sappiamo, anche per quello che ho appena espresso, che tali proclami, si inseriscono nel processo e nel meccanismo per il Controllo Sociale.

M5S

Max Weber, Roma Commentatore certificato 20.09.14 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non dobbiamo MOLLARE la “battaglia” affinché siano RECUPERATI i 98 MILIARDI di euro delle slot machines !
Giustissimo il post di oggi : “ Il M5S contro il TAP, grande opera per speculatori”
http://www.beppegrillo.it/2014/09/il_m5s_contro_i.html
Contemporaneamente dobbiamo portare avanti ANCHE la “battaglia dei 98 MILIARDI”, perché è sempre più CHIARO che è stato il Parlamento del 2008 che ha praticamente “ANNULLATO”, con “direttive parlamentari” RETROATTIVE , l’accertamento di 98 miliardi fatto nel 2007 dalla Guardia di Finanza, su richiesta della Corte dei Conti. Nella sentenza della Corte dei Conti N. 214/2012
http://www.mil2002.org/battaglie/slot/120217_sentenza_corte_conti.pdf
A pag 28, troviamo scritto che il legale della Gamenet ha dichiarato : “ Chiede la cessazione della materia del contendere perché sono venute meno le ragioni poste a base della domanda della Procura in quanto è stata sottoscritta una nuova convenzione di concessione che ha integralmente modificato il calcolo e, conseguentemente l’ammontare delle clausole penali …”.
Cioè : le dieci concessionarie hanno ACCETTATO, CONDIVISO e SOTTOSCRITTO liberamente nel 2004 la prima “concessione di convenzione” che ha permesso alla Guardia di Finanza di poter fare l’accertamento di 98 miliardi. Nel 2008 viene approvata una “nuova concessione RETROATTIVA” che va ad annullare quella del 2004 !
L’attuale Parlamento deve provvedere a FAR ANNULLARE la nuova concessione del 2008 che ha annullato quella del 2004 !
La Corte dei Conti potrà così APPLICARE l’accertamento di 98 miliardi ! Invitiamo il M5S , con i suoi parlamentari , ad organizzare un DIBATTITO PUBBLICO su questa “Storia dei 98 miliardi”. Il “Comitato 98 miliardi” è pronto a partecipare, portando tutta la documentazione .
Oggi il quotidiano !”Avvenire” ha scritto in prima e decima pag: “ Azzardo, la pubblicità è imposta dallo Stato- Se chi promette la cura è anche l’untore “!
www.comitato98miliardi.altervista.org

vincenzo matteucci 20.09.14 15:14| 
 |
Rispondi al commento

FERMATE QUEST'OPERA INUTILE,FACENDO IL MEGLIO CHE POTETE

alvise fossa 20.09.14 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Vincenzo Di Giorgio,

tu affermi:
“Il governo Berlusconi non controllò affatto la transizione lira - euro che l'amabile Prodi aveva contrattato a un euro : 1936 lire . Il marco, che era a un o a mille con la lira , fu contrattato uno a uno con l'euro ! Quindi ci ritrovammo con i nostri euro a perdere la metà dei nostri soldi ! Un grazie di cuore a quel Prodi che avevamo candidato come presidente della repubblica !”

Quindi, come sostenevo nel post la colpa fu del governo Berlusconi che non controllò l’introduzione dell’euro, permettendo che imprenditori furbi ma poco intelligenti e disonesti aumentarono i prodotti del doppio o del triplo. Infatti, lo scirvi anche tu il marco a quei tempi valeva circa 990 lire, quindi anche loro hanno avuto lo stesso cambio, allora più favorevole a noi in quanto dobbiamo prendere all’estero tutte le materie prieme partendo dal petrolio.

Il problema che in Germania, il primo ministro della difesa per aver riportato un trafiletto nella sua tesi senza citarne la fonte dovette dimettersi, le ultime informazioni di mesi fa dicevano che volevano addirittura togliergli il dottorato. Da noi un primo ministro può vedersi modificare i reati di cui è accusato come il falso in bilancio e il reato di concussione. Non sarà forse per questo che siamo alla deriva???????????

Tornando al mio quesito primario, sai dirmi, o sapete dirmi, quale paese al mondo potrebbe reggere con oltre 300.000.000.000 di euro all’anno di evasione fiscale, di cui 70.000.000.000 per corruzione????????????????

Giuseppe Vitali 20.09.14 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Legge 20 maggio 1970, n. 300
ART. 1. (LIBERTA' DI OPINIONE)

I lavoratori, senza distinzione di opinioni politiche, sindacali e di fede religiosa, hanno diritto, nei luoghi dove prestano la loro opera, di manifestare liberamente il proprio pensiero, nel rispetto dei principi della costituzione e delle norme della presente legge.

ART. 8. (DIVIETO DI INDAGINI SULLE OPINIONI)

E' fatto divieto al datore di lavoro, ai fini dell'assunzione, come nel corso dello svolgimento del rapporto di lavoro, di effettuare indagini, anche a mezzo di terzi, sulle opinioni politiche, religiose o sindacali del lavoratore, nonché su fatti non rilevanti ai fini della valutazione dell'attitudine professionale del lavoratore.

Caro Renzi è ideologia difendere questi diritti come tutti gli altri contenuti nella suddetta legge? Io sto con chiunque faccia concreti atti politici per difenderlo.

Michele P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.09.14 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Troppo pressapochisti i post M5S sull'energia :(

PZ 20.09.14 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://dgerm.sviluppoeconomico.gov.it/dgerm/consumigasannuali.asp

Dati reali che dimostrano il calo di consumo di gas nazionale in Italia.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

queste son opere inutili e dannose.e tornando al pist di lalla...ecco la cgil che tende la mano a renzi..ahahahah

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo certi che il gas si consumerà sempre di meno? O è un momento contingente dovuto alla crisi delle industrie?
No ai rigassificatori, ok (?), ma anche no ai gasdotti?
Quale sarebbe il danno ambientale del gasdotto? Quant'è grande il terminal italiano?
E se la Russia, o la Libia o l'Algeria chiudessero i rubinetti?
Che la galleria della TAV sia una boiata certificata è assodato. Non sono certo che i gasdotti lo siano pure.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 20.09.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non rompete il c**o con Lalla!
Pensate solamente che Landini è una poltrona in più nella CGIL!
L'italia è un grande produttore di poltrone.
Potremo esportarle!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHIEDO A GRILLO, DI CAMBIARE COMUNICAZIONE, NON PERCHè SIA SBAGLIATA ,MA SOLO PERCHè I NON GRILINI, I TELEDIPENDENTI E GLI IGNORANTI FINTI E VERI, POSSANO APPRENDERE LO SFORZO DEL PARLAMENTO, SENZA I SUOI INTERVENTI CHE VENGONO PUBBLICIZZATI DAI MEDIA SOLO QUELLI PROVOCATORI CHE I TELEDIPENDENTI E GLI IGNORANTI NON ASSIMILANO ANCHE SE GIUSTI E SACROSANTI

Manuele S., Moncalieri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che il gas che arriva però è praticamente solo russo. Quando la Russia litiga con l'Ucraina (attraverso cui passano i gasdotti che arrivano in Europa) noi ci troviamo senza gas. Non si può dipendere da un unico fornitore altrimenti se ne rimane schiavi a vita o almeno finché dura il gas Russo. I conti sul fabbisogno proposti nell'articolo quindi non prendono in considerazione questo "piccolo" grande particolare....Non tengono in pratica conto dell'importanza strategica di questa struttura per il nostro paese e per l'europa in generale.

Ivano Medici 20.09.14 14:10| 
 |
Rispondi al commento

-----------LANDINI DOV'ERA?------------------

Quando io, su questo blog, scrivevo di stracciare tutte le tessere sindacali e andare con i CO-BAS, la maggioranza degli attuali bloggers non scriveva neppure su questo blog: DOVE ERAVATE?
Per tale motivo non posso certo essere tacciato di essere filo sindacati.

Attaccare Landini significa non capire il proprio tempo, ma neppure il passato recente! Perché si facciano o si permettano simili operazioni mi sfugge.

Sono cose da pazzi!

Chi per olre 20 anni semina merda e lo fa perché ha la convenienza e soprattutto ha il potere per farlo, chiede a chi è costretto a mangiare la merda da lui prodotta: "ma tu dov'eri quando ti obbligavo a mangiarla e tu mi dicevi che se una cosa ha il colore della merda, puzza come la merda e ha il sapore della merda non può essere che merda?" questo ha sempre dichiarato Landini!

DOV'ERI MENTRE TI OBBLIGAVO A MANGIARLA?

Sembrano quelle frasi che anticipano, non per conoscenza, ma per stupidità, i bagni di sangue, come la celeberrima frase:

Il popolo ha fame e non ha pane? dategli brioche!

QUELLA GENTE VUOLE VERAMENTE CHE IL POPOLO LI SCANNI!


ORA VADO FUORI TEMA PERCHE' FUORI DI TESTA CREDONO DI MANDARMICI QUESTI ESSERI INALAVORATIVI CON IL PIAVERE DI ESSERE TENUTARI DEL VERBO UNA NOTTE IN PIAZZA MARTINEZ TE LA FACCIO IO UNA STATUA MA TI RENDI CONTO ORO UNA BELINATA STAMANE IN TABACCHERIA HO SPESO 10 EURO PER UNA SCHEDA CONTO GIOCO SISSAL PER VEDERMI IN TV LE PARTITE E STARE UN POMERIGGIO A CASA SAI CHE FARMI RIATTIVARE TUTTO STO AMBARADAN HO DOVUTO PARLARE CON UN COL CENTER IN ALBANIA MENTRE MIA MADRE CHE HA 103 ANNI LE MANDANO LETTERE DI INDEBITO DI POCHI EURI DA GENOVA E DEVE PRESENTARSI ENTRO 90 GG SI CON LA BARELLA E LA CROCE MA CREDONO CHE IL NS SENSO DI SOPPORTAZIONE SIA ILLIMITATO HANNO SVALUTATO IL MARCO RIVALUTATO LA LIRA E CI HANNO DETTO CHE DOVEVAMO STARE ATTENTI AL RAPPORTO DI CAMBIO MA CI STANNO MICA PRENDENDO PER IL CULO COME GLI SCOZZESI CHE GLI HANNO TACITATI CON LO SPAURACCHIO MONETARIO IO VOGLIO DIRE UNA SOLA COSA ROTTAMIAMO IL ROTTAMATORE E POI LA MELONI ALLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA PER UNA ITALIA PULITA GIOVANNI IL BATTISTA CHE L'INSE NON PASSERANNO

GIOBATTA 20.09.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Le Grandi Opere hanno un Grande Vantaggio: garantiscono le più Grandi Tangenti.

giorgio peruffo Commentatore certificato 20.09.14 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo gli italiani in gran parte nn si accorgono che le " grandi opere" nn solo sono inutili ma anche dannose. Bisogna rilanciare le poccole e medie imprese sul tutto il territorio! Avanti cosi M5S!

Eugenio Ciolli 20.09.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Fuori tema

L'unico da licenziare senza reintegro è Renzie, ma anche la sua cricca: Italiani narcotizzati dai talk-shows svegliatevi! SVEGLIATEVI! SVEEEEEEEEGLIAAAAATEEEEEEVI!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.14 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M'illumino di Mafia!

Amen!

pillolo 20.09.14 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma Sel non rappresenta gli ambientalisti,gli ecologici,i sinistrosi...quelli di estrema sinistra?
E questo progetto è di sinistra?
Caro Sventola...continua l'inciucio,tanto il c***o è quello dei tesserati a SEL!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 13:37| 
 |
Rispondi al commento

tolaaaa...dove cazzo sei ?
Dicci qualcosa di sinistra!
Vaffanculo!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Art. 18 non sarà toccato:
così, i sindacati, potranno dire di aver vinto e Renzi, potrà dare alla sua mancata eliminazione, la colpa del fallimento delle sue politiche sul lavoro.
Et voilà!
E chi li frega questi qui.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 20.09.14 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Il Paese è strapieno di opere inutili che sono servite solo a far guadagnare soldi facili ai politici ai sodali costruttori a alle imprese di appalto e subappalto , a costi enormi . Dalle carceri che a decine costellano il territorio inutilizzate a ponti e strade inutili o in eterno rifacimento . Il palazzone della provincia lasciato li a marcire non ha attirato l'attenzione di nessun magistrato , perchè è stato edificato se nessuno lo usa ? I casi sarebbero migliaia e farne l'elenco sarebbe quasi impossibile , ma ognuno di essi è costato miliardi di vecchie lire e milioni di euro , in alcuni casi come il Mose , milardi di euro . Sarà il caso quando andremo al governo di istituire una commissione su tutto ciò !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 20.09.14 13:30| 
 |
Rispondi al commento

scusate,
avevo dimenticato il sicuro sradicamento di uliveti centenari

antonio de vittorio 20.09.14 13:30| 
 |
Rispondi al commento

l'unica,o quasi,risorsa del salento é rappresentata dal mare cristallino e i bianchi arenili.
Un grazie di cuore al governo per "arricchire" il pesaggio.

antonio de vittorio 20.09.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento

so solo che diversificando le fonti energetiche anche con le rinnovabili ed alternative il fabbisogno è diminuito ulteriormente, vista la crisi scenderà ancora per mancanza di denaro della gente. ma questi sciagurati hanno progettato il tutto oltre 20 anni fa e camminando per loro stessa colpa burocratica, molto lentamente, vedono realizzare ciò che non è più necessario oggi. LUMACHE del benessere of the people ma veloci ad intascare le consulenze e parcelle milionarie. Cari senatori e deputati 5S i consulenti, rapaci, devono essere pagati alla fine quando tutto quello che vogliono vendere sia stato fatto è realizzato.

menio frioni, Alatri (FR) - Lazio Commentatore certificato 20.09.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che come sempre in questo Paese si mettono assieme tutte le problematiche senza mai entrare nel vivo di quelle primarie.

Senza scomodare gli economisti di fama mondiale anche un “lampione” capirebbe che il problema principale dovuto all’euro è stato il mancato controllo della sua introduzione, dove i prezzi si sono raddoppiati, se non triplicati, e di conseguenza il potere di acquisto degli stipendi e delle pensioni è crollato e conseguentemente anche la domanda interna.

Mentre, tornando alle cose serie, il primo problema di questo Paese è l’evasione fiscale che ammonta ad oltre 300.000.000.000 di euro l’anno, compresi quei 70.000.000.000 di corruzione che servono anche a finanziare illecitamente i partiti, MA QUI NESSUN PARTITO O MOVIMENTO NE VUOLE PARLARE, PERCHE’???????????????

Eppure, tutti a parole dicono che vogliono eliminare la corruzione?????????????? Anche qui i “lampioni” hanno capito che la corruzione viene pagata con fondi neri, quindi ancora con evasione fiscale MA I POLITIC, TUTTI NON LO HANNO ANCORA CAPITO.

Eppure con 300.000.000.000 di euro l’anno si potrebbero dare qualcosa come 4.000.000 di nuovi posti di lavoro, con uno stipendio lordo di 75.000 euro l’anno che ridarebbero nelle casse dell’INPS ulteriori 84.000.000.000 di euro l’anno e in quelle dell’IRPEF circa 60.000.000.000.

Quindi in poco tempo si potrebbe chiudere il buco pubblico e rilanciare da subito l’economia.

Per recuperare l’evasione basterebbe permettere ai dipendenti ed ai pensionati (più pensionati, come premio per il recupero evasione, e le partite I:V:A: per acquisti personali). Sarebbe un esercito di “controllori” di circa 45.000.000 di persone ed il controllo capillare non costando un centesimo allo Stato (pagato dal recupero dell’attuale I.V.A. “evasa” 36.000.000.000 di euro l’anno. Corte dei Conti 2012, io dal 1996).

AI PARLAMENTARI DEL MOVIMENTO HO MANDATO DECINE DI MAIL, RISPOSTE 0, PERCHE’??????????????

Giuseppe Vitali 20.09.14 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e picchio qui il caffè a 5 stelle!!! :)

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.09.14 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo,terzo e scappo a lavora'...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.14 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno!!

il solito spreco di soldi.....in questo momento ne abbiamo proprio bisogno!! qualcuno ci guadagnera' un sacco e a noi servira' a nulla.


E l'intelliggenza che fine ha fatto??

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.09.14 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori