Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il rischio ebola in Europa

ebola_rischio.jpg

"Una stretta di mano, un bacio sulla guancia, un rapporto sessuale: per contrarre il virus dell'Ebola basta poco. Dopo 7-10 giorni arrivano i primi sintomi che corrodono l'anima. Diarrea, vomito, congiuntivite prima, poi arrivano delirio, shock e perdita di sangue. Infine la morte. Tutto questo non è un film genere splatter, succede a pochi km dall'Europa. Anzi succede già in Europa. Noi siamo preoccupati e non prendiamo sottogamba questa pandemia. L'Ebola ha già provocato 1.900 morti in tutto il mondo. Eppure non si fa nulla di concreto per prevenirla. Se per l'influenza aviaria e la Sars l'allarme mediatico e politico era stato al massimo, oggi l'ebola passa sotto silenzio. Eppure facendo una macabra comparazione del numero dei decessi, Sars e Aviaria hanno ucciso molto meno. L’Ebola, a differenza loro, uccide 9 pazienti su 10. Se lo prendi, muori. Secondo Medici senza Frontiere il numero dei morti di Ebola è sottostimato poiché le fonti sanitarie dei Paesi africani non registrano i cadaveri che non hanno un riscontro del virus tramite un test in laboratorio. Un vaccino, se ci fosse, salverebbe le vite umane, ma i vaccini gonfiano anche le tasche delle case farmaceutiche. Ecco, non vorremmo che l'Ebola fosse considerata una pandemia di serie B proprio perché non c'è ancora un vaccino efficace da vendere. La Commissione europea ha stanziato 147 milioni di euro per aiutare i Paesi africani. Noi temiamo che questi soldi vadano nelle mani sbagliate, quelle della burocrazia e dei potentati locali. Bisogna invece migliorare la sicurezza alimentare, l'approvvigionamento idrico e le strutture igienico-sanitarie. Bisogna aiutare la gente che sta male. Nel frattempo, cosa fa la Commissione per prevenire questa grave minaccia per la salute pubblica anche in Europa? Noi chiediamo che faccia pressioni sul Consiglio europeo affinché invii una raccomandazione a tutti i Paesi membri, Italia compresa, per far presto e aumentare al massimo tutte le misure di prevenzione. L'Ebola può essere emarginato. Con o senza farmaci." M5S Europa

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

12 Set 2014, 10:18 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
Tags: Ebola, immigrati, interrogazione, M5S Europa, malattie infettive, migranti, tubercolosi

Commenti

 

Se anche le persone morissero come mosche per strada, gli italiani non comincerebbero a preoccuparsi finchè non viene detto che è un pericolo in tv.

Viceversa per es il virus H1N1 ha terrorizzato un sacco di gente pur essendo molto meno grave.

Potere della disinformazione.

Disinformazione a parte, l'epidemia cresce coi suoi tempi, e sgarra di poco.
Se segnate sugli assi cartesiani una curva dei decessi e delle infezioni, sarete in grado di prevedere con una approssimazione accettabile quanti saranno fra un mese.

Provate a farlo, e poi decidete se è il caso di preoccuparsi.

La mia impressione è che i decessi stiano circa raddoppiando ogni mese, e ad un ritmo crescente. Una crescita esponenziale che ogni giorno che passa è più difficile da arrestare.

fabrizio castellana Commentatore certificato 12.09.14 21:57| 
 |
Rispondi al commento

La morte può arrivare nei modi più disparati , tumori virus guerre
Ma quando c'è un virus c'è da allarmarsi e anche tanto ebola porta alla morte molto rapidamente
Per le malattie endemiche africane si fa poco o forse addirittura nulla , malaria se presa in tempo non è mortale AIDS e pericolosissima , correggere i costumi potrebbe portare ad una lotta più efficace
Come per epatite C la cura e costosissima
Etc etc
Ebola e un nuovo virus ed è veloce e mortale , le cifre non paiono giuste paragonato al all'allarme indotto , allarme anche delle ONG più famose
Quindi sarei prudente

Riccardo Garofoli 12.09.14 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Forse il blog avrà usato una vecchia foto
Ma nel pd ci sono i ladri veri
Parlamentari reclusi presidenti di provincia agli arresti altri godono della prescrizione altri loschi figuri a Milano o a Venezia senza contare in Emilia c'è più di una epidemia il pd emiliano la prossima festa la fa da dietro le sbarre del carcere

Riccardo Garofoli 12.09.14 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Dato che ora avete cambiato immagine sarebbe buona cosa chiedere quantomeno scusa per l'errore.

Stefano Arnaldi, Roma Commentatore certificato 12.09.14 15:56| 
 |
Rispondi al commento

... la quarantena per gli immigrati, nooo?

stefano l. Commentatore certificato 12.09.14 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 12.09.14 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Tutto bello ma perchè l'immagine di apertura spaccia un civile morto in Rhodesia per mano del terrorismo come un morto di ebola?

http://www.psywarrior.com/RhodesiaPSYOP.html

Stefano Arnaldi, Roma Commentatore certificato 12.09.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Le regole fatte da 60 a 15 anni fa non funzionano piu nel mondo di oggi , dove la globalizzazione e la popolazione hanno raggiunto livelli "di guardia" . Sono nato in un pianeta azzurro con grandi spazi per navigare , respirare , coltivare , viaggiare (1953) ; moriro' in una astronave con una atmosfera interna puzzolente, confinata a girare attorno ad un sole perifico di una galassia secondaria, con l equipaggio che si sbrana per la cambusa ed i passeggeri variamente ammalati.
Tranne quelli del ponte superiore (per ora) .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 12.09.14 14:18| 
 |
Rispondi al commento

1 su 10 muore. Guarda caso l'uno che si salva è il dottore americano

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 12.09.14 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Il ministero della salute lo classifica come virus di categoria A insieme al vaiolo e all'antrace.Da non sottovalutare per l'espansione di focolai avvenuta in Africa.I paesi colpiti come la Sierra Leone e la Liberia hanno gia' dichiarato un default economico-finanziario per l'impatto con l'epidemia virale.Le migrazioni extracomunitarie non controllate da Mare Nostrum un possibile pericolo di contagio.Da non sottovalutare inoltre il rischio che cellule terroristiche dell'ISI potrebbero utilizzare cavie umane fanatiche islamiche da imbottire con il ceppo Zaire per destabilizzare le capitali europee in poco tempo.Il rischio e' reale e le iniziative sanitarie francamente debolissime.Non e' allarmismo ma pura realta'.

pasquale montilla 12.09.14 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Pandemia???
per favore, anche qui bisogna sentire queste panzane su ebola.
2000 morti in diversi mesi sarebbero una pandemia???
tubercolosi, malaria, diarrea, morbillo fanno MILIONI di morti ognuna all'anno.

la tecnica mediatica passata su antrace, aviaria, suina non ha insegnato nulla?

le grognard Commentatore certificato 12.09.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ebola ha fatto 2000 morti

La malaria ne fa 3000 al giorno

Mi pare che l'allarmismo su ebola sia ridicolo. Verosimilmente questa eccessiva cipertura mediatica e' orchestrata ad arte. Non caschiamoci cosi'


ci sono anche focolai di "peste bubbonica"in Cina è stato messo in quarantena un intero villaggio..altri casi in alcuni paesi Africani..ma se ne guardano bene da comunicarli...non c'è la "censura"...ma una informazione limitata..così come i fatti "dell'ucraina"...a fine mese dovrei avere informazioni reali su questo fronte..altro che quelle date dai media sussidiati...
Sta di fatto che "Ebola" in africa è fuori controllo..la stessa Liberai poco settimane fa ha impedito lo sbarco di marittimi nei loro porti..e ha rafforzato controlli alle frontiere..

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 12.09.14 11:53| 
 |
Rispondi al commento

ebola sta' facendo una strage in africa, e siamo solo all' inizio, per informarsi occorre andare nei siti inglesi o di altre lingue. C' é la censura in italia, i media, i giornalisti fanno schifo prezzolati dal potere di un pagliaccio e di un delinquente, e intanto la gente, persone come noi continuano a morire.

carlo sereno, levone Commentatore certificato 12.09.14 11:38| 
 |
Rispondi al commento

CERTO CHE MAGGIORI CONTROLLI PER IL RISCHIO EBOLA NON FAREBBERO MALE

alvise fossa 12.09.14 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Dato che non ci sono abbastanza controlli medici,durante gli sbarchi di clandestini possono anche esserci dei contagiati,oltretutto molti scappano prima di essere accolti e registrati,ma a chi vogliono darla a bere??
Ci fanno credere che tutto è sotto controllo ma io non ci credo,non mi fido.
Come cittadina italiana ESIGO che i nostri governanti propongano qualcosa di concreto perché se malauguratamente dovesse succedere qualcosa,loro saranno i primi a doverne rispondere.
A buon intenditor poche parole.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.09.14 11:17| 
 |
Rispondi al commento

credo che sia più allarmante la somma di denaro che il Comune di Livorno versa ogni anno all'associazione a delinquere di stampo religioso denominata Caritas diocesana Livorno!
Speriamo nella trasparenza del Sindaco M5S!!!

indigentiattenti 12.09.14 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Tutto condivisibile ma c’è un enorme MA è in impossibile educare gli africani nel usare almeno un minimo di prevenzione sanitaria, da gente che crede, nel fare sesso con una vergine, causerebbe la guarigione dal AIDS!! Una assurdità.
Ma ti potrei indicare migliaia di casi simili ma come al solito sarei segnalato come razzista.
Come anche per il fatto concreto di ebola nel veneto e della scabia turbecolosi ecc, ma se parli sei un razzista intollerante fanatico contro i neri, Ops anche usare il termine nero è considerato razzista nella cosiddetta civiltà occidentale. In pratica si dovrebbe almeno ristabilire almeno le frontiere è fare la minima visita medica di chi chiede di entrare nel suolo italiano, non è così difficile chiedere un visto alle ambasciate, se non hai nulla da nascondere ovviamente, e poi non vorrete togliere i milioni di euro hai scafisti! Lo sapete che chi organizza il tur operetor vive nel lusso più sfrenato! Ed è musulmano, oooo vedi sono ancora razzista intollerante e xenofobo. Ciao speriamo di cavarcela.

Roberto Santi 12.09.14 10:48| 
 |
Rispondi al commento

dai facciamoli ancora entrare senza un controllo.....:-(

gianluca carnevali (elianto72), roma Commentatore certificato 12.09.14 10:44| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori