Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#Italia5Stelle: Italia con il #RedditoDiCittadinanza

  • 38

New Twitter Gallery

reddito_cittadinanza_catalfo.jpg

"Ciao a tutti, sappiamo che volete avere notizie sulle principali proposte del Movimento 5 Stelle. Noi ci siamo occupati del reddito di cittadinanza. La proposta è pronta, dopo i 10.000 suggerimenti ricevuti dai cittadini italiani. Reddito, vita dignitosa e diritto al lavoro, questi sono i principi fondamentali contenuti nella proposta di legge. La proposta quindi non è solo reddito, bensi siamo partiti dai bisogni primari del cittadino, del disoccupato, per ricostruire i servizi di cui ha bisogno. Ma soprattutto la proposta mira a creare lavoro, difatti contiene aiuti per le imprese, aiuti per i disoccupati che vogliono tra loro creare delle imprese, riattiva la vita sociale, riavvicina il cittadino alla vita economica e sociale della propria città, ma soprattutto dà respiro all'economia del paese con questo grande sostegno economico. Parte di quanto contenuto nella proposta è stato già presentato sotto forma di emendamento ed è stato accolto. Sono piccoli passi per aiutare il disoccupato nella ricerca del lavoro, quindi fascicolo elettronico del cittadino, banche dati interoperabili, e conferimento di posti vacanti in un'unica Banca dati nazionale. Per parlare anche di reddito di cittadinanza ci vedremo al circo Massimo per Italia 5 Stelle, il 10 11 12 ottobre. Come sapete il Movimento Cinque Stelle non prende rimborsi elettorali, quindi questo evento è autofinanziato. Se potete partecipate con un vostro contributo, grazie!" Daniele Pesco e Nunzia Catalfo, portavoce M5S in Parlamento

PS: Qual è la tua idea di #Italia5Stelle? Come sarà il nostro Paese quando saremo al governo? Scrivi il tuo spunto nei commenti o carica il tuo video con l'hashtag #Italia5Stelle su Youtube e diffondilo su Twitter e Facebook. I video saranno tutti visibili qui e i migliori saranno pubblicati sul blog.
Ci vediamo al Circo Massimo! L'Italia non sarà più la stessa.
Trovi tutte le informazioni su Italia 5 Stelle qui.
Sostieni Italia 5 Stelle con una donazione!

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

TUTTE LE INFORMAZIONI SU ITALIA 5 STELLE:
italia5stelle_.jpg


29 Set 2014, 09:43 | Scrivi | Commenti (38) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 38


Tags: Daniele Pesco, Italia 5 Stelle, Italia5Stelle, M5S, M5S Camera, M5S Senato, Nunzia Catalfo, reddito di cittadinanza

Commenti

 

DARE UN REDDITO DI CITTADINANZA DI 600 EURO AL MESE NETTI A 3.000.000 DI DISOCCUPATI VERI (NON QUELLI CHE LAVORANO IN NERO) COSTEREBBE 21.000.000.000 L' ANNO... QUANTO RENDONO L' IMU E LA TASI... OPPURE QUANTO COSTANO LE PENSIONI SUPERIORI AI 5000 NETTI AL MESE AI SUPERPENSIONATI ALLA A-MATTO O PR-ODDI ETC.... MA IL PROBLEMA E' PIU' COMPLESSO PERCHE' PRIMA BISOGNEREBBE VEDERE QUANTI DEI FAMOSI DISOCCUPATI LO SONO SUL SERIO E NON LAVORANO IN NERO RIPETO... QUESTO PERCHE' TUTTI I MIEI STUDENTI DELL' ALBERGHIERO GIA' PRIMA DI FINIRE LA MATURITA' -RIPETO TUTTI- LAVORANO IN NERO NEI WEEKEND OPPURE HANNO CONTRATTI PART TIME MA POI FANNO IL TRIPLO DELLE ORE OVVIAMENTE PAGATE IN NERO... ETC.....ETC... MA I CONTROLLI DOVE SONO???? CHI LI FA? QUANDO LI FA? A CHE ORE? COME LI FA?....

Luigi P. Commentatore certificato 01.10.14 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Anziché fare un palliativo di reddito di cittadinanza, o aumenti salariali che poi gli imprenditori non investono per creare posti, come sgravi inutili di Hollande, provate a veder questo mio programma: PROGRAMMA PER CREARE PIENA OCCUPAZIONE, E PER UN SISTEMA ALTERNATIVO AUTENTICAMENTE SOCIALISTA E AUTENTICAMENTE DEMOCRATICO CONCRETAMENTE, E RADICALMENTE:

1--ABOLIRE LA DELOCALIZZAZIONE DELLE MEGAIMPRESE.3-RACCOGLIERE TUTTA L'EVASIONE FISCALE E INTRODURRE UNA LEGGE CHE PUNISCE CHI EVADE IL FISCO CON PENE CARCERARIE E MULTE CORRISPONDENTI A QUELLE DELLA MEDIA EUROPEA. 2- NAZIONALIZZARE LE MULTINAZIONALI DEI PRINCIPALI SETTORI ENERGETICI E DI MATERIE PRIME (ENEL, ENI, TELECOM, ETC.), E AUMENTARE LE TASSE SUI LORO PROFITTI, RACCOGLIENDO TUTTA LA LORO EVASIONE FISCALE CON UNO STATO DI POLITICI DI ESTESISSIMA CULTURA UMANISTICA, COMPRESE FILOSOFIE ORIENTALI E PSICOANALISI, CHE GARANTISCA PER QUESTO LA LORO MORALITA' . 3: INCARCERARE POLITICI E SPECULATORI DI BORSA 4: SAPER FARE A MENO DEI PRODOTTI DI MARCA ESTERA SUPERFLUI (LIBERAZIONE DA UN ECCESSO DI IMPRESE ESTERE, SULLA LINEA PUTIN, VEDI SOTTO), PER FAVORIRE DI PIU' I PRODOTTI INTERNI 'FATTINITALIA'. E L'IDEA CHE ABBIAMO DELLO SPENDERE, AGGIUNGENDO ETICA ALL'IDEA DELLO SPENDERE PER INVESTIRE ED ASSUMERE. 5: RACCOGLIERE L'EVASIONE FISCALE DEL VATICANO. 6: TASSARE DI PIU' LE PENSIONI D'ORO, E INCARCERARE GLI EVASORI CON I CRITERI DELLA MEDIA EUROPEA. 8:: BLOCCARE I LAVORI PER LA TAV. 9: TASSARE LE SLOT MACHINES. 10: TASSARE IN PIU' I CALCIATORI, NONCHE' PUBBLICITA', PRESENTATORI TELEVISIVI, ATTORI, MODELLE/i E CANTANTI RICCHI.11: UTILIZZARE PER LA SPESA PUBBLICA E IL LAVORO GLI IMMOBILI STATALI. 13: UTILIZZARE TUTTO QUESTE PER UN PROGETTO DI 'FONDILAVORO' DA CONFERIRE A PIOGGIA A TUTTE LE PICCOLE E PICCOLISSIME IMPRESE ITALIANE (CON SCALINI E SCALONI DI INCENTIVI A SECONDA DELLO STATO ECONOMICO CERTIFICATO, DI QUESTE IMPRESE), CON OBBLIGO DI ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO SENZA LIMITI DI ETA' ED ESPERIENZA PREGRESSA.

Fabrizio Casapietra 01.10.14 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Siete fantastici. Continuate cosi. Grazie M5S

Consigli PC Commentatore certificato 30.09.14 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Per la copertura del "reddito di cittadinanza" il m5s ha fatto qualche proposta, oltre ad astenersi che considero come appoggio ai lacchè di palazzo, per ridurre a decenza gli stipendi dei detti lacchè?
Oppure 20.000,00 euro netti al mese per loro sono "SACRIFICIO"?

Doriano M., Verona Commentatore certificato 30.09.14 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Ecco di cosa ha bisogno l'Italia per risollevarsi dalla crisi, di persone che possono smuovere l'economia con un piccolo reddito e non F35.
Questi erano gli incompetenti.
Bravi ragazzi, avanti così

Giacomo A., Salerno (provincia) Commentatore certificato 30.09.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato indirettamente motivato, da una trasmissione televisiva ad esprimere la mia opinione circa come potrebbe essere l'Italia, governata dal M5S. Peggio di come siamo messi oggi, non credo che riusciranno a portarci: PROVARE PER CREDERE!!
Credo che molti abbiano letto o visto il libro di Collodi, "Pinocchio". Mi sono permesso di fare delle assonanze della vita politica italiana con quella descritta nel sul suindicato libro.
PERSONAGGI ED INTERPRETI:
Pinocchio: RENZI;
Il gatto e la volpe: VERDINI-BERLUSCONI;
Il grillo parlante e la fatina: BERSANI/D'ALEMA;
Altri componenti del "carrozzone" che partecipano allo spettacolo di Mangiafuoco: SENATORI ED ONOREVOLI DEL PARLAMENTO ITALIANO;
Spettatori dello spettacolo: GRAN PARTE DEL POPOLO ITALIANO (quello miope);
Scenario: L'ITALIA (purtroppo).
Questo accostamento mi è frullato perchè ho ascoltato alcuni spezzoni dell'intervista fatta a "Pinocchio" da Fabio Fazio. Purtroppo vi sono le reti Mediaset che sono contrarie al comportamento del pdc (solo a chiacchiere) ma il loro "PADRONE, VERDINI & Co." fanno da supporto invisibile si ch a questo governo sgangherato. Per questo, li ho denominati "il gatto e la volpe". I nostri cari parlamentari (nel senso che ci costano TANTO) sono gli altri attori che sono sul carro di Mangiafuoco; gli spettatori sarebbe composta da una buona fetta di italioti (il famoso e fumoso 40% di elettori) che assistono allo spettacolo di Pinocchio & Co. (con tutto il cucuzzaro). "Giorno verrà, in cui i redivivi.." Quando si vorranno svegliare gli italiani,tenuto in quali condizioni ci hanno ridotto? Vengono ammaliati da 80 euro, per cui non conviene (a loro) che si sveglino, altrimenti potrebbero perdere questo privilegio!! Mi auguro che io sia nel torto e che "loro" abbiano avuto una vista più acuta della mia, ma.....

marcello acquaviva (giobbe - 1943), Foggia Commentatore certificato 30.09.14 10:02| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera ho visto l'intervento di D'alema e Gragamella...meglio tardi che mai...come dice un proverbio...
Siamo un paese in "bancarotta" Beppe vai in tv e dì chiaramente come stanno le cose...la barca fa acqua e questo pensa di svuotarla con il cucchiano...ci vuole un "atto di forza"...troppi privilegi...Serve una nuova costituzione...che abolisca i Privilegi..così come furono aboliti i "titoli nobiliari" con questa costituzione..della serie: "un po' per uno non fa male a nessuno"....

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 30.09.14 08:44| 
 |
Rispondi al commento


Il problema è " come governare la globalizzazione"
.

I commerci internazionali ci sono sempre stati, attenti però a non distruggere le genti dei paesi importatori. Non usciremo dalla situazione attuale se non affronteremo le tragedie che essa ha provocato nel nostro Paese.

alma gemme 30.09.14 07:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO TANTA SPERANZA MA, ANCHE, TANTA PAURA!

Noi siamo gente onesta e questa caratteristica ci pone in una condizione di fragilita'. Il coraggio non ci manca! lo abbiamo visto in questi due anni in Parlamento con le proposte e le proteste, contro i mascalzoni di destra e di sx che la siedono. Una casta piena di protervia e mafiosita'.
Una stampa e una TV menzognera e agguerrita al servizio di padroni politici e capitalisti, che nascondono o manipolano la varita'.
Mettiamoci una burocrazia che peggiore non poteva esserci, che bada, solo, ai propri privilegi; una parte di servizi segreti che ha dato dimostrazione,sin dal '70, di agire contro la democrazia e i lavoratori, integrata in una rete massonica, border line con la mafia.
I giovani, devono conoscere la storia degli ultimi 40 anni, a cominciare dal CHILE, per avere chiaro cosa potrebbe accadere se diventassimo, comeio spero, maggioranza nel Paese.
Le Forze dell'Ordine devono essere senzibilizzate. Devono conoscere i nostri programmi per il Paese. Devono sapere ch noi siamo il POPOLO dei bisognosi, degli onesti che lavorano per gli onesti. La loro attenzione, vigile, deve essere rivolta verso chi, in questo Paese ha lavorato nell'illegalita', spolpando fino allosso, dalle proprie risorse, l'Italia.
Per avere l'Italia che voglio io, basta studiare i comportamenti di questi loschi soggetti che stanno al potere e nel sottobosco del potere, per attrezzare una nuova classe dirigente a 5 Stelle, smaliziata e previgente, che sappia prevenire e combattere le loro azioni. Che, sicuramente, saranno improntate al sabotaggio di qualsiasi provvedimento che adotteremo. Anche se sia il piu' giusto e democratico per il poplo dei lavora
tori. L'Art 18 insegna! Voglio un'Italia che adotti uno Stato di PULIZIA, dove i servitori dello stato non siano dei morti di fame,esposti e maltrattati dallo stesso Stato.Quandi se ha stipendi da fame, qualche volta si e'tentati di cadere nella trappola dei corruttori. La calabria ne e,la prova!

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.09.14 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consiglio a tutti di sentire le pagliacciate della direzione del PD. Tra i migliori si segnala D'alema (insopportabile, ma quando prende per il culo gli altri è impagabile), che dice a Matteo "Dovresti ascoltare cosa dice Stiglitz, che sarà anche un rottame della sinistra, ma ha pur sempre vinto un premio Nobel, premio del quale mi pare che tu Matteo e i tuoi giovani, non siate ancora, ahimè, stati insigniti."
E ancora: "Vorrei un Presidente del consiglio che faccia meno spot e proclami e che dica cose vere, tenendo presente, Matteo, che ti rivolgi anche a persone che sanno, non solo a persone che non sanno."
ahahahah che goduria, se la giocano tra pagliacci.

Paolo C., Lecco Commentatore certificato 29.09.14 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Dove si trova il testo della legge?
Grazie.

Christian Campedelli Commentatore certificato 29.09.14 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Reddito di Cittadinanza e "assegno di mancato collocamento" per i disabili iscritti nelle liste di collocamento....così come avevo proposto sul la lex online..(di cui ho ricevuto risposta dalla senatrice nunzia catalfo di un suo interessamento sul tema disabilità & lavoro) si contano 750.000 iscritti alla legge 68 l'85% di questi non avrà mai un lavoro.
Recentemente la corte europea ha condannato l'italia per l'inefficienza e l'inesistenza di politiche mirate all'occupazione dei disabili..
280 euro...non vogliamo "l'elemosina" ma pari dignità!.
Dobbiamo proporre un'altro disegno di legge: il disoccupato che iscritto al collocamento da almeno 2 anni e può avere diritto ad un "esenzione del pagamento d'imposte dirette e indirette" per almeno:
1- 5 anni per impresa individuale,
2-3 anni per chi decide di aprire una società dove almeno il 60% dei soci risulta disoccupato da due anni.
lo so qualcuno dirà è fantascienza...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 29.09.14 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto la mia donazione ma la gente si è allontanata per mancanza di risultati ed é sotto pressione per la crisi. Questa volta è andata male con la raccolta fondi.
1. Non lasciate mai più in mano a questi cialtroni
i soldi dei rimborsi elettorali;
2. Tornate in Tv. E' urgente e indispensabile.

Augusto B., Pomezia Commentatore certificato 29.09.14 16:48| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che più mi ha irritato, in questi giorni, è stata la fila(iniziata il giorno prima, con pernottamento incluso) per accaparrarsi l' iphone 6(neanche se, nei giorni seguenti, non avrebbero potuto comprarlo). L'altro schifo è stato il megaservizio sulle nozze di Clooney, con cittadini esaltati ad aspettare, per ore, l'evento. Ma lo capite, che siamo noi poveri a far diventare ricche queste persone? Ma vi rendete conto che, alla fine, ci snobbano pure? Allora, mi chiedo, ma la crisi dov 'è , solo in casa mia?

alfonsina p. Commentatore certificato 29.09.14 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma non c'è già un articolo nella costituzione italiana che garantisca una vita dignitosa?....................forse in altri paesi c'è!,ma in italia non vi sono più diritti per noi!.MA allora perché non posso far causa allo stato perché non mi dà ne la possibilità di trovar lavoro e come mè lo potrebbero fare altri?.Non è vita campare con 279 euro al mese e avendo lo stesso pendenze fiscali a raffica ma senza aiuti da nessuno e se lo chiedi.......................ti dicono aspetta il tuo turno,ma dovrò aspettare il mio turno anche per morire?................forse in italia sì!.

gianfranco r., castel rozzone Commentatore certificato 29.09.14 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Giusto che chi percepisce il reddito di Cittadinanza, in attesa di una occupazione stabile si impegni a svolgere mansioni di pubblica utilità nel luogo dove risiede.( Pulizia delle zone limitrofe alla propria abitazione; controllo e sorveglianza; assistenza a persone in difficoltà; ecc. ecc.)pena la perdita del reddito stesso.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.09.14 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Oramai partecipo a così tante discussioni che Grillo e Casaleggio ne avranno piene la balle, ma tanto loro qualcosina guadagnano anche con i miei interventi, no? Bene, meglio lavorare con Internet che intascare mazzette. Ok il reddito di cittadinanza, ok tutte le altre iniziative ma ora bisogna portarle all'attenzione della gente o sembrerà che vi grattate la pancia da mane a sera. Il movimento deve sfondare lo steccato in cui è rinserrato e raggiungere il popolo, con tutti i mezzi di comunicazione possibili, Tv compresa e senza tante puzze sotto il naso. A mio avviso tutto ciò è indispensabile. Grillo e Casaleggio, portate pazienza...

Franco Mas 29.09.14 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Vedo con favore e da sempre questa proposta di legge ed essendo un grande aiuto vorrei porre all'attenzione la sua esenzione da pignoramenti di alcun genere essendo un sostegno per cittadini bisognosi. Vorrei fosse tolto anche per le pensioni minime di invalidità.
Grazie...e saluti

luciano viglianti, viterbo Commentatore certificato 29.09.14 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Non sentitevi mai soli, deputati e senatori del M5S. Siamo tanti che vogliamo una Italia diversa. Chi ama davvero il nostro Paese ed è arcistufo delle frottole, è del M5S.

Altro che chiacchere.

Massimiliano Princigalli, Roma Commentatore certificato 29.09.14 14:13| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' 5 STELLE

alvise fossa 29.09.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego di non lasciar fare ai comuni.Nel senso che per il reddito di cittadinanza dovrebbe esserci una legge nazionale e farlo gestire dall'inps.Infatti l'inps eroga le somme spettanti al cittadino direttamente sul conto corrente e così siamo sicuri che arrivino a destinazione.Ad esempio il mio comune qualche anno fà ha fatto un contributo chiamato reddito di cittadinanza.Una mia parente è andata in una specie di graduatoria e nè aveva diritto.Sono trascorsi cinque anni e non ha avuto nulla.Cioè in teoria fanno finta di fare il reddito di cittadinanza ma in pratica non avranno mai i soldi i cittadini.Perciò se si deve fare saltiamo i comuni,regioni,ecc.Potremmo anche farlo gestire dalle poste che hanno una grande capillarità sul territorio e offrono strumenti di pagamento variegati.

marianna sepe 29.09.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Io sostengo e sosterrò sempre M5S e a Roma spero che saremo tantissimi e che riusciremo ad ispirare al meglio i nostri Cittadini Portavoce.
Purtroppo la realtà che si delinea è un'altra:agli Italioti non interessa nulla di avere cittadini onesti ai posti di comando, continuano a fidarsi di giornali e TV che osteggiano M5S e dunque continueranno a dare fiducia a Renzie e company.
Si accorgeranno che M5S aveva ragione solo quando verremo commissariati alla BCE e ci faranno fare la fine della Grecia.
Ma sarà troppo tardi...come sempre....

Antonio C. Commentatore certificato 29.09.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono contento si sia raggiunto uno step. Credo che come altre democrazie occidentali, anche l'Italia debba dare ai cittadini il minimo di dignità ai propri cittadini, ma...
posso inserire alcuni elementi negativi che non riguardano certo il reperimento del finanziamento perchè si sa benissimo dove andarli a prendere ma della cultura e della condizione economica italiana.
Credo che questo elenco (non credo comunque di aver scoperto l'acqua calda) debba essere riflessione:
1) Visto la falsità di moltissimi invalidi vuoi che alcuni itaGliani non troveranno il sistema d'inganno? Si lo so, il tutto è condizionato a tre comunicazione di attività, ma dopo l'assunzione alla terza e/o seconda chiamata siamo sicuri che l'itaGliano non si licenzi e/o venga licenziato per ricominciare nuovamente il suo iter di "reddito di cittadinanza" e magari svolgendo anche altro lavoro in nero così tanto per arrotondare e togliendo lavoro ad altri?
2) Per indirizzare al lavoro colui che è iscritto e percepisce il R.diC. (reddito di cittadinanza) bisognerà istituire dei centri di smistamento in tutta italia, alcuni già esistono, ma sappiamo come funzionano quelli esistenti. Inoltre anche centri di riqualificazione, ma sappiamo come ha funzionato quello in Sicilia con i fondi europei.
3) Allo stato attuale l'economia è un disastro e le aziende non assumono anzi licenziano e/o chiudono.
QUINDI

Ben Monaco 29.09.14 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Un'utopia: mi piacerebbe un paese governato da gente che non concedesse il privilegio a una sola visione per raggiungere l'illuminazione curando di salvaguardare le apparenti diversità perché la "vera" vita è strepitosamente varia e misteriosa.

corrado lauretta 29.09.14 13:16| 
 |
Rispondi al commento

macchine avanti tutta su questo tema

hotel california 29.09.14 12:59| 
 |
Rispondi al commento

L'italia, a 5 stelle, a 10 o senza, essendo popolata da individui che hanno unico scopo la propria individualità e la conservazione di ciò che detengono, nella maggior parte dei casi co co co (corruzione, collusione, connivenza), sarà sempre la stessa fino all'autoestinzione.
Orbrene, ordunque, cioè e comunque, ho bussato in tutti i modi consentiti dal senso comune (diverso dal buon senso italiota) ottenendo silenzio che parla molto più di tante parole.
I mafistrati vanno bene ai 5 stelle come a tutti gli altri, dunque silenzio e profondissima quiete.

Alberto Gramaccini 29.09.14 11:33| 
 |
Rispondi al commento

La proposta del reddito di cittadinanza deve essere il principale cavallo di battaglia del M5S anche perchè Renzi & co seppur per vie traverse stanno arrivando a proporre la stessa cosa e farla loro!
Meglio ancora spiegare bene cosa andrà a sostituire e come/dove si prenderanno le risorse... Altrimenti saranno solo in pochi ad esserne a conoscenza.

roberto gabellini 29.09.14 11:29| 
 |
Rispondi al commento

ciao , ho letto ,, lettere dalla kirghisia,,silvano agosti, quasi tutte le idee di silvano sono proponibili e anche fattibili , es. lavorare di meno ma tutti e ogniuno il lavoro che piace , la politica come volontariato e uguale stipendio di un lavoratore , la moneta come mezzo di scambio e basta , apprendimento e scuola come descritto da silvano va benissimo , energie rinnovabili , italia totalmente indipendente dalle materie primarie, cultura e rispetto per l `ambiente e per il nostro simile devono essere materie primarie di educazione. sviluppo dell `agricoltura biologica , e cibi naturali senza più schifezze varie ,la costituzione fatta di poche regole viene insegnata a scuola ,
"e se qualcuno desidera fare l'amore, mette un piccolo fiore azzurro sul petto, in modo che tutti lo sappiano."(di silvano agosti) ..... in c.lo alla balena . saluti cari Davide

davide pagliaro 29.09.14 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Come sarà il nostro Paese quando saremo al governo?.
ammiro tutti i parlamentari a 5 stelle per quello che stanno facendo, governare questo paese con persone come voi è un sogno,ho paura però che se andreste al governo lo spread salirebbe velocemente,le banche faranno in modo di portare in default l'italia,quindi dichiareranno ufficialmente il commissariamento(troica - cui l'italia già è, da monti in poi)
in più l'informazione di regime farà in modo di darvi la colpa. io spero che questo pensiero sia solo una mia imaginazione,però oramai mi aspetto di tutto.

salvatore di vincenzo 29.09.14 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Alle persone intelligenti non frega un cazzo il reddito di cittadinanza, frega che nessuno possa più appropriarsi delle risorse del pianeta. Frega di poter svolgere un lavoro utile per sé e per la collettività ottenendo in cambio una vita degna di essere vissuta. Volete mettervi in testa che ogni altra soluzione è in realtà un placebo... che non possano assolutamente garantire il successo. L'orientamento dei poteri forti è, sotto gli occhi di tutti, tolgono il denaro dalla circolazione e lo sostituiscono con un chip, ogni rapporto interpersonale, anche quello col proprio padre verrà mediato da coloro che avranno il potere e, per la loro mediazione pretenderanno un equo compenso. Sembra una ipotesi senza alcun fondamento ma se analizzaste con calma la realtà circostante, vedreste chiaramente la direzione intrapresa dai cosiddetti poteri forti. Tali poteri non sono altro che la manifestazione concreta di sentimenti destinati ad essere riciclati, sentimenti obsoleti quali egoismo, cupidigia, volontà di potere e simili hanno fatto il loro tempo, coloro che li esprimono o se ne dissociano o finiranno per seguirne la sorte. 666

giorgio genzo 29.09.14 11:09| 
 |
Rispondi al commento

COMINCIAMO A RISPONDERE AD OBIEZIONI POSSIBILI
Quello che si propone è un reddito di cittadinanza o un salario minimo?
Come (concretamente)si finanzia tutto ciò?
Come (concretamente)si evita che convenga più il sussidio che lavorare?
Qual è la riforma fiscale (concreta) da affiancare al rivoluzionario reddito di cittadinanza?
In quanto tempo si pensa (concretamente) di arrivare a tutto ciò?
A mio avviso occorre giungere preparati a rispondere almeno a queste domande, altrimenti sono solo parole facilmente smontabili dal primo giornalista FAZIOso che passa!!!!

Ernesto 29.09.14 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo quello che vivo in prima persona la parola responsabilità in tutto quello che diciamo e facciamo qui in Italia è utopia.Sono sconcertata ogni volta che ascolto i pagliacci che abbiamo al governo, siamo continuamente ingannati.Non hanno rinunciato ai loro privilegi e sono sproporzionato i loro stipendi rispetto a quello medio italiano sono concorde che qualsiasi carica ricoperta nella pubblica amministrazione e politica non debba superare i 3000 euro.I soldi che noi diamo sootoforma di tasse (syrozzinaggio) devono andare alla santità pubblica, all'istruzione pubblica ( i libri non devono essere pagati fino almeno al conseguito del diploma),investimenti per le imprese e tutto ciò che può aiutare l'ambiente che stiamo distruggendo.Tutto questo a beneficio della fascia più debole e dovrebbero essere considerato tutti quelli al di sotto dei 28000 euro di reddito che pagano mutuo o fitto con figli a carico.

Rosaria Russo 29.09.14 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Sacrosanto il reddito di cittadinanza.
Perche' pero' non sia solo una specie di sussidio a perdere, deve essere collegato a un grande piano di risanamento nazionale, del territorio, delle citta', dei paesi e dei borghi, delle spiagge e dei mari.
Costera' una tombola? Certamente. Per finanziarlo occorre una riforma fiscale in senso solidale per far si' che chi ha un lavoro, un reddito, una rendita finanzi chi invece non ce li ha.
Con lo sguardo a un futuro non tanto lontano, occorre riconoscere che il lavoro umano sara' sempre meno necessario via via che progredisce lo sviluppo tecnologico, sostituito dalle macchine e dai robot.
E' inutile pertanto inseguire un lavoro sempre piu' scarso e inventarsi posti di lavoro non necessari.
La soluzione, credo l'unica, e' quella di una equa distribuzione della ricchezza nazionale attraverso un nuovo sistema di tassazione, solidale appunto.
Questa sarebbe una rivoluzione. Spiegatelo al "rivoluzionario" Renzi, che la rivoluzione non si fa abolendo l'art.18 ma modificando in modo sostanziale, equo e solidale il sistema di imposizione fiscale, eliminando cosi la ricchezza eccessiva e la poverta'.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.09.14 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ai Parlamentari Cittadini che almeno ci provano. Proposte sensate per togliere la gente dalla disperazione, questo serve. Quando poi, vengo a sapere, sempre che sia vero, che la Regione Puglia governata dal piccione in orecchino, elargisce a gratis 170.000 € ai trangenders che vogliono cambiare sesso, quando non c'è nulla per i disoccupati, mi viene il sangue alla testa. Speriamo in bene, io al circo Massimo non ci sarò causa tasche vuote. Ma sono con voi idealmente. Ancora Grazie Claudio Negrioli

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.09.14 10:00| 
 |
Rispondi al commento

L'alternativa alla riforma del lavoro può essere il reddito di cittadinanza,giustamente come dite nell'articolo si deve fare una riforma sul lavoro, dove ci sono tutte le varianti: reddito di cittadinanza, riduzione delle tasse; incentivi assunzioni; modalità di inserimento al lavoro; ecc.

dino vigoli, manfredonia Commentatore certificato 29.09.14 09:57| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori