Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lo Stato tassa ma non paga: #tassadopotassa le aziende muoiono

  • 31


renzi_tassa_aziende.jpg

"Il governo Renzi tarda a onorare gli impegni presi con il M5S che darebbero una boccata d'ossigeno ai cittadini e soprattutto alle Pmi che combattono contro lo Stato efficace tassatore e cattivo pagatore. Il 31 agosto è scaduto il termine entro il quale l'esecutivo doveva emanare il decreto attuativo sulla norma che consente di compensare le cartelle Equitalia con i crediti verso la Pubblica amministrazione, un nostro emendamento approvato nel vecchio decreto "Destinazione Italia" e che potrebbe dare respiro a molte aziende in difficoltà. Renzi imposta roboanti spot propagandistici su ogni settore d'intervento, ma intanto ammette candidamente che "oggi è il giorno zero": in pratica si rende conto che il suo governo non ha fatto nulla. "Passodopopasso" ci sta portando nel baratro. Intanto difficilmente il premier arriverà a saldare tutto l'arretrato con i fornitori privati entro il 21 settembre, come ha promesso in televisione. Almeno inizi a sgravare molti piccoli imprenditori di pendenze e incombenze che rappresentano una palla al piede per chi manda avanti ogni giorno questo Paese." M5S Camera


3 Set 2014, 11:28 | Scrivi | Commenti (31) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 31


Tags: aziende, cartelle esattoriali, Equitalia, M5S, M5S Camera, PA, pmi, pubblica amministrazione, Renzi, tassadopotassa

Commenti

 

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 12.09.14 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Gianni Gutti, a me è capitata la stessa cosa ma con 75 € di multa e 3 punti sulla patente....per 2 ore ho fatto il ping pong dal comando dei vigili al vigile che mi ha fratto la multa....alla fine lu ii ed il comandante..strapparono la multa dicendomi vada tranquillo...dopo 3 mesi circa ebbi la richista di pagamento da equitalia con ulteriori 36 euro di aggravio....non feci nessun ricorso pagai...e come te mi sentii violentato psicologicamente e materialmente da questi luridi al potere.

MORENO B., barletta Commentatore certificato 04.09.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento

SEGUITO DAL PRECEDENTYE MESSAGGIO DOVE INDICAVO LA DISONESTA ITALIANA:
NEL 2011 PORTO MIA MADRE ,90ENNE INVALIDA, AL CENTRO PARAPLETICI DI OSTIA PER UNA VISITA PER UNA VISITA PNEUMATOLOGICA " PER PRESCRIZIONE DI OSSIGENO" - PARCHEGGIO L'AUTO DAVANTI AL CARTELLO PARCHEGGIO PER INVALIDI E ESPONGO IL CONTRASSEGNO DI INVALIDITA', POCO DISTANTE CI SONO DUE VIGLILI CHE OSSERVANO SENZA FARE NESSUNI RILIEVO. ESCO DOPO LA VISITA E TROVO UN VIGILE CHE INSERISCE NEL PARABREZZA UNA MULTA. EVIDENZIO AL VIGILE CHE C'E IL CONTRASSEGNO DI INVALIDITA' E LA MACCHINA E' POSIZIONATA PROPRIO DAVANTI AL CARTELLO PARCHEGGIO PER INVALIDI. NIENTE DA FARE. MI EVIDENZIA CHE HO POSIZIONATO 2 RUOSE SULLE STRISCE PEDONALI E NON E' VALSO A NULLA EVIDENZIARE CHE IL CARTELLO E' POSIZIONATO PROPRIO SULLE STRISCE.
FACCIO RICORSO AL GIUDICE DI PACE INVIANDO LA DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE L'INVALIDITA',FOTGRAFIA DEL CONTRASSEGNO DI INVALIDITA' E FOTO DEL CARTELLO PARCHEGGIO PER INVALIDI, OLTRE TUTTA LA DOCUMENTAZIONE RIGUARDANTE LA VISITYA A CUI MIA MADRE SI E' SOTTOPOSTA. DOPO 2 ANNI MI E' PERVENUTA LA CONFERMA DELLA MULTA CHE HO DOVUTO PAGARE " DICO BENE DOPO 2 ANNI DAL RICORSO" , MA NON E' FINITA. DOPO 4 MESI DELLA CONVALIDA DELLA MULTA MI E' PERVENUTO L'ADDEBITO DA EQUITALIA GIUDIZIALE DI EURO 41 PER SPESE GIUDIZIALI PER IL RICORSO. EBBENE IO COME CITTADINO MI SENTO OFFESO, INSULTATO, UMILIATO DA UNA AUTORITA CHE APPROFITTA DI QUALSIASI OCCASIONE PER INSULTARE I CITTADINI E DISSANGUARLI NONOSTANTE LE ESTREME DIFFICOLTA' " INVALIDITA' " E POI ????? VEDIAMO I TANGENTISTI, I PUTTANIERI DI MAROCCHINE , I LADRI DI DENARO PUBBLICO CONDANNATI A INNOQUIE E RIDICOLE SENTENZE : ARRESTI DOMICILIARI, E OBBLIGO DI ASSISTENZA AGLI ANZIANI. CHE VERGOGNA L'ITALIA E SOPRATTUTTO I NOSTRI POLITICI DELLA MASSIMA DISONESTA'. IO MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO E PRESTO RINUNCERO ALLA CITTADINANZA. LA DIANO A QUEGLI IMMIGRATI CHE NONOSTANE L'ASSISTENZA DELINQUONO E VIOLENTANO I NOSTRI CONCITTADINI- VEDASI I 2 AFRICANI

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 04.09.14 12:01| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA E' LA NAZIONE PIU' PARASSITA DEL MONDO, MA LA COLPA E' DEI CITTADINI CHE PERMETTONO A POLITICI DELLA MASSIMA DISONESTA' DI GOVERNARE DISONESTAMENTE IL NOSTRO PAESE.
LE TASSE??? LA TASI- L'IMU - L'IRPEF - L'IRAP - TARSI - TARI - IUC - IVA - ADD. COMUNALE E REGIONALE - INSOMMA UN DISSANGUAMENTO CHE SUBISCONO I CITTADINI DA PARTE DI POLITICI DELLA MASSIMA DISONESTA' - TANGENTISTI - MAFIOSI - PUTTANIERI DI MAROCCHINE - LADRI DI DENARO PUBBLICO - ASSATANATI DI STIPENDI E PRIVILEGI SCANDALOSAMENTE DISONESTI - POLITICI CONDANNATI E PRESENTI AL GOVERNO SENZA ESSERE MINIMAMENTE ALLONTANATI - INSOMMA COME DICE LA COMUNITA' EUROPEA : L'ITALIA HA I POLITICI PIU' DISONESTI E PAGATI AL MONDO.
VOGLIAME FARE UN ESEMPIO???? OBAMA PRESIDENTE DEGLI U.S.A. STIPENDIO ANNUO 300.000 DOLLARI.
I DIRIGENTI DELLA REGIONE SICILIA REDDITO ANNUO 240.000,00 EURO L'ANNO " E MENO MALE CHE SE LO SONO RIDOTTO"
AMATO EX PRESIDENTE DEL CONSIGLIO " DICEVA CHE GLI ITALIANI FANNO UNA VITA AL DI SOPRA LE LORO POSSIBILITA'" PENSIONE MENSILE 32.000,00 EURO E SICCOME E' POCO IL BABBIONE DI NAPOLITANO LO HA NOMINATO ALTO DIRIGENTE DELLA CORTE COSTITUZIONALE.
AMATO CHE VERGOGNA!!!! MA NON E' LUI CHE SI E' INVANTATO LA TASSA SULLA CASA??? E SI ERA L'ISI , POI DIVENTATA ICI E POI TASI + IMU E COSI I CITTADINI PROPRIETARI DELLA PROPRIA CASA PAGANO L'AFFITTO ALLO STATO "GEVERNO LADRO"
E I NOSTRI GOVERNANTI??? STIPENDI MENSILE CIRCA 19.000,00 EURO PIU' AUTO BLU PIU' RIMBORSO SPESE DI AFFITTO PIU' RIMBORSO SPESE DI TRASPORTO PIU' VITALIAZI E PRIVILEGI SCANDALOSI E VERGOGNOSI.
I NOSTRI POLITICI??? UNA MASSA DI PARASSITI, DELINQUENTI, PUTTANIERI, TANGENTISTI, MAFIOSI, APPROFITTATORI DEL POPOLO,ASSATANATI DI DENARO PUBBLICO, INSOMMA UNA MASSA DI DISONESTI.
MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO.
PER CAMBIARE ,COME DICE IL FRATELLO DI BORSELLINO, CI VORREBBE UN CARTERPILLAR PER SRADICARE E SCARDINARE I POLITICI DISONEST CHE CI GOVERNANO E CI HANNO GOVERNATO DISONESTAMENTE DA OLTRE 30 ANNI. ITALIA SE LA VERGOGNA D'EUROPA

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 04.09.14 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Con il deprezzamento delle case del 50% chiedo ai cittadini di pagare la prossima Tasi ridotta della stessa percentuale.

cleto48 04.09.14 10:41| 
 |
Rispondi al commento

renzi e bravo a farsi publicita con ogni mezzo a sparare cavolate e a non far niente per il paese. spero solo che chi lo ha voto si renda conto della follia commessa.

anna m., Celano (aq) Commentatore certificato 04.09.14 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Che bravo Renzi, non riesce neanche ad arrossire quando racconta tante bugie.

ANTONIO FILIERI 03.09.14 21:47| 
 |
Rispondi al commento

PER NON PAGARE SI E' INVENTATO L'OBBLIGO DI EMETTERE FATTURA ELETTRONICA
CON TANTO DI CODICI DA INSERIRE NELLA FATTURA E CHE GLI UFFICI PAGATORI NON HANNO MAI AVUTO.

HA BLOCCATO I PAGAMENTI DAL 6 GIUGNO SCORSO QUESTO GRANDE INCONCLUDENTE PAGLIACCIO.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.14 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Mentre per i cittadini
"esiste" il dramma del gravoso Sacrificio
infertogli dall'ingiustizia dei partiti:
di morire di tasse;
mutilata la dignità del lavoro;
scippati della casa-(Equitalia)
e quant'altro....con calpestati il diritto alla vita e la nobiltà ontologica e morale;
nonostante, "certuna specie" di cittadino,
ancora crede e ancora....
all'inconcludente "faccia da sberle"!,
senza chiedersi il perchè i partiti
non conoscono Sacrificio dentro la crisi cui versa tutto il Paese!

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.09.14 15:15| 
 |
Rispondi al commento

renzi vuole governare a colpi di slogan etwitter che coglione non lo sopportano neache quelli del pd

Ferdi Santoro (), santoro.ferdinando@yahoo.it Commentatore certificato 03.09.14 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RENZIE VUOLE GOVERNARE CON GLI SLOGAN E TWITTER, E I GIORNALISTI GLI FANNO DA SPONDA, AVETE VISTO CHE FINE FANNO I GIORNALISTI DI REGIME,COSI TRATTEREI I GIORNALISTI ITALIANI ASSERVITI AL POTERE GENTE DI MERDA CHE MENTONO SAPENDO DI MENTIRE

ferdinando santoro 03.09.14 14:47| 
 |
Rispondi al commento

ASSOLUTAMENTE RENZI A CASA

alvise fossa 03.09.14 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma ancora non si è capito che lo fanno apposta ? Che fu scippato il governo a Berlusconi per distruggere il Paese , come da ordini dell'alta finanza internazionale con sede a NewYork e Londra ? Non è chiarissimo il disegno di non permettere il formarsi di una forte Europa ? Non vi chiedete cosa ci azzecca Monti con Napolitano ?


Renzi twitterino idiota sei proprio un coglione!

frank pit Commentatore certificato 03.09.14 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Gli unici che credono alle promesse di renzi sono quelli che l'hanno votato (cioè nessuno visto che è stato nominato e non eletto).
Intanto i pennivendoli continuano a dipingerlo come un grande statista....

Una norma senza decreto attuativo non si può applicare quindi in pratica non esiste.
Le aziende dovrebbero pensare meno a pagare le tasse e di più a comprarsi armi con le quali è possibile fare esattamente come i mafiosi che non pagano le tasse.....
i mafiosi sono un esempio da non seguire ma studiare la teoria delle loro strategie è perfettamente legale.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.09.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Queste terreficanti notizie ci confermano che esiste solo il vero Dio gestito dai padroni del mondo.Cosi',come ai tempi di Mose',il vecchio Dio aveva donato la manna,adesso il nuovo Dio della globalizzazione innonda i popoli con mostruose notizie per impaurire i popoli,governati dai suoi fedeli sudditi Discepoli e eredi.Sicuramente se non avessero fatto le guerre mascherate per coprire gli affari di famiglia e costruire il doppione UE,non succederebbero queste atrocita.Percio',i popoli governati dagli eredi
devono cantare inni di gloria al vero Dio e festeggiare l'arrivo del Dio della pace nella suddita burocratica guerrafondaia UE per istruire i suoi Discepoli nelle sanzioni contro la Russia.Quindi i cretini come me che hanno creduto in un Dio immaginario e chi ha creduto nei falsi valori di credo-etico morale,dobbiamo augurarci che scoppi una
vera guerra e metta fine a questi vent'anni di agonia.E' molto meglio morire per una vera guerra che non morire di stenti assistendo ai teatrini giornalieri dei politici,i quali per non intaccare gli affari di famiglia e i loro privilegi,emanano Divini pubblicitari Editti e fanno Miracolosi proclami pur di rimanere incollati alle poltrone.Almeno in una vera guerra c'e' la possibilita' che possano soffrire i loro cari,soprattutto le verrebbe a mancare l'alibi dei teatrini recitati per giustificare le guerre mascherate.Spero vivamente che il popolo Russo costringa i loro governanti a chiudere i rubinetti del gas e delle risorse primarie per costringere i Discepoli del vero e unico Dio di smetterla nel sobillare nazioni,come e' stato prima in Serbia,poi in Iraq-Libia-ecc.
per giustificare l'intervento del loro potente esercito Nato & Alleanza Atlantica.Lode e Gloria al vero Dio e ai suoi Dscepoli.Amen!


agostino nigretti 03.09.14 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato che non paga: una cosa veramente schifosa. Lo stato che non paga e poi ti vessa con equitalia ( che ricordiamo e' una società per azioni ) : una cosa schifosa e rivoltante. Ma che cosa dobbiamo ancora subire per avere un sussulto di dignità?

Marcello G., Milano Commentatore certificato 03.09.14 13:00| 
 |
Rispondi al commento

MENTONO SAPENDO DI MENTIRE GRAZIE A giornalisti INFAMI E IPOCRITI SEMPRE PRONTI A STRAVOLGERE LA REALTA'. TUTTI A ROMA E IN ALTO I CUORI!!!!!!!

Mario Pimazzoni 03.09.14 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Cari concittadini credo propio che il gelato noi lo si debba appoggiare in qualche parte del corpo che inizia a bruciare e non è perché abbiamo mangiato molto piccante......comunque qui siamo ancora fermi alle chiacchere e questo immobilismo farà pensare alla gente ecco anche il m5s è andato nei luoghi che contano ma non ha fatto nulla e di mesi ne sono passati,a quando i fatti? A furia di attendere sulla riva del fiume ci siamo mummificati.grazie e arrivederci ancora fiero di essere rappresentato da voi

mark pejo 03.09.14 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Ora è il tempo del gelato, per il resto passa oggi che viene domani. Questo è il PD di Renzi.

vincenzo rosciano, potenza Commentatore certificato 03.09.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento

tassadopotassa, pizzodopopizzo,

Daniele O. Commentatore certificato 03.09.14 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo ai portavoce deputati l'immediata richiesta di dimissioni del presidente del consiglio in quanto reo di falso in atto pubblico avendo egli più volte promesso davanti a giornalisti e telecamere, con date certe, il rimborso dei debiti della pubblica amministrazione e così facendo creando false aspettative a migliaia di aziende pubbliche e private che ora, anche per questo, sono sull'orlo del fallimento!

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 03.09.14 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Propongo un alternativa al passodopopasso,un sito dove si elencano le occasioni perse da questo governo tipo questo decreto.
Forza 5 stelle!

stefano 03.09.14 11:27| 
 |
Rispondi al commento

MANCANO 18 GIORNI...AL 21 SETTEMBRE 2014.

Ultimo giorno entro il quale Renzi si è impegnato al PAGAMENTO TOTALE dei debiti della Pubblica Amministrazione nei confronti delle imprese creditrici.

Secondo la Cgia di Mestre, i debiti dello Stato verso le imprese ancora da pagare, tenendo conto di quelli accumulati tra il 2012, il 2013 e i primi mesi del 2014, sarebbero pari almeno a 90-100 miliardi di euro.

A onor del vero gli impegni presi da Renzi, cronologicamente, erano stati diversi:
Ma ormai l'abbiamo capito...LA VERITÀ UN ONORE CE L'HA...RENZI NO.

25 FEBBRAIO 2014: giorno della fiducia, aveva annunciato (ribadendolo la sera a Ballarò): “In 15 giorni sbloccheremo il pagamento di tutti i debiti della PA»...quindi entro il 12 marzo 2014...
FALSO!!!

12 MARZO 2014: in conferenza-stampa (quella delle slide), Renzi parla di “sblocco immediato” del pagamento dei debiti della Pubblica amministrazione entro luglio 2014...
FALSO!!!

13 MARZO 2014: da Vespa, Renzi ci ripensa e dichiara che tutti i debiti della Pa saranno pagati entro il 21 settembre 2014...

Nel frattempo resta aperta la procedura d’infrazione che la Commissione Ue ha aperto contro l’Italia e che comporterà una multa di 3-4 miliardi di euro (indovinate chi la pagherà).

CORRI RENZI!...CORRI!...
MANCANO 18 GIORNI...AL 21 SETTEMBRE 2014.

Giorgio. F. Commentatore certificato 03.09.14 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su questo governicchio di filomafiosi, incapaci, incoerenti e incompetenti abbiamo detto tutto. Non ci sorprende più nulla e siamo soddisfatti di aver sempre detto la verità e di aver fatto bene il nostro lavoro di "gufi". C'è ben poco da gufare, quest'armata brancaleone si gufa da sola, hanno le mani e i piedi legati, non possono fare nulla se non con le slide e con le solite promesse da marinai. Quanto durerà? Vista la situazione, si tirerà a campare come sempre finchè non arriverà il botto, il momento in cui arriverà un crollo forte in borsa e il fallimento di parecchi istituti di credito e inizieranno tensioni politiche e militari. Non serve essere gufi e nemmeno profeti...la storia insegna!

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 03.09.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Perché non lo mette dove non batte il sole? quel gelato, quelli che hanno messo cani e porci adesso devono mandarli via? ma ma ma

Marco Bonanome, Paderno d'Adda Commentatore certificato 03.09.14 10:52| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori