Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

No alla guerra in Ucraina!

  • 345


guerra_ucraina.jpg

"A quanto pare siamo ad un cessate il fuoco nella questione ucraina. Molto bene, ma questo non basta. La questione va definita, perché non possiamo tenerci questo barile di dinamite con miccia innescata nel pieno centro d’Europa. E dunque occorre passare dalla tregua alla trattativa per definire la situazione stabilmente. Vorrei riprendere il discorso per il quale, appurato che non ci sono ragioni di principio per un intervento militare Nato nella crisi ucraina, questo dipende piuttosto da calcoli di ordine politico che, per di più, sono molto probabilmente sbagliati. Quali sono questi calcoli?
Come dicevo in un pezzo precedente, Obama ha puntato le sue carte sull’isolamento della Russia e, soprattutto, sulla contrapposizione fra essa e l’Europa (soprattutto la Germania). E questo nel tentativo di puntellare la traballante egemonia americana.
L’errore di partenza è già in questa pretesa di mantenere il monopolio di potenza americano, cercando di giocare sulle divisioni altrui, senza prendere in considerazione un ordine mondiale basato su un equilibrio multipolare. Il calcolo è miope per una ragione: gli Usa non hanno più i mezzi economici per finanziare il loro Impero. Sono passati i tempi in cui gli Usa potevano permettersi il lusso di sostenere da soli più della metà della spesa mondiale in armamenti (ma su questo torneremo).
Ovviamente, giocando sulla combinazione fra residuo predominio militare, persistente predominio finanziario ed abile gioco diplomatico, possono procrastinare il tramonto dell’attuale egemonia americana, ma anche questo potrebbe avere un costo molto più alto del previsto e determinare tendenze ben peggiori sul lungo periodo.
In primo luogo, l’isolamento della Russia potrebbe non diventare affatto tale, ma sfociare in una alleanza di medio periodo fra Mosca e Pechino, premessa di un nuovo bipolarismo che scaricherebbe subito le sue tensioni su India e Germania, i due pivot della nuova competizione.
Ma, lasciando da parte le tendenze di lungo periodo, prendiamo in considerazione i possibili esiti di un braccio di ferro in Ucraina. Ovviamente, in primo piano ci sarebbe il rischio di una guerra nel cuore di Europa, per la prima volta dal 1945 (se facciamo eccezione per il circoscritto caso jugoslavo) il che è cosa da considerare con molta cautela e non perché la vita degli Europei sia “più preziosa” di quella degli altri, ma perché qui siamo in una cristalleria molto delicata: troppi paesi dotati di armi nucleari, continente troppo fittamente affollato, con centri di vita economica di interesse mondiale ma, soprattutto, continente facile a prender fuoco da un capo all’altro in poco tempo, se parte l’incendio. In fondo, ci sarà stato pure un motivo per cui –saggiamente- Usa e Urss, per quasi 40 anni hanno accuratamente evitato la più piccola scaramuccia in Europa, mentre se le davano di santa ragione in Asia ed Africa.
Poi c’è un’altra considerazione: tutti i conflitti generalizzati degli ultimi 150 anni, sono sempre stati preceduti da una o più “guerre d’assaggio”, nella quale provare le armi di ultima generazione, studiare le reazioni avversarie, esaminare il comportamento dei terzi, valutare tattiche e strategie. Accadde con le due guerre di indipendenza italiane e con la guerra franco-prussiana del 1870-71 prima della guerra balcanica che si conclude con la pace di Berlino (1876-78), con la guerra russo giapponese (1904) e la guerra italo turca (1911) che precedettero la Prima Guerra mondiale e con la guerra di Spagna (1936-39) e quella sino-giapponese (1937) alla vigilia della II Guerra Mondiale.
Uno dei rischi più seri, sarebbe proprio quello di fare una “guerra modellino” in cui preparare la successiva. Le “guerre d’assaggio” preparano quella importante successiva non solo per l’accumulo di informazioni che forniscono a quelli che “vogliono menar le mani”, ma anche perché preparano psicologicamente l’opinione pubblica dei vari paesi all’idea della guerra prossima ventura. In questi 70 anni che ci separano dalla fine della seconda guerra mondiale, l’impossibilità di una guerra anche limitata in Europa è stato un punto fermo della politica internazionale e, di conseguenza, questo metteva l’ipotesi di una guerra generalizzata in Europa nel campo del periodo ipotetico dell’irrealtà. Permetterne una di vasto raggio ora equivarrebbe a dire che, in fondo, anche un conflitto generalizzato in Europa (e, di conseguenza a livello mondiale) non è poi una cosa così fuori dal campo del possibile e del reale.
Mi pare che sia il caso di andarci molto cauti, anche perché la diplomazia europea oggi passa per le mani di persone come Tusk, per il quale ormai si rende indispensabile un Tso. E questo in una situazione in cui l’Europa in generale (e Germania ed Italia in primo luogo) riceverebbe un colpo brutale alla propria economia se si bloccasse l’import export con la Russia. Nel 2012, la Germania ha esportato merci in Russia per 38 miliardi di Euro, l’Italia per 10 e la Francia più o meno altrettanti. Ed in un un momento di crisi, è pensabile una caduta brusca del 10-12% dell’export?
Per non dire delle importazioni: nessuno ci ha ancora detto con cosa sostituiremo il gas russo nel prossimo inverno ed a che prezzi. Come dire che ci apprestiamo ad un capitombolo della bilancia commerciale (e, di riflesso, del Pil europeo) senza precedenti.
Alla Casa Bianca, poi, devono tener presente che a novembre ci sono le elezioni di middle term e i democratici devono combattere duro in una decina si stati se vogliono mantenere la maggioranza in Senato. Come è noto, la popolarità del Presidente non è allo zenith, ma il 66% degli americani, stando ai sondaggi, appoggia la sua linea di non intervento in Iraq perché non vuol sentir parlare di Medioriente. Cosa fa pensare ad Obama che gli americani brinderebbero a champagne per una guerra in Europa e con i Russi?
Infine, va da sé che se gli americani e gli europei si facessero coinvolgere in uno scontro in Ucraina e con un avversario di quella stazza, il Medioriente diventerebbe il pensiero postultimo e lì sarebbe mano libera per l’Isis, per l’Iran, per Israele, per i Sauditi, per i Siriani... Sai che allegria! A fronteggiare l’Isis resterebbero siriani, curdi e iraqueni, ma soprattutto iraniani. Gli americani, al massimo, potrebbero fare da copertura aerea della fanteria iraniana. Dopo di che, sconfitto l’Isis, è ovvio che il “Grande Iran” diventerebbe rapidamente una realtà, mentre si aprirebbe un altro capitolo più che delicato fra probabile nuovo stato curdo e Turchia.
Insomma, siamo proprio convinti che un intervento Nato in Ucraina sarebbe davvero un affare?!" Aldo Giannuli

6 Set 2014, 12:16 | Scrivi | Commenti (345) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 345


Tags: cessate il fuoco, Crimea, Giannuli, guerra, Mogherini, Nato, Obama, Putin, Russia, tregua, Tusk, Ucraina, USA

Commenti

 

LA GUERRA CHE SCOPPIERA' (PERCHE' SCOPPIERA') E STATA PIANIFICATA A TAVOLINO!!!!! ALTRIMENTI PERCHE' IL PARLAMENTO AVREBBE DOVUTO VOTARE UNA LEGGE CHE DA ALLA SOLA CAMERA L'ONERE DI DICHIARARE GUERRA?

Paolo Taraboi, Muggiò Commentatore certificato 16.02.15 04:22| 
 |
Rispondi al commento

http://edoardobeltrame.com/2014/11/12/le-alternative-al-gas-russo/

edoardo beltrame 13.11.14 18:45| 
 |
Rispondi al commento

sarà un inverno difficile!

questa la situazione algerina

Quest'inverno in caso di necessità l'Algeria può fornire all'Italia solo 40-50 mln mc/giorno di gas al massimo. Lo ha
dichiarato oggi l'a.d. di Eni Claudio Descalzi rispondendo a una domanda durante la sua audizione in commissione
Industria al Senato. Il dato si confronta con volumi di 70-80 mln mc medi di febbraio 2012 e i circa 60-70 dello stesso
mese del 2013. In occasione di punte di domanda, come nell'emergenza freddo del 2012 il paese nordafricano era salito
a ridosso del limite tecnico del gasdotto, fornendo circa 100 mln mc/g - performace che quest'inverno, invece, come
visto non potrebbe essere replicata. Dopo la rinegoziazione volumi contrattuali da parte di Eni, principale importatore
dal Paese, Edison e Enel, che ha iniziato a dare i suoi effetti dalla primavera del 2013, le importazioni dall'Algeria si sono
fortemente ridotte. Lo scorso gennaio viaggiavano tra i 25 e i 40 mln mc con punte anche inferiori. Diverse fonti di
settore concordano nel ritenere che nella disponibilità di Algeri a ridurre gli obblighi di ritiro degli importatori abbiano
giocato un ruolo, accanto all'indisponibilità a ridurre i prezzi, anche limitazioni della capacità produttiva del Paese
dovuta al sottoinvestimento degli ultimi anni nel settore upstream.

stiamo pagando i debiti degli ucraini e la tempesta perfetta è molto probabile.

http://edoardobeltrame.com/2014/09/03/la-tempesta-perfetta-e-il-rischio-di-restare-al-freddo/

edoardo beltrame 06.11.14 11:55| 
 |
Rispondi al commento

http://edoardobeltrame.com/2014/10/30/lucraina-ci-costera-5-miliardi-di-lanno-solo-di-gas/

edoardo beltrame 30.10.14 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Tratto dal Notiziario Umbria on line 15 Settembre 2014 Politica
Legge elettorale regionale, il M5S accoglie l'apertura di Stufara, Perugia (PG) Translate this page in English
Perugia - (Gruppo Stampa) Il Movimento Cinque Stelle, preso atto del comunicato stampa del capogruppo regionale Prc-Fds, Damiano Stufara, in cui si propone che la Commissione speciale per le riforme statutarie e regolamentari, impegnata ad elaborare la nuova legge elettorale regionale, si confronti "istituzionalmente" con altre forze politiche "a partire dal Movimento 5 Stelle", accoglie ...

Voglio rpecisare che il comportamento scorretto del gruppo perugino 53, è fuori dalle regole e principi, su una bozza bloccata poche ore prima dicevano di essere autorizzati a fare la proposta a nome di tutta la regione perchè 2 eletti al parlamento uscivano dal loro gruppo e pure la parlamentare europea.
E INACCETTABILE

Generosa Di Guglielmo 15.09.14 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Un bombardamento non programmato, che come effetto collaterale vada a colpire il sarcofago della centrale nucleare di Chernobil, non sarebbe la fine del mondo ma certamente la fine dell'Europa, intesa come fine fisica. ( a proposito qualcuno ha misurato la radioattività della pioggia, della carne che mangiamo, dell'acqua che beviamo?) Un extracomunitario americano di colore chiamato Opti Oba-ma va in giro per l'Europa a fare il vu-cumprà di armi e aerei. Offre guerre 3x2 bombe incluse.
Una domanda all'America : se Kiev si chiamasse Belgrado e la Crimea si chiamasse Kossovo, dove dovremmo andare a bombardare con la Nato?

LUIGI VERARDO, VENEZIA-MESTRE Commentatore certificato 13.09.14 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 12.09.14 15:19| 
 |
Rispondi al commento

La Russia è stata sconfitta e messa in un angolo,quindi le aziende potranno investire in Ucraina come avevano già fatto nelle Repubbliche Baltiche-Polonia-Romania-Balcani-ecc,avere manodopera a basso costo,soprattutto un grande mercato molto redditizio per commercializzare i prodotti nelle Nazione rese ricche dai forzieri di DIO ” FMI-BCE-UE”.Cari amici Russi e filorussi,non fate i madornali errori che ho fatto io a credere in un Dio immaginario che per il mio cretinismo mi aveva portato a sperare e credere che il sistema politico italiano incancrenito che ha svenduto la Nazione dopo averla saccheggiata e depredata ai padroni del mondo che ne hanno fatto la loro base strategica politica e militare,sarebbe crollato il sistema clericale affarista tangentista-clientelare speculativo,ed avrenbbe prosperato il popolo Russo soppresso da un sistema che opprimeva il popolo.Dei grandi personaggi mi avevano avvisato che la Russia non sarebbe mai risorta e solo se seguiva i Maestri nostrani avrebbe potuto avere delle aziende come mamma Fiat-Eni-Alitalia-Olivetti-Finmecccanica.Purtroppo ho dovuto riconoscere che ho fallito,ha trionfato il sistema filosofico nostrano,il quale è stato adottato dai padroni del mondo per governarlo e dominarlo.Perciò,cari amici,convertitevi al vero Dio e seguite i fedeli Discepoli che governano la Suddita burocratica guerrafondaia UE.Iniziate a parlare male della Russia,così,anche voi potrete godere il successo,avere denaro come hanno avuto tutte le Russe/i che hanno tradito-sparlato-denigrato la loro Patria nativa.Adesso il popolo Ucraino,protetto dall’esercito del vero Dio e finanziato dal FMI-BCE-ONU-UE,potrà gioire del benessere che regna nel Paradiso UE e vivere nell’abbondanza del Dio Denaro come vive il popolo italiano-greco-francese-spagnolo.Lode e Gloria al vero Dio e ai suoi fedeli Discepoli.

agostino nigretti 12.09.14 08:31| 
 |
Rispondi al commento

abbiamo già una economia in tilt e ora facendo lo scendiletto a Obama laden bil ci giochiamo anche la Russia

gilberto gamberini, cassacco Commentatore certificato 11.09.14 19:23| 
 |
Rispondi al commento

prova...

nando ., parma Commentatore certificato 10.09.14 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Per capire quanto avviene forse occorre ricordare quanto scrive Paul Craig Roberts: "Il mio professore di dibattito all’università, che è diventato un alto ufficiale del Pentagono con il compito di terminare la guerra in Vietnam, in risposta alla mia domanda su come Washington faccia sempre fare all’Europa ciò che vuole ha detto “soldi, diamo loro soldi”. “Aiuti stranieri?” ho chiesto. “No, diamo ai politici europei un sacco di soldi. Loro sono in vendita. Noi li compriamo. Loro ci rendono conto”. Forse ciò spiega i 50 milioni di dollari guadagnati da Blair in un anno con il suo ufficio." Probabilmente c'è chi si vende per meno e chi non costa nulla perché ricattato.

Marcello M., Venezia Commentatore certificato 10.09.14 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'Ucraina non ha ancora aderito ufficialmente alla NATO, perciò con quale titolo la NATO dovrebbe posizionare le proprie truppe proprio sul confine russo? come potrebbe legittimamente rispondere la Russia? e'questo che dobbiamo chiederci, e magari come Paese (se ce lo permettono, ovviamente, visto che siamo legati mani e piedi alla NATO e di fatto siamo filoamericani) fare un piccolo passetto indietro per non trovarci con una guerra alle porte di casa e senza gas per la stagione invernale.

silvia puhek 10.09.14 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE BEN RICORDO ANCHE LA SERBIA, CROAZIA, SLOVENIA, MONTENEGRO 20 ANNI FA AVEVANO DIRITTO DI INDIPENDENZA, MA ANCHE ALLORA LA GEOGRAFIA DELL'INDIPENDENZA SI FERMAVA A TRIESTE.
IL NOSTRO PESIMO GOVERNO è SEMPRE STATO IMMUNE DA CRITICHE.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 09.09.14 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OBAMA VUOLE SOLO L'UCRAINA IN EUROPA PER PIAZZARE MISSILI USA A DUE PASSI DA MOSCA, MA LORO AVREBBERO FATTO SCOPPIARE LA III GUERRA MONDIALE PER NON FAR INSTALLARE A CUBA MISSILI URSS.
LE REGOLE SONO SEMPRE A DUE FACCE, LA PADANIA NON SI DIVIDE DALL'ITALIA, ANZI NON ESISTE NEMMENO COME AREA GEOGRAFICA, NVECE L'UCRAINA.......

carla2 g., Padova Commentatore certificato 09.09.14 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scopro oggi che i nostri poveri marò sono alloggiati nelle ovattate stanze dell'ambasciata italiana a Dely. Me cojoni, avanti così complimenti!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.09.14 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Neanche una parola sul MH-17 ?

Il pretesto è nato da lì, se si toglie quel tassello crolla tutta la farsa, state facendo pressioni in parlamento ?


bruno a., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.14 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Vlad Putin scarica l'amico berlusconi perchè quando il giuoco si fa duro lui porta sfiga ,Gheddafi insegna

maurizio b., roma Commentatore certificato 08.09.14 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il ritardo ma osama non l'ho mai sopportato e mai non lo sopporterò, e non perchè sia abbronzato come si diceva da noi qualche anno fa .... ma perchè munsulmano.
Purtroppo non ho gridato abbastanza W Hillary, in compenso lei ha risparmiato le spese delle campagna elettorale pagate dagli sponsor arabi di osama.
W PUTIN W PUTIN, MILLE VOLTE MEGLIO UNO DEL KBG CHE UN MUNSULMANO GUERRAFONDAIO.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 08.09.14 20:02| 
 |
Rispondi al commento

non sono per il cessate il fuoco in Ucraina: i fratelli ucraini possono tranquillamente scannarsi tra loro se la cosa fa loro piacere.
Sono però assolutamente per nessun intervento di
qualsiasi tipo e quindi, a maggior ragione, militare
a favore o contro chichessia.
La vergogna di aver sostenuto il rovesciamento di un parlamento regolarmente eletto e la vergogna di averlo dimenticato sono motivi altamente sufficienti per andarci a nascondere!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.14 19:06| 
 |
Rispondi al commento

https://i.ytimg.com/vi/VWrXdXuPiOs/default.jpg https://i.ytimg.com/vi/UXkplYJBEms/default.jpg

giuseppe ga 07.09.14 23:07| 
 |
Rispondi al commento

HO CREATO UNA PAGINA PER RACCOGLIERE TUTTI QUELLI CHE SONO CONTRO QUESTA ASSURDA GUERRA ... METTETE IL VOSTRO LIKE, INVITATE AMICI E OVVIAMENTE .. SE VE LA SENTITE DATEMI ANCHE UNA MANO ... E' ORA DI FARE SENTIRE IN MASSA LA NOSTRA VOCE SU QUESTO PERICOLOSO TEMA .... RINGRAZIO TUTTI https://www.facebook.com/SOPHIA.PaceTraPopoli?fref=ts

CLAUDIO TRABELLA, MEDE Commentatore certificato 07.09.14 21:54| 
 |
Rispondi al commento

L'opinione pubblica europea si dovrebbe ribellare ad un intervento Nato in Ucraina. Anche la politica, in Italia con il M5S. Altrimenti sarà un disastro inimmaginabile.

fa b., lecco Commentatore certificato 07.09.14 20:01| 
 |
Rispondi al commento

UKRAINA = GAS DI SCISTO ! Anche se i nostri media tacciono, la crisi ucraina è iniziata due anni fa, quando gli americani, avendo capito di avere in casa l'ultima bolla che non è solo economica, ma soprattutto ecologica: quella del gas di scisto, decisero di rifilarla agli altri. E anche di sfruttarla per alimentare le divisioni di cui parla bene Gianulli qui. Come fecero? Convinsero Yanukovic che il sottosuolo dell'Ukraina è gonfio di gas di scisto e stipularono fior di contratti per "aiutare" l'Ukraina a sfruttare quel suo gas, rendendosi finalmente indipendente dal gas russo. Stessa storia con noi: pochi mesi fa, Obama fece il giro d'Europa per assicurarci che, se anche perdiamo il gas russo, lui ci porta il suo con le navi e i rigasificatori... intanto che aspettiamo quello dell'Ukraina. In tutta questa storia la cosa triste è: ma dov'è andata a finire tutta la scienza e la saggezza e la lungimiranza e la scaltrezza di cui l'Europa si è sempre vantata?

Leopoldo Salmaso, Padova e Tanzania Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 07.09.14 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe quello che ha fatto putin e'assolutamente
schifoso !ho sposato una ucraina e da tanti anni vado e vengo.putin non voleva che l'ucraina entrasse in europa perche' sarebbe finito lo sfruttamento da parte russa di questo popolo.come presidente aveva imposto yanukovich (sua marionetta che pensava solo ai suoi intrallazzi ed ha fatto sparire diversi miliardi in banche svizzere )ha invaso l'ucraina con scuse incredibili (la crimea era gia' di fatto autonoma ed il russo parlato in tutta ucraina)maidan e' scaturita solo perche'il popolo era stremato dalle ruberie del presidente e company.a putin era rimasto solo di assoldare la popolazione dell'est (che rispetto all'ovest vive come troglodita)aprendo le carceri e scatenare criminali con un po' di dollari e vodka !!il resto lo conosci !!la tregua non reggera' perche' vuole togliere la costa est all'ucraina.il resto lo conosci ti saluto daniele ferrari

daniele ferrari 07.09.14 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Scozia sta andando al referendum per decidere se restare unita all'Inghilterra o diventare stato autonomo. Nessuno si è mai sognato di bombardare gli scozzesi autonomisti. Perché non comportarsi nello stesso modo con le province russofone dell'Ucraina ?

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.09.14 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le guerre sono sempre guerre di banche.L'amica Russia,parte integrante e importante della cultura europea,sta semplicemente e giustamente cercando di uscire dallo strozzinaggio usraeliano del dollaro.E chi tocca le banche deve morire!Il resto sono solo pretesti....questi usraeliani sono pronti dopo l'iraq,la siria,la Libia a gettare il caos anche nel cuore dell'Europa,sono pronti a provocare milioni di morti per difendere il loro saccheggio senza fine del pianeta,dell'Europa in particolare.Gli abitnti del Donbass non sono filorussi,sono russi:è ben diverso ma tanto questo non conta,"loro"non si fermeranno mai,ogni pretesto è buono per continuare a rovinarci.In più questa guerra vogliono farla pagare a noi.Dobbiamo pagare per rovinarci!

alberto cremona, Milano Commentatore certificato 07.09.14 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dimentichi di dire che oggigiorno la Russia non esporta che briciole in USA e UE e che le loro merci (russe), e specie il gas, è richiestissimo in Asia e in special modo in Cina!
Putin se frega delle sanzioni per queste ragioni, questo è solo un pretesto per far comperare alla UE le merci USA compreso (via nave, dunque più costoso) il gas, dato che gli USA sono in piena crisi economica (domandate ad un americano qualsiasi: Le cifre USA sulla economia sono state falsificate) rispetto gli anni d'oro.

maurizio d., como Commentatore certificato 07.09.14 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Cristiano, bisognerebbe avere un Governo con le palle, non con burattini e veline...

Franco Massignani 07.09.14 10:54| 
 |
Rispondi al commento

mi rincresce il fatto che NESSUNO abbia parlato del brutto "incidente" causato dalle forze nato in Sardegna qualche giorno fa a Capo Frasca. 25 ettari di terreno sono andati in fumo "grazie" causando gravi danni ingenti, non solo per l'economia ma anche per l'ambiente. I TG nazionali tacciono, il Ministero della Difesa Tace, e mi dispiace dirlo, ma vedo un disinteresse anche nel Movimento ... é assurdo che ancora oggi esistano delle servitù militari nel nostro paese è assurdo che lo Stato italiano permetta ad altri paesi di bombardare, di testare armi sul suolo italiano. è inconcepibile. La Sardegna viene penalizzata su tutto .. sui collegamenti marittimi che sono diventati quasi impossibili soprattutto per i Sardi che in estate vorrebbero rientrare a casa loro ... il turismo sta crollando e lo stato se ne sbatte altamente dei problemi dell'Isola. Invito tutti a informarsi di quanto è accaduto a Capo Frasca ... giusto per avere un'idea ... giustissimo dire NO ALLA GUERRA IN UCRAINA ... iniziamo dal nostro paese mandando via americani, israeliani, e tutti coloro che hanno fatto del nostro Paese un Campo militare per le loro esercitazioni! Tutto ciò è vergognoso.

Cristiano Garau, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.09.14 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..e poi c'è la questione dei fondamentalisti islamici. Che si fa? Due fronti di guerra? Una situazione pericolosissima anche per gli Americani.... ed il mondo intero. Trattare conviene...per fermare almeno il fronte europeo.

almagemme 07.09.14 06:54| 
 |
Rispondi al commento

L'isolamento della Russia e la conseguente alleanza con la Cina è cosa fatta. Di recente è stato istituito il trattato BRICS fra Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica. Un fondo monetario alternativo al FMI che si propone di estromettere il dollaro dal commercio internazionale. Paesi dell'America Latina e del Nord Africa stanno già esportando in Russia materie prime e prodotti che prima delle contro sanzioni russe venivano forniti da paesi europei, Italia compresa. Infine una semplice osservazione: la guerra in Ucraina è opera della NATO con USA in testa e UE al guinzaglio quindi più che no alla guerra direi no all'aggressività dell'occidente, un secco no alla NATO e un cordiale vaffa agli sciocchi servitori di Obama che, non paghi di aver rovinato l'economia italiana, gli stanno dando il colpo di grazia.

Sax Giorgi (), Firenze Commentatore certificato 07.09.14 05:01| 
 |
Rispondi al commento

I poveracci che arrivano dall'Est vengono a riprendersi i MILIARDI ricevuti dal PCI ( Kossutta &C ). Lo stesso PCI che riceve MILIONI di € per i suo giornali anche se chiusi ( vedi UNITÀ ) o inutili come EUROPA o giornalisti della RAI SUPERPAGATI !
Noi siamo stati INVASI dai TRINARICIUTI in tutti i settori, dalla Scuola alla MALAGIUSTIZIA , alla RAI, ai SINDACATI, FORZE DELL'ORDINE, SIFAR, EQUITALIA, PRESIDENZE VARIE ... e nessuno se ne accorge o viene a LIBERARCI ??
Nemmeno un DRONE con le caramelle ??
Ora la PS vuole l'aumento !?!? Che rischio o incarico è aumentato ?
Metalmeccanici, contadini, camionisti ... producono di più e guadagnano di meno !!
SCIOPERIAMO NOI, se aumentano lo stipendio ai mantenuti INVASORI PUBBLICI !!!
Ing traldi

Franc Traldi 07.09.14 02:39| 
 |
Rispondi al commento

Dunque quello che scrive da tempo Giulietto Chiesa sta prendendo forma! Io non so se le sue sono elucubrazioni o che altro,ma ora che in Russia non c'è più il comunismo, anche se c'è un mezzo dittatore come Putin, l'interesse degli europei sarebbe proprio di farseli alleati questi Russi ! Hanno tutto quello che ci serve...perfino le belle donne ! Il nord america se la veda con il sud ! Ed è gia una grande sfida! Resterebbe insoluto il problema del medio oriente e dell'Africa, ma per ora bisogna disinnescare questa bomba ucraina che secondo me è stata messa li' proprio dagli USA ! Fino alla seconda guerra mondiale i fautori di ogni disordine tra nazioni sono state l'Inghilterra, padrona del mondo dal 1815(Waterloo) e Francia, altra potenza coloniale, ma a partire dal 1945 gli Stati Uniti hanno preso lo scettro del comando, che ora pero' sta passando di mano...e per evitare che la questione si risolva con una catastrofe mondiale,è indispensabile mettersi intorno ad un tavolo,(senza pistole come nei films western), per definire un nuovo ordine mondiale cominciando da quello monetario e strapparlo dalle mani di quella finanza che vuol far soldi con i soldi impoverendo e sfruttando il genere umano a suo piacimento!

Bruno Marioli 07.09.14 01:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete mai pensato che se anche prima, invece di acclamare come eroe chi scappava dal comunismo, ci fossimo fatti i cazzi nostri, forse c'era ancora l'URSS? E non era meglio?Certo che era meglio! Pensate solo a come stavamo prima della caduta del muro di Berlino.Pensate all'invasione di morti di fame che ha dovuto subire l'Europa occidentale Italia compresa con conseguente impoverimento di tutti a favore di centinaia di milioni di comunisti del cazzo. Un'Europa unita non ci farà stare meglio La verità è che per tornare al benessere di una volta bisogna ricostruire l'Unione Sovietica
W l'URSS

Rendita r., ostia Commentatore certificato 06.09.14 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo con il prof. Giannuli e invito a meditare sul mio articolo dedicato alla questione ucraina ed alle interferenze della NATO collegandosi al seguente link:

http://www.litaliano.it/index.php/italia1/italia-news/commenti/1195-chiodo-scaccia-chiodo

Ritengo quasi pleonastico sottolineare che l'Italia è l'unico paese tra quelli dell'IE e della NATO che non sa dove andiamo e perché. implicito

quato Cardilli 06.09.14 22:23| 
 |
Rispondi al commento

UN AUTENTICO SERVIZIO PUBBLICO:

NUOVO POST, APPUNTO!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 22:16| 
 |
Rispondi al commento

VIETATISSIMO TOCCARE IL BLOG DI GRILLO, UNO DEI POCHI SPAZI RIMASTI IN CUI TROVARE INFORMAZIONI NON CENSURATE E IN CUI POTERE MANIFESTARE LIBERAMENTE LE PROPRIE IDEE, UN AUTENTICO SERVIZIO PUBBLICO.

Marcello M., Venezia Commentatore certificato 06.09.14 22:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se la mia esperienza è comune a quella di altri della mia generazione o a quella delle persone più grandi, ma quando ero piccola, (sono del 69), in casa facevamo le scorte di viveri pensando all’eventualità che potesse scoppiare la terza guerra mondiale. Mio padre studiava le strade per capire se e come saremmo riusciti a scappare dalla grande città e se saremmo riusciti a raggiungere la casa di campagna se fosse successo qualcosa, concludendo che non sarebbe stato possibile, quindi conveniva farci trovare già lì, altrimenti non ci sarebbe stato scampo. Infatti, in qualche occasione, quando le notizie internazionali si rendevano particolarmente preoccupanti, ce ne siamo andati dalla città per alcuni giorni proprio per questo motivo.
Spero che i vari potenti di oggi facciano qualcosa di simile: scorte di diplomazia e di saggezza, qualche giorno di vacanza ogni tanto per calmarsi e studi approfonditi delle strade per uscire dalle crisi senza l’utilizzo delle armi.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco perchè gli USA cerchino di spingere la Russia a reagire militarmente e creare così "l'incidente" che le consentirebbe di scatenare una nuova guerra nel cuore dell'Europa ed una probabile escalation nucleare; l'aereo abbattuto poteva essere un ottimo motivo, se non si fosse scoperto che ad abbatterlo, sia stato chiaramente il governo di Kiev (e ciò è confermato dimostrato dal silenzio di tomba calato sulla faccenda); Putin non è un cretino, ma non sarà disposto a prendere schiaffi all'infinito: dissuadiamo il "nostro" cretino dal continuare in questa folle avventura.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Se i/le ragazzi/e del Blog non ritengono necessario e/o urgente
fare una piccola simpatica spedizione per incontrare
i Parlamentari Cinque Stelle a Roma o ad un luogo predefinito
con la scusa che solo qua si può dialogare
sono costernato:
forse dovranno sopportare a lungo lo status quo che tanto li addolora!

Hasta Pronto!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA SOLUZIONE

Alla fine ci sono arrivati.
L'Europa è prigioniera di se stessa, degli antichi legami con USA e URSS,della guerra delle valute,delle egemonie di alcune nazioni sulle altre,dei mercati finanziari che dominano la vita dei popoli e di quelle poche famiglie che detengono le ricchezze dell'intero pianeta.
Non si esce più facilmente dalla sovrappopolazione,dalla disoccupazione,dalla deflazione e dalle migrazioni di massa.
Si importa e si esporta di tutto,tanto che le armi sono diventate una voce importante del pil.
Si ruba agli altri,sopratutto ai più poveri,per far sopravvivere se stessi.
Si disboscano gli ultimi polmoni della terra per far posto a carne e miniere.
Si depredano i popoli del terzo mondo e contemporaneamente si provano nuovi farmaci sulle spalle di poveracci dimenticati da Dio.
I ricchi lo sanno,le tensioni sociali stanno salendo e bisogna fare qualcosa per non perdere l'accumulo di capitali.
Hanno tentanto di ammaestrare la politica e i governi delle nazioni ma non sta funzionando.
Resta la guerra.
Mi suocero dice una 'bella' guerra e tutto si risolverà.
Alla fine ci stanno arrivando.
Bisogna cancellare un po di popolazione.
L'assistenza costa e per giunta sti poveracci non producono nulla.
Bisogna distruggere per far muovere l'edilizia e creare nuovi posti di lavoro.
Bisogna produrre nuovi armamenti, i depositi sono vuoti.
Sangue e territorio,la deplorevole vita dell'uomo di Neanderthal.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito siamo i prima fila a parteciparvi sia con nostre forse di primo intervento rapido dalla polonia ecc...Ma l'Ucrania non è uno stato che fa parte della Nato.SE qualcuno invadesse L'Italia scatta l'ingaggio delle forze Nato in nostra difesa.Noi con L'Ucraina non abbiamo niente a che fare.Siamo un paese ridotto quasi alla fame , e ci imbarchiamo sia in Iraq e anche in Ucraina.Tutto questo sottrae soldi alla popolazione Italiana.Anzi ci hanno detto di aumentare al 2% le spese militari.La colpa è degli USA che non hanno mai lasciato perdere la strategia di avvicinarsi il piu possibile alla Russia tramite paesi Europei ex sovietici.Qui se la Russia viene messa alle strette ricorreranno alle armi nucleari, sia verso L'europa che verso gli USA.
E mai possibile che ogni presidente USA nel proprio mandato non abbia piantato guerre ovunque,
seminando solo odio verso di loro.

Paolo.T Commentatore certificato 06.09.14 20:42| 
 |
Rispondi al commento

obama chi????? Quello a cui hanno dato il premio Nobel per la pace?

vilmo p., bolzano Commentatore certificato 06.09.14 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso con il Blok,

pare che non posso sottocommentare o peggio!

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo proprio convinti che un intervento Nato in Ucraina sarebbe davvero un affare?!"
Le guerre fanno comodo per distrarre le masse...i rigurgiti "populisti" per esempio...La Francia con il Front National...in Germania l'AfD..Spagna , Grecia , Portogallo, Ungheria, in Austria con L'Alleanza per il Futuro dell'Austria (in tedesco Bündnis Zukunft Österreich, BZÖ) è un partito politico austriaco, classificato tra i partiti populisti.... ITALIA con il M5S...!solo una grande guerra puó salvare le chiappe ai nostri "cari leader"

carlo p. Commentatore certificato 06.09.14 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Però ,'azz, quando i Russi misero dei missili a Cuba, gli Usa s'incazzarono come belve minacciando un conflitto nucleare: com'è che ora la Russia dovrebbe accettare tranquillamente che la NATO (cioè,gli USA) gli piazzi i missili al confine?....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 20:25| 
 |
Rispondi al commento

"Iraqueni"??....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un intervento NATO in Ucraina non è un affare - sarebbe un SUICIDIO per tutta l'Europa. Queste sono guerre volute dagli Stati Uniti - Obama e la combricola del petrolio e delle armi- Ma perché non le fanno a casa loro? sempre doove non c'è rischio per loro!!!
Grazie della informazione.
WWW M5S

Teresa J., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 20:12| 
 |
Rispondi al commento

http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.avaaz.org%2Fit%2Fpetition%2FAl_Presidente_della_Repubblica_Italiana_Abrogare_il_gioco_dazzardo_in_Italia%2F%3Frc%3Dfbdm%26pv%3D0&h=TAQFozrfU
ho lanciato questa petizione per vedere quanti amici mi seguivano 91 ne pochi ne tanti chissà se al movimento interessa, alla gente fa molto male.

franco fresia 06.09.14 20:10| 
 |
Rispondi al commento

No alla guerra in Ucraina. Daccordo. E tutte le altre guerre?
La guerra fa schifo, ha sempre fatto schifo e non è utile, come disse qualcuno, come sola igiene del mondo.
La guerra è un businness per pochi e una tragedia per gli altri.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 06.09.14 20:09| 
 |
Rispondi al commento

A "Sapientino" che ha detto >, mi hai fatto scompisciare dal ridere! Hai ragione, ma il blog è l'unica possibilità, per tutti noi, di avere una qualche voce in capitolo laddove nessuno ti ascolterebbe. Piuttosto, non sarebbe il caso che il M5S diventasse "partito"? Non c'entra un cazzo ma la butto lì lo stesso.

Franco Massignani 06.09.14 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente Italiano Renzi ex sindaco di Firenze,con il suo stipendio di Sindaco non riusciva a pagare l'affitto della casa dove aveva la sua residenza ed era aiutato economicamente dall'amico Carrai imprenditore, che pagava Lui l'affitto di Renzi !! Adesso da presidente del Governo Italiano ha risolto il suo problema economico, prende un più grosso stipendio!!

toresal 06.09.14 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Russia non può perdere accesso al Mar Nero.
Per questo vuole degli stati che non sono filo americani, meglio sotto il donio Nato.
Se l'Europa e usa pensano che possono assediare la Russia , imprigionarla si sbagliano di grosso, un conflitto in questo caso e' inabitabile.
Penso che un giorno potremmo svegliarci e trovare Berlino ridivisa in due, Quindi questo e' un conflitto che si risolvera' politicamente.

Savio1 06.09.14 20:04| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA Blok & p.c. Mov✩✩✩✩✩!!!

O.T. insurrezionale anche no!

Non ho mai 'bannato' nessuno (tranne una volta);
le pochissime volte che ho votato (2-3) l'ho fatto d'impulso;
per principio non desidero esaltare o mortificare qualcuno con un mio voto.
Se purtroppo qualcuno (o molti) non riescono a farsi sentire
quì nel Blok, verso il Movimento Cinque Stelle istituzionale,
veda di prendere armi & bagagli & si organizzi per
una spedizione dimostrativa a Roma o nei meet-ups più vicini.
Non capisco il motivo di tanto risentimento se poi
non si esce dalla tastiera (almeno una volta)
e si dimostra con i fatti, nella sede + opportuna, ciò che si ha in testa!
Ho già suggerito, se necessario, di mettere da parte
quel maledetto orgoglio che impedisce di incontrarsi
fisicamente & conoscersi da vicino!

Forse sarò costretto a ri-scrivere questo commento
+ & + volte... con buona pace delle tre scimmiette!

Sbaglyo o Skappo?

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Nando, qua posso votarti, a Roma te vojo strigne a mano ar banchetto del blogghe, sempre che ce lo fanno fa.
A proposito, Toc Toc Beppe ci sei???
Lo possiamo fare o no il banchetto?
o lo dobbiamo fare abusivo come i carbonari?
Tanto più maltrattati de così..:))

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la nato (ovvero inglesi ed americani, gli altri fanno i pupazzi) giusto ora sentono questo bisogno impellente di annettere l'ucraina alla nato, dopo aver tappezzato tutta europa di basi militari riempiti tutti i paesi ex USSR di ogni genere di base o postazione sentono che questo scacchiere formato da quasi 600 e ripeto 600 unità dislocate ovunque SIA UNA MINACCIA PER LA PACE NEL MONDO ... contro chi? ma la russia ovviamente, che invece per converso di base o unit non ne ha nemmeno una in europa...

ma come si fa ancora oggi a credere a queste idiozie?

quelli della nato devono avere una considerazione della gente europea che è quantitativamente e qualitativamente inferiore pure a quella del cane di casa...

emilio v., ekaterinburg Commentatore certificato 06.09.14 19:48| 
 |
Rispondi al commento

...ma chi snobba il blog...per caso ha firmato un suo POST a tema ?..proprio sul blog ? Quindi?

Tutto OK ?...mmmmhà !

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 06.09.14 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Anche questo post è la dimostrazione che si può fare "rivoluzione" partendo dal basso!
Grazie Sindaco per quello che stai facendo:dimostri di essere oltre e fuori dalla partitocrazia.
Livornesi siate orgogliosi di tale amministrazione.
L'augurio che anche altri comuni ti seguino affinché la partecipazione dei cittadini sia "diretta"!
M5* siempre!
^^^^^^^^^^^^^
Questo quanto scrissi a favore di Nogarin,ma se anche Meliconi,fa riferimento a delle dichiarazioni di Nogherin e Petrucelli,in cui si snobba il Blog,perchè non intervengono direttamente sul blog?
Quindi lungi da me essere contro il Sindaco di Livorno,ma almeno un po' di corretezza nei confronti del BLOG!
Caro Toto,mi meravigli,non dico altro!


oreste ★★★★★, sp Commentatore certificato 05.09.14 12:26|

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato 06.09.14 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito delle "intemerate" della Nato
Le sagge e precise ricostruzioni storiche di Aldo Giannuli riguardo agli avvicinamenti sconsiderati ad un'altra pericolosa guerra in Europa sono tanto e molto (purtroppo)condivisibili. Lasciar fare e lasciar passare agli Usa e ai pavidi alleati europei (cfr. il nostro presidente del consiglio)la gestione di questa crisi politica in Ucraina potrebbe divenire presto esiziale per il futuro di tutti i popoli del pianeta. Ma una volta condivisa l'analisi che cosa possiamo e dobbiamo proporre agli Usa e alla Russia per creare condizioni durature di un nuovo equilibrio di pace e/o di convivenza nel reciproco rispetto?

Mario Samele 06.09.14 19:43| 
 |
Rispondi al commento

...da sempre le GUERRE le fanno i RICCHI,
ma sono sempre i poveri a...morire.

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 06.09.14 19:38| 
 |
Rispondi al commento

mariuccia hai proprio ragione.la notte della rielezione di napolitano bisognava mostrare i denti.ci volevano veri leaderrs.invece ci siamo beccati il dito medio di gasparri,il ma che vuole questa gente della finocchiaro e ci siamo ritirati con la coda tra le gambe.li ci hanno preso le misure.hanno capito che non avevano niente da temere da noi.siamo vigliacchi e siamo rappresentati da vigliacchi.p.s.le varie mosche a caccia di qualche merda su cui posarsi evitino di scrivere nel mio commento.mi fanno solo schifo.grazie.

vito asaro 06.09.14 19:31| 
 |
Rispondi al commento

HITLER
Modestamente, penso che Putin non è un nuovo Hitler e la Russia non si sta riarmando fino ai denti come la Germania negli anni Trenta. Non c’è militarismo imperante in Russia, come ai tempi di Stalin e della guerra fredda. Con ciò non difendo quello Stato, ma penso che i pericoli alla pace mondiale siano altrove.

Giuseppe C. Budetta 06.09.14 19:29| 
 |
Rispondi al commento

L'intervento Nato in Ucraina sarebbe una folle idiozia! Il PNAC si è arenato l'11 settembre 2001, quindi era una fesseria di qualche psicopatico.
L'Occidente che ancora rappresenta oltre la metà del PIL mondiale sta rapidamente perdendo terreno anche grazie alle dottrine miopi e demenziali di Milton Friedman, dei Chicago Boys e dalla Mafia da Harvard.
Già la faccenda della potenza e degli armamenti non tiene più, l'abbiamo visto nel 2006 in Libano, lo vediamo ora in Ucraina; ora le guerre vengono portate avanti con sistemi d'arma asimmetrici dove con 1000$ si riesce a mettere in crisi sistemi da oltre un milione di $; è quello che Cina, India, ma soprattutto Russia stanno portando avanti per proteggersi da colpi di testa e dall'arroganza dello zio Sam.
Rimane da sperare che qualche idiota non dia la stura al vaso di Pandora nucleare, perché poi l'unica cosa da sperare è andarsene ai primi botti.
Comunque la storia, che dovrebbe essere maestra di vita, dovrebbe pur insegnare prima o poi che gli attaccabrighe, anche se molto più forti, alla fine ci rimettono sempre (Vietnam, Iraq, Libia. ecc ...) e non possono sempre avere la sicurezza che a casa loro non succeda mai nulla che non sia un iside job; forse sarebbe il caso di mettere da parte le sbruffonate e comportarsi da esseri civili confrontandosi pariteticamente con gli altri!

Paoluccio Anafesto 06.09.14 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI EUROPEISTI DELL'ULTIMA ORA

La presenza dell'entourage renziano del PD per non parlare di quello di Forza Italia nel Parlamento Europeo è qualcosa di non ancora identificato nella moltitudine dei partiti nazionali ed extranazionali che lo compongono.
Le dichiarazioni dei loro esponenti non solo mi lasciano sbigottito ma sanno di inconsistenza e peccano di ignoranza nel senso della mancanza di una conoscenza approfondita sulla situazione che sta evolvendo e sta coinvolgendo l'intero pianeta.
Da quei lontani anni terribili delle guerre mondiali sento parlare anacronisticamente di Nato e confini dell'est.
L'Europa sembra un manicomio dove entrano ed escono capi di governo,generali,ambasciatori ed ogni sorta di Europeista dell'ultima ora,ognuno la spara grossa a secondo degli umori dei mercati e dell'andamento dell'inflazione.
L'Italia,poi,è il massimo del paradosso poichè quest'anno si è anche aggiudicata la presidenza del semestre Europeo.
L'Italia?
Una nazione alle prese con disoccupazione e inflazione che non riesce neanche a risolvere i suoi problemi e che per la sua posizione geografica è il trampolino puttana per ogni sorta di offesa mondiale.
Se non fosse per la sua centralità nel Mediterraneo saremmo già morti e dimenticati.
Nato?Russia?Iraq?Palestina?
Ma di cosa stiamo parlando?
Il nostro ministro della difesa che fa coppia con gianni ha autorizzato la distribuzione delle armi ai Curdi.Chi?I Curdi?
Ma se in Italia non sappiamo neanche chi sono e chi l'ha autorizzata?
E contro chi dovrebbero combattere l'Isis?E che caxxo è?
Ma abbiate la compiacenza di stare zitti e di evitare di dire caxxate.
La superficialità e la strafottenza Italiana nel Parlamento Europeo è la causa della nostra disfatta.
Questi invece di pensare alla nostra pesca,all'agricoltura e al turismo che vanno a puttane parlano di armi e di guerra.
Ma chi vi ha autorizzato?
L'Italia non vuole guerre e nessuno può parlare nel nome del popolo Italiano se non autorizzati dallo stesso.
NO WAR.


bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 19:22| 
 |
Rispondi al commento


"L'offesa alla verità sta all'origine della catastrofe" Tiresia

anib roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 19:11| 
 |
Rispondi al commento

@ O.T.:
Il post di Nando è verità allo stato puro, bisogna dare alla "tastiera" quello che è della "tastiera" inimmaginabile quarant'anni fa una "Rivoluzione" senza prendere manganellate.
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 06.09.14 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Per maggiori chiarimenti:
Alle ore 14:44 ho commentato il post sulle interferenze USA in Europa.... "NON BANNATO"
Alle 15:03 un sotto-commento ad Alessandro P.sulle guerre di assaggio....."NON BANNATO"
Subito dopo con un commento chiedo a Beppe se fosse possibile da parte di Nogherin e Petrocelli un loro intervento su questo Blog ...per chiarire le loro dichiarazioni...."BANNATO".
Ora mi chiedo a chi ha dato noia la richiesta?
Non certo ai blogghers....
^^^^
Ecco perché alle ore 15:39 ho scritto,non più certificato,:"Chiedere chiarificazioni su dichiarazioni di Nogherin e Petrucelli,dà noia allo staff?
★★★★★ ^-^

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato 06.09.14 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo interessante leggere il blog!!!!
Di contro non capisco come chiunque si senta in grado di poter dire la sua su fatti di cui non conosce nemmeno il meme.
OK (giusto per perdere tempo) possiamo tutti buttare giù la formazione della nazionale ma, su un argomento così complesso, siamo davvero sicuri che sia possibile dire la nostra visto che non abbiamo davanti nemmeno il quadro reale degli interessi in gioco?
Ed intanto il nostro debito sale sale sale

io sapientino, del Verbano Commentatore certificato 06.09.14 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Se le guerre non sono un affare nessuno le farà, l'America insegna. Piuttosto, la delegazione italiana in Corea del Nord, compresi Salvini, Razzi e 5S che fanno scambi culturali con un despota e gli aguzzini del proprio popolo, è una vera vergogna. Addirittura ne hanno ricevuto sensazioni positive! Andassero a vedere che succede nelle loro carceri.

Franco Massignani 06.09.14 18:53| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa che ha sbajato Putin è esse annato a casa der berlusca.....tutti l'amichi der cavajere hanno fatto na finaccia...porta na jella che manco se te scortichi i cojoni te ammolla!
All'europei nun jè bastata ne la prima ne la seconda de rotta d'ossa,la storia nun já insegnato proprio un cazzo!
Bonasera blogghe nun letto....Meliconi docet oggi

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prova -post bannatura

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato 06.09.14 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Mettere in discussione la base di Sebastopoli in Crimea e come mettere in discussione Pearl harbor nelle Filippine. Troppo importanti militarmente. Creare basi NATO con una forza d'intervento rapida nell'europa “ex cortina” e come mettere una forza d'intervento a Cuba, con il rischio che le armi atomiche tattiche portatili possano viaggiare senza controllo. Aprire la NATO alla Turchia, come imposto dagli USA a suo tempo (ora spinge affinché entri anche nell'euro-zona, ma con la vittoria dei fratelli musulmani al governo turco tutto è rallentato) è stato un ponte tra l'Asia e l'Europa. Con il blocco commerciale verso la Russia, l'allargamento dell'europea, compresa l'affamata economica Ucraina, e non ultimo il trattato commerciale tra USA e l'Europa, senza frontiere a dogane ridotte, non escluso il gas minerale scoperto in grande quantità, ma non adoperato oltre oceano, l'America si sistema economicamente a danno nostro, spingendo i suoi prodotti sino ai confini delle “primavere”, che con i governi stabili oltre alla “democrazia all'occidentale”, esporterà all'occidentale. Ringrazio per quello che ha fatto in passato per l'Europa, ma diffido per il presente ed il futuro.

f.d. 06.09.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento


L'Europa è degli Europei e le faccende del continente Europeo se le devono risolvere gli Europei.

L'UE e la Russia sono l'Europa continentale quindi gli americani devono tenere il LORO esercito e i loro mezzi al LORO posto non devono intervenire il Europa perché questo è interesse degli Europei.

La cosa in realtà andrebbe estesa alche a livello continentale: L'Eurasia è degli Eurasiatici la sicurezza e la stabilità del medio-oriente dovrebbe essere responsabilità degli Eserciti di UE, Russia e Cina le tre potenze Eurasiatiche che congiuntamente dovrebbero intervenire per fermare ogni forma di pericolo per la popolazione.

Cina e UE poi dovrebbero accordarsi per ricostruire la Via della Seta ponte naturale fra i nostri popoli in maniera da portare prosperità alle popolazioni locali, solo il benessere economico e sociale di quelle genti può fermare i fondamentalismi e le guerre.

I bombardamenti sono l'antitesi del progresso e del integrazione fra i popoli.

E una totale mancanza di rispetto verso i civili e lascino dietro di loro sono infrastrutture distrutte, morte e povertà diffusa.

Gli USA non devono mettere piede in Europa ed in Eurasia loro non hanno l'interesse di veder prosperare le popolazioni Eurasiatiche solo noi continentali l'abbiamo.

Cervello Sano 06.09.14 18:28| 
 |
Rispondi al commento

L'intervento di Grillo sul Blog è lucidissimo,condivisibile al 100/100.

FERMARE QUESTI PAZZI E UN DOVERE.

ciminello giacinto 06.09.14 18:28| 
 |
Rispondi al commento

So' passato de qui,sortanto,pe' vota' er commento de Nando...ma,ce pensate a quanno nun ce stava er blogghe??

http://youtu.be/WR8cBKhgELc

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei si scrivesse e s'intervenisse di più su argomenti "interni".
c'è gente che non solo non fa le vacanze, ma che non può neppure permettersi di pagare un affitto, di continuare a pagarsi un mutuo, non può permettersi di garantire il diritto allo studio di un figlio, la prevenzione a tutela della salute propria e dei propri cari.
lo sapete che in taluni Ospedali non sono più accettate le esenzioni per reddito o per patologia
e si può prenotare una visita solo in privato sociale?
e degli esodati?
e di quei 12,5 % di disoccupati?
e della sporcizia delle città,
della mancanza di sicurezza,
delle difficoltà nel trasporto pubblico,
della mancanza di manutenzione stradale?
sabato scorso, Roma centro ore 23:00 circa, affollatissima, sporchissima, degradatissima e....una sola pattuglia dei CC nel quadrato del centro storico (Spagna, Pantheon, Trastevere, quartiere ebraico)....

anni fa sono stata in Egitto e, malgrado il fascino indiscusso e tangibile della storia che si respira, mi sembrava un mondo dimenticato da Dio
ora, credo non troverei più grandi differenze a paragone di molti quartieri periferici delle grandi città del centro-sud

gioia * (pura) Commentatore certificato 06.09.14 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse, il vantaggio che avremo su questa ennesima annunciata guerra mondiale, rispetto alle due precedenti, è che abbiamo più strumenti per decidere di non parteciparvi. Non parlo del singolo stato, ma del singolo cittadino. La comunicazione tra i cittadini, di qualunque nazione siano, è diventata così fluida che può cambiare le sorti di qualsiasi progetto bellico si attui. Si pensi all' ISIS e agli strumenti di comunicazione che mette in atto, si pensi alla fuga di notizie come per WikiLeaks, si pensi a questo stesso portale su cui commentiamo... Un'azione condivisa da molti può avere molto più effetto che una decisa da pochi poteri forti.
Mi terrorizza però ciò che ci attende, non tanto il video della decapitazione di un giornalista, ma la scarsa consapevolezza di cosa voglia significare un'azione del genere. Le generazioni più giovani della mia (ho 31 anni), osservano quei video atroci realizzati dall'ISIS con molto più cinismo di me, ciò accade perché diseducati a comprendere la differenza tra fiction e realtà. Questo è il punto su cui i più spietati faranno leva...
CRISI ECONOMICA = GUERRA.
E' tempo di confessarci che la guerra è già iniziata!

Eddy S. Commentatore certificato 06.09.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento

non ci sara nessun cessate il fuoco sono tutti d'accordo deve salire il prezzo del gas

ivan g 06.09.14 18:15| 
 |
Rispondi al commento

http://edoardobeltrame.com/2014/09/03/la-tempesta-perfetta-e-il-rischio-di-restare-al-freddo/

edoardo beltrame 06.09.14 17:48| 
 |
Rispondi al commento

andate a vedere i commenti sulla pagina feisbuc di renzi. gli stanno facendo un "buc" cosi'!!

roratoarrio 06.09.14 17:30| 
 |
Rispondi al commento

per certi aspetti la situazione è simile a quella del 39.
Allora erano gli inglesi che dominavano il mondo sfruttandone le risorse e i popoli, ora gli americani ma sono la stessa cosa.
cercavano di accerchiare la germania tagliandone i rifornimenti come ora.
Il patto von ribbentrop molotov di non aggressione tra germania e URSS brucia ancora ed è quello che temono.
La guerra in ucraina è il tentativo americano di impedire la creazione di un nuovo centro di equilibrio mondiale.
La russia cristiana spalleggiata da cina ed europa ha la possibilita economica, morale, tecnologica, territoriale e di risorse di orientare e dirigere un nuovo equilibrio globale in cui gli Usa dovrebbero pagare tutti i debiti fin qui contratti.
Per questo temo fanno di tutto per scatenare una guerra.

walter m., milano Commentatore certificato 06.09.14 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Potremo sforare il rapporto deficit pil solo in caso di acquisto di armi per la guerra.
O per evitare di far pagare le multe a quelli dei videopoker.

roratoarrio 06.09.14 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Il progetto che metterà fine all'egemonia americana ed al dollaro è già iniziato quando Putin ha preso il BRIC è li ha uniti in un programma comune, ed ha instaurato le basi per una valuta al di là del dollaro. E gli USA stanno arrancandosi per arrestare l'inarrestabile. La domandona è: noi dove ci piazzeremo? Che cosa deciderà di fare l'Italia ben sapendo che prima o poi il dollaro collasserà e si tirerà dietro mezzo mondo - mezzo di quel mondo sprovveduto che ancora gli vuole dare fiducia. Coma mai l'elite dei miliardari americani stanno tirando i remi in barca e stanno disinvestendo enormi cifre per dirottarle su altri lidi? Alla fine sarà ancora la gente comune ad andarci di mezzo grazie all'ignoranza a cui ha deciso di non voler rinunciare perchè altrimenti dovrebbe fare qualcosa per risolvere questo problema.

ivo 06.09.14 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La colpa è dei generali russi e americani. Loro vogliono la guerra perchè è il fine della loro carriera. Non importa quanto siano pacifisti e contrari alla guerra del primo colpo.
Sono come i manager che hanno come fine supremo il profitto, invece di considerarlo un mezzo per ottenere il benessere della propria azienda e dei propri collaboratori e lavoratori. Stanno studiando come impiegare gli ordigni nucleari su scala limitata proprio in Europa e proprio in Ucraina. Nessuno sa veramente quali siano gli effetti di una bomba nucleare di portata limitata su una città di un milione di abitanti settanta anni dopo Hiroshima. I generali sono ansiosi di saperlo e puntano prima o poi davvero allo sgancio su un centro abitato di dimensioni medio- grandi. Non facciamoci illusioni. Se non ci scrolliamo di dosso e non ci affranchiamo da Russia e Usa, non ne usciremo fuori. La Nato aveva un senso con l'Urss e i satelliti armati fino ai denti alle nostre frontiere. Il gas russo se lo mettano in quel posto i dirigenti ENI che scelgono la strada più semplice, invece di andare a sondare altre piste e altre fonti possibili di approvvigionamento.
L'Italia deve diventare neutrale ed uscire dalla Nato e iniziare Lei in quanto Nazione eticamente nobile un processo di pacificazione duratura, che porti all'accettazione dei confini usciti dalla seconda guerra mondiale e dal disfacimento del l'Urss dopo il crollo del muro a Berlino.

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Trovo assurdo questo seguire pedissequamente la NATO nella sua politica espansionista e provocatoria.
Per quale ragione la NATO deve fare 5 basi nei paesi al confine con la Russia se non per provocarne la reazione?
La reazione sovietica significa perdita di sbocchi commerciali, blocco del gas e, di conseguenza, maggior dipendenza dell'Italia e dell'Europa dagli USA.
Tutto questo è inaccettabile e, a mio parere, dobbiamo opporci con tutte le nostre forze.

grg RUFFINI, Modena Commentatore certificato 06.09.14 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Analisi politica internazionale interessantissima e, da parte mia, condivisibile.
Gli Europei non hanno alcun interesse a mettersi contro la Russia e poi con i Russi non ci sono inimicizie di sorta.
Non capisco davvero questa dimostrazione di muscoli da parte degli americani.

Angela P., MILANO Commentatore certificato 06.09.14 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Obama è andato al sumit per obligare gli europei di spendere il due percento del pil, di ogni stato membro, puntualizzo obligare, nel acquistare armi armi e ancora armi americane. punto, più semplice di così si muore!!!
Un pirla che ha in tasca il premio nobel della pace, ma questi bischeri che danno premi, lo sanno che cosa stanno facendo ! o dormono e poi è ora di smeterla con sta buffonata dei nobel.
quello che non mi va giu, e che un generale americano è ha capo delle forze armate europee, una assurdità.
comè bello fare i culatoni con il culo degli altri.

Roberto Santi 06.09.14 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è proprio quello. Gli USA cercano di ritardare più che possono il disfacimento del loro impero facendo litigare l'Europa contro la Russia. E loro (gli USA) si metterebbero a fare il terzo tra i due litiganti. Veramente un bell'affare per gli europei.
Per la NATO mi sembra che ormai sia diventata una associazione a delinquere.

giorgio peruffo Commentatore certificato 06.09.14 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao a tutti un bacio a nando per il suo straordinario commento...meditate gente meditate

susi ., rovigo Commentatore certificato 06.09.14 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


@Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma 06/09/14 14:42|

Fa veramente piacere vedere che il post di Nando ha 23 voti! Tantissimi per l'uso che si fa del voto sul blog. Per me ne meriterebbe migliaia.
Contenuto condiviso al 100%. Se ciascuno nel suo ruolo non riconosce e non sostiene quello dell'altro, confusione e demotivazione saliranno alle stelle (!).
Giusta la richiesta di discussione a chiarimento.


P.S. Allora è vero che il conteggio del "vota commento" può salire salire salire...verso la DEMOCRAZIA DIRETTA.


maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 16:37| 
 |
Rispondi al commento

A dire il vero, Nando, io ho votato M5S per averlo conosciuto tramite la Rai. Non sapevo nemmeno che esistesse il blog e mi sono iscritto al Movimento dopo le elezioni del 2013 quando ne ho sentito parlare sempre dalla Rai.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 06.09.14 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e dopo la partita di risiko di oggi,,,,

speriamo sto 12 ottobre arrivi presto...

che palle sto attendismo facciamo qualcosa...

vero Greta non si vede piu'!? che fine vara' fatto la nostra poetessa mezza epicurea e mezza platoniana e un po' anche vulcaniana..:)

luca io lo so che tu lo sai..

mary dg 06.09.14 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Nel titolo del post è contenuto un errore

vediamo chi lo trova ???

a domani Blog :)

luci da Alcyone () Commentatore certificato 06.09.14 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Direi che la guerra in Europa e' quasi pronta, sta cuocendo a fuoco lento, ma arriverà.

Siamo partiti dall'Afganistan, passati per l'Iraq, entusiasti per la primavera Araba in Egitto e Tunisia, poi siamo andati in Libia e non poteva mancare la Siria. Dopo di che finalmente siamo sbarcati in Europa dove abbiamo finanziato/appoggiato il colpo di Stato in Ucraina da cui molto probabilmente potrà scoccare la scintilla della Terza Guerra Mondiale.

Devo riconoscere che noi cosiddetti Occidentali Democratici siamo dei veri Super Campioni della Democrazia.

Ma nella nostra Costituzione, che il Mitico e Grande PD si sta affrettando a modificare, non c'è' scritto che lItalia Ripudia la Guerra? Molto probabilmente nelle ultime edizioni stampate da 15 anni a questa parte c'è' stato un errore di Stampa e quindi "l'Italia Ripudiava La Guerra" ora si legge!!,!,!

Napolitano Sveglia!

Domenico C., Vasto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Le guerre non sono mai state promosse per amor di giustizia
possono essere di reazione (quindi difensive e sacrosante)
ma generalmente sono state un attacco che si è tentato di giustificare con delle motivazioni che MAI sono state rispondenti alla realtà ed alla verità
quindi si sono sempre basate sulla MENZOGNA ... TUTTE ... SEMPRE !!!

I reali interessi di chi le ha provocate nel corso della storia sono stati sempre lampanti ma mai dichiarati, sempre negati, bastava solo "volerli" vedere (e non si è mai fatto)
Per quelle del secolo scorso l'analisi è ancora più semplice, per quanto riguarda il presente è "maledettamente" semplice:
i veri motivi di tutte le guerre sono sempre inerenti a quelli che sono il moderno centro su cui ruota il mondo intero (almeno secondo la visione di coloro che il mondo lo governano)
e, riassumendo, quali sono se non

denaro, potere, risorse ???

3 semplici cose che per loro sono al di sopra di tutto
anche al di sopra della vita umana
anche al di sopra della vita di popoli interi

Nessuna guerra è mai ineluttabile, non credete a chi lo afferma
c'è sempre una soluzione alternativa (se le proprie intenzioni sono legittime ed oneste)
quindi
di solito, la guerra è la giustificazione dell'uso della forza per commettere più di un'ingiustizia


non credete a coloro che affermano di voler "esportare" oppure "portare" la DEMOCRAZIA da qualche parte,
i loro reali interessi sono altri ... ben più meschini

luci da Alcyone () Commentatore certificato 06.09.14 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

andate a leggere più sotto il commento di nando meliconi e votatelo al massimo,per favore.che possa diventare un minipost su cui discutere.il caffè a 5 stelle invece è qui :)

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma come fate a non capire?quel buongiorno coglioni è rivolto anche a me che,come voi,sto qui a perdere tempo.cosa c'è ancora da scrivere?cosa c'è ancora da sapere?abbiamo davanti un nemico che agisce e ci ha ridotto in polpette.un esrcito superorganizzato può essere combattuto solo da un altro esercito super oganizzato.è guerra.chi vincerà deciderà tutto.in guerra si può anche morire.noi,continuando cosi siamo morti già in partenza.abbiamo un solo uomo che può organizzarci ed è beppe grillo.ci dica se ha deciso la nostra morte o vuole che combattiamo.mi dite cos'altro c'è da dire o da scrivere?creare coscienze?ma in chi?in gente che si vende per pochi euro?la rivoluzione la fà il 3 pe 100 del popolo.qualcuno però deve organizzarlo.renzi spara cazzate poi agisce.beppe spara cazzate poi......altre cazzate e,noi moriamo ogni giorno di più dietro la tastiera.questo è tutto.


L'Ucraina com'è ora è una finzione:i confini sono stati creati a tavolino come Repubblica Socialista appartenente all'URSS. La Crimea è sempre stata Russia, così come la gran parte dell'est Ucraina. E non sto dicendo 300 anni fa ma solo 70. Indipendentemente da questo è per cultura, lingue, tradizioni Russia a tutti gli effetti. I nostri politici credono che siamo ciucci che possiamo bere ciò che voglione. Agli Italiani non frega nulla dell'Ucraina. Sottolineo che la Nato non ha alcuna titolarità sull'argomento in quanto l'Ucraina NON fa parte della Nato. Quel fascistoide di Rasmussen può ciacolare quanto vuole.

Alessandro Casale 06.09.14 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Mi sento di fare una precisazione che probabilmente mi costerà la cancellazione.
In testata leggo
"IL BLOG DI BEPPE GRILLO".
Non trovo riferimenti al M5S.
Mi piacerebbe che si chiamasse
"BLOG DEL M5S".
Che poi tramite questo blog ci si possa iscrivere è vero ma si può anche acquistare, leggere le boiate di tze tze, intervenire senza alcuna vera iscrizione che mi piacerebbe fosse documentata e, seppur di poco, onerosa.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 06.09.14 16:02| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile che mi mandiate l'e-mail di certificazione,se non mi fate passare i commenti!
Ciaooo!

oreste bannato e incazzato 06.09.14 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..sapete quante persone a 5 stelle non hanno votato per le europee...parecchie.
Molte persone non hanno dato peso al valore politico del voto delle europee....che a beppe ed al movimento invece....serviva.
Cacchio se serviva.
A Roma il prossimo ottobre ..io ci sarò... e voi ?

*****
Eposmail

Paolo B. Commentatore certificato 06.09.14 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI alla guerra in Ucraina, e contro tutti quelli che prendono soldi dalla Norvegia e col petrolio! Avanti con le rinnovabili, e tutti a casa!!!!!
Anche don Ciotti è venuto a prenderne un pò qui.
(Guardate sul sito dell'ambasciata italiana in Norvegia)
http://www.amboslo.esteri.it/Ambasciata_Oslo

Gabriele Favro 06.09.14 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Nando ai ragione
E aggiungo
Il blog è l'informatore ufficiale del movimento
non scordatevelo
Trattatelo meglio scrivendo con consapevolezza

Rosa Anna 06.09.14 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

GRAZIE nando per quello che hai scritto sotto, ti ho votato il commento e spero lo staff dedichi un minipost, la discussione a riguardo sarebbe interessante nonche' utile.

:))


Staff ripristinatemi la mia mail...altrimenti vi saluto!

oreste bannato e incazzato 06.09.14 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedere chiarificazioni su dichiarazioni di Mogherin e Petrocelli,da noia allo staff?

oreste bannato 06.09.14 15:39| 
 |
Rispondi al commento

OT

https://www.facebook.com/tzetze.politica/photos/a.299496286749956.75296.172736606092592/831689870197259/?type=1

Tre semplici domande:

1) come è possibile che in un Paese (cosiddetto) civile succedano queste cose

2) come mai succedono e nessuno si indigna

3) come mai nessun politico risponde alle prime 2 domande
(magari con delle "soluzioni") ...

luci da Alcyone () Commentatore certificato 06.09.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ancora sto male per il risultato alle europee, ma dico 9 milioni di voti non sono una enorme comunita'? potreo fare un paese ombra dove tutti nel m5s cooperiamo favorendoci nel lavoro e nel welfare per pensionati con la minima e disoccupati!
quanti artigiani ci sono nel m5s? quante piccole e medie imprese? io sarei il primo a servirmene sapendo di aiutare delle persone che non ce la fanno piu' come sarei convinto di essere aiutato! potremo insieme anche boicottare quei patron ultramilionari aiutati dallo stato con paradisi all'estero scudati, i vari industriali che delocalizzano per sfruttare altri mesi peggio morti di fame, potremo pagare un contributo per avere una tv 5stelle! siamo tanti non aspettiamo di andare al governo siamo gia' una comunita'!

riccardo ciullini 06.09.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA Blok & p.c. Mov✩✩✩✩✩!!!

Non vedo più Grethe, il signor Mirabile Caruso.

Comunque mi fa piacere che dopo l'invenzione
della polvere da sparo (grazie ai cinèsi del XIII° secolo)
questo Post si preoccupi finalmente dell'effetto delle cannonate
contro pacìfici condomìni!

Hasta pronto.

Ernesto - La Habana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 15:30| 
 |
Rispondi al commento

ot
caro Beppe
sono dipendente statale nonché figlia di militare
purtroppo, malgrado ciò, sono completamente d'accordo sulla linea di Renzi circa il "no" al rinnovo del ccnl....
fidati Beppe, da modestissima dipendente quale sono, posso confermare che le FA sono una categoria protetta e moooolto ben pagata.....
Beppe, a volte, quando è giusto, bisogna anche appoggiare il Governo
dire NO a prescindere, non credo sia giusto

gioia * (pura) Commentatore certificato 06.09.14 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ipocrisia mercificata comprata , rivenduta e strapagata
dai popoli; è rimasto il nome di democrazia unicamente per convinzione.
Ormai la demo-crazia ( etimologicamente governo del popolo) e diventata governo sul popolo
I trattati internazionali come quello di Helsinki
una farsa ad uso della doppiezza di chi detiene
più potere. Sufficiente andare a vedere le votazioni
al palazzo di vetro. Per capire la decadenza della
sovranità e dei diritti.
D'altro canto molti hanno il prurito di avviare un
conflitto come i due precedenti. Ma tutti sanno che
le tecnologie belliche attuali pongono dei rischi
talmente elevati. Che non rimarrebbe nessun vincitore
Questa volta però dobbiamo dire grazie no,
noi abbiamo già dato
Per essere più prosaici dicendo tutta la verità
l'ipocrisia d'oltre oceano ha uno scopo preciso
dal 1946 mettere il bastone fra le ruote per
rendere difficoltoso il formarsi di un unica nazione
europea con stati confederati. La discussa moneta;
che è stato certamente un errore introdurre in quel
modo, ha dato loro molto fastidio. Così come
tutti i tentativi di avviare altri circuiti bancari nei
continenti emergenti. ( la Libia sfasciata per
questa unica ragione) Queste sono le vere guerre
del ventunesimo secolo.
I conflitti armati servono solo per i profitti dei
costruttori di armi che guarda caso sponsorizzano
i politici.
Tutto si tiene, i popoli ne subiscono le conseguenze

Rosa Anna 06.09.14 15:25| 
 |
Rispondi al commento

OT x Beppe

La polizia per legge non può aderire ad uno sciopero totale
(ed i motivi sono intuibili) anche se le rivendicazioni sono giuste
problema risolto facilmente
precettati e regolarmente in servizio coloro che si occupano di sicurezza del territorio
sciopero totale (e fino a nuovo ordine) per tutte le prestazioni afferenti alle scorte ai politici (e loro familiari)
e l'Italia ringrazia ...

che dici ... così si può fare ???

luci da Alcyone () Commentatore certificato 06.09.14 15:24| 
 |
Rispondi al commento

@ nando da roma
come ben si sa la riconoscenza non è di questo mondo,
i posto lo hanno avuto, lo stipendio anche
i rimborsi idem, la notorieta e i privilegi pure
adesso chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato in culo al mv e ai grulli grillo e casaleggio

wilbur s., parigi Commentatore certificato 06.09.14 15:23| 
 |
Rispondi al commento

votate per favore il commento di nando meliconi più sotto.Beppe facci un minipost e discutiamone!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PSYWAR - I media come arma di guerra
documentario di Scott Noble

http://dotsub.com/view/7c957557-9b81-4d08-a169-f655e33c18fd

(sub-ita)

le grognard Commentatore certificato 06.09.14 15:14| 
 |
Rispondi al commento

IL NANO NELLA SUA VITA HA DETTO UNA SOLA VERITÀ...
:CHI VOTA PD È UN COGLIONE... L'EBETINO : NIENTE RICATTI DALLA POLIZIA, LI ACCETTIAMO SOLO DAL NANO..

aniello r., milano Commentatore certificato 06.09.14 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.T. LA LEGGENDA DEI 150000 P.P.

Il maghetto conte mascetti, ha fatto assumere, con mossa astuta, 150000 p. p. (Poveri Precari), che comunque già lavoravano da precari appunto, ma lavoravano.
Inoltre adesso , una volta assunti, pagheranno sempre le tasse (Sono poveri, ma sono tanti!!- come disse rigor mortis-), inoltre non ci sarà più bisogno di supplenti per pochi giorni, visto che avremo taaaanti professori e maestri in più; secondo la storia : altro risparmio.
Della serie : Magna che d'o' tuoio magni.
(Detto napoletano: mangia , tanto è sempre roba tua e a me che mi frega).

Oingo Bongo 06.09.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo smetterla di fare i servi degli Americani anche se non ci conviene. Avete letto che l'Italia aumentera' le spese della difesa dall'1 al 2 %? Naturalmente le prenderanno dalle nostre tasche!!! Poiche' non c'e' speranza che il primo ministro attuale 9abusive perche' non eletto da nessuno) smetta di esser servo, l'unica alternativa e' fare un'insurrezione generale.

antonio corso 06.09.14 15:07| 
 |
Rispondi al commento

OCCORRE UN TRIBUNALE PENALE INTERNAZIONALE ON LINE NON VIOLENTO, UNA PUBBLICA DENUNCIA DEI RESPONSABILI, DEI PENNIVENDOLI E NON DA ULTIMO DEI MANDANTI DI QUESTI ODIOSI CRIMINI DI GUERRA.

Marcello M., Venezia Commentatore certificato 06.09.14 15:03| 
 |
Rispondi al commento

"Insomma, siamo proprio convinti che un intervento Nato in Ucraina sarebbe davvero un affare?!"!...
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Certamente!... siamo convintissimi che un intervento Nato in Ucraina sarebbe davvero un affare... nel breve... nel medio e nel lungo termine... ma soltanto per gli USA... ovviamente! .-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.14 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Se fossi un giornalista un po'onesto colluso col potere unificato, non avrei il coraggio di presentarmi alla telecamera per raccontare tutte quelle balle che quotidianamente ci vogliono propinare.

roratoarrio 06.09.14 14:58| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMA L'ANALISI DI ALDO GIANNULLI,LA SITUAZIONE VA' GESTITA AL MEGLIO E SENZA ULTERIORI GUERRE

alvise fossa 06.09.14 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Ottima disamina del problema ma forse potrebbe presentarsi una situazione peggiore.
Gli Stati Uniti, che chiaramente hanno messo un barile di benzina sulla legna "Europa", hanno anche fatto si che in questi ultimi anni arrivassero al potere "adesso" i peggiori politici d'Europa filo nazzisti (Tusk), marionette (Renzi e Mogherini), russofobi (Ukraini) e ricattabili (Merkel) ed abbiano consegnato loro un lanciafiamme acceso e controllabile da loro stessi.
In questo modo hanno messo l'uno di fronte all'altro Russia e UE affinche si scannino a ficenda senza intervenire direttamente.
Fatto questo Obama ha da pensare solo ad attaccare la Cina in collaborazione con il Giappone.
Il target ultimo del NWO e' la Cina quindi.
IL TUTTO LONTANO DAI CONFINI AMERICANI.

Luca Zenari 06.09.14 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando questi nostri rappresentanti la smetteranno di leccare il culo all’America? Come possono dei capi di governo scendere così in basso da sentirsi onorati di fare da pitale ad un’altra nazione? Ma cosa gli scorre nelle vene?
Dalla fine della seconda guerra mondiale i nostri governanti non hanno mai smesso di offrire il fondoschiena a questi “giustizieri” che vivono scatenando guerre anche per svuotare i loro arsenali fregandosene di quanta gente uccidono. Creano dittatori, provocano colpi di Stato, fomentano terrorismo e barbarie, seminando disperazione e morte ovunque posano i loro piedi che grondano sangue. Per quanti secoli dobbiamo prostrarci ai piedi di questi “salvatori” o dobbiamo rassegnarci ad essere schiavi a vita? Tanto valeva non aiutarci tanto in un modo o nell’altro doveva pur finire la guerra, o no? Cosa vogliono ancora? Grazie alla propaganda ideologica dei mass-media questi capitalisti non si sono appropriati solo dei mezzi di produzione/riproduzione/consumo o tecnologici, ma dei mezzi monetari, della vita e del lavoro umano, dei mezzi militari e bellici di coercizione, dell’uso criminale della natura e dell’ambiente. Si sono appropriati delle menti e dei comportamenti dei loro sudditi, mediante una pervasiva propaganda mediatica e de-formativa che plasmano i cittadini-sudditi al servizio della loro egemonia. Una propaganda che giustifica e impone tutti i disvalori propri del capitalismo. Il profitto e la rendita, motori del capitalismo di rapina, sono presentati come essenziali per lo sviluppo: se qualcuno li mette in discussione è un disfattista, un terrorista, un nemico della classe operaia che dicono di rappresentare. La speculazione finanziaria dei mercati è una pratica strutturale del capitalismo, ma anche un’occasione propizia per chi investe e guadagna, senza mai chiedersi a danno di chi.
La conquista di un nuovo mondo anticapitalista spetta alla politica, ai popoli, ai cittadini con una coscienza e ai movimenti come il nostro!


grazie nando meliconi!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE UN FRONTE VA SOSTENUTO, NON E' CERTAMENTE QUELLO CONTRO LA RUSSIA. C'E' UNA SITUAZIONE CHE ORAMAI E' SFUGGITA AL CONTROLLO OCCIDENTALE, IL CALIFFATO E' L'UNICO, SPERIAMO PER IL MOMENTO,CHE VA CONTRASTATO SENZA IPOCRITE TITUBANZE PACIFISTE!!!

Mario M., Budrio Commentatore certificato 06.09.14 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Post che condivido , ma va approfondito nei seguenti punti:
-alla caduta di un "impero" seguono secoli bui
-L ' Europa e' una anomalia contabile con bilancio sicuramente positivo
-L ' Ucraina " non vale una messa"
-Il popolo ucraino e' stato cancellato da Stalin in alcune parti del paese e sostituito con popolo Russo: la base di odio permane .
Non credo in un rischio di "guerra di test" in quanto il valore del contendere e' economicamente basso mentre il livello di odio nelle popolazioni e' rilevante .

Varrebbe la pena , mia modesta opinione, proporre un intervento ONU di interposizione e congelare la cosa fino alla liquefazione degli aspetti economici .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 06.09.14 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma che cazzo centra Obama nelle riunioni europee?
Me che cazzo centra Obama dei problemi dell'ucraina?
Ma perché non si fa i cazzi sui?
Ma perché deve rompere li cojoni in tutto er mondo?
O signore fai in modo che scoppino tutti gli arsenali militari con dentro i repuubbli-cani e i democratici.
Che schifo ,il poco abbronzato gli piace ,come al solito,fare la guerra con il culo degli altri.
Dopo la batosta del Vietnam si preferisce fare andare avanti quelli del posto piuttosto che sacrificare,in nome della democrazia,i propri figli.
Basta bombardare da 10.000 metri e quello che resta è la merda su cui si debbono rigirare i sopravvissuti.
Grande popolo quello americano,fa pagare le crisi che crea,agli indigeni!
Grandi esportatori di DEMOCRAZIA!
SE avremo dei problemi nella bilancia economica,cari cittadini Italiani,dovremo ringraziare la frolain e il poco abbronzato,non che il nostro grande STRATEGA del Quirinale e del palazzotto CHIGI!
Un vaffanculo ai guerrafondai!

oreste ★★★★★, sp Commentatore certificato 06.09.14 14:44| 
 |
Rispondi al commento

BASTA DENIGRARE BLOG E RETE.

Sapete quanto ho a cuore il Blog e la Rete, è ora di dire basta a tutti gli attacchi e denigrazioni agli strumenti con i quali il M5S è arrivato dov'è.

Siete anche ciechi!

L'ultima in ordine di tempo, è la sufficienza con la quale il "nostro" sindaco di Livorno Nogarin, liquida su Repubblica l'utilità del Blog di Grillo:

Quanto alla rete: non perdo tempo dietro ai blog, non li guardo nemmeno.

Filippo Nogarin

Dopo la dichiarazione del Capogruppo al Senato Petrocelli, che mandava "affancxlo tutti gli attivisti da tastiera" :( e quella di Nogarin, mi sento di dover ribadire alcuni concetti:

Il M5S nasce dal Blog di Grillo.

La Rete ha dato visibilità a tutti gli eletti del M5S, tutti.

La rete ha messo dentro le istituzioni "suoi" candidati che, diversamente, non sarebbero su quelle difficili e prestigiose poltrone.

Se non ci fossero stati Grillo, Casaleggio, il Blog e la Rete, non sarebbe esistito il M5S, ma una serie di liste civiche sparpagliate per tutta l'Italia senza contare un caxxo!

IO SOSTENGO DA ANNI DI DOVER "INTEGRARE" RETE E TERRITORIO, VOI LI DIVIDETE!

DIVIDE ET IMPERA LO DEVONO FARE GLI ALTRI, NON NOI, MA SEMBRA CHE INVECE, VOI CI RIUSCIATE BENISSIMO!

È ora di farla finita con dichiarazione lesive per il M5S, se non avete stima del Blog e della Rete, fate come disse Fassino, fatevi un partito vostro.

Senza la Rete, 9 milioni di voti e tutti questi sindaci, non sarebbero esistiti, lo stesso senza il territorio, non sarebbe esistito il M5S.

Difficile da capire?

Quando si vuole essere rispettati, il rispetto bisogna essere i primi a darlo.

QUI LA "MISSIONE" È COMUNE, NON DEI SINGOLI, È BENE RIBADIRLO CON CHIAREZZA.

È inutile girarci intorno, la rete deve essere maggiormente rispettata e "rappresentata".

Da Blogger sono incaxxato nero, da attivista da tastiera pure, ma come persona fisica, me sfiamma proprio er cxlo!

Arrivederci e grazie, graziella a grazie al "Blog del Caxxo" se siamo il M5S!

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 14:42| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 45)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi è andato ad aiutare i no tav?
Chi difende la nostra sovranità
Il diritto di resistenza contro i poteri e contro le leggi
che violano la sovranità dei popoli è universale
Al popolo ucraino proporre un referendum come quello canadese per il Quebec ?
La Carta delle Nazioni Unite stabilisce all’art. 1 che il rispetto dei diritti umani e dell’autodeterminazione dei popoli costituisce uno dei fini principali delle Nazioni Unite. La Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo del l948 specifica una prima lista di diritti umani e ne raccomanda il rispetto .
È sufficiente il rispetto dell'Atto ufficiale di Helsinki del 1975,
Eguaglianza sovrana, rispetto dei diritti inerenti alla sovranità
Non ricorso alla minaccia o all'uso della forza
Inviolabilità delle frontiere
Integrità territoriale degli stati
Risoluzione pacifica delle controversie
Non intervento negli affari interni
Rispetto dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali, inclusa la libertà di pensiero, coscienza, religione o credo
Eguaglianza dei diritti ed autodeterminazione dei popoli
Cooperazione fra gli stati
Adempimento in buona fede degli obblighi di diritto internazionale

Rosa Anna 06.09.14 14:41| 
 |
Rispondi al commento

...PROPONGO UN BEL REFERENDUM AL M5S:
uscita immediata dalla NATO...
se 1 vale 1 vediamo se 10 ml di voti hanno qualche peso ...
il dollaro sta annaspando, il sistema di aumento della spesa militare per incrementarne gli utili non funziona più: adesso vorrebbero trascinarci dentro anche a noi europei e creare l'euro-dollaro, un sistema per indebitarci sempre più per consentire al progetto NWO di garantire sempre maggiori guadagni ad una piccola casta di super-miliardari. Ma loro sono pochi rispetto alla popolazione mondiale: la nostra forza è il numero.
Però si deve prendere coscienza di questo complotto e agire!
Dove son finite le bandiere della PACE?

stefano l. Commentatore certificato 06.09.14 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Post molto buono e assai condivisibile tranne per le guerre d'assaggio che al giorno d'oggi non si fanno più pochè nessun paese avanzato è così cretino da scoprire tutte le sue carte durante una misera guerra d'assaggio e l'irrilevante opinione pubblica ha ormai da anni un simpatico chip drogante piantato non nel cervello ma davanti agli occhi denominato familiarmente tv.

Un intervento nato potrebbe essere un gran buon affare per chi volesse ridurre l'economia europea e la stabilità dei singoli paesi e mi pare che il colpo di stato euronazista in ucraina vada in anche questa direzione (forse per errore ma i risultati son questi):
in caso di guerra a prenderlo in c### saremmo noi e non gli Usa che la guerra distante la chiedono con gioia pur di mettere la bandierina anche a confine con la russia (ce la chiede obama il nobel pacifinto).... non che l'economia Usa ne gioverebbe ma l'interesse di pochi nelle oligarchie prevale sempre sull'interesse comune.

p.s. la Turchia non vuole entrare in Europa e guardacaso vengono armati i curdi islamici separatisti con il pretesto dell'isis ovvero l'esercito di fondamentalisti stupratori allevati e finanziati da obama (sempre quello del nobel pacifinto): è una classica tecnica di guerriglia euronazista perchè l'europa è nazista e chi non lo vede è cieco.

p.p.s. lo scopo finale di queste strategie politiche è un'unione europea di stati-schiavi agli oridini dell'oligarchia statunitense quindi deprimere l'europa con guerre e recessioni va esattamente in questa direzione.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 14:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Vito mi dispiace che il tuo commento sia sparito.
capisco la tua rabbia, non mollare anche tu

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi “alla guida dell’Europa”, uomo di paglia dei veri detentori del potere (finanziario). Questo infame e pericoloso saltimbanco, ispirato dal mentitore guerrafondaio “liberal” Tony Blair, è disposto a trascinarci tutti nella fornace di un conflitto, perché così vogliono i suoi padroni. Solo che Blair ha mandato le truppe nel pantano dell’Iraq, a grande distanza, mentre questa volta la guerra è in Europa. Non pago dell’alleanza di fatto con i neonazi ucraini, che Usa-Nato-Ue sostengono senza remore, il quaraquaqua fiorentino appoggia ogni sorta di sanzioni contro i russi, incurante delle sacrosante ritorsioni (come nel caso dei prodotti agricoli) che affossano ancor di più l’economia nazionale. Servi che più servi non si può, traditori disposti a violare anche i più elementari, incancellabili doveri che un politico italiano dovrebbe avere nei confronti della nazione, questi vermi ci trascineranno in un conflitto spaventoso, contro un paese che resiste, come la Russia, e che rappresenta sempre di più la speranza di un’Europa sovrana e libera. Se andrà “bene” forse eviteremo la guerra, almeno per questo inverno, che però rischiamo di passare al freddo, senza il gas russo e con le bollette alle stelle. Renzi, Mogherini, Pinotti e tutti i notabili collaborazionisti piddini, si confermano sottopancia delle élite finanziarie, scendiletto della nato e lacchè della “european commission”. Spazzatura della storia in un paese in declino, leccaculi senza dignità.Sono queste mignotte, questi servi vigliacchi, questi degenerati liberal privi di etica, che si meriterebbero di finire nelle mani dello stato islamico – se il manovratore non fosse lo stesso – non i miti yazidi

alfredo g. 06.09.14 14:29| 
 |
Rispondi al commento

LE ELITE MONDIALISTE HANNO BISOGNO DEL SANGUE DEGLI INNOCENTI PER ADDOSSARE ALLA RUSSIA LA COLPA DELLA CRISI CREATA DALLE TRUFFE DI WALL STREET, PER COPRIRE IL DISASTRO DEL DOLLARO E DELL'ECONOMIA AMERICANA E PER ASSOGGETTARE IL MONDO CON LA PAURA, IMPONENDO GIULLARI UBBIDIENTI ALLA GUIDA DEGLI STATI (LEGGASI: COLONIE).
MEGLIO MORTI CHE SCHIAVI.

Marcello M., Venezia Commentatore certificato 06.09.14 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione questo Barack Obama ...che tra l'altro ,ricordiamolo agli smemorati piddini, è un Premio Nobel per la Pace.
Proprio vero che Democratici e Repubblicani sono uguali...assomigliano tanto al Pd e ai loro amici di Forza Italia.

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento

NO AL SUICIDIO. NON COLLABORIAMO ALLA GUERRA AMERICANA CONTRO RUSSIA, MONDO E NOI STESSI. NO ALLA DISINFORMAZIONE DI STATO. NO AI POLITICI CORROTTI, RICATTATI E TRADITORI CHE SVENDONO L'ITALIA.

Marcello M., Venezia Commentatore certificato 06.09.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento

se la maggior parte dei cittadini ucraini vuole ricongiungersi alla Russia...che si faccia e tutto può avvenire senza violenza...ma il PD non è d'accordo...questi signori al minimo vogliono la guerra, le armi....che partito di MXXXA!!!

Massimiliano S., Roma Commentatore certificato 06.09.14 14:06| 
 |
Rispondi al commento

La più grande potenza mondiale non sono gli USA. E' la Russia. Ha una superficie doppia degli USA e probabilmente risorse naturali, tra terra e mare, che nemmeno hanno iniziato a cercare. E' in grado, secondo me, di allearsi con l'altra forza che è la Cina.
Gli USA non sono nulla in confronto. La Russia è qui, loro no.
L'arma nucleare ce l'hanno e un Europa solo Francia e Gran Bretagna la possiedono.
Ma dove vogliamo andare se sanzioniamo la Russia?
L'unico mezzo per mantenere rapporti decorosi è la trattativa, da usare a ogni costo.
Ciò che succede in Ucraina io non l'ho capito e sfido chiunque dica di capire. So per certo che una sua parte vorrebbe stare con la Russia.
Che ci vada.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 06.09.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Ucraina , come l'Italia in mano a politici corrotti e ad un sistema corruttivo che dopo l'elezione del nuovo Presidente tutti pare abbiano dimenticato .
Qualche settimana fa sfilavano con carri armati e armi di ogni genere e rompono i coglioni che l'Europa gli spedisca ancora altre armi . Con la miseria che esiste in Ucraina , vogliono spendere ancora miliardi per le armi .
Quindi quello che non ci dicono perchè un paese che vuole allinearsi agli standart europei , invece di combattere la corruzione e dare lavoro , vuole a tutti i costi portare l'Europa in una guerra che io non riesco a capire .
Quindi cari ucraini (pochi) cercate di fare la guerra alla corruzione e cacciare dal governo i guerra fondai , lasciando stare le sirene americane (CIA) che è solo un ente di guerra fondai al soldo delle multinazionali delle armi.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 06.09.14 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Un referendum in Ucraina per capire se la parte est volesse l'indipendenza o l'annessione alla Russia. No eh?

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 06.09.14 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho dimenticato di dire che la NATO è un'alleanza di difesa dei paesi che vi aderiscono ,i Russi non attaccheranno mai uno dei suoi membri

dorval 06.09.14 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Certo che no ! Lo scontro in atto è un bluff americano che vorrebbe arrivare , con la Nato , a contatto con la Russia . Kennedy rischiò la guerra nucleare per lo stesso motivo a Cuba nel 62 . I russi non sono stupidi e lasciano fare ben sapendo che non si arriverà mai a una guerra vera che costerebbe troppo a tutti , anche se non si usassero le armi atomiche ! Ben altra importanza gli Stati uniti dovrebbero riservare alla Cina che sta diventando troppo forte economicamente e militarmente , senza contare che potrebbe disporre di un esercito di cento milioni di uomini . E'indubbio che le lobbys mondiali dei produttori di armi , collegate all'alta finanza giudaico massonica , siano interessate a che il mondo non abbia pace ; ma il prezzo che dovremmo pagare per accontentarli sarebbe troppo alto ! Hanno distrutto le economie sudeuropee , tra un po tocca alla Francia e alla Germania , a che gioco sta giocando Wallstreet ?

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 06.09.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Certo, nell' articolo si dice che gli USA han ridotto la spesa militare, e per questo son mezze calzette. Il rapporto USA-Italia è di 1 a 15, Mi domando dove l'Italia ha speso 1 soldi Provate a fare la differenza tra le marine italiane e americane. E ieri sera, ci han spiegato al TG1 che abbiamo più ufficiali che truppa, Ah, gli ufficiali italiani, che anche Rommel era entusiasta. (sono sarcastico, Rommel, la volpe del deserto, ha detto che la truppa si impegnava, ma gli ufficiali erano delle cacche) .
Però sarebbe bene guardare le cifre http://it.wikipedia.org/wiki/Stati_per_spesa_militare.
La Cina sta provando a fare una portaerei, la prima. La Russia non ce ne ha nemmeno una.
Per me, dato che gli USA hanno “scoperto” il gas di scisto, non hanno più voglia di rompersi le palle per il petrolio che viene dal medio oriente.
E Obama non ha voglia di fare il gendarme del mondo.
Speriamo, per l'Italia, che il prossimo presidente torni a far il gendarme, altrimenti per l'Italia son cazzi.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato 06.09.14 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un'intervento armato della NATO in Ucraina sarebbe una follia diventerebbe un preambolo di un conflitto prima europeo e poi mondiale,no grazie l'abbiamo già fatto due volte l'altro secolo non ci piace per niente abbiamo già dato...sarò egoista ma il mio è un sano egoismo se affermo che il conflitto tra Ucraini e separatisti russi è una cosa che ci riguarda poco.L'Ucraina è uno stato indipendete che non fa parte della NATO e la NATO è nata ed è tuttora un'allenza militare di paesi che vi aderiscono e quindi i guerrafondai europei e americani si diano una calmata.Ripeto Russi e Ucraini devono devono trovare una soluzione poltica definitiva tra loro e noi non ci dobbiamo far coinvolgere più di tanto

dorval 06.09.14 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Della serie "Ti spunta un buco in fronte"!

Renzi "Grasso che cola nella PA.." e loro che continuano a rubare pubblicamente? Come può un parassita recepire dai 20.000 ai 140.000 euro/mese per fingere di lavorare 3 giorni a settimana?
RENZI SEI UN PARASSITA E STAI FACENDO DI TUTTO PER MANTENERE IL PROSELITISMO PARASSITICO TUO E DEI COLLEGHI DI FURTO!

Noi abbiamo decine di poliziotti in Italia che si rivolgono alla Caritas, al banco alimentare! Noi chiediamo lo sciopero!
E sciopero sia ad oltranza!

http://notizie.virgilio.it/videonews/nella-pa-c-grasso-che-cola-matteo-renzi-annuncia-altri-tagli.html

Quella gente che sta a Parlamento da decine di anni DEVE ANDARE VIA o l'Italia non si riprenderà. Ogni sforzo fatto è sempre vanificato dai loro espedienti!!! In una ditta se rubi ti denunciano e licenziano. Come mai loro si fanno leggi per non subire le pene? Ricordano troppo i bimbi stra-viziati ed è ora di finirla.
A CASA o agli arresti!

3mendo 06.09.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe una follia! Ma è una considerazione ovvia solo per i cittadini e per le persone di "buona volontà", non per chi vuole a tutti i costi mantenere i propri privilegi ed il potere. Insomma la solita vecchia storia.

Claudio ., Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Gli USA sono una colonia israeliana. Le politiche interna ed estera americane sono condotte da almeno 25 anni dai sionisti d'america e d'israele. Così come nessuno ha il coraggio di dire che dietro l'ISIS c'è israele e l'illusionista obama, allo stesso modo, nessuno osa dire che il governo pupazzo ucraino è un governo deciso da Washington e Londra (spalleggiate dall'UE) il cui scopo è di indebolire la Russia e con essa la Cina per quello che riguarda la loro potenza energetica e finanziaria. E' infatti in atto una guerra finanziaria in cui, da una parte c'è il FMI, la banca mondiale, BCE e IOR (istituzioni sioniste) e dall'altra la pronta alternativa a cui stanno lavorando i BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa), un'alternativa finanziaria a livello planetario il cui fine è quello di spezzare l'egemonia finanziaria del dollaro americano come divisa per gli scambi internazionali. Non a caso in India sta sorgendo al quaeda, che vi racconteranno essere la solita organizzazione terroristica islamica. Chiunque vinca questa guerra (che sta mietendo vittime innocenti che muoiono senza neanche sapere perché), nulla di buono arriverà per i popoli. Per il resto, sono tutte puttanate. La gente deve sapere queste cose.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.14 13:17| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

nandooo rimetti tuo commento qui!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 13:16| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è fatta, ma non gli italiani.
Non so se sono migliori i meridionali o la gente del nord est, probabilmente guardando come un darwiniano, che vede che le specie espandersi e ritrarsi, sono più in gamba i meridionali.
Ma l'episodio del 17enne ucciso, viene vissuto nelle comunità in modo differente , meridione e nord est...
i miei corregionali, non avrebbero detto e fatto;
detto che era un bravo ragazzo ( tutti i morti ammazzati nel sud sono bravi)
i ragazzi del nord. non sarebbero andati in giro in 3 su un ciclomotore , e non parliamo dei caschi,
non sarebbero scappati perchè non avevano l'assicurazione.
E non è l'unico; per esempio a san Giovanni in Fiore, Calabria, ho visto il figlio di un padroncino di una ditta, che, a 17 anni, andava in giro con la mercedes. Succede dappertutto, ma il bravo ragazzo, salutava i carabbinieri e veniva salutato.
Cosa voglio?
La separazione, un nuovo stato, anzi lo stato che è prosperato qui 1000 (mille) anni, fino a quasi il 1800. E Renzi non ci vuol fare il referendum. Mi domando perchè.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato 06.09.14 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No, non sarebbe un affare: un intervento armato sarebbe una follia. E non per ragioni economiche, che pure hanno il loro peso, ma perché la Russia deve diventare un "alleato strategico" rispetto al pericolo mediorientale. Chi non riconosce che dalle "purghe staliniane", a Gorbaciov, e anche fino a Putin la Russia abbia fatto passi da gigante verso una "occidentalizzazione" ? Chi ha dimenticato l''U.R.S.S., che era cosa ben diversa dall'attuale federazione Russa ? chi ha dimenticato il muro di Berlino, che pure è stato abbattuto. E allora bisogna aver pazienza, e lasciare al tempo e alla politica (quella buona, che purtroppo manca)il cambiamento della Russia (e se ci fossero buoni esempi in politica estera anche da parte degli USA e dei suoi alleati della NATO, forse la situazione migliorerebbe ancor prima).

T. Russo 06.09.14 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma quelli di sinistra non andavano sempre in televisione a sbandierare che con la UE non ci sarebbero state più guerre?
Maledetti. TUTTI!!

ambara bacci (lamandero), s. lazzaro di savena Commentatore certificato 06.09.14 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi lo ha mai pensato ? sono basita all idea che ci siano ancora dubbi su questo e sopratutto che si pensi a tormaconti personali !!!

flaminia chiorrini dezi 06.09.14 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Grande articolo. Aldo Giannuli ha scritto un pezzo fantastico...

Zampano . Commentatore certificato 06.09.14 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Chi non impara dalla storia non ha posto nel futuro.

arnaldo ., roma Commentatore certificato 06.09.14 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' da l'inizio del'UE che gli "amici americani" fomentano guerre in Europa. Da Clinton-D'alema a ObaOba Obama i "Democratici" di ogni latitudine si baloccano con guerre in difesa del cosiddetto occidente. Chissà come mai? Che se ne fa il pianeta di mangiatori seriali di hamburger se il baricentro si sposta nel vecchio continente? A ridatece Reagan che è meglio di questi democratici bombaroli.

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E per chi tra di voi-noi sa andare al di là dei puerili slogan, propongo questa mia traduzione in tempo reale di un notevole ma lunghissimo articolo scritto dal collega Blogger il Saker, Americano filo-russo. Buona lettura, consigliata solo ai lettori accaniti e mai sazi

http://clausneghe.blogspot.it/

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.14 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Per chi continua a sostenere che la T.V. questa T.V. è indispensabile per crescere e non se ne può fare a meno, propongo una sosta su questo Sito che tra l'altro è diretto da un nostro preparato,bravo Cittadino proprio del tipo che mi piace tra noi-voi "grillini" Guardate e ascoltate
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4538

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.14 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(AGI) – Roma, 5 set. – “Renzie e’ stato licenziato, il suo compito in funzione anti M5S si e’ esaurito una volta finite le elezioni europee”. Parola di Beppe Grillo che, dal suo blog, prevede “presto l’ebetino sara’ solo un ricordo”. “Lui lo sa e si dimena, annuncia, si smentisce, twitta, retwitta, mangia gelati, ma per gli italiani solo tagli, blocchi salariali e aumenti di tasse e accise”, prosegue la disamina grillina dello stato di salute del governo. “Nel frattempo – e’ l’incipit che accompagna una dichiarazione di Fico sul dossier RaiWay – gli impegni presi nel segreto del Nazareno vanno rispettati. Quali sono non si sa, ma domandare e’ lecito: la svendita del bene pubblico RaiWay a Mediaset fa parte degli accordi? Gli italiani attendono risposta”. .

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.09.14 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le lobby delle armi fomenta le guerre. Le multinazionali delle armi le organizzano, le fabbricano e le vendono arricchendosi.
+/- come le multinazionali del farmaco.

Ben Monaco 06.09.14 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori