Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#NonToccateIlMediterraneo

  • 165


Lo spiaggiamento dei capodogli a Punta Penna
03:15
capodogli_spiaggiati.jpg

"Lo spiaggiamento dei 7 capodogli (di cui 3 morti e 4 salvati grazie ai cittadini e alla marineria vastese) sulle coste abruzzesi vicino la riserva naturale di Punta Aderci è quasi certamente dovuto agli effetti della ricerca petrolifera in mare e l'utilizzo di tecniche di esplorazione del sottosuolo, come l'air-gun, che provocano traumi dalle conseguenze anche letali alle specie animali presenti.
Molti studi dimostrano che le tecniche di prospezione danneggiano gli “abitanti del mare” e a febbraio lo avevamo detto chiaramente in una interrogazione ai ministri dell’Ambiente e degli Affari Esteri nella quale chiedevamo garanzie a difesa del nostro patrimonio marino. Ministeri che sono rimasti sordi alle nostre richieste. E oggi, come la storia dei capodogli dimostra, le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.
Come se non bastasse, con il decreto Sblocca Italia presentato in questi giorni dal governo, le trivellazioni sui nostri fondali potranno aumentare in tutta tranquillità in barba a ogni parere contrario che sta arrivando da esperti, da associazioni ambientaliste e da tantissimi operatori economici, dai proprietari di alberghi ai viticoltori, preoccupati dell'impatto economico negativo su produzioni di qualità e turismo che garantiscono il sostentamento per centinaia di migliaia di lavoratori. per manifestare contro la deriva petrolifera negli ultimi due anni sono scesi in piazza diocesi, enti locali, regioni, associazioni di categoria dei commercianti ed esercenti, cantine sociali. tutti insieme per difendere settori economici che saranno gravemente impattati con conseguenti perdite di posti di lavoro, sacrificati sull'economia del passato che, peraltro, è a bassissima intensità di lavoro.
Per fare un po’ di numeri: le trivellazioni, per milione di euro investito, portano 0,5-0,8 posti di lavoro mentre l'agricoltura, il commercio e il turismo hanno moltiplicatori economici 10 volte maggiori. La Basilicata - giusto per stare negli esempi indicati da Renzi nelle sbandierate slides - dal 1998 è stata trasformata in un distretto petrolifero: ebbene a 16 anni da questa scelta gli indicatori economici di quella regione sono tra i peggiori d'Italia, con un'emigrazione costante di migliaia di persone che evidentemente non traggono beneficio dai pozzi di petrolio e dalle centrali di raffinazione che invece scoraggiano la nascita del turismo e danneggiano le produzioni agricole di qualità. Secondo quanto viene vergognosamente stabilito sarà più facile avere i permessi e usufruire dei finanziamenti: sul testo si legge infatti che al fine di valorizzare i giacimenti vengono sbloccati investimenti per 15 miliardi di euro.
E vengono semplificate le procedure di rilascio dei "titoli minerari".
Un giro di affari che attirerà gli interessi economici di un considerevole numero di imprese già operanti e di tutte quelle nuove compagnie che faranno presto a essere qualificate come "petrolifere". Ma non è finita qui: nel decreto Sblocca Italia appena pubblicato in Gazzetta è anche previsto il silenzio/assenso da parte delle sovrintendenze per attività legate alla salute alla tutela ambientale e paesaggistica. In sostanza il parere degli enti locali non sarà più vincolante per il ministero e per il parere delle sovrintendente varrà il silenzio-assenso. Una sorta di autostrada per il via libera. Il tutto per sfruttare appena 9,8 milioni di tonnellate di petrolio, sufficienti a risolvere il fabbisogno petrolifero nazionale soltanto per due mesi.
Per il Movimento 5 Stelle tutto ciò è inaccettabile. Quali garanzia per la tutela dell’ambiente forniranno queste compagnie? Terranno conto dell'ecosistema nel quale opereranno? E agiranno in un contesto di legalità rispettando le norme ambientali? Vogliamo garanzie da parte del governo! Nel giro di pochi anni - e lo confermano i dati di una ricerca Legambiente - potrebbero spuntare come funghi trivelle in mare che dall'Adriatico (dove ne sono già previste 19) si sposterebbero lungo tutta la dorsale, fino alla Sicilia. Potrebbero essere sbloccate 44 istanze per permesso di ricerca e 9 istanze di coltivazione depositate dalle compagnie, che si andrebbero ad aggiungere alle 105 piattaforme e ai 366 pozzi attivi oggi nell'offshore italiano. Nell'Adriatico sono oltre 12.290 i km quadrati interessati da permessi di ricerca, istanze di coltivazione o per nuove attività di esplorazione di petrolio che si aggiungono alle 8 piattaforme già attive e da cui nel 2013 sono state estratte 422.758 tonnellate di greggio.
L'ambiente, il mondo animale, i cittadini stanno subendo ormai da anni le scelte scellerate dei governi italiani che negli anni si sono succeduti e che vanno tutte nella direzione di salvaguardare gli interessi economici dei colossi industriali. Questi danni sono ormai accertati, visibili a tutti e si ripetono ogni giorno. Quello dello spiaggiamento dei capodogli è solo una delle conseguenze di queste scelte. Il Movimento 5 stelle ha ribadito più volte in Commissione ambiente ma anche in Aula sia alla Camera che al Senato dell'assurda volontà di proseguire con le attività di estrazioni petrolifere nei nostri mari." M5S Camera e Senato

PS: Per le regionali in Emilia Romagna abbiamo bisogno di altre donne candidate nella provincia di Parma. Per avere la possibilità di partecipare alle votazioni online del M5S invia la tua candidatura a listeciviche@beppegrillo.it con oggetto: "Donna candidata a Parma"

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg


15 Set 2014, 10:06 | Scrivi | Commenti (165) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 165


Tags: capodogli, capodogli spiaggiati, M5S, M5S Camera, M5S Senato, spiaggia, trivellazioni

Commenti

 

Vogliono far diventare anche il mediterraneo un delirio a cielo aperto.. chissà come sarà guardare le stelle in cielo con il naso all'insù vicino al mare, tra un po' di tempo.. bel regalo ci stanno facendo questi politici

OSR (Online Star Register) 20.09.14 17:23| 
 |
Rispondi al commento

solo un burattino delle multinazionali e delle banche come Renzi poteva articolare un piano energetico nazionale come quello che ora è in discussione. Renzi vorrebbe dare la concessione a delle compagnie petrolifere per fare trivellazioni off-shore in svariati punti al largo delle coste italiane. è una decisione folle, partorita dalla mente di un uomo che è il maggiordomo delle compagnie petrolifere. il petrolio estratto coprirebbe il fabbisogno energetico nazionale per due mesi, forse, a fronte di un impatto devastante sugli ecosistemi marini e per l'Ambiente. e un eventuale sversamento di petrolio causato da un incidente o da un malfunzionamento di una piattaforma petrolifera potrebbe avere conseguenze gravissime, forse letali per il nostro bellissimo mare e per tutte le splendide specie che lo popolano. il M5S può salvare ancora questo paese, oltre a noi e dopo di noi non passeranno altri treni. Beppe, grazie per il tuo impegno incessante a favore della salvaguardia dell'Ambiente e delle specie animali e vegetali che vivono sul nostro ancora bellissimo Pianeta.

Manuel Barone 19.09.14 01:02| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S

Notizie computer Commentatore certificato 17.09.14 22:47| 
 |
Rispondi al commento

daje beppeeeee

arance igp di sicilia 17.09.14 21:20| 
 |
Rispondi al commento

sappiate che un capodoglio era in attesa di un piccolino 5,6 mesi,una tenerezza incredibile e nello stesso un dispiacere quando è stato tirato fuori purtroppo morto insieme alla mamma.

maurizio falasca 16.09.14 18:04| 
 |
Rispondi al commento

fermiamoci, questo non é il nostro futuro, fermiamoci, questo é la fine del nostro presente,
fermiamoci, questo non é quello che voglio per i miei figli!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.09.14 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Stanno distruggendo tutto in nome di 1 crescita selvaggia a scapito di tutte le creature viventi, neppure l'uomo rispettano, dunque che cosa dobbiamo aspettarci? Solo alluvioni, frane, terremoti, cambiamenti climatici e malattie.
Questi se non vengono fermati, in Italia e nel mondo, non ci saranno generazioni future oltre le immediatamente prossime!

kikka jolie 16.09.14 13:24| 
 |
Rispondi al commento

È chiaro che chi ci governa ha l'ordine di distruggere il nostro paese, altrimenti non si spiegherebbero certe decisioni.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.09.14 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Io sono d'accordo al 100%, ma sarà anche necessario trovare un modo per impedire che la Croazia compia lo scempio al posto nostro. A quanto pare stanno andando avanti con grande determinazione, che si può fare a livello europeo?

Mau A. Commentatore certificato 15.09.14 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Il denaro= il demonio. L'amore,la pace, il rispetto del prossimo e della natura= Dio. Io penso, tutti i giorni, ogni momento:in natura ci sono già tutte le risorse, alimentari ed energetiche,in grande abbondanza, affinché l'uomo viva bene, e alcune scelte noi (che siamo la stragrande maggioranza, rispetto ai ricchi del mondo, che sono pochi al cospetto) potremmo farle domattina,da subito, e parlo di cibo a km zero, di energie rinnovabili, di meno sprechi di cibo, di considerare i rifiuti una ricchezza e non una schifezza, di dare il voto e quindi fiducia a chi rappresenta le nostre idee e le porta avanti ogni giorno con coerenza (m5s) e non a farci abbindolare da professionisti delle chiacchiere (che ti dicono in Tv da anni e anni quel che ti vuoi sentir detto, noi faremo...faremo...) e delle complicazioni, così poi tu cittadino non capisci un tubo e dici grazie a loro, quando invece le leggi dovrebbero (e potrebbero) essere semplici,chiare,trasparenti, per il rispetto e la comprensione di tutti. Buona notte.

Bastiano casula 15.09.14 23:33| 
 |
Rispondi al commento

I petrolieri hanno tradizionalmente la mazzetta pronta quindi ben si comprende la prontezza con cui il governo concede loro tutto il possibile e anche l'improponibile.

Prima di chiedersi se concedere le licenze o se l'estrazione in mare è pericolosa bisognerebbe chiedersi se ne vale la pena o se non sarebbe meglio CONSERVARE gli eventuali idrocarburi per i prossimi anni in particolare tenendo presente che l'attuale crisi peggiorerà sensibilmente a partire dall'anno prossimo e successivi, inoltre anche se non è prevista alcuna crisi petrolifera gli attuali avvenimenti nei paesi arabi lasciano supporre che il petrolio verrà gestito da criminali trafficanti e quindi i pozzi potrebbero non essere disponibili su libero mercato per tutti ma solo per qualcuno....
di doman non c'è certezza

Le energie alternative e il risparmio energetico sono sempre più importanti per il nostro futuro, ma su tali argomenti il governo è completamente sordo.... ma ce l'abbiamo una politica energetica a parte regalare tutto a chi intrallazza di più?

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Unici strettamente seguaci
della natura,istintivi remoto-progressivi
nella sovranità
nell'equilibrio
della loro origine e specie onoran l'ambiente,
tranne l'uomo...
gli animali

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Il decreto Sblocca Italia sembra essere fatto dal capitano Achab che vuole fare le trivellazioni nonostante tutto, anche se non hanno senso, danneggiano l’ambiente e mettono a rischio l’equipaggio e la nave. Un bel giorno chissà, magari spunterà un grosso capodoglio incazzato che deciderà di fargli pagare la morte di questi poveri cetacei spiaggiati.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.14 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Non hanno vergogna. Stanziano milioni, se non miliardi, quando gli viene chiesto, come servitori ad uno schiocco di dita ma i soldi scompaiono in tutti quei campi che invece vengono lasciati a sé stessi, in nome di quale priorità, beh io non ho capito; questa è una priorità? Crivellare il mare senza riserve, senza ritegno, a discapito di tutto e tutti solo perché si è individuato un guadagno? Questa non è una priorità, questa è una porcata.

Viola Banin (grillottina), Nettuno Commentatore certificato 15.09.14 20:47| 
 |
Rispondi al commento

BASTA con le BALLE DI RENZIESCONI!! Il vVERO PATRIMONIO DELL'ITALIA e' il suo SPLENDIDO PAESAGGIO ( ambientale e culturale).un patrimonio che VA VALORIZZATO piu di ogni altra cosa, in quanto OFFRE MOLTISSIMO LAVORO MA soprattutto PERCHE' possiamo diventare anche la nazione piu ricca al Mondo MA SENZA UN AMBIENTE SANO DEI SOLDI NON CE NE FAREMO NULLA. I SOLDI NON SONO COMMESTIBILI! AVANTI M5S !

Eugenio Ciolli 15.09.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento

presumo che tra i commentatori di questo post la maggior parte sia costituita da persone normali, che nella vita si occupano di tutt'altro che della ricerca petrolifera. Ma l'ubriacatura complottista e anti-casta trasforma tutti in esperti ambientalisti, conoscitori del mare, dei capodogli, delle ricerche petrolifere offshore. Quando leggo la quantità di scempiaggini riportate in questo post non so se reagire o disinteressarmene completamente, lasciando ad ognuno la responsabilità di ribadire la propria ignoranza. Questa volta, in nome degli anni di studio e di lavoro nel campo specifco della ricerca petrolifera, sento l'esigenza di chiarire alcuni punti. Ma siete mai saliti su una nave da ricerca? Ma avete un'idea delle mille precauzioni che si prendono per non interferire con i mammiferi marini? Sapete che sulle navi da ricerca petrolifera (generalmente di società francesi, o britanniche, o norvegesi) al benchè minimo segnale di presenza sui radar di un qualsiasi mammifero nel raggio di azione della nave le operazioni vengono immediatamente sospese (e spesso a discapito di costi enormi per la società, ENI, Total, Shell o chiunque essa sia)? Lo sapete che su queste navi sono spesso se non sempre presenti osservatori che si occupano di impedire qualsiasi impatto sull'ecosistema marino? E non si tratta di agenti prezzolati dalle compagnie petrolifere, bensì spesso e volentieri di giovani biologi animati da grande passione e rispetto per la natura. Quello che mi fa imbestialire è vedere così tanta gente ( ma siete davvero così tanti?) correre dietro a balle colossali, perdendo così di vista quanto invece andrebbe messo seriamente in discussione (per inciso, io non penso che le compagnie petrolifere siano società dedite alla beneficienza, anzi, tutt'altro).

Alberto Rosselli 15.09.14 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo perso il pasce rosso in premio! Neu Post!

Josè Martì - La Habana () Commentatore certificato 15.09.14 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Che gli stipendi delle Forze dell'Ordine siano bloccate non è giusto ma c'è bisogno di una riorganizzazione perchè, pur avendo un numero superiore di addetti alla sicurezza di tutti i paesi europei, la gestione è molto deficitaria. Poi non è più possibile che la maggio parte del personale sia collocato negli uffici e incassano lo stesso stipendio di quelli sulla strada. Per fare le scartoffie basta usare i normali dipendenti pubblici che sono in esubero nelle partecipate, nelle Province, nei Comuni.

jack folla 15.09.14 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Nelle mie mani
solchi profondi, ferite,
lavate dal mare.
La lotta per la vita:
uno contro uno.
Lunga la spada e spuma,
rovente la sagola,
fluente il sangue
e squali.
Lottava per la vita,
uno contro uno,
la sua spada,
la schiuma,
la mia schiena.
Squali.
Non fu sconfitto,
solo le mani.
Rispetto.
Squali.
Mai più rispetto.

Lone Wolf Commentatore certificato 15.09.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi viene da dire solo una cosa:

ROTTAMIAMO QUEL ROTTAME DEL ROTTAMATORE

o

ROTTAMIAMO IL ROTTAMATORE ROTTAME

Fabrizio B. Commentatore certificato 15.09.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Pronti , tutto per costruire una casa ad impatto zero!!!

http://www.windturbinestar.com/eolico-verticale.html

http://www.distrettoenergierinnovabili.it/der/s/rinnovabili-territorio/energia-pulita-in-tutti-i-nuovi-edifici-dal-2012/

https://www.google.it/search?q=edifici+in+legno+antisismici&safe=off&biw=1024&bih=719&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ei=LdsWVMnRFsP4Oqy0gJgE&ved=0CCAQsAQ

Simone M., Bologna Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 14:29| 
 |
Rispondi al commento

IL MEDITERRANEO NON SI TOCCA,DIFENDETELO PIU' CHE POTETE,LE TRIVELLE,NON CI DEVONO ESSERE QUI DA NOI

alvise fossa 15.09.14 14:22| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:

mi piace "la settimana" a destra.

I compromessi
"Guarda certe persone: sono infelici perché hanno fatto compromessi su ogni punto,e non possono perdonarsi di aver fatto quei compromessi. Sanno che avrebbero potuto osare di più, e invece hanno dimostrato di essere dei vigliacchi." Osho

Hasta pronto.

Josè Martì - La Habana () Commentatore certificato 15.09.14 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che siamo d'accordo che la morte di questi cetacei é un fatto grave. Quello che non capisco é il titolo del commento di Grillo. ..come fai a mettere in relazione due eventi senza dare date e orari...i capodogli sono morti questa settimana. Ci sono prove di esplorazioni dei fondi marini negli ultimi giorni? Chi, dove e quando le ha fatte? Sennó quello che asserisce Grillo sono solo speculazioni a fondo elettoralistico...

Andrea Guidi 15.09.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma nessuno è capace con dati alla mano di attaccare questi quattro venduti che siedono nelle commissioni e che creano solo leggi mirate alla truffa di soldi pubblici , sperpero di risorse , avvelenamento del territorio e tutto in favore della casta politica che mangia e beve.
L'ESEMPIO DELLA BASILICATA non vi dice niente ??
Una regione dove le risorse del petrolio vanno ai politici e ai vertici dell'eni , mentre alla popolazione fame e malattie.
Qualche mese fa Renzi era in Mozambico , 50 miliardi di euro investiti in un paese che dista migliaia di chilometri . Nigeria altri soldi altri scandali . Puglia il TAP , gas ancora altro gas , ma lo hanno capito che l'energia in Italia con una spesa di pochi miliardi di euro potremmo essere autosufficienti nelle rinnovabili. Tutte queste infrastrutture , tutto questo gas e petrolio ma cosa cazzo ne facciamo , se qua chiudono le aziende e le industrie . In più avvelenano il territorio e parlano di creare posti di lavoro nell'agricoltura , cosa produciamo pomodori al benzene o mozzarelle alla diossina .
Ermete Relacci , se ci fossero dei veri ambientalisti ti taglierebbero la testa in diretta . Ripeto poche persone che siedono nelle commissioni stanno massacrando le risorse e le politiche del futuro , sono pochi e pensano che mettere il coma e l'articolo insieme ad altri decreti sia un gioco da ragazzi . NOI DOVREMMO FARE IL TIFO CHE L'EUROPA CI COMMISSARIA , meglio dei burocrati onesti che dei corrotti che dovrebbero stare solo in galera .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 15.09.14 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande successo di Pizzarotti: se leggete nel post la sua politica è così entusiasmante e coinvolgente che solo a Parma, nel totale di due regioni, non ci sono abbastanza candidate donne.
mi piace quando dice "governare non è come fare opposizione". E' vero, fanno più quelli del M5S che stanno all'opposizione che un democristiano al governo.

Luca P., Brescia Commentatore certificato 15.09.14 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Nell'agosto 2014 una ventina di scosse di terremoto hanno colpito la Piana di Metaponto, una zona a bassissimo rischio sismico, con epicentro tra Craco e Ferrandina, in provincia di Matera, a meno di due chilometri da un pozzo ENI che arriva a 1800 metri di profondità....

naturalmente quando si tratta di ENI i giornaloni tacciono.... per fortuna c'è qualcuno che ancora denuncia !!!! http://www.olambientalista.it/sisma-e-petrolio-med-no-triv/

Abbiamo bisogno di una rivoluzione ambientalista....

Domenico Montemurro 15.09.14 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=uKz3c5JePFg

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 15.09.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vabbene ti darò la soddisfazione che ti meriti :)

questo non è il rovesciamento della piramide che ci era stato promesso in campagna elettorale, tutt'altro, ne è la sua definitiva legittimazione e senza appello

io devo fare domande ? no, tu devi farle e devi ascoltare attentamente le risposte e dare soluzioni, proporre, azzardare
non dall'alto al basso ma dal basso all'alto

ora, su questo punto non sono ammesse speculazioni di sorta, generiche e tanto meno personali

jean paul marat 15.09.14 13:37| 
 |
Rispondi al commento

L’Ocse boccia l’Italia: Pil in calo dello 0,4%. Standard and Poor’s: nel 2014 crescita zero
Il Belpaese chiuderà anche quest’anno in recessione. Lievissimo segnale di ripresa nel 2015 quando il prodotto interno crescerà, ma solo dello 0,1%. Deludono anche Francia e Germania.

http://www.lastampa.it/2014/09/15/economia/locse-
boccia-litalia-pil-in-calo-dello-
Azg70cVxQd7vv3JIHiJeLO/pagina.html

Josè Martì - La Habana () Commentatore certificato 15.09.14 13:33| 
 |
Rispondi al commento

IL MONDO È FATTO DI POCHI BASTARDI, MA DI BASTARDI MORIREMO.

vaffan.... 15.09.14 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Canto e non mi senti.
Occhi di uomini sognanti
mi hanno cercata
tra flutti e alghe
nello specchio del cielo.
Mi hanno amata,
inconsapevoli,
desiderata
d'argento vestita.
Pinne fuggiasche
nel bianco della spuma,
barlume di sole
o riflesso di luna.
Uno scherzo, un miraggio,
un sogno di sirena
meta del viaggio.
Tempo... cambiamento...
Ma la voce rimane
e agonizzante e sola
un urlo diviene.
Dove sei marinaio?
Che tu sia sulla spiaggia?
Canto e... non mi senti.

Monica R., PR Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.14 13:30| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ar juna ha detto:

"""Ben detto amico, merita una risposta in chiaro.

Perchè è così: è così a causa della miseria globale. Tutti noi esseri umani
siamo ridotti così: frammentati e identificati con un frammento
Tradotto in termini familiari, ognuno di moi relega il suo affetto ad un
pugno di persone ed esclude tutto il resto. ""

macchè!ti danno da masticare qualcosa e tutti dietro!

imediatifregano ! Commentatore certificato 15.09.14 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO è un Blog che parla di questioni politiche e le questioni Politiche PARLANO DI NOI
SEMPRE

jean paul marat 15.09.14 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Ecco chi sono i tremendi inquinatori del mediterraneo:
- CAPRI (15 settembre) - Due anni e sei mesi di reclusione è la condanna inflitta a due operai accusati di aver sversato liquami prelevati in pozzi neri in mare a poca distanza dalla Grotta Azzurra di Capri.
Salvatore Criscuolo e Salvatore Guerriero, i due imputati condannati oggi, furono sorpresi dai carabinieri la notte del 17 agosto scorso mentre, dopo aver eseguito i lavori di spurgo del pozzo nero del ristorante «Il Riccio», riversavano in mare il contenuto dell'autobotte. I liquami, secondo gli esami dell'Arpac, sono stati classificati come rifiuti speciali non pericolosi.
Il giudice ha condannato inoltre i due imputati, dipendenti della ditta «Ecology srl» al pagamento di una provvisionale di 100mila euro al Comune di Capri e 100mila euro al Comune di Anacapri.
Ma per fortuna, ci sono i CARABINIERI e Giudici INFLESSIBILI.
Miglia di tonnellate di rifiuti tossici nella Terra dei Fuochi?
NULLA SACCIO!

Concetta L., Carrara Commentatore certificato 15.09.14 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 maestre d'asilo, di cui una di sostegno per un disabile, maltrattavano e insultavano i bambini.
Cominciamo una campagna contro TUTTE le maestre d'asilo?

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 15.09.14 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la posizione giudiziaria di Defranceschi non è IMMACOLATA , NON SI DEVE CANDIDARE . Se no il MoV è finito

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.14 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualcuno di buona volontà può gentilmente avvisare i coglioni che continuano a partecipare alle feste dell'unità, pd, fi, lega, ecc.... che siamo nella merda, tutti, non solo i cosiddetti grillini? se poi a questa massa piace mangiare la merda, allora non c'è problema, fra pochissimo, ne avranno da mangiare così tanta che ci affogheranno dentro, Amen!

pillolo 15.09.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vado fuori di matto: "non possiamo perderlo per una norma uscita adesso" :)

jean paul marat 15.09.14 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Pizzarotti: Concordo con Andrea Defranceschi.
"Un conto è essere indagato, un conto è essere all'interno di un processo. Visto il valore dimostrato in questi cinque anni non possiamo perderlo per una norma uscita adesso". Lo ha detto all'ANSA il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, schierandosi con il consigliere regionale uscente M5s che, in base ai criteri per i candidati alle elezioni, non potrebbe presentarsi in quanto indagato da capogruppo nell'inchiesta per le spese dei gruppi assembleari."

se iniziamo con i distinguo io sono morto assassinato da una Girondina con la fedina penale pulitissima :)

jean paul marat 15.09.14 13:14| 
 |
Rispondi al commento

http://wwww.ansa.it/emiliaromagna/notizie/2014/09/14/pizzarotti-frena-su-regola-anti-indagati_57b75011-9a07-4994-ab17-62cc4448433f.html

jean paul marat 15.09.14 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Questo è certamente un problema importante , ma non prioritario . Troppe sono le urgenze che devono ricevere la nostra attenzione , la gente sta male ,soffre non sapendo come fare per pagare le tasse ,anche se rateizzate . Il lavoro diventa sempre più un miraggio , milioni di giovani non lo cercano neanche avviliti dalle inutili ricerche , i meno giovani ,spesso con famiglia , si trovano da un giorno all'altro senza la possibilità di sostentamento , senza stipendio o pensione ! I suicidi sono finiti , e meno male , perchè ? Non è che è stato ordinato ai media di regime di non farne cenno ?! Nonostante i proclami di Renzi le cose peggiorano sempre più e ,ora che si è autoassegnato tre anni di ulteriore governo , non potranno che distruggere mortalmente il Paese ! Matteo !!! Siamo noi popolo che ti possiamo investire o meno del diritto di sederti sulla poltrona , non tu o il Napolitano arrangione che invitiamo caldamente a riposarsi ,data l'età ne ha il sacrosanto diritto ! Il PIL scende ogni anno , di poco ma scende , al contrario la povertà aumenta , di molto ma aumenta . Tale fenomeno è da attribuirsi a una ragione precisa : i soldi vanno da una sola parte , a quel 5- 10 per cento di politici e relative corti che sono i nuovi feudatari di questo nuovo medioevo ! E inammissibile che la gran parte di un Paese civile come il nostro sia in gravi difficoltà economiche mentre una piccola parte prende tutto ! Tutto ciò porta inevitabilmente a gravi sconvolgimenti che , più prima che poi , scuoteranno l'Italia ! Mi spiace molto per gli spiaggiamenti di quei poveri animali , ma la casa brucia ! Il MARO ' ?!!!

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 15.09.14 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiegate perchè non si può dire che la visita di Beppe alla discarica è stato un flop?

E poi parliamo di informazione deviata ehhh...

Cancellando questi commenti ci facciamo solo del male, e diamo ragione a chi parla di censura!

W M5*

Antonio R. 15.09.14 13:06| 
 |
Rispondi al commento

avete letto tra le righe le dichiarazioni del Pizzarotti, riferito a quel tale indagato in Emilia, "non possiamo perdere la sua esperienza

jean paul marat 15.09.14 13:06| 
 |
Rispondi al commento

quelle spiaggiate in abruzzo ormai a loro ciao ciao

jean paul marat 15.09.14 13:03| 
 |
Rispondi al commento

adesso come si fa a far loro riprendere il mare ?

jean paul marat 15.09.14 13:01| 
 |
Rispondi al commento

dal p.s. che leggo mi pare ci siano tante donne spiaggiate a Parma

jean paul marat 15.09.14 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Vagava libero il mio sguardo,
l’orizzonte, la savana.
Seduto come ora
in questa gabbia.

Sbarre profonde
nelle viscere della terra,
odio di metallo,
punte al vidia.
Pròtesi del cinismo umano.

Potrei fuggire,
libero, ruggire.
Le mie orme sul fango
nero petrolio,
come lacrime che piango.

Il mondo cambierà,
non serve a lui resistere,
natura.
Mutazioni per noi viventi.
Selezione.
Evoluzione, comunque.
Inferno.

Il mio ruggito solo per malinconia,
la notte mi porti via.
Un ruggito d’amore perso,
in questo mondo. Diverso.

Lone Wolf Commentatore certificato 15.09.14 12:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E va bene che abbiamo bisogno di fonti energetiche nazionali per non essere troppo dipendenti da stati esteri, ma di risparmio energetico non ne vogliono proprio sapere? (Ah gia' .... le bustarelle dove le prendono!)

Isolamento termico edifici, riduzione spreco elettrico per illuminazione errata o eccessiva (sono pure astrofilo), automezzi ibridi, energia solare, sono alcuni campi in cui si puo' e deve fare di piu'!

Enrico Richetti, Carmagnola (To) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fino a quando la popolazione mondiale non prenderà coscienza che questo sistema capitalistico ci sta portando all’estinzione, uccidendo non solo la vita ma proprio il pianeta, avendolo sfruttato fino a rendere sterile la terra, irrespirabile l’aria e avvelato le acque visto che sorgenti, fiumi, laghi e mare sono diventate discariche a cielo aperto. Questi criminali non si fermeranno fino a quando non sarà la natura a porre fine alla loro feroce avidità, cancellando il nostro pineta dall’universo!
Ma quando capiremo la gravità di questo infame sciacallaggio? Quando ci renderemo conto che le risorse del pianeta non sono infinite? Quando ci ribelleremo a queste violenze? Ma lo vogliamo capire o no che costoro non ne sono i padroni anche se stramaledettamente ricchi (non perché i loro ventri sparano diamanti come i vulcani la lava) ma per averci rapinati tutti e non saranno i soldi a regalargli la vita eterna ma schiatteranno anch’essi come tutti. E allora su cosa basano la prepotenza di depredare quella che è anche la nostra casa? E non venissero a romperci i coglioni che siamo noi a volere sempre più (cellulari, macchine eccetera eccetera) se non ci ubriacassero ogni momento sbattendoci sulla faccia i loro prodotti noi, come vivevamo bene senza questa roba, avremmo continuato a farne a meno. Certo il progresso è sacrosanto, ma se il prezzo da pagare è la nostra estinzione, allora mandiamo affanculo le novità e rispolveriamo Manfredi: “basta la salute e 'n par de scarpe nove eppoi girà tutt' er monno”!
Noi finora siamo stati capaci solo di protestare dinanzi alla tv ma mai di muovere un dito in difesa delle ragioni del nostro povero pianeta e di tutti i suoi abitanti: uomini, animali e piante!


SUPER-OVVIO!

http://www.youtube.com/watch?v=NXQYyKzyDaE

Hasta Pronto.

Josè Martì - La Habana () Commentatore certificato 15.09.14 12:42| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=iKVHko9YIq8

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 15.09.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

arrileggerci Blog :)

luci da Alcyone () Commentatore certificato 15.09.14 12:14| 
 |
Rispondi al commento

GABBIANI

Ah, se potessi essere un gabbiano
per sempre libero di poter volare
ovunque io desideri, alto, lontano,
e tutto il mondo dall'alto dominare

sopra il mare, ma padron del cielo
e senza curarmi dell'umana specie
più alto pure di ogni grattacielo
e poi riposare sopra delle acacie

la vera libertà è, non lo discuto
del denaro non dover necessitare
mangiare volare vivere, è risaputo
in fondo solo questo dovrei fare

Si, vorrei solo essere un gabbiano
per vivere e morire libero davvero
ma dipende dalle azioni dell'umano,
in fondo è lui il pericolo più vero

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 15.09.14 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Daniza uccisa con il TANAX

Daniza uccisa con il Tanax e non con una dose eccessiva di anestetico, lo dice una veterinaria in questo video

https://www.youtube.com/watch?v=iAduG71ZEhA

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 15.09.14 12:11| 
 |
Rispondi al commento

VINCEREMO...............................................................................

claudio mario fallanca, sesto san giovanni Commentatore certificato 15.09.14 12:09| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo parla di 9.800.000 tonnellate. (Perchè non si usano i termini petroliferi?) tradotto in barili 5.104.166. In pratica 10 volte la produzione attuale.

I giacimenti accertati ATTUALMENTE sono “Petrolio - riserve dimostrate: 521,3 milioni bbl (1 gennaio 2013 est.)” fonte: https://translate.google.it/#en/it/Oil%20-%20proved%20reserves%3A%20521.3%20million%20bbl%20%281%20January%202013%20est.%29
Non c'è tanto da stare allegri per i nostri giacimenti.

Quello che mi preme sottolineare, è che: l'Italia non può incrementare l'agricoltura senza che i verdi strillino come oche spennate. Le pianure sono occupate, mettere vigneti nelle colline ( attualmente non ci sono alternative economicamente vantaggiose), non piace. L'agricoltura bio o simile è da èlite.

Turismo panacea di tutti i mali. Secondo i verdi, naturalmente..
Il Veneto,(61 milioni di visite, 17 miliardi di fatturato) è la regione con più alto turismo, ( per esempio il triplo del Lazio o il doppio della Toscana )La Basilicata e la Puglia insieme non arrivano a 2 milioni di visite.
Se la mia regione, il Veneto, deve avere le industrie, (seconda regione manifatturiera d'Italia) ha pianura ( 56% del territorio conto il 23% dell' Italia) e fiumi per fare agricoltura, per occupare le persone, dove non basta il solo turismo, che ASSUME nel Veneto 132.605 dipendenti...
Mi accorgo che la gente non sa di che numeri stiamo parlando. Il Veneto, tra città d'arte, spiagge, montagne (Dolomiti) e laghi, riesce a occupare "solo" il 4-5% della forza lavoro.
D'accordo che in Italia deve muoversi sul turismo, ( è scandaloso che la Sicilia si faccia fottere in presenze dalle Baleari che hanno solo mare) ma non possiamo vivere di solo turismo.
Anche perchè io, e tanti come me, non ho voglia di sorridere a un cinese, americano, inglese o italiano ( i peggio!!)che può starmi sui cog****.
Fatemi fare il mio mestiere.
Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato 15.09.14 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Per conoscenza e per chi a voglia di leggere:
tutte le energie fossili sono gia' sostituibili basta volerlo.

http://www.reteclima.it/piano-20-20-20-il-pacchetto-clima-energia-20-20-20/

Simone M., Bologna Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento

La gente, anzi io, non posso parlare per tutti.
Vorrei che mandassimo a casa questi politici.
Non m'importa degli spiaggiamenti, dell'orsa, delle trivellazioni, degli inceneritori e di tutto ciò che fanno di sbagliato.
Solo mandandoli a casa, fuori dal parlamento, si può porre rimedio ai disastri che combinano.
Ci vogliono almeno 15 milioni di voti.
L'unico obiettivo del M5S dovrebbe essere quello di ottenerli.
Come fare? Io non vedo strategie che possano raggiungere quel traguardo.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 15.09.14 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciò che accade alla terra accade anche ai figli della terra.
Se l’uomo sputa sul suolo, sputa su se stesso.
Questo sappiamo…
Non è la terra che appartiene all’uomo, ma l’uomo alla terra.
Tutte le cose sono unite tra loro come il sangue che lega una famiglia.
Ciò che accade alla terra accade anche ai figli della terra.
Non è l’uomo che ha tessuto la ragnatela della vita; lui ne è solo un figlio.
Ciò che fa alla ragnatela lo fa a se stesso.
(Cavallo zoppo)

***

l'ho già postato non molto tempo fa,
ma è troppo adeguato al post per non rammentarlo
o per segnalarlo a qualcuno cui fosse sfuggito

***

la tecnologia ed il progresso sono 2 realtà,
ma sono positive oppure negative ???

se vengono perseguite senza la necessaria accortezza, senza la dovuta lungimiranza, senza etica e buon senso, sono sicuramente alla lunga (e neppure troppo alla lunga) negative;

non porta da nessuna parte fare le cose seguendo solo ed esclusivamente la logica del profitto ad ogni costo ma è, purtroppo, proprio quello che ha sempre fatto l'uomo (e negli ultimi tempi in misura ancora maggiore)

***

La rana non s’ingozza mai di tutta l’acqua dello stagno in cui vive.
(proverbio Sioux Teton)

***

ma ormai l'uomo si ferma ancora a riflettere ???

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 15.09.14 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao blog, lo sai di come si può far un enorme danno hai petrolieri, smettere di usare la benzina e il gasolio per un solo giorno, ma tutti, e vedrete che sti bastardi la smetteranno di trivellare il nostro mare, il risultato è garantito, ma come al solito gli italioti hanno il coraggio del pulcino, pio pio.
Con le solite frasi ma devo lavorare o da fare, domani, non ciò tempo, si forza avanti tutti, tranne lui che sta dietro. Mi sembrano tutti renziani, Che si indignano per un orso, ma si dimenticano che i parchi italiani non sono come quelli americani, se mai li definirei i giardinetti del comune.

Roberto Santi 15.09.14 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STRANO!!Uccidono un'orso in Trentino e tutti si indignano,muoiono 3 copodogli sulla spiaggia e nessuno si lamenta. Sembra che ci siano animali di seria A e animali di serie B !!
Gian Piero Ghiglione, Imperia 15.09.14 11:00
****************

Ben detto amico, merita una risposta in chiaro.

Perchè è così: è così a causa della miseria globale. Tutti noi esseri umani siamo ridotti così: frammentati e identificati con un frammento
Tradotto in termini familiari, ognuno di moi relega il suo affetto ad un pugno di persone ed esclude tutto il resto. Si attacca a una nazione e ne segue le tradizioni...e ignora le altre e le combatte.

Ignora soprattutto che è imperativo, invece, USCIRE da qualunque tradizione, per vedere con occhi nuovi: allora sarà interessato all'intera vita sulla Terra!

Perchè i Capodogli e non i Maiali? Quanti sanno della violenza bestiale che pratichiamo alle Anatre per averne i Paté di fegato: nutrite a forza con imbuti lunghissimi che arrivano allo stomaco - è come uno stupro - con lesioni all'esofago, questo mentre son messe in gabbiette anguste dove urlano continuamente di dolore!!!!

Devo continuare, parlare dei macelli, dei cuccioli di foca? No basta che sto per vomitare.

Per abolire tutto questo (per provarci) è necessaria la famosa decrescita più o meno felice di cui NON SI PARLA PIU' qui. Tutto quello che non sapete è vero!!! Teniamolo a mente, vale anche per noi: non sappiamo, ad esempio, perchè il M5* si sta "inclinando" come il Titanic verso lo status quo.

Un colpo al cerchio della Polizia, uno alla botte dei Capodogli. Un colpo al cerchio Osho, uno alla botte The Economist...

Così si può solo abbellire la gabbia dello spettacolo di morte del capitalismo, certo non scardinarla. E neppure scalfirla!

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 15.09.14 11:43| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un candidato indagato grillino è innocente fino sentenza passata in giudicato (salvo ovviamente gombloddi della ka$ta), un candidato indagato di un qualsiasi altro partito è per definizione colpevole davanti agli uomini e al dio pepppe
MORALISMO A TARGHE ALTERNE

Come al solito per i grillini valgono due pesi e due misure... starnazzano sugli inquisiti degli altri, ma difendono i loro...

https://fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xaf1/v/t1.0-9/10628041_799136566805713_6919416136682756196_n.png?oh=9fcfd36b1ec2849468f932b475988d05&oe=54994710&__gda__=1422796193_e5635148279e3e38f92c0a5cf8cb1554

peppestaiserenovariabile 15.09.14 11:40| 
 |
Rispondi al commento

NEL M5S CHI NON È GRADITO VIENE ALLONTANATO CON LA DIFFIDA LEGALE


L’espulsione di alcuni eletti invisi al Capo era cosa nota e già praticata nel Movimento 5 Stelle, la diffida nei confronti di un attivista invece rappresenta una novità. Sui “metodi” dell’epurazione abbiamo parlato con Francesco Oggiano, giornalista e autore del libro-inchiesta Beppe Grillo parlante – Luci e ombre sotto le 5 Stelle.
La diffida legale è una novità nel Movimento?
«In realtà, no. A sette anni dall'anniversario del primo V-Day, Grillo ha ripreso una pratica che sembrava si fosse lasciato alle spalle».

http://matteoderrico.blogspot.it/2014/09/nel-m5s-chi-non-e-gradito-viene.html?m=1

peppestaiserenovariabile 15.09.14 11:39| 
 |
Rispondi al commento

La Natura non mi interessa...

Fatemi sapere a che ora si sposa George Cloney.

Amen

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.14 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coscienze in rete

La Manfredi è persona serissima, un avvocato in gamba e preparato ed una brava oratrice. Dopo aver scartabellato per anni tra le carte desecretate dagli archivi di stato americani e nostrani, ha ricostruito un quadro coerente e sorprendente della storia 'Italia degli ultimi 70 anni. Una storia diversa da quella dei libri di scuola, diversa dai titoli di giornali. Che però non si basa su dicerie, sulla parola di giornalisti o di politicanti. Si basa su documenti. Migliaia e migliaia di documenti.

In questi video ci parla della marea di menzogne che ci hanno propinato negli ultimi vent'anni. La guerra psicologica di cui siamo vittime quotidianamente. E non si limita a dirci quando ci hanno preso in giro. Ci racconta anche come, e perchè...

Guarda il video: http://coscienzeinrete.net/politica/item/2096-controllo-delle-masse-e-tecniche-di-depistaggio

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 15.09.14 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe male organizzare in segno di protesta, una catena umana da record sulle spiagge abruzzesi o una fiaccolata per rendere tutto più visibile,e far capire a tutte le persone la battaglia dei 5 Stelle contro lobby e potere.

nando ., parma Commentatore certificato 15.09.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a dico laverita' ore 10:49

Scusi se la correggo; lo sa che e' attualmente in corso gia' da anni un trattato internazionale a livello mondiale gestito dalla Svizzera che obbliga tutti gli stati a ridurre :
-del 20% i consumi non rinnovabili delle automobili
-del 20% i consumi non rinnovabili delle abitazioni
-del 20% i consumi non rinnovabili delle aziende energivore

Peccato che gli atri stati lo fanno noi no, non mi intendo di automobili ma essendo un progettista edile la posso dire che volendo (ovviemante non si fa per mafia) si costruiscono gia' palazzi interi ad impatto zero % , anzi ci si produce da soli tutto cio che serve.

Per esempio noi italiani abbiamo inventato la geotermia siamo posizionati su una falda geotermica , ma lasciamo che la facciano solo i Finlandesi .

A bologna un costruttore di cui non faccio il nome costruisce gia' i palazzi con geotermia, microeolico verticale sule tetto e energia solare.
il risultato e' che l'appartamento costa un po di piu' ma Lai non paga enel ed hera per tutta la vita!!

Le tecnologie sono gia' presenti ma la Politica nei comuni e nelle commissioni edilizie fa in modo che si contiunui a costruire in maniera energivora!!! Chissa come mai???

Non prendiamoci in giro esiste gia' tutto , almeno per l'edilizia!

Simone M., Bologna Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è ancora qualcuno che pensa che portando avanti queste tecnologie legate al petrolio ,possiamo sopravvivere a lungo a catastrofi che indubbiamente arriveranno fino a quando non torneremo a rispettare la natura.
E come dire a tua madre che ha sacrificato la sua vita per il figlio ,vai a quel paese tu non sei mia madre IO SONO DIVENTATO UNICO ... TUTTI MI DEVONO RISPETTO.
MA DOVEEE..... ?????!
SEI UN PICCOLO E SEMplice italianuccio,
Viziato,che vuole fare l'americano

Gianfranco Orso 15.09.14 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Non ci appartiene la Terra
la occupiamo
la violiamo
l'oceano porta i guanti bianchi
per toccarla..
La violenza
accomuna gli umani
gli alberi ascoltano
muti

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 11:00| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

STRANO!!Uccidono un'orso in Trentino e tutti si indignano,muoiono 3 copidoglio sulla spiaggia e nessuno si lamenta. Sembra che ci siano animali di seria A e animali di serie B !!

Gian Piero Ghiglione, Imperia Commentatore certificato 15.09.14 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci sono parole! Siamo in mano ai pazzi delinquenti.
Inquinare vuol dire distruggere la vita a tutti gli esseri viventi. Cosa se ne faranno poi dei soldi se vivranno in un mondo prossimo alla catastrofe?
Pensateci! Forse siete ancora in tempo.

Giuseppe V. Commentatore certificato 15.09.14 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Quella dell'energia e' e ancor piu' lo sara' una delle grandi questioni mondiali.
Giusto quindi affrontarla anche in Italia. Sbagliato invece affrontarla con lo sguardo rivolto al passato.
L'energia fossile si e' rivelata letale per il pianeta e, a prescindere da quanta ne rimanga sottoterra, deve al piu' presto essere sostituita da energie pulite e rinnovabili.
Su di queste si gioca gran parte del progresso scientifico presente e futuro, con tutte le possibili ricadute ambientali ed economiche.
Esse vanno dal sempre piu' efficiente ed economico sfruttamento dell' energia solare fino alla fusione nucleare che sembra essere la principale fonte energetica del futuro.
Lo sviluppo delle nuove tecnologie non puo' essere lasciato unicamente agli Stati Uniti. Sarebbe come condannarci a una dipendenza perpetua, quando noi italiani abbiamo gli uomini e le conoscenze per competere alla pari e ancor piu' a livello europeo. Basti solo pensare al lavoro che sta facendo il CERN di Ginevra, il piu' grande acceleratore di particelle del mondo.
La differenza tra un politicante e uno statista e' che quest'ultimo guarda lontano, disse qualcuno.
Purtroppo il nostro Renzi ha la vista molto corta e guarda solo ai suoi interessi immediati. La penosa storia degli 80 euro e' li' a testimoniarlo ogni giorno purtroppo.
Percio' temo che noi italiani continueremo a bruciare animali e alberi morti, cioe' petrolio e carbone, mentre altri andranno avanti nella ricerca scientifica.
E' tra non molto sara' da loro che dovremo comprare l' energia che ci serve.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.14 10:55| 
 |
Rispondi al commento

E' il primo spiaggiamento della storia? Succede solamente dove si trivella?
Sapete che la vostra automobile cammina solo perchè esiste il petrolio? Come se volete viaggiare in aereo o usare il cellulare o il computer?
Per anni e anni ancora non sarà possibile soppiantare gas e petrolio e forse mai. Quando finiranno ci si arrangerà o la tecnica avrà trovato soluzioni.
Per ora dobbiamo sopportare le conseguenze del "progresso". Organizzare il futuro delle generazioni è ottima cosa ma protestare per tutto (trivellazioni, rigassificatori, gasdotti ecc) è pura demagogia.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 15.09.14 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma guarda te...
Lo zio americano del dottore...
E faceva pure una gran musica.
Cool!

http://www.youtube.com/watch?v=y9j-wpBelJg

tag: Gianroberto


E' dovuto QUASI certamente??? No, quel quasi deve essere cancellato. Se anche quando si dovrebbe scrivere la VERITA' si fa attenzione a usare termini DIPLOMATICI , E' VERAMENTE LA FINE!
Le trivellazioni causano:
-CAMBIAMENTI CLIMATICI (VEDI ESTATE 2014, cosi' giusto come ultimo ed eclatante esempio..ma tanto E' TUTTO NORMALE!!!)
-TERREMOTI
-DISTRUZIONE DELL'ECOSISTEMA PREESISTENTE
Potrebbero spuntare come funghi le trivelle?
Ci siete stati li'?
Ebbene STANNO GIA' SPUNTANDO DAPPERTUTTO SENZA CONTROLLI ANZI CON L'APPOGGIO DI COMUNI DI DESTRA E SINISTRA (TRANNE POCHISSIME straordinarie ECCEZIONI )
Prodi ha detto che dobbiamo trivellare, eni vuole trivellare, l'america vuole che trivelliamo e renzi e' il loro esecutore capo...

alessandra p., bologna Commentatore certificato 15.09.14 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Non gliene importa niente delle persone, figuriamoci di capodogli o orsi... Hai voglia a ribadirlo in Camera e Senato... Vi ascolteranno sicuro...

lorenza m., lorenza m. Commentatore certificato 15.09.14 10:28| 
 |
Rispondi al commento

“Oggetto delle attenzioni della Celere sono di norma operai in sciopero estudenti che protestano.
È un’attenzione sulla base del censo.
Un manganello di classe.
Un celerino che colpisce un politico
o un banchiere non si è mai visto.”

Beppe Grillo da - Tutto quello che non sapete è vero -

http://www.youtube.com/watch?v=XzYGtsfKZV4

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 15.09.14 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno blog!!
dove passa l'uomo fa danno, questa faccenda dei capodogli e' tristissima ma l'interesse economico sta sempre alla base di tutto. Purtroppo delle conseguenze ci si pensa sempre dopo e con il senno di poi....non si va da nessuna parte.


Ahò, me so spiaggiato....

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato 15.09.14 10:13| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori