Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola: Gli USA, l'ISIS e la ragione della guerra in Iraq, di Marcello Foa

  • 144


La verità sull'ISIS
13:15
iraq_isis_foa.jpg

"Che cosa è l’Isis e da dove salta fuori? Fino a qualche mese fa non se ne sentiva parlare, oggi è il male assoluto. Dove nasce l’Isis, questa organizzazione islamica che si propone di creare un califfato in grande parte del medio oriente? E la risposta è abbastanza sorprendente, perché l’Isis nasce in Siria, ovvero nell’ambito della guerriglia che è stata condotta per rovesciare il regime di Assad.

Le finte primavere

Ricordate che cosa è successo in medio oriente negli ultimi anni? C’è stata una rivoluzione popolare in Egitto e Mubarak è caduto, c’è stata una rivoluzione popolare in Tunisia e Ben Ali è caduto. Erano finte rivoluzioni popolari, nel senso che sono state in buona parte, come ormai ampiamente dimostrato, pilotate dall’esterno. Poi c’è stata la Libia, e la rivoluzione popolare è fallita al punto che per rovesciare Gheddafi si è dovuti intervenire dapprima sotto l’impeto di Sarkozy e poi con l’intervento decisivo di chi? Degli aerei dalla Nato, che hanno bombardato le truppe di Gheddafi e poi di guerriglieri che improvvisamente hanno attaccato con successo, fino a sgominare gli ultimi soldati fedeli a Gheddafi? Chi erano questi guerriglieri? Libici contrari a Gheddafi? In parte si, ma soprattutto erano dei mercenari, dei guerriglieri, degli estremisti, che si sono coalizzati vedendo bene quale poteva essere il bottino di guerra, e così è stato, sono riusciti a rovesciare Gheddafi.
La Libia oggi sprofonda in una guerra civile terribile, poi è toccato alla Siria.

La "rivoluzione" in Siria

E che cosa è successo in Siria? Hanno tentato una rivoluzione colorata, che è fallita subito, perché Assad è un dittatore che sa che cosa fare per reprimere le rivolte popolari, non usa mezzi termini, se c’è una rivolta popolare spara. Di solito questo tipo di repressione violenta, brutale, repentina, è sufficiente per spezzare la resistenza, nel caso della Siria la guerriglia è continuata, e perché? Perché ai siriani che si ribellavano a Assad si sono uniti chi? I guerriglieri, gli estremisti, in particolare la fazione più integralista, radicale, dell’Islam, che dalla Libia si è spostata alla Siria, con una puntata, per qualche settimana nel Mali, ancora una volta ricordatevi ci sono stati dei problemi nel Mali, risolti rapidamente queste forze sono andate verso la Siria, dove si è combattuta una vera e propria guerra, dove i ribelli, grande parte estremisti islamici pericolosi, sono stati finanziati dai regimi del golfo, in particolare il Qatar, la Arabia Saudita, e armati e in parte anche addestrati, da governi occidentali, in particolare dagli Stati Uniti. Beh, uno potrebbe dire è una invenzione, una supposizione: no! Sul mio blog ho elencato una serie di Link, da fonti insospettabili, dalla TV pubblica americana, a Harez, alla Stampa, al Times, dove si parlava in tempi non sospetti della necessità e dell’aiuto concreto che gli americani hanno dato a questi estremisti, però nonostante questo aiuto forte militare, economico e strategico e organizzativo, il governo Siriano ha resistito, perché l’esercito Siriano da sempre bene pagato da Assad non lo ha abbandonato. Allora sono passati mesi, addirittura gli anni, perché ormai la guerra in Siria si prolunga da parecchio tempo, e questi estremisti che cosa hanno fatto? Hanno girato in parte i cannoni e si sono dirottati, sono andati a attaccare L’Iraq, ovvero un paese amico degli Stati Uniti, che dagli Stati Uniti è finanziato.

I metodi non ortodossi della diplomazia USA

Questo è un retroscena molto importante, che dimostra una cosa, secondo me, che sfugge quasi sempre al grande pubblico, ovvero nel gestire la diplomazia e la grande politica internazionale non sempre si usano metodi leciti, non sempre il gioco è a carte scoperte, anzi lo è raramente a carte scoperte, bisogna avere la forza di guardare sotto la propaganda, allora in questo caso è evidente che gli Stati Uniti hanno usato forze che non sono distanti e che a volte sono considerate molto prossime a Al Qaeda, ovvero alle organizzazioni che hanno combattuto dall’11 settembre in avanti per tentare di rovesciare un regime che consideravano un più amico.
Il problema è che quando tu usi queste forze, quando gli dai potere, quando gli dai determinazione, gli insegni delle tecniche, il rischio è molto alto, e cioè è che queste forze, a un certo punto sfuggono dal controllo e secondo me è quello che sta accadendo in questi giorni in Iraq, quelli che erano buoni quando attaccavano la Siria di Assad sono diventati cattivi, molto cattivi, quando hanno attaccato l’Iraq amico degli Americani, e questo genera una situazione che è piuttosto imbarazzante. Che cosa sta facendo oggi l’occidente? A parole sta combattendo l’Isis, ma di fatto per ora la risposta militare è stata parziale, molto inferiore come intensità rispetto alle forze usate per esempio con lo stesso Gheddafi o altri paesi. Ecco perché probabilmente dietro a questi giochi, queste alchimie, ripeto molto pericolose, ci sono dei calcoli strategici che sfuggono alla ragione, secondo me, e che sfuggono a una analisi pacata e ragionevole della situazione.

La destabilizzazione del Medio Oriente

Io se fossi un Ufo e fossi arrivato qui sulla terra e guardassi che cosa accade in questa zona del mondo avrei l’impressione che l’occidente, che per 60 anni è stato il garante della stabilità in questa zona, perché la stabilità era necessaria per non compromettere le rotte del petrolio né la sopravvivenza di Israele, per cui con atteggiamento molto cauto, non dimenticate che Obama, poco tempo dopo la sua elezione nel 2008 è andato al Cairo, nella università Lasar, dove accolto da Mubarak ha fatto il famoso discorso all’Islam pacifista, ora lo stesso Mubarak è stato dopo pochi mesi abbandonato e sappiamo che fine ha fatto. Allora io se guardassi il mondo mi chiederei, ma che cosa sta accadendo? Perché io vedo che un paese amico dell’occidente come l’Egitto è stato destabilizzato profondamente, che un paese laico, che era portato come esempio dell’Islam moderato come era la Tunisia, oggi e un paese che è prossimo al controllo o comunque profondamente infiltrato da un estremismo islamico che è il contrario di quello che l’occidente ha sempre auspicato, la Libia di Gheddafi, Gheddafi sappiamo benissimo che personaggio era e non merita certo la nostra compassione, però la Libia era un paese stabile, ancora una volta si era avvicinato all’occidente e ne cercava l’appoggio, l’hanno spazzato via, la Siria di Assad, per quanto regime duro, una dittatura, un dittatore, in tutti questi anni ha rispettato, fatte salve le guerre ormai che risalgono a trenta anni fa, ha rispettato l’integrità di Israele, non ha ostacolato... ha collaborato con gli Stati Uniti nella guerra al terrore dopo l’11 settembre e poteva essere considerato tutto fuorché un alleato pericoloso, eppure lo hanno attaccato.

Guerra in Iraq, propaganda e l'informazione

E andiamo più sotto, l’Iraq di oggi è un caos, perché l’Iraq di oggi ha un bilancio umano terribile, un milione di morti, secondo stime, il bilancio sicuro non lo avremo mai, ma si stima che in 10 anni un milione di persone siano morte e un milione e mezzo di persone sfollate, ma sono cose terribili, dati terribili. L’Afganistan non è pacificato! I talebani, contro cui si è combattuto sono forti come prima o forse più di prima, e allora l’impressione è che queste alchimie, questi tentativi di portare la democrazia o in teoria la pace nel mondo, abbiano prodotto l’effetto contrario, Caos, disperazione, instabilità, guerra, e tutto alle porte dell’Europa. Ben lontano dagli Stati Uniti. Allora a mio giudizio queste sono le riflessioni strategiche che andrebbero sviluppate e a un certo punto bisognerebbe anche chiederne conto agli alleati americani, ma tutto questo non accade, io sono da sempre un critico abbastanza acceso nel modo in cui si fa informazione, quello che emerge chiaramente in questo.. analizzando quello che è accaduto in questo periodo è che la stampa ancora una volta si accontenta della verità formale, nell’ansia di verificare le notizie in realtà diventa dipendente dagli stregoni o dai manipolatori della notizia, cui ho dedicato anche un libro alcuni anni fa, per cui di fatto diventa il volano o il ripetitore, il megafono di verità, che come sappiamo non sempre sono... rispondono al vero. Due esempi: le armi di distruzione di massa di Saddam Hussein, abbiamo fatto una guerra, perché c’era il pericolo che lui usasse queste armi e è risultato che queste armi non esistevano! Secondo un anno fa la America era sul punto di lanciare un attacco militare contro la Siria, perché il governo di Assad era stato accusato di avere usato le armi chimiche contro i bambini.
Quello che è emerso oggi, ma che alcuni hanno sospettato subito è che in realtà a usare le armi chimiche non è stato il regime di Assad, perché non aveva nessun interesse a farlo, sapendo che questo poteva essere il casus belli per provocare l’intervento americano contro di lui, ma i ribelli, gli stessi ribelli erano stati, che oggi poi fomentano e combattono per l’Isis, per provocare quell’intervento. Allora la politica internazionale, in una zona come quella del Medio Oriente, l’Africa e il vicino oriente, viene, purtroppo, da qualche anno perseguita usando queste tecniche, che a mio giudizio sono d'avvero orribili e moralmente inaccettabili. C’è un altro punto, forse, che merita di essere evidenziato, e è l’impatto delle notizie e della propaganda sulla popolazione.
Bene, purtroppo, questa per me è un dato che non mi sorprende, ma ogni volta mi amareggia, notiamo, dai sondaggi, dalle chiacchiere per strada, da quello che possiamo percepire anche dal nostro contatto diretto, che la maggiore parte della gente non conoscendo che cosa sta accadendo e informandosi soprattutto per immagini spettacolari, la decapitazione di cui si è parlato molto nei giorni scorsi, piuttosto che i titoli di annunci sensazionali di Obama al vertice della Nato, si forma una opinione molto superficiale, istintiva, in cui un frame, cioè una cornice di giudizio viene formata rapidamente e tutto va dentro a quella cornice.

La verità è scomoda

In realtà chi oggi vuole informarsi lo può fare attingendo a fonti che sono non meno autorevoli, molto più libere e per cui per lo meno fare sorgere il dubbio, ebbene, io credo che anche in questa occasione, come è già avvenuto in altre occasioni, Egitto, Tunisia, esempi che abbiamo citato prima, la maggiore parte della popolazione o non capisco che cosa sta accadendo o non gliene importa nulla o soprattutto pensa che la verità sia quella che viene martellata dalla propaganda ufficiale. C’è una piccola minoranza che riesce a farsi una opinione propria, giusta, sbagliata che sia, o per lo meno a porsi dei dubbi legittimi, ma purtroppo viene confinata a piccoli gruppi, piccole minoranze, il grosso, purtroppo, non viene toccato da questo tipo di problematica e direi che è una sconfitta per chi crede che nella società della informazione la missione principale di un giornalista sia quella di aprire gli occhi, esporsi anche un con un certo coraggio analitico magari, ma di cercare di aiutare i cittadini a capire che cosa accade d'avvero intorno a se, in Italia, ma in questo caso nel mondo, anziché limitarsi a una verità comoda, formale e ripetuta da tutti." Marcello Foa - seguilo su Twitter

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

15 Set 2014, 14:35 | Scrivi | Commenti (144) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 144


Tags: IRAQ, ISIS, Libia, Marcello Foa, medio oriente, Obama, Primavere arabe, Siria, USA

Commenti

 

Caro Foa. Io in Tunisia ci sono da oltre dodici anni e ci lavoro. La rivoluzione l'ho vissuta direttamente. Le frasi "evidentemente pilotate dall'esterno" dimenticale: significa solo che chi le scrive era lui stesso "all'esterno", a casa in salotto, a leggere su internet le prevedibili cavolate ed a guardare i reportages TV dei giornalisti arrivati giusto giusto solo fino al bar del grande hotel. Con la Libia ed i libici ho rapporti quotidiani e non mi baso sui "link esterni" per puntellare i miei argomenti che, altrettanti link esterni vanno a confutare. Per cortesia evitate di giudicare gli avveniment che non conoscete, che non avete mai vissuto , dei quali manco avete avuto modo di fare una verifica con chi in Libia,in Egitto, in Siria in Irak ci é nato ed ha lavorato. Di dotti dilettanti allo sbaraglio sono già pieni i salotti RAI.. www.giorgiocomerio.com

giorgio c., milano Commentatore certificato 21.09.14 08:04| 
 |
Rispondi al commento

MA NON C'è UN MODERATORE CHE IMPEDISCA A TUTTI QUELLI CHE OGGI SI SONO SVEGLIATI CONVINTI DI ESSERE NAPOLEONE DI RIEMPIRE IL BLOG DI VANEGGIAMENTI E ASTRUSE TEORIE??? è UN FILO ANGOSCIANTE...

CINZIA PESCE 19.09.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO ( II PARTE )


E' SEMPRE PIU' EVIDENTE CHE LA MATRICE DEL TERRORISMO ISLAMICO E' LA STESSA CHE A SUO TEMPO HA FATTO IL TERRORISMO COMUNISTA PER DARSI UNA ARMATA MILITARE E CIOE' LA CHIESA DEI PRETI PEDOFILI .LE STRAGI DI CATTOLICI PORTANO SOLO COMMENTI LASSISTI DA PARTE DI CHI LE COMMISSIONA INDICANDO CHE RINFORZANO "LA SPERANZA" - CHE E' UN BLA' BLA'.
GIA' CON NERONE AVVENIVA LO STESSO PER CUI NERONE VENIVA INDOTTO A FARE STRAGI E LA SUA FIDANZATA POPPEA ERA AMICONA DEI MAGGIORI CATTOLICI -INTENTI A DISTRUGGERE LO STATO ROMANO.

OGGI E' TUTTO UGUALE : LA CHIESA CATTOLICA USA TECNOLOGIA DELLA ETA' DELLA PIETRA OVVERO LE STRAGI -OVVERO TECNOLOGIA DEL MONDO ANIMALE CHE SONO QUELLE DI UCCIDERE PER DOMINARE - E UCCIDERE COSTANTEMENTE PER IL MESSAGGIO CHE SIA CONTINUO.

LE COSE PIU' ASSURDE AVVENGONO SOTTO I NOSTRI OCCHI E NESSUNO LE TOCCA .L'UCRAINA E' L'ESEMPIO DI BESTIALITA' SPACCIATE PER LIBERTA': QUELLO CHE VIENE DETTO PER FINZIONE DI LIBERTA' CONTRO PUTIN NON VALE PER I RUSSOFONI E VIENE USATO L'ESERCITO CONTRO I CITTADINI RUSSI CHE SONO I VERI PADRONI DELLA UCRAINA E GLI UCRAINI INDIPENDENTI SONO UNA INVENZIONE AMERICANA SOTTO IL DOMINIO PEDOFILO DELLA CHIESA DEI PEDOFILI CHE HA GIA' USATO L'ATTACCO ALLE TORRI GEMELLE SERVITO DAGLI ISLAMISTI CONTRO FINANZIAMENTO VIA ALTO PREZZO DEL PETROLIO PER BLOCCARE I 5.000 PROCESSI DI PEDOFILIA DEI PRETI CATTOLICI DI CUI NON SI PARLA PIU'.

CON IL DOMINIO DEI DEMOCRAT L'AMERICA DIVENTA LO ZIMBELLO DEI PRETI PEDOFILI CHE HANNO L'ESERCITO E LA NATO QUASI A DISPOSIZIONE CON LE BUFFONATE IN CORSO CONTRO L'UCRAINA RUSSOFONA.
QUANDO LE ELEZIONE LE VINCONO I CONSERVATORI ALLORA SI SCATENA LA DIFFAMAZIONE DEGLI USA CHE CORRE IN MILIONI DI ASSEMBLEE SCOLASTICA ED ANIMA IL BLA BLA' GENERALE SEMPRE SPIAZZANTE IL RESPONSABILE CHE E' LA CHIESA CATTOLICA DEI PEDOFILI.
PER FINIRE LA GUERRA DI UCRAINA PUTIN DEVE STACCARE IL GAS -E IN 3 GIORNI LA GUERRA E' FINITA -COME CONTRO L'ISIS BASTA -IL BLOCCO DI BANCA

PROF MARCELLO PILI 19.09.14 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Questo video spiega tutto quello che stanno combinando gli USA http://www.pandoratv.it/?p=1830

Adriano P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 18.09.14 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché decapitare due cittadini del Regno Unito? Se dietro tutto ci fosse veramente il potere del petrolio come plausibile, perché colpire uno stato che in questo momento è debole, è come sparare sulla crocerossa!

AleTop 18.09.14 18:56| 
 |
Rispondi al commento

PETROLIO-PETROLIO-PETROLIO-PETROLIO-PETROLIO E ACQUA-ACQUA-ACQUA-ACQUA E MOLTISSIME MATERIE PRIME COME RAME, ORO ETC ... TUTTO QUESTO C' E' DIETRO OGNI AZIONE DI "DEMOCRATIZZAZIONE" DEL MEDIO ORIENTE.... LO SAPEVATE CHE GEDDAFI POCO PRIMA DI ESSERE BOMBARDATO DA SARKOSY AVEVA DATO IN CONCESSIONE AI ... CINESI ( RIPETO ) CINESI LA PIU' GRANDE MINIERA DI URANIO DEL MONDO CHE E' AL CONFINE COL MALI???? ORA LO SAPETE.. SVEGLIA... IN BANGLADESCH NESSUNO VA A FARE GUERRE PERCHE' NON C' E' UN TUBO SE NON INONDAZIONI CONTINUE... AHAHAHAHAHAH PER CHI CREDE ANCORA ALLE FAVOLE... SVEGLIA LE GUERRE SI FANNO DA SEMPRE PER I DANEEEEEE

Luigi P. Commentatore certificato 18.09.14 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S


dai ragazzi siete la nostra ultima speranza

arance siciliane 17.09.14 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Foa, si ricordi per favore che DAVVERO si scrive tutto attaccato e non d'avvero. Se è un giornalista dovrebbe sapere almeno l'italiano. Grazie

Eleonora Ponte 17.09.14 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Invece di scrivere tutte queste manipolazioni DI MEZZE Verità E Falsità DISTORTE del c...,CI spiega cosa bisognerebbe fare?,quando vedi ammazzare migliaia di persone inermi,o quando viene cacciato,per paura,milioni di donne e bambini,spiegaci cosa si dovrebbe fare?,invece di criticare assurdità!!,ci giriamo dall'altra parte?,è questa la soluzione?.
come si fa a dire sempre il contrario senza precisare cosa e come si dovrebbe fare,queste sono banalità di scritture senza ne capo ne coda,facile dire che è sbagliato questo e quello,spiegaci come è giusto,punto e basta

aqmazz 17.09.14 16:34| 
 |
Rispondi al commento


CARO GRILLO


MARCELLO FOA E' UN BRAVO GIORNALISTA CHE COME ALTRI BRAVI GIORNALISTI COME MAGDI ALLAM(E BASTA ) NON SUPERANO IL CERCHIO INTORNO ALLA CHIESA CATTOLICA CHE GOVERNA L'ITALIA COI SUOI LACCHE' ( PIU' O MENO PEDOFILIE' ).

LA CHIESA CATTOLICA DEI PRETI PEDOFILI E' LO STRUMENTO DI MORTE DEL MONDO , CHE USA I SUOI RAGAZZINI NEL GIOCO DEL MONOPOLI MONDIALE GIOCANDO A FARE I CAPI DEL CHE? D'ACCORDO CON GLI ALTRI CHE FANNO LO STESSO GIOCO IN EUROPA ( LA MONGHERINI E' STATA IMPOSTA PERCHE' ? E TUTTI SUBISCONO ' PERCHE'? )- EUROPA CATTOLICA MEDIOEVALE DEL DDT ( dominio dio totalitaro -dio unico - tritotalitario- CHE ORA SI STA MUOVENDO IN MODO COORDINATO MONDIALMENTE -ESCLUSO ISRAELE CHE PERCIO' VIENE ATTACCATO PERCHE' GERUSALEMME E' DEI PRETI ).

LO STRUMENTO PRINCIPALE DELLA CHIESA CATTOLICA E' L'AMERICA ASSERVITA CON LA CRISI DEL '29 , CRISI FATTA DA BANCHE EBRAICHE E COMUNISTI INFILTRATI NEL SISTEMA MONETARIO AMERICANO ( DEMOCRAT ? ) PER CUI IN EUROPA DICEVANO IL BLOCCO GIUDAICO- MASSONICO .

LA SECONDA GUERRA MONDIALE E' LA COPIA DELLA TERZA IN CORSO DEI CARDINALI PEDOFILI CHE AVEVANO SOTTOMESSO LE BANCHE EBRAICHE USANDO O AGEVOLANDO LE STRAGI DI EBREI-(HITLER CATTOLICO E' INFLUENZABILE COL GRAN CONSIGLIO INFILTRATO COME IL TONTO MUSSOLINI CHE PAGA LA TANGENTE DI STATO AI PRETI E POI ENTRA IN GUERRA SU RICHIESTA DELLA CHIESA )-IN GERMANIA PER SPINGERE LE BANCHE EBRAICHE AMERICANE E MANDARE 600 CARRI ARMATI AL-GG IN RUSSIA DALLA AMERICA PER DIFENDERE IL COMUNISMO,VERA IDIOZIA CRIMINALE-CHE SI RIPETE OGGI .

LA CHIESA DEI PEDOFILI HA FATTO PERDERE ALLA AMERICA LA GUERRA DEL VIETNAM COL SOLO PARTITO DEMOCRAT VINCENTE E PRIMA CON LA UCCISIONE DEL CATTOLICO NON COGLIONE (-COME DICEVA GIORDANO BRUNO)-DETTO KENNETH .

OGGI DOPO AVERE TOLTO IL PAPA NON -BUONO ? PER LE PISTOLETTATE IN GERMANIA E PER I LAZZI DELLE FRANGETTE CON CUI I MAGNIFICI 5 HANNO PERSO LE QUOTE IN PARLAMENTO PER LO SBARRAMENTO SI DA' MESSAGGIO DI DOMINIO CON LA MORTE-ISIS-

PROF MARCELLO PILI 17.09.14 11:59| 
 |
Rispondi al commento

un pricoloso filo rosso unisce questo sedicente analista con una elite intellettuale e una tendenza di oensiero globale sostenuta dalle sinistre del mondo che indica negli Stati uniti sempre e comunque il male sotterraneo delle piu' oscure trame contro l'umanità. LA DIAGNOSI E' MOLTO PIU' SEMPLICE DA CIRCA TRENTA ANNI LE AMMINISTRAZIONMI AMERICANE REPUBBLICANE, DALLA CACCIATA DELLO SCIA' DI PERSIA, HANNO COMMESSO ERRORI DEVASTANTI E SPESSO PER SEMPLICE INGENUITA', QUELLE DEMOCRATICHE ANCORA DI PIU' PERCHE' NON POTEVANO IN ALCUN MODO APPOGGIARE I DITTATORI CHE FERMAVANO L'ESTREMISMO RELIGIOSO IN MEDIO ORIENTE E NEL MAGREB PERCHE'AGLI OCCHI DELLA LOBBY DI SINISTRA MONDIALE SAREBBE STATO UN MOSTRUOSITA'. ECCO I RISULTATI: CAOS TOTALE E UNA MINACCIA COSTANTE PER L'OCCIDENTE, MA LA COSA PIU' ARTROCE E' CHE QUELLA STESSA LOBBY HA PERMESSO FLUSSI MIGRATORI CHE PORTERANNO UN ESIZIALE SCONVOLGIMENTO IN SENO AGLI STESSI PAESI OCCIDENTALI PER LA IRRIDUCIBILE CONNESSIONE TRA POPOLAZIONI MIGRATE E IL LORO MONDO RELIGIOSO E CULLTURALE
NON SI DIMENTICHI IL SEDICENTE ANALISTA, CHE TRA L'ALTRO UN PAESE DEVE PURE PROTEGGERE I PROPRI CITTADINI QUALORA VI SIA IL PERICOLO CHE VENGANO SGOZZATI SOLO PERCHE' SONO AMERICANI
L'ARTICOLO DI CUI SOPRA PRESENTA ELEMENTI DI ANALISI RAGIONEVOLI CON ALTRI PAUROSAMENTE SCONCERTANTI CHE NON FANNO CHE METTERE ULTERIORE CONFUSIONE NELLA MENTE DELLA GENTE!


Premettendo che gli USA e l'occidente hanno sicuramente colpe notevoli in questo scenario, non dimentichiamo però che prima di dare dei giudizi così sicuri e precisi sarebbe bene farsi un bagno d'umiltà ed ammettere che nessuno di noi conosce veramente tutti i risvolti della faccenda.
Bene che siano stati messi tanti "secondo me".
Un aspetto da considerare un po' di piu' è che da ben 1400 anni tagliano teste, lapidano persone, torturano, schiavizzano, stuprano, etc etc in nome di un dio inventato da un sanguinario di nome maometto, giusto per conquistare tutto il conquistabile.
Di questa pseudo religione di morte e sofferenza non dite mai niente???
Se non avete questo coraggio, allora non avete titolo per criticare nessun altro, nemmeno quegli stron.i degli USA.
Cordialmente, buona giornata.

Davide Girelli, Parigi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.09.14 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Articolo mirabile, ha preso nel segno. L'enorme problema attualmente è l'informazione. Io sono in mezzo alla gente tutto il giorno e sento i discorsi che fà: le persone sono appese a quello che dice la televisione. Non va un centimetro più in là. C'è un livellamento verso il basso fortissimo.
Esempio: la doccia di renzi. Tutti parlano che la letizzetto ha donato solo 100 euro ma nessuno sa che renzi fa la doccia in tv e poi taglia i finanziamenti alle famiglie che hanno in casa un malato di sla. Tutto è così.
Beppe Grillo DEVI andare in tv come portavoce e dire le cose come sono!!! Bene senza mandare a fanc... tutti. Basta dirle e sarà una cascata.
Una cosa grossa come l'incoerenza di renzi sulla sla detta per bene in televisione, che effetto avrebbe dato??? Avrebbe portato voti al pd o un mare di voti ai 5 stelle?!!!!
Beppe Grillo cambia strategia, anche i tuoi fedelissimi come il sottoscritto stanno perdendo fiducia nel movimento perchè non c'è prospettiva.
VAI IN TELEVISIONE PER FAVORE !!!!!

andrea fappani 17.09.14 09:07| 
 |
Rispondi al commento

sordi ciechi e muti. Basterà far parlare le bombe? Sono la via giusta? O tira a campa'..? La politica è semplice... fare morti è semplice...
alla prossima? Qual è la radice del problema? Sì, manca la cultura umanistica... Questo mondo è dei violenti...di tutti i tipi.

alma gemme 17.09.14 06:33| 
 |
Rispondi al commento


Iraq disastrato. Ma Obama, di chi è la colpa di questa situazione?
Perché non si grida agli USA che Bush ha scatenato la guerra a quel Paese senza una vera giustificazione che poi tutti hanno capito che era il petrolio il vero motivo? Chiaramente si doveva eliminare anche Saddam che era dittatore e si doveva introdurre la “democrazia”… Ecco i risultati! Con Saddam non accadevano questi disastri tra religioni, io ho vissuto un anno in quel paese e ogni venerdì a Baghdad c’era la messa cattolica senza problemi. Con lui le religioni non erano dominanti. Ma perché l’USA si permette di invadere e bombardare tanti paesi? L’ONU a cosa serve? Certo che il dominante è quello che ha più armi, ma quelle fabbriche americane di armi si convertano, producendo macchine civili. Basta sempre guerre! Ogni Paese si governi da solo! E la NATO dopo la guerra fredda non aveva motivo di esistere e ora che sia l’Europa a legarsi militarmente solo per la nostra difesa, compresa l’invasione dei clandestini!

rosolino p. Commentatore certificato 16.09.14 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Con fatica ho letto tutto... ...bisognerebbe che l'autore imparasse a scrivere in italiano.

Ma, un po' meno di "secondo me" e un po' più di fatti?

Cristian A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 16.09.14 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Iran non osano toccarlo perche' protetto dagli interessi Cinesi, se si dovessero muovere, le forze cinesi, risolverebbero la questione una volta per tutte, altro che sgozzati su youtube, questi gli fanno vedere i plotoni d' esecuzione, tutti i volontari islamico-rivoluzionari se la darebbero a gambe solo al muoversi dell armata cinese.

Stefano Amadori 16.09.14 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema è che l'ISIS è una "costruzione artificiale" ovvero l'ennesimo "mostro di Frankenstein" fabbricato dai servizi segreti americani e dai Sauditi con l'unico scopo di gettare il "caos puro" in una zona divenuta strategica del Medio Oriente.
E come è avvenuto già tante volte gli americani chiedono aiuto agli alleati per distruggere il "mostro" che gli è scappato di mano.
Ammesso che non sia possibile esentarsi dal fare "i portatori d'acqua agli americani" SAREBBE ORA di fare una Legge Costituzionale che stabilisca che qualunque intervento militare all'estero o comunque qualunque sistema di sanzioni ad uno stato straniero debbe essere approvato dal parlamento con maggioranza qualificata dei due terzi.
Questo anche per mandare al "potente alleato americano" un messaggio del tipo ''se fabbricate altri "mostri di Frankestein" allora non fate affidamento su di noi,,.

Torquato Apreda 16.09.14 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo (o daccordo, che dir si voglia) su tutto ciò che dici, Marcello, a parte sul "d'avvero" con l'apostrofo: errore senz'appello: si scrive SENZA APOSTROFO, PUNTO.

eleonora b. Commentatore certificato 16.09.14 16:10| 
 |
Rispondi al commento


John McCain, un uomo pericoloso. Il suo ruolo nel ‘lancio’ dell’Isis
Posted on 15 settembre 2014 by ununiverso
IMG_0476-0.JPG

Il senatore repubblicano, ex candidato alla Casa Bianca, compare in varie foto e VIDEO con estremisti siriani, fra cui Al Baghdadi, ora califfo dello Stato Islamico. NEW YORK (WSI) – In un editoriale pubblicato su Boulevard Voltaire, Thierry Meyssan è tornato qualche giorno fa sulle fotografie e video apparsi su diversi media e che mostrano il senatore repubblicano, ex candidato … Continua a leggere →
http://ununiverso.altervista.org/blog/john-mccain-un-uomo-pericoloso-il-suo-ruolo-nel-lancio-dellisis/

aurelio m. Commentatore certificato 16.09.14 13:18| 
 |
Rispondi al commento

cosí é, certo! E noi, che lo sappiamo, mai accetteremo gli americani che con la bibbia in mano pretendono di esportare la democrazia nel mondo.
Noi sappiamo cosa si nasconde dietro questa ipocrisia e siamo vigili!
Non sará certo la falsa informazione, anche se martellante e diffusa capillarmente, che ci obnubilerá.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.09.14 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Come si spiega il disastro in Medio Oriente?
Le possibili risposte sono tre.
La prima e' che gli americani siano stupidi e che non ne azzecchino una in politica estera. Risposta plausibile perche' l'ultima vittoria militare degli USA risale alla seconda guerra mondiale. Ma allora gli americani ci misero solo la forza mentre il cervello era inglese.
La seconda e' che gli americani vogliano semplicemente destabilizzare per sempre l'area mediorientale e colgano o inventino qualunque pretesto per perseguire tale fine. La storia recente sembrerebbe avvalorare questa ipotesi, che comunque appare autolesionistica e percio' improbabile.
La terza risposta, che mi convince di piu', e' che il casino creato in Medio Oriente, cosi' come quello in Ucraina, abbiano la finalita' di rilanciare il primato USA recuperando una NATO in via di rottamazione, rimettendo in riga gli 'alleati" europei, sbattendo fuori la Russia dall' Europa e dal G8.
Sarebbe una spegiudicata operazione di politica estera che farebbe il paio con quella attuata nelle politiche finanziaria e monetaria, che noi europei stiamo ancora pagando.
Gli USA vogliono dire all'Europa: toglitevi dalle testa di affrancarvi dalla sudditanza all'America, di avere una politica estera autonoma, di avvicinarvi alla Russia, di avere un proprio esercito, di avere una moneta europea che faccia concorrenza al dollaro.
Voi siete e sarete sempre una "dependance" degli USA, funzionali ai suoi interesse e ai suoi obiettivi. I latinoamericani, che erano il nostro "cortile" di casa, ci hanno alla fine mandati al diavolo. Non permetteremo che lo facciate anche voi.
Per maggior sicurezza, continuano a riempire il territorio europeo di basi militari americane, sotto copertura NATO, con tanto di missili nucleari.
Cosi', quando scoppiera' la famosa terza guerra mondiale, gli europei dovranno affrontare la Russia e il suo poderoso arsenale atomico, mentre gli americani se la vedranno con la Cina.
Che gli dei dell'Olimpo ce la mandino buona!

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.09.14 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

allora non sprecare il tuo prezioso tempo anche a rispondere....fofò...

walter marchegiano (donwaltero), napoli Commentatore certificato 16.09.14 11:21| 
 |
Rispondi al commento

un lungo articolo di premesse, per dire che la verità non è quella che ci propinano i media ufficiali. Ok lo sapevamo già, non era necessario farci perdere 15 minuti per leggere l'articolo. Provare invece a dirla questa "verità"? Per favore non fateci perdere tempo a leggere cose risapute. Grazie.

adolfo p., givoletto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.09.14 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono LE FOTOGRAFIE DEL SENATORE MC KAINE che da mesi e mesi si INTRATTIENE CON IL CAPO DELL'isis.
FINCHÉ NON C'era internet posso scusare I CATTOITALIANI, la cui specialità e' confondere le acque e girarsi dall'altra parte E FAR FINTA DI NON CAPIRE X PURO OPPORTUNISMO.
Ma adesso sarebbe sufficiente guardare le fotografie su internet e domandarsi con interesse x la vita del prossimo ( cosa che in realtà ai bravi cattolici non interessa gli interessano solo i soldi) COSA DIAVOLO CI FA DA MESI UN SENATORE AMERICANO NELLA PANCIA DELL'isis??
FOA HA SCRITTO IL VERO, IL PROBLEMA CARO FOA E'che l'italiota se ne frega.
Questo non significa stare pro o contro il popolo americano ( che sono stati ingannati pure loro) ma contro i loro politici e i nostri, che continuano a fornire verità di facciata a loro comodo x indurre la massa ad avere informazioni distorte e parziali , che hanno portato solo morte in nome di " religioni " quando la realtà sono solo i soldi , come sempre.
SEGUI LA LINEA DEI SOLDI E VEDRAI CHI CI HA GUADAGNATO E SAPRAI DAVVERO CHI L'HA FATTO.

Lara 16.09.14 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Egregio sig. Foa tra le tante cose giuste che ha detto, anche se con un eccesso di prudenza perchè la verità sulle armi è ancora più scioccante, però NON ha detto la cosa più importante, e cioè che la logica c'è.
Infatti nella sua analisi NON ha parlato del tentativo in corso di destabilizzare anche la Russia e delle "minacce" velate che sono state fatte alla Cina.

Per capire la logica deve leggere il libro di Estulin dato che una persona noto finanziare americano-ebreo ha detto tempo fa cosa deve succedere.
Il suo piano, complice Obama e gli apparati di intelligente americani, sta andando avanti ... compreso l'esercito fatto da droni e soldati robotici.
Aldo

Aldo Moro 16.09.14 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Eisenhower disse che la commistione tra potere economico e militare avrebbe causato enormi problemi nel futuro (il nostro presente).
Questi due gruppi di potere globalizzati hanno imbrigliato i mass-media.Per questa gente tutto è possibile,non esistono ostacoli ed hanno risorse illimitate.Se bisogna far cadere dei governi,uccidere milioni di persone, per impossesarsi di aree petrolifere o altre risorse lo fanno, chi mai potrebbe impedirglielo?

rodolfo z., cividale del friuli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.09.14 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Io ho scritto argomenti in tempo non sospetto ma io sono nessuno e tale voglio restare. Vorrei che andaste a rileggere le mie vecchie @mail. In breve ricapitolo. E' un progetto che parte da lontano. Dalla dissoluzione della ex yugoslavia e la targa florio, per gli anglofoni il targhet era ed è scacciare l'influenza della'attuale Madre Russia dall'adriatico e da tutto il mediteraneo. Dunque colpire anche la Siria ultima base della Madre Russia.Parallellamente stabilizzare anche in modo max drastico l'area della Mezzaluna. Il bon citoyen sig. Alfano ha fatto la scoperta dell'olio freddo. Sarebbe infatti interessare , visto che l'ISIS ha conquistato 13 pozzi di petrolio ( Vuoi vedere che sono gli stessi dell'Agip che Mussolini vendette agli Americani?) vedere per quali canali ed a chi vendono ed in quale banche depositano i proventi visto che si dice siano così ricchi. Altra stranezza, hanno conquistato un arsenale così moderno da non aver trovato lo straccio di un sistema d'arma integrato antiaereo? Mah!

antonio.maggi 16.09.14 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Marcello Foa ha omesso di dire che contro l'italia c'è stata la più grande speculazione internazionale per far cadere B. è l'instaurazione dell'economista Mario Monti per fare pagare la più grande speculazione internazionale agli italiani sugli interessi del debito pubblico ai cittadini italiani con aumenti vertiginosi delle tasse e di conseguenza l'impoverimento del potere di acquisto della popolazione italiana e di conseguenza lo sfracello dell'economia italiana.Tutto questo grazie ad un certo uomo americano di sinistra Barack Obama che aveva un contenzioso personale con la destra di B.e per fare un grande favore ai traditori italiani comunisti del PD.

Giuseppe D. 16.09.14 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido il post. Solo va ricordato che a causa della guerra e soprattutto dell'embargo imposto dai nazisti del Duemila (gli Usa) secondo l'Unicef sono morti circa 500.000 bambini iracheni.
Che forse avrebbero preferito vivere, anche con Saddam Hussein.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 16.09.14 08:13| 
 |
Rispondi al commento

A distanza di anni devo dar ragione al Berlusca che teneva buoni rapporti con Gheddafi e che non voleva l'intervento in Libia. La marchetta di Sarkozy alla lobby internazionale delle armi sta causando danni incalcolabili all'Italia che si vede arrivare, soprattutto dalla Libia, masse di richiedenti asilo e pseudorifugiati.
E' amaro dover assegnare, sulle pagine del Blog, un punto a favore di Mister B.

M. Mazzini 16.09.14 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Tutto preciso nel'articolo manca la cosa piu importante, il veto russo all'intervento americano.
E se la Siria non fa parte dello sta islamico lo si deve alla Russia. Ghedafi fu fatto fuori quando si allontano' ' dalla Russia , la stessa cosa successe a Sadam. Non e' poi tanto difficile capire gli giochi che separeranno gli islamici per i prossi 20 anni se non di piu. Il problema sono le infiltrazioni dei forsennati che su faranno saltare per aria nei supermercati etc. Ma chi se ne frega , tanto i ricconi massoni , finanzieri e porci vari. al supermercato non ci vanno.

Savio1 16.09.14 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Bastava leggere Giulietto Chiesa che dice queste cose da tanto tempo e tutti avrebbero saputo che il male che da due secoli veniva sempre dall'Inghilterra e dalla Francia, dall'ultima guerra mondiale viene sempre dagli USA che cercano di creare guerre lontano dall'America, dove loro possano trarne profitto: parlo evidentemente delle loro banche e multinazionali!
Avevo sempre considerato Chiesa come un veterocomunista becero e ottuso, ma devo ammettere che dice cose che si stanno purtroppo realizzando ! E purtroppo ascoltando anche una certa stampa che definirei nostalgicofascista anche quella vomita il suo veleno sugli USA !
Sarà anche il loro spirito di rivincita, ma non c'è da stare per niente allegri pensando che questo stato di zerbini che ci governa esegue gli ordini che ci danno questi paesi: Germania, Francia, Inghilterra e USA ! Dov'è la nostra indipendenza ?
Vi facccio una domanda: se gli accordi che Berlusconi aveva con Gheddafi li avesse avuti Sarkozi, pensate che si sarebbe mai fatta la guerra contro la Libia, alla quale, obtorto collo, abbiamo dovuto sottostare ? Certamente no ! E chi, se non la sinistra italiana, si prostituisce ancora oggi a questi signori che ci danno ordini ?!

Marioli Bruno, AISEAU-PRESLES Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 16.09.14 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Marcello
Un saluto a tutto il M*****

Sono assolutamente d'accordo con questa tua esposizione del come viene manipolata la verità.
La stessa cosa stà avvenendo con L'Ucraina e con (lupo cattivo) Putin. Obama l'angelo buono, verrà con le sue bombe e ci porterà tanta democrazia. Come ha sempre fatto l'America e gli americani. Vi consiglio di ascoltare alcune canzoni di G Gaber che con poche parole ha fatto un quadro degli americani

Marco 15.09.14 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Povera lingua italiana....

Luigi P 15.09.14 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Marcello ... e' molto peggio di come credi tu : http://scgnews.com/the-covert-origins-of-isis

marco e., reggio emilia Commentatore certificato 15.09.14 22:59| 
 |
Rispondi al commento

L'analisi è precisa ma rimane il problema di come inceppare il meccanismo bellico almeno quando a noi non porta alcun vantaggio.

Chi produce le guerre è un'oligarchia controllata da una finanza creativa corrotta basata sul potere militare frutto di continui furti ai danni di tante popolazioni (usa in primis):
il primo modo per affrontarla è dotarsi di armi di ditruzione di massa tali da colpire potenzialmente anche tutti gli oligarchi che progettano una politica estera militarmente aggressiva (deterrente utile per prendere tempo restando vivi)....
poi occorre restaurare la democrazia negli Usa (buttando via le cabine elettorali in stile videopoker e dotandosi di una legge elettorale decente) in modo che siano proprio i cittadini a cacciare a calci in culo i ladroni che li sfruttano (la politica statunitense assomiglia moltissimo all'italia).
Se un paese non è in grado di fare nulla dovrebbe almeno cercare di portare a segno omicidi mirati in modo da indebolire gli oligarchi o creare un effetto deterrente dimostrando di poter colpire chiunque ovunque (purtroppo si richiede intelligence che costa.... e richiede intelligenza).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Marcello Foa ha il suo Blog sul sito del Giornale (proprieta' di una certa famiglia Berlusconi) dove spiega in dettaglio tutte queste malefatte degli Stati Uniti... quelle di Putin, no.

gerbert g., berlin Commentatore certificato 15.09.14 21:07| 
 |
Rispondi al commento

pinocchio presidente del consiglio

giuseppe dessy 15.09.14 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era fantapolitica l'affondamento del Lusitania ? Lo stesso accadde a Pearl Arbour e alle torri gemelle , ora le decapitazioni , tutti moventi da dare in pasto al popolo per farlo indignare e appoggiare le guerre economiche che l'alta finanza giudaico massonica ritiene necessarie per i suoi scopi . Si preparano le motivazioni e si combatte per modificare le cose a proprio vantaggio , ma a combattere non sono i ricconi , sono i neri e gli ispanici ( quest'ultimi ripagati con la cittadinanza americana ) che vanno a morire !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 15.09.14 20:29| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E' in atto un regolamento di conti in tutto il mondo islamico.Non solo tra Sunniti e sciiti, ma tra sottofazioni, pilotate, alimentate, foraggiate da varie realtà , prima di tutto islamiche.
Io, francamente, non capisco il problema. Probabilmente la miglior cosa per l'Europa sarebbe di lasciarli fare, vendere le armi a chi le vuole, e che si ammazzino tra loro.
Poi, in fondo, in qualche modo si ragionerà con chi resta in piedi.E se proprio non ci si può ragionare .... saranno sempre meno.

Carlo Nocentini, Firenze Commentatore certificato 15.09.14 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italiani, negli anni 80 ero contro gli extracomunitari in questo cesso di paese, ma ero un razzista e un xenofobo , ora cari stronzi sono più avanti di voi, sono con l'ISIS E CON I TAGLIAGOLE. Andate a fare in culo quelli sono uomini voi siete solo delle merde parolaie.

guarino lombardo Commentatore certificato 15.09.14 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la VERITA'........
la verità non esiste , solo punti di vista diversi , se poi il problema è che gli americani gettano fumo negli occhi degli abitanti delle loro colonie ( si legga italia )allora non c'è soluzione , è sempre stato così e sempre sarà , d' altro canto sono stati i nostri "liberatori " no ?
fanno in medio oriente quello che a suo tempo fecero in europa e non lo fanno certo per il loro buon cuore .
it's business , man

italia senza speranza .

dario a., brescia Commentatore certificato 15.09.14 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'informazione di propaganda dela prima guerra mondiale e della seconda guerra mondiale sono responsabili di milioni di morti, questi sono più responsabili dei governi che decidevano le guerre. Ma forse la stampa di quei tempi si potrebbe giustificare perchè c'erano i regimi e le dittature.
Adesso nell'aria si sente la puzza della terza guerra mondiale "economia dittatoriale, russia, isis" adesso questa informazione è molto più responsabile degli anni passati perchè questa che loro definiscono democrazia e libertà gli dà la possibilità di denunciare la verità.

claudio a., verona Commentatore certificato 15.09.14 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Articolo dal contenuto ineccepibile.
Cose che chi si informa in rete naturalmente sapeva già da tempo.


Io avrei aggiunto anche l'Ucraina nell'analisi, visto che ha le stesse dinamiche, con la differenza che i mercenari li li hanno bastonati. Troppi fronti caldi, solo la consapevolezza in massa delle persone può evitare il peggio.

Alessandro Magno Commentatore certificato 15.09.14 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Le tante idiozie degli esperti politologi-dietrologi, nostalgici ex filosovietici e accaniti odiatori degli Stati Uniti e d'Israele.
Naturalmente nella Seconda Guerra Mondiale sarebbero stati insieme ai Nazisti, contro i barbari Americani!
E'bene che il Blog di Beppe Grillo non s'interessi più di politica estera (dopo le analisti dei politologi Di Stefano e Di Battista), altrimenti seguiteremo a perdere voti.
L'Italia va in rovina e ci sono tante malefatte del Governo Italiano e dell'Unione Europea da sbandierare, così evidenti che non c'è bisogno di dietrologi per spiegarle.
Diamoci da fare con queste!

Aldo Vagata 15.09.14 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Finche' si costruiscono armamenti non ci sara' mai la pace nel mondo e gli usa sono tra i maggiori costruttori oltre a russia e non dimentichiamo che qui i tagli ai ministeri non accennano alla difesa anzi mi sembra che obama abbia chiesto agli alleati un aumento del 2% delle spese militari,forse su questo dovremmo far sentire la voce del m5s ( + armi +guerre se non SI esce fa' quests logiche le chiacchere e le ipotesi complittistiche sono inutili e cominque CI siamo dentro tutto Nat.come stato occidentali e non

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 15.09.14 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Ripeto il link correttamente:
http://www.litaliano.it/index.php/italia1/italia-news/commenti/1199-un-premio-nobel-per-la-guerra

Torquato Cardilli 15.09.14 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse sapere qualcosa in più sul ruolo dell'America e del presidente Obama può leggere questo mio articolo:

http://www.litaliano.it/index.php/itamondo/itamondo-news/opinioni/1199-un-premio-nobel-per-la-guerra

ToruatCrili 15.09.14 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Niente che nn sia conosciuto ai piu'...a quando post su come governare???

Davide R 15.09.14 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Invece di scrivere tutte queste manipolazioni DI MEZZE Verità E Falsità DISTORTE del c...,CI spiega cosa bisognerebbe fare?,quando vedi ammazzare migliaia di persone inermi,o quando viene cacciato,per paura,milioni di donne e bambini,spiegaci cosa si dovrebbe fare?,invece di criticare assurdità!!,ci giriamo dall'altra parte?,è questa la soluzione?.
come si fa a dire sempre il contrario senza precisare cosa e come si dovrebbe fare,queste sono banalità di scritture senza ne capo ne coda,facile dire che è sbagliato questo e quello,spiegaci come è giusto,punto e basta

aqmazz 15.09.14 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Macro politica
Ci rastrellano come foglie secche,
quelle di faggio che, dalla cima della collina,
le donne del mio,paesello per 100 lire;
rotolavano fino al piano:
Lettiere per vacche
Statistiche d'oltre oceano:
Guardate la quantità di poveri.
Oltre le cose ovvie di questo post,
45 milioni sfamati con i buoni.
Gli Stati Uniti il paese occidentale
con il più alto numero di poveri.
La verità e che tutti non sanno dove
e come riparare il danno che il
Presidente Theodore Roosevelt,
aveva già previsto a suo tempo
incombere sul capitalismo delle
banche.
Tutti palliativi a suon di milioni
di vittime dalla guerra del Vietnam
in poi.
Due sistemi completamente sballati,
comunismo e capitalismo che si sono
retti a vicenda come due ubriachi
E non è ancora finita il peggio sta
avanzando.
Se si vuole la pace non rimane che
quella terza via agognata
da molti economisti illuminati

Rosa Anna 15.09.14 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Molti analisti, giornalisti, politologi etc.
potrebbero consumare meno le tastiere e pubblicare solo due parole:

CUI PRODEST?

L'unica "spiegazione" corretta è la risposta a questa domanda!

Parole & Parole 15.09.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Questa verità non ha nulla di "sconvolgente"... ma è semplicemente lapalissiana!...
Gli USA usano e gettano!... e... se quello che gettano resiste e lo raccoglie qualcun altro... allora partono le "loro" sanzioni... solo quelle cui conseguono controsanzioni solo sul culo degli altri! .-(((

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.14 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono sostanzialmente daccordo con Foa.

Ora partirà il linciaggio mediatico.

Gli amici della verità soo nemici del sistema.

fabrizio castellana Commentatore certificato 15.09.14 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Citazioni, poesie, spiegazioni, cenni storici e robe così. Dobbiamo farci votare e nessuno dice come riuscirci.
Se aspettiamo che cada anche questo, e cadrà, ne creeranno un altro e così per sempre.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 15.09.14 17:59| 
 |
Rispondi al commento

SEGUE..., e comunque a conti fatti, hanno staccato un paio di teste, e' vero un evento che colpisce, ma a pensarci bene, quante migliaia di persone fanno morire tutti i giorni solo per aver mangiato nei fast food? O i 10 morti al giorno solo in Italia per incidenti stradali? Ma Perche'? Se fai perdere il lavoro a qualcuno, non
gli stai staccando la testa in modo peggiore? Meno evidente ed immediato ma con gli stessi risultati! E qui non sta lavorando piu' nessuno.
Con la scusa di un paio di matti vogliono scatenare un'altra guerra. E' come sparare a una mosca con una bomba nucleare. Una bomba su un villaggio puo' ammazzare i "cattivi", ma quante altre persone innocenti, donne e bambini ammazza?
E qualche trucchetto del genere si sta usando anche in altri settori, come quello farmaceutico, per cui gia' piu' di una volta si genera il panico su malattie inesistenti per poi venire a sapere che era una bolla di sapone solo dopo che sono stati acquistati i farmaci da parte dei vari stati per valori di miliardi e miliardi di dollari. Quando poi invece milioni e milioni di persone ancora muoiono per malattie come la malaria o simili la cui cura costa pochi spiccioli...
Questi giochetti ormai li hanno capiti pure i bambini piccoli.
Questo metodo di inventare falsi nemici e di semplificare gli schemi da dare in pasto all'opinione pubblica non attaccano piu'.
E' arrivata l'ora di chiudere questo sipario, e' ora che noi, le pedine, il popolo, cominci a dire basta a chi vuole continuare ad usarci come pupazzi, non ho nulla di personale ne' contro gli amici Americani, ne' contro gli amici Arabi,
ne' contro gli amici Russi, ce l'ho con chi vuole fare il furbetto e sfruttare le singole persone per i propri porci comodi, ci vorrebbe quasi che tutti i soldati di tutte le parti disertino in massa e che l'opinione pubblica faccia sentire
la propria voce, proteste simboliche e pacifiche. Ma anche i governi dovrebbero fare altrettanto, almeno quelli che hanno la schiena dritta.STEFANO

Stefano 15.09.14 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Analisi perfetta, esatta, condivido al 100%... ed ora sono guai veri!

roberto gabellini 15.09.14 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Anche io sono arrivato all'incirca alla stessa conclusione, analizzando il passato recente, i suoi risvolti e paragonandolo al presente. In estrema sintesi, da una parte ci sono pochi "potenti" che intendono portare avanti i loro interessi basati essenzialmente sul denaro e per farlo hanno bisogno di creare dei pretesti e delle motivazioni per instradare l'altra parte,
il popolo, la gente comune, gli eserciti a fare come fa comodo a loro, sono le pedine che si ammazzano con altre pedine, ma i potenti rimangono sempre comodi "a piedi caldi".
E' un po' quello a cui accennava pure il Papa qualche giorno fa.
L'interesse economico principale in questo periodo storico e' l'approvvigionamento energetico che in cascata si porta altre
conseguenze, come la moneta mondiale di interscambio, e a sua volta i debiti sovrani, ecc... un equilibrio molto intrecciato.
Da qui si spiegano molte cose: si spiega perche' in Iraq si e' creata la fantasia sulle armi di distruzione di massa (quando invece paradossalmente la distruzione di massa e' stata creata da chi doveva sgominarla), o il regime in afghanistan collegato all'11 settembre, la presunta "ribellione popolare" in tutto il nord africa, in Siria, ma anche quella in Ucraina
(prezzo da pagare da parte della Russia anche per aver provato a spostare la moneta di interscambio del petrolio dal dollaro ad altre monete e per aver spostato l'equilibrio energetico verso la Cina). Mi viene persino il dubbio che eventi storici come Pearl Harbour possano essere stati ideati a tavolino per motivare i soldati americani a farsi ammazzare su un territorio
di guerra lontano da casa loro.
La verita' e' che chi usa la violenza, chiunque esso sia, e' un deficiente e pone i propri interessi al di sopra degli altri e va isolato nettamente. I presunti signori dell'ISIS quindi, se non sono stati creati a tavolino proprio da chi vuole combatterli (sembra che il boia sia addirittura inglese?), sono un gruppetto di criminali ...............SEGUE.....

Stefano 15.09.14 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Per l'ennesima volta si comincia la scuola.
E i docenti che son a casa, la maggior parte, sono docenti che arrivano da distante, 700, 800 km dal luogo natio.
Perchè non usano i professori, le maestre indigene?
Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato 15.09.14 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riparare il passato. Preparare il futuro.

Ciò che un uomo semina, raccoglie. Il futuro è determinato dalle azioni del presente, sia esso buono o cattivo, è il risultato del passato. E' dovere di uomo preparare il futuro in ogni momento del presente, e di aggiustare quello che è stato fatto di sbagliato. Questa è la legge del destino. Benedetta sia la fonte prima di tutte le leggi! - G.I.Gurdjieff

sandro p., Latina Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 17:38| 
 |
Rispondi al commento

TORO SEDUTO: La vostra gente stima gli uomini quando sono ricchi: perché hanno molte case, molta terra, molte squaw, non è così?

GIORNALISTA: Si…

TORO SEDUTO: Bene, diciamo allora che il mio popolo mi stima perché sono povero. Questa è la differenza!

(Toro Seduto a un giornalista del New York Herald, 16 novembre 1887)

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.14 17:36| 
 |
Rispondi al commento

d'avvero una volta puo' essere un errore scriverlo due volte e' incapacita'.
davvero non d'avvero

bruno montieri 15.09.14 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Provate voi a restare seri guardando Natalino Balasso, anche se le cose che dice sono serissime. Il problema è come le dice: un’irresistibile miscela di accento veneto, paradossi e verità. Cercatelo in teatro o almeno godetevi “Telebalasso”, il canale youtube dove pubblica interventi e parodie: sotto la coltre della commedia, come da copione, la feroce critica alla società dei consumi e alla politica. Tra testimonial di slot machine e l’epopea dei magnaschei, fino al telefono fatphone (“che cosa te ne frega a che serve: quando lo avranno tutti sarà irrinunciabile”).

Balasso, come funziona la “società dei consumi”?
Le associazioni dei consumatori sono il primo gradino della schiavizzazione. Usare la parola “consumo” che è un termine inesorabile ci catapulta all’interno di un noir, in cui le cose si “consumano” senza possibilità di ritorno. Noi non siamo “consumatori” ma utilizzatori, esseri umani che tentano di usare il mondo, chi parla di consumo lo usa malissimo.

Noi vediamo un ruolo strategico dell’informazione: esiste ancora l’indipendenza? Esiste ancora la qualità?
La qualità dell’informazione in Italia è sotto gli occhi di tutti. Con la complicità dei giornali (ma non dobbiamo dimenticare che i giornali appartengono a qualcuno), i giornalisti sono diventati sempre meno determinanti. Le paghe basse, la confusione creata da una free press che di free non ha proprio niente, le piccole roccaforti dei divetti con firma, hanno fatto il resto. L’informazione in Italia non c’è, c’è la tv, l’intrattenimento a cui pigramente si abbandonano gli italiani che non vogliono essere informati ma solo passare il tempo.

Oltre alla tv c’è ormai soprattutto internet: come condiziona le nostre vite, come le isola e ci “immunizza”?
Nessuno mi dà retta, ma continuo a dire che internet non è né più né meno che l’automobile della comunicazione.
Non è che prima dell’automobile nessuno viaggiasse, l’automobile ha semplicemente moltiplicato all’ennesima potenza ciò che avveniva prima. L

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 15.09.14 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah, da quando in qua uno stato islamico è amico dell'Occidente?

"Perché io vedo che un paese amico dell’occidente come l’Egitto ...."

Cointeressato, colloquiante (forse), ma amico non credo proprio.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 15.09.14 17:20| 
 |
Rispondi al commento

UN GRAZIE A MARCELLO FOA,PER AVERCI SPIEGATO CHE COS'E' L'ISISS E A CHE COSA E' DOVUTA LA SUA NASCITA

alvise fossa 15.09.14 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma che me frega dell'ISIS...io ho IPHONE 6.

Amen.

(Pensiero dominante Itagliano medio facente parte del 41%)

P.s.: Censurate sto c....

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.14 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Il signor Foa è un Giornalista con la G maiuscola! Un sentito grazie per avergli dato spazio.

alessandro v., tradate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.14 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su quello che combinano gli Stati Uniti mi ricordo alcuni particolari. Negli anni novanta Craxi mise gli avieri a protezione di un aereo a Sigonella, su cui c'erano terroristi palestinesi, aereo circondato dagli americani. Ebbene Craxi fu il principale bersaglio di tangentopoli, che come è emerso di recente, venne sostenuta dagli americani. Per carità, Craxi ha sbagliato a proteggere dei terroristi, ha sbagliato a rubare, ma da tangentopoli i comunisti sono usciti indenni. Questo episodio ricalca la morte di Mattei, Presidente dell'Eni. Recentemente è avvenuto qualcosa di simile con Berlusconi, per carità, più colpevole di Craxi, ma colpito solo per l'amicizia con Putin, se no lo avremmo ancora li a raccontarci che va tutto bene, che l'economia è a posto, i ristoranti tutti pieni.
Questa politica estera non si ferma ai paesi soggetti come l'Italia. Da anni l'America si spinge verso Est, dando noia agli unici paesi che si oppongono al suo imperialismo, Russia e Cina, gli unici con la tecnologia, la ricchezza e la popolazione per farlo.
In Ucraina gli Stati Uniti hanno provocato i disordini di piazza per far cacciare il Presidente, la Russia preoccupata per la sua base navale a Sebastopoli ha indetto il referendum, poi l'episodio dell'aereo malese, mandato fuori rotta, abbattuto dagli ucraini e con la colpa data ai russi, a cui poi sono state comminate sanzioni, che ovviamente colpiscono gli europei, e non gli americani ( e deve ancora arrivare l'inverno e l'assenza di gas russo). Questi sono gli Stati Uniti, di solito chi si oppone al suo imperialismo è gente perfino peggiore, comunisti, dittatori, fondamentalisti islamici, ma ciò non toglie che è ora che l'Europa ridiventi adulta e cammini con le sue gambe, senza che nessuno ci dica cosa fare e cosa non fare.

Alessandro G. Commentatore certificato 15.09.14 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo blog mi farà impazzire.tutte le volte che decido di abbandonare il m5s perche inutile,dannoso,infarcito da mentecatti e gestito da ignoranti incapaci ecco che spunta un post come questo che,benche un po troppo sommario,è infarcito di tante verità.cose che conosco da anni ed in modo molto più chiaro e approfondito.allora dico a me stesso:va be dal momento che oltre al m5s c'è solo imbroglio,pochezza,falsità,infamia...........napolitano e renzi.tentiamo ancora.chissà:magari prima o poi anche beppe grillo capirà come stanno realmente le cose.magari,considerata la sua eta,la smettera col suo stupido gioco e iniziera ad essere serio.ok.adesso non posso.stasera provero a chiarirvi un po di cose sul destino di noi occidentali.

vito asaro 15.09.14 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Avrei alcune perplessità in merito all'analisi di Foa, ma non essendo all'interno dei giochi mondiali prendiamo le sue spiegazioni per buone anche se sono avallate da altri.
Se ciò che afferma è vero gli USA SONO DEI DEFICIENTI, ma non lo penso, per me le iperbole alla fine toccano il suolo, ed è ciò che costoro stanno sperimentando, di riflesso anche noi.
Se dovessi scegliere fra ISIS o USA seglierei ISIS,l'Occidente mi ha stancato e deluso.
Per chi si volesse documentare lascio alcune tracce:
http://www.aljazeera.com/
http://www.liveleak.com/
http://the-islamic-state.blogspot.it/search/label/%D8%AC%D9%86%D9%88%D8%AF%20%D8%AF%D9%88%D9%84%D8%A9%20%D8%A7%D9%84%D8%A5%D8%B3%D9%84%D8%A7%D9%85?updated-max=2014-01-27T15:48:00-08:00&max-results=20&start=5&by-date=false
http://jihadology.net/

guarino lombardo Commentatore certificato 15.09.14 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Non considera una cosa l'articolista: i mussulmani non hanno industrie di armi, ma le comprano. Spesso usano i kalasmikov, russi. E Assad, la Siria, è un alleato della Russia.
Quando l'URSS invase l'Afghanistan gli USA dettero le armi ai mujaeddin.
Adesso è il contrario.
La verità è scomoda.
Gli islamici vogliono invadere l'occidente (secoli fa, la Spagna e la Sicilia ne sanno qualcosa, Vienna è stata attaccata dai turchi nel 1683 ecc ) e come diceva il vecchio Arafat “che l'arma più micidiale che abbiamo noi ( palestinesi, arabi ) è il ventre delle nostre donne.” Tanto gli italiani ( e europei) SI STANNO ESTINGUENDO.
“Ogni stato fa le sue diplomazie, e la guerra è una diplomazia con altri mezzi.”
Detta da Cerchill o qualcun altro, non da me.
Marcello Foa può dire male del suo sistema di vita, ma farlo in Russia o nei paesi islamici sarebbe pericoloso.
Mica mona.

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato 15.09.14 16:36| 
 |
Rispondi al commento

La diagnosi di Giovanni, qui sotto, è molto interessante. Dove sono intervenuti gli Stati Uniti, "i portatori di libertà", hanno portato il risultato di lasciare una situazione peggiore della precedente, il caos. Ma questo perché ? Non possiamo pensare che gli Stati Uniti siano degli emeriti arruffoni ma...possiamo dubitare fortemente che abbiano lasciato esattamente quello che volevano lasciare per i loro unici interessi che, al contrario di noi, sanno gestire molto bene.

Alessandro L. 15.09.14 16:06| 
 |
Rispondi al commento

"Le classi superiori d'Italia sono le più ciniche di tutte le loro pari nelle altre nazioni. Il popolaccio italiano è il più cinico de' popolacci".
DISCORSO SOPRA LO STATO PRESENTE DEI COSTUMI DEGL'ITALIANI.
Giacomo Leopardi, 1824, pubblicato nel 1906.

Alberto Gramaccini 15.09.14 16:04| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA Blok & p.c. Mov✩✩✩✩✩!!!

Mio commento scritto giorni fa!
(Ma allora lo fate apposta!).

O.T. tignoso!

Quel che mi fa andare in bestia è quel pressapochismo beota.
Quel che mi fa andare in bestia è quello stupido modo
di dare tutto per scontato.
Quel che mi fa andare in bestia è quella mancanza di precisione.
Quel che mi fa andare in bestia è quell'impossibilità
di trovare la soluzione quando è lì davanti al naso.
Quel che mi fa andare in bestia è quel modo di dire
"questo o quello per me pari sono".
Quel che mi fa andare in bestia è quella
dannata attenzione per dire menzogne perfette.
E si vede in parole & fatti!

Ce l'ho con nessuno, ma anche no.

Hasta pronto.

Josè Martì - La Habana () Commentatore certificato 15.09.14 15:57| 
 |
Rispondi al commento

O.T

Caro Beppe,
Che non ti venga in mente di togliere il requisito della fedina penale pulita.
Nessun indagato deve fare parte del Movimento, altrimenti non saremmo più noi.
Perché sento un venticello che soffia in quella direzione.
Ti prego non mi, ci, tradire.

Susanna Sbragi, Arezzo Commentatore certificato 15.09.14 15:52| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+6
Tramonti a Nordest


SISTEMARE PREGO.

...non dimenticate che OSAMA BIN LADEN (???), poco tempo dopo la sua elezione nel 2008 è andato al Cairo, nella università Lasar, dove accolto da Mubarak ha fatto il famoso discorso all’Islam pacifista...


...ha collaborato con gli Stati Uniti nella guerra al TERRONE dopo l’11 settembre e poteva essere considerato tutto fuorché un alleato pericoloso, eppure lo hanno attaccato.

---------------------

mandi

.

epe pepe 15.09.14 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanti errori di ortografia!Scrivete corretto caspita:non costa niente rivedere un articolo due volte...fatelo e il vostro messaggio sarà più chiaro...detto questo, cosa si vuol pretendere da un popolo che accetta per anni di essere governato da un non eletto?volete che ragioni su quello che succede fuori dal suo orticello?Io non mi sento italiano ma per fortuna o purtroppo lo sono.No future.

Michele Facen 15.09.14 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Leggo le prime due righe, poi sbuffo e smetto.
Son proprio un'italiano medio.Con l'apostrofo, d'avvero.
Spero che a questa Isis I nostri Amici americani contrabbattino con un'organizzazione opposta.
Chessò, magari chiamatela Osiris.

Daniel S. 15.09.14 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io invece sull'Isis ho un altra teoria .
Medio oriente destabilizzato dalle primavere arabe.
Spazzati via i rais , a chi andavano i profitti del petrolio ?
Come potevano compagnie miliardarie essere sotto ricatto da una miriade di gruppi armati che reclamavano in nome del popolo enormi ricchezze??
Quindi cosa hanno fatto , hanno creato un esercito di mercenari e per rendere credibile la faccenda hanno dato la solita impronta , guerra di Religione .
Perchè questi martiri dell'Isis , non danno fuoco ai pozzi di petrolio ? E impossibile che possano vendere il petrolio , come farebbero ?? Vi immaginate i tagliatori di teste che danno i numeri dei loro conti . Minacciano Putin , Obama , tagliano la testa allo Scozzese ( un aiuto all'Inghilterra che minaccia e cosi alimenta i no all'indipendenza ) .
Dietro all'Isis ci stanno gli interessi delle Multinazionali che sono stufi di pagare chiunque si presenti a nome del popolo di quei paesi per riscuotere miliardi, soldi che rimarranno nelle casse delle Multinazionali.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 15.09.14 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Gia che ci siete correggete anche la frase "... nella guerra al terrone" sotto il punto "La destabilizzazione del Medio Oriente". Il buon giornalismo non deve lasciar spazio a sottintesi...

Mauro Heimann, Aachen - D Commentatore certificato 15.09.14 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Il percorso è già ampiamente stato tracciato ed è ben evidente agli occhi attenti di pochi ma assolutamente "mimetizzato" agli occhi dei più: il destino del mondo è già stato "deciso" da tempo e quello che succede ogni giorno è "voluto", non certo "casuale" ed è sempre un preciso tassello di un mosaico ben più ampio che delinea la "strategia" globale atta a "narcotizzare" e sottomettere i popoli agli interessi di una picccola "elite";

la riprova di ciò stà nell'impossibilità di trovare anche un solo piccolo esempio di azioni che vengano oggi messe in atto che abbiano una valenza etica e che siano veramente fatte nell'interesse dei più deboli, del popolo, e che tengano in considerazione, oltre il difficile "presente", anche l'ancor più problematico "futuro" ... in Italia, in Europa, nel mondo.

Ormai la libertà e la democrazia (quelle vere) non esistono più in questo mondo, e di questo sono convinto già da un po',
così come la sensazione che ho, ogni giorno sempre di più, che ogni cosa che i media mi dicono sia immancabilmente una piccola o grande bugia

( Presa in prestito, senza autorizzazione )

:)

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. ALLUSIVO!!!

Eccoci tornati a un’altra annosa questione che riguarda i dubbi grammaticali. Non è sempre e solo la ‘i’ in alcune parole che ci crea dei problemi, ma anche l’apostrofo: quando ci va o quando non ci va? Una delle domande più frequenti che gli utenti di internet chiedono a Google è se si scrive D'AVVERO O DAVVERO? Su molti siti e forum purtroppo si vedono con una certa regolarità persone che si ostinano ad inserire l’apostrofo, anche se a dire il vero, in davvero l’apostrofo proprio non ci va.
Qui non può neanche venirci il dubbio come nel caso di davanti/d’avanti: li almeno c’era il fatto che la locuzione originale era composta da due parole, di e avanti che poi nel corso dei secoli, con l’evoluzione della lingua italiana, si sono fuse in un unico lemma, senza apostrofo. Nel caso di davvero questo problema non c’è neanche: si scrive senza apostrofo, punto e basta.
Lo sottolinea anche l’Accademia della Crusca, che ci fornisce un utile elenco di parole, soprattutto avverbi, congiunzioni o locuzioni avverbiali che possono farci venire qualche dubbio sulla loro grafia corretta. Per quanto riguarda ‘davvero’, anche dal DOP, il Dizionario di Ortografia e Pronuncia è categorico: l’unica dicitura corretta è quella senza l’apostrofo.
Questo perché per alcune parole, come per esempio a fianco/affianco, d’accordo/daccordo, d’altronde/daltronde, poc’anzi/pocanzi, senz’altro/senzaltro, tutt’altro/tuttaltro e tutt’oggi/tuttoggi che possono essere scritte in entrambi i modi, anche se uno dei due è una forma decisamente arcaica e non più in uso, tanto che i professori durante la correzione dei temi o gli stessi correttori automatici te la segnalano come errore. In questo caso, dunque, si scrive davvero senza l’apostrofo, senza possibilità di appello.

Josè Martì - La Habana () Commentatore certificato 15.09.14 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://webtv.camera.it/home

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 15:05| 
 |
Rispondi al commento

@staff o chi per esso

sarò pignolo,ma se si potesse correggere
gli errori di battitura del post
sarebbe meglio.....poi, come sempre, fate come Vi pare


buona giornata


Path Walker Commentatore certificato 15.09.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si condivisibile ma "d'avvero" scritto così non si può proprio guardare.

pasquale 15.09.14 14:56| 
 |
Rispondi al commento

PS Abbiamo bisogno di donne
Per cosa?

mariuccia rollo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.09.14 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io ho capito da sempre una cosa semplice,il petrolio e le risorse che l'america deve gestire, guai a chi le tocca,per il resto eprchè america aiuta i ribelli,ma perchè fa comodo un pò di casino così si intrufola e fa mercato epr se, non gli frega nelle della gente e della povertà,se così fosse in america non ci sarebbero poveri,invece un terzo di americani è in povertà, per i regimi di ben alì e mubarak ecc, lai li ha voluti,poi lei ha appoggiato i ribelli ancora lei gestisce il tutto secondo i suoi profitti,della gente non gli frega niente, cosa fare, se l'europa potesse essere un'uonone di stai non solo monetaria ma politica allora la cosa cambierebbe,perchè così noi potremmo avere un governo,un presidente europeo,un'esercito europeo e politiche economiche europee, chi paga oggi per le cris che l'america mette e per rubare risorse,perchè così è rubare, per primi chi ci resta morto e defradauto,poi subito dopo l'italia con mare mostro,lo chiamo mostro,perchè porterà la guerra fra noi,lo sa pure un cretino,integri se è minoranza e se c'è posto,altrimenti è invasione ed è guerra, questo è il mare nostrum, l'america che si fa bella attraverso l'italia per dire che siamo umani,ma in italia oramai c'è odio fra razze cosa che mai c'era stata,siamo in mezzo al meditetrraneo e il miscuglio di razze c'è sempre stato,ma oggi è invasione

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 15.09.14 14:53| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA Marcello Foa & p.c.Blok & p.c. Mov✩✩✩✩✩!!!

Ernesto Che Guevara e Fidel Castro & il popolo cubano avevano
già capito tutto cinquant'anni fa!
Loro malgrado!
Arrivederci @ Roma
uomini e donne di buona volontà!

Hasta pronto.

Josè Martì - La Habana () Commentatore certificato 15.09.14 14:52| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.14 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.
Anime belle sentita in un tg
Violante rimane il candidato del PD
Per la CONSULTA
Capite cosa significa
Chi deve garantire l'imparzialità fra i poteri
Ormai non c'è più pudore senza remore a carte scoperte
decidono chi e come
Candidato come se fossero elezioni politiche
Roba da matti

Rosa Anna 15.09.14 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori