Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Poliziotti italiani in fila alla Caritas, per un pezzo di pane

  • 70


poliziotti_poveri.jpg

"Noi, la Polizia, come tutti gli statali, abbiamo un blocco stipendiale, ormai da diversi anni. Con una piccola differenza: l'architettura stipendiale di tutte le Forze dell’Ordine si basa tantissimo sulle indennità accessorie. Questo blocco stipendiale per le Forze dell'ordine è doppiamente umiliante! Non possiamo fare il doppio lavoro, abbiamo una rigidità del nostro regolamento che risale al 1981. Diciamoci la verità: noi campiamo un po' di accessorie una volta che ci tagliano le indennità di base e le accessorie. Vi dico una cosa e voglio che la gente lo sappia. Noi abbiamo decine di poliziotti in Italia che si rivolgono alla Caritas, al banco alimentare! Noi chiediamo lo sciopero! Da anni, la CONSAP chiede lo sciopero regolamentato per la Polizia, perchè è l’unico mezzo per far valere i diritti dei poliziotti." Igor Gelarda (Segretario Generale CONSAP) intervistato da La Cosa

6 Set 2014, 12:17 | Scrivi | Commenti (70) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 70


Tags: Consap, crisi, disoccupazione, forze dell'ordine, Igor Gelarda, polizia, Renzie, stipendi pubblici bloccati, tagli dipendenti pubblici, tagli polizia

Commenti

 

Grazie M5S

Notizie informatiche Commentatore certificato 12.09.14 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa è certa, anche le pensioni da 5 anni sono ferme, e sicuramente c'è chi dopo aver pagato affitto e bollette va mangiare alle cucine economiche senza vergogna, perchè ci si deve vergognare di essere ridotti alla fame dal proprio stato? i migranti non dicono di scappare proprio da questo?

carla2 g., Padova Commentatore certificato 08.09.14 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Legge 121 del 1981; forze di polizia civile e a ordinamento militare. Corrisponde al vero che l'Italia paga una penale annuale all'europa per la mancata unificazione delle polizie e perché c'è il 112, 117, 118, ecc., e non una sola centrale con il 113, con la ricerca automatica della provenienza - località di chiamata per il salvataggio?

f.d. 08.09.14 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Questo post mi sembra una cagata, siamo sicuri che non sia hackerato il blog?

Michele C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.09.14 08:23| 
 |
Rispondi al commento

...ma soprattutto, non si può' utilizzare la medesima strategia che usano i media tradizionali! Il titolo dovrebbe essere tra virgolette, al limite,perché dice queste cose (senza alcuna prova ovviamente) e' il sindacato di polizia! Per favore non diventiamo come Repubblica.

Lorenzo.contucci@fastwebnet.it 08.09.14 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Che c... sta succedendo? Ma qualcuno controlla cosa viene pubblicato sul blog di grillo? Qualcuno può dimostrare che dei poliziotti, che prendono uno stipendio che per quelli appena entrati non è meno di 1500 € e con un minimo di anzianità va ben oltre, sono costretti ad andare alla caritas? Dove dovrebbe andare chi guadagna veramente 1200 € e li prende a metà mese quando va bene, chi si è visto ridurre uno stipendio già misero e si è sentito dire: se ti va bene è così altrimenti quella è la porta? Chi è tornato a lavorare e ha trovato la ditta chiusa e messa in liquidazione? Io da convinto "grillino" sono preoccupato da questa strategia che cerca di portare un ruscelletto al proprio mulino ma rischia di perdere il fiume. I senza lavoro aumentano ogni giorno di più, c'è chi da una cooperativa viene pagato 5 € all'ora, ci sono i giovani che vedono sempre di più svanire la possibilità di avere un lavoro stabile e giustamente remunerato, ci sono le famiglie che stanno rimanendo senza casa perché costretti a vendere per la tassazione o impossibilitati a pagare il mutuo.... forse è il caso di occuparsi di queste cose . Che non si faccia quello che hanno fatto tutti i partiti: spalleggiare il pubblico impiego con agevolazioni, privilegi e intoccabilità per assicurarsi i voti di questa ennesima casta italiana. questi signori non hanno mai fatto uno sciopero per migliorare i servizi al cittadino ma solo per il loro stipendio o per riduzioni di orario di lavoro. Non è assolutamente vero che i dipendenti pubblici fanno la fame. prendono stipendi più che dignitosi in modo puntuale e sono ancora gli unici ad avere la sicurezza del posto di lavoro. dovrebbero essere contenti di quello che hanno e ricordiamoci che le morti sul lavoro e per gravi malattie professionali riguardano sicuramente gli impiegati pubblici meno che altri lavoratori.

Aldo Arnieri 08.09.14 00:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

All’inizio del 2013 gli organici dell’insieme delle Forze dell’Ordine in Italia era di 278.461 dipendenti.
In Germania di 243.201 (35.260 in meno dell’Italia).
In Francia 184.576 (93.885 in meno).
In Spagna 181.110 (97.351 in meno).

In più il territorio tedesco, francese e spagnolo è più vasto di quello italiano e la popolazione tedesca è di 22 milioni più grande di quella italiana.

Facendo un rapido e mentale paragone, le forze dell'ordine italiane dovrebbero essere ridotte di quasi un terzo, cioè di circa 90.000 unità.
Con molte nemo unità i nostri vicini riescono a fare molto meglio di noi. Il problema è che molti vengono impiegati negli uffici e nella loro pletorica burocrazia.

Altro problema è il divario tra gli alti stipendi degli ufficiali/dirigenti e quello degli operatori semplici.

Carmine Diletto 07.09.14 18:37| 
 |
Rispondi al commento

La Polizia dovrebbe scioperare...non per lo stipendio (perchè tutto sommato loro ce l'hanno), ma per il vanificare del loro operato. Loro arrestano un ladro colto in flagrante e, i nostri giudici (che interpretano la legge) che fanno?... lo liberano immediatamente con la complicità degli avvocati...Per loro (magistrati, avvocati e poliziotti) la CRISI non ci sarà mai.... Ci sarà sempre un ladro da arrestare, difendere e giudicare se lo stesso viene sempre poi messo in libertà...o no?... Avranno così il lavoro( e lo stipendio) assicurato per l'eternità...chiamali fessi tu...Se i poliziotti volessero scioperare sul serio, basterebbe rifiutarsi di scortare i politici di turno e... le cose si rimetterebbero subito a posto....

giorgio l., verona Commentatore certificato 07.09.14 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Chissà se anche coloro che si sono macchiati di questi crimini erano “Angeli”:

- Marcello Lonzi, ucciso nel carcere di Livorno l'11 luglio 2003;
- Federico Aldrovandi, assassinato il 25 settembre 2005;
- Riccardo Rasman, morto a a Trieste il 27 ottobre 2006;
- Aldo Bianzino, trovato morto nel carcere di Perugia il 14 ottobre 2007;
- Gabriele Sandri, ucciso da un “colpo accidentale” l'11 novembre 2007;
- Giuseppe Uva, violentato e ucciso in caserma il 14 giugno del 2008;
- Omicidio di Carlo Giuliani, durante il G8 a Genova;
- La mattanza di stato presso la scuola Diaz;
- Torture e apologia di fascismo di stato nella caserma di Bolzaneto;
- Violenza contro i manifestanti NOTAV;

Nel passato meno recente:
- Torture durante l’interrogatorio di alcuni Brigatisti;
- Omicidio di Pinelli, anarchico gettato dalla finestra della questura di Milano

Ecc., ecc., ecc.

Anche questi ligi “servitori dello stato” avrebbero mandato una letterina a Renzie, per chiedere l'aumento, sicuro...

Luciò P., Iesi Commentatore certificato 07.09.14 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema nella spesa pubblica sono il grande numero di dirigenti di tutti i tipi e categorie che ogni anno si portano dai 60 mila euro ai 300 mila euro annui .
Tutta gente messa li , non per la propria intelligenza ma solo perchè parenti o amici di politici che si sono susseguiti in tutti questi anni di mala politica.
Il risultato che ci troviamo gente senza requisiti in posti cardini del sistema .
Questa mediocrità a portato ad avere una pubblica amministrazione pessima , senza idee , senza organizzazione , e senza innovazione dato che le risorse che servivano per innovare finivano e finiscono spesso in sprechi , corruzione , e falsi problemi.
Se iniziassimo ad eliminare lo stipendio maggiorato di questa enorme massa di parassiti ci sarebbero le risorse per eventuali assunzioni di giovani , innovazione , corsi di formazione .Inoltre se'eliminassimo tutti questi pseudo-sindacati che come in altri settori creano solo problemi, fottono tante risorse solo per giustificare la loro presenza .
Questo applicato non solo alla pubblica amministrazione ma anche alla politica come stanno facendo d'esempio i parlamentari 5 stelle , che oltre ad essersi dimezzati gli stipendi lavorano anche di più dei loro colleghi di altri schieramenti .
Ma il problema è che Noi ITALIOTI abbiamo avvallato tutto questo per anni e ci vorrebbe un cambio di cultura radicale , cosa che può solo succedere dopo il caos .
Dal caos nasce l'ordine , ma dal caos se si sbaglia ci ritroviamo peggio di prima come sta succedendo nei paesi che hanno voluto la primavera araba .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 07.09.14 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni che si richiede l'accorpamento dei corpi di polizia, che si richiede la smilitarizzazione dei Carabinieri o della GdiF che è un doppione sia dei corpi di polizia che dell'agenzia dell'entrate.
Per rissparmiare sulle forzee di polizia basterebbero picooli accorgimenti ed eliminare i privilegi della casta ufficiali.
1. Niente straordinari alla classe dirigente, come nel privato:
2 Niente auto di servizio ai dirigenti, con autista ovviamente, alcuni ufficiali generali ne hanno 6 a servizio h24;
3 Trasferimenti degli ufficiali (sono considerati "d'autorità" quindi remunerati ogni cinque anni invece che tre).....ecc. ecc. ecc..
4 Blocco delle assunzione del personale dirigente, siamo arrivati al paradosso che vengono creati uffici retti da ufficiali perché non sanno dove metterli, uffici che prima erano coordinati da ispettori......e tanto, tanto altro

Gianni Nocera, Quarrata Commentatore certificato 07.09.14 14:25| 
 |
Rispondi al commento

6 ORE DI LAVORO AL GIORNO, LOCALI PER DORMIRE PRESSO QUASI TUTTE LE CASERME, COMANDI , STAZIONI, COMMISSARIATI, CON MENSA E/O CUCINA IN LOCO.
SGRAVI FISCALI SU ACQUISTO AUTO, FACILITAZIONI MEZZI DI TRASPORTO PUBBLICO, CINEMA, DISCOTECHE E CHI PIU' NE HA, PIU' NE METTA.
SENZA CONTARE LE AGEVOLAZIONI PER L'ACCESSO AL CREDITO, UN LAVORO SCELTO NON IMPOSTO DA CHICHESSIA. LA SICUREZZA CHE COMUNQUE VADA, ANCHE SE RIDOTTO, UNO STIPENDIO E PRESUMIBILMENTE UNA PENSIONE ARRIVINO.
ALCUNI OBBEDENDO A COMANDI IMPARTITI DA UFFICIALI O FUNZIONARI INCAPACI, MANGANELLANO ALLEGRAMENTE CITTADINI IN CORTEO CHE DA ANNI LAMENTANO PROBLEMI.
LO STATO APPROFITTA DA MOLTO TEMPO DI QUESTI "SERVI"; SI', SONO DEI SERVI, "SERVITORI" DELLO STATO MA PUR SEMPRE SERVI; PAGATI POCO E TRATTATI COSI', COSI'.
CONTINUINO PURE A SERVIRE IL RE E TUTTI I SUOI CORTIGIANI, PUO' DARSI CHE UN OSSO ROSICCHIATO VENGA GETTATO A TERRA DURANTE I PRANZI LUCULLIANI DEI LORO PADRONI.
ALTRO CHE LA FILA ALLA CARITAS, QUESTI, FOSSE VERO,MA NE BUBITO, LA FILA EVENTUALMENTE LA SALTANO.
QUALE PROTESTA PONETE IN ESSERE? ESEGUITE GLI ORDINI IN SILENZIO, QUESTA E' LA VOSTRA NATURA.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.09.14 11:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA NON RACCONTIAMO STUPIDAGGINI...STO BLOG FA RIDERE CON CERTE NOTIZIE...E' IMPOSSIBILE CHE NEL 2014 UNO STATALE DEBBA MANGIARE ALLA CARITAS...SI SE HA IL VILLONE DA 300MQ CON PISCINA E GIRA IN PORSCHE...

francesco r., satriano Commentatore certificato 07.09.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento

http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/08/05/news/per-una-notte-sequestrato-dalla-polizia-la-denuncia-di-un-giornalista-di-rovigo-1.175733?ref=HRBZ-1

gigi boi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Noto una invasione di troll fuori dal comune!!!!
Avete paura!!!!!!
Se le forze dell' ordine vi mollano, cari troll, siete messi male!!!!!!!


Intanto ai cortei manganellano la gente.,adesso chiedono la comprensione di quella gente che hanno picchiato . andate a lavorare

ien p., monaco di baviera Commentatore certificato 07.09.14 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo anche voi poliziotti siete stati usati da un sistema marcio dentro, ora anche voi come milioni di italiani di lavoratori onesti siete arrivati alla frutta e non c'è via di scampo a questo sistema delinquenziale che sta governando questo paese di lavoratori onesti come voi poliziotti.. Togliete le scorte a quei bifolchi e vediamo come si comportano... Non sono un poliziotto ma oggi mi sento uno di voi.. VIVA IL POPOLO ITALIANO .

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato 06.09.14 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che con uno stipendio base sicuro di 1350 euro + indennità varie si sia costretti ad andare alla Caritas può succedere solo se lo stipendo lo andiamo a giocare alle macchinette o se abbiamo altri vizietti ! Siamo seri e non offendiamo gli agenti delle forze dell'ordine che sanno quali drammi vivono le famiglie italiane !

francesco m., livorno Commentatore certificato 06.09.14 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segue
Non parliamo poi delle Forze dell’Ordine quelli poi sono dei perdigiorno, sempre in giro, con auto e benzina gratis, se ogni tanto rimangono a piedi non fa niente, spingano l’auto, lo facciano in questo modo il loro servizio, così risparmiano le spese della palestra, che sono già allenati.
Basta devo fermarmi, se continuo ad elencare le malefatte dei dipendenti pubblici finisco domani. Posso anticipare, però, che se un giorno il Paese farà la stessa fine del Gigante di Rodi (è solo questione di tempo), la colpa è sicuramente dei dipendenti pubblici che, come il giunco quando passa la piena, si calano sempre.

giuseppe m., catania Commentatore certificato 06.09.14 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Dagli all’untore, i dipendenti pubblici….? Dei malacarne!
Sono loro che si comprano gli F35 per fare il tragitto casa-ufficio più velocemente.
Sono loro che vanno a farsi la vacanza a Forte dei Marmi a mille euro a notte, prendendo esempio da Renzi.
Sono loro che NON hanno voluto fare applicare i 98 miliardi di tassazione delle slot machine.
Sono loro che vogliono i test d’ingresso alle università, così quando i test vengono superati solo dai raccomandati, iscrivono i propri figli in Romania, Belgio, Svizzera, Spagna, ecc., in questo mondo globalizzato i ragazzi devono fare esperienza .
Sono loro che vogliono che i propri figli rimangano precari a vita, non sia mai che un giorno venissero contagiati dal virus della noia del posto fisso.
Sono stati loro che nel 1992 sul Britannia fecero accordi con gli speculatori nazionali e internazionali, per privatizzare tutte le aziende strategiche del Paese, svendendo di fatto l’Italia.
I dipendenti pubblici………? Dei guerrafondai, sono sempre loro che vogliono l’invio di truppe. I ragazzi così fanno le vacanze all’estero a spese della collettività, chiamali scemi!
Sono loro e sempre loro che non vogliono che i sindacati paghino l’Imu per tutte le loro sedi sparse in tutt’Italia, ma se è per questo non hanno voluto neanche che rendessero pubblici i loro bilanci.
E dell’Imu degli stabili della Chiesa ne vogliamo parlare?
Ah! Dimenticavo, sono stati i pubblici dipendenti ad intimare ai partiti di NON rifiutare i finanziamenti pubblici, occhio che c’è grande differenza fra i due lemmi: rimborsi e finanziamenti. Cfr. Devoto Oli o Gradit.
Vuoi mettere poi i finanziamenti all’Editoria? E come passerebbero i dipendenti pubblici le loro ore in ufficio senza un’ adeguata e corroborante formazione culturale attinta dai maggiori quotidiani? Tanto c’è il pc. che lavora da solo.
Non parliamo poi delle Forze dell’Ordine quelli poi sono dei perdigiorno, sempre in giro, con auto e benzina gratis, se ogni tanto rimangono a piedi non fa

giuseppe m., catania Commentatore certificato 06.09.14 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Durante lo sciopero delle cosiddette forze dell'ordine, chi farà l'ordine? Il "popolaccio" italiota?

Alberto Gramaccini 06.09.14 22:01| 
 |
Rispondi al commento

In caso di sciopero delle cosiddette forze dell'ordine, chi farà l'ordine? Il "popolaccio" italiota?
Muerte a todos.

Alberto Gramaccini 06.09.14 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Forse se non si facessero più le scorte potremmo prenderli a sputi tutti

Sergio Tassara, Genova Commentatore certificato 06.09.14 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Quanta ignoranza nei vostri discorsi.

Roberto V., Campogalliano Commentatore certificato 06.09.14 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ognuno di noi, sul lavoro, la pensa come ritiene più consono alla posizione che riveste, nella società. Perché in fondo, l'italiano medio è un bischero "disgraziato" che da sempre pensa che solo con la raccomandazione, può andare avanti. Sono pochi coloro che, se non si trovano bene nel proprio ambiente di lavoro, hanno il coraggio di cambiare e dimettersi. Preferiscono scioperare, mettendo a disagio gli altri loro concittadini che si devono obbligatoriamente "subire" i loro malumori. Il più dei poliziotti fanno sicuramente un lavoro particolare, pericoloso e mal pagato...ma se non gli sta bene, potrebbero dimettersi, come gli altri. Mica si è poliziotti per scelta divina. E poi, non dimentichiamoci, che non tutti s epa passano male, poiché anche in questo settore ci sono gli "imboscati" , come del resto in molti settori del pubblico impiego.

Paolo G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto di non poter fare il doppio lavoro è una cosa idiota come coloro che lo hanno istituito. Il lavoratore non può lavorare di più per guadagnare di più, altrimenti toglie il lavoro agli altri. Un pò di lavoro di meno per ciascuno, procura lavoro per tutti. Questa è un'altra idiozia che viene da quei geni dei sindacati di una volta. Cosi' piano il lavoro è finito per tutti. Mentre i nostri politici fanno benissimo due, tre e anche quattro lavori. Alla faccia.

luciano Parenti, colleferro Commentatore certificato 06.09.14 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Leggere i commenti degli italiani e' deprimente. La guerra tra i poveri
(di tasca e di mente) sta chiaramente funzionando a beneficio di chi
governa. Un popolo indegno fortunatamente destinato all'estinzione. Sono
pienamente dalla parte dei poliziotti, miei cari ignorantoni. Che popolo
malsano, ladro, senza coscienza, senza morale ed orgoglio.

Marcello G., Torino Commentatore certificato 06.09.14 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace ben poco,visto che io lavoro per le forze dell'ordine come addetto pulizie e negli ultimi quattro anni il mio stipendio da 900 euro e sceso a 200 euro mensili.Noi delle pulizie siamo stati i primi ad essere tagliati e a subire la crisi,avendo pero gli stessi carichi di lavoro.Andate un po a vedere in quanto tempo bisogna pulire un commissariato di 1000 mq.E vero loro rischiano pure la vita ma noi abbiamo già perso anche quella perchè non si puo campare con 200 euro al mese,e per noi nessuno ha mosso un dito,ci hanno tolto anche la dignità.

Vincenzo Braccioforte 06.09.14 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace veramente per loro,in quanto esseri umani! Ma non dimentico, loro,quando pieni di diritti,verità assoluta,ecc,compivano abusi, su comunitari e non!Ora che si trovano nella nostra stessa situazione,Piangono! Io dico, che prima si facessero un bel esamino,di coscenza,e poi smettano,di proteggere,chi li ha messi in questa situazione,e se un cittadino,o un giornalista vuole fare una domanda a un politico,che gliela lascino fare,invece, di fare muro,e utilizzare,metodi,che viola,la costituzione,e i diritti del singolo!Sono stati costituiti,per proteggere il cittadino,non per multarlo,ferirlo, o peggio

Massimo L., POZZO D'ADDA Commentatore certificato 06.09.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace molto per i poliziotti ma penso altresì che alcuni di questi signori hanno manganellato di santa ragione degli operai (molto spesso pure innocenti!!!!) in manifestazioni che,per carità, si sono trasformate a volte in NON pacifiche ma per colpa della disperazione (e questi signori se ne sono infischiati alla grande!)...dei manifestanti No TAV esasperati da quell'obrobrio schifoso/mafioso, e anche lì manganellate senza scrupoli!

Ebbene,ripeto, mi dispiace lo stesso per loro....ma di più per gli altri.
Che la scusa degli ordini da eseguire poco mi entra nel cervello.
Ergo non muoverò un dito per questa gente ne tantomeno mi rovinerò il sonno.

Benvenuti anche voi signori poliziotti nel mondo reale!!!
"Venghino signori!venghino!"...vi ricorda qualcuno per caso???.....
Tanti saluti.

Arma Gekko (arma2.0), Torino Commentatore certificato 06.09.14 18:10| 
 |
Rispondi al commento

BISOGNA COGLIERE L'ATTIMO FUGGETE.

QUESTO E' IL MOMENTO GIUSTO PER FARE QUALCOSA DI CONCRETO, ORGANIZZARE UNA GRANDE MANIFESTAZIONE DI MASSA PER PROTESTARE IN PIAZZA CON TUTTE LE COMPONENTI SOCIALI CHE IN QUESTO MOMENTO SONO ARRABIATE (F.O., DIP. STATALI E PRIVATI, PENSIONATI, DISOCCUPATI E CASSAINTEGRATI, STUDENTI, AUTONOMI, PICCOLI IMPRENDITORI E COLTIVATORI, ECC...).

SE NON ORA MA QUANDO ?

virgovd 06.09.14 17:33| 
 |
Rispondi al commento

I polizziotti hanno giurato come le altre forze dell'ordine sulla costituzione, anzichè scioperarare sarebbe ora che andassero ad arrestare questi politicanti scollati dalla realtà che giocano sulle nostre vite e ormai ci hanno usurpato ogni diritto, e dulcis in fundus stanno attentando anche alla costituzione. Voglio nuove elezioni! sono convinta che alle europee hanno fatto brogli.

Ada Leone 06.09.14 16:56| 
 |
Rispondi al commento

loro almeno ce lo hanno uno stipendio e parecchi di loro, che per cambiare avranno votato Renzie, quando la gente insoddisfatta cerca "spiegazioni" in piazza loro li manganellano...se si fanno un graffio mentre "manganellano" ci scappa magari anche la causa di servizio...e chi fa lavori meno pagati in cui la morte potrebbe arrivare anche con tempi più dilatati vedi quelli che sono morti a Casale Monferrato?... ma magari li prendessi io 1350 euro al mese...

Nello Squillante Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Perdonate l'ignoranza, è giusto che si lamenino perchè hanno il blocco degli stipendi perche in italia tutto è dovuto solo alla casta politica, ma come dite voi è "umiliante" per voi statali, e noi disoccupati invece che leggiamo che 25 000 euro l'anno non vi bastano come dovremmo sentirci? A noi servono i soldi per mangiare non per farci passare qualche sfizio in più

Anonimo 06.09.14 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà con chi lotta per i propri diritti, ma dovete rendervi conto che c'è una percentuale da terrore di disoccupati soprattutto giovani che non hanno nessun diritto di progettare una vita, finché ognuno vorrà coltivare il suo orticello e ci terranno divisi in categorie tutti perderanno qualcosa, voi avete un posto fisso, ve ne rendete conto? Se volete solidarietà abbassate i manganelli quando gli altri cittadini gridano il loro disagio e gridate e votate con noi.

Nadia V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma hanno ragione da vendere!!!!!!!!!!!!!,prendono una miseria e rischiano la vita per cosa e soprattutto per chìì?.Basta con questa vergogna e ci sono agenti onesti e sicuramente il contrario,ma credo più i primi che i secondi e quindi son con loro al 100%.Allora lottiamo insieme verso la vergogna del paese e il vero spreco di soldi pubblici dati ad usceri o portaborse e tutta la marasma di fannulloni che abbiamo nei palazzi ove a mio modo di vedere butterei giù subito!!!!!!!!!!!!!.

gianfranco r., castel rozzone Commentatore certificato 06.09.14 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Si saranno spesi tutto in cocaina e così non gli avanzano i soldi per mangiare! si vergognino che è meglio ...
(lo stipendio minimo di un poliziotto è di 1350 euro e quello medio di 2000 del tutto in linea con quello degli italiani)

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 06.09.14 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ad un Governo che fa le large intese con un partito guidato da un pregiudicato per una maxi frode fiscale e fondato da un mafioso detenuto in carcere, cosa può importare di quelli che i loro amichetti criminali chiamano senza alcun rispetto "sbirri"!

Carlo Scoglio Commentatore certificato 06.09.14 15:02| 
 |
Rispondi al commento

LA SITUAZIONE E' DAVVERO MOLTO GRAVE PER LE FORZE DELLL'ORDINE,E NON STO' SCHERZANDO

alvise fossa 06.09.14 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Visto che e' sparito...lo rimetto !
Ma dove volete arrivare con questi continui posts sulle forze dell' ordine ?

Roberto C., Parma Commentatore certificato 06.09.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi , non è che ci vuole tanto ! Si chiama sciopero bianco , ma non è uno sciopero , applicate alla lettera i regolamenti e nessuno vi potrà dire niente ! Siamo con voi , le vostre rivendicazioni sono sacrosante ! Sarebbe bastato che , invece di abbuonare i 98 miliardi alle società del gioco d'azzardo , glie ne regalassero solo 97 ! I MARO' ?!

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 06.09.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno lettori io cittadino italiano mi vergono leggendo che tanti polizziotti si rivolgono alla caritas per mangiare,loro polizziotti che fanno un lavoro nobile mettendo a rischio la loro vita per difendere noi cittadini e noi in cambio gli diamo un misero stipendio ma vi pare normale,a me no e non diamo sempre la colpa alla classe politica se sono la a fare queste ingiustizzie qalcuno li avra pure votati,io no disicuro o votato 5 stelle e ne sono orgoglioso...

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 06.09.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento

A COSA SERVE UNO STATO- SAPENDO- CHE E' IL PEGGIORE DEI LADRI.USURAIO- FORTE CON I DEBOLI-SENZA NESSUN PRINCIPIO MORALE X I SUOI CITTADINI CHE STROZZA CON TASSE ASSURDE-MENTRE UNA GROSSA FETTA DI POPOLO SI INGRASSA A DISCAPITO DI PERSONE -ONESTE-????????? SENZA AVER MAI FATTO UN CAZZO- 50/60 ANNI DI POLITICANTI CHE RUBANO.....
E MANGIANO........ VENDONO FUMO FROTTOLE SI SPARTISCONO IL BOTTINO A DISCAPITO DI MILIONI DI PERSONE.
OGNI POPOLO MERITA IL SUO --RE'--
LA STORIA DEGLI ITALIANI- E FIN TROPPO CHIARA-
CLASSE 1949

CONAN- CONDOTTIERO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 14:05| 
 |
Rispondi al commento

nuncesecrede... mah!
del doppio lavoro che non possono fare lo sapevo ...
ma che facessero spesa alla caritas ...no!

ma forse saranno dei "buoni pasto" ? ...

io nun ce posso crede davvero...


Ed i cittadini italiani chiedono il codice identificativo sui caschi in modo da estirpare dal vostrocorpo le mele marce che godono nel picchiare vecchi e ragazze inermi .....

Tiziano F. Commentatore certificato 06.09.14 13:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Se è vero quanto afferma Bankitalia, ovvero che i dipendenti pubblici lavorano 1.437 ore l'anno contro le 1.708 dei dipendenti privati e percepiscono uno stipendio medio più elevato dei lavoratori delle imprese: i loro sindacati dovrebbero individuare fannulloni e parassiti del pubblico, cacciarli e così migliorare le retribuzioni dei restanti utili e produttivi.
Lo faranno?
NO! Mai e tutti i politicanti stanno a solidarizzare con costoro, M5S compreso.

Doriano M., Verona Commentatore certificato 06.09.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Tranquilli, i pretoriani saranno tutelati altrimenti le scorte mugugnano e la casta si trova scoperta. Ma chi ci difende da furti e scippi per le strade ? Guardate le finestre delle nostre case, con quelle grate sembrano celle nelle quali ci costringono a vivere perché indifesi. Andate all'estero e vedrete che la polizia è veramente al servizio dei cittadini.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.09.14 13:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

alfano E' AMICO FRATERNO DEL PSICONANO , LA STESSA COMPETENZA DI TOPO GIGIO E DI CONSEGUENZA ....... TUTTI A ROMA E IN ALTO I CUORI.

Mario Pimazzoni 06.09.14 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Capisco la necessità di mettere in difficoltà il governo dei coni gelato ma mi sembra che si stia esagerando con questa beatificazione delle forze del'ordine. Secondo me non sono + vessati di tante altre categorie ne tanto meno corrono + rischi o sono tutti in prima linea?. Vogliamo ricordare che l'assunzione di militari in Italia ha funzionato come vero e proprio ammortizzatore sociale (specie x il sud)? e che questo ci costa forse + di qualsiasi f35? Per quale motivo dovrebbero fare meno sacrifici di altri? Perché spingono il carrello ikea senza batter ciglio? In fondo loro uno stipendio ancora ce l'hanno.

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.09.14 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa situazione è deprimente.
Sono con voi in questa vostra protesta.

luca m. Commentatore certificato 06.09.14 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Basta! offendere l'intelligenza delle forze dell'ordine e farne onde di propaganda. Basta!

Elia . 06.09.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Penso che un limite alla vergogna di chi con un posto fisso ed improduttivo (dove e' la sicurezza in italia? Sono tutti in ufficio) piange miseria , quando chi lavora nel privato e' insicuro e prende meno (pur con professionalita' maggiori), per non parlare degli imprenditori... Facciano gli statali tutti un passo in dietro e chiedano scusa ai loro datori di lavoro

Pinco Pallino 06.09.14 12:49| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori