Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Press obituary/1 Pubblicità

  • 156


press_obituary.jpg

Immagine: dal blog Carpe Diem: gli incassi pubblicitari dei giornali dal 1950 a oggi. I dati sono relativi al mercato statunitense

"Questo primo post sulla morte dei giornali sarà inserito nello studio "Press obituary" di prossima pubblicazione su questo blog. La fine dei giornali è una delle cose più prevedibili del nostro futuro, gli unici che non lo sanno ancora sono i giornalisti. Clay Shirky nel suo articolo "Last call" ha scritto: "Molte persone si sono lamentate dell'imprevedibilità dei media provocata dall'arrivo dei dispositivi e delle reti digitali, ma la lenta implosione dei giornali è stata ampiamente e correttamente prevista da qualche tempo. I ricavi della stampa sono scesi del 65% in un decennio, il 2013 ha visto il picco più basso mai registrato, e il 2014 sarà peggio" Avete letto bene stampa e ricavi sono scesi del 65% in un decennio e nel 2014 andrà peggio. Shirky fa riferimento al mercato americano dove i giornali non sono finanziati dallo Stato con contributi diretti e indiretti. In Italia quindi la situazione è ancora peggiore, senza i soldi dello Stato la maggior parte dei quotidiani chiuderebbe già domani mattina.
Di che vivono i giornali italiani a parte della carità dello Stato? Di copie vendute (sempre meno) e di pubblicità, ma la pubblicità sta abbandonando i giornali per Internet, e lo sta facendo molto velocemente come si vede dal grafico seguente:

grafico_giornali.jpg

In pratica siamo tornati agli investimenti pubblicitari dell'inizio degli anni '50 e la pubblicità sulle edizioni on line è marginale o ininfluente e non compensa minimamente le perdite, il più delle volte l'edizione on line è un puro costo come vedremo in un prossimo post.

"Contrariamente all'ignoranza artificiosa di giornalisti, il futuro dei quotidiani è una delle poche certezze del panorama attuale: la maggior parte di loro scompariranno, in questo decennio. (Se lavori in un giornale e non sai cosa è successo alla vostra diffusione o alle vostre entrate negli ultimi anni, ora potrebbe essere un buon momento per chiedere.) Siamo così avanti nel processo che possiamo anche predire le probabili circostanze della sua conclusione.""
Gianroberto Casaleggio

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

TUTTE LE INFORMAZIONI SU ITALIA 5 STELLE:
italia5stelle_.jpg

22 Set 2014, 11:58 | Scrivi | Commenti (156) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 156


Tags: Clay Shirky, fine dei giornali, giornali, giornalismo, giornalisti

Commenti

 

L'hanno distrutta, nel peggiore dei casi. La stanno distruggendo nel migliore; perché chi può ci ha speculato sopra alla stampa oppure l'ha strumentalizzata riducendola ad un mero teatrino dove non c'è una vera espressione del reale quanto un suo parziale rendiconto, dovuto, forse, per salvare il salvabile. Il resto è una partecipazione che, rispetto a giornalisti oramai scorsi, è una smagrita ipotesi di comunicatore. Se non pennivendoli, spettatori almeno tanto quanto chi si ritrova a leggere quel che ha scritto. Ma non è solo questo e non sempre. In Italia i giornali muoiono perché muore la quotidianità intesa come quotidianità del Paese; l'italiano non ha interesse, pensa di non averne, alla partecipazione di quel che direttamente o indirettamente, espresso attraverso i giornali, lo riguarda. Ma quando penso all'italiano mi capita spesso di pensare ad una figura che ritirata, chiude le finestre e non gli interessa sapere che cosa sta succedendo là fuori. E aspetto il giorno in cui si renderà conto che quel fuori gli è facilmente arrivato dentro casa perché semplicemente, se n'è disinteressato per troppo tempo.

Viola Banin (grillottina), Nettuno Commentatore certificato 24.09.14 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Negli Usa regalare soldi pubblici a giornali amici della politica come facciamo noi è considerato un comportamento infame.
In Italia i giornali sono pagati dallo stato tramite contributi quindi ad un'eventuale fine delle sponsorizzazioni private seguirà solo un aumento di finanziamenti e, quando anche da noi internet sarà usato da tutti i cittadini, allora le testate cartacce si convertiranno al digitale.

La propaganda non sparirà mai perchè è abbondantemente finanziata dallo stato per vie dirette e per moltissime vie traverse.
Anche negli stati uniti tale propaganda non sta scomparendo ma solo cambiando forma (i finanziatori privati non puntano solo a vendere ma anche a sostenere idee politiche per averne poi tornaconti personali).

Quello che possiamo fare noi oggi è NON acquistare giornali e, se proprio non riusciamo a fare a meno di leggerli (ognuno ha le sue fisse) allora è possibile scaricarli a scrocco (i link delle edicole virtuali li sapete benissimo.....)

p.s. continuo a chiedermi come mai le fonti pubbliche delle notizie (questure magistratura ecc.) non abbiano l'obbligo di pubblicazione delle informazioni pubblicabili, in questo modo non servirebbe nessun giornalista intermediario per essere informati)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.09.14 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S

Notizie PC Commentatore certificato 23.09.14 02:30| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo nulla di positivo nel crollo delle vendite dei giornali; se un mezzo di comunicazione sparisce, la democrazia di un Paese ne riceve un danno comunque. E non si può gioire perché Internet coprirà questo deficit di presenza; tutti i mezzi di comunicazione hanno pregi e difetti, e chi li gestisce ha imparato a trarre vantaggi da tali pregi e difetti. Internet non fa eccezione. Può anche darsi che fra trent'anni si dica: "Oh, com'era bella la carta stampata!" Casaleggio, non t'incazzare.

Franco Mas 23.09.14 00:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi pare che il problema sia in problema di mancanza di conoscenza. I nostri giornalisti (tutti) sanno perfettamente che senza finanziamento pubblico dovrebbero chiudere domani. Tutti conoscono perfettamente (se non li conoscono se li immaginano alla grande) i grafici pubblicati.
La riprova è che tutti avversano in ogni possibile modo il movimento cinque stelle che vuole (sacrosantamente) eliminare il finanziamento pubblico. Forza e coraggio che ci riusciremo. Ancora qualche mese di questo governo e capiranno anche i muri!

Roberto Manescalchi 23.09.14 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo post;gnente che nun avete già visto...solite facce...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 17:46| 
 |
Rispondi al commento

In pratica sareste super felici se con la scomparsa dei giornali sparira' tutta la categoria degli edicolanti (30 mila in Italia), dei tipografi, delle agenzie di distribuzione con i loro dipendenti e di tutta la filiera che ci lavoro.Io sono d'accordo sull'eliminazione dei contributi editoriali, che falsano il mercato, ma per un vostro odio verso i giornalisti, non e' giusto, in questo contesto storico, peggiorare la crisi a discapito di una categoria (la mia, quella degli edicolanti) che da sempre distribuisce ad ogni angolo del paese la voce della democrazia, del pensiero libero o no, senza fare distinzione che sia di dx, centro o sx. Come al solito sara' l'ultima ruota del carro a soccombere.


C'è solamente una PUBBLICITA' che "regge la botta" ed è quella sull'azzardo
che il Governo ha reso OBBLIGATORIA :

Sabato 20 settembre in 1a e 10a pagina il quotidiano "Avvenire" ha pubblicato questi titoli : "Azzardo, la pubblicità è imposta dallo Stato" - "Azzardo, lo spot è affare di Stato"- "Lotto e "Gratta e vinci" obbligati per contratto a farsi pubblicità".
"Avvenire" fa poi alcune considerazioni : "...Con i milioni di euro (circa 50 milioni)spesi per pubblicizzare l'azzardo si potrebbero invece curare i giocatori patologici. E non invogliare nuovi cittadini ad ammalarsi".

D'altra parte è stato il Parlamento del 2008
( quando ancora non c'era ancora il M5S !! ) che ha "aiutato" dieci concessionarie delle slot machines a NON PAGARE l'accertamento di 98 MILIARDI di euro, fatto dalla Guardia di Finanza nel 2007 su richiesta della Corte dei Conti !!!
Il Blog di Beppe Grillo ed i parlamentari del M5S cercano di portare avanti questa "battaglia", di fronte invece al "quasi silenzio" degli altri partiti !! Renzi dice che ha bisogno di decine di miliardi per "non massacrare" i Cittadini con nuove imposte. Cosa aspetta a RECUPERARE questi 98 MILIARDI di euro ? Le dieci concessionarie delle slot machine sono INTOCCABILI ??? Perché ???
Sul sito www.comitato98miliardi.altervista.org
si possono trovare interessanti "documenti!".

vincenzo matteucci 22.09.14 16:47| 
 |
Rispondi al commento

LA CARTINA TORNASOLE DI UN SEGRETO DI STATO

Questa forma di editoria è ormai OBSOLETA.
Ma molti italiani sostengono che leggere sulla carta è meglio che leggere un testo su supporto digitale.
Ma oggi il mio interesse è un altro. E' rivolto
al processo d'appello per danno erariale al "nostro" Renzi, che si consumerà, dopodomani Mercoledì 24 SETTEMBRE. La mia attenzione e concentrata alla reazione dei MEDIA. Ad oggi,è come se fosse un SEGRETO DI STATO. Ma attendo mercoledì, il dopo sentenza.
Attendo la reazione BASICA o ACIDA dei giornalai.
Non mi aspetto sorprese. Se condannato, forse trafiletti di giornale o servizi sprint nei TG.
Se assolto, riempiranno le prime pagine.
Non mi aspetto obiettività, imparzialità, neutralità, equità. Abbiamo visto il PESO diverso del "trattamento" utilizzato con GRILLO (che non è un mio idolo). Tra bugie e mezze verità.
Solo pochi giornalisti, non condizionati da poteri
esterni o difensori estremi di ideologie antiquate
scriveranno liberamente. Questa sentenza sarà per me, come una cartina tornasole. Confermerà, se volete, la mia presunzione di dividere la categoria in giornalisti e giornalai.Ma questa mia presunzione deriva da fatti, e non da opinioni.
E' invece mia opinione che questi giornalai dovrebbero smettere di bere alcolici e darsi
all'acqua. E come essa, potrebbero assumere la condizione NEUTRA.

PS:
"Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perché tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente"(Voltaire). Liberamente,altrimenti
giornalaio ti preferisco "morto". ;-)

Giovanni M., Cambiago Commentatore certificato 22.09.14 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Se ho capito bene il grafico rosso comprende i ricavi della pubblicità sui quotidiani più quella sui quotidiani on line. Sarebbe interessante conoscere anche quella sui periodici in generale, sulla TV (comprese le locali e satellitari),on line in generale, di direct mail, telefonica, ecc. Durante i periodi di crisi la spesa pubblicitaria si riduce necessariamente essendo spesso l'unico costo variabile che si può tagliare. Dorante l'anno dopo gli Outlook dei primi 2 quarter , quando il raggiungimento degli obbiettivi di budget sono molto improbabili, si taglia la spesa pubblicitaria. Il media plan proprio per questo prevede di distribuire il grosso della spesa pubblicitaria sugli ultimi mesi dell'anno per poterla tagliare se le vendite vanno male. Esiste poi un problema strutturale legato dallo spostamento dell'audience da un mezzo all'altro.I due aspetti,quello legato alla contigenza economica e
quello legato allo spostamento stabile dell'audience da un mezzo all'altro nell' analisi andrebbero separati.
Quando redigevo i piani di marketing per le aziende in cui ho lavorato(Tampax,Lilly,Montedison,ecc.) di quest'ultimo aspetto ne tenevo conto implicitamente dovendo raggiungere con i mezzi limitati di cui disponevo
il massimo di Copertura Netta dell'audience,di OTS,ecc.

Riccardo Zatta, Firenze Commentatore certificato 22.09.14 16:23| 
 |
Rispondi al commento

La notizia è:
"nel 2024 non ci saranno più quotidiani"

Bene!

e quindi?

sintesi & narrazione 22.09.14 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incidente di percorso all'amico VERDINI....

La classe non è acqua..!!!

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 22.09.14 15:35| 
 |
Rispondi al commento

sosteniamo i ragazzi in parlamento e smettiamo di chiedere loro di andare in tv. Penso sia importante

Re S., Firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA Blok✰✰✰✰✰ & p.c. Nandooooo!!!

La stampa quotidiana, periodica, la televisione, internet,
la pubblicità sono "solo" mezzi di coercizione
a favore di un sistema consolidato nel tempo
attraverso una capillare manovalanza che garantisce
l'osservazione delle leggi (ad sistemam) sul territorio.
Es: sindacati, equitalia, piazzisti religiosi, ecc.
Allora, qual'è la priorità?

A - impossessarci dei mezzi di comunicazione?
B - parlare con la gente a quattr'occhi?

Risposta A: dito!
Risposta B: luna!
Aiutino: arrivederci [@] Roma 10-11-12 ottobre 2014

Saludos!

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 22.09.14 15:26| 
 |
Rispondi al commento

PRESS OBITUARY/1 PUBBLICITÀ.

Lo scenario è preoccupante, significa che ancora di più, l'informazione passerà attraverso le solite TV e i soliti canali.

Qui al di la del mero calcolo economico, stiamo parlando anche di crollo dell'informazione.

Secondo me oggi dobbiamo occuparci di come far rifiorire l'informazione, di come sfruttare questo "buco" che si sta creando.

Causa scatenante di questo crollo è Internet, non potremmo pensare noi a proporre un nuovo canale d'informazione in rete?

La trasmissione Cameradeideputaticaffè, è molto carina, ma non sarebbe meglio un TG-Blog?

Riusciamo a trovare sul territorio italiano qualche giornalista degno di questo nome?

Diamo la possibilità a qualcuno bravo di esprimersi, visto che se scrivi cose scomode ti cacciano tutti.

Un prodotto snello e fruibile da tutti, un appuntamento quotidiano che almeno riporti notizie vere, già questo basterebbe.

Un prodotto video clikkabile h 24.

In rete i video sono quelli che hanno più successo in termine di click, sarà perchè c'è ancora una "buona" educazione tele-visiva?

Le cose lette oggi non dovrebbero stupire chi sta sul Blog da tanto tempo, sarà colpa della rete?

Dottore ci pensi, TG-Blog, l'informazione ce l'abbiamo tutta contro, possiamo tranquillamente fare da soli.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Ci basta anche un "Ombrellone del Blog" se un Gazebo vi sembra troppo, non ci serve la struttura, ci serve "l'autorizzazione", grazie.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La gazzetta dello sport quello no!!come faranno gli italiani ad andare avanti.

nando ., parma Commentatore certificato 22.09.14 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Merita un plauso particolare il TG2 delle 13.00 di oggi: "la Silicon Valley ha un'idea di sviluppo analoga a quella RENZIANA". Da oggi sciopero del canone.

federico2 s. Commentatore certificato 22.09.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA Blok✰✰✰✰✰!!! O.T. info.

Anzitutto mi scuso con Luna per non aver potuto
interloquire nel suo commento di oggi delle ore 12:06.
Però speravo di aver già dato un parere sufficientemente
chiaro ieri ore 20:48. Per correttezza lo riporto qui:

"@ Luna,
il pacato commento di Federico (Pistono n.d.r.) m'è piaciuto.
Ma siamo sempre lì:
bisognerebbe completare il rapporto con tutto il resto del mondo reale capillarmente!
Come ho esposto nei miei commenti precedenti (se non li hai già letti!)".

Per la precisione riposto in sottocommento la mia idea di democrazia reale
nel Belin Paese; ma proprio reale-reale!

Buon pomeriggio cari 'ragazzi/e'!

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 22.09.14 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.

Lone Wolf Commentatore certificato 22.09.14 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I quotidiani sono lo specchio della casta inefficiente che governa la nazione. Fanno un pessimo prodotto perché pubblicano bugie e manipolano le notizie, mentre aumentano in continuazione i prezzi in edicola. Hanno perciò tutte le caratteristiche di aziende avviate al fallimento

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Quotidiani che spariscono, alberi che ringraziano.
Siamo sulla buona strada... forse...

Un saluto al Blog!
:)

Monica R., PR Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alessandro Di Battista
Adesso ·

VERDINI APPENA RINVIATO A GIUDIZIO PER FINANZIAMENTO ILLECITO: VI IMPLORO, APRITE GLI OCCHI!

1. Verdini e' uno degli uomini più potenti d'Italia
2. Verdini detta le riforme costituzionali piduiste alla Boschi
3. Verdini ha “garantito” l'elezione a sindaco di Firenze di Matteo Renzi quando scelse come suo avversario l'ex-portiere del Milan Giovanni Galli, un candidato evidentemente debolissimo (non a caso una delle prime mosse che fa Renzi dopo l'elezione e' una visita privata ad Arcore)
4. Verdini nel marzo 2013 e' stato rinviato a giudizio per il crac del Credito Cooperativo Fiorentino, un fallimento sospetto che sembra avere legami con lo scandalo P3
5. Verdini e' un importante editore della Toscana e i suoi giornali (tra tutti Il Giornale di Toscana) sono stati distribuiti dalla CHIL POST, la società di distribuzione del padre di Matteo Renzi fallita nel 2013 per la quale il Sig. Tiziano Renzi e' indagato per bancarotta fraudolenta
6. Lo scorso anno la Guardia di Finanza sequestra 12 milioni di euro alla società Settemari che appartiene anche a Verdini. L'accusa e' truffa allo Stato
7. Verdini e' un senatore di FI, guadagna circa 14.000 euro al mese ed e' il secondo senatore più assenteista (90,5% di assenze) battuto solo da Ghedini, storico avvocato di Berlusconi
8. Verdini oggi e' stato rinviato a giudizio per finanziamento illecito. Una plusvalenza sospetta di 18 milioni di euro su un immobile nel centro di Roma

Cerco di darvi fatti, soltanto fatti. Ai tanti elettori del PD dico soltanto che questa e' la gente che sostiene il PD, che detta le regole al PD, che riscrive la Costituzione con il PD. Questa e' la gente che sostiene Renzi, che detta le regole a Renzi, che scrive i decreti assieme a Renzi.

Io vi rispetto, rispetto le critiche che muovete al M5S, rispetto le vostre idee tuttavia mi chiedo, dal profondo del cuore, come potete sopportare tutto questo? Come potete restare in silenzio nel momento in cui il vostro partit

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.09.14 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate l'ot.
La riforma della giustizia fatta da Verdini e dal nano de corleone....teo perchè non invitare anche Riina!
Hahahha..... che paese di buffi!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Barbara Lezzi, M5S :
Niki Vendola (Presidente regione Puglia S.E.L.), ricco di contenuti, come da notizie stampa, ha consultato i suoi legali per querelare Beppe Grillo.
Era esattamente la risposta che la Puglia NO TAP aspettava sin dal 2010 !

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.09.14 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Blog, i giornali chiudono, la risposta è semplice, io disoccupato non acquisto un giornale di euro 1,30 ma un chilo di pane, premetto che a breve il pane avrà un rincaro spaventoso causato dal ritocco iva, grazie renzino anche il pane ci togli.
Lo so che il pd ama i poveri, ma gli ama così tanto che ne crea sempre di nuovi, che generosi.

Roberto Santi 22.09.14 14:42| 
 |
Rispondi al commento

A.A.A.A.A.A.
Svendesi statuto dei lavoratori, per 80 denari.

Paolo R. Commentatore certificato 22.09.14 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Qualche sindacato è possibilista ad abolire l'art.18.
Ma non si possono ledere i diritti acquisiti.
Tradotto i dipendenti delle aziende con più di 15 dipendenti assunti negli anni scorsi, se fanno i scansafatiche, assenteisti, se un po' rubano, non possono essere licenziati.

Quelli nuovi sì.

Mi stan sulle palle i sindacati, da tanto tempo.
Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@epos
tutto ok?
:)

aria** ,, Roma Commentatore certificato 22.09.14 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'articolo originale è ancora più interessante!

Massimiliano B., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Che curiosa Nazione è l'Italia.
Sentita al TGLA7 poco fa in merito all'ammonizione del romanista che dopo il gol è andato in tribuna ad abbracciare la nonna.
hanno detto ..... ammonito in base a un regolamento SPIETATO .....
e la giornalista in studio che rimarca .... davvero SPIETATO.
C'è un aggettivo più pesante di spietato? Siamo al top dell'ingiustizia, a quanto pare.
Io lo avrei espulso per invasione di tribuna.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se lavori in un giornale impegnato nella propaganda mafiodemocratica NON TI PREOCCUPARE, i mafiosi terranno in vita il tuoi come tutti quei giornali che non li "disturbano", Buona Mafia a Tutti, Amen!

pillolo 22.09.14 14:02| 
 |
Rispondi al commento

..verdini..toh...che strano.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Però la dimensione dell' edicola degli anni '80 era metà di quella attuale.
I quotidiani sono vissuti con lo sponsor politico.
I settimanali sono quasi scomparsi; sempre negli anni '80 Panorama,Europeo,L'Espresso erano una fonte interessante per le edicole; anche le riviste pornografiche.

Alla fine, sia il porno e la politica si sono trasferiti sul WEB.

La differenza tra la politica e il porno, è che il porno fa quello che la gente chiede senza indugi,
la politica no.

Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 13:56| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

"il costituzionalista" dennis verdini
rinviato a giudizio.....

e vabbè......nulla di nuovo

Path Walker Commentatore certificato 22.09.14 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Valida analisi, questo per capire che aprendo giornali on-line gli editori non risolvono il problema dell'editoria.
O.T.
Ma a parte questo mi suscita la notizia che il renzuscolo ieri ha partecipato ad una cena con il presidente dell'Università di Stanford, ha rivolto un breve saluto agli ospiti annunciando che verrà aperto in Italia e più precisamente a Rignano una filiale della prestigiosa Università diretta dal famoso Tiziano (?). Oggi si incontrerà con i manager di Twitter e Yahoo e con loro discuterà dei successi ottenuti sin'ora dalle "Multinazionali italiane" Telecom e Olivetti.
Domani sarà a NewYork ove parteciperà al vertice dell'Onu sull'ambiente e presenterà un rapporto sui moscerini.
E' una notizia?!!!

Ben Monaco 22.09.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Torneranno a scrivere favole...

angelo ., roma Commentatore certificato 22.09.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Le NON cause reali dei problemi economici italiani (e non solo)
- debito pubblico
- corruzione
- evasione
- la spesa pubblica
ecc..

eppure qui si parla sempre e solo di questo.
Dove sta la disinformazione?

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Auguro di tutto cuore che quei pseudo giornalisti che scrivono articoli che calunniano il MoVimento 5Stelle e fanno disinformazione in generale per accontentare il padrone......di elemosinare un occupazione come stanno facendo migliaia di italiani onesti.

Saluti.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 13:39| 
 |
Rispondi al commento

una lettura MOOLTO istruttiva


http://it.federicopistono.org/

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giornali e televisioni sono il Problema ed è anche grazie a loro che siamo ridotti in queste condizioni.

Per tenersi informati basta leggersi un buon libro ed andare a cercarsi con occhio critico le notizie in rete.

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 13:37| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/dwUDafh9XW4

Grande Di Maio da vedere e diffondere!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 13:36| 
 |
Rispondi al commento


"Internet non si sta più affiancando ai cosiddetti mainstream, ai telegiornali e alle televisioni, ma li sta lentamente sostituendo."

marco ., roma Commentatore certificato 22.09.14 13:35| 
 |
Rispondi al commento

per come la vedo io, i giornali e le tv sono diventati multinazionali nelle mani di speculatori e banchieri.Non esiste la notizia, ma soltanto passare bollettini aziendali, per sostenere gruppi di potere. Inoltre non bisogna dimenticare che per quanto attiene la pubblicità anche per il settore on-line, mi pare ci sia la volontà di creare un gruppo italiano come google tra de benedetti ed il nano feroce. Ragion per cui i giornalisti saranno valutati in merito alla loro capacità di raccontare fatti anabolizzati ,manovrati per stabilire una sola ed unica verità:quella del pensero unico

antonella policastrese 22.09.14 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Quattro morti a Rovigo sul lavoro.
Se non avranno i funerali di stato, non sono poliziotti/militari.
Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot
quello che accadrà fra 2-10-20 anni al momento credo non sia una priorità
priorità, ora, è porre rimedio ad una situazione allarmante
come? con l'informazione corretta? non credo, ma posso sbagliare...l'italiano ascolta quel che vuole ascoltare, non è poi così sciocco e sprovveduto
Quindi:
art. 18
Abolizione L. Fornero
Redistribuzione della ricchezza
Stop ai privilegi soprattutto a quelli definiti "acquisiti"
dobbiamo creare e garantire l'occupazione e questo, credo, sia l'unico modo!

aria** ,, Roma Commentatore certificato 22.09.14 13:31| 
 |
Rispondi al commento

dopo aver eliminato i politici
per manifesta "superiorità"
metto i giornalisti (tv,radio e cartacei) al primo
posto della personalissima
classifica "peggior categoria italiana".


come sempre qualche eccezione a confermar la regola


buona giornata

Path Walker Commentatore certificato 22.09.14 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il debito pubblico NON esiste, tranne che nella fantasia delle menti italiote.

http://www.stampalibera.com/?a=27867

Svegliamoci fuori che e' ora !

Ezio Gava, Dublin, Ireland Commentatore certificato 22.09.14 13:20| 
 |
Rispondi al commento

poveri edicolanti......:(

aria** ,, Roma Commentatore certificato 22.09.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E noi, del M5S in particolare e la comunità in generale, che vantaggio ne avremo?

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 22.09.14 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aspettiamo il BOTTO con fiducia apprensione.....ma sopratutto con serenità...che è gratis...

Gabriele B., Lucca Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Certo i giornali finiranno per chiudere tutti non appena lo Stato la smetterà di buttare via i nostri soldi. Riusciranno a sopravvivere solo quelli che, ad un facile guadagno e al tradimento della professione, hanno scelto la dignità e di dire la verità. Noi ne conosciamo uno solo e molto bene ne conosciamo la professionalità, l’intelligenza e l’onestà dei giornalisti che ne fanno parte. Non so se ve ne siano anche altri con queste caratteristiche, ma la gran parte di essi si sono venduti al potere, contribuendo alla rovina della propria nazione. Nascondendo la verità ad una popolazione ancora troppo sprovveduta, per condizionarla nelle scelte sbagliate, dando fiducia a chi li stava mettendo sulla punta del cannone. Non basterà un mea culpa per riparare i danni e quello che ci ferisce è il fatto che non saranno loro a pagarne le conseguenze, ma i poveri coglioni come da essi, sono stati ridotti! Sono sempre i poveri Cristi a pagare gli errori della casta, lor signori si salvano sempre, qualsiasi delitto compiano hanno sempre mille avvocati a difenderli, mentre il “popolino” pur essendo innocente pagherà sempre colpe non sue! Questa è la società che vili giornalisti hanno contribuito a costruire e che intendono mantenere ad ogni costo. E ci riusciranno sempre perché noi, che potremmo spazzarli via con un soffio vista la differenza numerica, siamo incapaci (pur stando tutti sulla stessa barca) di unirci e metterci d’accordo per riportarla a riva.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 22.09.14 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Visto che non si va in TV,speriamo che succeda quello che avverrà per i giornali.
Togliere il canone sarebbe come togliere il contributo ai giornali o no?

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 13:00| 
 |
Rispondi al commento

?azz,including onlain...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Verità

Bambino, chiesi: cos’è “verità”,
gli occhi spalancati.
Una risposta, un dono.
Può dare povertà,
ma non la puoi comprare.
La ricchezza del perdono.
È come questa terra,
autunno o primavera,
nello stesso giardino,
sotto una diversa livrea.
È come la guerra,
pianto e morte, la sera,
anche alla luce del mattino,
la stessa epopea.
È come la tua vita,
mi dissero ancora,
ma sempre sulle tue dita,
al tramonto, all’aurora.
“Verità” è un bambino,
è un raggio di sole,
non cambia il destino,
anche se non si vuole.

Lone Wolf Commentatore certificato 22.09.14 12:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe anche l'ora visto l'inutilità e la falsità di cui si cibano in termini di informazione senza contare l'enorme spreco ecologico nonchè economico che si trascina dietro a danno di tutta la collettività !

un'abbraccio a te Gianroberto e mi raccomando, NON MOLLIAMO.

Un viaggio di mille miglia comincia sempre con il primo passo (Lao Tzu)

In alto i cuori e che la forza sia con noi !

p.s. chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo.(Albert Einstein)

W M5S !

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate l'o.t.
I caffè di Luca mi hanno tenuta sveglia stanotte
Pura coincidenza non concorro mai a nessuna gara
Però Luca più tardi un caffè decaffeinato me lo fai ?

Rosa Anna 22.09.14 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA MERLINO AL'ARIA CHE TIRA,CRITICHE FEROCI AL M5S.
ELEZIONI VICINE???

aniello r., milano Commentatore certificato 22.09.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene!
Questa informazione migliorerà la mia giornata.

Grazie!

navigare informati 22.09.14 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Allo staff

Due grafici uguali è voluto o magari il primo è sbagliato ?

cordialmente

Aldo Spuri (il pilo), barcelona Commentatore certificato 22.09.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Job obituary:
Questa mattina, a Andria, 3 politi... pardon, 3 poliziot...scusate, 3 OPERAI sono morti sul lavoro.
Per 1100 euri al mese.
I funerali, a carico delle famiglie.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 22.09.14 12:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Off Topic a palla anche stavolta, ma non disperate: è in arrivo un sontuoso Post sui Carabbbinieri, slurp!

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche per i giornalisti,come per i politici: dobbiamo tornare alle radici: #tuttiacasa.

Stefano Simeoni 22.09.14 12:04| 
 |
Rispondi al commento

rimetto qui il saluto a tutta la bella gente del blog!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2?

svoboda! 22.09.14 12:02| 
 |
Rispondi al commento

1?

svoboda! 22.09.14 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEMPLIFICAZIONE BUROCRATICA
"""Con il termine sanguisuga o mignatta vengono comunemente chiamate le specie di ....................
Le sanguisughe vivono generalmente nelle ..........
La loro bocca è provvista di una ventosa con la quale si attaccano al corpo di un vertebrato, in genere un mammifero, ...........................................................
La bocca è circolare e provvista di dentelli calcarei. Produce un potente anticoagulante per meglio succhiare il sangue e un anestetico per impedire alla vittima di provare dolore, permettendole così di nutrirsi indisturbata............"""
(Copiato in rete)
Forse bisognerebbe istituire una scuola di educazione civica per adulti, obbligatoria, con tanto di patente
da rinnovarsi ogni tot anni e nello studio comprendere anche l'insegnamento per poter pagare le tasse
Ici era semplice ti perveniva tutto precompilato
versavi a giugno e a dicembre oppure avevo l'opzione di tutto a giugno
Più e arrivata l'imu e già c'erano troppe opzioni: chi pagava perché aveva una piccola catapecchia ereditata che non usava, catalogata come seconda casa; chi furbo, bastava intestasse a qualcun altro la villona delle vacanze e non pagava un emerito c.......zo
Adesso siamo alle prese con la TASI occorre un manuale per le istruzioni biblico diversificato per ciascuno dei
8057 comuni italiani.
Una nuova specie di MIGNATTA si è instaurata nel sistema
ha la bocca di un imbonitore i il cervello di un nano

Rosa Anna 22.09.14 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori