Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#RenzieSparaballe

  • 264


renzie_sparaballe.jpg

"Matteo Renzi vuole mandare a tutti i costi Bruno Vespa in pellegrinaggio a piedi da Firenze a Monte Senario. Lo comprendiamo: forse non gli va di farsi tutta quella strada a piedi (gli toccherebbe, visto che ha perso la scommessa sui debiti Pa) o forse ha trovato qualche altro modo per smaltire i chili in eccesso che oggettivamente lo appesantiscono.
Eppure il governo, in queste ore, tiene il punto sui soldi che lo Stato deve ai suoi fornitori privati. In sostanza Palazzo Chigi dice che la strumentazione per pagare tutti i debiti maturati entro il 31 dicembre 2013 è già stata messa a punto e che la colpa è soltanto delle imprese che ritardano e non si impegnano per venir pagate.
La risposta è già di per sé surreale. Ve lo immaginate un creditore che, messo nelle condizioni di riavere subito i suoi soldi, dice al debitore: “Ma no, non importa! Non pagare adesso! Aspettiamo un altro po’, tanto i soldi non mi servono mica subito!”.
Renzi dice che la piattaforma di certificazione dei crediti presso il ministero dell’Economia è già funzionante. E che le aziende, se ne conoscessero l’esistenza, potrebbero già aver accreditato le loro fatture per ottenere l’anticipazione pro soluto dalle banche che poi se la vedono con le amministrazioni debitrici ed eventualmente con la Cassa depositi e prestiti.
Bene. Rispondiamo punto per punto.
1) Intanto se c’è una carenza di informazione da parte dei fornitori, la colpa non è imputabile ai fornitori ma al governo che evidentemente non comunica al meglio le cose che fa. Forse tra le tante slide-fuffa, i pesci rossi e i briefing con la stampa in stile rappresentante della Folletto, Renzi ha dimenticato di fare qualche campagna informativa seria sullo sbandierato meccanismo di accreditamento.
2) Ma soprattutto c’è un altro fatto, molto importante, che dà l’idea di come il governo fosse, da tempo, ben consapevole che non avrebbe potuto pagare tutti debiti della Pa entro 21 settembre. Prima della pausa estiva, infatti, il decreto ‘Competitività’ ha prorogato dal 23 agosto al 31 ottobre il termine per la presentazione delle istanze di certificazione. Se Renzi fosse stato convinto di pagare tutto entro il 21 settembre, non avrebbe dilazionato questo termine al 31 del mese prossimo. Tra l’altro, il premier omette di dire che una volta avvenuto l’accreditamento della fattura da parte del fornitore, la Pa debitrice ha un altro mese di tempo per fare le sue controdeduzioni ed eventualmente contestare l’esigibilità di quel credito “caricato” in piattaforma. Dunque, bene che vada, il governo potrà saldare, attraverso le banche, tutti i debiti di parte corrente entro l’inizio di dicembre. E ciò era chiaro a tutti almeno da un paio di mesi a questa parte.
3) Renzi poi si vanta del meccanismo della fatturazione elettronica per evitare in futuro gli stessi ritardi nei pagamenti. Peccato però che non sia farina del sacco del suo governo, visto che la norma risale addirittura alla Finanziaria del 2008 e il decreto ministeriale di attuazione risale a Monti.
4) Gli artigiani della Cgia di Mestre hanno stimato un arretrato che ancora grava pari a circa 35 miliardi di euro. Ma soprattutto spiegano bene che il vero problema non è quanti soldi lo Stato ha pagato sul totale dei danari messi a disposizione (circa 57 miliardi per il biennio 2013-2014, in grandissima parte stanziati dai governi precedenti), quanto piuttosto l’ammontare dei soldi dati effettivamente alle imprese sul totale dei debiti complessivi, cifra che scandalosamente questo Stato non è in grado nemmeno di produrre (viviamo di stime).
Dunque, non ci sono santi che tengano. Siamo di fronte all’ennesima bugia del nostro premier che, balla dopo balla, ci sta mandando allo sfascio. Basta leggere il Financial Times di ieri per capire che c’è poco da stare allegri tra un tweet e un selfie riuscito male.
Cosa se ne fanno le imprese italiane dei divertiti siparietti e delle scommesse da bar di Renzi con Vespa? Ora siamo curiosi di sapere se e quando il capo del governo cercherà di rimettersi in forma salendo a Monte Senario. Un po’ d’aria fresca gli farebbe bene tra una scorpacciata di nomine e un bell’incontro in amicizia con Berlusconi.
Mentre gli 80 euro restano nelle tasche di chi li ha presi, la liquidità che arriva dalla Bce resta nei forzieri delle banche e si avvicina la scadenza dell’acconto Tasi per molti cittadini italiani, lascia comunque basiti tanta superficialità da parte del premier.
Il MoVimento 5 Stelle, dal canto suo, continua a lavorare accanto alle Pmi. Infatti, chiediamo per esempio a Palazzo Chigi di sbloccare il decreto attuativo già scaduto per la compensazione delle cartelle Equitalia con i crediti verso la Pa.
Noi ci siamo, accanto alle imprese. Renzi è rimasto da Vespa." M5S Camera

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

TUTTE LE INFORMAZIONI SU ITALIA 5 STELLE:
italia5stelle_.jpg


22 Set 2014, 18:10 | Scrivi | Commenti (264) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 264


Tags: balle, barone di munchausen, M5S, PA, Renzi, Renziesparaballe, sparaballe

Commenti

 

CARO GRILLO


E' ASSODATO CHE ORA LA PRIMA BALLA RIGUARDA IL TERRORISMO , CHE' STATO INVENTATO IN ITALIA DALLA CHIESA DEI PEDOFILI CHE FINGONO DI CONDANNARE LA PEDOFILIA MA LA PRATICANO .

IL TERRORISMO SI COMBATTE ? CON UNA COALIZIONE MONDIALE ? MA DAI ? ANCORA BALLE ?

UNA COALIZIONE MONDIALE PERCHE'?
PER TOGLIERE DAL SUICIDIO RAGAZZINI CHE IN OCCIDENTE VENGONO LASCIATI NELLE MOSCHEE E FORSE FATTI VENIRE PER QUELLO ? FINGENDO SCANDALO DI QUELLO CHE SUCCEDE NELLE MOSCHEE MA SENZA FARE NIENTE ? VERO AMERICA ? VERO ITALIA ?

MA TUTTO SI SPIEGA : LA PEDOFILIA SI FINGE DI COMBATTERE MENTRE LA PRATICANO COMPLETAMENTE COME BATTESIMO CHE SI PROPALA SEMPRE DICENDO DI COMBATTERLA COME LA MAFIA CHE ORMAI ENTRA A ROMA E SI FINGE MERAVIGLIA LASCIANDO FARE .

IL TERRORISMO E' IL PROGRAMMA DELLA CHIESA CATTOLICA DEI PEDOFILI CHE HA GIA' USATO LE INVASIONI BARBARICHE PER CONVERTIRE GLI EUROPEI CHE DISCENDOLO TUTTI DA CONVERTITI DALLA CHIESA CATTOLICA COI MASSACRI , E CON LA MASSIMA RESISTENZA E GUERRE PER IMPEDIRE LA LIBERTA' DEI PROTESTANTI ,CHE ORA LA RIPERDONO PER LA PAURA DI AFFRONTARE LA CHIESA DEI PEDOFILI CON LA VERITA' CHE GIA' LI DISTRUGGE.
LA REGINA DI INGHILTERRA HA APPROVATO CHE LA PEDOFILIA E' TERRORISMO, E ORA GIRA LA FARSA CHE CI VUOLE UNA COALIZIONE INTERNAZIONALE PER AFFRONTARE DEI DISGRAZIATI CHE VOGLIONO SUICIDARSI PER LA SCHIFEZZA DI IMMONDEZZA CHE LA CHIESA DEI PEDOFILI PREPARA AI GIOVANI : NESSUNA PROSPETTIVA E SOTTOMISSIONE ALLA TRILATERALE TOTALITARIA CRIMINALE GUIDATA DAI CATTOLICI PEDOFILI CHE VENDONO L'OCCIDENTE COME GIA' PROPRIETARI PER FINANZIARE LA DISTRUZIONE , COSTRUITA DA ANNI : COME DROGA ( CHE SI COMBATTE COME IL TERRORISMO E LA PEDOFILIA CIOE' NULLA ), CON LA ETEROFOBIA (SOSTEGNO ALLA PEDOFILIA ) ADOZIONI DEI PEDOFILI E CANCELLAZIONE DEL NOME DEL PADRE -CHE CHI LO FA NON SA COSA FA !E CHE STAVA PURE NELLE PREGHIERE AD INDICARE LE BUFFONATE CRIMINALI DEI PRETI PEDOFILI( A GERUSALEMME LA PEDOFILIA ERA OBBLIGATORIA?)

PROF MARCELLO PILI 25.09.14 00:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che razza di fantoccio. Sì, il suo governo non è altro che la prosecuzione di quelli scorsi; un inutile accozzaglia di accordi che a loro mandano ogni affare a buon fine ma per il Paese, per l'Italia rendono ogni giorno, una scommessa. Cosa volete che gliene importi, se non volessero, se non potessero, non sarebbero lì a far finta di governare, una messinscena questa per nascondere il vero governo, quello del sistema. Se la maggior parte delle pmi italiane va in malora, cosa gliene può importare, se non pagano, se non si riesce di saldare quel che è in sospeso, quale stabilità economica possono pretendere di aver creato quando arriveranno al momento in cui bisognerà riguardare a quello che si è fatto? Ci ritroveremmo davanti ai televisori a guardare la faccia da ebete di Renzie mentre ci siamo fatti inebetire noi?
L'Italia va allo sfascio. E solo nel M5S so di un reale tentativo di soccorso ad un naufragio ininterrotto fatto di instabilità economica, corruzione, etc., nel M5S una vera vicinanza alle persone, alla realtà, e non figurini da guarnizione per cartoline che, guardate meglio, sono carte esattoriali: e, quelli del M5S, non rimarranno a guardare Renzie giocherellare con accordi e schiforme, quelli del M5S fanno fatti. E, diciamo le cose come stanno; Renzie, non è all'altezza di questo.

Viola Banin (grillottina), Nettuno Commentatore certificato 24.09.14 20:57| 
 |
Rispondi al commento

- Cgia: effetto 80 euro annullato
- Confcommercio: effetto 80 euro invisibile
- Codacons: effetto 80 euro un flop clamoroso
- ISTAT: PIL in recessione: - 0,2% nel secondo trimestre - 0,3% su base annua
- Bankitalia: debito pubblico aumentato di 100 miliardi in 6 mesi
- Confindustria: risorse stanziate nello Sblocca Italia insufficienti
- Moody's: Italia concluderà l'anno col PIL in negativo
- Unimpresa: con Renzi spesa pubblica aumentata
- Analisti di Mediobanca: inevitabile manovra da almeno 10 miliardi
- ISTAT: "Italia in deflazione per la prima volta dal 1959"
- Governo: "Confermiamo il blocco salariale fino al 2020 non ci sono i fondi"
- Confartigianato: "Mancano 21,4 miliardi per il pagamento dei debiti della PA"...
Il vero gufo è Renzi!

Lorenzo M. Commentatore certificato 24.09.14 09:20| 
 |
Rispondi al commento

RENZI A CASA SUBITO

alvise fossa 23.09.14 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Perché i parlamentari 5 stelle non vanno più in TV???
Devo dire che sto provando molta irritazione per l'atteggiamento del M5S. Adesso che Renzi è in seria difficoltà (dati economici tutti negativi, nessun annuncio rispettato, fumate nere sui giudici della Consulta, mezzo partito contro, padre indagato per bancarotta...) sarebbe proprio il momento di invadere le piazze e i talk show.
Invece sembra che il M5S sia sparito! L'impressione è quella di un pugile che smette di picchiare proprio quando l'avversario è all'angolo.
RIVOGLIO VEDERE DI MAIO IN TV!!!

Lorenzo M. Commentatore certificato 23.09.14 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Quante fabbriche lager sono sorte in Italia negli ultimi anni rimaste poi lì dove erano, senza controlli, senza verifiche. L'abbiamo toccato con mano a Prato dove stanno chiudendo le fabbriche oneste che pagano tasse e contributi e salari sindacali che non possono sostenere la concorrenza di fabbriche lager. A chi vendono le fabbriche lager e da chi sono protette ? Vendono alle grandi firme che non possono sporcarsi le mani, lo fanno fare a qualcun altro e loro mettono poi la loro etichetta che promuove un prodotto di una fabbrica lager a prodotto di marca, prodotto del miglior made in Italy, un simbolo del successo di chi lo indossa grazie al lavaggio del cervello pubblicitario dove la qualità viene sostituita dal marchio perché ci piace pavoneggiarci e dimostrare che possiamo permettercelo, siamo in...anche se siamo solo dei fessi che hanno pagato oro della spazzatura prodotta col sangue degli schiavi. Queste fabbriche sono protette se no non si spiega perché nessuno le controlla!!! Sono fabbriche in mano alla camorra, alla mafia cinese, alla mafia indiana, ad ogni criminalità che ormai trova ospitalità nel nostro paese perché chi li dovrebbe far chiudere e mandare in galera non lo fa e chissà mai perché, mentre le nostre fabbriche sane, i nostri imprenditori onesti chiudono e si suicidano. Magari servono anche al riciclaggio!!! Vogliono portare il sistema salariale del terzo mondo in Italia ma con la manodopera ed il made in Italy del nostro paese per guadagnare il triplo affamando un popolo. Rimarranno solo imprese criminali e politici e burocrati corrotti.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 23.09.14 16:21| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDE ALLA RETE:
1) E' STATA ELIMINATA L'INDENNITA' DI FINE MANDATO DEL SINDACO (alla fine del mandato al sindaco vengono e/o venivano liquidate circa 5 mensilità, 1 per ogni anno in carica)?
2) RENZI HA USUFRUITO DELL'INDENNITA' DI FINE MANDATO DA PRESIDENTE DELLA PROVINCIA E DA SINDACO DI FIRENZE?

SALUTI

giuseppemetrangolo 23.09.14 15:29| 
 |
Rispondi al commento

basta beppe mi sono rotto le balle di ascoltare sterili articoli senza combinare una fava secca!!. esatto una fava secca!!, si perche l'informazione italiana è questo che ci regala tutti i giorni, una fava secca!!. è questo che ci meritiamo??. 3 giorni al circo massimo all'anno??.
ottimo!! complimenti!!.
non aspettatevi piu un centesimo dalle mie tasche.

leonardo m, milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe...Quando torniamo in tv?

Tania M., Catania Commentatore certificato 23.09.14 11:06| 
 |
Rispondi al commento

NUOVO POST coniglietti/e! :D :D

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Il problema basilare di questo disgraziato paese è la profonda ignoranza, disinformazione e conseguente incapacità di comprensione della realtà dell'italiano medio. Una bestia profondamente ineducata ed incompetente in ogni campo. E' questa la maggioranza del paese! Tutta questa gente ha sempre votato e sempre voterà condannando il proprio paese alla miseria. Costoro hanno favorito il radicamento nelle istituzioni del tumore politico PDL & PD-L, dei quali Renzi è la massima espressione. Un popolo talmente ignorante e così masochista da legittimare col 40,8% chi lo ha portato in rovina e chi lo ridurrà definitivamente ed irreparabilmente alla miseria.
Quella minoranza che va oltre l'infimo livello dell'italiano medio, non conta un cazzo, fa parte di una minoranza di emarginati che sono sopraffatti dalla stragrande maggioranza di beceri ignoranti (i quali han trovato in Renzi la massima espressione, il loro degno rappresentante). La parte minoritaria non ha alcuna possibilità, alcuna voce in capitolo in un paese di sottomessi e complici del regime fondato sull'ignoranza. Gli evoluti minoritari hanno una sola opzione per la propria emancipazione, quella di trasferirsi in paese civile ove il soggetti come Renzi non vengono responsabilizzati ma messi a pulire i cessi!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 23.09.14 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Nell'ultimo numero dell'Espresso c'è un articolo sul M5*, in cui si dice che "è Davide Casaleggio che gestisce il Blog del Movimento".

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo la Bancarotta Fraudolenta del su babbo...affrontare anche questa tegola sarebbe stato mediaticamente devastante.

Meglio farsi un giretto in Ammerica a visitare la "fabbrica" dei Tuììt e di Googol, leccando un bel Ais Crim mano nella mano alla First-Lady e aspettare che si calmino le acque...

Buon proseguimento.

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.09.14 10:36| 
 |
Rispondi al commento

STATO: Dobbiamo costruire una strada nuova che costa € 1.000.000 facciamo la gara pubblica al massimo ribasso!!

IMPRENDITORE: Io la faccio a 800.000,00€

STATO: Buongiorno Imprenditore hai vinto la gara mi fai questa strada nuova a € 800.000,00 anziché € 1.000.000,00 allora?

IMPRENDITORE: Si certo

STATO: facciamo il contratto?

IMPRENDITORE: si certo

STATO: Allora sono € 800.000,00 pagamento a 30gg fine lavori , sa siamo obbligati a pagarVi a 30gg per legge

IMPRENDITORE : ah bene allora inizio

dopo un anno

IMPRENDITORE: stato ho finito la strada!

STATO: si allora tra sei mesi facciamo il collaudo perché i tempi tecnici lo richiedono

IMPRENDITORE: vi faccio la fattura?

STATO: non puo fino a quando non e' stato fatto il collaudo dell'opera ma sa non abbiamo ancora nominato il collaudatore e poi.....sa i tempi tecnici

sei mesi dopo.............

STATO: perfetto collaudo positivo

IMPRENDITORE: allora vi faccio la fattura?

STATO: eh no perché il direttore dei lavori deve farvi il cartificato di pagamento ma se non avete il durc che arriva tra un mese non potete farla

IMPRENDITORE: vi e' arrivato il documento ?

STATO : si tutto ok potete fare la fattura

un altro mese dopo.......

IMPRENDITORE: ECCO LA FATTURA!!

STATO: perfetto tra 30gg vi paghiamo

IMPRENDITORE: benissimo porto la fattura in banca

360 giorni dopo.............

IMPRENDITORE: allora si puo sapere quando mi pagate che sono rovinato???????

RENZI: SI VA BHE MA SE NON ME LI CHIEDI I SOLDI COME FACCIO A DARTELI!!!

E' cosi che funziona ve lo dico io lo vedo tutti i giorni!!!!!

Simone M., Bologna Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto che, col tempo, l'immagine dell'uomo scompaia progressivamente dalla pittura e che tutte le cose vi compaiano ormai soltanto in decomposizione, è una prova di più di quanto sia diventato brutto e logoro il sembiante umano e riprovevole ogni singolo oggetto del nostro ambiente.
-----------
Hugo Ball

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:31| 
 |
Rispondi al commento

http://www.iltempo.it/mobile/politica/2014/09/23/renzi-dribbla-i-giudici-col-legittimo-impedimento-1.1314697

"Mentre il premier Matteo Renzi viaggia tra San Francisco, New York e Detroit, in Italia, e precisamente nella «sua» Firenze, ad attenderlo ci sono i giudici della Corte dei conti. Domani, infatti, i magistrati contabili avrebbero dovuto sentire il presidente del Consiglio su un danno erariale fra i 288mila e gli 816mila euro, alle «casse» della Provincia di Firenze, provocato negli anni in cui a presiederla, nel periodo 2004-2009, c’era proprio l’attuale premier. Renzi, però, è al di là dell’oceano, e dunque, per un «legittimo impedimento», non si presenterà davanti ai magistrati contabili....."

LEGITTIMO IMPEDIMENTO...A quanto pare il Nostro sta imparando tutto alla perfezione,l'alternativa era un attacco di Uveite...
D'altronde con un maestro come Berlusconi questo era il minimo sindacale.

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.09.14 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato questo movimento perchè credo si basi su una verità - chi gestisce questo paese è composto da una manica di incapaci e opportunisti. Credo anche che loro siano lì perchè gli italiani hanno deciso di eleggerli e quindi quando sento lamentele penso che ognuno ha il male che si merita.

Ma quando torno a leggere questo blog trovo le stesse cose che leggo sui giornali. Tipica critica giornalistica di chi sta seduto a guardare e criticare ciò che vede. Ma non leggo nessuna alternativa perchè probabilmente nessuno neppure qui è in grado (o non gli interessa) sviluppare un alternativa. E l'alternativa non è mandare tutti a casa lasciando l'italia in mano agli speculatori. Ogni giorno è una critica. Come se Grillo avesse inserito il pilota automatico e se ne fosse andato in ferie. Solo che

ivo 23.09.14 10:24| 
 |
Rispondi al commento

CERVED: ANCORA BOOM FALLIMENTI, +14% SECONDO TRIMESTRE
(ANSA) - Prosegue la corsa dei fallimenti aziendali: nel secondo trimestre dell'anno sono stati 4.241, in aumento del 14,3% rispetto allo stesso periodo del 2013. Sono dati del Cerved analizzati dall'ANSA: nell'intero primo semestre i default hanno raggiunto quota 8.120 (+10,5%), record assoluto dall'inizio della serie storica risalente al 2001.
L'analisi condotta dal Cerved, società quotata specializzata nell'analisi del rischio di credito, mostra come i fallimenti riguardano indistintamente tutta la penisola: i tassi di crescita sono ovunque a doppia cifra ad eccezione del Nord Est, in cui si registra un incremento del 5,5%, il livello più basso di tutto il territorio. In crescita del 14% rispetto al primo semestre 2013 sono invece i fallimenti nel Mezzogiorno e nelle Isole, del 10,7% nel Nord Ovest e del 10,4% nel Centro.
I recenti correttivi legislativi hanno fatto crollare le domande di concordato in bianco (-52%) e diminuire i concordati comprensivi di piano (-12,3%). In riduzione anche le liquidazioni che, con un calo del 10,3% tra gennaio e giugno, segnano un'inversione di tendenza a livello semestrale dopo un lungo periodo di incremento. "Stiamo vivendo - commenta Gianandrea De Bernardis, amministratore delegato di Cerved - una fase molto delicata per il sistema delle Pmi italiane: la nuova recessione sta spingendo fuori dal mercato anche imprese che avevano superato con successo la prima fase della crisi e che stanno pagando il conto sia al credit crunch sia a una domanda da troppo tempo stagnante".

salvatore t., roma Commentatore certificato 23.09.14 10:17| 
 |
Rispondi al commento

IL SOLITO O.T.

Scusate eh, ma scrivere qualcosa su un "signor nessuno" non mi ispira e non mi appassiona.


JEREMY CARLISLE


Viandante, il peccato più grosso di tutti
è il peccato di un'anima cieca davanti alle altre.
E la gioia più grande di tutte è la gioia
di sapere il bene che abbiamo veduto, e vedere
ciò che è buono, nell'attimo miracoloso!
Qui dovrò confessarmi di un altero disdegno,
e di uno scetticismo mordente.
Ma ricordate il liquido che Penniwit
versava sulle fotografie facendole azzurre
di nebbia come fumo di quercia?
E il ritratto prendeva a schiarirsi
finché il volto appariva vivente?
Così mi appariste voi che siete negletti
e nemici, via via chye il mio viso
si schiariva per voi, come il vostro
si schiariva per me.
Ed eravamo pronti a camminare insieme
e cantare in coro e inneggiare all'alba
della vita, che è vita davvero.

da: ANTOLOGIA DI SPOON RIVER - Edgar Lee Masters -

www.beppe.siempre

Heracles Mediolanum Commentatore certificato 23.09.14 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

più che altro è il Bimbone di Minkjhausen

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:11| 
 |
Rispondi al commento

sempre a proposito dell'art.18 . Quando un lavoratore operaio o impiegato che sia crea con il suo comportamento danno all'azienda o all'ufficio deve essere immediatamente licenziato. Di questi casi,in questo nostro bel paesello ce ne sono a migliaia . Ma che fine hanno fatto ? Sono stati tutti quasi sempre REINTEGRATI !!!!!!!!!!!!!! Vedi il caso di quei bravi delinquenti che APRIVANO LE VALIGIE DEI VIAGGIATORI IN PARTENZA E IN ARRIVO A FIUMICINO !VEDI QUEGLI IMPIEGATI DELLO STATO o DELLE REGIONI;DEI COMUNI CHE FIRMAVANO I CARTELLINI e POI SE NE ANDAVANO A SPASSO ! E i SINDACATI COSA HANNO FATTO ? NIENTE !! e perche' ? PERCHE ERANO I LORO ISCRITTI ! Basta con queste BUFFONATE !

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato 23.09.14 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il riferimento al barone di Muenchhausen mi sembra proprio centrato.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:09| 
 |
Rispondi al commento

I nostri amici neri/islamici ci han spiegato come si fa a svegliare gli autisti dei bus.
http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/14_settembre_22/apri-o-ti-ammazziamo-autista-aggredita-suo-bus-215d39ec-421f-11e4-8cfb-eb1ef2f383c6.shtml

E avranno detto "una donna bianca che guida?"
Con pacatezza hanno spiegato che in africa le donne non guidano, e fra poco tempo, anche a Roma.

Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavoro nell'edilizia Bolognese e qua la gran parte delle Imprese e' morta e sta morendo per Crediti (non per debiti) con le Pubbliche amministrazioni.

Personalmente ho seguito un lavoro per un Comune che doveva assolutamente finirlo entro le elezioni (lavoro da € 2.000.000,00) per fare bella figura e fare rivotare il loro partito.

Lavoro di un anno finito , pubblicizzato sui giornali, inaugurazione con rinfresco pagato dall'impresa , presenti sindaco ,provincia , regione, giunta, forze dell'ordine , giornali.

Risultato:
1- vinte le elezioni
2- l'impresa avanza da 9 mesi 500.000,00 euro.
CON STA BUFALA DEL PATTO DI STABILITA'

Io quando vado alla coop che ho finito il giro con il carrello e ho gia' speso quel che avevo da spendere , se ho voglia del Melone e non ho piu' soldi il melone non lo prendo.

Non e' che lo prendo lo stesso e alla cassa gli dico che con il patto di stabilita' devo mantenere il bilancio familiare in pareggio e quindi lo paghero' quando sono in pareggio.

Vergognatevi , dovete essere presi a manate in faccia politici!!!!

Simone M., Bologna Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://nblo.gs/106ZsA

Articolo 18: Renzi “obbedisce”
Di ilsimplicissimus
La domanda del giorno è più inquietante di quanto non appaia dai canovacci della farsa nazionale. Perché Renzi che fino a due settimane fa in cambio dell’osceno job act era disposto a lasciare i rimasugli dell’articolo 18 oggi rischia la crisi nel partito pur di liberarsi di qualcosa ridotto a puro simulacro? Perché combattere una guerra ideologica di cui nessuno sentiva il bisogno e che rischia di svegliare il can che dorme nel Pd? La risposta non va trovata in Renzi perchè il sacco del premier è pieno d’aria come una cornamusa, ma altrove, nelle pressioni e negli ordini che riceve, in chi tira i fili del guappo.

E qui ci troviamo in un terreno più volte esplorato, ma scivoloso e ambiguo: che l’eliminazione delle tutele non abbia un senso in termini economici, anzi sia un elemento negativo è stato detto a chiare lettere poco più di una settimana fa al G20: l’International labour office, in collaborazione con Ocse, Fmi e Banca Mondiale, dunque con il troikume globale, ha messo a punto una ricerca sul mercato del lavoro il cui risultato può essere riassunto in poche righe: “Più posti di lavoro, pagati meglio, contribuirebbero all’aumento dei redditi delle famiglie, che a loro volta rafforzano la domanda di consumi. Se le aziende vedono che la domanda è in aumento, queste decideranno di fare investimenti creando in questo modo un circolo virtuoso”. Le deregolamentazioni sul lavoro che abbassano i salari sono evidentemente veleno per questo obiettivo e seguono i risultati delle ricerche economiche condotte in questi anni che dimostrano l’esatto contrario della tesi dei reazionari da bar italiani: più aumentano le tutele, più diminuisce la disoccupazione e non viceversa.

In virtù appunto di un circolo virtuoso e non vizioso per scorgere il quale occorre però pensiero laterale, visione del futuro, intelligenza, tutte cose che mancano paurosamente alla classe dirigente italiana. A questo punto p

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.09.14 09:42| 
 |
Rispondi al commento

http://www.agi.it/politica/notizie/renzi_inaugura_la_nuova_scuola_italiana_a_san_francisco-201409222227-pol-rt10213
Quello che questo articolo non dice:
· Che la Scuola Italiana di SF è stata fondata e gestita da una chimica industriale che dopo la laurea se ne è andata a fare Ph.D. in UK e, nonostante fosse la figlia dell’ex-sindaco di Bologna Renzo Imbeni non ha trovato lavoro in Italia e si è trasferita negli USA
· Che la Scuola a SF è stata possibile grazie a finanziamenti del Comune ma soprattutto di privati (tra cui Oracle dove lavora il marito)
· Ma la cosa più importante…che la Scuola è ispirata al vecchio modello didattico delle scuole di Reggio Emilia che qui a Reggio Emilia probabilmente sta scomparendo per mancanza di fondi!

Sergio Santi 23.09.14 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Notiziola gravissima.
Hanno sequestrato i beni in italia di un russo amico di Putin, quattro ville, un albergo a roma, in base alle sanzioni volute da Obama contro la russia.
Il telecronista lo diceva tutto soddisfatto che nonostante le minaccie di Putin, L'italia applica le sanzioni.
Benissimo coglioni di Italiani, solo noi siamo capaci di darci la zappa sui coglioni così bene.
Adesso potrebbero bloccare i sorvoli di Alitalia, chiudere il gas, non comprare più Versace e armani, e lo vedremo subito visto che abbiamo la settimana della moda.
Meglio, così andiamo a picco prima e non ci pensiamo più.

walter m., milano Commentatore certificato 23.09.14 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie rita.la penso così anche io!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://nblo.gs/1079tI

L’Italia verso il default: si suggerisce l’uscita dall’euro
Di ilsimplicissimus
Oggi molti giornali e siti fanno una straordinaria scoperta dell’acqua calda, attorno alla quale si è girato per oltre tre anni anni, forse nella speranza di un miracolo, forse semplicemente per prendere tempo e aspettare che, sull’onda dello sgomento e della paura, si attuassero le politiche di umiliazione del lavoro, forse per non violare il catechismo di una fede economica che è divenuta un vizio. Sta di fatto che viene sparato un articolo di Wolfgang Munchau editor del Financial Times, secondo il quale senza crescita il debito italiano non è più sostenibile.

Bella scoperta: terrorizzati dallo spread e poi rassicurati dalla sua diminuzione ci si è illusi che il peggio fosse passato, quando invece esso è sempre rimasto accanto a noi. Ma Munchau fa anche altre formidabili scoperte: una è che la distruzione delle tutele del lavoro e i licenziamenti facili non servono certo a far ripartire l’economia e l’altra, davvero straordinaria è che all’Italia “mancano gli strumenti di politica monetaria per invertire la rotta della crescita. Rimane insoluto il problema dell’assenza in Italia della possibilità di una politica monetaria di svalutazione, assolutamente indispensabile se si vuole impedire la bancarotta dello Stato italiano. E l’unico modo per riottenerla è coordinare a livello europeo l’uscita dell’Italia dall’euro”. Guarda un po’.

L’unica possibilità tra il default e l’uscita dalla moneta comune è un acquisto massiccio, continuo e a lungo termine di titoli italiani da parte della Bce, cosa che in questi termini è impossibile per statuto, è impedita comunque dalla Bundesbank e richiederebbe un accordo continentale eccezionale volto a far rimanere l’Italia nell’eurozona. Con risultati peraltro assai incerti, ma con la sola certezza di un governo diretto di Bruxelles sul Paese, nonostante il fatto che praticamente tutti i governi che si sono succeduti da quattro

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.09.14 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Ho l'impressione che questo governo non arrivi al panettone, è iniziato il nichilismo della minoranza pdmenoelle e delle forze dell'antica base che ha avuto un sussulto dal coma in cui si trova.
'In un significato più comune, il nichilismo è una concezione delle cose in base alla quale la realtà sarebbe inesorabilmente destinata a declinare nel nulla'.

J.F. 23.09.14 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Germania, il paese più a 5 stelle di tutta l`europa. Con reddito di cittadinanza dal 1961 e salario minimo. Altro che Renzie/PD.

Stefan Alm, Speyer Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio dire la mia sulla questione dell' andare o meno in tv. Per quanto io la guardi poco non è comunque da temere o da demonizzare . É solo un mezzo di comunicazione e dobbiamo essere in grado di usarlo. Certe fobie a lungo termine possono essere dannose. Bisogna andare in tv, anche negli odiati talk. Basta essere sobri e precisi senza perdere mai la sincerità che ci contraddistingue e nessun conduttore in malafede potrà fare nulla. La verità deve essere diffusa con ogni mezzo altrimenti saranno le menzogne ad attecchire.

Rita L. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 09:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

!!!! "Ebetino"!!!!
Nessun altro nome..... fu più mai azzeccato.

Stefano S., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 08:58| 
 |
Rispondi al commento

"Non dobbiamo più essere schiavi dei conservatorismi"
No, Presidè , siamo solo schiavi d'a BCE.

J.F. 23.09.14 08:55| 
 |
Rispondi al commento

lo squallore dell'art. 18...
ieri, la Giorgia Meloni, supportata su quest'argomento dalla Moretti, ha espressamente detto: non è giusto che certi privilegi li abbiano solo in pochi!

ahahahah! quindi piuttosto che trovare un formula per estenderli a tutti i lavoratori, la "rimoduliamo" che poi, volgarmente, significa: togliamo le tutele!!!!!

ma il privilegio del parlamentare che
dopo aver svolto appena un mandato di 5 anni e dopo aver compiuto il 65esimo anno di età, matura il diritto a percepire una quota cosistente del vitalizio??????

VERGOGNA e, ancora, V E R G O G N A!!!!!!!!

aria** ,, Roma Commentatore certificato 23.09.14 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe ci hanno rotto parole parole mettiamo una tassa alle cazzate.....................................

claudio fallanca, sesto san giovanni Commentatore certificato 23.09.14 08:37| 
 |
Rispondi al commento

c'è una sola verità e cioè che siamo "falliti"...
il referendum scozzese conferma la teoria "i popoli non si devono fidare dei governi"..le spinte indipendentiste che stanno prendendo piede non sono ne casuali e nemmeno "campanilistiche"...in molti hanno capito che i Parlamenti Nazionali,sono strumenti che si prestano a facili permeazioni di Lobby,Caste, e Affaristi..che spesso hanno interesse a creare gruppi di "oligarchi".
Alle elezioni Europe di giugno c'è stato un tasso d'astensionismo elevato cosa che può essere ricondotta ad una sola ragione..e cioè il "distacco" del popolo verso una realtà considerata "inutile" e "dannosa".
Dobbiamo concentrarsi sul concetto di "autonomia" quale mezzo per riprenderci la Sovranità perduta, non conta a mio avviso raggiungere l'obbiettivo di un governo del paese, ma serve inseguire un progetto di "autonomia" che lega indissolubilmente Sovranità e legame con il proprio territorio...questa è l'unica strada..per proporre un alternativa reale di governo.

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 23.09.14 08:16| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti

Re S., Firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 08:09| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!!se passa l'idea che si debbano togliere delle tutele ai lavoratori perchè siano tutti uguali..beh,siamo sempre più un Paese di merda!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.09.14 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT (a proposito di "siamo tutti poliziotti"..)


http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2014/09/21/news/movimento-pastori-strade-blindate-per-la-manifestazione-1.9971711


In pratica, i manifestanti dovrebbero sfilare muti ed in fila per due, altrimenti, giù manganellate..

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.09.14 07:52| 
 |
Rispondi al commento

O.t.
Io non sono d'accordo per l'abolizione dell'art.18 ma dato che non devono esserci lavoratori di serie A e di serie B,semmai lo dovessero abolire,andrebbe estesa anche ai lavoratori del pubblico impiego.

Saluti.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.09.14 07:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sapevo, la colpa è delle imprese. Lo stato ti deve i quattrini, ma se non li chiedi specificando l'importo non te li dà. Lui mica lo sa quanto sia l'importo dello scoperto: le fatture le manda al museo di arte antica: sono in pergamena dall'epoca di emissione. Che indecenza e che impudenza!

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.09.14 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Geniale l'accostamento di renzie al barone di munchhausen. Complimenti a l'ideatore.

Angelo B., Napoli Commentatore certificato 23.09.14 07:45| 
 |
Rispondi al commento

IL DARK VATICANO LA SUA VERA NATURA RIVELATA :

http://beforeitsnews.com/religion/2014/09/dark-vatican-secret-exposed-stunning-video-2478444.html

RENZI 6 UNA MERDA ASSOLUTA L'UNICO MODO E' STERMINARLI TUTTI QUANTA CORRUZIONE QUANTA MALVAGITA E MAFIOSITA...NON SE NE PUO PIU !!!!!!

Mario Soru, treviso Commentatore certificato 23.09.14 07:33| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti.eccovi la mia lettura giornaliera.draghi:la bce,non ce la fà ad ammazzarli tutti.ormai gli zombie che abbiamo creato sono troppi.pertanto ordina al duo napolitano.renzi:datevi da fare e ammazzatene un pò anche voi.noi,gli zombie che facciamo?continuiamo a lamentarci e a farci ammazzare senza organizzarci per opporre una vera resistenza?

vito asaro 23.09.14 06:59| 
 |
Rispondi al commento

______________________

mi sembra che per riscuotere i soldi l'imprenditore debba pagare l'1,6% se ho capito bene!
Se così fosse è una truffa .

il grafico non mostra alcuna legenda per poterlo capire.
____

Certificazione dei crediti: andamento registrazioni e istanze

I titolari di crediti nei confronti delle pubbliche amministrazioni possono chiederne la certificazione all'ente debitore usando la piattaforma accessibile al sito http://certificazionecrediti.mef.gov.it. Se il credito è maturato entro il 31 dicembre 2013, il creditore può cedere il proprio credito a intermediari finanziari con l'assistenza della garanzia dello Stato, purché l’istanza venga presentata entro il prossimo 31 ottobre.
Grazie alla garanzia dello Stato, la cessione del credito può avvenire a condizioni particolarmente vantaggiose. Il costo dell'operazione di cessione è pari all'1,6% del valore del credito per importi superiori a 50.000 euro e all'1,9% per importi fino a 50.000 euro. Il Ministero dell'Economia e l'Associazione Bancaria Italiana (ABI) hanno sottoscritto una convenzione per rendere operative queste condizioni particolarmente vantaggiose.
L’8 settembre 2014 risultano registrate alla piattaforma di certificazione dei crediti 15.613 imprese che hanno presentato complessivamente 56.189 istanze di certificazione del credito per un controvalore di oltre 6 miliardi di euro.


http://www.mef.gov.it/primo-piano/DebitiPA_A/sezione_certificazioni.html


________________________


Lettera di Pier Carlo Padoan alla Commissione europea
http://www.mef.gov.it/doc-finanza-pubblica/def/2014/documenti/Lettera_a_commissario_Kallas_-_16_April_2014.pdf


la risposta UE a Padoan

http://www.mef.gov.it/doc-finanza-pubblica/def/2014/documenti/Kallas_-_Reply_to_IT_16042014.pdf


fonte
http://www.mef.gov.it/doc-finanza-pubblica/def/2014/info_comm_europea.html

john buatti 23.09.14 05:32| 
 |
Rispondi al commento

----------
Pagamento debiti della PA ai creditori in dettaglio
http://www.mef.gov.it/primo-piano/DebitiPA_A/sezione_pagamenti.html


Pagamento debiti della PA ai creditori

Regioni: debiti in ambito sanitario (A)

http://www.mef.gov.it/primo-piano/DebitiPA_A/regioni_a.html

Regioni: debiti diversi (B)

http://www.mef.gov.it/primo-piano/DebitiPA_A/regioni_b.html

http://www.mef.gov.it/ufficio-stampa/comunicati/2014/comunicato_0180.html

john buatti 23.09.14 04:48| 
 |
Rispondi al commento

_______________________________

Se Renzi dice di aver pagato la PA entro il 21 settembre scommettendo al salotto di Vespconi come mai il sito del Governo indica che sono stati pagati ai debitori solo 26.1 miliardi dai 30.1 miliardi resi disponibili ai debitori?

Se li aveva pagati vuol dire che la cifra riportata di 26.1 miliardi sul sito del Governo doveva essere ben superiore!?


vedete voi

http://www.mef.gov.it/primo-piano/article_0118.html

john buatti 23.09.14 04:07| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa diavolo fanno i parlamentari 5 stelle al parlamento europeo?????


^_^


ora capisco perchè tanto astio...si sono permessi di mettere in difficoltà Draghi...costringendolo ad ammettere che le liquidità sono riservate ai mercati e molto altro..

ecco perchè li attaccano

https://www.youtube.com/watch?v=lbeYLxXxKJo&feature=share


Exsuse me, O.T.

¡¡¡HOLA Fruttarolo✰✰✰✰✰!!!

Frase tua:
"L'importante è nun esse divisi;... ";

OK! Ma non sei tu quello che non potrà venire al Circo Maximo?
Se fosse pemmè io te porto tutti quelli der Circo Massimo a casa tua pè stà uniti!!
Vendi 'n 75 ggiri de quelli rari, monta sur treno, chè t'aspettamo a Roma!

Nun sò te, io te vojo bbene; aò che tte credi? Da amico!

Ciao!

http://www.youtube.com/watch?v=8vYHuxYxUGE

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 23.09.14 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Il magistrato nipote del boss mafioso
Redazione- Il matrimonio tra due rampolli di Cosa Nostra, la nipote di Messina Denaro e il figlio di un boss mafioso, celebrate nella Cappella Palatina a Palazzo dei Normanni, hanno suscitato indubbio scalpore.
I due ragazzi, peraltro incensurati, sono gli eredi di famiglie importanti, quei Guttadauro e Sansone che hanno scritto la storia recente di Cosa Nostra. Comunque nulla di illecito, gli sposi hanno sancito la loro unione in un luogo concesso dalle istituzioni a chiunque ne faccia richiesta.
Mentre è emersa un’altra vicenda relativa al boss di Brancaccio, Giuseppe Guttadauro, un suo nipote diretto, cugino della neo sposina, è entrato in magistratura.
Certamente si tratta di un magistrato perbene e corretto, lontano dalle cosche. Ha scelto di svolgere la funzione di giudice lontano dalla Sicilia e certamente espleta la sua funzione in maniera ineccepibile.
Ma un’anomalia, e non da poco, esiste: è parente stretto di un appartenente a Cosa Nostra e quando il neo laureato in giurisprudenza presentò la domanda per accedere al concorso in magistratura, gli organismi investigativi avrebbero dovuto segnalare la cosa al ministero della Giustizia.
Infatti l’articolo 124 dell’ordinamento giudiziario recita “Il Csm non ammette al concorso i candidati che, per le informazioni raccolte, non risultano di condotta incensurabile ed i cui parenti, in linea retta entro il primo grado ed in linea collaterale entro il secondo grado, hanno riportato condanne”.
Per il caso Cuffaro, Giuseppe Guttadauro, zio del magistrato, è stato condannato a 13 anni e quattro mesi di carcere.
La prassi per entrare in magistratura è rigida, la parentela di questo giudice, sarebbero stata ostacolo anche solo per ottenere un appalto pubblico, invece nessuno ha eccepito alcunché sulla sua nomina.

Franco Rinaldin 23.09.14 01:19| 
 |
Rispondi al commento

Oggi preferisco non commentare dico solo che Grillo ha avuto ed ha ragione su tutto. L'opera di demolizione dell'Italia continua imperterrita a causa di costoro e tutto è sotto i nostri occhi.

Marco R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.09.14 01:16| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

E TE PAREVA???!!!

http://www.motorlife.it/54700/attualita/foto/la-
lotus-dei-carabinieri.html#5

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 23.09.14 01:12| 
 |
Rispondi al commento

Senza contare che ad oggi nonostante ci sia un accordo quadro tra stato e ABI non c'è nessuna banca che accetta la cessione del credito pazzesco sembra di essere nel paese dei balocchi!!!

Gas 23.09.14 01:03| 
 |
Rispondi al commento

Una informazione completa e oggettiva è indispensabile per la democrazia e soprattutto per capire cosa accade nelle sedi in cui esercitano il potere i rappresentanti dei cittadini.
In questi giorni molte pagine sono state dedicate allo scandaloso teatrino che impedisce da tempo il completamento della Corte Costituzionale a causa del tentativo di PD e Forza Italia di imporre giudici graditi ai due capi-partito. Sono stati addirittura fatti nomi di candidati impresentabili per la loro
storia, che non darebbero alcuna garanzia di neutralità in un ruolo di così alta responsabilità come il controllo di costituzionalità delle leggi. Tanto più se dovesse essere approvata una riforma costituzionale che di fatto accentra anche il potere legislativo nelle mani del capo del governo.
La ‘grande stampa’ ha invece completamente taciuto i consensi ottenuti da un candidato sicuramente meno noto, ma che può vantare di essersi fatto portatore di interpretazioni costituzionali che la Corte ha ritenuto corrette e sancito con sentenze: l’avvocato Felice Besostri.
Besostri è uno dei legali che ha sostenuto vittoriosamente l’incostituzionalità della legge elettorale (meglio nota come porcellum) che la Consulta ha parzialmente cancellato con la sentenza n. 1 del gennaio 2014, ed è autore di altri ricorsi, tuttora pendenti, relativi ad altre violazioni di diritti costituzionalmente sanciti.
Ha ottenuto voti in tutti gli ultimi scrutini, fino a essere il secondo più votato (dopo Violante) alla decima votazione e il terzo (dopo Violante e Catricalà, ma prima di Bruno) alla undicesima, ma nessuno ne ha parlato e non ci risulta che sia stato inseguito da nugoli di cronisti per chiedergli cosa pensa di questo che appare un ennesimo tentativo di screditare il prestigio della Consulta facendone una succursale del Nazareno.
Possiamo solo sperare che i Parlamentari in seduta congiunta non perdano questa occasione di fare una scelta nell’interesse delle Istituzioni.
Rete per la Costituzione

Franco Rinaldin 23.09.14 00:59| 
 |
Rispondi al commento

é l'ora che il M5S metta su una stampa ufficiale, questo blog é non puo espressione di un partito. Ragazzi non vedete piú in la del vostro naso siete ottusi! sempre questi articoli contro renzi ma che palle!!! ma non avete un calo di lettori? Certo che se voi siete l'unico cambio possibile non ci resta che cambiare paese. prendete gente seria al blog che scrive roba seria no ste porcherie.


Basta! MANNAGGIA LA PUPAZZA!
Eliminate dal blog i bimbiminkia.
Limitate l'accesso A CIoì CHE VIENE POSTATO a chi abbia letto almeno 100 libri cartacei, fossero anche solo gli Harmony.


NON VOGLIO visitare un blog per giovinastri (che sono li peggio conservatori e manco ci votano), voglio un luogo di discussione dove si decide qual' è il futuro migliore e poi, con ordine, lo si realizza.

Giovanni Giordani, Mantova Commentatore certificato 23.09.14 00:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stasera alla trasmissione di Formigli (PiazzaPulita) c'è stato un servizio sul parlamento Europeo ed hanno intervistato Claudio Messora. Da quello che ho capito i parlamentari europei M5S NON devono restituire parte del loro stipendio come per i colleghi del Parlamento Italiano...s'è vero la cosa non mi piace affatto!

Consiglio allo staff del M5S di fare Chiarezza sulla vicenda...

DARIO P., CARSOLI (AQ) Commentatore certificato 23.09.14 00:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi altri 4, dicesi 4! morti sul lavoro.

Mannoni al tg della notte su rai 3 le ha definite per l'ennesima volta "MORTI BIANCHE"

Ma Mannoni ci vuole spiegare che ca***o ci sia di 'BIANCO' nella morte degli operai???

O è un termine che il potere ha imposto ai giornalai di usare per evitare sollevazioni popolari?


Ma che pagliacci..........a piazza pulita parlano di comunità europea .....a riguarda parlano delle laute retribuzioni degli europarlamentari a Bruxelles TASSATE AL 20 % DA NOI SONO AL 50%..........ma siamo la stessa comunità.......ahahahahah......SIAMO MORTI........ ALTRO CHE PIAZZA PULITA TUTTI IN PIAZZA E CON I BASTONI........

Pietro.c 23.09.14 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Qualcosa mi impedisce di essere felice
stringe le mie viscere
e mi tiene prigioniera.
Tutto inizia da un sogno
come un aquilone
mi libro nel cielo
attendo la brezza
per volare libera.
le follie d’amore
non si rimpiangono.
Non permetterò al sole
di tramontare ad est
gli innamorati
sono fragili eroi.

Neriene


Proprio ora apprendo da piazza pulita che gli europarlamentari di m5s non restituiscono parte dell'indennità da europarmamentare come invece accade per i parlamentari italiani..... È vero??!?

Michael Rossi 23.09.14 00:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAPORETTO 2008+6
Tramonti a Nordest


@ Beppe

Ok, Beppe.

Bel post.

Però...

..basta.

Possiam star qui anche 20anni a raccontarcele...

mandi.

.


epe pepe 22.09.14 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.:

NON SIAMO SOLI!!!!!!!!!

Oltre 675mila persone in tutto il mondo sono scese in piazza. È stata una magnifica espressione del nostro amore per tutto ciò che è in pericolo a causa del cambiamento climatico, e della nostra speranza di salvare il pianeta e costruire una società alimentata da energie pulite e rinnovabili al 100%. Cliccate qui per vedere le tante altre foto della giornata:

https://secure.avaaz.org/it/climate_march_reportb
ack/?bTijJfb&v=46392

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 22.09.14 23:44| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo

Inutile definire questo animale afflitto.
Né parole,
né scalpelli,
né accordi,
né pennelli,
sono voci di questo grido.
Universo in espansione.
Pennellata di minio
da più infinito a meno infinito.

António Gedeão

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 22.09.14 23:41| 
 |
Rispondi al commento

ho sempre avuto rispetto per le forze dell'ordine.soprattutto per i carabinieri.adesso li vedo,solo,come impiegati degli affamatori del popolo.mah.ci si può ridurre cosi per uno stipendio da fame dopo essersi fatti tanto onore.cari signori è il popolo italiano l'italia non i lestofanti che che affamano anche voi e che proteggete.insomma che ve ne accorgiate o no:dalla parte dei delinquenti.siamo noi la patria,non loro.


LA PACE DOLOROSA:
Ma quanto costa in grammi di dolori testicolari la nostra benedetta pace? Ma quanto poco costa in grammi di amori passionali vedere un mondo che neanche nel pieno godimento tace? Ma quanto costa mettersi seduti insieme a quel cigolante tavolino della propria casa a consumare un frugale pasto , senza dover subire imperterriti i colpi bassi di un destino troppo scaltro. Si nasconde fraudolento come un ratto, tra un piatto e l’altro e rosicchia vene e arterie portandole al misfatto. E il sole ancora guarda esterrefatto e magari si finge pure un’po’ distratto; quando neghi il consenso alla sedia mostra tutto il suo coraggio espropriando forzatamente tutto il bene fatto. Questo è il vostro raggio? O forse è solo una pace trascinata in ostaggio che giustifica il tutto come fosse un triste saggio. Chi insegna alle nostre creature, purtroppo ignoranti (gnosco: che non sanno) l’arte vigliacca di combattere il disarmo, arrogando il potere allo sleale corporeo danno. Sotto quale tappeto sono state nascoste il dialogo, la dialettica e la saggezza eclettica, ma abbiamo posto sul comodino della nostra bigotta cameretta la figura di un angelo che sta combattendo la bestia arrampicandosi su una leggenda troppo asettica. Per quanto tempo ci dobbiamo portare il peso dei nostri morti, usati come schermo dal nemico per dar giusta emancipazione ai loro vili torti e i valori sono già stati sepolti. L’evoluzione del nostro mondo è solo chiusa in un sonno, o è semplicemente un terreno fertile seminato di discordo e aspetta di portare a fioritura il proprio odio? Questa è una pace che si vuole a tutti i costi sfiorare per non prenderla mai…

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 22.09.14 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩

Oggi è un giorno buono x battersi

Domani è un altro giorno ma la battaglia continua

Buona notte a tute le stelle del blog da

▌│█║▌║▌║ ɲ€$$µɲ ȼ๏ρ¥ ║▌║▌║█│▌

nessun copy 22.09.14 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cari poliziotti,carabinieri,guardia di finanza ecc...il popolo non ha più un centesimo.evitate di multare tanto,non possiamo pagare.p.s.fra un pò non avranno più neanche quella miseria che vi danno per parargli il culo.cominciate a fare i vostri calcoli.a catania i vigili urbani hanno sequestrato la merce ad un abusivo.che la vendeva.olive per 30 euro.il disperato,con gli ultimi spiccioli,ha comprato della benzina e si è dato fuoco.parliamoci chiaro.nel momento in cui dovessero ridurmi in quelle condizioni io,la benzina la getterò addosso ai vigili urbani poi accada quel che deve accadere.


Visto che i bambini sono ormai a letto....

Nel quartiere di Napoli dove vive, Donna Maria è molto apprezzata per la
sua bellezza; moglie di un medico, è colta ed elegantissima.

Gennaro il custode dello stabile dove Donna Maria abita la desidera pazzamente ed una mattina mentre la Signora
gli passa d'avanti si lascia scappare, sia pur sottovoce:
Madonna che bella femmina! Non so cosa darei per farmela!

La Signora lo sente, torna sui suoi passi e dice:
"Cosa avete detto?"
"Niente Signò, perchè?"
"Su Gennaro, non fate il furbo! Vi ho sentito benissimo; abbiate il coraggio
di ripetermelo in faccia!"
"Ma veramente... ecco non volevo essere scortese ma... voi... siete così bella
che io... io sto uscendo pazzo, Signò!"
"Ah si? Ma bene! Allora sapete che cosa dovete fare?"
"Sì, Signò: Mo mi faccio una doccia fredda e scusate tanto... "
"Ma no Gennaro non fate così... vi piaccio proprio così tanto?"
"Da impazzire... non so cosa pagherei per... oh mi scusi signora, ma vede, non ragiono più... "
"Gennaro, volete togliervi lo sfizio?"
"Signò, che dite?"
"Dico che se volete togliervi il capriccio, venite domani mattina alle undici
con in mano tremila euro ed io soddisferò ogni vostro desiderio... "
"Tremila euro?... Ma Signò, dove li trovo tremila euro?... Non ho tutti
quei soldi... "
"Mi dispiace Gennaro... comunque, la proposta e sempre valida: Venite con
tremila euro e non vi pentirete!"
"Si, certamente... Grazie Signò, grazie tanto lo stesso!"

Ma l'indomani mattina Gennaro si presenta puntuale con tremila euro, tra
la sorpresa della stessa Signora:
"Gennaro, ma allora siete proprio pazzo di me se siete arrivato a tanto... !"

E così, la Signora si concede a Gennaro facendogli provare emozioni indescrivibili.
Dopo un paio d'ore rientra il marito.
"Ciao , Marì. Come va?"
"Bene, grazie tesoro e tu?"
"Io bene... senti... è venuto Gennaro?"

continua nel sottocommento


=
Ho visto solo ora il Post di Giulia Grillo Cittadina a 5 Stelle, a lato.

Sarebbe un Post degno di una rivoluzione come in Tunisia; ma qui, forse, siamo intellettualmente messi peggio.

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 22.09.14 22:55| 
 |
Rispondi al commento

:)

nessun copy 22.09.14 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Renzi sembra sostenere tesi liberiste per l'economia. In Italia però per convenienza vince sempre il "Partito della Spesa" perché aumentare la spesa pubblica non toglie consensi a chi è al governo, quindi si va avanti con la spesa e con le tasse alte...Anche a costo di far schiattare gli italiani onesti!!!
Chi vince vince, anche Berlusconi che si presentava come partito di destra liberale alla fine non ha mai mollato la politica della spesa!
Chi avrà le palle, taglierà la spesa pubblica improduttiva della burocrazia e abbasserà le tasse. Solo così si creerà lavoro vero e occupazione, si miglioreranno i servizi pubblici in qualità e l'economia potrà ripartire, finalmente.
Ma per ora all'orizzonte solo nebbia...

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.14 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le proteste sono cominciate il 18 dicembre 2010 in seguito alla protesta estrema del tunisino Mohamed Bouazizi che si è dato fuoco in seguito a maltrattamenti da parte della polizia, il cui gesto è servito da scintilla per l'intero moto di rivolta che si è poi tramutato nella cosiddetta "rivoluzione dei gelsomini"

YTAGLYA - PROTETTORATO DELLA TUNISIA!!!

Ambulante ustionato a Catania,
la famiglia presenta un esposto

CRONACA 22 settembre 2014

“Mio fratello sta un po’ meglio, ma chissà tra quanto tempo riusciremo a parlare con lui…” Poche parole, quelle di Sergio La Fata, il fratello di Salvatore, l’ex operaio edile, ambulante per necessità che venerdì mattina si è dato fuoco a Catania, dopo un controllo dei vigili urbani che volevano sequestrargli la frutta messa in vendita abusivamente.

Questa mattina i familiari di La Fata – così come annunciato dal fratello – assistiti dal loro legale presenteranno un esposto per denunciare i fatti di venerdì scorso: “Ci siamo rivolti al nostro avvocato – dice Sergio La Fata a BlogSicilia – perché vogliamo fare chiarezza su quanto è accaduto a mio fratello. Non c’è dubbio che vi è una responsabilità da parte dei vigili urbani…”.

La polizia municipale di Catania, attraverso il comandante Pietro Belfiore, ha manifestato ‘la massima disponibilità ad incontrare la famiglia’ ed anche annunciato che sono in corso delle indagini interne ‘per verificare se ci sono stati dei comportamenti non conformi da parte del personale’.

Intanto, nel Reparto di Rianimazione dell’ospedale di Acireale, dove Salvatore La Fata è ricoverato, è un via vai di parenti e amici: “Venite alle 18, quando è possibile entrare in reparto – dice il fratello Sergio – e vedete quante persone sono al suo fianco, è un dolore grande perché a Salvatore tutti gli vogliono bene”.

http://catania.blogsicilia.it/ambulante-
ustionato-a-catania-la-famiglia-presenta-un-
esposto/271717/

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 22.09.14 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi si comportano come ladri scassinatori che entrano in una casa e non hanno alcun riguardo per la pulizia e l'ordine che vi regna, i ricordi, gli oggetti che hanno un significato affettivo per gli abitanti e il legame che possono avere da anni con quegli ambienti.

I ladri scassano cassetti, buttano a terra vestiti, distruggono oggetti, rubano tutto quello che trovano e che ha un qualche valore...

Questo sono oggi tanti politici italiani....nè più nè meno...

Dino Colombo. Commentatore certificato 22.09.14 22:36| 
 |
Rispondi al commento

A CATANIA UN EX OPERAIO ORA DISOCCUPATO SI ERA MESSO A VENDERE IN UN ANGOLO DELLA STRADA COME FANNO IN TANTISSIMI UN PO' DI OLIVE E UN PO DI FRUTTA,SONO INTERVENUTI I VIGILI URBANI CHE GLI HANNO SEQUESTRATO LA MERCE PER UN VALORE DI CIRCA 30 EURO ,LA PERSONA DI CUI SOPRA E CORSA PRESSO UN DISTRIBUTORE DI CARBURANTE CON I POCHI SPICCIOLI HA COMPRATO DELLA BENZINA E SI E'DATO FUOCO .
NOTIZIA CHE NON TROVI IN NESSUN TELEGIORNALE O GIORNALE DEL REGIME PERCHE IL POPOLO NON PUO ESSERE TURBATO DALLE BRUTTE NOTIZIE,IL POPOLO NON DEVE SAPERE QUALE' LA REALTA'.GIORNALI E TIVU' SI OCCUPANO SOLO DI VELINE CALCIATORI E DELLA NUOVA CASTA FORMATA DAI RENZI, BOSCHI ECC.ECC. CHE VANNO IN TIVU A PARLARE DI ARTICOLO 18 MENTRE FISSANO LA TELECAMERA DA NAVIGATI POLITICI CHE RICORDANO MOLTO I POLITICI AL SOLDO DI BERLUSCONI E SOPRATUTTO PARLANO DI DIRITTI DEI LAVORATORI SENZA AVER MAI LAVORATO ...VERO BOSCHI????UN PLAUSO AI GIORNALISTI ITALIANI PER NON AVER DIVULGATO LA NOTIZIA DEL TENTATO SUICIDIO PER DISPERAZIONE

mario futuro, bologna Commentatore certificato 22.09.14 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Bello il metodo, efficace.
Il creditore dello Stato cede il credito alla banca, dopo aver compilato un modulo online (dev'essere semplicissimo..) e il tutto gli costa solo ... l' 1,9%. Uno ha un credito di 100.000 euro e deve cacciare 1.900 euro per ottenere quanto gli spetta.
Questo, secondo "esso", significa pagare entro il 21/09 ..... ma poi di che anno?

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 22:25| 
 |
Rispondi al commento

leggi qua il Renzi:
"Renzi ha anche detto che non è andato nella Silicon Valley per riprendere il cervelli in fuga, anzi li ha incoraggiati a fare quello che stanno facendo, ma ha detto che vuole cambiare l'Italia in modo che siano loro stessi a sentire l'esigenza di tornare a casa e di costruire qualcosa di importante.

Tra le sue priorità ha confermato quella di cambiare il rapporto tra cittadini e burocrazia cambiando dunque la pubblica amministrazione e usando l'Information Technology per cancellare la parola "certificato" e avere una amministrazione "come una nuvola". "

quella di Fantozzi

jean paul marat 22.09.14 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog, lo sapete l’ultima, a verona scaricati di nascosto immigrati clandestini nel albergo, che bello essere clandestini.

Roberto Santi 22.09.14 22:10| 
 |
Rispondi al commento

altra perla di Matteo:

"La sfida è trasformare noi stessi gelosi del passato e innamorati del futuro"

jean paul marat 22.09.14 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Lo riposto-Renzi Bis

Matteo Renzi non sarebbe quello che è( premier) se non avesse stampa e tv schierate a reggere il suo gioco. Ieri il Corriere della Sera titolava in prima pagina " Renzi sfida la vecchia guardia". Quindi il messaggio che passa è che lui sia il nuovo, il rinnovatore.
Per non parlare della tv che è "cosa loro", modulata unicamente sulle frequenze di uno spettatore poco attento e mediamente disinformato.
Tanto in Italia i politici non fanno strada se non hanno questo target, poi ci si può sempre lamentare al bar dello sport.
E se noi ( M5S) non ci sforziamo di essere meno istituzionalizzati e più reattivi temo che non ci sarà più nessuno in grado si intaccare il sistema.
La rivoluzione non è nel DNA dell'italiano, quindi godimmece stu sole e stu mare..e m...a!

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 22.09.14 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Renzie rappresenta il nuovo nella misura in cui si può considerare prodotto fresco il pesce surgelato scaduto e riconfezionato. Scatola nuova, tutta colorata, con su scritto: scade tra 1000 giorni, ma basta aprirla per trovare delle strane chiazze di muffa e quando si scongela, ne salta fuori un vecchio esemplare di Psychrolutes marcidus che annuncia, come se fosse a una cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico: ”dobbiamo decisamente rinnovare le nostre istituzioni”. Certe istituzioni, infatti, somigliano al pesce: puzzano dalla testa.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog, Lo so che il pd ama i poveri, ma gli ama così tanto che ne crea sempre di nuovi, che generosi.

Roberto Santi 22.09.14 21:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sccccc...bonasera blogghe...n'campana che a corcolle gireno e ronde padane....o strano è che a corcolle sò tutti calabbresi....

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non prende gia troppo spazio su tv giornali web selfie....pure la foto su tutti i post del blog gli diamo? Ancora a caratteri cubitali che raccomta solo cazzate....ho assuefazione..perche non a caratteri cubitali cio che fanno gli attivisti am5s no a caratteri cubitali cio cje fanno i parlamemtari...ogni notizia del blog comincia che renzi racconta cazzate unitamente alla sua foto!,,purtroppo ,non mi pare una strategia comunicativa vincente.saluti

savri 22.09.14 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Mia madre mi insegnò che chi promette di fare una data cosa in una data certa e non la fa...o è uno sparapalle o è un truffatore.

Ora ditemi un pò voi...alla luce delle sue "ricette miracolistiche" da imbonitore di fiera...

voi la comprereste una macchina usata da Renzie?

Dino Colombo. Commentatore certificato 22.09.14 21:22| 
 |
Rispondi al commento

fruttarò ma che minchia hai capito?siamo noi i coglioni sul punto di diventare cattivi.quanto credi che possiamo ancora sopportare di esser presi per il culo prima di non rispondere più delle nostre azioni?alla fine anche i conigli mordono e graffiano se costretti.se si innesca un certo meccanismo.......altro che isis.qui sarà un bordello mai visto.


Renzilaqualunque ha dato DELLE SCADENZE PRECISE, mese per mese di quello che, ("MI TAGLIO LE PALLE SE NON LO FACCIO") HA PROMESSO CHE AVREBBE FATTO e invece NON HA FATTO.

Gli mancava di dire con precisione LA DATA DELLA FINE DEL MONDO e poi il suo carnet di stron***te sarebbe stato completo.


Parliamo di Semiotica.


Per andare sui media televisivi occorre essere audace, sfrontato, brillante ma sopratutto occorre essere culturalmente preparato e conoscere perfettamente il linguaggio dei segni come anche lo studio del comportamento.
La Semiotica infatti si occupa di segni in generale, non si limita a quelli compiuti dall'uomo o usati in uno specifico ambito disciplinare, essa di articola in tre settori: la semantica, la sintassi, la pragmatica, nell'uso della lingua, infatti, sono determinanti: 1)ciò a cui i segni si riferiscono, 2) le espressiono usate, 3) colui che parla.

Il segno va quindi studiato esaminando gli oggetti che simbolizza(il rapporto che intrattiene con ciò che denota), i simboli cui si accompagna(il modo con cui si combina con gli altri segni) e la persona che lo usa(la relazione che lo lega a chi lo interpreta, ovvero lo scopo per il quale è usato). L'idea di fondo è che il linguaggio naturale, un processo tipicamente umano, è un sistema costituito da una pluralità di segni.
L'emissione di segni deve essere considerata un comportamento rivolto a un fine specifico: il loro significato è dato dall'insieme di aspettative che suscita in chi li usa, e dalle disposizioni comportamentali che inducono in chi li interpreta. Il significato, quindi, non è relativo all'individuo ma al gruppo sociale in cui questi si sviluppa.

La Semiotica si fonda su principi generali che sono alla base di ogni comportamento, tutte le sue componenti, semantica, sintassi, pragmatica, devono potersi definire uno stimolo che condiziona la risposta ad un'altro stimolo, ovvero origina la disposizione a rispondere in un certo modo davanti a determinati stimoli.
Per apparire in Tv, occorre conoscere la scienza comunicativa di cui la semiotica ne è la principale struttura, in tv l'esercizio dei gesti è molto più importante di quello lessicale.

Ah dimenticavo, Voi cittadini parlamentari avete mai studiato alcuni filosofi come, Peirce, Locke,.Leibnitz, oppure Morris?

Max Scheler, Roma Commentatore certificato 22.09.14 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL MIX


Je sto vicino a te
(Pino Daniele)
******************

SITO DEBERLUSCONIZZATO

http://www.beppegrillo.it/2011/03/sito_deberlusconizzato.html

NO AGIBILITA' POLITICA
(per renzuSconi)

ma che parlamme a fà
sempe de stesse cose
pe' ce ntussecà
e nun ce 'ncuntrà ogne vota
c'arraggia 'ncuorpo e chi
jesce pazzo tutt'e juorne pe' capì.

IL PATTO

Alzati e cammina.

Paolo Rivera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.09.14 20:59| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di balle, questa notizia é vera!

Ho appena donato 25,18 euri per la manifestazione del Movimento per il prossimo X-XII Ottobre.

I diciotto centesimi sono per arrotondare l'importo attuale, ma devo dire che la cifra raccolta e il numero delle donazioni é veramente ridicola.

Come mai? Capitoleremo al Circo Maximo?

Sembro un pagliaccio travestito a lutto 22.09.14 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PAROLA DI PRESIDENTE

"Dobbiamo rinnovare decisamente istituzioni, strutture sociali, comportamenti collettivi. Non possiamo più restare prigionieri di conservatorismi, corporativismi e ingiustizie"
Il bello è che Napolitano ha detto queste parole a proposito dello statuto dei lavoratori.
Lui, che è a capo dell'apparato più conservatore d'Italia, vorrebbe svecchiare la nazione tagliando i salari ai lavoratori.
Lui,che se si parla di tagliare i finanziamenti per armamenti e missioni di guerra fa una smorfia di dolore.
Lui,che ha messo su il governo di coalizione,il patto più scellerato dell'intera storia della Repubblica Italiana,lui vorrebbe cambiarne i comportamenti.
E come lo vogliamo svecchiare sto paese?
Forse mandando i vecchi a casa?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci sto male nel vedere il mio Paese distrutto da questa classe politica.ci sto male!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fico.
Ficoooo
Ficooooo
Ficoooooo
Mezz’ora a 5*
Mezz’ora a 5*
Li sputtaniamo
Li sputtaniamo
Fico se ci sei batti un colpo!

*´¯`*'‘notte blog. *´¯`*.¸¸.*
*´¯`*‘notte stelline *´¯`*.¸¸.*
★★★★★\[@i@]/

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il parolaio

""faccio arrabbiare pochi x accontentarne molti""

e no caro pifferaio

tu ne accontenti pochi e danneggi la nazione

Spari balle come un assemblatore di divani con in mano una sparapunti

usi l'articolo 18 come arma di distrazione di massa, non fai nulla x diminuire il tuo stipendio, è quello che pesa alle tasche degli italiani, naturalmente non solo il tuo.

Xchè non ripristini il reato di falso in bilancio
questo scontenta pochi ma accontenta molti

xchè non combatti l'evasione anche questo scontenta pochi e fa star bene la nazione

xchè non la piantate di rifinanziare le missioni all'estero sai come saranno felici i cittadini che non dovranno mettere continuamente le mani al portafoglio

xchè non levate immediatamente il finanziamento ai partiti facendo restituire da questi il maltolto da quando c'è stato il referendum
fai arrabbiare i partiti compreso il tuo ma quanta felicità x gli italiani

e se vuoi che continuo ci sarebbe da scrivere un libretto guarda che qui possiamo scrivertelo basta che chieda aiuto sai quanti consigli ti può dare questo blog

nessun copy 22.09.14 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Sparaballe n*2, Re Giorgio.
Ma cosa cazzo parla di lavoro uno come lei che in tutta la sua inutile vite non ha fatto altro che dire un mare di cazzate?

Dino L.. Commentatore certificato 22.09.14 20:39| 
 |
Rispondi al commento

per dirla in poche parole,gli italiani si suddividono in due categorie:i furbi ed i coglioni.penso sappiate bene chi siano gli uni e gli altri.però attenzione:NON ESISTE PEGGIOR CATTIVO DI UN BUONO COSTRETTO A DIVENTARE CATTIVO.


Credo che ancora non si è capito che è la bugiarderia a fare i politici. Più promettono, più dicono di aver mantenuto e più volano in alto.
Dobbiamo renderci conto che molta gente vive connessa a questo sistema. Se Grillo o chi per lui denuncia delle negatività (vere) troverà una difficoltà crescente nella comprensione di molti perchè questi, semplicemente, non accettano che le cose possano andare male tendendo a priori a rifiutare possibili conseguenze sulle loro vite.
Basti pensare ai milioni di pensionati e dipendenti pubblici che, senza voler offendere nessuno, vivono sulle spalle del sistema e che, se non hanno mai capito che per 20 anni Silvio ha mentito, figuriamoci se possano credere che mister acqua e sapone Matteo, così giovane e pieno di energia, possa dire bugie... un così bravo ragazzo!
Eppure molti hanno già avuto gravi conseguenze (perdita del lavoro, difficoltà economiche, etc.), ma ancora non sono maggioranza.
Se il M5S anzichè dire sempre peste e corna dei partiti imparasse anche a dare speranza alla gente (cosa che si verificò alle politiche, quando si arrivò al 25%) forse potrebbe ancora evitare il futuro tracollo che fu già di molti che cercarono di combattere il sistema mettendo i puntini sulle i.

Giacomo B. Commentatore certificato 22.09.14 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL FRASTUONO DEL NULLA

La tattica di Renzi è la stessa dei suoi predecessori solo che alla faccia di becchino di Monti e a quella compita di Letta si è sostituita quella dei selfie di un paraculo qualsiasi del pd incoronato per caso a premier di Italia.
E' vero che l'economia delle nazioni è sensibile alle aspettative e alle speranze dei popoli ma si rasenta davvero il paranormale se qualcuno crede di risollevare le sorti dell'Italia con l'ottimismo e le promesse di un futuro radioso nel quale l'Italia si aggancia una fatidica ripresa che mai potrà avverarsi.
E allora che fare?
Le strade sono 2:
-Si fa come Renzi,Berlusconi e compagni.Si finge di fare tutto per non fare niente mentre si tagliano i diritti fondamentali dei lavoratori che accetteranno di tutto pur di non soccombere.
La politica che vive di finanziamenti pubblici e concessioni delle lobby continua a fare gli interessi di quelle poche famiglie facoltose che tengono l'Italia per le palle a discapito dell'innovazione,dell'istruzione,delle energie alternative e del territorio sempre più martoriato dai signori del cemento.
La politica del malaffare continua a sostenere la burocrazia veicolo primario per la corruzione ricattando chiunque venga ad elemosinare un tozzo di pane costretto ad inginocchiarsi fino alla morte di fronte a sua maestà.
I media fanno la loro parte di copertura,plagiando i cittadini con notizie mezze vere o completamente false,tanto chi se ne accorge.
Nei talk show si attua il martellamento dei coglioni con le facce plastificate dei nonni della politica che ormai sono a nostro libro paga da quasi 50 anni.
Renzi,Letta,Bersani,Berlusconi sono solo nomi,rottamatori,compagni,banchieri,liberisti coi soldi della truffe alla collettività.
Il prodotto di un unico pensiero,quello secondo il quale la politica è una casta che non deve morire.
-L'altra strada è molto più semplice.E' fatta di verità,di coerenza,di principi di eguaglianza,di umiltà e di civiltà ed è l'unica via di scampo.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 20:33| 
 |
Rispondi al commento

E' la fascia medio-piccola/piccola a scomparire...x la maggior parte della gente la condanna è segnata!
Fortuna che sto all'estero...auguri x il proseguio..

Davide R 22.09.14 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prostituzione entrerà nel pil:
Più PILO, più PIL.
E le Escort, cavaliere del lavoro.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 22.09.14 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi altri 4 poveri tapini ci hanno rimesso la vita mentre guadagnavano la michetta per la loro famiglia. E per questo coglione il problema è l'art.18

Dino L.. Commentatore certificato 22.09.14 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi di qua Renzi di la SONO STUFO.....

I problemi sono altri DRAGHI, LE BANCHE, LA MERKEL L'AMERIKA.

Se no siamo come tutti gli altri...

A BUON INTENDITORE...

mario macrì, la loggia (to) Commentatore certificato 22.09.14 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Io voto per "mezzora 5 stelle" in tv ...... 80% su quello che stiamo facendo in parlamento ed il 20% sulle porcate che fanno gli altri.

Tiziano F. Commentatore certificato 22.09.14 20:10| 
 |
Rispondi al commento

il capo dello stato di merda

nello g. Commentatore certificato 22.09.14 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l’O.T.

Per tutti i suicidi e gli esodati provocati dai sacrifici “lacrime e sangue” imposte dal Governo tecnico-bocconiano Monti e dalla Ministra Elsa Frignero, utili secondo loro per salvare il Paese, voglio augurare, per dare un riscatto di poveri cristi, quanto segue.
Alla Signora in questione, che detiene il primato di aver creato un esercito di cinquantenni e oltre senza pensione e senza lavoro, di averli portati alla disperazione, spesso al suicidio, alla mancanza di dignità e alla miseria, auguro un ictus che la faccia strisciare come un serpente per il resto della vita. Ai suoi figli, privilegiati e ben inseriti, ovviamente solo per meriti, auguro che un esodato, alla guida di una macchina scassata, senza bollo nè assicurazione per mancanza di soldi, non funzionino i freni proprio quando, mamma e figli stanno attraversando sulle strisce.
L’esodato, se eventualmente messo in galera, avrà almeno tre pasti caldi e un letto assicurati. Lei, tre badanti per cambiare il pannolone.
Al signor Rigor Mortis non starebbe male un bel tumore incurabile, in quel caso nemmeno i danari accumulati o i viaggi della speranza potranno salvarlo.
Senza scomodare l’intervento soprannaturale, basta che si applichi la formula “per ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria” e un po’ di giustizia è fatta.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 22.09.14 20:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il movimento si dice scandalizzato perchè non vengono eletti il CSM.
Il presidente guadagna €540.000, e non tanto sotto i sottoposti

L'equivalente USA guadagna €170.000.

Questo è uno scandalo.

Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 20:06| 
 |
Rispondi al commento

La mia impresa, dopo anni di fatiche,è riuscita ad ottenere una sentenza di Corte D'Appello esecutiva per crediti verso un comune che risalgono a dieci anni fa. Qualcuno mi sa spiegare perché questo credito, già accertato sia dal giudice di primo grado che da quello di appello, ora dovrebbe ottenere una certificazione ulteriore proprio dal comune soccombente e che non ha mai voluto pagare ?

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Cari dipendenti pubblici in etá pensionabile vi hanno detto che il vostro tfr vi verrá versato 24 mesi dopo la cessazione del vostro servizio? Senza interessi naturalmente. Legge stabilitá 2014.

Dino L.. Commentatore certificato 22.09.14 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo che ci sono molti maestri di grammatica
Un po' meno di economia
Questo cialtrone di nome Renzi , come i suoi vari predecessori , governano a tutto debito , sembra un disegno per portarci dritti dritti tra le fauci della troika , che alla fine farà il lavoro sporco = privatizzazione della sanità e taglio delle pensioni
La prima ed unica vera manovra finanziaria fatta dal 2011 è innalzamento del età pensionabile e del passaggio del ENPDAP in INPS = tappare il buco di bilancio che ogni anno i contributi fantasma ( quelli
mai versati dallo stato fino al 1996 ) buco che lo stato appianava anno per anno , ora a carico del INPS o super INPS , che verrà trasformata in un fondo comune di investimento , che i sindacati credono di ereditare , ma che verrà privatizzato
nella gestione

Riccardo Garofoli 22.09.14 19:58| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE PEGGIO |||
CUMULO DI PENSIONI |||
DOPO UN ANNO IN PENSIONE AL 50% DEL DOVUTO INTEGRATO DA UNA PENSIONE DI 52 EURO LORDI, DA LIBERA PROFESSIONE (GESTIONE SEPARATA INPS), NETTI 42 EURO, ORA ALL'IMPROVVISO É ARRIVATA LA "RITENUTA DA CUMULO DI PENSIONI" PARI A 28 EURO !!!
QUINDI LA PENSIONE INTEGRATIVA É DIVENTATA DI EURO 14 !!!
ME LA PAGAVANO TRIMESTRALMENTE, ORA ME LA PAGHERANNO OGNI DUE ANNI ???
COMUNQUE RINGRAZIO PER L'AUGURIO RICEVUTO DI VIVERE SINO A 158 ANNI PER RECUPERARE QUANTO VERSATO !!!
QUESTA É L'ITALIA PRODOTTA DAGLI ITALIANI DEGLI ULTIMI VENTENNI, QUELLI CHE SOLO IN AUTOMOBILI, 71% DEL TOTALE = 30.000.000 DI VEICOLI, HANNO BUTTATO ALL'ESTERO OLTRE 4.000 MILIARDI DI EURO !!!

Franco Della Rosa 22.09.14 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro sparapalle di Firenze, visto che sei in America a nostre spese a parlare agli italiani emigrati lì mi auguro solo una cosa, che uno di loro ti dia uno schiaffone su quella faccia da pirla che hai. Noi italiani all' estero siamo dovuti andare via grazie ai bastardi come te che hanno distrutto questo paese. Ti saluto bastardo e spero che l'aereo che ti riporta a casa precipiti nell'oceano.

Dino L.. Commentatore certificato 22.09.14 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ manuela,
ho letto adesso il tuo commento.
Tutto vero,ma vogliamo lasciargli mano liberà?
O andiamo dal garante e chiediamo uno spazio come Movimento che rappresenta 9 milioni di elettori?
Non dico di andare nei Talk show,ma una trasmissione tutta nostra tutti i giorni come quello dell'Annunziata.
"Mezzora di 5 stelle" anche senza contraddittorio per presentare :proposte di legge e provvedimenti che il Governo ha bocciato o a baipassato con leggi porcate.
La gente deve sapere il nostro programma.
In mezzora puoi approfondire tutto quello che vuoi,ma tutti i giorni.
Fico che fà?
Dovrebbe prendere i dati delle presenze fisiche dei rappresentanti politici che in diretta interloquiscono con i cittadini, e poi prendere quelli,non registrati ad hoc dai TG,dove fisicamente i "cittadini" del Movimento partecipano.
Ed allora si vedrà che la partecipazione del Movimento è.......ZEROOOOOOOO!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 19:44| 
 |
Rispondi al commento

C'è solo l'imbarazzo della scelta , da dove iniziare
Ne ha dette tante , fatte un po' meno , ma quello che ha fatto ha fatto solo danni alle casse dello stato
Gli 80 euro !! Manovra finanziaria da 20 mld di euro
10 per pagare la mancia elettorale che poi si è rivelata un flop ( dare soldi a chi ha un reddito , non è una trovata da scenziati ) già qui mi fermerei , questa trovata elettorale da la dimenzione di Renzi che del ministro del economia Padoan , due analfabeti dell economia
La manovra ora deve chiudere il buco creato alla casse , e già se i soldi escono da qualche parte devono entrare = nuove tasse o tagli ai servizi o al welfare che non è una parolaccia ma pensioni sanità e stato sociale generale

Riccardo Garofoli 22.09.14 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Hanno intervistato un imprenditore che ha provato a utilizzare il modulo messo sul sito del governo per la richiesta dei suoi crediti, ma diceva che era impossibile proseguire se non rispondeva a tutti i quesiti. Tutto questo, fatto ad arte, per rendere la cosa più complicata, in modo da avere più tempo per recuperare soldi(dalle nostre tasche). Che bischero il fiorentino.

alfonsina p. Commentatore certificato 22.09.14 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Per chi non fosse informato
Sua maesta a parlato anche oggi
A lanciato il vomito quotidiano
Basta a corporativismi e a conservatorismi
Il paese a bisogno di riforme essenziali nelle istituzioni e nelle strutture sociali ==
Il tutto per dire che l'articolo 18 e i diritti dei lavoratori vanno aboliti e che il welfare va tagliato abbassare le pensioni e via la sanità
La ricetta greca
Sua maestà eccellentissima ma vado a fanculo
Lei e il rapresentante principe , RE di quello che deve essere ABOLITO servo della TROIKA

Riccardo Garofoli 22.09.14 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matteo come tanti benestanti con il culo della gente è cresciuto a bugie, ora a raccontarle ci prova lui, ma il default del paese è inesorabile, lui non tenta di evitarlo perchè non è li per quello, ma per scopi più alla portata del suo carattere. (debole)
Quel che si deve fare è incerto, restano solo poche alternative all'orda zombie che colpirà noi e "loro".
Beppe prepara un brodetto :)

Fausto O., Alessandria Commentatore certificato 22.09.14 19:26| 
 |
Rispondi al commento

PRESTO ANCHE IL SETTORE AUTO ANDRA' A PUTTANE IN ITALIA: grazie all'aumento dei parcheggi che con l'aumento da 1 a 1,5 euro ora e l'eliminazione del ticket giornaliero in media chi lavora spenderà per il parcheggio giornaliero considerate 10 ore anziché 4 euro ben 15 euro. Poi col caro bollo ed il caro benzina nonché lo spesometro che fa partire l'accertamento quando compri una macchina nuova coi risparmi se non hai sufficiente reddito in quell'anno state sicuri che la macchina non la comprerà più nessuno, andremo tutti in bicicletta come i cinesi che invece ora vanno in auto. Ci rivenderanno le loro bici contro le nostre auto.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 22.09.14 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Riprendiamo i commenti e li ripostiamo di qua..il soggetto ne spara a raffica, dura stargli dietro
:))

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 22.09.14 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Paolo R mi hai risposto sul mio commento delle 14:27, scusa se non ti ho risposto velocemente.
Si parlava dell' abolizione dell'art.18.
Ti ringrazio per la bottiglia di frascati che avrei vinto e il genio ad honorem. Non voglio la bambola che scoreggia.
Quanti sono i protetti dall' art.18?
7 milioni su 21-22.
21 milioni sono TUTTI i lavoratori italiani, compresi i lavoratori autonomi con unico committente e, perchè no, l'edicolante, ( esempio) che fino a prova contraria lavora, molto spesso più di un dipendente.

In pratica, adesso, c'è una minoranza protetta.
E se una ditta chiude, o un reparto chiude, l'articolo 18 non si applica.

Non ho mai trovato nessuno che mi spiegasse perchè i protetti sono anche i più svogliati.
Ho lavorato da dipendente 2 anni in una ditta sopra i 15 dipendenti. Ho 50 anni, ho cominciato a 15 anni a lavorare, e mi sono accorto della differenza.
Penso che non sei una partita IVA, che si tengono, spesso, distante dalla soglia di 15 dipendenti.

In questo paese con dei numeri, spesso campati per aria, si limita la voglia di fare, la giustizia ecc.
Il 15 per i dipendenti.
€16.000 (circa) di reddito per la pensione d'invalidità. Se superi con un € non hai la pensione, anche hai 3 figli.
Se hai lavorato tot anni (forse 10, non sono sicuro) hai un po' di pensione, in rapporto a quanto hai lavorato.
Un giorno in meno, e tutte i tuoi contributi si dissolvono. Succede spesso alle donne, che hanno allevato i figli e non sono più andate a lavorare.

Mi stan sempre sulle palle i sindacati, la chiesa e un po' i partiti politici.
Paolo TV

Paoloq Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Metti in serbo per le stagioni fredde
queste parole, per le stagioni dell'ansia!
Come il pesce sulla sabbia, l'uomo sopravvive:
se si strascina agli arbusti e s'alza
su gambe incerte e storte e va, come un rigo dalla penna,
nelle viscere stesse della terra.

Esistono leoni alati, sfingi col seno
di donna, angeli in bianco e ninfe del mare:
a colui che sostiene sulle sue spalle il peso
di buio, caldo e - oso dirlo - dolore,
sono più cari degli zeri concentrici nati
da parole gettate.
-----------------

Iosif Brodskij

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 19:03| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

renzi é semplicemente IL BUGIARDO, senza se e senza ma.
Renzi, chi?! Il bugiardo? Si lui!
Il bugiardo ha detto.......!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.14 18:59| 
 |
Rispondi al commento

"lascia comunque basiti tanta superficialità da parte del premier"
-


no comment

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.09.14 18:45| 
 |
Rispondi al commento

letto stamani...il comunicato è sul sito del governo...leggete e meditate..

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 22.09.14 18:44| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA Blok✰✰✰✰✰ e p.c. M5S Camera!!!

Sotto sotto sotto il Post coinvolge "La Comuinicazione"!

ALLORA IO RI-POSTO!

La stampa quotidiana, periodica, la televisione, internet,
la pubblicità sono "solo" mezzi di coercizione
a favore di un sistema consolidato nel tempo
attraverso una capillare manovalanza che garantisce
l'osservazione delle leggi (ad sistemam) sul territorio.
Es: sindacati, equitalia, piazzisti religiosi, ecc.
Allora, qual'è la priorità?

A - impossessarci dei mezzi di comunicazione?
B - parlare con la gente a quattr'occhi?

Risposta A: dito!
Risposta B: luna!
Aiutino: arrivederci [@] Roma 10-11-12 ottobre 2014

Saludos!

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 22.09.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Lo riporto anche qua:

di Alberto Airola

(comm. vigilanza RAI)

TV Sì - TV No

Vorrei fare una riflessione personale in merito anche alla luce della mia esperienza professionale nel settore dell'informazione e di quella da parlamentare.
Molti di voi si chiedono come mai si sia deciso di non comparire in Tv.

In primis chiariamo: non andare in Tv significa non andare nei talk show, siamo invece (per quanto possibile) presenti nei Tg.

Il problema parte da due domande: perchè ci sono così tanti talk show in tv?
E perchè siamo poco presenti nei Tg?

Alla prima domanda la risposta è semplice: i talk sono tanti perché questo sistema politico e governativo si regge grazie alle insignificanti chiacchiere che oramai saturano l'etere televisivo senza mai chiarire al cittadino i veri problemi da affrontare e le soluzioni proposte.

In gergo si chiama “rumore”: una miriade di parole e a volte schiamazzi che si sovrappongono, che non sono dibattito politico ma show, finalizzato a creare ancor più confusione sui temi e scatenare un tifo da stadio tra i “contendenti”.

Lo sapete anche voi, non c'è bisogno che mi dilunghi.
In genere a questo punto mi si dice che è vero quello che dico ma troppi Italiani guardano solo la TV e quindi bisogna andarci lo stesso.
Capisco molto bene il problema e vi prego di continuare a leggere.

Anche gli spazi di dialogo diciamo “più equilibrati” non possono (per varie questioni di share e tempi del mezzo televisivo) approfondire adeguatamente le problematiche del paese e quindi restano sempre a un livello superficiale e non bastano due slogan e quattro parole per spiegare come affrontare questa crisi economica, politica e culturale, allora ecco che il TALK in realtà non serve a informare, al limite sembra una forma di intrattenimento (non a caso si parla di infotainement un mix di informazione e intrattenimento) dove si scatenano più istinti che ragionamenti, con contenuti superficiali e generici...

continua ↓ ↓ ↓


Caro Harry Haller,

Comunque, il problema è che quegli imprenditori vanno fuori a produrre per vendere poi in Italia, magari evadendo le tasse, hai mai provato a pensare cosa succederà quando in Italia non ci sarà più nessuno in grado di acquistare (dicasi mancanza di lavoro)? A chi venderanno questi imprenditori le loro merci a quei lavoratori, dei paesi dove si sono insediati, che pagano con stipendi da fame??????

Poi abbiamo già visto con quei “geni” che sono andati in Cina cosa è successo.

Mi fa piacere aver invece letto il post di Paolo ieri al quale non sono riuscito a rispondere, perché vuol dire che non abbiamo imprenditori solo furbi, ma qualcuno anche intelligente.

Tralascio il fatto che con il nero si paga la corruzione che dici di voler combattere, perché se non l’hai capito sinora è difficile che tu possa capirlo.


Giuseppe Vitali 22.09.14 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Harry Haller,

ti prego di volermi segnalare lo strafalcione, così potrò erudirmi.

In merito alla tua osservazione mi sembra doveroso dirti che sei, almeno, contraddittorio. Tu entri in un Movimento che vuole combattere la corruzione e malaffare e poi mi dici che siccome questi “economisti” ora vogliono conteggiare “l’economia in nero” si deve lasciare tutto così??????????

Non è che per caso sei uno di quei piccoli imprenditori che vuole vedere l’onestà assoluta negli altri ma mai la propria?????????

Scrivi che l’evasione ed il nero sono diventati strutturali, ma perché mentre negli altri paesi europei questo incide intorno al 5% fino alcuni casi al 12%, in Italia è intorno al 32% del P.I.L.(prima al mondo) ?????

Quando poi parli del “….vessandoli continuamente per cazzate....." non ti sovviene che è fatto apposta per creare nei “geni” come te che la “morsa” fiscale debba essere allentata, creando di fatto il consenso a chi ora non paga le tasse?????????

Magari sei tra quelli che sostengono che portando per tutti le tasse al 20% lo Stato incasserebbe di più. Tutte balle per chi riflette poco, perché questo incasserebbe meno e quindi dovrebbe tagliare i servizi o creare nuove tasse (è un conteggio facile da fare).

Comunque, da quanto scrivi sono sicuro che tu sia un piccolo imprenditore, furbo ma da dimostrare se anche intelligente. Perché l’economia la possono muovere solo le masse in quanto questa è comandata dalla domanda e non dall’offerta, quindi sono i numeri che contano. Pertanto, diminuendo le tasse a chi lavora ed ai pensionati che complessivamente sono circa 45.000.000 (compresi i famigliari) ci sarebbe un rilancio dell’economia, altrimenti la situazione sarà sempre peggiore.

Vorrei poi farti riflettere sul fatto che molti imprenditori lasciano il Paese, come aveva minacciato l’amministratore della Fiat, al riguardo ti inviterei a leggerti gli artt. 42 e 43 della Costituzione. Comunque, il problema è che quegli imprenditori vanno

Giuseppe Vitali 22.09.14 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo però ci si dimentichi di un fatto che sta alla base: si parla di debiti della PA, e quindi bilancio pubblico. Tutte le spese devono essere inserite a bilancio se c'è la copertura finanziaria. Cioè, costruisco la strada se ho i soldi, altrimenti non costruisco. Ora, di fronte ad una colossale pendenza di oltre 50 mld di debiti, è legittimo chiedersi se c'erano effettivamente le coperture finanziarie? Se si, dove sono finiti i denari a suo tempo stanziati, in caso contrario siamo di fronte a dei falsi, a delle truffe ai cittadini. Impegni di spesa senza coperture, senza soldi.
Questo credo sia legittimo chiederselo. E chiederlo.

Gian A Commentatore certificato 22.09.14 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

renzi mente e berlusconi gli fa da guardiaspalle. Non ne posso piú!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.14 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa c'è da stupirsi?




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori