Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Tv sì, Tv no - parte 2: I telegiornali sì

  • 549


rai_si.jpg

Seconda parte di "Tv sì, Tv no" di Alberto Airola. Leggi la prima parte

"[...] Per i Telegiornali il discorso cambia. Avete ragione: dobbiamo essere più presenti. Ecco allora la seconda domanda fatta all'inizio? Perchè è così difficile passare nei TG? Perché ovviamente sono lottizzati e i direttori protetti dalla politica e ci tengono ai margini dell'informazione...pur avendo la presidenza della Vigilanza Rai, è una battaglia molto molto dura. E' vero che noi siamo contrari alla lottizzazione ma ciò non significa che il servizio pubblico non sia obbligato a liberare dall'occupazione di altre forze politiche degli spazi informativi che sarebbero per legge destinati a noi e gestirli in modo autenticamente indipendente dalla Politica, come la famosa BBC che citano in continuazione.
In questi mesi di riforma della Rai sarà la nostra battaglia per ottenere proprio questa liberazione e ristrutturazione del servizio pubblico di informazione (o almeno di una rilevante parte di esso). In un anno e mezzo di Vigilanza siamo riusciti a fare molte cose anche se si percepiscono poco. Siamo riusciti a denunciare le sovraesposizioni di Renzi e delle larghe intese, siamo riusciti ad aumentare di almeno il 10% la presenza nei tg del M5S e Agcom, anche se vigliaccamente non ha punito le reti Rai, ha comunque riconosciuto le gravi violazioni su Renzi e i partiti governativi di regime. Su questo non molleremo la presa, e ripeto i vari Orfeo, Masi, Berlinguer, dovranno andarsene (e vedrete che succederà se non per merito nostro per la guerra interna scatenata da Gubitosi che vorrà tenere solo la Maggioni, non è un caso che Orfeo e Berlinguer in questi giorni protestino contro la mancanza di pluralismo in Rai...che facce di bronzo).
Infine non basta fare dichiarazioni in Tv, servono anche giornalisti indipendenti: se io compaio e dico che la disoccupazione sale e dopo di me un bamboccetto come il piddino Speranza dice che la disoccupazione scende, serve un giornalista preparato e autonomo che dica chi sta mentendo dei due e non un servo che celebri la preparazione del pupazzo Speranza... è anche questo il motivo per cui nei Talk non si capisce mai chi ha ragione. Se i TG dicessero la verità agli Italiani, già basterebbe per far capire quanto il M5S lavori nell'interesse del paese, senza bisogno dei talk che finalmente dopo anni di saturazione TV, stanno perdendo audience pesantemente. Ho sentito minacciare che se non andiamo nei talk arriveremo al 10%. Ma come? Abbiamo preso il 25% senza andarci? E abbiamo diminuito i voti quando ci siamo andati! Per piacere siate realistici.
La rivoluzione inizierà per davvero quando chi vede solo la tv, la spegnerà, si alzerà dal divano e parteciperà attivamente alla vita politica. Ci serve una vera rivoluzione culturale. Noi stiamo andando nelle università, dai lavoratori, nelle scuole, dalle associazioni, tra i comitati, bisogna coinvolgere la gente e non cantarle la ninna nanna dalla TV. Credetemi, la TV genera passività e non basta andarci per cambiare il paese soprattutto se praticamente tutti i media sono in mano ai partiti delle larghe intese: saremo sempre armati di bastoni a combattere contro le armi atomiche con giornalisti e conduttori strapagati per disinformare e spargere letame su di noi. Sarà il primo grande passo perché chi non vuole cambiare, chi crede alla Picierno, alla Boschi, a Salvini, alla Santanchè non cambierà idea solo vedendoci in TV a fianco a loro, o la cambierà per il tempo di permanenza in Tv, salvo poi dimenticare tutto alla prima battuta di un presenzialista usuale del Pd, della Lega o di FI... molti Italiani hanno una memoria cortissima e attraverso i media sono già riusciti a farci dimenticare che sono stati al governo con Berlusconi , che fanno le riforme della Costituzione insieme a Verdini mentre stanno al Governo con Alfano, Giovanardi e Schifani.
E tutto questo pur essendo noi stati in tv durante tutta la campagna per le europee a ricordarlo e a parlare dei nostri programmi e delle nostre proposte. Bisogna rompergli il giochino e per farlo abbiamo bisogno di voi. Spegnetela o usatela come monitor.

PS: a chi propone una TV a 5 Stelle dico che non abbiamo né l'intenzione né le risorse.
Un media come la TV è moribondo e impiegarci immani energie oggi, è uno sforzo assurdo.
Ce la guarderemmo tra noi e oramai siamo in un contesto con dei giganti come Mediaset, la Rai, La7, con miliardi di di risorse investite.
Impossibile (e inutile) competere. Se volete fare una TV libera potete farlo, non sarò certo io a impedirvelo ma consiglio a tutti di impiegare le vostre forze in qualcosa di nuovo, proiettato al futuro e veramente rivoluzionario.
Grazie. Spero ci riflettiate sopra seriamente." Alberto Airola, M5S Senato, Commissione Vigilanza RAI

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

TUTTE LE INFORMAZIONI SU ITALIA 5 STELLE:
italia5stelle_.jpg

25 Set 2014, 17:00 | Scrivi | Commenti (549) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 549


Tags: Airola, commissione di vigilanza, M5S politica, RAI, talk show, telegiornale, televisione, tg, tv

Commenti

 

Alberto Airola,ti consiglio di scendere dal piedistallo; le tue parole sono molto offensive perchè invitano noi a riflettere come se non avessimo un cervello pensante.Caro Airola,noi la tv l'abbiamo già spenta e non è a noi che devi rivolgere le tue presuntuose affermazioni. Invito te alla riflessione, ricordandoti che il 25% lo abbiamo ottenuto proprio grazie alle TV.Forse hai dimenticato che a quel tempo erano le televisioni a venire da noi e non solo quelle italiane, ma anche quelle straniere. Due anni fa il m5s era al centro dell'attenzione di tutto il mondo e non subiva le stesse denigrazioni di oggi. Tutto il mondo parlava di una nuova forza politica, guidata da Grillo, che si stava affermando.I partiti,invece, erano troppo impegnati a fare la loro campagna elettorale e non pensavano a discreditare il m5s perchè neppure credevano che avremmo ottenuto il 25%.Fu una sorpresa a quel tempo, sia per i partiti, sia per i media. Due anni fa non era necessario che i candidati del m5s andassero in tv, infatti nessuno ve lo chiese proprio perchè erano le TV A VENIRE NELLE PIAZZE A RIPRENDERE I COMIZI DI BEPPE e a mandarli in onda senza le denigrazioni di oggi.Poi, dopo aver ottenuto quel 25%, i media cominciarono a buttar fango sul m5s per paura che i partiti tradizionali scomparissero. Ti invito anche a riflettere sull'astensione di oggi. La gente non crede + a niente e il m5s, oggi, non rappresenta + una valida alternativa ai partiti. Ti invito a parlare con la gente comune col fine di verificare tu stesso quanto la gente si faccia rincretinire dalla tv, ripetendo a pappagallo i copioni televisivi.Evidentemente non ti 6 accorto che hanno vinto i due "matteo",salvini e renzi proprio perchè loro invadono la tv e la gente da quel mezzo si fa rimbecillire.In quanti in Italia s'informano tramite il web?Non lo fa quasi nessuno.Lo facciamo solo noi attivisti, nessunaltro. Pertanto, rifletti tu perchè l'impressione di molti di noi è che ti 6 scollato dalla realtà territoriale

melania bisicchia 25.11.14 22:15| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera a piazzapulita hanno mostrato 30 sec di intervento di parlamentare M5S e breve intervista mi pare a Fraccaro.

un'ottima figura entrambi.
il tema della serata RICHIEDEVA la presenza di un nostro rappresentante in studio.

Luigi M. Commentatore certificato 30.09.14 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo che sempre meno persone guardano i talk show, ma è anche vero che sempre meno persone vanno a votare. E logica vuole che quelli che ancora vanno a votare siano in gran parte quelli che ancora guardano i talk show. Altrimenti perchè uno dovrebbe interessarsi alla politica se poi non va a votare? E siccome i governi li decidono solo quelli che vanno a votare, mi sembra chiaro che il pubblico dei talk non si può snobbare in modo così superficiale. Fermo restando che l'obiettivo del Movimento sia quello di governare un giorno. Se poi invece il Movimento si pone solo come isola felice per coloro che vogliono mantenere la coscienza a posto non votando i partiti, allora va bene non andare in tv. Ma ripeto, se vogliamo la maggioranza dei voti in tv bisogna andarci perchè è sulla tv che la maggioranza degli elettori forma le proprie scelte di voto.

Lorenzo D., TERAMO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.09.14 23:31| 
 |
Rispondi al commento

no riusciremo ad abbattere le nostre frustrazioni anche andando in TV; ma facendo parlare i fatti qutidiani: trasparenza nelle decisioni, coerenza nei comportamenti, onestá negli obbiettivi, sempre!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.09.14 12:53| 
 |
Rispondi al commento

"I telegiornali sì" è una frase senza verbo che evidentemente può generare gravi fraintendimenti.
Gli attuali telegiornali NO!
Disinformano sistematicamente con precisione calcolata.

E smettiamola di dire che la vigilanza rai ha fatto molto:
avete fatto tutto quello che potevate cioè NULLA perchè la vostra non è una posizione di potere!
Se la vostra fosse stata una poltrona utile a cambiare le cose non ve l'avrebbero mai concessa!
La vigilanza NON ha alcun effetto sui contenuti!!

E adesso mettiamo i puntini sulle i a un eventuale canale televisivo:
- i costi per acquisire banda nazionale, avere trasmissioni guardabili e ascolti decenti sono effettivamente improponibili
- la tv non è moribonda a meno che non si guardi a un futuro lontano almeno 10 anni (che a me sembrano un pochino lunghetti...) e attualmente sposta milioni di voti quindi DECIDE LE ELEZIONI!!!
- nulla vieta di rivolgersi a emittenti locali (interviste? approfondimenti?) o produrre in proprio filmati divulgabili solo senza tagli per informare i cittadini sulle questioni politiche più rilevanti (ammesso e non concesso che riusciate a trovare emittenti non ostili che vi intervistino o che poi mandino i filmati).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.09.14 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Airola, tu scrivi che”Per i Telegiornali il discorso cambia.Avete ragione:dobbiamo essere più presenti" e spieghi . “Perchè è difficile passare nei TG?” ma concludi che ” Bisogna rompergli il giochino e per farlo abbiamo bisogno di voi. Spegnetela o usatela come monitor.” Dimmi che significa essere più presenti in TV e nel contempo spegnerla o usarla come monitor? Vuoi dire che bisogna annullare il servizio pubblico? Ma perché farlo se il servizio pubblico è di tutti gli italiani che lo hanno pagato carissimo negli anni? Sei forse un fautore delle privatizzazioni che hanno messo in ginocchio l’Italia? Non ho letto ancora i commenti che credo saranno molto critici, ma la prima cosa che penso è che B. e CO.,FMI, Draghi e i signori della moneta saranno lieti di leggere affermazioni provenienti da una dalla nostra rappresentanza parlamentare. Le televisioni a livello planetario fabbricano il consenso e consumano crimini contro l’umanità e il pianeta.Chiedo che il M5S penetri in tutti gli spazi televisivi e telematici. I nostri bucano gli schermi e fanno ascolto.Sono molto richiesti e attesi.Stefano Antuofermo, Rutigliano.

STEFANO A. Commentatore certificato 28.09.14 01:02| 
 |
Rispondi al commento

io vorrei che in Tv ci si andasse, combattendo, provocando, e attaccando gli avversari su tutti i fronti, mandando gente preparatissima su tutti gli argomenti e senza peli sulla lingua, vorrei morire affogato nel sangue piuttosto che vivere seppellito dalla merda.

Giovanni P., Palagiano Commentatore certificato 27.09.14 19:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Qualche presenza, magari non nei talk show, ma interviste o collegamenti esterni, di qualche minuto.... insomma un po più di presenza ci vorrebbe... non come gli altri partiti che ormai hanno personaggi che non lavorano manco più ma il loro mestiere è andare in tv...lo sappiamo che non è il nostro stile. Vorrei solamente che si sfruttino tutti i mezzi possibili per far arrivare i nostri messaggi..

ANTONELLO G. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.09.14 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace ma io continuo a non essere d'accordo.
Se aspettiamo che la gente si svegli e spenga la tv,stiamo freschi!
Nei tg,comunque, non vi danno lo spazio che vi compete,non si dice la verità,i giornalisti sono di parte e non credo che le cose cambino a breve.Quindi,praticamente,ad uguaglianza di condizioni non capisco perchè i tg sì ed altri programmi(magari una cernita ristretta)no.
Sarei curiosa di sapere se avete mai intavolato una discussione con qualcuno che non è andato a votare o che,nel dubbio,ha preferito votare altri...
Come alcuni hanno già detto,tutti i partiti combattono usando l'artiglieria pesante e noi andiamo avanti con le fionde!
Io spero che riflettiate bene e che alla fine decidiate quanto meno di mettere la questione al voto.
Dopo di che,fate un po' come vi pare!
Sono molto sconfortata.

Tania M., Catania Commentatore certificato 27.09.14 17:32| 
 |
Rispondi al commento

@ Franco Mas
Caro amico, grazie per l'attenzione (commento al mio post dubbioso su necessità TV).
Se vuoi elaborare, ti ascolto, senza polemica, ma così non ho capito molto, se non che sembri amichevolmente contrario a quel che ho detto.

Daniele Campagna 27.09.14 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco questo voler andare a tutti i costi in televisione.
La linea di comunicazione del M5S è chiaramente delineata e non mi pare sensato che tutti trovino necessario metterla in discussione. Occupiamoci di altro. La comunicazione è gestita - e piuttosto bene - da chi del Movimento è la bandiera e la voce, cioè il nostro Beppe (& C.).
Dato che in televisione non ci vanno gli attivisti che qui invocano di partecipare al teatrino, ma saranno poi altri che dovrebbero smazzarsi la cosa, non è neanche giusto che questo sia in discussione tra i semplici attivisti/sostenitori. Decida se vuole andare in TV chi ci dovrebbe poi concretamente andare, non chi vorrebbe stare in poltrona e vedere le solite scemenze. Mi fido del sistema di comunicazione del Movimento: da persona a persona, parlando direttamente ala gente, tramite la Rete, con l'impegno e l'onestà. E ognuno di noi può fare la sua parte in questo, con amici, parenti e conoscenti. Per quanto riguarda la TV, è sufficiente una giusta cronaca dell'attività dei parlamentari attraverso TG che osservino le disposizioni in materia di par condicio,no?

Daniele Campagna 27.09.14 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'economia va sempre peggio. la casta difende solo i propri diritti, senza schiodare sulle vere emergenze da affrontare e i tagli sugli sprechi.
l'opposizione ha fallito per un semplice motivo, non è riuscito a cambiare nulla di tutto questo. la gente onesta che aspetta una parvenza di giustizia sociale in questo paese, non crede piu a nessuno. che sia governo o opposizione.
la ciliegina sulla torta, la fà l'informazione che ha reso il m5s con piu del 20% di voti, a una setta di insignificanti cialtroni, tranne di maio.
il risultato è che siamo destinati a scomparire al primo dossieraggio ad doc. a quel punto non servirà a niente scendere in piazza per difendere i propri diritti perche sarà come un boumerang, visto che non si riesce a scendere in piazza per difendere i diritti degli italiani. cosa che avevate giurato di fare.
ma che cazzo di movimento è diventato questo??.

leonardo m, milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 27.09.14 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello no, quell'altro neanche, ma ragazzi non scherziano, nei telegiornali, merda che siano, bisogna starci. Essere assenti dalla cronaca quotidiana equivale al messaggio: il M5S non fa un cazzo dalla mattina alla sera. Anche un'intervista di 5 secondi è utile allo scopo. Non c'è bisogno di lanciare sondaggi, qui si tratta di psicologia elementare.

Franco Mas 27.09.14 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Continuate cosi siete fantastici. Grazie M5S

Consigli computer Commentatore certificato 27.09.14 00:36| 
 |
Rispondi al commento

TV o Computer, parliamo di video comunque, seguire le informazioni e partecipare sulla rete e poterlo fare anche sul mezzo più diffuso quale la televisione cosa cambia nel ragionamento che hai fatto? Certo che il modo di relazionarsi di comunicare, col tempo cambia, certo che dobbiamo evolverci anche culturalmente, ma... tempo al tempo, al momento presente prendiamo il meglio di quel che c'è senza nulla togliere al processo di rivoluzione culturale...Comunque riflettiamo.

gabriele 26.09.14 23:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Uno vale uno
Votiamolo online se dobbiamo invadere la tv o no

MICHELANGELO CAGNONI 26.09.14 22:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

com'era la storia della democrazia dal basso ?
un bel sondaggio ( certificato da un ente terzo) TV sì TV no ?
forza ce la potete fare

Betty S., Carrara Commentatore certificato 26.09.14 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Uffa, che palle questa polemica sulla televisione, sui talk show e quant'altro! Io mentre picchio sul computer ho la Tv accesa ma non mi dà fastidio perchè azzero l'audio, quando scorgo qualcosa di interessante alzo l'audio continuando a picchiare sul computer, di solito dopo un minuto già mi sono rotto i coglioni e riazzero l'audio. Dov'è il problema? Il vero problema è che tutti i programmi di (così detto) approfondimento hanno l'audience ai minimi storici, e questo perché senza i 5S sono tutti uguali, gli manca un vero contradditorio che non sia quello idiota e posticcio tra destra(?) e sinistra(?), che oggi si scannano, domani tornano ad essere una larga intesa. Che vergogna! Questo non significa che i 5S in Tv non ci debbano andare, qualche spazio è gestito con moderazione senza essere smaccatamente di parte. Chi cerca trova.

Franco Mas 26.09.14 21:00| 
 |
Rispondi al commento

io mi sarei anche stufata un tantino a sprecare tanto tempo in difesa del m5s, se alle spalle non ho uno staff della comunicazione capace!! IO VOGLIO UNA PIATTAFORMA SERIA SENZA PUBBLICITA' !!! Altrimenti per ogni post, che volete che condivido, datemi una percentuale dei guadagni.......... troppo comodo guadagnare con il culo degli altri !!!

Betty S., Carrara Commentatore certificato 26.09.14 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Non concordo in pieno, fare della buona televisione, in cui raccontare semplicemente la verità dei fatti costituisce un'opportunità in più, nel frattempo nessuno ci impedisce di pensare a qualcosa di nuovo.

Angela 26.09.14 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Hai idea di quanta gente in Italia naviga solo col cellulare o la chiavetta?
QUASI TUTTI GIOVANI E MENO GIOVANI, ORA ANCHE UN BEL PO' DI ANZIANI E MOLTE SIGNORE, FANNO ABUSO DEL TELEFONINO. NE HANNO DUE ED ANCHE TRE;LI CAMBIANO CONTINUAMENTE ALLA RICERCA DEL PIU' AGGIORNATO. ORMAI TUTTI HANNO LA CONNESSIONE WEB. MOLTI VI VEDONO LE PARTITE DI CALCIO. OGGI SI RINUNCIA AD UNA CENA O AD INDUMENTO MA NON AL MIGLIOR SMARTPHONE. MOLTI HANNO I TABLET. NON PARLO DI RICCHI MA DELLA MASSA. PER STRADA NON RIESCO A CHIEDERE UN'INFO PERCHE' IL TIZIO/A STA AL TELEFONINO. NON VI VEDONO IL BLOG, MA LE CAVOLATE CHE PIACCIONO LORO. SE IL MOVIMENTO FOSSE CAPACE DI TRASMETTERE COSE APPETIBILI E VI INSERISSE LE PROPRIE INFO SAREBBE TUTTA ALTRA MUSICA. PERO' BISOGNA AVERE GRANDI COMUNICATORI ........
Altro che banda larga, qui stiamo a contratti capestro da 1-2 Giga al mese, che sono appena sufficienti a leggere testi, altro che streaming. ED ALLORA PERCHE' LA COSA E GLI STREAMING DEL BLOG? MOLTISSIMI GIOVANI HANNO IL PORTATILE O IL PC.
Bisogna pensare all'italiano medio che non va neanche a votare, non alle eccezioni illuminate o privilegiate che ci conoscono già.
D'ACCORDO, E' PROPRIO QUELLO CHE, MANTENENDO LA RETE, BISOGNA RAGGIUNGERE, OGGI CON LA TV, DOMANI CON LA WEB TV. HO DETTO IL M5S SI PREPARI, NON CHE POSSA FARE SUBITO WEB TV

Mau 26.09.14 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dobbiamo agire segretamente;come i carbonari nel risorgimento.Imbracare i fucili e fare fuori i ladri e gli assassini che stanno in queste istituzioni.Vedrete che in men che non si dica, questi carbonari diventeranno milioni, senza bisogno di televisioni.Questa si chiama rivoluzione, non ne conosco altre.Scordatevi il 51%.Mi tornano alla memoria le votazioni(cosi dette democratiche)del 1974 nelle quali il pci stava per scavalcare la dc e sappiamo tutti(quelli di una certa età)come è andata a finire:br,delitto moro,strategia della tensione ecc...per volere della guerra fredda per cui gli equilibri mondiali non dovevano subire mutamenti.Oggi vale lo stesso principio:gli assetti europei non devono subire mutamenti e perciò non permetteranno mai che il M5S possa giungere al 51%.Fate voi le giuste riflessioni

franco . Commentatore certificato 26.09.14 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO D'ACCORDISSIMO CON QUESTO POST.
NIENTE TV A CASA MIA GIA'DA TEMPO.HO VOLUTO LIBERARE LA MIA MENTE DA TUTTA LA SPAZZATURA CHE DA ANNI I PROGRAMMI DI DISINFORMAZIONE MI PROPINAVANO.
POSSO DIRE ADIRITTURA CHE LA MIA QUALITA' DI VITA E' MIGLIORATA DA QUANDO NON GUARDO PIU' LA TV.

Paola Calabrese, Roccagloriosa (SA) Commentatore certificato 26.09.14 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Non mi viene nemmeno piu' voglia di leggerla la seconda parte. Sono quasi due anni che ci state facendo fare la schiuma alla bocca a richiedere una presenza in TV come la singola forza politica piu' votata di opposizione, ma le risposte sono sempre le stesse, qualsiasi sia l'obbiezione. Credevamo che il M5S ce l'avsse fatta, e in fatti col 25% eravamo il primo partito, ma non stiamo riuscendo a fermare il declino e nemmeno le porcate. Eravamo Straconvinti di mandare a casa il governo a Maggio ma abbiamo perso 3M di voti, e se non eravamo andati in tv quei pochi giorni forse ne avremmo perso 6M. Da un anno e mezzo in parlamento con tutto quello che stanno facendo i parlamentari 5S se la comunicazione era giusta non dovevamo essere al 21% ma al 40%. Inizio a pensare che fa comodo a voi non voler andare in TV e vi capisco, una piscina di squali. Ma qui siamo in Italia, non in un paese civile, e non ce la facciamo piu' ad aspettare, aspettare. E uno strazio dover vedere sempre, strumentalizzare,denigrare,diffamare, raccontare falsita' sul M5S senza mai un contradittorio. Quando il trattamento in TV E'SEMPRE diverso, credetemi la gente lo vede! Allora VOGLIAMO DIMOSTRARE ALL'ITALIA CHE NEL M5S DECIDE IL POPOLO, VOTIAMO,VOTIAMO ON LINE!!!

Raffaele Testa, LONDON Commentatore certificato 26.09.14 17:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Non si deve andare in TV perchè "Bisogna romperli il giochino"?
Già! Come quel tale che si tagliò i cogl...i per far dispetto alla moglie

gios 26.09.14 16:45| 
 |
Rispondi al commento

"La rivoluzione inizierà per davvero quando chi vede solo la tv, la spegnerà, si alzerà dal divano e parteciperà attivamente alla vita politica. Ci serve una vera rivoluzione culturale." ecco , qui entriamo nel regno dell'utopia, a meno di pensare che nel 2150 magari la rivoluzione culturale nata nelle piazze e sulla rete per merito del M5S sara' finalmente compiuta . Ma oggi e per qualche annetto ancora dobbiamo usare ancora i mezzi che ci sono per comunicare a larghe masse di popolazione le nostra idee e la nostra visione altrimenti rimarremo minoranza . La vera battaglia e' nel conquistare fette di spazio pubblico anche nei media come fecero a suo tempo i radicali che erano solo 4 gatti rispetto al M5S , ma con scioperi e manifestazioni pubbliche alla fine si presero il loro spazio mediatico.

Diego F., Torino Commentatore certificato 26.09.14 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Con tutti i limiti esposti nel documento, e senza aspettarsi grandi cose, però qualche presenza in TV dosata e studiata bene potrebbe avere la sua utilità per diffondere nel vasto pubblico le idee e le azioni del M5S, con una funzione anche culturale. Bisogna trovare una modalità di partecipazione elastica, come peraltro si sta già facendo, tale da consentire un’adeguata informazione, ma senza stare al loro gioco Puntare a rendere la TV più democratica è un obiettivo necessario, ma i risultati non sono vicini. Forse la seria crisi che la sta attraversando accelererà il cambiamento e quindi non va alimentata da noi.Non sono convinta che una votazione su questo tema possa essere la cosa giusta, in quanto quello della comunicazione è un argomento complesso che richiede non solo opinioni ma anche competenze per essere affrontato in modo utile. Quindi cerchiamo di capire insieme quale è la soluzione migliore, senza entrare in dinamiche da stadio

teresa venditti 26.09.14 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Non perdete la visione d'insieme ragazzi miei !
Ricordiamoci che il movimento rifiuta le coalizioni.
Per vincere a noi serve il 51% !
Le elezioni in Italia le decidono sempre gli indecisi e le persone con scarsa scolarità che NON si connettono alla rete.
Basare tutto sulla rete ti porta al massimo al 25% che è un risultato enorme ma non sufficiente per la nostra natura.

Per prendere il 51% bisogna conquistare i voti fuori rete.

Se non si vuole usare la TV si deve colonizzare il territorio italiano tutto in maniera capillare. Ma voi pensate che in una città grande come Firenze non abbiamo nemmeno una sede! Come si fa allora?

Gazebo e furgoncini tipo venditori ambulanti permanenti in ogni piazza? Autotassazione? Forse...ma boh

Ecco perché ahimè fratelli miei attualmente la TV è imprescindibile

Centellinare gli interventi magari e mirarli questo sicuramente ma non il nulla assoluto

Beppe ci ha fatto prendere il 25% perché le sue azioni venivano sistematicamente riprese dalla TV non perché ha preso i voti sul blog

Questi interventi devono continuare e vanno allargati anche a tutti i parlamentari tipo Di Battista, Di Maio, Fico ecc ecc e anche soprattutto localmente dove i meetup sono troppo oscuri e privi di regole nonché infiltrati dal PD

Bisogna fare più sistema tra noi perché attualmente 1vale1 significa ognuno fa quello che vuole e così il 51% ce lo sogniamo

O forse non è questo il nostro obiettivo?

Paolo

Paolo P., Firenze Commentatore certificato 26.09.14 14:39| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La tv crea passività ed è per questo che la casta usa la tv ? Quindi? Come dire la spada di ferro è troppo brutale usiamo quella di cartone per vincere la guerra. Ma che discorsi sono. Noi dobbiamo fare propaganda in ITALIA, quindi agli italiani ( quelli che si interessano solo di calcio, gossip e canzonette). Purtroppo dobbiamo fare proselitismo fra gli italiani che guardano solo la TV per informarsi e TV NO vuol dire semplicemente perdere tutto, vanificare i sacrifici fatti dai nostri. I 2 post non mi hanno convinto, sembrano un'arrampicata sugli specchi. E specchi di un altro pianeta. Ma quello che è più grave è che se non saranno seguiti da una votazione in rete sarà evidente che la democrazia diretta serve solo quando a deciderlo sono i vertici del moVimento. Uno vale uno, o valeva uno?
Potete darci risposte anche qui, non c'è mica bisogno di farci andare al circo massimo per farVi le domande !
Grazie

Max Della Serietà, Campi Bisenzio Commentatore certificato 26.09.14 14:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

________

il nuovo iphone 6 che si piega
http://youtu.be/znK652H6yQM?t=1m30s

il Galaxy Note 3 che non si piega
http://youtu.be/FwM4ypi3at0?t=1m10s

il nuovo iphone 6 che si spezza
https://www.youtube.com/watch?v=mkD3xIH28tM

john buatti 26.09.14 13:56| 
 |
Rispondi al commento

E' da vent'anni che dico che la vera rivoluzione e' di buttar via la televisione
.fatelo anche voi niente più pubblicità indotta niente più Share perlomeno per i dieci milioni di grillini. E ' la vera rivoluzione!!

alessandro sventer 26.09.14 13:28| 
 |
Rispondi al commento

caro Airola vorrei conoscere da dove viene questa Tua convinzione prima Tvno e poi forse sbagliavo TGsi.Credo che quello che non si vuol capire è Italia si o Italia no nel senso no di nazione ma di persone che soffrono e che non vedono migliorare la situazione in cui sono finiti.Ripeto, il futuro della TV è segnato, e su questo hai ragione, ma noi dobbiamo pensare al presente,gente che ora sta male,è stanca, demotivata, e se tu frequentasti di più ambienti con persone non schierate politicamente e disinformate e non sono solo vecchi come dice Ciro ma soprattutto giovani, capiresti ll'importanza ,per ora della TV.Questa multitudine vuole vedere e ascoltare persone che dicano che questa situazione si può cambiare realmente,facce nuove che trasmettano coerenza e onestà ridandogli LA SPERANZA di un futuro migliore.

Angelo Ubaldi, Umbertide Commentatore certificato 26.09.14 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Appena visto Fico sul tg sky. Bravo !
Peccato per il giornalista in studio ( Semprini ) sempre ironico...possibile che non rispetti chi ha preso il 25 % alle politiche ?
Zerbino.

Roberto C., Parma Commentatore certificato 26.09.14 13:18| 
 |
Rispondi al commento

"galleggiano,galleggiano tutti e anche tu galleggerai"

(solo gli amanti di S King la capiranno ma è dedicata alla casta)

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 26.09.14 12:33| 
 |
Rispondi al commento

""Ho sentito minacciare che se non andiamo nei talk arriveremo al 10%. Ma
come? Abbiamo preso il 25% senza andarci? E abbiamo diminuito i voti quando
ci siamo andati! Per piacere siate realistici. "

E' questo brutto equivoco, nel quale evidentemente Beppe è caduto, che sta
facendo il male del Movimento, la sconfitta (?) alle Europee è solo figlia
del voto di scambio che tanti bravi padri di famiglia sono stati indotti a
concedere all'Incantatore ebetino sulla scorta della pia illusione generata
dagli 80 euro famosi, andare nei talk/show, far sentire fisicamente la
propria presenza per combattere palmo dopo palmo la battaglia della
informazione, non c'entra assolutamente nulla, smettiamola di pensare che
la gente sia tutta stupida e che non sia capace di distinguere tra un
cantastorie ed una persona seria, anche in un tanto deprecato talk show...
A patto che la persona seria continui a far sentire, in ogni spazio e
momento conquistabile anche sui media, la propria voce di verità, e non si
limiti a scegliere un isolamento dorato nell'Aventino aspettando
passivamente gli eventi
Noi vi abbiamo votato e sostenuto perché vi abbiamo creduto capaci di
combattere e vincere in trincea una battaglia giusta per cambiare davvero
l'Italia
Ricominciamo a combattere, grazie, in Parlamento prima di tutto, ma anche
in ogni altro luogo dove si faccia informazione e si crei opinione :-)
"

Mauro Scacco 26.09.14 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Gli ANZIANI vi prego pensate agli anziani… l’Italia sembra un megareparto geriatrico, si piazzano per giornate intere davanti alla TV. Non andranno mai sul web e benché io mi spenda per fare giusta propaganda al movimento cinque stelle, continuo ad avere risposte negative. Non trascurateli perché votano anche loro ed è giusto che vi conoscano per quello che siete: gli unici che si stanno impegnando per fare un’onesta politica. Mi sono liberata della televisione anni fa a dimostrazione di quanto posso condividere che è un mezzo di plagio per la popolazione, che non fa informazione ma disinformazione, ma dobbiamo trovare un’alternativa per coinvolgere e far conoscere obiettivamente tutte le proposte e le battaglie del movimento cinque stelle anche a questi anziani che SUBISCONO come unica liasion con il mondo politico quel cesso di tubo catodico o le cene che i vari politici organizzano in periodo pre elettorale. Farsi un giro ogni tanto per i centri anziani delle città potrebbe essere un’idea per divulgare i programmi del movimento.

natacha z., roma Commentatore certificato 26.09.14 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna andare in tv, le battaglie si vincono sul campo! Io personalmente non ce la faccio più a confrontarmi, con gente talmente lobotomizzata, che puoi roderti anche il fegato, tanto non ti credono ugualmente!!!! Perchè, per queste persone, quello che viene detto in tv è oro colato! Ecco, vogliamo che si continui così? Avete sempre detto, che uno vale uno, che siamo i vostri datori di lavoro, che siete la nostra voce in parlamento...e che che fine ha fatto tutto questo? Che fine fa la nostra voce, se rimane inascoltata? TV SI-TV NO.....è la base che deve decidere e bisogna che venga messo ai voti! Oppure la base non conta più??? State prendendo da soli questa decisione? Bene, lo farete anche per tutte le altre! E questo è un brutto passo falso.....riflettere prego, Grazie! Giusy

Giusy C. Commentatore certificato 26.09.14 12:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo i bei tempi in cui "uno vale uno", "democrazia diretta", "decisioni prese dal basso", "non rappresentanti ma portavoce" e altre amenità sembravano concetti fantastici, di facile applicazione e che sarebbero avvenuti da un momento all'altro.

Dopo 1 anno e mezzo sto ancora aspettando che si avverino. Airola la pensa così? I due capi pure? Beh,voi lì in alto siete un totale di 3, vediamo quanti siamo noialtri dal basso a cui dovreste dare voce, se quelle erano solo vuote parole per attirare i fessi.

Che avete da temere? L'alternativa al voto (imporre una decisione dall'alto perché sì) ci porta sulla strada che conduce al partito qualsiasi tipo PD. Pure loro non amano molto gli imput che vengono dalla base...

Pietro B. Commentatore certificato 26.09.14 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Peccato perché l'Italia affonderà davanti alla TV... i M5S vogliono vincere la guerra mediatica "armati di sassi" contro un esercito armato di bombe fucili e pistole.. in bocca al lupo!

Merrel 26.09.14 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Alberto, ieri ho fortemente criticato le posizioni illustrate nel tuo articolo. Oggi, rispondendo al tuo invito, indico qualcosa d'innovativo, anche se già noto. La Tv via web. che ha appena esordito in Francia e Germania. Da noi il sottosviluppo della banda ultra larga frena la tv via web. Cominciate a prepararvi, MA LE AZIENDE INFORMATICHE DOVRANNO ACCETTARE L'ASSOCIAZIONE CON LE TELECOMUNICAZIONI. Che ne dici. Potresti scrivere un altro articolo n° 3, 4...

Mau 26.09.14 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altro giro, altro regalo! CAPITO?

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 26.09.14 10:37| 
 |
Rispondi al commento

La tv crea passività, che frase meravigliosa! È per questo che la
casta usa la tv a tutto spiano! Rifletteteci!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 26.09.14 10:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si vive :
. in un’atmosfera di terrore per colpa di eventuali attentati
. con pochi euro in tasca
. alla ricerca delle offerte per cibo e vestiti
. alla ricerca di un lavoro dignitoso
. pagando ingiuste tasse, vessati e perseguitati e vedere molti che invece la fanno franca con strette di mano
. con una sanità da terzo mondo
. con i trasporti pubblici inesistenti, scarzi e dell’era del cucco, pericolosi
. con una giustizia che fa la voce grossa solo con i poveracci
. con la paura di uscire di casa per andare ad acquistare un pacchetto di sigarette, ad una certa ora scatta il coprifuoco
. calpestando i diritti dei cittadini
. vedendo sempre le facce giulive dei Politici e i loro show televisivi , e ti accorgi che sono sempre gli stessi
. sentendo sempre le stesse cose dalla nostra classe politica, che nasconde la verità e per prima cosa pensa alle proprie questioni e mai a quelle dei cittadini
. vedendo giornalisti che hanno preso il titolo con i punti della miralanza, fanno disinformazione e non sanno dare neanche le notizie di gossip
. vedendo una TV di Stato che fa pena, con i loro pacchi e pacchetti, di presunte eredità, catene e catenelle, show pilotati, gossip e per tutto questo IMPONE un canone ingiusto
. da schifo
. con la speranza di un cambiamento a tutto tondo

Cosa vorrei.
. Un lavoro dignitoso
. non sentirsi vecchio e inutile a 50 anni
. poter pensare di avere un figlio
. che mi rimanga qualche euro in tasca
. la sanità funzionante
. la sicurezza
. la giusta giustizia
. Una classe Politica che fa politica per il paese a 5 stelle
. Pagare le giuste tasse
. una abitazione
. ridere ogni tanto

Luigi D., Avezzano Commentatore certificato 26.09.14 10:19| 
 |
Rispondi al commento


Il tuo commento:
"BELLISSIMA ANALISI
mi piace quando leggo che andate nelle scuole, nelle associazioni, ecc
Oggi più che mai, questi giorni potrebbero essere decisivi per la caduta di
questo governo, per spazzare definitivamente la casta.
Parlano di articolo 18
Bene, io ho chiesto a diverse persone,con contratto a tempo indeterminati,
cosa fosse l'art.18. La risposta il silenzio. 
Informiamo le aziende, dove ci sono impiegati che rischiano la loro
sicurezza. Il lavoro che si fa nei meetup non deve limitarsi a mettere
piantine nelle aiuole. Ci sarà tempo per quello. 
Intanto riprendiamoci il paese.
☆☆☆☆☆
Senpre nei tre giorni, chi non potrà venire a Roma, dovrebbe protestare creando
una crisi nazionale. 
Tre giorni senza...
Auto
Senza gioco
Senza TV
Senza giornali
Senza pagare tasse
Senza spesa
Chi potrà rimanere chiuso 
Ecc.ecc. piccole proteste faranno incazzare un po di potenti.
La classe politica avrà perso. "

Simone Meschisi 26.09.14 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Non basta boicottare i talk showw della RAI di stato per produrre i cambiamenti necessari al paese
occorre puntare di più a una presenza continuae
attiva nei tg anche di Mediaset e della 7,per far
capire le ragioni del cambiamento prima culturale
che poliico a una massa di cittadini assuefatta da
decenni di falsa informazione.E' un lavoro che richiede pazienza e fatica senza pretendere di ottenere riisultati miracolosi nel breve periodo
se potete continuate cosi.

mauro b., buscate Commentatore certificato 26.09.14 10:12| 
 |
Rispondi al commento

un giornalino gratuito, tipo quello che danno alle stazioni della metro ecc.

potrebbe essere una soluzione a "basso" costo ma di impatto: infatti nelle numerosissime rassegne stampa di radio e TV, le posizioni m5s sono a volte riportate ma sempre tramite il filtro di altri giornali e quindi distorte.
se esistesse un giornalino anche bisettimanale, sarebbero costretti a prendere le notizie da li.


sono d'accordo con airola sul 99.9% di tutto quello che dice: lo sguardo e le risorse devono essere rivolti al futuro.
credo però che quel 0.1% di impegno debba essere concentrato nel pretendere di avere uno spazio nei telegiornali in cui quotidianamente devono essere smentite le notizie più tendenziose e false date in coro dai leccapiedi di turno.
per sapere invece quello che il m5s sta facendo è giusto che le persono siano informate nelle università, nelle scuole e nelle fabbriche in primis, nelle piazze poi.

stefano 26.09.14 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Immaginate 4 altoparlanti in 4 stanze diverse, uno in ogni stanza che comunicano il pensiero del M5S . tutto il popolo italiano e' in quelle stanze . In una c'e' il popolo del web , nella seconda il popolo che guarda la TV , nella terza chi ascolta la radio,e nella quarta chi legge i giornali . Se io spengo l'interruttore degli altoparlanti che si trovano nelle stanze dove c'e' il popolo della TV , RADIO e GIORNALI , a tutti coloro che sono la dentro non arriva la comunicazione . Avete capito ? La comunicazione non e' fare la migliore ,e' farle tutte. Immaginate ancora , (ma non a caso )che nella stanza dove c'e' il popolo delle TV , ci sia l'altoparlante con il volume basso , al punto tale che sentono solo coloro che sono vicini ad esso . A quelli che sono lontani non arrivera' la comunicazione . Avete capito ? A quello si , a quello no perche' mi prende in giro . Nella comunicazione non c'e' quella buona e quella cattiva . Esiste solo l'interruttore acceso e il volume udibile a tutti . Un abbraccio

gianni benetti 26.09.14 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo su tutto. La tv e' moribonda, simbolo e feticcio del rincoglionimento dell'italiota medio. Ci vuole un'idea proiettata al futuro, innovativa. Partecipare attivamente, tra la gente, andare nelle piazze, usare il web.

Ottimo.

Purtroppo in Italia c'e' un esercito di pensionati ed ultrasessantenni che il culo dalla poltrona non lo spostano, col telecomando in mano a mo' di scettro del comando, che un pc non sanno neanche come sia fatto, o che lo usano per controllare qualche volta la posta elettronica.

Ed e' infatti da questa categoria di persone che sempre, e dico sempre, in tutti questi ultimi 12 mesi, mi sono sentito dire: Ma il M5S che ha fatto? Che ha combinato in Parlamento? Perche' non si danno da fare? Io non li voto piu'...

Queste le parole che ho sentito. Quindi, con questo esercito di persone....gente come Renzie e Berlusconi ci vanno a nozze. E buonanotte ai suonatori...

ciro c., Quinto di Treviso, ora Bregenz Commentatore certificato 26.09.14 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le critiche che sento da parte dell'italiano medio:" Grillo parla alla pancia degli Italiani"
Belin....e renzi e compani a cosa parlano?
I Media a cosa parlano?
Gli 80 euri cosa sono?
L'aumento delle esportazioni(magari) cosa sono?
Quando ti dicono che tutto va bene,che la crisi è finita,che c'è la ripresina,che la fiducia delle famiglie è aumentata...non è parlare alla pancia degli Italiani o no?
★★★★★ ^:^

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.09.14 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente con mia moglie abbiamo deciso di vivere senza televisione dal 2004. Ogni volta che esce il discorso con qualcuno mi dicono "dai, non ci credo, come fai?". Ora che la mia mente è pulita, riesco a percepire tutta l'assurdità di questa considerazione. Senza televisione si vive bene, benissimo, si diventa più sereni, ormai con 10 anni di disintossicazione comincio a non sapere i nomi dei vari personaggi televisivi, non capisco più le battute basate sulla pubblicità. Mi rendo conto che tutti i miei amici, anche in buona fede, sono portati a polemizzare a discutere degli argomenti che gli sono stati serviti dalla televisione. Un esempio per tutti, nessuno parla mai del debito pubblico come tema al centro dell'agenda politica, a me sembra che o si tenta di risolvere questo problema o non si va da nessuna parte. Riguardo all'ISIS, leggevo tempo fa su MISNA che si stima che i suoi affiliati siano circa 30.000. Allora mi chiedo in Iraq ci sono circa 26 milioni di abitanti, vuol dire lo 0,1%, neanche i radicali sono così pochi. Per carità, non sono un analista politico, ma il governo di Israele a torto o ragione, con tutto l'amore che si può provare per il popolo israeliano, ha ucciso molti più bambini innocenti. Certo ai nostri occhi un occidentale sgozzato crea un orrore inenarrabile, ci tocca, ma magari per un attimo mettiamoci nei panni di un padre che raccoglie i pezzi di un figlio dilaniato dalle bombe di un F35. Quanti bambini dilaniati ci vogliono per pesare lo stesso. Possiamo provare, fuori dalla solita retorica, a guardare le cose e pesarle per la loro reale importanza, senza che qualcuno ci preconfezioni un prodotto mediatico utile a gestire un consenso politico. Credo che la televisione sia di per se un mezzo morto, troppo passivo, credo anche che informarsi su internet non sia per nulla semplice e c'è un forte bisogno di serietà, di giornalisti veri. Sono però pienamente in accordo con questo post. Il primo passo è buttare il televisore.

Ivan Solinas, Scandicci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee 26.09.14 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esempio:" il prelievo forzoso" sulla dx,perchè non dirlo in TV?
Dati alla mano di quanto gli italiani andranno ancora a pagare,imprenditori compresi,con relativi arretrati sino a settembre,non è una notizia da dare?
Perchè i media tacciono?
Perchè non dirlo noi?
Che sia un talk show o un tg che differenza fa?
L'importante che arrivi la notizia.
★★★★★ ^:^

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.09.14 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiga il Sig. CASALEGGIO , perchè è contrario ad andare in TV, magari con un bel post sul blog.
Gradirei una risposta, grazie.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 26.09.14 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*´¯`*… ‘giorno blog. *´¯`*.¸¸.*
*´¯`* ‘giorno stelline *´¯`*.¸¸.*

Volevo far notare che il valore medio delle donazioni è leggermente aumentato.
da 25€ si è passati a 34€,ma il numero dei donatori è basso.
Con l'ultimo valore mancherebbero ancor 14.000 donazioni per raggiungere la meta stabilita.
Dai suuuuu, donate anche poco ma donate!
Un grazie a tutti coloro che lo faranno!
★★★★★ ^:^

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.09.14 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il Movimento si sia arenato.

MA STATE SCHERZANDO CON UN COMUNICATORE COME " GRILLO" , basta dire alla tal ora c'è Grillo che parla e milioni di TELESPETTATORI si sintonizzerebbero , poi un bel TG con le frottole e le bugie della casta.
Vi siete rincoglioniti, sveglia ragazzi, se veramente volete cambiare e salvare l'Italia, in caso contrario fate programmi decennali.

W M 5 *****

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 26.09.14 09:32| 
 |
Rispondi al commento

forse hai ragione, ma io non sono completamente d'accordo. Mi chiedo se questo passaggio nel metodo di comunicazione, non sarebbe meglio farlo un pò alla volta; oggi gli italiani non sono ancora pronti per questo salto e sbagliando strategia di comunicazione si corre il rischio di perdere consenso e il consenso porta al governo dentro il quale ci sono le leve per cambiare finalmente il paese, cosa che chiediamo tutti noi

alessandra di rosa 26.09.14 09:26| 
 |
Rispondi al commento

la TV
è compagnia per gli anziani, per le casalinghe, per gli invalidi, per coloro che non hanno, chi per scelta, chi "non", impegni extra che impegnino granparte della giornata fuori casa.
dire: spegnete la TV
è come dire: non fate telefonate, mandatevivi solo sms.......

non so....la vedo ardua
e partecipare solo ai TG, non è "abbastanza"
CONFRONTO!
"personale punto di vista"

aria** ,, Roma Commentatore certificato 26.09.14 09:23| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molta fuffa in questo post quasi un nonsense, dove la realta' viene artefatta per perorare delle convinzioni proprie che non hanno un nesso, se non quello di un "auspicio" in proiezioni future...che gia' si millantavano 9 anni fa, e che alla luce dei fatti hanno prodotto risultati non proprio "entusiasmanti", se pensiamo che i media vivono e sono e saranno ben lungi dal defungere!

C'è molta fuffa in questo post quasi un non sense!

Ci si potrebbe avventurare in analisi socio-politiche per capire il successo dei 5 Stelle e del perchè sia stato votato, e, sull'onda di quale emotivita', voglia e necessita' di cambiamento sia stato votato ma non è questo il punto e atteniamoci alla cruda realta'!
Non mi va di infierire parlando di Democrazia Diretta mai nata, perchè i congiunti, in comune accordo hanno abortito, (premesso che ci sia stata copulazione)ma vi chiedo e mi chiedo:
Questa Tre giorni al Circo Massimo, preceduta da uno "scontro" roboante per l'assegnazione del Sito, di magica bellezza, di ricordi evocativi che dovrebbero conferire al raduno la "certificazione" di EPICO raduno...
in quale prospettiva è stato Ideato?
...con quella di suonarvela e cantarvela tra di VOI, fra i Soliti in rete, oppure ideata con la PRETESA di accedere alla Ribalta nazionale attraverso i Media?
E se "questi" non la riportano con le modalita' a Voi GRADITE?
Chiediamo a Fico di intercedere affinchè nulla sia trasmesso sui canali nazionali...
e vediamo quanti di voi saranno contenti!


Déjà Vu (déjà-vu) Commentatore certificato 26.09.14 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Non abbiamo bisogno dei media , l'informazione la dobbiamo dare noi cittadini 5 stelle, non possiamo accollare tutto ai ragazzi in parlamento , loro stanno già facendo il massimo tocca a noi fare almeno il minimo .

carlo cafarelli, sulmona Commentatore certificato 26.09.14 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La televisione è uno strumento del Potere. Entrarvi significa prestarsi allo stravolgimento, alla mistificazione, alla calunnia... esattamente come avviene e com'è avvenuto per tutti quelli che ci sono stati.
In televisione non apparirà mai un discorso per intero, un discorso che illustri esattamente la sostanza del movimento. Interromperanno, confonderanno, chioseranno con ironia, manderanno la pubblicità alla metà del primo punto del nostro programma.
Non serve per l'evoluzione del riscatto.
Non serve a niente.

Lone Wolf Commentatore certificato 26.09.14 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alberto Airola in linea di massima Lei può aver ragione, capisco le sue precisazioni, deve però convenire che con il suo progetto ci vorranno anni forse decenni per fare breccia nella massa.
Ok, non vogliamo competere con i giganti della TV. non abbiamo i soldi per aprire una TV dedicata, analizzi almeno la possibilità di acquistare spazzi pubblicitari, (tipo televendite) su canali minori, abbia pazienza ma è (purtroppo) la TV la vera regina , in caso contrario, forse nel 2030 riusciremo a far capire agli Italiani cosa vuole e dice il M 5 *****.
Non pensi che se ci lasceranno spazzi nella TV di stato potremo dire veramente la nostra senza essere smentiti subito dopo.

W M 5 *****

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 26.09.14 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Serve una rivoluzione culturale, sono sicuro che a poco a poco le cose cambieranno, e si potrà avere finalmente un'informazione libera ed indipendente... viva il M5S!!!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.09.14 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Airola non è vero che per fare televisione ci vogliono grandi risorse, basta mandare in onda la Cosa così com'è e si decuplica la visibilità e il pensiero del Movimento, anche perchè se aspettiamo l'esplosione della Rete in Italia dobbiamo aspettare altri 30 anni! Auguri e buona attesa a tutti.

Giuseppe Del Zoppo 26.09.14 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi portavoce, mi sembra che della base non ve ne freghi un cazzo e che siate proni ai diktat di Casaleggio. E trovate pure le giustificazioni più inverosimili. Vergogna!
Forse in questo anno non ve ne siete accorti ma l'Italia muore. Intanto che voi e Casaleggio aspettate altri 20 anni di veder passare il cadavere della TV quì c'è chi si impicca, chi è sfrattato, chi non trova lavoro, chi ha la casa pignorata, chi non si cura perchè le medicine costano troppo e il sistema sanitario fa schifo, chi perde i diritti come lavoratore e altra merda ancora. Ma ve sete fumati il cervello? Oggi c'è la TV e la TV dovete usare, cazzo di rivoluzionari da strapazzo!!!

Augusto B., Pomezia Commentatore certificato 26.09.14 09:12| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardate cosa pensano di noi su questo Sito noto come "pensatoio" uno dei migliori Siti Web, a mio parere. Questo articolo di Georgios, Greco, ha avuto moltissimi commenti,cosa rara per questo Sito che ha sempre più di mille persone on-line tra i quali i miei(clausneghe).
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=13952&mode=&order=0&thold=0

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.09.14 09:08| 
 |
Rispondi al commento

In attesa di iniziative e idee eclatanti,probabilmente l'idea di un portavoce "unico" che ad orario TG comunuchi le azioni del Movimento non è sbagliata. Riduce le false interpretazioni( a comunicare è un solo portavoce che provvede a formattare il testo in maniera adeguata in modo da ridurre le distorsioni), impedisce la selezione al ribasso da parte dei midia delle varie comunicazioni 5S. Il blog, che in parte, ha già avuto questo ruolo, viene facilmente e completamente "travisato".

Francesco P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 26.09.14 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Grazie, questa analisi chiara e semplice mi ha ridato forza. Io la TV non la guardo quasi mai.

Ivan Fassoli 26.09.14 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Cambiamo i tg e cambiamo l'informazione. Il nocciolo duro è li, non i talk show che sono spazzatura o i giornali che non si vendono più. E'li che dobbiamo entrare, ma dalla porta principale. Rai lottizzata, benissimo.E allora? Fino a che non sarà libera dobbiamo prenderci e pretendere la nostra fetta di palinsesto e iniziare da li. Dobbiamo combattere ad armi pari ... siamo il 2° partito d'Italia, sveglia!!! Sono stufo di vedervi nei tg rifilati in fondo ai servizi di politica che parlate 20s a 200 all'ora!!! Non trasmettete nulla, meglio non andarci!

Alberto C., Sesto San Giovanni Commentatore certificato 26.09.14 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Il post era già apparso sul blog come commento qualche giorno fa per cui è roba stravecchia.
I Portavoce sono tra l'incudine di chi li reclama a ragione in TV e il martello di Casaleggio che ha drasticamente chiuso alla televisione. Quello di Airola è solo un modo politicamente corretto di tentare di uscire da questa morsa. Il 90% dei commenti dice che la TV è importante e bisogna andare ma Casaleggio lo vieta categoricamente. Vogliamo votare e decidere la strategia dei NS portavoce. Sono i nostri portavoce e non i portavoce di Casaleggio!!! Me stò a incazzà. ECCHECAZZOOO!!!

Augusto B., Pomezia Commentatore certificato 26.09.14 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno chiedo al Movimento 5 stelle che ho votato a Grillo a tutti , il movimento si deve muovere in concreto su alcuni temi reali . Guardate che la Lega sta facendo questo lavoro è da appoggiare concretamente , ripeto non sono della Lega ma la questione immigrazione è importante bisogna dare un segnale che la gente è stufa di questa situazione invivibile ! Il movimento 5 stelle deve muoversi in concreto fate un alleanza con la Lega .

massimiliano Riccio 26.09.14 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per in duello si puo'scegliere ognuno la propria arma ( per vincerlo) ......ma in Una Guerra bisogna usare tutti i mezzi(leciti) adisposizione sempre Che si voglia vincerla.......hasta siempre m5s

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 26.09.14 08:51| 
 |
Rispondi al commento

NON E' COSI'
Mi dispiace, ma non condivido l'analisi del cittadino Airola.
Oggettivamente cosa si pretende da TV e giornali che quotidianamente (ed a mio avviso più che giustamente) vengono attaccati da parte di Beppe? Se è vero (come io penso) che non sono obiettivi, non c'è nulla da fare perchè ogni giornalista è libero di pensarla come crede e non lo si potrà mai obbligare a dire la VERITA' intesa come quella che vogliamo noi (la verità, quando si parla di relazioni interpersonali non esiste, esiste solo nelle scienze naturali; per il resto c'è solo la ricostruzione più condivisa - vedesi la storia che viene fatta da chi vince una guerra - ). Se è falso e dietro gli attacchi di Beppe si nascondono paure ed insicurezze del movimento, allora la reazione naturale dei media è quella di dire: ok tu mi offendi e io ti ignoro. Come la si mette, si mette gredo che se ne esca solo accettando il contradditorio e cercare una ricostruzione degli eventi più condivisa possibile, andando in TV, rilasciando interviste, scrivendo sui blog, ecc. ecc.!!! Quanto, poi, al fatto che non andando in TV si è presi il 25% ed andando si è presi il 20% credo proprio che il calo di consensi sia invece dovuto al fatto che una parte dei votanti del M5S alle politiche era solo voto di protesta o di sprono a ceracre alleanze con il PD x far fuori definitivamente Berlusconi. In tutta sincerità sono dell'idea che lo zoccolo duro del M5S valga un 10-15% (le percentuali che Beppe stesso stimava sia prima che dopo il boom - andatevi a rileggere i post in cui si diceva che era meglio perdere un po' di consensi che piegarsi ai giochi di potere, ecc., ecc.) e quindi la domanda più sensata è: Che vogliamo fare? Opposizione a vita oppure cercare di ottenere almeno qualcos? Sinceramente non ho ancora le idee chiare sul punto, ma questa è l'unica domanda a cui dobbiamo rispondere. Un saluto a tutti!!!!

Erny 26.09.14 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Dinosauro TV?
In passato ho avuto qualche giorno di vacillante insicurezza sull'argomento, ma il tempo ha ristabilito le mie originarie convinzioni. La TV non va bene per il M5S.
I motivi per cui sono convinta di questo sono molteplici, alcuni dei quali già scritti e riscritti ed elencati anche nel post. Ma vorrei tentare di portare all'analisi un altro aspetto.
Nel Movimento vogliamo parlare di Rivoluzione oppure di Evoluzione? Perchè, come si sa, sono due cose molto diverse.
Con la rivoluzione i risultati sono relativamente più immediati, ma per ottenerla le gesta devono essere plateali, con tutti i rischi del caso, e non è certo essendo gandhiani che si possa fare... Se invece vogliamo essere evolutivi allora il discorso cambia. I tempi si allungano e le strade da intraprendere non sono assolutamente le stesse strade percorse dai precedessori (tv inclusa).
Seguendo il discorso dell'evoluzione... noi siamo gli adulti che un tempo, da ragazzi, passavano ore e ore davanti alla televisione. Oggi i ragazzi vanno a spasso con il naso tuffato nello smartphone, con gli occhi fissi su tutto quello che la rete può offrire. Questi sono i prossimi adulti e credo proprio che la televisione sia un dinosauro in via di estinzione.

Monica R., PR Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.09.14 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matteo O. • un'ora fa

Un caffè 2.000 lire al posto di 200 lire
Un pacchetto di sigarette 10.000 al posto di 500 lire
Un litro di benzina 4.000 lire al posto di 500 lire
Un pennello usa e getta 4.000 lire al posto di 200 lire
Una Coca-Cola 4.000 lire al posto di 500 lire
Questi prodotti d'esempio nel giro di vent'anni sono aumentati in modo esponenziale, non a causa dell'alto costo delle materie prime, ma perché nessuno ha tutelato i prezzi rendendo la vita quattro volte più cara di pochi anni fa, questo ha distrutto il paese rendendoci tutti più poveri senza spendere, ma aumentandoci i prezzi di ogni cosa.
Siamo entrati nell'Europa pensando di convogliare le energie dei paesi per il bene comune, invece ci hanno affossato facendo entrare paesi che di europeo non hanno nulla come per esempio la Grecia, la Turchia, ecc.
A questo punto la parola Europa è priva di significato e di utilità, serve solo a finire di spendere le ultime risorse del paese a discapito delle nostre future generazioni che non si potranno permettere di pagare servizi di base che necessitano a una nazione.
Bisogna riportare i prezzi al vero costo reale o sarà impossibile che il paese si riprenda.
Stanno boicottando la nazione, lentamente ed irreversibilmente svendendo ogni bene e deviando tutti i soldi dell'Europa nelle tasche di gente che considerano questa nazione già defunta e si sentono in diritto di rubargli i soldi in quanto pensano erroneamente che il cittadino non ne soffra o non se ne accorga.
Dal dopoguerra gli italiani hanno smesso di fare figli, i paesi delle campagne si sono spopolati o resistono pochi vecchi e ora ci stanno facendo invadere da sbarchi di africani, dopo i polacchi, i rumeni, indiani, cinesi e chi più ne ha più ne metta e il risultato è che siamo diventati clienti della nostra stessa nazione, siamo solo delle vacche da mungere, tutti affannati a difendere la propria piccola proprietà privata e nessuno che difende la nostra nazione

viviana vi 26.09.14 08:41| 
 |
Rispondi al commento

BELLISSIMA ANALISI
mi piace quando leggo che andate nelle scuole, nelle associazioni, ecc
Oggi più che mai, questi giorni potrebbero essere decisivi per la caduta di questo governo, per spazzare definitivamente la casta.
Parlano di articolo 18
Bene, io ho chiesto a diverse persone,con contratto a tempo indeterminati, cosa fosse l'art.18. La risposta il silenzio.
Informiamo le aziende, dove ci sono impiegati che rischiano la loro sicurezza. Il lavoro che si fa nei meetup non deve limitarsi a mettere piantine nelle aiuole. Ci sarà tempo per quello.
Intanto riprendiamoci il paese.
☆☆☆☆☆
Senpre nei tre giorni chi potrà venire a Roma, dovrebbe potrestare creando una crisi nazionale.
Tre giorni senza...
Auto
Senza gioco
Senza Tv
Senza pagare nulla
Senza spesa
Chi potrà chiuso
Ecc.ecc. piccole proteste faranno incazzare un po di potenti.
La classe politica avrà perso.

Simone Meschisi 26.09.14 08:29| 
 |
Rispondi al commento

SITO INTERESSANTE CHE MONITORA L’ASSENTEISMO DEI NOSTRI PARLAMENTARI

http://parlamento16.openpolis.it/lista-dei-parlamentari-in-carica/camera/assenze/desc

viviana vi 26.09.14 08:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sara' che la TV e' moribonda,ma la rete al confronto non esiste, c'e' uno studio che dica quanti utilizzano la rete?possiamo vincere con le briciole che tutti dicono contro di noi nei telegiornali?Forse la TV no,ma una radio ?Non sarebbe possibile?

romano 26.09.14 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe giusto distrarre energie e intelligenze per partecipare alle pagliacciate televisive quando oltre internet ci sono tanti modi per confrontarsi con la gente e fornire una informazione corretta.
Comunque la Rai, da sempre, è una vera vergogna. Ovviamente non parliamo delle reti mediaset La7 compresa e anche di Sky.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 26.09.14 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Un caffè 2.000 lire al posto di 200 lire
Un pacchetto di sigarette 10.000 al posto di 500 lire
Un litro di benzina 4.000 lire al posto di 500 lire
Un pennello usa e getta 4.000 lire al posto di 200 lire
Una Coca-Cola 4.000 lire al posto di 500 lire
Questi prodotti d'esempio nel giro di vent'anni sono aumentati in modo esponenziale, non a causa dell'alto costo delle materie prime, ma perché nessuno ha tutelato i prezzi rendendo la vita quattro volte più cara di pochi anni fa, questo ha distrutto il paese rendendoci tutti più poveri senza spendere, ma aumentandoci i prezzi di ogni cosa.
Siamo entrati nell'Europa pensando di convogliare le energie dei paesi per il bene comune, invece ci hanno affossato facendo entrare paesi che di europeo non hanno nulla come per esempio la Grecia, la Turchia, ecc.
A questo punto la parola Europa è priva di significato e di utilità, serve solo a finire di spendere le ultime risorse del paese a discapito delle nostre future generazioni che non si potranno permettere di pagare servizi di base che necessitano a una nazione.
Bisogna riportare i prezzi al vero costo reale o sarà impossibile che il paese si riprenda.
Stanno boicottando la nazione, lentamente ed irreversibilmente svendendo ogni bene e deviando tutti i soldi dell'Europa nelle tasche di gente che considerano questa nazione già defunta e si sentono in diritto di rubargli i soldi in quanto pensano erroneamente che il cittadino non ne soffra o non se ne accorga.
Dal dopoguerra gli italiani hanno smesso di fare figli, i paesi delle campagne si sono spopolati o resistono pochi vecchi e ora ci stanno facendo invadere da sbarchi di africani, dopo i polacchi, i rumeni, indiani, cinesi e chi più ne ha più ne metta e il risultato è che siamo diventati clienti della nostra stessa nazione, siamo solo delle vacche da mungere, tutti affannati a difendere la propria piccola proprietà privata e nessuno che difende la nostra nazione, ma in più siamo obbligati a fare i poliziotti del mondo in fa

Luca 26.09.14 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire ad Auriola che è vero che siamo arrivati primi alle politiche senza andare in tv, ma è anche vero che fino alle politiche ci avevano sottovalutato. Oggi che si sono resi conto della nostra forza non passa giorno senza che in tv non provino a danneggiare e a distruggere la nostra immagine (e a dire il vero qualche volta ce la mettiamo tutta pure noi) senza che ci sia una versione diversa da quella che veicolano tutti gli altri del partito unico. Quindi le chiacchiere stanno a zero! Mi dispiace solo che non interpelliate con il voto gli iscritti, perchè a quanto sento dire tra attivisti ed elettori a 5 stelle (anche quelli che qui commentano) sono in maggioranza quelli favorevoli alla vostra presenza in tv. E' frustrante veder mistificata la realtà del movimento, annullati tutti gli sforzi dei nostri parlamentari e attivisti. A lungo andare si perdono voti. In quanto a chi ci deve andare sono sicura che il nostro staff comunicazione avrà già individuato quelli più capaci di non farsi assimilare ai polli del pollaio come Di Maio, Lezzi, Di Battista, Fraccaro e tanti altri potenzialmente capaci e poi ci sono i collegamenti esterni e le interviste se proprio si vogliono evitare i talk!

cristina cassetti 26.09.14 08:12| 
 |
Rispondi al commento

sono per la votazione dovrà decidere la base se andare o no in tv.

massimo vaccaro 26.09.14 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Marchionne


___________

Renzi non è stato eletto ancora in Italia e la responsabilità di un Governo è di creare posti di lavoro !

Di tutto parlano meno che la creazione di nuovi posti di lavoro!

Quando un governo parla di articolo 18 significa che non ha nemmeno l'idea su come affrontare e creare nuovi posti di lavoro!

Sono anni che l'Italia produce sotto l'articolo 18 e nessuno si è mai lamentato come questo buffone di Renzi con il cosiddetto Jobs act!

Marchion produce Maserati in Italia con l'articolo 18 da anni e non l'ho mai sentito lamentarsi dell'articolo visto che la produzione della Maserati è salita di circa il 300%

Ma fatemi il piacere!

riporto:

Il boom Maserati aiuta l'Italia:
A dicembre +25% l'export di auto
Dati di dicembre molto positivi: + 145% verso gli Usa; + 323% verso Pechino. L'auto italiana si rivolge non più all'Europa ma ad un bacino di tre miliardi di uomini.

MODENA - Il boom Maserati sta migliorando la bilancia commerciale italiana. Lo certifica l’Istat. A sorpresa, il bollettino statistico di dicembre 2013 sull’import export contiene un dato clamoroso: ilvalore degli autoveicoli italiani esportati risulta in aumento del 25,5% sullo stesso mese dell’anno precedente. All’Istat sottolineano che non si tratta di un refuso. E poiché i numeri assoluti della produzione di auto italiane continuano a scendere non ci vuole molto a capire che quell’incredibile +25,5% ha un nome, Ghibli, e un cognome, Maserati.

La conferma arriva dando un’occhiata ai dettagli sull’export italiano di auto verso gli Usa e la Cina. Si scopre così che a dicembre – guarda caso quando la produzione della Ghibli è andata a regime – l’esportazione di autoveicoli italiani verso gli Stati Uniti è cresciuta del 145% per un valore mensile di 122 milioni di euro mentre quella verso Pechino è salita del 323% per valori mensili pari a 41 milioni. [...]

http://motori.ilmessaggero.it/motori/effetto_maserati_sull39export_l39istat_255_a_dicembra_per_l39auto_italiana/notizie/546985.shtml


Stimo Auriola come tutti i nostri cittadini parlamentari, ma una cosa in particolare non mi piace di questo post, fa trapelare che tutto sia stato già deciso...spero ad un'apertura per una votazione online come è (o almeno dovrebbe essere) nel dna di questo movimento.
Concludo come ha concluso Auriola: Spero ci riflettiate sopra seriamente.

Daniele F. Commentatore certificato 26.09.14 02:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se una ditta non riesce a rispettare queste regole basilari allora se ne vada dall'Italia!

1)

L'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori

L'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori (Legge 20 maggio 1970, n. 300) si applica solo alle aziende con almeno 15 dipendenti e afferma che il licenziamento è valido solo se avviene per giusta causa o giustificato motivo.
In assenza di questi presupposti, il lavoratore può fare ricorso.
Prima della Riforma del lavoro del 2012, il giudice - una volta riconosciuta l'illegittimità dell'atto di licenziamento - era obbligato ad ordinare la reintegrazione del ricorrente nel posto di lavoro e il risarcimento degli stipendi non percepiti, oltre che il mantenimento del medesimo posto che occupava prima del licenziamento. In alternativa, il dipendente poteva accettare un'indennità pari a 15 mensilità dell'ultimo stipendio, o un'indennità crescente con l'anzianità di servizio.
La Riforma del 2012

La legge n. 92 del 2012 ha modificato il testo dell'articolo 18. Le nuove norme superano l'automatismo tra licenziamento ritenuto illegittimo e reintegrazione del lavoratore, distinguendo tra tre tipi di licenziamento: discriminatorio, disciplinare ed economico.

Licenziamento discriminatorio

È discriminatorio il licenziamento determinato da ragioni di credo politico o fede religiosa; dall'appartenenza ad un sindacato a dalla partecipazione a scioperi ed altre attività sindacali; dal sesso, dall'età, dall'appartenenza etnica o dall'orientamento sessuale.
In caso di licenziamento discriminatorio, come avveniva con la precedente normativa, l'atto viene dichiarato nullo ed applicata la sanzione massima: reintegrazione (o "reintegro") con risarcimento integrale (pari a tutte le mensilità perdute ed ai contributi on versati).
Le stesse regole si applicano in caso di licenziamento orale (cioè comunicato solo verbalmente), o quando il licenziamento è avvenuto in concomitanza col matrimonio, con la maternità o la paternità.

john buatti 26.09.14 02:35| 
 |
Rispondi al commento

2)

Licenziamento disciplinare

Quello disciplinare è il licenziamento motivato dal comportamento del lavoratore. Può essere per "giusta causa" - cioè quando si verifica una circostanza così grave da non consentire la prosecuzione, nemmeno provvisoria, del rapporto di lavoro - o per "giustificato motivo soggettivo", cioè in caso di notevole inadempimento degli obblighi contrattuali da parte del lavoratore.
Il giudice può ritenere che non ci siano gli estremi per il licenziamento per due motivi: perché il fatto non sussiste; oppure perché il fatto può essere punito con una sanzione di altro tipo. Però può decidere se applicare, come sanzione, la reintegrazione con risarcimento limitato nel massimo di 12 mensilità, oppure il pagamento di un'indennità risarcitoria, tra le 12 e le 24 mensilità, senza versamento contributivo.

Licenziamento economico

Il licenziamento può essere anche motivato da "giustificato motivo oggettivo", cioè da ragioni inerenti "l'attività produttiva, l'organizzazione del lavoro e il regolare funzionamento di essa". Ad esempio, quando una nuova modalità produttiva o una contrazione del mercato impongono all'azienda di ridurre il numero di addetti ad una certa mansione.
Se il giudice accerta che non ricorrono gli estremi del giustificato motivo oggettivo, può condannare l'azienda al pagamento di un'indennità risarcitoria in misura ridotta, da 12 a 24 mensilità, tenendo conto dell'anzianità del lavoratore e delle dimensioni dell'azienda stessa, oltre che del comportamento delle parti.
Se però ritiene che l'atto è "manifestamente infondato", applica la stessa disciplina della reintegrazione dovuta per il licenziamento disciplinare.

http://www.intrage.it/rubriche/lavoro/licenziamenti/modificaart.18statuto/index.shtml

john buatti 26.09.14 02:35| 
 |
Rispondi al commento

___________

Squinzi ha detto che parlando ad investitori esteri tutti gli dicono che non investono in Italia perche l'articolo 18 impedisce il licenziamento!

Prima cosa quante ditte estere conoscete che stanno facendo la fila per entrare in Italia ed aprire bottega qui e che l'unico motivo per non investire sia l'articolo 18?

Io so che l'Eletrolux e molte altre vogliono andarsene dall'italia per ridurre i costi di produzione mentre prendono incentivi , come ha fatto la Fiat delocalizzando in Jugoslavia Polonia ecc.

L'articolo 18 prevede 3 tipi di tutela per il lavoratore:

Licenziamento discriminatorio____
È discriminatorio il licenziamento determinato da ragioni di credo politico o fede religiosa; dall'appartenenza ad un sindacato a dalla partecipazione a scioperi ed altre attività sindacali; dal sesso, dall'età, dall'appartenenza etnica o dall'orientamento sessuale.[...]

Licenziamento disciplinare____
Quello disciplinare è il licenziamento motivato dal comportamento del lavoratore. Può essere per "giusta causa" - cioè quando si verifica una circostanza così grave da non consentire la prosecuzione, nemmeno provvisoria, del rapporto di lavoro - o per "giustificato motivo soggettivo", cioè in caso di notevole inadempimento degli obblighi contrattuali da parte del lavoratore.[...]

Licenziamento economico_____
Il licenziamento può essere anche motivato da "giustificato motivo oggettivo", cioè da ragioni inerenti "l'attività produttiva, l'organizzazione del lavoro e il regolare funzionamento di essa". Ad esempio, quando una nuova modalità produttiva o una contrazione del mercato impongono all'azienda di ridurre il numero di addetti ad una certa mansione.[...]

Se una ditta non riesce ad osservare queste regole allora non si tratta di problemi di assunzione ma di voler sfruttare il lavoratore.

Se un lavoratore ha la garanzia del posto di lavoro questo a sua volta garantisce che puo pagare un mutuo che a sua volta garantisce l'economia!

john buatti 26.09.14 02:26| 
 |
Rispondi al commento

Meglio tardi che mai una posizione esplicita su un tema che definire complicato e controverso, è dire poco .
Io personalmente condivido i contenuti del post, non fosse altro per la semplice considerazione che siamo arrivati ad essere il primo partito senza la TV, questo avrà pure un suo significato o no ?
Piuttosto dovremmo interrogarci e anche molto severamente, non su quello che è stato , ma su quello che sarà a breve-medio temine .
I miracoli lasciamoli all'unto del Signore ed al suo seguace , noi preoccupiamoci seriamente di dare una immagine sempre più coerente del nostro modo di fare politica , evitando, se possibile ed è possibile, i improvvisare in continuazione o di esporci quando proprio non è il caso. Gli esempi sono tanti e in aumento , direi proprio troppi.
Forse pecco di ingenuità , ma io credo che la generalità delle persone , compresi i "pensionati" e le "casalinghe" che spesso sono trattati da alcuni di noi come degli incapaci di intendere volere, sono informate a sufficienza di tutto , nel bene e nel male , chi più e chi meno.
Una delle verità più semplici credo che sia quella che si sono rotti le palle di non comprendere bene chi la racconta giusta , visto e considerato che sulle varie vicende si dice tutto e il contrario di tutto .
Un'altra verità, forse la più importante, è che abbiamo bisogno ancora di tempo per "tutto" , ma ancor di più per definire bene come proporci in modo credibile come classe dirigente del paese (?!)perchè oggi non siamo ancora né carne e né pesce.
Ancora oggi non riesco a spiegarmi come un movimento politico , un "partito", che pesa il 26% possa essere fuori praticamente da tutto .

gianfranco calandrini, gradara Commentatore certificato 26.09.14 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, quello che dici è giusto, ma sarebbe ancora più bello se gli italiani fossero più padroni dei loro telecomandi abbassando l'audiens delle pubblicità, colpendo direttamente quei capitalisti che manovrano l'attuale governo, illegalmente messo al potere propio da quel capitalismo sporco e fuorilegge . Ti abbraccio forte . Forza e coraggio verso la libertà dal loro potere e quella massa di cialtroni delinquenti . Pierluca

Pierluca Martini 26.09.14 01:56| 
 |
Rispondi al commento

buonanotte blog!!!!spero domani si continui la discussione e si arrivi ad una decisione condivisa.magari ad una votazione.ma prego che la base sia ascoltata!!!non fateci piovere dall'alto una decisione,.sarebbe triste...molto...l'argomento è scottanete ma qui abbiam bisogno di ogni possibilità in più.il M5S deve arrivare al governo o il Paese muore!!!usiamo ogni mezzo!!!a domani anime belle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 26.09.14 01:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto riguarda la radio che si fa? Accendo Radio1 e intervistano Casini in vacanza premio negli Usa in qualità di presidente della conmissione esteri del Senato! Incredibile, grazie al suocero Caltagirone e al direttore Orfeo che è stato messo lì dal magnate delle costruzioni, un partitino dell'uno percercento ha più esposizione mediatica di chi ha il 25%. Certo, Renzi era anche nella pubblicità tra una trasmissione e l'altra, ma vogliamo anche presentare un esposto contro questo schifo di democristiani dell'Udc? Il tempo nei Tg della TV pubblica deve essere dato con proporzione matematica, se quel paraculo di Casini compare per 1 minuto al mese, al movimento devono essere concessi 25 minuti, non so se è chiaro. Avere un 10% in più su zero fa sempre zero, questa è la matematica. Se le regole non funzionano bisogna lavorare per cambiarle, se l'AGCOM non fa il suo dovere bisogna premere per far saltare qualche testa, a questo serve la politica, ad esercitare il potere. È chiaro che se di vuole una Rai senza partiti dentro bisogna fare una campagna contro la Maggioni che dopo il Bilderberg verrà piazzata ai vertici nonostante il flop di Rainews che è il laboratorio della disinformazione di domani, è questa cameriera del regime che sarà messa in cabina di regia, non ci vuole molto a capirlo. Speriamo che le prossime nomine non vengano fatte come per il CSM, facendosi truffare e lagnandosi dopo del torto subito, altrimenti tutto il lavoro fatto non servirà ad un cazzo e avremo altri 10 anni di propaganda per i partiti grazie alle nuove Berlinguer e Orfeo di turno

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.09.14 01:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA Blok & p.c. Mov✰✰✰✰✰!!!

Cari "ragazzi/e",

leggo tutti i commenti del Blog (o quasi!),
mi va bene che diciate sì alla tv,
mi va bene che diciate no alla tv,
mi va bene che diciate dovremmo votare sì-no alla tv,
godrò se vedrò Beppe in tv,
godrò pure se non vedrò Beppe in tv,
i Post del signor Airola sono ponderati ed equilibrati a ragion veduta...

-----------------------MA--------------------------

molti di noi, impiccati corda al collo,
continueranno la loro schiavitù sul posto di lavoro,
porteranno i figli a messa per educarli,
pagheranno le tasse... anche il canone tv,
rinunceranno al viaggio a Roma 5 Stelle per dar cibo in famiglia,
non grideranno il loro dolore temendo il licenziamento,
s'addormenteranno morti stanchi sul sofà,
taceranno per il quieto vivere con gli amiconi,
e nonostante questo Blog, la tv ci inchioderà
nelle nostre scatole di cemento
sotto costante minaccia dei controllori del sistema.

INSOMMA LE SOLITE STORIE DI MAFIA QUOTIDIANA!

Adelante Cinque Stelle, nonostante tutto!

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 26.09.14 01:40| 
 |
Rispondi al commento

penso anche io ,come dice la bellandi,che vada ricercata una nostra comunicazione incisiva anche tramite cell.e interessante le app che già esistono e riguardano il M5S!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 26.09.14 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Stasera la Guzzanti da Santoro ha fatto un pezzo fantastico sulla trattativa Stato-mafia, denunciando le stesse porcherie che i 5S denunciano nel silenzio generale da 1 anno e mezzo e accusando le stesse persone (compreso Napolitano), ma si è ricordata di nominare solo Grillo e solo per lanciare una frecciatina.

Impressione ricevuta dagli spettatori: brava e coraggiosa la Guzzanti che è L'UNICA a parlare di certe cose, non come quel comico lì che non fa più ridere.

Milioni di anziani e meno anziani hanno ricevuto questo messaggio stasera ma, certo, 20 secondi di TG ogni tanto bastano e avanzano a fare una corretta informazione.

Poi chi se ne importa se i i frequentatori del blog la pensano diversamente, basta dargli torto dimenticandosi completamente che UNO VALE UNO e che l'unica democrazia è quella che parte DAL BASSO.

Chissà che scusa vi inventerete quando scopriremo che il 25% non torna più.

Pietro B. Commentatore certificato 26.09.14 01:28| 
 |
Rispondi al commento

C'è un aspetto che nessuno dei commentatori ha evidenziato e riguarda la diffusione delle informazioni attraverso il telefono.


L’Italia è da sempre considerata la nazione con più smartphone che abitanti; in effetti la penetrazione dei dispositivi mobile arriva al 158%

Un movimento come il nostro che non vuole semplicemente sostituire una casta con un altra, ma progettare un nuovo futuro e un'esistenza sostenibile, non può pensare di utilizzare strumenti ormai in via di estinzione come la televisione, ma deve inventarsi nuovi strumenti.

L'uso dei TG e di ogni trasmissione che permetta VERAMENTE di informare i cittadini non va rinnegata, è anzi un dovere del M5S (come pure le agorà e le iniziative di piazza), ma sappiamo bene che questo è uno strumento che non merita alcun investimento

Piuttosto andrebbero ricercate sempre più nuove e interessanti forme di divulgazione su telefonia mobile e suoi derivati

così io penso

manuela bellandi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.09.14 01:23| 
 |
Rispondi al commento

cosa e' una presa per il culo ? il titolo non e' connesso con cio' che dice l'articolo !!! nei tg gia' non ci andate e se ci andate solo per pochi secondi , e questa e' la grande vittoria che avete ottenuto alla vigilanza rai ? e il fatto che l'agcom vi abbia dato ragione sulla sovraesposizione di renzi dopo le elezioni , intanto lui le ha vinte quindi a che serve dopo ? , senza dare nessuna sanzione a che cavolo serve dopo , durante la campagna elettorale non avete detto una parola e siete stati lo stesso assenti dalle tv e i risultati si sono visti ! quindi alla richiesta degli elettori di andare in tv rispondete con questo post ridicolo e con un titolo fasullo ? ma secondo voi dopo anni e anni di prese per il culo di questi dementi dei partiti noi dovremmo sorbirci pure la presa per il culo di questo post ?? no grazie ! abbiamo gia' dato siate piu' seri !( per inciso non e' un favore che ci fate se andate nei tg come fa sembrare il titolo del post , oppure se andate o no in tv , dopo le critiche degli elettori sulla vostra assenza dalle tv , noi siamo spettatori esterni per cui se fate qualcosa per il m5s bene , altrimenti noi non possiamo che prenderne atto e fare le nostre riflessioni , e' a voi che dovete dare un chanche di vincere non a noi , quindi fate voi ! )

sergio mocciaro 26.09.14 00:54| 
 |
Rispondi al commento

"PS: a chi propone una TV a 5 Stelle dico che non abbiamo né l'intenzione né le risorse.
Un media come la TV è moribondo e impiegarci immani energie oggi, è uno sforzo assurdo.
Ce la guarderemmo tra noi e oramai siamo in un contesto con dei giganti come Mediaset, la Rai, La7, con miliardi di di risorse investite."

***

42.000.000 € non sono poi pochi soldi e a noi non serve una TV, serve un canale (a livello nazionale) !!!
ci sono TV locali (diverse per le varie regioni) che trasmettono tutte contemporaneamente alcune trasmissioni calcistiche !!!

che la TV sia moribonda nel 2014 mi sembra una assurdità,
ripassare verso il 2030 per ricontrollarne lo stato di salute ...

vi garantisco che ci sono infinità di televisioni locali che hanno ottimi ascolti (inferiori a Rai e Mediaset e La 7 ma non da trascurare) pur facendo programmi di minor interesse,

ma se eistesse un canale dove la gente potesse vedere con i propri occhi la "politica" vera, allora si che il nostro passaparola potrebbe invogliarli a guardarla ed il numero di ascoltatori crescerebbe sempre più

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 26.09.14 00:54| 
 |
Rispondi al commento

scalfarottooooo, figura di merda alle ore 00:51 del 26 settembre su linea notte.
Pure Mannoni e' rimasto perplesso delle immense cazzate che ha sparato.

mario 26.09.14 00:51| 
 |
Rispondi al commento

✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩ ✩✩✩✩✩

tv o non tv

importante che domani è un altro giorno ma la battaglia continua

Buona notte ai commentatori del blog da

▌│█║▌║▌║ ɲ€$$µɲ ȼ๏ρ¥ ║▌║▌║█│▌

nessun copy 26.09.14 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Dunque......
il fatto che nessuno di M5S vada in tv lascia liberi i loro posti ad altri.
Stasera a linea notte (TG3) al posto di vedere un mio eletto M5S controbattere al BUGIARDONE scalfarotto ed ai gionalai fortemente pro bomba devo sorbirmi la vista di un certo gasparri che ha fatto il dito medio a milioni di elettori.
Da sostenitore, informatore ed elettore M5S.....posso mandarvi amichevolmetne a fare in culo??????
Gli individui alla gasparri (vedi anche sanatadeche') che hanno OFFESO me e milioni di italiani ...... se vogliono passare sulle tv commerciali del pregiudicato condannato per Frode ai danni dello Stato (NOSTRI) lo facciano pure, ma PRETENDO e, RIPETO, PRETENDO di non vederli MAI PIU' in una trasmissione di approfondimento politico sulle reti del servizio pubblico.
DA ABBONATO RAI LO PRETENDO.
Ci siamo intesi AIROLA?

mario 26.09.14 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Se il M5S
contrasta il Sistema malato..;
nel Sistema malato non è escluso
l'infangamento della disinformazione mediatica data dai tele-partiti tramite,appunto! le Tv,
l'arma più possente che essi posseggono...
fulcro su cui far leva per non fargliela passar liscia sconfiggendoli sul campo..

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 26.09.14 00:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

"Bisogna rompergli il giochino e per farlo abbiamo bisogno di voi. Spegnetela o usatela come monitor."

***

questa sinceramente non l'ho capita

se io spengo il mio Tv che giochino rompo ?
chi se ne accorge ?
non ho apparecchi per l'Auditel ... quindi ?

lo so io, e io solo, se la mia TV è spenta...

ma quelli che votano altro, la guardano ancora ...

qualcuno mi spiega il vantaggio della mia azione ?

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 26.09.14 00:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Noi stiamo andando nelle università, dai lavoratori, nelle scuole, dalle associazioni, tra i comitati, bisogna coinvolgere la gente e non cantarle la ninna nanna dalla TV."

***

bello peccato che non leggo nulla riguardo pensionati e casalinghe che in quanto a numero sono la stragrande maggioranza,
dai lavoratori ?
quanti ?
tutti ?
non credo ...

ogni eletto di buona volontà quanti "contatti" potrà mai avere ?

e non mi si dica che lo devo fare io ...
lo faccio ma con un numero di contatti esiguo e con risultati tutti da verificare e sempre a causa di una cosa di cui ho già parlato in un altro mio commento:
è una questione di "autorevolezza" e la TV è un grandissimo "amplificatore" di autorevolezza (purtroppo dico io, a causa del livello basso di capacità di analisi degli italiani a cui servirebbe davvero eccome una rivoluzione culturale)

in conclusione, non sono d'accordo ...

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 26.09.14 00:36| 
 |
Rispondi al commento

"Ho sentito minacciare che se non andiamo nei talk arriveremo al 10%. Ma come? Abbiamo preso il 25% senza andarci? E abbiamo diminuito i voti quando ci siamo andati! Per piacere siate realistici."

***

posso tentare di confutare tale affermazione che non condivido ???

Il 25% lo abbiamo raggiunto senza presenza in TV (nè nei talk nè altrove) ma perchè rappresentava (in aggiunta al voto dello zoccolo duro degli elettori, quelli informati e convinti) sia un voto di protesta sia un voto di speranza,
molti ci hanno votato firmando una specie di "cambiale in bianco", sulla fiducia, ma nell'attesa di avere poi un riscontro dai fatti;

nella realtà il riscontro c'è stato eccome, anzi anche oltre le più rosee aspettative, il lavoro svolto dai nostri eletti è stato encomiabile
ma ...
c'è un ma ...
grazie ai media agli elettori tutto ciò non è arrivato e continua a non arrivare, anzi è stato fatto passare che il Mov sia esattamente l'opposto di quanto si credeva;
che si tratti cioè di un partito esattamente come gli altri, anzi peggio;

la conseguenza?
l'esito delle elezioni Europee (ad esempio)!

ovviamente sul calo dei voti esistono anche altre cause ma la principale secondo me è questa;

***

una nota a margine: non tutti i talk sono uguali
ce ne sono di pessimi (dei veri pollai "minati") assolutamente da evitare (Giletti e la D'Urso ad esempio)
ce ne sono di brutti (tipo Ballarò e Piazza Pulita)
ce ne sono di discreti (tipo la Gabbia)
non si può accomunarli tutti indistintamente ...

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 26.09.14 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Si va bene, siamo poco presenti in tv. Gli altri partiti lottizzano di più, il sistema media è al loro servizio,e un sacco di altre cose ma, se posso aggiungere, GLI ITALIANI SONO SCEMI? Non capiscono mica che i giornali e le tv sono asserviti? Non capiscono che il giornalista di turno è di parte? Se non capiscono tutte queste cose è inutile sprecare fiato e perdere tempo...e non ditemi che le vecchiette non usano il computer e non vanno in internet ecc. ecc. Anche le vecchiette, se vogliono, possono informarsi in qualche modo. Ciao a tutti

annibale 51 26.09.14 00:32| 
 |
Rispondi al commento

http://www.tzetze.it/redazione/2013/12/vergognoso_il_tg2_contro_il_movimento_5_stelle/

http://www.youtube.com/watch?v=ac6dnqhmSIE

http://www.youtube.com/watch?v=F5-fgWKMIUQ

http://www.youtube.com/watch?v=6KRaeMCIUwM

http://www.youtube.com/watch?v=QrA253bzxDE

http://www.youtube.com/watch?v=V7cHAjz-iG0

EVVIVA I TG!!!!!!!

SI AI TG!!!!!!!!

I LOVE TG!!!!!!!!!!

Saverio L., Italy Commentatore certificato 26.09.14 00:29| 
 |
Rispondi al commento

DIte quello che volete ma vi porto il mio esempio: per cause di forza maggiore adesso vivo con una signora mia coetanea ( 57 anni ), sua figlia 24enne che tutto il giorno stanno su internet ma non sul blog e guardano tutto il giorno la tv sintonizzata sulle reti mediaset principalmente.
Del M5S nessuna notizia. Guardano le iene che considerano un programma di informazione...
Vedete voi...
Buona notte al blog ed un caro saluto a tutti gli amici!
Anto B

domitilla cremonensis, CR Commentatore certificato 26.09.14 00:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

° AL VOTO IN RETE
Caro Airola.
Peccato che nei TG non compariamo mai. I TG sono veramente la censura nei nostri confronti. Se non capiamo che l'unica nostra possibilità sono i faccia a faccia, i contraddittori, anche in mano a conduttori notoriamente faziosi sarà la nostra fine. Certo se si pensa che "la rivoluzione inizierà per davvero quando chi vede solo la tv, la spegnerà" possiamo dire addio al moVimento: vi rendete conto che gli italiani si interessano più al sesso del royal baby che alla collettività? Vivete nel presente (TV) o nel futuro (WEB) ?
Comunque se questa volta l'argomento non viene messo ai voti della rete penso che molti cominceranno a dubitare anche della nostra presunta democrazia diretta in rete. Questo è il nostro argomento più dibattuto. lo dimostrano il numero di risposte ai 2 post. °

Tafazzismo Massimo 26.09.14 00:25| 
 |
Rispondi al commento

davedere
http://r11---sn-hpa7ln7k.googlevideo.com/videoplayback?sver=3&itag=43&sparams=expire,id,initcwndbps,ip,ipbits,itag,mm,ms,mv,ratebypass,source,upn&ipbits=0&expire=1411704633&ratebypass=yes&source=youtube&key=cms1&ip=79.47.78.98&fexp=912119%2C913587%2C927622%2C930666%2C931983%2C932404%2C934030%2C934804%2C936117%2C937429%2C939968%2C941387%2C946013%2C947209%2C952302%2C953801&signature=784AD770C9F6054AA7A19A1D83905DE1DF263D10.944F39B5D8B10C415F84741D7DB0755435AA3C&upn=wFfj2ql3CXk&id=o-ALUk6PChQuZR8C8urSF1Sw12mF0Szo2y92vvfTgU42Q9&signature=undefined&redirect_counter=1&req_id=8064d5a083ea3ee&cms_redirect=yes&mm=30&ms=nxu&mt=1411683567&mv=m

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.09.14 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che sono d'accordo a non presenziare ad ogni ridicolo, miserabile spazio pseudo-politico che passa la TV.

Ma vorrei fare un appunto in base alla mia esperienza personale: alle europee non abbiamo perso i voti perchè siamo andati in TV, ma perchè la casta, al contrario delle elezioni nazionali dove le potenzialità dell'esordiente Movimento 5 Stelle erano ancora sconosciute, ha reagito duramente alla "minaccia" dei cittadini con tutti i mezzi a sua disposizione. Non mi riferisco solo alla TV, che pure è il mezzo più plateale per il marketing politico, ma a una fitta rete di asserviti ancora molto ben radicata sul territorio.

Antonio Maria Vinci Commentatore certificato 26.09.14 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Airola,
comunicare con internet e
con le piazze non basta PIU'.
Ma NON riuscite a capire la forza
ed il potere di una TIVU'?
SVEGLIATEVI

Nico F. Commentatore certificato 26.09.14 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Avevamo una forza
il poter fare delle scelte
ma ben prima una conoscenza
a rinforzar la scorza

Oggi troppo abbiamo delegato
siam giunti al tutto pronto
pigrizia e comodità nell'inerzia
a nutrir un cervello ormai piegato

Tv, radio e infiniti giornali
ad infarcire le menti delle mandrie
guru della scienza della comunicazione
ad occupare tutti i nostri canali

Perso, abbiamo proprio perso
incapaci di mantenere la libertà
anche il tempo continua a dircelo
con un cielo sempre meno limpido e terso


P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 26.09.14 00:12| 
 |
Rispondi al commento

L'Italiano medio ha bisogno del leader in tv,talk o Tg..
Si deve riconoscere in una persona e fortunatamente il Movimento ha un gruppo fantastico..che può supportare in tutte le argomentazioni Di Maio..
Beppe sarebbe un fantastico protagonista dietro le quinte...

Ari Sefa 25.09.14 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Io sono stato uno dei primi a sollevare il problema della tv per informare quei milioni di italiani che non possono o non sanno usare il web e che puntualmente o non votano o votano i partiti (il 41% lo dimostra, tutto guadagnato tramite slogan in tv), FINALMENTE ho ricevuto una risposta indiretta, SOLO nei tg, sono d'accordo, come dicevo non voglio che i nostri vadino nei talk, ma non sono d'accordo che una tv è un mezzo morto (i numeri dicono che il 90% la guarda, altro che morta)e che la guarderemmo solo noi, certo la percentuale che voterà (per convenienza o ignornza) a prescindere i partiti e sarà contro noi non la guarderebbe lo stesso, ma non si può avere il 100% di consensi (vorrebbe dire avere anche i consensi dei collusi e degli ignoranti cronici), ma tantissime persone, specialmente chi non vota da anni capirebbe che non è come dice la tv ovvero che non esiste una proposta alternativa, e questi ci darebbero il voto.
Detto questo DICO spero tanto che solo i tg bastino, Grillo, i nostri ragazzi eletti e TUTTO il m5s merita tutto la stima di questo mondo e di avere la possibilità di CAMBIARE questo paese dalla radice, sempre forza l'onestà, sempre FORZA M5S!

Giovanni Campilongo 25.09.14 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi dovete spiegare cosa vuol dire andare nei Tg...!
Forse intendiamo Condurre un Tg...?!
O intendiamo mandare in onda, o sperare che mandino in onda delle nostre interviste, o qualche servizio sul M5S...!
Lo sappiamo tutti che in nessun altro canale informativo come in un Tg, le interviste e i servizi vengono manipolati o tagliati... Boh!
Una sincera buona notte a tutti! sogni d'oro!
Andrej Mussa

Andrej Mussa, como Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.09.14 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Destini deviati.

Io sono incazzato, io sono molto incazzato.
Io sono cosi incazzato che mi stà per schiattare il cuore.
Ma non per la mia situazione o per la vita
che mi ha fatto nascere in Italia.
Perchè sono un italiano di quarant'anni
E da quando ho l'età della ragione
il mio destino è stato deviato.

Per esempio dai servizi segreti. O dalla P2.
C'era un mio amico di scuola nella P2. E un'altro
stava nelle brigate rosse. E tutti e due
cercavano di deviarmi il destino.
Ma chi c'è riuscito davvero è stato un terzo. Il Segreto.
Io la odio questa parola: Segreto. Va bene?
Perchè io e la mia generazione
abbiamo visto la gente morire per nulla, cazzo.
“Segreto” sull'Italicus, a Ustica,
alla stazione di Bologna. “Segreto”.

Io voglio la verità, quale segreto?
La verità su tutte le stragi di Stato,
sui rapporti mafia-politica e anche su Mani Pulite
perchè siete riusciti a sporcarmi anche quelle,
e allora esigo una verità: Una.
Perchè l'ho pagata ventanni,
ventanni di vita deviati da voi, ventanni
che potevano essere diversi per tutti noi, per tutti.
Ventanni, cazzo, che fate come vi pare. Segreto!

Politici, giornalisti, imprenditori. Segreti!
Con tutti gli errori della mia generazione,
con tutti i buchi nelle nostre braccia,
con tutti gli errori di tutte le dittature,
(e in mancanza di un'idea migliore)
sappiate che è ancora e sempre più forte
l'ideale della Speranza,
al contrario dell'ideale dei vostri segreti di merda.


adattamento di un brano di
Diego Cugia


Remember, against the power need your blood.
This is certainly.

Bye.


Ac/Dc, tra buone e cattive notizie: arriva il nuovo album ma Malcom abbandona

Esce l'1 dicembre "Rock Or Bust", il nuovo lavoro della band australiana. Malcom Young però, alla prese con problemi di salute, ha lasciato definitivamente la band

https://www.youtube.com/watch?v=HofhWRCY6-w

Paolo Rivera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.09.14 23:32| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera mi sono visto un film di 30 anni fa, ma dal titolo molto attuale...

NON CI RESTA CHE PIANGERE..

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 25.09.14 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PS PARLA CON NANDO MELICONI
(in arte l'americano)

A Nandoooooooo
se ancora non ti è chiaro
LA TV A 5 STELLE E' UNA CAGATA
PAZZESCA.

Questo mio tono "scherzoso"
serve anche a dirti che,
ti leggono e ti rispondono.

Non sei solo l'amante di Lady
Chatterley (una donna dabbene
che ciattava alla grande)
e neppure l'attivista da tastiera
che non viene ascoltato per un gazebo.

Sei un blogger come tanti
senza medaglie al valore
con potere di firma.

Aloha!



Stasera invece che barzellette una bella canzone di De Andrè

http://www.youtube.com/watch?v=TrJXF8I86vs

Dino Colombo. Commentatore certificato 25.09.14 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Caronte
traghettasti anime onorabili
là dove l'Ade muove le sue acque eterne
ora trasporti corpi senza passione
sostenuti da un viscido obolo
Una chiave per approdare laggiù
dove l'orizzonte si confonde nella cupa bruma
dove la riva sinistra e quella destra chiamano a guida
confuse tra i suoni della menzogna

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 25.09.14 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me bisogna andarci in tv, e perfino nei peggiori talk-shows a confrontare direttamente i peggiori servitori della p2, sbugiardarli, smascherare ogni loro sporco trucco mediatico ed INFORMARE INFORMARE INFORMARE gli italiani.
Non credo alle scuse che sia un pollaio, che siano zombies, che trolleggino, facciano melina, ecc.
Anzi a maggior ragione questi atteggiamenti vanno denunciati. Il problema si risolva alla radice.
Bisogna dargli la loro stessa medicina, combatterli con le loro stesse armi.
Chi la dura la vince.
Bisogna andarci e insistere, ripetere gli argomenti in favore degli italiani che il m5s ha e il pd+-l no.

emiliano carluccio 25.09.14 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma se fare una TV a 5 stelle costa così tanto si può comunque provare una tramissione di informazione come fece Santoro con annozero con le 100.000 donazioni da pochi euro.

gios 25.09.14 22:57| 
 |
Rispondi al commento

...ma renzi in campagna per le europee oltre agli 80 auro , disse che avrebbe tolto delle tutele ai lavoratori ?
non ricordo

*****

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 25.09.14 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Un media come la TV è moribondo e impiegarci immani energie oggi, è uno sforzo assurdo"? Diagnosi molto discutibile davvero! E se davvero fosse così, ne parleremmo comunque tra 50 anni minimo! A me interessa invece che l'Italia migliori ADESSO, non tra 50 anni!
Chi dice che la tv è moribonda mente sapendo di mentire. Forse per suo interesse personale, forse no, non giudico di certo.
So solo che, se il M5S non si deciderà a farsi vedere in tv, e quindi di offrirsi a TUTTI GLI ITALIANI, i suoi simpatizzanti scenderanno presto di numero.

Nino C., Genova Commentatore certificato 25.09.14 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Un uolkitolki??
Scherzo;'na radio??

http://youtu.be/Jami9P9IwZg

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.09.14 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AUGURIO A TUTTI I SIMPATIZZANTI PD E FORZA ITALIA
un augurio di cuore agli operai e lavoratori dipendenti che hanno votato la cupola della politica PD e FORZA ITALIA a e anche la cagatina di NCD, che passi l'abolizione dell'ARTICOLO 18
MA AD UNA CONDIZIONE .........
CHE VENGANO LICENZIATI SOLO LORO
AUGURI CON TUTTO IL CUORE

salvatore ., como Commentatore certificato 25.09.14 22:49| 
 |
Rispondi al commento

..da un vecchio film degli anni 70 (che non ricordo il titolo)..un'azienda aveva commissionato ad una società di marketing l'esecuzione di un spot televisivo..per un suo prodotto.
Lo spot, visto in anteprima dai titolari dell'azienda che l'aveva commissionato ...risultava STUPIDAMENTE EBETE.
Alla domanda dei committenti alla società che lo aveva eseguito, venne risposto che lo stesso era stato studiato nello specifico ,e MOLTO ADATTO al PUBBLICO ITALIANO.
Se tanto mi da tanto.....ehm..

*****

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 25.09.14 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera a tutti, multinick o meno eheheh..bannati e impanati...
come butta qui ultimamente?

..cosa comanda a briscola?

un saluto ai soliti estinti..ops! che dico..distinti! Pardòn
:-)

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 25.09.14 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forse ha davvero ragione Grillo, i talk show sono inguardabili e compromettenti... la presenza nei tg alla lunga potrebbe bastare...

Flavio Fardella, palermo Commentatore certificato 25.09.14 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Tv si , tv no?

Lo avevo scritto ieri per la 1^ puntata del post. Lo invio lo stesso.

Ci rendiamo conto che per scegliere coscientemente bisogna analizzare argomenti differenziati e interconnessi tra loro in un intreccio micidiale? Provo ad elencarli per capoversi sotto forma di interrogativo.

Che cosa è nella sua essenza la TV
CHI controlla la Tv pubblica (e di chi è quella commerciale)
Quanto la controlla
Come lo fa
Perché lo fa
Che cosa rappresenta per il fruitore
Quanto lo influenza
Come lo influenza

Ritengo tutti conoscano la parte rilevante delle risposte. Si ritiene possibile che il detentore di una bomba atomica consenta al suo nemico l'accesso al puntamento e al bottone rosso di sgancio? Che ci sia un luogo nella tv italiana realmente aperto ad accogliere il M5S e i suoi contenuti? Non confondiamo l'entusiasmo e l'orgoglio che suscita seguire in TV i propri eletti-combattenti con l'efficacia di tali interventi in un contesto generale determinato a neutralizzarli. E come se vi riesce! Pensate solo al caso DiBattista dalla buona bi-bi-gnardi, demolito da un au-gias pontificante. Un intervento, anche di notevole efficacia, può essere smantellato in seguito in mille modi per giorni e giorni e lo fanno! Lo stesso intervento di Beppe da Ve-spone! Mentre lo scrivo penso agli operai morti ieri per le esalazioni solforose. Con profondo dolore per la tragica fine di quattro uomini, non posso non vedere la Tv pubblica, questa tv pubblica, come la cisterna maledetta, con le sue esalazioni mortali per chiunque vi entri SENZA MASCHERA e mortale per tutti gli italiani se non gliela strappano questa maschera. E come? Da casa spegnendo o, non potendo farne a meno, guardando solo film, documentari, sport, concerti.

P.S. .....Giù lo share dei programmi che raccontano le favole della politica.......Se cade la politica dell'informazione politica in TV, cadono tutti. Sono già "alla canna del gas", dappertutto infilano comici che non fanno più ridere.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog, la tv? Che boiata ormai è un dinosauro morente, non serve, ci sono altre tipologie d’informazione. Ma perché insistete nel avere una tv di M5S che avete nostalgia di pippo baudo o di maik non vi basta internet i cellulari e le nuove tipologie di ipod ipad ecc.
E dopo i deputati lavorano in parlamento o vanno in tv non posso fare tutte due le cose è in possibile, ma sinceramente che avete nostalgia della mamma rai! Se non sapete di come impegnare il tempo uscite con la vostra famiglia che vi fa bene.

Roberto Santi 25.09.14 22:35| 
 |
Rispondi al commento

TRANSAZIONE COMMERCIALE,
..."BARATTO RENE con lo STAFF" in cambio dei miei 3 bollini,.... che non VEDO.
nell'ORDINE :
OLTRE,..(bonifico)
EUROPEE,..(bonifico)
ITALIA a 5 STELLE,.. ( bonifico sfornato da alcuni giorni),
Se accontentato a breve ,offro in omaggio..: un'ugola.
Grazie.

*****

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 25.09.14 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO L'AVEVO SCRITTO IERI PER LA PRIMA PARTE
-------------------------------------------
NON E' LA TELEVISIONE CHE FA LA POLITICA.

E' LA POLITICA CHE FA LA TELEVISIONE.

LA TELEVISIONE CHE STA NELLE MANI DELLA POLITICA
E' TUTTA CONTRO DI NOI.

E PERFETTAMENTE INUTILE ANDARCI, ANZI DI PIU'
E' CONTROPRODUCENTE.

GILETTI E QUELL'ALTRA BAGASCIA, E TUTTI GLI ALTRI SANTONE -per non fare nomi-NON SONO GIORNALISTI, SONO MILITANTI POLITICI.

AVESSIMO LE PIU BELLE IDEE DEL MONDO
E I MIGLIORI COMUNICATORI DEL MONDO
NELLE MANI DI COSTORO,
NEMICI PER PARTITO PRESO E PER PRINCIPIO
FAREMMO SEMPRE LA FIGURA DEI FESSI.

QUINDI, LA COMUNICAZIONE LASCIAMOLA AL SOLO BEPPE
CHE SA COME FARLA, NOI, TUTTI A LAVORARE
NEI SOCIAL, MA MOLTO MEGLIO DAL VIVO CON I CITTADINI.
----------------------------------------------
PER LA SECONDA AGGIUNGO:
Airola ha perfettamente ragione,soprattutto quando descrive il mezzo ..e il modo con la quale i tg danno le notizie.
Ragionamento con il quale conferma il mio ragionamento sintetico:
NON CI TROVIAMO DI FRONTE A GIORNALISTI MA A MILITANTI POLITICI TRAVESTITI DA GIORNALISTI;
questi qua non HANNO BISOGNO DI ORDINI per fare
quello che fanno,...lo fanno MOTU PROPRIO PERCHE
intravedono nel M5S un loro nemico.
A TUTTI QUELLI CHE DICONO DI ANDARCI DICO CHE
E COME ANDARE IN GUERRA, ABBIAMO CENTINAIA, migliaia di prove. detto questo che è incontrovertibile :CHE FARE?
bisogna superare il nostro handicap, che non è la televisione, con quella grazie al fenomeno BEPPE GRILLO abbiamo ottenuto molto di PIU di quello che meritavamo
adesso il compito del movimento e offrire certezze
e un programma SENZA COMPROMESSI.
se diciamo che la TV VA A MORIRE, e lo dice AIROLA DELLA COMMISSIONE DI VIGILANZA e questo mezzo funziona nel modo che constatiamo
perche DIRE CHE SI TRATTA DI UN SERVIZIO PUBBLICO,
SEMMAI DI UN SERVIZIO PRIVATO ...DELLA POLITICA
nostro compito e dare una risposta che tutti capiscano
ABOLIRE IL CANONE E VENDERE LA RAI.
DI CANALI CE NE SONO 200.
franco red

franco red, palermo Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nota di servizio
-
E' la VIRTU' che sta nel mezzo...non la VERITA'

La verità sta esattamente dove sta.

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TELEGIORNALI SI.

E' così che s'intitola questo Post.

I TG sono il sistema migliore per far passare le azioni poliche del M5S, sono mattino, pomeriggio e sera, h 24, in radio e in rete, talk manco a li cani, dici le cose più giuste del mondo e poi inquadrano Gasparri, gente, sul Blog queste cose ce le siamo sempre dette, nessuna novità.

La visibilità del M5S deve essere potenziata, non c'è dubbio, ma bisogna farlo nel modo giusto, per cui bene TG.

Però dobbiamo essere in grado di far valere la nostra presenza in Rai, quando parliamo di informazione, è di quella pubblica che parliamo, lì non bisogna solo stare nei TG, possiamo fare pressione affinchè i giornalisti Rai diano le informazione corrette, su chiunque, ma corrette!

Il servizio pubblico, e no quello di Sant'Oro, ma quello Rai, ha l'obbligo di dare spazio a tutti e il dovere di dire la verità!

Le nostre conferenza stampa vengono snobbate, i giornalisti Rai devono essere sempre presenti, li dovete invitare, e se non vengono, chiederne conto in Rai.

Davanti alla telecamere(e non tutti), ma soprattutto dietro, a mettergli il pepe al cxlo.

Mettete in rete qualche "perla" ripresa da voi da dietro le quinte, come si faceva una volta nei consigli comunali, quando ci cacciavano via, vediamo se Vi cacciano via adesso!

In realtà ci serve tutto l'insieme, TV, rete e piazze, ci serve di sentirci compatti, uniti.

UN'UNICA COSCIENZA COLLETTIVA E CONDIVISA.

Tutto il resto limita il M5S.

Buona notte.

Nando da Roma.

p.s.

La verità sta nel mezzo, spesso la rete rompe le palle, è piena de matti, ma non può sempre avere torto!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ovvia c'è la crisi, ma ora vo' a mettimi in fila alla mela center per essere i primo a comprà l'ipone 6.

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Oiiii
Bruno di Napoli, io è chi ?
chi c'è rimasto a ........il movimento è un'altra cosa?
............ma ...........forse Beppe? Ma aaaaaaa.....
Gian Roberto ?
Comincio ad avere qualche problema di identità
essere uno partito uno dei tanti o ......oppure....

Eppur si muove ! ( Galileo )

Rosa Anna 25.09.14 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Pigiato contro me stesso

allontano la follia, anche se

essa conduce

alle più alte vette.

Attraverso quest’immagine

una volta e ancora

la mia bocca torna voce

ed innalza urla

che celebrano

il duello dentro me.
-----------------

Marino Santalucia

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Si, troppi trolley!

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Per la signora mariuccia Rollo:
il 31.01.2010 avevo come nik : oreste SP- bannato !
Dal 2010 al 2012: oreste mori La spezia – bannato !
Dal 1° Giugno 2014 sino al 16.06.2014 avevo :oreste m ******,sp-Bannato !
Dal 18.06.2014 sino al 18.07.2014 avevo: Oreste mori(5*),SP-Bannato !
Dal 19.07.2°14 al 05.09.2014 avevo: oreste(*****),sp-Bannato !
Dal 06.09.2014 sino ad oggi ho: oreste M,(:*****),sp…ancora non bannato.
Ora dico se il dover cambiare Nick a seguito di bannature è la dimostrazione che sono un multinick…ebbene lo confesso: sono un multinick!
A questo punto signora Mariuccia Rollo, Le auguro di non essere bannata perché in questo caso anche Lei diventerebbe secondo il Suo metro di giudizio, una Multinick!
Con poco rispetto La saluto.

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok! va bene avete ragione sul fatto che abbiamo più da perderci che da guadagnarci ad andarci in TV. Ma questa frase mi fa nascere spontanea una domanda:

"La rivoluzione inizierà per davvero quando chi vede solo la tv, la spegnerà, si alzerà dal divano e parteciperà attivamente alla vita politica."

Abbiamo una grande fetta di persone che non lo faranno e invece sarebbero importantissimi. Penso ai pensionati. Sono tra le persone più importanti da informare perchè stanno distruggendo tutti i loro sacrifici e di tutti quelli che sono venuti e verranno. Cosa facciamo intanto con i tanti pensionati che accendono solo la TV e con ogni probabilità non si alzeranno dal divano?

sa-pi 25.09.14 21:46| 
 |
Rispondi al commento

La verità sta sempre nel mezzo.
In tv si va quando ne vale la pena, inutile partecipare ai pollai.
Le casalinghe vedrebbero solo polli.
Poi è chiaro che anche molti 5 stelle hanno la poltrona comoda davanti alla tv ma io preferisco stare davanti al pc.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SANT'ORO come BARBARA D'URSO e la DE FILIPPI..

la TV del DOLORE...sfruttare TUTTO...

poi ci sara la scarsina con ANNO UNO, con i bimiminkia ITAGGGLIANI.......

ENZO D., BARI Commentatore certificato 25.09.14 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANCHE TALK SHOW SI!
Renzi è in difficoltà e bisogna assestargli il colpo definitivo!
Almeno in quelli più seguiti in prima serata Di Maio, Di Battisa, Sarti, Taverna, Giarrusso, Riocco e Morra devono andarci.
Basta tentennamenti!

Lorenzo M. Commentatore certificato 25.09.14 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente!! E poi le interviste alla 1/2 ora dell' Annunziata non erano mica male.....Perchè demonizzare proprio tutto?

claudia p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 21:33| 
 |
Rispondi al commento

SANT'ORO ha scoperto NAPOLI....ma vaffanculo va...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 25.09.14 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Troppi troll. Per il post non ho parole ma i commenti sono di troppi infiltrati.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 25.09.14 21:27| 
 |
Rispondi al commento

beppe mia nonna ha votato renzi perche abbocca a tutto quello che vede in tv e cosi sono molti,serve che tu vai in televisione ma una televisione tua quanti siamo del movimento,quanto serve per creare una televisione per iviare e far vedere e svegliare questo popolo da MATRIX.penso che come me ce ne sono molti che le hanno piene,movimento 5 stelle

valerio 25.09.14 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Il 20% dello zoccolo duro del M5S nessuno lo può toccare, poi prendi una tv prometti agli italiani qualche gruzzoletto tipo 80 ero e un pò di falsa percezione e il M5S prenderà un altro 20% di consensi 20%+20%=40%

claudio a., verona Commentatore certificato 25.09.14 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT.

dimenticavo Beppe...

manda in TV le DONNE piu' BELLE del M5S,come ha fatto il buon RENZIE...

vedi che succeso ha avuto..41%...


la TV...80 euro... e qualche donna carina che si fa vedere,e il gioco è fatto...


altro che farsi il cxlo in giro per l'ITAGGGLIA...


ps.

alla faccia del femminismo...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 25.09.14 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe sei sempre ER PIU anche quando urli VAFFANCULO
Ci vediamo a Roma al circo Massimo io sò un GLADIATORE.
Un abbraccio caro Beppe a te e a tutti gli uomini liberi.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato 25.09.14 21:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

TUTTI a vedere SANT'ORO, per capire cosa Dice la TV della POLITICA....

poi c'è TRAVAGLIO....UN GRANDE DAVVERO...

VAURO il FASCISTA...


il CIRCO della TELEVISIONE CONTINUA a DOMINARE...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 25.09.14 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Il "ps" del post mi lascia esterrefatto:
Non ne abbiamo l'intenzione?
Non ne "abbiamo" chi?
Non ci sono soldi?
Quanto serve? Li raccogliamo.
La tv è vecchia?
Questa è una barzelletta? Non mi fa ridere, mi lascia sgomento.
Ciao con un altro nick, credo di aver "leso Maestà".

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 25.09.14 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Occorre che i presenti in TV, talk o no show, riferiscano delle cifre e fatti. Il problema è che ci propinano solo opinioni. Se uno mi racconta dei fatti, delle cifre se si tratta di soldi, poi io mi faccio una mia opinione.
Sarebbe bella una trasmissione titolata "L'ignorante". Dove i presenti, quando fanno affermazioni, dichiarano da dove provengono i dati, altrimenti gli si mette il cappello dell'Asino.
Forse si ripristina la produzione di cappelli.

Fabio 25.09.14 21:13| 
 |
Rispondi al commento

DEDICATO a tutti quelli che vorrebbero che i nostri rappresentanti, andassero anche nei TALK.
Questa sera a Virus,come ospiti ci saranno, Sgarbi, Belpietro e Fassina!!
Ma siamo IMPAZZITI? Oltre a tutto quello che devono fare in parlamento, obbligare i nostri portavoce a sopportare le MINCHIATE di questi "dementi", mi sembra crudele!!
I talk si stanno pian piano estinguendo, per fortuna, noi dobbiamo solo pretendere che l'informazione dei TG, non sia più faziosa.
Grazie comunque Airola, il tuo post è lucidissimo nella sua esposizione.

adriano 25.09.14 21:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE
M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE M5S SEMPRE


Non sono d'accordo con la tesi che in tv non si debba andare

X carità nelle trasmissioni pollaio ho già scritto anche in passato che non era conveniente presenziare xchè controproducenti.

Ma allora come si fa a combattere con gente che sente le cose in tv e x loro è la verità

x esempio qui nel post c'è uno che si firma
"Grulliaititolidicoda" e su Disqus diventa "Bannalobill"

Beh un cretino come quello come lo convinci se in tv non vengono dette le cose che fa in parlamento il M*****.

Ma io conto come il due di picche.

un saluto al M***** da

▌│█║▌║▌║ ɲ€$$µɲ ȼ๏ρ¥ ║▌║▌║█│▌

nessun copy 25.09.14 21:06| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL MODO

Quello che facciamo su questo blog o sui social network è la discussione approfondita di un argomento.
Credete che la tv permetta di fare questo?
Un argomento viene assimilato solo se c'è una base di confronto,valutando i pro,i contro,riflettendo sui propri errori o sulle proprie convinzioni.
Una delle cause che hanno fiaccato lo spirito dell'Italiano sta proprio nel lunghissimo periodo durante il quale si sono affermate le televisioni di Berlusconi.
La tv pubblica invece di offrire una alternativa a questo modo di fare programmi ne ha ricalcato le orme contribuendo all'involuzione del mezzo televisivo.
Berlusconi infatti ha utilizzato le sue reti per propagandarsi politicamente e lo stesso ha fatto l'attuale partito democratico reduce dalla lottizzazione del canale 3 gestito dalla sinistra ora confluita nella democrazia cristiana occupando l'intera Rai.
Oggi tutto viene trasmesso a reti unificate come per rispecchiare il matrimonio tra gli schieramenti,il più grosso mainframe della storia televisiva Italiana.
Forse è una delle principali cause del torpore del popolo per cui bisognerebbe educarsi proprio a non guardarla la tv.
Noi abbiamo eletto gli esponenti del M5S perchè cambino le cose e la strada che stanno seguendo è quella indicata nel nostro programma.
Fico e gli altri riusciranno a cambiare le regole della TV pubblica ed allora la gente riuscirà finalmente ad informarsi.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 21:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentono? Peggio. Mistificano. Il che li rende una specie di droga a cui l'italiano difficilmente rinuncia perché è di quelle più semplici: ti da modo, anzi l'impressione, di stare ad interessarti di quel che succede ma non ti permette di intervenire e l'italiano che mediamente o è pigro o è soffocato dalle difficoltà della vita quotidiana, o altro, se la fa andare bene la tv e non si accorge di non stare ad intervenire attivamente. Ma se si svegliasse, se si facesse prendere dal M5S scoprirebbe di stare a fissare la facciata di una fabbrica, di qualcosa di meccanico ed immobile che non cambia mai. Sono anni di prese per il didietro che sopporti, italiano, quando ti deciderai a capire che il Paese cambia se tu individuo per primo decidi di cambiare? Come puoi rimanere passivo mentre stanno decidendo di te e dei tuoi figli senza chiedertene l'opinione? Come puoi non dire, ah sì, allora adesso m'informo, allora adesso partecipo, non ti lascio solo con le redini del mio Paese? Eppure lo fai. Ha ragione Airola a dire impiegate le vostre forze in qualcosa di nuovo: ma solo persone nuove, nuove dentro, riescono a fare qualcosa di nuovo, altrimenti rimani spettatore e cittadino non ci diventi. Se loro ti raccontassero la verità, se quello che tu vedi fosse vero, avresti i problemi che hai oggi? Se loro si sforzassero realmente per aiutarti e quello non fosse un governo-sistema, avremmo 5 Stelle col bavaglio alla bocca, i cartelli, furiosi, addolorati e in combattimento coi soprusi che avvengono in quelle sale-tane? No. Ti accorgeresti che loro perpetrano una condotta spergiura e indifferente e il M5S sta tentando di fermarli. Se così non fosse, ci sarebbe almeno un sano confronto e non un rimbrotto continuo ai 5 Stelle, le televisioni sarebbero arene intellettuali che comunicano, presentano, avviano; le televisioni, sarebbero posti per 5 Stelle a 5 Stelle. Ma se dicessi, se il M5S vi dicesse questo, v'ingannerebbe a sua volta. E non avremmo questa occasione di "nuovo".

Viola Banin (grillottina), Nettuno Commentatore certificato 25.09.14 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Dissento profondamente da quanto scritto dal cittadino, in questo caso semplice, Alberto Airola.
La televisione in se stessa è un mezzo di comunicazione neutro, sono gli uomini a sceglierne l'uso che preferiscono farne. Detto questo lasciare un mezzo così potente in mano ai partiti servi del sistema che il M5S vorrebbe abbattere significherebbe invece ottenere il risultato contrario. Lo sa qualsiasi statista che una democrazia per definirsi tale deve fondarsi sulla divisione dei poteri e sulla libertà di informazione, ed è proprio quest'ultima a mancare in Italia posizionata intorno al 50° posto nella classifica mondiale. Dietro a paesi come la Nigeria, il Ghana, il Botswana e la Namibia.
Per questi motivi sono dell'idea che sia arrivato il momento che il M5S si munisca di un canale proprio sul digitale terrestre. Chiedo perciò fermamente che tale decisione sia oggetto di una votazione sul Portale Nazionale in modo che vengano smentite le sempre più pressanti voci di corridoio che il no alla TV del MoVimento sia un diktat di Casaleggio.
Con simpatia, ed anche un po' di rabbia,
un attivista dal 2007.

Claudio Basso 25.09.14 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi pochi eloquenti n• Che smontano questo 2 post......9/12 iscritti255.000 certificat 31.612 votanti 20.252, 2/14 iscritti 500.000 certificat 87.656 votanti 29584 alleanza garage votanti 35.000 incontro renzi votanti 41240 legge rlettorale votanti 32874 immigrazione votanti 24932.... Insomma pretendiamo Che gli italiani si informino attivino ecc.ma tra di noi non mi sembra di vedere tutto stp attivismo e sopratutto non siamo cosi' informati alla faccia di stp Mito del web,blog,social ecc.ecc.forse e' ora di fare un bel bagno di umilta' e guardare la realta' per primo al ns.interno altro Che fare agli altri degli italioti non informati,con affetto comunque a voi tutti

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 25.09.14 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Resto della mia solita opinione: no televisione.
E' come se per abolire l'uso delle armi iniziassimo a sparare...

Ma comunque, perchè non mettere al voto? Ormai i capelli qui ce li siamo tirati abbastanza.

Monica R., PR Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.09.14 21:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questo momento in TV da FLORIS...

SANTADECHè ?...PASSERA, ed un giornalaio VENDUTO e SERVO del PD...

chi li ascolta pensa che esistamo SOLO LORO in ITAGGGLIA...RENZUSCONI...

ps.

per gli ITAGGGGLIANI il M5S è MORTO e SEPOLTO,perchè non esiste in TV...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 25.09.14 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONCORDO PIENAMENTE!

filippo a., salsomaggiore terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, in Sardegna c'è da tanti anni una rete televisiva che si chiama 5stelle, perché non rilevarla e far trasmettere programmi telegiornali a livello nazionale che dicano come stanno realmente le cose. Viva 5stelle forza ragazzi

Paolo Porcheddu 25.09.14 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Più che 'avversione' per la tv forse stiamo dando l'impressione che ne abbiamo paura.

E con la paura addosso non si va da nessuna parte.

Quando mai la luce ha avuto paura delle tenebre?

Dino Colombo. Commentatore certificato 25.09.14 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Solo il web non va bene. Che fine hanno fatto quei movimenti europei che sono nati sul web, a costo pressochè zero, di cui si è sentito tanto parlare?
Il M5S è stato un miracolo, ha avuto e ha un gran seguito, ma a mio avviso, dobbiamo trovare, oltre al blog, anche altre forme di comunicazione. Non credo necessitino tanti capitali, le risorse si troverebbero autofinanziandoci per mettere in piedi una TV condotta da noi e non corrotta e fumogena come sono le altre. A me l'idea piacerebbe parecchio.
Immaginate gli ascolti quando parla Casaleggio o Grillo, senza essere disturbati o provocati dai soliti noti e se i politici volessero venire da noi, dovrebbero pagare un "biglietto" e rispettare le nostre regole.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 25.09.14 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sento di non condividere questa esposizione, e noto con piacere che i commenti della base vengono letti e metabolizzati. Occorre comunque tenere presente che c'è una larga fascia della popolazione che in piazza non ci va tipo le casalinghe e tante altre categorie le quali non usano neanche internet che io affermo è ancora un lusso per gran parte dlla gente , un lusso non solo economicamente parlando ma anche come gestione. Non sono sprovveduto e non sono neanche uno smanettone, ma vi assicuro che occorre un pò di manualità tecnologica , un pò di manutenzione del tecnico informatico per fare pulizia ogni tanto di tutte le schifezze che si acchiappano navigando, un pò di pazienza e un pò di tempo che molti no posseggono .Con un semplice clic accendono la tv e si indottrinano con notizie false o artefatte o parziali che distorcono la verità. Occorre un argine a questo fango che viene vomitato ogni giorno nelle case. Confesso che non guardo neanche più la sette, e sono stanco di sentire continuamente la stessa litania, il premier nome e cognome ha fatto questo, il premier nome e cognome ha fatto quest'altro , è diventato un tormentone, credetemi. In alto i cuori.

Auro P., sa Commentatore certificato 25.09.14 20:43| 
 |
Rispondi al commento

"Abbiamo_preso il 25% senza andarci? E abbiamo diminuito_i voti quando ci siamo_andati! Per piacere siate_realistici."
---------------------------------------------------------------------------
Mi_raccomando, questo deve_rimanere un segreto tra di noi!
Se lo_venisse a sapere Matteuccio (lui che era in tv 48 ore su 24) che NON andando in tv si prendono + voti, siamo_rovinati!
Altro che 41%.... arriverebbe almeno all'82% se sparisse dalla tv!
Se lo_venisse a sapere SIAMO_FINITI!!!
Acqua in_bocca e che rimanga_tra noi.

Saverio L., Italy Commentatore certificato 25.09.14 20:42| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido in generale il post e la linea di comportamento tracciata dal MoVimento. Però in una fase di vita così delicata per gli italiani (in troppi casi tragica per il malfunzionamento delle istituzioni), è giusto valutare se è il caso di fermare le porcate altrui oltre che in parlamento, anche in qualche talk show, che si dimostrano monopolizzati da quanti hanno distrutto l'italia e gli italiani, in modo da raggiungere con le verità esposte dal m5s anche quanti non utilizzano la rete e nulla sanno del MoVimento.

donato p., roma Commentatore certificato 25.09.14 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma,nel momento in cui la gente comune e'solita dire : "Ha detto la televisione";e quelle cose,sono sempre gli stessi a dirle ,anche solo per corporativismo,allora la battaglia sarebbe gia' gia'persa.

nicola s. 25.09.14 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Airola e cari utenti(cosi pazienti da arrivare a leggere fino a questo commento).
La mia personale punto di vista è pro-andare in TV in quanto il risultato delle europee ha evidenziato il gap tra chi ha l'informazione corretta e chi è ancora in balia dei media (questo assumendo che un cittadino ben informato non darebbe mai il suo voto a deu mangiapane a tradimento).ci tengo a riportare alla memoria che i 10.000.000 di voti che ha preso ilPD alle europee sono stati pagati 80€ l'uno a spese dei contribuenti.. non perche finalmente eravamo nelle tv.boccaloni a parte Questo gap rappresenta l'attuale solco del digital divide che c'è in italia.A parer mio non si può e non si deve rimanere assenti dalla Tv e dai giornali..ricordate?? Mostrami uno che sottovaluta la TV e ti mostrero un perdente.nel bene o nel male l'importante è che se ne parli. .. questo per dire che se non combattiamo questa guerra ad armi pari faremo la fine dei verdi... come gia ci stanno facendo passare. Non serve d fare investimenti nuovi non serve fare una nuova Tv .. basterebbe usare quella che c'è in modo di fare informazione... come??? Magari facendo passare 5giorni a 5 stelle a ora di cena al posto di trasmissioni come "LOL" o "Teche techete"... con tutto l'esercito di volontari che abbiamo non riusciamo a trovare qualcuno da mandare a presenziare inTV? Parlare di rivoluzione senza pensare a 25 anni (certificati da Blob) di lavaggio di cervello tale che le nuove generazioni odiano l'm5s senza neanche conoscerlo...è da presuntuosi oltre che da stolti... sempre a parer mio.nella speranza che queste mie riflessioni siano prese in considerazione e che non restino solo nei commenti vi ringrazio per l'attenzione e con un caloroso abbraccio vi saluto. In alto i cuori e fuori la voce! A riveder le stelle .vinciamo poi. Destatevi finche siete in tempo.

Luca Ianniello 25.09.14 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Vi lascio,vado a vedere la TV.....ahahahaha....hahah ?????

ENZO D., BARI Commentatore certificato 25.09.14 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo prenderci un canale , siamo il primo partito !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 25.09.14 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Tutti auspichiamo che si voti su questa questione della presenza in Tv, come in precedenza abbiamo votato per altro, da tempo mi pongo una domanda, quanti infiltrati si saranno iscritti al portale per poter incidere e manovrare le votazioni?
Non mi sembra un ostacolo da poco,e come si può aggirare e risolvere?

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche il piú in gamba dei 5 Stelle viene omologato dalla TV, é costretto a rispondere a domande di fantapolitica, o a livello di pettegolezzo, quando non si tratta di attacchi o colpi bassi. Credo che tanti di quelli che vogliono il M5S sia di far conoscere quel di buono fanno e che non passa nemmeno dai TG, La mia proposta per era questa "Perché non richiedere di far passare in sovraimpressione "www.parlamentari5stelle.com", mentre li intervistano negli studi televisivi? *Se i giornalisti vogliono intervistarli, devono dare spazio alle attivitá parlamentari specifiche, es. approfondimeto sul RdC, oppure le PMI ecc. http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2014/06/come-migliorare-la-comunicazione-dei-portavoce.html

melania pomante Commentatore certificato 25.09.14 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Grazie. Spero ci riflettiate sopra seriamente." Alberto Airola, M5S Senato, Commissione Vigilanza RAI
--------------------------------------------------
Alberto Airola, cosa le fa pensare che non abbiamo finora riflettuto seriamente?

Daniele F. Commentatore certificato 25.09.14 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Concordo in pieno sul ragionamento in generale, ma ho un bel dubbio su "La rivoluzione inizierà per davvero quando chi vede solo la tv, la spegnerà, si alzerà dal divano e parteciperà attivamente alla vita politica", del genere "aspetta e spera"... Ci sono milionate di pensionati e non solo inamovibili da questo punto di vista. Alcuni passeranno a miglior vita col telecomando fra le mani. Morale: i tempi si allungano.... per il necessario ricambio al governo, necessario per salvare l'Italia. E i parassiti nel frattempo ci sguazzano. Tutto qui. Troviamo un sistema alternativo per comunicare a queste persone, oltre al passaparola, passavideo, passamessaggio. Hai ragione sulla massiccia presenza - che ci spetta - nei TG, ma facciamo presto perché ci stanno massacrando a suon di falsità.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Un certo Don Gallo era uno di quei preti 'alternativi' molto vicino al Movimento e non era di quelli che LE PUTTANE le condannava come "sporche meretrici" che portavano gli uomini alla perdizione.

Scese tra loro per portarne in salvo qualcuna, per tirarle fuori dalla loro misera situazione...e molte hanno ricominciato una nuova vita.


Perchè dico questo? Perchè Don Gallo non aveva paura di sporcarsi le mani 'scendendo' "NEL LORO AMBIENTE" PUR COSCIENTE CHE NON TUTTE AVREBBERO VOLUTO ESSERE SALVATE. E che PUTTANE ERANO e PUTTANE SAREBBERO RIMASTE.

Ma Don Gallo faceva LA SUA PARTE.

Riteniamo che le televisioni sono come le PUTTANE?

E che altrettanto lo sono certi giornalisti?

Bene...scegliamo qualcuna delle trasmissioni meno faziose se non più obbiettive,mandiamoci i nostri ragazzi PIU' CAPACI di sostenere un contraddittorio senza timore e "sporchiamoci le mani" cazzo!

Se aspettiamo che le PUTTANE vengano a noi...stiamo freschi.

Dino Colombo. Commentatore certificato 25.09.14 20:28| 
 |
Rispondi al commento

la TV è un grande mezzo di informazione. il fatto che sia buono o cattivo dipende da chi, cosa e come viene visualizzato. Fino ad ora non cisono state ne belle facce, ne contenuti decenti; per questo la giudichiamo tutti come "cattivo mezzo di informazione". Quindi il discorso è questo: se voi andate in TV, le persone saranno più informate, saranno a conoscenza di tutte le battaglie fatte in Parlamento, capiranno che esiste un opposizione diversa dai soliti partiti e soprattutto che sta difendendo i loro diritti. Così nn sarà una TV perfetta... ma sicuramente migliore, visto che vedranno finalmente facce migliori!

Massimiliano Gabrielli, Roma Commentatore certificato 25.09.14 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo una TV del M5S, se c'è Telepadania potrebbe esistere anche Tele5stelle

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 25.09.14 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma metterla ai voti proprio no???

Daniele F. Commentatore certificato 25.09.14 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente daccordo con Alberto Airola, se i tg dicessero la verità, non ci sarebbe bisogno di andare nei talk televisivi, la vera battaglia è quella di togliere la rai dai partiti.

Donata Saggiorato, Vicenza Commentatore certificato 25.09.14 20:13| 
 |
Rispondi al commento

DICHIARAZIONE DEL GIUDICE SCHETTINI SULLA ENORME CORRUZIONE AL TRIBUNALE DI ROMA ( 3 SU 4 SONO CORROTTI )

http://www.adusbef.it/consultazione.asp?Id=8980

Ma se i politici e le alte cariche sono corrotte e poi anche chi li deve giudicare come si può pensare che il paese possa essere raddrizzato per le vie istituzionali ? Il cancro è talmente esteso che non c'è più cura!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 25.09.14 20:11| 
 |
Rispondi al commento

E' giusto il ragionamento che fate,avanti cosi' 5 stelle

alvise fossa 25.09.14 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Non Appari Mai.....in TV

Non sai più "se è un film"
oppure se è successo veramente
oggi è la Tv a dire "Se"
se una cosa "è vera" o "se hai sognato te"!!
E prova a dire "che".....
che vedrai!

Tu non sei, non sei più in grado
neanche di dire Se!
quello che hai in testa l'hai pensato te!

Qui non sei, non sei Nessuno
qui non si esiste più
se non si appare mai in Ti Vu!

Ma dove sono gli uomini,
ma dove sono quelli che
credevano che vivere
non è sempre solo rispondere che......

va bene com'è
per evitare guai!

Tu non sei , non sei più in grado
neanche di dire Se!
quello che hai in testa l'hai pensato te!


Qui non sei, non sei Nessuno
qui non esisti più
se non appari mai in Ti Vu!

....... problemi?!
... qui non esistono problemi....
... qui siamo tutti quanti uguali....
... qui siamo tutti "belli e sani".

E non c'è niente da pensare....

... qui basta solo lavorare
e puoi guardare la Ti Vu.......

... magari quello là in fondo sei tu!!!!

Oh!.... Oooh!!!.... Ooooh!
Oh!.... Oooh!!!.... Ooooh!

Tu non sei , non sei più in grado
neanche di dire SE!
quello che hai in testa l'hai pensato te!

Oh!.... Oooh!!!.... Ooooh!
Oh!.... Oooh!!!.... Ooooh!

Qui non sei, non sei Nessuno
qui non si esiste più
se non si appare mai in TV

http://www.youtube.com/watch?v=zTOQVYdCRGE

ENZO D., BARI Commentatore certificato 25.09.14 20:11| 
 |
Rispondi al commento

aiutateci!!!!!!! http://www.vice.com/it/read/discorso-renzi-inglese-24-settembre-841

Andrea Scanzi
1 h · Modificato ·

In Italia l'informazione si ostina a ritenere Renzi non solo credibile, ma perfino bravo. Per questo, ogni dì, lo incensa. Nel resto del mondo, proprio come accadeva con Berlusconi, la pensano già molto diversamente. Vista da qui, sembra che la sua trasferta negli States sia stata irresistibile. Peccato che, negli States, ancora ridano per le sue perle. Ecco un best of delle frasi pronunciate da Renzi al Council on Foreign Relations, uno dei più potenti think tank di politica estera del mondo occidentale, davanti a una platea di americani e potenziali investitori internazionali. La sbobinatura è di www.vice.com (le foto invece sono di Renzi, e si vede). In confronto l'intervento al Digital Venice, quello dello "shish becosa mai mader uu crai", quasi rimpicciolisce.

Questo è il video integrale: https://www.youtube.com/watch?v=yA8s19u8eVs (è tutto vero, anche se pare impossibile crederci).

1) "Io sono prendere forma culo del mio futuro".
2) "Cambiare fuori-stessi per tornare indietro di essere Italia. Tornare indietro di essere Italia significa alcune cose, propenso-al-fisting".
3) "Di più votato in Europa, più del partito di Angela Merkel, questo ovviamente per italiano è una molto importante ragione di orgoglio, più o meno nel coglione (bocchinaro), calcio, partita, anche se dopo questi campionati mondiali non discutiamo più del coglione (bocchinaro)".
4) "Negli ultimi cinque anni l'Italia ha perso più o meno cinque pinte nel posizionamento dei disoccupati".
5) "E' l'unica ragione di salvare in questo momento il il il il il climax".
6) "Ero davvero ascesa della zuppa l'ultima volta in cui ho visitato la Silicon Valley".
7) "La mia sfida è cambiare urca urca visione, urca atteggiamento, urca significa una rivoluzione radicale, non una rivoluzione del Simply, nella mentis formale, nella mentalità, di politici in Italia".
8) "La sessualità italiana

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 25.09.14 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riposto :
"Sento ragioni logiche da entrambe le parti.
Il post ha ragione da vendere...ed anche alcuni che intervengono a favore della presenza in tv ..pure.
Le considerazioni si contrappongono in equilibrio...non c'è un modo..prevalente che orienti di andare o non andare in tv.
Benissimo andiamoci un pochetto,...dov'è il problema ?
Possibile che esista solo l'andarci o il non andarci in assoluto ?
Un pò si può fare...daiii???

*****

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 25.09.14 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No tv, si web ... vero?
La tv è un cesso? E il web? Peggio ancora. sapete certamente a quante fregature si è esposti non appena si accende il computer.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 25.09.14 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

senza polemica vorrei dire che 6 mesi fa' la pensavo come lei ma adesso L'EDUCAZIONE A 5 STELLE nelle piazze nelle scuole e in qualsiasi posto le confermo che e' iniziata e ci portera' ad avere ragazzi perlomeno piu' informati ma NON ABBIAMO PIU TEMPO altrimenti facciamo come l'ebetino con 1000giorni!
dobbiamo arrivare a tutti che si incazz e si informano prima possibile e per farlo l'unico mezzo e' la tv.
Faccio esempio personale di mia figlia sedicenne secondo lei quando votera'?
minimo tra 2 anni o passa e io quel tempo come tantissimi italiani non lo abbiamo!

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 25.09.14 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire qualcosa su alcuni punti di questo post

- "siamo riusciti ad aumentare di almeno il 10% la presenza nei tg del M5S"
La quantità di per sè non significa nulla se poi il tempo dedicato dai tg al m5s è usato per distorcere tutto quello che viene detto o fatto [in un intervento in aula la Taverna argomentava sull'inutilità della riforma del senato (video visto sul blog) ma un telegiornale gli ha dedicato 10",proprio quelli nei quali la Taverna "osava" pronunciare la parola CAVOLO e il pres. Grasso la riprendeva per questo, della serie questi grillini non rispettano niente e sanno solo dire parolacce]

- "è anche questo il motivo per cui nei Talk non si capisce mai chi ha ragione"
Dipende da cosa si dice e come lo si dice; la Taverna che demolisce la Picerno sull' abolizione delle province consultando gli appunti per citare l' esatto testo della riforma è un buon esempio, perchè i fatti esistono, perfino in politica,e la verità ha una forza intrinseca contro cui le chiacchiere nulla possono.

- "La rivoluzione inizierà per davvero quando chi vede solo la tv, la spegnerà"
Va bene, ma fino ad allora che si fa ?La verità è che OGGI molte persone ricorrono solo alla TV per informarsi, quindi non si può pensare di fare politica prescindendo da essa.

- "molti Italiani hanno una memoria cortissima"
Verissimo, per questo che bisogna insistere; se ci sono molti programmi di informazione bisogna andarci per esporre i fatti, senza farsi trascinare nei discorsi sui massimi sistemi (che poi si riducono a slogan e chiacchiere)ma rimanendo sempre inchiodati ai fatti,alla verità,a ciò che è oggettivo.

- "a chi propone una TV a 5 Stelle dico che non abbiamo né l'intenzione né le risorse."
E già stato scritto ma giova ripeterlo:il m5s è diverso anche perchè qui uno conta uno!!!

nucchio , Bra (CN) 25.09.14 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Io mi permetto di dire una sola cosa. Chi
insiste nel reclamare un canale tv
esclusivamente 5 stelle ha qualche rotella
mancante. Voglio chiederlo anche qui
a tutti i portavoce,, nei salottini lo sappiamo tutti, non si raccoglie niente perché li seguono i soliti
quattro gatti affezionati ai partiti (tra l'altro in continuo calo e dovremmo smetterla di regalargli ascolti seguendoli anche noi). Io chiedo a
tutti i rappresentanti M5S semplicemente più interviste nei tg, perché sono queste le uniche trasmissioni che raggiungono inevitabilmente TUTTI. Più interviste nei tg rai mediaset rainews24 e tgcom24 per favore, tanta gente deve ancora conoscervi .
Buona serata.

Mirko Di Francesco 25.09.14 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La lotta è nel modo di fare televisione.
Non posso cambiare una cosa se sono complice di una schifezza.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo ma ci vuole tanto a capire che quello che la gente chiede un ora di informazione fatta dal M5S in televisione...E non mi dite che non è possibile altrimenti devo pensare che dietro tutto questo rifiuto c'è qualche altra cosa....Sveglia gente

Nicola Erione, Foggia Commentatore certificato 25.09.14 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma che l'ho scritto io questo post?
:)
Su internet c'è musica, film, documentari, informazione, medicina, scienza, economia...e neanche voglia di muovere le mani avete?
Alzare il culetto forza!
Che se non ve ne siete accorti qua fuori ci stanno facendo a pezzi

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 25.09.14 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Airola, competente serio e realista con un cuore grandissimo!!! La TV è da mollare punto e basta tutta merda e distintivi di merda.

alessandro s. Commentatore certificato 25.09.14 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Airola, mi piaci sempre di più.
Abbiamo bisogno di persone lungimiranti come Airola, non di pecore teledipendenti dal cervello annebbiato a forza di sorbirsi messaggi palesi o subliminali che emette la bocca oscena catodica. Se vogliamo essere "oltre" basta tv. E il discorso che i vecchi (io non sono giovanissimo ho 58 anni) non sanno accedere ad Internet è fuorviante e fasullo.
Se vogliamo essere "avanguardia ri-evoluzionaria" dobbiamo cambiare paradigma e in questo caso chi resta indietro sono affari suoi, non possiamo frenarci per qualche milione di ottusi pigri che non vogliono informarsi. Peggio per loro. Spegniamo tutti assieme la tivvù, proviamoci, facciamo lo sciopero televisivo e vedrete come cominceranno ad agitarsi sul serio i magnaccia della Rai e di Merdaset. Ma quì abbiamo delle teste di cazzo che sarebbero disposti alle barricate stile Maidan, ma non a spegnere la Tv. Siete come i tossico dipendenti, anzi peggio, perchè loro almeno provano piacere ad assumere droghe mentre voi ingurgitate solo merda catodica.
Se proprio non potete farne a meno, una sola Tv pubblica, gratuita e senza pubblicità. E non pagate il canone. Io non lo pago da dodici anni, da quando non senza difficoltà(hanno preteso la bolletta di scarico) ho buttato la tv in discarica. Vedrete come salterà sulle braci quella marmaglia vociante venduta e senza senno.
Se spegnete le tv essi non avranno più voce, non vi molesteranno più e li caccerete dalla vostra casa. Oggi la tv ha preso abusivamente il posto del focolare, spegnetela. Se vuoi la ri-evoluzione inizia a spegnere il televisore.

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.09.14 19:50| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vado io ! Nulla di più facile ! Con tutto ciò che hanno combinato e che combinano sarà una passeggiata metterli con le spalle al muro ! Non ho mai sentito nessuno chiedere spiegazioni a Renzi , o ai suoi , dei 6 milioni spariti quando era presidente della provincia , o perchè Monti non è stato indagato per avere mandato 2 italiani in India a giudizio di un tribunale che può comminare la pena di morte e tante e tante schifezze che si susseguono , giorno dopo giorno ,in questo sfortunato Paese .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 25.09.14 19:50| 
 |
Rispondi al commento

3)

io mi sentiro libero' quando qualsiasi cosa avra un concorrente . rete compresa.
il fatto che si faccia una tv da schifo non significa che la tv deve fare schifo per forza.
se no comincio ad elencare siti di merda ma mica significa che internet fa schifo

massimo x 25.09.14 19:49| 
 |
Rispondi al commento

SUCCEDE in ITAGGGLIA,nel giro di in UN ANNO..


22 MILIONI di ASTENUTI dal VOTO...

il M5S PERDE 3 MILIONI di VOTI...

RENZIE prende il 41% dal 25%, con 11 MILIONI di VOTI...


ps.

qualche domanda dovremma farcela...

sulla TV, sul GOVERNO,sulla PIATTAFORMA,sulle CANDIDATURE di CONOSCIUTI alle QUESTURE,ma anche agli ELETTORI..

che se non c'era Beppe, prendevamo lo 0.011111111...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 25.09.14 19:48| 
 |
Rispondi al commento

io dico solo una cosa:votiamo sulla questione alla fine del dibattito!sentiamo cosa si decide a maggioranza.credo che oggi a noi serva andare in tv ovunque e in diretta.dentro gli studi!non c'è tempo da perdere.la gente comune lo chiede.tanti esponenti della società civile ce lo chiede.tanti di noi lo chiede.ascoltiamoci col voto e si accetterà il risultato!!
buona serata blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusa il francesismo ,ma non andare in TV e' UNA CAGATA PAZZESCA !!!!!!!!

elisabetta deste 25.09.14 19:38| 
 |
Rispondi al commento

ma la questione è semplice: in tv vince e convince chi è più bravo nel porsi e nell'affrontare i discorsi..i parlamentari 5 stelle purtroppo non lo sono, quindi meglio non andarci in TV...
si vuole vincere? allora ci si avvicini a coloro che condividono le nostre stesse battaglie nella società civile, in particolare sarebbe un'ottima mossa avvicinarsi ai cosidetti "intellettuali" che condividono le nostre stesse battaglie..
Perchè il problema del m5s è che è ancora visto come immaturo e incapace, avvicinarsi a personalità di livello può solo rovesciare questa idea e dare molta più credibilità al m5s...
ma tanto temo non succederà

Andrea P. Commentatore certificato 25.09.14 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Ancora un annetto di questo andazzo OLIGARCHICO e non solo voti perderemo, ma anche attivisti.

Ernè, chi andrà di citofono in citofono ad annunciare la buona novella del Movimento se perdura questo scazzo. A parte il fatto che non serve battere la città...anche i Testimoni du Geova lo fanno embè??

E' ora di piantarla, di avere la famosa PIATTAFORMA, di VOTARE cazzo le decisioni importanti, come ci si aspetta da un Movimento che parla di democrazia diretta...si, diretta da un gruppetto di incappucciati!!

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 19:32| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per contare davvero servono 12.000.000 di voti. Come minimo.
Che si fa?

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 25.09.14 19:31| 
 |
Rispondi al commento

DUOPOLIO CON MAXI-SCONTO –

CAMBIA IL METODO PER CALCOLARE I CANONI DELLE CONCESSIONI TV E IL BISCIONE SI TROVA A RISPARMIARE 80 MILIONI – PER MAGIA VA BENE ANCHE ALLA RAI: MENO 126


L’Agcom sta per varare un provvedimento che assicura maxi-sconti a Rai e Mediaset nonostante una letteraccia di Bruxelles che chiede “le pari opportunità tra i vari operatori economici”. Chi paga i soldi in più? La7 e le piccole emittenti…

Carlo Tecce per "il Fatto Quotidiano"


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/duopolio-maxi-sconto-cambia-metodo-calcolare-canoni-85231.htm

ps.

a proposito di TV...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 25.09.14 19:30| 
 |
Rispondi al commento

In molti "Tg" fà vedere un vecchio di 89 anni che legge sempre messaggi?Bisogna portarlo a conoscenza che non l'ascolta più nessuno adesso è l'epoca dei twitter!!

toresal 25.09.14 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Airola come vedi non tutti siamo d'accordo con te! Non credi che sia giusto votarla questa questione che a mio modesto parere è importantissima!!! Non allontanatevi dalla realtà quotidiana di tutti noi, RICORDATEVI CHE PER MOLTI DI NOI IL TEMPO RIMASTO E' POCO! Grazie e BUONA GUERRA!!!

Ivano A. Commentatore certificato 25.09.14 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Quando chiediamo una TV a 5 Stelle non pensiamo certo a una TV che copra le 24ore di trasmissione con programmi completi di film, telefilm e tale e quale show. Basterebbe un'ora di informazione giornaliera. Forza non dite che servono i miliardi. Lo fanno le chiromanti, le cartomanti e i venditori di bigiotteria. Ci fosse qualche piccolo scheck di Beppe o Balasso gli ascolti sarebbero assicurati e anche solo per curiosità la seguirebbero in milioni.

Stefano Chincarini, Cesano Maderno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tra qualche mese ci sono le ELEZIONI REGIONALI...

forse molti PORTAVOCE,essendo dei VERGINELLI della POLITICA, che si sono trovati ad essere PARLAMENTARI PER CASO con le PRIMARIE ONLINE votati da 4 gatti...

non sanno cosa significa PRENDERE i VOTI alle REGIONALI e COMUNALI, dove contano le PERSONE nel BENE e nel MALE...

DEVI ESSERE CONOSCIUTO e STIMATO nella REGIONE, o COMPRARE i VOTI...

la TV serve proprio al M5S,che NON COMPRA VOTI,NON DA LAVORI,NO FA' PIACERI...e CANDIDA DILETTANTI allo SBARAGLIO...

piu' che agli altri PARTITI, che hanno il SISTEMA dei VOTI di SCAMBIO alle spalle... oltre ai SOLDI...


FITTO da solo prende 300.000 VOTI....


QUINDI COPERTUTA MEDIATICA a tutto spiano...


e VOTAZIONI ONLINE per TUTTE le DECISIONI IMPORTANTI del M5S...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 25.09.14 19:24| 
 |
Rispondi al commento

E se fosse il contrario?
Se la gente cominciasse ad apprezzare l'assenza del M5S dalle tv invece della opprimente presenza dei partiti che le sparano grosse ogni giorno e non concludono mai un caxxo?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tra un deputato tuttologo che CHIACCHIERA in TV della Rava e della Fava IMPOSTA dai media ...
e uno che lavora studiando le PORCATE che la partitocrazia porta quotidianamente in parlamento e senato ....
PREFERISCO quelli che studiano e ce lo comunicano tramite il Blog o direttamente dalle sedute tramite Radio Radicale ...

Non capisco perché devono essere i radicali a gestire una radio pubblica finanziata con soldi pubblici ...
qualcuno me lo spiega ???

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Se pensiamo di poter vincere alle prossime elezioni politiche senza essere presenti in tv al pari degli altri (secondo me) facciamo un errore madornale.
Si devono conoscere i nostri parlamentari.
Io, che seguo tutto, tg e talk show, conosco a memoria il nome di almeno 100 parlamentari nemici.
Dei nostri si e no di 20. Certo, posso andare su facebook, twitter, nel Sistema Operativo.
Lo faccio ma non mi rimangono in mente anche se so cosa propongano.
Probabilmente sono tonto e mangio memoria ma ho l'impressione che ce ne siano tanti come ma che il web non lo frequentano se non per Ebay ecc. ecc. ecc.

dico laverità (dicolvero), mm Commentatore certificato 25.09.14 19:22| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

... disse il M5S. Poi spirò!

Non capisco perché una cosa così importante non debba essere messa ai voti o fare un minimo di sondaggio. Forse è meglio il sondaggio"il giornalista del giorno?". Si è sempre detto che i soldi si trovano, adesso tutto in un momento, non si sono più soldi! Infatti poco più sotto c'è un banner per raccogliere proprio dei fondi per il circo massimo, ma forse è un'illusione ottica. Fate un po' come volete. Da parte mia avrete sempre l'impiego delle mie forze ma, facendo così tagliate fuori TANTE e tante persone e raggiungerete sempre gli stessi! Saluti.

Flashover 001 (flashover 001) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 19:21| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Certe cose non si possono sentire ! Beppe , Roberto, basta con queste cazzate ! State dando l'impressione di donnette incerte nella scelta di un reggiseno , non ne possiamo più ! La tv è fondamentale e non se ne può prescindere ! Quando ci siamo andati abbiamo preso applausi ,a scena aperta , meritatissimi dai nostri bravissimi rappresentanti . La tv è una grande piazza , niente altro , e Beppe si deve far passare la sindrome televisiva , è stato l'unico a non essere superlativo e si può capire il suo odio amore che lo ha emozionato . Abbiamo un lavoro da fare , facciamolo anche con il mezzo più potente !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 25.09.14 19:21| 
 |
Rispondi al commento

LA MIA MODESTA OPINIONE
caro Airola
Scrivi che hai 'sentito' minacciare. Chi scrive qui penso tenga alla causa 5 stelle e non abbia voglia di imporre niente a nessuno. Chi dovrebbe essere più realista penso dovresti essere tu. Abbiamo preso il 25% senza andare in Tv.Spieghi poi il calo alle elezioni europee con l'esserci andati. E tu pensi che qualsiasi sconosciuto,nel 2013, alle politiche, senza anni di TV dietro, che hanno reso popolare, amato, 'empatizzato', Grillo con i videodipendenti, avrebbe raggiunto lo stesso risultato a patto di dire le stesse cose nello stesso modo di Grillo?? Qualsiasi sconosciuto alla massa degli italiani videodipendenti? Sconosciuto al MOLOCK televisivo? Ma come puoi chiderci di essere realistici dicendo che la rivoluzione inizierà per davvero quando chi vede solo la tv, la spegnerà? Ma avete idea di quante persone dovrebbero spegnerla? In Italia ? Siete riusciti a denunciare le sovraesposizioni di Renzi e delle larghe intese e ad aumentare di almeno il 10% la presenza nei tg del M5S. Pensa un po' se non ci riuscivate! Ma vi rendete conto che nei TG siamo invisibili? Siamo manipolabili molto di più che nel più fazioso dei talk show. E voi basereste la campagna di informazione in TV sui TG grazie ai risultati che siete riusciti ad ottenere? Praticamente la derisione continua e la quasi completa invisibilità nei TG? veramente paradossale. Nei talk show dove avrebbero interesse a chiamarci per aumentare l'audience non ci andiamo (faccia a faccia, tutti capiscono se c'è il conduttore fazioso, tagli ect)e puntiamo tutto sui TG? come dire lasciamo vincere a mani basse ancora una volta Renzusconi. Incredibile.
Invece dei post calati dall'alto, fateci decidere in rete come la maggioranza vi chiede. Vi prego, unanimamente è riconosciuto che il nostro deficit più importante da colmare è la comunicazione.

Giulio cau 25.09.14 19:20| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio proprio vedere Renzi come farà arrivare a millegiorni con tutti questi casini??Non diciamo giustizia ad orologeria;ci sono molti politici con rogne e non si è mai visto o sentito che un magistrato indagava sù un politico pulito che ha "sempre rispettato il semaforo rosso"!!

Tiziano Renzi indagato, "altre imprese hanno subito condanne" - Il Fatto Quotidiano
Una intera vita imprenditoriale sotto la lente. La Procura di Genova però – come scriveva già il 20 settembre il Fatto Quotidiano – stanno incasellando tas
ILFATTOQUOTIDIANO.IT

toresal 25.09.14 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente Beppe! Capisco che dirgli di non guardare la tv è come togliergli l'ossigeno..ma non c'è altra strada

Credetemi si può fare. Sono tre anni che non la vedo e sto molto meglio e la mia casa è piu serena

mb 25.09.14 19:17| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi associo a quanti preferiscono che noi 5stelle si vada anche nei talk show, meglio essere presenti che sconosciuti al popolo delle tv, non tutti seguono il blog di beppe nè leggono i pochi giornali indipendenti. Abbiamo gfente che non sfigura nemmeno di fronte a politici mediamente preparati e abbiamo paura di confrontarci con veline alla picierno o alla serracchiani? siamo aeri, gente del genere verrebbe schiacciata e messa a tacere dalla maggior parte dei 5 stelle!

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.09.14 19:15| 
 |
Rispondi al commento

bla-bla-bla-bla-bla-bla-bla-bla-bla-bla-bla-bla-bla

tante parole per un concetto che è stato espresso già da molti in 3 righe: c'è chi CREDE che l'andata in TV sia stata causa del travaso di voto; c'è chi NON LO CREDE.

A questo punto, in un gruppo umano "per bene", si METTE AI VOTI

E non diciamo balle sulla rivoluzione della gggente che non esiste. Io guardo la TV poco e quando mi pare, con tutto ciò penso che noi dovremmo andare. Basta con le palle...VOTO!

Arjuna , U r a n o Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.09.14 19:15| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quasi tutti i commenti si dichiarano a favore della presenza tv. Questo è un dato su cui riflettere. Chi di dovere dovrebbe aggregare questi commenti in dati obiettivi. Ah, anch'io sono a favore per la presenza in tv con i portavoce che sanno comunicare meglio, preparandone altri spendibili nel frattempo. In quali spazi? Soprattutto nei pollai alla Barbara D'Urso, troppo facile disertare o andare solo in certe trasmissioni, dove chi segue magari già conosce discretamente l'operato del m5s. Dobbiamo essere più forti di loro e attuare strategie comunicative vincenti. È vero che il web è il futuro ma per ora la tv, piaccia o non piaccia, è il presente. Il 25% è stato preso perché i partiti non erano ancora preparati allo tsunami 5 stelle ma adesso lo sono e si coalizzano senza alcun ritegno, vedi il 40,8% delle europee, tutto costruito sulla figura mediatica di Renzi.

Anthony Rapisarda 25.09.14 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Filosoficamente il ragionamento non fa una piega...ed è anche bello intellettualmente.
Ma in questo modo, a mio parere, scenderemo in caduta libera.
IL 25 xcento che abbiamo preso, lo abbiamo raggiunto quando tutte le televisione facevano vedere i comizzi di Beppe quasi per intero, perchè CHIUNQUE SENTE LE IDEE DEI 5S STA CON NOI...
Il problema è proprio quello,non ci sente nessuno.
Secondo me è in ballo il futuro del movimento e una cosa del genere deve andare ai voti!!!
VOTAZIONI SUBITO!!!
Un saluto e un grazie al Blog.

Alessandro Bartoli 25.09.14 19:11| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

No, no. Si dovrebbe essere presenti sia nei tg sia nei talk show.
Lo fanno anche gli altri? Abbiamo paura di uniformarci?
Noi ci differenziamo perchè siamo onesti, non perchè respiriamo. Respirano anche quelli del pd.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.14 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma come? Abbiamo preso il 25% senza andarci? E abbiamo diminuito i voti quando ci siamo andati! Per piacere siate realistici.
allora che credi che io e altri siamo cretini?E' vero non ci siete andati,ma eravate sempre in tv, il gioco era a rincorrervi,in specie grillo e abbiamo preso un sacco di voti,oggi l'hanno capito l'errore e dicono loro non vogliono venire e allora amen,non rincorrono più grillo,ragazzi tutti nella vita sbagliamo e abbiamo sbagliato,siccome stare all'opposizone rende ,ma a chi,io ho una pensione dimezzata dall'inflazione,campo come una pezzente e non sono giovane che faccio,aspetto il 2030?Voi non parlate dell'i,poverimento dei pensionati,di quelli con la pensione d'oro,ma parlate di noi che siamo pezzenti,Sveglia,informare la gente e andate in tv,il web non basta, sarebbe bello che tv e web fossero insieme

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 25.09.14 19:07| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA RIVOLUZIONE E' NELLA DISCONTINUITA'

Ma se anche il M5S per affermare le proprie idee comincia a conquistare spazi televisivi che per forza di cose diventano lottizzazioni,allora qual'è la differenza con i partiti?
Che senso ha avere un 'proprio' canale televisivo se ci battiamo per una tv pubblica e libera?
Se anche il M5S si dota di giornali e mezzi televisivi per informare chi garantisce il cittadino della veridicità delle notizie e non si rischia di diventare faziosi alla lunga?
A mio parere la tv,così come è concepita,non informa affatto il cittadino,anzi sono convinto che sia diventata una vera e propria scatola di sottofondo la cui funzione a volte è di mera compagnia o distrazione.
La numerosità dei tg e dei loro direttori,poi,costituisce un notevole problema per il telespettatore continuamente bombardato da notizie e pubblicità azzerando totalmente il tempo per digerire ed apprendere le notizie.
Il surplus informativo non è cultura ma esattamen