Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#fuoridalleuro: L'Italia, il malato morente dell'Europa - The Spectator

  • 626

New Twitter Gallery

declino_italia.jpg

"Le recenti ondate di panico sui mercati azionari globali hanno ricordato al mondo intero la vulnerabilità dell’euro, e questa settimana i commentatori della stampa britannica hanno discusso molto sul possibile fallimento della Francia. Quasi nessuno si affligge più per l'Italia, sebbene la settimana scorsa la sua borsa abbia subito il tonfo più importante dopo quello della Grecia: l’irreversibile declino dell’Italia è ormai una certezza, vista la situazione disperata del paese.
L’esperienza italiana dell’unione monetaria europea è stata particolarmente dolorosa: gli italiani sono entrati nell’euro come sonnambuli, senza un serio dibattito, ed erano talmente favorevoli a firmare che hanno accettato un tasso di scambio con la lira talmente elevato che alla fine li ha strozzati. Il prezzo dei prodotti di prima necessità, quali sigarette, caffè e vino è raddoppiato improvvisamente, mentre i salari sono rimasti statici, sebbene allora fosse relativamente facile trovare lavoro e ricevere prestiti. Ma dopo il crac, l’Italia, prigioniera di un’unione monetaria senza unione politica, non poteva più fare niente, neanche ricorrere alla tradizionale medicina della svalutazione della moneta.
L’unica possibilità di ripresa ammessa da Bruxelles e Berlino — quella dell’austerity — si è rivelata controproducente, perché è stata solo superficiale. Se l’austerity deve stimolare la crescita, deve farlo fino in fondo, il che comporta inevitabilmente terribili sofferenze e il rischio di agitazioni popolari, e nessun politico italiano riesce a digerire questa circostanza.
Tuttavia l’Italia non può attribuire tutti i suoi problemi all’unione monetaria: l‘euro non ha causato la catastrofe, ma ha privato il Paese dei mezzi per combatterla, esponendolo alle sue fatali debolezze strutturali.
Il tasso di disoccupazione giovanile è pari al 43 percento, il più alto mai registrato. Tale cifra non tiene conto del mercato del sommerso, che ha raggiunto proporzioni tali che il governo italiano sta pensando di includerne alcune parti, quali prostituzione, traffico di stupefacenti e contrabbando di vario genere, nei dati ufficiali del PIL: si ritiene che il loro contributo abbia dimensioni tali da portare il paese fuori dalla sua terza recessione entro sei anni.
Occorre ricordare che le aziende italiane ricevono denaro dallo Stato per pagare i dipendenti per non lavorare, evitando di doverli licenziare: attualmente circa mezzo milione di lavoratori è in cassa integrazione. Il reale tasso di disoccupazione in Italia deve pertanto essere pari ad almeno il 15 percento, e tale cifra non include tutti coloro che hanno ormai rinunciato a cercare un lavoro. Solo il 58 percento degli italiani in età da lavoro ha un impiego, rispetto alla media del 65 percento del mondo sviluppato.
Ma anche includendo cocaina e bunga-bunga, non si risolve la straordinaria stagnazione dell’economia italiana, che perdura dal 2000: negli ultimi cinque anni si è addirittura verificata un’ulteriore contrazione del 9,1 percento. Ancora peggio, il mese scorso il Paese è entrato in deflazione, fenomeno temutissimo da tutti, ancora più dell’iperinflazione, e che ha causato una stagnazione dell’economia giapponese per 20 anni.
Dalla defenestrazione di Silvio Berlusconi, avvenuta nel novembre 2011 in conseguenza dello scandalo bunga-bunga e del mostruoso spread tra bond italiani e tedeschi, l’Italia ha avuto tre primi ministri non eletti.
L’ultimo di essi, Matteo Renzi, di sinistra, è considerato il Tony Blair italiano perché è riuscito a costringere il suo partito, il Partito Democratico post-comunista, a dimenticare il passato e affrontare il futuro. Inizialmente, ha promesso che avrebbe realizzato tutte le necessarie riforme strutturali entro 100 giorni, ma ovviamente non l’ha fatto, e oggi afferma di avere bisogno di 1.000 giorni.
Il “rottamatore”, come viene definito Renzi, ha appena imposto una legge di riforma che ha suscitato un grande clamore e addirittura risse in Senato. La leggi di Renzi intende abolire il leggendario articolo 18, che rende virtualmente impossibili i licenziamenti in aziende con un numero di dipendenti superiore a 15, tuttavia, trattandosi dell’Italia, se la legge entrerà in vigore sarà sicuramente tanto annacquata da perdere il proprio significato. I sindacati hanno promesso un “autunno caldo” per proteggere i loro più preziosi e indiscutibili principi.
È la solita storia: indipendentemente da chi è al potere in Italia, è quasi sempre di tutto fumo e niente arrosto, il che è dovuto in parte al sistema elettorale, che costringe a governi di coalizione, e in parte al fatto che la Costituzione, per paura dei regimi dittatoriali, concede al primo ministro uno scarso potere esecutivo.
La televisione italiana trasmette ogni genere di talkshow politico (la maggior parte dei quali di orientamento sinistrorso, anche sulle reti di Berlusconi) ma anche questo tipo di programma è in crisi: gli italiani, fatalmente disillusi, non si preoccupano più di guardare la televisione.
Nel frattempo, il debito sovrano italiano continua a crescere in maniera esponenziale, arrivando a toccare 2.2 trilioni di euro, che equivalgono al 135 percento del PIL: è il terzo debito sovrano a livello mondiale, dopo quello di Giappone e Grecia. E maggiore è la deflazione italiana, maggiori sono il debito e i suoi costi in termini reali.
In Italia, come in Francia, dopo la Seconda Guerra Mondiale la filosofia predominante è stata quella dirigista: il governo è gestito come un racket delle protezioni, e il denaro si insinua in ogni angolo dell’economia. Tutti i giornali ricevono sovvenzioni pubbliche, e questo spiega anche il loro numero così elevato.
Chiunque lavori nel settore privato, in quelle attività a conduzione famigliare che hanno reso il paese celebre in tutto il mondo, si trova in una condizione di svantaggio. Secondo il Sole 24 Ore, l’Italia ha il più elevato onere fiscale totale di tutto il mondo sulle proprie aziende, pari al 68 percento, seguita dalla Francia, con il 66 percento, contro il 36 percento della Gran Bretagna. Avviare un’attività in Italia significa entrare in un incubo burocratico kafkiano, che può addirittura peggiorare; significa anche dover corrispondere allo Stato almeno 50 centesimi per ogni euro pagato ai propri dipendenti. Se a ciò si aggiunge un sistema giudiziario bizantino, politicizzato e dotato di poteri terrificanti, si comincia a comprendere perché nessuna azienda estera voglia stabilire la propria sede in Italia.
Per circa un decennio, fino a un anno fa, ho lavorato per un giornale locale, La Voce di Romagna, come rubricista, ma ho rinunciato dopo che il mio datore di lavoro, pur ricevendo cospicue sovvenzioni di denaro pubblico, non mi ha pagato per tre mesi. Non avevo titolo per richiedere il sussidio di disoccupazione perché ero un libero professionista; i dipendenti con contratto possono ricevere il sussidio, ma solo per un anno, all'incirca. Molti dei miei colleghi non hanno ricevuto il loro stipendio addirittura per un intero anno. Adesso, La Voce sta per dichiarare fallimento e chiudere, e non scommetterei neanche un euro sul fatto che i miei ex colleghi riescano a ricevere il denaro che spetta loro.
Sì, c’è un’altra Italia, quella finanziata dallo Stato, dove tutto sommato la vita, sebbene non tutta rose e fiori, è ancora vivibile, anche se i licenziamenti del Teatro dell'Opera di Roma hanno causato qualche ansia. I parlamentari italiani sono i più pagati del mondo civilizzato, il loro stipendio è pari a quasi il doppio di quello dei loro colleghi britannici. I barbieri che lavorano all’interno del Parlamento possono arrivare a guadagnare €136.120 lordi l’anno. Tutti i dipendenti statali ricevono una favolosa pensione pari quasi al loro salario a fine carriera: non è pertanto difficile comprendere la rabbia del lavoratore italiano medio del settore privato, il cui reddito lordo annuo è pari a circa €18,000.
La parola “inimmaginabile” rispecchia alla perfezione il dorato mondo del dipendente statale italiano, specialmente nel Mezzogiorno, il disperato sud del paese. La Sicilia, ad esempio, ha un esercito di 28.000 guardie forestali, più grande di quello del Canada, e 950 autisti di ambulanza, che non hanno alcuna ambulanza da guidare.
Un governo italiano serio opererebbe urgenti e drastici tagli non solo al tronfio, parassitario e corrotto settore statale, ma anche a tasse, costo del lavoro e burocrazia. Tuttavia, a oggi, solo Beppe Grillo e la Lega Nord chiedono che l’Italia esca dall’euro. Ma gli italiani ancora non capiscono: l’euro è il problema, non la soluzione, a meno che non accettino una vera austerità, di proporzioni ben maggiori, e non l’accetteranno a meno che non vengano minacciati con le armi.
L’Italia, più della Francia, è il grande malato dell’Europa, ed è anche il malato morente. Le donne italiane erano quelle che avevano più figli in tutta Europa: era frequente incontrare uomini anziani di nome Decimo. Tuttavia da decenni il tasso delle nascite in Italia è il più basso di tutta Europa, e se non ci fosse l'immigrazione, la popolazione sarebbe in calo. Che le donne italiane rifiutino di avere figli, è un chiaro segno di una società malate terminale."
Nicholas Farrell, The Spectator


30 Ott 2014, 12:54 | Scrivi | Commenti (626) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 626


Tags: default, euro, finanziamento pubblico, giornali, The Spectator

Commenti

 

dovete cambiare strategia tutte le cose belle che fate le dovete pubblicizzare in altro modo non su fb

francesco cinque 06.11.14 16:58| 
 |
Rispondi al commento

un solo doloroso rimedio , anche se con sacrificio: USCIRE DALL'URO AL PIU' PRESTO....dopo si vedranno i CERTI risultati!!!!

livio c., capodimonte(vt) Commentatore certificato 02.11.14 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Invito a leggere il mio pezzo pubblicato da mesi e mesi sulla Home Page del mio sito Web Personale, dove è inserita una completa analisi, proprio dei giorni in cui si fissò quella assurda parità LIRA-Euro ed i primissimi effetti del disastro subito dall'Italia a partire dal 2002. Forse sono stato il Primo (allora, da Responsabile Struttura Bancaria), a dire che ci avevavo GABBATI ed avrebbero continuato a farlo, sino allo sbando Totale di questi ultimi mesi. Fra qualche semestre avremo l'80 - 82 % degli Italioti che patiranno TOTALMENTE LA FAME con l'altro 17 - 18 % che sguazzerà nell'oro, con questi ultimi che si spalleggeranno a vicenda per restare a galla. LEGGETE : www.carmelodercole.it

Carmelo D'Ercole (Primo). 02.11.14 01:42| 
 |
Rispondi al commento

La malattia:
Anziana e dolente sedeva sola sopra un prato l’ultima figlia del coraggio e della paura: la Malattia. Nonostante la sua età avanzata ancora giocava a carte con la pazzia. Ma aveva abbandonato solo in parte, lo spirito, dentro il sacchetto di una bugia e non c’era modo di asciugarle la saliva se non avendo chiesto perdono ad una stella che di notte mai saliva; dal momento che di giorno era troppo impegnata a dondolare la vecchia zia. Nelle fredde notti in cui sopraggiungeva il padre si lasciava chiamare malattia ma quando sopraggiungeva la madre diventava Loro realizzata magia e non c’era neanche tempo di fare al cuore la spia che già avevano cambiato in millesimo di secondo: le suore, le nuore e le prove e trasformata la verità in tarda bugia. Fuori la finestra dell’anziana s’intravedevano i rami secchi, le gioie represse e le voci a metà sospese del Belpaese che la riconfermava malata a ogni scadere del mese. Un’po’ più in la, dalle finestre del Belpaese s’intravedevano le ballerine fuori prova, le stelline dell’ Europa e le puntine sotto la suola, o meglio, sotto lo stivale fuori moda. Giustamente malato dall’altra storia. Più candite e raffinate erano le finestre dell’Europa. Si scorgevano le uova schiuse di un ITALIA senza fissa dimora, di un Sole che luce ancora implora e di un mondo messo a dura prova, ma abbastanza spregiudicato, per definire malato il lavoro onesto dell’Europa. Fuori dalla finestra del nostro mondo qualche sguardo non era ancora stato perso, c’era la capacità di parlare senza essere legati a uno scritto testo, c’era il volto freddo dell’universo. Malato venne definito anche il mondo. Malato per aver non abbandonato l’anziana Malattia seduta da sola sopra un prato con l’aggravante di maggioritario consenso, di un anacronistica Malattia esiliata dal giusto senso.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 01.11.14 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un vostro elettore, ma definire beni di prima necessità sigarette, caffè e vino...insomma....non mi pare siano un esempio felicissmo....

Luca Mura 01.11.14 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E BASTA DI DIFENDERE L' EURO SI RIVUOLE LA NOSTRA MONETA NAZIONALE,LEVATEVI DAI COGLIONI INSIEME ALLA MERKEL,RENZUSCONI,DRAGHI E TUTTI QUELLI CHE VOGLIONO QUESTO CESSO, INVECE DI POSTARE
IDIOZIE SUL BLOG.
L' ITALIA DEVE PRETENDERE LA SUA SOVRANITA' NAZIONALE E MONETARIA, RIMETTERE LE FRONTIERE,RIMANDARE GLI IMMIGRATI A CASA SUA O HA BRUXELLES,FISSARE TETTI MINIMI E MASSIMI SALARIALI E DI PENSIONE GARANTITI PER TUTTI,TOGLIERE PENSIONI D'ORO,VITALIZI,CONSULENZE E CAZZI VARI SOLAMENTE COSI' SI PUO' RIMETTERE IN MOTO LA NOSTRA ECONOMIA, DANDO I SOLDI DA SPENDERE ALLE MASSE E NON FACENDOLI RUBARE DA QUESTI POLITICANTI DA STRAPAZZO GUIDATI DA CRICCHE DI VARIO TIPO CHE HANNO RIDOTTO MILIONI DI FAMIGLIE E IMPRENDITORI SUL LASTRICO.
GENTE ONESTA NELLE ISTITUZIONI E IN ALTO I CUORI

ANTONIO 01.11.14 11:20| 
 |
Rispondi al commento

invece di levare soldi ai dipendenti privati bisogna portare i pubblici ad avere anche loro un pò di concorrenza, equiparare il pubblico al privato e licenziare gli esuberi come nel privato, ci sono troppi stipendi pubblici per lavori fittizzi creati per assumere portatori di voti ai partiti mangiasoldipubblici.

il cancro dell'italia sono gli stipendi dei dipendenti pubblici, il 5% agli sportelli che si massacrano di lavoro (a cui dovremmo aumentare lo stipendio)e il 95% da licenziare in tronco.

samuele a. Commentatore certificato 01.11.14 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Avete capito la nostra popolazione é in calo e per non rischiare di esercitare il loro potere su un pugno di mosche Ci stanno sostituendo con gli immigrati!!!!! P.s se siete svegli aiutate altri ad uscire dall'ipnosi televisiva la dobbiamo vincere noi questa guerra abbiamo tempo fino al 2018 ma dobbiamo muoversi tutti io non voglio far vivere mia figlia nel futuro che vuole Renzi l'Europa e gli u.s.a

simone fabbri 01.11.14 09:20| 
 |
Rispondi al commento

"La Casta e l'euro speculativo
viaggiano sullo stesso binario;
e sullo stesso treno che vadano a schiantare"...!!

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.11.14 01:17| 
 |
Rispondi al commento

"La Casta e l'euro speculativo
viaggiano sullo stesso binario;
e sullo stesso treno che vadano a schiantare"...!

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.11.14 01:14| 
 |
Rispondi al commento

condivido tutto l'articolo, scritto peraltro molto bene; tutto, tranne le conclusioni. Le illustrazioni dello stato attuate non sono motivazioni quantitative per l'uscita dall'euro. Ci ricorda gli sprechi, la corruzione, l'inefficienza che ha portato ad una parte di questo debito, per pagare il quale sborsiamo fior di quattrini. Ma vogliono davvero attaccare il problema del debito pubblico? i tagli non vanno fatti ai servizi, ma agli sprechi e alla corruzione. Un MOSE da 5.5 miliardi che poteva costare il 50%. Un Expo da 3 miliardi di euro in odore di truffa. Non si discute se servano o meno; qui si parla di sprechi e corruzione. E sono le due opere più grandi in Italia, oltre all'alta velocità. Ma poi c'è un Mose all'anno nella Sanità di sprechi e corruzione e così via. Renzi vuole vendere le partecipate con i bilanci in rosso. Ma chi le compera? Sono solo carrozzoni. Lo vogliono davvero abbattere questo debito pubblico? Una proposta singolare. Costi convenzionali con un intervallo di margine a discrezione regionale per tutto ciò che è pubblico. E se si supera ci rimette il consiglio di amministrazione e i dirigenti. Ipotesi di riforme da fare. Chissà i vantaggi, chissà quali gli svantaggi.

Antonio Romano 31.10.14 15:34| 
 |
Rispondi al commento

non sono un elettore di M5S

però ho sempre capito le regole che Grillo tiene a far rispettare
un piccolo e nuovo movimento non deve lasciare che chiunque si professi del movimento possa andare in TV , e utilizzando uno strumento di grande diffusione, dica concetti che non siano conformi al movimento, nè che lasci all'opposizione il modo di potere essere attaccato senza possibilità di difesa. poi ci sono tanti che utilizzano ogni organo d'informazione per farsi pubblicità personale.

tanti scrivono qui senza averlo capito, ma attaccano anche Grillo per essere poco aggressivo, o al contrario per essere troppo aggressivo e dare la possibilità ai giornali di distorcere ogni sua parola per dire che il movimento è aggressivo.
ma lo scrittore di questo, nel commento inviato una ora fa, scriveva due punti prima che si doveva fare atti di violenza per cambiare la situazione politica italiana.

dico ma quando vi date una regolata ?
saluti cordiali

Alberto Ragazzi 31.10.14 15:03| 
 |
Rispondi al commento

NO NON NO NON E' VERO CHE L'ITALIA STA IN DECLINO ECONOMICO. CREDO CHE CI SIA LA VOLONTA' INTERNAZIONALE "CON L'AVALLO DEI NOSTRI POLITICI DELLA MASSIMA DISONESTA'" DI SMANTELLARE IL BENESSERE ITALIANO E CON CIO' QUELLO CHE SI E' CREATO IN DECENNI DOPO IL CONFLITTO MONDIALE.
LA VOLONATA DI SMANTELLARE L'ITALIA E' STATA VOLUTA DALLE NAZIONI CHE VOGLIONO DOMINARE E QUESTE SONO SIA LA RUSSI CHE GLI U.S.A.
L'UNIFICAZIONE DELLA GERMANIA NE E' L'ESEMPIO.
DOPO L'UNIFICAZIONE" NONOSTANTE CHE CON L'ULTIMO CONFLITTO HA CAUSATO 50 MILIONI DI MORTI" LA GERMANIA E' TORNATA ALLA SUA AMBIZIONE DI DOMINIO SUGLI ALTRI E OGGI NON LO FA CON LE ARMI MA CON L'ECONOMIA. UN ESEMPIO?? VEDASI LA TYSSEN KRUPP . HA ACQUISTATO LE ACCIAIERIE DEL NORD DOVE SONO MORTI 4 OPERAI PER MANCANZA DI IMPIANTI PROTETTIVI, E L'HA CHIUSA LICENZIANDO TUTTO IL PERSONALE. POI HA ACQUISTATO LE ACCIAIERIE DI TERNI, SI E' PRESA TUTTI I BREVETTI DI ACCIAI DI ALTA QUALITA' E ORA LICENZIA IL PERSONALE <SENZA TENER CONTO CHE TUTTA LA CITTA' DI TERNI VIVE PER L'OCCUPAZIONE DELL'ACCIAIERIE E L'INDOTTO.
MA BASTA RICORDARE COME SI SONO COMPORTATI CON PIRELLI CHE IN PASSATO HA COMPRATO LE AZIONI DELLA CONTINENTAL "PNEUMATICI TEDESCHI" SIA IL GOVERNO TEDESCO CHE GLI INDUSTIALI SI SONO MESSI CONTRO E PIRELLI HA DOVUTO RINUNCIARE E PER FAR FRONTE AI DEBITI CONTRATTI HA DOVUTO VENDERE ALCUNE SUE AZIENDE COLLEGATE "VEDASI SUPERGA".
LA DEMOLIZIONE DELL'INDUSTRIA ITALIANA??' MA GUARDATE QUELLO CHE STANNO FACENDO SIA I FRANCESI CHE I CINESI! SI STANNO APPROPRIANDO DEI MIGLIORI MARCHI ITALIANI E I CINESI ANCORA PEGGIO DOPO AVER COMPRATO TITOLI DI STATO ITALIANI HANNO PRESTESO DI UNTRARE NELL'AZIONARIATO DI ENI, SNAM, ANSALDO, FINMECCANICA, ENEL ECC. ECC. ED INOLTRE HANNO IMPORTATO IN ITALIA LA SCHIAVITU " VEDASI TUTTI I LABORATORI ACQUISTATI DAI CINESI A PRATO".
MA IO MI DOMANDO DOVE STANNO I POLITICI DISPOSTI A PROTEGGERE I NOSTRI INTERESSI?? A QUEL COGLIONE DI RENZI DI ISTRIURSI SU DE GASPERI, MATTEI, DE NUCOLA. POLITICI ONESTI.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 31.10.14 14:49| 
 |
Rispondi al commento

1) IL 20% DEGLI ITALIANI VOTA BERLUSCONI CHE VUOL DIRE MAFIA E CORRUZIONE, IL 40% VOTA RENZI CHE E' AMICO DI BERLUSCONI E QUINDI ANCORA MAFIA E CORRUZIONE: NE DERIVA CHE IN ITALIA IL 60% LA MAGGIORANZA E' PER LA MAFIA E LA CORRUZIONE, ESALTANTE!!! QUESTO E' CONFERRMATO ANCHE DALLE NUMEROSE INDAGINI AL RIGUARDO CHE DICONO CHE L'ITALIA E' UNO DEI PAESI PIU' MAFIOSO E CORROTTO DEL MONDO!!!

2) LA MAFIA SI PUO' DEBELLARE BASTA ORGANIZZARE UN FORTE GRUPPO DI TESTE DI CUOIO CHE FACCIANO UN GROSSO BLITZ IN TUTTA ITALIA ED ARRESTINO TUTTI I MAFIOSI IN CIRCOLSAZKONE A COMINCIARE DA QUELLI CHE SONO DENTRO LE ISTITUZIONI. POI LI METTIAMO IN GALERA E LI CONDANNIAMO TUTTI A MORTE COSI' LIBERIAMO UN PO' LE NOSTRE CARCERI CHE SONO SOVRAFFOLLATE!!!

3) DOBBIAMO TENERE SEMPRE PRESENTE CHE I VARI POLITICI CONTINUANO A RUBARE DA TUTTE LE PARTI E A QUATTRO MANI E QUI BISOGNA FARE COME DURANTE LA SERENISSIMA REPUBBLICA DI VENEZIA CHE AI LADRI TAGLIAVA LE MANI ED E' COSI' CHE E' DURATA EGREGIAMENTE PER MILLE ANNI!!!

4) ORA SPACCIANO LA DROGA ANCHE NELLE PARROCCHIE, I NOSTRI GIOVANI FIGLI SONO COSI' MESSI DI BRUTTO DAVANTI AGLI SPACCIATORI DI DROGA CHE NON SI FERMANO DAVANTI A NULLA E PER NESSUN MOTIVO ED ALLORA ARRESTIAMOLI TUTTI E CONDANNIAMOLI TUTTI A MORTE COSI' NON INTASANO ULTERIORMENTE LE NOSTRE CARCERI GIA' SOVRAFFOLLATE!!!

5) VINCENZO GIORDANO CANDIDATO SINDACO M5S NEL COMUNE DI REGGIO CALABRIA HA DETTO CHE LA SCONFITTA DEL M5S E' COLPA DEI CALABRESI: NO CARO VIONCENZO LA COLPA E' DEGLI ATTUALI CAPI DEL M5S CHE NON SI COMPORTANO IN MODO MODERATO E COSI' IMPAURISCONO LA GENTE E POI NON VANNO MAI IN TV ALMENO A REPLICARE ALLE MOLTE BUGIE CHE GLI ALTRI PARTITI DICONO SU DI NOI E COSI' GLI ELETTORI PENSANO CHE GLI ALTRI PARTITI HANNO RAGIONE E NOI TORTO E COSI' NON CI VOTANO E NOI CONSEGUENTEMENTE PERDIAMO LE ELEZIONI!!!

BISOGNA OVVIARE SUBITO A QUANTO SUDDETTO, GRAZIE E CORDIALI SALUTI.


4)

Franco Rinaldin 31.10.14 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e questi sono i presupposti da presentare come biglietto da visita al Parlamento Europeo!

https://www.facebook.com/video.php?v=384435191712866&set=vb.169830869839967&type=2&theater

Walter Zaccagnini 31.10.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento

I nostri PADRONI sono la casta italiana.
Se poi in EUROPA abbiamo dei padroni in più...defiliamoci pure.
MA I NOSTRI POLITICONI DELLA CASTA NON POSSONO STAR TRANQUILLI solo PERCHE' NOI ABBIAMO RIVOLTO IL NOSTRO SGUARDO SOLO ALLA CASTA EUROPEA e non a loro......

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 31.10.14 12:44| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO DI HORUS il rosso

Il governo ormai vede da un solo occhio, la gente

e gli operai muoiono di fame, manifestano per le

strade ma per il governo sono la minoranza...

Chi lavora in Italia in effetti ormai è la

minoranza gli altri sono in politica...!

Vincenzo Macrì 31.10.14 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Esistono facce da culo non monete da culo! Sento dire nelle strade e nelle piazze ... "quel politico ha la faccia come il culo" ... mai sentito dire altrettanto per una moneta.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una bella carica della Polizia mentre cerchiamo di entrare a Palazzo Chigi, ci farebbe solo bene: toglierebbe le ragnatele dal cervello a tutti (da Beppe all'ultimo simpatizzante), farebbe crescere il consenso e i sondaggi. L'insulsa idea del Ghandismo ad oltranza scomparirebbe come un ologramma (quello che in effetti è). Per accontentare tutti (nè dx, nè sn) eventuali bulloni sarebbero rossi e neri. Per me bi-colori.

(A)

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.10.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Ot

Agli elettori del Pd
(Canzuncella)

E' tornata la Dc, la Dc, la Dc

voi credete sia il Pd, il Pd, il Pd

ma ve l'hanno messo lì, messo lì, messo lì

σℓ∂ ∂σg

old dog 31.10.14 12:26| 
 |
Rispondi al commento

ITALIA PAESE DI POLITICI INCOMPETENTI

In Italia chiunque può fare politica, puttanieri

gente che non ha mai lavorato ed analfabeti...

In Italia si fa politica per soldi e tangenti e

non per passione come avveniva in passato.

Molti deputati famosi italiani del passato sono

morti nella miseria ma contenti di aver svolto

BENE il loro compito! Oggi in Italia si danno

premi per il rischio idrogeologico e vitalizzi

da favola... Si fa politica per evitare il carcere

In Italia chi non fa il ladro fa il politico!

Nuccio b. 31.10.14 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Sputerei sulle facce dei politici, non sulla moneta!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io odio i politici italiani, specialmente quelli del PD, e mi fanno rabbrividire quelli che li votano! Al confronto con la forma da culo delle loro faccie la rotondità ed il luccichio della moneta unica mi sembra quella di un gioiellino.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 12:21| 
 |
Rispondi al commento

IL PROBLEMA DELL'ITALIA SONO I SUOI POLITICI

Il problema dell'Italia sono i politici che negli

ultimi 20 anni hanno RUBATO e FREGATO il cittadino

i salari da 500 euro al mese hanno dato il colpo

di grazia all'economia favorendo imprenditori e

voto di scambio che poi hanno portato all'attuale

situazione economica, il rovescio della Germania

dove gli stipendi sono alti...

Nonno felice da Bologna 31.10.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Se ci venisse concesso l'esaudimento di una grazia dalla Madonna voi cosa chiedereste?
Chiedereste di cambiare la moneta o la classe politica (che infesta il paese) con una degna di un paese modello?
Io sono per il secondo miracolo perchè penso che se la Madonna ci fa la prima grazia rimaniamo abbandonati nella stessa diarrea politica nella quale stiamo annaspando da una vita, una diarra dalla quale non si viene a galla.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le masse sono sotto l'infusso della Luna, come le maree. L'individuo-massa è un contenitore costipato di "in-formazioni"...praticamente un salsicciotto di m...., siamo più imbottiti noi di superstizioni e di credulità, che nel Medioevo.

(A)

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.10.14 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Al lupetto fiorentino glielo ha detto la Merkel di fare la riforma delle province senza abolire le province ma solo il diritto di voto dei cittadini?

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 12:09| 
 |
Rispondi al commento

LA PAZIENZA E' FINITA

LA POLITICA DEI POLITICI DELINGUENTI CI STA

UCCIDENDO E TOGLIENDO IL FUTURO

Nino Palermo 31.10.14 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Postare commenti scritti velocemente coi tempi della rete italiota è straziante, si perdono i pezzi e le frasi vengono spezzettate. Se la rete telefonica italiana fa cagare è colpa della Merkel o dell'euro?

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 12:07| 
 |
Rispondi al commento

IL MOVIMENTO 5 STELLE SI E' DIMOSTRATO INDEGNO DEI SUOI ELETTORI, IO MI SENTO TRADITO, IO VOTO LEGA DEI POPOLI , IN ALLEANZE ANTIEUROPEE , ANTIERUO, CONTRO L'IMMIGRAZION ECLANDESTINA, FINALMENTE LA MARINA MILITARE FARA' LA MARINA MILITARE E NON I BAGNINI, SPERONERANNO , MITRAGLIERANNO, COLERANNO A PICCO CHIUNQUE TENTI , NON AUTORIZZATO, DI VIOLARE LE NOSTRE ACQUE TERRITORIALI, LOTTA DURA CONTRO LA CRIMINALITA' ORGANIZZATA, L'ESERCITO CON I CARRI ARMATI ENTRI NEI QUARTIERI COME SCAMPIA E SI PROCEDA A RETATE DI DELINQUENTI DA METTERE ALL'ERGASTOLO , RISTABILIRE L'ORDINE E LA SICUREZZA, INCENDIARE I CAMPI ROM E SCACCIARE I ROM DALL'ITALIA, ORDINE E LEGALITA' SENZA CASI DI COSCIENZA, QUESTO CHIEDIAMO E QUESTO ATTUEREMO, GRILLO HAI FALLITO, HAI CONSEGNATO IL PAESE A QUESTO FANFARONE DI MATTEO RENZI, GRILLO TI SEI DIMOSTRTO INDEGNO DELLA FIDUCIA DI MILIONI DI ELETTORI, ORA BASTA, ORA VOTA E FAI VOTRE LA LEGA DEI POPOLI IN ALLEANZA CON TUTTI GLI ANTIEUROPEISTI E ANTIEURO, CONTRO L'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA, CONTRO OGNI FORMA DI DISORDINE SOCIALE.
GRILLO : a d d i o

armando l., Roma Commentatore certificato 31.10.14 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diceva il saggio: "Chi la scial la strada (o la moneta) vecchia per la nuova sa cosa lascia ma non sa cosa trova".
Io dei politici italiani non mi fido ... degli idioti mi fido molto meno che della Merkel.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Patrizia : LE CATENE
************************************************************
E´come se un prigioniero stesse a discutere sulla opportunita´di liberarsi dalle catene...in fondo essere in prigione significa un pasto gratis al giorno e un tetto con cui ripararsi...
********************************************************
Corruzione, non doppio mandato, conflitto di interessi, pensioni esagerate, vitalizi, posti pubblici a iosa, condannati in parlamento, il non rispetto dei referendum,vedi la non abolizione dei finanziamenti ai partiti, giustizia che funziona,
spartizioni di mazzette su lavori inutili, svuotamento di banche ad opera di certi politici, lobby in parlamento, leggi elettorali..senza preferenze..ecc..ecc.,
Queste sono le CATENE da cui dobbiamo liberarci.
Altrochè.
Se poi in europa c'è un complotto contro noi...vediamo di defilarci.
Ma prima togliamoci dai coglioni le CATENE che HO APPENA menzionato.
ECCheccazzo....tu non sarai nata ieri, MA NEMMENO IO.

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 31.10.14 12:00| 
 |
Rispondi al commento

AMICI, COMPAGNI, CAMERATI , STA' PER NASCERE LA LEGA DEI POPOLI, LA NOSTRA UNICA SPERANZA PER LIBERACI DELLA MALAPOLITICA E DELLA CORRUZZIONE CHE INFANGANO IL PAESE E LO DISSANGUANO, IL M5S , BEPPE GRILLO, HANNO FALLITO, INUTILE NASCONDERSI LA REALTA', S'ERA GIA' COMINCIATO MALE CON I FAMOSI "CASI DI COSCIENZA" CHE ELESSERO GRASSO PRESIDENTE DEL SENATO, FIGURARSI CHE GENTE DA 4 SOLDI ABBIAMO ELETTO, SI FANNO VENIRE I CASI DI COSCIENZA, A NOI CHE CE NE FREGAVA DI GRASSO O DI SCHIFANI, LA PAROLA D'ORDINE NON ERA : ARRENDETEVI, USCITE CON LE MANI ALZATE? E QUESTI SCIENZIATI VOTANO GRASSO, POI SI E' MALAMENTE CONTINUATO NON CHIARENDO CHE SIANO ANTIUERO, ANTIMMIGRAZIONE SELVAGGIA E INFINITA, E ABBIAMO LASCIATO L'ALLEANZA CON MARINE LE PEN ALLA LEGA NORD, E POI LO SCIVOLNE DI GENOVA E' STATA LA GOCCIA CHE HA FATTO TRABOCCARE IL VASO, INVECE DI CORRERE SUBITO A GENOVA , GRILLO S'E' PRESO PURE IL LUNEDI DI RIPOSO E IL MARTEDI S'E' BECCATO I FISCHI, OTTIMO, QUESTO SI MERITAVA, CHE CI VOLEVA SABATO MATTINA AD ANDARE A GENOVA E TORNARE LA SERA A ROMA E SPUTTANARE ANCOR DI PIU' MATTEO RENZI E LA SUA BANDA , E POTREI CONTINUARE PER ORE, MA IL M5S S'E' MOSTRATO INDEGNO DEI SUOI ELETTORI, ORA BASTA, ORA VOTEREMO LA LEGA DEI POPOLI, BASTA IMMIGRTAZIONE CLANDESTINA, CARCERE DURO PER TUTTI I DELINQUENTI ABITUALI, ERGASTOLO APPLICATO COME CONSUETUDINE, LE MELE MARCE SONO MARCE NON SI POSSONO RECUPERARE, RIPRENDERE IN CONTROLLO DI ZONE COME SCAMPIA E RIONE TRAIANO, CON I CARRI ARMATI , PROCEDERE A RETATE PER STERMINARE LA CRIMINALITA' ORGANIZZATA NEL SUD E IN OGNI DOVE, BASTA INGERENZE DELL'EUROPA, ALLEARSI CON TUTTI QUELLI CHE VOGLIONO DISTRUGGERE L'EURO, NON SAREMO MAI COSI' COGLIONI DA USCIRNE DA SOLI, L'EURO VA ABOLITO PER TUTTI, OGNUNO TORNA ALLA SUA MONETA E DECIDE I SUOI TASSI DI INTERESSE E LE SUE SVALUTAZIONI COMPETITIVE, QUELLE CHE CI HANNO FATTO CAMPARE PER 40ANNI, LA PAROLA D'ORDINE E' UNA SOLA : ORDINE E LEGALITA', I CLANDESTINI VERRANO BUTTATI FUORI, I BARCONI AFFONDATI

armando l., Roma Commentatore certificato 31.10.14 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel medioevo, in seno all'ignoranza popolare, nacque la caccia alle streghe!
Oggi, in un paese dall'infinita ignoranza dei cottadini, in campo economico-finanziario viene indotta l'esigenza "come rimedio estremo" dell'uscita dall'Europa e dall'euro.
Ancora oggi in Itali come nel medioevo è l'ignoranza che muove le masse.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che è scritto nel post è indiscutibilmente vero, ma in difetto. La situazione è ben più grave di quanto possa immaginarsi. La disoccupazione prende a riferimento soltanto i lavoratori dipendenti e non tiene conto dei professionisti e lavoratori autonomi, ormai in massima parte disoccupati o nella migliore delle ipotesi sottoccupati. Il blocco sociale giustamente come riportato nel post, è determinato dalla quantità in sovrannumero di occupati nel pubblico impiego, che costringono il paese in un ghetto di sottosviluppo. Con questo non voglio dire che occorrebbe licenziarli, ma sarebbe opportuno razionalizzarne la loro occupazione redistribuendoli con mansioni diverse, meglio sullo stesso territorio attraverso corsi di formazione, o smistandoli sul territorio più vicino, laddove servono di più. Questi cittadini sono per definizione governativi perchè votano per i partiti, e sono proprio quelli che non permettaranno in alcun modo il cambiamento, fino a quando non saremo completamente falliti. Certo che non è solo colpa dell'Euro, e che sia colpa degli italiani è indubbio, per la loro scarsa propensione al cambiamento. I cittadini avevano avuto la possibilità di cambiare pagina, e non hanno voluto. Ciò ci avvicinerà ancora di più pericolosamente ad un disfacimento del tessuto sociale del nostro paese. La destrutturazione del nostro sistema produttivo basato principalmente sulle piccole e medie imprese, scientificamente operata, in danno del ceto medio e dei cittadini meno abbienti, è stata la causa principale che ci porterà al collasso economico, a nulla varranno tutti gli #sblocca, #cresci ecc.. Al punto in cui siamo il lavoro si crea "SOLO" con altra spesa pubblica, che non possiamo permetterci, e non mi pare che l'Europa "lo voglia". Quindi dobbiamo aspettare che "tutto si compia", non possiamo fare altro. Costo energia 30% in più della media EU, giustizia a rallentatore e corruzzione dilagante, conflitto d'interresse irrisolto, ci sono tutti i prodromi.

Vincent C. 31.10.14 11:53| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi ormai siamo alla frutta sul blog compaiono solo slogan latte carne ,e si va bene farlo sapere ma oltre a qesto che cazzo state a fa a roma vi decidete a fare casino a farvi sentire basta anche voi coste lagne e filmati vecchi gia visti

vogliamo fatti concreti venite allo scoperto in tv in piazza altrimenti e finita ci state incasinando si fate ma cosa a chi lo diti al web e poi???????????basta qua non ne possiamo piu non si vive più basta non c'e più tempo e voi fate sololamentele siate più costruttive e mai possibile che sto cazzo di renzi non fa una cosa buona per voi''''''e mai possibile che questo incantatore figlio adottivo di berlusca andreotti demita craxi chi più ne a più ne metta ci sta prendendoin giroe gli italidioti stanno abboccando come i babbasoni ma vaffanculo crepino tutti di ebola e lebbra.

gerrado gieri 31.10.14 11:44| 
 |
Rispondi al commento

"la colpa non è degli europei se gli italiani sono fessi!"

INFATTI.
Se gli italiani non fossero dei fessi non sarebbero entrati nell´eurozona, non avrebbero permesso la privatizzazione della loro banca e OVVIAMENTE non sarebbero a questo punto.
MA ANCORA PEGGIO, se fossero furbi NON SOLO lascerebbero euro ed Europa. ma SCAPPEREBBERO a gran velocita´.
Invece siamo ancora qui a discutere se sia OPPORTUNO pensare di lasciare l´euro.
E´come se un prigioniero stesse a discutere sulla opportunita´di liberarsi dalle catene...in fondo essere in prigione significa un pasto gratis al giorno e un tetto con cui ripararsi...

Patrizia B. 31.10.14 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fra un po' saremo tutti cinoaraboamericani?
W l'Itaglia sob!

Dario Lampa 31.10.14 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà stando nell'€uro, cosa succederà uscendone: non lo sa neppure Mago Zurlì!

Sullo "trasmettere cultura": meglio un Club tipo "La Montagna Sacra" che un Club "El Topo"...

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.10.14 11:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo 40 anni gli italioti sono ancora sedotti dal teatrino della politica a puntate, proiettato sugli schermi televisivi. Ora gli italioti tramite trasmissioni televisive spazzatura, pensate per minorati, apprendono l'economia tramite le lezioni impartite da politici pseudo economisti ed altre macchiette (messe in cattedra dal potere politico che controlla le tv ed il sistema mediatico per deficienti). CHI CI CREDE DIMOSTRa DI ESSERE TALMENTE DEBOLE DI MENTE DA LASCIARSI PLAGIARE DALLE PIU' BANALI E SUBDOLE CRETINATE!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

"Quindi è colpa della Merkel e degli altri paesi europei? Quindi è colpa dell'Europa o di pirla messi li dagli italioti?"

I pirla messi li´dagli italiani altrettanto pirla hanno consegnato su un piatto d´argento l´Italia all´Europa, accettando l´euro e mettendosi in una condizione di servitu´.

L´Inghilterra MICA HA ACCETTATO L´Euro.
Forse perche´sono piu´stupidi di noi?
O perche´sono piu´lungimiranti?

Patrizia B. 31.10.14 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prova

vediamo se riesco a certificarmi

σℓ∂ ∂σg

old dog 31.10.14 11:20| 
 |
Rispondi al commento

"SE uscire dall'euro risulta più semplice che mandare a fanculo tutta la casta che ci ha rovinato (e non la merkel)...."

L´uscita dall´euro IMPLICA proprio quello.
Pensi che Renzi e co. lacche´di bruxelles sarebbero mai capaci di farlo?PURTROPPO io lo vedo come un qualcosa di impossibile, perche´gli Italiani restano degli imbecilli.
Il voto alle europee si e´schierato CONTRO l´uscita dall´euro, premiando il PD fautore principale e sostenitore principale di banche finanza e Europa con il 41%.

SE LA MASSA E´IDIOTA I RISULTATI SONO QUELLI CHE SONO.

Patrizia B. 31.10.14 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Patrizia B :
..ma secondo te tutte le magnarie italiane..e tutto il resto che il mondo NON ci invidia...ha valore neutro ?
L'italia è figlia di buonadonna economicamente parlando.... e questo anche prima dell'euro , è solo una scorciatoia uscirne, per metterci una pezza... tutto lì.


*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.


Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 31.10.14 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meno male che con l'Europa l'Italia perde le sue sovranità! Stiamo perdendo anche la sovranità sul sistema bancario (controllato da Banca d'Italia controllata dalle banche italiane da controllare). L'ABI era presieduta da Mussari & Co. Meno male che il controllo passa alla BCE, non credo ci sia molto da rimpiangere, tanto peggio di così...!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Le più importanti aziende del paese sono state spolpate durante ed in seguito alle privatizzazioni di Prodi dagli amici del PD.."

INFATTI.
Prodi e Ciampi sono gli artefici della
1) privatizzazione della Banca d´Italia fatta ANCHE cambiando l´articolo della costituzione che prevedeva che la Banca d´Italia DOVEVA essere come minimo al 51% in mano agli Italiani cioe´pubblica (ora e´al 94% privata, salvo quando bisogna ricapitalizzarla, come avvenuto di recente con 7,5 miliardi del POPOLO ITALIANO)
2) Entrata nell´euro, che ha posto le basi per la deindustrializzazione dell´Italia, la distruzione delle piccole imprese e il TOTALE asservimento all´Europa dei burocrati e della finanza.

Patrizia B. 31.10.14 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE uscire dall'euro risulta più semplice che mandare a fanculo tutta la casta che ci ha rovinato (e non la merkel)....
Allora benvenga...ma SAPPIATE...che è una misura che risolverà...solo all'inizio,...poi con la casta che ci ritroviamo...e se non li manderemo a casa....andremo comunque a picco.

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.


Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 31.10.14 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ci risiamo! A partire dal 15 ottobre 2014 dobbiamo avere un libretto di certificazione energetica per tutti gli impianti di riscaldamento e di raffreddamento presenti nelle abitazioni. La ministra Guidi ci ha fatto l'ennesimo regalino per rubare soldi agli italiani e sarebbe bene renderlo noto nei post. Giustissimo ridurre consumi e inquinamento ma sarebbe altrettanto giusto incentivare l'installazione di sistemi per la produzione di energia solare che invece non viene considerata. Gli italiani continuano a rivolgersi alla combustione di gas, gasolio, legna, pellet per riscaldarsi tralasciando i sistemi geotermici e solari. Magari sarebbe meglio ricordarlo alla "cara" e smemorata ministra dello sviluppo (si fa per dire) Guidi!

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 31.10.14 11:10| 
 |
Rispondi al commento

ma la domanda è una sola:
stiamo bene come Paese o stiamo male da quando abbiamo l'euro?punto.tornare alla sovranità monetaria sarebbe solo un bene secondo me.oppure andiamo avanti così e lentamente si muoreè ovvio che il sistema farà terrorismo sulla questione ma è ovvi altrettanto che non serve essere scienziati per vedere cosa sta succedendo...o si cambia qualcosa o è la fine.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.10.14 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"E' COLPA DELLA MERKEL? "
La Merkel fa una cosa sola: protegge chi le ha promesso un´alta carica ben remunerata quando non sara´piu´cancelliera.
Come fanno quasi TUTTI i politici, che lavorano per chi li paga meglio, cioe´grandi corporazioni e banche.
Ti sei mai chiesto perche´, guarda caso, i politici finiscono la loro carriera comme presidenti di banche o presidenti di qualcos´altro.
E´il metodo "legale" per pagare tangenti.

E´INVECE colpa dell´euro se l´Italia non e´piu´un paese sovrano.
Quando non sei padrone della tua moneta diventi "servvo" di chi te la da´...

Patrizia B. 31.10.14 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HAHAHAHAHA, SE IN ITALIA DA 40 ANNI, FIN DAI TEMPI DEI GOVERNI ANDREOTTI, UNA BUONA PARTE DEI POLITICI RUBANO E PRENDONO TANGENTI, SE NELLE REGIONI HANNO PRELEVATO (E NON SOLO EMOLUMENTI E VITALIZI), SENZA ESSERE SOTTOPOSTI AD ALCUN CONTROLLO, E' COLPA DELLA MERKEL.
Se per ogni opera pubblica ci sono infiltrazioni mafiose, le opere non finiscono mai e vegono a costare 10 volte il preventivo iniziale (ed il costo finale in altri paesi), E' COLPA DELLA MERKEL?
AHAHAHAHA
Ma c'è davvero qualche fesso che ci crede?

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 10:56| 
 |
Rispondi al commento

"Siete completamente fuori di senno!
I 2200 miliardi di debito c'è li ha dati la BCE?
Le più importanti aziende del paese le ha privatizzate e spolpate la BCE?
Il risparmio ed l'immobiliare lo ha annientato la BCE a colpi di tasse?
Le banche italiane le ha gestite la Merkel o gente come Mussari? "

Rispondo alle tue domande.
1) Le piu´importanti aziende del paese sono state spolpate grazie all´euro.
Se non fossimo stati nell´eurozona avremmo SEMPLICEMENTE stampato denaro (come Giappone, UK e USA) senza dover pagare interessi, non avremmo dovuto aumentare le tasse, molte imprese avrebbero avuto i capitali dallo stato e non avrebbero dovuto chiudere e licenziare.

2) Il risparmio e´stato annientato dalla manipolazione finanziaria di cui la BCE e´parte importantissima, che azzerando gli interessi spinge ad investimenti azzardati o disincentiva il risparmio.
Penso che tu poi capisca benissimo che il disastro immobiliare e´direttamente dipendente da un lato dalle forti tasse e dall´altro dalla mancanza di finanziamenti e ovviamente dall´alta disoccupazione.
3) Le banche italiane sono state gestite da imbecilli e da corrotti.
Gli imbecilli si sono fatti turlupinare dai facili guadagni coi derivati (e dalle tangenti che procuravano agli investitori, cioe´banchieri).
Insomma QUESTI hanno investito TUTTI i soldi dei conticorrenti in TITOLI TOSSICI (investimenti che hanno procurato bonus milionari ai banksters)che hanno prosciugato le banche.
TUTTE le banche europee non hanno copertura e quando avremo il crash, sara´dura...anche per la Germsania, perche´la Deutsche Bank ha piu´titoli tossici della J.P.Morgan...

Patrizia B. 31.10.14 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

USCIRE DALL' EURO E' L' UNICA POSSIBILITA' CHE CI RIMANE VISTO CHE:
1) LA BUROCRAZIA E' UGUALE O PEGGIO DI PRIMA DEL 2008.....
ESEMPIO SPOSTARE UNA LINEA TELEFONICA DA UN PIANO AD UN ALTRO RICHIEDE SETTIMANE O MESI....
2) LA "GIUSTIZIA" E' ALLA PARALISI TOTALE E SEMPRE PIU' INFARCITA DI NORME E REGOLOLAMENTI ASSURDI...
ESEMPIO NEL 2009 VIENE FATTA LA LEGGE SUGLI ALBI PRETORI ON LINE DI TUTTI GLI UFFICI PUBBLICI COSICCHE' OGNUNO PUO' IN TEORIA CONTROLLARE LEGGENDO COSA COMBINANO QUESTI DEM-ENTI (NEL 2011 VIENE APPROVATA IN VIA DEFINITIVA LA VERSIONE FINALE).... MA MANCA IL "REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE" CHE DEV' ESSERE FATTO DAL MINISTERO E POI APPROVATO DALLA COMMISSIONE DEL SENATO.... QUINDI DOPO 6 ANNI NON C' E' ANCONA NULLA.....
3) IL FISCO E' DA INCUBO..... ESEMPIO LA TASI E SOPRATUTTO L' ICU....
4) LA LEGGE SUGLI APPALTI E' UNA MERDACCIA...... ESEMPIO GLI APPALTI DELL' EXPO
5) LA SCUOLA E' ALLA FRUTTA PERCHE' SI DECIDE CHE TUTTI I RAGAZZI DEVONO DIVENTARE LAUREATI E NON SI FA NULLA PER LE PROFESSIONI MANUALI CHE SONO DEGNISSIME SPECIE PER CHI TRA I RAGAZZI NON RIESCE NEPPURE A STARE SEDUTO 10 MINUTI E QUINDI FIGURIAMOCI SE RIESCE A STUDIARE PERCHE' LO STUDIO NON E' IL SUO CAMPO....... SIA BEN CHIARO CHE C' E' CHI E' ADATTO A STUDIARE E CHI E' ADATTO A FARE LAVORI DI ALTRO GENERE
6) LE UNIVERSITA' SONO SOLO CLUB PRIVE' DI PARENTI E AMICI DEGLI AMICI ........ ESEMPIO DUE DEGLI ULTIMI PRESIDENTI DEL CONSIGLIO ERANO PROFESSORONI UNIVERSITARI UNO DI BOLOGNA E L' ALTRO DELLA BOCCONI E LE LORO GENIALATE HANNO MASSACRATO LE IMPRESE SANE A FAVORE DI QUELLE POLITICALMAFIOSEMASSONICHECLERICALI.
7)....... LE BANCHE ATTUALMENTE DANNO SOLDI A PRESTITO PRINCIPALMENTE AI PENSIONATIN E AGLI AMICI DEGLI AMICI E NON ALLE IMPRESE
8)IL TURISMO E' LASCIATO ALLA BUONA VOLONTA' DEI SINGOLI OPERATORI E NON E' TRANNE POCHISSIME ECCEZIONI SUPPORTATO DALLO STATO... ESEMPIO PALAZZO CITTERIO A MILANO CHE DA SOLI 40 ANNI ASPETTA DI OSPITARE LA NUOVA BRERA CHE DIVERREBBE IL LOUVRE MILANESE

Luigi Previtera 31.10.14 10:47| 
 |
Rispondi al commento

... DETRATTORI DELL'EURO, PENSATECI BENE! SE LA POLITICA ITALIOTA CORROTTA SI STA LENTAMENTE RINNOVANDO E PER LA SPINTA DEL M5S E LA STRETTA DELL'EURO. IL POPOLO SOFFRE COME AVVIENE SEMPRE CON UNA RIVOLUZIONE CHE PER FORTUNA E' COMINCIATA PACIFICAMENTE.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Dettrattori dell'euro avete una visione aberrata del problema! Siete talmente fuori da credere che la politica italiota non è più la prima responsabile. Ma vi siete chiesti se:
I 2200 miliardi di debito c'è li ha dati la BCE?
Le più importanti aziende del paese le ha privatizzate e spolpate la BCE?
Il risparmio ed l'immobiliare lo ha annientato la BCE a colpi di tasse?
Le banche italiane le ha gestite la Merkel o gente come Mussari?
RIFLETTETE SE NON SIETE COMPLETAMENTE FUORI DI TESTA! SE NON RIUSCITE A PENSARE IN AUTONOMIA, FATEVI SEGUIRE DA UNO BRAVO, NON DAI SOLITI CIARLATANI CHE SI FAN CONOSCERE SPARANDO CAZZATE IN TV.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 10:41| 
 |
Rispondi al commento

IL fatto che(bip)dopo essere stato pagato non vada a fare l'intervista a Radio Capital è grave,ma la cosa più miserabile è stata quella di chiedere 2000 euro per concederla.
Il M5S non chiede soldi.Lui è libero di farlo ma solo a titolo personale.
Che non si azzardi a parlare del Movimento
da noi non c'è posto per i mercenari.
E'vero, gli dobbiamo tanto ma adesso la misura è colma.Le parole contano e non si può pretendere di parlare tutte le volte a vanvera senza pagarne le conseguenze.Sono stanco di doverlo giustificare per quello che fa e per quello che dice.Siamo in tanti a pensarla cosi!
VIVA IL "NOSTRO" MOVIMENTO CINQUE STELLE

occupyblog .., roma.., Commentatore certificato 31.10.14 10:41| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo con chi sostiene che sia ora di presentare una petizione online per i nostri parlamentari in tv,ci dobbiamo andare anche se non piace...ci massacrano quotidianamente anche senza motivo,non porgiamo sempre l'altra guancia!!Beppe,ti consiglio di andare a fare le interviste su radio capital,i soldi li hanno versati,dimostra la tua serietà...non sono d'accordo con l'ultima parte dell'articolo che riguarda la demografia:se non ho un lavoro oppure ho problemi economici,di sicuro non mi metto a fare figli...gli stranieri sono sovvenzionati in tutto e per tutto,basta guardarsi attorno e se le donne incinte sono solo straniere,un motivo ci sarà.

max cr, cremona Commentatore certificato 31.10.14 10:37| 
 |
Rispondi al commento

"Un'economia florida esiste se c'è una amministrazione oculata ..senza sprechi...con politiche produttive....e senza tutte le rogne dell'italia."

L´Italia e´sempre o quasi sempre stata mal amministrata, corruzione, sprechi sono sempre stati direttamente proporzionali al pil (piu´ci sono soldi e piu´la mafia ruba)

Ma questo non ha impedito lo sviluppo di un´econo mia florida, di aziende che competono o erano competitive a livello mondiale.
Cos´e´cambiato da far affossare la nostra economia?
Perche´siamo ridotti in questo ststo senza speranza di salvezza?

Sicuramente NON solo per corruzione, malgoverno, mafia, malaffare.
Lo siamo perche´, anche se avessimo un governo modello non potrebbe fare molto, quando mancano i capitali da investire e si e´impantanati in una spirale recessiva non si puo´che peggiorare.
Continuare a credere che la situazione possa cambiare se i parametri non cambiano o che, come diceva Einstein che la situazione che l´ha creato possa risolvere il problema e´pura follia.

Patrizia B. 31.10.14 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Decine di anni fa l’Italia era uno dei Paesi al mondo che aveva il maggior risparmio, la lira ci garantì di essere il Paese con la maggior ricchezza privata del mondo! Oggi una cricca di criminali che governa la Bce come il Fm e tiene a guinzaglio i partiti ha deciso di farci fallire con le politiche dell’euro, l’austerità, l’aumento di tasse, il taglio dei diritti, lo storpiamento della Costituzione, la morte della democrazia. E FI col Pd, Renzi, Napolitano e Padoan si sono prestati a favorire questi turpi interessi, ci hanno venduti legati mani e piedi. Essere asserviti alle regole dell’euro significa una progressiva perdita di libertà, in cui non ci faranno fallire completamente perché ciò manderebbe in crisi l’Unione europea (non fanno fallire nemmeno la Grecia!), ma in cui saremo progressivamente spolpati fino a svendere tutte le nostre imprese (ne falliscono ormai 40 al giorno), aumenta la disoccupazione (mille disoccupati in più al giorno), aumentano le tasse (Renzi fingendo di diminuirle ce ne ha date in più per 17 miliardi e farà pure peggio), perdiamo lo stato sociale, sono eliminati con false promesse i nostri stessi diritti elettorali, mentre una stampa ormai delinquenziale protegge e sostiene questa pretesa degli squali, così come faceva nelle ere politiche peggiori (fascismo, comunismo stalinismo franchismo…)


Vorrei provare a dare un’idea a tutti gli amici del M5S. Invece di continuare nel Blog a discutere inutilmente sul disastro dell’euro, io suggerirei di riunire tutte le nostra forze che abbiamo, partendo alla ricerca in rete di tutte le persone di un certo rilevo che hanno cercato di combattere l’euro creando blog , clip o conferenze ed altro, creandoci una lista dei loro nomi dove tutti possono partecipare dando segnalazioni
Al termine del lavoro ci riuniamo tutti ovviamente dopo un invito a tutte le persone che abbiamo cercato e trocato e insieme in qualsiasi maniera possibile partiamo ad informare anche nell’angolo più sperduto d’italia tramite messaggi , sms, fotocopie depliant conferenze, filmati etc….tutte le persone italiane al disastro che ha provocato l’euro con un’ invito associato di aiutarci a ritornare alla vecchia lira L’importanza è sempre quella che l’unione del lavoro di tutti è quella che fa la forza, mentre attività singole o sporadiche, non servono a nulla . Qualsiasi modo o qualsiasi idea può essere buona purché tutto serva allo stesso fine .Cosa ne dite ?

giovanni.p(vicenza) 31.10.14 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NUOVAMENTE:

A quando una votazione on line per la partecipazione o meno ai dibattiti politici in TV da parte dei Parlamentari del Movimento?

Così, tanto per sapere se i principi del Movimento sono ancora validi o se si trattava solo di un contratto a tempo determinato, ormai scaduto.

marina s. 31.10.14 10:25| 
 |
Rispondi al commento

STIAMO ARRIVANDO RAPIDAMENTE AL PUNTO CHE PORTERA' ANCHE LA POLITICA ITALIOTA A CAPIRE CHE L'UNICA MANIERA PER TENERE IN VITA LA BANCA DECOTTA DI SIENA E' NAZIONALIZZARLA (COME BEPPE DICEVA MOLTI MESI ORSONO). SE I NOSTRI POLITICI SONO COSì DURI DI COMPRENDONIO E COMPLETAMENTE PRIVI DI LUNGIMIRANZA E' COLPA DELL'EURO O DELLA MERKEL? LA GERMANIA SI FREGA LE MANI AVENDO A CHE FARE CON POLITICI MINORATI CHE RAPPRESENTANO PERFETTAMENTE I LORO ELETTORI.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..."che rende virtualmente impossibili i licenziamenti in aziende con un numero di dipendenti superiore a 15"..."per proteggere i loro più preziosi e indiscutibili principi".
Non so in che mondo vivi però ti posso assicurare che in Italia si licenzia eccome, anche nelle aziende sopra i 15 ma almeno, visto che ci definiamo civili, dev'esserci un MOTIVO GIUSTIFICATO per farlo. Non licenziare "alla cazzo" come vorrebbe il padronato e i loro servetti al Governo o come si faceva nell'800. Se poi leggi i dati (sono circa 1 milione all'anno i licenziamenti) o chiedi a qualche parente , amico o familiare ti spiegherà che la cazzata che hai scritto "virtuale" è solo una cazzata. L'azienda dove lavora la mia fidanzata ha già effettuato 170 esuberi (ma con un motivo che è la crisi) non "a cazzo".

Marco F., Novara Commentatore certificato 31.10.14 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Un tempo si diceva che il problema del debito italiano era che era principalmente nelle mani degli stranieri, ma ora non è più così. Attualmente la percentuale di titoli di Stato in mano a italiani è un po’ meno del 70% del totale mentre quella in mano agli stranieri è di poco più del 30%. Nel 2012 il totale dei miliardi di euro finiti nelle casse delle banche italiane era di 250 miliardi di euro. A cosa sono serviti questi soldi? In minima parte sono andati all’economia reale. Sappiamo tutti benissimo che le banche non concedono più prestiti o mutui e questo ha paralizzato l’economia, e se fanno questo è perché sperano di guadagnarci di più speculando in Borsa e comprando titoli di Stato. Cioè proprio perché i tassi da usurario permettono folti ricavi, le banche hanno smesso di dare soldi all’economia reale. Uno degli effetti perversi di questa differenza tra i tassi della Bce (0,155) e quelli dei titoli di stato è che ha smesso di arrivare denaro all’economia. Prima l’imprenditore vendeva o faceva lavori e poi doveva aspettare un tot prima della riscossione, e faceva fronte all’intervallo con prestiti bancari, ora fallisce, e fallisce anche se ha fatto lavori per lo stato che è debitore ancora di 70 miliardi ai privati. Alla fine del 2011 (dati del ministero dell’Economia), il debito pubblico italiano ammontava a 1.907 miliardi e 564 milioni di euro. A fine 2013 era di 2.069 miliardi e 28 milioni, il cui 83% circa era costituito da titoli pubblici. Significa a fine 2011, quando sono iniziate le operazioni di rifinanziamento della Bce, in circolazione c’erano Bot e Cct per un valore complessivo di 1.583 miliardi e 278 milioni. Oggi siamo a 1.717 miliardi e 293 milioni. Più la Bce finanzia le banche, peggio va per noi e più l’economia si ferma.

v- iviana 31.10.14 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Il mondo cambia e nell'ultimo secolo i cambiamenti si sono rincorsi a ritmi impressionanti (rispetto al passato), più veloci della capacità umana di adattemento agli stessi.
La globalizzazione ed il libero mercato hanno fatto da amplificatore ed accelleratore a questo fenomeno ma con tanti indesiderati "effetti collaterali".
Oggi i bisogni percepiti sono molti di più che nel passato ma i redditi necessari a soddisfarli bastano sempre meno: 100 anni fa un operaio (che viveva a stento) non sentiva certo la necessità dello smartphone, del navigatore, del suv, del tablet (e per tutti l'ultimo modello sul mercato) etc etc.
Nel contempo sono aumentate le difficoltà di trovare o mantenere un posto di lavoro ed uno dei motivi è molto semplice, causato da un incremento demografico globale insostenibile:
ogni anno al mondo si perdono 2 milioni di posti di lavoro a causa dell'automazione,
ogni anno al mondo ci sono 40 milioni di nuovi giovani in cerca di prima occupazione,
ed anno dopo anno ... immaginate un po' il risultato,
la realtà è che su questo Pianeta (per le risorse che ha) siamo ormai già in troppi.

E fra gli effeti collaterali indesiderati della globalizzazione di cui parlavo prima dobbiamo ricordare la concorrenza ai lavoratori occidentali fatta dai lavoratori sottopagati dei Paesi emergenti,
in queste condizioni il futuro del lavoro e dei lavoratori come può essere roseo ???
Come si può contrastare la delocalizzazione ???
E come possono il Job Act, la flessibilità, la riduzione del "cuneo fiscale" o dell'Irap, la crescita, "questa" Europa, essere utili ???
Per non parlare di un Euro siffatto e della svendita di asset strategici agli squali della finanza.

La toppa è peggio del buco,
e ... la "rammendatrice" ??? Ohibò ...

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 31.10.14 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi sentite vessati, sudditi sottomessi, sfruttati, depressi e chi vi dovrebbe curare (la politica italiota) riesce a farvi credere che è colpa dell'euro? ... e voi siete talemente fessi che ci credete? ... beh allora non siete malati, semplicemente non siete normali!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Voglio solo commentare all'oscenita' dei senatori 5S che hanno votato l'emendamento razzista della lega, ma non so dove farlo, il tema dev'essere scomodo e non sta in homepage. Di certo io e milioni di altri italiani onesti e civili non vi abbiamo votato per questo. Smettete immediatamente questa deriva becera e ignorante, perche' state perdendo alla velocita' della luce i voti della gente seria, e quadagnando quelli dei picchiatori e degli incivili.

Paolo Scussolini 31.10.14 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA COSA VI ASPETTATE DAL GOVERNO RENZI QUANDO LA TESSERA N° 1 DEL PD, DE BENEDETTI UN IMPRENDITORE FALLITO CHE STA DIETRO LE FILA CHIAMA DEL RIO A CASA PER IMPARTIRGLI PRECISE ISTRUZIONI SULLA AZIONE DI GOVERNO ESCLUSIVAMENTE PER GLI INTERESSI PROPRI E PER RIMEDIARE AI CASINI CHE HA FATTO FINO ADESSO.
QUESTO GOVERNO E' COMPLETAMENTE IN MANO A CRICCHE DI IMPRENDITORI,BANCHIERI,MASSONI CHE STANNO PORTANDO LA REPUBBLICA ITALIANA ALLO SFASCIO TOTALE. UNIAMOCI E COMBATTIAMO PER NON PERMETTERE CHE POCHI LOSCHI INDIVIDUI DETTINO LE SORTI DI UN INTERA NAZIONE E CHE FINALMENTE SIANO GLI ELETTI DAL POPOLO SOVRANO A DETTARE L' AGENDA POLITICA DEL NOSTRO PAESE E MANDINO PER SEMPRE A FARE IN CULO QUESTI SOGGETTI.
FUORI SUBITO DA QUESTO CESSO DI EURO PER FAR FALLIRE I DISEGNI CRIMINALI DI QUESTI CIALTRONI DI CUI NON NE POSSIAMO VERAMENTE PIU' E CHE HANNO ROVINATO E CONTINUANO A ROVINARE I DESTINI DI MILIONI DI PERSONE.

ANTONIO 31.10.14 10:08| 
 |
Rispondi al commento

@ Patriza:
***********************************************************
Un´economia florida esiste se ci sono scambi di denaro (velocity) se cioe´il denaro che io guadagno viene speso e chi lo guadagna lo rispende.
La stessa quantita´di denaro se "circola" produce lavoro e benessere.
La crisi attuale e´dovuta al fatto che il denaro non circola, ma creato da Draghi finisce alle banche che lo reinvestono nei prodotti finanziari e non nell´economia.
Non c´e´lavoro perche´la massa non guadagna e non spende.
********************************************************
Un'economia florida esiste se c'è una amministrazione oculata ..senza sprechi...con politiche produttive....e senza tutte le rogne dell'italia.
E' L'ECONOMIA CHE DETTA SE LA MONETA HA UN VALORE O MENO...NON VICEVERSA..
Il carro dietro ai buoi...non davanti.
Het..capì?


*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 31.10.14 10:04| 
 |
Rispondi al commento

LE TEORIE STRAMPALATE DI BORGHI E TUTTI GLI ALTRI ECONOMISTI, ARRIVATI ALL'ATTENZIONE DEL POPOLINO IGNORANTE PER COMPARSATE TELEVISIVE IN TRASMISSIONI SPAZZATURA, POSSONO SOLO ENTUSIASMARE DEGLI SPROVVEDUTI IN MATERIA. C'è un detto che dice: "chi sa fa e chi non sa insegna". Questi sono la dimostrazione di quanto veritiero è tale detto!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Il link è questo:

http://www.repubblica.it/politica/2014/10/22/news/grillo_ecco_i_2000_euro_ora_dacci_l_intervista-98777339/

L'intervista doveva avvenire stamattina, ma sempre se Grillo fosse stato disponibile. In pratica, da come leggo, l'appuntamento era unilaterale.

marina s. 31.10.14 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno, volevo farvi presente che sul blog che ricevo tutti i giorni sulla mia casella di posta, a volte sono presenti degli articoli che mi interessano magari con annesso video ed è questo il problema che il video con l'articolo non hanno niente in comune! Faccio un esempio oggi mi interessavo un articolo di Paragone che diceva il titolo "stò con gli operai bastonati dalla polizia" quando poi sono andato ad aprire il video tutto il video verteva sulla manifestazione di Roma di metà ottobre con una giornalista che intervistava alcuni responsabili del movimento su temi tipo la partecipazione in televisione del movimento. E' una scelta oppure un errore?

albano buso 31.10.14 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Le banche italiote, alla faccia degli stress tests, si sono rilevate il pacco SORGENIA dal padre padrone De Benedetti. Quello che fa più ridere della vicenda è che ora il primo azionista è la banca MONTE DEI PASCHI DI SIENA che è entrata in possesso del 22% del capitale. Una comica se si pensa che la stessa banca è stata bocciata come la peggior banca d'Europa per carenza di capitale.
NON PENSETE MICA CHE SIA COLPA DELL'EURO E CHE ALLE BANCHE QUESTA OPERAZIONE L'HA ORDINATA LA MERKEL????

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 31.10.14 09:49| 
 |
Rispondi al commento

#M5S LA TERZA GUERRA MONDIALE E' IN ATTO ORMAI DAL 1992 ...... E COME AL SOLITO SONO LE POTENTI LOBBY DELLA FINANZA MONDIALE CHE ORGANIZZANO E IMPONGONO LE GUERRE DIVIDENDO E FINANZIANDO UN PO' CAIO ED UN PO' SEMPRONIO "L'UN CONTRO L'ALTRO ARMATI"

Giampaolo Segatel 31.10.14 09:46| 
 |
Rispondi al commento

E´verissimo che stampare moneta non crea ricchezza, ma la situazione attuale e´anche peggio.
Perche´DRAGHI stampa moneta ( e l´euro si svaluta ed e´questo il motivo principale per cui la Germania si oppone)
Noi ci troviamo nella posizione assurda in cui DOBBIAMO pagare moneta stampata dal nulla con ALTI TASSI DI INTERESSE.
Cioe´PAGHIAMO per avere una svalutazione, abbiamo TUTTI gli svantaggi senza i vantaggi.

INOLTRE il denaro stampato NON finisce nell´economia reale, ma nelle tasche dei banchieri sottoforma di bonus e nelle tasche della BCE che "VENDE" carta.

Un´ecoomia florida esiste se ci sono scambi di denaro (velocity) se cioe´il denaro che io guadagno viene speso e chi lo guadagna lo rispende.
La stessa quantita´di denaro se "circola" produce lavoro e benessere.
La crisi attuale e´dovuta al fatto che il denaro non circola, ma creato da Draghi finisce alle banche che lo reinvestono nei prodotti finanziari e non nell´economia.
Non c´e´lavoro perche´la massa non guadagna e non spende.

Passare alla lira DOVREBBE essere accompagnato da investimenti che si avrebbero con la riduzione delle tasse e un aumento dei salari.
Il ritorno alla lira e´INDISPENSABILE per far ripartire l´economia, ma DEVE NECESSARIAMENTE essere immediatamente accommpagnato dalle misure VERE e riforme STRUTTURALI opposte alle attuali.
Non 80 euro in piu´, ma 800 e anche 1000, non una riduzione delle tasse dell´1%, ma del 30% o 40%.
Con la lira si puo´e si DEVE.
Altrimenti non servira´a nulla.

Patrizia B. 31.10.14 09:39| 
 |
Rispondi al commento

@ Staff & @ signor Beppe Grillo:

avete letto il commento di questa mattina, ore 9:00 di Emanuele Torrero?!?

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ (), La Habana Commentatore certificato 31.10.14 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Quindi se per caso, ma non è assolutamente certo, dovesse aumentare l'inflazione, chi ha un mutuo sarebbe anche avvantaggiato."
Per essere credibili bisogna essere obiettivi.
Non "per caso" ma "con estrema certezza" avremo una forte inflazione, che poi e´il principale motivo per uscire dall´euro.
Una forte inflazione puo´significare tassi di interesse alti, ma SICURAMENTE significa una RIDUZIONE IMMEDIATA del debito, sia quello statale, si quello prvato.

L´IMPORTANTE e´che i salari siano adeguati al tasso di inflazione, cioe´si ritorni alla scala mobile, se no E´UN VERO DISASTRO.
Non solo la rata del mutuo diventa insostenibile, ma anche per lo stato (che si avrebbe una tassazione nominalmente ridotta)il debito sarebbe si la meta´, ma i tassi di interesse raddoppierebbero.
Avendo la sovranita´monetaria potrebbe stampare lire per ripagare il debito, ma ci troveremmo presto nelle condizioni della Repubblica di Weimar, in cui il PIL era strepitoso, ma NON per aumento della produzione, semplicemente per l´aumento della massa monetaria e successiva svalutazione.
Questo Bagnai e Borghi non lo dicono, ma bisogna VERAMENTE essere obiettivi.
Comunque, anche con queste quasi certe conseguenze, il ritorno alla lira, se fatto con un governo cosciente non puo´che essere favorevole.
Leggi il seguito...

Patrizia B. 31.10.14 09:25| 
 |
Rispondi al commento

"PERCHE’ IL MONOPOLISTA DELLA MONETA E’ COLUI CHE DECIDE I PREZZI E L’ECONOMIA"
**********************************************************
Se fosse come espresso da questa parte di commento (che ho ripreso un pò più sotto)...qualsiasi nazione in grado di batter moneta....avrebbe modo di decidere di arricchirsi o meno ...indipendentemente..dalla propria amministrazione e politica economica.???????
In pratica tutti i paesi con possibilità di avere una propria divisa monetaria, solo per questo motivo possono manipolare la propria economia ....ma quando MAI ?
Ma stiamo Scherzando ...???????????????????????

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 31.10.14 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato che decide sulla propria moneta decide i prezzi e l’economia, per es. decide che pagherà solo l’1% d’interessi sui suoi titoli di Stato. L’Italia oggi invece deve SUBIRE i tassi usurari imposti dalle banche private. Immaginate se oggi un BTP italiano pagasse l’1% invece del 4 o quasi il 5% d’interessi. Sono decine di miliardi risparmiati dallo Stato in interessi da pagare che possono essere spesi per noi persone.
Le banche private ricevono denaro dalla Bce allo 0,15% di interesse, lo danno a noi comprando i titoli di stato a tassi usurai, speculando sulla differenza e non usano nemmeno bene i loro guadagni perché ci speculano in Borsa perdendoci o li rifilano nei sistemi bancari ombra, dimostrando poi agli Stati che vanno in perdita e che devono essere aiutate dallo Stato (vedi 7 miliardi di euro appena regalati dal governo del Pd alle banche) “altrimenti ci rimetteranno i clienti!!!”. Con questo giochino lo stato italiano che non ha moneta propria si ritrova a pagare 100 miliardi di euro di interessi l’anno, e siccome la somma è enorme deve aumentare le tasse e fare tagli al welfare, e questo aumenterò e aumenterà e aumenterà ancora fino al suicidio totale. Se Bankiltalia comprasse da sola i titoli di stato e se la zecca dello stato potesse stampare da sola le lire, avremmo azzerata questa perdita di 100 miliardi l’anno che ci uccide. Ovviamente se i tassi interni si abbassano, questo vuol dire che chi ha un mutuo lo avrà a tassi inferiori. Lo Stato deve svincolarsi dalle banche private e creare propri istituti di credito che emettono mutui e prestiti a tassi bassi NELL’INTERESSE PUBBLICO, costringendo tutte le banche private a competere fra di loro per offrire a famiglie e aziende prestiti/mutui a meno di ciò che offrono gli istituti di Stato. Capite che razza di aiuto sarebbe questo a famiglie e aziende?

v iviana 31.10.14 09:21| 
 |
Rispondi al commento

=
¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰!!!

Articolo tratto da Wiki
http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_monetario_europeo

"Lo Sme, in seguito alle turbolenze che nel 1992 avevano colpito il meccanismo
di cambi (e avevano portato all'uscita di Gran Bretagna e Italia),
fu revisionato nel 1993 con l'allargamento degli Accordi europei di cambio,
che portarono ad un innalzamento dei margini di oscillazione della valuta fino al ±15%,
un maggiore coordinamento delle politiche monetarie,
e l’ulteriore liberalizzazione dei movimenti di capitale.
Fu inoltre costituito nel 1994 l’Istituto monetario europeo,
con sede a Francoforte, antenato della Banca centrale europea"

Mia proposta:

l'ytaglya potrebbe decidere di uscire da €uro in prova per
un periodo determinato - esempio 3/5 anni - come si decise di fare
in passato assieme alla Gran Bretagna!
In seguito si potrebbe decidere di uscire definitivamente dall'€uro oppure no!

E vedere l'effetto che fa!

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ (), La Habana Commentatore certificato 31.10.14 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Lo abbiamo messo lì per questo”
Di ilsimplicissimus
http://nblo.gs/111bTX
- Il simplicissimusLe parole di Marchionne sull’ascesa di Renzi prima nel Pd, grazie a una valanga di soldi giunti in busta paga al guappo di Rignano e poi a Palazzo Chigi – “lo abbiamo messo lì” – ritrovano tutto il loro senso dopo il pestaggio di ieri degli operai della Ast di Terni.. E per molti evidenti motivi che la canea dei media di regime e il regime talkshottaro tende a nascondere: ossia la natura di messaggio lanciato al Paese dal premier fasciopiddino, la valenza simbolica dell’evento.

Intanto si trattava di una manifestazione degli operai della Ast di Terni contro i 500 licenziamenti previsti dall’azienda: è stato fatto capire loro che nemmeno i morituri hanno diritto a manifestare, nemmeno pacificamente come in effetti stavano facendo venendo di fatto aggrediti

In secondo luogo la Ast è un’azienda del gruppo ThyssenKrupp, quella della strage di Torino, il cui gauleiter, alias amministratore delegato, fu applaudito a scena aperta nella tana degli sciacalli, ossia in un assemblea di Confindustria. Si tratta dunque di un segnale indiretto, ma chiarissimo sul piano psicologico, su chi davvero comanda e tira i fili del potere, propina l’orrida ribollita renziana. E su chi aspira ad essere elevato al di sopra della legge, nazi di fare la legge nascondendosi dietro i portaborse della politica .

Infine alla manifestazione erano presenti in prima fila alcuni leader sindacali tra cui Landini: è stato fatto loro capire che possono essere direttamente colpiti se per caso volessero fare sul serio. E questo a pochi giorni dall’attacco a testa bassa contro il sindacato di Renzi, dell’amichetto Serra e di tutto il politicume inguardabile e cialtrone della Leopolda Questi tre elementi acquistano l’evidenza cristallina del messaggio trasversale proprio perché le cariche sono state del tutto gratuite, quasi volute a freddo, senza alcun motivo ed è inutile nascondersi dietro assurde giustific

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 31.10.14 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché si deve uscire dall’euro? Perché essere capaci di creare una propria moneta permette al governo di far le cose giuste per far vivere tutti noi nel benessere e nella democrazia. PERCHE’ IL MONOPOLISTA DELLA MONETA E’ COLUI CHE DECIDE I PREZZI E L’ECONOMIA. Lo Stato MONOPOLISTA DELLA MONETA decide che il costo del lavoro è come minimo X, perché lui pagherà come minimo X per 1 ora di lavoro, e, attenzione, offrirà a qualsiasi disoccupato italiano lavoro come minimo a quel prezzo. Questo crea una linea di demarcazione sotto la quale il reddito nazionale di fatto non potrà più andare. E se il governo è sufficientemente umano per pagare un X che ci permetta di vivere bene, il gioco è fatto.
Lo stato che decide sulla propria moneta decide i prezzi e l’economia, per es. decide che pagherà solo l’1% d’interessi sui suoi titoli di Stato. L’Italia oggi invece deve SUBIRE i tassi usurari imposti dalle banche private. Immaginate se oggi un BTP italiano pagasse l’1% invece del 4 o quasi il 5% d’interessi. Sono decine di miliardi risparmiati dallo Stato in interessi da pagare che possono essere spesi per noi persone.


GAME OVER

La conduzione politico manageriale dell'Italia ha creato un mostro che non ritroviamo in nessun paese del mondo.
L'Italia non solo è in profondo declino economico ma la sua forza lavoro è talmente disgregata da non assicurare una continuità generazionale.
A forza di politiche fiscali svantaggiose per le imprese ed una sottovalutazione dei comparti cultura e ricerca ha scavato velocemente un gap tra padri e figli tale da prosciugare la forza lavoro futura locomotrice della nostra produttività.
Da un secolo non accadeva che al sud le morti superassero le nascite e che un numero di giovani pari alla popolazione di intere città emigrasse all'estero per non farne mai più ritorno.
E' la fine della stirpe italica soppiantata solo da fresca immigrazione senza memoria da tradizione e senza specializzazione.
In 30 anni l'incapacità politica e la metodologia del voto di scambio hanno prodotto posti di lavoro improduttivi creando una catena di surplus occupazionale da consenso senza alcuna ambizione evolutiva e sopratutto in assenza di un serio piano industriale.
E' emblematica la rappresentanza nelle piazze della protesta dove tra lavoratori cinquantenni licenziati o in procinto di esserlo ci sono studenti e precari dai mille mestieri.
Manca proprio la componente del giovane lavoratore,imprenditore o operaio che sia il quale dovrebbe rivendicare le ambizioni lavorative del popolo Italico quel nocciolo duro che dal 68 in poi ha fatto grande l'Italia.
Adesso chi manganellano i vecchi o quelli che stanno per diventarlo?
Guardatevi intorno,i giovani non hanno più interesse a lottare per la nazione hanno solo voglia di scappare disgustati da questa classe politica di mantenuti che fa finta di governare mettendo degli inetti pupazzi al potere delle istituzioni.
Game over l'Italia è fottuta.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 31.10.14 09:08| 
 |
Rispondi al commento

L’Italia sarà pure il paese più corrotto d’Europa e con la classe economica peggiore,ma lo era anche prima,si pensi a tangentopoli o al governo di Craxi o B,ciònonostante era la 7a potenza industriale del mondo.Ciò che ci ha dato la botta fatale e ci manda verso il terzo mondo è stato essere stati messi a forza da Prodi nell’euro
Abbandonando la lira,l'Italia ha perso il controllo sulla propria moneta,è costretta a farsi comprare i titoli di stato dalle banche private a tassi altissimi di interesse,mentre se avesse la propria moneta se la potrebbe stampare a costo zero.L’Inghilterra che ha una moneta propria ha fatto sì che la sua Banca nazionale comprasse 600 miliardi di titoli di stato a costo zero e praticamente ha fatto sparire il debito
La FED(Banca federale americana)ha stampato 16.000 miliardi di dollari a costo zero!I dollari li crea il governo americano dal nulla,attraverso i computer della Banca Centrale,la FED
Il governo americano è MONOPOLISTA del dollaro,lo fa solo lui.E quanti ne può creare?All’infinito!
Pensate che la FED a Washington sta creando da diversi anni dollari al ritmo di 40 miliardi al mese,e spesso di più (QE).Sono oceani di dollari che gli USA stanno creando dal nulla e non mi sembra che l’America sia affondata per questo
L’Italia lo strumento di creare moneta non ce l’ha più,ed è questo il dato gravissimo
Quindi: un MONOPOLISTA DELLA MONETA può come minimo decidere di creare i suoi soldi dal nulla e quanti gli pare,poi può decidere di usarli per L’INTERESSE PUBBLICO.L’Italia No
Dunque deve tornare assolutamente ad essere monopolista della sua moneta e fare le cose urgenti di cui tutti noi italiani abbiamo bisogno perché da 13 anni siamo massacrati dall’Euro, l’Italia deve tornare assolutamente e essere monopolista della sua moneta per creare lavoro, infrastrutture, servizi, aiutare le aziende, e creare un futuro per i giovani. E per la democrazia, perché da poveracci non si hanno diritti.

v iviana 31.10.14 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Ormai l´Europa e´in mano ai burocrati direttamente nominati (anche quando sono eletti) dalle grandi corporazioni e dalla finanza.
Vi siete mai chiesti quale sia lo scopo VERO dell´attuale crisi e perche´l´Italia lo soffra in particolar modo?
Lo scopo principale e´DISTRUGGERE le piccole imprese che sono in qualche modo competitive con i grandi moopoli.
Una volta distrutta completamente la concorrenza dovremo da un lato lavorare esclusivamente per i grandi monopoli e dall´altro consumare esclusivamente i loro prodotti.
SENZA ALCUNA ALTERNATIVA.
Via le conquiste sindacali, via i controlli sui prodotti e sul loro prezzo.
E´una copia dell´unione sovietica con a capo le grandi corporazioni e la finanza.
Si manterra´la parvenza di democrazia che abbiamo oggi, si andra´a votare, ma pur cambiando partito o persona il risultato sara´lo stesso.
Io comincio a dubitare che sia possibile sottrarsi a questo futuro, soprattutto quando mi rendo conto che la maggior parte della popolazione, quella che dovrebbe ribellarsi, non capisce e va diretta verso il precipizio.
Perche´un ritorno alla lira potrebbe essere l´inizio del cambiamento?
Perche´sarebbe il primo, importante passo per riprendersi la sovranita´nazionale, la sovranita´popolare, che sono gli unici mezzi su cui si regge una vera democrazia.
Diretta democrazia significa il potere al popolo, che poi e´il significato di democrazia.

Patrizia B. 31.10.14 09:02| 
 |
Rispondi al commento

concordo al 100% aggiungerei solo che il malato non è morente.. è già morto da un pezzo.. e il cadavere già puzza!!! è per questo che nessuno viene ad investire qui in italia..

capitan spaventa Commentatore certificato 31.10.14 09:01| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰!!!

Articolo tratto da Wiki
http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_monetario_europeo

"Lo Sme, in seguito alle turbolenze che nel 1992 avevano colpito il meccanismo
di cambi (e avevano portato all'uscita di Gran Bretagna e Italia),
fu revisionato nel 1993 con l'allargamento degli Accordi europei di cambio,
che portarono ad un innalzamento dei margini di oscillazione della valuta fino al ±15%,
un maggiore coordinamento delle politiche monetarie,
e l’ulteriore liberalizzazione dei movimenti di capitale.
Fu inoltre costituito nel 1994 l’Istituto monetario europeo,
con sede a Francoforte, antenato della Banca centrale europea"

Mia proposta:

l'ytaglya potrebbe decidere di uscire da €uro in prova per
un periodo determinato - esempio 3/5 anni - come si decise di fare
in passato assieme alla Gran Bretagna!
In seguito si potrebbe decidere di uscire definitivamente dall'€uro oppure no!

E vedere l'effetto che fa!

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ (), La Habana Commentatore certificato 31.10.14 09:00| 
 |
Rispondi al commento

pensierino del mattino.ma si può sopportare un testa di minchia che si fotte tutti i soldi che vuole dire a gente che non può più fare la spesa:il mondo è cambiato e il posto fisso non esiste più senza che nessuno riesca a fargli inghiottire tutti i denti?.bah:vaffanculo tutto e tutti.


E comunque... Ritengo prematuro decidere oggi cosa fare della moneta se prima non si conquista il potere e si fa pazza pulita di schifosi e schifezze, questa deve essere la prorità. Le nostre chiacchiere ci aiutano a ragionare sulle cose, sì, ma la vera soluzione del problema è mandarli tutti a casa e non sarà per niente facile, chi sinora ha vissuto con la Ferrari sotto il culo, perchè questo sistema corrotto lo ha arricchito, non torna con piacere alla Panda. Facciamoli tornare alla Panda, poi parliamo di riforme. Non c'è molto tempo, bisogna organizzarsi.

Franco Mas 31.10.14 08:47| 
 |
Rispondi al commento

L'economista Borghi dice che se tornassimo alla lira, la conversione verrebbe fatta 1 a 1 e il debito sarebbe ridenominato in nuova moneta. Per uno che deve fare la spesa in Italia non cambierà nulla, mentre un detentore estero... se ne farà una ragione. Col mutuo è la stessa cosa. Il mutuo viene convertito nella nuova moneta per cui chi doveva pagare una rata di 100 euro pagherà lo stesso in lire. Il tasso di interesse che verrà applicato alla rata non può essere toccato: se fisso resta fisso, se variabile continuerà ad essere indicizzato all'Euribor. Quindi se per caso, ma non è assolutamente certo, dovesse aumentare l'inflazione, chi ha un mutuo sarebbe anche avvantaggiato. Per le banche italiane non c’è nessun problema, a un operatore che ha debiti e crediti in euro in Italia, il fatto che questi siano ridenominati entrambi non porta danni. Gli economisti che dicono che uscire dall’euro ci conviene sono quasi tutti. E ci sono molti premi Nobel. Non lo sono gli economisti del Pd. Ormai l'euro non è difeso da quasi nessuno: ci sono 7 premi Nobel contro perché l'euro così com'è non sta in piedi e può farci stare solo peggio. La vera gravità è per l’Ue che non reggerebbe all’uscita dell’Italia e si sfascerebbe. Infatti la Germania non vuole far uscire nemmeno la Grecia. Solo la spinta dei paesi europei a uscire può spingere la Bce a cambiare le regole.Per questo i media e i troll fanno tanto terrorismo.

v iviana 31.10.14 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Claudio Borghi,docente all'Università Cattolica di Milano è un convinto sostenitore della necessità di uscire dall’euro:"L'euro è diretta causa della nostra crisi.Uscire dall’euro costa ma costa molti di più restarci.Gli argomenti per uscire sono tantissimi,ma il principale è che l'euro è diretta causa della nostra crisi.La crisi non è mondiale.Tutto il mondo cresce,solo l'area sud dell'Eurozona non cresce.Se si prende uno stato e gli si mette una valuta artificialmente forte,andrà in crisi.E' sempre successo,all'Italia prima del 1992,all'Argentina quando ha bloccato il peso sul dollaro.Se vogliamo uscire dalla crisi dobbiamo togliere l'euro,non c'è altra soluzione.L'Italia dovrebbe essere il primo Paese a uscire perché è l'unico che ha tutti gli svantaggi e nessun vantaggio
Gli altri Paesi in crisi come la Spagna e Grecia, vengono ora risarciti dal Fondo salva Stati
L'Italia è l'unico Paese in crisi che paga e non riceve aiuti
Quindi se fossimo intelligenti,saremmo i primi a dire basta.Invece siamo molto indietro perché i media fanno del terrorismo.L’unica cosa è che costerà di più fare le vacanze all'estero o comprare prodotti stranieri.Uscendo potremmo fare politiche anticicliche,come americani,inglesi e giapponesi,tutti Stati dotati di sovranità monetaria,dare cioè uno stimolo all'economia per farla uscire dalla stagnazione senza dover sottostare a delle regole europee che ti costringono a fare il contrario.Non si può risolvere la crisi agendo solo sull'austerità.Lo possono fare Usa,Giappone e Inghilterra perché hanno un cambio corretto della loro valuta. E possono fare il quantitative easing,il pacchetto di stimolo(aumento di liquidità),possono abbassare le tasse e aumentare la spesa per spingere il Pil,senza rischiare che questi soldi poi fuggano all'estero a causa del cambio sbagliato.Senza l’euro,il nostro debito passerebbe in lire.Prima era in lire ed è passato in euro:l'abbiamo già fatto un cambio di moneta Il cambio sarà di 1 a 1.

v iviana 31.10.14 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
- MEGLIO FUORI dall'Euro oppure CAMBIAMO l'Euro:
1) Modificando il Valore
2) Stampano un euro di carta
3) Aggiungendo il termine Mille all'Euro come era la Lira in modo che si dia più Importanza al Valore anche degli attuali centesimi che si sperperano in quanto senza reale ed effettiva consistenza economica.
- Altra possibilità è di ritornare alla Lira ed ogni Nazione Europea ritorna alla propria Moneta ma continua ad Esistere l'EURO in Europa per Scambi Commerciali o per Viaggiare cambiandolo ogni volta che si deve partire o anche in alternativa conservandolo unitamente alla Propria Moneta Nazionale, cioè propria Moneta Nazionale affiancata dall'Euro. Ciao Beppe
Pasquale Bianchi

pasquale bianchi 31.10.14 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Bene il Referendum sull'euro ma per rinegoziarne una nuova "vita" più politica e meno monetaria o la sua definitiva caduta.

Il problema dell'Italia non è solo l'Euro.
L'Italia è un paese pieno di mafiosi, di ladri, di evasori, di corrotti, un paese pieno di politici impresentabili, indecenti e indegni di sedere nel parlamento di una moderna democrazia occidentale.

Ma nei quesiti del Referendum io metterei anche una domanda agli elettori:
"
Vorrete voi far venire in Italia la Signora Merkel e una decina dei suoi ministri a Governare la crisi italiana per risolvere una volta per tutte i problemi chiave come l'evasione fiscale, la corruzione politica, la criminalità organizzata. il debito pubblico ecc. ecc.???
"
Io risponderei subito SI'..

50 anni di DC , 10 di Craxi e 20 dello Psiconano avrebbero
ammazzato anche la Germania e l'Olanda messe insieme.

Di cosa ci meravigliamo??? Che abbiamo questi problemi e non riusciamo a uscirne??
Io mi sarei meravigliato del contrario, invece…cioè che non avessimo questi problemi. E' palese che doveva succedere quello che stà succedendo.

Allora se l'Italia muore non è colpa dell'Euro..E' colpa di un paese marcio, ma marcio nel cervello della sua gente..o nel cervello di gran parte di essa..

Saluti,
Gianluca Visca

gianluca visca 31.10.14 08:33| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe nel tuo commento c'è un errore che mette in cattiva luce un intera categoria di lavoratori.. sbagli quando dici che " Tutti i dipendenti statali ricevono una favolosa pensione pari quasi al loro salario a fine carriera . Falso !! potrei fare un libro sulle ingiustizie in merito al sistema pensionistico (è il mio lavoro) ma ti ricordo che un dipendente pubblico medio (€ 1.300) che ha un sistema contributivo ha un calcolo assolutamente equivalente ad un privato.. stesse aliquote di trasformazioni.. se poi parliamo dei politici la musica cambia o se parliamo dei baroni con già 40 anni di contributi al 2011 che con la riforma fornero prendono una terza quota di pensione che prima non avevano.. gli esempi che potrei fare sono moltissimi, ma smettiamo di generalizzare.. il classico dipendente pubblico quando va in pensione prende una miseria esattamente come quello privato soprattutto se hanno il sistema contributivo... E' quello che i nostri politici ignoranti non capiscono e che stiamo correndo verso una miseria e una disperazione che non potrà essere più controllata.. chiunque abbia una minima competenza di governo sa che non conviene creare un popolo di disperati.. non lo controlli più con conseguenze facilmente immaginabili..

Adriano M., Viareggio Commentatore certificato 31.10.14 08:32| 
 |
Rispondi al commento

State perdendo consensi e nemmeno ve ne accorgete. Occupati come siete a insultare quelli con cui condividete il luogo di lavoro vi perdete in battaglie idote e inutili come la sperimentazione animale (sono ratti cazzo!!!!!c´é gente che si suicida perché in credito con lo stato!), proponete l´abolizione del reato di clandestinitá quando dovreste proporre un ticket fisso di 10 euro a qualsiasi prestazione sanitaria (cosí funziona in Germania per esempio), ci sono centinaia di donne solo a torino, che vengono dai paesi dell´est europa all´8avo mese di gravidanza cosí da partorire GRATIS in strutture che sono migliori delle loro, e poi se ne tornano a casa (oppure rimangono qui, sia mai che lo stato gli dia anche una casa per ringraziarle di non aver mai versato un centesimo di tasse).
Vi siete tagliati lo stipendio ma se non fate nulla per il paese anche quello che prendete é rubato!
State perdendo una marea di consensi, tra i quali il mio che vi voto da quando siete nati e vi presentavate alle comunali, e non ve ne accorgete - continuate a dire che vincerete, vi paragonate a Gandhi cazzo!(Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci) ma non state capendo che non siete al terzo punto, siete al "poi fai cazzate.Poi ti dimenticano.", vi professate un partito delle idee "ne´di destra ne´di sinistra" (cit) e poi urlate "Berlinguer, Berliguer" in piazza come per rubare un simbolo alla sinistra.

non vi state dimostrando la soluzione ma solo un casino aggiuntivo!

Per favore, detevi una sveglia, alleatevi si ma non al PD, alleatevi alla Lega, che nel suo piccolo fatto di corruzione, shifo e secessione ha sempre rappresentato una parte di popolazione.

e se non vi alleate...datevi una sveglia e collaborate, non avete i numeri per mettervi di traverso e fare vero ostruzionismo

Giorgio Borsetti 31.10.14 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altro O.T.(!):

ancora un pò è prenderemo lezioni dal Burkina Faso!

Hasta? Pronto! (otra vez).

Ernesto - ✰✰✰✰✰ (), La Habana Commentatore certificato 31.10.14 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..Grillo cerca di dare una mano a tutta L'ITALIA......mi pare proprio di SSSSSì.
Il 20/25 % dei votanti questo lo ha capito ed ha votato M5S.
Il restante 75% ...o per convenienza, in quanto colluso col sistema o perche' non lo ha capito ...han votato contro Beppe e contro l'Italia.
Se fai un SONDAGGIO tra gli Operai appena MANGANELLATI...il 75% di questi...domattina..continuerà a votare contro Beppe ed a favore di altri e quindi contro l'italia.
Allora io non mi stò compiacendo del fatto che è successo (ci mancherebbe),.......ma certamente...mi farebbe molto riflettere...ma MOLTO...avere la certezza di ciò.


*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.


Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 31.10.14 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si può non essere d'accordo su sprechi e privilegi, ma definire "dorato" il mondo dei dipendenti pubblici mi sembra non sapere di cosa si parla. Dorato? Con 1200 € al mese? E un contratto fermo da sei anni? Questo è esattamente il gioco di Renzi, mettere i lavoratori uno contro l'altro. E poi la favolosa pensione??? Pari quasi all'intero stipendio??? Lei è veramente male informato, o in malafede!

Pino Benincasa 31.10.14 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Invece di chiedersi cosa succederebbe se uscissimo dall´eurozona bisognerebbe chidersi: COSA SUCCEDERA´SE VI RIMANIAMO.
Qui la risposta e´molto piu´facile e supportata da prove inconfutabili.
Sono OTTO anni che ci contano che il prossimo sara´l´anno della ripresa e PUNTUALMENTE e´un altro anno di recessione.
Si puo´andar peggio?
SICURAMENTE.
Da cosa e´supportata la certezza che il prossimo sara´l´anno della ripresa?
Dalle politiche economiche governative?
Queste non solo cambiano, ma peggiorano, OGNI anno si aggiunge una tassa nuova o si aumenta una vecchia.
Il Pil diminuisce, la disoccupazione aumenta, il tenore di vita diminuisce (tranne ovviamente quello dell´elite)
La situazione internazionale?
Ogni anno si aggiunge un nuovo nemico e una nuova guerra, che comporta nuove sanzioni e OVVIAMENTE danno all´export.
I paesi che dovrebbero "trainare" l´economia cominciano a vacillare.
PER QUALE MOTIVO DOVREBBE ANDARE MEGLIO?
Tornare alla lira significa SICURAMENTE non andare PEGGIO.
Eppure ancora la maggioranza degli italiani e´"OTTIMISTA" riguardo a euro ed Europa.
O forse solo "CREDULONA"?

Patrizia B. 31.10.14 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro? Caxxate di chi non sa cosa dire. Mangeremmo merda da mane a sera. non è necessario essere grandi economisti per capire che l'uscita dall'euro porterebbe questo Paese alla bancarotta più totale. Fate del catastrofismo la vostra bandiera per "tanto peggio tanto meglio". Non vi piace questo Paese? prendete su le vostre cose e fuori dalle palle.

Roland Eagle () Commentatore certificato 31.10.14 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FUORI TEMA. In un comizio in Sicilia Grillo dice: che cos'è l'onesta? Io me lo sono chiesto e un tic nervoso o c'è l'hai e non c'è l'hai.
Mi dispiace Grillo ma non sono d'accordo. L'onestà/disonestà è dentro tutti noi, come la vista il tatto ecc. ognuno ha il suo grado, chi ha 10/10 chi 5/10 chi 1/10 e così via. Tutti siamo onesti e disonesti allo stesso tempo. E come l'invidia stessa circostanza. Il problema non è quella vocina che sentiamo dentro (ognuno con i suoi gradi) è come noi rispondiamo ad essa concretamente.

Benny S., Catania Commentatore certificato 31.10.14 08:16| 
 |
Rispondi al commento

meno male siamo in europa....la Germania introdurrà il pedaggio autostradale per le auto con targa estera...ehhhhhh!....quindi "nonsoloeuro"....come si vede questa europa è un unione così "abbrocciata"....

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 31.10.14 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGGE AT PORTAFOLIUM A PROPOSITO DI MAZZETTE: Tremonti ha dichiarato di "...non aver chiesto nulla..."
Lo sapevate che si sono fatti una legge, per la quale, se la mazzetta viene data SPONTANEAMENTE senza che venga richiesta, non si configura il reato di CONCUSSIONE?
E questi, sarebbero quelli che ci ACCOMPAGNEREBBERO ITA DALL'EURO?

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 31.10.14 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono pienamente d'accordo sulla fuoriuscita dall'euro, ma prima credo che chi di competenza, ci debba organizzare adeguatamente per non subire eccessivi danni d'impatto.........

Alfina Sanfilippo 31.10.14 08:11| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:

si è scoperto chi ha dato ordine di alzare i manganelli (fonte tg5, oggi):

----------- NESSUNO!!! ----------

Hasta? Pronto!

Ernesto - ✰✰✰✰✰ (), La Habana Commentatore certificato 31.10.14 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutt*,
da quando sigarette caffè e vino sono beni strettamente necessari?
C'è la ghigliottina alla camera e i tempi contingentati al senato e figuriamoci se il premier ha scarso potere decisionale.
L'art.18 non impedisce il licenziamento per giusta causa.

luciano oliveri 31.10.14 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Troppo lontana dai nostri bisogni. Così com'e, non funziona affatto. I nostri destini in mano ai tedeschi?

alma gemme 31.10.14 08:02| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe ora che si cominciasse a prendere in considerazione di processare non in via mediatica ma nei tribunali coloro che hanno ridotto il paese in queste condizioni a partire da che ci ha introdotto nell'euro in modo irresponsabile a chi con l'imu ha distrutto il patrimonio immobiliare ultima risorsa nazionale. In un paese serio queste cose sono d'obbligo.
A quando le firme per il referendum dell'uscita dall'euro?

Francesco B., Firenze Commentatore certificato 31.10.14 07:58| 
 |
Rispondi al commento

sigarette, caffè e vino NON mi sembrano prodotti di prima necessità...

GIULIA ACERBIS 31.10.14 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma voi, credete davvero che LOROQUI', ci porterebbero fuori dall'euro gratuitamente?
Prima, porterebbero all'estero quel poco che hanno lasciato in Itaglia, poi, si farebbero una legge che stabilisse che, stipendi, emolumenti, vitalizi, pensioni oltre gli 8000 euri mesili, siano pagati in Franchi Svizzeri, poi,in una notte tra venerdì e sabato, trasformerebbero, l'euro il lire, al cambio di 1 euro 1.000 lire.
Per uscire dall'euro, PRIMA BISOGNA CHE CI SIANO AL GOVERNO, GENTE CAPACE ED ONESTA, NON LOROQUI'

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 31.10.14 07:34| 
 |
Rispondi al commento

basta! non ne possiamo più di leggere le denunzie sul blog: oramai noi le conosciamo a memoria!!! basta vedere i commenti come sono drasticamente calati sul blog!!! basta con le cazzate di tzetze!! vogliamo ascoltare le stesse cose in tv!!!!!beppe sono , sono stato e sarò sempre con te, ma ho l'impressione che tu abbia qualche interesse a farci clikkare sul blog: non è possibile che tu non capisca che senza le tv siamo destinati a scendere e a scomparire! ti dice niente la recente consultazione in calabria?

ruggiero carpagnano 31.10.14 07:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi posta queste cose sul blog si preoccupa di capire chi è questo giornalista inglese? è lo stesso che da più volte del fascista a Beppe, "leader of the Movimento 5 Stelle, which is an internet copy-and-paste version of Mussolini’s Fascist movement. Grillo, like his muse Il Duce...", del razzista "But Signor Grillo says anti-Semitic things...Grillo, on other hand, gives every indication of hating not only Israel, but Jews, too", e da del fascista anche al Movimento ("Grillo’s internet political movement, fascistically not defined as a political party"). Tutto questo nel suo terz'ultimo articolo sullo Spectator. Invece il 2/3/13 scrive direttamente un articolo intitolato "Beppe Grillo: Italy's new Mussolini".

http://www.spectator.co.uk/author/nicholas-farrell/

PER FAVORE, ancora una volta, PER FAVORE, non limitatevi al Ctrl+c Ctrl+v dei contributi di chi la pensa come voi, ma cercate di capire da chi viene l'informazione. E chi legge questo blog CONTROLLI!!!

Marco Tartaglino

Marco Tartaglino II, Novara Commentatore certificato 31.10.14 06:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perfino in parlamento vengoo preferiti gli idioti ai saggi!

il M5S in ciò è maestro.

e dopo come si mangia? 31.10.14 03:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a volte mi domando se i politicanti ma anche i giudici si rendono conto che una impresa ha come scopo primario di fare profitto/utile per i suoi proprietari sia che si tratti di una ditta indviduale e sia che si tratti di una cooperativo a di una società.....

Escono fuori delle leggi che tutto pevedono tranne che quella 1 precondizione perché ci sia uno o più imprenditori che decidono di intraprendere.... è pur vero che la nostra costituzione vuole che qualsivoglia attività umana dentro il territorio italiano sia finalizzata al bene della società tutta e non solo dei proprietari...

va da se che deve esserci un vantaggio per i padroni, un vantaggio per i lavoratori, un vantaggio per i fornitori delle materie prime, un vantaggio per i clienti e un vantaggio per lo stato.

5 vantaggi... ma i rossi questo non lo vogliono e siccome che se mancano i 5 vantaggi tutto finisce in merda.... è inevitabile che l'italia vada in merda... solo i parassiti prosperano.

e dopo come si mangia? 31.10.14 03:15| 
 |
Rispondi al commento

ma la cosa più esilarante è quando assegnano la casa popolare agli indiani con i nostri marò che sono trattenuti la .... hehehehehhehehhehe

siamo proprio alla follia pura ... più ci bastonano e più siamo contenti di prenderlo in quel posto!

Direi di cambiare nome allo stato italiano e chiamarlo stato fantozziano... quanto è buono leiiiiiii!

e dopo come si mangia? 31.10.14 03:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi siete mai domandati perché così tanti cinesi si stanno iscrivendo alle facoltà italiane?

Dovete sapere che un cinesino che si iscrive in una facoltà USA paga per un master quinquennale circa 100 mila dollari.... se invece viene in italia si fa lo stesso corso di 3+2 anni con 10 mila euri.

Ma non è che in in italia una laurea magistrale costa 10 mila euri ... la verità è che quei 10 mila euri sono solo un tiket che copre solo una piccola parte delle spese sostenute dallo stato e queste spese vengono poi spalmate su tutta la popolazione italica.

I cinesini che cono i soldi sono furbi più di noi hanno capito l'antifona e perciò vengono qui a scrocco .....

ancora una volta ci dimostriamo dei perfetti idioti regalando l'istruzione agli stranieri per altro non indigenti.

e dopo come si mangia? 31.10.14 02:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in italia se vuoi l'assitenza sociale devi drogarti, spacciare, non pagare mai le tasse, sposare uno/a extracomnitaria meglio se di colore e poi non studiare e fare il lavativo sul lavoro .... se poi fai anche un po di puttana o di pappone ci sta che ti danno pure la casa popolare gratis.... se poi ti sputtani tutto al gioco d'azzardo o in sigarette di contrabbando e compri tutte le firme false dai senegalesi e viaggi su auto rubate e con le matricole contraffatte può essere che i servizi sociali ti paghino anche le bollette di gas e luce...... se poi ti vai a prendere il metadone e lo rivendi al mercato nero sicuro prenderai anche la pensione di invalidità a 50 anni.

e dopo come si mangia? 31.10.14 02:48| 
 |
Rispondi al commento

premesso che i furbi intelligenti non li freghi.... il gioco sta tra gli stolti diligenti e gli stolti teste di cazzo.... in italia lo stato ha preso le parti delle teste di cazzo ..... se tu lavori 40 anni e non hai mai chiesto niente allo stato ma hai sempre pagato tutto poi capita che vai in pensione e cadi e ti fratturi una vertebra e ti tocca pagare 400 euro per un busto... se invece arriano i senegalesi si prendono una casa pololare aggratis e ci mangiano pisciano e cacano in 20 per 2 o 3 anni ... quando vanno via bisogna che lo stato rifà tutti i lavori e indovinate come li pagano?.... facendo pagare un tichet di 70 euri per la lastra al poveraccio che ha pagato i contributi per 40 anni quando la stessa lastra in un laboratorio privato costa 70 euri come il tiket....

se invece cade il senegalese gli danno il busto gratis!

Morale della favola non pagare le tasse è giustissimo anche perché vedo case popolari affidate a famiglie con 3 stipendi e 4 persone con l'unico residente handicappato e gli altri 3 che sono osptiti vita natural durante .... e gente italiana che ha sempre pagato di tutto e di più che se rimane senza lavoro finisce sotto i ponti.

morale della favola andate a cacare tutti voi del m5s che non siete capaci di risolvere un cazzo di niente e se vi riducete lo stipendio è sempre troppo poco visto che chi non risolve un cazzo non merita neppure un decimo dello stipendio.

e dopo come si mangia? 31.10.14 02:43| 
 |
Rispondi al commento

OT

@WEBER

2


...lei crede che ad elevare il livello culturale del blog basti il post con stralcio di un grande autore a cui segue in calce il suo nick? Che fa, scandaglia sul blog chi ne sa quanto lei o anche ne vorrebbe sapere e avvia un club "modello" esclusivo ?

Quanto emerge nei miei confronti dalla prima parte del suo post è la prova lampante che lei, preso a modello anti-moralistico, è un modello fallimentare.

Saluti

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.10.14 02:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto accuratamente il post, e anche buona parte dei commenti, tra i quali molti inneggianti al default.

Premesso che voto M5S da più tempo di molti, qua dentro, ma che mantengo la mia capacità di giudizio senza prendere tutto per oro colato, vorrei obiettare quanto segue:

ma quando i commercianti acquistavano un appartamento all'anno, negli anni d'oro, e lo stesso molti artigiani, che in proporzione pagavano un terzo se non meno delle tasse dei dipendenti, com'è che nessuno protestava contro il governo ladro e in piazza andavano soltanto gli operai??

I politici rubavano anche allora, le tangenti e le mazzette erano la prassi, ma io ricordo solo manifestazioni di metalmeccanici, magari per il trasporto pubblico o il diritto al lavoro dei disabili, mai nessuna protesta e men che mai nessun suicidio di piccolo imprenditore privato.

C'era come un patto tacito: il lavoratore dipendente era garantito e nessuno controllava che facesse il suo lavoro scrupolosamente, il piccolo imprenditore non pagava le tasse dovute e il grande imprenditore era sovvenzionato dallo Stato per motivi elettorali (v. Fiat)

Adesso che il giocattolo si è rotto però, mi pare che si cerchi di affibbiare più responsabilità ai dipendenti di quante ne meritino: le leggi sono fatte dai politici e se la gente è andata in pensione presto o non veniva licenziata quando lo meritava, non è responsabilità del dipendente ma dei politici e di TUTTI coloro che li hanno votati.

Non mi pare che il "defenestrato" Berlusconi abbia fatto volare il Paese o abbia apportato quelle riforme che aveva promesso e che avrebbe potuto fare con facilità, avendo una maggioranza forte.

Possibile che alla Marina di Sestri Ponente siano ormeggiati yacht di misure crescenti in quantità impressionanti e, quando vai a scorrere i tabulati dell'Agenzia delle Entrate, sembra che i lavoratori dipendenti siano i più benestanti?

antonella g. Commentatore certificato 31.10.14 02:29| 
 |
Rispondi al commento

Tremonti indagato, lui: 'Mai chiesto nulla a Finmeccanica'..... il braccio rosso della giustizia politicizzata colpisce ancora .... puurtroppo però quando colpisci le gradi famiglie che possiedono il 90% della ricchezza italiaiana succede che questi vendono tutto e mandano a fanculo l'italia.... dopo i soldi per mangiare ce li da la magistratura rossa?

Fino a quando il italia i magistrati giudicanti non sarano sostiuiti dalle giurie popolari estratte a sorte credo che l'italia andrà sempre più verso la fame miseria e disperazione..... inutile dare la colpa al nano o andreotti o craxi.... il marcio è tutto li ... politicizzazione della magistratura!

e dopo come si mangia? 31.10.14 02:26| 
 |
Rispondi al commento

buonanotte blog!!staff:certo che se permettete sempre ai troll di copiare i nick...siete indifendibili..

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.10.14 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Max Weber, e chi contesta un singolo post? E' il flusso dei commenti, è come questo flusso viene "generosamente" offerto (con esibizione, non dica di no) che lascia il tempo che trova in quanto modello. Per esempio, per restare sul post che ripropone, (non leggo tutto sempre), dice di società semplici e complesse e poiché è il frammento di un testo che presumo estremamente più esteso e complesso mi limito a dire, con un certo sforzo e per amor di discussione, che l'autore sta mettendo a confronto la società semplice e quella complessa e, posto il titolo Individuo e collettività, presumo anche le componenti salienti degli individui che le compongono…Ora, o io dedico i miei prossimi due mesi a studiare e scandagliare l'originale, cosa che escludo per molti motivi, oggettivi e soggetti, oppure passo oltre. E che cosa, mettendoci la faccia, le dico rispetto a quello che lei generosamente mi ha offerto? Due cose. Qui sul blog non è in ballo una società semplice o complessa e se anche lo fosse, noi del M5S stiamo scorticando fino alle ossa quella società complessa che nella SUA complessità annuncia solo la fine dell'individuo, espressione di una società semplice o complessa che sia.
Seconda cosa. Perché lei che ha letto e studiato tutto il testo (non oso pensare che non l'abbia fatto) non ne tira fuori la sintesi, a cui aderisce oppure anche no, e gentilmente ci fa sapere con i suoi post di che cosa è portatore lei, con parole sue, in quanto elaborato VIVENTE della sua cultura alta?
In questo caso la considererei generoso e…aggiungo una terza cosa. La considererei generoso se si applicasse nell'intento di elevare il livello culturale del blog, sempre ricorrendo ad autori di riferimento, però con sintesi del loro lavoro, usando un metodo, uno qualunque tra quelli che lei sicuramente conoscerà. Partenza e arrivo, sequenza tematica e bibliografia a disposizione di chi volesse approfondire, oppure (oso pensarlo?) lei crede che
segue

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.10.14 01:42| 
 |
Rispondi al commento

L'unico modo in cui "l'uomo o la donna dell strada" può arrichirsi.

http://www.umarcocali.com/p/lunico-modo-in-cui-la-donna-o-luomo.html

Leopoldo Leopo Commentatore certificato 31.10.14 00:18| 
 |
Rispondi al commento

E' possibile ridurre il debito pubblico ?

certo che sarebbe possibile, ma a 2 condizioni:
1 -che si smetta di pagare interessi alle banche per i soldi che invece dovrebbe stampare lo Stato direttamente
2 - che si decida finalmente di farlo nella realtà e non con le chiacchiere;
ovviamente quest'operazione non si può avere la pretesa che possa essere effettuata in poco tempo (sarebbe insopportabile a livello economico), dovrebbe essere pianificata per bene e prevedere una costanza difficilmente pensabile per il Paese Italia,
ma con impegno e buona volontà (anche politica) sarebbe una cosa fattibile ridurre gli sprechi, le ruberie, la corruzione, le clientele, la burocrazia superflua

la domanda è : gli italiani saranno disposti a sopportare i certi sacrifici correlati e a rinunciare alle posizioni di privilegio guadagnate ???

Ed in tutto ciò l'Europa (per come è oggi) non è né di stimolo né di aiuto

the ultimate dream, :( Commentatore certificato 31.10.14 00:15| 
 |
Rispondi al commento

M'hanno detto ch'è più facile che arrivino gli alieni piuttosto che vengano i poliziotti dalla parte nostra..Maremma..Ieri sera l'ho incontrati e gli ho chiesto se mi portassero via..madonnina..m'hanno detto no con la testa e poi: "No,my friend,we go to Vicenza..." ma forse erano maschere di Hallowin..un so mica..mi faccio visitare?

Galeazzo R., GR Commentatore certificato 30.10.14 23:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buona notte ai suonatori scusate ai commentatori

σℓ∂ ∂σg

old dog 30.10.14 23:50| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo del sig.Farrell è interessante ma io la penso diversamente.
Sono convinto che si poteva gradualmente ridurre il debito pubblico italiano in questi 10 anni, dall'entrata dell'Euro (2002) ad oggi, attuando una politica seria e parsimoniosa.
Purtroppo i Governi, tanto di sx quanto di dx, non sono stati all'altezza e se l'Italia si trova ora in questo stato lo dobbiamo principalmente a Loro (e a chi li ha votai).
Credo comunque che si possa ancora rimediare ed evitare di uscire dall'Euro combattendo ed eliminando per esempio: la corruzione, l'evasione fiscale, i costi e i privilegi della politica e della casta, le spese militari come gli F35 e le missioni all'estero definite "di pace", gli enti inutili e gli sprechi.
Condivido e ringrazio il M5S per tutto quello che ha fatto finora e sta facendo nelle Istituzioni per rendere migliore il nostro Paese.
Attuando le sopracitate iniziative credo che l'Unione Europea non avrà nulla in contrario a permetterci di rinegoziare il debito pubblico e a rivedere la nostra posizione, più che positivamente, nel contesto europeo.
" Solo l'eventuale sospetto " di un'uscita dell'Italia dall'Euro, secondo me, comporterà un scenario molto pericoloso: il ritiro immediato dei risparmi e il loro trasferimento fuori dai nostri confini, la sospensione del credito da parte della BCE alle nostre banche, la carenza di liquidità delle stesse, il blocco del credito alle imprese, il rischio di fallimento sia delle prime che delle seconde, nuova disoccupazione, la difficoltà di importare per esempio il carburante, il gas, l'elettricità, la corsa all'accaparramento dei beni, l'aumento vertiginoso dei prezzi dei generi di prima necessità e dei prodotti, il fenomeno del mercato nero.
Ci sarà il panico generale con proteste, rivolte di piazza e anche assalto ai negozi.
Purtroppo chi starà peggio, come al solito, saranno le perone e le famiglie meno abbienti.
Non voglio esagerare ma se dovessimo uscire dall'Euro io la vedo veramente brutta.

Nicomede Del Favero 30.10.14 23:43| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+6
Tramonti a Nordest

(Bomba! E la riforma elettorale?) 169
(Bomba! E la riforma del lavoro?) 114
(Bomba! E la riforma della PA?) 087
(Bomba! E la riforma del fisco?) 069
(Bomba! E il sito?) 002 - FATTO


@ Debora

( Debora, ma tu lo conosci Moretton ? Quello del PD )

MINIERE DI MERCURIO DA GRADO A VENEZIA

L'emergenza bluff in laguna:
ecco come venivano manipolati i dati

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2014/10/30/news/allarme-mercurio-no-solo-un-pretesto-per-scucire-soldi-1.10213039

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2014/10/29/news/emergenza-bluff-in-laguna-nei-guai-politici-e-tecnici-1.10213045

Sullo sfondo, lo scenario è rimasto immutato: la clamorosa invenzione di un’emergenza ambientale, al solo scopo di ottenere e spartirsi fiumi di denaro pubblico. Decine di milioni di euro, a fronte di un inquinamento inesistente, al solo scopo di riempire le tasche di amministratori e imprenditori dal Nord Est a Roma, negli uffici del ministero dell’Ambiente, dove la truffa era stata concepita e da dove per dieci anni (dal 2002 al 2012) ha continuato a essere manovrata.

In cima all’elenco, accanto a Mascazzini, i tre ex commissari delegati Paolo Ciani (2002-2006), all’epoca vice presidente della Regione di centrodestra, Gianfranco Moretton (2006-2009) e il tecnico Gianni Menchini (2009-2012), già indagati nella precedente indagine friulana. Nei guai anche Giovanni Mazzacurati, l’ex presidente del Consorzio Venezia Nuova e della Tethis srl di Venezia travolto dalla bufera giudiziaria sul Mose.


http://www.gianfrancomoretton.it/cosa_ho_fatto.aspx?language=it

Gli obiettivi che ho realizzato dal 2003 al 2008

Settore ambientale:

... nonché l'adozione dei Piani di risanamento dell'aria

e per la bonifica dei siti inquinati di rilevanza nazionale.

----------------------------------


Debora,

Moretton è del PD.


.

epe pepe 30.10.14 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Ricordiamo che affinché la Legge di Stabilità riscuota l’approvazione dell’Unione Europea in termini di coperture, è stata introdotta una "clausola di salvaguardia" che scatterà dal 2016 nel caso in cui non vi siano ulteriori interventi di spending review, di riduzione della spesa pubblica insomma.
Dunque il 1° gennaio 2016 l’aliquota IVA ordinaria potrebbe aumentare al 24%, due punti percentuali in più rispetto all’aliquota attuale e anche l’aliquota agevolata, quella del 10% che passerebbe al 12%.
Nei prossimi anni poi l’aliquota IVA ordinaria passerebbe al 25% nel 2017 e al 25,5% nel 2018, mentre quella agevolata raggiungerebbe il 13% nel 2017.
Dai media di regime silenzio totale.

Lorenzo M. Commentatore certificato 30.10.14 23:34| 
 |
Rispondi al commento

OT
dedicata a chi è arrivato sino al cimitero di Borgo Rosenthal a Nova Gorica.

La persuasione e la rettorica.


“Nessuna vita è mai sazia di vivere in alcun presente, che tanto è vita, quando si continua, e si continua nel futuro, quanto manca del vivere.
Che se si possedesse ora qui tutta e di niente mancasse, se niente l'aspettasse nel futuro, non si continuerebbe: cesserebbe d'esser vita.
Tante cose ci attirano nel futuro, ma nel presente invano vogliamo possederle. Io salirò sulla montagna - l'altezza mi chiama, voglio averla – l'ascendo – la domino; ma la montagna come la posseggo? Ben sono alto sulla pianura e sul mare; e vedo il largo orizzonte che è della montagna, ma tutto ciò non è mio, non è in me quando la vedo, e per più vedere non mai “ho visto: la vista non la posseggo”.

Il mare brilla lontano; in un'altro modo esso sarà mio, io scenderò alla costa, io sentirò la sua voce; navigherò sul suo dorso e ...sarò contento.
Ma ora che sono al mare – l'orecchio non è pieno d'udire – e la nave cavalca sempre nuove onde e “ un'ugual sete mi tiene”: se mi tuffo nel mare, se sento l'onde sul mio corpo – ma dove sono io non è il mare; se voglio andare dove è l'acqua e averla – le onde si fendono davanti all'uomo che nuota, se bevo il salso, se esulo come un delfino – se m'annego – ma ancora il mare non lo posseggo: sono solo e diverso in mezzo al mare.

Nè se l'uomo cerchi rifugio presso alla persona ch'egli ama – egli potrà saziar la sua fame: non baci, non amplessi o quante altre dimostrazioni l'amore inventi li potranno compenetrare l'uno dell'altro. Ma saranno sempre due, e ognuno solo è diverso di fronte all'altro.
Gli uomini lamentano questa loro solitudine, ma se essa è loro lamentevole – è perchè, essendo con se stessi, si sentono soli: si sentono con nessuno e mancano di tutto.
Colui che è per se stesso, non ha bisogno d'altra cosa che sia per lui nel futuro, ma possiede tutto in sé.”

da: La persuasione e la rettorica
-di Carlo Michelstaedter -

Max Weber, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.14 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Frequento il blog di Grillo dal 2007, voto il M5S dal 2009, tuttavia non scrivo quasi mai (leggo solamente) perché ritengo che le parole vadano misurate (ovvero se non si ha nulla di interessante da scrivere, meglio non scrivere niente).

Ringrazio Grillo dal profondo del cuore per avermi tolto le catene ed avermi permesso di vedere la luce e non più le ombre come nel mito della caverna di Platone (pensate che consideravo Silvio un'eroe e l'ho votato da quando ho avuto il diritto di voto, io stolto coglione imbonito dalla televisione).
Poi però mi sono svegliato e poco a poco ho cercato di svegliare anche gli altri ed ho sempre pensato che il problema principale dell'Italia fossero i mezzi di informazione, che il problema fondamentale del nostro paese fosse la televisione, che i politici che abbiamo da 20 anni fossero la causa ed il popolo l'effetto.

Inutile dire che mi sbagliano un'altra volta.

E credo che i risultati delle Europee confermino la mia teoria, ossia che i politici sono solo l'effetto, la vera causa sono le persone (se così si possono definire) che li votano (e continuano a votare) e tutto ciò è letteralmente raccapricciante.

Per questo asserisco che il 75% degli italiani è letame, letame che pensa solo al proprio orticello. Il restante 25% si salva, è meglio di tutte le altre razze della terra messe insieme, ma fa un po quello che faceva Sisifo, ovvero si affatica inutilmente.

Penso che emigrare, inserendosi in un altro contesto, imparando un'altra lingua, sia l'unica cosa che resti da fare a questo 25%.

P.S.
Potrà sembrare paradossale, ma l'unica colpa di Grillo, in tutta questa situazione altrettanto paradossale, è essere stato COERENTE.

NESSUN POLITICO, NESSUNO MAI NELLA STORIA DEL NOSTRO PAESE SI è AZZARDATO, HA MAI OSATO MANTENERE LE PROMESSE FATTE IN CAMPAGNA ELETTORALE.

L'UNICO CHE LE HA MANTENUTE, E NON è NEMMENO DIRETTAMENTE UN POLITICO, VIENE QUOTIDIANAMENTE MASSACRATO!!!

SAPETE CHE C'E'? MA ANNATEVENE A' FANXULO (SEMPRE IL 75%)!!!

Christian G. 30.10.14 23:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

recentemente quando risponde al tel mi sa che più o meno dice così;
A vuò fini?
T'agg ritt che tu qua non devi chiamà strunz! m'agg capit strunz?!!

Fausto O., Alessandria Commentatore certificato 30.10.14 23:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ot

previsioni meteo su Genova

Lunedì acqua moderata

Martedì piogge abbondanti

Mercoledì piogge forti

speriamo che siano sbagliate

io da vecchio cane, speriamo che me la cavo.

σℓ∂ ∂σg

old dog 30.10.14 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 1946 un referendum ha decretato la fine della monarchia.
Capito re Giorgio, capito Renzusconi?

Dino L.. Commentatore certificato 30.10.14 22:56| 
 |
Rispondi al commento

OT Maria S. ancona

…....perché estrapolate e disgiunte dalle elaborazioni concettuali complesse, organiche e consequenziali nella ricerca di UNA VITA dell'autore (e non è raro che grandi filosofi, dopo tomi e tomi celebrati universalmente, a fine carriera abbiano negato se stessi). Le algide folgoranti frasi scivolate fuori dai libri come soprammobili di porcellana,..............

@@@@@@@@

Egregia Maria S., questo sotto è un pezzo dell'ultimo commento che ho postato il 26 ottobre, lei intravede per caso estrapolazioni, citazioni, tomi, algide folgoranti frasi? Non mi sembra.
Io invece penso, quando non si è in grado di interpretare un commento particolarmente complesso sia per semantica che per dialettica, chi legge dovrebbe giudicare se stesso e non colui che scrive ciò che resta di difficile comprensione.
Quando non si riesce a capire un commento con architettura semantica complessa, meglio passare oltre, come dice Stirner, e non giudicare.
Ognuno scrive quello che sa, perchè frutto di studio e ognuno comprende ciò che lo studio appreso gli permette di comprendere.
Non me ne voglia, se permette mi sarei stancato di leggere giudizi postati da chi non ha le basi culturali per farlo.

Cordialità.


INDIVIDUO E COLLETTIVITA'


…...........Le Società semplici si basano su una forte similitudine tra gli individui, poiché non esiste una differenziazione ma una grande e condivisa coscienza collettiva, che è la causa della solidarietà meccanica (rapporto immediato tra individuo e società). In questa fase storica vi è il diritto repressivo, che quando viene violato prevede una pena perché causa un danno alla collettività. Il passaggio poi, dalla società semplice a quella complessa è segnato dalla divisione del lavoro: quando la popolazione cresce, nasce la differenziazione del lavoro per evitare la concorrenza; la solidarietà è organica (la stessa solidarietà che esiste tra le parti di un organismo), il diritto è repressivo e privato, ossia lo stato.......segue

Max Weber, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.14 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

:)

old dog 30.10.14 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uscire dall'euro si puo', anzi SI DEVE!! Tagliare contemporaneamente , ma non per punire o invidia sociale, i compensi a manager, dirigenti e alti funzionari statali, toccare diritti acquisiti per le pensioni e altri emolumenti o vitalizi.Siamo in guerra ma abbiamo le potenzialità per uscirne vincitori senza neanche troppi sacrifici.Basta volerlo.

Oscar Mameli Commentatore certificato 30.10.14 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Continuare a parlare di uscita dall'euro senza spiegarne gli squilibri e le asimmetrie economiche che esso comporta, ma soprattutto le perdite dei diritti e identita' costituzionali, alla fine ho l'impressione che faccia il gioco contrario.
Un po' come avere davanti un'equazione di 2' grado senza prima conoscere la matematica dell'1 + 1: vinceranno sempre i facili slogan che l'informazione asservita ha messo a guardia del sistema mercantilista.
O forse effettivamente prosegue la linea di casa-leggio: "non e' l'euro il problema". Probabilmente per lui e' cosi', ma non per la maggioranza degli italiani.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 30.10.14 22:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andate i vacanza sereni, settembre rientro col botto.
A ottobre botte da orbi.
A novembre previsto olio di ricino.
A dicembre........
Firmato Matteuccio vostro.

Dino L.. Commentatore certificato 30.10.14 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Ormai lo sanno tutti che se vogliamo salvare quello che è rimasto dell'Italia e degli Italiani dobbiamo riprenderCi la sovranità monetaria e specialmente la Sovranità Nazionale (tipo : La Svizzera ) .

E' talmente evidente l'impoverimento del cittadino Italiano dall'entrata nell'UE ad oggi che non c'è bisogno neanche di far vedere i dati o i grafici .

I dirigenti statali , parastatali , tutti quelli che vivono con la politica , gli impiegati dei ministeri , gli ufficiali del ministero dell'interno , i dipendenti RAI , i pensionati d'oro , i capi bastone dei sindacati ,
le Lobbi dei Notai , Avvocati , BanKieri , ecc. , ecc. ,
hanno paura di perdere i Loro privilegi e faranno sempre vincere la Partitocrazia ( truccando anche le elezioni ed i referendum come è già successo ) .
Se pensate di risolvere la situazione con il voto o con un Referendum state freschi !!
Le Elezioni le vince Chi presenta più liste ((ed ha in mano i programmi del Ministero degli Interni che comunica i risultati ...)) e i Referendum Chi ha in mano l'Informazione ( quello sull'acqua è stato un'eccezione , oltre tutto non verrà nè ascoltato nè preso in considerazione ).

Il potere Bankario Che Ci governa tramite i Suoi camerieri non mollerà MAI la facoltà di stampare moneta nè il commissariamento dell'Italia :
Ci spelleranno vivi !!!
Se aspettiamo che il Partito Unico (PD,PDL,ecc.)
ritorni alla Moneta Nazionale del Popolo Italiano ed a una Banca Statale (tipo Giappone , Cina , Svizzera , Australia , ecc. ) moriremo prima di fame!!!
L'unico modo per provare a cacciarLi è togliere
prima dalle Loro mani l'Informazione ( dico meglio : La Disinformazione )e poi fare il resto ma la vedo dura .


Lino Viotti Commentatore certificato 30.10.14 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PATTO MAFIOSO REGGE

Telefonata Silvio Berlusconi-Matteo Renzi: "Patto del Nazareno regge"

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.14 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

28 ottobre – “L’ho visto fare in Corea. Quando la tracciabilità dei pagamenti è arrivata nel 1998, l’evasione fiscale era al 20% come in Italia. Hanno azzerato il pagamento in contante e l’evasione è passata dal 20 al 5%. E’ una riforma a costo zero.” E’ quanto ha proposto il finanziere Davide Serra, ìl capo del fondo Algebris, in quello che è stato probabilmente il tavolo più affollato e seguito dei 52 allestiti alla Leopolda, nella kermesse ideata da Matteo Renzi.
“A noi il contante – ha precisato Serra – costa il 2, 3% all’anno per la gestione, quella di gitale costerebbe l’1%. Quindi già come italiani risparmieremmo tantissimo. In più abbiamo la tracciabilità e abbassiamo l’evasione”. Un sistema, tramite card reader già adottati ad esempio a Londra, “che dovrebbe essere obbligatorio per tutti i commercianti”.
Quindi, la promessa del finanziere: “Ho deciso, prenderò la tessera del Partito democratico. Lo farò nella sezione di Londra”.
today.it

http://www.imolaoggi.it/2014/10/28/leopolda-proposta-di-serra-a-renzi-azzerare-i-pagamenti-in-contanti-come-in-corea/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.10.14 22:12| 
 |
Rispondi al commento

renzi contro la Camusso

un sindacazzo contro il sindacato

Alberto Ragazzi 30.10.14 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo uscire dall'euro. E dovevamo andare in default tre anni fa trascinndo tutti con noi.

Antonio F. Malavenda Commentatore certificato 30.10.14 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOLCETTO O SCHERZETTO?
Se stamo a ammoscià come fichi secchi, ma sempre fichi semo, sempre boni, sempre dolcetti!

O tutte le anime del M5S se convergono, e se confrontano, o a forza de ammosciacce, s'ammuffimo!

Diventamo da buttà via, bello scherzetto che ce fanno!

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.10.14 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Godetevi questo video, probabilmente si capirà la differenza tra l'avere al governo dei quisling incompetenti e uno statista serio e competente:
http://tv.liberoquotidiano.it/video/11712196/Russia--Vladimir-Putin-terrorizza-gli.html#.VFH9LCW42O0.facebook

Anafesto 30.10.14 21:39| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=VlPaNb0P_e4

............................
............................
............................

Sono polvere nell’ingranaggio
Sono il rovescio che non ha medaglia
Sono l’ago trovato col piede in un mucchio di paglia.

Sono biglietto vincente perduto
Rubinetto che cola una goccia
Sono saliva sputata che arriva e offende la faccia.

Sono la porta che batte sul naso
Sono rifiuto da chi non t'aspetti
Sono vergogna privata finita alla gogna di tutti.

Sono la mano sinistra del caso
Sono silenzio che gela un saluto
Sono soccorso che arriva correndo, ma a tempo scaduto.

Sono la beffa che intossica il danno
Sono la cosa che voglio e non posso
Sono quello che tende la mano...al semaforo rosso.

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.14 21:37| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aspettando halloween..

Due rane si incontrano in uno stagno Lo sai io ero una bellissima principessa, ma una strega con un sortilegio mi ha ridotto cosi!Solo un principe con un bacio mi potrebbe far tornare come prima. Tu non è che eri un principe? No io ero un'impiegato! A si e che cosa ti è successo? Ah non lo so.Hanno fatto tutto i sindacati!

Galeazzo R., GR Commentatore certificato 30.10.14 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Si purtroppo l'Italia è il malato morente dell'Europa e c'è anche chi è già morto vedi Grecia, grazie ai criminali europei.
La cosa che mi fa più arrabbiare, oltre ai lobbisti della troika, BCE e FMI, sono le persone che continuano a bersi la propaganda di regime e in questo modo costringono tutti a subirne gli effetti, anche chi non vorrebbe sottostare ai trattati europei e alle imposizioni di austerità.
Un paio di anni fa con le elezioni politiche la Grecia avrebbe potuto voltare pagina invece hannno creduto a tutte le balle di regime, ricordo persone intervistate che ballavano contente di essere rimaste in Europa e nell'euro.
Adesso la situazione in Grecia è catastrofica, oltre alla fame sono alla disperazione e la polizia interviene con ricoveri forzati negli ospedali psichiatrici; veri e propri lager.

Eppure anche in questo blog ci sono persone che si affannano a "spiegare" perché bisogna rimanere nell'euro quasi fossero pagati per farlo (non mi stupirei visto che il regime spende molto in spot televisivi per la sua propaganda).
Ma chi invece è in buona fede? Grottesco.
Sarebbe come se la vittima credesse al proprio carnefice che gli dice: "Si, adesso stai male ma se smetto di torturarti e te ne vai da qui starai ancora peggio!!!
Si può essere più stupidi di così?
Non voglio finire come la Grecia per colpa di persone così!


Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 30.10.14 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sul tg1 mi sembra hanno passato un servizio sul Nogarin che ha abbassato gli stipendi agli spazzini della città.
Almeno questo è il messaggio che è passato.
Com'è la storia veramente?

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.10.14 21:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

@Francesco Fo., AmoR

Se il grande Fra .... da Velletri è d'accordo, vai in discussione al
mio delle 14:29. Ho postato per te.

Ciao

: )

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.14 21:25| 
 |
Rispondi al commento

O.T. della sera.

E' SEMPRE TRA LA GENTE

C'era da semplice cittadina e c'è da Senatrice del M5S.

Io so che le vive col cuore queste sofferenze, e questo mi basta.

Grazie, Sara.

Non è 'na sviolinata, è un dato di fatto, lei è così.

https://www.youtube.com/watch?v=9IWKNX88vJs&feature=youtu.be

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.10.14 21:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@manuela bellandi

certo che potrò usare i miei euro anche dopo il passaggio alla lira!

se mi sbrigo prima degli altri (prima del panico) a ritirarli dalla banca in contanti prima che me li convertano in lire

(o la banca italiana mi consentirà ancora un conto in euro?)

poi li tengo in una scatola, più aspetto a spenderli in lire più valgono no?

e poi così la svalutazione competitiva favorirà le esportazioni, che le nostre aziende sono bloccate solo da quello!

paranoid 30.10.14 21:22| 
 |
Rispondi al commento

L’Italia malata chiama il 118 e le risponde un giovane dall’accento toscano che le assicura che manderà l’autoambulanza entro 100 giorni. Poi anziché inviare il soccorso, esce e si perde nel bosco. Incontra una bruttissima leonessa malata di rabbia, tale Leo Polda, e diventano subito amici. Insieme decidono di prendere per il naso l’Italia promettendo in giro 80 euro. Chiedono il permesso di poterlo fare all’Orco Nano che aderisce convinto ai loro piani. Leo Polda viene mandata nei talk show, ogni volta travestita da una donna diversa: nei panni di Pina Polda spiega quanto si è ricchi con 80 euro in tasca, nei panni della Bella addormentata nei Boschi spiega che l’Orco, l’Ebetino e il Napo Orso Capo stanno lavorando per il bene del popolo. Nel frattempo il bosco, l’ultimo polmone verde rimasto dopo che era stato cementificato tutto il resto prende fuoco, ma nessuno va a spegnerlo perché il giovane amico della Leo Polda ha improvvisato una convention e tutti i 28 mila forestali stanno lì a sentire i nuovi slogan e a vedere i nuovi slide. L’Italia, ormai disperata e moribonda, non vedendo arrivare nessuno dopo i 100 giorni promessi, richiama e le risponde Renzie dicendo che i soccorsi arriveranno dopo mille giorni. L’Italia dopo un po’ muore, ma non lo scrive nessun giornale perché ormai hanno chiuso tutti.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.14 21:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con l'uscita dall'euro ci sarebbe un taglio del potere d'acquisti del 30% per tutti, e probabilmente salterebbe il sistema sanitario e scolastico. Peraltro rimarebbero tutti i parassiti, quindi fra qualche anno dovremmo risvalutare nuovamente, come facevamo una volta, allora perchè non cominciare a tagliare qualche dipendente pubblico che in realtà non fa nulla??

fabrizio m 30.10.14 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo che il deafult arrivi al più presto. Unico modo per ribaltare il tavolo.. Sembra brutale come auspicio, ma ahimè, è l`unica via di salvezza per l`italia.

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.14 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver preso nota che a palazzo Chigi con il Bomba c'erano quelli della triplice,bene...anzi male vorrei dire ma le legnate chi le ha prese chi è che ha fatto la manifestazione?
In quella riunione avrei visto volentieri sotterrare,politicamente,le altre due organizzazioni.
Opportunisti,pidocchi che mandano avanti gli altri,che fanno unione solo se hanno degli interessi di Sindacato!
Come nei rinnovi contrattuali che il crumiro aveva i benefici di coloro che avevano scioperato!
I due scioperi scioperi proclamati per novembre è solo per tenere calmi gli iscritti della CGIL...oramai si è dimostrata una tempesta in un bicchiere d'acqua!
Ancora una volta la politica ha avuto il sopravvento sui lavoratori!
PS: vi lascio me ne vado a nanna sperando che anche domani atti di onestà avviano il sopravvento su tanto sudiciume politico!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.10.14 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... mi scuso se il mio parere è presuntuoso, ma credo che vada fatta una riflessione sulla convenienza politica: il movimento nasce per essere fuori dagli schemi di destra e sinistra, ma inevitabilmente i suoi sostenitori ricadono nella vecchia logica e accusano alcune scelte di dialogo in entrambi i sensi come tradimenti e ragioni per il loro abbandono. Allora suppongo che non si stia capendo cosa convenga fare in questo momento storico: inutile darsi etichette, allineiamoci alla Lega in italia e alla Le Pen in Europa, ma cerchiamo di conquistarci gli elettori astenuti e i prossimi delusi del PD. La deriva democristiana renziana, il piano di rinascita di licio gelli, sono modi occulti di condurre i giochi che non possono piacere a nessuno di quelli che ho nominato, ma nonostante tutto i più ardui da convincere restano i votanti pd che non hanno più riferimenti politici e seguono renzi per disperazione e per non darla vinta a grillo, più che altro convinti dalla campagna mediatica contro di lui, pagata dai renzoberlusconiani. Questa mafia che ci governa da 50 + 20 anni ci ha logorati tutti, come diceva quello che affermò che il potere logora chi non ce l'ha, cioè noi tutti. Adesso è politicamente conveniente unirsi in un fronte nazionale di cui il movimento deve far parte se vuole governare e ve lo dice uno che è stato di sinistra,ma quegli ideali sono finiti da decenni ed oggi la battaglia non è più tra classi (cioè è sempre di classe) ma tra lobby ed un'unica classe di schiavi. Non si può combattere questa guerra aspettando una presa di coscienza sovranazionale degli schiavi. Bisogna combatterla sotto il vessillo della bandiera nazionale o delle destre sociali che si battono comunque contro le lobby opponendo l'arma del nazionalismo, l'unica che può ancora unire la gente comune ... il male è diventato talmente grande che non ci si può più accanire nel vecchio schema: destra-sinistra, usato per il solito "divide et impera" da chi continua a gestire il potere!

stefano leo 30.10.14 20:59| 
 |
Rispondi al commento

I parlamentari italiani sono i più pagati del mondo civilizzato, il loro stipendio è pari a quasi il doppio di quello dei loro colleghi britannici. I barbieri che lavorano all’interno del Parlamento possono arrivare a guadagnare €136.120 lordi l’anno. Tutti i dipendenti statali ricevono una favolosa pensione pari quasi al loro salario a fine carriera

Equipare gli stipendi e le pensioni dei parlamentari a quelle dei dipendenti statali è una emerita cazzata!

giovanni paolucci 30.10.14 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Oooh, la Serracchiani cita Boskov. Non mi piacciono le citazioni ma quelle di un pallonaro .... (pace all'anima sua).

brunetto bruni (brunbrun), nord Commentatore certificato 30.10.14 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Il grande Fra ca22o da Velletri mi ha detto di scrivere questa cosa:

" Se fai la cacca sporgendo le chiappe fuori dal terrazzo, e prendi in testa qualcuno, non puoi dire poi, a quella persona inviperita e puzzolente di sterco, ... Ma io stavo solo cacando con le chiappe fuori dal terrazzo ... Non volevo cagare in testa a te ...
Se ti da uno schiaffo te lo prendi ... perchè lui mica voleva dartelo, stava solo roteando le braccia ..."

Fra ca22o da Velletri si scusa della lungaggine del testo ma dice che ci sono teste dure qua sopra ... Buonasera a tutti ...

*_^

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 30.10.14 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State sottovalutando la causa più importante che ha causato il tracollo economico dell'Italia LA CORRUZIONE. Hanno saccheggiato in tutta tranquillità le casse dello stato facendo in aggiunta debiti su debiti. Quei malandrini prima di andarsene devono restituire quello che hanno rubato

luciano p., mestre Commentatore certificato 30.10.14 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot:
Ma come non vi va bene una società come la nostra?
Un ex ministro indagato per corruzione.
Coinvolto ma guarda anche il MPS!
I responsabili dell'Agenzia del Demanio del Lazio,indagati per mazzette!
Continuate a votarli...vi leveranno anche le mutande.
Che bellooooo, avevo sognato un'altra Italia!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.10.14 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Il Re Saggio

Regnava un tempo nella lontana città di Wirani un re che era potente e, al tempo stesso, saggio.
Ed era temuto per la sua potenza e amato per la sua saggezza.

Ora, vi era in quella città un pozzo, la cui acqua era fresca e cristallina, e da cui attingevano tutti gli abitanti, compreso il re e i suoi cortigiani, poiché non esisteva nessun altro pozzo.

Una notte, mentre tutti dormivano, nella città penetrò una strega, e versò nel pozzo sette gocce di un liquido strano, dicendo: "Da quest'istante, chi beve di quest'acqua diventa folle".

Il mattino seguente tutti gli abitanti della città, escluso il re e il gran ciambellano, attinsero dal pozzo e divennero folli, come la strega aveva predetto.

E per tutto il giorno la folla nei vicoli angusti e nelle piazze della città non fece altro che bisbigliarsi: "Il re è pazzo. Il nostro re e il gran ciambellano hanno smarrito la ragione. Non possiamo certo servire un re folle. Dobbiamo detronizzarlo".

Quella sera il re ordinò che un calice d'oro fosse colmato con acqua del pozzo. E quando glielo portarono, ne bevve sorsi profondi, e ne offrì al gran ciambellano.

E ci fu gran gioia in quella lontana città di Wirani, perché il re e il gran ciambellano avevano riacquistato la ragione.

Il Folle- di Kahlil Gibran

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.14 20:32| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ok, passiamo alla - L I R E T T A -

ma attenzione, consiglio per tutti:

un po' prima che si torni alla lira cercare tutti di salvare i propri crediti prima che diventino liretta esigendoli al meglio in euro

devo anche ritirare i miei tremila euri dalla banca e metterli in una scatola (li potrò sempre convertire in lirette,e più aspetto più lire sono)

corriamo tutti a farci dare preziosi euro (e in contanti) prima che ce li convertano in lirette!

ma porca miseria sono a reddito fisso (dipendente o pensionato): perchè il mio potere di acquisto cala sempre mentre chi stabilisce le sue tariffe in lirette resta a galla aumentandole con la svalutazione?

grunt!"

paranoid 30.10.14 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

malato morente ?
ma davvero qualcuno ci crede ancora ?

l'itaGlia è morta
da almeno 10 anni +
defunta - sepolta - STOP !

(sarebbe bene iniziare seriamente
a concepire qualcosa di diverso)

guglielmo korr-oschetz, marburg Commentatore certificato 30.10.14 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Gli operai non hanno più niente da perdere...8 ore di sciopero non serve a niente...solo un leggero solletico a Renzino!che si limiterà a dire che è giusto scioperare! ma voi non contate un c..... per cambiare rotta bisogna scioperare ad oltranza bloccando il paese!

nando ., parma Commentatore certificato 30.10.14 20:19| 
 |
Rispondi al commento

FANTAFINANZA:
al passaggio dalla lira all'euro, quello che costava 10.000 lire, è andato a costare 10 euri.
Il passaggio dall'euro alla lira, avverrà nella notte tra venerdì e sabato (come per il prelevamento coatto di Amato, dai conti correnti dei Fessi).
Le banche, trasferiranno tutti i loro depositi in euri in Svizzera ed alle Cayman; (LORO, li hanno lì da lungo tempo) il lunedì successivo, affiggeranno alla vetrina, un cartello “Bambole, non c'è un euro” e non si potrà prelevare. Intanto, la zecca, stamperà lire a profusione e dopo 20 giorni, ogni Fesso, rientrerà in possesso dei propri depositi, trasformati i lire:
10 euri, 10.000 lire.(per le forze dell'ordine il cambio di entrata: 1 euro, lire1.936, 27).
Et voilà

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 30.10.14 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Mortadella che Dio ti fulmini, brutto massone di merda

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 30.10.14 20:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@
F. Folchi


STRUNZ!

Trapat Tony 30.10.14 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quando una votazione on line per la partecipazione o meno ai dibattiti politici in TV da parte dei Parlamentari del Movimento?

Così, tanto per sapere se i principi del Movimento sono ancora validi.

marina s. 30.10.14 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nonostante le legnate....tutti a favore di Renzi!
Mi sembra di essere tornati ai tempi di Scelba!!!!!
Evvai.... un passo indietro della storia.
La dittatura democratica avanza!
Li hanno presi tutti per il culo sindacati e sindacalisti.
E pensare che nessuno di questi gaglioffi è stato eletto ,ma solo nominati!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.10.14 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai restare dentro casa a disperarsi è solo una perdita di tempo. Ma i tempi per una “guerra” sono ancora lontani. Del resto non è con le guerre che si risolvono i problemi.

L'Italia. C'è ancora molta gente che sta bene: per esempio, i circa 4 milioni di dipendenti pubblici, gran parte dei quali (nonostante le loro patetiche e anacronistiche lamentele) guadagna il doppio di quello che prende attualmente un dipendente privato, pur lavorando poco più che la metà.

E' chiaro, a questo punto, che chiedere aiuto allo Stato è del tutto inutile: perché il vero problema dell'Italia è proprio lo Stato, con i suoi politicanti, i suoi cavilli burocratici, con tutti i suoi balzelli, i suoi divieti, le sue leggi, con tutte le sue “manganellate”.

Cosa farà lo Stato quando noi altri disperati, sporchi e con le pezze al culo, andremo a chiedere in massa un tozzo di pane per mangiare: ci bombarderà tutti, eliminerà il suo popolo di disperati a colpi di fucile?

Non me ne vogliano i dipendenti pubblici, in realtà io non ce l'ho con voi e vi chiedo pure scusa. Avete diritto di vivere e di stare bene, per carità, ne avete diritto così come ne avrei diritto anche io e insieme a me, migliaia di altri come me.
Si dice: la legge è uguale per tutti. Beh, che siano uguali per tutti anche i diritti.

Io faccio parte del popolo dei disoccupati, quelli che vagano per le strade senza una meta precisa, o che si rintanano nelle proprie case lontano dagli occhi di chi potrebbe giudicarli male: siamo quelli senza dignità e senza futuro, siamo quelli brutti da vedere, siamo gli invisibili italiani.

Ma quale guerra, quale rivoluzione, sono disperato, stanco di vivere, è questa la sacrosanta verità: mi auguro con tutto il mio cuore di spegnermi per sempre nel mio personalissimo angolo di sofferenza, nascosto dall'indifferenza di chi potrebbe fare ma che invece non farà mai niente.

C.E. alias Disoccupato Cronico (Italia) 30.10.14 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

miiii ancora con queste false ricette!!! belle le soluzioni semplici: svalutiamo e saremo ricchi. si, ma di carta straccia.

mancano i basics del'economia.
se svaluto rendo più competitive le mie imprese: vero
se valuto rendo più onerose le mie importazioni: vero
se svaluto sono più ricco: falso, lo sono solo nominalmente forse saremmo meno depressi, nel senso che avremmo tanti soldi per le mani che non valgono niente, come ai tempi della ex jugoslavia quando da un anno all'altro ti ritrovavi milioni di dinari in tasca.... ma ci compravi il caffè .

ora svalutare aveva senso quanto noi eravamo la Polonia di europa. ossia eravamo i su fornitori di riferimento per il lavoro a basso costo della Germania.
oggi svalutare con l'industria migrata in gran parte all'est o in Germania, non servirebbe a nulla se non a fare aumentare i prezzi delle materie prime di importazione.

in pratica la svalutazione sta avvenendo tramite la riduzione del salari.
alla fine se oggi uno guadagna 1200 euro ed 1 litro di benzina costa 1,7, puoi svalutare la moneta ed 1 litro di benzina costerà 3,4 euro, o svalutare i salari ed un litro di benzina continuerà a costare 1,7 euro, ma il salario sarà di 600 euro..

quello che conta é la competitività del sistema: se si competitivo come la Polonia tendenzialmente guadagnerai come la,Polonia a parità di occupazione: o 600 euro a parità di costi! o 1200 con i costi doppi....

la svalutazione della moneta o dei salari sono due modi simili per compensare la produttività anche se ovviamente ripartiscono in modo parzialmente diverso gli oneri tra le diverse categorie sociali..

basta raccontare ricette facili. tutti allenatori davanti alla tv

jj 30.10.14 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo Farage , eccoci a Farrell: deriva sempre più con la destra xenofoba. Beppe ! prima che sia troppo tardi , molla il Movimento ai cittadini e ritorna nei teatri
Grazie

Antonio C., MILANO Commentatore certificato 30.10.14 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capito l'ebetino.
Settimana prossima sarà in una fabbrica per il suo show populista. Per questa cazzata voluta dallo stesso attore fiorentino i dipendenti dell'azienda sono stati costretti a prendere una giornata di ferie, problemi di sicurezza.
Vuole fare quello dalla parte dei lavoratori ma lontano dai lavoratori. Paura di beccare qualche calcio nel culo? Renzi fai una bella cosa, vai fuori dalle palle prima che le palle te le rompono.

angelo x 30.10.14 19:36| 
 |
Rispondi al commento

OT...FANTAPOLITICA ??

se continuiamo così, il M5S è destinato a scomparire..

RENZIE ha ristabilito la DITTATURA della CASTA..

il M5S se vuole continuare ad esistere ed incidere deve ALLEARSI con qualcuno..

adesso che la LEGA è diventato un PARTITO della NAZIONE e pare voglia ANDARE DA SOLA..

si puo ' pensare di LAVORARE INSIEME in ITALIA ed in EUROPA,su moltissime TEMATICHE....


IMMIGRAZIONE

NO EURO..

ABOLIZIONE LEGGE FORNERO...

REDDITO di CITADINANZA agli ITALIANI..

PENSIONE a 60 ANNI,con minime a 1.000 euro mensili...max 3.000..

COSTI STANDARD OVUNQUE..

MACRO REGIONI...


SALVINI e la LEGA, sono con i LAVORATORI e PENSIONATI...

e ci aggiungo anche FRATELLI D'ITALIA che condivide queste battaglie..

e la MELONI puo' andare..

ai fini ELETTORALI,anche se con i conti della serva..


M5S 21%

LEGA 10%

MELONI 4%...


fa' un bel 35%,che non sara' molto distante da quello che prendera' il CENTRO SINISTRA...o SINISTRATI..


BEPPE PENSACI BENE...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 30.10.14 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me pare che islanda Inghilterra Norvegia e tutti i paesi che non hanno aderito al euro non si muoiano di fame , anzi prosperano tranquilli
L'idiozia più grande e non avere previsto un piano B e non aver fatto un referendum entrare si entrare no
Un piano lo hanno anche i cani quando cacciano o i porci mente grufolano , solo chi voleva disfare l'Italia non ha pensato ad un piano B

Riccardo Garofoli 30.10.14 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invece di perder tempo raccogliendo firme per indire un referendum antieuro fate altre battaglie più utili al paese. Se proprio volete copiare un punto della lega fate il referendum per legalizzare la prostituzione e far pagare le tasse a chi specula sulla commercializzazione sessuale. Quella è un'idea molto più intelligente.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 30.10.14 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perdono el lavoro,piano n'zacco de botte....emmanco li denunceno!
Si nun é fortuna questa!! Dipende dar fatto che a l'ast spesso....toccheno fero?
Bonasera blogghe che angelino ve protegghi....

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.14 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma bene, conferenza stampa congiunta con SEL. Se esistesse la tessera del M5S sarei tentato di stracciarla. Non c'è e per ora soprassiedo. Ma con quelli ... vi rendite conto con chi parlate? Roba che vi sediate vicino alla Boldrini.

brunetto bruni (brunbrun), nord Commentatore certificato 30.10.14 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Certo che questo Nicholas Farrel x aver deciso di dire che generi di prima necessità sono quelli che ha nominato ci ha dato del

Tabagisti schizzati e beoni

Penso che siano altri i generi di prima necessità ma è solo la mia opinione

σℓ∂ ∂σg

old dog 30.10.14 19:13| 
 |
Rispondi al commento

La moneta unica impedisce alle economie più deboli di difendersi e di correggere i loro fondamentali.
La variazione del tasso di cambio (quando sale o scende) è prima di tutto un indicatore dell'economia dipedendo dalla bilancia dei pagamenti, ed in secondo luogo aiuta l'economia stessa.
Con la moneta unica siamo bloccati: se non svaluta la moneta allora deve necessariamente svalutare il lavoro: cioè lacrime e sangue per i lavoratori.
Uscire dall'euro subito e riprendersi la sovranità monetaria!

Claudio T., Verona Commentatore certificato 30.10.14 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Io sono strafelice che il movimento abbia iniziato a fare informazione contro l'euro, tanto da farmi riavvicinare, però se vogliano fare una informazione corretta e autorevole non possiamo non coinvolgere seriamente questo blog, e aggiungo che lui dovrebbe diventare l'economista di riferimento del m5s:

http://goofynomics.blogspot.it/

Alessio Ferrari 30.10.14 18:59| 
 |
Rispondi al commento

SERRA CHE CUCCAGNA:

PROFITTI PER QUASI 7 MILIONI DI STERLINE SU 11,7 DI GIRO D'AFFARI - FONDI ALLE CAYMAN E A SINGAPORE (NEL 2013 2,6 MLN DI STERLINE A TITOLO DI “COMPENSI PER CONSULENZE”) –

E ORA INVESTIRÀ IN PORTAFOGLI DI CREDITI IN SOFFERENZA DELLE BANCHE ITALIANE (MPS)


Polemiche molte, utili di più per il finanziere amico e sponsor di Matteo Renzi

che alla convention della Leopolda ha messo in imbarazzo il premier con le sue dichiarazioni sugli scioperi nei servizi pubblici che fanno mettono in fuga gli investitori stranieri…

Espresso-anticipazione

http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/serra-che-cuccagna-profitti-quasi-milioni-sterline-11-giro-87612.htm

ENZO D., BARI Commentatore certificato 30.10.14 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ O.T.:

ANGELINO ALFANO !!!!! ......... COGLIONAZZO.
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 30.10.14 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Perchè le imprese fuggono dall'Italia e nessuno investe in questo sciagurato paese? Siete veramente così limitati da pensare che ciò avviene per colpa dell'euro? Molte imprese fuggono in altri paesi ove c'è la moneta unica ... se l'euro fosse il problema rimarrebbero in Italia, non avrebbe senso andare ove c'è la stessa moneta.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 30.10.14 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...............

brunetto bruni (brunbrun), nord Commentatore certificato 30.10.14 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Il post delle 18:03 è di un Klone che imita il nostro impavido Luca.

Klikkiamolo per favore, che si svapori.

Un KLIKKEETTO e teniamo pulito il blog.

Grazie.

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 30.10.14 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO SGONFIATO -

GLI ATTIVISTI SCONFESSANO LA LINEA DI BEPPE-MAO SULL’IMMIGRAZIONE, SUL DIALOGO COL PD E DICONO SÌ ALLE NOZZE GAY -

IL COMICO NON È UN TERZOMONDISTA APRI-FRONTIERE, NÉ UN PIONIERE DI MONDI ARCOBALENO: LA BASE L’HA CAPITO E ORA SCAPPA DAL RECINTO


Grillo ha fatto il Mangiafuoco, il tribuno anti immigrazione clandestina, il signor “no” con il Pd e il battutaro sui culattoni:

ora si ritrova la casa invasa di attivisti che vorrebbero essere istituzionali e politically correct- L’ingresso nel Palazzo ha provocato nei suoi voglia di Palazzo…


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/grillo-sgonfiato-attivisti-sconfessano-linea-beppe-mao-87626.htm


ps.

e si amici cari, Beppe è per gli ITALIANI PRIMA di TUTTO...

gli IMMIGRATI AIUTATI a CASETTA LORO..

invece i NOSTRI PORTAVOCE, sono molto di SINISTRA...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 30.10.14 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DAL POST. :
**********************************************************
Il prezzo dei prodotti di prima necessità, quali sigarette, caffè e vino è raddoppiato improvvisamente,
************************************************************
Quando un medico mi fa una ricetta per consigliarmi di consumare tali prodotti..allora mi convinco che sono di prima necessità.
Ma chi ha scritto ciò.......probabilmente ha fumato,ha bevuto caffè, ed ha bevuto vino....... in modo esagerato.

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 30.10.14 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora, vorrei capire. La colpa della crisi non è dell'Euro ma dei nostri connazionali ladri e corrotti che spolpano il Paese, e dei politici che non tagliano le spese inutili ma anzi le difendono per continuare ad arricchirsi? Bene, condivido anche questa versione. Allora spiegatemi perchè, cazzo, stiamo ancora a chiacchierare sul blog invece di scendere in piazza a prenderci manganellate insieme agli operai o piuttosto organizzare manifestazioni di protesta. Ci manca la vicinanza con la gente, non si vince con le parole ma con i fatti, bisogna sporcarsi il muso! Non abbiamo molto tempo; se il M5S è solo un Blog, finisce il sogno e chiudono baracca anche Grillo e Casaleggio. Dai, facciamo qualcosa. Così parlò uno.

Franco Mas 30.10.14 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Tutti i dipendenti statali ricevono una favolosa pensione pari quasi al loro salario a fine carriera"
Questa affermazione nonè corretta!
La riforma Dini del 95 ha modificato drasticamente le regole di pensionamento per gli statali. Ovviamente privilegiando i più anziani e penalizzando gli allora giovani. La riforma prevede che dal 95 in poi il sistema di calcolo per gli statali sia passato dal regime retributivo a quello contributivo. In tal modo i dipendenti satali sono stati sudddivisi di punto in bianco in tre categorie :
1) quelli che andranno in pensione (o lo sono già andati) con il regime retributivo pieno, avranno (o già hanno) una pensione calcolata sull'ultima retribuzione e che corrisponde come si dice ne post a quasi l'intero ultimo stipendio. Ovviamente sono una marea di persone e per lo più over 65.
2)Quelli che andranno in pensione con il sistema
misto retributivo fino al 95 e contributivo dal 95 in poi.
3) e quelli che lo hanno preso a quel posto che avranno la pensione col sistema contributivo pieno, che conti fatti corrisponderà al 50/60% dell'ultima retribuzione.

gaiaterra 30.10.14 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT.

correggo il post riportato prima..

I senatori M5S spiegano così la scelta: “Abbiamo votato sì all’emendamento della Lega esclusivamente per fare in modo che il bonus bebè, che il governo ha previsto solo per i nati nel 2015, fosse esteso anche ai nati fino al 2017 – si legge in una nota –

siamo assolutamente favorevoli all’erogazione del bonus a tutti i cittadini regolarmente residenti sul territorio italiano,

senza distinzione di nazionalità”.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/30/bonus-bebe-agli-immigrati-blitz-lega-m5s-daccordo-emendamento-non-passa/1180420/

80 euro mensili a chi LAVORA magari in DUE,ha due case,soldi sul c/c...

80 euro mensili per 3 anni,a chi ha un figlio e un REDDITO fino a 90 mila euro annui...

IMMIGRATI COMPRESI..

IUS SOLI..

CASE POPOLARI agli IMMIGRATI..

LECCHINAGGIO alla POLIZIA...


cazzo, ma allora era meglio BERLUSCONI...anzi, sara' meglio SALVINI..
ps.

mi sa' che dopo 8 anni di lavoro, soldi e tempo sprecati, il M5S con me, ha chiuso per sempre...


e se continua così' le percentuali di REGGIO CALABRIA, saranno il TARGET.

ENZO D., BARI Commentatore certificato 30.10.14 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'euro mi piace perchè, almeno quando ho qualche soldo in tasca, ho lo stesso potere d'acquisto dei tedeschi. Posso girare l'Europa senza pagare operazioni di cambio e che unaz banca mi faccia il piacere di convertire cartaccia (com'era la liretta) con la moneta unica europea. Se le imprese italiane avessero ancora conti in lire dovrebbero pagare altre commissioni al sistema bancario e perdere tempo in operazioni valutarie. Saremmo ancora di più un paese isolato e sottosviluppato.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 30.10.14 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Articolo condivisibile solo in parte:
gli italiani non sono entrati nell'euro come sonnambuli
ma IPNOTIZZATI da media di regime che hanno imposto COME SEMPRE il pensiero unico.

All'epoca non ci fu un serio dibattito nè possibilità di scelta per i cittadini italiani.
Tutti i media sponsorizzavano l'entrata nell'euro come grande opportunità per l'Italia.

Quindi non si parli di sonnambulismo ma di ipnotismo indotto dai media.
Giochetto che si continua a fare oggi sponsorizzando pesantemente in tv il rottamatore (degli operai e delle classi deboli).

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Comunque SE BEPPE MI DICE CHE FUORI dall'EURO siamo più autonomi e non dobbiamo chieder l'OK a nessuno per certe decisioni...allora mi può star anche bene.
Ma per il resto è la CASTA ITALIANA la prima a soffocarci.


*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 30.10.14 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Saremmo razzisti per non voler dar soldi agli immigrati che fanno figli?
Io credo che i piddini vogliano solamente comprare voti anche tra di loro.
In ogni caso io non voglio pagare più tasse per mantenere i figli di altri.
Che lo facciano i generosi, io sono taccagno.
Ho fatto un solo figlio perchè ero certo di poterlo mantenere. Ora daremo la stura ai profittatori. Magari a minacce contro le donne che non vorrebbero farli da parte dei loro .... maschi.
O qualcuno pensa che non ce ne siano?

brunetto bruni (brunbrun), nord Commentatore certificato 30.10.14 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

''...La televisione italiana
trasmette ogni genere di
talkshow politico (la
maggior parte dei quali di
orientamento sinistrorso(???),
anche sulle reti di
Berlusconi) ma anche
questo tipo di programma
è in crisi : gli italiani,
fatalmente disillusi, non si
preoccupano più di
guardare la televisione(???)...''

la guardano la guardano altroché, ma purtroppo non è la bbc.

lavedodura 30.10.14 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il libero mercato e l'euro sono dei un mezzi per spolpare il sudeuropa..
ma prodi (sto defic..te),ci ha portato in questo marasma,non si rendeva conto che non avendo la ns sovranità monetaria,l'Italia era soggetta a sottostare a chi manovra l'euro,ed oltretutto la germania ha fatto cambio 1 marco(che al cambio erano 1000 lire) = 1 euro,invece sto defic..te di prodi ha fatto il cambio 1 euro =1.930 lire circa..
l'Italia deve dare esempio per prima sull'uscita dall'euro e soprattutto dall'egemonia dell'unione europea che ci sta riempendo di normative del caz.o che non servono a niente : dalla mattina quando ti svegli,in macchina,sul lavoro,ecc.. ecc.. siamo circondati di normative su quello che possiamo fare e quello che non possiamo..
ci hanno presi per burattini ??
le strade sono piene di telecamere,il conto in banca non ha segreti,se fai una sola scorreggia sei già sanzionato.
il mondo del lavoro è incancrenito,ci sono troppi extracomunitari senza controllo.
i politici,parlano solo di cifre :tagli alla spesa di qua,tagli alla spesa di là
alle ultime votazioni europee il 41 percento di pecoroni ha votato renzi.
e tanto altro..
Italia Libera e sovrana !!

michele p., torino Commentatore certificato 30.10.14 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per me,i motivi che ci hanno portato a questo immane disastro,sono sempre gli stessi,ossia la svendita della sovranità monetaria dello Stato (appartenente al popolo),sovranità legislativa,sovranità economica,da parte dei rinnegati politici traditori,all'eurocrazia bancaria,che spadroneggia,comanda e decide della vita e del futuro altrui come meglio gli aggrada.Tutto questo è ancora più angosciante e paradossale,se si pensa che i cittadini assistiamo a questo scempio,apaticamente,come se tale dramma non ci riguardasse,ovvero,in modo rassegnato e passivo.Sembriamo quasi anestetizzati,privati da una qualsiasi volontà di liberarci da questo potere marcio,corrotto,bestialmente inumano.A questo punto occorre un risveglio delle coscienze,attaverso una capillare opera informazione e coinvolgimento delle persone per gestire al meglio il futuro economico-sociale dell'Italia.

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 30.10.14 18:12| 
 |
Rispondi al commento

OT.

Bonus bebè, “no agli immigrati”. Blitz Lega, M5S d’accordo. Il testo non passa

Rosa Maria Di Giorgi (Pd) attacca la scelta dei grillini di votare l'emendamento di Calderoli:

"Si sono accodati al razzismo dilagante del Carroccio. Chissà se i loro elettori sono d'accordo".

Il gruppo Cinquestelle:

"Abbiamo votato sì per far sì che il bonus, previsto solo per i nati nel 2015, fosse esteso anche ai nati fino al 2017"

di F. Q. | 30 ottobre 2014

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/30/bonus-bebe-agli-immigrati-blitz-lega-m5s-daccordo-emendamento-non-passa/1180420/

e poi, si possono dare 80 euro mensili a chi ha un reddito di 90 mila euro ANNUI ??????


ma siamo IMPAZZITI ?????
ps.

e te pareva...

gli ITALIANI a dormire per strada...

agli IMMIGRATI, CASE POPOLARI, SUSSIDI,PENSIONI SOCIALI a 65 anni, ai GENITORI di BADANTI 6 co. senza aver versato un'euro..


fa bene il M5S a DIFENDERE GLI ITALIANI...


http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2013/04/pensioni-facili-agli-immigrati-aboliamo-la-legge-388-del-2000-che-permette.html


ENZO D., BARI Commentatore certificato 30.10.14 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Il prezzo dei prodotti di prima necessità, quali sigarette, caffè e vino è raddoppiato"

allora: pane, riso,olio,latte,vegetali, carne (per chi la mangia)e non ultimo il carburante anche se non si mangia !... tra i prodotti superflui.

che le sigarette il caffè e il vino siano prodotti di prima necessità mi sembra sia un tantino esagerato.

ugo p. Commentatore certificato 30.10.14 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che si debba uscire dall'euro potrebbe essere vero.
Secondo me non cambierebbe molto e chissà se in meglio .
Se ammettessimo che l'euro sia dannoso, il danno dell'euro sarebbe pari alla pioggia per uno che sta nuotando.
Noi siamo in mezzo al mare e ci allontaniamo sempre più dalla riva. O cambiamo direzione o annegheremo.

brunetto bruni (brunbrun), nord Commentatore certificato 30.10.14 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Non poteva che essere un inglese a scrivere quell'articolo.
Per carita', persone degnissime gli inglesi, da apprezzare per molti aspetti (ho vissuto tre anni a Londra). Il problema e' che sono inglesi appunto, cioe' quanto di piu' lontano si possa essere dagli ideali europei.
Gli inglesi non sono europei, non lo sono mai stati ne' vogliono mai diventarlo.
Fin da quando e' nata, nel medioevo, la nazione inglese ha sempre avuto come obiettivo prioritario della sua politica estera quello di evitare l'unione dell'Europa. Ha combattuto guerre di ogni tipo, alleandosi con l'uno o l'altro stato europeo, per abbattere la potenza egemone del momento sul continente. Divide et impera e' sempre stata la sua politica volta unicamente a difendere i propri interessi nazionali.
Chi non ricorda le guerre napoleoniche? L'Inghilterra ha fatto di tutto per sconfiggere Napoleone perche' stava unificando a modo suo il continente europeo e cio' era visto dagli inglesi come una minaccia insopportabile.
Lo stesso e' accaduto da ultimo con Hitler (che il diavolo lo abbia in gloria). La seconda guerra mondiale avrebbe potuto finire due anni prima, risparmiando milioni di morti, la distruzione di numerose citta' (quella di Dresda e' stato un crimine contro l'umanita'), lo sterminio di sei milioni di ebrei, la perdita di buona parte del patrimonio artistico oltre che economico dell'Europa.
Nel 1943 era ormai chiaro che la politica di Hitler era fallita e che la Germania si avviava verso la sconfitta. Si poteva ragionevolmente negoziare un armistizio, ponendo condizioni pesanti tra cui l'uscita di scena del dittatore tedesco. Quest'ultimo tento' anche un approccio negoziale, che gli inglesi respinsero.

Preferirono suicidarsi e suicidare gli altri paesi europei consegnando l'Europa all'Unione Sovietica e soprattutto agli
Stati Uniti d'America che ancora occupano il suolo europeo con le loro basi militari e condizionano la politica interna ed estera dei paesi europei.
Oggi il nemico e'l'euro

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.10.14 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro P. e Beppe A., visto che siete due sconsiderati, partecipate all'esperimento "gioco i miei risparmi fuori dall'euro per andare non so dove"? Potremmo simulare usando qualche valuta africana come il franco ruanese (875.5 per euro) o del Burundi (1966.5 per euro), o forse preferisci il dinaro sudanese?
Magari finisce anche che cambiate idea e non vi rovinate!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 30.10.14 18:01| 
 |
Rispondi al commento

E'MEGLIO CHE VE LO RIPOSTI:
La Germania ha 82 milioni di abitanti.
L'Italia ha 60 milioni di abitanti.
In Germania ci sono 691 parlamentari (0,8 ogni 100.000 abitanti)
In Italia ci sono 945 parlamentari (1,6 ogni 100.000 abitanti)
In Germania, un parlamentare prende 12.000 euri/mese
In Italia, un parlamentare, prende 17.000 euri/mese
In Germania ci sono 289 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Italia ci sono 467 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Germania, il capo della polizia, guadagna 130.000 euri/anno.
In Italia, il capo della polizia guadagna 621.257 euri/anno.
In Germania ci sono 54.000 auto blu. TUTTE DI MARCA TEDESCA.
In Italia ci sono 600.000 auto blu. TUTTE DI MARCA TEDESCA.
In Germania, con il fotovoltaico, producono 7,6 GW.
In Italia (isto paese du sole) con il fotovoltaico, produciamo 3,5 GW
IN GERMANIA, UNA PENSIONE DA 22.000 EURI/ANNO, NE PAGA 39 DI TASSE.
IN ITAGLIA UNA PENSIONE DA 22.000 EURI/ANNO, NE PAGA 4.700 DI TASSE.
IN GERMANIA, UN OPERAIO GUADAGNA 32.000 EURI/ANNO.
IN ITALIA, UN OPERAIO, GUADAGNA 22.000 EURI/ANNO LORDI.
E LORO, continuano a darvi da intendere che la colpa è dell'Euro, della “ Culona Inchiavabile” etc. etc. etc.,
Invece, gli italiani, sono Chiavabili, altro che se sono Chiavabili.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 30.10.14 17:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo perso tempo ma non è troppo tardi.
La lotta può cominciare già da domani.
Se lo vogliamo!
W il M5S

guerradamore .., roma.., Commentatore certificato 30.10.14 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog, la verità è semplice, la germania i francesi e gli usa, volevano i brevetti delle aziende italiane che sono unici, una volta che hanno depredato tutto quello che ha valore, ci lasciano morire. punto. L’esempio lo da l’acciaieria della thissengrupp, i tedeschi acquisiscono l’azienda e prendono i brevetti dell’acciaio speciale per realizzare i trasformatori elettrici, preciso che sono unici del genere al livello mondiale, e che fa la mercher smonta i macchinari e li trasferisce in Germania, noi stupidi italia ci lascia la merda senza alcun valore del tipo acciaino per l’edilizia che sapete molto bene di come è la situazione della vendite delle case, un fallimento continuo. Lo hanno sempre fatto da quando esiste l’europa lo so perché busc aveva acquistato l’azienda dove una volta lavoravo ed la smantellata completamente, le ossa le ha vendute ha clinton che ci ha dato il colpo finale trasferendola all’estero, dopo non contento, ha venduto il marchio, saionara fabbrica. Momo medi itali del cazzo.

Roberto Santi 30.10.14 17:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

BEN DETTO ANTONIO! Per paolo de santis! Non hai capito che il m5s non ha rinunciato alle battaglie che tu dici e che continuerà a battersi per combattere corruzione criminalità sprechi etc! Per ora tutte queste proposte non ce le hanno mai fatte passaree. Vedi abolizione pensioni d oro legge anticorruzione! Ci hanno bocciato tutto! Però quello che sta distruggendo la nostra devi ammettere che è anche il meccanismo dell' euro ed i vari trattati annessi! La battaglia per cambiare tutto questo passa dal fatto che si governi perché da opposizione anche se proponiamo cose giuste ci votano contro! Ti consiglio di leggerti il post m5s senato sul sito del movimento5 stelle. Dove ti fa capire benissimo come il nostro debito schizza enormemente dal 81 quando la banca d 'italia viene sganciata dal tesoro e passa alle banche private perdendo la possibilità di stampare moneta per ricomprare titoli di stato non venduti! Con l ' euro la situazione si aggrava perché la moneta te la prestano le grandi banche che fanno parte della bce che non la prestano allo stato italiano ma alle banche private che invece di far credito alle imprese ricomprano i titoli di stato o investano in azioni speculative! QUESTO MECCANISMO STA UCCIDENDO IL NOSTRO TESSUTO PRODUTTIVO SVANTAGGIATO NELLE ESPORTAZIONI ! Quindi Paolo le battaglie da portare avanti sono entrambi e una non esclude l' altra! E chiaro che se fossimo stati al governo da anni tutte le ruberie e sprechi sarebbero già state abbattute! Ed è quello che faremo!

Davide Marini 30.10.14 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Questo articolo sarebbe da incorniciare, è una vita che scrivo post in cui denuncio un Paese malato terminale dove vivono fianco a fianco i superprotetti dal sistema, coloro che pure rubando diventa impossibile licenziare, che si mettono in fila a pagare i 2 euro per le primarie, che votano compatti il partito alle elezioni, che la deflazione le rende superfelici, assieme a tutti coloro che il sistema stà distruggendo, dipendenti privati, piccoli imprenditori, commercianti, artigiani, disoccupati, tutti in fila all'Agenzia dell'Entrate e ad Equitalia.....quanto ancora durerà senza che succeda niente?

stefanodd 30.10.14 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che è tutta 'sta confusione in questo post?? La colpa è dell'euro e punto. Che adesso ce la vogliamo pigliare pure con quei pochi fortunati che c'hanno il posto fisso? Pensioni favolose chi ha lavorato per lo stato? Ma che film era????

Anti E., Roma Commentatore certificato 30.10.14 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quelli che raccontano ai creduloni italioti: "ce lo chiede l'Europa" (tanti si bevono anche questa).
Ma l'Europa chiede cosa?
E' l'Europa che vi ha insegnato a rubare?
E' l'Europa che vi ha insegnato a corrompere?
E' l'Europa che vi ha educati alla menzogna ed alla mistificazione sistematica?
E' l'Europa che ha trasformato i partiti politici in comitati affaristici di stampo mafioso?
E' l'Europa che ha spolpato il paese a colpi di tasse e magna magna (???)
E' l'Europa che ha messo Greganti a trafficare e maneggiare sugli appalti dell'Expo, ... senza dimenticare l'ILVA, il MPS, il MOSE, ecc., ecc.?
E' l'Europa che ci ha dato l'attuale sistema mediatico disinformativo?
E' l'Europa che ha votato e rivotato PDL & PD-L?
(...)
ITALIANI NON FATEVI FREGARE COME IL SOLITO DALLA PROPAGANDA DELLO SCARICABARILE SULL'EUROPA! QUESTI VI VOGLIONO SOLO PRENDERE PER IL CULO!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 30.10.14 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E oggi abbiamo inventato il #minchiatapost

brunetto bruni (brunbrun), nord Commentatore certificato 30.10.14 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Chi pensa che l'italia uscira' dall'euro per volonta'propria vaneggia..non abbiamo ne' la volonta' ne' la capacita' ne'la forza politica (anche se sarebbe auspicabile per invertire la tendenza - per chi non l'avesse capito - irreversibile)
Le ipotesi piu' accreditate al momento sono
- l'uscita unilaterale della francia
- l'uscita della germania con i paesi core (ormai anch'essa in recessione non ha piu' i vantaggi conseguiti finora avendo distrutto il suo mercato export principale)
- uscita scoordinata su spinta dei mercati
- uscita coordinata fra gli stati EZ (la piu' auspicabile)

Tutte le ipotesi determineranno l'automatica fine della moneta unica (anche perche' e' contro natura), a parte la 2' che potrebbe mantenere un'area europiigss

L'unica politica buona e' quella di prepararsi nel miglior modo possibile all'impatto (anche perche' l'alternativa e' solo quella di subire una continua deflazione via bruxelles)

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 30.10.14 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma vi rendete conto che se non c'era(bip) Renzi stava a fare ancora il sindaco di Firenze?

guerradamore .., roma.., Commentatore certificato 30.10.14 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Ot

Pari diritto di manifestare ?
>

https://www.youtube.com/watch?v=g16MK7AcqQg

antonello c., pescara Commentatore certificato 30.10.14 17:27| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia sarà pure il grande malato dell'Unione Europea, ma ha un mercato da 60.000.000 milioni di consumatori. Conviene curarlo e risanarlo.

marina s. 30.10.14 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Per farci entrare nell'euro, LORO, si sono fatti una saccocciata di soldi.
Se a farci uscire, saranno o sarebbero sempre LORO, si rifarebbero un'altra saccocciata di soldi.
LA VOLETE CAPIRE CHE COSTORO MANGIANO SUI TERREMOTI, SULLE EPIDEMIE,SULLE DISGRAZIE, SULLE CATASTROFI, SULLE FIERE, SULLE NASCITE, SULLE MALATTIE, SUI FUNERALI?

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 30.10.14 17:24| 
 |
Rispondi al commento

c'e' una cosa che non mi torna. come dipendente pubblico avrò una pensione che sarà, ben che vada, il 50% dello stipendio (mi sono informato presso gi uffici preposti). cioè farò la fame.

Se è vero invece quello che dice l'articolo potrei fare i salti di gioia, ma temo che non sia cosi.

stefano v. Commentatore certificato 30.10.14 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione