Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#Fuoridalleuro per salvare le imprese! - sondaggio

  • 487

New Twitter Gallery

produzione_ita_ger_97.jpg

Chi ha pagato il prezzo dell'euro e chi ci ha guadagnato? Le aziende italiane hanno pagato un prezzo altissimo. Dal 1997, quando l'Italia rivalutò la lira per agganciarla all'ECU (condizione postaci per poter entrare nell'euro) la produzione industriale italiana è scesa del 25%. Nello stesso arco di tempo la produzione industriale della Germania è aumentata del 26%. Come se tutto le industrie del Centro Italia fossero scomparse per ricomparire in Germania. Dall'entrata in vigore dell’Euro il saldo positivo della bilancia dei pagamenti della Germania è uguale a quello negativo dei paesi periferici come Spagna, Italia, Grecia, Portogallo, Irlanda, Cipro. In altre parole è avvenuto un trasferimento netto di ricchezza da periferia a centro con un gioco a somma zero per l'Eurozona nel suo complesso.
Alla perdita di ricchezza si aggiunge la perdita di know-how delle imprese, la perdita di competitività, di prestigio, di competenza. Nel concreto un PIL in caduta libera, un tessuto industriale devastato, una disoccupazione alle stelle, lavoratori non specializzati e salari da fame.
Fuori dall'euro con una sovranità monetaria associata al valore della nostra economia le aziende italiane sarebbero avvantaggiate nelle esportazioni e produrre in Italia diventerebbe più conveniente che produrre all'estero. Rinascerebbero nuove attività, si svilupperebbe il conseguente indotto e si creerebbero posti di lavoro.
I collaborazionisti che hanno permesso questo sfacelo sono gli stessi che vogliono ancora la testa dell'Italia dentro il capestro dell'euro. Il ricatto a cui sottopongono gli italiani è il motivo per cui vengono mantenuti al potere dai burocrati della Troika. Non vogliono uscire dall'euro per preservare il loro potere.
Nel primo semestre del 2014 in Italia 8.101 imprese hanno dichiarato fallimento, il 10% in più rispetto all'anno precedente. In media sono fallite 63 imprese ogni giorno: più di due imprese ogni ora. Non c'è un minuto da perdere! Fuori dall'euro per salvare le imprese!

Sondaggio. Una sola risposta a domanda


Guarda i risultati!

>>> Per aiutare gli alluvionati di Genova fai la tua donazione a questo conto:
IT11F0333201404000000812864 - Grillo Giuseppe - per Alluvione Genova - Banca Passadore, agenzia di Nervi <<<



24 Ott 2014, 15:36 | Scrivi | Commenti (487) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 487


Tags: debito pubblico, default, fuoridalleuro, grecia, imprese, interessi sul debito, PMI, sovranità monetaria

Commenti

 

Si legge dalla produzione Cosa channel: "Le patetiche sceneggiate di Landini,cosa c’è dietro?
...Questo video turberà i nostalgici rivoluzionari e contestatori italiani...."
Dietro penso che una produzione che già si chiama cosa ed utilizzi il channel sia tutto dire...personalmente puzza di mafia e di omertà nel nome.
Invece gli iscritti alla manifestazione e parteciapanti della fiom hanno dovuto anche andare a prenderle per tutti o tutte le più furbe del mondo del lavoro che prima aspettano le mosse degli altri e poi dall'alto della loro furbizia ottengono qualcosa perchè il governo ha risposto e prontamente e da subito.
Mandaci i tuoi bilanci e rendili pubblici e poi indicaci gli iscritti e poi parla e scrivi della fiom di Landini.
Se non ti andrebbe bene, bisognerà chiedere al governo come fare per amministrarti meglio.
La legge è uguale per tutti ma se l'amministrazione della giustizia non è equa non è un problema della fiom.

annamaria villa 31.10.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal primo gennaio 2008 a oggi sono passate in mani straniere ben 830 aziende italiane per una valore complessivo di poco superiore ai 101 miliardi di euro. Cifra che arriva tranquillamente a 115 miliardi, dal momento che nelle operazioni più piccole gli importi della cessione non sono dichiarati.
QUESTO E' SVENDITALIA.
Poi facciamo embarghi UE di cui l'Italia perde per il contro embargo quote di mercato da capogiro.
Ma dove andremo a finire di questo passo ??????

avanti tutta 29.10.14 22:47| 
 |
Rispondi al commento

minkia siamo prorpio alla frutta!!
in tv in una trasmissione si vedevano dei negri che sfilando ad un corteo rivendicavano il diritto al lavoro!!!se non lo trovano più nemmeno loro significa che siamo nella merda fino al collo
ma vaffanculo

marco p., brescia Commentatore certificato 28.10.14 17:48| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI SCUSATE MA CREDO CHE MOLTI NON HANNO CAPITO CHE E' IN CORSO LO SMANTELLAMENTO E LA SVENDITA DELL'INDUSTRIA ITALIANA.
QUESTA SITUAZIONE SI STA' VERIFICANDO PERCHE' NON ABBIAMO POLITICI CHE OPERANO E GOVERNATO PER L'INTERESSE DEL PAESE E DELLA POPOLAZIONE ITALIANA.
VI DOMANDERETE PERCHE' FACCIO QUESTE AFFERMAZIONI???
NE DESCRIVO LE MOTIVAZIONI E LA MIA PERSONALE ESPERIENZA: HO LAVORATO PER DECENNI PRESSO LA S.I.A.C. - SOCIETA' ITALIANA ASSICURAZIONI CREDITO- AZIENDA APPARTENETE ALLA I.N.A - ISTITUTO NAZIONALE ASSICURATIVO- AZIENDA PUBBLICA VENDIUTA AI PRIVATI. CHE ACQUISTATO L'I.N.A. PER SUO INTERESSE HA VENDUTO LA SIAC.
LA GERMANIA MEDIANTE ALLIANZ VOLEVA ACQUISTARE LA SFAC SOCIETA' FRANCESE SIMILE ALLA SIAC. EBBENE IL GOVERNO FRANCESE LO HA IMPEDITO. ALLORA I TEDESCHI SI SONO ASSOCIATI AI FRANCESI E HANNO COMPRATO "CON LA COLLABORAZIONE DEI NOSTRI POLITICI" LA SIAC. LA SIAC OPERAVA ESCLUSIVAMENTE PER ASSICURARE LE VENDITE DEI NOSTRI INDUSTRIALI SOPRATTUTTO ALL'ESTERO, E PERCIO' AVEVA UN CASELLARIO INFORMATIVO GRANDIOSO CHE RAPPRESENTAVA TUTTO QUELLO CHE L'ITALIA ESPORTA.
EBBENE I TEDESCH&FRANCESI LA PRIMA COSA CHE HANNO DELOCALIZZATO ALL'ESTERO E' STATO IL CASELLARIO INFORMATIVO. CON QUESTA OPERAZIONE SI SONO INFORMATI DETTAGLIATAMENTE SU TUTTO QUELLO CHE ESPORTA L'ITALIA E IN QUALI NEAZIONI.
CERTAMENTE QUESTA OPERAZIONE E' STATA POSSIBILE SOLO CON LA COLLABORAZIONE DEI NOSTRI POLITICI.
OGGI DALLA SOCIETA'DI CUI ERO DIPENDENTE NON APPARE NEANCHE IL NOME, IL PERSONALE E' STATO RIDOTTO E GLI INTERESSI DELL'ATTUALE AZIENDA SONO SOLO QUELLI DI OTTENERE ESPERINZE E INFORMAZIONI SULL'INDUSTRIA ITALIANA,SUL SUO STATO PRODUTTIVO,E CERTAMENTRE L'INTERESSE E' QUELLO DI SMANTELLARE UNA CONCORRENZA INDUSTRIALE CREATA IN ITALIA DAL DOPO GUERRA. COME SI CHIAMA OGGI QUESTA AZIENDA??:EULER-ALLIANZ.
FORSE QUESTO VI DARA' INDICAZIONI SU CIO' CHE STA AVVENENDO IN ITALIA. RISULTATO: SMANTELLAMENTO, DELOCALIZZAZIONE,COLONIZZAZIONE DELL'INDUSTRIA ITALIANA. POLITICI VERGOGNA.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 27.10.14 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Non sono invidioso della Germania... i colpevoli sono altri... Vorrei, come cittadino ITALIANO, un auditing sul debito pubblico (750mila miliardi ed il resto di interessi) su di una Televisione pubblica in prima serata con tanto di bilanci e nomi di chi ha fatto il debito e con chi lo ha contratto... perchè... gente anche la merkel tace davanti ad alcuni banchieri...Truffatori! che emettono soldi fittizzi... per non parlare degli STATI UNITI D'AMERICA... che sono i primi a creare casini... Perchè uscire dall'euro con gl'attuali trattati non serve a nulla... A NULLA! Lo stato (o meglio l'organizzazione S.p.a.)Italiano emette le così dette cambiali al mercato finanziario... e cosi sale l'interesse per essere acquisito ed avere i soldi per pagare l'ordinario pubblico... in Germania non funziona proprio cosi... Secondo la cina (oriente) è in netta crescita... e tra poco non avremo più nulla chi sà... a capito benissimo di cosa parlo!

Paolo Agrillo 27.10.14 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Scusatemi se mi permetto,
ma vorrei conoscere una persona,una famiglia ,un ragazzo giovane,un pensionato in cui dopo l'entrata dell'euro ha avuto questi grandi benefici economici!! mi fate qulche nome?
dal mio piccolo ambiente ,sia di lavoro che famigliare che con amici ..non conosco nessuno che
si è arrichito o che ha migliorato la sua condizione ,anzi vedo solo persone che non arrivano a fine mese ma chi è la colpa?
Lavorava solo mio padre ,opeario specializzato ma lui è riuscito a comprarsi una casa..io non posso neanche pensare a questo..vi rendete conto che se una casa di 2 locali costava allaora 120 milioni,oggi costa 120 mila euro?(il doppio)...quindi di chi è la colpa??..Torniano alla nostra vecchia moneta facciamola finita ..lasciamo l'euro ha chi ha un governo fatto da persone serie e non da CIALTRONI,papponi,puttanieri,corrtti e infami come il nostro.
Gilberto

Gilberto De Vincenzi 27.10.14 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge Biagi, Co.Co.Co. e Co.Co.Pro hanno portato insicurezza e stipendi da fame. L'Italia si è trasformata in una nazione di precari, di sotto-occupati e di senza lavoro. Di universitari che rispondono nei call center a 5 euro all'ora
[ Beppegrillo.it ]

...DOPO , A 10mila lire l'ora (forse) sarà tutto "DIVERSO" ... - BASTA CHE I TONNI ABBOCCHINO !!!

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 27.10.14 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dell'euro subito

marisa mura Commentatore certificato 26.10.14 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Uscita immediata da eurozona ed applicazione MMT.

Proposta di Fabio Castellucci presente sul blog da almeno un paio d'anni.

Semplicemente la più votata in assoluto.

C'è nessuno che ascolta?!

Sembra proprio che il vertice del M5S abbia fatto di tutto per evitare l'argomento...

Lorenzo Gaudino 26.10.14 22:20| 
 |
Rispondi al commento

con il ritorno del nanazzo nel 2001 ci trovammo senza cappotto in mezzo alla bufera di neve - inutile le proteste di Genova e le relative reazioni. Poi, venne prima il WTO, che è davvero la tomba dell'Italia sotto berlusconi - Quando arrivò l'euro , il nanazzo prese il fatto come una specie di contentino per i porci - Infatti senza nessun tipo di controllo ognuno ritoccava a cazzo di cane i prezzi -
Generando nell'itaglione a reddito fisso che il cambio non era equo - Ancora se ne vedono i post sul web (FB) che vengono smerdati subito. Però l'itaglione non capisce perchè un oggetto che pagava mille lire prima, con l'euro lo pagava UN euro. Non sa dare la colpa al "pizzicagnolo" berluschino e alle guardie che non hanno controllato - magari quelle guardie controllavano altro ...le bustarelle con le mancette - Sotto berlusconi è normale- Lui stesso lo ammise che le tangenti sono l'anima del commercio.

OGGI - L'EURO è SOTTO ACCUSA ! - ma non è meglio sputare in alto in verticale?
così lo sputo ricadendo vi pija in pieno !


JOB ACT 2014
MASTER AND SERVANT ACT 1843(britannici in Sudafrica).

luigi francia, luigi@francia.dk Commentatore certificato 26.10.14 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Ridurre la questione ad un formulario dove si inebetisce la gente sulla questione Euro non va bene. L'Euro è una moneta soggetto a signoraggio, perchè non ne parlate?
Tutte le opzioni nelle risposte preimpostate non si risolvono semplicemente uscendo dall'euro ma rimmettendo il primato della politica sulle Lobby finanziarie. Ma questo non lo dite.
Tutte le soluzioni di miglioramento della vita sono possibili ma oggi va di moda parlare di NO EURO e allora tutti come gli allocchi a parlare di NO EURO. Che fine avete fatto se non quella di tutti i partitini, che differenza tra voi e la Lega?

Denisio 26.10.14 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Io non credo che l'euro sia la causa principale del nostro malessere.

La soluzione dei problemi sarebbe possibile anche mantenendo questa moneta.

Ma considerato che la soluzione dei problemi è direttamente proporzionale alla perdita di privilegi da parte delle caste
allora uno dei tanti passi da fare per risollevare la testa è proprio il ritorno alla nostra moneta.

Andrea Morello 26.10.14 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordissimo ad uscire dall'euro. Ci sta distruggendo

Luciana Torcoletti 26.10.14 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe pure ora di uscire da questa rovina di euro! Non fermiamoci a fare sondaggi! Il 90%dell'Italia sta male. Il restante 10% è la casta politica che sta bene sulle nostre spalle mangiano grazie ai poveri cittadini! Allora via l'euro riportiamo ricchezza al 90% dell'Italia mandiamo in povertà il 10% oggi ricchi così capiscono cosa significa! Facciamo un referendum e riprendiamoci in mano le nostre vite la nostra Italia ed io che sono della Sicilia la posso finalmente rivedere fiorire! Forza Beppe forza movimento andiamo avanti rompiamogli le uova nel paniere

Maria ferlazzo 26.10.14 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'Euro subito! Torniamo con la nostra amata Lira! Riprendiamo il potere monetario nazionale!

Michele Buonviso 26.10.14 02:16| 
 |
Rispondi al commento

Una moneta unica prima di creare un continente unico e'fuori di testa.... una moneta unica prima di parlare una sola lingua e' da pazzi,un pugno di potenti che ammazza i cittadini ....e'da ergastolo .....FUORI DALL'EURO NOW!!!

gennaro vendemini 26.10.14 00:22| 
 |
Rispondi al commento

A quando il referendum e dove?

Francesco B., Firenze Commentatore certificato 25.10.14 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che il vero problema non sia l'euro, è una visione semplicistica e populista, ma il treno di tasse e imposte che le aziende devono pagare allo Stato, che in compenso le stritola, commissiona lavori e non paga.
Certo che poi le imprese cedono, spariscono, chiudono, non pagano i dipendenti, gli imprenditori si impiccano...che senso ha lavorare 12-14 ore al giorno, assumersi mille rischi, fare investimenti e poi arriva lo stato sanguisuga...cosa c'entra l'euro in tutto ciò??

Paolo Bardon, Madignano Commentatore certificato 25.10.14 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Chiamate le cose con il loro nome e non fate come tutti gli altri politici che dicono solo una parte della verita' .quella che fa comodo alla causa perorata.
Si chiama SVALUTAZIONE COMPETITIVA, quella che con la compressione dei salari ha compensato per decenni la mancanza di competitivita' delle troppo piccole imprese italiane, la SVALUTAZIONE COMPETITIVA ci ha fatto uscire dallo SME nel '92 per questo abbiamo dovuto ritornarci nel '97 rivalutando la lira, ora se pensiamo che si debba continuare su questa strada, svalutando la lira per essere competitivi bene, ma il deficit di produttivita', la mancanza di invenstimenti in ricerca e sviluppo, la troppa burocrazia, l'abnorme carico fiscale, la spesa pubblica fuori controllo, la corruzione a ogni livello, i mille ritardi che abbiamo nei confronti della Germania, dai tempi della giustizia a quelli per un nuovo allaccio alla rete elettrica dove li mettiamo!?
dare tutta la colpa all'euro e' infantile e percio' populista, questa linea paraleghista non porta il M5S da nessuna parte, si era partiti per combattere la politica romana, gli sprechi della politica ,la casta e ora? a inseguire Salvini?
No Beppe non ti seguo piu', hai ancora grandi spunti e molte ragioni ma hai perso di vista il punto principale, forse si guadagnera' qualche punto alle prossime elezioni, ma e' di corto respiro questa tattica miope e becera, scrivo commenti qui da 7 anni circa, mi sono appassionato alla ventata di novita' ma un'altra volta si torna alla becera idiozia italica allo stupido vittimismo, colpa dei crucchi, della Merkel..
poveri noi Beppe poveri noi.....

ciao a tutti 25.10.14 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le sanguisughe te le devi togliere di dosso. L'Europa dell'euro cos'altro è se non una sanguisuga.

Daniela Vannicelli 25.10.14 19:39| 
 |
Rispondi al commento

ma invece di perdere tempo a fare sondaggi e scrivere sui vari social quando ci sveglieremo e andremo a Roma a cacciare questi viscidi succhia sangue infami parassiti di m...a ????

Marco Morrone 25.10.14 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Sembra di capire che, secondo il post, grazie all'euro i prodotti tedeschi avrebbero soppiantato gran parte di quelli italiani sul mercato italiano, francese e così via; questa sarebbe la causa, simultaneamente, del declino italiano e dell'ascesa tedesca. Ora, se l'Italia s'impoverisce, importa di meno, danneggiando anche gli esportatori tedeschi, a meno che non trovino altri acquirenti per compensare il danno; se la Germania esporta di più, alla lunga importerà di più, anche dall'Italia, a meno che...in breve, sono questioni troppo complicate per trattarle in post come questo, che asseriscono senza dimostrare realmente nulla. Temo sia solo un facile appello al sentimento nazionalista. Forza con l'emotività, 5 stelle.

francesco ., pavia Commentatore certificato 25.10.14 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro subito

Francesco Esposito 25.10.14 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro quanto prima!

Aurora Petiti 25.10.14 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'Euro anche domani.

fulvio de angelis 25.10.14 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Supponiamo che il 100% dei votanti il referendum decide per l'uscita dall'euro, pensate che ne terranno conto?? Conta davvero la nostra preferenza??.
L'm5s era\è nato per togliere il marciume in politica, ma visto che non si riesce a farlo, si fa altro.
I problemi dell'italia è tutto interno. L'europa è un problema secondario, alimentato da una politica italiana inesistente. Basata su slogan E amplificato unanimemente da un sistema d'informazione, totalmente asservita.
Se non facciamo pulizia interna, servirà a poco o niente a risolvere i nostri disastri interni.
I sondaggi, x quanto mi riguarda, non servono a niente.

leonardo m, milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.14 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro ma nn dall'Europa

Alessandro Alb 25.10.14 15:06| 
 |
Rispondi al commento

sparito er commento de sta matina....però er bongiorno lo riposto

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.10.14 12:08| 
 |
Rispondi al commento

L'aria che si respira è di mesi, al massimo un anno, tempo entro il quale l'euro sarà ritirato dalla circolazione. Non credo arriveremo al referendum.
Il pericolo è quello di un ritorno alla lira con la stessa composizione parlamentare, con gli stessi uomini al servizio di mafia e lobbies, con lo stesso sistema di corruzione.
E il pericolo ancora maggiore è che queste persone possano appropriarsi della vittoria conseguita in una battaglia combattuta da altri, che un Renzi di turno possa espropriare il M5S dell'uscita dall'euro garantendo così al paese altri 20 anni di mala politica.

Leonardo Calconi, Roma Commentatore certificato 25.10.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

un suggerimento semplice : andate in TV .
Questa latitanza dalla TV fa perdere voti e
visibilità . Un cosa non esclude l'altra.
Rete e TV insieme . Io proprio non capisco
vi fate del male e mi fate del male come
iscritto al movimento .

Michele Sansò, Borgonovo Val Tidone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.14 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le imprese almeno le P.M.I. per la fine dell'anno saranno in massima parte in coma profondo o morte. Quelle che sopravviveranno saranno piene di debiti, e quelle che stanno meglio saranno in costante crisi di liquidità e daranno fondo ai risparemi di una vita, e perderanno forse anche il tetto sopra la testa. Rimarranno solo le grandi imprese per "le grandi infrastrutture, del partito unico della nazione(ex balena bianca)di OMUNCOLI SINISTRI, nè di sinistra e nè di destra. Nel commercio rimarranno solo le coop bianche, rosse e nere. I politici continueranno a drenare con tasse i risparmi del ceto medio e promuovere il proprio brand. Gli ottocentomila posti di lavoro saranno lo spot elettorale dei prossimi due anni, dove l'annuncite dominerà la nostra esistenza che sarà "più bella e più forte che pria", e la disoccupazione si cronicizzerà come malattia pandemica. SENZA SPESA PUBBLICA NON SI ESCE DA QUESTA SITUAZIONE. OCCORRE PROMUOVERE LA MASSIMA OCCUPAZIONE DI OGNI CITTADINO EUROPEO,PER RIATTIVARE I CONSUMI INTERNI, E PER RIMETTERE IN MOVIMENTO L'ECONOMIA EUROPEA INTERNA E VERSO L'ESTERNO (ESPORTAZIONI)".PENSARE CHE POSSANO ESSERE EMESSI DEI BOND EUROPEI E' COME CREDERE AL MIRACOLO IMPOSSIBIle. Diceva Massimo Troisi :" c'è uh miracl'h e UH MIRACL'". Se hai una mano paralizzata, può succedere che la mano riprenda la sua funzione, ma se la mano non ce l'hai, non si può pensare che ricresca. La preghiera può fare il miracolo, quando ci sono i presupposti, per esempio che la Germania ne voglia discutere, insieme ai paesi del Nord Europa, allora questo miracolo potrebbe verificarsi. La speranza coltivata dall'Italia quando è entrata nell'Europa era questa, cioè l'unione POLITICA Europea, mentre la Germania aveva un altro scopo quello di ridurre i debiti sovrani dei PIGS giacenti nelle proprie banche. Quando le cose volgeranno al peggio, sarà la Germania che presumibilmente uscirà dall'Euro, insieme ad altri paesi, e ciò probabilmente accadrà quando si sentirà più forte.

Vincent C. 25.10.14 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Intanto bisogna sottolineare che il sondaggio, per quanto in buona fede,è troppo superficiale per poter dare delle risposte che abbiano un senso pratico.In secondo luogo, non è l'euro di per se a fare la crisi,ma chi lo gestisce,oltre naturalmente i governi che usano la moneta,fanno la differenza.Prendendo esempio dal post,in Germania la politica,si basa sulla salvaguardia dell'economia interna del paese,di conseguenza,le aziende hanno delle agevolazioni fiscali,che favoriscono il lavoro,l'assunzione e la concorenza con altre aziende.
(es. airbus 320, viene assemblato in germania, mentre molte parti vengono da Spagna,Inghilterra ecc.,ma nessuna dall' Italia,questo perchè l'Italia, non ha una politica indostriale,ma solo una politica, basata su lobbi,protettorati e caste di vario genere e le leggi vengono pensate, esclusivamente in funzione della tutela di queste situazioni,a discapito dell'economia generale del paese.Atri due esempi,tanto per darvi delle indicazioni,in quanto anche negli altri paesi eurpei i governi,applicano delle agevolazioni alle imprese,vedi Inghilterra,Francia,Spagna, anche se quest'ultima ha dei problemi,comunque tornando agli esempi,ve ne indico solo un paio, tanto per farvi capire la differenza:
1 - microsoft office in Spagna lo acquistate con €.40,00 in Italia €.450,00.
2 - in Francia l'Audi ha i costi del tagliando, inseriti, nel libretto dell' auto ed il costo medio è di €.300,00, in Italia il costo è determinato dall' officina autorizzata e varia da €.600,00, fino a €.900,00.
Un sistema non controllato,che permette a chi ha l'esclusiva di un determinato prodotto,di ricaricare la merce originale,di percentuali fuori il controllo etico dello stato,non crea posti di lavoro, ma voti per certa gente.
Intervenire e ricostruire una struttura,che preveda agevolazioni alle imprese e concorenzialità,nacessarie allo sviluppo delle aziende ed alla nascita di nuove, poi parliamo di uscita dall' euro.

Giampaolo R., Bologna Commentatore certificato 25.10.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Dai siate realisti, i tedeschi ci hanno fregato alla grande con l'euro. O è forse che i furbi italioti non ammettano che i teutonici sono più furbi ed intelligenti di noi?

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.14 10:04| 
 |
Rispondi al commento

il IV REICH sta vincendo la sua porca guerra.
senza spargere sangue tra la sua gente.
i tedeschi, non illudetevi, sono sempre quel popolo che dopo l'arrivo di Russi e alleati dichiarò di non essersi accorto che nel giardino delle loro case le SS trucidavano vecchi, donne e bambini.


@ O.T.: CHE IL MONDO INTERO SI VERGOGNI !!!!!

http://www.corriere.it/esteri/14_ottobre_25/iran-impiccata-reyhaneh-jabbari-mondo-si-era-mobilitato-lei-571f6344-5c13-11e4-a063-152f34c0ded7.shtml

Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 25.10.14 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. ?????

Herman Altman


Ho seguito la verità dovunque guidasse,
e affrontato il mondo intiero per una causa,
e difeso il debole contro il forte?
Se lo feci, vorrei essere ricordato tra gli uomini
com'ero conosciuto in vita fra la gente,
e com'ero odiato e amato in terra.
Perciò non erigetemi monumenti,
non scolpitemi busti,
che, pur non diventando un semidio,
la realtà della mia anima non vada perduta,
e i ladri e i bugiardi
che mi furono nemici e mi sconfissero,
e i figli dei ladri e dei bugiardi,
non mi rivendichino affermando davanti
al mio busto che mi erano stati vicini
nei giorni della sconfitta.
Non costruitemi monumenti,
che la mia memoria non venga alterata
da menzogna e oppressione.
Non mi si tolga a chi mi amò e ai figli di questi
io vorrei esser per sempre l'immacolato possesso
di coloro per i quali vissi.

da: ANTOLOGIA DI SPOON RIVER - Edgar Lee Masters -

Scusate....

www.beppe.siempre

Heracles Mediolanum Commentatore certificato 25.10.14 09:35| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10200093650900358&set=a.1021343350162.3133.1722541211&type=1

er caciara 25.10.14 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni partecipanti alla Leopolda di Renzi: Alberto Bianchi (presidente della fondazione che organizza la Leopolda e consigliere d'amministrazione dell'Enel), Davide Serra (finanziatore della Leopolda e noto esponente della finanza), Guido Ghisolfi (finanziatore della Leopolda e proprietario dell’azienda chimica Mossi e Ghisolfi), Fabrizio Landi (finanziatore della Leopolda e consigliere d'amministrazione Finmeccanica), Federico Lovadina (amico del premier e consigliere d'amministrazione Ferrovie), Marco Serracini (altro amico del premier e nel collegio sindacale dell'Eni), Simonetta Giordani (vicina al premier e membro del cda di Ferrovie).
E meno male che doveva avere i poteri forti contro!

Lorenzo M. Commentatore certificato 25.10.14 09:21| 
 |
Rispondi al commento

......a cicaloni.............ricordateve che stanotte ritorna l' ORA SOLARE.........

bigna mette le lancette un'ora INDIETRO.............................cosi' dormite 'n ora de piu'............

er caciara 25.10.14 09:13| 
 |
Rispondi al commento

mah, sec me il problema non è l'euro
se i costi delle nostre istituzioni
(ma dell'apparato pubblico dirigenziale in generale)
venissero , per magia , equiparati ai costi
della germania
avremmo un avanzo di bilancio miliardario !

cimbro mancino Commentatore certificato 25.10.14 09:12| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1583 24-10-2014 IL PARTITO DELLA NAZIONE

No alla Merkel – Renzi a parole promette, a fatti toglie - Questa Legge di Stabilità è tutta tagli e tasse - L’Europa muove delle obiezioni al rinvio e alla mancanza di copertura – Hanno trasformato i diritti in privilegi - Il nuovo furto: pagare le pensioni il 10 del mese – Il circo mediatico - Il falso spauracchio dell’Ebola – Salvini attacca di nuovo sugli immigrati - Perché dobbiamo uscire dall’euro- Il neoliberismo ha reso più povero il mondo ma i governi lo perpetuano- Il gioco dei tassi bancari - L’enorme errore dell’austerità- Che cos’è il Fondo monetario

Renzi lo ha detto bello chiaro: "Non ci sarà più la destra e la sinistra ma solo il PARTITO NAZIONALE!"
Partito nazionalsocialista = FASCISMO
Partito nazionalista dei lavoratori tedeschi = NAZISMO
Partito della Nazione = Dittatura di Renzi
.
Giancarlo4601
“Ancora una volta ’Fan Faron mise la faccia’...... Ora però non sa come sedersi.”
.
EDOARDO GALEANO
“La democrazia è un lusso del nord. Nel sud si esibisce in teatro: lo spettacolo non si nega a nessuno. e poi non dà fastidio a nessuno che la politica sia democratica, basta che non sia democratica l’economia. Quando i voti sono già tutti nelle urne e cala il sipario, la realtà impone la legge del più forte, cioè a dire la legge del denaro.”
...

Per leggere tutto vai a
masadaweb.org

viviana vi 25.10.14 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Clausola di salvaguardia: la truffa renziana
Di ilsimplicissimus
http://nblo.gs/10QR1d
La letterina che arriva da Bruxelles non fa paura a nessuno. Anzi gli infondati timori che lassù potessero stangare la legge di stabilità italiana è stata sparsa ad arte per far risaltare a tutto tondo l’inesistente autonomia del caudillo rottamatore e la saggezza governativa. Non importa che l’insieme della manovra sia dadaista e apertamente truffaldina, tutto basata com’è su ipotesi inconsistenti, spese dall’incerta copertura e tagli tutti da verificare, perché alla commissione Ue e alla Merkel non conviene affatto calcare la mano in questo momento così delicato, soprattutto avvertendo la voglia di elezioni da cui è stato preso il loro agente a Roma e non avendo alcuna intenzione di danneggiare il suo progetto oligarchico.

Certo su alcune cose verrà chiesta una correzione, altre spariranno nelle segrete stanze, su altre ancora si farà marcia indietro o si troverà un compromesso, ma Bruxelles rimane tranquilla perché ha il guinzaglio in mano e può anche consentire un certo allentamento,soprattutto in atmosfera pre elettorale e persino un assist nella commedia delle parti: tanto ha la rassicurazione della clausola di salvaguardia che prevede aumenti di prelievo fiscale qualora le coperture immaginarie venissero a mancare. Nel caso specifico esse comprendono l’aumento di due punti dell’Iva agevolata dal 10 al 12 % e se non basta di un ulteriore punto. Stessa cosa per l’Iva normale che potrà passare dal 22 al 24 per cento e in seguito aumentare di un altro punto e mezzo. Senza parlare di altri balzelli nascosti nelle pieghe della manovra o del fatto che molti provvedimenti tipo 80 euro possano essere revocati in qualsiasi momento essendo stati pensati come temporanei.

La cosa interessante è costituita non solo dall’entità della stangata, ma anche dai tempi di attuazione: il grosso della clausola di salvaguardia scatta infatti a partire dal primo gennaio del 2016 lasciando tutt

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 25.10.14 09:00| 
 |
Rispondi al commento

LA LEOPOLDA 5
Renzi: «Nel 2011 capii che l’Italia
era scalabile»

http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/politica/14_ottobre_24/leopolda-cinque-via-renzi-e891eafc-5b6b-11e4-b7e9-27c4e698cf0d.shtml

e se lo diceva Grillo................

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 25.10.14 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,

io chiedo cortesemente a tutti (sia autori che lettori del post) di riflettere attentamente sui contenuti. Personalmente credo che sia ingiusto colpevolizzare l'euro e la Germania della crisi Italiana. Siamo certi che non sarebbe accaduto ugualmente? Io credo che i tedeschi non siano meglio degli italiani, sono persone uguali alle altre, perciò in quanto tali se loro possono anche l'Italia può. Credo che prima di additare problemi oltre confine sia necessario fare un esame di coscienza e valutare quali siano state le mancanze dell'imprenditoria e dei lavoratori italiani. Se in un momento di crisi globale la Germania totalizza un +26% di industrializzazione, dubito fortemente che sia solo merito di scaltrezza politica, credo che se un paese come quello uscito distrutto da ben due guerre riesce ad essere ai vertici, forse è l'Italia che ha molto da imparare. In Germania ci sono regole, e queste vengono rispettate, si può dire altrettanto dell'Italia? Prima di lamentarsi (attitudine largamente diffusa e ben sviluppata sullo stivale) forse bisogna cambiare un po' più di qualcosa.
2000 anni fa una persona disse: "chi è senza peccato scagli la prima pietra"

Daniel Ghiglione 25.10.14 08:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno però precisamente sa ed è in grado di valutare che cosa succederebbe se uscissimo dall'Euro..Al di la delle singole opinioni personali che possono sembrare obiettive e degne di nota, assumersi la responsabilità di uscire dall'euro e sopratututto la responsabilità del culo degli italiani, già in difficoltà per la crisi,è qualcosa da valutare per bene..
Innanzitutto dovremmo cercare di capire che cosa sarebbe successo all'Italia se NON FOSSE entrata prima nello SMe e poi nell'EURO..siamo sicuri che le cose sarebbero andate un po meglio? e sopratutto cosa significa uscire dall'euro? E SOPRATUTTO come sottrarsi dall'incubo del debito pubblico se poi il sistema del nostro Stato di finanziarsi sui mercati non cambia? saremmo sempre alla merceè dei mercati mi pare di capire..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 25.10.14 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Bruxells presenta il "conto":...oopss scusate ma ci dovete un po' di soldi..quindi dopo che UK e Italia sono tra i primi tre a cacciare "contributi"..(20mld all'anno l'itaglia..per vedersene restituire 10..)penso che un popolo normale dovrebbe dire:....stop...io non caccio più un soldo(quale che sia la valuta)....abbiamo fatto un gran puzzo sull'utilità delle Provincie...(giustamente) per poi alimentare un baraccone che è un pozzo "senza fondo"...della serie non bastavano già la ns attitudine a complicarci la vita che c'inventiamo pure altri sistemi.
Così andiamo avanti senza prospettiva..un europa malata e affogata nell'inconcludenza più assoluta..."il nulla"..basta uscire dall'euro...io dico di no...bisogna andare oltre!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 25.10.14 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Quella gran troia della Leopolda, ladra, cagna e manigolda.

mario genovesi 25.10.14 07:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TAV

Tav, Corte conti francese denuncia troppo ottimismo e analisi non indipendenti


Troppo ottimismo e analisi poco indipendenti. Dalla Corte dei conti francese arrivano nuove critiche alle linee ad alta velocità e pure alla Tav Torino-Lione. Giovedì mattina i magistrati contabili hanno reso noto un rapporto sulle infrastrutture ferroviarie e, come già fatto in passato, hanno ricordato i dubbi sul rapporto tra costo e utilità della contestatissima linea tra Italia e Francia. Tutto ciò succede a una settimana dalle dichiarazioni del primo ministro francese, il socialista Manuel Valls: “Questo progetto è senza dubbio indispensabile dal punto di vista economico”, aveva detto mercoledì scorso a Chambery, durante una visita alla sede della società Lyon-Turin Ferroviaire (Ltf), incaricata dei lavori transfrontalieri.

I magistrati, nel loro rapporto, notano come la costruzione di linee ad alta velocità spesso sia poco redditizia anche per via di alcune stime troppo ottimistiche sul traffico.


ahahah stiamo diventando come Berlusconi ! .. ogni volta che avete bisogno di far passare qualcosa di zozzo inventate una statistica prendendo i due riferimenti che servono a VOI (cioe come a B e D e R !!!) e non tutti quelli da prendere in considerazione per avere una logica!
Che ignoranza! Auriti con quella voce del 1972 e' rimasto a quell'epoca! ..
1) La Germania ha voluto l'euro e gli e' andata bene PERCHE' SAPEVA CHE GLI ITALIANI PECORONI CHE VOTANO DEI POLITICI DI RAPPRESENTANZA MANOVRATA E NON DI INTELLIGENZA RELATIVA NON AVREBBERO FATTO NIENTE PER METTERSI AI TEMPI CAMBIATI RADICALMENTE,
2)dove la Cina ha fortunatamente distrutto i parametri del "vinci tu, svaluto io" (che poi era sempre vince chi si organizza meglio cioe' NON NOI!)
3) dove l'argentina ha fatto vedere come lo svalutare e rubare fa' incazzare il mondo e pure loro con una moneta SOVRANA ahahah che termine del caxxo sovrana di chi la stampa che se e' piu' ladro dei tedeschi e' ancora peggio (infatti che sono piu' ladri i tedeschi o i politici italiani che sono quelli che obbligheranno a stampare ?) ..
4) la facilita' di spostare denaro pesante con dei click di mouse anche per i fondi relativamente piccoli,
5)la russia che ha una svalutazione col rublo del 10% !!

il casino che succederebbe con i Mutui sara' catastrofico per fare solo un giroconto da un settore all'altro visto che siamo dei trasformatori di materia prima e quella sara' un peso bestiale.

COXXIONI!! LA SVALUTAZIONE E' UN ESPROPRIO A CHI HA RISPARMIATO NEL PASSATO, tanto vale una patrimoniale del 20% che sarebbe 100 volte meglio! almeno non date il potere in mano a dei deficienti storici!

una battaglia persa per una nazione che ha 8 trilioni di ricchezza da proteggere ! ..

marino m., los angeles Commentatore certificato 25.10.14 05:35| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro subito, anche domani.Beppe salvati tu, noi siamo pronti a seguirti!

christian loddo 25.10.14 02:26| 
 |
Rispondi al commento

Rullo di tamburi !

Italia 5 stelle è stata praticamente ignorata dai media pur coinvolgendo 500.000 cittadini e migliaia di rappresentanti nelle istituzioni...

stesso trattamento per la leopolda?

;)

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 25.10.14 02:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S Commissione Ambiente, Territorio e lavori pubblici
14 ore fa
Lo sapete che numerosi comuni e regioni si stanno già opponendo al decreto #SfasciaItalia? E che è possibile combattere. Vi racconteremo come e vi mostreremo le alternative agli inceneritori. Domani, a Brescia!! con Massimo De Rosa Stefano Vignaroli Sorial Girgis Giorgio Vito Crimi e altri portavoce!

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 25.10.14 02:23| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo renderci conto che siamo come quel giocatore incallito di buona famiglia che si è ormai perso quasi tutti i risparmi peronali e si è rivolto allo strozzino che, seppur i giochi al tavolo non siano ancora finiti, già pretende di tanto in tanto un tot di interessi sul prestito con un tasso da usura.
Orbene, questo giocatore (che saremmo noi), per paura di alzari dal tavolo e tornare dallo strozzino continua a giocare, e per farla durare il più tempo possibile e rimandare, rimandare e rimandare, punta continuamente e contemporaneamente sia sul rosso che sul nero.
Primo problema è che lo strozzino, come già detto, si accorge del gioco assurdo e pretende spesso parte degli interessi sempre più alti; secondo, di tanto in tanto, alla ruota esce spesso lo zero o il doppio zero (le borse che crollano, i disastri ambientali, l'immigrazione...).
I casi sono due: o ci facciamo spennare al tavolo e poi, quando lo strozzino si accorge che abbiamo finito le fish.. (facendo quindi la fine della Grecia).
Oppure prendiamo coraggio e ci alziamo dal tavolo cercando piuttosto un accordo con lo strozzino per poi "tornare a casa da mamma e papa" (sperando il più interi possibile perchè prenderemo tante botte) e ricominciando non dico da zero ma...
Secondo voi quale sarebbe l'atteggiamento più sensato e responsabile?

Alessandro B., brugherio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.14 02:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

di Vito Crimi

DI COSA AVETE PAURA?

Non appena è stata annunciata la raccolta firme per il referendum sull'Euro vi siete scatenati in una gara a chi gettava più fango sul Movimento 5 Stelle. Evidentemente abbiamo toccato un tema caro alle campagne elettorali di molti partiti, ma mai tradotto in azioni e fatti concreti.

Avete forse paura di venire TRAVOLTI DA UNA VALANGA DI FIRME?

Eppure, mi chiedo: cosa c'è di tanto stupefacente nel RISPETTARE UNA PROMESSA, un programma elettorale? Perché di questo si tratta. Il referendum sull'Euro non è certo una novità. È uno dei 7 Punti per l'Europa, il programma con il quale 17 portavoce M5S sono stati eletti al Parlamento europeo e che a maggio milioni di persone ci hanno chiesto di realizzare.

RIPETO: DI COSA AVETE PAURA?

Domenica scorsa si chiudeva Italia 5 Stelle, la più bella manifestazione che un movimento politico abbia mai realizzato negli ultimi 150 anni. Il vero spettacolo non è mai stato sul palco, ma in mezzo alla gente, ai gazebi, alle agorà, fra attivisti, volontari, cittadini, curiosi e portavoce.

Una strepitosa iniezione di energia positiva, idee, proposte e prospettive. È stato come prendere la prima boccata d’aria dopo un tempo infinito di apnea, a pieni polmoni, per poi sentirci vivi come mai.

E poi? Cosa è accaduto?

È accaduto che la macchina del fango è tornata all’attacco, dando il meglio (peggio) di sé. Un assalto a base di titoli, editoriali, servizi, immagini e interviste che da tempo non si manifestava in maniera tanto veemente e feroce.

La notizia non era più lo strepitoso successo di Italia 5 Stelle, che in tre giorni ha riempito il Circo Massimo con centinaia di migliaia di partecipanti, riconsegnandolo più pulito di prima e riuscendo a sostenere le spese della manifestazione con i soli fondi raccolti. SENZA RIMBORSI ELETTORALI.

continua... ↓


X Ornella...ti ho risposto sotto il tuo commento

Anch'io ho difficoltà con i sottocommenti...:)

Dino Colombo. Commentatore certificato 25.10.14 01:44| 
 |
Rispondi al commento

1953
Non pretendo di dire che il controllo delle nascite sia il solo mezzo per impedire ad una popolazione di aumentare. Ce ne sono altri... la guerra è piuttosto deludente a riguardo, ma una guerra batteriologica potrebbe rivelarsi efficace. Se una peste potesse propagarsi nel mondo ad ogni generazione, i sopravvissuti potrebbero procreare liberamente senza riempire troppo il mondo.

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 25.10.14 01:23| 
 |
Rispondi al commento

ot

x Dino Colombo

Ti ho risposto nei sottocommenti al mio post delle 00.03.
Se ti va di leggerlo e magari rispondere, mi interessa la tua opinione.

Ps. Scusa se ti rispondo in chiaro ma non riesco più a postare nei sottocommenti.

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 25.10.14 01:22| 
 |
Rispondi al commento

In America è prevista l'entrata in vigore del Codex Alimentarius (CA) il 31 dicembre 2009.

Il Codex Alimentarius ha il compito di regolamentare praticamente tutto ciò che viene messo in bocca, che non sia un farmaco. L'Organizzazione mondiale del commercio (OMC o WTO) ha accettato il Codex Alimentarius e ogni Paese che aderisce al WTO deve aderire al Codex Alimentarius. In ogni controversia tra 2 paesi, quello che aderisce al Codex vince automaticamente. Questo è piuttosto uno stimolo per tutte le nazioni ad aderirvi. - Rima Laibow

Le linee guida del Codex stabilite per vitamine e minerali sembrano essere facoltative, tuttavia, si prevede che diventino obbligatorie a partire dal 31 dicembre 2009.

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 25.10.14 01:01| 
 |
Rispondi al commento

ma chi è il fenomeno che ha scritto questo ? proprio mi piacerebbe saperlo , ora che il M5S è davanti alla sua caporetto , con un ritardo che ha quasi del tragico si scrive fuori dall'€uro , per le elezioni europee bisognava spiegare i meccanismi delle valute e dell'€uro in particolare , invece le europee sono diventate il plebiscito per il Renzie appoggiato dal Berlu , cavoli ma ci siete o lo fate ? siete riusciti a fare incazzare in modo definitivo pure il più autorevole ( e sopratutto onesto ) che spiega il perchè l'€uro è una condanna a morte e invece per le elezioni europee avete cavalcato il "vai e batti i pugni sul tavolo" poi il tavolo non c'era e qualcuno incomincia a capire la presa per il lato B , è tardi signori e i giochi hanno preso un'altra piega , ora bisogna aspettare di nuovo , suicidarsi di nuovo , fallire di nuovo ed emigrare di nuovo . Ecco cosa significa non fare le cose nel momento opportuno .

tino p. Commentatore certificato 25.10.14 01:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l' uscita dall' euro e la conseguente svalutazione darebbero un certo provvisorio rilancio alle esportazioni (che, tra l' altro, sono un settore che non sta andando niente affatto male al momento), ma al costo dell' aumento del prezzo delle importazioni

alla lunga, l' aumento del costo delle importazioni (e in particolare dell' energia) si ripercuote su tutta l' economia (e in particolare sui trasporti), e il vantaggio provvisorio per le esportazioni scompare

il resto del sistema non trae alcun vantaggio dalla svalutazione

per quel che riguarda il debito pubblico e il mercato dei capitali, l' uscita dall' euro equivale ad un default, e nessuno puo' prevedere cosa succederebbe in seguito

quelli che dicono che lo sanno sono solo apprendisti stregoni

gerbert g., berlin Commentatore certificato 25.10.14 00:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Di conseguenza, l'Ufficio degli Oceani, Affari Ambientali e scientifici internazionali, ha costantemente bloccato le politiche di industrializzazione nel Terzo Mondo, negando l'accesso alle nazioni in via di sviluppo alla tecnologia per l'energia nucleare, politiche che avrebbero garantito alle nazioni di sostenere la crescita di popolazione.

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 25.10.14 00:55| 
 |
Rispondi al commento

...facendo il ragionamento col pallottoliere.
Se noi anni fa non entravamo nell'euro, oggi la nostra economia sarebbe supergalattica ed andrebbe bene..anzi benissimo....secondo alcune tendenze.
Talmente bene...che Beppe col M5S non esisterebbe neanche...in quanto il benessere..non ne avrebbe creato la necessità.
Ma allora il movimento 5 stelle è più facile che si rafforzi..con l'euro...o fuori dall'euro.????


*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 25.10.14 00:52| 
 |
Rispondi al commento

Noi ci scazziamo e in Tv si parla di fuffa, del culto della personalità di Renzi, della sua leadership vissuta in regale solitudine perchè priva di oppositori, con tutti i problemi che abbiamo è una roba da manicomio! Renzi si sente solo? Lasci la scorta e venga a giocare allo schiaffo del soldato, di compagni ne trova a vagonate. Ma vadano a cagare lui e le sue Tv...

Franco Mas 25.10.14 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Ok...se la Troika, la Trilateral, il FMI hanno deciso di comune accordo di "affamare il sud dell'Europa" e forse anche distruggerlo, come si afferma in tanti qui...

A CHE PRO?

Qual'è il LORO OBBIETTIVO ULTIMO?

Se non abbiamo la risposta a questa domanda...CERCHIAMOLA...e poi ragioniamo.


Dunque: comuni, provincie, regioni, stato, vari enti, parlamento europeo, banche. Ma un lavoratore quanto deve lavorare per sostentare tutti questi qua che nn fanno altro che complicarci la vita per mantenersi in vita?

dalle mura simone 25.10.14 00:41| 
 |
Rispondi al commento

...io dico , che tutte le magnarie italiane, i posti
di lavoro regalati che poi son solo posti...ma del lavoro neanche l'ombra,...gli sprechi, i privilegi..
le opere pubbliche che servono solo a spartire mazzette..ma che non servono alla società,....la corruzione,....le grandi evasioni fiscali...ecc..ecc..
Questi sono costi che devono ricadere per forza
sulle imprese e sul costo del lavoro dei dipendenti...e per questo tali imprese chiudono o non aprono o delocalizzano.
Ma....maaaa.... uscendo dall'euro ...come fanno
tutte queste palle al piede.... magicamente a sparire ?????????????????????????? ?

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 25.10.14 00:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cmq da quello che ne so io...nessuno Stato è mai morto a causa di una crisi finanziaria...

Nè gli u s a nel 29 nè l'Argentina dopo.

Si passa si un momento difficile ma POI CI SI RIALZA SEMPRE...

Dino Colombo. Commentatore certificato 25.10.14 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Gufi

Per i Celti il gufo è anche simbolo della SAGGEZZA e della conoscenza delle cose antiche.

Tiè renzi...beccati questa...

Dino Colombo. Commentatore certificato 25.10.14 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Con l'introduzione dell'euro la magg.del commercio ha quasi raddoppiato i prezzi es.pizza 5000 lire/4€,gelato 2500 lire/2€ verdura idem,per non parlare delle tariffe trasporti ecc,INSOMMA IL COMMERCIO,CHI PRODUCE,CHI VENDE SERVIZI HA GUADAGNATO CHI CONSUMA SOLTANTO HA PERSO..SE TORNIAMO ALLA LIRA SUCCEDERA' LA STESSA COSA,LA PRIORITA'E' CAMBIARE IL SISTEMA ECONOMICO,POLITICO,SOCIALE, TORNARE ALLA LIRA SE VA BENE NON CAMBIA IN MEGLIO PER CHI CONSUMA E LO DICO DA PRODUTTORE/VENDITORE ,MEDITATE BENE PERCHE' QUESTI CAMBIAMENTI FAVORISCONO SOLO CHI PUO' SPECULARE

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 25.10.14 00:14| 
 |
Rispondi al commento

carajo, la cancion del gringo que rosica...


http://www.youtube.com/watch?v=_gM01Hjft1s

ufficio di collocamento 25.10.14 00:13| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰!!!

Auguro a tutti di conoscere sempre la propria strada!
Buenas Noches!

http://www.youtube.com/watch?v=VT-SFgkVlno

"Scendi dal tuo trono
e lascia il tuo corpo solo
Qualcuno deve cambiare
Tu sei la ragione
per cui ho aspettato così a lungo
Qualcuno possiede la chiave

Ma io sono quasi alla fine
e io non ho il tempo, no
Beh, io sono distrutto e
non riesco a trovare la via di casa

Scendi da solo
E lascia i tuoi soldi a casa
Qualcuno deve cambiare
Tu sei la ragione
Per cui ho aspettato tanti anni
Qualcuno ha la chiave

Ma io sono quasi alla fine
e io non ho il tempo, no
Signore, io sono distrutto e
non riesco a trovare la via di casa

Oh, whoa…
non riesco a trovare la via di casa
ma non riesco a trovare la via di casa

Scendi dal tuo trono
e lascia il tuo corpo solo
Qualcuno deve cambiare
Tu sei la ragione
per cui ho aspettato così a lungo
Qualcuno possiede la chiave

Ma io sono quasi alla fine
e io non ho il tempo, no
Signore, io sono distrutto e
non riesco a trovare la via di casa

Ed io non riesco a trovare la via di casa..."

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 25.10.14 00:10| 
 |
Rispondi al commento

a domani blog!

ema dell (ema dell) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.14 00:07| 
 |
Rispondi al commento

@ libertà di pensiero (svetrone)
24.10.14 23,44

buone informazioni
buoni link
argomento ben più che interessante (direi di vitale importanza)
e neppure un commento
e neppure una manina
(tranne me)

spero sia a causa dell'ora tarda
spero domani di leggere qualcosa di più

per intanto grazie e buona sera all'estensore

the ultimate dream, :( Commentatore certificato 25.10.14 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace constatare che molti non riescono a vedere che il gioco si estende oltre i confini del cortiletto di casa!
I miserabili governanti italiani che stanno compiendo politiche di massacro sociale sono al loro posto esclusivamente per obbedire agli ordini della troika; se non lo fanno vengono sostituiti!
Il progetto europeo, ossia moneta unica e trattati europei sono stati progettati per ridurre in schiavitù economica-finanziaria le popolazioni del sud Europa...e il progetto sta andando a meraviglia, grazie anche alle persone che si ostinano a guardare solo dentro al cortile di casa qualsiasi cosa accada.
TUTTI i paesi del sud Europa; Grecia, Spagna Portogallo, Francia compresa, ecc. sono in forte sofferenza, TUTTI hanno un enorme debito
pubblico, TUTTI hanno milioni di disoccupati, TUTTI hanno cali impressionanti di produttività ed aziende al collasso che falliscono.
Però pensano di risolvere i problemi di cui sopra sostituendo i politici corrotti italiani:
e come no? Ammesso di riuscirci credete che i lobbisti finanziari starebbero a guardare?
No, non credo proprio...darebbero una ritoccata qua e là e opsss lo spread risalirebbe vertiginosamente, si leverebbero alte grida di rischio di default per l'Italia ed ecco calare dall'alto della troika il magico tecnocrate, vedi Monti, che salva il nostro paese...alleluja!!!
No, mi spiace per chi la pensa così, ma non vede proprio l'entità del problema.
Se non si iniziano a mettere in discussione i trattati europei, l'insopportabile ingerenza della UE sugli Stati sovrani, i vincoli, il pareggio di bilancio, la permanenza nell'euro e tutto quanto ad esso collegato, non riusciremo ad uscire da questa trappola micidiale che ci sta massacrando.
Non ricordate che l'Italia era la settima potenza economica mondiale prima di entrare nell'euro? E i politici corrotti, la mafia e gli evasori fiscali c'erano anche allora.
Eppure molti parlano con disprezzo definendo "liretta" la nostra moneta nazionale. MAH !!!

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 25.10.14 00:03| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

iL CONTO è PRESTO FATTO...al di là delle più o meno dotte dissertazioni sul caso.

Da quando è stato introdotto l'euro (ABUSIVAMENTE vedi miei commenti dei gg scorsi) in Italia, stiamo meglio o peggio?

La risposta la conosciamo tutti..(noi del popolo...i ricconi, i politici, i giornai ecc. non fanno testo)

QUindi, visti i risultati e le 'prospettive' uscire dall'euro non può che farci bene.


A proposito dei GUFI tanto declamati da Renzie:

La protesta della Lipu giunge in seguito all’ennesima dichiarazione del Presidente del Consiglio Renzi, che da tempo apostrofa le opposizioni tirando in mezzo i noti predatori notturni.

Il mondo animalista si confronta da mesi con un’emergenza. I santuari degli uccelli fino all’anno scorso ospitavano pochissimi esemplari di gufo, ma DA QUANDO Matteo Renzi è diventato Presidente del Consiglio gli ambulatori, tra MALTRATTAMENTI e vere e proprie SEVIZIE, si trovano a ospitarne a centinaia. “Questa mattanza deve finire” ribadisce la nota degli ambientalisti.

L’Unep, l’agenzia Onu, per la conservazione della natura, ha aperto un fascicolo per tenere sotto osservazione la condotta del Presidente Renzi, pronta a mandare i commissari a verificare il protrarsi dell’insensata diffamazione.

l’opinione pubblica rimane in attesa di capire se Matteo Renzi, prendendo finalmente esempio dal gufo, APRIRA' meglio gli occhi sulla situazione reale del paese tributando il giusto apprezzamento verso il nobile volatile.
fonte : il Fatto Quotidiano

Dino Colombo. Commentatore certificato 24.10.14 23:54| 
 |
Rispondi al commento

O.T. @ duracensura:

Michele Santoro:
"Allora io che faccio? Domani mattina io questi 2000 euro li vado a versare. Non voglio niente in cambio, nemmeno l'intervista che tu hai promesso".

http://www.tvblog.it/post/660440/servizio-
pubblico-santoro-a-grillo-i-2000-euro-per-
lalluvione-li-verso-ma-tu-vuoi-venire-in-diretta-
a-rispondere-alle-domande

Ora la risposta ce l'hai!!

Ciao!

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 24.10.14 23:46| 
 |
Rispondi al commento

RUDIMENTI DI ECONOMIA
La massa monetaria creata dal nulla da enti finanziari PRIVATI (Banke Centrali e Sistema Creditizio nazionale e internazionale) produce per gli enti finanziari stessi un reddito.
Di tutta la massa monetaria SOLTANTO il 5 % è emessa dalle banke centrali PRIVATE.

L'ammontare dei titoli di stato emessi in un anno è il signoraggio PRIMARIO.

Lo stato per finanziarsi emette titoli di stato che può vendere solo sul mercato secondario (la borsa).
All'asta possono partecipare solo alcuni enti finanziari PRIVATI (diciamo le banke) che a loro volta si rivolgono alla Bce. Perché per "statuto" (cioè per fotterci più soldi) la Bce non può prestare direttamente agli stati.
Ma la Germania e la Francia utilizzano Kfw e Bpi (banke PUBBLICHE) per fottere lo spread. L'Italia non lo fa perché i nostri politici sono i più servi tra i servi.
Un tempo, fino all' '81, la Banca d'Italia era OBBLIGATA come ente di INTERESSE PUBBLICO ad acquistare l'invenduto alle aste dei btp. Tenenedo basso così il saggio di interesse ed evitando le speculazioni.
C'è da dire che Bankitalia potrebbe farlo anche ora.
Ma poi così le povere banke non potrebbero specularci e guadagnerebbero meno (circa 70 MILIARDI DI EURO OGNI ANNO)...capito l'inxulata?

Ma questo è solo il signoraggio PRIMARIO.
C'è poi quello CREDITIZIO e quello CARTOLARE.

Quello creditizio è pari all'ammontare dei crediti concessi (a privati cittadini o a enti pubblici-privati) dal sistema bankario privato (Intesa, Unicredit, ecc.) nel suo insieme, creati dal nulla.
L'origine viene da un "trucco" di bilancio che consente attraverso il sistema del reflusso bancario di trattare allo stesso modo la moneta detenuta (praticamente zero virgola) e la moneta creata ex nihilo (praticamente tutta..). In questo modo i crediti concessi quando rientrano NON APPAIONO in bilancio risultando di fatto un nero occultato e non tassato. Tale massa monetaria si aggira attorno ai 2000 MILIARDI DI EUROOGNI ANNO.

libertà di pensiero (svetrone) Commentatore certificato 24.10.14 23:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piccola storia della sera.

Tanti anni fa, adolescente, usavo passare le estati in un luogo del litorale romano frequentato per lo più da famiglie borghesi, piccoli e medi imprenditori, costruttori ed anche rappresentanti di categoria elevata.
Praticamente parte del famoso ceto medio nostrano, o, per dire in altra maniera, coloro che votarono per decenni DC, poi FI, poi PDL ed ora PD. Ovvero i "migliori politici" che gli garantivano lucrosi guadagni alla faccia della collettività.

Una mattina, nella comitiva di ragazzi con la quale stavo in quel periodo, si affacciò un ragazzone alto, robusto, biondo e che parlava inglese con accento smaccatamente yankee.

Non dimenticherò mai più la deferenza che tutti mostravano verso quel normale essere umano che si ritrovò orgogliosamente impacciato di fronte gi atteggiamenti servili da parte di ragazzi proni per eccesso di sogni ad occhi aperti verso un modello di vita ... Quel sogno americano che l'Italia ha inseguito per decenni.

Da quel giorno decisi che non avrei MAI assunto quei comportamenti. Quel gruppo di ragazzi non lo frequentai mai più. Non ricordo nemmeno un volto di quegli ex ragazzi ...

So comunque che ancora oggi il sogno americano scorre violento nelle vene di molti connazionali, halloween e molte altre faccende sono il risultato di questo eccessivo appecoronamento verso un modello di vita che non ci appartiene.

Il nostro comportamento nei confronti dell'Europa stessa risente di questa caratteristica che ci permea un po tutti.

Siamo ancora un popolo di servi che non riesce a credere che puà avere una sua linea di condotta una sua identità ed una vita personali...


Buonanotte.

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 24.10.14 23:38| 
 |
Rispondi al commento

SONO tre volte che cerco di votare questo commento, ma pur aggiornando la pagina i voti rimangono sempre due....certi nick evidentemente si possono anche "imbavagliare", non solo bannare.

CUI PRODEST?
---------------------

OT... per lo STAFF se leggete..

ma i NOSTRI COMMENTI ai POST, le NOSTRE PROPOSTE qualcuno le legge ????

tanti anni fa' il BLOG, attraverso i COMMENTI ai POST, era una COMUNITA' che ha fatto nascere il M5S...
4.000/5.000 commenti a POST, con votazione dei COMMENTI PREFERITI, che davano la linea al M5S...

cortesemente, qualcuno ci vuole dire OGGI a cosa serve commentare il POST ????

anni fa' ci sentivamo partecipi,oggi sembriamo i criceti sulla ruota....

grazie..

ps.

se poi esiste solo il PORTALE del M5S...allora avvisate che non perdiamo piu' tempo sui POST..

ENZO D., BARI 24.10.14 17:23|

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.10.14 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Faccio mio l'appello di WIKIPEDIA la MERAVIGLIOSA ENCICLOPEDIA ONLINE....(secondo me meglio della Treccani) In tv ci chiedono centinaia di "donazioni" per le cause più disparate...(tutte 'giuate'?)

Anzi...a questo proposito suggerirei a WIKIPEDIA di fare uno spot in TV per chiedere di versare tramite SMS, così come fanno in tanti. Credo la cosa raggiungerebbe più gente.

Questo l'appello:

CARI LETTORI DI WIKIPEDIA: Per proteggere la nostra indipendenza, ci rifiutiamo di inserire annunci pubblicitari e non riceviamo fondi pubblici. Sopravviviamo grazie alle vostre donazioni, in media di 10 €. Questa settimana chiediamo agli italiani di aiutarci. Se tutte le persone che lo leggono donassero il costo di un caffè, la raccolta fondi terminerebbe in un'ora. La nostra è una organizzazione non-profit, ma tra server, personale e vari progetti sosteniamo i costi di uno dei primi 5 siti Web al mondo. Perché Wikipedia è qualcosa di speciale. È come una piazza o una biblioteca, un luogo aperto a tutti, dove pensare e imparare. Quante volte vi è stata utile Wikipedia? Basta un minuto per ricambiare: con la vostra offerta potrà rimanere online e senza pubblicità un altro anno. Grazie.



Caro Beppe, posto così questo sondaggio è volto a verificare quanto il popolo del blog sia sciovinista.
Per quanto mi riguarda ritengo che i mali dell'Italia siano sempre gli stessi e hanno un nome: corruzione, burocrazia, criminalità organizzata, mancanza di senso della cosa pubblica, collusione ecc. La crisi ha soltanto messo il dito sulla piaga. Non so se uscire dall'euro potrebbe essere la soluzione ma di sicuro non mi piacerebbe assistere a rigurgiti nazionalisti. Noi ci siamo proposti di realizzare una rivoluzione culturale ma non mi sembra che si possa perseguire criminalizzando un altro paese.

claudia p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.10.14 23:27| 
 |
Rispondi al commento

il miracolo economico italiano (1954-1962) e' avvenuto in un regime di cambi fissi

non certo svalutando la nostra moneta

gerbert g., berlin Commentatore certificato 24.10.14 23:20| 
 |
Rispondi al commento

i mali endemici ed atavici di questo Paese sono la prima cosa da sconfiggere
anche se non sarà per nulla facile
corruzione
clientelismo
opportunismo
egoismo
poi, solo poi, si potrà ragionare sul resto con un minimo di possibilità di ottenere dei risultati

the ultimate dream, :( Commentatore certificato 24.10.14 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con questa maggioranza parlamentare non serve a niente discettare di leggi costituzionali, referendum, uscita dall' euro

se ne riparla (magari) nel 2018, se vien fuori una maggioranza alle elezioni

per ora, meglio avere obiettivi realistici, invece che sprecare tempo ed energia a costruire castelli in aria

chi si ricorda piu' dell' indipendenza del Veneto?

gerbert g., berlin Commentatore certificato 24.10.14 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qual è l'effetto più positivo dell'uscita dall'euro per le imprese?
Se avessi potuto dare più risposte le avrei segnate tutte.
Infatti con l'uscita dall'euro l'italia avrebbe potuto stampare moneta propria con la quale avrebbe finanziato le imprese che avrebbero potuto fare maggiori investimenti che avrebbero portato ad una maggiore competitività in campo internazionale che avrebbe favorito le esportazioni che tutto cio avrebbe avuto come conseguenza UN'AUMENTO DELL'OCCUPAZIONE
..............Basta solo uscire dall'euro !!!!

Marisa S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.10.14 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I sondaggi possono essere una cosa utile per verificare le posizioni di chi vi aderisce
ma domande del genere non hanno senso perchè ognuno può dare delle risposte senza alcun fondamento di cognizione,in pratica delle opinioni e nulla più,
che di conseguenza lasciano il tempo che trovano,
meglio sarebbe, forse, certe cose non chiederle ma dirle ai lettori
fornire dati ed informazioni, chiarire le varie opzioni,
quella la parte che va bene

perchè questo è l'ultimo treno
l'ultimo sogno per questo Paese
(the ultimate dream appunto)
ma se non lo si coltiva bene
è un treno che passerà e che noi non prenderemo

ormai il tempo scarseggia
o riusciamo ad ottenere qualcosa adesso
o non avremo ulteriori possiblità

ma il primo passo consiste però nel migliorare eticamente il Paese
poi viene il resto

the ultimate dream, :( Commentatore certificato 24.10.14 23:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buonasera blog

io credo sempre che queste cose bisogna spiegarle anche alle persone che non usano la rete per informarsi e ai banchetti non tutti si fermano, ho visto di persona, tanti tirano via diritti senza neppure rivolgere lo sguardo.
Il problema dell'euro e' serio, se ricordiamo all'inizio dell'introduzione della nuova moneta i prezzi sono raddoppiati, il cambio fatto ci ha fatto partire subito col piede sbagliato, fare la spesa e' diventato carissimo. Alla fine l'introduzione dell'euro ha portato vantaggi ad altri paesi tipo germania ma non di certo a noi o altri paese economicamente piu' deboli. Sul fatto che diminuirebbero le aziende che falliscono..mah...spesso il problema delel aziende che falliscono e' dovuto anche all'impossibilita' di sostenere il costo del lavoro che aumenta sempre di piu',alla fine un dipendende costa piu' del doppio di quello che realmente percepisce in busta paga, e' questo quello che va principalmente ritoccato per far ripartire le aziende, abbassare il costo del lavoro e non costringere cosi le grandi industrie, ma ultimamente anche i piccoli , a rivolgersi all'estero dove costa molto meno.


Anche dai commenti si deduce che molti elettori del M5S o ex elettori sono favorevoli alla permanenza nella moneta unica, ma nessuno di questi ci spiega i motivi per cui dall'entrata dell'Euro ad oggi non c'è un parametro economico positivo, neanche uno: Produzione industriale, numero occupati, debito pubblico, PIL, condizione economica delle famiglie, tasse e bollette nettamente più elevate, se c'è qualche "scienziato" che ci vuole aprire la mente, prego si accomodi pure.....ma senza usare il terrorismo: "con la lira sarebbe anche peggio" e così via, perché sarebbe come dire che non esiste alcuna via d'uscita e che la morte è certa!

stefanodd 24.10.14 22:48| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.
Circolano voci , qualcuno mi può dire se veritiere?
Vogliono mettere le accise sul pellet

Se lo fanno distruggono migliaia di posti di lavoro
per favorire di nuovo i magnati del gas e del petrolio

Bastardi , lo sanno che sono sorte diverse aziende italianeche
costruiscono caldaie a pellet nelle vicinanze della mia città E in Trentino ve ne sono diverse fra azienda e indotto danno un sacco di lavoro.
Il pellet a sua volta genera mano d'opera ed è un recupero
di materiali oltre al legno, paglia del mais scorze di semi e altri
scarti agricoli
Hanno quasi affossato il fotovoltaico
Ora si aggrappano anche al pellet
Imporranno le accise sulla legna da ardere ?

Rosa Anna 24.10.14 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' inutile parlare di eruro sì ed euro no, sud e nord, imprese e non imprese, in questo paese bisogna combattere prima gli sprechi e la corruzione.
Con la Mafia e la Massoneria ai poteri forti..e non solo istituzionali, tutto ciò appare come un inutile blaterare.
Le Battaglie si fanno prima in casa propria contro la malversazione, la corruzione, il malcostume ecc..
Se non vengono ripresi i princìpi costituenti verranno promulgate solo nuove leggi che strozzeranno sempre di più i poveri e gli onesti, creando un divario (che già c'è a causa dei troppi privilegi delle varie Caste) tra chi sta "sopra" e chi sta "sotto" sempre più ampio e incolmabile dalla semplice forza di ciascuno o dalla volontà di farcela con una modalità legale.

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.10.14 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella canzone ”Linea gotica”, i CSI cantavano: ”occorre essere attenti per essere padroni di se stessi”, e sembra quasi che oggi esista nuovamente qualcosa di simile alla linea gotica di allora, una linea tedesca, ma non in ritirata bensì in attacco, che si sposta piano piano lungo l’Italia e il Sud Europa lasciando distruzione dove passa. La canzone diceva anche ”la mia piccola patria dietro la linea gotica sa scegliersi la parte” ed è una frase sempre attuale: oggi la parte giusta da scegliere è quella fuori dall’euro.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#Fuoridalleuro per salvare le imprese! - sondaggio

SONDAGGIO???

E poi che facciamo, mandiamo i risultati alle Orsoline? E via avanti così a briscola e tresette?

mah, mi sembra che qualcuno deve ripigliarsi...

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.10.14 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al di la di cosa organizzeremo quale comnunicazione per il consenso sul MOVIMENTO 5 STELLE ...

Inatnto ricordiamoci che:

OGNUNO VALE UNO ... OVUNQUE SI PUO'!!!


VIVAT E FELICITA' A TUTTI!!

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 24.10.14 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia deve entro dicembre 340 milioni di euro, la Gran Bretagna addirittura oltre 2 miliardi, mentre la Germania avrà un rimborso. Da questa unione Europea è venuto fuori che la Germania ha avuto solo vantaggi rovinando le economie del sud Europa. Siamo ancora sotto la Germania nazista solo che invece delle armi, usa il denaro per distruggerci. Ritorno alla sovranità monetaria questa è l'unica soluzione.

alessandro fossati Commentatore certificato 24.10.14 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Si grillo ti seguo GRZ di Tutto.a te e a tutto il movimento.fuori da l'euro subito.

Nicola Piperis 24.10.14 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Le percentuali non sono esattamente quelle riportate nel pezzo, ma si avvicinano molto. Sono anche io convinto che uscire dall'euro porterebbe più vantaggi che svantaggi. Ma questo purtroppo rimane solo un sogno, che non potrá mai avverarsi. È inutile nascondersi, il popolo italiano non è pronto, non è maturo. Ci sono troppi elettori, che per la loro scarsa propensione a documentarsi, a leggere, non capiscono i nostri discorsi illuminati.
Io sarei pronto a scendere in "guerra" ma siamo ancora troppo pochi. Il M5s deve cambiare strategia, non può affidarsi solo al web per spiegare al popolo le sue ragioni. Ci vorrebbe una carta stampata propria, fare un porta a porta, fare comizi nelle piazze ecc ecc, . Insomma, per avere adesioni, bisognerebbe fare come ha fatto Berlusca: studiare un piano di marketing, e portarlo in visione a tutti. Lui aveva le televisioni ed è stato avvantaggiato certo! Allora propongo al movimento di acquistare una frequenza televisiva e fare propaganda. Uno dei vostri!

Ilvano Frittella 24.10.14 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se il M5S non torna in tv a sbugiardare i ladri e questa casta di corrotti,la vedo dura...molto dura..

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Mauro Mag buonasera, hai ragione, come darti torto?

L'Europa unita è un sogno meraviglioso che parte da lontano ... forse da Carlomagno ... sicuramente da Napooleone ...

In entrambe le occasioni storiche fallì poichè qualcuno volle tentare l'egemonizzazione generale con sistemi decisamente o parzialmente autoritari, ma anche perchè l'Europa con i suoi popoli era decisamente immatura per questa esperienza.

Ora vedo l'Europa unita di oggi e mi chiedo tante cose, vedo l'organizzazione politica che c'è solo in apparenza, vedo il popolo europeo scavalcato da commissioni, banche, organizzazioni commerciali.
Vedo un'economia, nelle sue linee direttive, egemonizzata sui modelli nord europei senza omnogenizzazioni generali e senza prendere in considerazione le differenze dovute a latitudini diverse e che rendono le persone così differenti nei modi, nelle organizzazioni, nella vita.
Un certo Signor O. enunciava che fu un grave errore parificare le unità di misura in russia togliendole di mezzo tutte in nome di una semplificazione, che oserei dire utopistica.
Ci ho messo qualche anno per comprendere il perchè sarebbe stato meglio lasciare nell'ex impero russo tante unità di misura quanti popoli albergavano in quell'impero ...

Nelle linee di minor resistenza enunciate sotto la sintesi che più sintesi non si può di quanto scritto or ora.

Sicuramente hai ragione, l'unione di popoli tanto diversi è una sfida avvincente e affascinante in teoria.

Sembra come se la pratica infrangesse tali sogni.

Grazie dello spunto e una buona serata.

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 24.10.14 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Primo o dopo l'€..
con chi l'Italia spende..
CNA centro studi
sono numeri, non teorie, che provano che l'Italia già dal 1993 aveva dei problemini, e con meno anziani di adesso.
http://www.cna.it/CNA-Centro-Studi/Dati-e-analisi/Statistiche-strutturali/Interscambio-commerciale-con-l-estero
ci sono 2 file leggeri XLS, mi piace specialmente Paesi e aree, dove si scopre che..
Paolo TV

Paolow Z., Crocetta Commentatore certificato 24.10.14 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cafferino serale a 5 stelle qui,blog!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sondaggio un pò dubbio

La produzione industriale in Italia è calata
E quella tedesca è salita
E allora? dal 1997 al dicembre 2001 c'era la LIRA

Quanto è calata la produzione in quei 5 anni? o è calata DOPO?
Quanto è salita quella Tedesca in quei 5 anni? o è salita dopo?
Ed è colpa dell'Euro tutto ciò?
E colpa dell'Euro se quello che pagavamo ai commercianti ITALIANI costava 1000 Lirette e dopo 1 mese costava 1 Euro?????

Mauro Mag Commentatore certificato 24.10.14 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera, invito i frequentatori del blog e movimentisti di vigliare CONTRO troll e affini.

Per cortesia usiamo il "segnala commento inappropriato" per pulire il BLOG dai NEMICI.

Ogni post malscritto contro il Movimento, ogni post TROPPO semplice di persone fintamente ingenue è un colpo basso contro coloro che leggono solamente il BLOG.

Ricordiamo sempre che ogni essere umano SCEGLIE per lo più le linee di minor resistenza e quasi mai pensieri o cose che richiedano maggiori impegni intellettuali e/O anche fisici.

Per questo i post semplicistici sono i peggiori, catturano l'attenzione del lettotre e lo mantengono nel suo letargo ... CULLANDOLO CON MESSAGGI SEMPLICI E DISTRUTTIVI (IL BINOMIO SEMPLICE / DISTRUTTIVO R' QUANTO DI "MEGLIO" PER CATTURARE L'ATTENZIONE E ANNIENTARE L'ATTENZIONE VERSO UN SOGGETTO COMPLESSO COME IL MOVIMENTO!!")

OCCHIO per piacere, OCCHIO E VIGLIANZA.

VIVA IL MOVIMENTO CINQUE STELLE!!

BEPPE E GIANROBERTO E MOVIMENTISTI VIVAT!!!

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 24.10.14 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono perfettamente d'accordo fuori da un euro che ci affama! Ma bisogna anche eliminare il precariato nel lavoro pubblico e privato

domenico aiezza 24.10.14 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono per l'unità dell'Europa.
L'Euro è stata ed è una conquista epocale.
L'Italietta e la Liretta e gli scudi e piastre..

Chi ci ha STRAmangiato sono sempre GLI STESSI soliti italianetti furbetti
Prima ci fanno entrare e poi ci ripensano? Hee no!

Non si fa l'unione Europea tornando alla Lira.
MA Si fanno ancora gli interessi di chi ha EVASO

Non vorrei tornare indietro ma guardare avanti.
In galera i LADRI e un vaffan..ai legaioli.

Mauro Mag Commentatore certificato 24.10.14 21:52| 
 |
Rispondi al commento

SOLTANTO PER I CITTADINI CHE VOGLIONO REALMENTE CAPIRE
I MECCANISMI DEL SISTEMA ECONOMICO
E CONOSCERE QUALI SIANO LE S O L U Z I O N I DEFINITIVE.

SPIEGATI IN MODO SEMPLICE.

no troll e perdi tempo.


http://www.youtube.com/watch?v=AYg0_T-zgLs
Del Prof. Nando Ioppolo

libertà di pensiero (svetrone) Commentatore certificato 24.10.14 21:51| 
 |
Rispondi al commento

@agostino Orlando
Mi hai detto che devo studiare di più.
Hai ragione, non si studia mai abbastanza. Ma io sono già cinquantenne.
Dopo aver studiato si lavora, si vede il mondo del lavoro e i clienti, le fiere, in Italia e all'estero.
Io ho lavorato, programmato, nelle macchine industriali. Installando macchine all'estero si capisce cosa è che il cliente vuole: la tedesca costa, mi accontento dell'italiana. Ma se per le frese, i torni, meccanica in pratica, ci difendiamo, non è possibile farlo sui televisori o le magliette; in questi, e altri prodotti, ci sono i BRICS e la Corea del sud e..
Bisognerebbe che l'industria italiana avesse la forza di innovare.
20 e più anni fa, agli imprenditori non restavano i soldi per innovare, lo stato non incentivava l'innovazione;
le micro imprese ( come ex, lo so ) non riescono facilmente ad andare, per dimensioni, all'estero a vendere;
gli artigiani ci pensano troppe volte per crescere, perchè a 15 dipendenti c'è un aggravio di costi.
Qualcosa so, e è sempre lo stesso ritornello, da decine di anni.
L'Italia è in declino. Con o senza €.
La Germania sta bene. Con o senza €.

E poi, la Germania compra dall' Italia un po', non solo vende https://pagellapolitica.it/dichiarazioni/analisi/2765/matteo-renzi
Paolo TV

Paolow Z., Crocetta Commentatore certificato 24.10.14 21:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ne posso piu'!che devo fare?uccidermi?

gigliola modica 24.10.14 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho alcuni preblemi nel fare il sondaggio per via della mia linea Adsl scadente. Volevo solo esprimere la mia opinione riguardo l'Euro , l'Europa e la "cara" Germania, più che cara, CARISSIMA E COSTOSISSIMA ! E' la rovina del nostro paese, l'euro è la moneta dei ladri corrotti e mafiosi. E' stata imposta una DITTATURA ECONOMICA e la gente si lamenta delle "DITTATURE PASSATE", siamo nell'era di un nuovo ORIENTAMENTO POLITICO il PARACULISMO , dove il caro amato Premier piace prendersi gioco DELLE TANTE PECORE ITALIANE facendo da TRAMITE al "Pastore TEDESCO" ! La MERKELL. Cordiali Saluti.

PS. Cari Lettori se non votate M5S voterete la vostra FINE , se ritenete di essere in democrazia ponetevi delle domande, la più semplice tra tante è questa "Perchè non si va più ai voti da 3 elezioni ?" e per cortesia NON VI LAMENTATE SE VOTATE LA VOSTRA FINE !

Giovanni Genovese 24.10.14 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Se si ascoltano con attenzione le interviste non ci sono giornalisti di parte che tengano.

brunetto bruni (brunbrun), nord Commentatore certificato 24.10.14 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Io sono per uscire dall'euro

s., santarcangelo di romagna Commentatore certificato 24.10.14 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa signora è riuscita ad ottenere quel che a Hitler non era riuscito! Molto probabilmente chi aveva costruito quel muro, era consapevole che in questo modo avrebbe risparmiato all’Europa un altro tipo di guerra: quella economica!
Purtroppo con la caduta del muro tutto è ricominciato, ma questa volta a dirigere la musica non è un dittatore folle assetato di potere, ma una cosca di esseri senza scrupoli, che hanno messo in atto il più grande crimine contro l’umanità, che mente umana abbia mai potuto concepire. All’insaputa delle popolazioni tenute all’oscuro di tutto, è stato reso possibile l’impossibile, ossia svendere le nazioni per opera di capi di governo irresponsabili, che arbitrariamente e in nome di un potere che nessuno gli aveva conferito (quando un popolo si reca alle urne non è per vendere la nazione ma per farla amministrare per un certo numero di anni) invece questi imbecilli si sono arrogati il diritto di svendere le nazioni ad una organizzazione abusiva, autoeletta e fuori da ogni parvenza di legalità, cedendo la sovranità politica ed economica e trasformandosi da capi di Stato in maggiordomi al servizio dei banchieri. Questi ridicoli buffoni, hanno trattato le nazioni che si erano impegnati a governare, come fossero proprietà private e personali, fregandosene di chiedere il permesso ai legittimi proprietari: i cittadini! Oltretutto questi miserabili eseguono gli ordini dai banchieri ma continuano a farsi pagare (milioni di euro) dai cittadini che hanno tradito e svenduto come merce. E' sacrosanto che i cittadini rinneghino non solo gli accordi ma anche i debiti e denuncino tutti per crimini e abuso di potere!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 24.10.14 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Se usciremo dall'euro gli romperemo il giocattolo,allora si che si incazzeranno.....

Sono Stanco 24.10.14 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, ma stavo pur'io a parlà cò 'a Leopolda....


http://4.bp.blogspot.com/-shTUU9wzQK4/T2n5pR3GcgI/AAAAAAAACyU/IlD_LvyFyTk/s640/1+la+leopolda.jpg

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.10.14 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT.

TUTTI A CASA....mandiamoli a casa a PEDATE nel CULO...


BASTA CHIACCHIRE..

LA GENTE MUORE di DISPERAZIONE,NON C'è piu' TEMPO...

anzi..

con RENZUSCONI, l'ITALIA andra' allo SFACIO TOTALE,ha ragione BEPPE..

dovrebbe intervenire l'ESERCITO...

siamo KOMANDATI da un VECCHIO RINCOGLIONITO,un EBETE, e da NANI e BALLERINE..

e PREGIUDICATI..


ps.

EXPO'...MOSE...TAV...MPS..SLOT..ALTA VELOCITA'....AUTOSTRADE,FINMECCANICA,TELECOM...

i cinesi,russi,arabi, che stanno entrando ovunque...ENI,SAIPEM,ALITALIA..


STANNO SVENDENDO L'ITALIA andrebbero ARRESTATI e PROCESSATI.


------------------------------------------------

LA CLASSIFICA DELLE AZIENDE ITALIANE. SOLO CHE NON SONO PIÙ ITALIANE!

FIAT ARRIVA AL VERTICE (GRAZIE A CHRYSLER), PRADA VINCE NELLA MODA (QUOTATA A HONG KONG), GUCCI È RICCA MA NON APPARE PERCHÉ È IN MANO AI FRANCESI, TELECOM È UNO SPEZZATINO

Eni resiste al vertice nonostante la scalata di Exor (Agnelli), i cui dipendenti sono al 26% in Italia (nel 1989 erano l’80%) -

Tra le tv la prima è Mediaset con 3,35 mld (in calo), Sky Italia al secondo posto (2,8 mld), la Rai ultima - Rcs raggiunta da Mondadori, Unicredit sopra Intesa. Ma le banche prestano 195 mld in meno!...
tanto per citarne alcune...

http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/classifica-aziende-italiane-solo-che-non-sono-pi-italiane-fiat-87168.htm

ENZO D., BARI Commentatore certificato 24.10.14 20:55| 
 |
Rispondi al commento

@ X Max Weber

La risposta è nel post precedente nei sottocommenti di:

Max Weber, Roma 23^10^14 22^34


A questo punto l'uscita dall'Euro è prevedibile; se Renzi fallisce, falliscono anche i milioni di illusi (mi spiace chiamarli così, nella merda ci siamo tutti)che ancora lo sostengono con il voto. Ma la sua credibilità si sta indebolendo, gli accoliti su cui può ancora contare hanno l'accento toscano o emiliano, cioè provengono da regioni storicamente di sinistra, il meridione è stato dimenticato anche a livello di supporto politico. E le Tv parlano ancora di Leopolda al potere e di altre leccaculaggini simili. Sì, viviamo fuori dal mondo, la comunicazione reale ci inonda di finte speranze, mentre noi viviamo la realtà virtuale del blog pensando di poter cambiare qualcosa. Siamo milioni, cazzo, quando facciamo qualcosa?

Franco Mas 24.10.14 20:49| 
 |
Rispondi al commento

dirette dalla Leopolda stanno invadendo l etere
il nulla che avanza finanziato con i soldi del canone
purtroppo e cosi
subire le ingiustizie di una finta democrazia
ps
appena vedo i renziani.....cambio
appena vedo i renzini.............cambio
appena vedo i piddini chiudo la tv

roberto v., parma Commentatore certificato 24.10.14 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia è un paese fallito, Euro o Lira non fa differenza perchè chi gestisce il danaro sono sempre gli stessi. Oltre a questo abbiamo i politici più corrotti del mondo che stanno dalla parte degli strozzini.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 24.10.14 20:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma Grillo e Casa pagano i diritti al lavoro di Bagnai per sti stralci da bignami?

Perchè il miglior critico dell'euro, BAGNAI (ma ci sono molte altri intelligenze non allineate), non viene invitato a dar solidità al messaggio?

Perchè sti sondaggetti ci dimostrano che chi risponde non sa nulla di euro e crisi?

Perchè farli?

Perchè prima delle europee i parlamentari tutti dicevano di non sapere che fare della questione euro e allora si faceva il referendum ed ora che sembra che si farà il referendum sanno già tutti che è meglio uscire?

Se il referendum lo vincono quelli che si DEVE rimanere nell'uro (vittoria per altro prevedibile dato il sistema di fare informazione dei nostri eroi e la contraerea mediatica che si dispiegherà) che si fa?

Perchè fanculizzare chiunque possa dare una mano su questo singolo tema, compresa anche la Lega (che farà schifo su moltissimi punti ma su questo specifico no)?

Perchè focalizzarsi solo sulla moneta e tralsciare altre fondamenta come il divorzio fra Tesoro e Banca nazionale nel 1981?

Perchè non si vota più on line?

Perchè abbiamo fatto entrare il polacco di turno fregandocene di qualsiasi altra alternativa?

Perchè Messora è stato fatto fuori?

Perchè l'unica valida alternativa al movimento è l'astensione?

Perchè scrivo un commento pensando che serva a qualcosa quando in realtà è una palese perdita di tempo che si perderà fra mille altri?

francescoT 24.10.14 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SANTORO HA PAGATO I 2000EURO PER L'ALLUVIONE.
PEPPE, SE LA TUA PAROLA VALE QUALCOSA FATTI INTERVISTARE.

PS. INUTILE CHE MI CANCELLATE IL MESSAGGIO, LO RIMETTERÒ OGNI VOLTA

lignorante 24.10.14 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non tutti si possono permettere il commercialista maneggione e gli azzecca garbugli di Dolce & Gabbana...beati loro...

pietrino rocca 24.10.14 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che a mio avviso euro o non euro senza debellare la corruzione. i privilegi e i mangiatori a ufo nulla cambierebbe, chiedo:
quanto tempo ci vorrebbe, una volta raccolte le firme, per uscire dall'euro?
Ammettiamo che vada tutto liscio.

brunetto bruni (brunbrun), nord Commentatore certificato 24.10.14 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sbagliato a votare la seconda domanda.
Volevo votare sì e ho votato no. Cioè ho votato come uno che crede l'euro positivo invece è una catastrofe.

A causa degli interessi non moderati da una vera banca centrale regaliamo 50 mld l'anno alla finanza parassitaria mondiale.

Ecco il vero motivo dell'alta pressione fiscale.

Altri motivi sono le partecipate (da abolire) e le forniture della sanità che anzichè esser in mano a un unico decisore sono in mano a migliaia di mazzettari.
Andrebbero tolte anche
le province,
le città metropolitane,
andrebbero create tre macroregioni e
aboliti i comuni sotto i 5000 abitanti e le casse integrazioni.

In questo modo si avrebbero 100 miliardi risparmiati l'anno da destinare a un forte reddito minimo garantito (per soli cittadini italiani),per lo sblocco dei concorsi pubblici per laureati e specializzati (però non in settori inutili con personale generico ma in natura, cultura,ricerca,energia, tecnologia) e per la defiscalizzazione delle imprese.
A 2.68 potete comprare il mio e-book su www.amazon.it/dp/B00NDLYNYC oppure chiederlo a marco orso giannini su fb (lo do eccezionalmente anche gratis pur di diffondere la verità sull'euro).
Il mio saggio si snoda tra varie tappe fino alla conclusione e le tappe sono i lavori di economisti quali brancaccio,zingales, bagnai, borghi e i nobel economici. Tutti lavori dimostrati scientificaente e non opinioni.


Marco Giannini 24.10.14 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Gli euristi convinti amano raccontare la storia a meta, come quelli che affermano che corruzzzzzione e laddddroni ci hanno rovinato e con sovranità monetaria non cambierebbe nulla, ma dimenticano (volontariamente?) che la corruzzzzzione e laddddroni non erano una rarità negli anni pre-euro, ma le porcate
che facevano non impedivano ai lavoratori onesti di avere una casa, una famiglia, una pensione....ecc.
Nonostante questa realtà, gente sadica come Romano Prodi pensò (e lo disse anche) che una stretta e rigida unione monetaria avrebbe forzato un processo di perfezionamento al fine di creare un'area valutaria ottimale (come descritta da Robert Mundell). Per ottenere i poteri ed il consenso per avviare le riforme necessarie ma impopolari (come la svalutazione salariale nei paesi della periferia europea) avremmo però dovuto attendere l'arrivo di una crisi (che puntualmente è giunta).

L'euro ci ha resi più virtuosi? Nel dubbio date un'occhiata al Corruption Control Index della Benca mondiale. I dati partono dal 1996 e arrivano al 2013. Si può notare come la tendenza al miglioramento (fino al 2000) si sia
invertita fino ad oggi (più basso è l'indice più alta è l'incidenza della corruzione).

Nulla di strano per chi vive nel mondo reale. Per forzare la cessione di sovranità richieste per sostenere l'euro sono state applicare regole insensate ed immorali, già fallimentari ove applicate durante la crisi del 1929. Ne deriva un'austerità senza precedenti in Italia, una povertà post-bellica. E'più facile corrompere chi ha fame e anche chi vede minacciati seriamente i propri privilegi, praticamente oggi più che mai.

Fabry A. Commentatore certificato 24.10.14 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vergogna mentana:durante il tg ha fatto passare la propaganda più schifosa verso renzi.che pena il giornalismo cosi asservito al sistema.e si trattava di un tg e non di una trasmissione politica....mentana allineato.come tutti!
che schifo!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlamentari, la faccio breve, fate in fretta a presentare una mozione di sfiducia a: Renzi, re Giorgio II, Ministri e governo. Basta!, ne ho pieni i coglioni da 20 anni a questa parte, soprattutto con quei filibustieri di Monti-Fornero in poi!, con tutti quei figli di vacca-puttana che lo hanno sostenuto! Basta!!!

roberto m., cairate Commentatore certificato 24.10.14 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardando le risposte al sondaggio mi viene da piangere...hanno scritto che il problema delle imprese è la pressione fiscale su un sondaggio contro l'euro...ma dove andiamo con sta gente qua?? Neanche la capacità mentale di capire che la elevata pressione fiscale è conseguenza dell'euro!! Ignoranti!! Io lo mollo 'sto movimento di deficenti!!!!

Anti E., Roma Commentatore certificato 24.10.14 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima noi abbiamo fatto i soldi a scapito dei tedeschi . oggi sono i tedeschi che fanno soldi , Merkel mettiamoci d'accordo , perchè ci dobbiamo fare la guerra ? Noi Italiani e tedeschi ormai siamo una minima percentuale in confronto alla popolazione mondiale , come popoli spariremo , l'italico e il germanico , spariranno dai libri di storia . peccato la bellezza

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 24.10.14 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Credo che con una moneta sovrana e banca pubblica statale questi problemi non esisterebbero. Vedasi Giappone.
L'italia oggi lavora su moneta a debito e sul debito paghiamo altri interessi.
Solo una persona che gode di questi interessi potra sopravvivere.
Gra Beppe Per quello che stai facendo .....

ciro ingui 24.10.14 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog, lo sapete che Udo Ulfkotte è il più famoso giornalista della Germania, ma è anche il più corroto dei giornalisti tedeschi, e la mercher che cosè? anche lei è comprata dalla cia! e i nostri giornalisti sono pagati dalla cia per mentire? in ogni caso ci stanno tutti mentendo, come le famose scie di condensa degli aerei, una clamorosa balla, perchè è l'europa che finanzia quelle schifeze da spargere sui cieli dll'italia.

Roberto Santi 24.10.14 19:40| 
 |
Rispondi al commento

OT.

PENSIONI FACILI AGLI IMMIGRATI, ABOLIAMO LA LEGGE 388 DEL 2000 CHE PERMETTE

Esiste una legge, la n. 388 del 2000 (inserita nella finanziaria dall'allora Ministro Amato) che permette1 anche agli stranieri di percepire un assegno di pensione "sociale", pari a € 395,60 euro al mese, più 154,90 euro di importo aggiuntivo, per un totale esentasse di € 7.156 euro annui.

Chi, in altre parole, non ha mai avuto contributi previdenziali e ha compiuto i 65 anni, può richiedere questo assegno all'INPS di competenza, anche se straniero.


Esiste un modo per sfruttare appieno questa norma nonostante lo straniero non abbia mai lavorato (neanche in nero) sul territorio italiano.

Infatti, la legge italiana prevede, tra le altre cose, il cosiddetto istituto del "ricongiungimento famigliare" rivolto a tutti gli stranieri che siano regolarmente residenti nel territorio e abbiano la carta di soggiorno in regola.


Per loro dunque è possibile chiedere allo Stato italiano la possibilità di fare arrivare in Italia figli, moglie e genitori, ottenendo per questi un regolare permesso di soggiorno.

Il giovane straniero regolare chiede il ricongiungimento famigliare per i propri genitori ultrasessantacinquenni, i quali arrivano nel nostro paese con un regolare permesso.


A questo punto dovranno solo recarsi all'INPS di competenza per ottenere la pensione sociale in base alla legge 388 del 2000.


Un danno non indifferente per lo Stato italiano, che si sobbarca anche il mantenimento di persone che in alcun modo hanno mai vissuto nel territorio e nel territorio hanno mai lavorato.


Un danno al quale peraltro si aggiunge anche la beffa.


Perché la legge non pone alcuna condizione al godimento della pensione sociale (tranne l'età e la mancanza di un reddito).

Così i famosi genitori dello straniero regolarmente residente, una volta che hanno preso la pensione dallo Stato italiano, ecco che fanno:

ENZO D., BARI Commentatore certificato 24.10.14 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma invece di uscire dall`euro non sarebbe meglio lottare per cambiare le regole europee e il sistema euro stesso??

federico biondi 24.10.14 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io vorrei uscire dall'euro ma ci possiamo fidare degli italiani? Voglio dire, sappiamo tutti in che classe politica ci troviamo e sappiamo anche quanti italiani evadono le tasse. Siamo o no un popolo delinquentello. No dico, tutti che rubano. Dal meccanico fino all'imprenditore. Cioè il nostro è un popolo che vuole guadagnare ed arricchirsi senza sudare. Chiaramente sto semplificando e generalizzando però la situazione è questa. Uscire dall'euro ok ma per andare dove con queste istituzioni e con questo popolo poco incline al sacrificio.

salvio manno, milano Commentatore certificato 24.10.14 19:37| 
 |
Rispondi al commento

personalmemte non ho le competenze per dire se fuoridalleuro è conveniente oppure no, per questo è giusto che a decidere sia il popolo italiano tramite un referendum.
In poche parole questo è il mio pensiero ed era anche il pensiero di Grillo prima delle elezioni europee ma soprattutto era quanto previsto dal programma 5 stelle preelezioni. Poi adesso un'improvvisa svolta no euro, decisa da chi? leggo i post del blog ed ho un incubo penso siano scritti da Salvini..dove sono finiti i punti cardini del movimento?..la democrazia dal basso, uno vale uno, la linea del movimento scelta dalla base ecc...purtroppo sono state solo parole buttate al vento..io non riconosco più questo movimento al quale ho creduto fermamente perchè non risponde più ai sui principi costitutivi "DEMOCRAZIA DAL BASSO"..spero di ricredermi ma la delusione avanza anzi galoppa.
Purtroppo vedo che la linea è decisa solo da Grillo e Casaleggio su temi importanti come l'euro.
N.B. quando Grillo dal palco del Circo Massimo inizia a proclamare la sua svolta no euro la platea stupita ascolta in silenzio senza nessun cenno di approvazione.

lucifersam 24.10.14 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TORNADO MARINE – LA LE PEN ANNUNCIA CHE IL FRONT NATIONAL CAMBIERÀ NOME E ATTACCA RENZI E HOLLANDE, “DUE INCAPACI, DUE PREFETTI CHE APPLICANO LA POLITICA DECISA DA ALTRI, A BRUXELLES”


Parole dure anche per Beppe Grillo:

“E’ contro l'euro, sull'immigrazione condivide molte delle cose che sosteniamo noi, poi però rifiuta di fare il gruppo col Front National e lo fa con l'Ukip di Nigel Farage.

Penso sia una scelta tattica di corto respiro, opportunismo politico”.

Con Matteo Salvini, invece, “la Lega ha davanti un grande avvenire”…


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/tornado-marine-pen-annuncia-che-front-national-cambier-nome-87226.htm

ENZO D., BARI Commentatore certificato 24.10.14 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi scrive è David, una persona completamente ignorante in merito "all alta finanza ". Mi guardo intorno tutto qui... siamo entrati in un sistema che a dire il vero non si sa bene da chi sia stato voluto. Ci troviamo, noi come Italia, (il paese più bello e forse più ricco di risorse che esiste al mondo) a dover rendere conto a persone che pretendono di mettere bocca in tutto ciò che facciamo. Cioè... vorrei capire... vi sembra regolare, per esempio, che qualcuno venga ad imporre a casa nostra una quantità massima di vino prodotto? Di latte, di uova, di arance ecc ecc ecc... cioè noi avremmo per esempio le arance più gustose d Europa per noi e pure da vendere, ma l Europa ci impone di commercializzare anche le arance spagnole, cosi come le olive per esempio.... chiedo scusa per la confusione ma sono talmente tante le cose che vorrei dire che sono un po' in difficoltà.
Il concetto secondo me è che l Europa ci ha reso anonimi, ci ha reso partecipi di un qualcosa presentato come un sogno che si è tramutato in incubo. Io personalmente malgrado gli scempi dei nostri politicanti mi sentivo italiano una volta, ma non mi sono MAI sentito europeo!
Siamo anonimi ormai, dobbiamo uscirne al più presto.
Questa è la mia semplice idea, l idea di una persona semplice che non vuole tutto questo, che non l ha mai voluto e che purtroppo ai tempi non ha potuto decidere in merito.

David Fontanell4i 24.10.14 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nell'area euro si sono sviluppate non solo vantaggi di plusvalenze della Germania nei confronti dei paesi periferici ma un dominio economico che neanche Hitler con tutte le sue atrocità era riuscito quello di porre nelle condizioni padri di famiglia a non poter guardare i propri figli per la vergogna di essere in condizioni miserabili come la persecuzione degli ebrei.Consideriamo che tra le popolazioni italiana portoghese spagnola e greca siano circa 150 milioni ed il 15% di questi soggetti è sulla soglia di povertà stiamo contando 20 milioni di persone che non riusciranno nei prossimi anni a sopravvivere con 3.800.000 extracomunitari registrati solo in Italia possiamo dedurre che nei prossimi anni ci sarà una risoluzione del problema o gli autoctoni si suicideranno tutti oppure in sorgeranno contro i poveri extracomunitari colpevoli inutilmente di aver tolto i posti di lavoro ai nostri connazionali.
I dati sono parzialmente ufficiali in quanto molti di questi soggetti non sono censiti per cui il numero dei 3.800.000 e sottostimata. La tensione che si vive nelle città è molto tesa e siamo al limite della sopportazione.Se adottarsi mo l'uscita dall'euro potrebbe essere una soluzione anche socialmente positiva perché otterrebbe un duplice vantaggio quello di allontanamento del territorio italiano un discreto numero di persone che illegalmente girovagano per l'Italia rimarrebbero extracomunitari che ormai si sono radicati con figli etc.
Avremmo un appeal nei mercati aall'esportazione. Certo le problematiche sarebbero molte in primis quello energetico perché importare petrolio con una moneta rasenta lo zEro sarebbe problematico la seconda che solo pochi ricchi potrebbero varcare la frontiera dovremmo avere un mercato interno molto forte ma secondo me si potrebbe star bene è preferibile star male con una moneta forte o stare bene con una moneta debole forse la seconda è meno problematica

MARCO ACQUAPENDENTE, roma Commentatore certificato 24.10.14 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rispetto molto salvini e grillo che fanno di tutto per farci uscire dall'euro e spero tanto che succeda subito. ...ma con rispetto a loro...vorrei dure che sia grillo che salvini. ..anno forse dimenticato tutti i disoccupati ultra cinquantenni. .che sono rimasti fuori dal lavoro perché non. Li vuole nessuno...e senza possibilità di avere la pensione visto che io o 39 nove anni di contributi e 59 anni di età. ...come pensate che tutti quelli come me possiamo vivere...ma voi che tanto di fiducia vi avevo dato che cazzo ...state facendo per noi ....pensato solo di uscire dall'euro. ..e questo a noi disoccupati basterà. ...vi prego di combattere questa assurda guerra dei disoccupati. ..che non anno più nulla e spero che ci ridiate un po di serenità e dignità. ...e possiate aiutarci a uscire da questo tunnel. ..grazie...nota bene grillo nelle ultime elezioni ti o dato fiducia. ..visto che ai tanto parlato dei disoccupati ultra cinquantenni continua a farlo ..spero che possiate continuare a pensare a noi ultra cinquantenni. ...rimasti fuori da tutto. ..o dobbiamo pensare di andare a rubare?

paolo bongiovanni 24.10.14 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Nicola Morra

Renzi ruba ai poveri per dare ai ricchi, anche nella scuola

Aveva detto che la scuola era “il luogo da cui ripartire per uscire dalla crisi”. Ora si è capito cosa intendeva: il luogo in cui fare i primi TAGLI!

Nella sua legge di stabilità Renzi ha tagliato alla scuola 148,6 milioni di euro ed è previsto nei prossimi tre anni un taglio di 421 milioni.

Ma nel frattempo dà 200 milioni alle scuole private! Nel 2015, il Governo che in queste ore sfila sorridente alla Leopolda, sta togliendo 148,6 milioni alla scuola pubblica e ne sta dando 200 a quella privata.

Soldi che ancora una volta hanno falsamente alimentato le speranze dei precari della scuola, dei quota '96, degli inidonei alla scuola e degli inidonei ATA. Tutti soggetti che attendono di Governo in Governo soluzioni sempre promesse e mai realizzate; martiri di una scuola pubblica alla quale vengono dati soldi solo a parole, ma nei fatti poi sempre tolti.

Come è possibile che dopo tanti annunci su "le scuole belle", "la scuola buona", siti, slide e ridondanti promesse, Renzi abbia fatto una cosa del genere alla nostra scuola?

Semplice. Perché crede che non ve ne accorgerete; crede che i cittadini non andranno a leggere queste cifre complicate; perché sa che da Barbara D'Urso non se ne parla.

PERCHÉ CREDE DI POTERSI PRENDERE GIOCO DI VOI E DEL FUTURO DEI VOSTRI FIGLI!

DIMOSTRATEGLI CHE NON E' COSì!
Parlatene! Smascherate questo millantatore spiegando a chi manda i figli a scuola che Renzi ha tolto soldi alla scuola pubblica; che avremo ancora scuole pericolanti, senza materiali didattici, perfino senza carta igienica. Scuole per le quali paghiamo e che lasciano indietro i nostri figli, destinandoli, se possibile, ad un futuro ancora più duro del nostro.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.10.14 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quella lercia baldracca della Leopolda.

mario genovesi 24.10.14 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Infatti il famoso gesto della Anghelina ci doveva far sospettare qualcosa di poco rassicurante..

http://www.yagodemarta.com/wp-content/uploads/2011/09/Manos-Angela-Merkel.jpg

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a sarà dura!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 19:10| 
 |
Rispondi al commento

siamo in corso del semestre europeo

e basta

psichiatria. 1 24.10.14 19:07| 
 |
Rispondi al commento

@ staff

alle 18:18 ho lasciato un messaggio

ancora non lo avete letto?

unodibuoncuore 24.10.14 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cause della difficoltà delle imprese italiane in ordine decrescente: ladrocini di stato, sperperi di stato, favori di stato, mafia & altre holding del malaffare, clientele di stato e relativo impero di società e dirigenze inutili, burocrazia di stato, conseguente regime fiscale insopportabile, ordinamento giuridico inapplicabile, contenzioso legale sovrumano, costo del lavoro insostenibile... l'euro lo metterei intorno all'ultimo posto...

marco g. 24.10.14 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma tutto ciò perchè non è stato oggetto di discussione prima delle elezioni europee? Bisognava far ingrassare quel demente di Salvini con tutti i gonzi verdi per capire che questa è l'unica via per conquistare il merdoso popolo italiota!

Mauro M. 24.10.14 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dal'€ io concordo. Ma alla svelta!

Marco ciri 24.10.14 18:50| 
 |
Rispondi al commento

4
E' inutile dire che gli elettori italiani che hanno eletto Renzi e che prima di lui hanno applaudito Monti, o Letta o Bersani, non si rendono nemmeno conto che stanno sostenendo persone che non fanno gli interessi dell’Italia ma quelli di una cricca di finanzieri che usano il Fm e la Bm solo per aumentare la loro spaventosa ricchezza.
Grazie ai debiti pubblici dei paesi euro, le loro economie sono fallite e le loro imprese sono state chiuse una dopo l’altra. Finora la Germania ha beneficiato della crisi dei Paesi mediterranei, ma, siccome anche lei, se non trova compratori non vende, ecco che la crisi europea comincia a mordere anche la Merkel che ad agosto ha visto un -4 e che prima o poi smetterà di fare la monarca d’Europa. Ma per il momento la dittatrice d’Europa è tutta impegnata a mettere un banchiere tedesco al posto di Draghi per tirarle la volata.
Che cosa ci guadagna Renzi a fare da servetto della Merkel? E non si vergogna a insistere sulle manovre depressive e fallimentari di Monti e del Fm?
Con lui la nostra rovina è assicurata.

viviana vi 24.10.14 18:46| 
 |
Rispondi al commento

3
Il Fm è una istituzione prevalente basata sugli interessi americani per tutelare i ricchissimi del mondo,per anni ha sbagliato ogni direttiva, ha immiserito i popoli,ha permesso scempi sulle nazioni,ha distrutto la democrazia,ha falsato i conti.
E’ grazie al potere e alle direttiva di questi organismi che il numero di magnati nel mondo è cresciuto in 10 anni del 164%.A livello globale ci sono 128.000 persone che hanno un patrimonio oltre i 50 milioni di dollari,e 10 anni fa erano 41.000.Si sono triplicati grazie alla nostra disoccupazione e miseria.Il Fm è il loro servitore.Prima manda in crisi gli Stati,poi consiglia cure da cavallo come aumenti di tasse e tagli allo stato sociale ed,essendo nato per tutelare i privatissimi interessi di pochi capitalisti,la prima cosa che chiede è la restrizione dei diritti democratici,la deformazione delle Costituzioni,l’abolizione dei diritti del lavoro, ed è quello che fa Renzi.
I popoli europei hanno pagato salato gli enormi errori, intenzionali e voluti, del Fm, che si arroga la pretesa di far stare peggio i popoli, facendo girare all’indietro le lancette della storia, bloccando ogni progresso economico, morale e civile, per aumentare la spaventosa ricchezza dei già più ricchi. Ed è a questi padroni che Renzi si inchina e i media spalmano disinformazione. L’attuale crisi è stata voluta e ampliata dalle politiche scorrette del Fm che vuol farci fare la fine dell’Argentina. L’austerità è ordinata dal Fm per portare a completa rovina gli Stati. Purtroppo, l’assenza di informazione degli elettori europei ha riportato al potere in Ue persone come Junker che non fanno che eseguire gli ordini neoliberisti del Fm

segue

viviana vi 24.10.14 18:44| 
 |
Rispondi al commento

2
Renzi non fa che applicare le ricette del Fondo monetario e farà fallire l'Italia come è fallita l'Argentina
Joseph Stiglitz, dimessosi da poco dalla vicepresidenza della Bm,accusa il Fm di aver imposto a tutti i Paesi una ricetta standard,basata su una teoria economica semplicistica,che ha aggravato le difficoltà economiche anziché alleviarle.E denuncia i legami di molti dirigenti con i grandi gruppi finanziari USA e il loro atteggiamento arrogante e colonialista nei confronti del Terzo Mondo
In Senegal le politiche neoliberiste di eliminazione dei protezionismi doganali hanno contribuito alla scomparsa di interi settori industriali
Nel 2001 l’Argentina,che aveva applicato tutte le ricette del Fm ed era considerata l’allieva modello,fallì clamorosamente.Il Fm fu accusato di aver contribuito con le sue indicazioni
Il premio Nobel per l'economia Amartya Sen accusa il Fm,la Bm e il WTO di essere una sacra trinità che fonda la sua egemonia su politiche economiche di stampo iperliberista.E chiede una ristrutturazione di questi organismi diventati ormai obsoleti.Ma essi dipendono dagli USA e fanno i suoi interessi
Noam Chomsky critica aspramente il Fm con argomenti simili a Stiglitz,affermando che la costruzione di un nuovo sistema mondiale è coordinata dal gruppo dei 7,dal Fm,dalla Bm e dal Gatt(General Agreement on Tariffs and Trade) Grazie alle loro direttive il divario tra troppo ricchi e troppo poveri si è raddoppiato dal 1960 «Il risultato finale di decenni di prestiti per lo sviluppo è che i paesi poveri hanno recentemente trasferito più di 21 miliardi di dollari l'anno nei forzieri dei ricchi»
I prestiti della Bm ai paesi poveri hanno visto la restituzione di 9 dollari per ogni dollaro preso in prestito.Così il debito del terzo mondo è raddoppiato

segue

viviana vi 24.10.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento

1
COS’E’ IL FONDO MONETARIO

Nel 44, ci fu un accordo tra le potenze vincitrici per una armonizzazione delle valute e la ricostruzione post bellica. Keynes pensava a un fondo di cooperazione a cui gli stati potessero accedere durante le crisi, seguendo i dettami del New Deal che risollevò gli Stati uniti dopo la crisi del 29. Altri, e vinsero, lo videro invece come una banca che dava aiuti ai vari Stati, impegnandoli poi in vincoli neoliberisti e antidemocratici.
Il Fm doveva promuovere la cooperazione monetaria, facilitare il commercio, stabilizzare i rapporti di cambio, aiutare gli Stati con difficoltà. Il Fm doveva regolare la convivenza economica e favorire i paesi in via di sviluppo.
Dei membri del consiglio esecutivo 5 sono permanenti e hanno la quota maggiore (Stati Uniti, Giappone, Germania, Francia e Regno Unito), altri sono eletti dal Consiglio dei governatori. Gli Stati Uniti e i principali Paesi Ue hanno un potere di veto.
Il Fm doveva impedire crisi disastrose come quelle del 29 e aiutare i paesi del terzo mondo a svilupparsi, ma in realtà diede aiuti finanziari imponendo in cambio ideologie neoliberiste e diktat come la svalutazione della moneta nazionale, la riduzione del deficit di bilancio, forti tagli alle spese pubbliche, aumento delle tasse, privatizzazioni massicce e l'eliminazione di qualsiasi forma di controllo dei prezzi.
Il Fm è criticato dai no global e intellettuali come il premio Nobel Joseph Stiglitz, il premio Nobel Amartya Sen, Noam Chomsky e Jean-Paul Fitoussi. I critici accusano il Fm di essere manovrato dai poteri economici e politici del Nord del mondo e di peggiorare le condizioni dei paesi poveri anziché migliorarli
Il sistema di voto privilegia i Paesi occidentali ed è considerato iniquo e non democratico. Il Fm è accusato di prendere le sue decisioni in modo poco trasparente e d'imporle ai governi democraticamente eletti che si trovano così a perdere la sovranità sulle loro politiche economiche

segue

viviana vi 24.10.14 18:38| 
 |
Rispondi al commento

mettere anche un paio di immagini era piu' esaustivo

http://scenarieconomici.it/wp-content/uploads/2014/09/confronto-germania-italia-fra-partite-correnti.jpg

http://2.bp.blogspot.com/-4n_QxZcnFjk/UO_WvMnesRI/AAAAAAAAADs/PjAf5d5ipa0/s1600/Immagine.png

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.10.14 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo pagato tutto noi cittadini, compresi gli interessi, x questa manica di politici imbroglioni.usciamo subito dall'euro e nel giro di un paio di anni torneremo ad essere un paese che produce. E l'europa non puo'fare a meno dell'italia........

Riccardo Negromanti 24.10.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento

E,i Francesi che dicheno??

http://youtu.be/3ILnz8SLWjU

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.10.14 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo dico da 8 anni,il cambio euro lira è stato devastante per noi,una pensione e parlo di pensione perchè io sono pensionate,ma è eguale per i salari,cioè se prendevi nel 2001 un milione e il pane lo pagavi 3000 lire al chilo,la benzina diesel a 1700 lire,le carote 800 lire ecc,oggi con la pensione rivalutata a 600 euro,paghi il pane 3 euro,la benzina 1,70 cent e le carote 99 cent,se io spendo la maggior pare del mio salario,pensione per il cibo,il carburante e i farmaci che sono più che raddoppiati,poi non ho soldi per comperara altro,e le ditte chiudono,metti anche la concorrenza sleale cinese,ma che cazzo esportiamo noi in cina per avere questi prodotti nocivi e schifosi e poi milioni di cinesi che quì delinquono,capisco chi è quì perchè al suo paese c'è la guerra,io ci resterei al mio paese e combatterei per il mio paese non scapperei,però i cinesi che scappano dalla cina,si fanno 10.000 chilometri per venire quì a delinquere,perchè è vero che non sono tutti delinquenti,ma i cinesi sono non stranieri,ma una setta,un paese nel apese, insomma così chi ci rimette siamo noi,usciamo dall'euro e rimettiamo ste cazzo di frontiere

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.10.14 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo un passo indietro.
Cosa era in grado di fare l'Italia, il Regno Unito e la Germania, anni '90, nell'industria.
L'Italia faceva i prodotti di basso prezzo, bastava lavorare, magari a nero, e scopiazzare un po'.
Il regno Unito era già in fase post-industriale; le produzioni di bassa qualità erano già fallite, e si predisponeva a fare servizi.
La Germania faceva prodotti certificati e di qualità.
Attenzione: l'ISO 9001, per esempio, non è qualità, ma “solo” che i prodotti sono sempre uguali, se una ditta fa salvagenti di cemento, e li fa con le tolleranze dell'ISO 9001, questa ditta ha la qualità dell'ISO, bisogna che il mercato dica se la qualità è buona per un salvagente.

Pensate alle auto, ma è così, dai torni alle lavatrici. Con qualche eccezione.
Dopo la caduta del muro di Berlino, è successo che tante ditte che miravano al costo della manodopera, cominciano a andare all'estero, prime le tessili, la scarpe. L'Italia non cambia, anzi non può risalire la china e toglie sempre di più il nero alle dittarelle che lavorano con altre ditte, gli edili (esempio) che lavorano con i privati fanno sempre soldi a go-go.

Nel XXI secolo c'è un imprevisto, che si chiama Cina, Vietnam, Indonesia... Le ditte italiane soffrono. Una volta si comprava Benetton, adesso le magliette, i jeans sono made in oriente, fra poco in Africa. Anche i componenti per le industrie di basso prezzo sono brasiliani, pachistani … E l'Italia non riesce a competere con la Germania sulla qualità...
Premesso questo,e non parlo per mancanza di spazio di inefficienza sulla giustizia, i costi dell'energia, l'art.18, la criminalità, le infrastrutture,ecc cosa c'entra l'€, la Germania o l'Inghilterra se l'Italia non è efficiente sul piano industriale o finanziario?
Paolo TV

Paolow Z., Crocetta Commentatore certificato 24.10.14 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal minipost a fianco:

"Buona visione, e ricordate di mostrare il TG del MoVimento, 5giornia5stelle, ad amici scettici e parenti poco avvezzi alla Rete. E' sufficiente collegare il monitor alla TV!""

sicuro?

unodibuoncuore 24.10.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Il guascone minaccia, mostro i bilanci europei; ma sono ben visibili. Non mostra i suoi precedenti bilanci, eppure uno è finito in verifica alla giustizia-contabile. Chiede una moratoria nella manovra, così si chiama, altro che termini diversivi-disinformativi. Ora che il fallimento del progetto – inquilino del quirinale – è evidente devono dire, sopratutto il PD compiacente, perché hanno silurato Letta, visto che i risultati immediati, sono rimasti nell'immaginazione di colui che li annunciava e nella speranza di chi l'appoggiava. Già la crisi si è accentuata; vuoi vedere che non era prevedibile? Allora lo hanno scalzato su un dato certo, ma di fatto incerto, un recupero economico da portarsi in dote alle votazioni. Questi governano lo stato, tramite il gestire un partito unicum. Ci riescono solo per/nell'alleanza contro il M5S. Tutto fuorché Grillo, grida a denti stretti l'alleato esterno, visto che non possiamo/riusciamo noi. Povera dx, centro-dx.

f.d. 24.10.14 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Subito fuori dall'euro. Ritormiamo a una moneta sovrana. Che sia lo Stato a stampare la moneta. IMMEDIATAMENTE!

Loreto Spataro 24.10.14 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna uscire dall'euro per il bene delle imprese

alvise fossa 24.10.14 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot.
la Fattura Elettronica

da farsi in vena.....


psichiatria. 1 24.10.14 18:09| 
 |
Rispondi al commento

possiamo USCCIRE dall'EURO,e tornare alla LIRA...


ma i veri PROBLEMI si CHIAMANO..


EVASIONE FISCALE, dai 200/300 MILIARDI di EURO ANNUI..

CORRUZIONE, 60 MILIARDI di EURO ANNUI...

COSTO dei PARASSITI di STATO...
REGIONI..
MUNICIPALIZZATE...
CIRCOSCRIZIONI..

CORTI VARIE..

BARONI E PROFESSORONI..

COSTI STANDARD...

PENSIONI D'ORO...

LA CASTA dei MILITARI...

IM-PENDITORI con le PEZZE al CULO..

SINDACATI...

FINANZIAMENTI al VATIC-ANO

MAFIE....


tutte queste cose NON CAMBIANO se si passa dall'EURO alla LIRA...


e anche STAMPARE MONETA per far AUMENTARE il DEBITO PUBBLICO, senza TAGLARE gli SPRECHI...

NON SERVE a NIENTE.

ENZO D., BARI Commentatore certificato 24.10.14 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè non ho mai visto un post dove si spiegava che noi per non pagare miliardi di interessi sul debito pubblico possiamo con una banca pubblica chiedere i soldi alla bce come fanno le banche private e pagare i soldi 1% invece del 4% che ci costa oggi.
Fate fallire Mps cosi viene nazionalizzata e lo stato italiano può finanziarsi come lo faceva prima del 1981 .
Mi chiedo perche queste spiegazioni le ho dovute trovare in rete ??Il M5s come mai non le spiega a tutti , perche siamo costretti a pagare tassi di interesse alti alle banche italiane ed estere??? Cosa cazzo fate li in parlamento

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 24.10.14 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro e l'ebetino di renzie a casa..

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato 24.10.14 18:01| 
 |
Rispondi al commento

fuori dall euro si ...ma bisogna mandare a casa i predatori

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Se tutti capissero che l'uscita dall'euro sarebbe catastrofica solo per i ricchi e non per i poveri cristi, allora, penso, che la maggior parte sarebbe favorevole. Cosa cambia ad una persona che ha un appartamento (costruito con sacrifici di una vita) se questo immobile viene deprezzato? Niente, perché continuerà ad abitarci come prima e quindi? Diverso è il discorso dei tanti PALAZZINARI, ma sai quanto me ne può fregare se questi ci perdono. Per quanto riguarda le materie prime, (di cui si riempiono la bocca i politici), quali sono? Il petrolio, il gas? Cosa cambierebbe se già adesso stiamo riducendo al massimo i consumi di gas, luce e benzina, perché non ci sono soldi. VAFFAN*ULO, mi voglio riscaldare con la legna, voglio stare al buio, non voglio uscire più di casa per un anno,pur di non avere SEMPRE questa spada di damocle sulla testa, credetemi viviamo con un' ansia che ci opprime e piano piano ci distruggera'. Il piano dei POTENTI DELLA TERRA è quello di portare alla morte i pensionati, così eviteranno di pagare le pensioni, di selezionare il popolo,con malattie, in modo da far sopravvivere i più forti e poterli sfruttare come schiavi. Qualcuno può pensare che io sia paranoica, mi dispiace contraddirvi, ma sono solo più lungimirante di altri. Vi porto un esempio: 40 anni fa, quando mi sono sposata, ho deciso di avere un solo figlio, proprio per non crescere degli schiavi per i ricchi. Se non è lungimiranza questa. Qualcuno mi potrebbe contestare che non avrei dovuto farne neanche uno, ma che volete, l'egoismo ha prevalso almeno per una volta. Ai genitori che hanno figli laureati chiedo: ma non vi fa rabbia che, dopo tanti sacrifici nostri e loro, debbano accettare lavori che avrebbero potuto fare anni fa, senza perdere tanto tempo? E non vi fa rabbia che nei curricula debbano togliere il diploma di laurea, altrimenti vengono scartati? A ME SI, TANTA. Quindi lo scopo di questi politicanti è avere gente ignorante e "bisognosa" così da poterla manovrare a piacere

alfonsina p. Commentatore certificato 24.10.14 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Al piu presto il referendum!!!!! A quando la raccolta firme?

Lorenzo Vecchione 24.10.14 17:57| 
 |
Rispondi al commento

LO SO CHE NON E' ATTINENTE A QUESTO POST PERO' DEVO DIRE QUESTA COSA:
CARO BEPPE E CARO BLOG IO NON VOGLIO CHE I PARLAMENTARI EUROPEI ELETTI NEL M5S CHE IO HO VOTATO FACCIANO ALLEANZE CON QUEL PARLAMENTARE POLACCO APPENA ENTRATO NEL GRUPPO DEI NOSTRI.....
CHIEDO AI PARLAMENTARI CHE SPIEGHINO IL PERCHE' DI QUESTA ALLEANZA! CI RENDIAMO CONTO CHE RAZZA DI PERSONAGGIO E' COSTUI ......DELLA PEGGIOR SPECIE!
E' UNA PAZZIA!!!!


LO SO CHE NON E' ATTINENTE A QUESTO POST PERO' DEVO DIRE QUESTA COSA:

floriana 24.10.14 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Dedicato a coloro che parlano di "liretta":

http://archiviostorico.corriere.it/1996/febbraio/14/Bilancia_commerciale_1995_senza_precedenti_co_0_9602145403.shtml

Fate un po' il confronto con l'attuale "eurone".

Fabry A. Commentatore certificato 24.10.14 17:41| 
 |
Rispondi al commento

E chi ci porterebbe fuori dall'euro, Renzi? Brunetta? 1816? Padoan?
PRIMA bisogna che persone oneste accedano alla stanza dei bottoni, poi, si può fare.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 24.10.14 17:39| 
 |
Rispondi al commento

MODENA, PENSIONI AGLI STRANIERI SENZA AVER VERSATO CONTRIBUTI, È BOOM (L'Espresso)


MODENA, PENSIONI GRATIS AGLI STRANIERI, È BOOM

Senza aver mai versato contributi incassano 7.156 euro l'anno. Gli extracomunitari con carta di soggiorno fanno arrivare in città i genitori over 65 che all'Inps chiedono il vitalizio. Tredici mensilità da 550,5 euro, mentre un modenese non ne incassa più di 500 pur avendo versato contributi per anni.


https://it-it.facebook.com/notes/freedom24-liberta-dinformazione/modena-pensioni-agli-stranieri-senza-aver-versato-contributi-%C3%A8-boom-lespresso/10150697624050331

ps.


vogliamo mettere fine a questa schifezza...

ITALIANI a MORIRE di FAME, e STRANIERI che senza un euro di contributi, si beccano la PENSIONE SOCIALE ????


La truffa degli immigrati over 65. Così scroccano la pensione all’Inps

Arrivano per il ricongiungimento, ottengono l'assegno sociale e tornano a casa


Italiani brava gente: regaliamo assegni sociali mensili a stranieri over 65 che non hanno mai lavorato nel nostro Paese e neanche ci hanno abitato se non per breve tempo.

In Italia sono ben 55.930 gli stranieri ultra 65enni che godono dell’assegno sociale.


Ogni immigrato, che ha ottenuto la residenza con l’istituto del ricongiungimento familiare, proprio perché in età avanzata per lavorare, ha diritto a vedersi versato dall’Inps un sussidio di cinquemilaottocentottanta euro l’anno.

Il che si traduce in 327.190.500 euro che ogni anno l’Italia spende per garantire la pensione agli stranieri troppo in avanti con gli anni per lavorare:è la legge.

La fregatura nasce laddove lo straniero che arriva nel Bel Paese – è proprio il caso di dirlo – con la scusa di riunirsi al proprio parente - ottiene la residenza, si intasca la pensione e si rimette in volo per tornarsene da dove è venuto...


http://www.iltempo.it/cronache/2014/05/03/la-truffa-degli-immigrati-over-65-cosi-scroccano-la-pensione-all-inps-1.1245951

ENZO D., BARI Commentatore certificato 24.10.14 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Germania, è sotto accusa perché esporta troppo.
Ma come fa ad esportare così tanto? Eppure, gli operai guadagnano quasi il doppio dei nostri.
Non sarà mica che l'Apparato Statale costa meno della metà del nostro?
Non sarà mica che, i suoi uffici commerciali presso le ambasciate all' estero, lavorano alacremente, vanno in giro cercando chi ha bisogno di prodotti tedeschi, mentre nelle nostre ambasciate all'estero, MIGLIAIA di addetti stanno a scaldare le poltrone?

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 24.10.14 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Non parteggio per la Germania, ma dire che il problema della crisi italiana sia a causa dei "crucchi", mi sembra una grande ipocrisia!!!

1) siamo entrati nell'euro, con Prodi, con un cambio sfavorevole.
2) nessun governo si è preoccupato di fermare la speculazione selvaggia del cambio.
3) non si è assolutamente provveduto a favorire che le imprese italiane restassero in italia, lasciando che queste, per sfruttare una manodopera a basso costo, fuggissero all'estero, togliendo lavoro agli italiani.
4)l'ingresso senza controllo di immigrati, clandestini e non, con un salario più basso e con minori diritti sul lavoro.
5) nessun investimento in ricerca e formazione di personale specializzato.

E questi sono solo cinque dei punti che mi vengono in mente, che mi sembra non siano colpa di nessuno, se non di noi stessi, e soprattutto di una classe politica che non ha saputo, o voluto fare, gli interessi degli italiani!

Marcello Mazzella 24.10.14 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indietro non si torna, tromba uno dei padri fondatori dell'euro.
Ascoltate al minuto 4.06: "avremo qualche anno di DONDOLAMENTO poi la crisi ci prenderà e ci sarà un SALTO in avanti"
ahahaha esilarante! dondola dondola...♪ ♫ ♩ ♬

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ASSOLUTAMENTE FUORI DALL'EURO E NEW DEAL ITALIANO CON TUTTI I MIGLIORI UOMINI E DONNE ITALIANI A RIPROGRAMMARE L'ITALIA DEL FUTURO INSIEME AL MOVIENTO 5 STELLE! Da fomani intanto ci riprendiamo la Sicilia! BEPPE SUONA LA CARICA!!!!!!

Davide Marini 24.10.14 17:24| 
 |
Rispondi al commento

io non sono un economista, ma nel 2011 quando ci siamo resi realmente conto della crisi, mi sono documentato un po', e ho capito che una delle cause principale era la moneta unica, eppure quasi tutta l'informazione negava e non ha realmente voluto approfondire l'argomento....siamo alle soglie del 2015, abbiamo quasi totalmente distrutto la nostra economia e finalmente si comincia a parlare del problema dell'euro.

Aldo Bianciotto 24.10.14 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Meglio morire da italiani che agonizzare da europei.
Euro? Alles Kaputt, diceva un turco in tedesco malfermo.
Ma aveva ragione.
La schizofrenia di un sistema, dove si è uniti solo a metà per la moneta comune mentre per gli altri strumenti finanziari quali buoni del tesoro, obbligazioni e via dicendo non esiste alcuna via in comune, ma anzi, ci si fa la guerra e si compete all'ultimo sangue. Gli stati deboli diventano sempre più deboli e i forti sempre più forti.
Dobbiamo restituire la voce al popolo italiano e che ci dica lui cosa vuole, se una moneta forte e un’economia debole oppure una moneta debole e un’economia forte.

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.10.14 17:23| 
 |
Rispondi al commento

OT... per lo STAFF se leggete..


ma i NOSTRI COMMENTI ai POST, le NOSTRE PROPOSTE qualcuno le legge ????

tanti anni fa' il BLOG, attraverso i COMMENTI ai POST, era una COMUNITA' che ha fatto nascere il M5S...

4.000/5.000 commenti a POST, con votazione dei COMMENTI PREFERITI, che davano la linea al M5S...


cortesemente, qualcuno ci vuole dire OGGI a cosa serve commentare il POST ????


anni fa' ci sentivamo partecipi,oggi sembriamo i criceti sulla ruota....


grazie..


ps.

se poi esiste solo il PORTALE del M5S...allora avvisate che non perdiamo piu' tempo sui POST..

ENZO D., BARI Commentatore certificato 24.10.14 17:23| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'euro non è che l'effetto di una crisi generata dal capitalismo...attenzione un capitalismo "finto"..che ha continuato a vivere e vive di aiuti di stato...in realtà si sono generati tanti piccoli "feudi" oligopoli dalle banche alle società che hanno messo le mani su servizi e asset importanti..dall'acqua..alle assicurazioni.. all'autostrade..!dire si esce dall'euro non basta...bisogna riprenderci in mano tutti gli asset strategici nazionali.. dall'energia alle infrastrutture...lavorando meno ma tutti...rilevando qualità dei servizi offerti a partire da quelli essenziali..
Serve smantellare la burocrazia e la moltiplicazione degli enti pubblici...e istituire il reddito di cittadinanza..ponendo regole chiare a chi vuole venire in italia per fare impresa ne più e nemmeno come fanno in SVizzera..okkio..venite pure...ma sappiate che furbi hanno vita corta...andatevi a vedere l'intervista del Sindaco del comune di chiasso, al convegno "benvenuta impresa"...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 24.10.14 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Avanti continuate così con l'informazione contro l'euro. Certo dopo 20 anni di propaganda eurista è dura, perché non pubblicate qualcosa di Paul Krugman un premio nobel contro l'euro già dal 1998 ovvero prima ancora che nascesse la moneta unica. E poi bisognerebbe coinvolgere il più autorevole blog italiano ovvero:

http://goofynomics.blogspot.it/p/blog-page_18.html

Alessio Ferrari 24.10.14 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Penso che questo referendum sia una scelta parziale. Non dimentichiamoci che la moneta si controlla con le leggi e noi abbiamo perso la sovranità legislativa delegandola alla troika quindi riprendersi la moneta e rimanere nei trattati europei non serve...in sintesi se dobbiamo infilarlo infiliamolo tutto proponendo di uscire dall Europa per riprenderci TUTTE le nostre sovranità

Fabrizio seri 24.10.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Io sono favorevole al mantenimento dell'euro come dell'Europa.
Sono sempre stato a favore dell'unire, non del dividere.
Se ci sono dei problemi, e sicuramente ci sono, tutti dovremmo impegnarci per cercare di risolverli rimanendo uniti e dovremmo smetterla di impiegare tutte le nostre energie per trovare una via alla scissione, economica, politica, sociale e via dicendo.

Francesco Giannone 24.10.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento

il problema della nostra economia e' la mancanza di innovazione

non si puo' continuare a produrre acciai di base, tessili, scarpe, etc (prodotti ad alto contenuto di manodopera) ; bisogna per forza spostare la produzione verso i settori a piu' elevato contenuto tecnologico

ma il nostro sistema e' impastoiato dalla difesa di privilegi, privilegetti e rendite di posizione di ogni tipo : dal sistema bancario agli ordini professionali, alla magistratura, alle infinite corporazioni

riformare il sistema e' un' impresa titanica e di una complessita' pressoche' infinita : ma e' l' unica vera soluzione

l' uscita dall' euro e' una formula illusoria nella sua semplicita' : per ogni problema complesso, infatti, vi e' sempre una soluzione semplice, attraente e sbagliata

gerbert g., berlin Commentatore certificato 24.10.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi articoli contro l'euro sono puro godimento.
Fuori dall'euro prima che sia troppo tardi.
io ho già la penna in mano

Simone90 P. Commentatore certificato 24.10.14 17:02| 
 |
Rispondi al commento

VOTATO IL SONDAGGIO!

OOOPPSSS!!! Qual'è la percentuale spuria?

In bocca... crepi!

Saludos.

P.S.: aggiornamento: intanto magnano come draghi!

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 24.10.14 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente d'accordo di uscire dall'euro

alberto s., senigallia Commentatore certificato 24.10.14 16:58| 
 |
Rispondi al commento

sul rai 1 c'è la parodi che intervista la parodi....


bah!!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.10.14 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Le materie prime, in compenso, costerebbero un occhio della testa, per non parlare dell'aumento dei trasporti conseguente all'aumento dei carburanti e dell'energia per produrre le merci.
Vendere due e con il ricavato poter comprare per produrre uno a me non sembra un buon affare.
Inoltre ragionate come se il mercato interno fosse definitivamente spacciato.
In pratica la ricetta è: vendere italiano per comprare cinese. Bell'affare!
Spero abbiate ragione, anche se è difficile considerare tutte le varianti e le variabili del caso.
En passant, oggi ho sentito in tv un sindacalista ( così ho supposto) parlare dei problemi dei metalmeccanici.
Metalmeccanici? E come potrebbero essere assorbiti dal mondo del lavoro se, è il caso di dire, non si batte chiodo?
Hanno notato che, per esempio, nessuno compra le automobili come si faceva un tempo?
Hanno capito che le acciaierie chiudono perchè in Italia il lavoro costa troppo e la Cina con i metalli non teme concorrenza?
Sapete che i cinesi producono infiniti tipi di acciaio a seconda dell'occorrenza e del costo?
Il nostro mercato interno è fermo da anni.
Quello estero vuole merci eccezionalmente nuove a prezzi concorrenziali, vi sembrano queste le offerte delle aziende italiane?
Fanno finta di non vedere?
Siamo fermi al parmigiano, al prosciutto e ai vestiti da tempo immemore.
Quella dei metalmeccanici è, quindi, una protesta INUTILE. Li stanno usando come la recente consuetudine vuole.
Tenete presente che, grazie alla moneta europea, riusciamo ad importare più materia prima, ma i nostri prodotti sono oramai obsoleti, non tirano più perchè il mondo è cambiato e questo non vogliamo proprio accettarlo.
Se l'offerta è carente, la domanda è inesistente.
Ecco perchè sono favorevole al reddito di cittadinanza.
Potrebbe tamponare l' emergenza nell'attesa, e nella speranza, che le menti degli italiani si evolvano.
Se non ci mettiamo in linea non ci sarà nulla, nè con l'Euro, nè con la Lira, nè con lo scambio.
Buon pomeriggio
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 24.10.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

su questo blog c' e' sempre piu' pubblicita'

pop-ups, scripts parassiti etc

gerbert g., berlin Commentatore certificato 24.10.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Pensierino sul re(deposto), del giovedì.
Povero Santoro : è impolverato,ingrigito, imbolsito, omologato al sistema,sempre più convinto di possedere la verità assoluta...... e,....non se ne rende nemmeno conto.....
Brutta bestia la vecchiaia....... La SUA vecchiaia........Share dell ultimo Servizio Pubblico di giovedì 23 Ottobre : 5.8 % : Una vera miseria.

marco beato, scorzè - venezia Commentatore certificato 24.10.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro subito. Sono d'accordo ad uscire dall'eurozona

Vito Cambria 24.10.14 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Eravamo talmente scomodi per la Germania, che ci hanno convinti che la colpa della nostra arretratezza nello stato sociale fosse risolvibile con l'adesione all'Europa, mentre la mancanza di investimenti esteri nel nostro Paese dipendesse dalla corruzione del sistema politico e dalle pastoie burocratiche ... Ora, fermo restando che corruzione, burocrazia e arretratezza sono mali storici di una nazione come l'Italia, non sono le ragioni vere per credere che una moneta valga l'altra: la privazione delle sovranità monetario-politica ha permesso ai grandi squali (...) di divorare i piccoli squali (sistema mafioso-berlusconiano)che ci hanno sempre afflitto. Bastava che ce ne liberassimo da soli, invece sono stati sostituiti da burattini (Monti, Letta, Renzi) funzionali al gioco dei grossi squali che stanno mangiando la nostra economia (jobs act...eurotasse...): quanto a stato sociale siamo messi peggio di prima (guarda la Grecia) e la corruzione non sparisce, ma si adegua Questa è la grande mistificazione che i più non capiscono: la moneta euro non porta benefici in un sistema all'italiana,all'argentina, alla spagnola o alla greca ma ne accelera la distruzione a vantaggio dei sistemi "all'anglosassone"...

stefano leo 24.10.14 16:49| 
 |
Rispondi al commento

In linea di massima sono favorevole all'uscita dall'euro, ma mi chiedo, avendo sulle spalle un mutuo contratto in euro, quale sarebbe il valore della lira

Pierluca Lestingi 24.10.14 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Questo pseudo sondaggio (fatto da chi?) che non mi convince affatto

Dal 1997 al 2002 anno di ingresso nella moneta unica ci passano 5 anni.
Prima c'era la LIRETTA
quanto abbiamo perso in percento in quei 5 anni? di liretta?
Questa storia ripetuta di uscire dall'euro mi sa
un po di litania.
NON credo proprio siano i Tedeschi a fotterci ma certi italianucci (SEMPRE i soliti)

Mauro Mag Commentatore certificato 24.10.14 16:47| 
 |
Rispondi al commento

dal fatto quotidiano on line----Bus separati per rom e residenti, idea Pd e Sel a Borgaro (Torino)
Campo Nomadi
Cronaca
Troppi casi di furti e aggressioni sui mezzi pubblici. Per questo il sindaco democratico Claudio Gambino (Pd) vuole che il Gruppo trasporti torinese (Gtt) realizzi due percorsi diverse per la linea 69..immaginate se l'idea fosse partita da uno del m5s saremmo stati massacrati e tacciati di razzismo...quanta ipocrisia

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 24.10.14 16:43| 
 |
Rispondi al commento

per come e' presentato, questo sondaggio e' una farsa

per fortuna, non ha molta importanza : per male che vada, sara' come per il referendum che ha istituito quella nuova grande nazione indipendente, il Veneto

gerbert g., berlin Commentatore certificato 24.10.14 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Sembra uno dei sondaggi del sito di Forza Italia, tipo "secondo te Berlusconi è bellissimo, fantastico o meraviglioso"?

Andrea L.. 24.10.14 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'€....avremmo dovuto avere questa posizione da sempre. I danni ora credo siano irreparabili ma bisogna comunque tentare quantomeno per trascinare con noi i nostri creditori

Lollo P., Civitanova Marche Commentatore certificato 24.10.14 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma che sondaggio è questo?
Beppe Grillo in campagna elettorale ha sempre detto che non era contro l'euro, ma che (giustamente) era una cosa per cui fare una consultazione popolare.
Caro Staff (Casaleggio? Beppe?) questo non può essere il modo in cui affrontiamo la questione!
Vanno presentati OBIETTIVAMENTE e senza pregiudizi i Pro e i Contro di un'operazione del genere. Un "sondaggio" presentato così fa perdere credibilità a tutto il Movimento!

Giulio Sicari 24.10.14 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se stampare moneta fosse la soluzione ai problemi economici, lo Zimbabwe sarebbe il paese piu' prospero al mondo

gerbert g., berlin Commentatore certificato 24.10.14 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora visto anche il cognome che mi ritrovo non potevo che essere mazzato da questa orda di scuali malefici. Anch'io come tanti sono uno che ha dovuto chiudere la sua ditta ( negozio ) a causa delle troppe tasse che siamo obbligati a pagare sia che si guadagni sia no, e questo causa studi di settore con calcoli assurdi , fatti da persone ancor più assurde. Sono favotevolissimo all'uscita dall'euro che non ha fatto altro che mettere in crisi e in ginocchio il paese. E che non vengano a dire che se usciamo dall'euro le cose andranno peggio...
. peggio di cosi ? No non credo proprio secondo me con la sovranità del nostro denaro stavamo e staremmo sicuramente meglio di cosi..... ora é impossibile vivere e ve lo dice uno che oramai sono tre anni che non lavoro e sono costretto a lavorare in nero per tirare avanti....a si perché dimenticavo si parla tanto di crisi del lavoro per i giovani ma forse nessuno si rende conto che ci sono non so piu quante migliaia di persone come me che a 51 anni secondo il mondo non siamo piu in grado di lavorare perché troppo vecchi di questi sembra se ne siano dimenticati tutti.........e capisco quelli che si suicidano e c'é ne saranno sempre di più l'ho pensato anch'io. .....un saluto e un in bocca al lupo buttateli fuori tutti.

daniele mazzolato 24.10.14 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall euro subito!

Gabriele marchese 24.10.14 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Ripetita juvant.
La Germania ha 82 milioni di abitanti.
L'Italia ha 60 milioni di abitanti.
In Germania ci sono 691 parlamentari (0,8 ogni 100.000 abitanti)
In Italia ci sono 945 parlamentari (1,6 ogni 100.000 abitanti)
In Germania, un parlamentare prende 12.000 euri/mese
In Italia, un parlamentare, prende 17.000 euri/mese
In Germania ci sono 289 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Italia ci sono 467 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Germania, il capo della polizia, guadagna 130.000 euri/anno.
In Italia, il capo della polizia guadagna 621.257 euri/anno.
In Germania ci sono 54.000 auto blu. TUTTE DI MARCA TEDESCA.
In Italia ci sono 600.000 auto blu. TUTTE DI MARCA TEDESCA.
In Germania, con il fotovoltaico, producono 7,6 GW.
In Italia (isto paese du sole) con il fotovoltaico, produciamo 3,5 GW
IN GERMANIA, UNA PENSIONE DA 22.000 EURI/ANNO, NE PAGA 39 DI TASSE.
IN ITAGLIA UNA PENSIONE DA 22.000 EURI/ANNO, NE PAGA 4.700 DI TASSE.
IN GERMANIA, UN OPERAIO GUADAGNA 32.000 EURI/ANNO.
IN ITALIA, UN OPERAIO, GUADAGNA 22.000 EURI/ANNO (LORDI).
Il parlamento tedesco, ha espulso uno che aveva copiato parte della TESI DI LAUREA.
Il parlamento Italiano, ha votato che Ruby è la nipote di Mubarak.
ULTIME NOTIZIE:
IL NOSTRO MINISTRO PADOAN, VUOLE ALZARE L'ETA' PENSIONABILE.
LA CULONA INCHIAVABILE, VUOLE ABBASSARLA.
QUESTI TEDESCHI SONO INCORREGGIBILI.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 24.10.14 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con gli ultimi post il livello delle discussioni sul blog è risalito e di molto; mi aspetto adesso anche un rigoroso, calmo e costruttivo dibattito sul come uscire dall'euro...con argomenti alla mano vedrete che presto molti di questi presunti economisti, giornalisti ed analisti "liberisti" saranno smascherati pardon...saranno costretti a cambiare maschera.

gianluigi s., l'aquila Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.10.14 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo ad uscire dall'€, non sono molto ferrata in economia, ma mi fido di voi e delle vostre scelte, perché sono a favore dell'interesse comune!

Lucia Marinaccio, Trevico Commentatore certificato 24.10.14 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo che si!l'euro è una moneta che porta solo sciagure...torniamo alla sovranità monetaria. lira o non lira, è lo stato che deve emettere moneta e non un super agglomerato di banche che ce la fa pagare pure un botto.

manuela capitanio, cepagatti Commentatore certificato 24.10.14 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma che c&%$o di sondaggio è!!!!
Mi aspettavo un sondaggio serio per confermare o meno l'ipotesi di chiedere un referendum consultivo per uscire dall'euro e mi trovo questa roba!!!

Davide B. Commentatore certificato 24.10.14 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA NORVEGIA (da Wikipedia)

"Due referendum, uno nel 1972 e l'altro nel 1994, hanno decretato il rifiuto della Norvegia a far parte dell'Unione Europea con uno stretto margine di voti."

"La Norvegia è uno dei pochi paesi europei (insieme a Svizzera, Bielorussia e Russia) che non hai mai espresso volontà d'entrare a fare parte dell'Unione Europea. Le ragioni sono molteplici. Secondo gli euroscettici, se la Norvegia diventasse membro UE le industrie norvegesi della pesca e dell’agricoltura ne soffrirebbero, e l’adesione porterebbe ad una maggiore centralizzazione e ad un indebolimento dell’uguaglianza e dello Stato sociale.[8] La Norvegia ha comunque firmato un accordo nel 1994 per la partecipazione alla Associazione Europea di Libero Scambio (EFTA) e allo Spazio Economico Europeo (SEE), e fa parte dell'area Schengen."
"Ad Oslo è presente una delegazione ufficiale dell'Unione Europea."
"La Norvegia è il paese con l'indice di sviluppo umano più alto del mondo. Il PIL procapite della Norvegia nel 2012 era di 99 170 $, cioè il terzo al mondo"

PS: Che coglioni, questi norvegesi ;-)

Giovanni M., Cambiago Commentatore certificato 24.10.14 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori dall'euro subito

Luca d'archivio 24.10.14 16:22| 
 |
Rispondi al commento

FATE RISPONDERE AL SONDAGGIO AL NOSTRO PREMIER BIMBOMINKIA E IO METTERO' LE RISPOSTE CONTRARIE ALLE SUE!
aloha

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 24.10.14 16:21| 
 |
Rispondi al commento

« Il sistema creditizio che ha come centro le pretese banche nazionali e i potenti prestatori di denaro, e gli usurai che pullulano attorno ad essi, rappresenta un accentramento enorme e assicura a questa classe di parassiti una forza favolosa, tale non solo da decimare periodicamente i capitalisti industriali, ma anche da intervenire nel modo più pericoloso nella produzione effettiva – e questa banda non sa nulla della produzione e non ha nulla a che fare con essa (...) banditi ai quali si uniscono i finanzieri e gli speculatori. »
Karl Marx, Il capitale.
Pero LORO, vi hanno dato da intendere che i Comunisti mangiano i bambini.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 24.10.14 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Condivido appieno.
L'euro è stato una fregatura: Prodi, Padoa Schioppa ecc. ecc. lo sapevamo ma ci hanno raccontato le bugie (vedere interviste rilascite in inglese ma mai riportate dai media italiani, le trovate su internet).
Ogni paese che ha una sua economia deve avere la sua moneta indipendente dalle altre: sta scritto nei fondamentali di economia.
E soprattutto ripristinare la sovranità monetaria con la Banca d'Italia quale compratore di ultima istanza per tenere bassi gli interessi.
Paghiamo oltre 80 miliardi di euro l'anno di interessi: pensa se fossero anche solo la metà.

Claudio T., Verona Commentatore certificato 24.10.14 16:19| 
 |
Rispondi al commento

non capisco quelli che contestano il post(troll o meno) questo è un sondaggio,ed è giusto che lo staff lo chieda,..io personalmente uscirei dall' euro,manderai a casa tutti i politici,metterei dei tetti a tutti con un max di 5000 euro,..non capisco una cosa,se vive moltissima gente con circa 1200 euro al mese (qualcuno meno e qualcuno con un po di piu)perche' ai politici,ai manager,ai calciatori,ai grandi attori,non riescono a vivere con meno di di 100.000 euro al mese?? ma se siamo in recessione,se dobbiamo fare dei sacrifici,non sarebbe logico decurtare le pensioni d'oro? eliminare tutti quei enti inutili che sono delle voragini senza fondo,e che pur rubando tutti senza vergogna,alla fine la colpa non è mai di nessuno? e che dire delle indagini delle forze dell'ordine,che mediamente durano un paio d'anni,con intercettazioni,filmati,foto e perfino testimoni..bene dopo tutte queste prove,bisogna fare dei processi che sicuramente troveranno dei vizi di forma,dureranno anni ,e non si concludera' nulla..o le nostre forze dell'ordine sono degli incapaci e raccontano frottole..oppure(credo sia cosi') hanno prove certe e i processi non servono,subito in galera..

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 24.10.14 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Non è chiaro a tutti ma EURO e IMPOSIZIONE FISCALE sono strettamente correlati.

Con l'euro lo stato non può stampare moneta e quindi TUTTE LE SPESE possono essere fatte unicamente in due modi

1) Più tasse leggi "imprese che falliscono e proprietà privata espropiata" -> crollo del PIL
2) Più debito. Preso a prestito dai Privati "investitori internazionali" -> aumento debito pubblico, sanzioni e TROIKA

Uscire dall'euro è un imperativo, esserci entrati con queste regole è un CRIMINE.

Enrico I., Rome Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 16:17| 
 |
Rispondi al commento

#FUORIDALLEURO PER SALVARE LE IMPRESE!

Ovviamente al fuori dall'Euro, deve seguire il fuori i cialtroni dalla politica.

È impensabile pensare a un risanamento con gli stessi che per decenni ci hanno affossato!

Il recupero della competitività delle imprese italiane passa per una minore pressione fiscale, per una burocrazia snella e per una valuta non a strozzo.

Molte delle risposte del sondaggio sono legate, anche la crescita dell'occupazione passa per i punti precedenti.

Perchè, l'assenza di strategie comuni, vi sembra un argomento a se?

L'Euro è legato alla classe politica di tutta Europa, sono loro gli esecutori materiali.

In Europa dobbiamo fare fronte comune con la gente, se c'è una cosa che temono, è la gente, le masse, del resto non je ne frega un caxxo!

Abbiamo detto che in Europa ci interessavano solo gli obiettivi condivisi, bene, l'uscita dall'Euro è uno di quei punti.

Se crolla l'Euro viene giù tutto il castello, ma almeno ne saremo responsabili piuttosto che agonizzanti e rassegnati spettatori.

Dobbiamo fare in modo che altre nazioni propongano a casa loro dei referendum sull'Euro, non essere da soli come la Grecia, che per solo averlo detto, è stata "fallita" in un attimo!

Vogliamo provare a indicare una via per unire gli sforzi, o anche in Europa si va in ordine sparso?

Arrivederci e grazie, graziella e grazie all'Euro di questa gentaccia!

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.10.14 16:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo, se stampare moneta fosse sufficiente ad avere una economia prospera, l'Unione Sovietica non sarebbe morta e nemmeno esisterebbero oggi i paesi poveri con sovranità monetaria. Il problema italiano non è cambiare moneta ma attrarre moneta pregiata. Seppure noi ci rimettessimo a stampare moneta mentre la nostra economia resta fondata su attività che allontanano valuta, che questa sia euro o lira non fa differenza (in realtà nelle condizioni date avere la lira sarebbe molto peggio che avere l'euro). La direzione da prendere è un'altra: Trasformiamo l'Italia in un giardino accogliente https://www.facebook.com/groups/141091656091746/

Danilo Di Mambro 24.10.14 16:16| 
 |
Rispondi al commento

fuori dall'euro per salvare l'ultime cose che abbiamo dai canini degli usurai

armando di napoli, arzano napoli Commentatore certificato 24.10.14 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dalla euro . SI allo stato e moneta sovrana.la Germania non ci ha conquistato Con la guerra e ci ha sottomesso con l euro.

Leonardo Dentice 24.10.14 16:15| 
 |
Rispondi al commento

A parte il fatto che la svalutazione della moneta sovrana crea competitività e quindi occupazione insieme al rilancio delle industrie nazionali rispetto all'estero, richiama anche investimenti e quindi la ripartenza di un Paese, fermo restando che gli investimenti, se fatti su: territorio, industria del turismo, dei beni artistici, monumentali, divertimento nuova economia energetica green, sviluppo digitale informatizzazione, ecc.fa rifiorire l'economia di una nazione e non debbano finire in tasse inutili verso le caste, le lobby e gli sprechi. Chi non capisce che siamo in una spirale negativa (debito) e va invertita e fatta diventare positiva e costruttiva attraverso un processo di rinnovamento globale della nazione. Tutto riparte se si riparte dal basso: dall'occupazione, dalla produzione, dall'ottimismo e dai consumi. Pensare come alcuni fanno, soltanto al maggior costo di ciò che importiamo è un restare attaccati al tronco (l'euro) quando si è naufraghi senza pensare che è meglio abbandonarlo e raggiungere con un pò di sforzo la terraferma (la nuova lira). Il nostro Paese è ancora sano e fatto di gente che vuole soltanto tornare a prosperare: scrolliamoci di dosso queste sanguisughe europee, COSA CI HANNO PORTATO DI BUONO? nuove tasse? una moneta a debito? lo stallo dei consumi interni? la fuga delle nostre imprese all'estero (guarda caso dove il cambio è vantaggioso e conviene produrre)? ma di COSA parlano i romantici di un sogno europeo che è diventato l'incubo italiano? (anche greco, spagnolo, portoghese ecc.) Ma per favore, riprendiamoci la nostra sovranità monetaria, politica e ... mentale!

stefano leo 24.10.14 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Subito fuori dall'euro e chiudiamo i confini e fuori anche tutti gli stranieri
Basta crisi economica!
Basta emigrati!
Basta Europa basta euro

Alessandro Pepe 24.10.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento

PIU' MORTE E PIU' MISERIA, QUESTI SONO I VANTAGGI CHE HA DATO L'EUROCAZZO ALL' ITALIA.

Giovanni b 24.10.14 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dal l'euro in modo graduale, agricoltura autonoma e politica nazionale.

luciano guerro 24.10.14 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Fuori e subito

sonia rovito 24.10.14 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro grillo il problema oramai non è L'euro o la lira.... Ma la moneta!! Consiglio Zeitgeist ADDENDUM... Oppure il docu El concursante

Dario espositi 24.10.14 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pienamente d'accordo...

leonardo ranieri (leo ranieri), leo.erre@libero.it Commentatore certificato 24.10.14 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dalle grinfie dell'UE e dai burocrati..... Quindi Fuori da l'Euro.....e dai vincoli di bilancio che impoveriscOno la gente è arricchiscono le banche.

Giovanna V., Pistoia Commentatore certificato 24.10.14 16:07| 
 |