Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Grecia: generazione 300 euro

  • 31


renzi_milano.jpg

"In Grecia è ormai generazione 300 euro Quando in televisione o sui giornali vi parlano degli effetti miracolosi del Job act di Renzi, riflettete sul topo da laboratorio della Troika. Un lavoratore su tre nel settore privato greco guadagna un salario da 300 euro al mese (440 euro lordi). Queste rilevazioni shock provengono da un’inchiesta condotta dall’Istituto del Lavoro (INE) del principale sindacato greco GSEE. Lo riporta il blog KTG. Questa inchiesta rileva che i salari in Greci sono crollati significativamente attraverso i cosiddetti "contratti di lavoro flessibile" imposti dalla Troika nel suo Memorandum d’intesa per l’erogazione degli "aiuti". "I lavori di contratti flessibile" sono considerati i contratti part-time, la riduzione degli orari di lavoro e I cosiddetti lavori in rotazione. Savvas Robolis, il direttore scientifico di INE-GSEE, ha commentato lo studio in questo modo: "l’alto tasso di disoccupazione sta forzando sempre più lavoratori del settore privato ad accettare i lavori di contratto flessibili. La situazione riguarda approssimativamente 500 mila persone. Questo ha creato una nuova generazione di lavoratori e impiegati, la generazione 300 euro". Naturalmente, questo non riguarda solo giovani e lavoratori inesperti, ma persone di tutti i gruppi di età che cercano disperatamente un lavoro e un reddito per la sussistenza personale e familiare.
P.s: Quando in televisione o sui giornali vi parlano degli effetti miracolosi del Job act di Renzi in termini di competitività e ripresa, pensate sempre che esiste un paese, la Grecia, topo da laboratorio della Troika, dove da anni esiste già tutto questo e gli effetti sono là tutti da vedere."da L'Antidiplomatico, segnalazione di Lalla M.

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

TUTTE LE INFORMAZIONI SU ITALIA 5 STELLE:

italia5stelle_.jpg

9 Ott 2014, 10:53 | Scrivi | Commenti (31) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 31


Tags: 300 euro, Grecia, jobs act, Renzie, Troika

Commenti

 

Sarebbe giusto, molto più giusto dare un aiuto a cittadini europei in difficoltà come i Greci, tipo 35 euro al giorno come ai clandestini.
Consiglierei i Greci doc dipingersi la faccia e migrare, anche a nuoto, verso il bel paese, qualche barcone che costeggia lo trovano e magari ricevono qualche aiuto come extracomunitari (vitto alloggio in pensione completa e qualche euro in tasca).
Purtroppo questo oggi non è politically correct.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 12.10.14 19:17| 
 |
Rispondi al commento

le elezioni delle europee hanno dimostrato quanta gente in Italia drme o spera che questi governi possano risolvere questa sciagurata situazione che abbiamo..
è come credere che che chi ti ha attaccato l'aids,possa poi guarirti : SVEGLIAAAAAA !!
oggi ci sono i mezzi per informarci della situazione,(ovviamente filtrando il ns cervello dalla spazzatura che ci propinano le tv e i giornali).
prendiamo come riferimento il disastro economico dell'Argentina che si era allacciata ad una moneta forte :ne è uscita fallita.
ma quella dell'argentina era solo un test per poi gestire l'euro per controllare l'europa..
adesso siamo nell'euro,vediamo la grecia che sta rantolando con stipendi e pensioni a rischio ecc.. ecc..
dopo la grecia tocca a noi !!
l'unica soluzione è ribaltare questo regime imperialista che distrugge tutto,e tornare alla sovranità sia monetaria che parlamentare.
l'unione europea è una holding ed ogni stato è una spa a cui fa capo un amministratore delegato (ex presidente del consiglio) nominato dalla troika e facilmente sostituibile (vedi monti,letta e adesso renzi e poi .. altri burattini)
non basta una rivoluzione democratica a cacciare via chi ci ha tolto la ns sovranità,e questi politi(chiamiamoli ragionieri) che abbiamo, fanno solo vedere che mettono a posto i conti togliendoci a mano a mano lo stato sociale e impoverendo sempre più il popolo..
fermiamo questo scempio e condannare questi politici per alto TRADIMENTO al POPOLO ITALIANO !!

michele p., torino Commentatore certificato 12.10.14 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma che cazzo hanno da ridere questi 3 idioti? Ma vi vedete allo specchio? Ce l'avete un po' di dignitâ? Ma come cazzo é possibile che siate lî viste le vostre competenze e i vostri risultati? Andate tutti direttamente affncl!!!

stefano agostini 10.10.14 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani hanno votato per prendere stipendi da fame, quindi godetevi i vostri, futuri, 300 euro al mese! Beoti!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.10.14 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Come si può ancora sperare in un domani,quando il mondo è governato dai padroni del mondo che tengono incollate alle poltrone del potere le loro marionette?Basta vedere la nuova realtà programmata con Maestria Divina che sfrutta il mostro cresciuto dalle ceneri delle guerre mascherate per dominare il mondo,è tutta manna per i politici che sostengono i vari sudditi governi della grande ammucchiata UE.Dobbiamo congratularci con i Grandi Maestri Burattinai per la loro bravura nel creare sempre delle situazione a tragico effetto per impaurire i popoli governati dalle loro marionette per distogliere l’attenzione dal mostro generato dalle guerre mascherate.Comunque questa guerra con le annunciate epidemia servono per arricchire di più le aziende dell’ammalato e dei vaccini.Basta ricordare i miliardi messi in tasca dalla famiglia con i vaccini dell’aviaria,suina,ecc.?Altro che credere in un Dio immaginario,è solo questione di soldi e di potere.Visto che sono riusciti nel grande sogno Hitlereiano nel dominare il mondo,dovrebbero fare Santo Hitler,affinché possa essere preso d’esempio dai giovani come le madonne Escort e quelle piangenti governative.Proprio vero nella vita non si deve credere a niente,basta vedere con quale maestria Divina preparano i vari spettacoli da mandare in onda per impaurire i popolini che non contano nulla.L’esempio più clamoroso l’abbiamo in casa nostra con lo spettacolo visto sull’articolo 18 e il processo contro la Mafia che ha coinvolto il Presidente acclamato dall’ammucchiata.

agostino nigretti 10.10.14 07:21| 
 |
Rispondi al commento

Renzi è un idiota completo. Grazie M5S

Info computer Commentatore certificato 09.10.14 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Gli effetti dichiarati sono diversi dagli effetti desiderati.
I politici non sono totalmente scemi (bastardi e bugiardi magari....).

Quando dichiarano che promuovono contratti flessibili per migliorare l'economia mentono sapendo di mentire (i fatti dimostrano ampliamente che si tratta di bugie e gli economisti possono anche dimostrarlo in modo assai rigoroso).

Il fine NON è quello di migliorare l'economia ma di peggiorare la politica ovvero di rovinare la vita a più persone possibile perchè chi si trova in disgrazia e in condizioni precarie è il più docile degli agnelli e risulta facile da dominare con modalità anche autoritarie.
La progressiva riduzione dei diritti è utile a politici corrotti e malavitosi che possono continuare a fare i fatti loro tranquillamente poichè ai cittadini schiavizzati non passa neanche per l'anticamera del cervello di essere schiavi, non capiscono nemmeno che lo schiavo è proprio un individuo privo di diritti.... la normalità della condizione di precario diventa un atteggiamento psicologico tipico del suddito arrendevole e fatalista contrapposto al politico dominatore e prevaricatore.
Una volta entrati in uno stato mentale di sudditanza è molto difficile uscirne.
La politica non stupra cervelli solo tramite propaganda televisiva ma anche snaturando i rapporti lavorativi e sociali.

I politici non sono scemi.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.10.14 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=VkK4plLhJ00#t=103

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 09.10.14 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma dove sta il problema.
Il problema é la Juve e la Roma di domenica scorsa.

Giorgio p. 09.10.14 19:41| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE:
-se usciamo dall'euro e svalutiamo ci teniamo i vecchi furbacchioni della politica e nessuno fa le riforme, le diseconomie vengono assorbite per via finanziaria
-se facciamo le riforme i meno abbienti divengono poveri ed i dipendenti pubblici ingrassano come prima, le diseconomie vengono assorbite dai salari .
Bisognerebbe fare entrambe le cose: ma non vi e' sufficiente consenso politico per farle.

Secondo me siamo fregati ed andiamo verso una stagnazione / recessione alla "giapponese" che durera' il tempo necessario affinche' tutti si abituino alle nuove condizioni.

Poi il tutto sembrera' normale.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 09.10.14 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci ridurremo come la grecia se il m5s non governera libero da questi malfattori!

Eugenio Ciolli 09.10.14 18:05| 
 |
Rispondi al commento

E' sicuro ormai. Se non molliamo l'Europa per noi è finita. Prima di -fare- l'Euro, si doveva -fare- l'Europa... se avessimo le stesse leggi della Germania, le stesse tasse, gli stessi stipendi per i Politici e SuperStatali (Ambasciatori e Consoli italiani più pagati al mondo), lo stesso modo di civile comportamento...forse le cose andrebbero in altro verso, ma, forse, non saremmo più Italiani...forse un po' più Europei...altrimenti non vedo sbocchi....Non ci resta che il fallimento...O ANDARCENE DALL'EUROPA, dall'Euro e...ritornare alla nostra vecchia - o nuova - moneta, svalutabile e soprattutto SOVRANA....Auguri a tutti.

giorgiolovato 09.10.14 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Tu pensi dii vivere in una democrazia ...ma si tratta solo di affari". Frase di un film che realisticamente descrive la globalizzazione realizzata dalle multinazionali/banche..I popoli sono solo schiavi da utilizzare per i loro interessi. I politici sono i loro portaborse.. L 'ISIS guadagna terreno...il petrolio che contrabbandano fa gola ai padroni del mondo..

Lib ero 09.10.14 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Chissa perchè della Grecia in TV non arriva niente,...si devono vergognare! PS. in tutti i TG ieri hanno detto che il M5S ha lanciato monetine il che è falso visto che con tutte le telecamere e i fotografi qualcuno lo doveva aver ripreso e in verità gli sono state portate al ministro non tirate, ma si puo fare una bella denuncia a tutti i TG? visto che ci vogliono far passare per violenti e incivili quando la violenza la subiamo sia dalla maggioranza con ghigliottine sia fisica come quella che fece il questore?

cristian l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 09.10.14 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Sinn non ci sarebbero alternative: perché l’Italia torni a funzionare bisogna svalutare l’euro in Italia. Visto che l’euro o si svaluta dappertutto o non si svaluta da nessuna parte, questo significherebbe svalutare i beni e i servizi che l’Italia produce e vende per adattare il loro prezzo alla minore produttività italiana. Si chiama “svalutazione reale” e non è certo la prima volta che se ne parla. Il professor Sinn scende però nei dettagli: da quando si decise di introdurre l’euro (1995) alla fine del 2013 – spiega – l’Italia è diventata più cara del 25% rispetto ai suoi partner commerciali. Il 17% a causa di un’inflazione relativamente più alta, a cui va sommato l’8% dovuto alla rivalutazione della lira prima dell’entrata nell’euro. Rispetto alla Germania – che invece nel frattempo ha introdotto politiche di contenimento salariale (cosa che Sinn omette di dire) – l’Italia sarebbe diventata più cara addirittura del 42%.

Ma in cosa si tradurrebbe una “svalutazione reale”? Hans-Werner Sinn accenna alla “moderazione salariale”, a “maggiore flessibilità” nel mercato del lavoro. In effetti, se si vuole diminuire il prezzo di un bene che si esporta e non si puo’ intervenire sul tasso di cambio, la via più rapida passa per il taglio dei salari. Una misura che, come deve ammettere lo stesso Sinn, porterebbe sì a un abbassamento dei prezzi italiani ma aumenterebbe il peso del debito privato mettendo in difficoltà i debitori, il cui debito reale crescerebbe. “Molte imprese e famiglie finirebbero in bancarotta”. In più, aggiungiamo noi, si abbasserebbero le entrate fiscali e peggiorerebbe la dinamica del debito pubblico. “Una valle di lacrime”, continua il professore, che però nessun attore di “un mondo politico (italiano) preso da preoccupazioni di breve periodo” avrebbe il coraggio di attraversare.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/08/svalutazione-al-25-la-ricetta-per-litalia-per-il-professor-austerity/1147742/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 09.10.14 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' euro è nato nelle buone intenzioni come inizio per terminare con l' unificazione politica d' Europa: inutile illudersi stati come quelli nord europei non vorranno mai unirsi a stati come l' Italia perché ci considerano inaffidabili. Potremmo fare tutti i compitini che vogliono ma i preconcetti sono duri a morire. Propongo di uscire subito dalla' euro e di governarci da soli. Non abbiamo ancora perso la sovranità nazionale di fronte alla quale non c' è troika che tenga

alberto M., Scisciano Commentatore certificato 09.10.14 14:28| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/non-prendete-impegni-sera-31-dicembre-quel-giorno-re-giorgio-86110.htm

"Il nono discorso di fine anno di Giorgio Napolitano sarà, con ogni probabilità, anche l’ultimo. Un discorso in cui il capo dello Stato annuncerà le proprie dimissioni nel giro di pochi giorni, perché “l’Italia ormai non è più in pericolo”.
A spingere il secondo mandato di Re Giorgio verso la conclusione anticipata c’è l’approvazione del Jobs Act, che ieri notte ha superato in Senato il suo scoglio più insidioso, il Senato, e che ora passerà alla Camera entro novembre senza troppi problemi.
Per Bella Napoli è la prova che ormai il “sistema” può camminare con le sue gambe e le riforme si possono fare. Queste considerazioni, il presidente potrà farle pubblicamente perché non offendono nessuno. Altre, invece, resteranno nelle sue conversazioni private. Come quelle che riguardano Beppe Grillo.
Re Giorgio, fin dall’inizio della legislatura ha guardato al Movimento Cinque Stelle come al più grande pericolo per la Repubblica e ha sempre sospirato: “Non posso lasciare l’Italia in mano a Grillo”. Ma a un anno e mezzo di distanza dal loro exploit elettorale l’allarme è rientrato: i Cinque Stelle non riescono a incidere e l’onda lunga della loro crescita, almeno secondo i sondaggi, sembra fermarsi.
...
Il calendario del cambio di regime prossimo venturo prevede dunque che Re Giorgio si dimetta nei primi dieci giorni di gennaio. Al suo posto il patto del Nazareno manderà Anna Finocchiaro
..."

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 09.10.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento

http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/popupaudio.html?t=PRIMA%20PAGINA%20del%2009%2F10%2F2014%20-%20Filo%20Diretto&p=PRIMA%20PAGINA%20del%2009%2F10%2F2014%20-%20Filo%20Diretto&d=&u=http%3A%2F%2Fwww.radio.rai.it%2Fpodcast%2FA45702613.mp3

è il podcast di Prima Pagina rai tre di stamani

ASCOLTATE DAL MINUTO 08.00 CIRCA L'AVVOCATO DEL LAVORO COSA DICE

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 09.10.14 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cambiare quest'euro, svalutarlo fortemente per migliorare la competitività agendo dal punto di vista monetario significherebbe far perdere di valore le riserve di chi di euro ne detiene molti.
E' dunque preferibile per costoro non svalutare l'euro ma gli europei.

Gianluigi C. Commentatore certificato 09.10.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace deludere i piu'..ma se andasse al governo il m5s cambierebbe ben poco.
Non lo dico io ma gli stessi studi economici del movimento

http://arjelle.altervista.org/Economia/Pillole/Italia_euro.htm

"Qualunque governo non si conformi ai diktat della Troika (Grecia, Spagna, Italia) viene rimosso e sostituito da un governo compiacente all’eurosistema. Anche le recenti elezioni italiane, in nome dello stesso principio, hanno avuto un esito del tutto sovvertito. Se poi dovessimo chiedere "aiuto" al MES[8], ogni nostro residuo di libertà economica e fiscale verrebbe eliminato. Saremmo commissariati di fatto. Secondo commentatori illustri, come il professor Alain Parguez, l’eurosistema sarebbe di fatto un progetto totalitario sin dalla nascita, e le conclusioni raggiunte lo confermano.[9]"

Approfondimenti

http://www.economia5stelle.it/documenti/

ma..mi raccomando..continiuaniamo a parlare del nulla renzie, violante, berlusca, giornalisti, tfr, art 18..anche il "depistaggio informativo" ce lo chiede l'€uropa..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 09.10.14 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mai tanti italiani non hanno ancora capito che noi saremo i prossimi a diventare come la Grecia, come si fa a non capire che la strada tracciata dalla Troika per l'Italia farà di noi la Grecia n° 2, così come nei loro programmi ci sarà un europa unita si ma di serie A e di serie C. SVEGLIAMOCI non dobbiamo consentirglielo !!

Dolphin 09.10.14 13:18| 
 |
Rispondi al commento

SE ANDIAMO AVANTI CON RENZI E CHIARO CHE FAREMO LA FINE DEL TOPO DI LABORATORIO,SE NON SI FA' GOVERNARE IL MOVIMENTO 5 STELLE

alvise fossa 09.10.14 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Quello che sta succedendo in Grecia è esattamente quello che succederà qui in Italia se il governo Renzi non andrà subito a casa e M5S non va a governare immediatamente...

DARIO P., CARSOLI (AQ) Commentatore certificato 09.10.14 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Grillo stanno partendo le lettere di mobilita' per 580 operai alla Thyssen qui si mette ferro e fuoco una citta' Terni svegliatevi venite qua' fatevi vedere fate il gioco di Renzi? Della Merkel l italia e il lavoro agli italiani le acciaierie sono di Terni avete rotto il cazzo non fate finta di niente il movimento 5 stelle deve fare qualcosa...rivoluzioneeeee svegliatevi italiani

Riccardo 09.10.14 12:27| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori