Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Mezzogiorno dimenticato nell’epoca dell’euro #fuoridalleuro

  • 514

New Twitter Gallery

Fuori dall'euro, anche per il Sud Italia!
02:00
beppe_sfiducia_day.jpg

"Il Sud Italia sta subendo gli effetti di una disoccupazione che si attesta al 19,7% di media e a oltre il 50% tra i giovani, mentre si acuisce il processo di de-industrializzazione e i migliori cervelli sono come sempre costretti all’emigrazione per vedere riconosciute altrove le loro capacità, quando va bene. Dal 2007 ad oggi il pil del sud Italia è calato di 47,7 miliardi di euro; ci sono 32mila imprese in meno; oltre 600mila i posti di lavoro perduti; 114mila persone in cassa integrazione. Da gennaio hanno chiuso i battenti 573 imprese al giorno; i fallimenti sono cresciuti del 5,7% rispetto ai primi 6 mesi 2013 e il saldo tra aziende nate e cessate al Sud segna -14mila unità.
Lo Stato italiano avrebbe il compito morale e costituzionale di favorire lo sviluppo delle aree geografiche in ritardo o depresse, ma invischiato nei trattati europei e nei vincoli assurdi della moneta unica deve dimagrire il bilancio e tagliare le spese, a costo di farlo senza nessuna idea guida. I famosi tagli lineari inaugurati da Monti sono ora riproposti da Renzi, che aveva gridato la sua ostilità all’Europa dell’austerità in campagna elettorale ma ora ne rispetta fedelmente ogni virgola. Intanto il Sud deperisce. Ogni giorno in queste condizioni è un ostacolo in più sulla strada di una possibile ripresa futura del Mezzogiorno. Perdere occupati, laureati, lavoratori specializzati significa proseguire in un circolo vizioso di sottosviluppo che incancrenisce i problemi rendendoli strutturali e moltiplica i mali tradizionali del Sud. Questo circolo vizioso va spezzato al più presto, ma non sarà di certo Renzi a farlo. Anzi, il massacro del Mezzogiorno prosegue a ritmi spediti.
Nello Sblocca-Italia, ad esempio, non è previsto alcun fondo aggiuntivo per la ferrovia Napoli-Bari, mentre altre 29 opere sono finanziate con circa 3,8 miliardi di euro freschi. Il punto è che 3 di questi 3,8 miliardi provengono dalla ri-allocazione del cofinanziamento nazionale ai fondi Ue per il Mezzogiorno. Se guardiamo alla distribuzione delle opere sussidiate nello Sblocca-Italia vediamo che il 62% dei lavori è distribuito nel Centro-Nord, mentre al Sud solo il 38%. Un travaso di fondi da un’area depressa ad un’altra in crescente difficoltà. Meraviglie dell’euro e dell’austerità.
Ad una politica nazionale miope e omicida si accompagna spesso e volentieri una politica regionale succube dell’austerità renziana. Il presidente Pd della Regione Sicilia Rosario Crocetta, infatti, ha rinunciato colpevolmente alle pendenze che i siciliani vantano nei confronti dello Stato per imposizioni tributarie o prelievi di risorse con profili di illegittimità. La moneta di scambio è stata con ogni probabilità l’approvazione, da parte del Governo nazionale, del bilancio siciliano, in linea ai vincoli del Patto di Stabilità 2013. Come dire che Crocetta, per rispettare un patto disastroso per la qualità della vita dei siciliani, rinuncia anche a recuperare risorse sottratte talvolta in maniera illegittima ai cittadini. La fedeltà al Pd viene prima dei siciliani! Per questo e per tanti altri motivi il M5S si unirà contro Crocetta nello #SfiduciaDay, il 26 ottobre a Palermo, dove i cittadini stessi potranno firmare una petizione per liberarsi del Governatore.
Il Mezzogiorno era già di per sé in ritardo rispetto al Nord. Dalla crisi esplosa nel 2008, le difficoltà del Sud Italia sono ancora aumentate. A ciò si aggiungono quelle del Nord Italia e del bilancio dello Stato, tartassato da tagli controproducenti. Come afferma l’economista napoletano Emiliano Brancaccio, all’interno dell’euro e dei suoi trattati insostenibili si rischia “la mezzogiornificazione dell’intero Sud Europa”. Bisogna uscire dall’euro, riprendersi la sovranità economica e monetaria e saldare Sud e Nord Italia con misure urgenti di solidarietà e di sviluppo economico. Solo uno Stato autonomo da poteri esterni può farlo. Fuori dall’euro anche per il Mezzogiorno!" M5S Senato

>>> Per aiutare gli alluvionati di Genova fai la tua donazione a questo conto:
IT11F0333201404000000812864 - Grillo Giuseppe - per Alluvione Genova - Banca Passadore, agenzia di Nervi <<<



23 Ott 2014, 14:00 | Scrivi | Commenti (514) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 514


Tags: #sfiduciaday, Crocetta, debito pubblico, default, fuoridalleuro, interessi sul debito, Mezzogiorno, Sicilia, sovranità monetaria, sud Italia

Commenti

 


CARO GRILLO ( II PARTE )

SAREBBE STATO OPPORTUNO PARTIRE DA UNA INIZIATIVA POLITICA DELL' UKIP , SENZA PARTIRE CON UN COMMENTINO DA PISC ,SENZA SPIEGARE PERCHE'? E PERCHE' NON PROPONGONO IL PASSAGGIO ALLA LIRA STER-LINA ?( ANCORA COL NOME DI METALLO = 1 LIBBRA DI STER-RATO= STAGNO ), SENZA DARE LA LINEA A M5S CON FRETTA RIPETITIVA E OSSESSIVA. COSI' SI E' FATTO L'EURO , CON FRETTA OSSESSIVA E BIDONE DI RADDOPPIO DEI PREZZI COL QUALE SI VOLEVA OTTENERE PROPRIO IL RADDOPPIO DEI PREZZI , PERCHE' SI PORTAVA IL RADDOPPIO DELLA TASSAZIONE AL NOMINALE COL RADDOPPIO DEI PREZZI , PERCHE' L'OBIETTIVO DI TUTTO E' SOLO PASSARE , CON OGNI SCUSA E IMMONDEZZA TUTTO IL REDDITO PRODOTTO DAI CITTADINI IN MANO DI PRETI PEDOFILI CHE OCCUPANO LO STATO TRAMITE CORROTTI E MAFIOSI CHE SONO LO STRUMENTO TRANSITORIO PER ABITUARE GLI ITALIANI AL DOMINIO dei? PEDOFILI di dio ?
LA GESTIONE RELIGIOSA DELLA ITALIA E' QUESTA , E IN EGITTO SI SONO BANDITI I PARTITI RELIGIOSI , COL COMUNISMO COME UNA SETTA RELIGIOSA , COME PER LA REGINA DI INGHILTERRA LA PEDOFILIA E' TERRORISMO ,CATTOLICO ?
CON L'EURO SI E' FATTO IL PIU' GRANDE ATTACCO ANTICAPITALISTICO ALL'EUROPA , IN CONTO DI FARE CRESCERE LA CINA , E POI DISTRUGGERE ESSA STESSA ,! COME LA CHIESA HA FATTO COI GOTI .
VINTO ATTILA COI GOTI , QUESTI SONO STATI ELIMINATI COI FRANCHI PER CONTO DELLA CHIESA .

BELARE RILANCIO DELLA ECONOMIA DOPO AVERE FATTO ANTICAPITALISMO!? CON QUELLE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO RADDOPPIATO I PREZZI AL VOLO ALL'EURO E ORA PIAGNUCOLANO DI DOVER CHIUDERE ?-E NON SAPEVANO CHE RADDOPPIANDO I PREZZI SI CHIUDE ? I FALSI ECONOMISTI di dio LI HANNO FOTTUTI ?

ORA IL RITORNO ALLA LIRA SERVE ALLE BANCHE CHE HANNO FOTTUTO IL CAPITALE , PER RIFOTTERNE ALTRO ( COME HO DETTO :DOPO CAPITALIZZATO E RIRUBATO SI RICAPITALIZZA CON LA LIRA)
IL MERCATO DELL'EURO NON E' PIU' QUELLO DI PRIMA, MA VESTIARIO ,TESSILE , SCARPE SCADENTI E TANTI ARTICOLI DI PICCOLA INDUSTRIA SONO FINITI .
CON LA STERL SI RISPARMIA 20%-SUBITO-!

PROF MARCELLO PILI 27.10.14 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Per Gerbert che gentilmente mi risponde da Berlino che non e'l'euro il problema ma avere crescita e competitività.
Caro Gerbert e come li crei oggi in Italia ?
Quando le industrie se ne sono andate a produrre dove l'euro non c'è , ma che caso, magari anche senza lasciare la cara Europa , chissà perché sono andati in Polonia per esempio , ma proprio perché non c'è l'euro mio caro, con evidenti agevolazioni aziendali retributive e di cambio .
Ovvero se ne sono venuti in Gernania mio caro, per esempio nelle free zone ESENTASSE o quasi che nella competitiva Germania ci sono eccome ,ma che caso.
E osi ancora scrivere sul blog che il problema non e'l'euro?
Vallo a dire a Helmut Khol che il problema non e'stato l 'euro , il cancelliere Tedesco lo ha dichiarato da solo al Der Spigel, la Germania manifatturiera come l'Italia ha imposto che prendessimo l 'euro per avere i vantaggi enormi che ne sarebbero derivati, tra cui distruggere la nostra imdustria convincendola a delocalizzare nelle vostre free zone e a chiudere migliaia di posti di lavoro in Italia, cosa puntualmente avvenuta.
Ma di che crescita vanverate?? Le grosse industrie se ne sono andate in Iran in Pakistan in India in Cina in Polonia in Romania DOVE L'EURO NON C'è e dove un salario lo paghi in rupie e a conti fatti l'industriale italiano GUADAGNA, magari pure di più di quanto guadagnasse con la lira, con l'euro non ci ha pensato un minuto a delocalizzare.
Vuoi la crescita?? Trasformiamo l'Italia tutta in una free zone senza euro che ne dite krucchi? No credo che vi vada bene così e vi devo dare ragione su una sola cosa i nostri politici sono più venduti e corrotti dei vostri , x voi il cambio in euro e'stato mantenuto al valore del marco dunque i vostri politici fanno meno schifo dei nostri.

Lara 27.10.14 10:27| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO

DA ANNI HO PUBBLICATO IN INTERENET UN SAGGIO SUL MEZZOGIORNO : " IL MEZZOGIORNO E' UN PROBLEMA ECONOMICO REGIONALE ? NO ! E' UN PROBLEMA VOLUTAMENTE NEGATIVO!"( GOOGLE -" ECONOMIA PROBLEMA MEZZOGIORNO" -AL 1° POSTO SU 1 MILIONE DI STRISCE) , DOVE SI INDICA CHE IL MEZZOGIORNO DI ITALIA ERA LA PARTE PIU' SVILUPPATA DEL MONDO PER MILLENNI - DAGLI ACHEI IN SU FINO ALLA FINE DELL'IMPERO ROMANO -CAUSATO DAI FENICI ( PRETI O PRETTAS ) CHE ORA GESTISCONO IL MERIDIONE COME LA REGIONE PIU' SFAVORITA GIA' DA LORO CONTROLLATA AL TEMPO DI FRANCISCHIELLO E RITORNATA IN LORO MANO VILE FINGENDO DI AIUTARLO , COME FANNO I M CON LE PRO, E AIUTANDO LADRONI E DANNEGGIATORI DEL TERRITORIO CHE E' IL PIU' BELLO DEL MONDO , PER FARE VOTI COMUNISTI MILLANTANDO LAVORO OPERAIO , PRESUNTO SUPERIORE -IN REALTA' CINGHIA DI TRASMISSIONE DI VOTI E CON QUEL VOTO DELEGARE I POLITICHE' PEDOFILIE' A DISTRUGGERE IL SUD CHE AFFIDA I VOTI AL PARTITO PERCHE' IL POPOLO DEVE RITORNARE IN MANO DEI PRETI-PRETASS COME ERA ALLA ETA' DELLA PIETRA IN CUI I PRETI-PRETTAS ERANO PROPRIETARI DI TUTTA LA TERRA , DIVENTATI PROPRIETARI PER RICATTI E FALSI AIUTI E VERA SOTTOMISSIONE E INGANNO.

IL SUD POTREBBE VIVERE DI SOLO TURISMO -SE L'AEREOPORTO DI PALMA DI MAIORCA HA 24.000.000 DI PASSAGGI ALL'ANNO , CHE SONO LA SOMMA DI TUTTI GLI AEREOPORTI DI TUTTO IL SUD ITALIA : - NAPOLI ,BARI -BRINDISI-CATANIA -PALERMO- MESSINA-CAGLIARI-ALGHERO-OLBIA , ED E' UNA ISOLETTA MENO DI 1/5 DELLA SARDEGNA .

IL PROBLEME E' CHE GLI ITALIANI SI FANNO ABBINDOLARE DA FALSE PROMESSE DI SUSSIDI, VOTANO COMUNISTA E RICEVONO IN Q , PER CREDERE AD OGNI COSA SPARATA( SVILUPPO !!! AIUTO ALLO SVILUPPO-BLA' BLA').
CHE C'ENTRA IL CAMBIO CON LA POLITICA DEL MEZZOGIORNO ? NULLA ! CON QUALUNQUE CAMBIO LA POLITICA DEL SUD E' FINGERE PER DOMINARE FAVORENDO IL CONTROLLO DELLE FINANZE DEI PRETI E IL CONTINUO NON PERSEGUIMENTO DEGLI OBIETTIVI.
-PERCHE' NON PORTARE IL CAMBIO ALLA LIRA STERLINA :0.70 X EU?(O -0.50?

PROF MARCELLO PILI 26.10.14 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Alla Signora Merkel bisogna chiedere se si possono pagare i debiti se non si lavora. Siamo un Paese con le spalle al muro, fatto che ricorda le esecuzioni nazifasciste. Le continue annessioni di Paese dell'Est hanno messo a terra i nostri lavoratori, mentre il flusso verso di loro è impossibile per le loro condizioni.

Che si fa signora Merkel? Dobbiamo morire di fame e di debiti? Chi ce li paga se non si lavora?

Facciamo una cosa : ce li paghino chi ha abusato indecentemente del nostro territorio quasi del tutto avvelenato. Chiamiamoli in causa: che paghino loro... E poi riguardiamo le nostre politiche internazionali che hanno distrutto la nostra economia... Oggi l'urlo e la disperazione di un Popolo, non Piazza, ma POPOLO SOFFERENTE, spero si farà sentire... lo ascolteranno?

alma gemme 25.10.14 07:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A diffenza dei numeri percentuali tra germania e italia? Piamo un semplice paragone e machine.....mentre a vorksaghen costruiva e machine e proggettava un futuro alla fiat penzavano come fregavve li sordi de le tasse e costruiveno certi cessi immani allegramente collusi co na classe politica demmerda che ner frattempo sè aricchita sulle spalle nostre. Questo é un esempio tera tera ma se ne potrebbero fá migliaia...
Bongiorno blogghe é ora de arzasse dar letto che inizzia a fá giorno....giro er cappuccino co a sinistra così me se ricarica il mio vásceron costanten

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.10.14 06:50| 
 |
Rispondi al commento


SOLTANTO PER I CITTADINI CHE VOGLIONO REALMENTE CAPIRE
I MECCANISMI DEL SISTEMA ECONOMICO
E CONOSCERE QUALI SIANO LE S O L U Z I O N I DEFINITIVE.

SPIEGATI IN MODO SEMPLICE.

no troll e perditempo.


http://www.youtube.com/watch?v=AYg0_T-zgLs
Del Prof. Nando Ioppolo

libertà di pensiero (svetrone) Commentatore certificato 24.10.14 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono, ormai, 150 anni che il Sud Italia continua ad essere trattato da colonia dopo essere stato depredato di tutte le sue ricchezze. Razzismo, killeraggio mediatico, rapina delle proprie risorse e ingiustizia sociale: questa la realtà imposta dallo Stato e dai vari governi che si sono succeduti. Oggi, il Mezzogiorno, non deve più chiedere nulla a nessuno ma solo la propria libertà. Sono centinaia i movimenti, le associazioni e le varie organizzazioni meridionaliste che, come un fiume in piena, spingono il Sud verso la massima autonomia politica e delle proprie risorse. L'Italia cambierà molto nei prossimi anni, ma non sarà il Nord a determinarlo. Sarà, invece, il Sud della ritrovata coscienza di comunità storica e politica.
wwww.laltrosud.it

L'Altro Sud 24.10.14 19:11| 
 |
Rispondi al commento

PAOLOW DI CREOCETTA - RISPONDO ANCORA AL TUO MESSAGGIO - MI CRITICHI PER GLI ERRORI CHE HO FATTO NEI MIEI MESSAGGI. BE NON SONO MAI STATO UN GRAN DATTILOGRAFO E QUESTO E' UNO DEI MOTIVI DI ERRORI DI BATTITURA. PERO' PREFERISCO ESSERE UN IGNORANTE IN SCRITTURA CHE UN CITTADINO CHE RISPETTA E ACCETTA LA DISONESTA POLITICA CHE STA' PORTANDO IL NOSTRO PAESE AL FALLIMENTO.
LA MIA CRITICA A QUESTI NOSTRI GOVERNANTI???
BE ABBIAMO UN BABBIONE DI 90 ANNI CHE RAPPRESENTA LA NOSTRA NAZIONE " E LA CONDIZIONA" E' L'ESEMPIO DELLA NEGATIVITA DEI POLITICI CHE SONO ANCORATI ALLE POLTRONE DA OLTRE 40 ANNI DISONESTAMENTE.
QUALI SONO LE CONSEGUENZE?? UNA MAREA DI AZIENDE SVENDUTE AGLI STRANIERI - VEDASI ALITALIA AGLI ARABI - E ULTIMAMENTE ANCHE MERIDIANA STA' PER ESSERE SVNDUTA. I CINESI?? BE LORO DOPO AVERE COMPRATO TANTI TITOLI DI STATO ITALIANI SI PAPPANO ANSALDO,SNAM,ENI,ENEL E TANTE ALTRE AZIENDE NAZIONALI "BASTA ANDARE A PRATO PER VEDERE L'INVASIONE DEI CINESI CHE HANNO PORTATO IN ITALIA LA SCHIAVITU'. E I FRANCESI?? BE LORO SI SONO PAPPATI MOLTI MARCHI ITALIANI DI MODA,ALIMENTARI,ECC.ECC. I TEDESCHI INVECE SI PAPPANO TUTTA L'INDUSTRIA SIDERURGICA E LA TRASFERISCONO IN GERMANIA.
GLI INDUSTRIALI ITALIANI?? BE LORO ULTRA TARTASSATI" DAI GOVERNANTI DELINQUENTI E PARASSITI" VEDONO L'UNICA SOLUZIONE NELLA DELOCALIZZAZIONE ALL'ESTERO.
PAOLOW DI CROCETTA VUOI L'ELENCO DELLE TASSE DISSANGUANTI IMPOSTE DAI NOSTRI GOVERNANTI ?? - TASI - TARSI- UIC- IMU- IRAP- IVA - IRPEF- IRES - ADD. COMUNALE E REGIONALE - MI FERMO QUI PERCHE' L'ELENCO E' LUNGO.
SEI SODDISFATTO DI QUANTO EVIDENZIO??
BE IL RISULTATO DI QUESTA DISONESTA POLITICA E' IL 43% DI DISOCCUPAZIONE GIOVANILE, IL 13% DI QELLA PIU' ADULTA, TANTI ESODATI, TANTA POVERTA' CHE AUMENTA QUOTIDIANAMENTE, E POI TANTI SUICIDI PER DEPRESSIONE A CAUSA DELLE DIFFICOLTA' ECONOMICHE.
UNA ESPERIENZA PERSONALE?? HO UNA FIGLIA 30ENNE LAURATA 110 E LODE, IL 4°LAVORO IMPIEGATA COLLABORATRICE 600 EURO AL MESE. UNA MADRE INVALIDA. POLITICI LADRI E ASSASSI

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 24.10.14 18:19| 
 |
Rispondi al commento

A PAOLOW DI CROCETTA - RISPONDO AL TUO MESSAGGIO . CONFERMO IL MIO GIUDIZIO SUL COGLIONE PARASSITA DI MARCHIONNE PER I MOTIVI INDICATI NEL MIO MESSAGGIO.
A TE VORREI DOMANDARE SE UN AMMINISTRATORE E' ONESTO SE TRASFERISCE TUTTE LE SEDI DI UNA AZIENDA AUTOMOBILISTICA ITALIANA ALL'ESTERO E POI CHIUDE GLI STABILIMENTI IN ITALIA. INOLTRE LA SUA DISONESTA AMMINISTRAZIONE L'HA DIMOSTRATA ANCHE PRENDENDO LA SUA RESIDENZA IN SVIZZERA PER NON PAGARE LE TASSE IN ITALIA.
LE AZIENDE SI TRASFERISCONO ALL'ESTERO??? CERTAMENTE LA COLPA MAGGIORE E' DEI NOSTRI POLITICI CHE STRANGOLANO GLI INDUSTRIALI, E COMUNQUE TUTTI I CITTADINI ITALIANI, CON UNA MAREA TASSE. I NOSTRI POLITICI SONO DELLA MASSIMA DISONESTA' E QUESTA E' LA PIAGA DELL'ITALIA.
NE VUOI UN ESEMPIO??? DELL'UTRI E CUFFARO CONDANNATI PER COLLABORAZIONE MAFIOSA SONO IN GALERA E RICEVONO MENSILMENTE VITALIZI DA 6.000,00 EURO AL MESE.
NE VUOI ALTRI DI ESEMPI??? EBBENE IL PUTTANIERE DI MAROCCHINE NONOSTANTE DUE CONDANNE ANCORA CONDIZIONA CON ACCORDI I NOSTRI ATTUALI GOVERNANTI. E NE VUOI ANCORA??? EBBENE IL NOSTRO PAESE L'ITALIA HA TRA I POLITICI E AMMINISTRATORI UNA MAREA DI TANGENTISTI, ASSATANATI DI DENARO PUBBLICO, E TUTTO A DANNO DELLA COLLETTIVITA'.
VUOI UNA ALTRO ESEMPIO??? L'ITALIA IN QUESTI ULTIMI ANNI HA IL RECORD DI SUICIDI PER COLPA DI CARTELLE ESATTORIALI " EQUITALIA NE E' UN ESEMPIO" E QUESTO LO CHIAMEREI ASSASSINIO DI STATO. ANCORA MARCHIONNE! QUEL PARASSITA ERA ANDATO IN GERMANIA PER COMPRARE LA OPEL - LO HANNO PRESO A CALCI NEL CULO E HANNO GESTITO IN PROPRIO LE DIFFICOLTA' ECONOMICHE DELL'OPEL. ATTUALMENTE L'OPEL PRODUCE NUMEROSI MODELLI E HA SANATO LA SUA SITUAZIONE ECONOMICA.
SEI SODDISFATTO DEI NOSTRI POLITICI??? EBBENE IN SVEZIA UNA POLITACA E' STATA DIMESSA PERCHE' NON PAGAVA IL CANONE TV. IN GERMANIA UN PARLAMENTARE E' STATO DIMESSO PERCHE'HA COPIATO UNA TESI DI LAUREA. IN ITALIA?? LA POLITICA DISONESTA PORTA TANTA DISOCCUPAZIONE, CASSA INTEGRAZIONE, ESODATI,PERO' VA' A PRENDERE IN CLANDESTINI IN MARE.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 24.10.14 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Sud è da sempre in queste condizioni, dalla spedizione dei 1000 di Garibaldi.
E al Nord industriale stava bene cosi, preferiva pagare l'obolo dell'assistenzialismo piuttosto che avere concorrenza in casa.
In più, un eventuale sviluppo industriale al Sud avrebbe reso la moneta più forte con conseguenze negative sulle esportazioni del Nord.
Gli stessi discorsi che ci facciamo oggi sulla Germania sono stati la causa dell'arretratezza del Sud Italia.
L'assistenzialismo secolare ha cementato quella mentalità dell'attesa ed ha fatto il resto del danno, con la criminalità organizzata che la fa da padrone.

Bob C., Rieti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 16:19| 
 |
Rispondi al commento

carissimi utenti, senza nominarlo, vi informo che c'è una zecca da KLIKKARE.

Facciamolo sparire per favore. Basta un KLIKK che ce vo?

Grazie ai volenterosi. ^_^

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 24.10.14 15:48| 
 |
Rispondi al commento

VOLETE AFFIDARE L'ITALIA NELLE MANI

DI QUESTO UOMO LUNGIMIRANTE?

Quando Beppe elogiava Rosario Crocetta...
http://www.youtube.com/watch?v=XFb4Lb4yqTM&feature=youtu.be

GRILLO NON VEDE OLTRE IL SUO NASO!

Grullidallevamento 24.10.14 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Suggerimento ai naviganti:
Invece di sparare cazzate del tipo"Buon giorno Blog"... "Pronto il caffe' blog"... Perche' non parliamo seriamente di questa cosa dell'uscita dall'euro e non rispondiamo alle domande? questo Blog sta diventando un casino da leggere...
Buona giornata!

Luciano Vitalezzo (virtuoso) Commentatore certificato 24.10.14 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno: I paradossi misteriosi:

La croce del mezzogiorno non è una croce, o meglio è una croce per i meridionali, che si portano loro sul groppone.
Però in Italia sembra la portino i settentrionali ... da quanto si lamentano.

Ovvero giu stanno male ma sembra come se invece stessero male i ricchi settentrionali.

ma come ca22o funziona?


Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 24.10.14 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Un concittadino mio conoscente innamorato dei luoghi
Ha chiuso il negozio di ferramenta di famiglia per
aprirne uno in una città della Sicilia
Gli hanno dato fuoco ed ha perso tutto


Rosa Anna 24.10.14 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

numeri,numeri, numeri,... non ne posso più, basta numeri, percentuali, dati non controllabili, buttati in pasto a giornalisti, politici, organizzazioni di vario tipo, basta per piacere basta almeno noi!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.10.14 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Max Stirner, c'è posta per te ...

Una buona giornata e un buon fine settimana a te.

:)

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 24.10.14 15:14| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog!!non si vede ancora una reazione seria e dignitosa di chi ha votato pd,sel e cose simili.accettano tutto in silenzio.è devastante.il Paese crepa e loro tacciono!sono complici col loro silenzio.complici del sistema!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA NON E' SOLTANTO IL SUD A ESSERE DIMENTICATO. E' TUTTA L'ITALIA CHE DA DECENNI VIENE AMMINISTRATA DA POLITICI DELLA MASSIMA DIDONESTA'.
POSSIMO VEDERLO ANCHE PER EVENTI PIU' RECENTI. LE ACCAIIERIE DI TERNI SONO STATE SVENDUTE ALLA TYSSEN KRUPP CHE SI E' APPROPRIAQTA DI BREVETTI PER ACCIAI DI ALTA QUALITA', HA ACQUISITO TUTTA LA CLIENTELA,CHIUDE ADESSO GLI ALTIFORNI E TRASFERISCE LA PRODUZIONE IN GERMANIA. RISUTALTO TUTTA TERNI CHE HA VISSUTO PER OLTRE 100 ANNI CON IL LAVORO SIDERURGICO OGGI E' IN DISGRAZIA.
MA NON SI VEDE NESSUN POLITICO CHE INTERVIENE CONTRO LO SMANTELLAMENTO DELL'INDUSTRIA ITALIANA.
LA STESSA COSA VALE PER LA FIAT. QUEL FIGLIO DI UNA MIGNOTTONA DI MARCHIONNE HA SANATO LA CRAYSLER CON I SOLDI CHE LA FIAT HA AVUTO PER DECENNI DALLO STATO ITALIANO, HA CHIUSO TERMINI IMERESE,HA RIDUTTO LA PRODUZIONE A POMIGLIANO E ALTRI STABILIMENTI,E POI PER ESPRIMERE LA SUA DISONESTA' " NON CONTESTATAGLI DAI NOSTRI POLITICI" HA TRASFERITO L'AMMINISTRAZIONE FIAT A DETROIT, LA SEDE SOCIALE IN OLANDA E QUELLA FISCALE IN INGHILTERRA. POVERINO IL MARCHIONNE "PARASSITA" PER EVITARE DI PAGARE ANCHE LE SUE TASSE IN ITALIA HA PRESO LA RESIDENZA IN SVIZZERA.
MA I POLITICI??? MA A LORO CHE CAZZO GLE NE FREGA.
LORO HANNO I VITALIZI, DOPPI E TRIPLICI STIPENDI, MOLTEPLICI INCARICHI, E OLTRE AI LORO PRIVILEGI HANNO RIMBORSATO ANCHE LE SPESE DEL BARBIERE, DEL PARRUCCHIERE, LER SPESE MEDICHE,I VIAGGI IN AEREO PER TUTTA LA FAMIGLIA. INSOMMA UNO SCHIFO DI DISONESTA' A CARICO DEI CITTADINI. IO CHE SONO FIGLIO DI SICILIANI ME NE VERGOGNO. PERCHE??
ALLA REGIONE SICILIA SI SONO RIDOTTI LO STIPENDIO
ANNUO A 240.000,00 EURO "POVERINI" - POI LA SICILIA HA PIU' FORESTALI DEL CANADA " MA CHE CAZZO FANNO TUTTO IL GIORNO QUESTA MAREA DI FORESTALI??'.
MA NON E' SOLO LA SICILIA. LA REGIONE LAZIO HA 2500 DIRIGENTI CHE GODONO DELLO STIPENDIO E IN PIU' DEL VIOTALIZIO.
E PARLIAMO DI ABBANDONO DEL SUD??? MA SE TUTTA L'ITALIA PER DECENNI E' STATA GOVERNATA DISONESTAMENTE! BISOGNA FARE UNA RIVOLTA.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 24.10.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qua in fianco c'è un minipost per la tutela dei poliziotti.
Va bene, poverini.
Ma non è la prima volta che questo blog si interessa dei poliziotti, e tra l'altro mai dei CC, GDF, ecc.
Pronto? Blog?
Ci sono categorie che non sono prese in considerazione, dalle badanti ai camionisti fino ai contadini e i parlamentari.
Paolo TV

Paolow Z., Crocetta Commentatore certificato 24.10.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Se il denaro non raggiunge l´economia reale, se gli stipendi non aumentano ALLORA NOI la inflazione non la vediamo.
Ma la borsa ha avuto il 200% di aumento in una situazione in cui l´economia e´in recessione, la disoccupazione aumenta e la gente si impoverisce.
Si ha inflazione DOVE il nuovo denaro arriva, nella finanza, negli immobili di alto pregio, nelle opere d´arte.
TUTTO il resto diminuisce di valore non gia´perche´il denaro valga ancora qualcosa, ma perche´la classe media si impoverisce sempre di piu e quindi NON spende e se non spende non ci puo´essere inflazione dei prezzi.
<Ma se la massa monetaria che corrisponde ad un´economia in recessione aumenta, allora il suo valore diminuisce, semplice matematica.

Patrizia B. 24.10.14 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’immagine in alto, quella figa e a colori, è la slide che Renzi ha presentato in conferenza stampa e che si trova anche sul sito del governo: com’è evidente, prevede tagli di spese per 15 miliardi.

Il documento sotto, quello sfigato in bianco e nero, è quello arrivato ieri alla Camere, e dice che nel 2015 la riduzione delle spese sarà invecedi cinque miliardi e sette, per salire sopra gli otto nei due anni successivi (lo riporta La Stampa a pagina 4).

Narrazione mediatica versus realtà, insomma.

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2014/10/24/trova-le-differenze-3/#comments

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.10.14 14:45| 
 |
Rispondi al commento

IL BLUFF DI MEZZA ESTATE

Sono state pubblicate le tabelle definitive della manovra di Renzi.
Come volevasi dimostrare questo governo e il SUO premier sono autentiche patacche perchè la manovra è ben distante dai tagli delle tasse che Renzi sbandierava per bocca dei media complici di questa tragica farsa.
Il risultato della manovra di stabilità è tutto sbilanciato verso l'aumento della spesa, solo per pochi miliardi dai tagli che per giunta inficeranno le regioni,i comuni e le province(mai scomparse) che se la prenderanno sempre con i cittadini.
La garanzia sono i nostri culi con aumenti di iva, accise e sempre più tasse.
Con Renzi il debito pubblico sarà orgoglioso di esistere e le elezioni sono sempre più vicine.
Bastardi!

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.10.14 14:42| 
 |
Rispondi al commento

che 2balle...
spero che qualcuno ci invada il prima possibile o che sia l'isis o che sia la Germania tanto peggio di cosi' non puo' andare!
sarei piu' contento degli sturmtruppen, loro ci renderebbero solo schiavi mentre con gli altri la testa tagliata.. che 2balle

scusate ma son proprio giu' oggi,,, consigli?
dove e' finita Grethe?????

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 24.10.14 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sind Sie Italiener, die waren Europa mit Gestank Begasung

Günther Klein 24.10.14 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di euro si parla da una diecina di giorni -----


Mi pare che uscire o restare sono alla pari ------


Ce la batteremo sul solito filo di lana -----


Io sono per restare ----- oggi so come affrontare il mutuo ----

se usciamo, domani non so come potro' anzi lo immagino ----

alla merkel di noi importa poco ----

di una cosa sono sicuro, i pochi euro di cui dispongo diventeranno carta straccia e i tassi d'interesse saliranno alle stelle, ricordo quando pagavamo il 16 % ------

ZUSTINO D., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee 24.10.14 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grappa’n’soda, cioccolata e Rock & Roll

ZUSTINO D., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee 24.10.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo con piacere che tanti "economisti" suggeriscono le loro idee passando dalla "passera" allo Sme e alla BCE. Vedo che il nostro capo ha avallato l'uso del blog "becero" come d'altra parte una buona percentuale dei votanti M5 e ne sono sinceramente dispiaciuto perché so che molti aspettano delle risposte concrete e non "becerame" vario dove si pensa solo ad offendere senza trovare soluzioni. Qualcuno scrive che il Blog adesso serve solo a questo e mi trova, purtroppo d'accordo, purtroppo la politica e, soprattutto, l'economia è roba dove occorre usare la testa al posto della pancia e mi accorgo che è sempre più difficile trovare degli interlocutori che lo fanno.
Va bene avete ragione voi che urlate e sparate a destra e manca senza dare soluzioni se non "la sovranità monetaria". Sai cosa ce ne facciamo noi della sovranità monetaria ma............ non c'è peggio sordo di quello che non vuol sentire. Continuiamo così e arriveremo lontano.

Tabarè Ortiz Gimenez, Montevideo Commentatore certificato 24.10.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi taglia la Giustizia, l'antimafia, la sanità, la scuola, perfino i fondi per la SLA...
Ignora:
-70 miliardi di corruzione politica senza un governo che ratifichi la legge anticorruzione europea e con un Renzi che ora non carcera per reati fino a 5 anni di pena e stronca i processi senza portarli a termine
-180 di evasione fiscale senza uno straccio di correzione sul fisco
-8 regalati al Vaticano (zitti e mosca)
-150 fatturato della mafia senza il minimo accenno da parte del Governo di come
combatterla
-180 fondi neri nascosti solo in Svizzera senza alcuna revisione dello scudo
fiscale
-24 solo per mantenere l'elefantiaca casta politica senza un solo euro tagliato ai boiardi di Stato
-45 per gli F35 che nemmeno volano e ora ci infiliamo nell'ennesima guerra
americana
-17 per le inutili Province,i cui costi sono identici a prima e i cui dipendenti sono aumentati di 31.000 unità
-mazzette che generano un sovrapprezzo del 40% sui costi delle opere senza nessuna legge che lo impedisca
-grandi opere inutili e perverse come la Tav in Val di Susa mentre continua il dissesto del territorio
-Abbiamo già più di 700 miliardi, quanto 33 Finanziarie

viviana vi 24.10.14 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Stanno vendendo raiway a berlusconi , questo significa che ho cercherà di gestire la rete o la affosserà completamente . Qua bisogna ad oltranza scioperare o fare qualcosa .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 24.10.14 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Dai commenti più recenti noto con dispiacere che ancora si continua a non voler vedere che il vero problema nasce e nasceva dall'euro,ancora si parla di lestofanti politicanti quando seppur vero che i lestofanti politicanti erano antecedenti all'euro, Italia quando non era nel sistema della moneta unica era una nazione sovrana che poteva gestire anche le emergenze relative al sud e pure le varie lestofanterie di cui questo paese è sempre pieno,perché i politici italiani non sono certamente migliori di tanti cittadini italiani, che nella migliore delle ipotesi,si girano dall'altra parte,quando ci sono dei problemi a delle situazioni che non li riguardano direttamente.
l'euro è la più grande truffa economica che sia mai stata perpetrata ai danni di tutti i cittadini ignari,che hanno dovuto sopportare questa decisione presa dall'alto che non ha minimamente verificato quali fossero i parametri corretti di una moneta unica ,all'interno di nazioni che non avevano lo stesso wellfer,non avevano le stesse situazioni geopolitiche,non avevano soprattutto le stesse normative, bisogna ringraziare la sinistra europea e soprattutto gente come Romano Prodi che ancora oggi viene osannato,se l'Italia finirà nella migliore delle ipotesi con le pezze al culx.. Qui purtroppo sento ancora troppa ,troppa gente che continua ad attribuire le problematiche che ci sono,ai politici ladri, se si continua dire boiate di questo genere non c'è soluzione di sorta e uscire di volata dall'euro si chiama piano B.
un piano B che non era minimamente contemplato quando siamo entrati e soprattutto non è stato contemplato da gente come il PD o Pdl che hanno sottoscritto e votato il fiscal compact e il pareggio di bilancio loro non li conoscono e non li approvano ma come I trattati glie li hanno firmati proprio loro e adesso li disconoscono come opera loro e non li rispettano ?! Vi rendete conto di come girano le carte in tavola? la politica ci ha venduti a banchieri stranieri. Fate voi.

Lara 24.10.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo spin doctor di Obama
alla Leopolda: "Renzi?
Vedo enormi potenzialità"
Intervista a Mike Moffo, uno dei creatori di My.BarackObama.com

http://video.repubblica.it/politica/lo-spin-doctor-di-obama-alla-leopolda-renzi-vedo-enormi-potenzialita/181212/180014?ref=HREC1-7

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.10.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento

@bruno p., napoli
Hai risposto a un commento di Eddy B delle 10:40
“...Tu dici che il sud potrebbe essere la svizzera?
Il nord già lo è ed alla stessa maniera della Svizzera,con l'evasione,con i finanziamenti a pioggia,con le banche conniventi,con le fondazioni bancarie della lega....”

L'evasione al sud è inferiore in quantità, ma MOLTO superiore in percentuale. Qualche mese fa era scritto sui quotidiani che l'agenzia delle entrate aveva fatto una classifica, ed è http://www.blitzquotidiano.it/foto-notizie/agenzia-delle-entrate-8-film-90-miliardi-evasi-1831437/

Finanziamenti si facevano specie con la cassa del mezzogiorno & C.
Non capisco cosa vuol dire “le banche ecc.”
E poi, nelle regioni del nord non ci sono inchini al capo mafia; questo vuol dire che è intriso la mentalità del sud delle organizzazioni criminali, che hanno, purtroppo, attecchito in tutta Italia, e col tempo tutta Europa.
Paolo TV

Paolow Z., Crocetta Commentatore certificato 24.10.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Paese allo sbando , presidenti del consiglio illegittimi , presidente della repubblica pure , mafiosi in Sicilia e al parlamento , chiesa invasiva e sfruttatrice , costo dello stato esagerato , frontiere aperte a tutti , prodotti cinesi senza dazi , banche succhiasoldi , la maggior parte del popolo che vota chi lo affama , e noi vorremmo cambiare tutto questo ( e tanto altro ancora ) facendo un po di casino in parlamento e scrivendo sul blog ?


143 milioni tagliati alle scuole pubbliche
e 200 milioni regalati alle scuole private
ALE'!

viviana vi 24.10.14 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Grandioso! Non solo questo ciarlone da quattro soldi non riesce a fare una valida legge anticorruzione, non solo non rende reato il falso in bilancio e l'autoriciclaggio, non solo se ne frega di una legge contro il conflitto di interessi e continua a usufruire e a far usufruire i cari amici di facili prescrizioni, non solo toglie il carcere per reati con pena fino a 5 anni e si autodepenalizza il reato contro l'erario per cui aveva già preso una condanna di primo grado, non solo non fa un fiato su mafia, camorra e 'dnragheta o sul racket delle slot machine o sullo scempio delle evasioni fiscali... ma il caro Renzi ha pure la faccia di tagliare 100 euro alla Giustizia e di penalizzare l'antimafia!!! Già non bastavano i tagli già fatti dai precedenti governi, casomai Cosa nostra gli togliesse qualche voto! Ma complimenti vivissimi! Questo sì che è un fine statista che pensa al bene della Nazione!

viviana vi 24.10.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Più commenti leggo e più mi convinco che il blog è diventato solamente uno "sfogatoio".

La domanda è:
CUI PRODEST ?

Luigi B. 24.10.14 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se, per ipotesi, anche l'Europa allentasse i cordoni della borsa, espandendo invece di restringere, donando miliardi a pioggia, i politici e le mafie non farebbero arrivare in investimenti e servizi nemmeno un euro, così som'è sempre stato fin dai tempo della cassa del mezzogiorno. L'unica cosa che "forse" può svegliare i cittadini meridionali è la pancia vuota e la conseguente ribellione contro le mafie affamatrici. I tedeschi non hanno alcuna voglia di finanziare la mafia!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 24.10.14 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'notte blog
zzzzz zzzzz zzzzz
:)

venutalmondo *, Roma Commentatore certificato 24.10.14 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Non è l'euro in sè
che fa il disfacimento dell'Italia;
l'euro è solo un mezzo,come qualsivoglia altro mezzo...,nelle mani di una classe dirigente di lestofanti e di un popolo di "miseri infelici"
...che la gloriano"...
fanno la disfatta del Paese..

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sud è in agonia, ma è per questo utile al sistema. Un sud forte e prospero non lo vuole nessuno, e se lo fosse stato tante valigie di cartone non sarebbero arrivate nelle fabbriche del nord. E anche l'organizzazione dello stato (le forze di polizia e le forze armate, in particolare) si approvvigiona, prevalentemente, dal sud, perchè quì c'è manodopera a buon prezzo e tanti disposti a vendere la propria vita anzichè perderla per inedia o digiuni. Ma lanciamo anche una proposta: distribuzione sociale del lavoro ! Mio nipote, laureato in giurisprudenza, abilitato alla professione e all'insegnamento desidera ardentemente di fare soltanto l'insegnante di diritto e basta; senza fare null'altro. Epppure non gli si dà l'opportunità perchè ci sono altri che CUMULANO la libera pprofessione con l'insegnamento, la docenza, incarichi onorari (giudici di pace, e altro)ecc.. Non è giunto il momento di dire basta! INCOMPATIBILITA assoluta tra due lavori (soprattutto pubblici), per liberare lavoro.

T. Russo 24.10.14 13:12| 
 |
Rispondi al commento

La schiavitù di oggi si manifesta non più tramite l’invasione del carro armato ma attraverso le cosiddette Leggi Economiche (vedasi Grecia). Schiavitù del debito (vedasi Fiscal Compact). Gli Eurocratici hanno creato un regime unico nella storia in cui si nasconde il carnefice alle vittime. Hitler, Stalin firmavano i loro crimini. Gli eurocrati dell’Euro no. I manipolatori organizzati rimandano la responsabilità ad un astrattismo denominato legge dell’economia. Il tutto succede per la legge dei mercati. Un sistema architettato in cui le scelte dei carnefici sono mascherate da scelte di necessità economiche dictum: “ce lo chiede l’Europa”. Mentre le vittime vengono PERADOSSALMENTE dipinte come La CAUSA del problema (vedasi chiacchiere “dell’italietta” della corruzione, debito pubblico e malapolitica galoppanti) l’Italia doveva essere MORALIZZATA dall’Euro secondo l’esemplare modello tedesco. La stessa Germania nel frattempo truccava i suoi conti, predicava bene e ancora oggi RAZZOLA MALE. Se si tagliano i salari e si allunga l’età pensionabile è colpa del mercato (?!?). Mentre se i giovani non trovano lavoro è colpa LORO perché sono troppo “choosy”. L’Euro è ormai evidente a tutti che non è una valuta ma un regime
...
Siamo arrivati al punto che i veri EUROPEISTI sono proprio coloro che rinnegano l’Euro e gli attuali “tifosi” Pro-Euro, una volta, smascherati sono i reali anti-Europa
...

http://centrostileitalia.altervista.org/chi-sono-veri-europeisti-e-chi-traditori-del-popolo-chi-dittatori-odierni/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.10.14 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho dimenticato di aggiungere che se non usciamo dall´euro e ci limitiamo a fare pressioni su Draghi perche´stampi denaro e svaluti la moneta otterremo proprio quello:
lA GERMANIA SE ISOLATA SE NE ANDRA´, L´EURO RIMARRA´LA MONETA CONDIVISA DAGLI STATI DELL´eUROPA DEL SUD.
aVREMO tutti GLI SVANTAGGI DI UNA MONETA DEBOLE (ANCORA PIU´DEBOLE DI QUELLO CHE SAREBBE LA LIRA) E CONTEMPORANEAMENTE CONSERVEREMO IL DEBITO TALE E QUALE con tassi maggiori e pericolo di default.
Inoltre saremo SEMPRE dipendenti dalla BCE per quanto riguarda la moneta in circolazione.
Infatti ora succede che Draghi stampa, da´i soldi alle banche e quelle li usano per quello che rende di piu´cioe´per la speculazione finanziaria.
Nell´economia reale arriva pochissimo e a tassi alti (rispetto a quelli addirittura negativi che pagano le banche)
Risultato: DEFLAZIONE.
E Draghi dice che deve stampare per produrre inflazione!!!
Immaginiamo la situazione se l´inflazione aumentasse in un paese con un alto numero di disoccupati, tasse insostenibili salari che non crescono.
La maggior parte non riuscirebbe neppure a sostenere le spese alimentari.
La spirale deflattiva continuerebbe ( quindi si dovrebbero stampare sempre piu´soldi)e si arriverebbe FINALMENTE al tracollo.
Dopo di che la ghigliottina sarebbe l´ultima risorsa.

Patrizia B. 24.10.14 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Semper branding fidelis".
Un motto ideale per descrivere il comportamento odierno di imprese e politici.
Nel "Branding" includo la truffa semantica delle parole:
- economia, non più chi come fa cosa dati i bisogni reali senza sprechi di tempo e risorse, ma anche quelli indotti dalla pubblicità,
-politica non più "arte di governo" ma di slogan efficaci sulla brava gente, per problemi a cui si rimanda la soluzione,
- le esportazioni di democrazia e di libero mercato con missioni di pace e trattati,
- gli escamotage delle Pmi.
Un caso. 10 anni fa a Barletta, molti "camiciai" artigianali licenziavano parte della forza lavoro per la concorrenza in loco delle sartorie cinesi irregolari. Chiedevano più controlli (solo sui cinesi), agevolazioni fiscali e di credito per l'artigianato per pagare le forniture. I finanzieri scoprivano che gli stessi camiciai appaltavano ai cinesi.
Ladri di Pisa. Di giorno litigano per sviare l'opinione pubblica e la pubblica sicurezza; mentre di notte curano i propri affari.
Anzi peggio! Con i profitti generati dalle vendite, pagati i mutui accesi personalmente, c'è chi preferiva il leasing di un Suv ai nuovi macchinari, a lavorare ci pensavano i cinesi. La prima regola dell'outsourcing: se non rende fare una cosa in azienda falla fare ad altri.
E come dice un vecchio adagio catanese: "lamentati e ti troverai sempre bene".
Solo che quando sono le multinazionali a lamentarsi del livello dei consumi e/o il taglio delle agevolazioni; delocalizzano produzioni e tasse. Quando lo fanno le pmi, se non applicano stratagemmi, sono costrette a chiudere.

Quindi invito ad usare il "branding" per noi stessi. Piccolo è bello, controllabile, duttile e non "too big to fail".
Dovremmo divenire più sobri e attenti. Quando sentiamo che multinazionali investono in Italia (1,5miliardi dai cinesi per Renzi): o ci trattano come Nuovo Terzo Mondo o vogliono il ns "Made in Italy" perché hanno distrutto la nostra domanda interna (Monti docet..)

francesco l., galatina Commentatore certificato 24.10.14 13:08| 
 |
Rispondi al commento

So sehr, ihr Italiener, jeder, sind die Südländer in Europa, Sie sind der Abschaum der Zivilisation, sind unzuverlässig, laut und schmutzig. Sie haben keine Initiative. Sie sind ein Volk, gefaltet.


Chi propone come soluzione l´uscita dall´euro della Germania non ha capito nulla.
Non e´una questione di moneta debole e moneta forte e´una questione di sovranita´monetaria che poi e´essenziale per avere un paese sovrano.
Io quando sento parlare di EU che deve dare l´assenso su politiche che riguardano l´Italia mi vergogno e contemporaneamente mi arrabbio pensando a quanto siano imbecilli gli italiani che non sono neppure capaci a farsi valere.

Come se l´EU fosse ben governata!
Barroso e co non hanno fatto altro che una stupidata dopo l´altra (perfette marionette USA) a cominciare dall´intervento in Ukraina e finire con le sanzioni contro la russia o la firma al trattato ttip....
Via dall´euro e via dall´europa!!!
Se la Germania uscisse e l´Italia condividesse l´euro con paesi come la Grecia sarebbe immensamente peggio...allora si che la nostra valuta non varrebbe piu´nulla (e contemporaneamente dipenderemmo SEMPRE dalla BCE)

Patrizia B. 24.10.14 13:00| 
 |
Rispondi al commento

beppe esci dal blog gridò l'ebetino, mi trovi su
twitter....

aniello r., milano Commentatore certificato 24.10.14 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Non è proprio vero che Renzi al sud non dà nulla
ma quello che dà lo dà a testa di cubo

Renzi regala 250 milioni ai padroncini dei camion,
100 milioni ai i lavoratori socialmente utili di Napoli e Palermo
e 140 milioni ai soliti forestali della Calabria
però taglia 148 milioni all'Istruzione e 11 alla salute
a questi tagli ci saranno da aggiungere quelli che a scuola e sanità dovranno fare le Regioni come rimpallo dei 3 miliardi che Renzi ha tagliato loro
se a voi questo sembra un uomo che capisce quello che fa........!??

viviana vi 24.10.14 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da Repubblica.it

Roma, il crollo del consenso
per il sindaco Marino
bocciato da 80% dei romani

ahahahah
solo dall'80%??????????

venutalmondo *, Roma Commentatore certificato 24.10.14 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se posto un commento che non è attinente con questo argomento, ho letto che giorno 3 novembre entra in vigore una legge che obbliga chi possiede un Auto a mette nel libretto di circolazione e sulla patente di guida l'indirizzo della proprietà dell'auto, questo a che serve? Vorrà dire che io non potrò usufruire dell'auto di mio figlio e viceversa? Quali benefici avrà la circolazione?.
Questo a che serve? Solo a farci pagare un altro balzello in carte da bollo? I benefici quali sono? In questo modo io non potrò portarmi l'auto di mio figlio e viceversa quali benefici avrà la viabilità e da quale mente malata e uscita fuori questa immensa cretinata, non cambierò e non faro nessuna variazione non perderò il mio tempo a fare code e a spendere la mia misera pensione solo per una cretinata, ma è mai possibile che nessuno contrasti queste leggi, che non servono a niente, io speravo che in parlamento il M5S, si opponesse a queste demenziali trovate.

Guido G., Catania Commentatore certificato 24.10.14 12:31| 
 |
Rispondi al commento

C'e' chi ha gente seria come Weidmann,Katainen,Schauble, Merkel...e cerca di risolvere i problemi dei cittadini...e chi perde tempo con ca...te varie tipo Leopolda e Nazzareni vari...dove i cittadini contano meno del piffero....W la Germania sempre.Che non sono ladroni.

klaus k. Commentatore certificato 24.10.14 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Cristo fosse ancora in viaggio in Italia, non si fermerebbe più di tanto ad Eboli, ma punterebbe direttamente su Bruxelles con un esercito per cacciare i mercanti. Speriamo solo che se decidesse di fare una sosta a Roma, incontrasse solo Papa Francesco, che sono convinto gli chiederebbe di andare con lui, e non i politici di stato che gli chiederebbero che tessera di partito hai, per fare tutto questo ? Hai frequentato la Bocconi oppure mediaset ? Sei forse un populista ?

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.10.14 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Claudio Marchetti scrive:
"Come tutti gli italiani o quasi, sto seguendo la triste esperienza di Matteo Renzi alla Presidenza del Consiglio di questo sfortunato Paese. Non riesco a comprendere qual'è lo scopo del suo delirium tremens! Qualsiasi essere pensante resta basito dalle sue affermazioni che si contraddicono e negano l'evidenza. Questo giovane era partito con un programma fantastico, rottamare e cambiare le regole del gioco. Ma sto verificando che tutto resta come prima, o addirittura peggiora la situazione. E tra 3 anni ci dirà che ci ha provato ma le forze avverse non gli hanno permesso di cambiare questo paese, se ne andrà triste e desolato lasciandoci un debito di tremila miliardi, tondi, tondi."

viviana vi 24.10.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe girare l'Italia per qualche decennio per valorizzare tutto quello che c'è di buono e poi tornare ad essere i padroni del Mediterraneo. 50.000 km di costa che toccano 500 milioni di persone. Altro che Bruxelles.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.10.14 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,
c'e' poco tempo ormai, quello che dico io a quelli che hanno un mutuo in euro e': mi dispiace in questo momento storico dovete aiutare chi ha di meno, quindi anche se uscire dall'Euro potrebbe (come sostengono qui alcuni del movimento) portare ad un aumento dei mutuoi anche del 40%, voi siete persone che possono permetterselo... Ma uscendo dall'euro usciremo dall 'europa e con la lira prima o poi ci risollevemo... Avanti 5 stelle!!!!! Sempre con voi! Distruggiamo tutto e ricostruiremo qualcosa di meglio

Luciano Vitalezzo (virtuoso) Commentatore certificato 24.10.14 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sant' Oro, hai rotto i coglixxi, sei alla frutta, vattene adesso che hai ancora un briciolo di popolarità. E soprattutto fatti un esame di coscienza, come se lo dovrebbero fare i tuoi colleghi pennivendoli.

Giovanbattista da Monte Curbino di Noele 24.10.14 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Gente,
ancora con il Mezzogiorno?
Per capire qualcosa dovete partire da Federico II di Svevia.
Approfondite, altrimenti rischiate di dare la responsabilità a chi proprio non ne ha.
La STORIA serve a questo.
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 24.10.14 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Legge di (in)Stabilità

" CONTRATTO STATALI, ANCORA UNO STOP - Contratto del pubblico impiego congelato fino a dicembre 2015.
Magistrati, avvocati, procuratori dello Stato, personale militare e delle Forze di polizia, diplomatici sono esclusi dal blocco degli scatti. "

ma gli statali, oggi, hanno scioperato?????

maddechè??????

venutalmondo *, Roma Commentatore certificato 24.10.14 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Voi, uomini mediocri…

Voi, uomini mediocri, che rubate
i miei versi cantati a calce,
indubbiamente voi siete la storia
e incutete la miseria sulle porte,
quando la nube lastrica i ciottoli
di impronta umida e fraseggi di luna.
Fate della pena vostra l’inganno
che penetra con le sue dita disciolte
nella bottega dei miei occhi,
orsù padroni delle piaghe,
ci sono nate addosso le credenziali.
-------------------

Roberto Bertoldo

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è da uscire dall'€ il primo problema, ma o fare una federazione tipo Svizzera, o fare tanti stati al posto dell'Italia.
Quando ci saranno 2..5 stati, ogni stato può decidere meglio; alla fine della storia anche la CEE ha valutato che l'economia italiana è differenziata.
Alla CEE non interessa, ma anche gli italiani sono differenziati. Gli altoatesini sono tirolesi. I pordenonesi son grandi lavoratori. I milanesi (DOC) sborroni. I livornesi marittimi. Ai romani piace fare la bella vita ( a chi non piace ) ma si applicano per farlo. Ecc ecc.
Paolo TV

Paolow Z., Crocetta Commentatore certificato 24.10.14 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Al comizio della sega lombardoveneta vi erano quei ragazzi tanto intelligenti di casapound.
Traetene le dovute riflessioni.

Giovanbattista da Monte Curbino di Noele 24.10.14 11:31| 
 |
Rispondi al commento

OMNIA MEA MECUM PORTO
OMNIA MEA MECUM SUNT

venutalmondo *, Roma Commentatore certificato 24.10.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Siccome insegno Economia Internazionale all'Università di Montevideo vorrei intervenire sulla questione.
Ritengo impossibile, per tanti e complicati motivi, che l'Italia possa uscire dall'Euro senza subire un contraccolpo mortale per la propria economia e, soprattutto, per i risparmi privati che, anche se diminuiti, sono sempre rilevantissimi.
Mi meraviglia che nessuna parte politica, compreso il M5, non abbia analizzato la tesi opposta e cioè QUELLA DI FAR USCIRE LA GERMANIA DALL'AREA EURO.
D'accordo con la BCE potrebbe essere programmata l'Uscita della Germania dall'area Euro e, subito dopo, svalorizzare la moneta del 10/15%. Forse è una soluzione troppo semplice per essere analizzata dagli esperti Europei ma, secondo il mio modesto parere, sarebbe l'unica per rilanciare tutti quei Paesi che sono in grave difficoltà come il nostro.
Saluti dall'Uruguay

Tabarè Ortiz Gimenez, Montevideo Commentatore certificato 24.10.14 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok prendo atto che ormai la mia posizione è obsoleta. Io mi sento reso un suddito oppresso dai vecchi partiti corrotti e malavitosi. Pensavo che tale situazione si fermasse a livello nazionale e che li andasse affrontata e combattuta. Invece qui si vuole dimostrare che il problema è salito di livello, i vecchi partiti italioti non sono più gli unici da eliminare, ora abbiamo un mostro dalla cui stretta dobbiamo assolutamente liberarci: "l'Europa" e la sua moneta. Anche i tedeschi, i finlandesi, gli olandesi, ecc. sono tutti degli aguzzini che ci massacrano peggio dei nostri vecchi politici ladroni. Noi in Europa siamo stati resi sudditi dalle regole sottoscritte dai politici italiani incompetenti e facenti parte di un parlamento abusivo. Il popolo è stato buggerato da gente che " il popolo stesso" si è scelta (direttamente o indirettamente) come rappresentante: i vecchi partiti mandati a trattare con gli altri rappresentanti europei non hanno saputo fare gli interessi del loro paese. Su questo siamo d'accordo! Ma spiegatemi, partendo dalla base del potere politico che ha il M5S, con che modalità pensate di uscire dall'euro? ... altrimenti tutto il ragionamento rimane pura utopia, un mero esercizio dialettico, banale retorica demagogica, un argomento come un altro per discutere sul blog.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 24.10.14 11:10| 
 |
Rispondi al commento

l'euro ha molte colpe ,ma non credo che il sud abbia dei "problemi per colpa dell'euro!Il sud anche se è stato aiutato con le varie casse per il mezzogiorno, poi agenzie e altro non si è mai rialzato per colpa delle illegalità...i politici locali insieme alle varie mafie hanno fagocitato tutto senza pensare al bene comune(hanno svuotato ogni tipo di casse) .Hanno costruito cattedrali nel deserto per compiacere i signorotti del luogo alla faccia dei cittadini...

la solita 24.10.14 10:59| 
 |
Rispondi al commento

..fa senso sentire il Premier compiacersi per gli 8 miliardi di euro di esportazioni italiche in Cina. A fronte della distruzione di produzioni italiane distrutte dall'invasione dei prodotti cinesi mi sembrano un'inezia. Quanti miliardi sono stati persi per la sparizione delle nostre produzioni? I loro mercati in Cina non li hanno salvate nonostante l'entità numerica della popolazione cinese che avrebbe dovuto garantire le nostre produzioni. Non c'è assolutamente proporzione tra quello che esportiamo là e quello che importiamo qua. Se così non fosse saremmo tutti al lavoro. Possiamo continuare così? Chi ci guadagna?

alma gemme 24.10.14 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Se andiamo a vedere la massa di denaro che arriva dallo stato il sud dovrebbe essere meglio della svizzera, finché non si spendono quei soldi per spazzare via mano militare mafia, camorrra, andrangheta e varie il sud non avrà mai la possibilità di diventare normale, senza contare che, ormai centro e nord sono quasi completamente contaminati dallo stesso problema, invece di spendere miliardi per le missioni all'estero per "esportare democrazia" usiamo il nostro esercito per far diventare il nostro, un paese democratico.

Eddy B. Commentatore certificato 24.10.14 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diversi anni fa viveva a Ferrara un certo Mascia fondatore dei comitati BO.BI. (Boicottiamo Biscione Berlusconi) il quale si posizionava davanti i supermercati Standa allora di proprietà di Berlusconi e faceva propaganda contro Berlusconi ed il suo pesantissimo conflitto di interessi. Tale Mascia un certo giorno fu selvaggiamente picchiato e violentato da diversi loschi figuri che non furono mai individuati ma che certamente si capisce che sono stati mandati da Berlusconi stesso!!!
Tempo fa Ruby la prostituta di Berlusconi era difesa dall' Avv. Verzini il quale ad un certo punto, forse perché aveva visto delle cose molto brutte, rifiutò l'incarico di difendere Ruby. Qualche giorno dopo si sono presentati a casa sua diversi loschi figuri che hanno pesantemente minacciato l'Avv. Verzini anche di morte!!!
Penso che anche questi loschi figuri sono stati mandati da Berlusconi da cui si capisce quali sono i metodi violenti di questo sig. Berlusconi che vuole diventare addirittura Presidente della Repubblica!!!
Ed ora è bene che tutti sappiano le cose e che tipo di individui si aggirano dentro e fuori le nostre istituzioni e questo certamente con l'accordo di Napolitano, di Renzi e del Partito Democratico!!!
Meditate gente, meditate!!!

Franco Rinaldin 24.10.14 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GUAIO NEL GUAIO

L'Italia è l'Italia ed è anche in Europa.
Sui cittadini Italiani pesa una doppia spada di Damocle:un debito pubblico che non accenna neanche a rallentare e l'inseguimento di politiche Europee ad evidente trazione tedesca che peggiorano le nostre già scadenti prestazioni.
Il punto centrale dal quale dobbiamo partire è la maledetta spesa pubblica che in Italia cresce inarrestabilmente da anni lontani e che sempre viene alimentata dall'aumento delle tasse.
Anche l'ultima manovra è sempre finanziata dalla tasse,le uniche entrate sicure in confronto alla spending review e all'abbattimento dell'evasione fiscale,2 chimere inattuabili a breve e medio termine.
Come può approvare l'Europa una manovra di stabilità fatta col debito?
E come possono gioire gli Italiani di questa manovra che non farà altro che aumentare il nostro debito pagando con tasse la riduzione di altre?
E' paradossale che in tutto questo trambusto da continua campagna elettorale riecheggino di continuo spartizioni di milioni di euro tra vitalizi e pensioni erogate alla politica in controtendenza con l'abbassamento dei salari ai lavoratori sempre più precari.
Stipendi fuori controllo ,liquidazioni milionarie,fitti fuori mercato,municipalizzate,evasione,truffe,corruzione,appalti pilotati,direttori nominati.
Un mondo che continua a far lievitare la spesa pubblica e che per forza di cose colpisce sempre i più deboli perchè viene sempre più ripagato con i tagli ai servizi sociali.
Pensioni d'oro e vitalizi sono diritti acquisiti mentre ai malati,ai lavoratori precari,ai pensionati sempre più poveri li si possono togliere in qualsiasi momento con una legge ad hoc,tanto c'è Napolitano che firma tutto.
Non solo fuori dall'Europa ma bisogna riformare questo paese dalle mani bucate dove i partiti e le lobbies vanno a braccetto ai danni della collettività.
Certo che se consideriamo pagliacci persone come Grillo e poi incensiamo Renzi come salvatore della patria non abbiamo alcuna speranza.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.10.14 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando abbiamo adottato l'euro:
Per acquistare 1 USdollaro, ci voleva 1,4 Euri.
Nel 2014, per acquistare 1 USdollaro, bastano 80 centesimi di Euri.
Con buona pace delle nostre esportazioni,perché le nostre merci sono diventate carissime all'estero.
L'unico vantaggio, per noi, è nell'acquisto del petrolio, che paghiamo in dollari.
Infatti, la benzina, COSTA LA META', però, l'accise(la tassa governativa) applicata, è aumentata del 70%.
Et voilà.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 24.10.14 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Che bisogna uscire dall'euro è cosa imprescindibile ed occorre farlo al più presto ma poi si hanno idee vere per attuare una vera giustizia sociale?Parole come solidarietà e sviluppo economico sono vuote enunciazioni se non si hanno presenti per primo le vere cause del nostro e altrui disastro sociale e poi delle soluzioni da prendere che non siano solo dei sogni.Viviamo oggi,a causa della globalizzazione economica e finanziaria,un'era di grandissima accumulazione del capitale,inteso came danaro,a scapito del valore del lavoro.Un'immensa fortuna s'è spostata dal lavoro,dai diritti,dalle tutele al profitto e rendite e sempre di più in poche mani.La globalizzazione non l'hanno voluta i popoli bensì i "governi" sempre di più asserviti alle ragioni del capitale cosa naturale per quelli di destra e certamente un obbrobio per quelli cosiddetti di sinistra.Si è giocato sullo sterminato esercito di riserva del lavoro mondiale per disgrecare quello tutelato e garantito ricorrendo ancora una volta alla guerra tra poveri.Risultato:tutti contro tutti e pronti ad offrirsi ad un prezzo sempre più basso,senza tutele e senza diritti ovvero senza dignità.Ora il M5s,una volta raggiunta la sovranità monetaria e politica e il governo,è pronto a ridare dignità al lavoro e più in generale al popolo?E' pronto a far pagare a chi,in questo tempo di rapina,s'è gonfiato fino a strozzarsi,con una vera riforma fiscale che faccia finalmente pagare le tasse in proporzione ai veri redditi con aliquote sempre più crescenti al crescere di questi come dice la nostra Costituzione e una patrimoniale sulle ricchezze accumulate che non siano frutto del lavoro,quindi del risparmio?E' pronto ad attuare una riduzione dell'orario di lavoro in modo che tutti possono accedervi eliminando così la guerra tra poveri che toglie dignità?Queste sono le basi per aiutare veramente gli uomini e le zone diseredate.Se poi si pensa alla crescita,ovvero alla rapina di altri popoli, allora nulla cambierà.

carlo 1., torre annunziata Commentatore certificato 24.10.14 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Stirner


Per te, sotto al mio delle 22,34.

Ciao.

Max Weber, Roma Commentatore certificato 24.10.14 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco le tasse di Renzi:
- Aumento retroattivo della tassazione sui dividendi di enti non commerciali e fondazioni bancarie.
- Ritorno già da quest’anno al 3,9% dell’aliquota Irap, che ad aprile il decreto Irpef aveva tagliato al 3,5 per cento.
- Dal 1° gennaio 2014 (e anche qui si va sul retroattivo) i proventi dei fondi pensione saranno tassati con la nuova aliquota aumentata dall’11,5 al 20% .
- Dal 2015 verranno aumentate le tasse anche sulle casse di previdenza dal 20 al 26%
- Dal 2015 aumentate le tasse sul TFR dall'11 al 17%.
- Dal 2016 IVA aumentata di 2 punti.
- Confermato inoltre il blocco salariale fino al 2020.
I media italiani però parlano solo del bonus bebè...

Lorenzo M. Commentatore certificato 24.10.14 09:39| 
 |
Rispondi al commento

ecchessia chiaro...chi cià er rolecs so venda!

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che sia ora di smetterla di parlare di solidarieta´.
Lo stato non deve avere solidarieta´, uno stato civile che funzioni non deve spremere una parte per fare la carita´all´altra.
I poltici veri sono quelli che garantiscono che in TUTTO il territorio nazionale ci siano le stesse opportunita´sviluppando le risorse locali, in modo da garantire uno sviluppo omogeneo.
Cosa si e´fatto finora per il mezzogiorno?
Non si e´fatto nulla per incentivare agricoltura e turismo, si e´semplicemente lasciata sviluppare un´economia sommersa illegale guidata dalla mafia.
Ormai il sud e´nelle mani della mafia perche´la maggior parte delle attivita´economiche sono in mano alla mafia.
La mafia e´il maggior imprenditore, quella che "crea" lavoro sfruttando i lavoratori, pretendendo tangenti anche per offrire lavori nello stato.
E per mafia io non intendo i RIINA vari, ma TUTTA la classe politica, la classe dirigenziale etc. etc.
Il ritorno alla lira e´essenziale, ma per il sud si trasformerebbe in una fabbrica di invalidi o disoccupati che percepiscono un fisso mensile di cui versano una parte al mafioso di turno che "distribuisce" il reddito di cittadinanza.
Per avere una vera crescita, quella che dura nel tempo bisogna trasformare la societa´e i poteri che la governano.
Stampare denaro per elargire stipendi non serve.
Il denaro non si puo´mangiare.

Patrizia B. 24.10.14 08:40| 
 |
Rispondi al commento

bongiorno blogghe!
In confidenza.....ma voi dele dichiarazzioni de sibilia...ce avete capito quarcosa o stava sotto effetto de sostanze istupidenti?

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 08:31| 
 |
Rispondi al commento

"Caro Beppe prima di salvare il Sud dobbiamo Recuperare l'Italia e quindi Cambiare l'Europa, pertanto o si ritorna alla vecchia cara Lira £, oppure si resta in Europa ma si modifica la Moneta Euro:
1) stampando anche il 50 centesimi di Carta,
2) denominarlo con le migliaia (ad esempio invece di chiamare 1 euro diremo
1 mille euro),
3) modificare e diminuire il valore attuale dell'Euro da £2.000 circa a £ 500, dobbiamo renderlo meno forte rispetto all'America per non declassare il dollaro moneta di base in generale nel mercato mondiale evitando così la crisi mondiale e di conseguenza renderlo più efficiente in Italia con un maggior potere di acquisto.
Ciao Beppe e grazie Pasquale Bianchi

Pasquale Bianchi 24.10.14 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Quì si continua a non capire...al netto delle ragioni per le quali è necessario uscire dall'euro e dai vari optional, che penso, l'abbiano capito quasi tutti..dobbiamo prendere atto che ci troviamo di fronte ad una Crisi di un sistema economico, e cioè il "capitalismo" che non funziona più...e peggio ancora, illude miliardi di persone che esiste un benessere "finto" da raggiungere ad ogni costo...che si traduce a sua volta, nel cercare di raggiungere terre promesse.
Molti si lamentano della mancanza di soldi...pochi della vita poco "decorosa" che viviamo..ossia la "qualità stessa" di essa, basta girarsi intorno per capire che questo è un "falso benessere"..il capitalismo è finito, e l'euro non è altro che un effetto di una causa che ha radici più profonde.
L'europa ha fallito proprio su questo tema....per questo non è quella che noi volevamo e avevamo pensato.
Volevamo un europa della cultura, non quella dei denari...della BCE e delle commissioni e di un parlamento fine a se stesso.
La cultura serve, perchè senza cultura non c'è una vera democrazia...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 24.10.14 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il furbo italiano conosciuto in tutto il mondo, si lamenta sempre di tutto ed è il primo a farsi i caz__voli propri....evadere le tasse in primo luogo!

E' qui che dobbiamo cambiare, come mai se andate in Austria, ma anche nel vicino Trentino, non si vede una carta a terra ? Mentre nel 90% delle città, perchè c'è il letame a terra ?

Purtroppo si parte dalla famiglia, che piaccia o no a qualcuno, dall'educazione dei propri figli, allo sviluppo di uno scheletro sociale che viene sempre più DEVOLUTO ad insegnanti di scuola, a baby sitter, ad altre persone al di fuori dall'ambito familiare;

non solo, ma se qualche insegnante OSA riferire ad un genitore che il proprio figlio NON è gestibile ed è un MALEDUCATO al fine di trovare assieme delle soluzioni, cosa fanno i genitori, una volta gli arrivava un rovescio al proprio figlio mentre ora si scagliano contro gli insegnanti!

Educare e permettere di educare

Ultima cosa, a mio parere dato che chi occupa un posto di lavoro nel settore pubblico è da NOI stipendiato, possibilità via internet di visionare tutti i cartellini dei dipendenti pubblici ed inserire telecamere di sorveglianza, anche queste con possibilità di venire visionate online, in tutti i luoghi pubblici dove si timbrano le presenze, uffici, accessi,...

e poi vediamo!!!

I furbi devono finirla di incassare soldi nostri NON LAVORANDO e magari andando a zonzo per la città!

Roberto C., Trieste Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.10.14 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Perchè fuori dall'Euro?. Il concetto rappresentato in questo post è il motivo principale per cui una politica monetaria fondata sull'Euro non può reggere. E' l'impossibilità di fare trasferimenti per colmare le differenze di sviluppo economico e sociale dai territori più sviluppati verso il depresso sud. I trasferimenti di ricchezza che normalmente avvengono quando si ha la "presunzione di avere una moneta unica", nel sistema Europeo non esistono. Come può funzionare un sistema senza che vi sia una unica politica economica e fiscale?. Perfino la Germania trova ostacoli per eseguire gli aggiustamenti necessari per ridurre le differenze economiche tra le parti del suo stesso territorio interno, sud più ricco ed il nord povero. Se hanno difficoltà i teutonici al loro interno, si può mai pensare che siano disponibili ad assumere la responsabilità di eseguire trasferimenti per favorire il sud dell'Europa ed in particolare dell'Italia, della grecia e della Spagna ed altre realtà depresse. Poi senza allontanarci tanto dal "Noi", basta guardare al nostro interno per renderci conto "del concetto di condivisione e solidarietà, che coltiviamo" tra zone della stessa Italia Mezzogiorno e Nord, e alla distribuzione della richezza quando con le manovre viene redistribuita. Noi popolo italiano siamo divisi in piccole realtà, e non riusciamo a condividere neanche quel poco tra noi, nè a livello nazionale e nè a livello regionale, forse se c'è una condivisione è a livello comunale, quindi la comunità a livello Europeo è soltanto "un utopia". Quelli come "me" vengono chiamati dai lumbard "terroni", e questa non è solo una cesura mentale di lingua o tradizioni, ma sostanziale di mancanza di accettazione della condivisione e di solidarietà economica a livello nazionale. Il federalismo propagandato dalla destra e soprattutto dalla lega, non è altro il voler affermare la mancanza di volontà di trasferire la fiscalità in esubero alle regioni sottosviluppate

Vincent C. 24.10.14 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Ripetiamo il commento precedente, perché un link non era VISIBILE :

Dimezzati i fondi per l’alluvione genovese !!! Parlamentari GENOVESI e Consiglieri Regionali e Comunali svegliatevi !!!
Oggi "Il Secolo XIX" ha scritto a pag. 16 : "Realacci denuncia : "Dimezzati i fondi per l'alluvione genovese". Tutto questo mentre ci sono ancora 98 MILIARDI di euro che dieci concessionarie delle slot machine DOVEVANO pagare allo Stato nel 2007, dopo l'accertamento fatto dalla Guardia di Finanza . Il 5 novembre 2010 "Il S ecolo XIX" ha pubblicato un articolo con questo titolo : "Slot machines, il Pd : non condonare la multa da 98 “
http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2010/11/05/AMm5krDE-miliardi_machines_condonare.shtml
, nel quale proprio i parlamentari del Pd Lorenzo Basso, Roberta Pinotti e Mario Tullo si dichiaravano CONTRARI a qualsiasi "condono" su questi 98 miliardi. Inoltre ci sono circa 3 miliardi di euro di “tasse portuali” che il Porto di Genova ha inviato a Roma l’anno scorso !!! Ne basterebbero la metà per RISARCIRE tutti i danneggiati e fare VERAMENTE le opere necessarie per mettere in sicurezza TUTTO il TERRITORIO di Genova !!!! Altre informazioni sul sito www.comitato98miliardi.altervista.org

Vincenzo Matteucci 24.10.14 07:28| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE !
Dimezzati i fondi per l’alluvione genovese !!!

Parlamentari GENOVESI e Consiglieri Regionali e Comunali svegliatevi !!!
Oggi "Il Secolo XIX" ha scritto a pag. 16 : "Realacci denuncia : "Dimezzati i fondi per l'alluvione genovese". Tutto questo mentre ci sono ancora 98 MILIARDI di euro che dieci concessionarie delle slot machine DOVEVANO pagare allo Stato nel 2007, dopo l'accertamento fatto dalla Guardia di Finanza . Il 5 novembre 2010 "Il Secolo XIX" ha pubblicato un articolo con questo titolo : "Slot machines, il Pd : non condonare la multa da 98 miliardi" ( http://www.ilsecoloxix.it/.../AMm5krDE-miliardi_machines... ) , nel quale proprio i parlamentari del Pd Lorenzo Basso, Roberta Pinotti e Mario Tullo si dichiaravano CONTRARI a qualsiasi "condono" su questi 98 miliardi. Inoltre ci sono circa 3 miliardi di euro di “tasse portuali” che il Porto di Genova ha inviato a Roma l’anno scorso !!! Ne basterebbero la metà per RISARCIRE tutti i danneggiati e fare VERAMENTE le opere necessarie per mettere in sicurezza TUTTO il TERRITORIO di Genova !!!! Altre informazioni sul sito www.comitato98miliardi.altervista.org

Vincenzo Matteucci 24.10.14 06:42| 
 |
Rispondi al commento

il M5S e' una forza di opposizione

e' inutile immaginare leggi costituzionali, referendum, governi a cinque stelle : si tratta di puri castelli in aria

senza una maggioranza parlamentare non si va da nessuna parte

meglio concentrarsi su obiettivi piu' modesti, ma raggiungibili : emendare disegni di legge, intervenire sui problemi del giorno (anche nei media), fare opera di propaganda politica, continuare ad agitare temi come gli sprechi, i privilegi, i casi di corruzione

i sogni di governo e' meglio dimenticarli, per ora

gerbert g., berlin Commentatore certificato 24.10.14 02:23| 
 |
Rispondi al commento

possiam parlare per anni ma o abbiamo un governo a 5 Stelle o qui perdiamo la dignità.buonanotte blog!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 02:00| 
 |
Rispondi al commento

fintanto che l'Italia non si libererà dai ladri e criminali che la governano non si andrà da nessuna parte ! Bastava votare per chi voleva mandarli a casa tutti e si poteva rincominciare da capo, ma sono pochi quelli che lo vorrebbero, mentre i venali sono innumerevoli in questo stato che in Europa non conta un cazzo !

Marioli Bruno, AISEAU-PRESLES Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.10.14 01:51| 
 |
Rispondi al commento

=
¡¡¡HOLA egregio M5S Senato & p.c.Blok✰✰✰✰✰!!!

Per me è importante:

aiutare il sud da parte dello stato significa
chiudere il baraccone del ponte sullo stretto di Messina
e nel contempo
completare i lavori del tratto la Salerno-Reggio Calabria.

Si tratta di annicchilire i ladrocinii delle Caste
e quindi soddisfare le necessità di chi vive il territorio.

Forse sarà troppo semplice da capire!

Saludos.

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 24.10.14 01:16| 
 |
Rispondi al commento


«Volete che vi racconti un bel paradosso? Io sono convinto che la specie umana può essere veramente felice solo in uno stato sociale nel quale non vi siano né re, né magistrati, né preti, né leggi, né tuo, né mio, né proprietà mobiliare, né proprietà fondiaria, né vizi, né virtù; e questo stato sociale è maledettamente ideale.»

Denis Diderot


Serena Notte a tutti.

Max Weber, Roma Commentatore certificato 24.10.14 01:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Q.mbo io ti strozzerò, sei troppo misero per vivere!

superciuk:)) 24.10.14 00:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BECATINI LORENZO EURO 88.023,00 (2014)
BELLANOVA TERESA EURO 94.578,00 (2014)
BENAMATI GIANLUCA EURO 94.031,71 (2014)
BENI PAOLO EURO 96.797,00 (2014)
BERLINGHIERI MARINA EURO 57.925,00 (2013)
BERRETTA GIUSEPPE EURO 159.150,00 (2014)
BERSANI PIER LUIGI EURO 117.768,00 (2013)
BIANCHI MARIASTELLA EURO 76.612,00 (2013)
BIFFONI MATTEO EURO 112.542,00 (2014) (mandato cessato)
BINDI ROSY EURO 168.079,00 (2014)

mario 24.10.14 00:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè le cose (forse) non cambieranno mai al sud?

Ve lo spiego con un esempio.

Alcuni anni fa mi trovai a Palermo a parlare con un autista del 118 PRECARIO DA BEN 10 ANNI.

Il suo contratto veniva rinnovato di volta in volta...così per 10 anni.

Al chè gli chiesi perchè non si ribellava nessuno a questo perenne stato di incertezza...visto che spesso quando si trattava di andare a votare...indovinate chi gli chiedeva il voto?

Sapete cosa mi rispose? "Lo so che è una situazione insostenibile..ma non possiamo ribellarci a, (UDITE) a chi ci da il pane...(coi soldi degli altri aggiunsi io...)E chi mi da il pane mi viene Padre, Madre, zio, fratello e tutto..."

Quindi pensare di emancipare il sud, con questo stato di cose è come volere svuotare il mare con un secchiello.


"Non è accaduto niente, le acque non sono uscite dai mari. Che cosa importa che avvengano certe cose? Bisognerebbe morire e poi tornare al mondo un attimo per dire era vero. Se no, non importa che avvengano."

Cesare Zavattini

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 23:59| 
 |
Rispondi al commento

@ Nando meliconi (in arte ecc)

Scusami Nando ma il tuo commento su:"dobbiamo convincere il sud a cambiare mentalità per portarlo a livelli ecc" mi ha fatto sorridere...:)

Perchè mi ha fatto sorridere?...Perchè al SUD (in generale parlando) QUESTO STATO DI COSE VA BENE COSI'.

A Chi di diritto a chi di rovescio va bene così.

E al Potere che il sud vada come vada, va bene così.

Il precariato che ti permette di attingere a piene mani ai voti con la promessa di un posto di lavoro (ancorchè ancora e sempre precario)

Le clientele

I soldi pubblici spartiti tra l'appaltante pubblico e l'appaltatore privato

E via di questo passo.

Perchè pensi che in tanti secoli NESSUNO HA MAI PENSATO VERAMENTE di emanciparlo il SUD?

Ma perchè VA BENE A TUTTI CHE IL SUD SIA SOTTOSVILUPPATO. Gli si fa fare sopratutto il 'lavoro sporco'...

E te lo dice uno che al sud...molto sud...ci vive...


1-grazie per iniziare una vera battaglia per la sovranità monetaria
2-andrà necessariamente affiancata alla 'riconquista' della Banca d'Italia
3-dovete fare cultura economica monetaria sul blog magari ospitando un Bagnai, o...qualche professore coraggioso(esistono?)
4-chi importa merci come i nostri industriali che fanno la produzione all'estero vogliono l'euro forte per comprare a costi bassi, mentre il siciliano non riuscirà mai a vendere i suoi pomodori.
5-un eterno grazie al prodino per averci messo nelle peste sovravalutando la lira nel cambio con l'euro(ha fatto i comodi dei tedeschi)
6-dovete fare svelti perchè il Sistema si sta già preparando e riuscirà ad avere anche la gloria dell'uscita dall'euro così come pilatescamente si lavava le mani dei suoi danni
7-eggià. alla fine si ricicleranno come autori di una nuova Italia, non si assumeranno la responsabilità dei danni(e morti)fatte. Saranno il nuovo che avanza e faranno ancora danni perchè in mezzo a loro non c'è nessuno che abbia una vera cultura economica monetaria e gestiranno dilettantescamente l'uscita.
8-in più la massa,la coscienza popolare, i più non avranno coscienza di quello che è veramente successo in questi 15 anni; e questa è forse la cosa più grave di tutte

besos

claudio g., villorba Commentatore certificato 23.10.14 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe con questi post e' sibillino..
come abbiamo visto nei palazzi, grazie ai portavoce,sono affiorate tante realta'olografiche, che a tutto fanno credere e nel contempo al suo contrario.
Anche per questo tema e' la stessa cosa.
Noi del blog mettiamo insieme tanti piccoli specchietti, i nostri pensieri, ma solo guardando l'insieme affiora qualcosa e in questo caso ancor peggio, si va a sensazione, perche' le radici mafiose son talmente antiche da essersi impossessate come un'entita' della genetica di un'isola e non essendo abbastanza, han preso il largo al pari dei migranti con la sete di raggiungere quanti piu' territori possono.
Fa parte del comportamento dei predatori.
Ma agli addotti viene detto che sono privilegiati e che se c'e' anche un rito, figuriamoci, allora dio benedice certi atti e certe famiglie.
E' come asciugare il mare con un secchiello.

mary dg 23.10.14 23:09| 
 |
Rispondi al commento

GOVERNO ALTERNATIVO
IL POPOLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Per essere riassuntivi e prciò chiari con gli italiani, dobbiamo nominare i nostri ministri M5S alternativi dei quali ciascuno nel suo ministero presenta il proprio piano d'interventi precisi e legislazione al popolo. Nominiamo il popolo alla presidenza del consiglio dei nostri ministri.

Questa è un'idea da sviluppare.

Ciascuna proposta di legge si invia ai media che la devono pubblicare sui Tg e sui giornali con invito agli ascoltatori di votare per iscritto oppure sulla rete per il si o per il no. L'onestà informativa dei media è sollecitata alla buona collaborazione per la raccolta dei consensi e dei dissensi.

luigi francia, luigi@francia.dk Commentatore certificato 23.10.14 22:55| 
 |
Rispondi al commento

"mezzogiornificazione" non si finisce mai di imparare:)

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche decennio fa frequentavo dei familiari che da parecchi anni non vedo più, "ho chiuso la porta",
tra le varie cose che suonovano stonate in questi comunque rari incontri era il fatto che trattassero sempre argomenti, fatti e aneddoti legati non alle loro vite, alle loro faccende, ma a quelli dei loro amici e conoscenti che a me e a mia moglie non ci fregava 'na mazza.
Questa sensazione la provo ora, quando invece di leggere fatti e accadimenti relativi alle attività del M5 si va invece a deviare l'attenzione su problematiche di troppo ampio respiro e che poco possono essere contrastate dall'attuale posizione parlamentare del M5, visto che, come minoranza parlamentare, le tragedie continuano ad essere quotidianamente costruite a tavolino e calate sugli italiani onesti che ormai non possono far altro che subire da sudditi. Lo ripeto ancora, forse sarebbe meglio riservare più spazio (sugli articoli di testa) alle effettive attività istituzionali, magari con successi e sconfitte, ma che diano ai lettori l'esatta misura di ciò che sta avvenendo nelle varie stanze dei bottoni, sia nazionali che regionali o provinciali. Si guadagnerebbe di sicuro in credibilità (soprattutto se non si va a dire certe cose alla tv).Riflessione mia. Danke.

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 23.10.14 22:35| 
 |
Rispondi al commento

OT Sociologia politica

QUALE EQUILIBRIO NEL SISTEMA SOCIALE?


Per poter spiegare il concetto di economia e i suoi riflessi nella società, mi viene in aiuto un grande economista e sociologo italiano, Vilfredo Pareto.

Dunque, possiamo concepire l'economia come la scienza che ha per oggetto le azioni logiche degli uomini, quelle in cui essi scelgono i mezzi adeguati al raggiungimento dei fini desiderati, quindi ciascun soggetto è mosso dai suoi fini e agisce entro un ambito determinato dalle disponibilità di beni, l'analisi della stessa è il riferimento alle condizioni di equilibrio finale tra il “fine” e il “bene”.

La Sociologia in ambito economico, invece, tenta di trovare le condizioni di equilibrio del sistema sociale, scaturite dal modello meccanicistico dell'equilibrio economico generale.
Gli elementi del sistema che agiscono gli uni sugli altri, sono costituiti dalle azioni non-logiche definite in negativo, insieme alle azioni logiche. Azioni non-logiche sono quelle in cui non vi è consapevolezza dell'adeguatezza dei mezzi rispetto ai fini, e quelle in cui l'adeguatezza è solo soggettiva e non oggettiva, ovvero le azioni dell'uomo sono basate su fattori normativi che sono estranei alla conoscenza logica del soggetto.

Pareto, all'interno delle teorie non-logiche estrae le “derivazioni” e i “residui” che uniti, rappresentano gli elementi costitutivi del Sistema Sociale e danno a ogni Società la sua forma particolare.
Famosa è la teoria della circolazione delle élites, per Pareto i “residui” sono sempre distribuiti in modo ineguale tra i membri della Società, per cui ogni Società risulterà divisa tra il gruppo dei più dotati ( classe dominante) e quello dei meno dotati (classe dominata).

Pertanto, applicando la suddetta teoria in campo politico, il risultato della composizione tra i “residui” dell'élite e i “residui” della classe dominata, determinerà la forma politica della Società e le sue condizioni di stabilità.


Ciao.

Max Weber, Roma Commentatore certificato 23.10.14 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciro : LA MAFIA E' IL PRODOTTO DEGLI ACCORDI TRA I SAVOIA E I MAFIOSI CHE DOVEVANO SERVIRE A TENERE IL SUD ITALIA PIEGATO ALLE LADRATE DEL "GRANDE NODDE"!!
****************************************************
ma scusa il qui pro quò, ma quando la mafia italiana
espatria imponendo le proprie regole ed i suoi misfatti...in quel caso il " Grande Nodde italiano " cosa centra... ????????????
Non ti pare che il tutto si muova con una certa autonomia slegata da quel nord..che tu coinvolgi ?
All'estero poi ?????
Ma daiiiiii.......
La cultura mafiosa...è caratteristica di certe zone italiane..e poi si è allargata a tutto il mondo...con le sue regole con il suo marchio D.O.C.
La mafia è intesa non come problema di delinquenza..che quello esiste in tutto il pianeta..nord italia compreso.
Ma da come la stessa si rigenera...facendo ereditare determinati comportamenti alle famiglie e viene tramandata e trasmessa come se fosse un insiemi di valori nobili, anziche' CRIMINALI.
Bella roba.....vero ? da andar fieri.

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 23.10.14 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Massimo De Rosa ha aggiunto 4 nuove foto.

E' un giorno di lutto per il nostro Paese. Un crisantemo è stato portato ai banchi del governo dalla commissione ambiente del M5S.

Una commissione di cui mi onoro di essere il vicepresidente.
Un gruppo di persone di principi saldi che hanno a cuore il nostro Paese.

Il governo e il PD stanno decretando con fiducia, la morte del paesaggio e dell'ambiente italiani. Il loro attaccamento alla poltrona e ai loro interessi sono gli unici scopi che li animano.

Noi abbiamo dei principi che siamo disposti a difendere fino alla fine, noi non vogliamo cedere il nostro paese in mano a questi devastatori.
Oggi un passo verso il baratro è stato fatto ma nel baratro ci finiranno da soli perchè io,noi non abbiamo intenzione di seguirli.
Dopo aver lottato, averci provato con ogni forza, staremo ora a guardare. E quando tutti gli italiani si accorgeranno di cosa è stato fatto e capiranno la gravità di questo decreto, sapremo chi indicare come responsabile.

Il nulla renziano avanza e con sè si porta via parti di paese.
Siamo in grado di reagire, abbiamo soluzioni e determinazione, appena arriverà anche la libera informazione, molti italiani apriranno gli occhi e sarà il momento per ricostruire!

Ma ora i crisantemi rimangono il simbolo migliore per un decreto che causerà morti e malattie!

‪#‎m5s‬ ‪#‎sfasciaitalia‬ ‪#‎crisantemi‬ ‪#‎sbloccaitalia‬

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.10.14 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Matteo Renzi: "E' finito il tempo delle lettere segrete", ha detto il presidente del Consiglio sottolineando che è invece iniziato "quello della trasparenza e della chiarezza".
Bene, adesso pretendo la pubblicazione del patto del Nazareno, così so già quali altri cetrioli occorre aspettarsi.

Paolo S., Toritto Commentatore certificato 23.10.14 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora il Berlu dice sì alle unioni gay e allo ius soli. Come il bomba, praticamente.
Vero che noi non voteremo mai nulla che loro (o anche uno solo dei due) proponessero? Giusto o sbagliato che sia? Per un senso di schifo che mi verrebbe votando con loro, indipendentemente dall'argomento.

brunetto bruni (brunbrun), nord Commentatore certificato 23.10.14 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ribadisco con maggior forz. La MAFIA È IL PRODOTTO DELLE CLASSI POLITICHE DEL SUD. IL SUD LA DEVE PIANTARE DI DARE LA COLPA AGLI ALTRI DEI SUOI GUAI.

Luigi P. Commentatore certificato 23.10.14 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho un’edizione del 1926 de ”Il Mezzogiorno e lo Stato italiano” di Giustino Fortunato. Basta appena sfogliarlo per trovare dei passaggi tuttora attuali:

”Troppe cose bisogna che mutino, prima di potere incamminarci per la via maestra. Bisogna, soprattutto, che muti radicalmente il giudizio che noi stessi, meridionali, abbiamo del Mezzogiorno. (…) Grande, senza dubbio, il compito, ma non impossibile a raggiungere, perché il Mezzogiorno, se molto impari di forze alla rimanente Italia, ha pur tanto da tenerle dietro. Niente di più micidiale ad esso, quanto una politica troppo costosa, troppo sproporzionata al povero naturale suo stato. Tutto un periodo si è chiuso nella storia millenaria d’Italia, un altro è incominciato, e questo segnerà certo la restaurazione del Mezzogiorno, ma a patto che governo e Paese acquistino il senso della vastità e della molteplicità del problema e l’uno e l’altro operino, in tutto, conformemente ad esso.”

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Vado fuori tema....Mi piacerebbe che qualcuno esperto di norme costituzionali mi dia delle risposte.Premessa.Visto che il M5Stelle ha scelto linea dura con ostruzionismo su tutto e proponendo emendamenti migliorativi che puntualmente vengono respinti vedo che serve a poco, perchè tutte le volte mettono la fiducia.Io penso a questo punto indire una conferenza stampa Italiana e estera comunicando,che se continuano i voti di fiducia esautorando il parlamento,il M5Stelle esce dal parlamento con dimissioni di tutti i parlamentari di Camera e Senato.Cosa succede? Devono rifare tutte le commissioni? Devono conteggiarsi e ridistribuire tutto? Devono eleggere nuovi vice presidenti delle camere?Ci sarebbe un caos totale? Se è cosi io propongo realmente questa minaccia sarebbe la prima volta nella storia Repubblicana Italiana E penso che gli Italiani approverebbero. E Re giorgio con i suoi associati se la farebbero nei pantaloni mettendo a nudo la loro arroganza di potere

liuzzi.nicola 23.10.14 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da THE SPECTATOR di oggi:
http://www.spectator.co.uk/features/9349002/italys-in-terminal-decline-and-no-one-has-the-guts-to-stop-it/

Italia in declino terminale:

In Sicilia ci sono 28000 forestali e 950 autisti di ambulanza senza ambulanze da guidare.

Non dimentichiamoci gli 11000 forestali in Calabria.

Vedasi inoltre:
http://www.lintraprendente.it/2014/06/la-sicilia-e-in-fiamme-i-28mila-forestali-non-le-spengono/

https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20120713130913AAuf0Cf

Giuseppe B. Commentatore certificato 23.10.14 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Ci sarò a palermo per manifestare

salvatore ., palermo Commentatore certificato 23.10.14 20:57| 
 |
Rispondi al commento

C'è un "altro Blog" dove si possono avere delle informazioni che DURANO molto più a LUNGO rispetto a questo: nocensura.eurosoft.net

....tipo questo che stranamente qualche "Troll" di troppo ha eliminato:

---------------------------------
Notizie della sera 23 ore fa mostra
PER TUTTI, TRANNE PER STIRNER. Max Stirner: quello che offende gratuitamente a suo talento (vedi Silvanetta, P.S nessuno, Alessandro da Torino, Nico Cerri), etc.....; quello che attribuisce flame a utenti che nulla hanno a che vedere con ciò (Daniela M., sempre Alessandro da Torino, Tinazzi), etc.....; quello che grazie ai suoi diversi nick e all'alleanza con altri Fanatici (Banda Bellandi in primis), cancella da mane a sera Decine di commenti, mandando in "quarantena" i relativi indirizzi mail è: PIERO RICCA. Iniziate a chiamarlo con Nome e Cognome, vedrete che inizia a volare basso
-----------------

p.s. che sia arrivata l'ora di fare un po' di chiarezza anche qui dentro? fumi e nebbie hanno invaso la scena che anni fa credo sia stata più "tersa" e godibile (nella funzione).

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 23.10.14 20:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il bomba minaccia l'Europa di svelare quanto si spende lì. Sai che paura si saranno presi.

brunetto bruni (brunbrun), nord Commentatore certificato 23.10.14 20:51| 
 |
Rispondi al commento

ma come si cambia il nick?

Ci ho provato ma non si cambia ...

vabbè ci riproverò più in la.

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 23.10.14 20:41| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/Z4Qhj0HLIyo
Chi ha mai visto questo video e conosce l'argomento?
ascoltate bene, ancora di più dalla metà in poi.

manuel m., Pianiga Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.10.14 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al Sud l'unica multinazionale che non risente della crisi è la Mafia, Camorra, Ndrangheta, Sacra Corona ecc. i loro bilanci sono sempre in attivo e necessitano di manodopera con contratto a tempo indeterminato.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 23.10.14 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera, bentrovati.

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 23.10.14 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Da una vecchia citazione :
I poveri delle zone ricche , regalano i soldi ai ricchi delle zone povere.

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.


Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 23.10.14 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Se l'euro si è rivalutato del 37% in più rispetto al dollaro e la nostra economia ne viene schiacciata non per forza se ne deve uscire. Basta diminuire i prezzi e i costi del 37%. I margini percentuali d' impresa rimangono intatti cosi' come il potere di acquisto dei lavoratori. Aumenta la competitività , l'export e aumenta il lavoro.Per rilanciare il sud, serve detassare completamente le piccole aziende agricole e puntare sul segmento turistico.

Orlando Masiero 23.10.14 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Un pizzino per Peppino Impastato


Cento parole possono servire per scrivere
una lettera d'amore, per una poesia,
per una canzone, persino per un racconto.
cento parole ci fanno esprimere, capire
cento parole bastano per urlare la nostra
indignazione e la nostra protesta,
cento parole possono farci sorridere,
piangere, consolarci, offenderci,
cento parole sembrano niente e invece
sono tanto. Come cento passi: a contarli così
non ci fanno venire il fiatone
ma ci sono cento passi che,
come cento parole, possono far male,
mettono a nudo la violenza
e il sopruso, cento passi più cento parole
fanno rivivere Peppino.

Contro la dimenticanza, contro l'indifferenza

DARWIN PASTORIN
(Giornalista e scrittore)

venutalmondo *, Roma Commentatore certificato 23.10.14 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici siciliani!!avete un terra meravigliosa !!mare, sole, cibo, cultura,rialzate la testa..usate una barchetta a remi e spedite Crocetta.. direzione Africa!!

nando ., parma Commentatore certificato 23.10.14 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL SUD NON VA TRATTATO COME UN HANDICAPPATO,
IL SUD E' COMPOSTO DA PERSONE COME TUTTE LE ALTRE DELLA NAZIONE.
IL SUO ORGOGLIO DEVE ESSERE RISCATTATO DAL SUD STESSO.

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.


Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 23.10.14 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fonte sole 24 ore.
Per ora è solo un'eventualità o meglio uno spauracchio. Anche il Ddl di Stabilità varato dal Governo la scorsa settimana contiene una clausola di salvaguardia pronta a scattare dal 2016 senza nuovi interventi di spending review. In pratica, per offrire adeguate garanzie a Bruxelles, il testo dell'ex Finanziaria ha messo nero su bianco un aumento dell'aliquota Iva agevolata del 10% di 2 punti percentuali nel 2016 e poi di un altro punto (13%) nel 2017. Mentre l'attuale aliquota ordinaria del 22% salirebbe al 24% nel 2016, al 25% nel 2017 e addirittura al 25,5% nel 2018.
di Giovanni Parente - Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/jy8tb7
Buona sera a tutti

Dino L.. Commentatore certificato 23.10.14 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI AIUTI AL SUD ne sono stati dati abbastanza, in più gli si è fatto ASSISTENZA,.. RISULTATO ? :...quello che vedete.
Tirar SU, i pantaloni ad una persona fuori dal bagno,...lo puoi fare una o due volte.
Ma per aiutare veramente tale persona a diventar autonoma,...i PANTALONI FUORI DAL BAGNO se li deve TIRAR SU'LEI......

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.


Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 23.10.14 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA egregio M5S Senato & p.c.Blok✰✰✰✰✰!!!

Solo il SUD può guarire il SUD, e nessun'altro.
Ma... ...
le caste li hanno sempre ostacolati con soldi 'a pioggia'
assieme al voto di scambio!!
Se fermeremo le caste aiuteremo il sud, semplice!
O no?!

Hasta pronto.

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 23.10.14 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il 5 novembre del 2012
Renzi VISITA LA CASA D PEPPINO IMPASTATO:
"Chiudere qui il mio tour a Palermo ha un suo significato. Voglio tornare qui con i miei figli, e giusto che siano educati al valore dell'impegno"
.......
.......
.......

venutalmondo *, Roma Commentatore certificato 23.10.14 19:44| 
 |
Rispondi al commento

«La scelta di un esperto straniero – conclude Prodani – non solo consentirebbe di seguire i dettami stabiliti dall’Allegato VIII del trattato di Pace a garanzia dell’unicità dello scalo triestino e nel rispetto della normativa nazionale vigente, ma permetterebbe di individuare un professionista estraneo ai soliti giochi di potere della politica che troppo spesso danneggiano, e hanno danneggiato, le procedure di nomina e la successiva gestione di enti e autorità di riferimento. Se vogliamo davvero puntare sul Porto, è giunta l’ora di cambiare marcia”.

M5* = Sempre e comunque : I MIGLIORI !!!

:)


¡¡¡HOLA egregi siciliani✰✰✰✰✰ & oltre!!!

Questo Post è l'esempio che
tutta l'Italia di buona volontà crede ancora
nei vostri sani princìpi di onestà!
Non deludete la nostra fiducia!
Se pioverà portatevi l'ombrello e la vostra determinazione!
Noi faremo il possibile per venirvi incontro!

Saludos.

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 23.10.14 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Presidenza dell’Autorità portuale di Trieste, Prodani (M5S): “Indicare un esperto straniero nella terna di nominativi” – 23 ottobre 2014
«La Camera di commercio di Trieste ha l’opportunità di ribadire l’unicità del Porto franco indicando per la presidenza la candidatura di una personalità di peso che non sia italiana». A sostenerlo è il deputato triestino del MoVimento 5 Stelle Aris Prodani, segretario della commissione Attività produttive di Montecitorio, riferendosi al rinvio di una settimana della CCIIA di Trieste che il 19 ottobre scorso avrebbe dovuto indicare al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti uno dei tre nominativi per la scelta del nuovo presidente dell’Autorità portuale di Trieste. Secondo la legge n. 84/1994, infatti, il nuovo presidente deve essere nominato dal ministro, previa intesa con la Regione interessata, nell’ambito di una terna di esperti di massima e comprovata qualificazione professionale nei settori dell’economia dei trasporti e portuale, designati dalla Provincia, dai Comuni e dalla Camera di commercio.

«La legge n. 84/1994 che istituisce le Autorità portuali – ricorda Prodani – all’articolo 6, comma 12, fa salva la disciplina vigente per i punti franchi del porto di Trieste, riconosciuti internazionalmente dal trattato di pace di Parigi del 1947 e disciplinati dal contestuale Allegato VIII. Proprio di quest’ultimo – e in particolare degli articoli da 1 a 20 – è stata riconosciuta la validità dal Memorandum di Londra del 1956 che a suo tempo ha impegnato il governo italiano a mantenere il Porto franco di Trieste». L’articolo 18 dell’Allegato, riferito alla procedura di nomina del direttore del porto di Trieste, organo oggi inesistente ma assimilabile nella legislazione italiana al presidente dell’Autorità portuale, al comma 2 stabilisce che questi non debba essere cittadino italiano o jugoslavo.

guglielmo korr-oschetz, marburg Commentatore certificato 23.10.14 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Aiuti al sud?
Mi sembra di non avere visto tanti siciliani indignati quando i loro politici hanno mantenuto lo stipendio di un colluso con la mafia attualmente in carcere.
Basta diversificare tra nord e sud ormai l'Italia e diventata tutta un GRANDE SUD.
Dove il male da estirpare non è più la mafia, ma un'organizzazzione più potente e sanguinaria : LA CASTA.

GIUSEPPE 23.10.14 19:33| 
 |
Rispondi al commento

STATE SERENI, DI VIOLANTI IL PD & FI NE HANNO MOLTI. I PROSSIMI NOMI NON SARANNO MIGLIORI DEGLI ULTIMI DATI. ALLA FINE VEDRETE CHE L'AVRANNO VINTA LORO, COMBATTERE CONTRO IL MALE É UNA GUERRA QUASI INVINCIBILE. RICORDO ANCORA I TEMPI DEI CRAXINIANI E DEI ANDREOTTIANI, DI CUI OGGI SINCERAMENTE NON VEDO UN CAMBIAMENTO.

Federico Dario 23.10.14 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Ammesso che riuscissimo a raccogliere le firme necessarie entro questo inverno, che la legge venisse discussa e approvata nei tempi più brevi possibili, che iniziassimo la procedura con l'Europa .... quando si potrebbe uscire dall'euro?
Tutto ammesso, ovvio. Senza alcun

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.10.14 19:23| 
 |
Rispondi al commento

O.T. ??????


Il direttore Whedon


Saper vedere ogni aspetto di qualunque questione
parteggiare per tutti, essere tutto, ma senza durare; pervertire la verità, sfruttarla,
usare i grandi sentimenti, e le passioni degli uomini a scopi bassi, a fini astuti,
portare una maschera come gli attori greci -
un quotidiano di otto pagine - appiattirvisi
strillando nel grande megafono:
"Sono io il gigante"
Vivere intanto la vita di un miserabile ladro,
avvelenato da rimorsi anonimi
dell'anima nascosta.
Per denaro forbire dal fango uno scandalo
o riesumarlo ai quattro venti per vendetta,
o vendere giornali
distruggendo reputazioni, o vite, se necessario
per vincere a ogni costo, salvo la pelle propria.
Gloriarsi in unj potere demoniaco, minare la civiltà, come un ragazzo paranoico butta un ceppo
sulle rotaie e il direttissimo deraglia.
Essere un direttore, com'ero.
Poi giacermene qui - vicino al fiume
dove sbocca la fogna,
e scatole vuote e immondizie finiscono,
e si nascondono gli aborti.

da: ANTOLOGIA DI SPOON RIVER - Edgar Lee Masters -


Scusate, continuate pure...

www.beppe.siempre

Heracles Mediolanum Commentatore certificato 23.10.14 19:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITALIANIIIIII.......
Italiani ....se gli italiani avessero le stesse leggi dei paesi più virtuosi al mondo, LORO...rimarrebbero virtuosi,...e noi sempre con le PEZZE NEL CULO.
La colpa E' NOSTRA e SOLO NOSTRA.
..puoi cambiare le leggi, puoi cambiare amministrazione, puoi cambiare la moneta ,....ma quello che SI DEVE CAMBIARE E' LA MENTALITA' degli ITALIANI...altrimenti il risultato sarà sempre quello.
Beppe ci sta PROVANDO..a far dei cambiamenti....
speriamo bene..speriamo bene....

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.


Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 23.10.14 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aiutare il sud è come dare vino a un alcolizzato.
Se non lo si lascia con le proprie forze peggiorerà sempre di più. Euro o non euro. O prima del 2000 era trainante per l'economia?
Mi sbagli o per uscire dall'euro ci vorrebbero 3, 4 annetti?
Intanto, che si fa? Sempre che sia possibile uscirne.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.10.14 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mappoi perchè o chiameno mezzoggiorno.....e nun cambia mai...ma nun esiste l'ora LEGALE da quele parti? Me trovo in sintonia ar 100% quanno Beppe dice basta ai soldi mannati at cazzum dall'europa e che vanno a finì in mano a tutti meno che ai cittadini.
Er mezzogiorno( domenica pè convenzione o chiameremo undici emmezza) è stato na manna pe sti pezzi demmerda der binomio politica-mafia.
Bonasera mó

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Sibilia è nostro.

Il M5* una fede.

Furbi e disonesti mettetevi l'animo in pace!

W l'Italia.

gennaro fu 23.10.14 19:09| 
 |
Rispondi al commento

DIMENTICAVO: “la mezzogiornificazione dell’intero Sud Europa” porterà comunque più solidarietà in Itaglia, dato che il nemico"SUD" ora è stato sostituito con il nemico EUROPA!

COMUNQUE POSITIVO!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 19:07| 
 |
Rispondi al commento

LA LIBERAZIONE INIZIA SEMPRE DALLA GRANDE SICILIA

pescatore pesca Commentatore certificato 23.10.14 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe.. anche di profilo sei sempre bello come il sole!!

nando ., parma Commentatore certificato 23.10.14 19:05| 
 |
Rispondi al commento

ESPLOSIONE

Sono un cane senza cervello,
un gatto buono a nulla,
una nebbia sopra la grondaia,
una pioggia che spazza via le gemme.

Chiudo gli occhi, respiro –
aria radioattiva! Un bilione d’anni
e sarò ridotto a metà,
l’inquinamento mi colpisce il midollo.

Allora urlerò a ciò
che resta. Con il poco sangue rimasto,
ridotto al vuoto della scissione
nucleare, corro velocissimo.
---------------

Shinkichi Takahashi

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 19:03| 
 |
Rispondi al commento


"Il punto è che 3 di questi 3,8 miliardi provengono dalla ri-allocazione del cofinanziamento nazionale ai fondi Ue per il Mezzogiorno. Se guardiamo alla distribuzione delle opere sussidiate nello Sblocca-Italia vediamo che il 62% dei lavori è distribuito nel Centro-Nord, mentre al Sud solo il 38%."

MA QUALÈ LA NOVITA, È SEMPRE STATO COSI...! business as usal..

LA VERA NOVITÀ INVECE E QUESTA: “la mezzogiornificazione dell’intero Sud Europa”.

..INCLUSO IL NORD`ITALIA, SENZA PIÙ DISTINZIONI TRA NORD E SUD......

LA SENTI QUESTA VOCE BOSSI/SALVINI/MARONI- LEGA???? THO!!! BECCATE QUESTO!!!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Giusto il post,il sud italia si è ridotto in queste condizioni sia a causa della moneta unica,e credo anche a causa della mafia,se il sud vuole migliorare le proprie condizioni sia la politica che loro stessi devono lottare contro la mafia.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 23.10.14 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Il Mezzogiorno Deve uscire subito
dall'Euro da Crocetta e dall'Italia.
Una volta fuori, i Meridionali potrebbero chiederci asilo politico e ricevere casa e 70 Euro al giorno.Da stranieri sarebbero considerati una risorsa. Da Italiani sono una palla al piede

alternativadamore .., roma.., Commentatore certificato 23.10.14 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Renzi e il DEF


Di T. Fazi

Secondo il Documento di Economia e Finanza (DEF) appena varato dal governo Renzi, il rapporto deficit-Pil dell’Italia si attesterà quest’anno al 2.6%, rispetto al 3% dell’anno scorso, in linea con le previsioni – o meglio, le raccomandazioni – della Commissione Europea. Da cosa deriverà questa riduzione? Visto che la spesa annuale per interessi sul debito pregresso rimarrà praticamente invariata al 5.2% (pari all’incirca a 80 miliardi l’anno) – la percentuale più alta di tutta l’eurozona, e una delle più alte del mondo –, la riduzione del deficit non potrà che derivare da un aumento del saldo primario. Anche su questo fronte, l’Italia è un paese da “record”: l’anno scorso, infatti, l’Italia registrava un avanzo primario del 2.2%, il più alto di tutta l’eurozona (sì, più alto di quello della Germania).

L’Italia risulta essere il paese più virtuoso d’Europa (e addirittura uno dei più virtuosi al mondo). Dunque, se il nostro paese registra un deficit nel saldo totale dei conti pubblici – che è comunque inferiore alla media europea sin dal 2009, la colpa è unicamente della montagna di interessi che paghiamo sul debito pregresso. Sarebbe a dire: 5.2% di interessi meno 2.2% di avanzo primario uguale 3% di deficit nominale.

Renzi – in barba alle numerose “sparate” delle ultime settimane – ha scelto di recepire alla lettera le raccomandazioni della Commissione e gli obiettivi previsti dal Fiscal Compact, che infatti impongono all’Italia di raggiungere il “pareggio di bilancio strutturale” (al netto del ciclo) entro il 2016. Ancor più inquietante, però, è quello che il DEF omette, ossia lo scenario post-2018, in cui – se vogliamo rispettare gli obiettivi del Fiscal Compact – dovremo mantenere un avanzo primario non inferiore al 4.5% (pari all’incirca a 50 miliardi di euro l’anno) per almeno vent’anni, ai fini (impossibili da conseguire, per i motivi sopracitati) della riduzione del debito al 60% del Pil.


Please think before you speak.

Max Weber, Roma Commentatore certificato 23.10.14 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il Sud non cresce il nord si fermerà, infatti già stà rallentando

Per i ladri d'europa anche il nord rappresenta il Sud, il Sud d'europa

italia, spagna, portogallo e grecia

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 23.10.14 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Gli aiuti al Sud prendono sempre la stessa via.
Basta con gli aiuti!
Il Sud deve maturare e per farlo deve F A T I C A R E un pò.
Sarebbe danaro buttato!
Euro o Lira il risultato non cambia, come non è cambiato
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.10.14 18:24| 
 |
Rispondi al commento

DA FACEBOOK:

Alessandro Ambrosia Tremavo mentre lo vedevo. Il tecnico-professore Bini - (trattino)Smaghi, non dice nulla di tecnico. Pura PNL. Programmazione neuro linguistica.
La stessa location studiata fin nei minimi particolari, la bandiera dell’euro alle spalle, il cambio di camera, le gambe accavallate, lo sguardo sicuro, il simbolo € in bella posta, l’anfiteatro formato dai libri a simboleggiare l’autorità economica che sale in cattedra a indicare agli insipienti la direzione GIUSTA da percorrere per uscire dalla crisi. Le riforme strutturali. La distruzione dello Stato sociale. La precarietà imposta come modello di vita. E dopo avere sentenziato si alza, si mette a posto la giacca e se ne va mentre le luci del Sapere, dopo lo Spettacolo della Scienza, sommessamente si spengono.
Non si esce dall’Euro. Le svalutazioni competitive hanno distrutto la nostra industria. E’ sbagliato uscire dall’Euro. Non c’è alternativa all’Euro. La colpa della Crisi non è l’Euro. No. No. Proprio No. E non vi do nessun elemento oggettivo per lasciarvi giudicare. Ve lo dico e basta e così dovete prendere come Verità le mie parole perché io non ho nessun motivo per mentirvi.
Dovete credermi sulla parola. E le mie parole sono autorevoli perché sono un Professore, insegno nel cuore dell’Impero, ad Harvard, e i Professori dicono sempre il giusto altrimenti non li farebbero insegnare. Non possiamo TORNARE INDIETRO. Dobbiamo ANDARE AVANTI. AVANTI è meglio che INDIETRO. Lo sanno tutti. Con l’Euro si CRESCE. Ne consegue che chi vuole tornare indietro vuole decrescere, non vuole essere competitivo. L’alternativa al Rigore è il Rigore. Il Rigore lo facciamo perché è bello. Ce lo siamo voluti noi. Si tratta di una nostra libera scelta. I Signori della Moneta non c’entrano nulla. Per carità. Nessuna coercizione. LA COLPA DELLA SOFFERENZA E’ TUTTA NOSTRA. Il popolo è sovrano e si autodetermina. Così salvo l’austerità e l’autodeterminazione dei popoli. Tornare indietro è sbagliato per definizio

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.10.14 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ancora a parlare di aiuti al sud ?
sono 150 anni che si "aiuta "il sud e l' unico risultato raggiunto è che da 150 anni diamo soldi alle mafie , le abbiamo fatte cosi potenti con quei soldi da potersi accordare con lo stato , grazie alla tiritera dell '" aiutare il sud " .

fatevi un giro in lombardia e veneto per capire che non esiste solo il sud .
e poi , le cifre sulla disoccupazione al sud non possono essere prese per buone senza uno studio serio su quanto sommerso si produce al sud .
il sommerso viene difficilmente prodotto da lavoratori con un contratto , mentre un disoccupato ne produce assai lavorando a nero .

italia senza speranza .

dario a., brescia Commentatore certificato 23.10.14 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Sud deve innanzitutto emanciparsi ribellandosi alla MENTALITA' FEUDALE che lo contraddistingue

Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.10.14 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, vorrei fare una domanda a Beppe o a chi vorrà rispondermi:
negli ultimi tempi si stanno verificando episodi di "dissidenza" da parte di attivisti e portavoce eletti; cosa sta succedendo secondo voi ?
Grazie
Maurizio mMnticini

Maurizio Monticini 23.10.14 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

andare
in un altro paese
e tornare
più nobile di prima

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pirata 21
Renzi:"Le risorse per la manovra arriveranno dalla lotta all'evasione fiscale". Ah pagheremo in "Buoni propositi"?
.
Frandiben
Renzi annuncia manovra da 30 miliardi, anzi no 32, anzi no 36. Sta cercando il numero che suona meglio in un hashtag.
.
Frandiben
Dopo aver computato prostituzione, droga e contrabbando nel Pil, l'evasione sarà contabilizzata come agevolazione fiscale.
.
Il mago di Oz
Moderatamente ottimista Luigi Angeletti. “Well, I Uil.”
.
Migue Mosè
"Gran parte della copertura verrà dalla lotta all'evasione fiscale". Il resto dall'oro di Dongo.
.

Frandiben
La manovra comprende un ulteriore aumento dell'IVA. Così non ci accorgiamo della deflazione.
.
Miingopapa
Non è scontato che l'Unione Europea dia il suo assenso, ma difficilmente potrà dare un giudizio negativo”. Almeno finché non smette di ridere.
.
IL mago di Floz
La Commissione vuole sapere “come l'Italia assicurerà il pieno rispetto dei suoi obblighi di politica finanziaria in base al patto di stabilità e crescita per il 2015." Tranquilli: ci inventeremo qualcosa.

viviana vi 23.10.14 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Sante parole me ne manca una.....Mafia.... La Mafia é colpa del sud non del nord quindi se il sud vuole svilupparsi deve distruggerr la Mafia... Ma siamo sicuri che i politici del sud lo vogliono?

Luigi P. Commentatore certificato 23.10.14 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche oggi sono buono, una canzoncina per matteuccioucciouccio nostro.

https://www.youtube.com/watch?v=pQ0Pz3sOhH8

Dino L.. Commentatore certificato 23.10.14 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti al Sud:

https://www.youtube.com/watch?v=ASueF4740wY

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.10.14 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Noi stiamo qui a lambiccarci il cervello nel tentativo di far capire a quelle capre, che si alternano nello (s)governare questo paese, che non è questa la strada che conduce al paradiso, ma di sicuro ci trascinerà tutti all’inferno, senza capire di sprecare il nostro tempo.
Ma di che vogliamo parlare se le alte sfere dello Stato fanno a gara per affidarle ai più idioti? I nostri “disonorevoli” sono quelli dell’after day! Ci siamo dimenticati che abbiamo iniziato a smantellare i binari dei tram nelle nostre città, quando negli Stati Uniti e in tutta Europa li ricostruivano per non inquinare ulteriormente l’aria, con i bus a benzina? Noi non potevamo essere da meno e mentre tutti li ricostruivano i nostri geni li demolivano. Purtroppo quello che noi continuiamo chiamare “Stato” non è più la Repubblica Italiana ma una proprietà privata dei poteri finanziari. La sovranità non appartiene al popolo come recita la nostra Costituzione, ma ai finanzieri privati, ossia alla Banca Centrale Europea. Questa istituzione autocratica sovranazionale, esente da ogni controllo democratico e giudiziario, che non risponde a nessuna legge e decide in segreto il modo migliore di depredare le nazioni (purtroppo sottomesse a questo potere illegale dagli stessi capi di Stato) che i cittadini dovrebbero denunciare per alto tradimento alla Corte Marziale, sta realizzando in Europa quel che in America Latina non è riuscita a fare. Avendo il controllo della moneta, questa cosca ha la facoltà di controllare la politica, di dare e togliere liquidità ai mercati e far saltare i bilanci degli Stati, costringerli ad aumentare le tasse. Impongono governi “tecnici” che ci fanno credere essere più bravi dei politici, ma non certo a favore dei cittadini che non riescono più a spartire il pranzo con la cena. Non dobbiamo solo liberare al più presto le nostre teste da questa mannaia, dovremmo chiedere i danni a chi ci ha consegnati a mastro Titta!


Condivido in pieno!!

http://salvo5puntozero.tv/miscappaladiretta-23102014-salvo-mandara-fa-outing-messaggio-a-beppe-grillo-short/

Alessio Ferrari 23.10.14 17:32| 
 |
Rispondi al commento

.
Gianni Verdi
ITALIANI SPREMUTI
Ecco come Renzi finanzia la sua legge di stabilità.
La decontribuzione sulle assunzioni a tempo indeterminato nella Legge di Stabilità 2015 sopprime i benefici della Legge 407/90 per il collocamento di disoccupati.
L'art.12 della Legge di Stabilità 2015 finge di introdurre l'esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro per i nuovi assunti con contratto a tempo indeterminato, con esclusione dei premi e contributi INAIL che restano a carico delle imprese. Come si sa, il metodo Renzi ha sempre un risvolto avvelenato e questa volta a farne le spese è soprattutto il sud perché si sopprimono gli incentivi della Legge n. 407/90 (art. 8, comma 9) che finora ha concesso a chi assume disoccupati uno sgravio contributivo per tre anni (Inps e Inail) con uno sconto pari al 100% per le imprese del Mezzogiorno e 50% per gli altri datori di lavoro. La norma ha fino ad oggi contribuito al collocamento di moltissimi lavoratori.

viviana vi 23.10.14 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il parere del Comitato per la Legislazione sull'ultimo decreto del governo? Eccone un estratto:
[...]
il decreto, dunque, non risponde ai requisiti di specificità e di omogeneità previsti per tale tipo di atto normativo dall'articolo 15 della legge n. 400 del 1988, rientrando, piuttosto, nella categoria dei «provvedimenti governativi ab origine a contenuto plurimo» che la Corte costituzionale ha individuato come una «tipologia di atti ... che di per sé non sono esenti da problemi rispetto al requisito dell'omogeneità» (Sent. n. 32 del 2014), e rispetto ai quali aveva osservato che «Ove le discipline estranee alla ratio unitaria del decreto presentassero, secondo il giudizio politico del Governo, profili autonomi di necessità e urgenza, le stesse ben potrebbero essere contenute in atti normativi urgenti del potere esecutivo distinti e separati» (Sent. n. 22 del 2012);
[...]
si rammenta altresì che i due codici sono già stati oggetto di ripetute e continue modifiche, anche assai recenti (per esempio, [...]): tale circostanza influisce negativamente sulla stabilità, certezza e semplificazione della legislazione. Il Comitato ha già rilevato la medesima circostanza nella recentissima seduta di giovedì 11 settembre, nell'esaminare proprio il «collegato ambientale» (AC 2093);
in aggiunta, il medesimo codice dei contratti pubblici viene modificato non testualmente in più punti dall'articolo 9 e dall'articolo 25, comma 4, contribuendo così a comprometterne ulteriormente i caratteri di unitarietà ed onnicomprensività che dovrebbero essere propri di un «codice» di settore;
il decreto introduce altre modifiche a disposizioni di recente approvazione, con modalità di produzione legislativa che non appare pienamente coerente con le esigenze di stabilità, certezza e semplificazione della legislazione. Così, l'articolo 3, comma 12, [...segue]

L'ennesimo governo di incapaci che legiferano male e in deroga alle norme costituzionali.

Fabry A. Commentatore certificato 23.10.14 17:23| 
 |
Rispondi al commento

E' da considerare però che in Italia il tasso di disoccupazione ( disoccupati/ forza lavoro) viene calcolato dall'Istat trimestralmente ( poi viene fatto il calcolo annuo) sulla base di interviste fatte ad un campione significativo di famiglie.

Poichè al sud il lavoro "nero" è largamente utilizzato, tutti coloro che lavorano in questo modo diranno di essere disoccupati ( giammai di essere occupati!) ma fanno comunque parte della forza lavoro. Pertanto, con il sistema dell'intervista, il tasso di disoccupazione può risultare sopravalutato. Né può dirci di più il reddito pro-capite perché, ovviamente, i redditi da lavoro nero non sono dichiarati.

Inoltre, una buona parte del lavoro al sud è agricolo stagionale, per cui al momento dell'intervista molte persone potrebbero essere disoccupate solo momentaneamente.

PS: occupato = persona che ha ( o dichiara di avere) un lavoro al momento dell’intervista; disoccupato= persona che non ha ( o dichiara di non avere) un lavoro al momento dell'intervista, ma è in cerca di occupazione; forza lavoro= occupati + disoccupati ( questa somma non corrisponde al totale della popolazione, ma si riferisce solo a chi si trova in età lavorativa e cerca effettivamente un lavoro; quindi sono esclusi, ad esempio, studenti e casalinghe/i).

marina s. 23.10.14 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Dal Corriere del Veneto, oggi
"VENEZIA Era il 28 giugno del 2004, più di dieci anni fa, quando una guardia giurata libera dal servizio sparò contro un rapinatore, mentre fuggiva dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti, nel Veneziano, che aveva appena assaltato con alcuni complici, per un bottino di 36mila euro. A distanza di un decennio arriva la condanna del tribunale di Venezia per tentato omicidio al vigilante triestino Marco Dogvan: 3 anni, un mese e 1o giorni di reclusione. Dovrà anche risarcire il bandito."

Questo stato premia chi?
Paolo TV

Paolow Z., Crocetta Commentatore certificato 23.10.14 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se parliamo della questione meridionale, non ci si può dimenticare del cancro criminalità organizzata.
Non è possibile immaginare un futuro sano della nostra nazione, ed in particolare delle regioni del sud, senza prima essere finalmente riusciti a liberarci della mafia che produce businness miliardari con droga, prostituzione e corruzione politica.

Anche in questo è colpevole l'Unione Europea che inserisce nel PIL il ricavo da attività illecite come se niente fosse e che invece di chiedere maggiore impegno all'Italia nel liberarsi dalle mafie, non sa fare altro che chiedere ulteriori tasse, tagli e sacrifici a chi in Italia lavora onestamente.

L'Unione Europea, se la conosci la eviti!

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA egregio M5S Senato & p.c.Blok✰✰✰✰✰!!!

Un aiutino?

Il nord ytaglya è sfinito!
E pensa in prospettiva statica, cioè:
"il sud resterà così per sempre".
Ragionando in prospettiva dinamica (e quindi costruttiva) il sud deve essere aiutato come l'AFRICA!
Contribuendo alla crescita sul posto (inteso come territorio!).
La carità non serve senza un progetto rispettoso delle terre e di chi ci abita.

Hasta pronto.

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 23.10.14 17:11| 
 |
Rispondi al commento

A Roma la Base ha solidarizzato con gli attivisti di Occupypalco giustamente espulsi da Grillo per aver occupato il palco al Circo Massimo. Propongo che tutti i Parlamentari di Occupytetto del M5S tornino ad occupare il tetto di Montecitorio per solidarizzare con Grillo e per far capire a quelli di Occupypalco che le buffonate delle occupazioni non sono nel programma del Movimento. W GRILLO W il M5S

alternativadamore .., roma.., Commentatore certificato 23.10.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,
scusa, ma posso garantire che nessuno ha massacrato il Mezzogiorno se non i suoi abitanti.
Nessuna relazione con l'Euro.
Qua ( e non è un mistero!), hanno sempre rincorso il lavoro di scrivania, quello che garantisce uno stipendio senza fare nulla, il cosiddetto "POSTO", come lo chiamano gli autoctoni.
Non è un caso se, proprio nel Mezzogiorno, la politica ha la propensione a "CREARE LAVORO".
E' un SOFISMA!
Sappiamo bene che la politica non genera lavoro, ma "POSTI" per raccomandati ( da noi detti "'mpastettati"), parenti, amici, "scambisti in genere", etc.
La POLITICA, quella vera, dovrebbe creare le condizioni favorevoli per il lavoro, non il lavoro.
Così, un intero popolo è stato gabbato, nel corso degli anni, diventando SERVO del POTERE POLITICO, MASSONICO, MAFIOSO.
Vedi, Beppe,
quando al Nord si stava bene, qui la gente viveva già in condizioni critiche.
Funzionava solo apparentemente perchè si andava avanti con cambiali, assegni post, debiti con le banche, truffe, etc.
Oggi se al Nord c'è CRISI, qui c'è FAME in quanto l'entrata in vigore dell' Euro ha semplicemente posto in luce le brutture di questa terra.
Fidati, la diretta proporzionalità è tra i meridionali e il sistema.
Renzi, Crocetta, l'Euro potrebbero chiamarsi Mimì, Cocò e Carminuzzu u pazzu.
Buon pomeriggio
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.10.14 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco come il mondo finì, non con una bomba atomica, ma con merda merda merda.

Charles Bukowski- A Sud di Nessun Nord

Emily Dickinson Commentatore certificato 23.10.14 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA egregio M5S Senato & p.c.Blok✰✰✰✰✰!!!

Ahahahahah!!! O.T. birichino!

Luigi Preiti è arrivato a Ottawa!
Ekyssene,
tanto ci perdono sempre i poveri disgraziati!!!

Per adesso! Per adesso!

Hasta? Pronto!

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 23.10.14 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Briganti

LO SBLOCCA ITALIA produrrà trivellazione selvaggia e costruzioni di discariche ovunque. La regione prescelta è la Basilicata, la cartina a corredo è molto eloquente, sarà un disastro, ambientale e soprattutto UMANO!! Dobbiamo tentare in ogni modo di bloccare questa scellerata decisione. BLOCCA lo sblocca italia, diffondi e condividi, tutti devono sapere

GUARDATE la cartina: il rosso e il verde rappresentano l’attività di sfruttamento e le zone sottoposte a ricerca nella Regione.

Il giallo segna la quantità del territorio sul quale insistono altre richieste di ricerca, nuove opportunità per le compagnie petrolifere e tanti soldi. Matteo Renzi accompagna i Sassi nel petrolio, e punta, come sa fare bene, a conquistare tutti. Gli ambientalisti e gli industriali dell’oro nero, poeti e commercianti, pensatori e asfaltatori. Ad agosto si domanda: “Con tutto il petrolio che abbiamo in Basilicata e Sicilia, dobbiamo acquistarlo altrove?”.

E via col decreto Sblocca Italia che permetterà ai trivellatori di trivellare immediatamente, superando ostacoli, controlli, impatti ambientali e proteste. Tetragono, il premier dice: “Perderemo qualche voto, ce ne faremo una ragione”
fonte: OLA (associazione ambientalista lucana) http://www.olambientalista.it/?p=34667

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.10.14 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Una volta il sud era il cuore dell'Europa, ora siamo lo zimbello d'Europa!
Eravamo l'odierna Germania.
Se oggi il Nord è (ricco industrializzato) e perché siamo stati deturpati delle nostre ricchezze!

Michele Tangreda 23.10.14 16:36| 
 |
Rispondi al commento

http://libranorimbergaitaliana.wordpress.com/2014/10/06/parlamento-illegittimo-se-i-media-tacciono-tocca-a-noi-farci-sentire/

Parlamento illegittimo: se i media tacciono, tocca a noi farci sentire!

Ma vi pare mai possibile, che un Parlamento eletto con una legge non solo incostituzionale, ma che, come scritto nelle motivazioni della Consulta, stravolge del tutto – e volutamente – il rapporto di rappresentanza fra Popolo e parlamentari venga legittimato a proseguire come se niente fosse ?
….O come se non esistessero più le elezioni ?

Li abbiamo presi con le mani nel sacco, ma continuano a volerci far credere che la Consulta ha legittimato le Camere

Danni della manipolazione mediatica e della voluta ignoranza giuridica in cui tengono i cittadini, ancora più grave e pericolosa di quella economica.
La sentenza della Consulta è il Cavallo di Troia con cui possiamo abbattere il sistema, ripulire le istituzioni, riportare la democrazia e ricominciare finalmente a votare. Ma a tutti raccontano altro.
Ma vi pare mai possibile, che un Parlamento eletto con una legge non solo incostituzionale, ma che, come scritto nelle motivazioni della Consulta, stravolge del tutto – e volutamente – il rapporto di rappresentanza fra Popolo e parlamentari venga legittimato a proseguire come se niente fosse???
….O come se non esistessero più le elezioni???
Vi hanno convinto che il diritto è un’opinione, invece non è proprio così, la legge è legge, è difficile sfuggire se qualcuno che ne sa controlla.
Andiamo con ordine.
Vediamo la versione dei nostri prodi eroi, che infatti contestiamo loro nell’atto di opposizione, che all’indomani della sentenza (non ancora uscite le motivazioni), dichiaravano:
Giorgio Napolitano: “E’ la Corte stessa che non mette in dubbio che ci sia una continuità nella legittimazione del Parlamento.”
Laura Boldrini: “la Camera è pienamente legittimata a operare”
Seguono i blablabla di Zagrebelsky …. e tutti se la sono bevuta.
E invece no!

E’ qui che casca l’a

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.10.14 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

berluscameno
La ripresa UE è possibile se non diventa schiava dei numeri.La Merkel ha imparato la macro economia all’università di Berlino(lavorando per la STASI-i servizi segreti della Germania EST) dove i numeri dei carcerati dal regime comunista erano di somma importanza per la dittatura rossa.Ora applica le sue vecchie cognizioni numerarie alla politica economica UE.Ma non si è ancora accorta che nella politica economica moderna i numeri devono adattarsi al ciclo economico dei paesi UE che sono soffocati dalla deflazione,dalla stagnazione e dalla disoccupazione dilagante
Il dibattito su crescita e austerità è intrappolato in una gabbia di numeri-obiettivo che l’Europa si è data negli ultimi 20 anni:
non più del 3% del deficit di bilancio annuale e del 60% del debito totale rispetto al PIL,lo 0,5% di “deficit strutturale annuale di bilancio
Le regole ci vogliono,ma,se i numeri non indicano solo una linea di tendenza,ma diventano un traguardo rigido e immutabile per cui ci si scanna per un decimale,il dibattito perde senso.La trappola dei numeri diventa una tirannia.Perché,se i numeri(specie dei prigionieri politici)possono avere una logica politica e giuridica,non hanno fondamento economico.O non lo hanno più,dopo la crisi del 2008 e la conseguente globalizzazione finanziaria
-Il 3%.Che succederebbe se il tetto al disavanzo di bilancio,invece che al 3,venisse fissato al 4,5 % (Francia)o al 2,5? Nulla
Il pres. Guy Abeille, all’inizio degli anni ’80 inventò la regola del 3%,aveva paura a dichiarare un deficit che sfondava i 100 miliardi di franchi e pensò che faceva meno impressione calcolarla in percentuale sul Pil. L’idea passò al Trattato di Maastricht. Una cosa nata per caso
Anche la scelta del tetto al debito totale al 60% fu casuale. Nei primi anni ‘90, il debito pubblico dei paesi europei oscillava intorno al 70 % del Pil, mentre oggi è oltre il 90 %. Perché non cambiarlo? Cos’è? Un totem?


viviana vi 23.10.14 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

parlate delle pensioni minime,di quelle sotto i mille euro,stiamo morendo noi pensionati,tutti che se nefregano,ditelo che una pensione di 500 euro non ha il valore di acquisto di un milione,se non lo dite sul blog di grillo dove lo devono dire, siamo sopportati,vogliono che crepaiamo,stronzi,parlatene,uno con un milione il pane lo pagava 3milalire,oggi con 500 euro che sono un milione di lire il pane lo paghi 3 euro che vuol dire pensione dimezzata dalla lira ad euro,nel 2001 io pagavo un litro di diesel 1700 lire,oggi 1,7 euro ,il doppio,ditelo che siamo stufi noi pensionati

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 23.10.14 16:19| 
 |
Rispondi al commento

IL MEZZOGIORNO DIMENTICATO NELL’EPOCA DELL’EURO
#FUORIDALLEURO.

Il Mezzogiorno è dimenticato da decenni, no dai tempi dell'Euro!

È ora di cambiare verso alle cose, non più assistenzialismo a scopo di scambio, fondi dello Stato e dell'Europa elargiti ad minchiam!

Abbiamo buttato miliardi di soldi pubblici nel Mezzogiorno senza produrre un caxxo!

Un'infinità di cattedrali nel deserto che hanno solo stuprato la bellezza del territorio e inquinato come l'Ilva di Taranto.

La rinascita del Sud deve passare attraverso il cambio di idee e di cultura di tutti, Nord e Centro compresi.

Il territorio del sud va rivalorizzato e sfruttato per quello che è. inutile farci fabbriche inquinanti, pozzi petroliferi o gasdotti, il sud va in primo luogo messo in condizione di sfruttare turismo, risorse naturali e alimentari uniche al mondo.

Lo sappiamo tutti, quanti beni culturali, versano in condizioni vergognose come a Pompei.

Il problema è un altro, chi si incarica di rilanciare il Sud?

Questa classe politica che lo ha ammazzato e stuprato per decenni?

No!

Serve un coinvolgimento diretto di tutte le persone che vivono al sud e che vogliono cambiare direzione.

Un esempio a me caro sono le Civic Company Comunali.

Gruppi di cittadini si propongono per realizzare opere che diversamente non verrebbero fatte.

Il comune spenderebbe il giusto e non cifre folli e la gente lavorerebbe.

Siamo capaci di fare impresa, o aspettiamo solo la manna dal cielo?

Vuoi dare una sistemata a Pompei?

Chiami 2/300 persone specializzate, riunite in Civic Company(le coop hanno massacrato questo modo di lavorare perchè gestite dai compagnucci) , e solo con l'accesso al sito si coprirebbero le spese e la gente lavorerebbe!

POMPEI È CHIUSA PER MANCANZA DI PERSONALE!

Noi di mano d'opera, ne abbiamo da vendere, solo quella c'abbiamo!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Se non lavori, e bene, non guadagni, costa meno del reddito garantito e produce di più.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.10.14 16:16| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Geograficamente la Cassa Per il Mezzogiorno cominciava in Abbruzzo, io me li ricordo bene gli enormi capannoni industriali tirati su dal mattino alla sera unicamente per fare " cassa" poi lasciati lì come cattedrali nel deserto per anni e anni.
Il problema Italiano è sempre quello
Passata la Festa, Gabbatu Lu Santu!

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Fondo monetario è una istituzione americana per tutelare i ricchissimi del mondo, per anni ha sbagliato ogni direttiva, ha immiserito i popoli, ha permesso scempi sulle nazioni, ha distrutto la democrazia, ha falsato i conti. E’ grazie al potere e alle direttiva di organismi come questo che il numero di magnati nel mondo è cresciuto in 10 anni del 164%. A livello globale ci sono 128.000 persone che hanno un patrimonio oltre i 50 milioni di dollari, e dieci anni fa erano 41.000. Si sono triplicati grazie alla nostra disoccupazione e miseria. Il Fm è il loro servitore. Prima manda in crisi gli Stati, poi consiglia cure da cavallo come aumentare le tasse e tagliare lo stato sociale e, essendo nato per tutelare i privatissimi interessi di pochi capitalisti, la prima cosa che chiede è restrizione dei diritti democratici e delle tutele del lavoro.
I popoli europei hanno pagato salato gli enormi errori, intenzionali e voluti, del Fondo monetario, che si arroga la pretesa di far stare peggio i popoli, facendo girare all’indietro le lancette della storia, bloccando ogni progresso economico, morale e civile e tutto per aumentare la spaventosa ricchezza dei già più ricchi. Ed è a questi padrone che Renzi si inchina e i media spalmano disinformazione.
Grazie ai debiti pubblici dei paesi euro, le loro economie sono fallite e le loro imprese sono state chiuse una dopo l’altra. Finora la Germania ha beneficiato di tutto questo, ma, siccome anche lei se non trova compratori non vende, ecco che la crisi europea comincia a mordere anche la Merkel che ad agosto ha visto un -4 e che prima o poi smetterà di fare la monarca d’Europa. Ma per il momento la dittatrice d’Europa è tutta impegnata a mettere un banchiere tedesco al posto di Draghi per tirarle la volata.
Che cosa ci guadagna Renzi a fare da servetto della Merkel? E non si vergogna a insistere sulle manovre depressive e fallimentari di Monti?

viviana vi 23.10.14 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Sole alla valle, sole alla collina,
per le campagne non c'è più nessuno.
Addio, addio amore, io vado via
amara terra mia, amara e bella.

Cieli infiniti e volti come pietra,
mani incallite ormai senza speranza.
Addio, addio amore, io vado via
amara terra mia, amara e bella.

Tra gli uliveti nata è già la luna
un bimbo piange, allatta un seno magro.
Addio, addio amore, io vado via,
amara terra mia, amara e bella.
-------------------

http://www.youtube.com/watch?v=I7k__xxFAR4

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 16:06| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

E' UNA CONGIURA.
I banchieri, gli industriali, che vogliono aeliminare,
annullare un' aspetto di vita, un'altra forma,
solo perchè intaccano i loro sporchi affari,
dal commercio delle banane al commercio del caffè,
perchè non hanno amore per EBOLA, la vogliono eliminare,
cos'è di più naturale..
Paolo TV

Paolow Z., Crocetta Commentatore certificato 23.10.14 15:58| 
 |
Rispondi al commento

NEL SUD
di Giuseppe IULIANO

Nel Sud
il tempo sa ancora
di antico.

Per i campi,
vecchi affaticati
spaccano i solchi.

Fili di fumo in ogni contrada
vagheggiano
ciminiere di fabbriche.

La vita sonnolenta
consuma nel desiderio di pace
l’antica rabbia.

venutalmondo *, Roma Commentatore certificato 23.10.14 15:56| 
 |
Rispondi al commento

совет

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 15:53| 
 |
Rispondi al commento

..lui è Andrea, mio nipote, ha cantato al Circo Massimo. Canterà a Palermo il 26: https://www.youtube.com/watch?v=1KuPV8AHl-k&feature=youtube_gdata_player

ENZO S., Panormus2512@gmail.com Commentatore certificato 23.10.14 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E te credo che te sei dimenticato er mezzogggiorno, ereno e qattordici quanno ahi messo er poste!!!
Si ce penzavi 'n po' prima forse ce se ricordava

Lancillotto Del Lago Commentatore certificato 23.10.14 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buon giorno blog e qui caffè a 5 stelle!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Il Sud è morto

Governo ladro

Forza M5S

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 23.10.14 15:28| 
 |
Rispondi al commento

"... non vi disturberò più su questo tema.(€uro n.d.r.)"
jean paul marat 23.10.2014 ore 11:03

Jean così m'ammazzi la coerenza di brutto!
Alla faccia nostra!

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 23.10.14 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo alla follia....lo dico e lo ripeto "con le buone non ne usciremo mai"....siamo strangolati da un sistema folle...non ultimo quello della registrazione sulla carta di circolazione dell'auto prestata per più di 30 giorni...(potrei capire se ci fosse un atto di comodato gratuito...)questi cianciano con gli annunci...del PR...aboliremo la burocrazia...bbla...bla...bla..ora se ne sono inventati un'altra...follia pura...siamo un paese in Bancarotta...quì bisogna decidere.."o stiamo a vegliare il morto italia...oppure diamo una scossa...!" basta...bisogna dire basta è uscire dal Parlamento...!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 23.10.14 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma, sono cieco io oppure nel post non vi è traccia di "cassa del mezzogiorno"?

capisco che leggere dichiarazioni piddine richieda grande fantasia e capacità di immaginare e sognare cose inesistenti, ma se una cosa non è scritta allora non è scritta punto e basta.

Analfabetismo psicointerpretativo (vedi cose che gli altri non vedono?)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..è da quando son nato che sento parlare di "MEZZO-GIORNO", con i vari governi, con varie amministrazioni, con la lira....e sempre di "MEZZO" si parla .
Ma crescere per diventare ADULTO e passare a "INTERO-GIORNO "..e camminare con le proprie gambe
a quando ????????? ...l'anno del mai ???

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 23.10.14 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una Finanziaria è come un contratto che un governo fa coi suoi cittadini
Loro gli danno i soldi della tasse, lui dice come spenderle
Ma quale mai contratto può essere valido se viene espresso in termini generici, non è completo in tutte le sue parti, promette di fare cose senza dire con quali soldi le paga e addirittura nella sua bozza iniziale presenta delle firme false al posto di quelle vere di coloro che dovevano firmare?
Mi ricordo quanti attacchi ebbe il M5S che fu accusato di portare in Parlamento degli incompetenti. Mi chiedo a quale mai livello di competenza Renzi possa confrontarsi con queste bozze malfatte e abborracciate che vengono rifiutate dall’Europa con vergogna e mancanza di decoro?

viviana vi 23.10.14 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Amici settentrionali, come vi capiamo: l'Europa vi sta letteralmente spolpando. E' quello che da 150 anni sta succedendo al Sud grazie all'unità d'Italia a mano armata. Resistete, vi siamo vicini! PS: se avete bisogno continuate pure ad attingere ai nostri fondi FAS, come avete fatto per l'Expo. Saluti

matteo 23.10.14 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza voler fare polemica o qualunquismo mi spiegate perché continuiamo a parlare del mezzogiorno come se fosse una realta' a parte , quando oramai da anni l'italia intera e' il mezzogiorno ?!
Personalmente ho amici e parenti che lavorano a Milano , Torino, in tutto il veneto , o piu' generalmente al nord (cosiddetto Ricco), eppure al call centre , al mercato e in altre situazioni si lavora in nero, sottopagati e sfruttati ............... e poi zitti senno' fuori dalla porta!!!

Per cui non e' piu' logico secondo me parlare di mezzogiorno!!!

Simone M., Bologna Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.10.14 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Bene usciremo dall'euro per ripristinare la cassa del mezzogiorno
Quanti miliardi di lire sono stati sperperati al sud negli anni 50
del secolo scorso
Questa è un po troppo
I leghisti ci andranno a nozze

Rosa Anna 23.10.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'argomento Sud è un "terreno minato", difficile capirlo e quasi impossibile gestirlo.

marina s. 23.10.14 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Noi siamo una democrazia libera solo per modo di dire. Come possiamo considerarci liberi se la nostra politica e la nostra economia sono comandate dalla Bce e dal Fm? Che autonomia e indipendenza abbiamo se i nostri governanti ricevono ordini e multe da costoro? Chi ha eletto questi organismi? Quali popoli hanno votato per accettarli? A quali principi e valori democratici corrispondono? E perché la stessa Europa deve ubbidire a ordini due organismi privati che hanno ricevuto il loro potere essenzialmente dai magnati americani per fare i loro interessi, depredando gli altri popoli per il proprio arricchimento e il potere dell’America? Per far prevalere un neoliberismo o turbo capitalismo che nessun cittadino europeo ha votato mai e che non è mai stato proposto alla sua libera scelta ideologica? Il comunismo sarà anche morto e il fascismo sopravviverà nella furia di qualche fanatico, ma il neoliberismo è più forte e esiziale che mai. ma chi lo ha scelto? Che senso ha che i cittadini europei vadano a votare per i loro governi se questi governi non si considerano liberi di esercitare il potere loro assegnato per il bene dei loro popoli, ma devono servire gli interessi di una cricca di magnati internazionali che hanno creato degli organismo sovranazionali con solo scopo di primeggiare, depredare e immiserire? E perché dobbiamo avere leggi europee o finanziarie nazionali che servono gli interessi di costoro e ignorano il futuro delle Nazioni?

viviana vi 23.10.14 15:07| 
 |
Rispondi al commento

L'aria si sta riscaldando!Finalmente i nodi vengono al pettine.Io l'ho capito da anni che il problema della crisi attuale è l'Euro tanto che costituiva l'unica mia perplessita per un consenso pieno al M5S (che comunque ho votato insieme a molte persone convinte da me ). Ora - con mio immenso piacere - che vedo il movimento esprimersi circa l'uscita dell'Italia dalla moneta unica mi chiedo: come ??
Sono d'accordo sul referendum consultivo :se Voi dite che si può fare ,ebbene che si faccia ma PRIMA
spiegateci la procedura per uscire dall'Euro . In tutta franchezza non penso si possa dire tour court "fuori dall'euro"senza un programma chiaro, non rischioso e convincente per gli Italiani. In poche parole non mi sento di apporre una crocetta su un referendum senza una progettualità per il DOPO Euro. Credo SIA INDISPENSABILE farsi guidare da eminenti esperti tra cui annovero Brancaccio(citato nel blog), Barnard, Bagnai , Rinaldi e tanti altri che non mancano nel panorama italiano.Vedrete che le proposte sono tante più o meno radicali. Io penso che al momento attuale -forse- la migliore proposta sia stata fatta da Cattaneo-Zibordi( nel libro "Soluzione per l'Euro"edito da HOEPLI) e commentata in un lungo articolo di Enrico Grazzini pubblicato il 30 settembre 2014 su MICROMEGA, la rivista della sinistra intellettuale. Dico questo perchè mi sembra la MENO AZZARDATA E la PIU' CONVINCENTE PER L'EUROPA (che non ci lascera' andare via cosi' facilmente)e per i mercati finanziari (che ci sbraneranno). Ma questo è solo un mio pensiero, un pensiero di qualcuno che capisce poco di Economia per cui ritengo necessario contattare ESPERTI DELLA MATERIA a meno che non si voglia fare un salto da ciechi.

Chiara 23.10.14 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come la vedo io, nel M5S anche se al governo ci sono persone eccezionali che lavorano con forza al fine di portare avanti un continuo attacco contro ad una politica oramai folle , disordinata, in grado solo ad inventare nuove e continue improvvisazioni da kamikaze per ricevere approvazioni dai disinformati per essere sicuri di non perdere la solita poltrona , i componente del M5S non si sono mai preoccupati a sufficienza di procedere con tutti i mezzi possibili offerti dal mondo moderno , anche con i più odiati al fine di portare informazioni a tutta quella grande fetta di italiani che credono ancora a dei partiti che si spacciano tramite delle figure virtuali di vecchi partiti storici oramai estinti . Bisogna partire assolutamente in un reale contrattacco e non solo combattere giornata per giornata. Siamo troppo in uno stato di stallo per il quale non si vede nulla di chiaro all’orizzonte, ed è ulteriormente stupido sperare che molti restino ancora troppo convinti che possa succedere qualcosa di diverso solo tutte le notizie o i chat che girano anche in grande volume in rete

giovanni.p(vicenza) 23.10.14 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Quando vedo tanto impegno per "suggerire" questa o quella formula utile a risalire la china, provo un senso di sollievo per l'interesse di tante persone a dare ognuno il proprio contributo , poi mi si sgonfiano le "ruote"(alias le OO) quando si arriva alla conclusione puntuale ... ma ...se...però.... forse .
La radice del tumore , ancora benigno per fortuna, è in tutto ciò che è accaduto nel mondo dal 92 in poi e ancor di più negli ultimi 10 anni in Europa.
Che cosa sia accaduto , quali persone hanno tirato le fila con relativi fatti e misfatti, sono sotto gli occhi di tutti e chi dice o racconta il contrario, è in perfetta e chiara malafede . Di questo ne dobbiamo sempre essere coscienti anche a prescindere dai vari temi in discussioni.
Nel merito del post è del tutto evidente che l'Italia, con o senza l'euro, riparte se il sud decide di partire una buona volta .
Per cultura , storia e tradizioni virtuose , il sud è un potenziale enorme che solo una razza di sciagurati politici nazionali e regionali, ha fino ad oggi frustrato e ridotto ai minimi termini .
L'Euro ? ...che roba è stà schifezza ? Ma ci vogliamo davvero fare del male all'infinito ?
La politica , che ci piaccia o no, non esiste più , esiste invece la macchina del consenso , costi quel che costi, quindi o ci adeguiamo (per carità no!) o ne stiamo alla larga , meglio se larghissima .
L'onestà intellettuale ? ecco un altro mistero buffo , di chi , come e quando ci è data vederla da 20 anni a questa parte ?
Morale: via dalla moneta unica e tutti ( o quasi) a casa , il resto viene da solo .

gianfranco calandrini, gradara Commentatore certificato 23.10.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se tze tze vuole continuare a scrivere sul nostro blog
E PREGATO DI SCRIVERE NOTIZIE VERE -- NON COME QUELLA DELLA MULTA SUUL'INTESTAZIONE VEICOLO---
non credo che abbiamo bisogno di passare da faciloni noialtri

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mezzogiorno dimenticato nell'epoca dell'euro.
Giusto! La parte più debole è sempre quella che ne risente di più. Ma che sia dimenticato non è dall'epoca dell'euro, ma da molto prima direi, anche dalla rassegnazione della stessa popolazione.

Monica R., PR Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.10.14 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appena saremo usciti dall'euro il mezzogiorno diventerà come la Svizzera.
Appena saremo usciti dall'euro i mafiosi diventeranno cittadini per bene.
Appena saremo usciti dall'euro gli analfabeti impareranno a leggere e scrivere.
Appena saremo usciti dall'euro non avremo più bisogno delle banche per avere un credito.
(...)
Appena saremo usciti dall'euro il M5S si scioglierà perchè avrà realizzato tutti i suoi obbiettivi.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 23.10.14 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON E' UNA NOVITA' IL MEZZOGIORNO E' DA SEMPRE SOLO STATO SFRUTTATO E ABBANDONATO A SE STESSO DA QUESTO STATO LADRO!

VERGOGNA!

Simone M., Bologna Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.10.14 14:55| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio M5S Senato & p.c.Blok✰✰✰✰✰!!!

Ce stò, ce stò (sul pezzo!)-(saludos ai gentili bloggaroli)
E allora me tocca ARRIPOSTÀÀÀ:

VIENE TUTTO "IN AUTOMATICO", ANCHE PER IL SUD!

"EXIT STRATEGY" per il 'fuori €uro' ci sarà da tagliare il cordino ombelicale
con la moneta €uro ed impedire così che i ladroni di casa nostra
possano ancora succhiare soldi - tutt'ora - dall'€uropa oltre che dall'ytaglya!
Allora sì che gly ytagly-any SARANNO COSTRETTI
VERAMENTE A LAVARSI I PANNI IN CASA PROPRIA;
a forza dovranno combattere la mafia sul serio!
Saremo costretti - DA SOLI - ad usare ogni arma convenzionale ed anti-convenzionale
VersuS le caste visto che questo non sarà certo compito della Merkel!
Mi piace & mi spiace, io la vedo così...

In bocca... crepi; ce ne sarà bisogno!

P.S.: "dossier occupy", non facciamoci del male, eh!!

P.P.S.: la ragioneria dello stato il bollino l'ha preso dalle banane??!!

Ernesto LoMartire!, La Habana Commentatore certificato 23.10.14 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Beppe utilizziamo la mmt ! Mosler è una settimana che aspetta una tua risposta! Se non lo farai lasceremo tutti il m5s e chiederemo a Paolo barnard di fare il futuro leader del nuovo movimento!è un ultimatum!

Davide Marini 23.10.14 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mezzogiorno ha due problemi coincidenti:
lo stato e la mafia.
I patti duraturi stato mafia consegnano l'economia nelle mani dei mafiosi e dei loro alleati politici tramite appalti truccati in cambio di voti, commerci in monopolio di droga, giochi d'azzardo e pizzo.

Nel sud bisogna liberarsi dello stato e della mafia poichè entrambi hanno come finalità la desertificazione economica.

Le eventuali soluzioni economiche per lo svluppo non possono che passare attraverso una massiccia presenza militare sul territorio (meglio dispiegare truppe in Italia per combattere il crimine piuttosto che in afghanistan per aiutarlo a ottenere droga) e una sburocratizzazione finalizzata a bypassare i dictat di un numero senza fine di capetti e burocrati che andrebbero licenziati e riassunti con mansioni di AIUTO alle aziende (ad esempio gestione contabilità, burocrazia del personale e altri tipi di rapporto con lo stato).

I cervelli all'estero resteranno all'estero finchè non vedranno cambiamenti reali mentre quelli in italia possono scegliere solo fra fame e sfruttamento.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 23.10.14 14:50| 
 |
Rispondi al commento

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/10/23/delrio-a-chiamparino-parto-come-padrone-di-casa-poi-continua-te-non-me-ne-frega-un-cazzo/304395/

Delrio a Chiamparino: “Parto come padrone di casa, poi vai te. Non mi frega un cazzo”

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.10.14 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna uscire dall'euro per il bene del mezzogiorno

alvise fossa 23.10.14 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uscendo dall'euro non avremmo magicamente la soluzione di nessuno dei gravi problemi che affliggono il paese! Non sparirebbe il PD che rimarrebbe nel paese anche una volta usciti dalla moneta unica. Non verrebbero meno tangenti e corruzione, l'illegalita vista negli appalti come l'Expo ed il Mose non dipendono dall'euro. L'italiano medio non ne uscirebbe illuminato. Solo un coglione può pensare di risolvere questi problemi sostituendo una moneta:
Bus Roma, Gup rinvia a giudizio 4 persone 23/10/2014 14:12 - RSF

ROMA, 23 ottobre (Reuters) - Quattro persone sono state rinviate a giudizio oggi nell'ambito dell'inchiesta su presunte tangenti che sarebbero state versate nel 2009 da Breda Menarinibus - società del gruppo Finmeccanica (FNC.MI) - per la fornitura di 45 bus alla società Roma Metropolitane, riferiscono fonti giudiziarie.

Il processo inizierà il 3 febbraio 2016.

Il gup di Roma Massimo Di Lauro ha rinviato a giudizio l'ex AD di Ente Eur Riccardo Mancini, il commercialista Marco Iannilli, i dirigenti di Breda Menarinibus Luca D'Aquila e Giuseppe Comes.

L'imprenditore Edoardo D'Inca Levis ha patteggiato un anno di reclusione.

La posizione di Roberto Ceraudo, ex AD di Breda Menarinibus, è stata invece stralciata per la mancata notifica degli atti.

I reati contestati a vario titolo ai rinviati a giudizio sono estorsione, emissione di fatture per operazioni inesistenti e appropriazione indebita.

SE L'ITALIA E' UN PAESE DI MERDA NON E' COLPA DELL'EURO!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 23.10.14 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se un premier vuole tagliare gli sprechi, taglia gli sprechi, non taglia i servizi e crea dei massimali di prezzi e costi che non si possono travalicare
Se un premier pensa che gli sprechi derivino da corruzione, fa leggi per punire la corruzione, non depenalizza il reati finanziari, non li prescrive, non candida chi ne è stato accusato, non toglie il carcere fino a pene di 5 anni.

viviana vi 23.10.14 14:26| 
 |
Rispondi al commento

"Bisogna uscire dall’euro, riprendersi la sovranità economica e monetaria e saldare Sud e Nord Italia con misure urgenti di solidarietà e di sviluppo economico. Solo uno Stato autonomo da poteri esterni può farlo"!!! Ma chi ha scritto ste minchiate Vito "smentito" Crimi? E'come dire: "venne il Principe azzurro sul cavallo bianco e vissero tutti felici e contenti"!!! Mah!!!

Erny 23.10.14 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione