Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#Italia5Stelle: Italia senza corrotti

  • 21


giarrusso_corrotti.jpg

"L'Italia che immagina il Movimento 5 stelle è anche un'Italia senza più corrotti. Vi ricordate la battaglia di qualche mese fa sul 416ter, il voto di scambio politico mafioso. Il M5S si è battuto affinché il nodo tra politica e mafia si sciolga, si spezzi definitivamente. Questa maggioranza invece, PD Forza Italia ha fatto sì invece che il voto di scambio diventasse un fatto lecito e non punito adeguatamente dal codice penale. Si tratta di uno scandalo incredibile, contro cui noi, assieme a voi, dobbiamo reagire. Con la commissione antimafia abbiamo girato l'Italia, udendo procuratori e prefetti. Tutti ci hanno fatto capire quanto la corruzione sia una profondissima piaga italiana. Per questo il MoVimento 5 stelle si sta impegnando affinché venga introdotto il reato di falso in bilancio, norme specifiche contro l'autoriciclaggio e si possa eliminare la prescrizione. E perché no, ampliare normative antimafia in tutta Europa. Ci vediamo 10,11,12 ottobre al Circo Massimo per #Italia5stelle, vi aspettiamo. Non mancate, abbiamo bisogno di voi. Come voi sapete il MoVimento 5 stelle non prende soldi pubblici dai cittadini per il finanziamento e per questo che abbiamo bisogno anche delle vostre donazioni. Non mancate, vi aspettiamo!" Mario Michele Giarrusso, Francesco D'Uva, M5S Parlamento

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

TUTTE LE INFORMAZIONI SU ITALIA 5 STELLE:

italia5stelle_.jpg

5 Ott 2014, 09:55 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 21


Tags: Francesco D'Uva corrotti, Italia 5 Stelle, Italia5Stelle, legge anticorruzione, M5S, Mario Giarrusso

Commenti

 

si è verificato un altro sopruso al senato.
il ns Vito Petrocelli, capogruppo M5S Senato è stato buttato fuori dall'aula,perchè ha solo esposto un foglio bianco per esprimere che renzi vuole carta bianca dal M5S per il job act..
ad essere pazienti e democratici rischiamo di essere schiacciati !!
saluti

michele p., torino Commentatore certificato 08.10.14 18:54| 
 |
Rispondi al commento

IN FRANCIA

- non pagano le accise sui carburanti delle campagne di napoleone, noi le paghiamo ancora per la guerra d´abissinia!!

NOI CHIEDIAMO A VOI POLITICI

che la smettiate di offendere la nostra intelligenza, il popolo italiano chiude 1 occhio, a volte 2, un orecchio e pure l´altro ma la corda che state tirando da troppo tempo si
sta´ spezzando.

Chi semina vento,
raccoglie .....tempesta !!!

SE APPROVI,
PUBBLICA E DIFFONDI QUESTO MESSAGGIO E CHIEDI AD ALTRI DI FARLO!!!!!

michele p., torino Commentatore certificato 08.10.14 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S è ora che prende posizioni chiare,anche se drastiche.
tutto sto marciume che si spacciano per politici,non lo cacci via in modo democratico,e per stare bene loro ci chidno in continuazione sacrifici,ma il malessere ormai è continuo.

LO STATO chiede
di aumentare l'età
delle pensioni perché in EUROPA tutti
lo fanno.

NOI CHIEDIAMO IN CAMBIO:

- di arrestare tutti i politici corrotti , di allontanare dai pubblici uffici tutti quelli condannati in via definitiva perché in EUROPA tutti lo fanno, o si dimettono da soli per evitare imbarazzanti figure.

NOI CHIEDIAMO

-di dimezzare il numero di parlamentari perche´ in EUROPA nessun paese ha cosi´tanti politici !!

NOI CHIEDIAMO

- di diminuire in modo drastico gli stipendi e i privilegi a parlamentari e
senatori, perché in EUROPA nessuno guadagna come loro.

NOI CHIEDIAMO
- di poter esercitare il "mestiere" di politico al massimo per 2 legislature come in EUROPA tutti fanno !!

NOI CHIEDIAMO

- di mettere un tetto massimo all´importo delle pensioni erogate dallo stato (anche retroattive), max. 5.000, 00 euro al mese di chiunque, politici e non, poiche´ in EUROPA nessuno percepisce 15/20 oppure 37.000,00 euro al mese di pensione come avviene in ITALIA

NOI CHIEDIAMO

- di far pagare i medicinali visite specialistiche e cure mediche ai familiari dei politici poiche´ in EUROPA nessun familiare dei politici ne usufruisce come avviene invece in ITALIA dove con la scusa dell´immagine vengono addirittura
messi a carico dello stato anche gli
interventi di chirurgia estetica, cure
Balneotermali ed elioterapioche dei
familiari dei nostri politici !!

CARI MINISTRI

- non ci paragonate alla GERMANIA dove non si pagano le autostrade, i libri di testo per le scuole sono a carico dello stato sino al 18° anno d´eta´, il 90 % degli gli asili e nido sono aziendali e gratuiti e non ti chiedono 400/450 euro come gli
asili statali italiani !!

IN FRANCIA

- le donne possono evitare di andare a lavorare part

michele p., torino Commentatore certificato 08.10.14 18:15| 
 |
Rispondi al commento

MI RIVOLGO A TUTTI,GRILLINE E GRILLINI,IL MARE E' COMPOSTO DA TANTE GOCCIOLINE.ORA NOI SIAMO APPROSSIMATIVAMENTE 10.000.000,QUINDI NON IMPORTA QUANTO SI DONA,MA IN QUANTI CONTRIBUIAMO,PERCIO' NON RINUNZIATE,ANCHE UN EURO DA SOLO VALE POCO,MA NELLA MASSA VALE MOLTO.NON TIRATEVI INDIETRO,L'IMPORTANTE E' POTER DIRE A SE STESSI "IO HO FATTO LA MIA PARTE"
IL MOVIMENTO PER MANTENERE LA SUA AUTONOMIA HA BISOGNO DELLA NOSTRA PARTECIPAZIONE.SOLO COSI' POSSIAMO CONTINUARE A DIRE A NOI STESSI.NOI SIAMO DIVERSI,NOI SIAMO A 5 STELLE.

gaetano giordano, fiumicino Commentatore certificato 08.10.14 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Sverige anerkender Palæstina som stat

La Svezia riconosce lo stato della Palestina.
Perché Renzo e Moscerini non ne parlano? Hanno gli amici che sono più cari dei palestinesi?
Il grande guappo fiorentino (l'agente democristiano) alla presidenza europea sa solamente balbuziare e sparare le metafore della gloria dell'italia e degli italiani nel mondo? Neanche il duce le sparava tanto così grosse sulle glorie dell'Italia.
Di Palestina oggi si tace, la Svezia non conta.

luigi francia, luigi@francia.dk Commentatore certificato 07.10.14 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Amici miei è tardi,con il 25% non contiamo un cazzo perchè così qualche mente suprema ha deciso in attesa di avere il 51% . Qualcuno inizia a capirlo ma è tardi...i discorsi li porta via il vento quello che conta sono i fatti.

riccardo danesi 07.10.14 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Abolire non solo le Province, ma anche le Regioni, la più vergognosa macchina di arricchimenti ingiustificati che questo schifo di democrazia abbia mai leggittimato. Invece fondare il Senato delle regioni, che abbia non più di un rappresentante per territorio, pagato decentemente ma non con le vecchie insane logiche, al massimo dotato di segretario e addetto stampa. Risparmieremmo più di cento miliardi all'anno, garantito!

Franco Mas 06.10.14 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa di batti a fare senatore , ancora non capisci che la mafia e un invenzione politica per dare la colpa delle malefatte dei politici a dei polli criminali .
La definizione giusta per definire queste persone è PERSONE ELETTE che per arricchirsi e non finire nei guai hanno alimentato la favola di Cosa Nostra , toto Riina con la terza elementare come poteva essere utile , fare il latitante ed alimentare la favola , mentre i politici si arricchivano a sbafo .
Oggi chi ancora si ostina a credere che la mafia sia fatta da criminali SBAGLIA , la mafia sono le persone che alimentano il fenomeno come Alfano . Uno che i mafiosi li arresta e fa carriera per questo , pensate più ne arresta e piu cresce la sua popolarità , QUESTO NON VI DICE NIENTE o come Maroni , vi ricordate che carriera ha fatto , è divenuto il successore di Formigoni uno dei politici più corrotti d'Italia , NON VI DICE NIENTE QUESTO .
Oggi controlla la regione piu ricca d'Italia , questi sono i veri mafiosi e non il Riina che ancora oggi viene usato per giochi di politica e non di altro . caro Senatore Giarrusso lo vedi anche tu che hanno deliberatamente ridimensionato l'articolo del voto di scambio tra politici .
Come non pensare alla favola della mafia quando mettono a capo una bruttona e corrotta e venduta come la Bindi mantenuta a vita da noi Italiani , questi sono i mafiosi i VERI, Falcone e Borsellino e Dalla Chiesa lo avevano capito e per questo sono morti .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 06.10.14 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Le battaglie politiche si fanno in Parlamento raccogliendo consensi nell'opinione pubblica denunciando in tv e giornali (dove è possibile) ogni mala affare. Purtroppo gli italiani non hanno nessuna intenzione nè di fare rivoluzioni nè di staccarsi da questa politica. Bisognerà cambiare strategia ricordando che in questo Governo vi sono Ministri e sottosegreterai di forze politiche che hanno 1 0 2 % addirittura altr quasi scomparsi dai sondaggi e chi come uil M5S ha avuto oltre il 22 % sta all'opposione (come Berlusconi che invece governa sotto banco) e nel più silenzio assoluto. Andare nelle piazze non basta. Bisogna cambiare strategia e i giovani del M5S in Parlamento hanno tutta la capacità politica per agire in maniera diversa. Non è possibile proseguire con questi inciuci tra PD e Forza Italia e continuare a stare alla finestra. Si deve trova il modo di "rompere" questo innaturale governo di "centrodestra" .........e sì solo il PD nega questo.......ma è questo l'accordo del Nazzareno:

GIUSEPPE C., ROMA Commentatore certificato 06.10.14 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Paese mafioso e poi si dice che la mafia è in sicilia. Italia = Mafia fintantochè non sia risolto questo enorme e devastante problema dilagante.
Grazie Mario Michele Giarrusso, Francesco D'Uva e grazie a tutti voi ragazzi del M5S. Ci vediamo il 10,11 e 12 a Roma.

Info PC Commentatore certificato 05.10.14 22:05| 
 |
Rispondi al commento

COrrotti, COllusi e COnniventi.
Chi dovrebbe scoprire, indagare e giudicare?
Per favore, please, por favor...

Alberto Gramaccini 05.10.14 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Giarrusso, ci inviti per le donazioni? Come il PCI con le feste dell'Unità, solo che oggi al posto dei contadini ricchi dell'Emilia, avete un esercito di precari e di pensionati che in tasca hanno ben poco. Potevate tenervi i rimborsi elettorali (il maligno dice che poiché non siete un partito NON VI SAREBBERO COMUNQUE SPETTATI).

Pietro Rotai 05.10.14 18:59| 
 |
Rispondi al commento

E' chiaro che la profondissima piaga italiana della corruzione viene alimentata dai voti dati al pd ed al ex-pdl oggi fi.Chi li vota uno scopo lo ha sicuramente.(a parte gli ingenui della sx)

dal col claudio 05.10.14 18:56| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI 5 STELLE, PER UN ITALIA A 5 STELLE

alvise fossa 05.10.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Il discorso della legalità in italia è molto difficile da attuare perché ormai il confine fra politica-mafia è molto sottile,per non dire sono una cosa sola!.Quello che il 5stelle ha in mente richiede anche la partecipazione del cittadino mediante il voto democratico.....................ma con questo governo deve essere la minoranza del pd ha far saltare l'esecutivo.

gianfranco r., castel rozzone Commentatore certificato 05.10.14 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Le proposte di legge non bastano. L'Italia è alla paralisi. Si è creato un equilibrio in cui ciascuno schieramento politico ha il suo elettorato naturale. Occorre un salto di qualità. Occorre entrare nelle case degli italiani.usare i loro stessi mezzi. Anziani casalinghe e tanti altri non conoscono il m5s o peggio .ne hanno un idea sbagliata.data dai tradizionali mezzi di informazione. Il movimento rischia di diventare un circolo. E le proposte di legge rischiano di rimanere tali ancora a lungo. I banchetti nelle piazze sono un mezzo arcaico di comunicazione. E le feste di piazza servono a poco. Ci vuole altro per scardinare lo strapotere di questa munnezza italica.

Armando Buiano 05.10.14 11:18| 
 |
Rispondi al commento

ai parlamentari del m5stelle FATEVI SENTIRE vi stanno rendendo invisibili REAGITE FATEVI VALERE SBATTETE I PIEDI per terra una supplica di vostro elettore movimento 5 stelle.noi non vogliamo perdere la fiducia in questo movimento grazie.

nico 05.10.14 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Il flop della Guzzanti é il campanello di allarme: la gente non ne puó piú delle dietrologie e dei complotti, vuole la semplicitá, l´onestá e un futuro. Esattamente quello che il M5S fa ma paradossalmente non riesce a comunicare AFFOGATO DAL CRITICARE QUESTO E QUELLO.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.14 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Arrticolo bellissimo e corretto, manco solo di quantificare con dati quale risparmio l´Italia ottiene dall´onesta, quali reali prospettive di lavoro.

La gente ha bisogno di sperare di vedere delle prospettive.

Parlare CONTRO non implica parlare PRO!

Fino a quando non ci sará questo salto il M5s non andrá al governo.

La gente preferirá votare e ascoltare le bugie.

L´uomo funziona cosí, anche di fronte all´evidenza altrimenti non esisterebbe uno stato come l´Italia di oggi.

Ogni articolo contro rafforza l´avversario!

PARLATE DEL M5S, DEI SUOI ELETTI, DI QUELLO CHE FATE E FARETE!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.14 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Manca solo una cosa: eliminare la differenza tra corrotto e concusso. Entrambi hanno avuto un'utilità entrambi avrebbero potuto dire no. Quindi perché differenziare le due cose considerato che su queste sottigliezze si intasano i tribunali con il fine di ottenere un condanna leggermente più mite? Si differenzi il tentativo, semmai, ma non il reato bello e consumato. Entrambi sono una condotta disdicevole e deleteria per l'economia e l'immagine di un paese.

marioG 05.10.14 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono d'accordo .
Va benissimo la guerra all'autoriciclaggio, al voto di scambio etc....
Ma non va affatto bene l'allungamento della prescrizione. Non si può intervenire su cose che non funzionano, dando loro più tempo per non funzionare ugualmente.E non si può pecorecciamente appronarsi alle richieste del più grande potere irresponsabile in Italia. Se aumenti i tempi della prescrizione aumenti anche le capacità di interdizione e di ricatto della magistratura ( di quella parte che usa il ruolo come strumento di lotta politica) nei confronti della politica, anche della buona politica che secondo loro va contro i loro interessi.

Carlo Nocentini, Firenze Commentatore certificato 05.10.14 10:44| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori