Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La stangata: una tassa da pagare ogni due giorni

  • 16


tasse_fine_anno.jpg

"Nei prossimi mesi di novembre e di dicembre le imprese e le famiglie italiane saranno chiamate a versare oltre 91 miliardi di euro di imposte. Tra il versamento delle ritenute Irpef dei dipendenti e dei collaboratori familiari, le ritenute in capo ai lavoratori autonomi, l’Iva, gli acconti Irpef, Ires e Irap, il versamento dell’ultima rata dell’Imu e della Tasi, le aziende dovranno onorare 25 scadenze fiscali: in linea teorica una ogni 2 giorni. Una pioggia di scadenze che potrebbe mettere in seria difficoltà moltissime piccole imprese a causa della cronica mancanza di liquidità. Ma quante sono le tasse che gravano sugli italiani? L’Ufficio studi della CGIA ne ha contate un centinaio. Quali sono le imposte più curiose? Spulciando l’elenco segnaliamo l’addizionale regionale all’accisa sul gas naturale (in buona sostanza una tassa sulla tassa), l’imposta provinciale di trascrizione, l’imposta sulle riserve matematiche (tassa in capo alle società di assicurazione). Nonostante siano tantissime e molte di loro siano sconosciute ai più, il gettito, invece, si concentra su pochissime voci. Le prime 10 imposte - Irpef, Iva, Ires, Irap, imposta sugli oli minerali, Imu, imposta sui tabacchi, addizionale Irpef regionale, ritenute sugli interessi e altri redditi da capitale e l’imposta sul lotto - hanno garantito nel 2013 oltre l’83 per cento del gettito tributario. Per l’anno in corso, fa sapere la CGIA, tra imposte e tributi lo Stato e le Autonomie locali incasseranno 487,5 miliardi di euro. Se aggiungiamo anche i contributi sociali, pari a poco più di 216 miliardi, nel 2014 il gettito fiscale complessivo sfiorerà i 704 miliardi di euro. Una cifra da capogiro." CGIA

20 Ott 2014, 10:44 | Scrivi | Commenti (16) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 16


Tags: accise, autonomi, CGIA, famiglie, imprese, lavoratori, tasse

Commenti

 

Per risolvere i problemi di questo paese senza andare in piazza per prendere il Manganello, basterebbe che tutti gli Italiani si mettessero (ammesso che ci siano ancora) le mani nei gioielli di famiglia facendo disobbedienza fiscale tanto più che è un governo illegittimo. Voglio vedere dove vanno questi pusillanimi!!

Jean Pierre ZOCCA 21.10.14 12:21| 
 |
Rispondi al commento

il mio ex datore di lavoro mi ruba i soldi dalla busta paga e il Tfr? invia false informazioni obbligando l'Agenzia delle Entrate a chiedermi il pagamento di tasse non dovute e non ammette alla stessa nonostante le mie svariate contestazioni che sono false? bonifica e smaltisce l'amianto in clandestinità nello stabilimento in vicinanza del centro abitato in cui ha cessato l'attività?.. e io gli chiedo conto attraverso il web http://www.montemesolaonline.it/Tassa.htm

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 21.10.14 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Io mi domando: ma quelli che votano questa classe politica, le pagano le tasse?. Penso proprio di no, altrimenti sarebbero dei veri COGLIONI. Ergo, gli elettori di renzusconi sono tutti EVASORI.

alfonsina p. Commentatore certificato 21.10.14 02:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre più tasse e sempre meno servizi! W i nostri governanti ladri e incapaci!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.10.14 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Sempre le solite cose trite e ritrite.E non cambia nulla.A quando la prossima tirata sulla disoccupazione giovanile ?
Comunque io, da quest'anno,prima soddisfo i fabbisogni della mia famiglia(pappa,luce,acqua e gas)poi,se ne resta, pago per mantenere gli altri.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 20.10.14 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Sempre criticato, fin dall'era Monti, l'impatto negativo della tassazione indiretta. Sempre. E lo ribadisco anche oggi quale metodo usato da paesi con deboli governi, poco organizzati e macchina statale inefficiente.

E qualcuno finalmente, ha prestato attenzione alla cosa.

http://www.studiolegalemarcomori.it/liva-unimposta-legittima-costituzionalmente/


L'iva, ma non solo, anche l'imu e la tassazione ingenere sulla casa non ha un profilo costituzionale legittimo. Tanto più che i denari utilizzati per l'acquisto di immobili sono già tassati. Mentre sfugge alla tassazione, con effettiva discriminazione, il capitali in denaro. Chissà perchè, eh!

Gian A Commentatore certificato 20.10.14 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Avanti Italiani abbiamo la cifra 704 miliardi , facciamo il conto allo stato o lasciamo che i nostri bravi amministratori spendano , sappiamo bene come .
Intanto il debito pubblico galoppa , ma allora dove vanno a finire tutti i nostri soldi ???
Possiamo dirlo a gran voce che questo è uno stato LADRO

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 20.10.14 14:59| 
 |
Rispondi al commento

E poi dobbiamo leggere 'ste cose qua:

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/chi-finanzia-leopolda-2014-grandi-pagatori-pro-renzi-ci-sono-86830.htm

Gian A Commentatore certificato 20.10.14 14:56| 
 |
Rispondi al commento

CHE MAZZATA QUESTE TASSE!!!!!!!

alvise fossa 20.10.14 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Tanta efficienza all'incasso. Eppure le complicano sempre di più. E' quasi un esercizio. E in tutto questo, si mettono a far tagli. Mi ritrovo la bimba alle elementari senza maestra di matematica. su 49 docenti del plesso scolastico, sono coperti 47 (quasi). Ricorso al TAR? Già bocciato in partenza: l'anno scorso è stata bocciata la stessa cosa. Insomma si pagano le tasse e guai a sgarrare. E i tagli anche ai servizi fondamentali (scuola in questo caso elementare!!!) non sono neanche impugnabili. In principio, ma poi di fatto si proteggono a vicenda le istituzioni. Feroci e molteplici a incassare, evasive a onorare i servizi...

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.10.14 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Tutto l'apparato statale funziona alla perfezione quando si tratta di incassare , è una macchina oliata e puntuale che procede senza intoppi ne lentezze . Al contrario , quando lo Stato deve pagare , la situazione cambia come per magia . Tutto diventa farraginoso e complicato , ritardi e omissioni si susseguono a non risposte e a difficoltà di trovare le pratiche e le documentazioni , finisce l'efficenza dimostrata nella riscossione e subentra l'incapacità e l'abulia . Oltre tutto si continua a pretendere tasse e balzelli offrendo una comoda rateizzazione , i maledetti lo sanno che la gente è in grosse difficoltà e , per evitare di perdere qualcosa rateizzano ! Una tassa che comporta la rateizzazione è per questo motivo ingiusta e iniqua : lo Stato capisce e riconosce che il popolo è incapace di pagarla ,( e perciò anticostituzionale ) , ma la pretende lo stesso , un po al mese ma con gli interessi , e che interessi ! Al contrario , quando è lo Stato a dover pagare , gli interessi non ci sono ! Vomitevole ! I suicidi causati da questo comportamento persecutorio di Equitalia sembrano finiti , o ridotti notevolmente ques'anno , non è così , non li fanno passare più dai media per evitare tensioni . I settecento e passa miliardi di tasse diventano mille o più se consideriamo le tasse di tangenza , quelle non ufficiali quali i pagamenti dei servizi che lo Stato dovrebbe assicurare ma sono così scadenti che la gente preferisce quelli a pagamento o va all'estero , le multe aumentate di costo e di numero , le autostrade costose , i bolli e controbolli , le autorizzazioni pure per starnutire , i soldi necessari per lo sveltimento di pratiche lentissime e potrei continuare a lungo ! In tutto questo contesto assistiamo al proclama di Renzi che con grande prosopopea annuncia al popolo bue che sarà messo il tetto di 240.000 euro per gli stipendi dei dirigenti statali !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 20.10.14 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Si.
E oggi, Yoram Gutgeld, consigliere economico di Renzi, uno dei suoi sette consiglieri economici(!), ha annunciato che entro 2 mesi prenderà forma la tassa unica sugli immobili.

Cioè l'ennesimo furto di denaro agli italiani. D'altra parte, non avendo ancora distrutto abbastanza il mercato immobiliare, pensano (pensano!) di demolirlo definitivamente. E infatti i risultati non mancano.

Ora dico, ma non bastavano i danni fatti da lui e i suoi fino ad oggi? Era necessario un pool di 7 consiglieri economici per fare più danni?

Gian A Commentatore certificato 20.10.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori