Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Domanda in Duomo: i ''sacrifici'' dei politici secondo gli italiani

  • 7

New Twitter Gallery

sacrifici_politici.jpg

"I primi a fare sacrifici siamo noi della politica". Cosa intendeva Renzi con quest’affermazione pronunciata durante il discorso alla camera il 16 settembre? Per caso si riferiva a precise misure presenti nell’impianto della "riforma del senato", che a suo dire dovrebbero far risparmiare allo Stato centinaia di milioni di euro? I funzionari di palazzo Madama sono stati chiari: i risparmi si quantificano in 40 milioni di euro, briciole rispetto alla spesa complessiva di 540 milioni. Per incidere realmente l’M5S propone il dimezzamento del numero dei senatori e delle rispettive indennità, il rimborso solo delle spese rendicontate con restituzione degli eccedenti (diaria) e l’abolizione totale dei vitalizi. Solo in questo caso è lecito parlare di centinaia di milioni risparmiati e di cancellazione di rendite di posizione. Abbiamo chiesto ai cittadini che ne pensano dell'affermazione renziana, ascoltate le loro risposte." La Cosa

7 Nov 2014, 10:49 | Scrivi | Commenti (7) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 7


Tags: did, Domanda in duomo, politici, Renzi, Renzie, sacrifici

Commenti

 

I sacrifici dei politici? Questa è una di quelle affermazioni che fanno andare il sangue al cervello. Fortuna che noi ONESTI siamo veramente onesti e pacati. Comuni cittadini con granus salis anche nei momenti più difficili altrimenti non basterebbero cento eserciti per proteggere questa indefinibile banda di mariuoli dal linciaggio e dalla rabbia del popolo.
Eppure chiediamo solo un pò di rispetto evitando, almeno, di offendere la nostra intelligenza dopo averci mortificato in ogni modo. Ma lorsignori manco questo capiscono e se continuano cosí, prima o poi il popolo suonerá le loro campane a morto.

Cuono F., Londra Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.11.14 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Senza pudore, senza dignità, senza principi, senza moralità, senza nulla, assolutamente vuoto e vuoti. A calci in culo devono andare a lavorare se lo trovano e messi sotto accusa da tutti i fronti e se colpevoli condannati e rinchiusi fino all' ultimo dei loro giorni. Renzi il cazzaro vai a casa

Hi Tech Commentatore certificato 09.11.14 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Non so come fa Renzi a dire queste balle, i politici sono gli unici che ci guadagnano non ci hanno rimesso un euro, si dovrebbero VERGOGNARE

Gianfranco Zantedeschi 07.11.14 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Non so come fa Renzi a dire queste balle, i politici sono gli unici che ci guadagnano non ci hannomrimesso

Gianfranco Zantedeschi 07.11.14 19:50| 
 |
Rispondi al commento

infatti è il cittadino che alla fine del mese riceve 40,000.00 euro e non sa come spenderli ;loro "poveretti" fanno fatica a portare la pagnotta a casa perché non hanno i soldi per comprarla o devono decidere se comprarsi le medicine e curarsi o il cibo per mangiare!!!!

Marilena Motta 07.11.14 18:07| 
 |
Rispondi al commento

E' un'ingenuo chi crede che i nostri politici( ndr 'nostri' perheè siamo noi italiani che li abbiamo seduti in Parlamento,mentre per i governi ci ha pensato re Giorgio),si riducano stipendi rendite,vitalizi e compania bella. I cani quando afferano l'osso,mica lo mollano facilmente.

vito milazzo 07.11.14 14:40| 
 |
Rispondi al commento

E' L'ENNESIMA BALLA DI RENZI,LO SI SA' FIN TROPPO BENE,CHE QUELLI CHE FANNO SONO GLI ITALIANI PER PRIMI

alvise fossa 07.11.14 11:31| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori