Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Euro, viaggio senza ritorno #fuoridalleuro

  • 444

New Twitter Gallery

euro_locomotiva.jpg

QE or not QE?
L'euro è ormai un biglietto di sola andata senza ritorno. Ci sono in atto solo palliativi per trascinare ancora per un po' una situazione ingestibile. Uno di questi è il QE, l'acquisto di titoli pubblici da parte della BCE che alla fine finanziano solo le banche e non l'economia reale per tirare avanti la baracca per un pò di tempo ancora. E dopo? L'uscita dall'euro è necessaria per riequlibrare la situazione economica dell'Europa, ormai totalmente sbilanciata tra gli interessi del nord e del sud Europa. Lo ha capito persino il Pd e con questo, ricordando Totò, "Ho detto tutto". Draghi vuol guadagnare tempo. I banchieri del nord Europa vogliono invece la loro libbra di sangue, gli interessi sul nostro debito, la vogliono tutta e la vogliono ora. Può essere che Draghi, di fronte a un rifiuto, si dimetta e il televenditore del consiglio sia mandato a sciacquare le sue balle in Arno dopo lo scioglimento delle Camere. In ogni caso, non cambierebbe nulla. Questo o quello pari sono. QE o non QE, l'unica alternativa è uscire dall'euro.

L'appuntamento mensile del board della BCE è ormai diventato da patema d’animo per il mercato. Da una parte il peggioramento del quadro macroeconomico richiede alla BCE di immettere più denaro in circolazione attraverso il Quantitative Easing (QE) per aiutare l’economia, combattere la deflazione, sostenere i mercati azionari e quelli del debito pubblico. Dall’altro lato un tira e molla che dura da due anni, tra Draghi che promette di ricorrere a misure straordinarie in caso di crisi economica, e la Germania che fa di tutto per evitarlo, fanno aumentare i dubbi sulla libertà stessa di manovra da parte della BCE visto il palese ritardo nell’implementare misure straordinarie.
Cosa aspetta Draghi? Le recenti voci di attrito riportate dalla Reuters tra Draghi ed alcuni membri del board della BCE capitanati da Weidmann, il governatore tedesco,aumentano le incertezze sulla reale libertà di manovra di Draghi. E così, nel bel mezzo di un'ennesima recessione, con disoccupazione e deflazione in aumento siamo ancora qui ad interrogarci su QE o non QE.

Ma cosa è il QE? Come e perché migliorerebbe le nostre condizioni economiche? Il Quantitative Easing è una operazione di acquisti straordinari temporanei di attività finanziarie da parte della Banca Centrale attraverso la stampa di moneta al fine di immettere più denaro in circolazione nell’economia reale. La Banca Centrale dunque attraverso l’acquisto di obbligazioni private, debito pubblico, azioni, covered bonds, cartolarizzazioni dovrebbe ravvivare l’economia. Ad una macchina (l’economia) costretta ad andare piano per via della poca benzina (la crescita economica) si prova a dare velocità lubrificando pistoni e cilindri (QE appunto) per arrivare prima alla prossima stazione di servizio, fare il pieno (di fiducia) e riprendere a correre.

Ma a noi comuni cittadini cambierà la vita quando e se la BCE acquisterà attività finanziarie? In effetti, teoricamente, il QE ha una sua utilità:
- Più moneta in circolazione dovrebbe portare alla svalutazione dell’Euro e consentire di aumentare la crescita da esportazioni. Ci spiegavano che le svalutazioni competitive della Lira non facevano bene ed ora con l’Euro si vuole fare la stessa cosa? Svalutare l’Euro vuol dire rendere le nostre merci più convenienti per gli americani ma questo non risolve gli squilibri tra nord e sud della Eurozona.
- Più moneta significa anche più inflazione: è positivo per la sostenibilità del debito pubblico e per il pagamento degli interessi sul debito. Ci spiegavano che uscire dall’Euro sarebbe un male per via di una inflazione fuori controllo – affermazione falsa e tutta da dimostrare – e poi vogliono il QE per avere inflazione? Cosa che tra l’altro spiega l’opposizione della Germania in quanto Paese creditore nei confronti della periferia d’Europa e quindi interessato a non vedere il rimborso del proprio credito intaccato dall’inflazione.
- Comprando attività bancarie il QE consentirebbe anche alle banche di beneficiare in termini di maggiore valore delle proprie attività e conseguente rafforzamento del patrimonio, quindi in teoria di aumentare la disponibilità delle banche a prestare all’economia reale.
- Comprando passività private o pubbliche (vedi titoli di Stato, BTP ad esempio) si dovrebbe ottenere un abbassamento del costo di finanziamento per i governi e per le banche e dunque a cascata su famiglie e imprese.

Insomma tutti interventi che come successo con LTRO sono finalizzati a farvi venire voglia di spendere di più e far ripartire l’economia. Ma allora uno si chiede: se la banca centrale vuole davvero farmi arrivare più denaro da farmi spendere perchè lo dà prima alle banche? Non potrebbe saltare il passaggio intermedio e andare direttamente dal produttore che stampa moneta (la banca centrale) al consumatore finale (le famiglie)? Certo che potrebbe farlo! Ci sono fior di economisti che hanno studiato e proposto la cosa. Draghi vuole stampare carta per 1.000 miliardi di Euro come dice? Perfetto vuol dire che pro quota all’Italia ne spetterebbero circa 200. Su 20 milioni di famiglie fanno 10 mila euro a famiglia. Ti svegli una mattina con 10 mila euro in più accreditati elettronicamente sul tuo conto corrente. Se hai debito usi la nuova moneta per estinguerlo, oppure puoi usare la nuova moneta per consumi, risparmi o investimenti. Ma davvero si può fare una cosa del genere? Certo che si può! Il problema è che passare direttamente dal produttore al consumatore finale significa tenere fuori il grossista, appunto la banca, ossia la lobby più potente del mondo, che da questo passaggio intermedio trae lauti guadagni gestendo i soldi per senza prendersi il rischio di girarli all’economia reale. Ogni QE porta un rialzo dei mercati e una riduzione del costo del debito per via della sua componente speculativa di sostegno alle valutazioni di attività finanziarie. Ma la difficoltà di far arrivare la nuova moneta alle famiglie e alle aziende rimane il motivo per cui il QE non porta a crescita economica reale sostenibile. Il QE quindi spesso non fa altro che generare bolle speculative che prima o poi scoppiano.

Dunque poco da perdere se Draghi non fosse in grado di fare QE per via dell’ostilità della Germania? Sbagliato. Sarebbe un disastro comunque, soprattutto per l’Italia, e questo non per la crescita che non arriverebbe in ogni caso ma perchè il QE è oggi fondamentale ai governi per prendere tempo sul fronte debito pubblico. Per l'Italia si tratta di circa 400 miliardi da piazzare sul mercato nel 2015. Un po’ come successo con OMT nel 2012 che ha fatto temporaneamente rientrare la crisi dello spread regalandoci due anni di basso spread, ma di crescita negativa. Alla fine il QE "compra tempo" questo è innegabile. Una botta di steroidi che per un paio d'anni almeno rimuove il problema spread e quello di sostenibilità del debito. Poi? Siamo in territorio inesplorato. Per la prima volta le banche centrali hanno dopato le loro economie contemporaneamente. Federal Reserve, Bank of England, Bank of Japan ed ora BCE sono state impegnate a stampare moneta. Prima o poi questa carta dovrà essere ritirata dall’economia e nessuno sa cosa succederà il giorno in cui il mercato prenderà atto che è finita la cura di steroidi e deve mettersi a dieta. Come diceva Keynes "Nel lungo termine siamo tutti morti" quindi per ora nessuno si preoccupa del viaggio di ritorno dal QE, ma solo di quello di andata. Se Draghi non fa subito QE sul debito pubblico dunque c’è da attendersi l’anno prossimo un peggioramento della deflazione, un rialzo dello spread, un maggior costo del servizio interessi, maggiori tasse per onorarlo. Insomma no QE vuol dire quasi certamente una patrimoniale in arrivo l’anno prossimo in Italia.

Il M5S ha promosso con convinzione un referendum sull’uscita dall’Euro proprio per riappropriarsi della sovranità monetaria e della sua banca centrale:
- La BCE ha dato soldi gratis alle banche (LTRO) per far comprare loro debito pubblico visto che la BCE non poteva farlo da statuto. La Banca d’Italia invece poteva farlo prima del divorzio. Perché complicarsi la vita con l’Euro e con un mandato così limitato alla BCE?
- Attendiamo con ansia il QE per avere un po’ di svalutazione e inflazione che portino crescita, esattamente come succedeva ai tempi della lira. Non è meglio allora riprenderci la nostra sovranità monetaria?
A questo punto, dopo sette anni di crisi profonda, quanto altro tempo dovranno buttare i governi europei prima di prendere atto che così l’Euro non funziona e danneggia la periferia d’Europa? E' meglio tornare ciascuno alla propria moneta e sovranità in modo che ogni governo possa decidere quale sia il giusto mix di inflazione, tassi d’interesse, debito, svalutazione e crescita per la propria economia. Ormai è chiaro che gli interessi dei paesi dell’Eurozona sono troppo contrastanti perché una unica politica monetaria e una unica moneta possano accontentare tutti.



9 Nov 2014, 16:33 | Scrivi | Commenti (444) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 444


Tags: bce, draghi, euro, fuori dall'euro, qe, Quantitative Easing

Commenti

 

Se l'italia è disastrata lo deve al suo debito pubblico, se ha un debito pubblico insostenibile non è colpa dell'Euro. Cosa risolverebbe uscendo dall'Euro? Quel 30% a mani estere deve sempre rimborsarlo in euro, ed il rimborso potrebbe costarci anche il doppio. Ci conviene ristrutturarlo: portarlo a 30 anni ad un tasso di interesse dell'1% salvaguardano i prenditori esteri per non essere cacciati dai mercati internazionali. In relazione al Q.E l'Europa non può essere paragonata all'Inghilterra, Giappone, USA in quanto le loro banche centrali rispondono ad un governo e ad un popolo : se le cose vanno bene il governo raccoglie consensi ed il popolo incassa, se vanno male il governo perde consensi ed il popolo paga. In Europa la BCE risponde ai 18 governi e ai 18 popoli dell'area Euro e quindi se le cose vanno bene tutti i governi raccolgono consensi ed i popoli incassano. MA SE LE COSE VANNO MALE IN UNO STATO PAGANO PRO QUOTA GLI ALTRI STATI : E QUESTO POTREBBE INNESCARE PROCESSI DI MORAL AZARD. QUESTA E'LA CAUSA DELLE DIFFICOLTA' nel realizzare il Q.E : I PAESI VIRTUOSI QUALCHE RAGIONE PER NON FAR LA PARTE DEI FESSI POTREBBERO AVERCELA.

antonio noziglia, genova Commentatore certificato 13.11.14 19:05| 
 |
Rispondi al commento

All'articolo molto chiaro si dovrebbe aggiungere che nel caso del nostro paese oberato come nessuno dalle tasse i 10.000 o anche i 10 euro che ci si ritrovasse in mano miracolosamente andrebbero sempre e solo in tasse.
Chi pensa che dopo 10 anni di vacche magre qualcuno abbia voglia di spendere?
Se non ci sono debiti impellenti si risparmia e si risparmia per i tempi brutti presenti e futuri che a tutt'oggi si sa non finiranno MAI.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 11.11.14 09:38| 
 |
Rispondi al commento

"L'euro viaggia su un binario morto..
si sà dove porta..."

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.11.14 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Di fronte all'uscita dall'euro, quali sono le conseguenze per i risparmi dei cittadini?
Chi ha Euro è meglio che li investa prima o che li tenga per usarli in seguito?

Luca A_ 10.11.14 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Euro garantisce floridezza e benessere ai Paesi del nord Europa e povertà ai Paesi del sud Europa. La domanda è: ma come cazzo si può pensare che una Finlandia, una Svezia abbiano più risorse di Spagna e Italia? Dove, nella cultura? Nel turismo? Nelle capacità imprenditoriali? Sicuramente perchè non hanno mafie e corruzione. Sì, ma anche a questo c'è la risposta: Tuttiacasa, tuttiacasa, tuttiacasa!!!!!

Franco Mas 10.11.14 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo e cari colleghi del blog,
scrivo questo commento nella assoluta convinzione che, stanti così le cose, bisogna uscire dall'euro subito.
La domanda che mi attanaglia più di tutte è: come si può uscire dall'euro effettivamente?
A questa domanda nessuno, a parte il mv5s, oggettivamente, ha risposto. Avete mai sentito parlare Borghi o Salvini di come concretamente uscire dall'euro?
Il mv5s vuole proporre un referendum che, a mio avviso, ha un solo punto debole: come faremo, infatti, a prevenire la fuga dei capitali e la speculazione finanziaria?
E importante esser consapevoli di questo punto debole, perchè certamente su di esso i nostri oppositori faranno leva per attaccarci e per giustificare il loro voto contrario in parlamento ( quando porteremo i voti ).
Io una proposta concreta ce l'ho: impostare il quesito referendario in questa maniera "Volete voi, cittadini italiani acconsentire all'emissione di CCF?".
I CCF sono altresì detti moneta fiscale e la loro emissione costituisce, in sostanza, una misura soft di uscita dall'euro,che consentirebbe in tempi successivi un referendum senza problemi.
Infatti, come dice il professor Cattaneo, "I CCF vengono introdotti in affiancamento all'euro, quindi non c'è nessuna speculazione. Se ne parla tranquillamente alla luce del sole, e poi si fa.
Dopo di che, si può decidere di sostituire completamente l'euro con i CCF, ma gradualmente: tutti gli stipendi, i depositi bancari eccetera rimangono in euro, salvo che tutti i contratti stipulati da una certa data in poi sono denominati in CCF (che magari si chiamerà Nuova Lira, o qualcosa del genere).
Quelli vecchi restano in euro.
Nel giro di qualche anno la Nuova Lira diventa predominante. Non c'è in pratica un'uscita dall'euro, ma un'estinzione graduale del suo utilizzo".
Per maggiori informazioni leggete questo link
http://bastaconleurocrisi.blogspot.it/2014/02/riforma-morbida-del-sistema-monetario-e.html

PIETRO MUSCARI Commentatore certificato 10.11.14 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRIMA DI DECIDERE SE USCIRE O MENO DALL' EURO BISOGNA INFORMARE LA GENTE SUI VANTAGGI DI TALE SCELTA E GLI SVANTAGGI CHE SONO IN SINTESI:

USCENDO DALL' EURO SI TORNEREBBE ALLA LIRA CON UNA SVALUTAZIONE DEL 50% DALLA SERA AL GIORNO DOPO E QUESTO PRODUREBBE I SEGUENTI VANTAGGI:

1) BOOM ESPORTAZIONI IN PARTICOLARE AGROALIMENTARI POICHE' I PRODOTTI FABBRICATI IN ITALIA COSTEREBBERO LA META' ALL' ESTERO

2) BOOM TURISTI ESTERI CHE VERREBBERO IN ITALIA SPENDENDO LA META'

3) BOOM VENDITE IMMOBILI AGLI STARNIERI PERCHE' PER LORO COSTEREBBERO LA META'

4) BOOM INVESTIMENTI ESTERI IN ITALIA SEMPRE PERCHE' COSTEREBBERO LA META'

5) BOOM OCCUPATI PERCHE' IL COSTO DEL LAVORO COSTEREBBE LA META'

SVANTAGGI E PERICOLI

1) RISCHIO IPERINFLAZIONE AL 20%-30% ANNUO CHE SI POTREBBE CONTROLLARE GESTENDO REALMENTE LA SPECULAZIONE

2) RISCHIO CROLLO SISTEMA BANCARIO CHE POTREBBE ESSERE EVITATO CON LA NAZIONALIZZAZIONE DELLE BANCHE DA PARTE DELLO STATO (COSA DI FATTO GIA' IN PARTE AVVENUTA POICHE' NELLE FONDAZIONI BANCARIE SIEDONO POLITICI E AMICI DEI POLITICI)

3) DIMEZZAMENTO POTERE ACQUISTO DELLE PENSIONI E STIPENDI CHE POTREBBE ESSERE COMPENSATO DA SERIE POLITICHE FISCALI REDISTRIBUTIVE

MA PIU' DI OGNI COSA BISOSOGNEREBBE CONTESTUALMENTE

CONGELARE I DEBITO E GARANTIRE UN PAGAMENTO DI INTERESSI ANNUI MEDI DEL 2%.

Luigi P. Commentatore certificato 10.11.14 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema probabilmente non è nella poca libertà d'azione dei singoli governi ma nella...troppa libertà che essi godono rispetto al PE...se tale libertà fosse veramente limitata non avremmo la germania che decide ma sarebbe l'UE a farlo! il progetto di un europa unita è meraviglioso purtroppo non lo stanno portando bene avanti...

fabio i., roma Commentatore certificato 10.11.14 18:07| 
 |
Rispondi al commento

sempre a causa dell'euro gli scomparsi a L'Aquila


ora li hanno assolti tutti;
avevano detto agli aquilani di non temere e di tornare nelle loro case a dormire sereni.

Sono stati incriminati in primo grado e nel secondo no, perchè il sisma non è prevedibile, diceva ieri un esponente di quelli che se ne intendono.

ma i nostri giudici del 2 grado non hanno avuto la testa per capire che essendo appunto difficile da prevedere i terremoti, i nostri grandi esperti dovevano dire agli aquilani:
" poiché non possiamo sapere quando arriverà il terremoto comportatevi come meglio credete, fate secondo le vostre sensazioni e se ritenete continuate a stare a dormire fuori fino a che vi sentirete sicuri".

Ma questo non l'hanno detto, infatti dopo le parole tranquillizzanti degli esperti sono tornati a dormire nei loro letti e lì sono morti in 309, con migliaia di feriti.

Adesso si tende a chiudere tutto perchè la responsabilità arriva da Arcore: all'arcoretano serviva Bertolaso a La Maddalena per costruire il palcoscenico del G8, il solo appartamento approntato per Obama costa appena 78 mila euro di soli impianti telematici, e non è stato mai usato. Ma i soldi per proteggere gli AQUILANI dal terremoto non c'erano e per questo si è dato l'ordine ai super esperti della protezione civile di dire agli aquilani di tornare a dormire.

Ci sarebbe da incriminare la BANDA B-B ma i nostri giudici non hanno il coraggio.
Spero che mi sia spiegato bene, cordiali saluti

Alberto Ragazzi 10.11.14 18:06| 
 |
Rispondi al commento

IN MOLTI COMMENTI ALCUNI PREVEDONO UNA MIGRAZIONE DI VOTI DAL MOV ALLA LEGA, OK CE NE FAREMO UNA RAGIONE.
SIN DA GIOVANE HO IMPARATO CHE NON SI PONE RIMEDIO CON CHI HA COMBINATO UN DISASTRO.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.11.14 15:31| 
 |
Rispondi al commento

con il "caso euro" a cui si danno tutte le colpe, gli itaglioni ricordano da vicino i loro rispettivi
"contrari" - quelli di Kiev contro i russofoni di Donesck e quelli di Budapest in protesta contro Orban , che non ha nemmeno adottato l'euro ...ma è stata GB (senza euro, ma comanda sullo stesso) a mettere la tassa sui gigabyte scaricatoi dal provider di matrice inglese -

il cretinismo avanza ed è inarrestabile ...
ormai sono troppi umani che si nutrono male !!! ^_^

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 10.11.14 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Vedere la faccia bianca dalla paura di Salvini dopo l'assalto subìto l'altro giorno dalla sua auto, non ha prezzo.

Sapere che Napolitano finalmente si dimette per limiti di energia dovuti alla sua "veneranda" eta' e che finalmente se ne andra' in qualche reparto geriatrico ugualmente non ha prezzo.

Uscire dall'Euro un prezzo ce lo avrebbe ma meglio quel prezzo che quello che stiamo gia' pagando dal mortifero anno 2002.

Buondi' blog, qui in Austria fa gia' molto freddo...

ciro c., Quinto di Treviso, ora Bregenz Commentatore certificato 10.11.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non vi capisco, vi fate le seghe con dio che è di destra e non va mai in televisione, in una chiesa che è una monarchia assoluta, però accusate movimento di mancanza di democrazia. ma perché non votate direttamente il pd?

in a few words 10.11.14 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATE MA ME NE SONO PERSO UN PEZZO QUINDI LO RIPOSTO

mi collego agli ultimi commenti di Rosella F., Cosenza (che vorrei salutare)

proponendo a tutti voi un "giochino semantico" sui numeri
ribadisco è solo un giochino ma penso possa far riflettere

uno dei cardini del movimento era (già dall'inizio) la "democrazia diretta"
il cui famosissimo slogan era "uno vale uno" , bene

penso siate d'accordo con me che ciò non potesse mai presupporre che una idea oppure un pensiero potessero essere comuni a tutti quegli "uno" di cui sopra,
ne consegue che dobbiamo accettare il fatto che "uno vale uno" anche se l'idea di qualcuno di quegli "uno" non coincide con quella di qualcun altro (spero di essere stato sufficientemente chiaro), quindi

"uno vale uno", se lo analizzo, mi porta ad escludere l'esistenza del "pensiero unico", oppure mi sbaglio ?

Allora ritenete la censura (da chiunque esercitata) una cosa positiva e sinonimo di civiltà ?
meglio non sarebbe lasciare i commenti di chi dissente confutandoli nella discussione ?
Anch'io non sono (come penso voi tutti) d'accordo con qualsiasi cosa io legga, ma non lo cancello (cosa che ritengo sia giusto fare solo in determinati e gravi casi)

Ed ecco il giochino:
vi sta bene che "uno vale uno" solo se "uno" la pensa come "Uno" ed in caso contrario ... "bann" ???

(a scanso di malintesi vorrei precisare che sono iscritto, con documento, al Movimento e voto e voterò il Movimento ma che le "cose" da Corea del Nord non mi piacciono, tutto qui)

buongiorno blog

the ultimate dream, :( Commentatore certificato 10.11.14 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il cui famosissimo slogan era "uno vale uno" , bene

penso siate d'accordo con me che ciò non potesse mai presupporre che una idea oppure un pensiero potessero essere comuni a tutti quegli "uno" di cui sopra,
ne consegue che dobbiamo accettare il fatto che "uno vale uno" anche se l'idea di qualcuno di quegli "uno" non coincide con quella di qualcun altro (spero di essere stato sufficientemente chiaro), quindi

"uno vale uno", se lo analizzo, mi porta ad escludere l'esistenza del "pensiero unico", oppure mi sbaglio ?

Allora ritenete la censura (da chiunque esercitata) una cosa positiva e sinonimo di civiltà ?
meglio non sarebbe lasciare i commenti di chi dissente confutandoli nella discussione ?
Anch'io non sono (come penso voi tutti) d'accordo con qualsiasi cosa io legga, ma non lo cancello (cosa che ritengo sia giusto fare solo in determinati e gravi casi)

Ed ecco il giochino:
vi sta bene che "uno vale uno" solo se "uno" la pensa come "Uno" ed in caso contrario ... "bann" ???

(a scanso di malintesi vorrei precisare che sono iscritto, con documento, al Movimento e voto e voterò il Movimento ma che le "cose" da Corea del Nord non mi piacciono, tutto qui)

buongiorno blog

the ultimate dream, :( Commentatore certificato 10.11.14 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gino Strada...ma perchè ogni tanto non ti rilassi un poco ?.
Ma perchè invece di andare in tanta malora a curare la gente e pretendere dallo stato finanziamenti,non stai in Italia a curare gli italiani?
Ho l'impressione che tu ti voglia caricare dei problemi di tutto il mondo, del resto nessuno te lo ha chiesto e se lo fai, lo fai volontariamente.
Quindi, concludendo :non rompere i c....ni !

g.lago 10.11.14 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che è? Si è bloccato il post principale?

Piero M., Milano Commentatore certificato 10.11.14 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Come ho gia' scritto perche' un immigrato clandestino costa a noi italiani 900 euro al mese e un pensionato ITALIANO con la minima solo 500?

romano 10.11.14 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Niente TV, perchè decidono i Floris quando e cosa farti dire: che povere caz...ehm....argomentazioni!
Dai, chiamatele "non-votazioni", ma fatele...

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato 10.11.14 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matteo Salvini "fermare le partenze aiutarli a casa loro"
Io non sono razzista ma Salvini lo farei lavorare a casa sua!:)

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.11.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Emilia per le spese pazze alla regione c'e' anche qualcuno del M5S...e' vero?Per favore smentite o poi..... diventate come gli altri?

romano 10.11.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Avevo solo detto che gli europei del nord vivevano sugli alberi, perchè mi avete bannato? Sì, ho anche aggiunto che per me potevano tornarci, ma era una battuta! Il lunedì mattina bisognerebbe bypassarlo, ci si sveglia sempre incazzati...

Franco Mas 10.11.14 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Euro si euro no. Chiederei a qualche economista perché' pur avendo la stessa moneta i prezzi al consumo sono differenti? I salari sono differenti?
Anche il numero di ladri al governo sono differenti
Di fatti siamo primi da un bel po'. Dimenticavo , ipregiudicati i non eletti che governano e cambiano la costituzione sono differenti. Quell che camminano con le brache sbassate negli altri paesi non esistono.

Savio1 10.11.14 12:04| 
 |
Rispondi al commento

poi, proposta di legge:

non appena viene dichiarato lo stato di calamità naturale da parte dell'autorità deve scattare automaticamente la sospensione (fino a data da definirsi, ma direi anche parziale cancellazione di alcuni tributi) del pagamento dei tributi e contributi e delle rateizzazioni equitalia

jean paul marat 10.11.14 12:03| 
 |
Rispondi al commento

il nuovo nome della moneta italiana la chiamerei
" LA GRILLA " in onore a Beppe!

poi se dovesse essere virtuale o reale lascio a voi spaccarvi la testa perche' non mi intendo di economia...

" IL GRILLINO " suonava meglio ma si confonde con noi del Movimento!

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 10.11.14 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok sono contento dell'approccio verso l'euro ma basta parlare di referendum siamo già in ritardo con la storia con la S maiuscola:

http://news.yahoo.com/euro-italiani-contrari-salgono-al-47-sondaggio-eurobarometro-163053998.html

Ps non si fa un referendum su un tumore si toglie e basta

Alessio Ferrari 10.11.14 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Un immigrato costa a noi italiani 30 euro al giorno,900 euro al mese, un pensionato ITALIANO con la minima 500 euro al mese,vogliamo dare un po' di solidarieta'anche agli italiani e senza essere razzisti?Perche' per loro 900 e per noi 500 euro?

romano 10.11.14 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che si parla di Euro:
Ricordo nel 2000 che un paio di scarpe costavano 50.000 lire ed io prendevo una pensione di netta di lire 2.274.252.(€ 1.174,55).
Ecco oggi quelle scarpe costano 50€.
Vorrei ritornare a pagarle 50.000 lire!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.11.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sbaglio o chiamate OFFESE la REALTA'

Mi bannano perchè scrivo quello che vedo e che penso , intanto la previsione su Salvini si sta concretizzando. Prenderà un valangone di voti a discapito della politica stravagante dei 5S

Ma non si deve dire, vero?
Vi aspetto alle regionali!
Ieri, tanti parlamentari in Calabria e pochissima gente.
Vi pare normale?
Volete vincere o no?
Prossimamente Di Maio si appellerà alla 'ndrangheta calabrese, in Sicilia alla mafia, in Puglia alla Sacra Corona Unita, in Campania alla Nuova Camorra Organizzata, in Lombardia alla mafia del Brenta, a Roma alla Banda della Magliana e ai furbetti del quartierino, in Sardegna ai pastori sardi, etc, etc
Per la buona pace di tutti. E qui finisce il discorso
Buona giornata
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 10.11.14 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi vuole votare e fa le bizze con Silvio per non cambiare la legge elettorale.
Conviene a tutti scegliere i candidati.
Posso scrivere che se è così il M5S sarà " l'utile idiota" della situazione o è troppo offensivo?
Merito ancora il rogo?
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 10.11.14 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Quen sabe?

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 10.11.14 11:23| 
 |
Rispondi al commento

da IL FATTO QUOTIDIANO

Così, nel momento in cui Salvini sale nei consensi fino al punto d’incalzare Silvio Berlusconi sul fronte della futura leadership del centrodestra, con l’aspirazione addirittura di contendere un possibile ballottaggio elettorale all’altro Matteo, quello che oggi governa l’Italia, non senza aver fatto prima incetta di voti dell’elettorato grillino disorientato, ecco che l’intera impalcatura organizzativa del partito che dovrebbe sostenerlo in questa battaglia crolla. Perché le casse sono vuote.


CHI ERA QUELLO CHE CERCAVA GLI ONESTI CON LA LAMPADA?
Tutto tempo perso.

Orlando Masiero 10.11.14 11:20| 
 |
Rispondi al commento

L'uscita dall'euro non è la soluzione. Quant'anche si uscisse dall'euro, l'Italia dovrà rimborsare il suo debito in euro e non in lire. Le lire si svaluterebbero immediatamente e il debito pubblico aumenterebbe di pari passo, cioè saremmo nella merda più totale. Allora si, che dovremo vendere i gioielli di famiglia e mangiare una volta al giorno. Ci sarà sempre quello che ci guadagerà una barca di soldi ma la stragrande maggioranza del popolo farà la fame. Non bisogna essere dei maghi Merlino per capire ciò, ma qualcuno insiste in questa folle soluzione. Come dico sempre, prima di parlare, pensare cinque volte e poi tacere.

Roland Eagle () Commentatore certificato 10.11.14 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X RITA

Non ho mai scritto nulla di negativo sui fruitori del Blog.
Ma fatemi capire: si elimina quello che non piace, quindi per non essere bannati bisogna essere IPOCRITAMENTE SOTTOMESSI. E' questo il senso della lezioncina?
Un atteggiamento simile lo definirei "addestramento". Spero non sia così
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 10.11.14 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rolling Stones • 30 minuti fa

Che bella la Lega, ha pure il coraggio di proclamarsi anti-sistema nonostante:

-> esprima dei consiglieri nei cda di alcune banche del nord (fra cui unicredit, la più grande banca italiana)
-> sia dentro mani e piedi in alcune fondazioni bancarie
-> abbia incassato un bel po' di mazzette con finmeccanica (l'inchiesta è stata archiviata per mancanza di prove nonostante i pm abbiano ravvisato la certezza che siano stati comessi degli illeciti)
-> abbia governato per oltre 10 anni
-> abbia ottenuto un consenso tale da poter fare quello che voleva per contrastare l'immigrazione clandestina salvo poi scoprire che i decreti, pacchetti sicurezza, reati di clandestinità non servivano ad una mazza se non per fare propaganda
-> abbia avallato le leggi di stabilità col timbro di bruxelles per fare tagli lineari alla scuola e alla sanità
-> abbia votato a favore del trattato di Lisbona
-> non abbia fatto vigilanza sui prezzi nonostante fosse al governo

Poverina, dobbiamo capirla. Non avuto né tempo né di fare ciò che prometteva: troppo impegnata a depenalizzare i reati per i quali era imputato il loro socio in affari, il Banana.

viviana 10.11.14 10:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Economia, Renzi ad agosto: "Lavoriamo per una ripresa col botto a settembre"

Industria: Istat, a settembre produzione in calo, -0,9% su mese, -2,9% su anno

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 10.11.14 10:45| 
 |
Rispondi al commento

La Lega è in crisi di soldi? Si venda qualcos'altro!
Nel 2000 i conti della Lega erano in profondo rosso, debiti da tutte le parti, sedi pignorate, non si potevano pagare gli stipendi. Come tutte le cose che Bossi ha fatto, anche il suo partito era prossimo al fallimento. Così, per riparare al disastro, Bossi vendette la Lega a Berlusconi davanti a un notaio. Gli vendette proprio il marchio, come fa a volte un’impresa in crisi. Per cui B è di fatto il padrone della Lega, altro che indipendenza e autonomia! Il partito è servo in casa propria e fa quello che ordina Berlusconi, il quale ogni tanto batte sulla testa di Bossi, pat pat, come si sulla testa di un cane fedele!
Era il gennaio 2000. L’anno dopo, la Lega tornava ad allearsi con FI, come prima del ribaltone, e da allora Bossi è stato sempre un fedelissimo servo di B.
6 mesi dopo, in una lettera alla Banca di Roma, il tesoriere Giovanni dell’Elce su carta intestata di FI scriveva: “Firmiamo una fideiussione di 2 miliardi per qualsiasi debito contratto dalla Lega”. Per la prima volta nella storia italiana un partito si rendeva garante dei debiti di un altro.
B impegnò Bossi a votare tutte le sue leggi e ad appoggiare una repubblica presidenziale a diretta elezione popolare, un passo essenziale del golpe che portava avanti per la conquista dello Stato, distruggendo la repubblica parlamentare, ma rendendo anche impossibile qualunque speranza di federalismo!

viviana 10.11.14 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
- MEGLIO FUORI dall'Euro oppure CAMBIAMO l'Euro:
1) Modificando il Valore
2) Stampando anche la moneta di un euro di carta
3) Aggiungendo il termine Mille all'Euro come era la Lira in modo che si dia più Importanza al Valore anche degli attuali centesimi che si sperperano in quanto senza reale ed effettiva consistenza economica.
- Altra possibilità è anche di ritornare alla Lira ed anche ogni Nazione Europea ritornare alla propria Moneta ma continuando ad Esistere l'EURO in Europa per Scambi Commerciali o per Viaggiare cambiandolo ogni volta che si deve partire. Ulteriore alternativa sarebbe di conservare l'Euro unitamente alla Propria Moneta Nazionale, cioè usare la propria Moneta Nazionale affiancata dall'Euro. Ogni soluzione è BUONA ma BISOGNA assolutamente Eliminare e Modificare l'EURO .
Ciao Beppe. Pasquale Bianchi

pasquale bianchi 10.11.14 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Sarà che la Lega è in rimonta!
La banca padana è fallita
La famiglia Bossi ha chiuso con disonore
I fondi neri della Lega sono finiti in tribunale
I sindaci si sono dimostrati dei ladri
Maroni è stato il peggior ministro degli Interni mai visto
Il sodalizio con Berlusconi forse resiste ancora
Due giorni fa ha chiuso il giornale La Padania
Radio padana sopravvive solo grazie a una legge voluta dai leghisti che dava fondi speciali a lei e a Radio Maria
Il culto di Odino è in recessione
I carri armati fatti nelle stalle fanno ridere le mucche
il patto con la Marina Le Pen non ha prodotto nessun gruppo europeo
Haider e Milosevich sono morti, Haider era pure omosessuale come Calderoli
e Salvini cerca visibilità con atti da squadrista per provocare altri squadristi di colore diverso e far scrivere i giornali
Gli sono rimasti rom e migranti, dopo di che il partito più grottesco d'Italia resterà nella baita di Lorenzago


viviana 10.11.14 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Restare nell'euro non è una scelta ma un suicidio. Con la corruzione che impera nel nostro governo semplicemente adesso l'euro NON CE LO POSSIAMO PERMETTERE. Non siamo all'altezza dei parametri necessari per poter continuare ad usare la moneta che stiamo usando e uno sguardo intorno a voi ve ne darà la conferma. Dopo aver fatto pulizia in politica, aver rimediato a trent'anni di saccheggio sistematico ed aver ripristinato l'economia (..campa cavallo..!!) si potrà parlare di euro ed Europa, farlo ora significa voler vivere al di sopra delle proprie possibilità, e si sa come va a finire chi ci prova...Fuori dall'euro, dai parametri imposti dall'Europa e da questa palude morale chiamata prima berlusconismo poi patto renziano, potremo riprenderci e re-inventare il made in Italy, l'alternativa è una lenta, inarrestabile morte istituzionale per asfissia finanziaria. E gli Italiani non meritano questo, non quelli onesti almeno.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.11.14 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Il Sig.Draghi può dare tutti soldi che vuole a chi vuole. Ma se le banche che li ricevono, li investono poi all'estero. Io popolìno di turno, cosa ci guadagno?
Se poi qualcuno mi spiega perché i media sono felici quando la borsa sale, visto che non ho ancora compreso cosa ci guadagno io popolìno ignorante, questa sera andrò a dormire più colto!
Ciaooo :-)

io sapientino, del Verbano Commentatore certificato 10.11.14 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Salve!
Settimana nuova, account nuovo.
Oramai mi hanno condannato al rogo.
Dura la vita per noi streghe!

Leggo in alto a destra: il TFR in busta ammazza le pensioni.
Riflessione.
Erroneamente paragonavo il sistema ad un MEME piramidale, ad una sorta di Catena di Sant' Antonio.
Mi sbagliavo, la forma della catena è lineare. E come si distrugge una catena lineare?
La soluzione per cambiare è sotto il vostro naso.
Saluti
Ros

PS- Non è necessario cancellare il mio account, basta semplicemente inviarmi un mail e comunicarmi, con cortesia, che la mia presenza sul blog non è gradita. Si chiama CIVILTA'.

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 10.11.14 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INCREDIBILE.

Oggi una signora mi ha detto che il M5S non ci mette la faccia

Questo significa una cosa sola si deve andare in tv

Andate in Tv!!! Non aspettate le elezioni!!!

Vogliamo votare per il ritorno in TV

Ancora meglio, votiamo il nostro candidato Premier e mandiamolo in tv

Meglio ancora, votiamo anche per i ministri 5 stelle e mandiamoli in tv a dire come vogliamo cambiare questo paese con un programma condiviso che i partiti non possono copiare.

1)ZERO TUMORI.
2)ACQUA PULITA.
3)ARIA PULITA
4)NESSUNA PRODUZIONE BELLICA.
5)RITIRO DEI CONTINGENTI MILITARI.
6)POLITOMETRO
7)REDDITO DI CITTADINANZA
8)REDISTRIBUZIONE DEL REDDITO
SIAMO UNA NAZIONE, SE IL TTIP NON CI PIACE NON POSSIAMO STARE IN EUROPA:
9) USCITA DALL'EURO E DA TUTTI TRATTATI, AUTOGOVERNO DI TUTTO, CONTABILITA', BILANCI, LEGGI, TUTTO.
10) DEMOCRAZIA DIRETTA

Ma abbiamo un problema:

Grillo come fondatore del Movimento deve esserne il garante. Questo va bene.

E' giusto anche che Grillo deve avere la sua autonomia che deve esercitare scrivendo quello che vuole sul suo blog.

Grillo gli sono eternamente grato per quello che ha fatto

però

NON DEVE APPARIRE PIU' COME LEADER DEL MOVIMENTO NEI SONDAGGI

perchè

GRILLO NON SARA' MAI PREMIER DELL'ITALIA

GRILLO NON SARA' MAI PARLAMENTARE

e questo ci fa perdere consensi

IL M5S DEVE CAMMINARE SULLE SUE GAMBE e LOTTARE NELLE ARENE TELEVISIVE PER REALIZZARE UN PROGRAMMA CHE CI LIBERI FINALMENTE DAI PARTITI E DALLE LOBBY ECONOMICHE

COPIA QUESTO TESTO SULLA TUA PAGINA FB E METTICI LA TUA FIRMA

fabrizio centonze
Attivista m5s

Fabrizio Centonze () Commentatore certificato 10.11.14 10:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il governo scricchiola...buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.11.14 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO E GRILLINI VOGLIONO USCIRE DALL'EURO, MENTRE VOLEVANO PRODI COME PRESIDENTE REPUBBLICA CHE CI AVEVA PORTATO NELL'EURO A 1936 LIRE.

E' EVIDENTE CHE QUALCUNO HA BISOGNO DEL TSO (trattamento sanitario obbligatorio).
ANCHE un semi-cretino capiva che l'Italia acquistando (Euro = 1936 Lire), rispetto a Germania ( Euro = Marco = 750 Lire) sarebbe stata fortemente svantaggiata.
C' AVETE MESSO 10 ANNI PER CAPIRLO!!

dina barboni 10.11.14 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma di cosa parliamo...Cassintegrati fiat pomigliano che in nero anche loro lavorano per pochi spiccioli,ma in tempi buoni la cassa integrale ha ingrassato tanta gente...Chi non ha ammortizzatori sociali,ha famiglia ed e stato spremuto dagli imprenditori,quelli piccoli,senza liquidazione per fallimento,cambiato nome a ditta,intestata ad un prestanome,a cap e lignamm....Ed i lavoratori pubblici,forze dell ordine comprese,si lamentano dei 1200 euro mensili...RICORDO a tutti che,in rapporto a popolazione,abbiamo il numero pro capite piu alto di foerze dell ordine...Avete mai sentito parlare che per avere del libro laltra casta?????Nel privato non esiste,esiste solo per i figli o parenti dei piccoli imprenditori.......

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 10.11.14 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Glande Lottelìa: momento molto plepuzio!

Scopli la gallina di Bandelas e avlai secondo Plemio!

p.s. gioca con modelazione, se no è male inculabile...

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato 10.11.14 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavorare per mille euro al mese, a partime,contratto a tempo determinato,12-15 ore al giorno,senza orario,sabato e domenica compresi,operaio allestimento mostra d oltremare,napoli....Bagni sporchi e dire poco.Controllo carabinieri,fuggi fuggi per moltissimi lavoratori in nero...La direzione lo sa ma mazzette e mazzettelle da parte dei datori ,imprenditori diciamo cosi,volano.Uffici pieni di magnoni fannulloni...Mi controbbattono dal blog che sono fantasie di un poveraccio...Anche i muri dei fiumi che cadono,la morte di poveri innocenti per il magna magna nei lavori pubblici che costano tanrissimo,e son fatti malissimo,vedi metropolitana nuova a roma,inaugurata e gia presenta guasti.....di cosa vogliamo parlare????Il pubblico e un orda di parassiti che rubano magnano,e corrompono....Ti faccio fare sta fiera ma tot a me....E questo e ovunque...Tipo amministratori di condominio va.....Il problema e che il LAVORATORE della piccola azienda ,e divenuto SCHIAVO,pagato malissimo e sfruttato che non vi dico che fa a gara per sopravvivere con lextracomunitario di turno::C e un mercato delle pulci dalle mie parti,a giugliano parete,nelle province di napoli,dove per esempio uno pigiama si vende a 5 euro,puzza d olio di macchina da cucire,ma la gernte compra....Uva a 1 euro al kg,poi alla cassa,che non c e ,per pochi euro ti da altra roba per arrotondare...EX il conto 12 euro,gli dai 15 e al posto del resto ti da altra frutta,altri 4 kg di banane ex...Pesato il tutto pago quasi la meta di un negozio di frutta e verduera....Provenienza???BO....Vogliamo parlare dei fabbri,falegnami,tapezzieri che lavorano in nero negli scantinati umidi,e non guadagnano nulla visto la concorrenza dei megastore che vendono prodotti fatti,per esempio,in polonia....Ormai anche i supermercati e le gallerie commerciali chiudono..La masseria ad afragola....C e ' anche su internet...eldo ecc....Ma....Io campo,da disoccupato da due anni,con qualche lavoretto saltuario e dalle 400 euro di mia mogle,al mese

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 10.11.14 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-9952123e-84e4-4a96-a709-d224f385baf7.html

come l'annessione della ex ddr ha provocato in quei luoghi desertificazione industriale, disoccupazione, sbocco di capitali ad alta remunerazione privi di rischio, migrazione dei lavoratori ecc..
Quello che la germania dell'ovest ha fatto a quella dell'est si sta ripetendo esattamente con i paesi del sud europa (basti pensare che il divario di reddito fra i cugini e' rimasto invariato anche a seguito dell'annessione)

20 minuti ben spesi per capire cio' che e' accaduto e cio' che si sta verificando (by vladimiro giacche' economista che ha studiato a fondo i retroscena economici dell'anschluss)

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 10.11.14 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

:)

old dog 10.11.14 09:45| 
 |
Rispondi al commento

POLITICI IRRESPONSABILI

L'Italia è il paese della burocrazia e dei timbri

ma quando succede qualcosa nessuno è colpevole,

soprattutto i politici che non vogliono dimettersi

per alluvioni annunciati e tangenti di partito.

Nonno felice da Bologna 10.11.14 09:44| 
 |
Rispondi al commento

... visto che il "tema" è spontaneamente traslato a quello del nuovo presidente della re-pubblica ... attenzione che qui si pensa ad una regina-pubblica ... e faranno la solita campagna mediatica (dalla quale ci siamo autoesclusi ...) per imporre una nuova figura inetta e utile solo alle lobby (finocchiaro, boldrini, bonino)... il motivo della scelta di una DONNA è ovvio, cambiare la superficie (dando l'immagine di modernità all'Italia con una donna) per non cambiare assolutamente nulla. Ma allora, perché non chiediamo a viva voce nuove elezioni e poi mettiamo un presidente 5 stelle? Con una clausola: occupare tutti i telegiornali e gli spazi talk-show e le televisioni per esporre al popolo-bue un programma politico chiaro ed esplicito che dia l'immagine vera del programma. I soldi per fare questo? Beh facciamo meno i buoni (fessi) e usiamo i soldi per promuovere il programma anziché restituirli a piccole aziende che se continuano a fare parte di questa "nave" che va a fondo, falliranno lo stesso: prendiamo il governo della "nave", ADESSO, non rimandiamo più perché non c'è tempo, non illudiamoci che questi banditi ci permetteranno di passare ai comandi in modo democratico, gli italioti continueranno a seguirli nel baratro e convinti dalle loro bugie per non ammettere di essere gli stupidi che sono ... davanti alla Storia ...

stefano leo 10.11.14 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio una persona buona e generosa come presidente.
Non necessariamente un politico o un economista e non mi interessa il suo genere.
Voglio un grande essere umano.
Io voglio Gino Strada come presidente.
O uno come lui.

Rita L. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.11.14 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUINDI I PROSSIMI SOLDI del movimento 5 stelle NON ANDRANNO ALLO STATO
MA HA CREARE UN REDDITO MINIMO TRAMITE UFFICIO COLLOCAMENTO Disoccupati

luca cappilli, cavallino lecce Commentatore certificato 10.11.14 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Glande plovelbio cinese:
"il tlol si liconosce solo quanto,immelso in un liquido....galleggia!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.11.14 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno blog e buon giorno stelline!
Posto poco ma vi leggo!
Perchè questo blog....troppo libero ai tloll certificati e non!
"presi provvedimenti in parte per i non certificati con "segnala commemnto inappropriato" in risalto!
Meno male,ma non è tutto:bisognerebbe partire dagli account.... e proseguire nella pulizia da parte dei fedeli al movimento.
Non è certo lo staff a fare pulizia,perchè altrimenti alcuni commenti veramente vergognosi,sparirebbero appena postati!
Un saluto agli amici:
Luca,Alfredo,Maria Pia,Danila,Daniela,Rosi,Fruttarolo,Luis,Claudio,Viviana,Ema,Lalla,Silvanetta,Ciro,Nico,Max stimer,Harry,Dino,Caciara...ecc.ecc... scusate se ho dimenticato qualcuno(siete in troppi)!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.11.14 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amato PdR?? quello in testa alla grande cricca internazionale??
il maggior consulente in Italia per la Deutsche Bank??
già consigliere economico e politico di Craxi (il nome è una garanzia)
quello che nel 1992 fece un decreto legge da 30.000 miliardi di lire in cui tra l’altro decise il prelievo forzoso e retroattivo del 6 per mille dai conti correnti bancari
e varò una manovra finanziaria "lacrime e sangue" da 93.000 miliardi di lire (con tagli di spesa e aumento di tasse) per frenare l'ascesa del deficit pubblico, e la prima riforma delle
pensioni
quello che ordina a tutti i prefetti e sindaci italiani di non trascrivere i matrimoni gay celebrati all’estero, perché considerati contrari all'ordine pubblico
quello che fu vicepresidente della Convenzione europea, chiamata a disegnare la nuova architettura istituzionale dell'UE così come oggi ci sta distruggendo
quello che ci fece spendere 150 milioni per l’anniversario dell’unità d’Italia
quello che ha una pensione mensile di 31.411€ lordi
e che è stato implicato nelle inchieste giudiziarie relative a una tangente di 270 milioni di lire per la costruzione della pretura di Viareggio????????

viviana 10.11.14 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Sento un mucchio di gente che pensa di votare salvini e molti di questi avevano votato M5S.
Ecco, la guerra tra poveri è iniziata e , come al solito, c'è il furbastro cinico che la cavalca.
E si rivela inutile il parlare con questa gente, facendo loro osservare che la lega, una volta al governo, non ha mai fatto nulla di quanto sbandierato. Salvini fa leva sugli istinti più bassi ma funziona e quindi l'attuale fenomeno legaiolo non lo si deve sottovalutare e va osservato con la massima lucidità.
Salvini ha azzeccato i bersagli giusti, quelli che il popolo gradisce. salvini ci ha azzeccato soprattutto nel prendersela con i rom, che stanno parecchio sulle scatole a tutti (spesso anche a causa degli stessi rom che certo fanno pochissimo per farsi apprezzare).
Seguono nel gradimento popolare:
Prendersela coi cinesi, cogli indiani, coi filippini etc. che ci portano via il lavoro.
Prendersela coi "giovinastri" drogati dei centri sociali.
Prendersela con gli AIUTI statali agli immigrati, tipo case popolari, carta acquisti etc.
Prendersela con le prostitute che non hanno un bordello, chiedendo a gran voce il bordello e tasse sulla prestazione.
Temi che trovano consensi facili e che insieme all'abolizione della legge fornero, all'uscita dall'euro e al ripristino dei dazi, fanno del programma legaiolo il programma perfetto. Tanto se poi non ne faranno nulla non importa. Agli italiani basta sentirselo dire.
E salvinone lo dice in tv continuamente e , a quanto pare, a lui la tv non fa affatto male. Infatti sta conquistando i voti dei cittadini più fragili e inca..ati che non vedono l'ora di prendersela con chi è più "nero" di loro.

Vogliamo stare di nascosto a vedere l'effetto che fa o vogliamo andare a contrastarlo in televisione prima che sia troppo tardi?


Rita L. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.11.14 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I CRAVATTARI DELL'UNIONE EUROPEA

E' grande l'ipocrisia dell'anniversario dell'abbattimento del muro di Berlino mentre da quegli anni altre barriere sono state elevate e ben più alte.
I paesi dell'Europa,una gran parte,hanno il cappio al collo dei debiti accumulati a causa delle politiche finanziarie di un piccolo regno Europeo che gode di opulenza e benessere sulle disgrazie della parte più estesa di questa sedicente unione.
Eppure l'Europa si vanta di aver affermato la pace tra i suoi popoli che in quegli anni bui delle guerre mondiali hanno scavato trincee per combattersi arrivando all'apice della scelleratezza umana tra forni crematori e campi di concentramento della morte.
E' vero quegli anni sono lontani,i metodi sono cambiati ma non il fine.
L'obiettivo è sempre lo stesso egemonizzare,colonizzare,creare squilibri economici per spostare enormi ricchezze da una parte all'altra.
A chi interessa davvero l'armonizzazione delle risorse in Europa? guardiamoci dentro.
I confini nazionali in questi anni si sono inspessiti,la competitività è diventata sleale e le azioni promulgate dalla UE hanno prodotto ancora più squilibri nel tentativo di tenere in rotta una nave completamente alla deriva.
L'Euro e l'UE sono una sola.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.11.14 09:21| 
 |
Rispondi al commento

OT

Ma sul Fatto Quotidiano hanno messo le foto di possibili candidati alla successione di Napolitano

Possibile che in Italia dobbiamo continuare a vedere facce da fumetti.

gasp! sob! crash! gulp! ed ecco arrivati i fumetti in tv slaammm!!! e l'ultimo chiuda la porta ma x non far entrare sta gente al Quirinale

Buon giorno blog

da σℓ∂ ∂σg

old dog 10.11.14 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Come PdR è stato proposto perfino Veltroni!!!
Da non credere!!
La nullità più annientata e annientante della partitocrazia italiana
Il grande parolaio del far niente
Credevo proprio che non se ne sarebbe parlato mai più, anche per una forma di pudore
Veltroni, il re del 'manchismo", Mistero Zelig, quello che avrebbe potuto dire: "Saremo comunisti ma anche fascisti, laici ma anche cattolici, buoni ma anche cattivi, belli ma anche brutti, poveri ma anche ricchi."
Uolter, l'unico essere al mondo capace di farci rimpiangere l'anarchia neolitica.

vai che ci è andata bene che nella lista non c'era anche D'Alema!!


Se domani , a parità di leggi, uscissimo dall'euro la svalutazione mangierà inevitabilmente i nostri risparmi (per chi li ha) e i nostri stipendi e pensioni.
Stipendi e pensioni che da anni sono, o diminuiti o rimasti uguali, e in futuro di sicuro non saliranno al seguito dell'inflazione.
Se oggi con 800€ al mese si mangia tra qualche anno, con gli aumenti dovuti all'inflazione aumentata non basterenno neanche per comprare la frutta.
OKKIO ragazzi !!!

salva 10.11.14 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Rabbrividisco di fronte alla lista di nomi orribili presentati dal Fatto Quotidiano per la successione a Napolitano
perché il M5S non presenta una sua lista di nomi desiderabili, mettendo accanto ad ognuno qualche frase che lo individui o le cose fatte?

Prodi è risultato il più votato. E’ pazzesco!
Scrive un blogger: “il tizio che ci ha fatto entrare nell'unione monetaria il più votato...??
uno che facendoci entrare nella macchina infernale di spostamento del potere d'acquisto, depotenziamento ed esautorazione dei parlamenti nazionali con conseguente cessione di sovranità POPOLARE ad enti sovranazionali ANCHE NON ELETTI chiamata EURO, affossa le democrazie e contribuisce al NUOVO FASCISMO di STAMPO FINANZIARIO??
SE VOLETE UNO COSì,VUOL DIRE CHE AMATE VERAMENTE POCO LA DEMOCRAZIA,LA LIBERTà E IL DIRITTO DI OGNI UOMO E POPOLO AD AUTODETERMINARSI.


trovarne uno peggio di napolitano è quasi impossibile eppure,state tranquilli,ci riusciranno.

vito asaro 10.11.14 08:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Finocchiaro for President?
Ma siamo matti?
Quella che ordinò di far fuori la Forleo???
Quella che ha scritto la riforma del senato che ci ha scippato il diritto elettorale?
Quella che a capo dei suoi consulenti ha messo quel Salvo Andò, accusato del reato di voto di scambio e di tangenti?
Quella che in Sicilia ha fatto alleare il Pd con l'MPA e il PD per favorire la ditta del marito e gli ha fatto assegnare l'appalto senza gara tanto che ora c'è un processo per abuso di ufficio e truffa?


ho paura che anche fuori dall'euro le cose non cambieranno molto... il regime ha sperperato (rubato forse sarebbe il termine giusto!) tanto di quel danaro che tre generazioni non riusciranno a ripagarlo.. comunque al momento l'euro così è ben chiaro che non funziona.. e nemmeno la comunità europea...

capitan spaventa Commentatore certificato 10.11.14 08:27| 
 |
Rispondi al commento

LA LISTA DI IFQ PER IL SUCCESSORE DI NAP
Forse a fine anno Nap ci fa il gran favore di scollarsi dalla poltrona e cominciano i grandi giochi per la successione ma i nomi proposti fanno rabbrividire
In questa carica ci vuole un costituzionalista che difenda la Costituzione,mentre Nap ha cercato di violentarla e distruggerla per obbedire a cricche di magnati(Goldman Sachs in testa)che vogliono uccidere la democrazia italiana che è come un orzaiolo nell'occhio del diavolo per l'alta finanza e il capitale internazionale,un Nap seguito a ruota da un Pd ormai vergognosamente voltato a dx e succube inerte di un cinico Renzi,buona pedina del grande capitale che vuole solo rottamare il nostro Paese e specula sul nostro fallimento
Mi spiace per Rodotà che non è un costituzionalista,anche se tutti lo credono
ma i costituzionalisti italiani sono più di 80
e nell'orribile lista di IFQ non ce n'è nemmeno uno
La gentaglia indicata farebbe bene a nascondersi e dovrebbe essere processata per iniquità e danno al Paese
La Boldrini?!Trasecolo!
E dove sono i suoi meriti costituzionali?
Come si può anche solo ipotizzare che sia sopra le parti una che ha imposto il bavaglio alla Camera?
Una che è la più grande assenteista della Camera? (presente solo una volta su 4, mentre Grasso una volta su 5!)
Una che impone 12 uomini di scorta al giorno per 24 ore,più la scorta al suo compagno e alla figlia!
Una che usa per i suoi spostamenti 2 auto blindate con una terza in avanscoperta per i sopralluoghi di sicurezza e che ha messo a spese nostre le telecamere di sicurezza e gli impianti di allarme nelle sue case!
E che ha ordinata sempre a spese nostre una siepe per la villa di suo fratello per non essere vista quando va a trovarlo! E per fortuna che ha un fratello solo,e sennò? Oscurava mezza Italia? Una che nel decreto sul femminicidio ha messo di tutto,anche il ripristino delle Province e il taglio degli aiuti all'Africa!

viviana 10.11.14 08:27| 
 |
Rispondi al commento

anniversario della caduta del muro di berlino....
forse era meglio se rimaneva in piedi.
Questa europa unita è una barzelletta....nonostante tutto ci sono ancora una massa d'illusi che ci credano..poi ci sono quelli più pragmatici che rivendicano l'autonomia..vedi scozia,catalonia.. ecc..comunque alla fine crollerà anche Bruxelles..
In italia rimango in attesa che il "fiume si scavi l'argine da solo"...così s'iniziano a vedere le prime ribellioni..chi perchè si ritrova la casa e l'attività sott'acqua..chi perchè aspetta una casa popolare che non gli verrà mai assegnata..o peggio-da titolare legittimo-viene sfrattato..che perchè si becca un po' di manganellate perchè perde il lavoro...
Penso che non importi essere dei chiaroveggenti...in italia con le "buone" non ne usciremo mai..e pare lo stiano iniziando a capire anche ai piani alti...sorry too late....

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 10.11.14 08:09| 
 |
Rispondi al commento

L´inflazione poteva essere benvista quando c´era la scala mobile, quando cioe´i salari si apprezzavano automaticamente con il diminuire del valore della moneta.
Chi aveva debiti, anche se i tassi di interesse crescevano, vedeva il debito svalutato.
Ora abbiamo tassi bassissimi, cosi´chi ha denaro in banca se lo vede svalutare SENZA avere almeno il vantaggio di alti tassi di interesse.
Chi lavora vede il suo stipendio perdere valore rispetto al costo della vita e COMUNQUE anche se i tassi per gli "amici" sono sotto zero, per il povero diavolo sono comunque alti.

In un periodo in cui c´e´un´alta disoccupazione l´inflazione deve essere vista come uno spauracchio.
Se i prezzi aumentano perche´i soldi perdono valore arrivare a fine mese diventera´per molti impossibile.

La BCE e´una banca privata, i cui soci non sono altro che le altre banche private.
Quando mai si e´visto nella storia che un privato faccia gli interssi pubblici a scapito dei suoi personali?

Se non per le mille altre ragioni questa sarebbe un´ottima ragione per lasciare l´euro e la BCE.

Qual´e´lo scopo di TUTTI i QE delle varie banche centrali?
L´implosione del dollaro seguita dalle altre monete e la sostituzione di un´unica moneta mondiale (probabilmente l´SDR del FMI) con cui potranno agevolmente stabilire una dittatura con a capo l´elite globalista (finanza, banche e corporazioni).

Patrizia B. 10.11.14 08:08| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE SI ILLUMINA LA VIA GIUSTA PER RIALZARE QUESTO PAESE ANCHE SE NON SARÀ TUTTO SENZA LA CHIUSURA DELLE FRONTIERE E FAVORIRE IL CONSUMO DI PRODOTTI NAZIONALI ALMENO PER UN BUON 70%. ABBASSAMENTO DELLE TASSE IN PROPORZIONE AL REDDITO CON ALIQUOTE CHE VANNO DAL 10% fino al 75%. OGNUNO DEVE CONTRIBUIRE IN PROPORZIONE AI SUOI UTILI. IN BOCCA AL LUPO.

Francesco P. Commentatore certificato 10.11.14 08:00| 
 |
Rispondi al commento

GILIOLI
Salvini ha preso una ditta moribonda per la fine tragicomica della sua vecchia ragione sociale(federalismo o indipendenza della Padania).Dal 92 al 2013 la Lega ha creato consenso attorno a un'autonomia che non solo non ha realizzato pur avendo passato al governo 11 anni,ma che ha utilizzato proprio per quella spartizione di sottopotere,quelle ruberie e quel bel vivere romano(a spese dei contribuenti)contro cui era nata.Fallito l’obiettivo politico,perduta ogni reputazione e annusata l’aria,Salvini ha capito che quella ragione sociale non era più utile.Sicché lui(che prima girava con le felpe “Padania is not Italy” e cantava “Napoletani colerosi”)ha rottamato secessione e federalismo per buttarsi sull’avversione a migranti e zingari.Quasi tutta l’Europa è in recessione e l’Italia di più.In recessione i poveri aumentano e stanno peggio,hanno meno servizi,case,asili, scuole,code negli ospedali etc e meno lavoro.Salvini pensa che il modo migliore per avere consensi sia rivolgersi ai pesci di un certo tipo,che sono tanti,dicendo che bisogna discriminare quelli dell’altro tipo,che sono di meno e di arrivo più recente.Salvini è furbo.I suoi obiettivi sono garantire se stesso,la sua carriera e il suo futuro,risollevando un partito che stava chiudendo(per tradimento,per fallimento e per furto)alimentando il conflitto tra le componenti più basse della piramide sociale, giocando quindi per interesse proprio sull’odio tra le persone meno avvertite,più rabbiose e meno felici.Tutti sanno che se nessun migrante arrivasse in Italia e tutti gli zingari si trasferissero di colpo all’estero,Salvini resterebbe disoccupato.Ciò che egli a parole avversa(l’invasione,il degrado,gli scippi)in realtà lo desidera,perché gli garantisce successo e popolarità. Senza,sarebbe zero.Credo,dunque, che Salvini sia tra le persone più dannose per questo Paese:perché con grande cinismo,foraggia l’odio orizzontale tra le persone più deboli per aumentare i profitti dell’azienda di cui è a capo.


Come si può ancora parlare di credo o di fede,quando ha stravinto la filosofia del nuovo Vangelo predicato con i fatti dai Discepoli nostrani del vero Dio gestito dai padroni del mondo,il quale ci ha donato un mondo instabile pieno di guerre civili,il Mostro Isis e adesso lo spettacolo sulle dimissioni del loro salvatore e Garante?Ai politici non glie ne frega niente della Nazione Italia!Se avessero avuto un minimo di interesse non avrebbero tagliato a casaccio senza intaccare minimamente i privilegi della Casta,sprechi degli appalti e acquisti dove girano miliardi di tangenti.Se i politici avrebbero avuto un minimo interesse della Nazione,avrebbero dimezzato i Parlamentari e Senatori,le Faraoniche Pensioni e Stipendi,soppresso le Province-Enti Inutili-Accisi messe per fare cassa e mai tolte,soprattutto non avrebbero Saccheggiato e svenduto la Nazione e non farebbero i soliti teatrini per far passare il tempo dopo aver approvato gli interessi di famiglia..Su questo Grillo ha ragione da vendere,importante che poi non faccia come ha fatto la Lega di San Bossi.Si avvicinano le vacanze di Natale e la Casta con le sue Marionette ripete i soliti sgradevoli spettacoli (collaudati con successo durante tutto il periodo della 1'ma/2′da Repubblica all’avvicinarsi vacanze Estive-Pasquali-Natalizie) “Dividi Popolo per Imperare” per godersi il lungo ponte Natalizio,godendosi la vita beati assieme ai suoi cari.Si comportano così perché sono protetti dal vero Dio e dai padroni del mondo.Il Messia ha avuto pieno potere,però si è guardato bene di approvare anche solo una riforma di quelle promesse durante la campagna elettorale e sancite con un contratto verbale.Anzi,subito dopo aver approvato le spartizioni delle poltrone,le guerre mascherate,finanziato la TAV-Grandi Opere,ha iniziato a recitare i soliti teatrini con l’aggravante di aver sostenuto Monti e fatto il miracolo per rieleggere Napolitano suo salvatore.La Politica serve solo per fare gli affari di famiglia.Renzi è l'

agostino nigretti 10.11.14 06:50| 
 |
Rispondi al commento

__________
Free trade to slave workers worldwide and enrich the rich!
For years, Australians have been exhorted to work harder and “Buy Australian.” This, we were told, would create jobs for everybody and “build the nation.”

Now the dole queues have lengthened and the language has changed. Today the Australian Labor Party (ALP) government urges us to achieve “world’s best practice” and “international competitiveness.”

Workers here are being indoctrinated into life in a “free trade” zone, as part of APEC, the Asia-Pacific Economic Cooperation forum.

If anything is going to close the book on the fairy tale that Australia can buffer itself against the convulsions of the worldwide profit system, APEC will.

The whip of free trade. Free trade pacts are nothing more than tools by which the strongest capitalists attempt to wring more out of the weaker ones, and all of them try to wring more out of the global labour force.

Under cover of “removing unfair trade barriers,” negotiations are used to strip away anything — labour codes, indigenous treaty rights, environmental protections — that hinders business’ ability to maximise profits.

Corporate threats of relocation blackmail fearful union leaderships into giving up ever greater concessions. Ford Australia is a case in point. It has warned that it will close two major operations unless its workers “produce cars more cheaply.”

The United States is spearheading the free trade charge. Workers there can no longer afford the goods they produce, and investors and manufacturers are desperate for new markets. Pacts like the North American Free Trade Agreement (NAFTA) and the worldwide General Agreement on Tariffs and Trade (GATT) are designed to enforce policies favourable to Wall Street.

continua



_______

Who benefits from free trade agreements?

Next to land issues, the biggest threat to food security in Nicaragua is the free trade agreement with the United States, CAFTA (Central American Free Trade Agreement}. In a free trade agreement goods are bought and sold between two or more partners without any kind of trade barriers or protectionism. The U.S. is pressuring the countries of Central America to capitulate and sign a free trade agreement where the big winner would be U.S.-based transnational companies and agribusinesses in particular.

What happens when a wealthier country with more power and technology forms a free trade agreement with an unequal partner goes something like this: Mexico and Nicaragua signed a limited free-trade agreement in 1998 in which each country agreed to buy certain products from the other. In reality the agreement has favored Mexico to the tune of 70 million dollars in exports to Nicaragua per year while Nicaragua has only exported 10 million a year to Mexico.

Mexico agreed it would buy thousands of tons of black beans from Nicaragua. Nicaraguan campesinos traditionally produce red beans because that’s what Nicaraguans eat. The World Bank encouraged the Nicaraguan government to get campesinos to produce for the export market, instead of producing red beans for local consumption. The Agency for International Development (USAID), and the Inter-American Development Bank gave loans to campesinos to produce black beans. But at the same time, the U.S. flooded Mexico with cheap black beans, produced with agricultural subsidies. So in January 2003 Mexico refused to buy the crop of black beans from Nicaragua. Some of these farmers will lose their land because of being tricked into producing for export instead of for the local market.

continua


di sicuro da sparire per sempre da Parma

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.11.14 04:59| 
 |
Rispondi al commento

ha perfettamente Dario qui sotto
io sono di Bologna e da Parma dista poco in tutti i sensi , l'ho scritto nel commento e lo ripeto:
siamo bravi a fare le pulci a Landini, poi arriva una testa di cazzo qualunque e ci sputtana in eurovisione-- dove cazzo pensiamo di arrivare con dei cotti in bianco come Pizzarotti ?
DOVE CAZZO ARRIVIAMO CON STI BRODINI DI DADO?

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.11.14 04:51| 
 |
Rispondi al commento

Scusate posto una cosa che non cetra nulla con l'articolo ma non so dove scriverlo:

Stasera alla gabbia hanno parlato delle multe pazze e tra le città c'è Parma...hanno intervistato Pizzarotti ed ha avuto la stessa reazione dei vari Pisapia, Marino, ecc...

a vedere la cosa da fuori praticamente Pizzarotti non era diverso dagli altri anzi era accostato agli altri...
Quindi scusate ma o Pizzarotti non rappresenta più M5S oppure non è possibile che abbia avuto quella reazione...altrimenti non vedo dov'è la differenza con gli altri politici di turno...e non è un bene per M5S!

DARIO P., CARSOLI (AQ) Commentatore certificato 10.11.14 00:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'Round midnight

Ci sono già stato su un treno senza ritorno
milioni di anime a vagare ininterrottamente
sono stato un soldato, sono stato un ebreo
sono stato un emigrante...
sono stato disperso e ignorato in ogni paese
un numero in un elenco, forse un nome
nei casi migliori una matricola a ricordo
mille volte mi sono rigenerato per scomparire
continui viaggi nel Nulla, inutili...
cento volte ho visto militari giocare a dadi
ridevano e si ubriacavano in mezzo alle croci
Passano gli anni, passano i lustri
passano i decenni, eppure ce ne sono ancora
basta fermarsi per Vedere qualche treno che parte
Solo ora lo so, solo adesso che vago nel Vuoto
so, che era meglio non prenderlo....quel treno

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 09.11.14 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la finocchiaro al Quirinale ? e il carrello di ikea, dove lo parcheggia.........?

er caciara 09.11.14 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono abitato a dare il giusto valore alle cose..anche se non si comprano..anche se non gli fanno pubblicità..
Potrei anche decidere di darle via..se mi accorgo che mi sono sbagliato..ma solo per una lira..

http://www.youtube.com/watch?v=XenL8S2Odak

Non un euro..perché non reggerebbe comunque il confronto..

Galeazzo R., GR Commentatore certificato 09.11.14 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Io non leggo proprio nel futuro, ma questo comportamento del M5s di stare alla larga dalla tv è solo la strada di un gambero........ma dato che avete sempre ragione voi con le vostre teorie dell'inganni televisivi, fate quello che volete, dato che comandate sempre voi e la democrazia del cavolo è gia' andata su per il camino.....Ho contatti con molte persone e stranamente molti la pensano come me.... IL MOVIMENTO SE NON CAMBIA si sta facendo un autogol

Giovanni P., vicenza Commentatore certificato 09.11.14 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... si potrebbe fare così: andiamo a vedere se nei caveau della bank of Italy c'è ancora oro ( secondo me non ce n'è) e sennò vediamo se c'è qualcosa nella banca vaticana ... quindi come si fece un tempo espropriamo tutto l'oro in circolazione (ma ce n'è ancora?) per la patria, oppure lo confischiamo agli sprovveduti rom rimasti qui ... quindi ci stampiamo una bella moneta aurea, che per rito propiziatorio chiamerei la "marca" , con il suo sottomultiplo, la "marchetta", e dopo di che si fa ripartire l'economia italiana scambiando la "marca" con i beni necessari all'economia del paese, mentre tutti i politicanti, cioè i "politici" delle passate legislature si mandano a lavorare per produrre le "marchette" necessarie al paese per ottenere altro oro utile per stampare altre "marche" italiane ... poi possiamo fare soldi anche vendendoci un pò di pezzi di mura crollate anche da noi: non sarà il muro di Berlino, ma qualche pezzo della breccia di porta Pia magari pure rende qualcosina ... o muri di Pompei ... o i muri della casa di Prodi, di Arcore, di casa Monti ...

stefano leo 09.11.14 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Ahò, non se ne esce più. Qua ci vuole un miracolo.

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 09.11.14 23:07| 
 |
Rispondi al commento

RIPOSTO : TV e non TV ,
ogni tanto vedere i nostri,…. intervistati in TV fa piacere…per il senso di onestà e preparazione che trasmettono.
Pure io son convinto che a qualche intervista televisiva non si può mancare.
Ma non dobbiamo dimenticare che la Tv non E’ ARMA DEL POTERE…maaa… E’ IL POTERE.
La TV è Diabolica….ed è gestita da esperti, per dar MODO a chi si OPPONE al potere …che si autodistrugga.
Sembra che la TV ti dia voce….lasciandoti dei piccoli spazi di espressione…ma alla fine ..il gioco lo conduce LEI, e va a parare dove gli conviene.
Avere un contraddittorio come il M5S, serve alla TV / POTERE…per far accrescere gli ascolti,….dimostrare al popolino (assimilabile ai POLLI IN BATTERIA)…che IL POTERE è,… tutto sommato, democratico (perché da uno spazio all’opposizione)…con il risultato che questo aumento di ascolti…venga poi inondato di messaggi ad arte contro il movimento,…....cercando di sminuire con bugie le verità,…,.. che il rappresentante del M5S, ha faticosamente e meticolosamente…..esposto .
Dietro a certe trasmissioni, come dicevo,ci sono degli esperti e non degli sprovveduti…che mettono di fronte alla telecamera, l’oppositore di turno (POLLO) cercando di fargli fare la figura dell’idiota,…obiettivo: far emergere un tornaconto al POTERE STESSO e non un vantaggio al…M5S.
Il POTERE NON E’ UN PIVELLO.
Beppe questo lo sa…in quanto pure lui……. NON E ‘ UN PIVELLO.
Come il richiamo della sirena al tavolo da gioco , che ti corteggia e ti invita a giocare….uno accetta, e pensa che tutto avvenga nella normalità delle regole probabilistiche………ma….maaaa…. alla fine il BANCO VINCE ……..sempre.
Meglio non giocare.
Per quanto riguarda salvini in tv, bhè hanno deciso di crearsi un'opposizione che non sia il M5S...e lo lasciano parlare.

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle..

Eposmail,.. ,., , Commentatore certificato 09.11.14 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

intanto la lega va in tv da paragone a lka gabbia e raccoglie sempre maggiori consensi, noi invece stiamo scomparendo, attenzione questo è un momento crtitico per m5s

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.11.14 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Un palliativo è anche quello di comunicare solo in rete illudendo molte persone che hanno votato il M5S .. .COMPORTARSI da eremiti in rete non è certo una strada saggia all scopo di crescere

Giovanni P., vicenza Commentatore certificato 09.11.14 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State sottovalutando la minaccia alcoolica ehhh fffffffffssccciuuuu

superciuk:)) 09.11.14 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Online il generatore di promesse renziane...http://sparalagrossa.tk

Alessandro 09.11.14 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Forza anche i Partito Disonesto ha detto che se ne puo' parlare,mangerebbero anche la m....erda per restare al potere!!

romano 09.11.14 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao!

Tutto sempre molto preciso e ben spiegato. Però ho un dubbio..in campagna elettorale l'M5S disse che il Fiscal Compact ci avrebbe strangolato e che avrebbe imposto finanziarie da 50 Miliardi all'anno solo per soddisfarlo.
Quella appena varata è molto inferiore e la Ue l'ha di fatto approvata..

Ma allora..? Non capisco.. chi aveva ragione?

Fabio L. Commentatore certificato 09.11.14 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel giorno delle celabrazioni per la caduta del muro di Berlino vorrei ricordare un altro muro: quello che divide Israele e Cisgiordania nel silenzio assordante del resto del mondo.

http://it.wikipedia.org/wiki/Barriera_di_separazione_israeliana#mediaviewer/File:Barriera_di_separazione_israeliana.jpg

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 21:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ehi!! Nuovo Post sulle buone ragioni delle Guardie Carcerarie! :)

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato 09.11.14 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che l'elezione del nuovo PdR sia in realtà un tentativo per DISTRARRE la massa.
Tutti i dati economici sono peggiorati, il governo sta aumentando le tasse su fondi pensione, sulle casse di previdenza e sul TFR, è stato confermato il bocco dei salari, le manifestazioni contro Renzi sono ormai all'ordine del giorno...
Non resta che riempire i giornali su chi sarà il nuovo PdR...

Lorenzo M. Commentatore certificato 09.11.14 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Il patto (occulto) tra il leader della sinistra e Renzi che scricchiola.
Il Presidente della Repubblica che pensa di dimettersi a fine anno.
Renzi che vuole tornare a elezioni.

Questi qua pensano che siamo tutti delle bestie depensanti? Dobbiamo per forza farci prendere per il culo così da questi ciarlatani?

Questi la poltrona non la mollano nemmeno se li ammazzano. Solo quando lo spread, la BCE o chissà chi decideranno che Crozza Presidente del Consiglio non va più bene allora se ne andrà e ne metteranno un altro.
Fine della favola. Non torneremo a votare mai più.

Beppe dobbiamo fare qualcosa, non so cosa, ma io fino al 2018 Crozza non ce la faccio a vederlo lì a mentire 24 ore su 24. Mente anche quando dorme.

Prepariamo una squadra di governo e se mai, dico mai, si dovesse votare il nuovo Presidente della Repubblica riaccendiamo quel grido che ha invaso le piazze italiane: Rodotà!
O Zagrebelsky o non so chi altro. Basta uno ONESTO che non abbia le mani sporche di partiti politici e loro vanno in bambola.

Edoardo C., Chivasso (TO) Commentatore certificato 09.11.14 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Casaleggio 2
Riprenderci la nostra sovranità monetaria?
E' troppo riduttivo!
L'Italia si deve riprendere insieme alla sovranità monetaria,la propria Sovranità,che è andata sempre più perdendo negli anni della guerra fredda,quando c'era un forte PCI e quando non si poteva pronunciare la parola nazione senza essere considerati antidemocratici e fascisti.

Amedeo De Francisci, Messina Commentatore certificato 09.11.14 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Per cortesia, togliete dal Blog la pubblicità di quel disgustoso sito (BigHunter.net) di articoli per la caccia.

Nella Napo, Roma Commentatore certificato 09.11.14 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@staff
per molti mesi ho tentato di inserire il documento perla certificazione, finalmente ci siamo riusciti, adesso, dopo aver ricevuto messaggio sul mio cellulare nel quale mi indicavate un codice che naturalmente ho postato mi richiedete il numero di cellulare perché dite che lo stesso è in uso ad altra persona. Sono quantomeno perplessa, se mi avete inoltrato messaggi e io ho provveduto secondo indicazioni cosa significa che il mio telefono è in uso ad altra persona? qualcuno riceve le mie telefonate?

Paola Miani, Ravenna Commentatore certificato 09.11.14 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è l’adattamento di una vecchia barzelletta ungherese in cui il macchinista era Lenin e il treno era diretto verso il comunismo:

Il treno guidato dal macchinista Draghi avanza verso l’eurozona. A un certo punto il convoglio si ferma perché è finita la legna. I passeggeri chiedono allarmati al macchinista come pensa di procedere. ”Niente panico! Possiamo alimentare il forno con i vostri vestiti e il treno ripartirà!” Alché i viaggiatori consegnano i propri indumenti restando in mutande, e il treno effettivamente riparte, ma poco dopo si ferma di nuovo. La gente sempre più preoccupata, domanda di nuovo: come faremo a raggiungere l’eurozona così? E il pareggio di bilancio? Draghi interviene di nuovo per calmare gli animi e dice di buttare nel forno anche i panini, i biscotti e tutti gli altri alimenti che ci sono a bordo. I passeggeri eseguono l’ordine, restando senza niente da mangiare durante il viaggio. Il treno riparte, ma guarda caso, dopo pochi metri si ferma di nuovo. Allora il macchinista dice: ”Scendete e tirate su le traversine dietro il treno, bruciando quelle ripartiremo alla grande!” Detto, fatto, anche le traversine di legno finiscono nel forno e il treno, sbuffando, riparte. Ma la gioia dura poco, dopo qualche centinaio di metri eccoli di nuovo bloccati. ”E adesso, che facciamo? Siamo in mutande, abbiamo freddo, non abbiamo nulla da mangiare, il treno è fermo e ormai, visto che abbiamo bruciato le traversine, non possiamo neanche più tornare indietro. Come faremo a raggiungere l’eurozona?” La risposta di Draghi: ”Tranquilli, siamo arrivati.”

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 20:38| 
 |
Rispondi al commento

wiki: "In caso di ricorso ad alleggerimento quantitativo, la banca centrale acquista, per una predeterminata e annunciata quantità di denaro, attività finanziarie dalle banche del sistema (azioni o titoli, anche tossici), con effetti positivi sulla struttura di bilancio di queste ultime."

Fare o non fare un QE non è la stessa cosa, farlo ha effetti assai goderecci per i plutocrati delle banche.

Se una banca non riesce a stare in piedi bisogna lasciarla fallire (lo diceva lo stesso Draghi...):
ogni giorno falliscono imprese ovunque senza che nessuno le aiuti, possibile che in un'economia di mercato sana ci sia il terrore del fallimento bancario? non è che per caso i conti son tutti truccati e in caso di fallimento i nodi vengono tutti al pettine?

Anche se il QE fosse di un miliardo di miliardi ai cittadini non arriverebbe un solo centesimo poichè non è per loro (rileggete la definizione di QE su wiki).

Il QE non è garanzia di svalutazione nè di inflazione poichè entrambi tali effetti esistono se e solo se tale denaro entra effettivamente in circolazione nel mercato (cosa che in caso di finanziamento alle banche per tapparne i buchi non avverrebbe).

Alle banche non manca il denaro da prestare ma debitori che lo restituiscano senza fallire per colpa della crisi (e questo è un dato di fatto che potranno confermarvi pure le stesse banche):
se una banca non ha denaro può sempre crearlo dal nulla pagandone un costo del denaro quasi nullo, il problema sorge sempre quando il debito non viene saldato.

Comprare passività private o pubbliche dalle banche (QE) non ha alcun effetto su famiglie e imprese.

Fate un bel respiro, pompate ossigeno al cervello e provate a dimostrare razionalmente le scempiaggini che avete scritto...
avete dato per scontato in tutto il post che le attuali istituzioni finanziarie funzionino idealmente come da manuale ma tale supposizione è completamente priva di fondamento empirico.
Forse io sono diffidente ma è meglio essere paranoici che polli.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aridatime Andreottiiiiiii!!!!
Tse....tse!
Li mortacci sua!
Questi so peggio
Tse!....tse!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 09.11.14 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove sono le foglie della civitas? Troppe noie l’hanno trasportati via. Dove sono i rami di quella minuta ghianda che piantammo all’inizio? Forse sono volati dietro il profumo di una lavanda ormai in supplizio. Oppure sono state sepolte sotto una valanga e ancora sono in attesa di giudizio, per gli scomodi è un perenne inizio. Qualcuno ancora nasconde dietro una ghirlanda di fiori un vecchio vizio senza guardare quanto è profondo del cuore il precipizio. Perché le foglie della civitas le troviamo ben sviluppate in qualsiasi paese europeo e le figlie della nostra città ibernate su un rovo irrequieto a cercar di mandare le lancette indietro per dare giusto consenso a quello che rimane poco serio. Abbiamo aperto per primi e per tutti le tende che oscurano la luce della sala e ora ci ritroviamo muti con un’alogena nel sottoscala, a cercare di addolcire ogni singola parola concepita amara. Forse occorrerebbe una vera e propria colonizzazione dell’Italia dal momento che ora siamo anni luce lontani dalla matrice culturale, sociale, GIURIDICA dell’antica civitas. L’Europa sembra quasi la chioma di una quercia senza tronco e radici sembra quasi la prova del tempo che sorregge la chioma con un filo dalle pendici. Civitas europea come bimbi orfani e poi adattati, come vinti sotto i PORTICI e poi implorati. Come figli (l’Europa) ammaestrati che cercano di insegnare i valori ormai persi dai loro padri (Italia). Allora occorre una RI-colonizzazione di civiltà in Italia. Europa costituita di fiordalisi e crisantemi sublimi e profumati che arredano tutta l’alta parete dei cimiteri disusati ma che hanno dimenticato le radici in qualche lontano vivaio che ora ha sete, il nostro basso paese. Ricoltiviamo gli antichi valori (CIVITAS) o arrediamo anche noi la parte bassa (Italia) di fiori recisi della durata di pochi giorni.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 09.11.14 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma Luca quanto mancaaaaaa?
È morto di vecchiaia?

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 09.11.14 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano si dimette?
Nooooo...altri 6 mesi a,parlare di poltrone.
Ma porc.....
Non ci sono speranze.
Si salvi chi può qua la nave, per quando hanno finito di assegnarsi le poltrone a vicenda, ha toccato il fondo dell'oceano altro che affondare.
Ma basta.
Basta!!!!!!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 09.11.14 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Spesso mi chiedo se avessimo avuto dei governanti sani di mente se avrebbero rinunciato alla sovranità nazionale e monetaria o se invece avrebbero trovato demenziale questa cosa.
Ma come si è potuto credere che dei banchieri sarebbero stati più bravi nel governare un paese, di quanto potessero esserlo i legittimi capi di Stato? E’ come se una mamma affidasse il proprio bambino ad una matrigna convinta che lo avrebbe amato di più!
Purtroppo neppure ora che questa scellerata decisione, ha portato i paesi europei sull’orlo dell’abisso, questi soggetti osano dirci la verità, ma continuano a negare l’evidenza e pretendono che chiudiamo gli occhi anche noi. Certo è difficile ammettere d’aver sbagliato per degli esseri che si ritengono superiori agli altri, perché è solo gente intelligente disposta ad ammettere gli errori, ma questa dote non è cosa che riguardi questi attuali politicanti, la cui mediocrità è impossibile nascondere. Purtroppo siamo in balia anche di una informazione venduta che si adopera per lo sfascio, ingannando vergognosamente i cittadini piuttosto di urlare la verità sputtanando questi ridicoli buffoni, che stanno trascinando l’Europa a diventare il prossimo quarto mondo.
Sbrighiamoci a raccogliere le firme per un referendum e andare al più presto alle urne.


ATTENZIONE, ATTENZIONE, il vero problema, male di tutti i mali, SONO COLORO CHE CI CONTINUANO AD ILLUDERE MENTRE LORO FANNO CIO' CHE VOGLIONO I LORO VERI PADRONI, potere finanziario, potere delle caste, massoneria, mafie,grandi speculatori, e RICCHI DI TUTTE LE SPECIE.
Basta notare che in Italia, Droga ed evasione sono il doppio dell'incremento del debito pubblico anche nel 2014.
ATTENZIONE, l'ITALIA STA PEGGIORANDO perchè i cittadini CONTANO ZERO non UNO, ZERO TOTALE.

nessuno 09.11.14 20:05| 
 |
Rispondi al commento

--PROVATE A MORIRE, LASCIANDO DEBITI VERSO LO STATO!--

Se avete eredi, essi si accorgeranno immediatamente che gli eventuali beni del de cuius non potranno essere trasferiti agli eredi, i quali potranno solo decidere se ereditare i debiti insieme alle attività del de cuius, oppure rinunciare all'eredità: per lo Stato, le colpe dei padri, almeno finanziariamente, ricadono sui figli.

SE IL M5S ANDRA' AL GOVERNO, IO VOGLIO LEGGI CON VALORE RETROATTIVO, CHE INSEGUANO FINANZIARIAMENTE, FINO AL 3° GRADO, TUTTI COLORO CHE HANNO AVUTO RESPONSABILITA' DI GOVERNO O DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA E I LORO EVENTUALI PARENTI E AFFINI.

NESSUNA PRESCRIZIONE!

NON SI PUO' LASCIARE GLI EREDI DEI LADRONI GODERSI IL BOTTINO DI 30 ANNI DI SPOLIAZIONE.


Ormai tutti i giorni è un bombardamento contro l'euro.
La linea politica del m5s ormai viene da Londra (Farage).
Resta incredibile il fatto che gli Italiani si aggrappino a qualunque soluzione di questa crisi, basta che sia indolore.
Resterete delusi, sia pro che contro euro, da questa situazione ne usciremo tutti quanti con le ossa rotte.
In Italia esiste solo una via di uscita, ammesso e concesso di essere ancora in tempo.
L'unica riforma che occorre, tutte le altre sono fuffa, è l'eliminazione di almeno il 60% dello stato.
In concreto il 60% in meno di personale, soprattutto dirigenti riciclati con stipendi da favola, ruberie, sprechi, privilegi, prebende e chi più ne ha ne metta.
Avremmo un paio d'anni di tumulti, eh già staccalo tu l'osso dalla bocca del cane, ma con tutte le risorse ricavate si potrebbe alleggerire la pressione fiscale e cominciare a ridurre il debito.
Con un fisco più ragionevole gli imprenditori cesserebbero di chiudere, fallire, delocalizzare e si potrebbe ricominciare un nuovo ciclo positivo.
Ragazzi non scherziamo, la ricchezza viene dal lavoro e dal risparmio, non da una fotocopiatrice, che si trovi a Francoforte o a Roma non cambia nulla.
La storia che si possano accreditare 10000 euro su ogni conto corrente è da manicomio.
Già che ci sono perchè non 1 milione di euro a testa?
Forse perchè così non lavorerebbe più nessuno, neanche il fornaio, e noi saremmo milionari che muoiono di fame?
Se vanno avanti così mi sa che torno a non votare...

Beppe Trap 09.11.14 19:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo ringraziare Mortadella per questo per capolavoro.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 09.11.14 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori dall'euro e calci in culo ai crucchi e ai politicanti da strapazzo che abbiamo.

Antonio F. Malavenda Commentatore certificato 09.11.14 19:40| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Se siamo a questo punto lo dobbiamo a noi stessi . E' colpa nostra se abbiamo avuto mani pulite , se non abbiamo capito che era solo un colpo di stato del PCI per andare al potere . Ci ha devastato procurandoci instabilità politica e non facendo diminuire le ruberie dei potenti , anzi aumentandole a dismisura . Non abbiamo capito chi era Prodi che lavorava per rendere prona l'Italia a Bruxelles e all'alta finanza internazionale , che ci ha impoveriti di botto con il cambio lira - euro al doppio del suo reale valore . Abbiamo anche votato Berlusconi che , interessato alle sue aziende , trascurò l'applicazione dell'euro non controllando i prezzi , quello che si comprava con mille lire ben presto divenne acquistabile con un euro : duemila lire ! Nel 2011 si fece un'altro colpo di stato togliendo il governo a Berlusconi e mettendo il fatale Monti , prono alla finanza americana , a falcidiare la già traballante economia . Poi l'etereo Letta che peggior figura non si poteva scegliere per renderci ancor più schiavi della Merkel , e noi a applaudirlo . Infine Napolitano che si sacrificò per il bene della Nazione e rimase illegalmente in carica , a mandato scaduto , per poter aiutare il Paese a uscire dai guai che il suo partito ci aveva procurato ! Chi scelse per questo delicatissimo compito ? Un ragazzo che aveva sul collo una condanna per reati legati alla sua gestione della provincia fiorentina ! E noi a applaudirlo e a votarlo in massa : il 41 per cento ! Quasi un italiano su due ! Allora ci siamo meritato quello che accade ! Quante di quelle persone disperate che vediamo nei collegamenti dei talkshow politici votano per chi li distrugge ? Uno su due .

vincenzodigiorgio 09.11.14 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eurobarometro: Euro il 47% contrari all'Euro...

http://news.yahoo.com/euro-italiani-contrari-salgono-al-47-sondaggio-eurobarometro-163053998.html

MaoaM 09.11.14 19:35| 
 |
Rispondi al commento

ascolto per radio che per poter avere l'aiuto dello stato per i danni procurati dai cataclismi, causati dalla cialtronaggine degli amministratori ,
i danneggiati dovranno presentare il DURC e se non in regola , non avranno diritto ali aiuti e finiranno per dover accattare dalla spazzatura per vivere, ecco se cio' e' vero , allora l'unica possibilita' che rimane oltre ad espatriare evidentemente sara' la guerra civile, chi pensa di poter farsi proteggere da questa lurida europa sappia che sara' solo una questione di tempo e per loro di fortuna--
l'euro invece implodera' ed una volta fuori anche dall'europa si potra' parlare di democrazia , non prima, chi ha portato i popoli a queste inevitabili consaguenza sa che dovra risponderne personalmente

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Er toto presidente....n'artra presa perculo.
Emma sei pronta? Ma me raccomanno...gnente pianti come a fornero....
Bonasera blogghe...

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'euro è stato il più grande imbroglio degli ultimi 30 anni. Per la verità è cominciato nel 1982 con il "divorzio" fra Banca d'Italia e tesoro. Da quel momento lo stato italiano ha dovuto finanziarsi totalmente sul mercato con interessi alti. Stupidaggine: La Banca Centrale doveva continuare ad essere acquisitore di ultima istanza e quindi garante delle emissioni e quindi contenere i tassi.
Ma soprattutto è mancata la trasparenza: ci hanno imbottiti di idealismo europeo (e va bene fare l'europa) confondendo Europa con la moneta. Così oggi non c'è una polioa europea e ma c'è una moneta che distrugge le economie periferiche.
Fuori dall'euro, subito.

Claudio T., Verona Commentatore certificato 09.11.14 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una volta la Germania in quel treno portava milioni di persone che non avevano diritto di esistere x scelta di uomini che erano convinti delle loro ideologie e l'intreccio x l'amore del denaro.
Adesso x il momento questo treno porta via i diritti per i quali i nostri padri hanno lottato, x scelta di uomini che sono convinti delle loro ideologie e l'intreccio x l'amore del denaro.

claudio a., verona Commentatore certificato 09.11.14 19:12| 
 |
Rispondi al commento

oggi un presentatore ha detto che i vitalizi dei politici regionali sono na brutta cosa ma è legale perché c' un legge Ma se la legge se la fanno da soli che senso ha. Se nessuno, tanto meno a corte dei conti, quella costituzionale e il presidente della repubblica dicono ce quel provvedimento non può essere varato perché mangiano tutti nella stessa mangiatoia che senso hanno le leggi ?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 09.11.14 18:46| 
 |
Rispondi al commento

fuori dall'euro, fuori dall'europa, chiusura delle frontiere, ognuno la propria moneta, bloccare tutto il ciarpame che viene dall'es oves sud e nord, ogni stato deve produrre quello che serve a una vita dignitosa per tutti, gli scambi monetari, materiali, culturali,tecnologici, devono essere alla pari in modo che nessuno si avvantaggi sull'altro, io compro cento tu compri cento, sfruttare bene la nostra posizione climatica per,agricoltura bio pastorizia latte e derivati ,oggi invece ci propinano le schiffezze più varie di cina turchia suddafrica ec il tutto afavore delle multinazionali della finanza imponendo leggi barbare. oltre a questo potremo evitare un'altra catastrofe, l'arrivo di tutta la contraffazione possibile da oltreoceano il ttip con tutti gli ogm possibili e altro ancora. la fabbrica che ha appena inaugurato il r..sconi e della stessa soceta che in australi ha denunciato lo stato perchè ha osato fare una legge contro il fumo. dite al governo niente accordo ttip .in fine fuori le partecipate, acqua pubblica,luce gas , energia rinnovabile ne avremo tantissima se solo volessimo.per fare tutto questo purtroppo bisogna stanare tutta quella banda di ladri truffatori senza scrupoli che siedono in parlamento,sempre sperando,avanti tutta.

andrea a44, genova Commentatore certificato 09.11.14 18:46| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO ARTICO ASSOLUTAMENTE VERO!!!!!!
Fin quando non si ante porrà l'interesse comune a quello delle lobby bancarie e finanziarie NON CAMBIERA' NULLA per il popolo.

Anzi il Q.E. servirà solo a far aumentare le tasse, mica la regalano la liquidità in aggiunta!

Max P. 09.11.14 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Io non capisco niente di economia, ma l'euro mi è stato sulle pa**e da quando ci siamo entrati. Da massaia mi chiedevo: ma perché i prezzi sono aumentati a dismisura e nessuno dice niente? Perché l'euro e i 2 euro sono in moneta e non in cartamoneta? La risposta è che l'hanno fatto apposta, per non fargli dare il reale valore. Mi ricordo un episodio successo appena uscì l'euro. Mio marito ha dato 3 euro ad un parcheggiatore abusivo, quando pochi mesi prima dava 500 lire. Quando gli ho fatto notare che aveva dato 6000 lire, lui mi ha risposto che non ci aveva fatto caso. Ragazzi miei, durante i primi anni ci hanno fatto "NERI" e lo stato ha permesso tutto questo. OLTRE AD USCIRE DALL' EURO, VOGLIO INDIETRO TUTTI I SOLDI CHE HO PAGATO IN PIÙ, PER COLPA DI QUESTI POLITICANTI CORROTTI. E non vi permettete di nominare prodi come pdr, perché è lui che ci ha portato a questo.

alfonsina p. Commentatore certificato 09.11.14 18:40| 
 |
Rispondi al commento

LORO, sapranno in anticipo quando usciremo dall'euro. Porteranno tutti i loro euri all'estero, poi, nella notte tra venerdì e sabato,
bloccheranno tutti i conti e comunicheranno che usciamo dall'euro. Il lunedì, sulle porte delle banche, troveremo l'avviso "denaro non disponibile".
Intanto la zecca, stamperà lire a pieno ritmo e dopo 20 giorni le banche riapriranno i conti con il cambio 1000 euri, 1 milione di lire.
Et voilà.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 09.11.14 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è indispensabile ritrovare o una sovranità europea o una italiana che promuova una banca di emissione vera e promuova la produzione interna vera sbattendo fuori le imprese schiaviste che ti fanno il lavaggio del cervello pubblicitario per vendere in europa a mille euro a pezzo capi prodotti e pagati in paesi con regimi corrotti e senza stato sociale e pagati al massimo 30 euro con guadagni di 30 volte e tasse pagate all'estero. Via queste imprese dall'italia, via questi imprenditori e promuoviamo chi da lavoro in italia ed in europa mettendo dazi doganali e limiti di importazione e boigottando marchi come praga che si arricchiscono con la schiavitù.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 09.11.14 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Euro, Europa, Eureka ed Euforia

Prima di entrare in Europa (moneta compresa) dovevamo scrollarci di dosso tutte le dominazioni culturali che ancora oggi ci portiamo dietro, quelle arabe, spagnole, francesi, austriache, slave, mafiose, latidondiste, nobiliari...e chi più ne ha più ne metta.

Infatti siamo entrati in Europa con qualche pezza al culo ma anche con tante bende agli occhi, questa è la politica collusa con gli Interessi economici (personali) ed ogni volta gli Interessi si gestiscono "a modo" come parvenza democratica...e quando mai!!

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 09.11.14 18:33| 
 |
Rispondi al commento

OT: Auguri, Gigi...

https://www.youtube.com/watch?v=DUSECXAro9s

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.11.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voi credete di ascoltare gli altri? No; ascoltate soltanto voi stessi. Quando lasciate a se stesso il senso dell’udito, quello che rimane è la vibrazione del suono. Le parole si ripetono da sole dentro di voi, come l’eco in una camera vuota. Questo senso funziona esattamente così, tranne quando pensate che le parole che state ascoltando provengono da fuori.
Voi non potete ascoltare una sola parola da nessuno, non importa quanto intimamente pensiate di essere in relazione con la persona; voi ascoltate sempre e soltanto le vostre interpretazioni.
Sono le vostre parole che ascoltate. Tutto quello che le parole possono rappresentare per voi non sono che rumori, vibrazioni che vanno a picchiare sul martelletto dell’orecchio e che vengono trasferite ai nervi, i quali a loro volta le inviano al cervello.
Voi traducete in continuazione quelle vibrazioni, cercando di capire, perché cercate di ottenere qualcosa da quanto ascoltate. Questo va benissimo per una relazione del tipo: “qui c’è del denaro; mi dia mezzo chilo di carote”, ma questi sono i limiti della vostra relazione, della vostra comunicazione, con chiunque.
-------------

U.G. (grand'amigu miu) :D

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato 09.11.14 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OK, ma quando si comincia la raccolta delle firme?

Piero M., Milano Commentatore certificato 09.11.14 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Giornalisti:
quando la navetta spaziale in orbita funziona bene, è la "navetta internazionale".
Quando ha qualche guasto, è la Soyuz Russa.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 09.11.14 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro e sopratutto applicare una lotta aggressiva sulla corruzione.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 09.11.14 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Sanzioni alla Russia:
Il rublo, si è svalutato del 20%; quindi, le nostre merci, diventano più care per i russi, e così, le compreranno dalla Cina, mentre la loro vodka, ci costerà meno e potremo ubriacarci a poco prezzo;
Il gas, no, quello, ce lo vendono in euri e ce lo aumenteranno del 20%.
Et voilà.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 09.11.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

A proposito di treni, chissà come se la passano quelli lassù in Val di Susa?


p.s. I media hanno steso un velo "pietoso" o è una mia impressione?

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 09.11.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....vediamo se firma pure salvini ....

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Invece di rompere tanto i coglioni con l'euro sì/euro no, perchè non si comincia a selezionare qualche nome per il futuro PdR?
I tempi accelerano e sarebbe meglio non farsi trovare impreparati!

Priorità e cazzate 09.11.14 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono favorevole all'uscita dall'Euro, ma questo ormai non mi basta più.
I responsabili delle "bolle finanziarie" delle crisi, delle politiche di "austerità" (vera per noi e finta per loro che si arricchiscono sulla disperazione dei popoli)devono PAGARE IL MALTOLTO!
L'Europa dev'essere una comunità politica e non monetaria con le lobby bancarie che ricattano e tengono sotto scacco i governi che ormai non sono altro che i loro scagnozzi mascherati.
Si ad un'Europa politica
No ad un'Europa che puzza solo di banche e fuori subito dall'Euro.

Luigi Bonardo Commentatore certificato 09.11.14 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La caduta del Muro di Berlino - ha sottolineato Juncker - ha permesso la costruzione di nuovi ponti tra i popoli. Oggi, come presidente della Commissione europea, vedo come mio compito quello di riparare le crepe in questi ponti apparse dopo la peggiore crisi economica e finanziaria dalla Seconda guerra mondiale".

Si faccia prestare una cazzuola dalla cancelliera!:)

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma neanche la gallina di Banderas...

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato 09.11.14 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

uscire dall€ non basta bisogna processare chi ha promosso e traghettato l'Italia in questo inferno monetario e sociale essendo consapevoli di creare un massacro economico a scapito di ignari e onesti cittadini.
Si potrebbe parlare di crimini contro l'umanità,oggi hanno senso solo partiti che propongono o l'uscita dall€ o la rinegoziazione dei trattati comunitari.

Giuseppa Marzi, Tolentino Commentatore certificato 09.11.14 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Il mondo è affidato ad un folto gruppo di venditori di merda...
Un mondo che reclama onestà tra i suoi simili, già per il fatto stesso di reclamarla l'onestà, che dovrebbe essere di per se naturale, è un mondo barbaro, incivile, preistorico..
L'onestà è un tabù, una chimera, un obiettivo per sognatori impenitenti, relagati al margine delle società moderne...gli onesti sono ghettizzati, inascoltati o nel migliore delle ipotesi presi per il culo...
Se questo è il mondo, bene...ma tutti abbiamo perso un'occasione di mettere luce nelle nostre vite, di dare un senso al semplice nostro esistere..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gente, adesso qualcuno dei grillini si è svegliato, ha visto i danni e vuole uscire dall'Euro? Non basta gente! ci vuole di più.
Perché chiudono le nostre fabbriche e nessuno investe più? Perché se ci mettiamo a fabbricare prodotti c'è qualcuno dell'Asia o dell'est merdoso che lo fa meglio di noi e a più buon prezzo! Perciò uscire dall'euro non conta niente se prima non ripristiniamo confini e dazi. Cioè stia fuori la roba che facciamo noi! Si obbietta che gli stranieri potrebbero fare altrettanto con le nostre merci. E'vero! Ma prima dell'euro stavamo proprio così male, quando avevamo dazi e confini?
Pensateci su: stavamo tanto male dal 1990 al 2002?

sergio picini 09.11.14 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori dall'euro prima che sia troppo tardi

alvise fossa 09.11.14 17:27| 
 |
Rispondi al commento

@ Dino L.. Commentatore certificato 09.11.14 16,32

2 semplici considerazioni (senza polemica)

da : http://www.beppegrillo.it/aiuto.php


1

Segnala commento inappropriato

La funzione "Segnala contenuto inappropriato" permette di segnalare un commento che non rispetta le regole del blog. Per segnalare il commento inappropriato devi essere autenticato al blog. Se non lo sei ancora vai alla pagina di Autenticazione.

non vedo scritto nulla riguardo al grassetto
come mai ?

2


Votazione dei commenti

La votazione dei commenti consente di dare un voto da uno a cinque utilizzando il simbolo della zampa dell’orso. Non puoi votare il tuo commento, né puoi votare più di una volta lo stesso commento. Per votare devi essere autenticato al blog. Se non lo sei ancora vai alla pagina di Autenticazione. E’ possibile leggere i commenti ordinati per voto e numero di voti ricevuti cliccando Commenti più votati nella riga sotto il post.

regolamento vecchio a quanto pare
è una riga che ho cercato con attenzione ma non la trovo

leggo "prima di parlare collegare il cervello e informarsi"

ho cercato di collegare il cervello e mi sono informato,

ed ora, qual'è il prossimo passo ?

the ultimate dream, :( Commentatore certificato 09.11.14 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

eppure non sono convinto che sia colpa dell'euro per me Italia ci soldi ci sono bisogna eliminare ogni spreco di denaro pubblico ed ogni privilegio e poi vediamo se serve uscire dall' euro......

maxeem 09.11.14 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Non è la prima volte che leggo sul blob persone che si lamentano perchè hanno nei sottocommenti il segnala commento evidenziato.
Il motivo è semplice, NON SIETE commentatori certificati, non esiste nessuna altra spiegazione.
Prima di parlare collegare il cervello e informarsi.

Dino L.. Commentatore certificato 09.11.14 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Noi non vogliamo dominazioni di sorta.
E quindi non possiamo volere che l'Italia sia dominata da altri paesi, come non vorremmo che l'Italia dominasse gli altri.
Noi consideriamo nostra patria il mondo intero.
Nostri fratelli gli uomini tutti.

Enrico Malatesta

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OFF TOPIC IMPORTANTISSIMO!

28 MILA PERSONE AVVELENATE a PIETRASANTA!

L'ACQUA CITTADINA E' A BASE DI TALLIO!!!.

Il tallio è un minerale non compreso tra quelli obbligatori da analizzare. GAIA SPA la partecipata addetta ai controlli si è giustifica così ma i cittadini sono infuriati.
La sorgente era presso una miniera e ci voleva poco a capire che i controlli andavano fatti in modo più approfondito.
L'Università di Pisa infatti l'aveva capito e una sua laureanda che stava studiando l'area ha probabilmente salvato un sacco di gente,me compreso, da mali incurabili tanto frequenti nella zona. La stessa cittadina dell'inceneritore con le perdite di diossina nascoste con valori truccati.
Marco Orso Giannini

Marco Giannini 09.11.14 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Nella "condizione umana" non vi sono solo le idee buone e quelle cattive, ma anche quelle buone malamente realizzate.
E l'Euro è stata certamente un'idea buona malamente realizzata sopratutto perchè si è voluto farci entrare anche la Germania.
Il sogno secolare dei Tedeschi è costruire un impero che vada dal Reno fino alla Cina.
Questo perchè le grandi risorse minerarie dell'Eurasia de(Russia e Siberia) sono
perfettamente complementari alle capacità industriali della Germania.
Ci hanno provato con i cannoni Krupp durante la prima guerra mondiale e gli è andata male.
Ci hanno provato con i Panzer durante la seconda guerra mondiale e gli è andata male.
Adesso cercano di provarci con la potenza economica.
Ma i Russi sono disposti a vendere le loro materie prime solo in cambio di una "moneta forte".
Da cui la fissazione della Germania per una moneta tanto forte da sostituire le altre monete come moneta di riferimento per il commercio delle materie prime strategiche.
Onestamente al posto dei Tedeschi ragionerei QUASI come loro.
L'errore dei tedeschi sta nel voler costruire il Quarto Reich sulla rovina economica degli altri paesi Europei.
A questo punto sarebbe meglio per tutti che i popoli dell'Europa Mediterranea dividessero il loro destino da quello dei sogni Eurasiatici della Germania.
Ovvero fare un "EuroMed" senza la Germania che se non ci sta, torni pure al suo Marco.
Se andiamo su Internet e consultiamo le tabelle reperibili sul PIL dei vari paesi del mondo troviamo alcuni dati alquanto interessanti:
Se mettiamo insieme il PIL dei "poco virtuosi" Portogallo, Spagna, Italia e Grecia pareggiamo il Pil della Germania.
Se poi a questi ci aggiungiamo la Francia arriviamo al terzo posto nel mondo ex equo col Giappone.
Perchè allora una moneta comune SOLO a questi paesi non potrebbe reggere?
Perchè EuroMedBond emessi in comune SOLO da questi paesi non potrebbero reggere?
E perchè una banca Centrale comune SOLO a questi paesi non dovrebbe funzionare?

Torquato Apreda 09.11.14 16:28| 
 |
Rispondi al commento

27 GENNAIO 2015

GRILLO

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

DEGNA ANCORA ATTENZIONE LA NOTIZIA APPENA GIUNTA IN REDAZIONE
CHE IL PARLAMENTO ABBIA PROCLAMATO BEPPE GRILLO COME NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
CON UNA MAGGIORANZA BULGARA ALLA PRIMA VOTAZIONE

LA REDAZIONE PORGE GLI AUGURI AL FUTURO PRES,D,REP

RICORDANDO CHE SENZA FINANZIAMENTI PUBBLICI SIAMO NELLA MERDA

roberto v., parma Commentatore certificato 09.11.14 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuna luce; piuttosto, visibili oscurità.

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono del parere che dovevamo mantenere la nostra moneta e non adottare l' euro ma il danno è fatto. Uscire dall' euro solo se miglioriamo la situazione attuale.

Hi Tech Commentatore certificato 09.11.14 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Pienamente d'accordo.organizziamoci per la raccolta di firme e per spiegare a livello macro il ritorno alla lira e la riconquista della nostra sovranità.

Paolo nestico 09.11.14 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa tanto che la Germania non si sta facendo ripagare solo i costi della sua riunificazione..
ma anche il bombardamento di Dresda..la chiusura dei lager..:

http://www.youtube.com/watch?v=NI_e7vTq6AE

..un lavoro che vorranno portare a termine..

e pure il 4-3 dell'Azteka..motivo per cui ce l'hanno tanto con noi italiani..:


http://www.youtube.com/watch?v=2AKLjGsFyR8

..A proposito..io proporrei Gigi Riva come prossimo presidente della repubblica..così gli si fa l'auguri per i settant'anni..e gli si fa il dispetto ai tedeschi..

e QE QAZZO..

Galeazzo R., GR Commentatore certificato 09.11.14 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“La sua elezione apparve subito un importante segno di cambiamento per il Paese, grazie al carisma e alla fiducia che esprimeva la sua figura di eroico combattente antifascista e padre fondatore della repubblica, in un Paese ancora scosso dalla vicenda del sequestro Moro.”

Presidente Pertini, sinceramente non vedo eredi al Suo livello, aspetto i nomi dai quali si capirà se veramente Renzi vuole il cambiamento. Ne dubito . . . Spero solo che non facciano il nome della Finocchiaro, perché già me la immagino a farsi spingere il carrello dai corazzieri!!! Ma intanto si potrebbe iniziare a scegliere e sostenere fin da adesso quello indicato dalla rete .

#FUORI DALL’ EURO#

lorella lisciani 09.11.14 15:55| 
 |
Rispondi al commento

@ Danila

(letto e applezzato i contlibuti)

aggiungo.....

telzo quadlimestle:

Settemble - “ A Calnevale ogni Tloll vale”
Ottoble - “ A Tloll donato non si gualda in bocca”
Novemble - “ A San Maltino ogni Tloll si fa vino”
Dicemble - “Tloll che abbaia non molde”

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 09.11.14 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma cosa è il QE? Come e perché migliorerebbe le nostre condizioni economiche? Il Quantitative Easing è una operazione di acquisti straordinari temporanei di attività finanziarie da parte della Banca Centrale attraverso la stampa di moneta al fine di immettere più denaro in circolazione nell’economia reale.

INVECE DI LUBRIFICARE L'ECONOMIA REALE I Q.E. VANNO A INCREMENTARE LA FINANZA SPECULATIVA, OGGI IN CRISI DI IPERLIQUIDITA.

Derivati, toxic bond , cds, mutui subprime sono tutti prodotti che nulla hanno a che fare con l’interesse generale dell’economia produttiva reale E ANDREBBERO ABOLITI PER EVITARE LA SPECULAZIONE ESTREMA. La BCE non DEVE sostenere le banche che continuano a lavorare con la finanza creativa E CI DOVREBBE liberare da questa infezione speculativa

Orlando Masiero 09.11.14 15:49| 
 |
Rispondi al commento

guarda un po
che dinamismo

adesso che grillo vuole raccogliere le firme per uscire dall euro

nasce la crisi con renzusconi

e napolitano si dimette

ma guarda un po?
come mai?

ma chi cazzo volete far paura?
vi toglieremo tutti i soldi che avete alle cayman

roberto v., parma Commentatore certificato 09.11.14 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Quando la macchina sostituisce il cervello …

Il cervello ha una capacità infinita, è davvero infinito. Questa capacità viene ora usata in ambito tecnologico. Essa è stata impiegata per la raccolta delle informazioni, per l’immagazzinamento della conoscenza scientifica, politica, sociale e religiosa. Il cervello è stato occupato in queste cose, ed è esattamente di questa funzione (di questa capacità tecnologica) che la macchina prenderà possesso. Quando questa sostituzione da parte della macchina avrà luogo, il cervello e la sua capacità si atrofizzeranno, così come farebbero le braccia se smettessimo di usarle. La domanda è: se il cervello non è attivo, se non funziona, se non pensa, cosa gli succederà? Si tufferà nel divertimento - e le religioni, i riti e le puja sono divertimento - oppure si volgerà alla indagine interiore.
Questa indagine è un movimento infinito.
Questa indagine è religione.
-----------
J.K

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato 09.11.14 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci sono molti buoni motivi per affermare che l' ingresso nell' euro e' stato un errore

ci sono anche molti buoni motivi per affermare che l'uscita sarebbe un rimedio peggiore del male

in particolare, chiunque pretende di sapere gli effetti di un' uscita dall' euro e' semplicemente un apprendista stregone : in realta', nessuno puo' prevedere i risultati del ciclone finanziario che si scatenerebbe

gerbert g. Commentatore certificato 09.11.14 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma quando napolitano fu rieletto
con grandi applausi
disse che rimaneva solo se venivano fatte le riforme

e queste sono le riforme?
togliere l.art 18?
avete mascherato la rif costituzionale
solo per non dire
che siete obbligati a togliere i diritti agli italiani

mi auguro che la paghiate per questo scempio e bugie
che state operando
per quanto attiene a napolitano
speriamo che se ne vada via prima del panettone
perché ancora la falsa degli auguri non la sopporterei
e sarebbe la fine delle istituzioni
ma non vi vergognate?
che facce toste?
senza nessuna remora morale?
ma dove vivete?
nel lusso a spese di povera gente
se esistesse dio non andrebbe cosi
ve ne approfittate

roberto v., parma Commentatore certificato 09.11.14 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a quando un dibattito serio sull' uscita dall' euro, con esposizione chiara dei pro e dei contro ?

qui sentiamo solo una voce - gli articoli anti euro

questa non e' democrazia : ne' diretta ne' indiretta

gerbert g. Commentatore certificato 09.11.14 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori dall'euro, ritorno alla moneta nazionale e , soprattutto SOVRANITA MONETARIA POPOLARE!

Eugenio Ciolli 09.11.14 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Guardate questo video sull'annessione della Germania dell'est a parte della Germania dell'ovest, e notate le enormi similitudini con la crisi attuale:

http://www.tubechop.com/watch/3942093

Alessio Ferrari 09.11.14 15:23| 
 |
Rispondi al commento

9 11 festeggiamenti ipocriti i carnefici santificano le vittime fuori subito da questo sistema demenziale fuori subito dall'euro costruiamoci una ns italianita' i dilettanti allo sbaraglio lasciamoli alle prese con i gelati non c'e' futuro per chi mistifica il passato fatto di veri sacrifici di morte per darci una liberta' e che ora si stanno rivoltando nella tomba per 4 spot televisivi che vogliono strumentalizzare chi non conosce la ns storia e se poi il presidente della repubblica ha deciso di abbandonare ricordiamoci che abbiamo avuto massimi esponenti come ciampi come scalfaro e poi magari abbiamo inquisito leone dov'e' il problema magari ora candidiamo uno che ci ha fatto entrare in europa con un cambio di svalutazione alla moneta tedesca e rivalutazione della lira e queste le conseguenze ora ribadisco a destra sinistra centro GIORGIA MELONI voglio vedere chi ha il coraggio di una scelta di persona e non di giochini questa e' un collante generazionale di giovani anziani che non ha soverchie paure di istituzioni che godano di pensioni molto particolari questo une' un sogno nel cuore una italiana che ama il tricolore lino

giobatta 09.11.14 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Vedo tristemente dai commenti di tanti ignoranti pro-euro, che il M5S la battaglia più grande contro l'eurotruffa la combatte in casa propria...

Anti.Euro 09.11.14 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo articolo è uscito in Germania!!
Berlino dovrebbe pagare per i crimini nazisti in Italia
di
Stefan Ulrich
– 8 novembre 2014Pubblicato in: Germania
Traduzione di ItaliaDallEstero.info
http://italiadallestero.info/archives/20378

Sueddeutsche Zeitung

Le vittime italiane del nazionalsocialismo possono, in seguito a una sentenza della Corte Costituzionale italiana, chiedere i danni alla Germania. In questo modo la massima corte italiana si pone in conflitto con una sentenza del Tribunale internazionale dell’Aja.

La Germania teme una piena di processi civili e di tentativi di requisire e mettere all’asta beni tedeschi che si trovano in Italia. Altri paesi che erano stati colpiti dalla Germania nazista potrebbero poi seguire l’esempio italiano, come ad esempio l’Ucraina, la Russia e la Grecia.

Tra Germania e Italia esplode un conflitto difficile e pieno di conseguenze, relativo al rimborso dei danni causati dai crimini nazisti. La Corte Costituzionale italiana di Roma ha ora deciso che le vittime dei nazisti possono denunciare la Germania per danni di fronte a tribunali civili italiani. Il principio dell’immunità di stato, che impedisce di fatto questo genere di cause, non varrebbe, quando si tratta di azioni illegittime di uno stato, che possono essere considerate crimini di guerra e crimini contro l’umanità. La motivazione dei giudici romani: in simili casi estremi hanno la precedenza sui diritti inalienabili dell’uomo, che sono garantiti dalla Costituzione italiana. Il supremo tribunale si pone così in contrasto con una sentenza della massima corte della comunità internazionale. Il Tribunale internazionale dell’Aja aveva, nel 2012, dato ragione alla Germania nella causa per danni che la opponeva all’Italia. I giudici dell’Aja avevano deciso che l’immunità di stato vale anche per i più gravi crimini contro l’umanità. I tribunali italiani avevano pertanto dovuto respingere le cause civili di vittime italiane del nazismo come inaccettabili. L’Italia si era piegat

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 09.11.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi cade il 25esimo anniversario della caduta del muro di Berlino, ci sono luoghi che più di altri rivestono un significato simbolico ed il muro è indubbiamente uno di questi. Dopo la caduta ci sono state ripercussioni politiche dentro e fuori i confini dell'europa.
Oggi oltre al ridicolo checkpoint Charlie cosa ci resta?
Da una parte l'illusione( per molti) per un socialismo irrealizzabile, dall'altra un capitalismo disumano che innalza altri steccati , invisibili ma non meno cruenti.

"E ci baciammo,

Come se niente potesse accadere"

David Bowie - Heroes

https://www.youtube.com/watch?v=YYjBQKIOb-w

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 15:06| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Il Giornale
I grillini, invece, hanno proposto di riassegnare il personale che lavorava nei Palazzi Marini, "tenendo conto della professionalità maturata". Il ché significhgerebbe inglobarli nel già nutrito stuolo di dipendenti della Camera.

Commento
poverini come devono soffrire LORO non c'è paragone con chi lo sfratto lo riceve e non sa DOVE ANDARE (sotto un ponte sempre che lo trovi libero)questi sono i PROBLEMI non il lavoro che non c'è i senzatetto i pensionati alla minima che diritti non ne hanno mentre quelli da 90.000€ sono acquisiti questa italia fa semplicemente SCHIFO

e che dire di chi predica che vuole risolvere queste ingiustizie?

Orlando M 09.11.14 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PAOLO BARNARD PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA!

Davide Marini 09.11.14 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Per quello che è l'Europa ora, per come sta procedendo, per come procederà, e non per come sarebbe bello se fosse in altra maniera (son convinto che ci siano circa 60 mln di ottime maniere in Italia), penso che la proposta alla nazione di uscire da QUESTA Europa (che ritengo difficilmente cambierà rotta) sia la più utile e interessante.
Se poi si VEDESSE l'uscita dall'euro, con ciò che ne potrebbe conseguire, in un contesto più intercontinentalista probabilmente si riuscirebbe ad intravvedere i perchè ed i per come di queste politiche. (Ma chissà perchè il Movimento 5 Stelle è OSCURATO DAPPERTUTTO ... ^_^)

Il Movimento 5 Stelle non è solo un movimento nazionale, bensì un piccolo faro per il mondo intero, siamo sempre lesti a dimenticare questo, infatti non mi risulta ci siano altri movimenti come questo che mette luce, non solo su cosa nella nostra nazione non va, ma anche cosa non va a livello mondiale. (E onestamente e alla luce del sole...che non è poco. Ma a qualcuno ciò non basta).

Pertanto, visto che l'esercizio consigliato da Beppe di andare OLTRE ciò che si vede non lo attua nessuno di noi (gli italiani: progressisti, fascisti, comunisti, anarchisti, democristi, berluschisti, renzieisti...siamo sempre un bel po priovincialotti...via...sempre proni sulla propria bottega fottendosene di quella altrui... no?) allora lo scrivo in chiaro, visto che filosofie e pensieri del Movimento e di Beppe li comprendo sempre decentemente. Cerco semplicemente d'andare oltre...

Buon meriggio BLOG.


P.S.: lancia e dimentica ... ^_^ Ciao.

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 09.11.14 14:36| 
 |
Rispondi al commento

X interessi economici si è fatta la prima guerra mondiale, dopo pochi anni sempre x interessi economici si è fatta la seconda guerra mondiale e milioni di morti.
Dopo tante sofferenze e meno interessi economici e finanza si è creata un pò di giustizia sociale e + diritti x i cittadini normali, dopo la seconda guerra mondiale fino a qualche anno fa x interessi economici e + finanza si stanno riscoprendo le vecchie divisione e ideologie dettate dal dio denaro e dalla finanza che è serva del denaro.

claudio a., verona Commentatore certificato 09.11.14 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se finalmente, come scritto nell'articolo, l'europa comincia a valutare le problematiche del "nuovo popolo Europeo" e non solo quello dei relative singoli "stati nazionali/regioni europee" appartenete all'Euro, allora siamo finalmente sulla buona strada!! Il problema del ritorno alla lira è che significherebbe, di fatto, gettare via oltre 10 anni di enormi sacrifici, senza averci guadagnato assolutamente nulla!! Anzi, abbiamo già perso tutto, e tornare indietro con la lira ci riporterà solo vecchi problemi in una realtà completamente diversa da quella di 10 anni fa!!! E' giusto ricordarci chi eravamo, ma è praticamente folle pensare di poter tornare ad essere ciò che eravamo 10 anni fa!! Per quanto mi riguarda il ritorno alla Lira può esistere solo come "Extrema Ratio", nel caso in cui l'Europa non attuasse queste politiche finanziarie. Viceversa, se dovessero arrivare dei reali cambiamenti come il QE allora, per me, siamo finalmente sulla buona strada. Speriamo bene, :D

Luca De Sena 09.11.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi sa dire dove si firma ?

Grazie

antonio corino 09.11.14 14:31| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE DOBBIAMO INFORMARE ALMENO CON UNA CONFERENZA STAMPA SULLA NOSTRA RACCOLTA FIRME! Mancano una ventina di giorni DOVRESTI GIÀ IN TUTTE LE PIAZZE CON I NOSTRI PARLAMENTARI( QUALCUNO DOVREBBE GIÀ ESSERE IN TV IN DUE O TRE TALK SETTIMANALI! Per raccogliere quante più firme possibili dove utilizzare tutti i canali di informazione piazza rete tv! Dividitevi i compiti! DOMANI VAI A ROMA E FAI UNA CONFERENZA STAMPA CHE DIA INIZIO ALLA CAMPAGNA CON LA RACCOLTA FIRME! Fatti dare una mano dalla lega al nord! IO VOGLIO ARRIVARE A 20 MILIONI DI FIRME! Dobbiamoo osare ! Devono saperlo anche nei luoghi più sperduti! IN QUESTO PERCORSO DOBBIAMO CREARE UN FRONTE COMUNE CON CHI VUOLE LE STESSE COSE!CORAGGIO!

Davide Marini 09.11.14 14:24| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON QUESTA MERDA DI EUROPA, IL POPOLO NE HA LE SCATOLE PIENE DI QUESTI MASSONI E LOBBISTI! L'ITALIA VERSA NELLE TASCHE DI BRUXELLES BEN 174 EURO AL SECONDO (SI, AVETE CAPITO BENE! TUTTI SOLDI TOLTI AL NOSTRO PAESE!), MENTRE I CARI SIGNORI DELL'EUROPA COME JUNCKER, CHE REGOLARMENTE CI CRITICANO E BACCHETTANO (E CHIEDONO SOLDI PER POI PRESTARCENE UNA PARTE DA RESTITUIRE CON GLI INTERESSI SE NON USATA) FAVORISCONO GLI AMICI DELLE MULTINAZIONALI E GLI EVASORI FISCALI!
PENSARE CHE UNA MONETA TEDESCA, GIA' CRITICATA DAI NOSTRI ECONOMISTI RINALDI, BAGNAI, BARNARD, BORGHI ECC E DA BEN 7 PREMI NOBEL POSSA SOSTITUIRE LA LIRA AB ETERNUM, E' DA PAZZI!
I DANNI SONO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI!!!
E' ANCHE FALSO DIRE CHE L'ITALIA STA MALE PER LA SUA CLASSE POLITICA, DATO CHE CE L'AVEVAMO DA PRIMA DI ENTRARE IN EUROPA E STAVAMO COMUNQUE MEGLIO DI COME STIAMO ADESSO!
L'IDEA DI UNA ''UNIONE DEGLI STATI EUROPEI'' SI AVVICINA SOLO A QUELLA DI CHI HA VOLUTO ''L'UNIONE SOVIETICA'' E DIFATTI, COME QUELLI DELL'URSS, I PAESI HANNO INIZIATO A IMPOVERIRSI: GUARDATE L'ITALIA, LA GRECIA, CIPRO, IL PORTOGALLO E COSI VIA'! SONO ALLA FAME!
CON LA FINE DELL'EUROPA E DI QUESTA MONETA TEDESCA (VERA E PROPRIA "TRUFFA", COME CONFERMATO DA SCHULZ, PURE LUI DELLA CASTA!) TORNERA' L'EQUILIBRIO PERCHE' SPARIRA' LA DITTATURA EUROPEA, OGNI PAESE POTRA' FINALMENTE GESTIRE LE PROPRIE RISORSE COME MEGLIO CREDE E SENZA DOVER SOTTOSTARE ORDINI E BUROCRAZIE DI SORTA IMPOSTE DALL'ESTERO. ORDINI CHE PIACCIONO A GENTE COME NAPOLITANO E CRICCA, MA CHE HANNO FATTO STRAGE DI TANTE IMPRESE ITALIANE E CONDOTTO AL SUICIDIO MIGLIAIA DI PERSONE. SE STIAMO ANCORA IN UE, MORIREMO TUTTI, E SE PROPRIO DEVO MORIRE, PREFERISCO MORIRE COMBATTENDO! LIBERIAMOCI DA QUESTE CATENE, USCIAMO DALL'UE! VAFFANCULO ALL'EUROPA E ALL'EURO!
FORZA BEPPE, FORZA M5S!!!!

Zampano . Commentatore certificato 09.11.14 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena parlato con un italiano che sta in Germania reddito di cittadinanza oltre a questo spese di riscaldamento e spese per la formazione , tutto a carico dello stato se rimani senza lavoro . PERCHE CAZZO ALLORA FATE UNA CAMPAGNA CONTRO LA MERKEL E LA GERMANIA , cosa è anche voi avete il germe della mala-politica e ci volete far credere che il reddito di cittadinanza sia una conquista in Italia .
Ora capisco perchè hanno fatto fallire la Grecia non per i miseri soldi che aveva ma per spingere il popolo a cacciare i politici corrotti come hanno fatto e adesso hanno istituito IL REDDITO DI CITTADINANZA e voi ancora a farci credere che la Grecia sia alla fame .
Inizio a rendermi conto come sono stato preso per il culo , io ero già stato in Germania e mi pareva strano che volessero affossarci , è normale abbiamo Montecitorio in mano ad un gruppo di criminali , ma la cosa che mi da fastidio che il M5s MI HA FATTO CREDERE CHE I CATTIVI FOSSERO I TEDESCHI .
Spero tanto che l'Italia finisca in mano alla troika solo cosi usciremo dal controllo di questi criminali al POTERE , VOI NON SIETE CAPACI detto questo aspetto un altro post del cazzo che sia contro la Germania per stracciare tutto e buttare il pc nel cesso .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 09.11.14 14:17| 
 |
Rispondi al commento

finalmente si capisce che l'euro e' una truffa e che e servito a trasferire la ricchezza degli stati ad una cerchia ristretta di persone elitarie in europa, per impoverire e indebolire tutta la classe media e produttiva . certo che la bce ci potrebbe accreditare la somma di 10.000,00 euro o piu domani mattina in ogni conto corrente italiano lo puo fare solo con un clik. non ci credete ? informatevi sulla natura giuridica della moneta e il suo valore indotto e scoprirete che ci stando rubando i nostri soldi.

giorgio catalano 09.11.14 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La battaglia all'ultimo centesimo tra dollaro e euro sta arrivando al capolinea: chi vincerà? E chi perderà?

Bruno L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'Euro deve essere un grido tutto Italiano.

Non ci vuole coraggio per uscire dall'Euro, ce ne vuole tanto per rimanerci.

emanuele c., Torino Commentatore certificato 09.11.14 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che :

1) Io penso che il debito pubblico di tutti i paesi del mondo non debbano essere in mano a speculatori privati ma a un circuito finanziario a parte controllato dall'ONU , che dovrebbe distruggere (annullare) parte del debito,DI TUTTI I PAESI, periodicamente .

2) Che il sistema monetario europeo,proprio perché privato ,non è legittimato a gestire il debito di alcun paese ...

3)che la situazione economica europea ,è in una fase di stallo e non permette ne crescita ne risanamento dei paesi più deboli (Buona parte per la manifesta incapacità delle stesse classi dirigenti di quei paesi )

4) Ritengo che la fine dell'Euro decreterà la fine della SOCIALDEMOCRAZIA EUROPEA ...
E IL DOMINIO DEFINITIVO DEL NEOLIBERISMO FOLLE delle SUPER MULTINAZIONALI AMERICANE SU TUTTO IL GLOBO...

5)Penso che il M5Stelle DOVREBBE CHIEDERE PIU' EUROPA ...
UN'ALTRA EUROPA ,
UN'EUROPA:

A) Con DIFESA COMUNE con conseguente riduzione di spese militari nei singoli paesi ..

B) Con Scuola e Ricerca in comune , aumentando i finanziamenti per la ricerca e l'efficacia grazie a una coordinazione comune all'interno dell'UNIONE , sul modello CERN di Ginevra per tutti i settori , non solo per la fisica.

C) SANITA' in comune ,vedi B), con sanità pubblica e ticket progressivi in base al reddito

D) Pensioni e Indennità di disoccupazione

Tutto incorniciato da una mappa per lo sviluppo di tutta Europa, in pratica stipendi e tasse calibrati sul COSTO DELLA VITA nelle diverse aree ...(una specie di gabbie salariali estesa al fisco)

so di non essere di moda in questo Blog
ma la Politica europea è l'unico neo del M5S
sono un idealista europeista convinto ...
questa europa fa schifo
ma un'altra Europa è possibile

delle antiche glorie italiche,de tempi dei romani e del rinascimento, non so che farmene
e non torneranno in un mondo globalizzato anche nella conoscenza da Gutemberg in poi .

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sentito dire + di una volta che il 65% del debito italiano lo detengono gli stessi italiani, forse una parte di questi sono gli stessi che hanno creato il debito pubblico.
Questa è la risposta perchè tutta la politica hanno creato questo sistema e non vogliono uscire dall'europa, compresi i leghisti che prendono in giro gli italiani da 25 anni riproponendo sempre gli stessi schemi pro euro quando governano, no euro quando fanno la finta opposizione, contro emigrazione quando fanno la finta opposizione, non si può fare quando governano.

claudio a., verona Commentatore certificato 09.11.14 13:43| 
 |
Rispondi al commento

ci hanno tassato per entrare in europa, hanno accettato un cambio sfavorevole del 100%,
ci hanno tassato per il debito pubblico, ridotto le pensioni da un sistema ad un altro, ritardato il tempo di circa sette anni per andare a riposo in pensione, precarizzato il lavoro, aumentato la disocupazione, bloccato i contratti di lavoro, trasferito all'estero 1374 società italiane in dodici anni, tassato i comuni, ridotti i servizi,
hanno portato alla fame i contadini e gli allevatori e molto peggio ancora, preso per i fondelli con promesse vane .
Ora Basta BASTAAAAAA........!!!!

alea acta est 09.11.14 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Meno male che ce só l'ingresi.....gud sèiv de quinn!
Si nun era pè li servizzi segreti quarche pazzo( dai gusti orendi) l'avrebbe puro violentata!
Bongiorno blogghe.

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho in fresca la bottiglia di Champagne...aspetto il default con impazienza, non ci sto più dentro...così magari il 'grullo' di Firenze, venditore di fumo potrà finalmente dedicarsi alla sua reale aspirazione:vendere tappeti porta a porta !!!

Robert PICCALUGA 09.11.14 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me l'errore fondamentale della EU è stato quello di unificare la moneta senza unificare il sistema fiscale.
Chi aveva interesse a ciò? Quelli che ci hanno guadagnato, ovviamente.
Vedi chi ci ha guadagnato e trovi chi l'ha voluto.

giorgio peruffo Commentatore certificato 09.11.14 13:19| 
 |
Rispondi al commento

'Azz,me pare er treno der vudei(quello de ritorno);manco tiranno er freno d'emergenza s'è fermato...ho dovuto scenne du fermate dopo...

Colgo l'occasione pe' saluta' Silvanetta!!

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.11.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e ancora un articolo per l' uscita dall' euro

ma quando verra' pubblicato un articolo che esponga dettagliatamente le ragioni per restare invece nell' euro ? (ci sono, ci sono...)

l' uscita dall' euro e' diventata la posizione ufficiale del M5S ? e da quando ? e chi l' ha deciso ?

gerbert g. Commentatore certificato 09.11.14 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo articolo Beppe; fuori dall'euro SUBITO !

A proposito ,visto che FORSE il peggior presidente della repubblica non si decise a tirare le cuoia ma se ne va fuori dai coglioni di sua volontà(sperem), cerchiamo di non mettere zoccole piddine/selline/radicali che adesso faranno a gara a corteggiarti sommessamente.Come la Finocchiario la Sboldrona o la Bonino.O pezzi di merda falsi,tipo Prodi che ci ha tassato per farci entrare nella merda dell'euro.
Mettiamo una persona non compromessa e che parteggi per il vero bene della gente del nostro Paese,NON un parassita della politica.
Grazie e Forza semptre M5S,

Giuseppe C., Milano Commentatore certificato 09.11.14 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uscire dall'Euro è ora una necessità.
Lo dice chi era in passato un europeista convinto e fautore della moneta unica.
E' una bruciante, umiliante ammissione di sconfitta per l'Italia.
Uscire dall'euro non risolverà per nulla i problemi attuali dell'Italia.
Il fatto è che, per adesso, non siamo un paese abbastanza serio ed organizzato per avere l'euro.
Dopo l'adozione dell'euro occorreva intraprendere una vasta azione di riforme per:
eliminare, o almeno ridurre al minimo, sprechi, corruzione, pensioni d'oro, stipendi d'oro, privilegi, caste/stipendi/prebende, auto blu, ruberie, clientele, "consulenze", burocrazie inutili e altamente costose come le regioni, finanziamenti pubblici ai partiti, combattere e ridimensionare le varie mafie, eccetera eccetera, eccetera.
Occorreva istituire costi unificati alle ASL, per la sanità pubblica.
Occorreva investire nella scuola e Università.
Occorreva avere una vera politica industriale.
Occorreva aumentare il senso civico e la cultura/istruzione degli italiani.
Insomma occorreva cercare di diventare una nazione seria, etica e pragmatica.
Purtroppo non siamo stati capaci di migliorare il Paese, dall'introduzione dell'Euro fino ai nostri giorni, anzi.
Uscire dall'euro non risolverà affatto quanto sopra.
Non è affatto la soluzione ai nostri problemi.
Uscire dall'euro consentirà invece di svalutare la moneta ed andare avanti in modo certo non virtuoso, ma di andare avanti comunque.
Così è stato fatto, svalutare la nostra moneta periodicamente, per cinquantasette anni dal dopoguerra fino all'avvento dell'Euro nel 2002.
57 anni durante i quali l'Italia è notevolmente progredita, dopo le macerie della seconda guerra mondiale.
Adesso invece siamo una nazione in declino.
Perdonate l'amarezza e lo scetticismo, ma per ora la penso così.

Marco ., Bergamo Commentatore certificato 09.11.14 13:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Pà
Vai a calendalio tlol, LOL LOL :)))

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.11.14 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog, il problema dell'euro e che la moneta è in affitto da una banca privata ed ecco il problema non c’è scampo, o la si nazionalizza con uguale valore per tutti gli stati membri o la si deve affiancare con la lira una doppia valuta una interna e l’altra per l’estero. Punto, o ci rimane il fallimento perpetuo della svalutazione del lavoro, che inesorabilmente ci porterà a una guerra civile fra poveri. Ma il pd ama così tanto i poveri che ne crea sempre di nuovi, che generoso.

Roberto Santi 09.11.14 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://youtu.be/G_V_k1K2hUQ

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.11.14 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma l'avete vista l'ultima puntata di REPORT: Siamo tutti oche, e secondo voi i problemi sono l'euro? Come si potrà far capire alla gente che l'unico vero problema è la democrazia quella vera dove magari esiste una moneta unica per il pianeta intero e tutti facessero il loro dovere senza rubare o essere avidi fino alla morte. Eppoi...oggi entriamo in un bar e chiediamo un panino e ci chiedono 4 euro, lo vedete voi un barista che , tornati magari alla Lira per lo stesso panino vi chiede 8000 mila lire! Che cavolo gli rispondereste. ormai i buoi hanno lasciato la stalla e , ameno di una guerra totale non credo che si possa fare diversamente. Democrazia vera ci vuole non monete diverse. Scusate la mia piccola opinione che sarà certamente contestata ma non riesco ad immaginare altro. Ciao a tutti. Fabiola

Fabiola Giannini 09.11.14 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prima cosa da fare come dice l'articolo è come il mondo inizia a capire bisogna ridimensionare lo strapotere bancario , la banca non può fare le veci di uno stato , i banchieri non possono fare i profitti miliardari ai danni di milioni di cittadini , stiamo andando incontro ad una rivoluzione mondiale . Che si tenessero i soldi fatti ORA BASTA . basta aver dato la banca d'Italia ai privati basta, Passera vuole fondare un partito con i miliardi di truffa che ha fatto sul suo popolo.
Questa è una specie di catena di S .Antonio .
Possiamo anche stare nell'euro , ma la BANCA D'iTALIA VA SOTTO IL CONTROLLO DEL MINISTERO DEL TESORO con a guardia il M5S . Punto altrimenti sarà rivoluzione , i banchieri rischiano il linciaggio , ma Mondiale perche sto meccanismo è in tutto il mondo , guardate chi ne beneficia Gli americani che poi dovranno sborsare miliardi di interessi perchè la banca centrale è in mano privata , quindi stampate stampate che poi dovrete pagare con enormi interessi , noi Italiani non facciamoci fregare BANCA D'ITALIA AL POPOLO e non a Passera , Ligresti , Berlusconi anche lui ha una banca Medionalum , Rothschild .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 09.11.14 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Subito fuori dall'euro!!!!!!

antonio rubino 09.11.14 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro è come cambiare casa con la stessa testa di merdea.

MURA MEDIOEVALI
Il settore universitario italiano è tra gli ultimi al mondo per resa scientifica e didattica. Stanno facendo molta propaganda per la ricercatrice nostrana (nominata direttrice del CERN) che avrebbe contribuito alla scoperta del bosone di Higgs, la cui esistenza è controversa. Infatti ciò che un rivelatore di particelle sub-atomiche evidenzia è un grande numero di singole eccitazioni che un sensore mostra come puntini e scie luminescenti con una specifica traiettoria, in un determinato lasso di tempo. Però, in accordo con la teoria quantistica, una particella sub-atomica non ha una precisa localizzazione nello Spazio-Tempo. Le scie ed i puntini che il rilevatore in questione rileva non si sa quindi a cosa si riferiscano. Il dualismo onda/corpuscolo ha aggiunto altri enigmi. A parte questa considerazione, occorrerebbe istituire una commissione d’indagine su eventuali anomalie nei giudizi d’idoneità per i docenti universitari. Inoltre, le chiamate degl’idonei presso i dipartimenti dovrebbero essere automatiche in base ad una lista nazionale e non a discrezione del rettore e del senato accademico. Se ciò non avverrà, le cose peggioreranno.


Giuseppe C. Budetta 09.11.14 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT forever :D


http://www.youtube.com/watch?v=t_9aGvhpobs

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato 09.11.14 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Nel corso della nostra vita impariamo continuamente delle cose nuove. E chiamiamo «conoscenza» i risultati di questa accumulazione. Ma, a dispetto di tutte queste conoscenze, non siamo spesso lontani dalla vita reale, e quindi disadattati? Noi siamo sviluppati a metà, come i girini, o, più spesso ancora, semplicemente «istruiti», cioè in possesso di frammenti di informazioni su tante cose, ma tutte vaghe e inadeguate. E infatti si tratta soltanto di informazioni: non possiamo chiamarle
«conoscenze». La conoscenza è una proprietà inalienabile dell'uomo, non può essere né più grande né più piccola di lui. Infatti un uomo «conosce» soltanto quando egli stesso «è» quella conoscenza. Quanto alle vostre convinzioni, non le avete mai viste cambiare? Non sono soggette anch'esse a delle oscillazioni? Non sarebbe più corretto chiamarle opinioni anziché convinzioni, visto che dipendono tanto dal nostro umore che dalle nostre informazioni, o anche, semplicemente, dallo stato della nostra digestione in quel momento?
Ognuno di voi non è che un banale esemplare di automa animato. Probabilmente pensate che, per fare ciò che fate e per vivere come vivete, siano necessari un'«anima» e persino uno «spirito». Ma forse basta una chiavetta per ricaricare la molla del vostro meccanismo. La vostra razione quotidiana di cibo contribuisce a ricaricare questa molla e a rinnovare continuamente l'inutile sarabanda delle vostre associazioni. Da questo sfondo emergono dei pensieri slegati, che voi cercate di connettere insieme presentandoli come preziosi e personali. E, altrettanto, coi sentimenti e le sensazioni passeggere, con gli umori e le esperienze vissute, ci creiamo il miraggio di una vita interiore. Ci vantiamo di essere coscienti, capaci di ragionamento, parliamo di Dio, dell'eternità e di argomenti elevati; parliamo di tutto ciò che si può immaginare; discutiamo, definiamo e valutiamo, ma omettiamo di parlare di noi stessi e del nostro reale valore oggettivo.
---------
G.I. Gurdjieff

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato 09.11.14 12:40| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Io non ho mai detto che voglio uscire dall'Euro.
#fuoridalleuro

Davide 8arbieri Commentatore certificato 09.11.14 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori