Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le 3.500 vittime sacrificali della Fondazione Maugeri

  • 4


fonda_mau.jpg

"Davanti al Pirellone, abbiamo incontrato i lavoratori della Fondazione Maugeri (21 sedi in tutt’Italia e 3.500 lavoratori) riuniti in presidio per sollecitare un intervento proattivo e deciso di Regione Lombardia di fronte alla vicenda che, da luglio, li vede vittime sacrificali di un dissesto finanziario causato da mala gestione e corruzione, con processi assurti alle cronache qualche anno fa e a causa delle quali oggi rischiano di essere merce di scambio di una poderosa manovra speculativa che mette a repentaglio le loro indennità ed i livelli occupazionali. In questi mesi, il M5S Lombardia ha seguito la vertenza, al fianco dei lavoratori, e dopo aver analizzato tutta la documentazione di bilancio ed il Business Plan della Fondazione, ha chiesto e ottenuto che il Presidente della Commissione Sanità intervenisse per la salvaguardia dei loro diritti. Dopo il Presidio e grazie alle continue interrogazioni e interventi in Commissione Sanità del M5S Lombardia, il Presidente della Commissione Sanità ha inviato alla Fondazione una diffida a siglare qualsiasi accordo sindacale senza prima aver consegnato a Regione Lombardia, che ha un importante compito di vigilanza e controllo su questi enti, il Piano Industriale. La vicenda presenta contorni piuttosto ambigui: manca infatti un Piano Industriale e la Fondazione si è rifiutata di inviare a Regione Lombardia l’unico documento organico e strutturato esistente (Business Plan 2013-2017) che detta le linee di un piano di risanamento senza toccare le indennità dei lavoratori. La brusca accelerazione imposta di recente dal neo Presidente Brugger - che ha dichiarato di ipotizzare il conferimento del comparto sanitario a una costituenda società per azioni a scopo di lucro, mantenendo quindi in seno alla Fondazione unicamente il comparto della ricerca ed affidando la gestione del patrimonio immobiliare ad un fondo immobiliare - fa ipotizzare che a monte, dietro la motivazione del dissesto finanziario e del necessario risanamento, ci possa essere una manovra speculativa in atto. Su sollecitazione dei lavoratori che richiedevano di incontrare gli Assessori competenti per avere rassicurazioni in merito agli interventi da intraprendere da parte della Giunta Regionale, sinora silente, abbiamo fatto entrare l’intera delegazione a Palazzo Pirelli dove li abbiamo fatti incontrare con l’Assessore Regionale alle Attività Produttive che ha ribadito sostanzialmente la posizione ponzio-pilatesca già assunta dall’Assessore Regionale alla Salute in risposta alle nostre insistenti interrogazioni. Il M5S Lombardia chiederà di nuovo alla Giunta in Aula del Consiglio Regionale il 2 dicembre un intervento a garanzia della continuità aziendale e assistenziale".
Iolanda Nanni, consigliere M5S Regione Lombardia

30 Nov 2014, 17:14 | Scrivi | Commenti (4) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 4


Tags: fondazione maugeri, lombardia, pavia

Commenti

 

Le Regioni non servono a nulla e sono il più grande coacervo di spesa inutile e di corruzione presente nel Paese. Sono le puttane d'Italia. Lottiamo per abolirle.

Franco Mas 30.11.14 20:37| 
 |
Rispondi al commento

sarei proprio curioso di sapere chi hanno votato costoro l'ultima volta

giuseppe 30.11.14 19:38| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' 5 STELLE LOMBARDIA

alvise fossa 30.11.14 18:20| 
 |
Rispondi al commento

si sa che i comunisti non sanno gestire efare di conto
capirai gestire una regione
ma secondo te?

roberto v., parma Commentatore certificato 30.11.14 17:33| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori