Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Condannati per aver difeso l'acqua pubblica

  • 37


condanna_Acqua.jpg

"Tre consiglieri comunali del MoVimento Cinque Stelle hanno fatto ricorso al tribunale per difendere un bene comune, l’acqua, ma vengono condannati a pagare 10.000 euro di spese perché secondo il giudice non avevano diritto di ricorrere alla giustizia. ll TAR della Lombardia ha dichiarato infatti inammissibile il ricorso proposto dai consiglieri del M5S Nicola Fuggetta di Monza, Emanuele Sana di Lissone e Francesco Sartini di Vimercate, in aggiunta al Comitato Beni Comuni, contro l’affidamento del servizio idrico a Brianzacque per mancanza di legittimazione, cioè "l’interesse ad agire dei ricorrenti". Nonostante questa porta in faccia i nostri Nicola, Francesco ed Emanuele hanno vinto nei fatti la battaglia in difesa dell’acqua pubblica perché, in assenza di un giudizio del TAR, al momento valgono le pronunce della AGCOM e del Governo che hanno riconosciuto la fondatezza delle nostre istanze. Ma il conto da pagare resta, ed è anche salato: 7000 euro che con gli oneri arrivano quasi a 10.000 euro! "Ci siamo battuti per l’acqua pubblica, la nostra prima stella, ma arriva una condanna che sa di beffa". Nel commento dei portavoce comunali c’è tutta la delusione verso un sistema che troppo spesso, invece di sostenere i cittadini nelle lotte per la conquista dei propri diritti, mette i bastoni fra le ruote". (fonte)

30 Nov 2014, 12:35 | Scrivi | Commenti (37) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 37


Tags: acqua pubblica, condannati, lissone, monza, tar

Commenti

 

la giustizia del tipo dell'acqua; ti do ragione ma paghi 10'000 euro

questa è una riforma da fare

prendete nota e ditelo a renzi che farà subito in una settimana

saluti

Alberto Ragazzi, Sesto san Giovanni Commentatore certificato 02.12.14 01:14| 
 |
Rispondi al commento

Questo succede perché in Italia, a differenza di altri Paesi (ad esempio, quasi tutti quelli dell'America Latina) non vi l'AZIONE POPOLARE, che è esperibile da chiunque anche senza un suo interesse personale e diretto.
Una seria riforma della Costituzione dovrebbe introdurla, perché, oltretutto, consente l'effettiva partecipazione attiva alla tutela degli interessi e dei beni comuni.

Sebastiano Tafaro 01.12.14 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Triste, ma è questa l'itaglia dei politici, dei giornalisti e degli italioti. Non c'è niente da fare.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.12.14 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono sconcertato, ma come gruppi, associazzioni vantano il diritto all'acqua per tutti i popoli, così come la salvaguardia del territorio, dell'artico e chi più ne ha ne metta,infine ci sono società appoggiate da non so chi, (anzi si)pretendono di gestire questo bene indispensabile.
Quindi OPPORSI SEMPRE OPPORSI.

Nino Zappi 01.12.14 10:38| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più oscena di tutta questa faccenda è che, per un errore di tre consiglieri, vengano richieste donazioni al fine di coprire il costo delle spese legali. Se io sbaglio io pago. Loro sbagliano loro pagano. PUNTO.

roberto astesani 01.12.14 10:19| 
 |
Rispondi al commento

OK ORA I CONDANNATI FUORI COME DA REGOLAMENTO 5S. CIAO

francesco nari 01.12.14 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Questa sentenza è contro il M5S che invece ha fatto un ottimo esposto in difesa dell'acqua BENE COMUNE!!!
Oramai possiamo dire che ci sono molti magistrati in gamba ma molti altri incapaci che vanno formati subito o meglio mandati a casa!!!
Penso che è utile scrivere anche il nome di questo magistrato o magistrati che hanno emesso tale sentenza così vediamo bene chi ha il barbaro coraggio di far pagare un sacco di soldi al M5S solo per aver difeso l'acqua BENE COMUNE!!!
Io provvederò nel mio piccolo ad inviare una somma agli esponenti dl M5S che devono pagare tale somma e con l'occasione IO DIREI A GRILLO E SOCI INVECE DI RESPINGERE PARTE DEGLI STIPENDI DEI NOSTRI PARLAMENTARI O DARLI AD ALTRE PERSONE E' MEGLIO INCASSARLI E TENERLI A DISPOSIZIONE PER PAGARE QUESTE INDEGNE SANZIONI O PER ALTRE SPESE DEL M5S.
Cordiali saluti.

Franco Rinsaldin 01.12.14 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel mondo esistono ancora politici onesti che fanno gli interessi della propria Nazione e del suo popolo"Complimenti Uruguay"!
Da noi,esistono politici che fanno gli interessi dei padroni del mondo e solo quelli di famiglia.Come può uno che si fa vedere a Messa genuflettersi ai piedi dal Papa per
poi recitare teatrini per non fare gli interessi della Nazione?Quando la smetteranno di giocare sulla pelle del popolo?Si fanno vedere che vanno a Messa poi si comportano peggio dei tiranni.Pur di non sopprimere i 10.000 Enti inutile-province-comunità montane-regioni
autonome-privilegi-pensioni/stipendi doro,dimezzare
parlamentari/senatori,il figliol Prodigo innalzato dal vero Dio,benedetto
dal Vaticano Emana Illusori Divini Editti Adulatori calma
popolino,credulone Bue-Pecorone.Nella vita non si deve credere a niente,è
tutto pianificato e programmato dai Grandi maestri burattinai e solo i
cretini come me hanno potuto credere in un Dio immaginario o a dei valori
di credo etico/fede illusori,il trionfo della Casta con gli eredi ne è
conferma.Anche il Papa non ha avuto il coraggio di condannare la falsità
dei politici guerrafondai che con le guerre mascherate hanno partorito il
mostro Isis,anzi lo usano per farsi vedere che la guerra è
necessaria.Questo Papa non ha responsabilità,però se non dice apertamente
che le guerre mascherate non si dovevano fare e che l'Isis ne è
conseguenza, non cambierà niente.Inoltre c' è il problema politico molto
profondo,perché i politici sfruttando la foto fatta assieme al Papa,si sono
montati la testa,hanno comprato altri F35 e sostenuta la sudditanza
dell'Italia a sostenere l'Ucraina contro al Russia (i guerrafondai se
avessero avuto una briciola di dignità,avrebbero rassegando subito le
dimissioni,"In Primis" Presidente).Questo significa giocare
con il fuoco,possono ringraziare Putin che riesce tenere a bada i
Generali,però non so fino a quando i Russi potranno portare pazienza e
quando reagiranno ci sarà finalmente una vera guerra.

agostino nigretti 01.12.14 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Ho dovuto ricorrere al TAR per aver messo i pannelli solari a norma dell'art. 7bis, comma 5 , D Lvo 28/2011 come introdotto dall’art 30 D.L. 24/06/2014 n° 91 convertito con legge 116/2014 .
I comuni se ne fregano edinvece di aiutare a risolvere i problemi li creano, vuoi per ignoranza , vuoi per interessi piccoli piccoli del funzionario ( se non e' il mio amico che firma allora non va bene niente) .
VA CAPOVOLTO IL SENSO DELLA GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA: unA ORDINANZA EMESSA IN VIOLAZIONE DI NORME DEVE ESSERE CONSIDERATA NULLA.
Come un contratto illegale .
P.S.
avevo portato a conoscenza della cosa due deputati delM5S della mia zona: neanche mi hanno risposto per solidarieta' .
Il consenso si acquista aiutando la gente nelle cose pratiche.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 01.12.14 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Quando si ricorre contro interessi economici il TAR talvolta definisce inammissibile il ricorso. Qui in Provincia di Pavia, a Vidigulfo è accaduto di peggio: nel 2004 il Consorzio Villoresi aveva ottenuto 250.000 € dal Fondo Calamità nazionali per cementificare un corso d'acqua in area a vincolo paesaggistico per difendere dalle piene gli agricoltolri che coltivavano sulla fascia di rispetto fluviale laddove non potevano coltivare. Dato che oggi si parla tanto di danni alle coltivazioni per le alluvioni...La cementificazione inoltre minacciava una preziosa fascia boscata naturale di Ontaneta. Ebbene, quale fu il pretesto della sentenza del TAR per dar torto all'Associazione ricorrente e non arrestare la cementificazione già decisa dal Consorzio, da Comune, Provincia e col nulla-osta della Regione ?
L' "Errore giuridico" ossia il TAR sarebbe stato il Tribunale sbagliato perchè si sarebbe dovuto ricorrere al Tribunale delle acque di Roma. Quando invece il ricorso era già stato ammesso ed esistono fior di sentenze del TAR in merito alle opere in vincolo paesaggistico. Occorre riformare questo Paese da una classe politica che ignora totalmente le Direttive Europee e le elementari leggi a tutela dell'Ambiente.

Giovanni Barcheri 01.12.14 06:41| 
 |
Rispondi al commento

resistenza e disobbedienza civile: non pagare!!!!!

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.11.14 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Bene dato mio piccolo contributo.
speriamo di arrivare alla cifra

daniele f., capoliveri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.11.14 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Non lascerete a carico loro l'onere della multa spero: fate consultazione online per usare i soldi dei rimborsi per pagare questa multa visto il carattere sociale e pubblico e non personale dell'azione fatta .

Claudio 30.11.14 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Che Paese di merda... (non solo i soli, purtroppo, che subiscono...)... c'è "nell'ombra, nell'oblio e nel menefreghismo di tanti" una marea (che diventa sempre più piccola) di onesti, di giusti, di persone che fanno o almeno cercono con forza, coraggio e dignità di compiere sempre e comunque il loro dovere, ma vengono sistematicamente falciati, condannati, tartassati, massacrati, denigrati,...; tutti gli altri, invece, vengono "premiati", onorati, venerati ...-
Che Paese infame ed infamante, zozzo e...-
Proseguendo di questo passo, stì figli di Gran Puttanaaa..., probabilmente, anzi certamente tasseranno anche la bo..., il ca..., il cu.., le pa... e pure la fe... così per completare la cinquina delle schifezze madornali e quindi ognuno, tutte le volte che avverte il bisogno di ritirarsi in qualche posticino appartato per poter in santa "pace" espletare le sue funzioni naturali organiche dovrà prima correre dal commercialista, pagare (per sapere cosa cazzo deve fare...) e poi compilare, senza sbagliare una virgoletta, i famosi mod. F23 o F24 (con le nuove disposizioni) (i cacciabombardieri? Nooo!!! Di peggio!), firmare tutta la marea di documenti e andarli a pagare in banca o in posta o in agenzia e dopo, solo dopo può andare a scaricarsi anche della sua zavorra organica o andare a fottere o a prenderlo di nuovo, con altre "vie crucis", se soffre di incontinenza cronica o si è purgato, nel cu...- E, se putacaso il povero cristo, già in croce continua, dovesse aver sbagliato di posta qualche virgola nella dichiarazione, o pagato la tassa sulla merda oltre la scadenza, allora è fottuto, è condannato a tenere il marcio tutto dentro sè stesso, fino a schiattare.
Ma che schiattino LORO invece... porci, maiali iene, bestie, vampiri,...
Da noi il pericolo è sempre sopra e sotto di noi e, nonostante denunce, proteste, manifestazioni, ecc., LORO se ne fregano, in attesa della bomba d'acqua e del disastro idrogeologico che, come il Vajont o peggio, ci sommerga tutti...

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.14 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ragazzi, siete stati comunque dei grandi, bisognerebbe cambiare il nome del ministero della giustizia in ministero della legge, e leggi schifose ne abbiamo a bizzeffe.

Alessandro Ranuncolo, La Spezia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.11.14 19:16| 
 |
Rispondi al commento

ieri il mio piccolo contributo

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.11.14 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Sul sistema Giustizia, niente di nuovo.
Non ci è dato meravigliarci!

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 30.11.14 17:27| 
 |
Rispondi al commento

I rimborsi elettorali andavano gestiti. Pagare ,ad esempio questa multa, pagare le sedi del movimento 5 stelle in ogni città, aiutare le PMI , Donare ai terremotati o alluvionati. Invece noi li restituiamo ed i partiti se li pappano tutti.

salvatore ., palermo Commentatore certificato 30.11.14 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I giudici dovrebbero essere eletti dai cittadini. Se non vanno bene dovrebbero essere cambiati ogni 5 anni ,ed a richiesta , anche prima-

salvatore ., palermo Commentatore certificato 30.11.14 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Potete aiutarli attraverso una raccolta fondi donando tramite bonifico sul conto intestato a Comitato Movimento 5 Stelle Monza IBAN IT30T0501801600000000164064 riportando nella causale RACCOLTA FONDI PER TUTELA LEGALE. Al termine della raccolta verrà pubblicata la cifra raggiunta e le ricevute di pagamento, nella massima trasparenza.

grazie da Monza

Matteo Barattieri 30.11.14 15:48| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE,CONDANNATI PER AVER FATTO SEMPLICEMENTE IL LORO DOVERE

alvise fossa 30.11.14 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Pubblico un commento rimosso dal fatto quotidiano. La dice tutta sul clima che c'è intorno al m5s

"Il PD non aveva offerto al m5s una reale possibilità di governo. Chiaro che il rapporto di forze è impari visto che dalla parte del PD e dell'apparato dello Stato c'è tutto un sistema (del quale i giornali sono una parte non irrilevante) contro il quale è difficile interagire e farlo cambiare.
Ma piano piano il sistema grazie anche al m5s sta cambiando. Per quanto non lo si voglia ammettere...."

Gi. M. Commentatore certificato 30.11.14 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'acqua è un bene primario ,come l'aria che respiriamo e averlo dato in gestione a società private si è commesso un vero e proprio delitto,dobbiamo fare tutto il possibile perché torni pubblica, anche a costo di incatenarci davanti al parlamento.
se il m5s farà un azione del genere sono pronto.
visto che milioni di firme raccolte non hanno sortito alcun effetto.
forza m5s forza beppe grillo.

vittorio c., frosinone Commentatore certificato 30.11.14 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Una bella ed importante vittoria,non c'è che dire.Nonostante il renzusconismo diffuso e dilagante ,ogni tanto il M5S si fa sentire.Bravi!!!

Stefano 30.11.14 15:07| 
 |
Rispondi al commento

...qualcuno ancora si meraviglia che tanti "scappano" da questo paese governato e gestito da queste leggi e personaggi che le applicano ?
L'alternativa ? ...mi arrendo, ma solo perché non si può gareggiare e dare 90m di vantaggio su 100m !

gianfranco calandrini, gradara Commentatore certificato 30.11.14 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perché anche i Giudici avrebbero bisogno di "revisione " ogni 10 anni al massimo ,come si è tutti obbligati a fare per guidare una automobile Se pontificano e applicano a loro idea le leggi dello Stato .

antonio ferrari 30.11.14 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Sostegno totale ai ragazzi ed alla causa. Per quanto riguarda l'assurdità dei 10000 euro se non si trovano i soldi si può tranquillamente fare una raccolta fondi, nessuno di noi si tirerebbe indietro.

Michele Magrone 30.11.14 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Per me possiamo autorizzare i deputati ad usare i soldi dei rimborsi per pagare la multa.per l'acqua dovremmo batterci di più.

OK Johnny :)

gennaro fu 30.11.14 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Una dittatura mascherata da democrazia

5* avanti tutta

gian solo, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 30.11.14 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Usiamo i vs rimborsi per loro?? E grazie per le vs battaglie!!#m5sfinoallafine

gennaro vendemini 30.11.14 13:14| 
 |
Rispondi al commento

FANNO A DIR POCO SCHIFO A NESSUNO FREGA UN CAZZO DI COME STA LA GIENTE QUELLI SON GONFI COME I TACCHINI DI TUTTI I LORO BENEFICI CHE PER ANNI HANNO RUBATO AL POPOLO CHE ESSENDO NOI ITALIANI UN BRANCO DI PECORONI CI LIMITIAMO A LAMENTARCI MA POI PAGHIAMO COME DEGLI STRONZI E NON CI RENDIAMO CONTO CHE IL TEMPO PASSA E ANDIAMO SEMPRE PEGGIO LA GENTE E ORA CHE SUPERI QUELLE BARIERE DI PAURA, BOIA CHI MOLLA DICEVA IL DUCE DOVRENNI SALIRE TUTTI SUI TRENI ARRIVARE A ROMA E PRENDERLI A CALCI IN CULO O MEGLIO VISTO CHE IO SON TRENTINO SUI TRENI CI CARICO GL ORSI LI FACCIO ENTRARE A MONTECITORIO E POI CHIUDO LE PORTE COSI PENSAN LORO A FAR PULIZIA .

IVAN CALZAVARA 30.11.14 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Per me possiamo autorizzare i deputati ad usare i soldi dei rimborsi per pagare la multa.per l'acqua dovremmo batterci di più.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 30.11.14 12:45| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori