Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I soldi sprecati di Italia.it

  • 22


sprechi_italiait.jpg

"Il portale turistico nazionale Italia.it e l’ente che ne detiene la responsabilità, la Promuovi Italia Spa, sono un esempio paradigmatico di tutte le nefandezze che infettano il nostro Paese in tema di appalti, sprechi, nomine pilotate e imbrogli fiscali. Il governo non ci ha dato risposte soddisfacenti. Ha aggirato le nostre domande. La verità è che il sito Italia.it da vetrina web del Paese si è trasformato in un buco nero che ha ingoiato ingenti risorse e persino i diritti dei redattori, non pagati da mesi. Siamo di fronte a un florilegio di inefficienze ancora più gravise si considera che siamo alla vigilia di Expo2015. Poi c’è la gestione di Promuovi Italia Spa e i circa 8 milioni e mezzo di euro di soldi pubblici che sembrano spariti nel nulla. Di mezzo c’è andata la redazione di Italia.it, come detto, ma anche i borsisti dei progetti formazione finanziati con fondi Ue e nondimeno i fornitori dell’azienda. Dov’è finita davvero questa montagna di risorse Ci resta il sospetto che per pagare gli stipendi degli impiegati della Spa (circa 500mila euro al mese) si siano utilizzate risorse destinate ad altre attività come i corsi di formazione e lavoro. Infine chiediamo di fare vera luce sulle presunte manipolazioni del sistema informatico di Promuovi Italia con irregolarità nella gestione dei Tfr e delle buste paga." M5S, Commissione Attività produttive Camera

11 Nov 2014, 10:40 | Scrivi | Commenti (22) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 22


Tags: Camera, Italia, Italia.it, M5S, sprechi

Commenti

 

Sono io che non trovo la sezioni in inglese o italia.it è scritto solo in italiano?
mi sembra impossibile... sarebbe una roba da deficienti.
Eppure mi da pagine italiane anche cliccando su "Tourist Cards" e "Italy 4 dummies" (la seconda dimostra uno spiccato senso per le abbreviazioni che non è molto oxfordiano).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 13.11.14 16:03| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI GRAZIE. Non sarà mai abbastanza per ringraziarvi del lavoro fantastico che state facendo. Siete meravigliosi. Continuate cosi. Ricordate che quello che si semina si raccoglie. Forza M5S

Hi Tech Commentatore certificato 12.11.14 21:57| 
 |
Rispondi al commento

IL GIORNO CHE VEDRO' QUESTI MALEDETTI LADRI DIETRO LE SBARRE, SARO' UN UOMO LIBERO....ADESSO INVECE SONO UN SOLDATO.

Antonio Salvagno, Fossano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 12.11.14 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Attenti! Vogliono uccidere il pm Di Matteo! Non la mafia, ma i nostri cari amici.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 12.11.14 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Deputata Pd, su Saviano. “A che serve la scorta?”Questa è la conferma che il PD è uguale al PDL,perciò,prima fanno il grande partito della Balena Bianca,prima finiscono le commedie dei finti bisticci.Questa cinica realtà aiuta a capire le trucidazione dei magistrati che avevano osato indagare negli affari di famiglia,dei zelanti personaggi Istituzionali che facevano gli interessi della Nazione, il perché è protetta la spietata manodopera Albanese-Rumena-Zingara usata dai gestori del sistema,controllo dei voti e incassi fatturazione di comodo e dei prestasoldi.Le scorte devono essere assegnate solo ai Big del sistema per usarle a fare la spesa e andare a spasso. Il bello che i politici accusano la Magistratura,quando sono loro che fanno le leggi e la controllano.Non si deve dimenticare,visto il potere consolidato della famiglia nella spartizione delle poltrone,dopo le elezioni Taroccate Piemontesi,i politici visto il successo,si sono spartiti pubblicamente il CSM:3 PDL,2 PD,1 Lega,3 Centristi con il premio della Vicepresidenza.Per questo non possono intaccare il sistema ,altrimenti danneggiano il lavoro parallelo basato sul ricatto dell’evasione gestito da fidati personaggi ( faccio un lavoro senza emettere fattura,così possono ricattare.La Terza è la peggiore fotocopia delle prime due.

agostino nigretti 12.11.14 07:14| 
 |
Rispondi al commento

Un Colle «d’oro» da 224 milioni l’anno
L’Eliseo costa 115 milioni di euro, la Casa Bianca «pesa» per 136 milioni.
Per Camera e Senato se ne va un miliardo e mezzo di euro .

antonello c., pescara Commentatore certificato 11.11.14 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Questo "vuoto a perdere" è esistito e continua a esistere solo per fare danni alla società "pro domo sua": per lui, creatore di Lusi, ci vorrebbe restituzione totale e galera perenne.

Claudio giacomelli 11.11.14 21:34| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI RUTELLI SAREBBE INTERESSANTE DARE UN'OCCHIATA A "MARATONARTE"....I SITI SA RESTAURARE PER CUI FU FATTA UNA RACCOLTA DI FONDI TRAMITE TV DI STATO.MI PIACEREBBE VENIRE A CONOSCENZA DI QUANTI SOLDI FURONO RACCOLTI,QUALI E QUANTI SITI FURONO RESTAURATI ECC...COSII' DA CITTADINO CHE HA RISPOSTO ALL'APPELLO!IL M5S RISPONDERA' A QUESTO QUESITO?

MENO ROSA 11.11.14 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Lo so, ragazzi, ma queste cose, bisogna andarle a dire in TV, altrimenti, le leggiamo e ci incazziamo soltanto noi.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 11.11.14 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altre mele marce. Non c'è una cosa su cui si voglia metter mano che non ci trovi delle vere e proprie truffe per il cittadino. Mi sono messo nei panni di un visitatore che voglia pianificare un giro nella cultura romana prima di mettersi in viaggio. Sono partito da Turismoroma.it, sito di Roma Capitale preposto alla solita famigerata “valorizzazione”. Le risposte alla interrogazione "Musica", in data 23/10/2014, ha dato risultato (0)! Inutile dire che su Google non sono stati capaci di posizionarsi “primi” tra tutti i siti di informazione turistico-culturale.Ho approfondito che diavolo di mezzi di conoscenza dei dati hanno questi. Scopro che hanno una dirigente di ferro (curriculum) ritratta con una surreale descrizione improntata a pararsi il didetro a capo di uno staff idoneo a produrre "I Dieci Comandamenti" (il film). Apprendo che c’è una “redazione” che in pratica recepisce, senza assolutamente cercarle, informazioni da quei pochi uffici stampa che si danno la pena di raggiungerla. In questo periodo c’è RomaEuropa Festival e infatti, al settore danza, ne hanno copiato e incollato il cartellone, 45 eventi. Basta. Questa gente NON FA NULLA! Dovrebbe essere il sito di riferimento per il turista che voglia immergersi nella nostra cultura. Per CONFRONTO, vi mando il link di un sito qualsiasi in lingua inglese, perfetto. Bisognerà, prima o poi, far esplodere questo bubbone. Proposta: questi vanno aggrediti contemporaneamente su più fronti e far esplodere il caso davanti ai media con notizie più dettagliate e gustose...

Elio A., Roma Commentatore certificato 11.11.14 16:47| 
 |
Rispondi al commento

..."Ci resta il sospetto che per pagare gli stipendi degli impiegati della Spa (circa 500mila euro al mese)..." e non solo: quasi 2 milioni di euro al mese per pagare consulenti e collaborazioni a progetto....ci sono anche queste fra le tangenti!

Gio R., Uboldo Commentatore certificato 11.11.14 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo.
Un altro passo avanti.
Grazie.

salvatore castellano Commentatore certificato 11.11.14 15:38| 
 |
Rispondi al commento

se avessero dato la metà a wikipedia di quello che hanno dato per fare itaGlia.it

mi sa che la popolarità italiana nel mondo
e le informazioni turistiche disponibili sarebbero state di gran lunga maggiori.

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.11.14 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Avanti cosi 5 stelle,fate chiarezza sul portale italia.it

alvise fossa 11.11.14 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, non so se ricordi quanto diceva questo cicisbeo anni orsono in merito alla sua gavetta politica "sono cresciuto a pane e cicoria" appunto vedi se puoi farcelo ritornare a pane e cicoria rimborsando però l'ammanco di questi 8 milioni di euro, grazie e buon lavoro, Claudio.

claudio p., torino Commentatore certificato 11.11.14 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, non so se ricordi quello che dicevo sto cicisbeo anni addietro "....pane e cicoria!!" menzionado la sua "crescita politica" vedi un po' se riesci a farlo ritornare appunto a pane e cicoria rimborsando il maltolto. saluti da Claudio.

claudio p., torino Commentatore certificato 11.11.14 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Nel post ci si chiede dove siano andati a finire questi soldi pubblici? Semplice: sono finiti nel pozzo senza fondo dei cosiddetti finanziamenti ai partiti, o meglio alla politica dei cosiddetti partiti che e quella di arraffare il più possibile non per portare avanti le idee, ma per foraggiare le loro corti costituite da familiari e da amici degli amici.
Tutto qui.

alberto M., Scisciano Commentatore certificato 11.11.14 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Non solo grandi sprechi, a Ingegneria a Pisa continuano ad accendere i riscaldamenti di questo periodo in edifici che hanno finestre e porte SEMPRE aperte, ma la cosa piu' grave è che il sistema è centralizzato, quindi i riscaldamenti sono accesi tutti i giorni da Novembre a Maggio, sia che ci siano 0 gradi sia che ce ne siano 20+ (come spesso accade a novembre/marzo/aprile/maggio), e le persone sono spesso obbligate ad aprire ulteriori finestre per non morire di caldo! Di sprechi come questi ce ne sono in ogni dove, e ogni volta che qualcuno cerca di risolverli rimane impigliato nella ragnatela burocratica di questo paese, ti rimbalzano da ufficio a ufficio senza che tu ci capisca niente

Cristiano Palmerini 11.11.14 11:45| 
 |
Rispondi al commento

"Spezzare ogni indugio e cambiare completamente azioni. Dalle infinite
parole di disagio alla continua nefandezza dalla voluta malgestione delle
risorse pubbliche al ripristino delle stesse agendo con determinazione e
presa di coscienza cosi' come alla piena restituzione dei proventi
meramente reinvestiti. La conseguenza viene attribuita alla responsabilita'
direttamente allo sciame di individui che hanno precedentemente
amministrato una parte della macchina dello stato, gravando al continuo
sfacelo assorbendone abnormi vantaggi attraverso azioni disumane inaudite.

Il continuo forsennato approviggionamento dei fiumi di denaro sottratto
dalle tassazioni "infantili" sono ormai non piu' sopportabili e possono
innescare una detonazione ingestibile. I metodi mediatici sono surclassati
non riescono a "tendere in piedi" la paura, anche la paura sta per essere
calpestata dagli eventi.

I cittadini vogliono un paese civile e normale cui vivere, crescere ed onorare il proprio paese con pieno potere di diritto all'esistenza.

Buona giornata valori!

Elia. 11.11.14 11:42| 
 |
Rispondi al commento

vedi che non è tutta colpa dell'euro il ns debito pubblico ??? se moltiplichi qs vicende x 30anni, ti accorgi che il ns debito pubblico con l'euro c'entra solo in parte

ps: mentre quei figli di put.. parlano di legge elettorale per salvarsi il culo, il paese affoga nel fango !! li andiamo a prendere ??

ina ghigliot 11.11.14 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Prima??

Cincia Allegra c'è Commentatore certificato 11.11.14 10:43| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori