Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L’euro-halloween uccide le nostre banche #fuoridalleuro

  • 137

New Twitter Gallery

euro_halloween_bank.jpg

I risultati dello stress test e della revisione degli attivi di 130 banche europee resi noti la scorsa settimana ci hanno consegnato un sistema bancario italiano uscito con le ossa rotte. E’ l’Halloween delle nostre banche, con MPS a fare da scheletro mascherato.
Sono nostre ben 9 delle 25 banche che a fine 2013 presentavano una necessità di maggiore capitale pari a circa 10 miliardi di euro sul totale di 25 miliardi identificato in tutta Europa dalla BCE come conseguenza dello stress test, ossia di un test di solidità dei bilanci a fronte di una simulazione di scenario macro economico recessivo. Nonostante gli aumenti di capitale completati prima dell’estate di quest’anno dunque alcune banche, MPS e Carige in primis, sono ancora bisognose di rafforzamenti patrimoniali.
E sono italiani ben 11 miliardi sul totale di 48 miliardi di Euro in tutta Europa gli extra accantonamenti necessari per riallineare la qualità dell’attivo, come identificato dalla asset quality review ossia dalla revisione dei valori degli attivi e delle coperture delle sofferenze.
Come è stato possibile? Eppure le nostre banche non sono state colpite da titoli americani subprime tossici nel 2008 ed e’ vero che all’inizio della crisi le banche italiane mostravano una solidita’ maggiore dei partners europei proprio per la prudenza del loro modello di business. Inoltre le nostre banche avevano gia’ ricapitalizzato nel corso del 2011. Qualcosa è cambiato e quel qualcosa è dovuto all’Euro. E’ per via del debito pubblico in Euro ossia in una valuta di fatto estera che l’Italia non ha potuto gestire l’emergenza delle sue banche come andava fatto a suo tempo ossia con interventi pubblici che avrebbero temporaneamente fatto aumentare il debito pubblico ma consentito, come hanno fatto molti altri paesi, di mettere le proprie banche in sicurezza. In che modo? Nazionalizzando il Monte dei Paschi ed istituendo una bad bank per le sofferenze bancarie.
La situazione del MPS era ben nota già dal novembre del 2007 quando Mario Draghi allora governatore della Banca d’Italia ed Andrea Orcel allora banchiere di successo a Merrill Lynch davano il via libera a Mussari per l’operazione bancaria più sbagliata della storia (il primo quale regolatore, il secondo quale advisor dell’operazione): l’acquisto di Banca Antonveneta da parte di Siena per 9 miliardi di euro cash girati agli spagnoli del Santander che la aveva acquistata da ABN Amro tre mesi prima ad un prezzo gia’ alto pari a 6 miliardi di euro (una plusvalenza del 50% in tre mesi!!). Sette anni dopo i nodi sono venuti al pettine e Siena, nonostante un ennesimo aumento di capitale di 5 miliardi completato a giugno di quest’anno, capitalizza oggi appena 3 miliardi di euro con il titolo crollato da €2.5 per azione a giugno a 60 centesimi oggi (ne valeva 18 euro per azione prima di comprare Antonveneta nel novembre del 2007). Cosa fa un Paese serio? Semplice, nazionalizza la banca al momento giusto cioè tre anni fa, la ristruttura con i soldi pubblici per poi rivenderla eventualmente sul mercato a tutto vantaggio dei suoi taxpayers che avrebbero incassato una plusvalenza. Non c’e’ da scandalizzarsi. Lo ha fatto il governo degli USA con il suo TARP, il governo inglese con Lloyds e RBS, quello francese con Dexia, quello olandese con ABN Amro, etc. Da noi no. Da noi il governo pretende di vantarsi di non aver nazionalizzato la sua terza banca in nome di un presunto liberismo di facciata quando invece l’unica ragione che non ci ha consentito di operare nell’interesse del paese e di nazionalizzare il Monte e’ proprio l’Euro.
La nazionalizzazione infatti avrebbe portato ad un temporaneo incremento del nostro debito pubblico che finanziato in una moneta estera (l’Euro appunto) avrebbe comportato un probabile incremento dello spread.
L'assenza di sovranità monetaria dunque non ha consentito al Paese di fare le scelte giuste.
Anzi si è arrivati ad un paradosso evidente: lo stesso governatore Draghi che ha validato l’operazione Antonveneta da governatore della Banca d’Italia nel 2007 e che non si era accorto del problema derivati (Alexandria e Santorini) oggi da governatore delle BCE ci dice che le banca non sta in piedi. Complimenti! E chi chiamano a sistemare le cose? Risposta esatta: lo stesso Orcel ora in UBS che aveva distrutto la banca consigliandola sulla operazione Antonveneta. E’ come chiedere al lupo di far guarire la nonna di Cappuccetto Rosso. Vedrete che la soluzione che i due guru troveranno sarà di vendere la nostra terza banca per due lenticchie al miglior offerente probabilmente straniero con il solito codazzo di politici pronti anche a ringraziarli per il loro sapiente operato. A questo punto speriamo non sia proprio lo stesso Santander a prendersi Siena perchè oltre al danno di avere venduto a Siena la patata bollente Antonveneta a prezzi folli ora avremmo la beffa di far ricomprare agli spagnoli gli avanzi di Siena a due spiccioli dopo la mancata digestione dell’operazione stessa.
Anche sulle sofferenze c’entra l’Euro. Con 160 miliardi di sofferenze, il 12% del PIL, un paese serio avrebbe messo soldi pubblici a disposizione di una bad bank per consentire alle proprie banche di liberare i bilanci e riprendere a crescere e a fare prestiti. Anzi chi lo ha fatto come la Spagna nel 2012 ha addirittura usato 40 miliardi di soldi pubblici europei del fondo salva stati, quindi anche italiani, per sistemare le sue banche attraverso una bad bank chiamata Sareb. Risultato? Oggi la Spagna esce promossa a pieni voti dall’esame BCE. Perchè non abbiamo fatto anche noi la bad bank? Negligenza politica, incapacità, miopia strategica certo ma soprattutto ancora una volta per la impossibilita’ di aumentare il nostro debito pubblico per via dei timori di rialzo dello spread visto che continuiamo ad indebitarci in una moneta estera. Ed è sempre per via dell’Euro che non riusciamo a saldare i crediti della pubblica amministrazione dal momento che il loro pagamento (o la garanzia statale sul loro pagamento) comporterebbe la creazione di ulteriore debito pubblico.
L’Euro e’ dunque in ogni decisione economica che prendiamo. Tutti i governi al soldo della Germania fino ad ora sono stati negazionisti sul problema Euro e Renzi non fa eccezione visto che è proprio il PD che ci ha portato nell’Euro. Come dimostra il caso Fassina, quando questi tizi sono al governo come è stato per Fassina col governo Letta, non si parla di Euro. Adesso che non è al governo ed è in palese contrasto con la linea Renzi anche Fassina sembra folgorato sulla via dell’Euroexit. Che strano…
Fino a quando la priorità sarà la solvibilità dell’Italia nei confronti dei suoi creditori esteri non ci sarà crescita. Il vincolo dell’Euro infatti non consente all’Italia di operare nell’interesse dei suoi taxpayers a cui invece e’ costretta a chiedere continui sforzi per continuare ad onorare circa 80 miliardi di interessi annuali sul nostro debito. Ristrutturazione o uscita dall’Euro, non c’è altra strada.
Fuori dall’Euro o default. Non c’è più tempo.

LEGGI ANCHE:
Uscire dall'euro si può fare! Ecco la procedura
L'endorsement di Pritchard al referendum M5S sull'euro
Sovranità monetaria o default!
Quanto ci costa l'euro
Il Mezzogiorno dimenticato nell’epoca dell’euro
#Fuoridalleuro per salvare le imprese!
L'euro e la strage delle imprese #fuoridalleuro
L'Italia, il malato morente dell'Europa - The Spectator
La lemming economy
L'euro e la nuova povertà
Come cambia il debito pubblico



4 Nov 2014, 13:16 | Scrivi | Commenti (137) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 137


Tags: banche italiane, BCE, euro, fuoridalleuro, stress test

Commenti

 

CARO GRILLO (II PARTE-I IN -CATENE DI GIOVE 9-11 0.31)


IN QUESTO POST SI MENZIONA LA PROPOSTA DI BENEDETTO BRODI ( DEL BRODO DOMENICALE DEL MESSAGGERO -GLI ITALIANI BEVONO IL BRODO DEL BOLLITO -ECONOMISTA ?) DI SALVARE LE BANCHE METTENDO A CARICO DELLA COLLETTIVITA'-STATO( BAD BANK -DETTE DA BRODI )TUTTI I LATROCINI O SPARIZ BANCARI ,ANCHE DOPO RICAPITALIZZAZIONI IN BORSA E NUOVE SPARIZIONI.
COSI' SI DICE CHE LE BANCHE FANNO AFFARI O SPARIZ CON GARANZIA A CARICO DELLO STATO O CON NUOVE TASSE- E COSI' SI DEVE ANDARE ? COME E' STATO FINORA? ALTRO DEBITO SOVRANO ?

E POI TI DIRANNO HAI VOLUTO " VIVERE AL DISOPRA DELLE POSSIBILITA'" ? PAGA ALTRE TASSE

QUESTE TASSE VENGONO PAGATE DAI FRATELLI E PADRI DI CHI RECLAMA SUSSIDI CON SOLDI GIA' GUADAGNATI DA LORO E CHE NON DEVONO ANDARE AI POLITICI DEI PRETI PEDOFILI PER FINGERE CHE DANNO SUSSIDI AI SENZA REDDITO - SOSTITUENDO I RAPPORTI COL PADRE O COL FRATELLO CON RAPPORTI DI CLIENTELA DI SUSSIDI CHE METTONO LE CATENE DI GIOVE , MEGLIO DETTE CATENE DEI PRETI PEDOFILI A CUI SONO GIA' LEGATI I POLITICHETTI INFIMI DI PARROCCHIA CHE NON DICONO NIENTE - E CHE SPIEGANO IL GRAN VOTARE GLI STRENZI VARI , DI CUI NEL BLOG DI GRILLO CI SI LAMENTA E MAGARI SI PREME PER REALIZZARE -ILLUDENDO DI UN SUSSIDIO ?

CIOE' SE FAI LA BAD BANK METTENDO A CARICO DELLE TASSE FURTI O FAVORI AGLI AMICI CHE NON RESTITUISCONO I SOLDI ,SENZA VERIFICARE LE MAZZETTE DI MLD DI EURO ? ALLORA TU VIENI ILLUSO CHE POTRAI AVERE UN SUSSIDIO MEDIANTE STAMPA SOVRANA DI MONETA , O FREGATURA SOVRANA , OVVERO NUOVA CATENA DI GIOVE O DEI PEDOFILI DI dio DELLA SEDE DELLA CUPOLA SOPRA IL CIRCO DI NERONE ( OVVERO DI QUESTO GIOVE DI CUI PARLIAMO dio DEI PEDOFILI DI PARROCCHIA).
ALLORA CHE DIFFERENZA C'E' TRA LA PROPOSTA DI DRAGHI DI FARE 1000 MLD EURO DI CREDITO ALLE BANCHE PRIVATE ( QUELLE CHE DITE QUI SONO BANCHE PRIVATE ,E SONO LE STESSE !!!???)-E QUELLA DI FINAZIARE LE BAD BANK COI SOLDI PUBBLICI CHE SI FA QUI?
NESSUNA !!! SOLO NON SI RESTITUISC

PROF MARCELLO PILI 09.11.14 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Nel 1975 sono emigrato in Belgio. Il cambio Franco Belga Lira italiana era 1 FB= 8 lire.....nel 2001 il cambio era 1 FB = 50 lire....in quegli anni le grandi multinazionali hanno comprato tutto quello che era valido facendo razzia delle nostre imprese...se oggi guardiamo il Belgio, nonostante un Euro forte l'economia è in migliore condizioni di quella italiana, idem in altri paesi con Euro o monete forti.....
Quello che manca in Italia è una classe politica seria, competente e che si possa sanzionare se sbaglia.....Per questo il movimento di rinnovamento portato avanti dal M5S avrebbe maggior impatto concentrando le azioni sulle cose italiche.....sventolare sempre il colpevole come la BCE, la Germania e i paesi nordici, l'Euro ect..fanno certo presa sull'elettorato che segue la D'Urso, i talk show alla Giannnini come Ballaro, per non parlare di quelli di Mediaset...se si vuole aiutare l'Italia sarebbe forse più opportuno dare spazio a quei eletti del M5S che possono portare il cambiamento necessario.
Avete notato che i sondaggi prefabricati danno sempre in ascesa la Lega ma facendo attenzione di non menzionare che solo pochi mesi fa la Laga ha perso quasi il 50 % dei seggi che aveva al Parlamento Europeo ( da 9 a 5...). Eppure la prpaganda di quelli del patto del Nazzareno non fa che mettere in rilievo con interviste pluri quotidiane la Lega..tutto a scapito dell'unico bersaglio : M5S ! Senza essere iscritto al M5S ritengo inaccettabile tale situazione

Otello Micucci 06.11.14 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma porca zeppola usciamo dall' euro? che sa da fa? Na colletta? Io sono per la rivolzuione. Credo che risolviamo tutto.

Consigli Personal Computer Commentatore certificato 06.11.14 00:05| 
 |
Rispondi al commento

IL GIGANTE
deve andersene. Per spegnere la sua sete di soldi gli metteremo dell'oro in bocca e gli pagheremo 3 mesi di stipendio posticipato nel cassone.

Vittorio Emanuele III sta riportando un nuovo Mussolini al potere - il Parlamento è ormai fuori gioco. Se questa coppia Napolitano-Renzi lo schiocco non lo fanno tra poco, l'Italia sarà la prima dittatura d'Europa entro i prossimi due anni. Gli operai che hanno bisogno di lavoro per sostentare le famiglie, ci prenderanno tante di quelle manganellate in nome della Costituzione che non troveranno via di scampo.

La costituzione, al contrario del giudizio del buffone Benigni,è l'oroscopo degli analfabeti funzionali.

luigi francia, luigi@francia.dk Commentatore certificato 05.11.14 21:24| 
 |
Rispondi al commento

L’euro-halloween uccide le nostre banche #fuoridalleuro

Caro Beppe sono molto telegrafico a scrivere.
Ma quando usciamo dall'euro' QUI' SI FANNO SOLO CHIACCHIERE. CIAO MARIO

| |

Mario Mosca 05.11.14 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nel blog, ad un certo punto, si domanda: "cosa fa un paese serio?"
infatti, noi non siamo un paese serio! e gli 8 milioni del m5s sono un bassa percentuale rispetto al totale dei votanti.
perciò io dico che malgrado la mal gestita adesione all'europa unita e la dabbenaggine dei parlamentari europei, essa rimane l'unica seria ancora a cui attaccarsi per non diventare terzo mondo

domenico santacroce, napoli Commentatore certificato 05.11.14 11:58| 
 |
Rispondi al commento

E' evidente l'errore di ragionamento: si confonde la moneta euro con il debito italiano...

D. Faccio 05.11.14 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una piccola critica sulla nazionalizzazione bancaria che pur essendo una strada ragionevole in molti casi non lo è quando i conti sono falsi:
se lo stato nazionalizza una banca fraudolenta si ritrova a dover pagare tutti i creditori non presenti nei conti (e probabilmente decine di miliardi dovuti a sofferenze).
Nel caso Mps è già successo che i conti fossero quantomeno oscuri con derivati fallimentari conservati in cassaforte.

Inoltre se una banca sa che lo stato sta per salvarla provvederà ad erogare valanghe di prestiti a persone amiche ma poco affidabili scaricando poi tali astute sofferenze sulla collettività:
l'equivalente di una rapina che il banchiere potrebbe fare a sè stesso approfittando dell'imminente salvataggio.

Servono prudenza, calma, moderazione e quell'antica arte diplomatica utilizzata fin dai tempi antichi per gestire informazioni economiche (torturare il ladrone finchè non racconta perchè ha regalato i soldi agli spagnoli...).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Uscire dall'euro SENZA CONGELARE IL DEBITO E NAZIONALIZZARE LE BANCHE PORTEREBBE ALDEFAULT DEL MERDOSISSIMO SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO... QUINDI SE SI VUOLE USCIRE DALL EURO SI DEVE CONTESTUALMENTE CONGELARE IL DEBITO E NAZIONALIZZARE LE BANCHE MA... POI LE IMPRESE DOVE OTTERRANNO I PRESTITI? DALLO STATO CHE RESTEREBBE CONTROLLATO DALL'ATTUALE CIURMA POLITICALMASSONMAFIOSCLERICALE. QUINDI TUTTO INUTILE. SOLO IL DEFAULT PUÒ GARANTIRE UN RICAMBIO DELLA CLASSE DI POLITICI CHE ABBIAMO AL POTERE. ESISTEREBBE UN'ALTERNATIVA CHE SI CHIAMA SUPERPATRIMONIALE FEROCE SUI SUPERICCHI. NEL 2011 SECONDO LA BANCA D ITALIA C ERANO ALMENO 1.000.000 DI CORRENTISTI CON PIÙ DI 500.000 EURINI SUI KORO CC. BASTEREBBE TASSARLI INCLUDENDOVI I LORO PATRIMONI IMMOBILIARI PARI AD ALMENO 10 VOLTE TANTO CHE SI POTREBBERO RECUPERARE TRANQUILLAMENTE 50.000.000.000 L ANNO PER SEMPRE.

Luigi P. Commentatore certificato 04.11.14 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Mentre le nostre banche soffrono, la BCE sta per trasferirsi nella sue nuova sede, costata oltre un miliardo di euro. C’è qualcosa di simbolico anche nella scelta del luogo in cui sorge il nuovo lussuoso complesso, dotato di due grattacieli interconnessi: si tratta dell’area che fu del Grossmarkthalle, ovvero dei Mercati Generali di Francoforte. La struttura, nota in città col nome ”Gemieskirch”, Tempio della Verdura, fino al 2004 è stata la sede di un immenso e vivace mercato dove nei circa 130 stand ogni giorno si scambiavano quintali di pomodori, cavoli, patate, cipolle, mele e altre bontà. Ora, con i soldi estorti alle nazioni europee, quel luogo è diventato il Tempio dell’Euro, luogo simbolo non più della salute e del buon mangiare, ma delle privazioni e dell’impoverimento.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 22:24| 
 |
Rispondi al commento

OGGI ABBIAMO AVUTO UNA BELLA NOTIZIA DAI TG TELEVISIVI: IL GOVERNO EUROPEO INCOLPA L'ITALIA DI NON DARE ADEGUATE ABITAZIONI AI ROM!
SCUSATE! BEL CAZZO DI CAPOLAVORO! LA FRANCIA ALL'ONTANA I ZINGARI DAL PROPRIO TERRITORI. LI SCARICA IN ITALIA COME SE IL NOSTRO PAESE FOSSE LA DISCARICA EUROPEA. IN ITALIA ABBIAMO UNA MAREA DI ESULI,PROFUGHI,CLANDESTINI ECC.ECC.
IL RISULTATO??? OGGI PROPRIO IL TG INFORMAVA CHE AH MILANO HANNO ARRESTATO UNA VENTINA DI ZINGARI PER SFRUTTAMENTO DI MINORI E ANDICAPPATI,E CIOE ZINGARI CHE MALTRATTAVANO BAMBINI E INVALIDI COMPRATI IN ROMANIA PER OBLIGARLI A MENDICARE E SE NON PORTAVANO IL DENARO LI MALMENAVANO VIOLENTEMENTE.
MA NON BASTA. CON L'APPARTENENZA ALL'U.E. L'ITALIA E' DIVENTATA LA META DI UNA MASSA DI POPOLAZIONE PROVENIENTE DALLA ROMANIA, DALLA BULGARIA, ALBANIA E TANTI ALTRE NAZIONI CHE HANNO SCARICATO LA LORO DELINQUENZA IN ITALIA.
PERCHE' DICO QUESTO?? BASTA VEDERE COSA SUCCEDE NELLE NOSTRE CITTA'. A TORINO IL COMUNE VUOLE DIVIDERE GLI AUTOBUS PERCHE' IN ALCUNI QUARTIERI DOVE CI SONO I CAMPI ROM I ZINGARI OLTRAGGIANO,OFFENDONO E INSULTANO I CITTADINI SE NON GLI DANNO IL DENARO CHIESTO.
A SAN REMO ULTIMAMENTE SONO STATI RIPRESI GRUPPI DI STRANIERI CHE SI SCONTRANO VIOLENTAMENTE PER OCCUPARE ZONE DOVE SPACCIARE DROGA.
A ROMA SONO QUOTIDIANE LE RAPINE E SCIPPI AD OPERA DI DELINQUENTI STRANIERI CHE CERTAMENTE SANNO CHE NON VERRANNO CONDANNATI ANCHE SE DELINQUONO.
MA CI DOMANDIAMO DOVE STA' L'AUTORITA' ?? QUANDO SI FARA' ORDINE DI ESPELLERE TUTTI I DELINQUENTIO STRANIERI CHE OLTRAGGIANO E COMMETTONO VIOLENZA??
A ROMA COME E' ACCADUTO DEGLIA AUTOBUS SONO STATI ATTACCATI CON VIOLENZA DA IMMIGRATI AFRICANI CHE IL NOSTRO PAESE ALLOGGIA E MANTIENE ANCHE IN ALBERGHI. E POI E' BEN NOTA LA VIOLENZA DI UN AFRICANO CHE CON UN PICCONI HA UCCISO 3 ITALIANI" POVERINO LO HANNO CONDANNATO A SOLI 15 ANNI PER 3 OMICIDI" E L'ALTRO CHE SI E' IMPOSSESSATO CON 2 COLTELLI E MINACCIAVA I PASSANTI.
CHE I CLANDESTINI SIANO DISTRIBUITI IN TUTTA EUROPA.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 04.11.14 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Le banche chi è esperto mi fa capire se è vero quello che dicono che gli da la banca europea il denaro allo0,50 e poi a noi piccole imprese da quando Monti era ministro al governo a oggi il mio fido dal 8 % e arrivato al 16 % Banco Napoli mi spiegate una piccola impresa che guadagna il 50% lordo più IVA con il 28% come fa a pagare tasse commerciali varie e poi Tares , rifiuti acqua ,contributi , luce , telefono mezzo trasporto e carburante bollo assicurazione e poi due figli e una maglie che si mangia a mezzo giorno almeno e a casa luce , Tares acqua , rifiuti ecc. Chi sono i consulenti dello Stato chi è lo stato a 50 anni non lo capito io non mi suicidio la vita mela donata mio padre grande lavoratore del dopo guerra quelli che L' Italia l'anno ricostruita con le braccia e i mattoni anche perché lui lavorava nelle fornaci di mattoni con il piccone e pala le tasse se non c'è la faccio non ne pago e che nessuno venga a sequestrarmi nulla gli sparerò a dosso , troviamo una soluzione che aiuti tutti seriamente o se siamo furbi la rivoluzione si facciamola non paghiamo più tutti le tasse e le super pensioni, stipendi dei signori al governo ecc. Non sto ad elencare nulla sapete bene quello che rubano sono loro i Mafiosi mi anno rotto l'uccello e le palle basta questa e rivoluzione quando non gli daremo più un soldo , fra un po' dove prenderanno i soldi dei statali se operai sempre meno - commercianti migliaia falliscono e chiudono , le multinazionali godono prendono in mano tutto e la gente muore dalla fame , se fra di voi ci sono commercialisti e consulenti commerciali voi dovete essere i primi testimoni di quello che succedendo ,spero abbiate capito io non ho cultura scolastica ma mio Padre mi ha insegnato a lavorare non a rubare quindi 37 anni fa avevo 13 anni e fino a due anni fa avevo qualche soldo da parte e pagando tutto regolarmente ora non cela faccio più datemi una soluzione voi o chi per voi a questa età come si può ricominciare da capo con quale alter..

Crea Domenico 04.11.14 22:05| 
 |
Rispondi al commento

SEGUITO DEL PRECEDENTE MESSAGGIO:
SEMBRA CHE L'INTRESSE INTERNAZIONALE SIA QUELLO DI APPROPRIARSI DELL'INDUSTRA ITALIANA E TUTTO QUESTO AVVIENE CON IL CONSENSO DEI NOSTRI POLITICI CHE HANNO SOLO' L'INTERESE A MANTENERE I LORO LUCROSI GUADAGNI E PRIVILEGI.
LA POPOLAZIONE SI IMPOVERISCE E I DISOCCUOPATI FANNO DIMOSTRAZIONI? BE GLI MANDIAMO LA POLIZIA ANTI SOMMOSSA. IL DEBITO PUIBBLICO AUMENTA?? BE SI AUMENTANO LE TASSE " E SE POI I CITTADINI SI SUICIDANO DIFRONTE ALLE CARTELLE DELL'UFF. DELLE ENTRATE E DI EQUITALIA CHI SE NE FREGA " SEMBRA CHE NEL SOLO 2013 DI FRONTE ALLE CARTELLE EQUITALIA SI SIANO SUICIDATI 130 CITTADINI, MI DOMANDO ERANO EVASRI O DISPERATI??" - PERO' AL BEFERA A.D. DI EQUITALIA GLI DAVANO 560.000,00
EURO DI COMPENSO ANNUO, E A MORETTI A.D. DELLE FERROVIE?? BE A LUI GNLE NE DAVANO 860.000,00 ALL'ANNO DI EURO, A A MASTROPASQUA A.D. DELL'INPS POVERINO LUI NE PRENDEVA ALL'ANNO 1.200.000,00 EURO. MI FERMO QUI PERCHE L'ELENCO DI QUESTI PARASSITI E' MOLTO LUNGO. E LA COSA CONTINUA CON I DIRIGENTI DELLE AZIENDE PUBBLICHE, GLI AMMINISTRATORI COMUNALI E REGIONALI CHE OLTRE A GUADAGNARE PIU' DI OBAMA SI PAPPANO ANCHE MENSILMENTE IL VITALIAZIO.
L'ITALIA HA LA POLITICA PIU' DISONESTA E PAGATA AL MONDO E QUESTO SICURAMENTE PORTERA' AL FALLIMENTO IL NOSTRO PAESE.
MA PER LA POPOLAZIONE??? PER I NOSTRI GIOVANI??
UNA MAREA DI TASSE ASSASSINE - TASI,IMU,TARES,TARSI,UIC,ADD.COMUNALE E REGIONALE ERES,IVA, ANCHE QUI L'ELENCO E' LUNGO.
PER I GIOVANI?? DISOCCUPAZIONE, CASSINTAGRAZIONE,PRECARIATO, CONTRATTI CO. CO. CO., CONTRATTI A TEMPO DETERMIANTO, CONTRATTI A PROGETTO, CONTRATTI INTERINALI,CONTRATTI DI COLLABORAZIONE, CONTRATTI CON PARTITA IVA - INSOMMA TANTA DISPERAZIONE.
TTUTTO QUESTO E MERITO DELL'EUROPA , DELLA DISONESTA' POLITICA ITALIANA, E DELLA RIEMERGENTE VOLONTA' EGEMONICA DELLA GERMANIA. E ALLORA???
O SI ESCE DALL'UNIONE EUROPEA OPPURE SI FA USCIRE LA GERMANIA CHIUDENDO BENE LE FRONTIERE.
BASTA CON LA DISONESTA' POLITICA IN ITALIA. FUOIRI I DISONESTI.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 04.11.14 21:29| 
 |
Rispondi al commento

CHE COSA E' L'EUROPA?? PERCHE' E' STATA COSTITUITA ???
SE RAMMENTO BENE DOPO LA FINE DEL 2° CONFLITTO MONDIALE I POLITICI DI FRANCIA.ITALIA,INGHILTERRA E ALTRI, PER EVITARE IN FUTURO ALTRI CONFLITTI DECISERO DI FARE L'U.E. FINQUI TUTTO BENE.
IL PROBLEMA DEL DISASTRO IN CUI CI SONO TROVATE ALCUNE NAZIONI E' DOVUTO AL FATTO CHE QUESTA UNIONE E' STATA CONSIDERATA DA ALCUNE NAZIONI COME PRINCIPALI INTERESSI COMMERCIALI.
LE NAZIONI PIU' DEBOLI ECONOMICAMENTE PURTROPPO OGGI STANNO SUBENDO IL FALLIMENTO ECONOMICO PERCHE' UNA VOLTA ENTRATI NELL'U.E. HANNO SOPRATTUTTO AUMENTATO IL LORO TENORE DI VITA SENZA MIGLIORARE E INCREMENTARE LA PROPRIA INDUSTRIA, E LA GRECIA, IL PORTOGALLO E LA SPAGNA NE SONO L'ESEMPIO.
L'ITALIA??? BE NEL DOPO GUERRA, PER MERITO DI ALCUNI POLITICI " DE GASPERI, EINAUDI, MATTEI ECC. ECC." E INDUSTRIALI E' DIVENTATA LA 2à NAZIONE INDUSTRIALE EUROPEA.
QUESTO PERO' NON E' BESTATO A TUTELARLA FINANZIARIAMENTE. A CAUSA DI GOVERNI CHE SI SONO SUCCEDUTI DELLA MASSIMA DISONESTA'.
ACCETARE L'EURO SENZA IMPORRE SEVERI CONTROLLI HA PORTATO ALL'AUMENTO DEL COSTO DELLA VITA SPAVENTOSO, EPPOI I POLITICI HANNO PER DECENNI PENSATO SOLO A ATTRIBUIRSI STIPENDI E PRIVILEGGI VERGONOSI A DANNO DELLA POPOLAZIONE.
IL COLPO DI GRAZIA ALL'U.E. SI E' AVUTO CON L'UNIFICAZIONE DELLA GERMANIA NELLA QUALE E' RIEMERSA LA VOLONTA DI DOMINIO ED EGEMONIA IN EUROPA, COME NELLE CONDIZIONI CHE PORTARONO AL 1° E 2° CONFLITTO MONDIALE. E' RIEMERSA LA COMPETIZIONE TRA LA FRANCIA, GERAMNIA E INGHILTERRA.
A CAUSA DI CIO' E ANCHE PER COLPA DELLA DISONESTA' DEI NOSTRI POLITICI SIA LA GRAMNIA CHE LA FRANCIA ED ALTRE NAZIONI STANNO FACENDO MA BASSA DELL'INDUSTRIA ITALIANA. VEDASI ALITALIA ,MERIDIANA" AGLI ARABI",ACCIAIRIEE DEL NORD, ACCIAIERIE DI TERNI" ALLA GERMANIA", FIAT E L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA " AGLI U.S." E LA FRANCIA SI STA PAPPANDO I MIGLIORI MARCHI DI MODA ED ALIMENTARI. E I CINESI?? BE LORO SI STANNO PAPPANDO LE AZIONI ENI,SNAM,ANSALDO,FINMECCANICA,E MOLTE AZIENDE TESSILI.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 04.11.14 21:08| 
 |
Rispondi al commento

o.t.
Ragazzi sosteniamo Milena Galbanelli
Per la sua coraggiosa denuncia della Montcler

Rosa Anna 04.11.14 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bello l'articolo, ma non riesco a capire chi sia l'autore... qualcuno me lo può chiarire? grazie

fabio rabino 04.11.14 20:33| 
 |
Rispondi al commento

@davide la-k (davla-k) scrive:

"il mio commento delle 17.05 di ieri è sparito.
10 minuti prima c'era, aveva 14 voti verdi, e 10 minuti dopo non c'era più.
quindi in 10 minuti non possono essere stati gli utenti a eliminarlo.
e se dunque non sono stati i lettori, è stato lo staff."
-------------------------------------------------------------------------

.... quindi coloro "degni" di essere vicini allo staff, che CI raccontano da anni che il blog si autogestisce, ci pigliano per il culo???

Saverio L., Italy Commentatore certificato 04.11.14 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma se in campagna elettorale Casaleggio non perdeva occasione a dichiarare dappertutto che non era l'euro il problema!!!! come la mettiamo? La proposta del referendum è fumo negli occhi, per nulla praticabile! e grillo lo sa benissimo! è per caso amico del giaguaro? cui prodest??? se fosse stato davvero contro l'euro così com'è, occasioni per dimostrarlo ne ha avute tante! a me sembra un bluff solo per contrastare l'avanzata di salvini e cavalcare il malcontento dei no-euro!

nuccio gatto 04.11.14 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invece a me è stato appena bannato il mio account vecchio di due anni da Tze Tze, stimato e rispettato da tutti, con circa tremila apprezzamenti. Bravi alla minima critica, applicate lo stesso criterio di democrazia dei politici che schifate...

Anti E., Roma Commentatore certificato 04.11.14 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro

Penso che prima di uscire dall'euro bisogna risolvere una questione una volta x tutte e cioè diminuire la cilindrata della macchina Italia che beve(mangia) più benzina di quanta ne possa comprare

Credo che la voracità dello stato la si debba imputare solo ed esclusivamente alla politica

La fame di denaro di questi signori non conosce limiti

si insediano su poltrone di cui non hanno nessuna competenza, aiutati da burocrati che messi lì probabilmente da qualche padrino politico li assecondano nel legiferare e questo fin che le cose andavano bene non lo vedeva nessuno.

Non ce li possiamo più permettere

O si ragiona come il M***** e cioè cominciare a tagliare i costi della politica o si va incontro al disastro.

Se si trovasse il modo di far questo ma fatto non chiaccherato credo che poi in tutta tranquillità si può ragionare sull'euro si o no.

Da notare che su questo problema il parolaio non dice una parola xchè?

I risparmi devono partire dalla testa dello stato
una volta fatto questo allora con la credibilità necessaria puoi andare a chiedere sacrifici ai cittadini.

Chi combatte contro gli sprechi dello stato è solo il M***** dando l'esempio e quindi credibile

Lo affermava spesso un certo.......

Saluti a tutti i ragazacci del blog

σℓ∂ ∂σg

old dog 04.11.14 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO BEPPE MI VIENE DA RIDERE,FORZA ITALIA CHE DIFENDE ALFANO,IL PD CHE DIFENDE ALFANO,IL FATTO QUOTIDIANO CHE SI E ALLINEATO ALLA STAMPA DI REGIME CHE SI ESPRIME IN MODO MOLTO CRITICO NEI CONFRONTI DEL M5S,VA DA SE(A QUALI FINANZIATORI IN BORSA DEVE RISPONDERE?)COME A SCRITTO UN PO DI TEMPO FA CRIMI.HANNO DAVVERO PAURA.STANNO FACENDO UNA CAMPAGNA MOLTO SERIA DI DISCREDITO.LA COSA PIU INQUETANTE E CHE SI PUNZECCHIANO TRA DI LORO MA SCARICANO LA COLPA A NOI DEL M5S FANTASTICO UN CAPOLAVORO DI UNITANAZIONALEDIPARTITOCRAZIAMEGALOMANEMALATA.
IL DITTATORE NAPOLITANO CHE TEME RIVOLTE E ALLERTA L'ESERCITO?????????ANZICHE'NON RACCONTARE PIU FALSITA'EPENSARE COME FAR FINIRE QUESTA FARSA DELL'EURO IN MODO DEMOCRATICO.TUTTO PER DIFENDERE LE BANCHE CHE L'EURO STA PER FAR FALLIRE(RICORDIAMOLO E DELLE BANCHE STESSE).CHE CLASSE DIRIGENTE,BRAVI I MIEI COMPLIMENTI.

CRISTIAN D'AVOLA 04.11.14 18:53| 
 |
Rispondi al commento

C´e´poca moneta circolante perche´sono SEI anni che i soldi sono trasferiti dalla base all´elite.
Un´economia e´fiorente quando il denaro circola e condizione essenziale per farlo circolare e´che sia "distribuito".
Il benessere c´e´stato quando e´nata la classe media e il denaro dalle mani dell´elite di nobili e aristocratici e´passata nelle mani della borghesia.
Una classe media e´la via alla prosperita´.
Per avere la "crescita" in un momento in cui l´export non "tira" basterebbe stimolare la domanda interna.
Come?
Distribuendo i soldi che ci sono.
Quando uno come Marchionne guadagna 5000 volte quello che guadagna un operaio significa che ci sono 5000 operai che non guadagnano.
Basterebbe che lui guadagnasse due o tre volte lo stipendio base (e come lui TUTTI quelli dagli stipendi e pensioni d´oro) e si risolverebbe il problema della disoccupazione.
Se la gente che ha un lavoro guadagna di piu´allora consuma di piu´e stimola la produzione creando nuovi posti di lavoro.
E´semplicissimo, ma OVVIAMENTE chi comanda da quell´orecchio non ci sente.
Basterebbe che gli italiani fossero meno idioti e non si facessero lavare il cervello votando per il 41% chi DIFENDE gente come Marchionne...

Patrizia B. 04.11.14 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Le NOSTRE banche?
e da quando le e sono le NOSTRE?
Le banche, sono le LORO quando guadagnano e le NOSTRE quando sono da rifinanziare.
Questa è come quella dei cittadini:
quelli con il bastone mantenuti da quelli senza bastone.
Staff, datti una regolata.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 04.11.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un mio amico di Genova mi fa notare che oggi siamo in deflazione (e non potrebbe essere altrimenti visto che è la ovvia conseguenza della poca moneta circolante) ed allora forse è meglio dire a quel bischero di Renzi che deve aumentare lo spread tra spese e tasse (fare deficit!) e che per farlo, l’unico modo, è riprenderci le chiavi di casa tornado alla sovranità monetaria ed economica perché indebitarci con il banchiere di turno, che ha unto gli ingranaggi della politica, è puro masochismo.

La ricetta? Banchiere e politico unto a San Vittore ed Italia di nuovo sovrana e libera di fare tutto il deficit necessario alla piena occupazione ed alla creazione di un risparmio diffuso. Ovvero un modello rispettoso della Costituzione. Art. 1: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”. Forse sarebbe meglio dire… era…

Gaetano Campisi, Martina Franca Commentatore certificato 04.11.14 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più che uscire dall'euro direi stampare euro , infischiandosene . Ne stampiamo " solo" 100 miliardi l'anno e siamo salvi . Sai che faccia farebbe la Merkel ?!

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo che Cuperlo ci superi a sinistra e la lega a destra....il fatto è che la questione dell'euro sarà come fu all'epoca la prima guerra mondiale, rimescolerà tutti gli schieramenti e tra due anni neanche il più sfrenato visionario sa come sarà lo scenario. per me vanno bene tutti tranne Fini, renzi e Berlusconi

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 04.11.14 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai lo sappiamo tutti che se non si torna al più presto alla moneta nazionale, i cittadini d’Europa moriranno per fame. E’ necessario accelerare i tempi e dobbiamo farlo noi, perché i governi sia quelli che ci hanno venduti che quelli che continuano a strangolarci, non lo faranno mai, che gliene frega di tutti noi? Loro si portano a casa venti, trenta, quarantamila euro al mese e forse di più, gente che non vale un soldo bucato, che se fossero costretti a lavorare come tutti, starebbero a lavare piatti e bicchieri nei ristoranti a 400 euro al mese viste le capacità, le competenze e le qualità che posseggono. E' chiarissimo che a loro va bene così basta leccare il fondo schiena a questi nuovi dannati del potere finanziario.
Ebbene è questa gente che sta portando l’Europa ai livelli di quarto mondo quando le nostre nazioni, prima che le svendessero a questi assassini (nascosti dietro le banche mondiali e le multinazionali) erano tra le più ricche del pianeta.
Le decisioni politiche questi vigliacchi le hanno prese e ancora le prendono da questo potere finanziario e quindi sono tutte contro la classe lavoratrice e a favore dei ricchi possidenti. Così i “padroni” sono tornati a fare gli schiavisti come avevano sempre sognato di fare: pagare gli operai con un piatto di minestra tenendolo alla catena dall’alba al tramonto.
Una classe dirigente da fucilare per aver contribuito a privare i lavoratori di ogni diritto, del lavoro, della dignità e sicuramente anche della voglia di vivere, costretti ad elemosinare un giorno di lavoro e dormire sotto le stelle come barboni. E mentre la gente onesta vive una disperazione senza più speranza, lor signori amici e compari si strafogano d’oro e vivono nel lusso più sfrenato.
Quanto possiamo ancora sopportare una simile situazione prima di rimettere in moto le ghigliottine?

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 04.11.14 17:41| 
 |
Rispondi al commento

L’abuso e la disubbidienza alla legge, non può
essere impedita da nessuna legge.
G. Leopardi

a buon intenditore poche parole

aurelio m. Commentatore certificato 04.11.14 17:39| 
 |
Rispondi al commento

http://www.panorama.it/news/politica/cuperlo-tana-dei-euro/

Il leader della minoranza Pd partecipa al convegno degli economisti Borghi e Bagnai, pasdaran dell'antieuropeismo, insieme a Salvini, Meloni e Bertinotti (8 9 novembre a montesilvano)

"Nemmeno il retroscenista più fantasioso potrebbe sostenere che tra il leader della minoranza del Pd di orientamento sinistra-sinistra e il segretario del partito fondato da Bossi possa esserci una qualche intesa che vada oltre l’attacco all’euro: Cuperlo è stato invitato perché durante l’ultima manifestazione della Fiom-Cgil in piazza San Giovanni, ha detto ciò che nel Pd resta indicibile: “Bisogna valutare l’ipotesi di uscita dall’euro”.

Ci sara' anche andrea colletti (m5s) non menzionato nell'articolo

attenzione che oltre che a destra mo' vi superano adirittura anche a sinistra :-))

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 04.11.14 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Ci attende un annetto difficile, ma tra Italia (M5S), Spagna (Podemos), Francia (FN) o Regno unito (UKIP) ci sarà un popolo che manderà all'aria questa follia della UE, e quello sarà l'anno I della rinascita europea
forza beppe, w l'Italia

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 04.11.14 17:38| 
 |
Rispondi al commento


Corte di Strasburgo: in Italia garanzie insufficienti per i rifugiati


Il Sole 24 Ore - ‎3 ore fa‎

Per la Corte europea di Strasburgo l'Italia è un Paese che non offre sufficienti garanzie ai richiedenti asilo per l'alloggio. Il giudizio è parte della sentenza che ammonisce la Svizzera a non rinviare in Italia una famiglia di richiedenti asilo, se il Governo italiano ...
--------------------------------------------------

VIVA L'EUROPA E TUTTI GLI STRONZI CHE CI CREDONO.

Il Terrorista Commentatore certificato 04.11.14 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono?

Piero M., Milano Commentatore certificato 04.11.14 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uscire dall´euro puo´anche riservare delle incognite.
Restarci ha un sicuro epilogo: vedi Grecia.
E non dite: l´´ Italia non e´la Grecia.
Anche la Francia diceva: la Francia non e´come gli altri paesi del sud Europa...

Patrizia B. 04.11.14 17:08| 
 |
Rispondi al commento

la Via non appartiene
al sapere o al non-sapere
sapere è avere dei concetti;
non sapere è essere ignoranti.
se tu veramente realizzi
la Via senza dubbi,
ciò è come il cielo:
un vasto ed enorme spazio vuoto
come puoi dire 'sì' o 'no' ad esso?
-----------

Nan-ch'uan


Nan-ch'uan

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE VELINE STARNAZZANTI DI RENZI
Ormai dobbiamo vederle e sentirle starnazzare tutti i giorni in tv. A turno appaiono e con sorrisini accattivanti dicono che dobbiamo stare tranquilly perche' i clandestini sono sicuri da tutte le malattie, o che il governo abbassera' le tasse. Nei talk-shows alzano la voce e cercano di non far sentire allo spettatore chi critica il loro capo Renzi. Sono pietose e patetiche nella loro parte di vestali del potere.


mar sowclett 04.11.14 17:00| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


i cittadini dovrebbero essere messi in grado di formarsi la loro opinione sull' euro.

Perche' qui pubblicate solo articoli contrari all' euro ? gli argomenti a favore non sono reputati degni di esposizione e discussione ?

e' questa la tanto decantata democrazia diretta ?

gerbert g., berlin Commentatore certificato 04.11.14 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ma ti sei fuso le bronzine, STRUNZ!

Trapat Tony 04.11.14 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo e tutto il M5S,
oggi uscire dall'euro è necessario avere molto
coraggio e un pizzico di fortuna e saper prevedere cosa ci sarà da affrontare dopo in termini economici e politici-. Oggi ci troviamo
in questa situazione economica e lo dobbiamo a
PRODI che ci ha portato nell'euro raccontando
un sacco di frottole, non ha difeso la vecchia cara lira e non ha prestato attenzione ad eventuali furbi e tenendo sotto stretta sorveglianza il valore del cambio lira-euro così
grazie a ciò ci siamo ritrovati nella realtà che
per comprare una qualsiasi cosa che pagavamo
1000 lire dopo la stessa cosa la dovevamo pagare
1 EURO. Inoltre lo stesso prodi e a seguire hanno
dato seguito a libero mercato con paesi come Cina,
India, corea, e tanti altri ancora che ci hanno invaso con merci e persone portandoci verso la rovina, ossia lo stato attuale.Per venirne fuori,
ci vogliono persone di grande levatura con le palle e molto determinati che soprattutto amano
questo bistrattato paese che si chiama ITALIA e non pensino solo al proprio tornaconto per arricchirsi alle spalle della popolazione italica,e magari mandiamo a casa loro un bel numero di stranieri e facciamo come dicono gli
svizzeri ossia meno siamo e meglio stiamo .

Viva il M5S l'ENZO FURIOSO

vincenzoantonio m., gorgonzola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 16:38| 
 |
Rispondi al commento

c'è qualcuno che ai giornalisti chiede 2000 euro, e poi non ci va...
Indro M.

+++++++

ADDIRITTURA,

SE SI VANNO A VEDERE I COMMENTI DI QUEL GIORNO

DOVE VENNE PUBBLICATA LA RACCOLTA FONDI PER

L'ALLUVIONE CON L'IBAN C'E' UN MESSAGGIO DI

DAVIDE STIRNER CHE SI AUGURA UNA RACCOLTA

A ZERO EURO!!!

Pifferaiomaggggiko 04.11.14 16:30| 
 |
Rispondi al commento

INTANTO CHE "JE PAREVA DE STARE A BALLARO" NON SOLO

NON VI HANNO PORTATO A CASA NESSUN PUNTO DEI "20

PUNTI PER USCIRE DAL BUIO" MA NON SONO NEMMENO IN

GRADO DI STACCARE LA SPINA ALL'ESECUTIVO!

AD ALCUNI "JE PARE DE STARE A BALLARO"

INTANTO CHE ALTRI FANNOAAAAAAAAFAME!


RICORDATEVELO PER LA PROSSIMA VOLTA

CHE ANDRETE A VOTARE MOVIMENTO 5 STELLE!

Pifferaiomaggggiko 04.11.14 16:22| 
 |
Rispondi al commento


X TUTTI I COMMENTATORI.


Premesso che, chi scrive, può permettersi generosamente di aiutare un suo caro amico donando 500 euro al mese, questo dal gennaio 2013, e permettersi ancora di subentrare nella proprietà di un appartamento del valore di 130 mila euro venduto all'asta per 48 mila, acquisto effettuato per far rimanere nella sua ex-casa, un'altro suo caro amico, registrando un contratto di locazione pari a ZERO euro.
Detto questo, posso dire di essermi rotto i coglioni leggendo i vari commenti? Come vi permettete di criticare i post principali che parlano dell'euro? quali studi economici eseguiti vi autorizzano a
vomitare le vostre stronzate riguardo l'uscita dall'euro? più Vi leggo e più sono dell'idea che l'IGNORANZA la fa da padrona nel nostro paese.
Chi ha detto che riacquistare la sovranità economica e monetaria porterà disgrazie e povertà? Dove avete letto che occorrerà stampare più moneta per ripagare il debito pubblico? Chi vi ha convinto che l'inflazione schizzerà a percentuali con due cifre?
I vostri commenti sono delle grandissime stronzate, scritte da perfetti imbecilli che nulla sanno di economia, per di più commentate senza avere ricordo del passato.
Ricordate? Siamo passati attraverso la svalutazione della lira degli anni '80, poi quella degli anni '90, il casino dei mutui in ECU del 94 aumentati del 40%, l'inlazione del 12%, eppure siamo sopravvissuti a tutto, tranne a una cosa, alla Coscienza Collettiva.
Coscienza collettiva, questo è il vero problema, tantissime coscienze individuali, riunite ad arte dal potere in un'unica coscienza collettiva, molto più semplice da convincere e da manipolare.
Ritrovare la propria Coscienza Individuale per pensare in proprio e non in base al sentire comune.
RICORDATE, il Potere vi tiene in pugno perchè NON siete più in grado di ragionare con la vostra testa, ma insieme a tantissime altre teste.

RAGIONARE CON IO/COSCIENZA INDIVIDUALE E NON CON COSCIENZA COLLETTIVA.

Godd Luck a tutti.(in bocca al lupo)

Un Vostro Amico sul Blog 04.11.14 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVETE CAPITO ADESSO PERCHE' AI 5 STELLE

JE PAREVA DE STARE A BALLARO?

Pifferaiomaggggiko 04.11.14 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall’Euro o default. Non c’è più tempo.


HEI RAGA,

SE LA SITUAZIONE E' COSI' GRAVE COME ANDATE

A CIANCIARE DA UN PO' DI TEMPO

NON SAREBBE IL CASO DI INIZIARE A FIRMARE

QUELLO CHE SI SCRIVE?

Pifferaiomaggggiko 04.11.14 16:19| 
 |
Rispondi al commento

questo e' il metodo migliore su tv si tv no non e' una merda la tv,ma come viene usata.
se arriva un politico che dice cazzate su di noi,non e' la tv da buttare,ma il giornalista che fa il leccaculo.
un giornalista informato e onesto farebbe una buona televisione.
quindi
noi dobbiamo andare e attaccare non solo il politicante di turno ma
anche il giornalista di turno e vedrete che la gente quando sente che
c'e' qualcuno che li attacca entrambi e che apre gli occhi e orecchie a chi e' incollato alla tv
,sara' piu' consapevole e con la consapevolezza fara' da traino a svegliare altre persone che conosce
quindi la tv serve ma bisogna saperla utilizzare.,

aurelio m. Commentatore certificato 04.11.14 16:18| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:

4 novembre, Renzi ai giornalisti: “Parlo con i cittadini che sono più tranquilli di voi”

Ragazzi questo è da abbattere o quanto meno farlo scendere sulla terra !!!!!
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 04.11.14 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il MPS sara' venduto per "due spiccioli" cosa impedisce allo Stato italiano di comprarla?
Cosa impedisce di fare come la Spagna, che pure fa parte dell'area euro?
Con il prestito statale di quattro miliardi, di fatto avevamo gia' comprato il MPS meno di due anni fa'; perche' oggi non completiamo l'operazione?
Dieci miliardi per la regalia dei famigerati 80 euro sono stati trovati. E che dire della montagna di miliardi messi a disposizione delle banche da parte della Banca europea?
Cosa manca all'Italia per risolvere problemi facilmente risolvibili? Semplicemente la volonta' politica, cioe' le palle!

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.11.14 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Altro che m5s ci vuole un movimento transnazionale di liberazione.

Antonio F. Malavenda Commentatore certificato 04.11.14 15:32| 
 |
Rispondi al commento

#fuoridalleuro

Due o tre cose vorrei dirle, ragionando insieme, sennò che caxxo di condivisione è?

Allora, MPS se lo voglio prendere a due spicci, anzi, come al solito a sbafo.

L'intento è fare fuori la Fondazione ancora feudo del vecchio PD, per forse dire,"abbiamo anche noi, un pezzetto di banca"!

Capitali esteri in base al miglior offerente, ma non i soldoni, ma colui che offre di più di percentuale per la "stecca", per loro chiamata, offerta!

In Europa stiamo martellando affinchè altri paesi Euro scettici propongano dei referendum anche da loro?

L'OBIETTIVO E FUORI DALL'EURO?

CHIAMIAMO CHI VUOLE USCIRE COME NOI!

E' partita la nostra raccolta firme?

Ormai dovremmo essere bravi, per le liste elettorali si fa un "buon" lavoro.

Se alza la voce l'Italia, con questa classe politica, ci spernacchiano.

Se urlano i PIIGS tutti insieme, si caxano sotto!

Ancora un'altra cosa:

Nell'attesa della raccolta firme per il Referendum, della presentazione, della discussione della legge di iniziativa popolare, noi come pensiamo di sopravvivere?

Siamo una grossa comunità arrivata a 9 milioni di persone, sapete cosa potrebbe fare la metà di quel numero?

Quattro milioni e mezzo di persone, se si spostano tutti in una unica banca, la banca se la comprano!

Non sarebbe meglio "girare" tutti insieme, che in ordine sparso?

Magari MPS piuttosto che nazionalizzarla, in attesa che ciò avvenga, "italianizziamola".

FAMOJE N'OPA!

N' Offerta di Pubblico Acquisto.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.14 15:27| 
 |
Rispondi al commento

@Saverio L., Italy ,
la richiesta del 60% per entrare nell'euro non è una cosa mia, ma una richiesta dei Parametri di Maastricht
http://it.wikipedia.org/wiki/Euro#Storia_dell.27introduzione_dell.27euro
l'Italia è entrata dicendo “il debito pubblico è alto, ma lo abbasso” tipiche promesse da marinaio italico.
Orbene, si sapeva che entrando nell'€ avevamo facilitazioni, ma non abbiamo fatto i compitini a casa, e primo o poi qualcuno ci pescava con le mani nella marmellata.
Penso che tu voglia dirmi che bisogna uscire dall'€.
Per assurdo non penso che sia il problema.
Il problema l'enorme debito pubblico, e la dipendenza di tutti i prodotti che servono all'Italia, e la senilità della popolazione. L'italiano è abituato relativamente bene, ma ci sono troppi pensionati caricati sulla fiscalità, troppe tasse o troppa evasione ecc.
Ho 50 anni, a 16 anni andavo in trasferta a centinaia di chilometri da casa. Si lavorava 10 ore al giorno, minimo. Mi sono sempre aggiornato sul mio lavoro, specialmente dopo essermi messo partita IVA.
La differenza con i giovani è estrema. Nel nord-est 40,30 anni fa si creava, l'impegno era massimo e l'orgoglio era limitato. Come succede nei paesi emergenti, attuali, anche sotto dittatura, come la Cina.
Non l'€ il problema. La Cina aveva la moneta ancorata al dollaro, come l'Argentina. Però abbiamo visto “qualche” differenza sul piano economico.
Paolo TV

PaoloR Z. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.14 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Potresti spiegarmi, per favore, il rapporto fra uscita dall'euro e problema dei derivati?"

I derivati sono una truffa e dovrebbero essere dichiarati illegali proprio come la riserva frazionaria.
La BCE crea denaro dal nulla (euro) e come banca privata usurpa il diritto delle nazioni europee.
E SE LE NAZIONI avessero una sovranita´monetaria CONDIVISA, cioe´la possibilita´di stampare euro in base ad es. del numero di abitanti, l´euro potrebbe andare benissimo, non ci sarebbe bisogno di tornare alle monete nazionali.

La riserva frazionaria (e i derivati che sono una copia della riserva frazionaria) sono il potere illegalmente lasciato alle banche private di stampare (creare) moneta.

Questo a mio parere e´ancor peggio del potere dato a Draghi. Ma nessuno ne parla.

Patrizia B. 04.11.14 15:22| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/dibattista.alessandro/photos/a.310988455679892.65829.299413980170673/610443142401087/?type=1

Alessandro Di Battista

ECCO LA BALLA DEL GIORNO. SONO TROPPO DIVERTENTI!

Ieri siamo entrati in una fabbrica di Civita Castellana e abbiamo parlato con imprenditori e operai di proposte concrete per dare sostegno al distretto ceramico della zona.

Cosa intitola oggi Libero (ma anche l'Huffington e purtroppo Il Fatto)? Che quella fabbrica sarebbe mia!

PER-FE-TTO, abbiamo un assist formidabile. Prendete quest'immagine, stampatela e fatela vedere a tutti i cittadini del distretto. Tutti sanno che la Ceramica Esedra SRL non ha nulla a che vedere con me (cari pennivendoli bastava richiedere una visura camerale per evitare una figuraccia del genere).

Queste sono occasioni preziosissime, come quando scrissero che “volevo proibire le bistecche per legge”. Quando le menzogne sono così stupide, puerili, facilissime da smontare, diventano uno strumento utilissimo per noi cittadini per mostrare quanto mentono i mezzi di comunicazione. Purtroppo tutti quanti.

Anche oggi, quindi, mi tocca ringraziare tali sedicenti giornalisti. Le vostre menzogne rafforzano le nostre verità (e a me fate anche tanta pubblicità). Continuate così. Mentite, mentite e mentite!

P.S. Sono in attesa di ricevere gli ultimi commenti/suggerimenti/correzioni da operai e imprenditori sulla mozione che ho scritto per il distretto industriale di Civita Castellana. Poi la depositerò e vi terrò aggiornati. Grazie a voi per il bellissimo incontro di ieri in fabbrica.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 04.11.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT . Ho il sospetto che il reintegro di De Magistris, serva a permettere a b. di chiedere che, anche per lui, ci sia la possibilità di potersi presentare alle prossime elezioni. Il patto del nazareno, serve, soprattutto a b. per risolvere i suoi problemi giudiziari, infatti lo ha detto, esplicitamente, che se renzi vuole il suo appoggio, deve accettare le sue "condizioni". Siamo alle solite, non si fa mai niente per i cittadini, ma tutto per i loro interessi personali. A quando una presa di coscienza degli Italiani? Se BEPPE, non si convince che i nostri debbano andare in tv (in quelle poche trasmissioni "serie") avremo Salvini, come prossimo antagonista di renzi. BEPPE, hai tutte le ragioni di questo mondo, ma la tua strategia ha bisogno di tempo e gli Italiani non ne hanno più.
PS. I nostri ragazzi hanno tutti i requisiti per potersi difendere da qualsiasi "lecchino" di giornalista, quindi qual'è la paura?

alfonsina p. Commentatore certificato 04.11.14 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Addendum all´analisi fatta in tre parti.

La maggior parte del denaro e´"creato" dalle banche con una truffa ancora piu´grande:

La riserva frazionaria.

Cioe´la banca PUO`dare a prestito 100 euro ogni 10 di capitale.
Una truffa simile, anzi peggiore sono i derivati.
Qui non si parla del 90%, ma del 200 o 300% ...

Ad esempio per ogni oncia di oro posseduta dalla banca, questa puo´vendere 200 o 300 once di "derivati dell´oro".
Questi non solo seguono l´andamento del prezzo dell´oro, ma lo determinano.
Fabbricando tonnellate di "derivati" e mettendole sul mercato in pochi minuti si provoca la caduta del prezzo dell´oro.
Lo stesso viene fatto per rame, argento, frumento, mais etc.
Insomma, le banche regolano il prezzo di TUTTO, i tassi di interesse, la valutazione degli immobili, il valore del debito delle nazioni etc. etc.

QUESTI sono i veri mafiosi, i veri criminali, responsabili di guerre, carestie, fallimenti, poverta´.

L´UNICO modo per liberarsi di loro e´proprio togliere loro il potere di creare il denaro e i derivati di tutto dalle loro mani.
E l´UNICO modo e´INFORMARE, INFORMARE, INFORMARE.

Patrizia B. 04.11.14 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ok...ci sono. Io non ci capisco un cazzo di economia e allora vorrei sapere chi è che si occupa di argomenti delicatissimi sul blog.
Trattandosi di soldi, che poi ci consentono di mangiare, bere, curarci, pagare i mutui, dare un futuro ai figli, accompagnare al cimitero i vecchi ecc.. sarebbe opportuno vedere una firma sotto i post.
Grazie

Augusto B., Pomezia Commentatore certificato 04.11.14 14:55| 
 |
Rispondi al commento

E ANCHE QUESTO è SCRITTO NEL LIBRO DI MARCO GIANNINI. S'è tolto anche da fb ma io lo aiuterò sempre.
Io....LO CITO! NON LO COPIA INCOLLO COME FANNO MOLTI DI VOI!

PER USCIRE DALLA CRISI E NAZIONALIZZARE LA BANCA ANDAVA EMESSA MONETA E STOP. NON ANDAVANO CHIESTI SOLDI ALLA GENTE.
Come fecero gli inglesi i primi investiti dalla crisi essendo basati sulla finanza (vedasi Leman Brohters).
Eppure là non è successo una catastrofe.

IO DI ECONOMIA NON CAPIVO NULLA.SONO UNA ZUCCA CON LA TERZA MEDIA MA QUESTO LIBRETTO è STATA UNA FAVOLA!!!
Due euro per un volumetto di 2 ore per capire tutta l'economia e di tappa in tappa arrivare alla conclusione e le tappe sono lavori dimostrati, fatti non parole. Svolti dai nobel economia (Stiglitz, Friedman ecc) e dai vari Brancaccio Borghi, ZIngales, Bagnai, Moro, dall'Istat ecc..Sul blog di Grillo appaiono pezzi e foto identiche a quelle del libro http://www.amazon.it/dp/B00NDLYNYC . Auguro a Marco che è semisconosciuto di diventare famoso anche se nessuno lo cita.. ce ne fosse di studiosi come lui. LO MERITA.

SerenellaPaci 04.11.14 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono? Sono vivo?

Augusto B., Pomezia Commentatore certificato 04.11.14 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi dice cosa il m5s ha votato in merito alle arance siciliane all'euro parlamento per il trattato Marocco -UE

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 04.11.14 14:40| 
 |
Rispondi al commento

TERZA E ULTIMA PARTE
Il sistema finanziario è congegnato in modo tale da gravare sul costo di qualsiasi prodotto. Infatti, gli imprenditori piccoli e medi dovranno gonfiare il prezzo di ogni prodotto in modo tale da poter pagare gli interessi alle banche per i prestiti o i mutui. Dunque, se i governi fossero liberi di stampare la propria valuta, tutto costerebbe meno e ci sarebbe crescita economica e maggiore benessere per tutti. Il denaro sarebbe utilizzato semplicemente come mezzo di scambio utile alla comunità, e non come un mezzo di dominio attraverso il debito. Le banche non danno nulla ma impongono un debito, e su quel debito ruota l'intero sistema economico, che si troverà bloccato dal fatto di dover pagare lautamente il nulla dato dalle banche.
Per pagare il debito pubblico i governi tagliano la spesa pubblica, aumentano le imposte e, anziché diminuire, l’indebitamento rimane costante o addirittura aumenta. Tutti i cittadini, inevitabilmente, sono impoveriti da questo sistema.
Com'è possibile che un inganno di tale gravità non venga scoperto e non vi si ponga fine? Come possono miliardi di persone essere prigionieri di un'assurda accettazione?
nerio n.

Minima moralia 04.11.14 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciò che le banche danno è in realtà un debito, che si basa sul nulla. E' come se fossimo costretti ad assumere il debito di qualcun altro senza aver acquistato nulla e senza poter obiettare all'imposizione. Per questo motivo la realtà attuale non può essere né "democratica" né "libera", e tutti i popoli sono costretti a rimanere bloccati nel progresso morale e materiale, che potrebbero avere se non vi fosse l'attuale tirannia finanziaria.
Nel sistema attuale, un gruppo di banchieri ha il potere di controllare i flussi di denaro circolanti, e può creare crisi ogni volta che lo ritiene conveniente. Alla gente comune viene fatto credere che si tratti di un sistema complesso, con aspetti difficilmente prevedibili. Le crisi, la fame nel mondo, le guerre, la miseria, la disoccupazione ecc., non sono calamità naturali ma sono dovute a scelte economiche e finanziarie attuate non dai popoli ma da una ristretta cerchia di persone, che spadroneggia sul pianeta in virtù del fatto che soltanto poche persone sono in grado di capire qual'è l'attuale situazione di potere. Il meccanismo del debito serve a controllare lo stato economico di un paese, e per esercitare potere sulle sue istituzioni, in modo tale che il benessere per le classi popolari sia sempre di modesta entità, e che si possano scatenare crisi o guerre qualora l'assetto di potere venisse messo in discussione o fosse in pericolo.
Tale assetto condiziona la vita economica dell'intera società. Ad esempio, le piccole e medie imprese, per poter lavorare, hanno bisogno di prestiti dalle Banche, e quindi accettano di pagare i relativi interessi, che incideranno, insieme al livello fiscale (con le tasse pagano ancora in gran parte le Banche), sullo sviluppo dell'impresa stessa, potendo decretarne l'espansione o il fallimento.

Minima moralia 04.11.14 14:29| 
 |
Rispondi al commento

ESTRATTO da "Lo schiavismo italiano condannato dall’ONU (Post del 6 novembre 2007)"
La Banca d'Italia è controllata da Banche private e istituti di assicurazione privati, che caricano il costo nominale della valuta stampata, più gli interessi, sul debito pubblico, costringendo tutti i cittadini a pagare carta straccia, che non ha nessun corrispettivo valore. Per almeno l'85%, il debito pubblico è dovuto a titoli di Stato (BOT, CCT ecc.) concessi alla Banca Centrale in cambio di denaro pagato al valore nominale più gli interessi.
La Banca d'Italia, possiede una quota della Bce, ma i relativi profitti vanno alle società private, banche ed assicurazioni, che posseggono la banca per il 95%.
La perdita della sovranità monetaria è in contrasto col principio sostenuto dall'Articolo 1 della Costituzione italiana, secondo il quale "la sovranità appartiene al popolo". E' in contrasto anche con l'Articolo 117 della Costituzione che dice: "Lo Stato ha legislazione esclusiva nelle seguenti materie:... e) moneta, tutela del risparmio e mercati finanziari; tutela della concorrenza; sistema valutario; sistema tributario e contabile dello Stato; perequazione delle risorse finanziarie". Tutti i cittadini comprenderebbero che il signoraggio è una truffa, se fossero correttamente informati a tale proposito. La Bce stampa le banconote e non riconosce che esse appartengono al popolo sovrano dell’Unione Europea, dunque pretende di avere il potere di farle pagare sulla base del loro valore nominale, aggiungendo anche gli interessi. Ad esempio, una banconota da 100 euro viene fatta pagare ai cittadini 102,5 euro, ovvero il valore nominale più gli interessi. Se si sottrae il costo della produzione della banconota, all'incirca 0,30, si ottiene il guadagno di 102,2.(3) La banca, dunque, si comporta come depositaria del potere di creare valore dal nulla, e invece non è altro che una tipografia che stampa pezzi di carta... continua
(Nerio N.)

Minima moralia 04.11.14 14:26| 
 |
Rispondi al commento

il mio commento delle 17.05 di ieri è sparito.
10 minuti prima c'era, aveva 14 voti verdi, e 10 minuti dopo non c'era più.
quindi in 10 minuti non possono essere stati gli utenti a eliminarlo.
e se dunque non sono stati i lettori, è stato lo staff.
come se non bastasse il mio account è stato interdetto e non posso più usarlo, sicchè ne ho fatto un altro.
state sviluppando un'intolleranza alle critiche anche se vi vengono da gente al di sopra di ogni sospetto, quale io SO di essere.
con questi post e questi atteggiamenti state AFFOSSANDO il movimento e comincio a convincermi che sia una precisa volontà e NON dei semplici errori di valutazione.

davide la-k (davla-k) Commentatore certificato 04.11.14 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fantastico post.
Condivido tutto; fuori dall'euro subito.

Rimanere nel l'euro vuol dire morte lenta e certa per il paese e per il sistema produttivo.
Come fanno a non capirlo quelli del pd? Renzi compreso ?
Non sarà' mica che sono al soldo della Germania ? Oppure semplicemente non gli interessa di fare gli interessi dell'Italia??

Giancarlo Dalla Libera, Vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.11.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

______________
...fatevi due risate sul PD
https://www.youtube.com/watch?v=UvcXFJBgzTk#t=3m
https://www.youtube.com/watch?v=AyFV0wrB4Ac#t=431

john buatti 04.11.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog!!

oggi ho saputo questa cosa, magari gia' conosciuta a voi ma che mi sta facendo riflettere. la riporto sommariamente.
Il 30 novembre prossimo gli elettori svizzeri saranno chiamati ad un referendum nel quale si chiede alla BNS il rimpatrio di tutte le riserve di oro svizzere depositate in banche straniere (circa il 7% delel riserve) e fare poi in modo che le riserve salgano al 20% in oro. Se vincesse il si, il problema non sarebbe tanto il rimpatrio dell'oro, inquanto non essendo stato ceduto puo' tranquillamente rientrare in Svizzera quanto il fatto che per raggiungere il 20% di riserva aurea la Svizzera dovrebbe comperare 1700 tonnellate di oro (circa il 60% della produzione mondiale annua) e per fare questo dovrebbe acquistare in dollari statunitensi, quindi dovrebbe vendere una gran parte di titoli in euro per convertirli in dollari (servono 66 miliardi di dollari) La grande vendita di euro contro dollari produrra' una caduta verticale del valore dell'euro con conseguente fuga, a livello mondiale,degli investitori dalla nostra moneta e grandi manovre di speculazione.


In quale Paese al mondo gli operai pagano l'imprenditore per lavorare ?

In Italia ,naturalmente, con il TFR....altrimenti, dice la Banca d'Italia , arriva quasi niente di pensione....Vuoi vedere che Olandesi,Tedeschi,Finlandesi (W Katainen ) sono scemi e si tengono il TFR e la pensione arriva lo stesso...Dove vanno a finire i soldi degli operai ? Nella Porsche che si e' fatto il "padrone" ? E l'INPS dove mette i soldi della pensione ?

klaus k. Commentatore certificato 04.11.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento

NON SOLO EURO

Le nostre banche si sono trovate a corto di liquidità perché hanno dovuto comprare i titoli di stato e quindi è mancato l'ossigeno dei prestiti a famiglie ed imprese.
Erano considerate le migliori prima dell'euro perché gli Italiani risparmiano e quindi le casse erano piene.
Nazionalizzarle? Già lo sono.
Le banche Italiani più grosse hanno dovuto sostenere l'acquisto dei nostri titoli di stato altrimenti era default assicurato.
Anche l'elargizione da parte della BCE alle banche Italiane di miliardi di euro era condizionata all'acquisto di titoli perché il nostro debito era ed è alle stelle.
Il prossimo bazooka di Draghi sarà sempre orientato a salvare l'Italia dal default ristrutturando il nostro debito, scordiamoci che l'Europa finanzi la crescita della nostra economia.
In questo contesto allora è vero che ci troviamo ingabbiati nel meccanismo dell'euro e della BCE ma non è il nostro peggior male.
L'Europa non ci giova ma l'Italia non è proprio un paese virtuoso dal punto di vista della guida economica.
Continuiamo a finanziarci a debito ma il debito non è un pozzo senza fine e se ci si mette anche il pil che decresce che non è addebitabile solo alla mancanza di una moneta sovrana temo che l'uscita dall'Euro non sarà una cura sufficiente.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.14 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se non andiamo più in tv ,tutto questo e tutta questa informazione resterà tra noi!!capitela oppure è la fine...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Sfiduciate tutti, il "putto" di Firenze, si crede DIO!!!

luigi brosas 04.11.14 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Per chi vuole approfondire alcune aspetti:

http://memmt.info/site/warren-mosler-a-chianciano-oltre-leuro-lalternativa-della-me-mmt/

Bobo 04.11.14 13:58| 
 |
Rispondi al commento

http://www.climatehotmap.org/
una mappa degli effetti gia'osservati del riscaldamento globale.

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 04.11.14 13:56| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE DEVI FARE UNA CONFERENZA STAMPA SULLA NOSTRA RACCOLTA FIRME DENUNCIARE I GOVERNANTI SERVI CHE HANNO PERMESSO TUTTO QUESTO E INVADERE PIAZZE E TV PERURLARE LA VERITÀ con documenti alla mano su chi ha votato per i trattati europei pd lega f.i monti etc! DEVONO PAGARE PER I suicidi!ANCHE LA LEGA CHE HA VOTATO TUTTI I TRATTATI COME IL PD! Solo il m5s può portare l ' italia fuori dall' euro la lega ha tradito gli italiani per anni come il pd!AVANTI ALL' ATTACCO!

Davide Marini 04.11.14 13:55| 
 |
Rispondi al commento

.... per farla breve le incomprensibili attività dell'alta finanza uccidono l'economia reale arricchendo i pochi eletti che ne conoscono i segreti....
potremmo parlarne all'infinito ma finisce sempre così....

DIEGO d., torino Commentatore certificato 04.11.14 13:51| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=heVtMxIexrI

Arjuna , M a d r a s Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

FUORI DALL'EURO PRIMA CHE SI TROPPO TARDI

alvise fossa 04.11.14 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Nazionalizzare, nazionalizzare, nazionalizzare! Fuori da sto euro! E andare in TV in massa per far conoscere...
Sursum corda! alias in alto i cuori!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 13:41| 
 |
Rispondi al commento

fuori tema perché fuori di testa sono altri vogliono spaccare l'italia in due non e' proprio cosi' vogliono spaccare il c... ai lavoratori operai un senso di disgusto cioe' di nausea gente che ha sacrificato la propria vita per darci un futuro e poi il premier che va a parlare di scuola il 4 novembre a persone che hanno sacroficato la vita da analfabeti ma uomini non te li diamo quei sacrifici per una passerella demenziale siete riusciti anche mediaticamente a strumentalizzare tutto e di piu' fate schifo dio ci salvi giovanni battista che l'inse p.s. indipindentemente dalla mia ideologia io salvini e un presidente della repubblica come giorgia meloni sarebbe l'inizio non vi voglio parlare quando i tedeschi hanno intenzione di parlare i debiti di guerra si forse li pagheremo noi subito fuori dall'euro

giobatta 04.11.14 13:29| 
 |
Rispondi al commento

178.239.182.81

Consulta: M5S dia un nome solo che faccia saltare le logiche di partito

pabblo ! Commentatore certificato 04.11.14 13:28| 
 |
Rispondi al commento

11 post per uscire dall'Euro.
Spero che noi grillini si abbia ora le idee chiare,ma quando ci sarà il referendum....conteranno più i grillini o gli altri?
Comunque grazie Beppe per chiarirci le idee,ma il regime basta che metta un programma in TV,che gli Italioti abboccheranno!
ps: già lo stanno facendo da mesi!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.14 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sbrichiamoci a fare il referendum.
Gli italiani voteranno per la permanenza nell'euro o (ipotesi più probabile) si asterranno e quindi non usicremo dall'euro, ma almeno potremo spingere di più su lotta a evasione (120 miliardi/anno), corruzione (60 miliardi/anno), mafia (tanti miliardi), burocrazia ecc.ecc.
Il nostro sbaglio di comunicazione è proprio l'euro, ed è per questo che alle europee ci ha fatto prendere pochi voti.

bulba p. Commentatore certificato 04.11.14 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/11/04/consulta-m5s-dia-un-nome-solo-che-faccia-saltare-le-logiche-di-partito/1190276/

pabblo ! Commentatore certificato 04.11.14 13:24| 
 |
Rispondi al commento

1?

pabblo ! Commentatore certificato 04.11.14 13:18| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori