Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Irlanda contro l'eurotassa sull'acqua #fuoridalleuro

  • 19

New Twitter Gallery

ireland_water_charges.jpg

"Il piano di "salvataggio" della Troika per l'Irlanda ha previsto l'imposizione di una tassa sull'acqua pubblica, che costerà ai cittadini fino a 400 euro all'anno. 120.000 cittadini sono scesi nelle piazze di tutto il paese sabato per manifestare contro la nuova tassa e contro l'austerità in generale: "Non è solo per l'acqua, è per gli ultimi 5 anni", ha detto all'agenzia Reuters un uomo, che ha spiegato che per far quadrare i conti ha dovuto rinunciare all'assicurazione sanitaria e alla sua auto: "Stavo pensando di comprarmi un paio di scarpe quest'anno, siamo arrivati a questo", ha aggiunto. Secondo quanto riporta RT.com una folla di 20.000 persone ha sfilato per le vie principali di Dublino esibendo striscioni in cui si leggevano scritte come "L'acqua è un diritto umano e non un fine di lucro", o "La nostra fornitura d'acqua non è in vendita". I cittadini chiedono al governo irlandese di non dover pagare la nuova tassa: "Non pagheremo assolutamente", cantavano molti dei manifestanti." L'AntiDiplomatico

3 Nov 2014, 14:36 | Scrivi | Commenti (19) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 19


Tags: acqua, acqua pubblica, Dublino, Irlanda, proteste irlanda, Troika, water charges

Commenti

 

Chi ha creduto all'EU ho dormiva o era totalmente stupido. L'Irlanda paga per la sua ingenuità e la fiducia che ha dato a tutte quelle aziende che sono andate li a sfruttare la situazione per poi andarsene senza lasciare neanche un paund.

Pietro D., Torino Commentatore certificato 05.11.14 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma che meraviglia questa europa! Avevano proprio ragione i nostri politici: ad entrare in europa ci saranno solo vantaggi!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.11.14 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Scusata l'arroganza...ma oggi chi beve l'acqua del rubinetto? Mi pare che acqua potabile non ne esca piu dai nostri rubinette.30 anni fa potevi berla oggi devi comprarla..la privatizzazione dell'acqua e' gia avvenuta in italia ma in modo velato....

giacobbe antonio 04.11.14 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Almeno li si esce e si scuote tutte il paese qui quando? Queste merde di sindacati è come se non esistono. Tutti corrotti in questo paese

Consigli Personal Computer Commentatore certificato 04.11.14 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Anche l'acqua di fonte va pagata per cui se questo non'è mafia poco manca. Abbiamo una fonte d'acqua nel nostro paese che é inesauribile dalle alpi agli appennini i furbi politici hanno creato concessioni per farla estrarre e venderla imbottigliata. E adesso si chiamano Fiuggi San benedetto peio ecc ecc ecc. E come se non bastasse le amministrazioni locale che sono colluse con imprenditori senza scrupoli, danno le concessioni per far utili sulla pelle della povera gente. L'ACQUA E DI TUTTI E NON VA PAGATA COME FOSSE PETROLIO.

biagio cristofaro 03.11.14 21:39| 
 |
Rispondi al commento

e' tempo di dare aria ai compartimenti stagni o finiremo al 7%. La rete e' dedicata ai pochi che
Possono usarla, il tempo e' poco e i sistemi
sono lenti percio' il solo blog non e' piu'
proponibile. Desbeliniamoci, o si cambia o
si muore.

Enrico P. Commentatore certificato 03.11.14 21:31| 
 |
Rispondi al commento

dall'oro nero (petrolio) all'oro bianco (acqua). Diverse teorie economiche riconducono al controllo dell'acqua la gestione dell'economia di un Paese. E l'equazione è facilmente comprensibile: l'acqua è alla base di ogni economia. Attenzione: il consumo dei privati è irrilevante nel compunto economico globale. Ciò che incide nell'economia dei vari Paesi è l'uso industriale. Il controllo (ovvero la gestione onerosa = vendita dell'acqua) ha un'incidenza diretta sul prezzo dei prodotti finiti, da cui al differenziale del prezzo, che può rendere concorrenziale o un prodotto E questo condiziona l'economia globale. Una teoria (non inusitata) porta alla nascita della mafia italiana che ha i suoi principali fondamenti nel controllo dell'acqua.
Quantomeno meritevole di riflessione ...

Fabio B., Trieste Commentatore certificato 03.11.14 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Così questi ignavi si ricorderanno di quando hanno votato SI al trattato di lisbonda. Da nazione sovrana a PIGS con una crocetta. Dobbiamo a loro la "crisi" del 2008.

Enrico I., Rome Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.14 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Io l'acqua l'ho sempre pagata. Pago il consumo e pure la depurazione. Una volta costava poco nulla, poi sono sorte le municipalizzate cui la CE ha cambiato nome in società a partecipazione pubblica ma sono sempre condotte da ex sindaci e vari trombati della politica che le gestiscono a "rischio zero", perchè non c'è concorrenza e gli eventuali disavanzi si coprono con i soliti balzelli. Quindi la partecipazione pubblica è al debito mentre i benefici sono "privati" .... nelle tasche dei soliti privilegiati.

Paolo Antonello 03.11.14 18:11| 
 |
Rispondi al commento

L'acqua non è un bene privatizzabile.

beppe 03.11.14 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da noi non succederebbe .

maura fasce 03.11.14 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Era tutto scritto nel piano di "salvataggio" della Troika dove già era stata imposta l'adozione di contatori singoli nei condomini irlandesi...

Marco Riceputi 03.11.14 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'acqua è un bene della natura ed è di tutti gli esseri viventi . Perciò è profondamente immorale trattarla al pari di un manufatto commerciabile e, ove fornita, deve essere pagata al puro costo di estrazione e trasporto

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.14 16:34| 
 |
Rispondi al commento

io a la Abito vicino a la fonte pejo val di sole e pasano i camion ....pasano i camion per tutta la italia e a noi niente,e l'acqua che prendeno e......GRATIS ciaoooooooo

Claudio Keller 03.11.14 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Danielle Gouze vedova del presidente francese Francois Mitterand si è battuta instancabilmente fino alla morte, avvenuta nel 2011 per l'acqua
Chiedeva che il diritto fosse messo nelle costituzioni

Rosa Anna 03.11.14 15:50| 
 |
Rispondi al commento

CHE AVANTI CHE SONO GLI IRLANDESI SULLA SITUAZIONE ACQUA PUBBLICA

alvise fossa 03.11.14 14:50| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori