Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Istat stronca Renzie

  • 56


istat_renzi.jpg

"L'Istat stronca Renzi e la sua manovra economica: il premier l'ha venduta come una manovra che avrebbe permesso al Paese di ripartire, ma l'Istat oggi lo sbugiarda e ci dice che l'impatto nei prossimi due anni sarà praticamente nullo. Quindi cosa ci resterà di questa memorabile Finanziaria? Solo i tagli alle Regioni, agli enti locali, alla Sanità, i tagli ai malati di Sla, alla scuola, alla ricerca. Un vero capolavoro, che serve solo ad affondare ulteriormente l'Italia, svendendo le sue risorse e i nostri diritti, e con questi anche la nostra dignità." Alberto Airola, capogruppo M5S Senato

3 Nov 2014, 17:24 | Scrivi | Commenti (56) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 56


Tags: Airola, Alberto Airola, governo, governo Renzi, Istat, M5S Senato, Renzi, Renzie

Commenti

 

Premesso che non voto più da 15 anni, che me ne vado in Brasile a lavorare (piuttosto che la Germania)e soprattutto non sono per la democrazia, vorrei semplicemente dire questo:
Senza soldi e imprenditoria, non ci sono operai! Schiaffatevelo bene in testa! Ma senza operai, non ci sarebbero prodotti e le aziende fallirebbero...oppure...delocalizzarebbero. In altre parole, non ne uscite da questo dilemma in un mondo globalizzato. Il pezzo di ferro meccanico, la ceramica, gli utensili per la casa, ecc. posso farli in Indonesia, thailandia, filippine, bolivia, honduras, marocco, ecc.
Il costo di produzione sarà sempre molto minore di quello europeo o americano...non c'è speranza di alcuna vittoria.
Quindi: o cambiate rapidamente visione e vi uniformate al mondo che cambia oppure vi rimarrà solo il web... tutto il resto lo comprate da paesi lontani. Solo l'alta specializzazione rimarrà in Europa, sempre che la gente sia incentivata, perchè se anche Cina, Brasile, India e altri emergenti pagano meglio...perderete anche quelli.
Parola di uno che dopo aver lavorato fino al 2012 in Italia nelle fonti rinnovabili se ne è andato! Auguri a tutti!

Francesco Carbotti 06.11.14 13:28| 
 |
Rispondi al commento

La manovra di renzi serve a centrare tutti gli obiettivi con precisione millimetrica:
- chiusura o svendita aziende (ce lo chiede la merkel)
- aumento disoccupazione & riduzione salari & aumento emigrazione (ce lo chiede la germania che ha tanto bisogno di schiavetti da sfruttare)
- riduzione servizi pubblici (ce lo chiedono i liberisti e soprattutto le cliniche private e le assicurazioni che spingono per la privatizzazione della sanità)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 22:59| 
 |
Rispondi al commento

SE REGALASTE MENO I SOLDI AGLI EXTRACOMUNITARI E ROM, CHE NON SONO LE COSIDDETTE "RISORSE", DETTO DALLA BOLDRINI & CO, E DESTE PIU' POSTI DI LAVORO AGLI ITALIANI, FORSE L'ITALIA ANDREBBE UN PO' MEGLIO!....MAGARI USCENDO ANCHE DALL'EURO CHE E' LA ROVINA DELL'ITALIA E MANDANDO A CASA RENZIE E IL SUO GOVERNO DI ABUSIVI!....GRAZIE DELL'ATTENZIONE!

RAFFAELLA ARACRI 04.11.14 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Se vogliamo vivere con un'economia capitalista e globalizzata come la nostra, non possiamo permetterci di fare questi errori, finché non ci metteremo a costruire qualcosa da vendere, a creare prodotti da esportare, costruire invece di distruggere o svendere attività produttive all'estero...saremo sempre un paese in declino...Per crescere l'unico modo è lavorare, produrre e vendere prodotti...non aziende!! Purtroppo quello che l'amministrazione attua da anni, non è altro che uno sterminio di massa di attività produttive, a vantaggio di pochissime lobby che controllano i nostri mercati. Così oltre a toglierci le risorse, il lavoro, il sudore, ci tolgono la dignità di uomini e di cittadini...insiemi a tutti quei diritti che con tanta fatica siamo riusciti ad ottenere dopo la nascita della nostra costituzione. E' incredibile come pochi individui, non eletti da noi, stiano riuscendo a eludere quello che rappresenta il fondamento della nostra povera Italia.

enrico gismundi 04.11.14 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che Renzi abbia mai letto un libro di economia. Escludo categoricamente che abbia letto il Capitale di Carlo Marx.
Altri erano i precetti e le ideologie negli ambienti che ha frequentato: la parrocchia, gli scouts, la democrazia cristiana, la margherita.
E' per questo che Renzi oggi puo' affermare che i sindacati vogliono dividere il mondo del lavoro nelle fabbriche, come se oggi fossero luoghi idilliaci dove vengono rispettati i diritti e i doveri di tutti e il profitto viene equamente distribuito tra tutti i fattori della produzione.
Non dice mai la parola "operaio", di classe operaia non ne parliamo nemmeno. Non gli piacciono, gli operai, preferisce gli imprenditori e piu' di tutti i finanzieri.
Che cavolo ci faccia Renzi nel piu' grande partito della sinistra italiana e' difficile da capire se non supponendo che il muro di Berlino da noi sia caduto solo nel 2013. Si comprende cosi' come non veda l'ora di cambiare ancora una volta nome al partito, abbandonando l'eversivo "democratico" per il piu' patriottico partito della nazione.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.11.14 11:35| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI sono capaci a fare soldi aumentando le tasse POCHI sono capaci a fare soldi creando lavoro.
AVANTI M5S andiamo al voto!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato 04.11.14 10:49| 
 |
Rispondi al commento

RENZIA A CASA

alvise fossa 04.11.14 10:31| 
 |
Rispondi al commento

E' ora di smetterla di dire che Renzi è solo parole. E' DANNO VERO! Ogni giorno che resiste in carica è veleno per la Nazione. Arriverà (spero presto) ad esasperare anche quelli che lo hanno votato, ma nel frattempo avrà raso al suolo anche quel poco che era rimasto prima del suo avvento. Paradossalmente è riuscito a far rimpiangere Berlusconi che, oggettivamente, era meno maligno di lui.

Massimo Governatori 04.11.14 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma l'ebetino, presidente del consiglio del nostro paese, lui ride sempre, promette sempre, e l'Italia e allo sfascio,, Ma come fa la gente a credere ancora a questo buffone di casta,, FORZA M5S LO DOBBIAMO MANDARE A CASA QUESTO VENDITOREDI PENTOLE USATE ASSIEME AL SUO GOVERNICCHIO DI FANCCCIIUUUULLE..

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Se il Movimento fosse al Governo, dove avrebbe tagliato? che manovra avrebbe proposto?

Così è troppo facile!

marina s. 04.11.14 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lasciamo perdere la Casta con i suoi Discepoli che assieme ai loro sostenitori non hanno nessun problema di denaro;gli unici che possono ancora risparmiare sono i pochi fortunati che hanno un lavoro e chi è andato in pensione,per tutti gli altri va bene se riescono a comprare un pezzo di pane.La cosa più ridicola è:i Discepoli del vero Dio,dopo essere stati innalzati a governare i pecoroni,per coprire il loro fallimento cercano di scaricare le loro colpe su altri e si fanno passare come vittime.Il governo voluto dai padroni del mondo e sostenuto dall’ammucchiata,non ha fatto una riforma che va a intaccare i loro privilegi,soprattutto non hanno intaccato minimamente le radici del cancro maligno che ha distrutto la Nazione Italia con tutti i credo.Non hanno dimezzato i parlamentari-senatori-faraoniche pensioni,stipendi,liquidazioni-non hanno soppresso le Province,enti inutili,privilegi,si sono limitati a fare Divini Proclami e emanare Editti allucinogeni,però guarda caso hanno approvato le missioni di guerra mascherate,le spartizioni delle poltrone,i finanziamenti per la TAV-Grandi Opere-Expo-finanziare l’Ucraina e le ex Repubbliche URSS con la UE e per comprare gli aerei da guerra F35.Quindi abbino un minimo di Dignità e non facciano le vittime,lamentandosi che non hanno potere.

agostino nigretti 04.11.14 07:52| 
 |
Rispondi al commento

RENZI UN BURRATTINO DI BERLUSCONI GRILLO CON TUTTO IL CINQUE STELLE A SEMPLICEMENTE ASSUNTO LA POSIZIONE DEL BASTIAN CONTRARIO RISULTATO 0 - 0 COME 40 ANNI OR SONO E DIRE CHE LO AVEVO ANCHR VOTATO A GRILLO MA E MEGLIO CHE RITORNA ALLA SATIRA. SEI STATO UNA DELUSIONE.

Paolo Spagnolo 04.11.14 07:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi raccomando Renzi! Non toccare le pensioni d'oro e tutti gli altri privilegi della casta!

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 04.11.14 07:26| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più ridicola è:io Discepoli del vero Dio,dopo essere stati innalzati a governare i pecoroni,per coprire il loro fallimento cercano di scaricare le loro colpe su altri e si fanno passare come vittime.Il governo voluto dai padroni del mondo e sostenuto dall'ammucchiata,non ha fatto una riforma che va a intaccare i loro privilegi,soprattutto le radici del cancro maligno che ha distrutto la Nazione Italia con tutti i credo.Non hanno dimezzato i parlamentari-senatori-faraoniche pensioni,stipendi,liquidazioni-non hanno soppresso le Province,enti inutili,privilegi,si sono limitati a fare Divini Proclami e emanare Editti allucinogeni,però guarda caso hanno approvato le missioni di guerra mascherate,le spartizioni delle poltrone,i finanziamenti per la TAV-Grandi Opere-Expo-finanziare l'Ucraina e le ex Repubbliche URSS con la UE e per comprare gli aerei da guerra F35.Quindi abbino un minimo di Dignità e non facciano le vittime,lamentandosi che non hanno potere.

agostino nigretti 04.11.14 07:20| 
 |
Rispondi al commento

Renzi solo parole.

Alessandro Demofonte, Roma Commentatore certificato 04.11.14 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Alberto Aiurola hai perfettamente ragione. Forse non la penserai come me. Forse tu vorresti che gli italiani capissero e che cambiassero le cose con un governo a 5 stelle. Io credo che l' italia cambierà ma temo tardi e dopo molto tempo. Mi auguro che la fine arrivi presto, non vedo l' ora, ho il casco, l' armatura, le mazze, le pietre e le molotov pronte. RIVOLUZIONE

Consigli Personal Computer Commentatore certificato 04.11.14 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma tanto Renzi ha Marchionne come amico. Un grande italiano con residenza e mega villa in Svizzera che ha portato la più grande e dispendiosa, per noi cittadini, azienda italiana a pagare le tasse in Inghilterra. E cosa cazzo ha detto Renzi in merito? E il ministro Guidi? Ah si che il problema della aziende in ITALIA SONO I LAVORATORI.

Antonio F. Malavenda Commentatore certificato 03.11.14 22:09| 
 |
Rispondi al commento

E' stata un bel insegnamento di ridursi lo stipendio
Ma in questo mondo di ladri e di pallonari , di pregiudicati mafiosi sanguinaire, e chi nasconde alla storia la véritable' Che senso ha di ridursi lo stipendio? prendere lo per intero e dopo date pacchi viveri agile italiani che vanno al supermercato allé sera à ramazzre un port' di verdura di scarto. Questo e' il modo di vingere le elezioni. Gli affamati vogliono fatti , non parole che ascoltano da 75 anni. I nostri emigranti rimandavamo soldi in Italia gli industrialotti vol culo tonfo partiva i capiti all'estero , erono quelli che predicavono il nazionalismo fascista ed andavano abbraccetto con i ladri Democristiani e socialisti,

Savio1 03.11.14 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Airola, aggiungi pure che le "riforme" renziane le pagheranno i cittadini con un aggravio dei carichi fiscali e delle tasse, Regioni ed enti locali sono già sul piede di guerra...

Franco Mas 03.11.14 21:32| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo mandarlo a casa questo mezzo uomo il prima possibile già ha fatto troppi danni in cosi poco tempo figuriamoci con qualche anno,stanno spianando la strada alle multinazionali e noi poveri cittadini paghiamo le conseguenze.

pietro mille 03.11.14 21:28| 
 |
Rispondi al commento

il bomba lo contestano e lo stroncano tutti, ma comanda sempre lui

nives b. Commentatore certificato 03.11.14 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Ecco le tasse di Renzi:
- Aumento retroattivo della tassazione sui dividendi di enti non commerciali e fondazioni bancarie.
- Ritorno già da quest’anno al 3,9% dell’aliquota Irap, che ad aprile il decreto Irpef aveva tagliato al 3,5 per cento.
- I proventi dei fondi pensione saranno tassati fin dall’1 gennaio 2014 con la nuova aliquota aumentata dall’11,5 al 20% .
- Dal 2015 verranno aumentate le tasse anche sulle casse di previdenza dal 20 al 26%
- Dal 2015 aumentate le tasse sul TFR dall'11 al 17%.
- Confermato inoltre il blocco salariale fino al 2020.
- Firma di "clausole di sicurezza" sui conti, che prevedono l'aumento dell'IVA al 24% dal 2016 e fino al 25,5% nel 2018.
Le chiacchiere e gli slogan motivazionali dello sbruffone stanno a zero!

Lorenzo M. Commentatore certificato 03.11.14 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più lo vedo renzie e più mi rendo conto che e il più grande BUFFONE IPOCRITA politico degli ultimi vent'anni.. FERMATELO..

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.14 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Piu' vedo renzie e più mi rendo conto che e il più grande BUFFONE politico degli ultimi vent'anni... FERMATELO..

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.14 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Smettere di rifiutare i rimborsi ed altri soldi per comprare uno spazio televisivo tutto vostro sarebbe saggio, non siete seguiti dagli anziani che credono che internet sia finito

Andrea Tronca 03.11.14 20:27| 
 |
Rispondi al commento

L'istat da un + 0,5 forse facendo il conto del calo del dollaro , quindi tutto in export
Ma i consumi interni ? Se non ripartono i consumi domestici non cambia nulla , per fortuna export ancora tira , se quel dato positivo e relativo a quello che penso io non cambia nulla
Attenti che il debito spagnolo va meglio del nostro , lo comprano , lo spread su i titoli tedeschi sono bassi , e te credo manca poco che il rendimento sia negativo
Al contrario con i titoli spagnoli siamo in affanno
C'è una cosa che possiamo fare se questo restano al governo fare le corna e grattarci gli zebedei

Riccardo Garofoli 03.11.14 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me di fare il gufo non va e neanche la iena
Ma ormai sono tre governi che si succedono senza vedere mai l'alba
Vuoi vedere che hanno sbagliato ricetta ! Il paese è allo stremo sfilacciato nel tessuto sociale , minato nelle istituzioni guida , che hanno perso credibilità e rappresentatività autorevolezza , lasciare governare il paese da uno stregone che ha per cura l' Arretramento del paese ai mitici anni 60
Quando i diritti per i lavoratori erano agli albori quando babbo natale regalava 80 euro
Ora c'è invece il baratto ti do ottanta euro ma ti tolgo dei diritti , tanto a te povero operaio non te lo fa notare nessuno neanche Landini
Una manovra in deficit cioè a tutto debito cosa poteva portare solo fumo ,l'arrosto se lo sono già mangiato gli interessi sul debito
Le salvaguardie della manovra sono pistole alle tempie
Una risalita a + 0,5 partendo da - 0,3 e un gran salto per un totale 0,8
Sembrano dati ottimistici forse troppo anche un + 0,2 andrebbe bene anche se è veramente troppo poco

Riccardo Garofoli 03.11.14 20:03| 
 |
Rispondi al commento

CHE MERAVIGLIA, E QUANDO QUESTO VOSTRO POPOLO DI PECORONI APRIRA GLI OCCHI INVECE CHE IL SOLITO BUCO DI CULO DESENSIBILIZZATO E CALLOSO?

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 03.11.14 19:55| 
 |
Rispondi al commento

FUORI DALL' EURO

loredana vangelisti, Marino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.14 19:44| 
 |
Rispondi al commento

il problema che la RAI racconta un'altra storia e i pensionati guardano la RAI

Matteo Pietri Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.14 19:40| 
 |
Rispondi al commento

buona sera,poche cose,ma uscire dalla europa?,levarsi dalle scatole la germania,importare quando serve e non obbligatoriamente,cosi si eviterebbe di buttare la nostra roba,che tra l'altro è molto meglio,eliminare auto blu,eliminare tutti i privilegi,le triple quadruple pensioni,dimezzare gli stipendi,anche degli usceri,eliminare porta borse,che non servono a nulla,e soprattutto dimezzare il parlamento,e finito il mandato a lavorare,si pagheranno i contributi x quel periodo,e andare in pensione alla nostra eta non a 40 anni.e chiudere le frontiere,perchè ora si sta esagerando,picchiano,rubano,vendono droga,e stuprano,sporcano,incivili al massimo,anche sei una sig,ra dce che dobbiamo noi imparare da loro,culturalmente loro sono + avanti di noi,cara sig.ra,perchè non va'a casa loro a fare quello che loro fanno qui?,sicuramente la metterebbero in galera a vita,si vergogni,e vada un po'in giro a vedere come è ridotta l'italia.come avete ridotto l'italia,perchè è solo colpa vostra se siamo cosi,caro governo,dovreste solo vergognarvi,e oltre tutto non siete nemmeno stati eletti da noi,vergognatevi.

luigi annaratone 03.11.14 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Un gran discorso, nella media del forum, ora fila in tv a farlo e rappresentaci.

emiliano carluccio 03.11.14 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo governo di bugiardi deve cadere con ogni mezzo, l'italia altri due anni di agonia non li può sopportare

Devil F. Commentatore certificato 03.11.14 18:41| 
 |
Rispondi al commento

personalmente non sono sorpreso, purtroppo si continuano a fare delle riforme criminali per il paese e cittadini, comincio a pensare che il M5S debba essere più presente nei programmi televisivi basta non se ne può più.

franco branca 03.11.14 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi di destra e sinistra,a tutti voi che non prendete la politica come un mestiere,vi prego non date più il voto a questa gente che ci ha portato nel baratro

mirco g (vperv), giacchemirco@gmail.com Commentatore certificato 03.11.14 18:39| 
 |
Rispondi al commento

A tal proposito, questa mattina, un imprenditore titolare di diverse imprese, (medio-piccole ma che comunque fra tutte registrano oltre 2 mln annui di fatturato), si è stufato; getta la spugna, stanco di uno stato assetato e oppressivo. E dire che è persona che ha rischiato di suo in passato con discreti risultati. Ma oggi non vede futuro, non vede la ripresa e soprattutto non vede alcun presupposto per una seppur minima ripresa.

Ha già preso contatti per vendere le imprese (a stranieri). Con lui anche l'indotto subirà contrazioni.
Le piccole imprese che erano il tessuto economico italiano. Una ricchezza ineguagliabile e ormai persa. Bruciate da questi guru dell'economia.

Immagino che Renzi e il parlamento che lo sostiene (eletto con legge illegittima) più qualcun altro, stiano ingrassando dalla contentezza per i risultati.

Bravi. Non solo danno economico, ma morale. E' caduta la fiducia in un futuro che ormai non vediamo e non vedremo più.
Se era questo che volevate, avete percorso la strada giusta. Ci siete riusciti.

Gian A Commentatore certificato 03.11.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo caro Alberto , i loro figli li hanno sistemati e quegli degli altri non gliene può fregare dimeno

livio.csm 03.11.14 18:27| 
 |
Rispondi al commento

giusto noi dove siamo.....c'è molto malcontento e scoglionamento...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 03.11.14 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Tagliare ancora sul sistema sociale (e sul pubblico in generale) ha una sola conseguenza: l'aggravarsi della recessione.
Tra l'altro questi intelligentoni mentono anche sui dati istat.

http://www.roars.it/online/wp-content/uploads/2014/10/Gelmini.jpg

come si vede il livello di spesa in questo caso e' fra i piu' bassi d'europa (e vale per tanti altri capitoli di spesa nel pubblico).
Chi dice che bisogna ancora tagliare (seguendo il mantra eurisstico dei tagli e della lotta agli sprechi) sappia che sta invocando la situazione greca..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 03.11.14 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io sono fra quelli che dicono di andare in TV. Io ho 70 anni, e quando parlo con tanti miei coetanei sento la solita solfa:la tv ha detto... la tv ha detto...Questa gente purtroppo ascolta solo la tv, quindi per arrivare a costoro è necessario andarci.Poi...decidete voi.

Gaetano Boccone 03.11.14 17:57| 
 |
Rispondi al commento

MA NON SAREBBE PROPRIO IL CASO DI ANDARE A VOTARE SUBITOSCIOGLIENDO LE CAMERE PER MANIFESTA E CONCLAMATA INCAPACITA'DI QUESTO GOVERNO A GESTIRE UNA SITUAZIONE CHE DIVENTA OGNI GIORNO PIU' GRAVE ???????????

eliomazzeo 03.11.14 17:56| 
 |
Rispondi al commento

c'è un solo modo (doloroso) per uscire dalla crisi: USCIRE DALL' EURO -sarà duro all'inizio , ma non esiste altro modo!

livio c., capodimonte(vt) Commentatore certificato 03.11.14 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, ma noi dove siamo? Siamo spariti!! Facciamo ci sentire dal popolo in tv e non solo da loro in parlamento!!

Maria E 03.11.14 17:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori