Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Press obituary 6: Robotic journalism #pressobituary

  • 209


robo_journalism.jpg

"Questo sesto post sulla morte dei giornali sarà inserito nello studio "Press obituary" di prossima pubblicazione su questo blog. La fine dei giornali è una delle cose più prevedibili del nostro futuro, gli unici che non lo sanno ancora sono i giornalisti. Si tratta solo di stabilire la data del decesso che da Stato a Stato varia tra i 5 e i 10 anni.

Il tema di oggi è il "robotic journalism", l'utilizzo di programmi di content management che combinano intelligenza artificiale, analisi di dati e programmi ad apprendimento continuo che producono contenuti non distinguibili da quelli scritti da un giornalista. Da alcuni anni la crescita esplosiva dei Big Data ha reso obbligatoria l'estrazione e la validazione dei dati da parte di algoritmi e programmi specializzati, impossibile per un essere umano per la quantità enorme dei dati prodotti continuamente. Oggi il 90% dei dati esistenti è stato creato negli ultimi due anni. In sostanza i programmi sostituiranno i giornalisti nella maggior parte della scrittura di articoli o, nel migliore dei casi, forniranno loro il materiale per un'analisi approfondita.
Articoli creati da programmi esistono già da anni nei settori della finanza, dello sport e della meteorologia. Quest'anno l'Associated Press ha deciso di pubblicare i rapporti di bilancio delle società, i cosiddetti "quaterly earning reports", avvalendosi di una società di robotic journalism, l'Automated Insights, che consentirà di creare 4.400 rapporti per gli Stati Uniti invece dei 300 attuali.
In futuro come in Highlander il numero di giornalisti diminuirà, ma crescerà la qualità dei superstiti. Già oggi i lettori on line cercano gli opinionisti di cui si fidano direttamente sui loro Facebook che spesso fanno numeri superiori alla testata on line che li ospita. Un futuro con meno giornalisti, ma credibili e senza testate e ed editori. I giornali non gli serviranno più." Gianroberto Casaleggio

Post precedenti:

- Press obituary/1 Pubblicità
- Press obituary/2 Estinzione
- Press obituary/3 Iceberg Italia
- Press obituary/4: Pure Player 2013
- Press obituary/5: I gruppi editoriali

17 Nov 2014, 08:00 | Scrivi | Commenti (209) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 209


Tags: editori, giornali, giornalismo, giornalisti, Press Obituary, robotic journalism, testate

Commenti

 

I Ragazzi del M5S mi piacciono perché hanno idee che condivido in pieno. Mi dispiacerebbe molto se Alessandro Di Battista uscisse dal MoVimento...spero che non lo faccia!

Antonio Zanzarella, Francavilla Fontana Commentatore certificato 23.11.14 21:22| 
 |
Rispondi al commento

...

अर्जुनः Commentatore certificato 23.11.14 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mandiamo i ns. rappresentanti in TV e facciamo conoscere agli Italiani le ns. idee, i ns. programmi e tutto quello che viene richiesto in parlamento per la difesa dei cittadini.

gaetano frassica, messina Commentatore certificato 19.11.14 19:33| 
 |
Rispondi al commento

E cosa prevede Casaleggio del M5S che continua a disertare la TV? Quando si estinguerà?
Anziché andare con questi articoli perché non vi fate rivedere (parlamentari e senatori 5S) così non vi danno per scomparsi! E dite alla Taverna (bravissima politica) che ormai lei non è più una cittadina qualunque ma fa parte del sistema, solo che deve la sua notorietà in calo alla politica che stanno facendo i suoi capi che si rivolgono ESCLUSIVAMENTE a quella fetta di popolazione che va sul web

Rossana R., Genova Commentatore certificato 18.11.14 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Roberto grazie per aver condiviso la tua nuova previsione del futuro dei giornali e giornalisti. Che la fine arrivi presto. Non sei un vegente o un mago come qualche coglione dice ma semplicemente stai parlando di una cosa ovvia che succederà per causa di evoluzione. Grazie M5S

Notizie informatica Commentatore certificato 18.11.14 01:57| 
 |
Rispondi al commento

MANDIAMO I NOSTRI RAGAZZI IN TV O PER NOI SARA' LA FINE.

Maurizio D., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.11.14 21:17| 
 |
Rispondi al commento

A bello, non me ne frega un cazzo del futuro dei giornali, se sono con noi o contro, se manipolano, se cacano, se la dicono giusta quando ci accordano e sbagliata quando ci fottono. Bisogna VINCERE CMQ!!! Le parole si manipolano meno quando ci si mette la FACCIA e si stà lì un'ora a bastonare, precisi, documentati, dritti a smerdare i politicanti del CAZZO. SVEGLIA!!!

MARCO DI PIETRO6, canino Commentatore certificato 17.11.14 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perché hanno paura del M5S
Per chi dice che dal blog non arrivano risposte. Per chi è convinto che nel M5S non c’è Democrazia e trasparenza e per chi vuole credere che i Parlamentari del M5S sono solo degli yes-man manovrati da Grillo. Se ancora non lo avete fatto Guardate questi video: http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/11/05/m5s-occupy-palco-ai-parlamentari-perche-non-rispondete-a-domande-su-trasparenza/309079/
https://www.youtube.com/watch?v=39B52q2QMCE

amoreeversivo .., roma.., Commentatore certificato 17.11.14 16:58| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di informazione leggo qui a fianco da Tze Tze :

"E' stata una decisione molto sofferta, ma il mancato rispetto di pari opportunità ha costretto la segreteria regionale Puglia del Sappe, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, a trasmettere nei giorni scorsi, una denuncia all'Autorità per le telecomunicazione (Agcom) nei riguardi dei giornalisti Enrico Mentana e Giovanni Floris, per non aver rispettato le regole in materia di diritto di replica e contraddittorio, in un caso molto delicato quale la morte del giovane Stefano Cucchi". E' quanto fa sapere in una nota il Sappe.

La denuncia è stata presentata da Federico Pilagatti, segretario nazionale del sindacato. "La goccia che ha fatto traboccare il vaso - sostiene il Sappe - è stata l'apertura del Tg delle ore 20 di La7 del 4 novembre scorso, in cui Mentana ha ospitato per l'ennesima volta la signora Ilaria Cucchi,..........etc etc.

Ora, mi domando, se poco poco daranno ragione a sto segretario sindacalista avete in mente quello che ho in mente io?

Hai voglia te a ........ non aver rispettato le regole in materia di diritto di replica e contraddittorio, in un caso molto delicato...........

Oppure cominciamo subito??

Mauro T., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.11.14 16:40| 
 |
Rispondi al commento

insomma m5s si augura altre centinaia di migliaia di disoccupati.buono a sapersi...

veronica pregna,lavaredo 17.11.14 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché perder tempo a parlare di ciò che non c’è?
I giornali inventano la metà di quello che scrivono; se poi ci aggiungi che non scrivono la metà di quel che accade realmente, ne consegue che i giornali non esistono!

Giovanni Ernani (from budapest) Commentatore certificato 17.11.14 16:10| 
 |
Rispondi al commento

CARTAME
Nel secondo dopoguerra, si vinceva la cattedra universitaria col valanzone (bilancia) con cui si pesavano le pile dei lavori scientifici, stampati su riviste italiane od estere. Il maggior peso determinava la vincita concorsuale. Ci fu uno scandalo, quando ci si accorse che uno dei vincitori aveva descritto su una rivista scientifica la cistifellea del Cavallo, assente in questa specie. Su un quotidiano di oggi, apprendo che sarebbero 565 le frodi scientifiche, attribuibili alla sola università Federico II di Napoli. Alcune di queste ricerche (come i peli pubici della scrofa) hanno usufruito di fondi dal Ministero, o dall’Europa. E’ da presumere che alcuni degli attuali prof. siano in cattedra con ricerche scientifiche copiate, o false. Che ne pensa il sindacato? che ne pensano i politici e quei giudici le cui mogli e figli appena trentenni sono vincitori di una cattedra universitaria?

Giuseppe C. Budetta 17.11.14 15:57| 
 |
Rispondi al commento

assolutamente contrario ad andare in tv, è fatta apposta per raggirare gli anziani, come il mac - apple, sembra un prodotto fatto per i giovani invece è studiato per gli anziani con la paura di beccarsi un virus. provate a convincere un utente mac a usare windows o linux. appunto.

ino lino 17.11.14 15:42| 
 |
Rispondi al commento

cari amici ! che l'Italia sta nel fango non e' certo una novita' ! E' da sempre nel fango e,da come stanno andando le cose, ci sara' sempre. Questo e' il suo unico destino - fino a che governeranno certi indovidui. Andiamo in televisione !! E' ora anzi e' passata da un pezzo !

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato 17.11.14 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Le filippiche di Demostene!
Vale sempre l'aforisma di Charles Evans Hughes
"quando perdiamo il diritto di essere diversi, perdiamo il privilegio di essere liberi "

Rosa Anna 17.11.14 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Maria Grazia Cutuli, la giornalista che denunciò le connessioni tra pedofili ed alta società belga, e che fu uccisa in un agguato -

See more at: http://www.altrainformazione.it/wp/2011/06/28/maria-grazia-cutuli-la-giornalista-che-denunci-le-connessioni-tra-pedofili-ed-alta-societ-belga-e-che-fu-uccisa-in-un-agguato/#sthash.fzePEFbm.dpuf

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.11.14 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Quale tra questi non è un quotidiano?
Il Corriere della Sera, La Stampa, Il Tampax, Il Foglio.
Il Tampax perché è mensile.

Giovanni Ernani (from budapest) Commentatore certificato 17.11.14 15:09| 
 |
Rispondi al commento

la tv commerciale ha appiattito tutto, il cinema la musica, i giornali, è una gara a chi fa più schifo. è dal '98 che non vado al cinema, dal 2000 che non compro un cd, e un giornale da due anni. ho buttato radio e tele nel bidone della differenziata, fortuna che hanno inventato l'ebook reader e la rete. l'unica salvezza per i giornalisti è darsi alla tv per tenere compagnia agli anziani oppure fare un corso da infermiere e intrattenitore per le case di riposo.

ino lino 17.11.14 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

___________

Putin-Bashing at the G20 Meeting Was Juvenile !

At the G20 meeting in Brisbane, Australia, over the weekend, Russian President Vladimir Putin was slighted in numerous ways, big and small. "I guess I'll shake your hand," Canadian Prime Minister Stephen Harper said to his face. U.K. Prime Minister David Cameron, in a public statement, made a mocking reference to the Russian Navy vessls parked off Papua New Guinea ahead of the summit: "I didn't feel it necessary to bring a warship myself."

The Australians sent a relatively insignificant official to meet Putin at the airport, and members of the Russian delegation complained about the hotel they were assigned. For the "family photo" of the attending world leaders, Putin was relegated to the very edge. He had breakfast alone, ignored by fellow attendees.

Putin was the unpopular middle school student, hounded by his classmates. And all of it was puerile, faintly ridiculous and counterproductive.[...]

http://www.bloombergview.com/articles/2014-11-17/putinbashing-at-the-g20-meeting-was-juvenile


:)

old dog 17.11.14 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Ot ma non troppo

A proposito d'informazione la Rai manda in Australia cinque troupe

Rai 1
Rai 2
Rai 3
Rai news24
Radio


io, a ottobre, ho mandato la disdetta "pizzo" rai con r.r. La ricevuta mi è tornata senza firma.........Non è che sti "regazzi" me diranno che nun je' arrivata?.....................so capaci de tutto...........a fruttaro'...............come la "vedi"?

Er Caciara, prima mira e poi spara.... Commentatore certificato 17.11.14 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riposto quello che ho detto ierisera.
Ho provato ad aspettare.
Laddove c'è da insozzare ogni cosa, tutti si applicano, massimamente sulla Comunità europea.
Martedì è giunta una sonda della UE su un sasso spaziale, molto distante, infatti i segnali radio da Tanta beni di pensiero, tecnologia, scommessa, anche italiana.

Se lo facevano gli americani, tutto il mondo ne parlava. Loro, giustamente, sanno vendere anche le schifezze, vedi McDonald.

LE DONNE E GLI UOMINI di neanderthal italiani a fare GA, GNU, cos'è una sonda? E NOI CHE CAZZO CE NE IMPORTA? Ho da mettermi il rossetto, parlare di Renzi, oh che cazzo!!
E volete che ci siano investimenti sulla ricerca. (risata)
E ci dite che l'informazione viene da internet (doppia risata)
Paolo TV (TV non sta per televisione, ma Treviso, )

PaoloR Z. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 17.11.14 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I 5 Stelle dovrebbero avere chiaro che nella politica si può tutto. L'oro hanno scelto di fare la loro bandiera con l'onestà, io dico che senza onestà si puo vivere tranquillamente, anche perché l'onestà assoluta NON ESISTE.
Si può vivere essendo sottomessi alla legge e non rubare anche se disonesti, solo perché se vieni scoperto diventa assolutamente sconvenevole.
Dicevo che in politica si può tutto, perché nel 92, l'allora presidente Amato, approvò un decreto legge da 30 mila miliardi di lire (tanti soldi), dove si deliberava un prelievo forzoso retroattivo di due giorni.
Atteggiamento sicuramente incostituzionale, ma l'organo che lo decide e cioè la Consulta, respinse i ricorsi.
I primi due o tre dei venti punti del M5S, potevano tranquillamente prendere forma, ma non hanno voluto, forse per inesperienza forse no.

Benny S., Catania Commentatore certificato 17.11.14 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

________

The Economist Nov 15th 2014

Frenzied Renzi

Italy switches from economic reform back to politics as usual!

IT WAS nice while it lasted. For a few weeks after Italy fell back into yet another recession, politicians concentrated on the economy. Matteo Renzi’s government rushed through a bill on labour-market reforms. There was an expansionary 2015 budget, with cuts in public spending balanced by measures to stimulate demand.

The measures were imperfect but at least the crucial issues for a country stuck with a stagnant economy and vast debts were being debated. Italy’s biggest trade union federation, the CGIL, protested against the employment reform and Mr Renzi’s take-it-or-leave it approach.


Government and politics
Now the focus of public life has reverted to type. By November 12th, when Mr Renzi met Silvio Berlusconi, leader of the main conservative party, Forza Italia, to renew an increasingly vague and incomplete deal to back electoral reform, it was again fixed on political machinations. For parliament and the media, the pressing issues had become the electoral law and the next head of state.

Renzi keeps the ball rolling
President Giorgio Napolitano, who has used his powers to install three prime ministers (none elected), will be 90 next year. He stayed on reluctantly after last year’s inconclusive general election only because parliament could not agree on a successor. His expected departure early next year risks making the wrangling among Italy’s politicians even more Byzantine.

Until earlier this month, electoral reform seemed a done deal. In January Mr Renzi, as leader of the centre-left Democratic Party, agreed with Mr Berlusconi on measures to make Italy more governable. One was a law to guarantee a majority in the Chamber of Deputies to the biggest coalition and to exclude from parliament small parties whose ..[...]

http://www.economist.com/news/europe/21632596-italy-switches-economic-reform-back-politics-usual-frenzied-renzi

john buatti 17.11.14 14:47| 
 |
Rispondi al commento

mi piace l' idea di notizie date da cervelli elettronici , saranno notizie fini a sè stesse , senza giudizi dati dal cuore , dal colore politico o dal dovere verso chi sborsa lo stipendio a giornalisti collusi .
sempre che chi prepara questi software non li "indirizzi " verso conclusioni di parte riguardanti le notizie stesse , a quel punto funzionerebbero esattamente come i giornalisti italiani in carne , ossa e ruffianeria .

who watch the watchmen ?

italia senza speranza .

dario a., brescia Commentatore certificato 17.11.14 14:40| 
 |
Rispondi al commento

____________

il PD prenderebbe il 36.3% se ci fosse un'elezione oggi...
sarà questo il fatto che spinge Renzi a fare il patto del Nazareno con il Diavolo (Berlusconi)?

Altri 80 euro dove li trova per le prossime elezioni?

Bersani gli diede il 22%, poi gli 80€ gli ha dato il 18% per un totale del 40%!

----

....(Reuters) - Italian Prime Minister Matteo Renzi's government has seen a marked drop in its approval rating as economic difficulties have grown but he remains by far the country's most popular leader, a poll on Sunday showed.

According to the survey by polling institute Demos for the left-leaning La Repubblica daily, if an election were held immediately, Renzi's center-left Democratic Party would win 36.3 percent of the vote in the lower house....

http://www.reuters.com/article/2014/11/16/us-italy-politics-idUSKCN0J00UN20141116


john buatti 17.11.14 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Se lo cancellate ancora, confermate di essere fascisti e censuratori...
W la libertà! (fuori dal blog)

"I Cinque Stelle non vengano qui a Tor Sapienza. Come gli altri politici, non sono graditi". È questo, in sintesi, il messaggio inviato dai cittadini del quartiere romano teatro negli ultimi giorni di scontri e proteste ai parlamentari del Movimento Cinque Stelle, che hanno annunciato nel pomeriggio una visita sul posto.

Rita L. 17.11.14 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://blog.ilgiornale.it/foa/2014/11/16/come-ti-condiziono-la-stampa-la-denuncia-che-scuote-lamerica/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 17.11.14 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Certo se i giornalisti del futuro e gli opinionisti saranno come quelli di Anno 1 meglio mille volte un robot a cui programmare un pò di buon senso!
Sono nauseata da questi GIOVANI VECCHI che ripropongono vecchi schemi partitici: ragazze pappagallo appena ventenni che ripetono frasi già sentite trite e ritrite e insulti incostruttivi come in un VECCHIO TALK SHOW senza fine con meno rughe in sala...una tristezza indicibile!
Voglio sperare che questi non siano la rappresentanza reale dei giovani del futuro, spero che siano i soliti e le solite figlie di papà che non sanno cosa vuol dire Lavoro, Diritti, Eguaglianza, Democrazia semplicemente perchè loro il pane non se lo dovranno mai guadagnare, perchè ci sarà il papà che telefona e verranno accolte con il tappeto rosso dall'amico di papà..e avranno i posti migliori senza alcun merito,...così è bello,ed è facile rinunciare a Diritti che non ti serviranno MAI semplicemente perchè si è dei BEI RACCOMANDATI!
Spero che i ragazzi VERI quelli che si sacrificano ogni giorno, che studiano, che lavorano, spengano la TV di fronte ad uno SCEMPIO MEDIATICO GIOVANILE di tale bassezza...dove è vero tutto e il contrario di tutto, dove la parola, inutile espressione di un cervello minimale, ci racconta una parte di paese di signorini decadenti e speriamo minoranza!
Serve una linea di VALORI: l'ONESTA' andrà di moda, i pappagalli umani non ci servono più!
Forza Movimento 5 stelle!

fabiola rossi 17.11.14 14:13| 
 |
Rispondi al commento

teribbile.

ino lino 17.11.14 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X GIORGIO S

Sulla prima parte nulla da dire. Sulla seconda se odi così il popolo americano (tutto il popolo?) credo che odi tutto il mondo perchè ce ne sono di ben peggiori. Io odio di più i miei governati, ho una scaletta, gli americani mi stanno solo sulle palle. Ma sono morti in centinaia di migliaia per combattere il nazismo.
GIORGIO S., TS

Vedo che hai un po' di lacune storiche. Intanto non esiste il popolo americano, come ben sai i veri americani erano gli indiani che sono stati sterminati da coloro che, oggi, si fanno chiamare americani.
In secondo luogo sono dei guerrafondai. Vietnam, colpi di stato nei più svariati luoghi del mondo con i loro dittatori fantoccio, Afganistan, insomma dove c'è una guerra o un golpe ci sono loro che, con la scusa di esportare la democrazia, guerreggiano per questioni economiche.
Hanno combattuto il nazismo? Studiati gli accordi degli americani all'indomani dello sbarco in Sicilia con il governo ombra italiano; studiati le motivazioni che hanno spinto i governanti italiani, sia riguardo alla Grande Guerra e che alla seconda guerra mondiale, ad allearsi prima con la Germania e poi a tradire.
Domandati come mai gli ebrei che erano in America e sapevano cosa succedeva nei lager nazisti, non hanno mosso un dito per salvare i loro fratelli.
Gli americani sarebbe ora pensassero a casa loro e la smettessero di sentirsi i padroni del mondo, soprattutto la smettessero di studiare guerre a tavolino come un'industria per far soldi.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 17.11.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se questa Carla Ruocco è davvero una Deputata del M5S devo fare le mie scuse a Grillo.Ha ragione lui! Per conservare qualche chance di vittoria il M5S deve assolutamente impedire ai suoi "Cittadini" di andare in TV

amoreeversivo .., roma.., Commentatore certificato 17.11.14 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Però scusate, ma tra giornalismo robotico e questo qui sotto ci trovate proprio grandi differenze?
---------
"L'immagine di Matteo Renzi intervistato a Brisbane, Austrialia, durante il G20 la dice lunga sugli sprechi di viale Mazzini. Cinque microfoni Rai assediano il premier. Cinque: uno per ogni testata giornalistica che, senza badare a spese, ha spedito dall'altra parte del mondo il suo inviato e una trouppe alla faccia della spending review e della cura dimagrante di tutte le società finanziate dai contribuenti, Rai compresa visto che fu proprio il premier a chiedere immediati sacrifici all'azienda.

La cosa non è passata inosservata e sui social è scoppiata la protesta."La Rai manda 5 inviati (1, 2, 3, Rai News 24, Radio) multi pluralità di informazione? Spreco!!!! Tanto paghiamo noi!!!", tuonano su Twitter. "Rai compiacente, l' uomo si nutre di microfoni e telecamere", si legge. E ancora: "Sprechi Rai. Sotto la bocca di Matteo Renzi in Australia vedo microfono di RaiNews24, Radio1Rai, Tg2, Tg1, Tg3. Ne basta uno".

----------
p.s. Se poi dall'Australia parla con i giornalisti dell'Italia agli italiani, direi che la spesa è completamente inutile, visto che lo fa ogni santo giorno a raffica su tutti i media

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 17.11.14 14:06| 
 |
Rispondi al commento

ULTIM'ORA

Giulia Innocenzi arrestata per spaccio.
Si spacciava per una giornalista.

Giovanni Ernani (from budapest) Commentatore certificato 17.11.14 14:02| 
 |
Rispondi al commento

JOB OBITUARY:
Dal 1 gennaio 2014 al 30 settembre2014, in Itaglia
sono morti 754 onorev... pardon, poliz...scusate, gioral...sorry, erano solo OPERAI.
Per 1200 euri al mese.
I funerali, a spese delle famiglie.

Francesco D., Carrara Commentatore certificato 17.11.14 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Perchè i comunisti del pd non si fanno un partito comunista loro? Sono in tanti: Bersani, Turco, Civati, Cuperlo ecc. ecc.
Cosa ci fanno nella destra?
E' una domanda senza interesse personale, non sono nè di ds nè di sn nè altro che non sia M5S.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.11.14 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..rifaccio la domanda di ierisera.
Fa più paura un pd forte e una lega debole...o viceversa...
(visto che i voti al momento la lega li frega al pd.)??????????

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.


Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 17.11.14 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i media nn danno ragione a l m5s ma ne pagheranno le cnseguenze

marco i., cassano magnago Commentatore certificato 17.11.14 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da un punto di vista tecnico è ancora impossibile far scrivere a un computer con cognizione di causa MA nel caso dei giornalisti che scrivono sempre le stesse identiche str####te cambiando solo i nomi dei protagonisti anche un software zoppicante può cimentarsi con risultati decenti:
non è l'informatica che è avanti, sono i giornalisti che sono rimasti indietro.

La propaganda si basa sulla ripetizione sistematica di un'idea (cambiando al massimo qualche aggettivo) al pari di uno spot pubblicitario quindi una quasi fotocopia dell'input che arriva dai politici.... non si richiede intelletto quindi vanno bene sia un giornalista che un computer a costo zero.

Ciò che servirebbe non è scambiare un pirla con un microprocessore MA accedere direttamente alle FONTI che vengono da entrambi deformate allo scopo di disinformare i cittadini.

Ricordiamo che il software (intelligenza artificiale inclusa) è come un'ombra del programmatore e ne ricalca spesso tutti i limiti e le inefficienze:
anche se la programmazione si basa sulla matematica e sulla logica il programmatore non è un essere logico e matematico.

Riguardo all'enorme mole di informazioni consiglio di cercare l'aneddoto dei tre setacci di socrate (anche se non li ha inventati lui ma un autore del '900):
il pettegolezzo che stanno per raccontargli deve essere vero, buono (non infamare nessuno) e utile altrimenti socrate non lo ascolta nemmeno....
quante volte i media ci raccontano falsità infamanti e inutili?
Per difendersi dalla disinformazione chiediamoci sempre se chi ci infila valanghe di parole nelle orecchie passa i tre criteri suggeriti....

"il silenzio è d'oro"

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.11.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Moriranno prima i giornali o moriremo prima noi? Per noi la morte rappresenta il 20% attuale nei sondaggi con la lega che ci tallona e recupera giorno dopo giorno...vista la pessima situazione generale dovremmo essere almeno al 30%!!!
La soluzione è la TV!!!

Augusto B., Pomezia Commentatore certificato 17.11.14 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti uguali e tutti colpevoli. Grillo non fa distinzione fra Politici di destra e di sinistra Ma ormai non è più credibile.Da quando il M5S è entrato nelle istituzioni anche lui è uno di loro e si deve assumere le sue Responsabilità

amoreeversivo .., roma.., Commentatore certificato 17.11.14 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il riferimento è la press obituary 6: Robotic journalism #pressobituary.
Ma per arrivare alla conclusione e cioè: "I giornali non gli serviranno più", sarebbe un po' come scrivere che gli articoli creati da programmi esistono già da anni nei settori della finanza, dello sport e della metereologia e che quest'anno l'Associated Press ha deciso di pubblicare i rapporti di bilancio delle società, i cosiddetti "quaterly earning reports", avvalendosi di una società di robotic journalism, l'Automated Insights, che consentirà di creare 4.400 rapporti per gli Stati Uniti invece dei 300 attuali.....Perchè? Perchè la verità è che non sono stati per tutti, ma solo per chi si è trovato negli Stati Uniti.
Sarà una soddisfazione per pochi.
grazie e prego.

annamaria villa 17.11.14 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Beh,
quando non si investe in cultura,
quando si chiudono teatri di prestigio e si licenziano orchestre,
quando i musei si riempiono d'acqua
e i siti archeologici (oltre che depredati) rimangono coperti di fango,
quando dalle biblioteche scolastiche non si toglie più un libro,
quando si vuole stendere un velo pietoso e un bavaglio alla scuola pubblica, unico strenuo tentativo di proporre una pluralità di visione che sempre più fatica a sopravvivere...

Ben...il problema degli articoli robotici a me sembra proprio il male minore: gli ignoranti tali rimarranno, con o senza giornalisti, visto che da sempre hanno rinunciato ad usare la testa in modo autonomo.
Augh!

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 17.11.14 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 20% nei sondaggi è ridicolo. Europa, crisi economica mai così grave, disagio sociale, politici corrotti, acqua e fango, morti ammazzati dalla polizia, ecc..ecc..
Il Movimento con questa situazione dovrebbe essere almeno al 30%!
LA TELEVISIONE E' INDISPENSABILE!!!

Augusto B., Pomezia Commentatore certificato 17.11.14 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Carla Ruocco

NON SI FA CHE PARLARE DELLA PRESUNTA "SCOMUNICA" DI PIZZAROTTI , DOVUTA AD UN EQUIVOCO SULLA CERTIFICAZIONE DELLE LISTE, MENTRE IN AULA SI DISCUTE UNA LEGGE ELETTORALE CREATA APPOSTA PER TAGLIARE LE GAMBE AL MOVIMENTO CINQUE STELLE PER EVITARE CHE VINCA LE ELEZIONI..

FATICA INUTILE PERCHE' VINCIAMO NOI!!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.11.14 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bel post, l'unica cosa che non mi piace è leggere sempre più spesso la terminologia americana che odio con tutta me stessa, come odio con tutta me stessa il popolo americano.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 17.11.14 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per il momento però tv e giornali sono ancora uno dei mezzi più potenti al mondo!inutile negarlo.ci vorrà tempo.che non abbiamo...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.11.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carla Ruocco
30 min ·

L'IMU cambia nome....
mio intervento TELEVISIVO su rai 1 sabato mattina....
https://www.youtube.com/watch?v=6p1YeV0HcpI

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.11.14 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo vedendo i titoli del Fatto Quotidiano, possiamo affermare che l'Italia ha perso anche l'ultimo quotidiano libero, guarda a caso dopo la sua quotazione in borsa i suoi articoli tengono una linea differente da prima.
Dovremmo essere all'ultimo posto dopo la Russia come libertà di stampa e informazione.

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 17.11.14 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Non me ne frega un c..,o dei giornalisti e dei giornali ! Facciamo qualcosa ! Diamoci una mossa per fare vedere che esistiamo , che ci siamo ! Come fate a non vedere che la tv paga , che Salvini sta per diventare il capo del centrodestra ? Sta cavalcando l'onda della protesta popolare sacrosanta contro i clandestini e contro l'euro e contro le schifezze della casta ! Noi , per la gente siamo quelli che hanno depenalizzato il reato di clandestinità , che vogliono il dialogo con i terroristi , che non fanno niente !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 17.11.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Scompariranno i giornali o scompariremo noi?.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 17.11.14 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma i giornali sono scritti dai giornalisti....

PI ME, Milano Commentatore certificato 17.11.14 12:50| 
 |
Rispondi al commento

da tempo gli operai non sono più necessari
Sterminiamoli
Fra qualche decennio nemmeno tutti gli esseri umani saranno necessari
Annientiamoli
Stiamo entrando in Matrix e vi piace pure

Rosa Anna 17.11.14 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"In sostanza i programmi sostituiranno i giornalisti nella maggior parte della scrittura di articoli"
--------------------------------------------------------------------------
Mi chiedo se tali programmi capiscano l'ironia, il sarcasmo e le figure retoriche.
Già molti umani non li capiscono....

Rio Savè Commentatore certificato 17.11.14 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Forse i giornali moriranno e saranno sostituiti dal web. Anzi, è probabile. Tra qualche decina di anni le generazioni in arrivo e quelle giovani certamente frequenteranno la rete molto più di ora.
In maggior proporzione salirà l'informazione televisiva. Non può esserci paragone tra il leggere qualcosa che chissà chi l'ha scritto e il vedere in faccia chi dia la notizia o commenti la politica.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.11.14 12:42| 
 |
Rispondi al commento

"Giornalisti" ne esistono pochi da un pezzo, personalmente credo abbia influito anche il precariato e la proprietà delle testate concentrate nelle mani di imprenditori senza scrupoli e prezzolati dalle lobbies.
Quando si inseguono le notizie, invece che prevederle, non si fa del giornalismo, semplicemente si solleticano gli istinti peggiori del pubblico.
Faccio un esempio:
C'è una tv locale che copre con ampio spiegamento di mezzi le ricorrenti alluvioni....che senso ha?
A che serve dire che il muro di un cimitero è crollato nel fiume quando tutto crolla?

Perché quella tv non ha, PRIMA, speso parte delle sue energie, anche di personale, per denunciare la cementificazione, la costruzione selvaggia di parcheggi interrati spesso invenduti per la crisi, la burocrazia che impedisce l'abbattimento di costruzioni SOPRA i fiumi???

antonella g. Commentatore certificato 17.11.14 12:35| 
 |
Rispondi al commento

PRESS OBITUARY 6: ROBOTIC JOURNALISM
#pressobituary

Questi sono post che non "fanno notizia", clamore, perchè sono post che la "notizia" la vanno ad analizzare.

Sono post dedicati a chi le notizie le crea, non a chi le riporta fedelmente.

In realtà le notizie create ad arte fanno più danni di quelle vere!

Io me li leggo questi post e cerco di capirli, qui è tutta una complicazione, dovresti essere esperto di tutto in tutti i campi, ma chi semo tutti Mandrake?

No, siamo persone semplici e queste cose le dovrebbe capire anche un bambino; chi le da le notizie, i media, i giornali?

Ecco, i giornali in quanto "materiali" trovano le prime difficoltà in un mondo che, purtroppo per loro, è sempre più virtuale.

Apri qualsiasi dispositivo connesso a Internet e leggi ciò che vuoi stando comodamente seduto sulla tazza del cesso, alla Hommer Simpson.

In Italia i giornali di carta hanno sempre avuto una valenza divulgativa della politica, anche quelli sportivi, non a caso il buon Silvio comprò il Milan.

Le cronache di questi post raccontano il declino della stampa e di come i superstiti assistiti, cercano di aggrapparsi ovunque sia possibile.

Il declino della stampa nazionale è stato deciso a tavolino, perchè chi non era del giro ha chiuso, venduto, o ceduto a forza.

Vecchia la frase, "con un'informazione degna di questo nome non avremmo avuto questa classe politica".

Hanno fatto inchieste sui nostri scontrini del supermercato e non hanno chiesto nulla di spese milionarie, ville, banche, barche e paradisi fiscali!

Mo se arrivano pure li giornalisti bionici so caxxi, non sarà che questi ce gonfiano pure, e se so' come Ardo Swarze-negher? :)

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.11.14 12:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La nostra riscossa parte da Delfi.
Gli dei sono con noi perché anche loro odiano i contaballe Viva la Revoluciòn

amoreeversivo .., roma.., Commentatore certificato 17.11.14 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Tempi duri per i pesciaioli.

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.11.14 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog, i giornali sono come la rai, pur di tenerli invita si inventeranno la tassa sulla bolleta dell'enel che si dovrà pagare o ti tolgono la luce.
come i mulsulmani che sono come le passere scopaiole non finiscono mai di fare figli tanto siamo noi gentilini che li sfamiamo.

Roberto Santi 17.11.14 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI ITALIANI NON LEGGONO DA SEMPRE I GIORNALI PERCHè DA SEMPRE SONO FINANZIATI DAL POTERE, SIA ESSO SI DX O SX.
NON DITEMI CHE NON LEGGIAMO, CHE LE LIBRERIE E LE BIBLIOTECHE SONO PIENE.
CERTO GLI SCRITTORI NAZIONALI LOGORROICI SONO MENO AMATI DEGLI STRANIERI.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 17.11.14 11:57| 
 |
Rispondi al commento

piove...buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.11.14 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non solo i giornali sono agonizzanti, anche i talk show non godono più di ottima salute, ascolti dimezzati rispetto al 2013

http://www.lettera43.it/cronaca/talk-show-crollo-degli-ascolti-per-floris-e-giannini_43675143448.htm

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.11.14 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come tutti sanno Bebi per un bel risotto o una bella frittata altro che tre carletti o tre bruscandoli.
Sarà come per i funghi, andremo in Austria in vacanza a raccoglierli (in montagna ci sono d'estate) e ci saranno anche grati per come insegnamo cucinarli.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 17.11.14 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Aspettando la morte dei giornali/giornalisti, oggi ho letto sul Gazzettino un articolo sull' art.18 ( statuto dei lavoratori ).
Come sapevo, l'art.18 riguarda una minoranza di lavoratori, 6 milioni su 21 milioni.
Gli esclusi : gli statali che in pratica non possono essere licenziati, i dipendenti delle ditte sotto i 15 dipendenti, le partite IVA, i precari.
Se ci fosse una equità per tutti, tutti licenziabili con risarcimento, anche gli statali.
Le ( false) partite IVA purtroppo no.
Paolo TV (TV non sta per televisione, ma Treviso, Veneto )

PaoloR Z. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 17.11.14 11:53| 
 |
Rispondi al commento

http://augustosechi.com/argomenti-vari/87-gli-italiani-tagliano-gli-acquisti-del-pane

"Con la crisi si taglia anche sugli acquisti del pane che nel 2013 scendono al minimo storico con ben il 42% degli italiani che ha ridotto le quantita' acquistate."

Praticamente è diminuito di + l'acquisto di pane rispetto a quello dei giornali.
Se gli Italiani avessero + soldi in tasca, probabilmente, continuerebbero (almeno per un bel po) ad acquistare i giornali.

Rio Savè Commentatore certificato 17.11.14 11:52| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
E vero che i parlamentari si sono da poco aumentati tutte le retribuzioni?
Questo come da norma di "spending di più" solo a loro riservata.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 17.11.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento

I giornali serviranno solo per accendere il camino. E finalmente avremo un sacco di braccia per coltivare la terra.

luigi m. Commentatore certificato 17.11.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VENETO

Vai a bruscandoli (luppolo selvatico), carletti ecc, questi nomi cambiano da regione a regione o provincia, sono delle erbe che si raccolgono in primavera nei campi per fare risotti o minestre.
Ebbene la regione Veneto vuole leggiferare in merito, articolo apparso sul Gazzettino il 15/11/2014.
Per raccogliere queste erbe bisognerà avere un patentino, ovviamente dopo aver frequentato un corso. E udite, udite, il raccoglitore non dovrà raccoglierne più di 6 (sei), si avete letto bene. Per chi trasgredisce, multa fino a 250 euro. Ora non ho parole ne pensieri, qui si rasenta la pazzia, la follia, il buon senso, ora dimetemi voi se con sei fili d'erba che risotto o minestra salta fuori? Resta benniteso che personalmente non farò alcun corso ne tantomeno sarò in possesso di un tesserino, mi armero di un bastone da pastore e durante la raccolta lo menerò sul cranio del primo deficiente in divisa o borghese che oserà contestarmi alcunchè in merito.

Bepi da Ciosa (Moecaro) Commentatore certificato 17.11.14 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Trovo difficoltà a dispiacermi sul trapasso di gran parte della carta stampata, anche se anticipasse la sua venuta. Loro che chiedono la meritocrazia a tutti, sono, non tutti, il “partito preso” e non l'obiettività. La crisi economica non porta solo danni, ma “livella” le inconsistenze – incongruenze, facendo emergere le vere competenze anche nel loro settore. Ma, spero che non si verifichi come all'unità, dove il tutti a casa per chiusura, significa che UNA ha trovato subito allocazione in una nuova trasmissione di RAI 3.

f.d. 17.11.14 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Ot ma non troppo

A proposito d'informazione la Rai manda in Australia cinque troupe

Rai 1
Rai 2
Rai 3
Rai news24
Radio

forse a qualcuno è sfuggito il xchè, lo spiego
forse si capisce il motivo.

Visto che non trovavano in Australia un tappeto rosso adeguato x il passaggio del parolaio e consorte, hanno pensato di mandare un numero adeguato di personale, così da sostituire il tappeto con le lingue.

Rai di tutto di più

saluti σℓ∂ ∂σg

old dog 17.11.14 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Sarà ..i giornali spariranno (i giornalisti)...
Intanto "essi" danno il renziotto in calo e F.I.
in risalita , con una vena d'oro per salvini !
Governano e governeranno insieme alle regionali!
Siamo alle solite : Il m5s non viene neppure nominato...anzi si auspica che F.I. sia il secondo partito (insomma per loro), il m5s NON esiste !
Adesso mi sono stufata di ripetere sempre le stesse cose per andare in TV....in attesa (chissà quando) i giornali e giornalisti chiudano !!!!!

silvana rocca, genova Commentatore certificato 17.11.14 11:37| 
 |
Rispondi al commento

@Eposmail scrive:

"DEDICATO AI TIFOSI DELLA.... TV.
..mi trovo molte persone pensionate, che affermano che Grillo...dice cose giustissime...ma non lo votano.
Con questi che facciamo......... ?"
------------------------------------------------------------------

Per prima cosa gli chiediamo il perchè, poi su questo ci ragioniamo.

Io credo che sia come per la pubblicità: tu gli dici che ci sono biscotti pressochè identici, fatti con i medesimi ingredienti, sfornati dalla stessa fabbrica e che costano la metà; loro ti danno ragione.... ma continuano a comperare quelli reclamizzati.
Ti domanderai il perchè di ciò. La risposta è semplice: PROPAGANDA.

"La propaganda non è, come molti credono, qualcosa di vago e indefinito, ma si tratta di una vera e propria scienza, con leggi e regole ben scandite. Un manuale di istruzioni, che applicato scrupolosamente fa girare il motore. Una guida che, seguita passo passo, fa ottenere le migliori prestazioni da quel motore."

Ti invito a leggere tu stesso cos'è la PROPAGANDA ed il potere che esercita sulle menti:

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4577

P.S.: non credo che la parola "TIFOSI" sia quella appropriata, o almeno mettici le virgolette.

Rio Savè Commentatore certificato 17.11.14 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da ogni "CASTA" che si rispetti, ogni tanto esce fuori un qualche "PRE-POTENTE" a predicare che "SE PRIMA NON SI RISOLVE IL PROBLEMA DELLA POVERTA' NON SI RISOLVERA' MAI NIENTE".
Ma che bravi che siete, cari "PRE-POTENTI", su questo "ARGOMENTO" siamo perfino d'accordo con voi!
Però, guarda caso, ce lo ricordate ad ogni apparizione, manifestazione, convegno o qualunque altro evento dove avete anche il cattivo gusto di sfoggiare i vostri "TROPPI SOLDI", senza poi "FARE" mai niente in "CONCRETO", aggiungendo sempre e comunque come conclusione che "SI' CERTO, PERO' IL PROBLEMA E' DIFFICILE, SERVE TEMPO, BISOGNA AVERE FIDUCIA E VOTARE, AVERE FEDE E PREGARE, AVERE LAVORO E RISPARMIARE, AVERE CORAGGIO E PROTESTARE, E POI BLA BLA BLA BLA BLA..." adducendo sempre, da sempre e, se dipendesse da voi, per sempre, "MILLE" scuse, pretesti, scappatoie, ripieghi, stratagemmi, fandonie, frottole, invenzioni, montature, storie, appigli, cavilli... in una parola "STRONZATE" (scusate, ma ogni tanto una caduta di stile serve a rafforzare il concetto).
Allora sapete che vi diciamo?
Che l'unica cosa che vi interessa è invece proprio "MANTENERE" la gente in uno stato di perenne "DIFFICOLTA'", anzi più la gente è "POVERA", più è "COSTRETTA" a risolvere impellenti problemi di sopravvivenza, meno "TEMPO" ha per "PENSARE" di "UNIRSI" per scendere in piazza proprio contro i vostri "TROPPI SOLDI", i quali vi permettono di continuare a mantenere questo stato di cose per spingere la gente a farsi le solite eterne "GUERRE" fra "POVERI" che voi utilizzate per il vostro "DIVIDE ET IMPERA".
E' il solito trito e ritrito "CANE CHE SI MORDE LA CODA": i "SOLDI" permettono a chi ne ha "TROPPI" di "RICATTARE" chi ne ha "POCHI" e "NIENTE", che allora "PENSA" soltanto a come fare "SOLDI" almeno per "CAMPARE" o perlomeno non "MORIRE DI FAME"...


ot
ma stì americani???????
ma nn sarebbe stato meglio se si fossero tenuti alla larga dall'Iraq, dalla Libia ecc...?????
ma si aun Geddafi, quanto a un Saddam, laddove gli Stati Uniti d'America e gli alleati hanno prevalso portando la gente già in miseria, alla lotta incivile ed immorale, dove la morte e le pseudo-condanne sono una costante "bestiale", dove non c'è un terrorismo gestibile perchè celato da religione ed esaltazione fanatico-maniacale dell'"io" di pazzi, dove tutto viaggia sul web ed è sufficiente un dissennato a fomentare popoli e popoli, dove nn regna nè equità, nè tantomento quel senso di democrazia, cavallo di battaglia, quale "motivazione" degli Stati Uniti.
Ora, lo Stato islamico controlla gran parte del territorio in cui sono state trovate le armi chimiche di distruzione di massa. In particolare, gli jihadisti di Isis hanno preso il controllo del più grande deposito di armi di distruzione di massa di Saddam. Le armi nei magazzini del centro "dovevano" essere sepolte nel calcestruzzo dal governo iracheno. Ma non è mai stato fatto.

grazie agli Stati Uniti D'America
ed al nostro "umiliante" servilismo

venutalmondo *, Roma Commentatore certificato 17.11.14 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Pensiamo che i problemi possano essere eliminati esclusivamente se ci si deciderà ad agire con coesione e caparbietà, per mettere davvero "PAURA" ai signori "PRE-POTENTI" con "TROPPI SOLDI", dovunque siano, a qualunque razza appartengano, qualunque lingua parlino, qualunque credo politico o religioso professino.
Perché, lo ripetiamo, quelli in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI" sono ugualmente "PRE-POTENTI" dovunque, agiscono tutti in maniera simile e hanno tutti gli stessi scopi.
Arriviamo al punto di dire (ma è solo un paradosso) che con i loro "TROPPI SOLDI" i signori "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE", di qualunque "CASTA" facciano parte, hanno sconfitto perfino il "RAZZISMO", nel senso che fra loro non esiste distinzione di "COLORI", in quanto hanno un "UNICO" scopo nella vita, "UGUALE" per tutti: mantenere ed aumentare i loro "TROPPI SOLDI", che permettono loro di continuare a mantenere la propria "PRE-POTENZA".
Tutto il resto è "ARIA FRITTA"...

Gioma 17.11.14 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Salvini: Un uomo chiamato rancore.

Questo è Matteo Salvini, nuovo primatista di sondaggi tanto quanto di comparsate tv.
Dove esibisce il suo innato ghigno, residuo decadente di un leghismo che voleva dar lezioni al prossimo mettendo le dita nel naso. E dove esibisce la sua studiata diversità, continuando a smanettare sul tablet mentre gli altri parlano perché lui deve in ogni momento parlare col suo popolo di Facebook e di Twitter.
Il primo rancore che la Lega di Salvini (e del suo docente emerito Bossi) cominciò a cavalcare fu quella delle genti del Nord convinte che i suoi problemi fossero tutta colpa del Sud. Cominciò così a sproloquiare di secessione.
Quando capì che con la secessione non era cosa, la Lega dirottò il rancore sul federalismo, spacciato come terapia per tutti i mali.
Un dirottamento dopo aver incassato tutto ciò che c’era da incassare ai danni soprattutto del Sud. Il federalismo era una medicina universale, sia che si parlasse di virus dell’influenza sia che si parlasse di crisi del matrimonio. Il rancore investiva non solo il solito Sud, ma lo Stato e le tasse, oltre che la consueta immoralità altrui a fronte della propria specchiata verginità. Un federalismo del ciascuno si tiene i suoi soldi invece del ciascuno si governi come meglio deve.
E’ finita col federalismo che non solo ha fatto aumentare le tasse che doveva far diminuire. Ma ha fatto aumentare le spesa pubblica nazionale che doveva abbattere. Con successivo vociante corredo di progetti di macroregione del Nord e di minacce di trattenere sul proprio territorio il 75 per cento della propria ricchezza fatta anche coi soldi dello Stato. Quanto alla moralità e alla verginità, sono naufragate sul Trota figlio del Bossi con laurea albanese falsa, con i denari pubblici per pagare gli agi del capo, con gli scandali della Regione Lombardia oltre che della sua sanità contrabbandata come modello.

Per leggere articolo completo: http://www.restoalsud.it/2014/11/17/salvini-cacciatore-di-rancore/

Giovanni Ernani (from budapest) Commentatore certificato 17.11.14 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori "PRE-POTENTI", voi che amate soltanto i vostri "TROPPI SOLDI", stateci a sentire, perché noi siamo "DEMOCRATICI" e amiamo "TUTTI"... perfino voi!
Dateci retta, signori "PRE-POTENTI", tagliate drasticamente i vostri "TROPPI SOLDI", ridistribuendo le vostre ricchezze ("INGIUSTAMENTE" accumulate... e lo sapete...), per il bene di "TUTTI", cosa peraltro che non vi costringerà certo a morire di stenti!
Fatelo voi spontaneamente "PRIMA" che la situazione diventi "INCONTROLLABILE", e cercate di farlo "CAPIRE" anche ai vostri "AMICI" e "FINTI" nemici di altre "CASTE", ma non come se fosse una gentile "CONCESSIONE" o ancora peggio una schifosa e ipocrita "ELEMOSINA" una tantum, fatelo perché anche voi sapete che è "GIUSTO" e che ormai è "NECESSARIO" farlo in maniera "STRUTTURALE", "RISOLUTIVA" e "DEFINITIVA".
Questo accorato "APPELLO" che vi rivolgiamo ci sgorga dal cuore, noi vi vogliamo bene...
... "ASCOLTATECI"!...


Più o meno come i post di Fucina e TzeTze!

Marco Monti 17.11.14 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Quindi avremo giornalisti robot comandati da dati ed impulsi.

Cambierà qualcosa dai vecchi giornalisti comandati a spaghi come i pupi siciliani sono comandati dai pupari.

Ma gli italiani quando cambiano la maggior parte è comandata dalla Tv

sempre vostro estimatore σℓ∂ ∂σg

old dog 17.11.14 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Tempo al tempo

Elia . Commentatore certificato 17.11.14 10:52| 
 |
Rispondi al commento

altro che giornali, se si va avanti così scompare il Movimento

mario c. Commentatore certificato 17.11.14 10:49| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

:)

old dog 17.11.14 10:48| 
 |
Rispondi al commento

vuol dire che ce ne faremo una ragione! a me personalmente non frega nulla....non leggo giornali.......le idee e le opinioni di quella gente venduta non mi interessa e non mi tange!
l'unica cosa che la carta di giornale era utile per certe faccende casalinghe...che dire!

floriana 17.11.14 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Per ottenere il loro scopo, i signori "PRE-POTENTI" di ogni "CASTA" hanno creato nel tempo (seppure involontariamente) i famosi "SISTEMI", talmente perversi e così intrecciati uno con l'altro, che a breve diventeranno irreversibilmente "INCONTROLLABILI" perfino da parte dei loro stessi "CREATORI", proprio come accade subito prima di avvenimenti "CATASTROFICI" (un'avvisaglia già si è avuta con la recente crisi finanziaria mondiale).
In altre parole noi cittadini "NORMALI" siamo sui sedili posteriori di un'automobile lanciata verso un burrone, alla cui guida ci sono "LORO" che non riescono più a capire, nemmeno volendo, dove sia il freno da tirare.
Insomma, i "PRE-POTENTI" hanno generato dei "MOSTRI" (alimentati dai "TROPPI SOLDI" dei loro stessi "CREATORI") che schiacciano inesorabilmente qualunque altro "OSTACOLO" (la "GIUSTIZIA", l'"INFORMAZIONE", l'"ISTRUZIONE", la "POLITICA", ecc. ecc.) si frapponga ai loro bramosi interessi, "MOSTRI" che potrebbero diventare completamente "INCONTROLLABILI".
Ormai sta a "NOI" scegliere: vogliamo aspettare di venire completamente stritolati da questi "MOSTRI", continuando a parlare ed occupandoci semplicemente degli "OSTACOLI", senza fermare i "MOSTRI", oppure ci "UNIAMO" e cerchiamo di togliere l'"OSSIGENO" che li alimenta e li fa sopravvivere, cioè i "TROPPI SOLDI" dei signori "PRE-POTENTI"?
E' questo il nostro "DOGMA" laico di "FEDE", a cui ciascuno può o può non "CREDERE": noi ci "CREDIAMO" ed è per questo motivo che insistiamo tanto.
Siamo convintissimi che non esista un altro modo, cosiddetto "MODERATO"...

Gioma 17.11.14 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Il post ha evidentemente scarsa presa.

PI ME, Milano Commentatore certificato 17.11.14 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo si assiste ad una deriva del giornalismo. Sempre più di parte, sempre più standardizzato. Non mi meraviglio che si ricorra a sistemi automatizzati perchè sfido io a trovare differenze tra un quotidiano e l'altro. Le notizie sono le stesse, il taglio anche. Il problema è che i giornalisti di "alto spessore" sono sempre di meno. A questo punto tanto vale affidare l'informazione ad un computer che riporti il fatto e poi ognuno si fa la sua opinione... come è giusto che sia.
Stefano

Wthink - Stefano 17.11.14 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma come spariranno i giornali?

a me servivano x fasciare le bottiglie di vino in modo che nel trasporto non si rompessero

x pulire i vetri di casa e della macchina.

e poi non dimentichiamo l'uso che ne veniva fatto una volta quando qualcuno scendeva in campo.

Ma si sa le cose cambiano

speriamo anche gli italiani

buona giornata blog da σℓ∂ ∂σg

old dog 17.11.14 10:19| 
 |
Rispondi al commento

I numeri parlano chiaro, negli ultimi 5 anni calo vendite giornali più di un milione.

Oltre 8 mila edicole chiuse negli ultimi 5 anni

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 17.11.14 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Intanto la nostra stampa dà il giusto risalto al fatto che l'Italia grazie alla competentissima e professionalissima Ministro Pinotti entra in guerra.

Isis, Italia invia Tornado con compiti di ricognizione. M5s: "Pinotti entra in guerra"

L'invio dei caccia non piace però al M5s, che ora chiede al governo di riferire in Aula. "Il ministro Pinotti entra praticamente in guerra - affermano i deputati della commissione Difesa - Ha dato il via libera alla partenza dei Tornado bypassando completamente l'opportuna autorizzazione delle Camere. Una missione a rate di cui il Parlamento e i cittadini sono del tutto all'oscuro". L'unica risoluzione approvata dall'Italia, sostengono i cinquestelle, risale infatti al 20 agosto e "tratta il mero invio di armamenti leggeri, ovvero mitragliatici kalashnikov e munizionamento, il che esclude l'implementazione di un'autentica missione".

Visto che nell'anno di grazia 2014 nella serenissima Repubblica del Napolitanistan guidata da Renzie e dalla sua "corte di miracolati e miracolate" il Parlamento praticamente non esiste, aboliamolo del tutto e risparmiamo un botto di euri alla salute di Cottarelli.

Giovanni Ernani (from budapest) Commentatore certificato 17.11.14 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Giornali the end

el futuro es nuestro, madrid Commentatore certificato 17.11.14 09:55| 
 |
Rispondi al commento

nell'attesa che i computer facciano domande scomode ai politici come grillo, alle domande dei giornalisti si può anche rispondere... quando spariranno i giornali ci penseremo...

Loris Ghezzi 17.11.14 09:53| 
 |
Rispondi al commento

DEDICATO AI TIFOSI DELLA.... TV.
..mi trovo molte persone pensionate, che affermano che Grillo...dice cose giustissime...ma non lo votano.
Con questi che facciamo......... ?


*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.


Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 17.11.14 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO M5S,

1) LA SITUAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA IN ITALIA E' MOLTO SERIA E QUNDI E' NECESSARIO CHE IL M5S VADA SUBITO AL GOVERNOI PER SALVAR IL NOSTRO PAESE DAL FALLIMENTO!!!

2) BERLUSCONI E TUTTI I SUOI SOCI DEVONO RESTITUIRE TUTTI I SOLDI RUBATI, POI LI BUTTIAMO IN GALERA E POI FACCIAMO UNA LEGGE AD PERSONAS E LI CONDANNIAMO TUTTI A MORTE MEDIANTE IMPICCAGIONE!!!

3) DOBBIAMO ANDARE IL PIU' POSSIBILE IN TV E SUI GIORNALI INNANZITUTTO PER REPLICARE ALLE MOLTE BUGIE DEGLI ALTRI PARTITI E POI PER DIRE IL NOSTRO PROGRAMMA ED I NOSTRI PROGETTI POLITICI SE NO LA GENTE COMUNE CHE NON USA IL PC CI CONOSCE POCO O NULLA !!!

CORDIALI SALUTI.

Franco Rinaldin 17.11.14 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Penso che quando finirete di scontrarvi con i giornalisti e incomincerete ad usarli come fanno gli altri politici forse potremo ritornare a crescere. Berlusconi se la prendeva con i magistrati, Grillo e Casaleggio con i giornalisti. Capisco che scrivono quello che gli ordinano ma hanno sempre molto potere e se gli vai contro in questo modo secondo me è peggio.
Almeno prima gli si faceva la predica e come per qualsiasi persona critica sul M5S (compresi quelli che si facevano salire sul palco a parlare) si cercava una via di inclusione al M5S. Adesso c'è solo lo scontro frontale, l'inclusione l'abbiamo lasciata a Renzi.

Luca m 17.11.14 09:26| 
 |
Rispondi al commento

L'infame Pellizzetti ha scritto su IFQ un altro dei suoi articoli merdosi contro Grillo e Casaleggio
Io ho riportato molti bellissimi commenti che avete già fatto in passato contro questa bestia

ma se volete contribuire ancora...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/11/16/grillo-crollo-galassia-ligure/1214464/#disqus_thread

che ci sia gente pagata per scrivere merda simile è una vergogna tutta italia
ma che anche Il fatto Quotidiano si presti a pubblicare simili sconcezze butta merda anche su Il Fatto Quotidiano

Mi vergogno per loro!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.11.14 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Si gianroberto lo sappiamo ma finché non avverrà andiamo noi in tv ad informare i cittadini disinformati da questi cialtroni!

Davide Marini 17.11.14 09:09| 
 |
Rispondi al commento

SE IL M5S , OLTRE AL WEB, NON ESCE CON PROPRIA STAMPA TRADIZIONALE, RADIO, TELEVISIONE, MANIFESTI ED ALTRO, RESTERA' CONGELATO O PERDERA' SOLO CONSENSI !!!
IL FUTURO E' NELL'INFORMAZIONE VERSO CHI NON LA RICEVE, OVVERO, I PIU' CHE NON USANO INTERNET !!!

Franco Della Rosa 17.11.14 09:04| 
 |
Rispondi al commento

questa è una cosa per la quale la politica doveva pensarci da gli anni 80 .. grazie all' avvento della super tecnologia tanti non hanno più lavoro ... e tra non molti anni nessuno avrà lavoro saranno i robot a farlo.. come si farà allora ? dovranno essere gli stati a gestire tutte le aziende e non i privati (come oggi) e dare una vita uguale a tutti i cittadini


I buonigiornalisti italiani si formano alla buonascuola italica che va difesa strenuamente ad ogni costo...

"Essere gay è una brutta malattia", professore insulta e picchia un 14enne in classe

Insultato e picchiato a scuola da un docente. È quanto hanno denunciato alla polizia i genitori di uno studente di 14 anni che frequenta un istituto della provincia di Perugia. I fatti, rivela "Il Giornale dell’Umbria", si sono svolti la settimana scorsa durante una lezione. Secondo il racconto del ragazzo, confermato da tre compagni di scuola, durante la lezione il professore, passeggiando per l’aula, avrebbe detto “essere gay è una brutta malattia” guardando fisso lo studente. Poi avrebbe ripetuto la frase, chiamando lo studente per nome e cognome. Alla domanda del ragazzo se si riferisse a lui, il docente avrebbe replicato: “Certo che dico a te, è brutto essere gay. Tu ne sai qualcosa”. Al che lo studente avrebbe risposto: “Sicuramente, da quando conosco lei”, scatenando la reazione del prof, che prima gli avrebbe sferrato due calci alle gambe e poi lo avrebbe colpito con due pugni alla spalla, prendendolo con forza per il collo. Solo dopo qualche esitazione il ragazzo ha deciso di raccontare il fatto ai genitori che, dopo averlo portato in ospedale, dove gli hanno riscontrato un grosso ematoma alla coscia giudicato guaribile in cinque giorni, hanno denunciato tutto alla polizia. Il preside dell’istituto, informato della vicenda, ha chiesto di poter indagare prima di prendere qualsiasi provvedimento, annunciando, come misura di cautela, l’intenzione di spostare il ragazzo di sezione inserendolo in un turno nel quale non può incontrare il professore. I genitori si sono affidati a un legale e hanno proceduto a depositare una querela, riservandosi ogni azione a tutela del figlio.

Una società civile ed evoluta come la nostra merita soltanto una cosa...
Scomparire.

Giovanni Ernani (from budapest) Commentatore certificato 17.11.14 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Ariva er pezzo...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.11.14 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

concordo

pippo 17.11.14 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori