Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Renzie aumenta le tasse

  • 26

New Twitter Gallery

aumento_tasse.jpg

"La promessa di Renzi di non aumentare le tasse di un solo centesimo è stata pacificamente ignorata. La Legge di Stabilità ancora non è stata convertita in legge (approderà il Aula il 24 novembre) e che, prima dell’approvazione definita, potrebbe subire numerose modifiche. Sta di fatto che, ad oggi, contiene svariati elementi fiscalmente inquietanti. Tra tutti, quello che, probabilmente, risulterà più odioso è quello sui fondi pensione complementari: l’aliquota sui rendimenti, a partire dal periodo d’imposta 2015, passerà dall’11,5 al 20 per cento. Un rialzo di ampiezza tutt’altro che trascurabile che rischia di mettere seriamente a repentaglio la previdenza complementare, settore che, dati i tempi e l’incertezza in materia, specie per i più giovani, si era pensato di agevolare per compensare le carenze della previdenza pubblica. Sempre in tema di previdenza, non bisogna, infine, dimenticare che chi opterà per ricevere il Tfr in busta paga, nella stragrande maggioranza dei casi (per i redditi superiori a 15mila euro) subirà, di fatto, una decurtazione dell’importo iniziale: il trattamento di fine rapporto, se ricevuto mensilmente, infatti, passerà dalla tassazione agevolata a quella ordinaria." CGIA di Mestre

4 Nov 2014, 11:10 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 26


Tags: aumento tasse, CGIA, disoccupazioni, giovani, pensioni, Renzi, renzi tasse, Renzie, tasse, tfr

Commenti

 

Come mai non é più possibile vedere i video di TZE TZE?
Francesco

francesco d'innocenzio 09.11.14 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma non è vero (diranno in tanti). Sta solo facendo grandi riforme che magari faranno aumentare le tasse, e se succederà (e succederà) dirà che non era nelle sue intenzioni e che se lo rivotiamo sino al 2055, farà di tutto per modificare le riforme.

Lorenzo Ponte, Vizzini Commentatore certificato 07.11.14 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Senza contare che il tfr in busta, significa togliere ai lavoratori un tesoretto a cui attingere a fine vita lavorativa.
Quindi togliere mezzo problema oggi, per averne due tra qualche anno.

Fabio Seidita 06.11.14 00:25| 
 |
Rispondi al commento

ANCORA OGGI HO SENTITO DIRMI CHE BEPPE GRILLO E' UN PAGLIACCIO DOVE LAVORO IO, .....OTTUSI COME POCHI E CIECHI DALLA NASCITA......

Antonio Salvagno, Fossano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.11.14 02:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che posso fare, se non augurare lunga e felice vita a tutte le persone del governo?

Federico T., roma Commentatore certificato 04.11.14 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Bimbominchia aumenta le tasse perché é. un clone claunesco del Proddi del 1996... IL PROBLEMA CHE BIMBOMINCHIA AUMENTA LE TASSE AI POVERI E POVERACCI ANZICHE' AI .... RICCHI.... IN TAL MODO SI FINISCE NELLA MERDA TUTTI QUANTI... TRANNE I RICCHI CHE SE LA RIDONO SULLE LORO BARCHETTE ALL ANCORA AI CARAIBI O AL SOLE DI MIAMI ETC... BIMBONINCHIA É UN FASCISTA SCEMO BIANCO COME I PEGGIORI EX DICCC

Luigi P. Commentatore certificato 04.11.14 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Senza parole, questo ed altro è il prezzo da pagare per restare in Europa, ringraziamo i nostri amministratori degli ultimi 25 anni che ci hanno tradito e venduto per ignoranza, ignavia e amoralita. Le loro scelte sciagurate peseranno come massi sui nostri figli e la tragicomica realtà è che troppa gente non sa queste cose e ancora vota Berlusconi e/o Renzi invece di fare un bel reset.

sara groppi 04.11.14 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Credo che la voracità dello stato la si debba imputare solo ed esclusivamente alla politica

La fame di denaro di questi signori non conosce limiti

si insediano su poltrone di cui non hanno nessuna competenza, aiutati da burocrati che messi lì probabilmente da qualche padrino politico li assecondano nel legiferare e questo fin che le cose andavano bene non lo vedeva nessuno.

old dog 04.11.14 18:29| 
 |
Rispondi al commento

oggi ho sentito che in una delle sue uscite pubblicitarie Renzi la vendetta e' stato incoraggiato da alcuni cittadini che lo stavano applaudendo...."Matteo vai avanti cosi' e non ti fermare"
fin quando abbiamo gente simile in cosa speriamo.....?
la vedo dura!


Quando saremo tutti a casa senza lavoro o senza poter spendere un centesimo vedremo come faranno a rubare.

Purtroppo mi devo associare ad altri: la colpa è nostra che ancora diamo retta ai politici!
Abbiamo dimenticato che i politici sono al nostro servizio, sono nostri dipendenti e non è il contrario!!!!!

Passador 04.11.14 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tornare ad essere italiani? Con questa classe politica rimarrà' il grande sogno di ognuno.Renzi oltre ad essere un burattino guidato, e' un bambinone a cui crede di non essere grande,ma di grande ha solo le bugie che sa dire, peccato signori, eravamo invidiati da gran parte di mondo civile, non ci resta che sollevarci e convincerli che siamo e vogliamo essere ITALIANI.

Sebastiano Latina 04.11.14 14:20| 
 |
Rispondi al commento

ma non lo sapevate che è dal 1948 che in Italia ogni governo succeduto ha imposto sempre nuove Tasse, mentre Loro rubavano a dx e a sx portandosi i Soldi in Svizzera e negli altri Paradisi Fiscali? Gli Italiani sono sempre stati proprio dei grandissimi creduloni e sono sempre saliti tutti sul carro del vincitore!!!!!!!

Maurizio De Tomasi, Alghero Commentatore certificato 04.11.14 14:01| 
 |
Rispondi al commento

State sereni che, se renzi comincerà a perdere consensi, c'è già chi lo sostituirà: un altro banchiere che piace a quella figlia di TROIKA!!!!!! Un altro "non eletto" dal popolo, ma che piace a NAPISAN. C'è qualcuno, all'inferno, che lo vuole traghettare? Caronte, pensaci tu.

alfonsina p. Commentatore certificato 04.11.14 13:12| 
 |
Rispondi al commento

CON RENZI LE TASSE NON MANACNO MAI,L'ENNESIMA BALLA E' STATA SCREDITATA

alvise fossa 04.11.14 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Hei, Spezzafe', devi essere simpatico come lo sono in genere i napoletani, però stavolta hai sbroccato. Prima di tutto, dai 60 milioni di magna magna togli me, perchè il sottoscritto è un "MAI RACCOMANDATO", categoria sconosciuta forse anche a te. E poi vai a raccontare il tuo pensiero, ma a voce alta, nei quartieri poveri di Napoli e tanti auguri. Grillo non è il problema, se lo fosse l'avremmo già eliminato (il problema), per leggere meglio la realtà devi rimodulare gli occhiali. In bocca al lupo.

Franco Mas 04.11.14 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Juncker, il servo dell'Europa della finanza, ha già detto che l'Italia è sotto osservazione, cioè bisognerà valutare se la manovra del boyscout non ha bisogno di un ritocco e, potete metterci la mano sul fuoco, questo significa che alla fine pagheremo più tasse, come d'altronde avevamo preventivato.
Tuttiacasa, tuttiacasa, tuttiacasa.......

Franco Mas 04.11.14 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ho settanta anni, pensionato da 800 euro lordi napoletano residente in provincia. In Italia abbiamo sempre sentito delle favole che abbiamo sempre accreditato di fiducia, perché, poi, ognuno di noi facesse quello che era più conveniente, senza mai pensare di appartenere ad unica nazione.
Questa logica ha creato il D.P. di 2.200 miliardi
di euro, del quale tutti e dico tutti siamo colpevoli, compreso il novello finto SAVONAROLA, non avendone la statura: GRILLO. Si guarda bene, Grillo, di precisare, che oltre ai "mariuoli" della nomenclatura, l'ITALIA è composta da 60.000.000 di magna magna. Comprendo anche i neonati, perché il DNA lo ricevono già in fase di ovulavione. Saluti Paolo

Paolo Spezzaferro 04.11.14 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perché lasciamo che qel ebetino di renzie distrugga l'Italia senza essere stato eletto dal popolo... E UM ABUSIVO FERMIAMOLO..

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 11:33| 
 |
Rispondi al commento

dicasi distruzione creativa ..parole di tonini pd

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.11.14 11:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori