Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

12 dicembre a Milano: cittadini e polizia si incontrano

  • 17


polizia_lombardi.jpg

"La politica italiana, quando non è collusa con la criminalità organizzata e gli imprenditori disonesti con in Mafia Capitale, è normalmente incapace di trovare soluzioni ai problemi che essa stessa ha creato negli anni e che stanno devastando la vita di noi cittadini. Siamo tornati indietro con un balzo di 40 anni, quando negli anni 70 si lottava per il diritto alla casa, il lavoro, l'istruzione, l'assistenza sanitaria ed oggi quelli che pensavamo essere diventati diritti acquisiti vengono smantellati provvedimento dopo provvedimento. Cosa fa allora una politica incapace di governare un paese? Derubrica ogni tema a questione di ordine pubblico e mette ormai ogni giorno uno di fronte l'altro cittadini disperati e (a volte troppo obbedienti) operatori delle forze dell'ordine. In questa guerra tra poveri, il patto sociale si sfilaccia e ognuno è così maledettamente ripiegato su se stesso tentando di difendere la sua sopravvivenza che si dimentica che facciamo tutti parte di questo malandato paese. Cosa vogliamo fare come M5S? Tentare di riannodare un filo di dialogo tra persone, capire la realtà e la difficoltà del lavoro quotidiano degli operatori di polizia e cercare di immaginare insieme ai semplici cittadini un nuovo modello di sicurezza. Per questo motivo abbiamo ideato un ciclo di incontri per far parlare tra loro cittadini e poliziotti. Un confronto diretto, onesto, a viso aperto. E ripartire insieme a progettare una nuova Italia. Cominciamo con tre appuntamenti: uno al nord uno al centro ed uno al sud: a Milano il 12 Dicembre, a Roma e Palermo rispettivamente il 16 e il 30 Gennaio, per offrire la più ampia possibilità di incontrarsi e discutere faccia a faccia.
Il primo appuntamento è per domani 12 dicembre a Milano alle 17 presso l'Auditorium Gaber, e naturalmente siete tutti invitati. Oltre ai sindacalisti delle Forze dell’Ordine, saranno presenti i portavoce Luigi Di Maio (M5S Camera, Vicepresidente), Vito Crimi (M5S Senato, Copasir)." Roberta Lombardi, M5S Camera

11 Dic 2014, 09:48 | Scrivi | Commenti (17) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 17


Tags: Gianroberto Casaleggio, Igor Gelarda, Luigi Di Maio, M5S, MoVimento 5 Stelle, polizia, Roberta Lombardi, sindacato polizia

Commenti

 

Ottima iniziativa, siamo tutti nella solita fastidiosa situazione e dobbiamo comunicare per capire e risolverne le cause.
Se non ci fossero le forze dell'ordine regnerebbe l'anarchia, tenete duro che siamo contenti che ci siete e faremo il possibile per valorizzare il vostro impegno.
Un eversivo (in quanto onesto)

Alessandro Ranuncolo, La Spezia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.12.14 11:22| 
 |
Rispondi al commento

I poliziotti sono stufi di -lavorare- per nulla. Loro arrestano e, cosa fa la magistratura? Rilascia subito l'arrestato...beh, è un bel modo per non rimanere disoccupati : poliziotti,avvocati e magistrati hanno il -lavoro- assicurato per sempre (loro, i magistrati, dicono che è colpa delle leggi)....mah, sarà...intanto a rimetterci è il cittadino onesto che vorrebbe vedere i SS. Ladri in galera e non liberi dopo alcune ore! Niente paura, comunque, c'ha pensato il governo ora a depenalizzare il furto (ed altri -piccoli- reati) cosicchè ora i SS. Delinquenti non saranno trattenuti nemmeno un ora.... Le leggi devono innanzitutto essere scritte in modo che le capisca anche un bambino (tutte, anche quelle a carattere amministrativo) solo così si possono escludere gli INCIUCI all'italaiana ( so che in questo modo ci sarebbe meno lavoro per gli avvocati e per i commercialisti, nonchè burocrati vari), eppoi deve esserci una legge non scritta, ma che dice: CHI SBAGLIA PAGA...altro che sconti vari..e per chi non è Italiano, una volta che ha delitto a scontare la pena, deve essere rimandato a casa sua (altro che mantenerlo nelle galere a spese nostre e, se si rifà vivo in Italia, dopo essere stato dichiarato - INDESIDERABILE-...la prima volta va in galera (qui da noi)poi si rimanda a casa....la seconda.... fucilazione immediata)...vedrete come si comporterebbero bene gli - stranieri -...MA ALLORA NON SAREMMO IN ITALIA....Auguri a tutti

giorgio l., verona Commentatore certificato 12.12.14 16:43| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI 5 STELLE E NON MOLLATE MAI

alvise fossa 11.12.14 17:15| 
 |
Rispondi al commento

EVERSORE E' CHI MIRA A ROVESCIARE UN ORDINE COSTITUITO E NON CHI MIRA A ELIMINARE IL DISORDINE CRIMINALE PER FAR POSTO AD UN ORDINE ONESTO. In trent'anni di storia sono piene le cronache dei giornali di inchieste, malaffare e quant'altro ad un livello tare da far ritenere con un'altissima probabilità che buona parte dei politici sia disonesta e l'altra parte incapace di arginare la disonestà di questi o perché loro servi chiamati a far numero dietro stipendio e qualche incarico o perché gli mancano le palle o sono ciechi. Gli italiani tutti non sono eversori, sono semplicemente stanchi di pagare il pizzo per questa gente che non paga mai. E' stanca dei teatrini e delle promesse dei politici di un rinnovamento che non viene mai. E' stanca di essere diseredata ed espropriata da costoro della sanità, delle scuole, delle case popolari, dei beni comuni, dei diritti sociali, del lavoro e del capitale, delle piccole e medie imprese. E' stanca di una giustizia che non arriva mai per questa casta più simile ai peggiori feudatari che a dei politici. NON SIAMO STANCHI DELLA POLITICA MA DI QUESTI POLITICI CHE INTENDONO LA POLITICA COME UN GROSSO BUSINESS PER ARRICCHIRE LORO, LE LORO FAMIGLIE, I LORO COMPARI, LE LORO AMANTI ECC. ECC. E DI UNA GIUSTIZIA CHE NON FA GIUSTIZIA DI FRONTE A COSTORO. SIAMO STANCHI DELLE LORO LEGGI CHE FANNO PER PARARSI IL SEDERE, PER AUMENTARSI BENEFIT E STIPENDI, PER ASSEGNARSI CASE E BENI PER UNA FRAZIONE DEL VALORE, PER CREARE IL CAOS DI ADEMPIMENTI E BUROCRAZIA AL FINE DI NON FARCI CAPIRE PIU' NULLA CREANDO SEMPRE UNO STATO DI ANSIA E SOTTOMISSIONE PER CUI LA GENTE DEVE AVER PAURA E TEMERE LO STATO. LORO SONO LORO E NOI SIAMO NULLA. QUESTO E' IL LORO MESSAGGIO!!!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 11.12.14 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 12 Dicembre è la ricorrenza della bomba di piazza fontana, subito dopo la polizia arrestò l'Anarchico Valpreda, incarcerato innocente, poi arrestarono l'Anarchico Pinelli, precipitato da una finestra della questura, spalancata perché quella sera di dicembre,a Milano, faceva un caldo boia e proprio a causa di quel caldo boia il povero Pinelli, fu colpito da un "malore attivo"
e pricipitò nella strada.

lore i., Carrara Commentatore certificato 11.12.14 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Saranno presenti anche Monica Segatto,Luca Pollastri, Paolo Forlani, Enzo Pontani ed i loro sindacati?

lore i., Carrara Commentatore certificato 11.12.14 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Incontro. Noi ci mettiamo la testa, loro i manganelli.

lore i., Carrara Commentatore certificato 11.12.14 15:29| 
 |
Rispondi al commento

preferisco stare a lavorare che incontrare il commissario winchester e colleghi, almeno posso dire di avere impiegato il mio tempo in modo proficuo. tanto le forze dell'ordine le trovo al bar (anche 3 pattuglie insieme) a fare colazione e leggere il giornale ma quando le chiami per un intervento, se rispondono al telefono, ti dicono che sono tutte impegnate e che non ci sono volanti sufficienti come la benzina, ma per andare al bar quella non manca mai. Salutatemi winchester, eddie edison e lou.

ANDREA L., PISTOIA Commentatore certificato 11.12.14 14:52| 
 |
Rispondi al commento

che cosa hanno da dire i poliziotti ai cittadini?

che se c'è in giro corruzione violenza malaffare la colpa è di qualcun altro?

non è loro dovere arrestare criminali di ogni tipo?

perchè non vedo la guardia di finanza in consob (che ha certificato i titoli parmalat per esempio) ma la vedo fuori dai capannoni degli artigiani che lavorano a 8 gradi perchè non possono pagarsi il riscaldamento?

non vado avanti, ha ragione conte, tutti a guardare se balotelli va o non va in discoteca quando il calcio italiano si sta estinguendo, ecco state chiosando sulle pagliuzze quando avete le travi davanti a voi, buona fortuna (ne avete tanto bisogno)

alex 11.12.14 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono queste le cose che fanno paura a Napolitano, cittadini e forze dell'ordine fanno parte dello stesso organismo sociale e confrontandosi giungono a comuni conclusioni.

Giusy Romano Commentatore certificato 11.12.14 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Blog, sveglia lo sapete che prodi ha svalutato la lira del seicento percento, e non vi basta per uscire dall’euro. E senza far mancar nulla napoletano intima hai magistrati di non disturbare la politica, modo elegante per dire, ma che volete che sia, son politici rubano perché anche i cittadini rubano, un semplice mal costume da mille e settecento milioni di euro solo ha roma, figuratevi nell’ resto dell’italia. E per finire la ferrari scappa e sposta la sede legale in olanda, grazie renzi e il job act una frase rubata dalla nota grif di borse alla moda, forse dovrebbe smetterla di guardare la pubblicità.

Roberto Santi 11.12.14 11:02| 
 |
Rispondi al commento

confronto impegnativo e delicato senza ombra di dubbio

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.12.14 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Mai in sicilia? Da segretario regionale di un sindacato di polizia l'argomento mi interesserebbe... ricordo che la sicilia é malata da sempre di mafia e prevaricazioni in tutti i livrlli e istituzioni. Attendo cortese risposta...

biagio bevilacqua 11.12.14 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori