Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Domande e risposte sull'uscita dall'Euro

  • 164

New Twitter Gallery

firmacontroleuro.jpg

Il 13 dicembre inizia la raccolta delle firme per la legge popolare per l'uscita dall'euro alla quale seguirà in Parlamento la proposta di referendum consultivo (CHE SI PUO' FARE!). Ieri ci sono state numerose richieste e obiezioni alle quali rispondiamo con questo post. A molte altre è stato risposto in passato. Chiunque abbia dubbi o critiche è pregato di inserirli in un commento. Cercheremo di rispondere a tutti.

EURO/FAQ

1 - Chi ha il mutuo dovr´pagare piu´interessi, ma su una cifra svalutata.

In realtà molti mutui hanno interessi calcolati in funzione dell'Euribor (agganciato all'oscillazione dell'euro), con interessi che non aumenteranno. Inoltre, un possibile aumento dell'inflazione avvvantaggia i debitori in quanto riduce il valore reale del mutuo da rimborsare.

2 - Diciamo subito chiaramente il referendum sull'uscita dall'euro non verrà mai accettato dalla Corte Costituzionale e per motivi ovvi: 1) Si tratta di un trattato internazionale 2) Sono materie legate al bilancio dello stato. Art 75 della Costituzione, 2 comma: Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali.

La legge di iniziativa popolare che è stata proposta è di livello costituzionale, questo vuol dire che ha lo stesso livello di importanza della Costituzione. Infatti il referendum consultivo non è stato previsto dalla Costituzione, ma come è già stato fatto nel 1989 per consentire l'ingresso nell'euro è possibile prevederlo con una legge costituzionale.

3 - Poi possiamo essere d'accordo o meno che entrare nell'euro sia stata una pessima idea, ma uscire ora con la situazione economica attuale e con BCE che ci sta facendo finanziare ai livelli più bassi della nostra storia mi sembra azzardato.

Non è solo un problema di finanziamento (che in realtà sta andando alle banche), ma una questione di competitività del sistema Italia (da quando ci siamo agganciati all'euro abbiamo perso il 25% della nostra produzione industriale e la Germania invece ha aumentato del 26%) e di sostenibilità del debito pubblico (nell'anno in cui Berlusconi fu cacciato perché lo spread era alle stelle stavamo pagando 78 miliardi di interessi, il prossimo anno ne dovremo pagare circa 100 a causa dell'aumento dello stock del debito.).

4 - Bisogna considerare che con l'uscita dall'euro avremmo una fuga di capitale enorme (ricordate gli spalloni svizzeri) perchè chi terrebbe i soldi in una moneta destinata a svalutarsi e con un debito pubblico enorme.

La fuga dei capitali è putroppo già in corso e va bloccata proprio con l'uscita dall'euro. Ancor prima che annunciassimo il rererendum, a settembre 2014 abbiamo avuto il record di capitali esportati fuori dall'Italia. Tra agosto e settembre 2014 sono usciti 67 miliardi di euro dall'Italia e il motivo è che gli investitori non credono più ad una ripresa economica dell'Italia. In caso di uscita sarà comunque interesse del governo in carica introdurre limiti alla fuori uscita di capitali.

5 - Le banche, le aziende con prestiti in euro si troverebbero a dover continuare a pagare i debiti in euro (molti contratti dei prestiti obbligazionari, degli swap sono sotto legislazione uk). Ci sarebbero dei costi enormi di gestione del passaggio da una valuta all'altra incluso i costi di gestione del rischio valutario da parte delle aziende che importano/esportano.

Il grosso dei costi dell'uscita riguarda solo il debito pubblico e privato emesso sotto legislazione estera.questo infatti non sarà ridenominabile. Sul fronte debito pubblico solo un 7% è in tale situazione. Assumendo un 20% di svalutazione si tratta per lo Stato di coprire perdite da ridenominazione di circa 35 miliardi. Il grosso delle perdite riguarderà debito bancario e privato per una cifra stimabile intorno a 150 miliardi. Alcune banche potranno essere nazionalizzate come già successo in Gran Bretagna e negli Stati Uniti.

6 - C'è il rischio di una svalutazione degli asset immobiliari o che anche se è magari possibilità remota veniamo sbattuti fuori dalla comunità europea.

No.Il valore degli immobili sarà ridenominato nella nuova valuta e perderà un valore pari alla svalutazione per l'acquirente estero, ma non per quello domestico che avrà una valuta ridenominata. In media in Italia 100 metri quadri di immobile costano 5 volte il reddito pro capite della provincia il cui risiede l'immobile. Euro o lira, tale proporzione non si modificherà.
Oggi l'Unione Europea è composta da Paesi con l'Euro e Paesi senza (es. Gran Bretagna, Danimarca, Svezia, Polonia). L'adozione dell'Euro non è una condizione essenziale per essere all'interno dell'Unione Europea.

- 7 Ne vale la pena di rischiare ora? Se fossimo la Germania con un economia forte, forse si ma ora che abbiamo già una marea di problemi perchè aggiungerne altri.

La nostra economia sta andando allo sbando. Abbiamo perso un quarto della nostra produzione industriale da quando ci siamo agganciati allìEuro e gli interessi sul debito sono in continua crescita anche con questi "governi del presidente". Stando nell'Euro potremo solo aumentare le tasse o tagliare lo stato sociale fino a quando possibile, poi il default. O fuori dall'Euro o default.

- Se usciamo dall euro quanto varrebbe un euro in lira? Spero la stessa cifra di quando ci siamo entrati. Grazie

Il cambio con la nuova valuta nazionale sarebbe probabilmente uno a uno con l'euro. Tale nuova moneta poi e' stimabile che si svaluti di circa un 20%

8 - Ok, ci sto, ma ad una condizione: mi devi assicurare che il debito che prima dell'entrata nell'euro, io avevo con lo Stato italiano, ritorni nelle casse dello Stato italiano, perché se rimane nella BCE, allora non ne vale la pena. Il debito, in realtà, è la ricchezza di un Paese, perché equivale al credito che lo Stato fornisce ai suoi privati cittadini. Quando Prodi ci ha condannato facendoci entrare nell'Euro, ha messo la nostra ricchezza nelle mani di speculatori senza scrupoli, che non saranno molto ben disposti a restituircela...
Ho paura che il sogno di diventare una nazione sovrana come il Giappone o come l'America e l'Inghilterra, peraltro fautrici di questa disgrazia, sia destinato ad infrangersi molto rapidamente.

Oggi il debito italiano posseduto da banche e istituzioni estere è circa il 35%, solo due anni fa era circa il 50%. Saranno infatti loro a perderci nel caso di adozione di una valuta nazionale da parte dell'Italia e questo è il motivo per il quale stanno diminuendo la loro esposizione e stanno lavorando contro l'uscita dall'Euro da parte dell'Italia.

9 - Per pilotare l'uscita dall'euro, ci vogliono persone competenti e, sopratutto, oneste.
QUALITA' CHE MANCANO COMPLETAMENTE A QUESTA MARMAGLIA CHE CI GOVERNA. LORO, con l'uscita dall'Euro, troveranno il modo di riempirsi le tasche, come hanno fatto all'entrata(nei primi anni, ci fu il boom dei SUV). LORO, decideranno quando uscire dall'euro, nei 20 giorni precedenti, porteranno fuori dai confini, tutti gli euri che ancora non hanno portato; poi, un venerdì notte, bloccheranno tutti i conti correnti. Unico vantaggio, le esportazioni; peccato che, per produrre, ci vogliono le imprese, ma di queste, non ce ne sono più.

Da quando abbiamo adottato l'euro abbiamo perso un quarto della nostra produzione industriale. Usciamo prima che sia troppo tardi. Più rimaniamo, più diventeremo poveri e senza un tessuto industriale. Questo è nei fatti: oggi la disoccupazione è alle stelle e migliaia di imprese chiudono.

PS: Il tuo contributo è importante:
- organizza il tuo banchetto e segnalalo su questa mappa (che sarà in continuo aggiornamento)
- scarica, stampa e diffondi i volantini informativi (1. Motivi per uscire dall’euro 2. Domande Frequenti sull’euro)
- fai conoscere a tutti i tuoi contatti questo nuovo sito sul referendum http://www.beppegrillo.it/fuoridalleuro

PPS: Oggi 7 dicembre, il giorno di Sant’Ambrogio, alle 21.15 andrà in onda su RAI 5 lo spettacolo di Dario Fo e Franca Rame dal titolo “Sant’Ambrogio e l’invenzione di Milano”. Seguitelo!

santilaici_prenotaora.png


7 Dic 2014, 16:00 | Scrivi | Commenti (164) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 164


Tags: 13 dicembre, Beppe Grillo, Bruxelles, euro, faq, firma contro l'euro, FuoriDallEuro, fuoridalleuro, Parlamento Europeo

Commenti

 

fuori dall'euro ora è meglio aspettare...per vedere come saerbbe stato per la Gran Bretagna

cambio dollaro euro Commentatore certificato 19.07.16 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che pur apprezzando la buona fede del movimento, non sono un simpatizzante. Ritengo che uscire dall'Europa e dall'euro non serva assolutamente a niente. Le cause del malessere sociale, politico ed economico sono riconducibili unicamente alla corruzione, alla burocrazia e all'alta pressione fiscale. L'Europa e l'euro centrano poco o meno di quanto si pensi. Questa è una crisi fatta in casa. Chi l'ha provocata è italiano come noi. Uscendo dall'Europa saremmo confinati in un mercato interno ristretto e arretrato, controllato sempre più dalla criminalità organizzata con meno scelta e prezzi più alti a causa della minore concorrenza.
Finché non capiremo questo, non andremo da nessuna parte. I problemi non si risolvono con le demagogie populiste.


Livio Lucaroni 22.06.16 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Uscire dall'euro é esattamente come uscire dalla lira. Quello che é importante che subito dopo le banche, la casta, i lobby, speculatori ecc.. non riescano ad aggirare questo per le loro tasche e non fanno altre speculazioni come hanno fatto con l'euro.e quindi altrimenti non cambierá la situazione non cambierá la situazione.avete un idea per dopo?

shahriar shirnia 17.12.14 14:35| 
 |
Rispondi al commento

io ho già firmato per uscire dall,euro , ma vorrei sapere al momento quante ne sono state raccolte .
Grazie

maurizio tecchi, pesaro Commentatore certificato 16.12.14 17:50| 
 |
Rispondi al commento

È un atteggiamento molto italiano, ma è del tutto inutile dare all'euro e all'europa le colpe di problemi che sono solo nostri... iniziamo dall'evasione fiscale và... che vale 180 miliardi di euro l'anno...

http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/1398887/Evasione-fiscale-in-Italia--tutti-i-numeri.html

Luca Daghino 14.12.14 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Esprimo anch’io le mie perplessità sul ref. consultivo che ci apprestiamo a fare per uscire dall’euro perché secondo me non abbiamo fatto abbastanza per i primi 6 dei 7 punti che abbiamo sbandierato durante la campagna elettorale delle europee , punti sui quali mi ritrovavo perché proposte serie e sulle quali si poteva aprire una discussione, ponendola come alternativa all’uscita dall’euro. Siamo d’accordo che in europa siamo minoranza e ci danno poca voce in capitolo, ma da giugno fino ad ora non mi sembra che abbiamo fatto tantissimo per ottenere gli Eurobond, abolizione del fiscal compact e pareggio di bilancio, più investimenti nell’innovazione ecc. (invito tutti a riprendere il ns. volantino con i 7 punti x l'Europa). Se poi invece queste cose le abbiamo fatte e non ne sono a conoscenza per favore mandatemi qualche link. Aspetto anch'io una risposta ai miei dubbi dallo staff e commenti da altri iscritti. Grazie

JACK A., BOLOGNA Commentatore certificato 11.12.14 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Usciamo dall' euro il prima possibile. Sapete che temo? Ammesso che usciamo usciremo quando saremo in default ma non èper volere di una forza politica ma con una bella rivoluzione. Sangue e povertà.

Notizie informatica Commentatore certificato 10.12.14 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Vi informo, qualora non lo sappiate, che il referendum sull'€ è una stronzata, perchè è un inutile boomerang.
C'è solo una cosa da fare: dichiarare che il M5S è contro l'€: il voto per il M5S alle prossime elezioni sarà un referendum sull'€ esso stesso.
Si va al governo, ci si coalizza con altre forze anti € E SI ESCE DALL'€!
non ci sono altri cazzi

fabio m., Bari Commentatore certificato 09.12.14 20:01| 
 |
Rispondi al commento

una mia amica ha paura proprio del punto 9, cui non viene data una risposta esauriente. è possibile non bloccare i conti correnti e nello stesso tempo garantire che dalle banche non vengano tolti tutti i risparmi per paura della svalutazione?

***** Stefano Pedrollo, Arcole (VR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.12.14 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,ma ci sei o ci fai.Come fai a fare un referendum sull'euro sapendo che non serve ad un cazzo !
Se l'euro è un cancro per l'Italia,(e lo è) allora non si fa un referendum si combatte per uscire senza se e senza ma!
Senza chiedere permesso, senza rischiare che la manipolazione dei nostri media di merda rincoglioniscano più del solito le menti dei poveri italioti.A meno che non sia l'amico del giaguaro, cosa che spero non vera, perchè così come ti ho ammirato ti manderei affanculo per tutta la vita.
ciao e forza sempre M5S

Giuseppe C., Milano Commentatore certificato 09.12.14 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,una piccola ma...stratrita..posizione...ieri a la gabbia tutti hanno visto che i cinquestelle non sono quelli che non hanno fatto nulla,ma erano dal vivo al campidoglio a lottare per onestà trasparenza e pere i cittadini,non lasciamo la battaglia dell'euro a salvini che ormai è in ogni televisione e fa il pieno,vedi la scuola del nord con la storia del presepe negato,fatevi vivi in televisione,turandovi il naso ma purtroppo bisogna farlo spiegate sia con termini tecnici..ma anche con parole semplici e che raggiungano il popolino il pensionato ed il meno colto di materie economiche l posizione dei cinquestelle e le dritte che intendete dare,in ogni caso...andate in televisione purtroppo solo la rete ed il blog non bastano abbiamo bisogno di un 20-30 per cento di tutti quelli che non sono andati a votare e che non riandranno se non faremo cosi,sono persone amareggiate deluse che hanno subito il crollo delle illusioni,recuperiamole facendogli sentire dal vivo che la speranza ce tutta e ce ancora e passa solo per i cinquestelle ..quindi in tv a martello senza sconti e senza esitazioni e sensza lesinare calci nel muso ed..altrove a chi in diretta oserà giocare con noi...grazie...

RAFFAELE S., cosenza Commentatore certificato 09.12.14 13:17| 
 |
Rispondi al commento

SU COME USCIRE DALL'EURO, SONO CONVINTO CHE LA LINEA DELLA LEGA SIA PIU' CORRETTA. SE VINCE LE ELEZIONI CON UN PROGRAMMA CHE LA PREVEDE, NON CAPISCO PERCHE' CINCISCHIARE OLTRE PER AUMENTARE I DANNI DI CHI CI ATTACCHERA' FINANZIARIAMENTE. CON LE POSIZIONI DELLA LEGA PUOI AGIRE SUBITO APPENA ELETTO E CON TUTTA L'AUTOREVOLEZZA DEMOCRATICA CHE IL CONSENSO ELETTORALE TI HA GIA' DATO.
E' UN TEMA CRUCIALE PER LA SALVEZZA DEL PAESE E TEMO CHE NON OSTANTE MI SIATE SIMPATICI ED ABBIATE TUTTO IL MIO RISPETTO, MI VEDRO' COSTRETTO A VOTARE LEGA. VI PREGO,FATE CAMPAGNA SULL'USCITA DALL'EURO SENZA PROPORRE FARRAGINOSI REFERENDUM CONSULTIVI CHE CI DANNEGGIANO E FAVORISCONO CHI VUOLE DISTRUGGERCI DEFINITIVAMENTE COME SISTEMA PRODUTTIVO. FATELI I BANCHETTI, MA PER INFORMARE LA GENTE E DITE CHE LA FIRMA SERVE SOLO PER MISURARE IL VOLUME DI CONSENSO SOLO A LIVELLO INDICATIVO. IL VOTO ELETTORALE POI SARA' DECISIVO E VI DARA' LA POSSIBILITA' DI AGIRE FIN DA SUBITO DOPO

cosimo 09.12.14 11:43| 
 |
Rispondi al commento

fate una conferenza stampa in cui DITE COME CI FARETE CONCRETAMENTE USCIRE DALL EURO E COME SI RIPRENDERA ECONOMIA, SAPETE ITALIANO PIGRO E MOLTO FURBETTO. SI ARRANGIA SEMPRE SOTTOBANCO. QUINDI ONESTA POCO PROBABILE. MI HANNO INSEGNATO I PADRI CREATORI DI QUESTA SOCIETA CHE UNA NOCE IN UN SACCO NON FA RUMORE E LE PERSONE ONESTE SONO SOLO UNA NOCELLA.
CIAO A TUTTI.

ilribelle palermotano 09.12.14 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Non so chi ha scritto questo post ma ci sono delle inesatezze:
1) I mutui (a tasso variabile) non saranno piu legati all'euribor ma al nuovo indice. Gli interessi aumenteranno solo su questi mutui perchè con l'inflazione che aumenta, con la moneta che si svaluta e con il mercato del funding chiuso per le banche italiane a meno di aumentare il balancesheet della banca d'Italia con conseguente crollo ulteriore della valuta (modello Zimbawe) saremo costretti ad alzare i tassi. A supporto di questo basta vedere dove erano i tassi di interesse prima dell'entrata nell'Euro.
Ovviamente sui mutui a tasso fisso non cambierà nulla anzi in termini reali guadagnermo, con tutte le perdite scaricate sulle banche (con ovvie conseguenze sulla loro solvibilità)
2) Se si tratta di una raccolta firme per una legge di iniziativa popolare, spiegatemi perchè la maggioranza al governo dovrebbe approvarla dato che sono tutti a favore dell'euro
3) Sul fatto che l'industria esportatrice ed il turismo possano trarne benefici non ci sono dubbi. Questo andrà solo a svantaggio dei lavoratori, perchè in termini reali per poter competere bisogna che l'inflazione portata dalla svalutazione dei cambi e dall'aumento della massa monetaria sia maggiore dell'aumento dei salari, altrimenti tutto il beneficio della svalutazione andrebbe eliminato da un aumento dei salari reali. Vedi come esempio il caso dell'argentina post default.
4) La risposta è un no sense, usciamo dall'euro per fermare la fuga di capitali è come aprire l'acqua per asciugare. L'unico modo per bloccare i capitali sono i controlli valutari che però sono proibiti dagli accordi di mastricht
5) Al di la che non so come avete calcolato ma vi sembrano pochi 185mld? Le banche nazionalizzate significa una perdita per i risparmiatori che hanno azioni o debito ed aumento del debito statale. Se vi sembra una cosa tanto leggera. Inoltre non pensate che gli altri stati europei non si vendichino dopo le perdita che incorreranno per causa nostra?

marco spiga 08.12.14 15:58| 
 |
Rispondi al commento

FUORI DALL'EURO!
ECCO I BANCHETTI DOVE FIRMARE:

https://www.google.com/maps/d/viewer?mid=zXvnsaKTPHyU.kllhtABylZho

Zampano . Commentatore certificato 08.12.14 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma finitela di dire di uscire da EURO, non lo potremo fare mai. per diversi motivi. UNO POLITICO MAFIOSO. hanno convertito la vita in euro. COMPRIAMO TUTTO DA ESTERO E SOPRATUTTO DA GERMANIA, CINA, RUSSIA E AMERICA, SPAGNA ECC. ECC., Noi esportiamo tutto a estero e ci pagano in EURO, la liretta non ha nessun futuro tranne EMBARGO, da parte della grandi potenze che con euro si sono straarricchite, QUINDI IO FIRMERO, MA NON FATE PROPAGANDA DI COSE CHE NON FARETE MAI, ANCHE PERCHE LE VOSTRE AZIENDA NAVIGANO NELL ORO E NELL EURONE... QUINDI PIU SINCERITÀ E MENO CAVOLATE POLITICHE DI PROPAGANDA. DIMOSTRATECI CON I FATTI CHE ITALIA PUO RIPRENDERSI SENZA EURO, CHE LA LIRA VERRÀ DI NUOVO VALUTATA IN BORSA E CHE NON CI BOMBARDERANNO DI STRISCE CHIMICHE PER BRUCIARE I CAMPI E LE COLTIVAZIONI SE POTETE EVITARE TUTTO QUESTO VIVA LA LIRA. CIAO CIAO.

ilribelle palermotano 08.12.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento

A parte il fatto che sono e voglio rimanere in Europa, tutti i ragionamenti sull'euro hanno un errore di ragionamento di fondo. Si confronta la situazione attuale con l'euro con un'altra ipotetica con moneta nazionale. Nessuno dice cosa succederebbe se l'Italia si mettesse sulla strada dell'uscita dall'euro. Prima di arrivare, secondo me, sarebbe ridotta ad un cumulo di macerie, perchè stranieri ed italiani metterebbero in campo comportamenti distruttivi dell'economia.

Domenico F., Savona Commentatore certificato 08.12.14 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo con l ultima affermazione: anche uscendo dall euro questa marmaglia di amministratori riuscirà a trarre solo il loro profitto lasciando gli italiani più poveri di prima. Senza un cambio totale non serve a nulla euro si euro no.


IL Ladro di Democrazia riappare e ripropone le solite chiacchiere inconcludenti che ormai non incantano più nessuno
AIUTIAMO BEPPE AD ANDARE IN AMERICA

amoreassoluto .., roma.., Commentatore certificato 08.12.14 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica speranza è il crollo definitivo della UE,oppure una vera guerra che metta fine alla Globalizzazione.Sicuramente è meglio una vera guerra contro la Russia che non il prolungamento dell'agonia per altri 25 anni,perché alla fine sarà sempre guerra.Sì,potranno sottomettere Putin,però non sottometteranno mai la indole della sopportazione del popolo Russo,il quale ha preso dall'Orso le tecniche della sopravvivenza e alla fine arriverà un altro uomo forte come Stalin che darà la riscossa del popolo,proprio come aveva fatto Stalin contro i NaziFascisti e allora ci sarà da divertisi.Perché la Merkel deve recitare la parte della cattiva a voler dimostrare che nella UE esiste una politica di Buon governo,quando anche i cretini come me hanno capito a proprie spese che sono i soliti teatrini per coprire la sudditanza verso i Padroni del mondo? Non per niente la Germania ha copiato il sistema della grande ammucchiata per isolare vhi vuole una Germania indipendente e non costretta a mantenere le ex Repubbliche URSS per usarle contro la Russia.Perciò,visto che adesso hanno un motivo valido per fare le guerre,almeno ci eviti questi teatrini salva Casta.Dopo 23 anni di malapolitica,non sanno più che Santo prendere,si attaccano ai vetri pur di rimanere incollati agli scranni,le inventano tutte nonostante il fallimento delle guerre mascherate in missione di pace,fatte per coprire la Malapolitica.Ero in Russia durante la perestroika, Eltsin salì al potere. Durante quel periodo, Gorbaciov era odiato dal popolo.I negozi erano vuoti,per comprare un pezzo di pane si doveva fare una coda lunga 100m..Nel 1993 Eltsin ha introdotto un nuovo sistema,sciolto il KGB ,ha fatto FSB, ecc. Mentre l'Italia ha perseverato nella propaganda per riportare Gorbaciov al potere,per fortuna non ci riuscì.La Russia va per la sua strada per portare un prospero e ricco futuro al suo popolo.Italia con il suo sistema e con i comunisti venduti agli americani va verso il baratro,le aziende chiudono,è fame.

agostino nigretti 08.12.14 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi spiace ma non sono d'accordo sull'uscita dall'euro, avrei preferito una discussione qui, sul blog, come avvenne per la legge elettorale.
Saluti.

Dan Passegia 08.12.14 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dove si può leggere il testo completo della proposta di legge?

STEFANO CARAVAGGIO 08.12.14 03:24| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver letto questo post ribadisco la mia posizione:

Firmerò questa follia di tentativo solo perché spero che il popolo possa cogliere l'occasione per formarsi un'idea propria sulla sovranita monetaria e sul regime oligarchico dell'UE.
Ma voterò comunque no, poiché non avete la minima speranza di riuscire a condurre l'operazione di cambio di moneta senza suicidare la nostra economia.

Non sono d'accordo con voi, specie dopo aver letto questo post.

Chiara Valle, Torino Commentatore certificato 08.12.14 02:09| 
 |
Rispondi al commento

La raccolta delle firme per la proposizione del referendum è una iniziativa importantissima per molte ragioni:
1.-Siamo in pugno ad una organizzazione mondiale monetaria criminale che sta stritolando
noi e la stessa Europa, con la cooperazione delle nostre massime istituzioni pubbliche e private.
2.-Il sistema monetario denominato euro è gestito da associazioni di banchieri privati
3.- La gestione dell’euro è illecita è va contrastata con ogni mezzo anche giudiziario dato che privati non autorizzati hanno usurpato il privilegio statale di emettere moneta. Il signoraggio bancario nasce infatti nel 1694 con la Banca di Inghiterra e si consolida a livello planetario circa un secolo dopo e continua ancora indisturbato a svolgere la sua opera nefasta.
4.- L’Italia ha aderito all’euro in quanto le è stato presentato come un Sistema monetario federale autonomo fondato sulle Banche centrali degli Stati membri.Oltre che sul piano giuridico e su quello politico questo sistema, inquinato da potentissimi banchieri, può essere contrastato e bonificato con idonee manifestazioni popolari.
5.- Dato che la quota di partecipazione dello Stato Italiano nella Banca d’Italia è infima, l’uscita dall’euro provocherebbe, come prima conseguenza, che Banca Intesa e Unicredit, possessori delle quote di maggioranza, otterrebbero il controllo della situazione, stante la inoperatività della Legge sul risparmio di circa 6 anni addietro.
6.- Non riacquisteremmo quindi automaticamente la sovranità monetaria che è il vero scopo del referendum.
7.- Anzi,la nostra uscita dall’euro provocherebbe il collasso della moneta unica e l’asse Berlino-N.Y.,con il dollaro liberato dalla ossessione dell’euro,otterrebbe una vittoria eclatante.
8.-La raccolta delle firme per il referendum è una occasione da non perdere per porre in termini chiari la questione della tutela e indipendenza dello Stato italiano nei confronti della aggressione interna ed esterna di cui siamo oggetto.


STEFANO A. Commentatore certificato 08.12.14 01:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-- Lettera a B. Grillo --

Caro Beppe Grillo,
faccio l'imprenditore perché stanco di quanto ho vissuto nel mondo delle aziende ho deciso di creare una azienda che fosse di successo e il posto più bello dove poter lavorare, dove le persone potessero avere la possibilità di realizzare i propri sogni professionali, dove non sentirei un numero ma attore importante, con tante difficoltà e con piccoli passi ci stiamo riuscendo.

Nella mia esperienza di vita (anche se ho 42 anni e non ne ho forse troppa) i tagli forti, le grandi sterzate, i colpi di forza non hanno mai portato buoni risultati. Nessuno mette in dubbio che la nostra situazione economica sia il risultato di un fallimento politico e di scelte errate di politica di economia internazionale, ma oramai siamo in questo gioco con con queste regole credo che con piccoli passettini serve lavorare per uscirne fuori, con coraggio fatica e determinazione, con etica e passione, con amore per il proprio paese e per la vita delle prossime generazioni.
Ho compreso credo i motivi che ti hanno fatto "scendere in campo" eri stanco di quello che succedeva, anche io nel mio piccolo ero stanco e sto lavorando per cambiare le cose. Per fare questo non si può distruggere tutto ed essere al di sopra di tutti e contro tutti, non si costruisce nulla in questo modo, è necessario partire dalla parte sana dell'Italia che c'è e ne sono convinto nella politica, nelle famiglie, nelle imprese, nella scuola e nelle istituzioni, e da li un passo alla volta ricostruire avendo chiaro il punto di partenza e dove si vuole arrivare, con quale percorso e con quali rischi e opportunità. L'Italia è un popolo con grandi risorse, nessuno si tirerà indietro a fare sacrifici o lavorare duramente, ma serve avere un nuovo sogno di grandezza per le future generazioni, per motivare e incoraggiare il popolo a ripartire, riconquistando stima, rispetto, amor proprio e tutta la dignità che la politica di oggi ci ha tolto.

Cordiali Saluti

alessandro greco 07.12.14 21:34| 
 |
Rispondi al commento

"Tale nuova moneta poi e' stimabile che si svaluti di circa un 20%".
Penso che questa stima vada effettuata più precisamente, ho sentito Claudio Borghi dire che una stima si può fare e suggerirei/chiederei di farla fare a un economista e poi pubblicizzarla. Perchè su questa percentuale i media fanno molto terrore e in ogni caso tranquillizzerebbe anche me (come molti altri cittadini) sapere che l'inflazione non sarebbe troppo alta. Per quanto ne conosca gli effetti positivi e sappia che con una sovranità monetaria si può anche risolvere meglio questo tipo di problematiche. Poi chiedo: dall'estero si può votare per questo referendum?

Sara D., Mantova Commentatore certificato 07.12.14 21:29| 
 |
Rispondi al commento

... se è vero che presto la tassa tv detta canone rai sarà inserita direttamente nelle bollette enel, suggerirei di rivendicare a nome di tutti i cittadini 5 stelle uno spazio televisivo autogestito di durata proporzionale al numero dei votanti in rapporto ad altre forze politiche con una norma che garantisca la presenza di tutte le forze in ragione del loro elettorato ...
ALMENO ESSERCI, poi se uno vuole cambia canale, non come adesso che per non vedere Renzie si deve spegnere definitivamente la tv ...

stefano leo 07.12.14 21:03| 
 |
Rispondi al commento

io credo sia opportuno fare le parlamentarie già da adesso per vedere chi saranno i futuri portavoce.
Vedrete come torneranno tutti a cuccia sti frignoni

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 07.12.14 20:33| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO ALLA FOLLIA!!! Un patrimonio immenso come LA PULIZIA E LA SANA DIVERSITA' del progetto M5S rischia di andare perduto per: a) la reazione del sistema che, come una belva ferita, chiama a raccolta tutto il branco per annientare la minaccia. Quando Marino parla di responsabilità vuol dire, inconsciamente, "corresponsabilità", cioè complicità, partecipazione al sistema (hai ragione Beppe, o ci marcia o è un incapace e non ha le palle per imporre pulizia e correttezza); b) l'ingenuità di quattro gatti (parlo di quei militanti e/o portavoce a tutti i livelli che, forse abbagliati dalle luci della ribalta, hanno dimenticato DA DOVE SONO PARTITI! Chi agisce, Pizzarotti compreso (x il quale ho sempre avuto grande simpatìa) per "modificare" il giocattolo, sappia che, sia pure involontariamente, lavora per distruggerlo!!
BISOGNA RESTARE UNITI E FARE QUADRATO ATTORNO A BEPPE E AL PROGETTO ORIGINARIO!

roberto astuni 07.12.14 20:14| 
 |
Rispondi al commento

GUARDATEVI E ASCOLTATEVI BENE questo video di Messora, e rendetevi conto di che razza di merde mandiamo come portavoce nelle varie istituzioni.

https://www.youtube.com/watch?v=2_OafNUBz24

è proprio vero, alla gran parte degli esseri umani, mettigli un grado e si sentono dei padreterni e subito si convincono che la loro merda profuma!
cambiano regole e stravolgono accordi e se ne strabattono i coglioni della rete e dei loro elettori!
e sto parlando dei NOSTRI, mica di PD e FI...

ah, mi raccomando staff!
CONTINUATE A BANNARMI!


perche'non aggingervi l'abolizione di quella spudorata legge fornero?

stefano b., Castelfidardo Commentatore certificato 07.12.14 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Prima cosa GODO che Grillo abbia deciso di dotare il movimento di un organigramma con responsabilità e ruoli ben delineati! ERA ORA!
A livello in cui era arrivato il MS5 senza un organigramma rischiava l'implosione ora puo' invece esplodere.
Quindi grande BEPPE.
Riguardo all'Euro invece per non andare fuori TOPIC, uscire dall'Euro e' vitale lo dico da anni.
Questa Europa e' l'europa delle Banche.
Un esempio semplici.
Non molti anno addietro era lo stato a stampare moneta, senza che questa costasse nulla.
Adesso la moneta la stampano le banche, si chiamano per questo BANCONOTE, e per stamparle ci mettono sopra la loro fiche (l'interesse appunto).
Basti pensare che se non dovessimo pagare gli interessi sul debito noi saremmo un paese ricco, con un Welfare che coprirebbe il reddito di cittadinaza, pensioni a 60 anni etc. invece adesso abbiamo 100 MLD di interessi annui e per rigare quei pochi potentati che dirigono le banche stiamo smantellando lo stato sociale...
L'Euro delle banche e' un crimine contro l'umanita', e tenete conto che io sono un moderato, ma non si pio' chiamare bianco quello che e' nero...

Claudio CRISI, Melzo Commentatore certificato 07.12.14 19:29| 
 |
Rispondi al commento

MA ANDATE A CAGXXE!!!!!!!!!
"La fuga dei capitali è putroppo già in corso e va bloccata proprio con l'uscita dall'euro. Ancor prima che annunciassimo il referendum, a settembre 2014 abbiamo avuto il record di capitali esportati fuori dall'Italia. Tra agosto e settembre 2014 sono usciti 67 miliardi di euro dall'Italia e il motivo è che gli investitori non credono più ad una ripresa economica dell'Italia. In caso di uscita sarà comunque interesse del governo in carica introdurre limiti alla fuori uscita di capitali."

Amico mio, i LORO capitali, sono GIA' tutti all'estero.
Qui, sono rimasti i risparmi della povera gente spaventata dal futuro, E SARANNO PROPRIO QUESTI ad essere bloccati e cambiati al cambio che decideranno LORO.

lore i., Carrara Commentatore certificato 07.12.14 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prima alla Scala, tempio della lirica italiana: un'opera cantata in tedesco, diretta che nessuno conosce e dove non si capisce una mazza. Durante l'inno (me ne frega poco ma a quelli dovrebbe) gente che camminava, guardava da altre parti, atteggiamenti alla buona. Mah!

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.12.14 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Ho appena appreso la notizia dove la Sarti propone di eliminare il nome di BeppeGrillo dal Movimento 5S.
Io francamente ne ho piene le scatole di questi parlamentari che una volta inseriti nelle stanze del potere,si credono di poter capovolgere le ragioni per le quali siedono su quelle poltrone.
Beppe fa parte integrante del Movimento e non si tocca,altrimenti......se continuano a sgretolare pian piano questo nostro sogno,ritornerò nella schiera dei non votanti.


Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.12.14 18:20| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NEW POST ... PARLA BEPPE...

Francesco Fo., AmoR Commentatore certificato 07.12.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RENDEREBBE DI PIU RISANARE IL PAESE

SCIOGLIAMO NELL ACIDO LE PROVINCIE E LE REGIONI
TAGLIAMO L IMPIEGO PUBBLICO IMPRODUTTIVO

POI RECLUTIAMO EXTRACOMUNITARI COME SERVIZIO DORDINE IN TERRITORI DEVASTATI DALLA CRIMINALITA ORGANIZATA CAPISCIAME CAPISCI

giorgiodamilano 07.12.14 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarà l'età, sarà che come dice Viviana il sogno deve continuare a volare, ancora mi permetto di dare qualche suggerimento: Non ingigantiamo la riunone di Parma ed evitiamo commenti di qualsiasi tipo. Non facciamo spostare l'attenzione dai fatti gravissimi di Roma alle nostre "innocenti" saramucce. Già concorre a spostare l'attenzione il povero Loris e le fascette dell'elettricista. Adesso anche la povera Denise è ricomparsa nelle prime pagine. Tutte le occasioni sono buone per stendere un velo sulle questioni della mafia a Roma.

Clara M. Commentatore certificato 07.12.14 18:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei dire al sig. Pizzarotti che il Direttorio non può revocare l'espulsione perché decisa dalla rete e confermare la mia assoluta solidarietà a Beppe Grillo. Spero che tutto il popolo 5 stelle prenda le distanze da coloro che vogliono fondare un partito uguale a quelli esistenti.

Girolamo Tamburello 07.12.14 18:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

gli attuali politici...sono le marionette..in mano ai poteri europei.
Se vogliamo cavarci dalle palle le marionette...prima bisogna tagliare i fili...che hanno in mano i burattinai europei.
I fili si tagliano uscendo dall'europa.

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.
Cortigiano per Hobby

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 07.12.14 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La battaglia dell'ultimo dell'anno, tipica incivilta' ital idiota

Petardi e giochi di fuoco come bazooka...Costretto a rinchiudermi ermeticamente in casa con 4 gatti e un cane che mi guardano terrorizzati.....Spero che questi giochi idioti vadano a finire in certi pertugi del corpo umano di chi li tira.Ma perche' gli italiani sono cosi' ignoranti, incivili e merde secche?

klaus k. Commentatore certificato 07.12.14 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italia 2011 a un passo dal baratro, spread >500
rating s&p A+ e A

Italia 2013 semestre italiano, governo accomodante con legge stabilita' e jobsact, spread ai minimi S&P BBB-

ve stanno a pija per u' culu

ma quando mai Commentatore certificato 07.12.14 17:57| 
 |
Rispondi al commento

1) L’AMMINISTRAZIONE POLITICA DELLA NOSTRA ECONOMIA e la capacità o meno di produrre ricchezza sono le componenti CHE STABILISCONO QUANTO VALE LA NOSTRA MONETA, INDIPENDENTEMENTE CHE SI CHIAMI EURO..LIRA ..LIRONE ..BAIOCCO O SESTERZIO.

2 ) PERCHE’ CI CONVIENE USCIRE DALL' EURO ?
CI CONVIENE PERCHE’ SAREMO PADRONI DI DECIDERE DEL NOSTRO FUTURO ECONOMICO, SENZA DELEGARE CHI NEANCHE CONOSCIAMO.
NON CEDEREMO PIU’ LA SOVRANITA’ DELLE NOSTRE DECISIONI ECONOMICHE.
SAREMO GLI UNICI RESPONSABILI DEL NOSTRO DESTINO.

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.
Cortigiano per Hobby

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 07.12.14 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma se uscissimo dall'euro - ammesso - i politici non ruberebbero più in lire? O lo farebbero meglio, nel senso che ruberebbero di più?

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.12.14 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La battaglia anti Euro e' una cagata pazzesca

....Ve ne accorgerete quando i vostri risparmi perderanno il 50% , il mutuo sara' al 18%,la benzina costera' 15 Euro (cambio dollaro/Liretta)...Auguri...Tanto io non ho piu' niente in questo Paese ignorante.Verro' a vedere come state...Fate le valigie. Cucu' e Marameo.

klaus k. Commentatore certificato 07.12.14 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la linea politica dev'essere decisa dai parlamentari con periodiche consultazioni online "certificate" in altro blog

mario c. Commentatore certificato 07.12.14 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Uno vale uno? Uno vale uno? QUANTO VALE UN ARTINI UNA PINNA UN ORELLANA? E questa gente secondo i dissidenti dovrebbero poter dire la loro!? Beppe lascia perdere questi falsi mezzi uomini! L ' unica cosa con la quale dissentono è con gli impegni che hanno preso con te e con tutti noi!!! Invece di impegnarsi per la raccolta firme per l ' uscita dall' euro questi infiltrati giocano con i nostri sentimenti! Roba da matti! Lasciateli cuocere nel loro brodo! Chi sa cosa gli avrà promesso Renzie! Una poltrona a vita con la foto di Napolitano in studio?

Davide Marini 07.12.14 17:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

La moglie di Pizza è sterile, non può dargli un bambino e allora scarica tutte le sue paranoie sul movimento. Anche l'ultima mossa contro i fondi per i bambini disabili è emblematica. E' un papà frustrato, e allora in qualche modo invece di fare richiesta di adottare un bambino in carne ed ossa deve dare vita a qualche creatura fantoccio con la politica.

512MB 07.12.14 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Assieme a questo referendum sarebbe consigliabile fare anche quello sulle droghe leggere e case chiuse in modo da fare qualcosa di veramente serio per una volta.
A me nn frega un cazzo dell'euro ma nelle altre 2 proposte si tolgono soldi alla mafia e altre organizzazioni criminali per darle allo stato e le stime di ingresso in Cash sarebbero molto alte.
Farei anche un referendum per non far entrare mai piu` condannati e indagati in qualsiasi carica istituzionale.

Puya Forghani 07.12.14 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Quindi se alla fine si farà il referendum e dovesse passare il SI ALL'USCITA, la cosa più conveniente è tenersi gli euro portando fuori i soldi, aspettare che la moneta si svaluti di quel 20 per cento stimato, poi rientrare e comprare casa col 20 per cento di sconto?

Davide 8arbieri Commentatore certificato 07.12.14 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho vissuto da dipendente con l'inflazione al 25% e so cosa significa. Noi creiamo la nuova lira al valore un euro = una lira. Siamo un paese senza materie prime quindi un paese trasformatore. Quando andiamo a comprare le materie prime da trasformare siamo noi che diciamo al venditore il valore della lira o è lui che ne stabilisce il valore? Oppure come avviene ora il valore è in dollari? E in questo caso il rapporto lira > dollaro che lo stabilisce? I mercati ? Decantiamo tanto la sterlina inglese. Mi capita d'incontrare popolo inglese; mai sentito parlare(com'è nostra triste abitudine) male del loro paese con uno straniero ma quando si parla del rapporto euro>sterlina e che noi giriamo tutta l'europa senza preoccuparci del selling rate o del buying rate, delle commissioni bancarie e senza la calcolatrice per capire il costo di un oggetto, qualche "oh sheet " gliel'ho sentito dire.

maria c., roma Commentatore certificato 07.12.14 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....BEPPE è LA GARANZIA CONTRO LA CASTA.
Se togli il nome Beppe dal marchio...si diventa automaticamente a favore della....CASTA.
Semplice.

*****
Commentatore in marcia al V 3 day.
Commentatore che partecipa alle Europee.
Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.
Cortigiano per Hobby

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 07.12.14 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe TU HAI CREATO IL M5S E TU LO STAI DISTRUGGENDO. Grazie per avermi dato un'illusione ma i tuoi metodi DA come tratti i dissidenti SONO troppo lontano dal mio ideale di democrazia.
uN SALUTO.

enzo altini 07.12.14 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...i diavoli di Parma: Beppe, Roberto volete farci un favore? Mandateli tutti affanculo!! Grazie...

NICOLINO D., acquaviva delle fonti Commentatore certificato 07.12.14 17:27| 
 |
Rispondi al commento


gli amici di Pizzarotti sono pregati di farsi un blog nuovo!

ps
portatevi pure a stirn3r!

Disma 07.12.14 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://lumiebarlumi.blogspot.it/2014/07/la-grande-svalutazione-italiana-sec-ix.html

"Nella splendida città di Padova si trova, tra le altre mille cose belle, anche una delle più importanti collezioni numismatiche di tutta Europa. Quella del museo Bottacin di Palazzo Zuckermann.
Uno dei pannelli della mostra ci racconta una storia davvero interessante. Leggere per credere!"

--------------------------

QUALCUNO PUO' POSTARE IL TESTO DI TALE PANNELLO?

Rio Savè Commentatore certificato 07.12.14 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora O.T.

Da Parma:

Bell'incontro, tutti bravi e di buona volontà.

L'importante è che la Rete resti fuori.

Capito attivisti da testiera col cxlo di piombo?

Dovete fare i banchetti dare volantini e andare agli incontri, altrimenti non conterete mai un caxxo!

La Rete viene identificata con lo Staff della Casaleggio, e questo significa non riconoscere il ruolo della rete in questo Movimento.

Nove milioni di voti l'avete presi per vostra capacità e senza la faccia di Beppe Grillo.

Il M5S è fatto da tre componenti, la Rete, il Territorio(gli eletti) e lo Staff che ha unito queste due componenti.

Oggi la Rete è l'unica componente ancora fuori dalle decisioni che il M5S prende.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma, attivista da tastiera, e non solo, come tutti gli altri.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.12.14 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I dividendi dell'euro (e anche i sottraendi)ovverosia uno degli scopi per cui e' stato creato

http://www.huffingtonpost.it/2014/12/06/come-merkel-si-sta-comprando-il-made-in-italy_n_6280158.html

ma quando mai Commentatore certificato 07.12.14 17:22| 
 |
Rispondi al commento

OK TUTTE LE DELUCIDAZIONI! Però Beppe dovresti rispondere sulla strategia di uscita e sul modello futuro di sviluppo con la nuova moneta! Usiamo la mmt? Barnard ha detto che avrebbe messo a disposizione il gruppo di economisti di mosler e sai bene che è la proposta più votata nel movimento 5 stelle! La prendiamo in considerazione? La mmt è completa niente a che vedere con gli economisti faciloni di casa tipo borghi bagnai etc che come ti ha scritto Barnard non sono assolutamente all' altezza del compito! Su questa domanda dovetedare risposta perché lo vogliono sapere gli iscritti che ti vogliono dare una mano per la raccolta firme! PIZZAROTTI MI SA CHE OGGI NON HA PARLATO MINIMAMENTE DELLA RACCOLTA FIRME ED È GRAVISSIMO! Beppe questi vogliono essere espulsi apposta! Non considerateli! Che escano loro se lo vogliono tanto abbiamo capito che o è gente che si vuole tenere tutto il malloppo( hanno sottoscritto loro come gli altri l ' impegno al momento di candidarsi) o vogliono fare carriera politica nei partiti( andando contro le regole del movimento)

Davide Marini 07.12.14 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito che la GiuliaSarti chiede l'abolizione della dicitura Beppegrillo.it dal simbolo del movimento
Ho capito e sentito bene?????
La Sarti??
Ma vogliono proprio che il movimento scompaia??
Che delusione Giulia.
E dire che l'ho sempre stimata......non pensavo cadesse così in basso.
Io nel movimento ci credo,son iscritto ed attivista, ma credo anche che Beppe Grillo non si tocca, diversamente uscirei all'istante.

Antonio S. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 07.12.14 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi raccomando: Alle 21,45 tutti davanti a canale Rai 5 che c'è Dario e la sua Fantasma. Rispettabilissimi, ci mancherebbe.
Ma il fatto è che contemporaneamente la cara Polizia a Milano sta tirando mazzate sui krani dei movimentisti per la casa, centri sociali, sfrattati eccetera. Ci sono scontri, o meglio la Polizia sta lavorando...

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.14 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma adesso che guadagnano bene perché non fanno un figlio, Giulia Sarti ancora si ammazza di ditalini davanti la webcam, Pizza invece è sposato da cinque-dieci anni e ancora vergine sorride beato come un papa. Se non avete un cazzo da fare e vi annoiate cambiate partner e fottetevi.

512MB 07.12.14 17:06| 
 |
Rispondi al commento

.

ero la nike di samotracia..., roma Commentatore certificato 07.12.14 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tengo a precisare ke io da sempre sn x l'uscita dall'euro, pur vivendo in Germania, giá sl x il semplice fatto, ke abbiamo economie diverse.

Allora Beppe, io la metto sul semplice. Mettiamo il caso ke io guadagni 1000 € e ke paghi 200 € di affitto. Per come scritto sopra, il cambio Euro / Lira sará di 1 a 1.

"Il cambio con la nuova valuta nazionale sarebbe probabilmente uno a uno con l'euro. Tale nuova moneta poi e' stimabile che si svaluti di circa un 20%"

Ok, se ho capito bene, invece di guadagnare 1000 €, guadagneró 1000 Lire in seguito meno il 20 %, ho capito bene? E il mio affitto, ke era di 200 € sará di 200 Lire e non penso ke si abbasserá.

Scusate, forse sn stupido io e non ho capito niente, ma cosa ci guadagno, o cmq dv sn i miei vantaggi?

Ho bisogno di delucidazioni, grazie.

enzo z., germany Commentatore certificato 07.12.14 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ti invito ai webinar della prossima settimana, in cui spiego uno dei sistemi economici più fraintesi della storia.

Se vuoi vengo a fare un'intervista (come ho già fatto da Casaleggio) e lo spiego dettagliatamente in modo che anche il GREGGE possa capirlo.

http://www.umarcocali.com/2014/12/informazione-importante.html


Le info sono anche su facebook

https://www.facebook.com/events/583276355150899/


ASSOLUTISSSIMAMAENTE FUORI DALL'EURO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI E CHE ANDAIAMO IN DEFAULT

alvise fossa 07.12.14 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Vi siete chiesti perché TUTTA LA CASTA è a favore dell'euro, ebbene, fatevi la domanda e datevi una risposta. Io ce l'ho, perché conviene più a loro che a noi, restarci, infatti chi ci perderebbe di piu, sono i ricchi non i poveri. Noi, peggio di così, non potremmo stare.

alfonsina p. Commentatore certificato 07.12.14 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Contemporaneamente a questa GIUSTISSIMA iniziativa,
continuiamo a tenere BEN presente che quello che è TRAGICO e DRAMMATICO è che i “loro forzieri” continuano a riempirli con i NOSTRI soldi e siamo sempre più incazzati per come il Parlamento del 2008 ( quando NON C'ERA il M5S !) ha fatto di tutto per "aiutare" le lobby delle slot machines, affinché NON PAGASSERO i 98 MILIARDI dell'accertamento fatto dalla Guardia di Finanza nel 2007. Non dimentichiamo MAI quello che scrissero Menduni e Sansa su “Il Secolo XIX” http://www.mil2002.org/battaglie/slot/080514is_2.pdf E quello che dichiararono “personaggi di peso” del Pd nel 2010 http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2010/11/05/AMm5krDE-miliardi_machines_condonare.shtml Leggiamo ben ATTENTAMENTE anche quello che dichiarò il generale Umberto Rapetto artefice dell’accertamento di 98 miliardi di euro http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/generale-Rapetto-su-gioco-azzardo.aspx E soprattutto quello che c’è scritto nelle pagine 21,22,25,28,29 e 35 della prima sentenza della Corte dei Conti del Lazio del 17/02/2012 , http://www.mil2002.org/battaglie/slot/120217_sentenza_corte_conti.pdf a proposito delle “modifiche e integrazioni apportate alla Convenzione “ ( quella del 2004 che permise di poter fare l’accertamento di 98 miliardi di euro !). Leggiamo BENE tutto e comprenderemo BENE perché la “partitocrazia” è riuscita PRATICAMENTE a “condonare” i 98 miliardi di euro !

Vincenzo Matteucci 07.12.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento

è arrivato stirn3r!

dove eri?
a Parma?


ps

te e Pizzarotti fuori dal movimento cinque stelle!
now!

Disma. 07.12.14 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Posso decidere di andare a firmare però mi chiedo se perdura questa classe politica uscire dall'euro non canbia niente. Poi mi chiedo se la politica 5***** ce la farà a diventare la politica della gente o se rimane solo quella delle divisioni e espulsioni perchè così ho paura che anche con la lira è finita.

giantarlo 07.12.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo, così poi ci andiamo a comprare il pane con valigie piene di carta straccia.
O forse no, magari trovi un accordo con la lega e date corso di valuta a onchiglie rivierasche e vetrini colorati bergamaschi.
Bene, non vedo l'ora.

Maria Rossi 07.12.14 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Svalutazione del 20%, quindi se hai 1000 euro in banca valgono 800, peró un bel guadagno non c'è che dire!!!!!!!!

Maria B 07.12.14 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'euro è stato il più grande imbroglio nella storia d'Italia, ci hanno raccontato (Prodi in testa) un sacco di bugie, e mentivano sapendo di mentire.
Uscire dall'euro è d'obbligo: meglio farlo possibilmente prima che diventi un bagno di sangue.
Avanti con le firme, anche se ne usciremo prima del referendum, infatti se notate, a difendere l'euro sono rimasti solo gli stupidi e gli ignoranti.

Claudio T., Verona Commentatore certificato 07.12.14 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il denaro nel corso del tempo ha sempre più perso il suo reale valore, quello di essere un controvalore di una certa quantità di oro depositato a garanzia,
oggi è semplicemente della carta straccia, non garantita da alcunchè, che viene accettata negli scambi per convenzione e su cui gli Stati pagano addiritura degli interessi per averla in prestito da Banche private,
inoltre sempre più è soppiantata da transazioni puramente telematiche
sempre più perde l'originale funzione di "merce" di scambio
sempre più diventa uno strumento per fare lucro, per fare pressioni politiche, per determinare destini di popoli interi

in quest'ottica ben venga un cambio "nominale" (perchè sia euro che lira sono "nomi" ma della stessa cosa ... la moneta) ma il vero obiettivo deve essere quello di cambiare questa Europa capestro
il vero obiettivo deve essere sfuggire da certi trattati capestro
il vero obiettivo deve essere limitare l'ingerenza delle multinazionali e dei mercati finanziari sulla vita delle persone
abbattere gli attuali "capestro" (che tutti conoscete sigla per sigla) è il vero obiettivo, un obiettivo "vitale"

e per fare ciò occorre unire anche un'opera di moralizzazione, di pulizia, di sburocratizzazione delle istituzioni
altro che le tanto decantate "riforme" del governo (sponsorizzate dalle lobbies)

prchè se non si combatte ed elimina il malaffare (in tute le sue forme)

per questo Paese, non c'è Euro oppure Lira che tenga

Cla'

luci da Alcyone () Commentatore certificato 07.12.14 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se si riparte dall'abc macroeconomico siam proprio messi male.
Chi queste cose le sa e'scappato da un pezzo al solo sentor del referendum (affossativo)

ma quando mai Commentatore certificato 07.12.14 16:39| 
 |
Rispondi al commento

W BEPPE GRILLO se esce beppe grillo dal movimento o dal simbolo elettorale per il movimento e' finita ritorna il partito del non voto.BEPPE non ci abbandonare un saluto e un abbraccio da un tuo elettore.

nico chieti 07.12.14 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Il referendum del 1989 NON E' STATO FATTO ASSOLUTAMENTE PER CONSENTIRE L'INTRODUZIONE DELL'EURO.

Quel referendum si riferiva ESCLUSIVAMENTE alla creazione di una Costituzione Europea. Costituzione che non era scritta all'epoca e poi è stata accettata senza consultazioni alcune dal signor PRODI. E grazie a dio che dove i popoli hanno votato su quel testo ignobile hanno votato no.

Sempre il signor prodi ha usato questo referendum come pretesto per imporre l'euro senza consultazioni popolari. Ricordiamo che alla data di introduzione dell'euro LA COSTITUZIONE EUROPEA ERA GIA' BOCCIATA e quindi il referendum di fatto invalidato.

Enrico I., Rome Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.12.14 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre e solo Grande Beppe!
Grazie Beppe e anche al Gian!

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.12.14 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Marino si è presentato all'appuntamento col Prefetto alla guida della sua auto, una versione speciale fatta apposta per lui, la Panda della Magliana.


Ricordiamoci che questo NON è il referendum.
E' la raccolta delle firme per il referendum.
Poi ci sarà la vera campagna.

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.14 16:24| 
 |
Rispondi al commento

LEOPOLDA PIZZA O PIZZA LEOPOLDA.
Se proprio dovete contestare qualcosa riguardo alla struttura del MoVimento una ve la suggerisco io. Quando si diceva che per le candidature non si doveva essere iscritti a partiti politici, andava aggiunto anche che non si doveva mai aver fatto politica nella vita in precedenza. Nè essere stati trombati dal PD, tantomeno aver fatto da scorta a qualche pidduino toscano o emiliano-romagnolo,Nè AVER MAI ATTACCATO VOLANTINI PRO-BERSANI O D'ALEMA nè tantomeno aver avuto amicizie con chicchessia politico anche a livello amministrativo del quartiere.

Mauro T., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.12.14 16:15| 
 |
Rispondi al commento

il pabblicida sia frustato!

in pubblica piazza!

:)

pabblo 1 Commentatore certificato 07.12.14 16:09| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=tSoCrcalk00

pabblo 1 Commentatore certificato 07.12.14 16:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori