Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I leghisti vanno rinchiusi nei campi rom

  • 25

New Twitter Gallery

salvini_rom.jpg

"L'inchiesta su Mafia Capitale ha portato a galla anche il business milionario sulla gestione dei campi Rom. Su questo argomento, il segretario della Lega Nord Matteo Salvini da tempo è sul pezzo: organizza spedizioni nei campi nomadi, imperversa in tv e denuncia chi finanzia queste strutture. Eppure basterebbe fare un passo indietro di qualche anno per scoprire che a finanziare con decine di milioni di euro i campi Rom, compresi quelli della Capitale, e a impedirne la chiusura come invece sollecita l'Unione europea, fu proprio la Lega Nord, per mano dell'allora Ministro degli Interno Roberto Maroni. Tutto nasce dai decreti emergenziali firmati da Maroni nel 2009, con i quali il Ministro finanzia anche il famigerato 'piano nomadi' varato dalla Giunta Alemanno. "Il nostro Piano Nomadi sarà una rivoluzione copernicana", diceva il sindaco romano. "Un modello da esportare in tutta Europa" gli faceva eco il ministro dell'Interno in camicia verde. Parliamo di un affare colossale da decine di milioni di euro, su cui hanno mangiato cooperative di sinistra e associazioni di destra, come ha svelato l'inchiesta romana. E infatti i soldi finiscono in fretta e nel 2011 Alemanno chiede a Maroni 30 milioni per i campi rom. Maroni nega ulteriori finanziamenti: "il governo Forza Italia-Lega aveva già stanziato 60 milioni di euro per l'emergenza in cinque regioni (Lazio, Campania, Lombardia, Veneto e Piemonte) - spiega Maroni al sindaco -. Al Lazio erano andati un terzo (20 milioni circa), ai quali vanno aggiunti altri 12 milioni concessi da Comune e Regione, per un totale di 32 milioni di euro". In sostanza, è lo stesso Maroni a rivelare di aver finanziato lautamente quello che oggi è lo scandalo dei campi Rom su cui la Lega cerca di raccogliere facili consensi. Nel marzo del 2013, sempre per effetto dei provvedimenti emergenziali firmati nel 2009 dal leghista Maroni, anche il Comune di Milano guidato da Sel-Pd può stanziare 6 milioni di euro per i campi nomadi. Da una parte abbiamo la Lega che, insieme all' estrema destra fascista, soffia sul fuoco di emergenze sociali - come quella dei nomadi e dell'immigrazione clandestina - che non è mai stata in grado di risolvere e che, soprattutto, ha contribuito lei stessa ad alimentare. Dall'altra abbiamo la sinistra buonista radical chic, che fa finta di lottare per l'inclusione dei nomadi e degli immigrati, ma in realtà specula e mangia su questa situazione esattamente come tutti gli altri, come testimoniano foto imbarazzanti di allegre tavolate bipartisan a cui siede anche il boss del clan dei nomadi Casamonica. A questi tavoli, il Movimento 5 Stelle non si siederà mai. Questi tavoli preferiamo mandarli all'aria, denunciando il marcio che si annida nella politica e nelle istituzioni. Anche su questa nera vicenda degli affari intorno alla gestione dei campi Rom avevamo alzato la voce ben prima che scoppiasse l'inchiesta Mafia Capitale. State certi che non smetteremo di farlo. E state certi che ne vedremo ancora delle belle..." M5S Senato

10 Dic 2014, 11:40 | Scrivi | Commenti (25) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 25


Tags: Alemanno, mafia capitale, Maroni, nomadi, Pisapia, Rom, Salvini, zingari

Commenti

 

Dai su! Salvini ha sollevato la questione dei campi Rom piu' degli altri ultimamente.

Mauro Ranalli 28.12.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento

ennesimo articolo ridicolo, ma ormai ho già salutato da tempo le cretinate grilline, fate più blablabla di renzi e berlusconi messi insieme!

Cosa c'entra il finanziamento di enti locali con le ruberie di questi giorni!?? Lo collegate il cervello? Gli appalti sono di comuni, province e regioni. E' come se il Governo finanziasse 100 milioni per le regioni per curare l'ebola e poi fosse responsabile se le regioni utilizzano male quei fondi. Come se adesso per i fondi europei mal usati o non utilizzati dalle regioni del sud, fosse responsabile la UE. Ma va là che siete patetici, e ormai inutili! La gente l'ha capito, blablabla

Ciro 14.12.14 20:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'articolo è un tantino fuorviante. Il finanziare un campo rom, nell'ottica di un'amministrazione, significa offrire un servizio e regolamentare una situazione che non lo è, magari anche a livello sanitario.. o no? l'iniziativa di per se sarebbe lodevole, non ci vedo niente di male. Il casino e le ruberie che son nate poi, poco centrano con l'intento iniziale. Collegare l'intento in buona fede con gli altri malfattori lo vedo stupido. Come vedo stupido il criticare chi denuncia delle situazioni non legali, solo perchè il suo partito ha contribuito in passato a tentare di sistemare la questione in altri modi. Non ho voglia di spiegarmi meglio, chi ha capito ha capito. Fatevi fregare da sti articoli

Davide 11.12.14 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani dovrebbero ricordarsi che Salvini fu registrato mentre, in un ristorante in Svizzera, cantava: " NOI DELLA LEGA ABBIAMO UN SOGNO NEL CUORE,BRUCIARE IL TRICOLORE, BRUCIARE IL TRICOLORE. Ed anche quando, ad una signora triestina che aveva esposto la bandiera italiana alla sua finestra, le disse di pulircisi il didietro.
Siccome si dice che " non c'e' due senza tre" ci mancherebbe solo un Buffone come lui, dopo i ciarlatani Berlusconi e Renzi, per completare la catastrofe di questo sciagurato paese.

Jano P. Commentatore certificato 11.12.14 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente non vedo ragionevolezza se tra Lega e M5S non si riesce a trovare linguaggio comune sull'argomento Euro.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 11.12.14 00:44| 
 |
Rispondi al commento

buona srea lettori,io penso che bisogna avere rispetto per tutti i popoli e le loro culture,e io o simpatia per il popolo rom i nomadi,ma voi veramente pensate che a loro faccia piacere stare nei campi che gli anno fatto a posta per loro,o si sentirebbero piu'liberi se si potessero muovere liberamente tra stati e regioni senza restrizioni e pregiudizzi e daltronde come e' la loro cultura nomade,ma noi gli abbiamo creato le frontiere,e poi tanti dicono che sono sudici e rubano,bene a me mi sembra che siamo noi ad avere insudiciato il pianeta con tutto questo inquinamento,e poi loro non ruberanno mai quanto abbiamo rubato noi,e se non ci credete leggetevi un po di storia sul popolo rom e cambierete idea...

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 10.12.14 23:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salvini dovrebbe spiegarci come fa, con la Lega che si è integrata così bene col sistema di Palazzo (rammentare Belsito analfabeta e mafioso AD di fincantieri e ora a piede libero proprietario di Bar lussuosi nel cuore di Genova), a pretendersi alternativo al sistema stesso col quale è stato sodale e complice fino all'altro ieri.

marioz o., genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.12.14 22:10| 
 |
Rispondi al commento

IL MAGGIOR NUMERO DI IMMIGRATI E' RESIDENTE AL NORD, LA LEGA FA' SOLO PUBBLICITA' MEDIATICA.

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 10.12.14 22:04| 
 |
Rispondi al commento

QUELL DELLA LEGA SANNO FARE SOLAMENTE DISASTRI E QUELLA DEI CAMPI ROM NE' E' LA PIENA DIMOSTRAZIONECHE DEVONO ANDARE TUTTI A CASA,COMPRESO ZAIA

alvise fossa 10.12.14 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Perché se un genitore qualunque maltratta i figli o si disinteressa alle loro necessità essenziali viene sostituito tramite l'intervento degli assistenti sociali mentre se lo stesso accade ad un genitore rom nessuno interviene alla difesa del minore che necessariamente diventerà anch'esso un delinquente ? Perché dare senza chiedere permettendo che tutto rimanga come prima ? Forse a qualcuno interessano solo i voti di questa comunità e gli affari che si possono gare con loro ?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.12.14 16:40| 
 |
Rispondi al commento

pensavo dicessi come è giusto CONCENTRAMENTO

maurizio b., roma Commentatore certificato 10.12.14 16:06| 
 |
Rispondi al commento

PROPRIO NON CAPITE CHE LE INDUSTRIE DEL NORD STANNO CHIUDENDO O DELOCALIZZANDO

PERCHÉ

NON NE POSSONO PIÙ DI VENIRE TAGLIEGGIATE DALLA BUROCRAXIA E DALLE MAFIE.

MAFIE CHE CI MANDANO I CLANDESTINI

PER POTERLI SFRUTTARE COME SCHIAVI IN

NERO NEI CANTIERI DEI

SUBAPPALTI!!!!

QUANDO LE MEDIE INDUSTRIE DEL NORD CHIUDERANNO GRAZIE AL FATTO CHE VENGONO TAGLIEGGIATE FISCALMENTE PER MANTENERE I FANC.....

ALLORA CHE NON VERRANNO PIÙ. PAGATE LE FINTE PENSIONI DI INVALIDITÀ E LE RELATIVE INDENNITÀ DI ACCOMPAGNAMENTO E TUTTE LE BABY PENSIONI E TUTTE LE PENSIONI D ORO

ALLORA E SOLO ALLORA

VI

SVEGLIERETE!!!!!

Luigi P. Commentatore certificato 10.12.14 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se agli italiani non depredassero risorse con ruberie, si accorgerebbe che non avrebbe bisogno di niente e incomincerebbe a regalare le proprie risorse perché non troverebbe nessun godimento a vivere in palazzi d'oro. Se l'italiano non fosse derubato si accorgerebbe di essere schiavo e si incavolerebbe ribellandosi a questo sistema assurdo. Se non si creasse all'italiano un nemico e non venisse derubato cadrebbe tutto questo sistema piramidale che ci portiamo avanti dai tempi di Mosè. son passati tanti anni e ancora non ce ne rendiamo conto

Antonio Iadarola (iadda76), Fiorano Modenese Commentatore certificato 10.12.14 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Quando la Lega finanziava i campi Rom con 30 milioni l’anno: http://goo.gl/Hfg4FZ

C’era una Lega che finanziava con convinzione la costruzione di nuovi campi nomadi. E non era tanto tempo fa.

Claudio Rossi (@jechil) 10.12.14 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Se l'Italiota medio sapesse quante glie ne fanno davanti e dietro, personaggi come l'irsuto Salvini, li appenderebbero, per così dire, come alternativa tipo danza macabra, al posto delle palline di Natale.

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.12.14 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera m'è capitato di guardare la brutta trasmissione di giornalettismo politico Ballarò. Tra gli ospiti presenti, emergeva il solito insolente e prepotente giornalettaio imbonitore G. Ferrara che, con l’immensa ipocrisia che lo contraddistingue, si sforzava di spegnere il fuoco di Mafia Capitale, cercando energicamente di sminuirne e silenziarne l'immane scandalo. Basava la sua tesi balorda sull’entità delle cifre in gioco, minimizzando ogni altro valore. Un personaggio vomitevole.
Nel che invitavo a cambiare canale, è intervenuto Alessandro Di Battista. La prima cosa che si notava era la chiarezza nel linguaggio; parlava usando un linguaggio diretto e comprensibile. Non nascondeva il proprio pensiero dietro ai soliti sillogismi contorti che usano la maggior parte dei politici e pseudo-giornalisti per ingannare la gente. I suoi discorsi erano chiari e semplici, da cittadino del popolo al popolo.
Alla fine di un discorso trasparente e pulito, che raccoglieva i consensi del pubblico, è intervenuto il conduttore della trasmissione, con le solite domande riguardanti “scontrini” e “rimozioni”. Di Battista rimanda efficacemente al mittente le domande “ignoranti”, ma si scontra con qualcosa di decisamente vigliacco, da vero e proprio giornalettismo all’Italiana. Il conduttore asserisce che uno dei loschi personaggi coinvolti nello scandalo Mafia Capitale, un certo “spezza pollici”, è un iscritto al M5S (a fine trasmissione poi rettifica la non-notizia come non veritiera, un chiaro espediente finalizzato ad evitare le dovute azioni legali).
A questo punto sorge una domanda spontanea: è giusto doversi sorbire una propaganda politica così palesemente stupida? Intendo dire, noi Italiani siamo davvero così ottusi da consentirgli di somministrarci qualsiasi cosa o nefandezza? Paghiamo il canone RAI per ricevere questo tipo di disinformazione e questo trattamento da idioti?
Sono schifato.

mirco 10.12.14 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da che mondo è mondo (e se chiedo ai vecchi me lo confermano), gli zingari non hanno mai costituito un problema perché erano di passaggio. Venivano, si affacciavano, e poi come è insito nella loro cultura di girovaghi e giostrai andavano via. Da almeno vent'anni i governi destra/sinistra hanno fatto di tutto per farli diventare stanziali. E un motivo doveva per forza esserci: la redditività dell'affare. Ora se questi gruppi provengono da aree geografiche ben precise perché nessuno in zona UE ha previsto di costruire i campi nomadi nei Paesi di provenienza?
Ma non sappiamo ancora tutto, anzi sappiamo zero.
Ci sono state omissioni dei nostri governi in primis la destra leghista che di giorno cavalca il "fora di ball" e di notte firma i trattati per l'accoglienza dei rom che di fatto non sono più nomadi.

Ninì R. 10.12.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Altro che nemici..i rom hanno fatto la FORTUNA di salvini..
Capisc' a me...

Mattia 10.12.14 13:13| 
 |
Rispondi al commento

E' un commento fuori "tema" e premetto che non amo la TV. Ma se lo spazio TV "libero" che i vari programmi dicono di offrire al M5S fosse riempito dall'attivista, parlamentare, consigliere o altro del M5S SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER UN REPORT/ELENCO DELLE ATTIVITA' POLITICHE IN CORSO del movimento? una sorta di "Stiamo facendo ora questo" e basta. Senza dibattito. Poi si scannino tra di loro gli altri?

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.12.14 12:50| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori