Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Luxleaks e i soldi del duo del buco Berlusconi-De Benedetti

  • 14


duobuco.jpg

"I padrini ordinano, i picciotti eseguono. I deputati europei di Forza Italia e Partito Democratico hanno salvato Juncker dalla mozione di censura che il Movimento 5 Stelle ha presentato al Parlamento europeo. Le motivazioni adesso sono note a tutti grazie alle nuove rivelazioni dell'inchiesta giornalistica dell'International Consortium of Investigative Journalism (ICIJ). Fra le oltre trecento multinazionali, che hanno ottenuto aliquote di favore dal governo lussemburghese di Juncker per non pagare le tasse nel loro Paese d'origine, ce ne sono due che con la politica hanno fatto grandi affari: la Fininvest di Berlusconi e la Cir di De Benedetti. Due acerrimi nemici, uniti nell'utilizzare il Granducato come cassaforte. Leggendo i nuovi documenti dell'ICIJ si scopre che nel 2010 la holding della famiglia Berlusconi ha concordato con il Lussemburgo un'operazione finanziaria da 130 milioni di euro. Analogo metodo, ma per importi minori, è stato usato dalla Cir di De Benedetti. Berlusconi e l'uomo tessera numero 1 del Pd hanno salvato le loro aziende grazie a leggi complici, approvate da una classe politica sottomessa. Dal decreto di Craxi del 6 dicembre 1984 (noto come decreto Berlusconi-Agnes), passando dalla legge Gasparri al "salva De Benedetti" di Renzi, che due mesi fa con soldi pubblici ha evitato il fallimento della società dell'Ingegnere Sorgenia. Dagli europarlamentari di Forza Italia e Pd non si poteva aspettare che una difesa d'ufficio dell'uomo che in passato ha fatto favori "fiscali" ai loro capi. E Juncker ringrazia".
M5S Europa

14 Dic 2014, 10:17 | Scrivi | Commenti (14) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 14


Tags: berlusconi, cir, de benedetti, fininvest, forza italia, juncker, pd

Commenti

 

SONO D'ACCORDO RICCARDO, BANCA DI NAPOLI E VIA LA STAMPA DI BANCONOTE DA 300 EURO.
ANCHE I CINESI PERò NON SCHERZANO, HANNO LASCIATO LA CARTA A NAPOLI E LORO FALSIFICANO LE MONETE.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 15.12.14 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Napoli come capitale d'Europa in fondo la vera banca centrale fino ad ora è stata la Campania con i suoi abitanti , loro almeno hanno capito che bisognava stampare moneta per tirare fuori l'economia dai guai e dalla recessione
Napoli tutta un altra storia

Riccardo Garofoli 14.12.14 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Avere un personaggio ricattabile alla guida conviene a tutti , perfino alla Merkel che del famoso rigore teutonico dovrebbe essere la prima a chiedere il licenziamento di junker
Ma in una unione a parole va tutto bene ,evasori truffatori , Napoli poi non è solo in Campania può trovarsi facilmente anche a Strasburgo o a Brussels
Una moneta senza un paese sovrano ed una banca centrale che stampi moneta , tutto il resto è demenziale
Junker è solo l'ultima truffa l'Inghilterra che è dentro ma anche fuori Irlanda ed altri che hanno delle fiscalità facilitate ecc ecc
Più che Unione Europea sembra una malattia mentale

Riccardo Garofoli 14.12.14 22:15| 
 |
Rispondi al commento

MA QUANTI INTERESSI NON HANNO I PARTITI COME FORZA ITALIA E PD IN EUROPA

alvise fossa 14.12.14 18:04| 
 |
Rispondi al commento

ed infatti junker restera al suo posto tranquillamente ....

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.12.14 17:54| 
 |
Rispondi al commento

grazie di esistere BEPPE!

floriana 14.12.14 17:48| 
 |
Rispondi al commento

POCHI POCHISSIMI COMMENTI A QUESTO ARTICOLO.

PURTROPPO IL BLOG è INQUINATO DA UNA CLOACA DI PDIOTI ALLERGICI PER COSTITUZIONE ALLA VERITà .

carla2 g., Padova Commentatore certificato 14.12.14 14:15| 
 |
Rispondi al commento

MA DOVE ACERRIMI NEMICI?
MA CHI CI CREDE?
SU QUALE FILM AVETE VISTO GLI ACERRIMI NEMICI?
DA NOI MAGNA POLENTA C'è UN DETTO SEMPRE VALIDO:

CAN NO MAGNA CAN.

CHI CREDE A FANDONIE DEL GENERE VOTAVA PDIOTA FINO A IERI.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 14.12.14 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Fatelo sapere agli italiani. Andate anche in Tv a dirlo !!!!!!!!!!!!!

sauro 14.12.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Sì, lo so che l'italiano è un Popolo di schiavi ed è risaputo che gli schiavi più ubbidienti sono quelli che sono contenti della loro condizione di schiavi.

giorgio peruffo Commentatore certificato 14.12.14 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Fare uguale interpellanza al nostro parlamento allo scopo che i media ne parlino. Andare in TV a spiegarlo a il più possibile. Spiegare come ha fatto Grillo in modo mediaticamente un po' sbagliato che la disonestà etica e spesso non solo etica, segue la linea Federal reserve, Fondo monetario internazionale, Fondi sovrani, Fondi privati, Banche di affari, Banca centrale europea, Multinazionale, grandi societa nazionali. I parlamenti e i congressi dall'ONU in giù, sono il braccio legale. La cosidetta criminalità organizzata sfrutta il detto modificato: se il pesce puzza dalla testa, posso puzzare anche io. Chi sono i maggiori responsabili: i popoli che non sanno votare.

Mau 14.12.14 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Non ho più visto dalla lontanissima primavera un campo di cardi, non ho più visto a tarda sera su un filo uno stormo di corvi, ma sono riuscito a guardare chiaramente una cava o miniera di accordi, tagliati a blocco sul posto e rimodellati e ammorbiditi per abbellire ogni altolocato salotto. E difficilmente scordo. Una corda appositamente scordata per declamare il suo vanto, allora forse era meglio l’acustica angustiante del canto ma temo che in breve tempo divenga facile bottino estorto del pianto. E si torna a sbottonare, con mani ancora tremanti, quegli occhi rimasti sigillati per ogni bicchiere di ricatto. Bicchieri così troppi profondi per chi è abituato a fissare i riflessi e i contorni. Per chi è abituato a cercare nel buio i più colorati sfondi. Non tutti gli angoli del granito facilmente stondi, non tutte le parti del dito quando dai la mano facilmente tocchi. Dietro lo sguardo smarrito di vecchi stanchi, arresi troppo presto, annessi sfatti al vespro. Riconsoliamo questo tempo demoralizzato da enormi palizzate di rimpianti, dirottato a metà secolo per inventare rimedi che vengono appositamente spinti sotto per non mantenerli mai intatti. Ci privano autoritariamente del nostro (a punta stondata) coltello per spalmare la marmellata, dopo che con il loro hanno violentato, sotto un telo nero, tutta la nostra vallata. Noi forse colpevoli di eccessiva fantasia ma loro sicuramente di celata ipocrisia. Non ho più visto dalla lontanissima primavera un campo di cardi.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 14.12.14 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Sanno solo strisciare, vermi!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.12.14 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori