Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola: LaVERDI non deve chiudere, di Ruben Jais

  • 242

New Twitter Gallery


04:30
HD con sottotitoli
laverdi.jpg

L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, fondata nel 1993 da Vladimir Delman, è una delle più rilevanti realtà sinfoniche nazionali. La mancata erogazione di gran parte dei contributi alle attività culturali del laVerdi da parte delle amministrazioni pubbliche e dello Stato faranno chiudere l'attività.Firma la petizione indirizzata al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo On. Dario Franceschini. Il Passaparola di Ruben Jais, direttore artistico de la Fondazione LaVERDI

"Per il 2014 non abbiamo ancora ricevuto alcuna conferma di sostegno da parte delle istituzioni pubbliche. Negli anni abbiamo raggiunto più di 3 milioni di spettatori, 200 mila spettatori la nostra media annua, a fronte di questi dati, a fronte di un’attività che prevede più di 280 concerti l’anno e assommando tutte le attività della Fondazione in più di 420 annui, non riusciamo a ottenere un finanziamento stabile sicuro. L’anno scorso abbiamo ricevuto per la prima volta 3 milioni di stanziamento da parte dello Stato, di cui però a oggi abbiamo ricevuto un 1.900.000, quindi siamo ancora in attesa 1 milione dello scorso anno e per quest’anno non c’è ancora stata data alcuna prospettiva di finanziamento pubblico. La situazione è molto complessa. La Fondazione ha 150 dipendenti di cui un’ottantina di professori d’orchestra con contratti a tempo indeterminato e circa 700 persone che lavorano nel mondo de LaVERDI con contratti a tempo determinato, i cosiddetti aggiunti che aiutano nelle produzioni dell’orchestra. Tutte queste persone, le famiglie legate a queste persone si vedono in grave difficoltà in questo momento, perché non c’è la certezza di poter proseguire le nostre attività.
Crediamo fermamente che le attività della nostra Fondazione debbano in primis essere sostenute dal nostro lavoro e dal lavoro di chi ci vuole sostenere, ma proprio perché ci troviamo in uno Stato e in una condizione particolare, la cultura nel mondo e in Italia, deve avere anche una componente di sostegno pubblico e è questo che stiamo chiedendo. Le istituzioni culturali in Italia, soprattutto quelle del mondo musicale hanno un sostegno che va dal 60% delle fondazioni lirico – sinfoniche all’80% di quello che vengono dalla legge definite Ico (istituzioni concertistiche orchestrali), le orchestre cosiddette regionali, di fronte a queste percentuali LaVERDI, la fondazione orchestra sinfonica e coro sinfonico Giuseppe Verdi di Milano riceve circa il 26% di sostegno, questo ci mette in grave difficoltà per poter affrontare il cosiddetto mercato del lavoro.
l’Italia potrebbe vivere del proprio patrimonio culturale, l’Italia dal 1500 in avanti è sempre stata foriera di novità all’interno del mondo culturale che tutto il mondo ci ha invidiato, quindi trovo sia una gestione sciocca, sbagliata, poco attenta, quella che non permette alla cultura di essere il volano di rilancio della nostra economia, delle nostre istituzioni.
Sono arrabbiato perché credo che ci siano delle ingiustizie strutturali nel sistema in cui lo Stato italiano distribuisce i fondi pubblici e questo ovviamente come cittadino mi indigna. Credo che sia necessaria una profonda riflessione da questo punto di vista sul sostegno delle istituzioni pubbliche. La cultura da nessuna parte nel mondo riesce a sopravvivere da sola, autofinanziandosi.
Regione e Provincia diciamo che negli ultimi anni sono state molto lontane dalla nostra istituzione e ci dispiace di questo ovviamente.
Quindi il mio appello è a tutti i cittadini da Milano a tutta l’Italia, a sostenere le attività dell’orchestra sia firmando la petizione, sia per chi ha la possibilità, sostenendo le attività della nostra orchestra, direttamente. Lancio questo appello, passate la parola!" Ruben Jais, direttore artistico de la Fondazione LaVERDI

29 Dic 2014, 18:40 | Scrivi | Commenti (242) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 242


Tags: beppegrillo-passaparola, cultura, Franceschini, laverdi, milano, orchestra sinfonica la verdi, passaparola, Ruben Jais

Commenti

 

sono basito. i partiti trovano sempre decine di milioni di euro ( i nostri ) per foraggiare enti pubblici inutili nei quali hanno piazzato, con incarichi dirigenziali e stipendi da nababbo ( i soldi sono sempre i nostri ), loro " amici " , " amici degli amici ", politici trombati e poi Stato e Regione non erogano i contributi ( che spettano loro di diritto ) alla VERDI, una splendida realtà culturale e musicale del nostro paese? firmo subito la petizione.

manuel barone 04.01.15 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Franceschini sei inutile e incompetente. Sono arrabbiato perché credo che ci siano delle ingiustizie strutturali nel sistema in cui lo Stato italiano distribuisce i fondi pubblici e questo ovviamente come cittadino mi indigna. Credo che sia necessaria una profonda riflessione da questo punto di vista sul sostegno delle istituzioni pubbliche. La cultura da nessuna parte nel mondo riesce a sopravvivere da sola, autofinanziandosi.
Regione e Provincia diciamo che negli ultimi anni sono state molto lontane dalla nostra istituzione e ci dispiace di questo ovviamente.
Quindi il mio appello è a tutti i cittadini da Milano a tutta l’Italia, a sostenere le attività dell’orchestra.


La Verdi ha cicliche crisi di bilancio. Ed ogni due-tre anni siamo agli
articoli di giornale per far stanziare allo stato i soldi per farla
sopravvivere... tra l'altro per anni non hanno pagato contributi ai
musicisti e altre amenità e questo le ha già reso in passato inerogabili
(giustamente) fondi statali.. poi pensa quel che vuoi e diamo soldi a
pioggia a chiunque voglia fare un'orchestra.. Milano ne ha già due
(Pomeriggi Musicali e Filarmonica della Scala) oltre a decine di compagini
più piccole (dall'orchestra dell'Univeristà Statale a quella del
Conservatorio, ecc..)... perché piuttosto non finanziare enti virtuosi in
sud Italia (in tutta la Puglia o la Calabria ci sono meno orchestre che
nella sola Milano). Vero che o stato della cultura in Italia è pessimo, ma
l'articolo di Jais è la solita bufala che chiede finanziamenti senza
pianificazione e strategia, solo in nome del vecchio assistenzialismo

Mario Rossi 03.01.15 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che molta gente apre la bocca per far entrare aria. Si accusa la "Verdi" di non pubblicare il bilancio, invece esso è disponibile sul sito dell'orchestra alla voce: "La fondazione". L'orchestra non ha "debiti da 20 anni" come dice qualcuno, ma ha avuto nel 2013 un avnzo di 17000 euro. ma si parla, parla, l'ignoranza parla.

Luigi Carli 31.12.14 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


FINALMENTE REALIZZARE TUTTI I VOSTRI PROGETTI
Bisogno di prestiti, contattaci subito la tua richiesta di prestito, perché noi concedere prestiti a qualsiasi persona onesto e veramente nel bisogno. Attribuiamo nostri prestiti nel margine di 1000 € a 5000000 € con un tasso
di interesse che vanno dal 2 al 3% a seconda della quantità desiderata. Per una buona informazione è possibile scrivere a noi a questo Indirizzo: anselmorodolpho@hotmail.it

anselmo rodolpho Commentatore certificato 30.12.14 20:41| 
 |
Rispondi al commento

... centrale dei Ducati); al di là quindi di una genìa ballerina o di una popolazione eterogenea mai solidale o di un'improvvisata cittadinanza scolarizzata poco e male (scegliete voi), in qualsivoglia eventualità, se non riedifichiamo (o finalmente edifichiamo) partendo proprio dalla cultura, dall'educazione, dal pian terreno e non dalla balconata fosforescente al settimo traballante pianerottolo, non avanzeremo mai di una nota

homofaber 30.12.14 20:04| 
 |
Rispondi al commento

A nausea perenne, ricordo che Il Paso solitario fu costretto a ricorrere ai sovvenzionamenti del governo francese (non ho detto dei privati o degli amici francesi) per realizzare quasi tutte le sue ultime opere (non credo trascurabili); e non tanto perchè molte sue divulgazioni fossero imbarazzanti e pericolose per la paranza reggente (le due colonne d'editoriale sul Corsera- che infatti poi gli spensero - facevano molto più rumore di un 'Petrolio' sabotato e mai edito o di pruriginosi racconti e vissuti oscurati) quanto perchè abitiamo - ieri e oggi - landa umanamente brulla e desolata (tra l'altro negli atenei francesi precipui all'indirizzo scolastico, il Paso resta addirittura tema di studio). Qui galleggiamo beati e inconsapevoli a ventimila leghe sotto la decenza e con un 27% di analfabetismo funzionale (di chi sa pur leggere e scrivere ma difficilmente comprende il senso di una frase che non sia elementare e persino poco ricettivo di un titolo di giornale, e ce ne vuole), leadership europea su dati Ocse spernacchianti ogni eventuale sentore (o solo speranza) di risorgimento peninsulare (civico, sociale, culturale) e che rende ancor più grottesche le analisi o proiezioni di voto (i commissionati e fragilissimi sondaggi, che continuano a non indovinarne una, neppure per un aleatorio testa o croce); e al di là che ogni tendente al divenire dovrebbe abbracciare - quanto meno per amor proprio - la causa LaVERDI (credo varrebbe molto più di 80 euro o filigrane varie comunque fluttuanti ) cercando però di partecipare fattivamente (pur nel proprio infinitesimale); e al di là che Verdi ed altre eccellenze lontanissime, che facciamo finta siano nostre, in realtà ci meritano e ci appartengono poco o forse nulla (all'epoca la Comunità Italia neppur si intravedeva o solo immaginava, poi forzatamente unita per contingenze e volontà di padronati oltre confine; e tra l'altro con la contrapposizione armata persino dello Stato Vaticano all'epoca proprietario della fascia...

homofaber 30.12.14 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma nessuno si meravigli delle contestazioni a Renzi, non mi pare che prima dei suo 40% di voti l’acclamassero, se non quei pochi del suo PD.

Ma questo succedeva anche a tutti quelli che oggi siedono accanto a lui e legiferano senza averne alcun diritto.

Io ricordo bene le piazze piene stracolme di Grillo e dei suoi parlamentari o rappresentanti in tutte le città dove erano presenti e ricordo bene, come erano vuote quelle degli altri PD e PDL e dei loro partitini amici.

Ricordo anche bene, come in tutte le trasmissioni televisive, anche quelle palesemente contro il movimento 5 stelle, quanti acclamavano ogni intervento degli appartenenti ai 5 stelle.

Allora, mi chiedo in statistica, un intervistato né rappresenta 1000, mi volete spiegare come è possibile che Renzi abbia preso il 40% dei voti? Soprattutto con tutti gli astenuti.

Anzi proprio questo, avrebbe dovuto premiare il movimento, perché sarebbe bastato anche solo il 50% dei presenti nelle trasmissioni e nelle piazze che si fossero presentati al voto e il movimento 5 stelle avrebbe vinto.

Non credo in modo assoluto che gli Italiani, siano così ciechi , sordi, tanto meno idioti a tal punto da continuare a votare i loro aguzzini come già scritto, non posso pensare che abbiano già dimenticato quello che hanno fatto contro di loro queste stesse persone.
No non è impossibile, questo può solo essere spiegato con qualcosa che non va nel voto, forse nelle stesse schede o forse negli stessi contenitori delle schede.

Per cui l’unica soluzione è chiedere che il voto sia palese, se qualcuno parla di privacy, gli risponderei di svegliarsi, che siamo ormai controllati in tutto quello che facciamo non solo per strada, in viaggio, ma anche nelle nostre stesse abitazioni.

Oppure, dare un codice al cittadino da riportare nella scheda e che una volta pubblicati i voti per ogni città con il codice ad voto abbinato, conosciuto solo dal votante, egli possa controllare se quel votoe quel codice sono i suoi .

angelod 30.12.14 19:27| 
 |
Rispondi al commento

GRAVE ERRORE !!!
SI DEVONO AUTOSOSTENERE !!!
O SI FACCIANO FINANZIARE DAL PRIVATO !!!
COME HO SEMPRE FATTO IO CON LE MIE ATTIVITA' CULTURALI !!!
www.grupporicercafotografica.it

Franco Della Rosa 30.12.14 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi se ne fottono di noi, della cultura, e di tutto, basta che ci sono i soldi per le loro tasche,nn guardano niente e nessuno.abbiate un minimo di dignita',ma all'estero nn dico voi, ma noi persone perbene, con quale faccia ci possiamo presentare con la gente, come sanno che siamo italiani,ed in questo momento ci vergnogniamo di esserlo. ma ci ridono in faccia e nn l'abbiamo di merda come le votre, ma ci vergnogniamo.

nicolprof 30.12.14 16:40| 
 |
Rispondi al commento

tra poco in grecia ci saranno le elezioni. spero che vinca tsipras.

e mi auguro che il m5s prenda "lezioni" da qeusto movimento politico su come gestire i rapporti con l'eu e il modo di muoversi nella politica interna.

la strategia giusta, che sembra quella che voglia adottare tsipras, e' che senz'altro va discusso il rientro del debito, in un modo piu' soft e sopportabile, a fronte di "vere" (e ribadisco il "vere") riforme. quelle cioe' che possano incidere veramente sui reali problemi che infettano l'economia e la politica e che hanno creato e continuano ad accrescere il debito pubblico. e che ci tengono lontani (noi come i greci) dall'essere paesi realmente moderni, democratici e giusti.

colpire cioe' la corruzione, i reali sprechi (la corte dei conti parla di 60 miliardi all'anno dilapidati in sprechi), malavita piu' o meno organizzata, mafie varie, speculazioni economiche (la fuga delle nostre aziende all'estero) e evasione fiscale.

davanti a un pacchetto di riforme tale, sono pienamente convinto che l'eu acetterebbe di sostenere il nostro debito fino al suo effettivo, reale rientro (tramite i famosi eurobot). cosi' come appoggera' tsipras se vincera' e terra' fede alla linea politica che ha promesso di seguire.

carlo 30.12.14 10:12| 
 |
Rispondi al commento

La gabella tv ... ecco se le reti assurdamente sponsorizzate da contribuzioni "estorte" trasmettessero "pagando" quanto questi enti propongono .... saremmo meno afflitti tutti.
Inoltre ... cosa da non trascurare ... attività che sono poco note verrebbero offerte con frequenza al grande pubblico ... che piano piano le apprezzerebbe ..... ed in definitiva ... con il tempo potrebbero diventare autosufficienti.
.
Dare quattrini per sopravvivere .... non è apprezzabile ... darli in cambio di qualcosa ... nella prospettiva di raggiungere l'autonomia ci vede tutti d'accordo.
.
Chi poi sente il bisogno di quargare in tv le cretinate che vengono propinate .... e pagate profumatamente con soldi pubblici .... può continuare a farlo con le tante (troppe) reti che si mantengono bombardandoci di pubblicità .... insulsa ....
Certa pubblicità dovrebbe subire una tassazione altissima ... altra ... decente e non invasiva ... potrebbe essere tassata di meno .... e quando un presentatore esce con la solita odiosa frasetta "attenda che ora devo passare la pubblicità" ... bene se quella pubblicità particolarmente fastidiosa ed inutile (tanto si cambia canale) venisse tassata con una aliquota iva del 75% .... saremmo tutti contenti ed apprezzeremmo la funzione educatrice del sistema fiscale.

Lui la plume 30.12.14 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Le barricate dei partiti contro i cittadini


Si chiama "partitocrazia", e da oltre 40 anni penalizza il popolo italiano.
Per come sono le "regole" in Italia (e i mezzi e gli strumenti a loro disposizione), solo un miracolo poteva scalfire il loro strapotere (solo uno con il carisma e la credibilità di Beppe Grillo, poteva superare, con il suo Movimento, la barriera della disinformazione).

Avendo però il sistema previsto tutto (nessun vincolo di mandato per i Parlamentari), anche eventi incontrollati come quello di Beppe Grillo, vengono facilmente resi innocui.

Ci sarà un motivo per cui tutti i partiti e tutte le cariche Istituzionali del nostro Paese (direttamente o tramite i media), da sempre tessono le lodi alla Costituzione italiana?

Come li possiamo definire gli italiani, che ancora prendono le difese di questa schifosa costituzione?

Possibile che in pochi hanno capito le motivazioni di Beppe Grillo, nel voler mettere la "Democrazia Diretta", al centro del suo progetto politico?
Invece, come se avesse predicato al vento, la stragrande maggioranza degli eletti in Parlamento, si sono autoproclamati come i più tenaci custodi della costituzione.

Chi è causa del suo mal................

gianfranco chiarello 30.12.14 09:47| 
 |
Rispondi al commento

""Sono arrabbiato perché credo che ci siano delle ingiustizie strutturali nel sistema in cui lo Stato italiano distribuisce i fondi pubblici e questo ovviamente come cittadino mi indigna. Credo che sia necessaria una profonda riflessione da questo punto di vista sul sostegno delle istituzioni pubbliche. La cultura da nessuna parte nel mondo riesce a sopravvivere da sola, autofinanziandosi.""

credo che ci siano altre priorità
anzi, ne sono certa.......


c'è chi nn ha mai potuto accedere ad un teatro per un concerto ed "inebriarsi di cultura"
spesso, per mancanza di possibilità economiche

coloro che girano (non i precari, ma gli altri...) in questo mondo del quale fanno parte direttamente o che semplicemente lascino che i propri sensi ne vengano appagati,
non credo stiano peggio di tanti altri
TROPPI ALTRI.....

LE IN GIUSTIZIE CI SONO,
MA ANCHE LE PRIORITA'.......



SEINELLANIMA ***, Roma Commentatore certificato 30.12.14 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Abolito l’articolo 18.
Me ne sono accorto dalla folla di
imprenditori che mi inseguono
per offrirmi un lavoro
» www. spinoza. it

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.14 09:39| 
 |
Rispondi al commento

chi e scritto ad un partito o ad un sindacato o dell industria o artigiannato o libera professione
dovrebbe essere applicata l irpef regionale e comunale
e solo qui sono miliardi di euro
poi tassare i pidocchi le zecche le piattole
chi prende l influenza
chi la vaginite
chi scorreggia troppo
ah dimenticavo chi raccoglie i mozziconi da terra
li lasciamo stare?

roberto v., parma Commentatore certificato 30.12.14 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Quando ho chiesto a un piddino di una casa del popolo se era giusto delocalizzare il lavoro dove costa meno, portando a un appiattimento ovunque del costo del lavoro e creando un'arma di ricatto contro i lavoratori nostrani, ha risposto: "Alla fine anche i lavoratori stranieri sottopagati si ribelleranno!" Ma alla fine quando? e nel frattempo?
E' questo il tipo di risposte che ha portato al potere Renzi, che, conformemente alle sue idee iperliberiste ha fatto Ministro dello sviluppo econimico (sigh) proprio la Federica Guidi figlia del famigerato Guidalberto Guidi, già vicepresidente di Confindustria e membro di numerosi consigli di amministrazione di importanti industrie italiane, tra cui FIAT e Ferrari (poteva Renzi dimostrare in modo più plateale il suo appoggio a Confindustria?) e la Guidi è vicepresidente di Confindustria e membro del Gruppo della Regione Europea della Commissione Trilateralea. Si poteva scegliere peggio? ma chi sviluppo può dare una così? Ed è una che delocalizza la Ducati in Romania

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.14 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITTAGLIA VATICANO E TERRONIA

ADMINISTRARE E' SINONIMO DI RUBARE

QUESTA E' LA CULTURA COMINCIANDO DALL'INSEGNAMENTO DELLA CHIESA DA 2014 ANNI A QUESTA PARTE ED I NOSTRI ADMINISTRATORI APPLICANO SCRUPOLOSAMENTE QUESTA REGOLA CHE DOVE SI AMMINISTRA SI RUBA TUTTO!!!

E RUBANO COSI TANTO MA COSI TANTO CHE CI HANNO FATTO FARE DEBITICHE NEANCHE I FARAONI D'EGITTO FACEVANO!!!!

LA VERA SOLUZIONE E' STERMINARLI TUTTI, CROCIFIGERLI E LASCIARLI APPESI AD OGNI 10 METRI IN AUTOSTRADA A FUTURA MEMORIA : NON RUBARE !!!!

A PROPOSITO DAL PRIMO DELL'ANNO IL BENETTON COL SOLITO AUMENTINO DEL 10 % E PASSA POVERINO SE NON AUMENTA COME FA A FARE IMILIARDI SULLE NOSTRE SPALLE !? CHE CIUCCIASANGUE COME TUTTA LA NOSTRA CLASSE POLITICA E DIRIGENTE....SIAMO IN ITTAGLIA CLOACA MASSIMA DEL MONDO !!!!!!

Mario Soru, treviso Commentatore certificato 30.12.14 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Ida Magli: “L’Unione europea non esiste, è il trionfo della massoneria”

http://www.informarexresistere.fr/2014/12/27/ida-magli-lunione-europea-non-esiste-e-il-trionfo-della-massoneria/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.14 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su Padoan
Krugman: «Certe volte gli economisti che ricoprono incarichi ufficiali danno cattivi consigli; altre volte danno consigli ancor peggiori; altre volte ancora lavorano all’Ocse».

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.14 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Visto che Napolitano ha fortissimamente voluto alla finanze quello stesso Padoan che è stato l'autore della crisi argentina, i peggiori timori diventano certezze
Copio: "In Argentina lo ricordano per un'unica ragione:aver spinto il Paese sudamericano nell’abisso economico.Ex dirigente del Fondo monetario internazionale, ex consulente della Bce ed ex vice segretario dell’Ocse. Ecco un telegrafico identikit del nuovo titolare dell’economia telecomandata dall'estero. In altri termini, uno sicuro per il sistema di potere dominante.Rammentate cosa dichiarò sulla riforma Fornero? «La riforma Fornero è stato un passo importante
per la risoluzione dei problemi dell’Italia». Avete capito ora cosa ci attende? " Di lui disse il premio Nobel per l’economia Paul" Padoan era responsabile in Argentina per conto del Fondo monetario internazionale nell’anno in cui il Paese sudamericano fece bancarotta.Allora a cosa si riferiva il professor Krugman?
Padoan è stato l’uomo che ha gestito per conto del Fm la crisi argentina. Nel 2001, Buenos Aires fu costretta a dichiarare fallimento dopo che le politiche liberiste e monetariste imposte dal
Fmi (suggerite da Padoan) distrussero il tessuto sociale del Paese. In quegli anni il neo ministro si occupò anche di Grecia e Portogallo. Krugman scrisse che furono proprio le ricette economiche «suggerite da Padoan
a favorire la successiva crisi economica nei due Paesi». Ecco cosa ha detto Padoan a proposito della crisi greca: «La Grecia si deve aiutare da sola, a noi spetta controllare che lo faccia e concederle il tempo necessario. La Grecia deve riformarsi, nell’amministrazione pubblica e nel lavoro». In altre parole, Atene avrebbe dovuto rendere il lavoro molto più flessibile, licenziando i dipendenti pubblici. Cosa che ha fatto a migliaia. Mister Padoan è stato per 4 anni responsabile per conto del Fmi della Grecia. Successivamente, ha influenzato le politiche economiche di Atene in qualità di vice presidente dell’Osce."
(Gianni Lannes)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.14 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Naufragi: la carretta in fiamme chiamata Europa
Di ilsimplicissimus

http://nblo.gs/12ldE7
Negli anni delle grandi bugie, l’epica dell’informazione si aggrappa disperatamente alle disgrazie per trovare sollievo all’infingimento nel quale vive. Così vediamo grandi firme che in diretta dal presepe scoprono che l’Adriatico è mare di tempeste o imbastiscono pensierini sul naufragio della Norman Atlantic perché non sia mai che siano assenti dal fatto del giorno o , ancora onusti delle carriere che porta loro la laudatio di qualsiasi deregulation, si indignano perché la nave a fuoco era una carretta piena di problemi non risolti.

Per tutto il giorno non si vedono altro che filmati greci e albanesi o ripresi dai naufraghi stessi, sulla drammatica vicenda, visto che nessun cronista nostrano si smuove da sotto l’albero mentre come aedi omerici cantano le meraviglie dei soccorsi. Oh sì ben venga una disgrazia a lieto fine se può evitare di parlare di quelle ad esito mortale per la democrazia e della stessa civiltà europea. A cominciare dal job act che giorno dopo giorno si scopre per quello che è, una tonnara dove alibi e buone intenzioni finiscono arpionati per finire al quantitative easing che il re mago Draghi sta approntando per il 2015 e che funge da stella cometa in grado di indicarci la strada della ripresa.

Persino astrologi e cartomanti sono ingaggiati a presentarci un anno di svolta con cuore libero perché chi davvero crede nei segni degli astri e dei tarocchi non fa che rifugiarsi nella caverna delle proprie pulsioni magiche, mentre la colpa ricade su chi – illuso, cialtrone, venduto o comprato – spaccia per verità razionali queste aspettative. La vendita di miraggi ha sostituito quelle delle indulgenze nella babilonia mediatica. Il fatto è che proprio il modo con cui verrà realizzato il quantite easing costituisce la dimostrazione dell’inesistenza dell’Europa come insieme politico ed economico ed perciò anche la prova del nove dell’assurdità dell’

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.12.14 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono stra-stanca di leggere post di questo genere
quando padri di famiglia si trovano sul lastrico a 50-55 anni senza alcun mezzo di sostentamento e senza possibilità alcuna di reintegro
sono stra-stanca di non leggere, piuttosto, tutti i rischi che giorno dopo giorno, corrono i ns operai edili, i ns viguili del fuoco, i ns operatori anas autostrade, i ns minatori, i ns poveri "veri", i ns operatori missionari in paesi a rischio
tutti coloro che forse non hanno avuto l'opportunità di studiare al conservatorio o di prendersi una laurea in tutta tranquillità ma hanno piuttosto dovuto lavorare fin da piccoli senza se e senza ma e, sopratutto, senza tutele sulla sicurezza......

a loro,
ai giovani,
ai senzatetto
ai malati
ai nuovi schiavi
va il mio più sincero augurio per un 2015 migliore

....gli altri, si rimbocchino le maniche come tutti....

SEINELLANIMA ***, Roma Commentatore certificato 30.12.14 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CERCHIOBOTTISTENZI:
Cerchio: "gli statali, dal jobs act li ho tolti io".
Botte: "i fannulloni devono andare a casa".

Matteo V., Carrara Commentatore certificato 30.12.14 08:38| 
 |
Rispondi al commento

seguito
La distruzione di democrazia fatta da Renzi e dal Pd è sotto gli occhi di tutti:cancellazione delle preferenze,annullamento del voto popolare su province e senato,peggioramento del referendum, volontà di vendere l'acqua,Italicum che peggiora il Porcellum,lotta ai sindacati,pareggio del bilancio in costituzione con modi e tempi incostituzionali,spesa in armi,defraudamento dei poteri del parlamento o di quelli sindacali ecc..)
Faccio un es.:nella Costituzione svizzera non c'è una legge che regoli l'immigrazione.E' il popolo che ogni anno decide cosa fare.Per cui ci sono degli anni in cui l'economia va bene e i cittadini svizzeri richiedono immigrati e anni in cui non ne vogliono più o non ne vogliono da certi paesi
E' chiaro che questo non si può fare per tutto
La Costituzione dovrebbe esistere per salvaguardare certi diritti fondamentali dell'uomo e del cittadino e dare certe regole fondamentali di funzionamento dello Stato
Ma si vede bene che in 60 anni di repubblica italiana sono stati proprio questi punti ad essere violati
E' vero:sul fisco Grillo non ha detto nulla e sarebbe bene che cominciasse a metterlo ai voti. Ma,secondo me,Grillo non avrebbe nemmeno diritto di dire nulla,resterebbe comunque la sua opinione privata.Finora,via via che i punti salienti di governo sono venuti a galla,è stata la base a decidere.E' vero è una base piccola,50.000 persone. Ma la base di Renzi qual'è? Se stesso? E quando Renzi dice che l'acqua deve essere venduta o si può licenziare per gruppi o per un giorno di malattia,che base ha sentito? Se stesso? Se le cose non fossero dominate da faziosità e disinformazione,la base che decide potrebbe essere più ampia e in Italia ogni volta è stato il popolo a decidere coi referendum,la risposta è stata sempre migliore di quella della corrotta cricca politica
Ma credete davvero che se fosse stato il popolo italiano, questo sciagurato Jobs Act sarebbe passato? O sarebbero passati i 45 miliardi destinati alle armi o la Tav in Valsusa?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.14 08:31| 
 |
Rispondi al commento

ON THE CESSIBUS.
10 minuti durante la colazione sono bastati per mandarmi di corsa on the cess, ma come caxxo fanno i Grillini a massacrarsi i coglioni così?
Più che Al Pacino allenatore, questo me pare Al Pacino pippatore, quello pieno de manie de onnipotenza.
Si ritmo, tucatuca e ciacciaccià, ballamo prima de schiattà.
Lasciate perdere i finti amici date retta, so' i peggio!
Buon giornibus.
Nando in the cess.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 30.12.14 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Frequento tanti blog e discuto con tante persone
Ormai 2 sono le accuse più frequenti al M5S:non avere un programma fiscale e essersi alleato con Farage (ora il gruppo è anche peggiorato con l’acquisizione di un neonazista).Sul 2° punto sono sempre dell’idea che sia stato una cazzata che ci porta solo disonore
Sul fisco amerei qualche passo in più,ma forse Grillo ritiene che parlare di tasse solleverebbe troppi vespai,per dire parole sue: ”Ci ridurrebbe a prefissi telefonici”,ma lo aveva detto anche sui migranti e poi è stato grazie ai nostro parlamentari se quella vergogna del reato di clandestinità è stata eliminata.E amerei che qualcosa sortisse dalla base anche sulle tasse, patrimoniale o non patrimoniale.Visto che Iglesias lo ha fatto
C’è comunque un punto che troppi continuano a ignorare
Grillo o Casaleggio avrebbero potuto stilare da subito un programma articolato in tutti i punti, calato dall'alto,come qualunque partito,per metterlo lì come programma civetta per acchiappare elettori e poi ignorarlo,come ha sempre fatto B,come fece purtroppo Prodi e come sta facendo Renzi.In verità anche i programmi di Iglesias e Tsipras appena il loro consenso è aumentato sono diventati più moderati e cambierebbero ancora se arrivassero al governo
Ma il presupposto di una democrazia dal basso implicava che non ci fosse un programma fisso, tipo tavole della legge,stilato da uno solo,ma che si predisponesse un sistema attraverso cui il popolo avrebbe via via fatto le sue scelte,ed è appunto la democrazia diretta,che in assoluto presumerebbe forti cambiamenti costituzionali ma che potrebbe essere realizzata a piccoli passi, con allargamenti graduali dell'attuale democrazia parlamentare in cui il popolo è stato defraudato della sua sovranità.Tutti i paesi occidentali hanno più istituti di democrazia diretta di noi, hanno il recall,o referendum senza quorum o l’epurazione immediata dei politici corrotti.La tendenza di Renzi al contrario è annullare gradatamente la sovranità popol

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.12.14 08:25| 
 |
Rispondi al commento

_____________________


Renzi devi andare a casa secondo il tuo decreto fannulloni!

sei un pubblico dipendente anche tu!

john buatti 30.12.14 07:47| 
 |
Rispondi al commento

__________________

a chi spruzzavano questi pompieri-traghetto?

alle fiamme...?


secondo me hanno contribuito allo spargersi delle fiamme nel modo come cercavano di spegnerle!

http://www.shipwrecklog.com/log/wp-content/uploads/2014/12/Norman-Atlantic-5-640x359.jpg

http://static.directmatin.fr/sites/default/files/styles/image_880_495/public/norman_atlantic.jpg?itok=rvqnQxZn

http://eobserver.co.uk/images/Norman-Atlantic-9.jpg

john buatti 30.12.14 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Riflessione sull'uscita dall'euro a favore della liretta...

a quanto spiegato qui l'euro ( ma anche il dollaro e altre valute ) sono una truffa....prendete l'affermazione per buona altrimenti potete informarvi qui che è spiegato per "tonti" non economisti...
www.youtube.com/watch?v=_MKp4w9XjzM
(sono 3 video)

Dicevo premesso che l'euro è una truffa di qualcuno a danni di qualcun'altro.... mi viene da pensare che anche la lira sarebbe una truffa di qualcuno a danni di qualcun'altro ma nel caso specifico l'altro cioè il popolo sarebbe il solito..... quello che cambierebbe sarebbe l'autore della truffa.....

Vabbè che per spirito patriottico qualcuno di noi sarebbe più felice di prenderlo in quel posto da un italiano anziche da uno straniero.... ma sempre di "in quel posto" TRATTASI!

meditate gente!

bassi.bruno 30.12.14 06:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

___________________AirAsia

Incredibile

Esattamente come successe per 11-Settembre 2001

quando il mercato due settimane prima della demolizione pilotata delle Torri Gemelle vendettero i titoli...
----

Il 26 dicembre, il giornale "Malese Insider" ha riferito che Fernandes, il fondatore di Tune Group Sdn Bhd che possiede AirAsia, ha _____venduto un totale di 944,8 mila parti____ in Tune Insurance Holdings Bhd, con 850 mila parti oggetto di dumping il 22 dicembre, e gli altri 94.800 venduti il giorno dopo.

http://beforeitsnews.com/alternative/2014/12/busted-airasia-ceo-tony-fernandes-dumped-944800-shares-1-day-before-flight-disappeared-video-3084488.html

traduzione
bing
http://bit.ly/1CQSIDN
google
http://bit.ly/1729cfh
---
Sapeva dell'imminente attentato ad AirAsia in anticipo?

riporto l'articolo dove si afferma cio che ho scritto sopra:
http://www.themalaysianinsider.com/business/article/airasias-tony-fernandes-sells-shares-in-tune-insurance

john buatti 30.12.14 05:17| 
 |
Rispondi al commento

____________

I mercati calano alla notizia della Grecia che vuole uscirsene dal fascismo fiscale della BCE ed il drago di Draghi vuole parlare alla Grecia! Perché ?


Il regime della UE sta sgretolandosi...

circa 300 miliardi sono stati stanziati alla Grecia per salvarla e da ripagare alla UE!

Come fa la Grecia a ripagare 300 miliardi se la sua economia è morta?

La gente non vive piu..con tutti i tagli imposti dalla Troika!

I Greci vogliono uscirsene dalla UE...

Il governo deve scegliere tra la popolazione Greca o la Troika!

Uno dei due perderà!

-----

Grecia al bivio: Presidente della Repubblica o elezioni anticipate? Una Nazione a rischio default mentre l’UE attende

http://www.forexinfo.it/Grecia-al-bivio-Presidente-della?lang=it

john buatti 30.12.14 04:54| 
 |
Rispondi al commento

____________________

per chi ha Google Chrome dovete aspettare alcuni secondi prima che parte l'audio

per quelli con Firefox non dovreste aspettare..l'audio parte quasi subito

per quelli con Citrio dovete aspettare


qui si parla del Papa che usa l'agenda del clima per il New World Order mettendo a rischio popolazioni povere e di conseguenza uccidendole...
http://rss.infowars.com/20141229_Mon_Alex.mp3#t=3628

john buatti 30.12.14 04:22| 
 |
Rispondi al commento

_____________________

perche il riavvicinamento degli USA alla Cuba è stato portato avanti in segreto dal Papa per anni?

Cosa c'era di cosi importante che la gente non doveva sapere?

Perche il portavoce del New World Order e dei Globalist Obama ha elogiato Papa Bergoglio per questa cosidetta mediazione quando sappiamo tutti che la NSA degli usa spiava sul Papa Merkel ecc..?

Secondo me stanno usando persone di alto profilo per controllare le politiche mondiali..
e mi pare strano che questo Papa si faccia strumentalizzare...

Poi come mai sono stati scoperti centinaia di milioni di Euro in vari conti correnti del Vaticano di cui nessuno sapeva prima?

Sarà stato un modo da parte del nuovo Cardinale australiano voluto da Bergoglio di portare a galla e riciclare dei soldi del Vaticano e non dare all'occhio..?

O sarà stata la visita di Renzi a indicare al Papa come si doveva comportare ...visto che per telefono sono spiati?

-----
Vatican finds millions 'tucked away', says Cardinal Pell
http://www.bbc.com/news/world-europe-30339699

Vatican Finds Stash of Money ‘Tucked Away’
http://www.nytimes.com/2014/12/05/world/europe/vatican-finds-hundreds-of-millions-of-euros-tucked-away.html?_r=0


Vatican finds millions of euros ‘tucked away’
http://www.euronews.com/2014/12/05/vatican-finds-millions-of-euros-tucked-away/


VATICAN FINDS HUNDREDS OF MILLIONS OF EUROS ‘TUCKED AWAY’: CARDINAL
"It is important to point out that the Vatican is not broke ... "
http://www.infowars.com/vatican-finds-hundreds-of-millions-of-euros-tucked-away-cardinal/


Vatican finds hundreds of millions of euros 'tucked away': cardinal
http://www.reuters.com/article/2014/12/04/us-vatican-economy-pell-idUSKCN0JI1CG20141204?feedType=RSS&feedName=worldNews


-------
e questo?

http://www.ingannati.it/2011/10/26/vaticano-e-new-world-order/

john buatti 30.12.14 04:02| 
 |
Rispondi al commento

________________

Obama che il giorno dopo l'attacco a Sony Pictures

accusava la Corea del Nord di essere responsabili dell'attacco....

ora si scopre che non avevano nulla a che fare con l'attacco!

I responsabili sono il gruppo hackers chiamato GOP (Guardians of Peace)

poco dopo l'attacco....l'internet della Corea del Nord viene bloccato per circa 9 ore...da tener conto che la Corea del nord ha la maggioranza dei server che la connettono al mondo in Cina....!

Percio basta una persona che spenga il server ed il gioco è fatto o un DOS (denial of service) dove si usano vari computer sparsi per il mondo che bombardano quel serve di richieste ...che lo portano a bloccarsi.


http://www.theguardian.com/film/2014/dec/16/employees-sue-failure-guard-personal-data-leaked-hackers

john buatti 30.12.14 02:41| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono persone a cui certa musica non piace!
Perché allora (ma non sarei d'accordo nemmeno per questo) non si finanzia la musica Rock e si elimina la musica degli aristocratici?
Quindi cominciamo a cancellare le eccezioni,
lo stato deve finanziare le cose concrete e di primaria importanza,
La musica, chi la vuole se la paga!
Magari togliamo prima IMU e ticket!
Magari facciamo ospedali, scuole e giustizia!
Al limite vi costituite dei comitati o delle associazioni e ve li finanziate!
Altrimenti tanto varrebbe votare Casini !

Hivon T., Spinea Commentatore certificato 30.12.14 02:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viva Verdi

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.12.14 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Pensate che arte musica e spettacolo sono i pilastri portanti a sostegno all'industria del turismo, una voce importantissima per la nostra sopravvivenza economica, ma quella ribollita di governo che abbiamo non ne fa una giusta!

paolo cordoni 30.12.14 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo che una delle cose peggiori che si possano fare qua è clonare un altro blogger.

Ma come me la prendo in maniera relativa con i nostri governanti (li ce li abbiamo messi noi ... in maniera figurata ... LO SO!!! Noi da li ce li leveremmo volentierissimo, come non li abbiamo votati), anche qui vorrei mandare a ffanculo quei quattro blogger che svernano qua sopra facendo morali ad alcuni e lasciando andare queste azioni infami di quattro stron2i.
Ieri qualcuno parlò di GANG ... In effetti questi individui operano e tifano (anche annuendo) come vere gang ...

Ecco, l'ho detto.

Buonanotte.

F. F. 30.12.14 01:13| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Grazie mille ai volontari che mi hanno fatto sparire il mio clone ... ma tra un po apparirà sotto le sue vere spoglie lo stron2o ...

Nèvvero?

F. F. 30.12.14 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Bene, quello che si firma per intero in alcuni sottocommenti (intendo Francesco Folchi e anche autenticato) è un clone. Se più volontari volessero klikkarlo li ringrazio.

per riconoscere il clone basta vedere come scrive. Scrive per prendere per i fondelli. E' evidente.

Poi insomma klikkate chi vi pare se non ci credete.

Ciao buonanotte a tutti.
(Meno che al clone figlio di madre ignota, bamboccio e minchietti).

F. F. 30.12.14 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Una cortesia però chi scrive e chi legge me la possono fare....se e quando ce lo permetteranno....non votate mai piu PD, e relavivi compagni di merende chi lo fa sappia che ci suicida tutti.

savri 30.12.14 00:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra che coloro i quali dovrebbero erogare i finanziamenti alla Fondazione LaVERDI si stiano ispirando alla Sinfonia dell’Addio di Haydn, in cui i musicisti vanno via uno dopo l’altro, e alla fine a suonare rimangono giusto due violini. Il principe Esterházy, a cui era indirizzato lo scherzo del compositore, alla fine capì il messaggio e corresse il proprio comportamento nei confronti degli orchestrali, speriamo che anche gli addetti ai lavori di oggi si rendano conto dell’importanza dell’orchestra e provvedano all’erogazione dei fondi in questione.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.12.14 00:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=thtRNJ3A-CA

vabbe' ...
fantastica...

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 30.12.14 00:30| 
 |
Rispondi al commento

rinunciamo ancora ad andare in tv???è assurdo e io nn so cosa dire a chi me lo chiede...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.12.14 00:27| 
 |
Rispondi al commento

QUI

Sono arrabbiato perché credo che ci siano delle ingiustizie strutturali nel sistema in cui lo Stato italiano distribuisce i fondi pubblici e questo ovviamente come cittadino mi indigna. Credo che sia necessaria una profonda riflessione da questo punto di vista sul sostegno delle istituzioni pubbliche.

E QUI

Regione e Provincia diciamo che negli ultimi anni sono state molto lontane dalla nostra istituzione e ci dispiace di questo ovviamente.

JEAN : TROPPO TARDI, MI SPIACE

jean paul marat 30.12.14 00:24| 
 |
Rispondi al commento

il post non convince molto, adesso piangono giustamente ma l'impressione, leggendo attentamente, è che c'abbiano mangiato dentro tutti quanti

jean paul marat 30.12.14 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo con questo post!
Nel mio paesino l'amministrazione comunale di "compagni" ha speso una fortuna per far cantare in piazza un'orchestra famosa per due ore quest'estate, accattivandosi il voto dello zoccolo duro di idioti che li votano. Per i rimanenti 364 giorni e 22 ore, il paese e' pieno di buche nelle strade nele quali si distruggono auto e bici quando non si rischia la vita e l'assessore allo sport ha rifiutato di contribuire all'acquisto di un defibrilatore per salvare la vita dei ragazzi che fanno sport (solo pochi giirni fa e' successo proprio che un ragazzo sia stato salvato solo grazie alla presenza di un defibrillatore in campo).
Mi spiace, ma per come la vedo io, la musica viene dopo, ma molto dopo, cose ben piu' importanti.

Nicola da Mantova Commentatore certificato 30.12.14 00:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera.
Paolooooooo, lo stai a fa apposta a nun venì quà è? Scherzo ovviamente.

Sono convinto che ognuno di noi, ogniqualvolta posta critiche ad un micromondo, quale per esempio la fondazione artistica in parola, perde un contesto più grande del quale il micromondo criticato è piccolissima parte.

Che tutto possa/debba essere rettificato è vero. Che bisogni ammodernare le cose è sacrosanto.

Ma se le leggi genreali rimangono le stesse che razza di ammodernamento vogliamo fare?
Se non si correggeranno filosofie e leggi che regolamentano i c.d. mercati, quali riforme faremo?
Faremo riforme frattali di economiche Leggi di mercato.

Perlar male delle fondazioni è semplice, ma esse non sono altro che riflesso del lassismo e della corruttela del macrocosmo Italia. L'Italia, nel contempo, è anch'essa frutto del macrocosmo Mondo con le sue NON Leggi che NON regolamentano più nulla, soprattutto sto ca22o de mercato.

Dobbiamo fare un salto di qualità intellettuale anche noi ed iniziare ad usare altri vocaboli per indicare prodotti, persone, cultura, istruzione o altro.

Potremmo iniziare con l'evitare di usare "mercato del lavoro" e citare in sua vece (come suggerì qualcuno ultimamente) "mondo del lavoro".
Quest'ultima dizione, per me, sembra rimandi di più a Nature, esseri e sentimeni oramai dimenticati.

Arte e danaro fanno a cazzotti. I mercanti fanno danaro, gli artisti odierni anche ... ma in maniera diversa. Industria dell'arte cozza decisamente con la semplice arte ...

Non tutto può essere letto in un'unica direzione. Ogni evento ha i suoi giusti occhiali per poterlo decifrare con attenzione.

Il guadagno con l'arte, relativamente ai cittadini, lo si vede in tempi storici. Pretendere di "mercificare" l'arte è cosa inaudita e figlia dell'ignoranza di questo periodo nefasto.
Pretendere di mercificare l'arte è semplicemente errato. L'arte è un vuoto a perdere che arricchisce soprattutto spiriti. Dipoi arriva anche un guadagno collettivo.

Ciao cittadini del Blog

F. F. 30.12.14 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Fondazioni liriche, i colabrodo della cultura italiana.

Tutto nasce nel 1967, con la legge numero 800. La cosiddetta legge Corona, dal nome dell’allora ministro socialista Achille Corona, distingue tra i teatri di tradizione e istituzioni concertistico orchestrali. Nel 1996, poi, la legge Veltroni trasforma gli enti pubblici in fondazioni di diritto privato: l’obiettivo è quello di risolvere il problema della certezza delle risorse a copertura dei costi correnti, creando un sistema di finanziamento misto. Cambia lo stato giuridico dei teatri, ma contestualmente non viene fatto nulla per incentivare gli sponsor privati a finanziare lirica, balletti e concerti. Le fondazioni non dimostrano di avere le competenze gestionali per attrarre fondi e per i finanziatori privati non viene creato un sistema d’incentivi adeguato a farlo.
[...]
Le fondazioni sono delle grandi macchine pubbliche con personale fisso: dall’orchestra al coro, dal corpo di ballo agli amministrativi, dai macchinisti ai truccatori. A queste spese, si aggiungono poi quelle dei contratti integrativi, che variano di anno in anno. Se è vero che Paesi come la Francia spendono in cultura un budget cinque volte superiore a quello italiano, è anche vero che noi li spendiamo male.

http://www.linkiesta.it/fondazioni-liriche

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 29.12.14 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa quanto vorrebbero guadagnare tutti coloro che vedo raffigurati nella foto? (A parte Franceschini che potrebbe devolvere loro un 5.000 al mese)

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Riporto un commento:

vorrei far notare che CESARE ROMITI e' presidente della fondazione, c'e' dentro la Regione, la Provincia ed il Comune con una sfilza di oltre 50 consiglieri vari.

Si sono bruciati Euro 28 milioni di contributi pubblici in 10 anni.

Perfavore se l'Italia deve cambiare, deve cambiare tutta comprese queste fondazioni. La musica classica puo' avere un futuro economico, e lo ha in tutto il mondo, senza contributi pubblici ed i soliti noti a gestire la fondazione
... E saluti asorreta a questi piagnoni a cui stanno togliendo l'osso del denaro pubblico..

Michele C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.12.14 23:34| 
 |
Rispondi al commento

buona notte

ai ragazzi del blog

old dog 29.12.14 23:31| 
 |
Rispondi al commento

MI DISPIACE, MA TUTTE LE FONDAZIONI SONO DA ELIMINARE. IL DENARO PUBBLICO DEVE ESSERE INVESTITO E NON SPRECATO. SI E' PERSO TOTALMENTE IL SENSO DELL'INVESTIMENTO PUBBLICO E LA POLITICA HA SOLO SAPUTO FARE ASSISTENZIALISMO, REGALANDO DENARO PUBBLICO A "CANI E PORCI" CON L'IDEA DI "UNA TESTA UN VOTO". NON SARA' CERTO LaVERDI CHE CAMBIERA' LA NOSTRA REPUTAZIONE EUROPEA/MONDIALE; SOLO UNA SPESA PUBBLICA "SOBRIA" CI POTRA' SALVARE.

Mario Vitali 29.12.14 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Nessun commento.nessuna preparazione in merito...personalmente non ho alcun lavoro nessun sussidio e di sicuro l argomento non mi riguarda

savri 29.12.14 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Che si mantengano con i biglietti che vendono. Se no a zappare.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 23:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

----OT MA NON TROPPO! QUI I MILIARDI MANCANO MAI!----


Spese militari, nel 2015 niente tagli alla Difesa: e 5 miliardi per nuovi armamenti. Il budget previsto nella legge di Stabilità – circa 18 miliardi – è sostanzialmente lo stesso del 2014. I soldi verranno stanziati anche per nuovi aerei, elicotteri, navi e carri blindati. Finanziamenti minori per le forze terrestri e i satelliti spia. Per avere dettagli sul piano F35, invece, bisogna aspettare marzo


LEGGI QUI:

http://www.forzearmate.org/wordpress/2014/12/26/spese-militari-nel-2015-niente-tagli-alla-difesa-e-5-miliardi-per-nuovi-armamenti-il-budget-previsto-nella-legge-di-stabilita-circa-18-miliardi-e-sostanzialmente-lo-stesso-del-2014-i-soldi-ver/


Ora son veramente incazzato. M5S fai un accordo con la lega su Euro ed immigrazione che col 20% non ci si farà un cacchio ne l'M5S ne la Lega. Metti il diavolo e l'acquasanta e salviamo sto paese. Te lo dice uno di sinistra che si vergogna a vedere una sinistra del genere con un merchandising da 80 euro e getta le basi per un'apocalisse totale, sovvenzionato da una masnada di finanzieri satanici che stanno mettendo all'asta il nostro paese. Ricacciamoli nei loro sepolcri dorati. Un giorno saranno spazzatura della storia comunque vada. Non si salveranno se gettano tutti nel caos, perché non troveranno un posto abbastanza sicuro e confortevole per accoglierli.Altro che Europa, questi rifanno il terzo reich.

Olaf 29.12.14 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio agli autori del blog di verificare chi siede nel Cda della Verdi e quali siano le cause dei suoi guai finanziari (uguali da circa 20 anni) prima di difendere a spada tratta l'ente e la sua gestione. La Verdi è fondada su un debito milionario che nessuno pagherà mai e ciclicamente vive queste crisi se lo Stato non la finanzia.
Anni fa fu già "salvata" grazie a Giorgio Napolitano (migliorista come i dirigenti della Verdi), che fece inserire in uno dei tanti ddl "milleproroghe" un finanziamento di oltre 3 mln di Euro per ripagare debiti che la Fondazione aveva con l'INPS (non ha pagato contributi ai dipendenti per anni). Ed oggi siamo allo stesso punto. Informatevi.

Mario Rossi 29.12.14 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo.
Gli artisti devono vivere con i biglietti che vendono o con l'indotto che li sostiene (se lo creano) .

Forse che Beppe ha avuto contributi pubblici ?

Il problema e' che certe strutture non si sono e non hanno voluto evolversi .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 29.12.14 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Gianroberto tutte le cittadine e i cittadini alla camera in senato in ogni consiglio comunale regionale in europa vi ringrazio a tutti vi voglio bene e sarò sempre con voi al vostro fianco per portare avanti questo meraviglioso rivoluzionario ideale di una società migliore e più equa con il Movimento5Stelle buon nuovo anno in alto i cuori !

Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.12.14 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Ot,va...

http://youtu.be/0Lu_nyhrw5o

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.12.14 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Dato che ogni tanto, qualche Tg parla che il patrimonio artistico dell'italia è pari al 50% di quello mondiale (che par non essere assolutamente vero)....i nostri politici se ne fregano...tanto per loro l'italia di patrimoni...ne avrebbe a sufficienza.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 29.12.14 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Questo personaggio ha ancora cittadino 5 stelle sul suo profilo.
https://www.facebook.com/tommasocurro.movimento5stelle?ref=ts&fref=ts

Diffidare prego.

Dino L.. Commentatore certificato 29.12.14 22:24| 
 |
Rispondi al commento

LA VERDI NON DEVE CHIUDERE.

Anch'oggi si parla di lavoro, di posti di lavoro.

Se ne parla con richiesta di sostegno economico per una cultura che è arte, un'arte però, seguita pochi e spesso benestanti, questo penalizza un po', in quanto la gente oggi, mal recepisce le richieste di finanziamento pubblico.

In realtà sarebbe meglio finanziare l'orchestra sinfonica che il pallone, però sarebbe bene fare due conti su come vengono spesi i soldi che arrivano.

Molti si chiedono come mai, a fronte di biglietti cari per assistere ai concerti, non si riescano a sommare introiti+finanziamenti pubblici per matenere in vita l'orchestra sinfonica.

Alla gente balzano in testa le scene dalla Scala di Milano quando sfilano certuni personaggi.

E' dura, ma la cultura non ha prezzo, è quella l'unica salvezza che abbiamo, un cambio culturale che in Italia ha l'obblogo di passare attraverso l'Arte con la A maiuscola!

"Con l'arte non si mangia!"

E' questo che noi dobbiamo dimostrare a questa banda di cialtroni:

CON L'ARTE CI SI MAGIA, E CI SI BEVE ANCHE, E BENE!

Che ci aiutassero anche loro a trovare gli sprechi nel loro mondo, chi c'è Romiti nella fondazione?

Entrate-Uscite, Costi-Ricavi, Guadagni-Perdite.

La cultura deve essere finanziata, ma manco a buttà soldi però.

IN ITALIA CHIEDONO TUTTI AIUTI ECONOMICI, CHI CAXXO LAVORA PER FARLI QUESTI SOLDI DA DARE IN GIRO?

Una proposta.

LaVerdi potrebbe fare dei tuor in tutta Italia.

Concerti a prezzi più accessibili, per far conoscere quella musica meravigliosa che in pochi hannno avuto il piacere di ascoltare dal vivo.

In tempi de guera, tocca adattasse, sennò se soccombe.

Buona notte.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In una Nazione dove impera l'illegalita',la corruzione,la truffa,l'iteresse personale la Cultura e' un pericolo !


Quando il pirla dice che il 2015 è l'anno del ritmo intendende il modello della FIAT?
Pensate se era l'anno della duna.........

Dino L.. Commentatore certificato 29.12.14 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ritmo, regà, ritmo..........


https://www.youtube.com/watch?v=-79f8F-bNKk

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.12.14 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Io gli auguri di buon anno no ve li faccio.
Finchè saremo governati da questi bastardi sará sempre un anno di merda.

Dino L.. Commentatore certificato 29.12.14 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA BOTTI IDIOTI A CAPODANNO

Firmate la petizione sulla proibizione dei botti di Capodanno , vera tortura per i nostri amici animali (valgono piu' di certi coglioni di uomini citrulli)...Su Firmiamo.it

klaus k. Commentatore certificato 29.12.14 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto! Chi si vuole divertire vada alla LEOPOLDA!!

terenzio eleuteri 29.12.14 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sapere tutti 'STI SOGGETTI che vengono a piangere sul blog di BEPPE, per chi hanno votato? Poi vorrei sapere: ma se ci sono 200 mila spettatori(sempre eleganti e impellicciati, in queste occasioni), che pagano, perché devono chiedere soldi pubblici, cioè ai pensionati, ai lavoratori etc., che non arrivano a fine mese? Va bene la cultura, ma se mi dovete aumentare le tasse per dare modo alle signore impellicciate, di fare la passerella,mi dispiace, ma aumentate i prezzi degli spettacoli, tanto quelle "BEFANE RIFATTE", non si accorgeranno neanche dell'aumento. A proposito, colgo l'occasione per dire a quelle signore che vestono "griffato", guardate che la borsa che pagate 1750 euro, ne costa 12. La gonna che pagate 1000, ne costa 7. Che ne parliamo a fa'! Vestiamo uguale, solo che io vado al mercato e voi,nei negozi lussuosi, a farvi spennare. Non è invidia la mia, credetemi, mi dà solo fastidio vedere tanto spreco,mentre la gente (anche giovane,che ha l'età di mia figlia) dorme per strada con questo freddo.

alfonsina p. Commentatore certificato 29.12.14 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ragazzo di Happy Days non ha lavorato un giorno in vita sua, si è abbuffato di politica, ha capito che con la politica si campa bene, ha avuto anche una buona dose di q.lo, infatti fa il Premier senza essere passato per elezioni popolari, la mattina si guarda allo specchio e si piace, si dà i bacini e pensa che lui sia il più bello e il più bravo, si vedrebbe bene anche nei panni del Presidente della Repubblica, si sente un erore e il salvatore della patria, pensa anche di essere dotato di super poteri.
Speriamo che ne sia talmente convinto che una di queste sere, convinto di essere come l'uomo ragno, si lanci nel vuoto dal Campanile di Giotto.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 29.12.14 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi: "Ritmo sarà la parola d'ordine per il 2015"

http://farm4.staticflickr.com/3293/3125221552_7ce51e8481_b.jpg


Ecco la “Roadmap del Cazzaro”:

2015, minori entrate per 6,4 mld – maggiori imposte per 16,2 mld

2016, minori entrate per 9,3mld – maggiori imposte per 32,7mld

2017, minori entrate per 9,06mld- maggiori imposte per 40,08mld

Stangata fiscale da oltre 64 miliardi di euro nel triennio 2015-2017. Il complesso delle misure inserite nella legge di stabilità per il 2015 appena approvata dal Parlamento prevede maggiori entrate, al netto dei tagli, per 64,7 miliardi tra il 2015 e il 2017, con un incremento della spesa pubblica per 62,4 miliardi. Gli interventi di riduzione del carico fiscale pari a 25,8 miliardi nel triennio sono infatti sterilizzati da un parallelo aumento del prelievo tributario per 89,5 miliardi. Questi i risultati principali di un’analisi del Centro studi di Unimpresa che ha analizzato i numeri ufficiali riportati nella Nota tecnico illustrativa alla legge di stabilità realizzata dalla Ragioneria dello Stato.

“I numeri che il governo ha cercato di tenere nascosti alla fine sono saltati fuori e portano a galla una tremenda verità: la legge di stabilità è una gigantesca pagliacciata e non porta né riduzioni del carico fiscale né tagli alla spesa pubblica” commenta il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi. “Le sforbiciate alle tasse sono state coperte con altre tasse e la spending review è un bluff” chiosa Longobardi.


Invitare tutti i lavoratori del settore e entre in SERRATA.

Mau 29.12.14 20:10| 
 |
Rispondi al commento

RITMOOOOOOOOOOO!

E' bello fare l'ottimista col culo degli altri.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io invece sono disoccupato da 4 anni circa e ho bisogno di un lavoro.
Ho 41 anni e vivo in provincia di Salerno. Prima di essere licenziato facevo il grafico presso un tipolitografia, mi piacerebbe poter fare ancora questo mestiere, ma andrebbe bene anche qulcos'altro. Sono disponibile a trasferirmi.
Se qualcuno di voi può aiutarmi in qualche modo, può farlo contattandomi al seguente indirizzo mail: infopersonalmail-caresp@yahoo.it

Io non chiedo dei soldi in benficenza ma solo un lavoro.
Per favore, passate anche la mia parola!

Unodeitantidisoccupatitaliani 29.12.14 20:02| 
 |
Rispondi al commento

franceschini !!!!!! tu sia maledetto.
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 29.12.14 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IlFrottola sentito tutto il giorno nelle varie tv e radio invece di alzarmi il morale come predica lui mi tira sempre piu' giu' nel baratro!

ma possibile che sono io che vedo tutto nero o lui me la racconta sempre?

eppure non uso droghe e non bevo!

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 29.12.14 20:02| 
 |
Rispondi al commento

RENZI IL MARCHETTARO

Nonostante la dura opposizione del M5S che ha evitato di elargire soldi pubblici per alimentare carrozzoni politici(aumento del numero di dirigenti nel ministero dell'Economia,assunzioni nel parco del Gran Paradiso,finanziamenti per l'appalto di strade e ferrovie inutili),il maxiemendamento,approvato con l'ennesima fiducia è riuscito a finanziare gli "amici" di sempre.
Per loro i soldi ci sono sempre,non esiste crisi per le "loro" aziende e nessun job act che preveda licenziamenti collettivi può intaccarli.
Mentre la cultura,l'arte,la ricerca,l'università,l'artigianato,la piccola impresa chiudono i battenti e riversano milioni di disoccupati sul già deteriorato mercato del lavoro Italiano,Renzi il marchettaro, tra un elogio ai soccorsi di navi in fiamme e la demagogica arroganza di chi salva il paese dalla rovina,distribuisce i NOSTRI soldi ai suoi amici perchè le promesse elettorali prima o poi bisogna rispettarle.
Ecco chi ha beneficiato delle marchette del governo Renzie:
-30 milioni agli aliscafi dello Stretto di Messina.
-15 milioni per lo svincolo Andora-Finale Ligure.
-semplificazione autorizzativo per il trasferimento e lo stoccaggio di idrocarburi(che figli di p...)
-nuovo condono per i gestori dei giochi che entro il 31 gennaio per regolarizzarsi devono versare solo 10.000 euro.
-250 milioni agli autotrasportatori con il taglio del 15% sul credito di imposta del gasolio ma solo dal 2019.
-Detraibilità al 26% per i versamenti e le donazioni ai partiti.
-5 milioni agli armatori per venti anni per i progetti innovativi(mentre le navi affondano)
-7,5 milioni per il duomo di Milano
-Expò potrà fare gare d'appalto senza passare per il Consip alla faccia del "maresciallo" Cantone.
-30 milioni l'anno per i terremotati del 1990 in Sicilia.
Cosa c'entra questo elenco di misure ad cazzum con la legge di stabilità?
Stai sereno Italiano il 2015 sarà l'anno del ritmo e mentre guardi le cazzate del mago in tv si fottono la nazione.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il primo punto che Grillo ha chiesto non è stata la patrimoniale ma l'eliminazione di Equitalia
Lo sapete che Equitalia ha 'accertato' il mancato pagamento di 545 miliardi che non saranno mai riscossi? 545 miliardi praticamente regalati!!
Credete che siano debiti di poveracci? Vi siete mai chiesti come mai i partiti tollerano che somme gigantesche se ne vadano nei paradisi fiscali e siano patteggiate o tornino in Italia con tasse ridicole o non siano mai toccate? Non credete che una cifra come 545 miliardi sarebbe anche meglio di una patrimoniale? E abbatterete il debito pubblico? Avete mai sentito Renzi dire una sola parola in proposito? Lo sapete che il Pd ha votato contro la richiesta del M5S di far dimettere Junker che per 18 anni ha gestito uno dei più lucrosi paradisi fiscali d'Europa sottraendo tasse per miliardi ai vari stati? In pratica un protettore di ladri? E che Podemos 'si è astenuta'??? Hanno protetto il re dei ladri e poi però quello di destra sarebbe Grillo che si è alleato a Farage!!!!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.12.14 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
leggo sul FQ...pare che le autorità italiane abbiano in pratica rifiutato l'offerta di mezzi di soccorso fatta dalla Grecia. accettando, con ritardo, solo un elicottero e scegliendo inoltre di rimorchiare il "Norman" verso Brindisi, più distante di 35 miglia dal luogo dell'incidente, piuttosto che a Valona, 13 miglia come suggerito dai greci e forse dal buon senso....chissà perché....

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.12.14 19:50| 
 |
Rispondi al commento

ho votato la petizione solo per patriottismo
ma dentro di me
mi dico lo meritate?
chissa quanto sperpero
chissa che mega paghe?
chissa che manelli?
non sarebbe il momento di fare un bilancio etico
e stabile i compensi in modo normale
senza strafare?
cercare di risparmiare su tutto?
se no diventa il classico fondo di san patrizio
che non si arriva a toccare il fondo
con finanziamenti a pioggia
dedicati solo per lo sperpero

mi auguro che inizia una era di trasparenza e che mettiate i conti on line
rintracciabili certificati
e cosa importante che siano verificati da ente terzo di verifica

ps
avete visto che a votare prima gli unni e i visigoti
poi gli ebetini del 40.8
non porta bene?
questo e il risultato
chi e causa dei suoi danni pianga se stesso

solidarieta solo se avvengono cambiamenti sul lato etico

ps
ma quei signoroni tutti ben vestiti e impellicciate
se pagassero le tasse
ora avreste il finanziamento pubblico certo
invece
a scroccare a spese degli altri italioti

ecco cos e l italia
un paese di ebetini
che deve rinunciare alla cultura per mantenere i privilegi della casta politica mafiosa industriale

roberto v., parma Commentatore certificato 29.12.14 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Tagliano tutto tranne che gli stipendioni d'oro dei parlamentari e, con i soldi pubblici, continuano a dare compensi inimmaginabili a Benigni (pare 4 0 5 milioni di euro per due serate), a Fazio e alla Littizzetto per dire due puttanate.

Questo governo, per quel che mi riguarda, potrebbe andare a fare in q.lo.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 29.12.14 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Popo 'n bel preludio come overtur...

http://youtu.be/A1amc2JVWos

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.12.14 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non voglio un Presidente della Repubblica garante della Costituzione, ma pretendo che sia garante degli interessi del popolo italiano.

Buttatela nel cesso questa schifosa Costituzione!
Quando lo capirete, forse sarà troppo tardi.

gianfranco chiarello 29.12.14 19:27| 
 |
Rispondi al commento

o.t..
Come ti tutelo il made in Itali:
depenalizzato il reato. Frodi contro le industrie Nazionali-art.514 c.p.
Come tutelo il commercio.
frode nell'esercizio del commercio-art.515 c.p.
grazie,grazie,molte grazie i consumatori ringraziano.

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Se c'era ancora il cavaliere, si sarebbe scatenata l'ennesima "sarabanda" di ragli politici progressisti...adesso c'è "barbapapà" e...tutto si risolverà.

Paul E. Commentatore certificato 29.12.14 19:24| 
 |
Rispondi al commento

I porci cosa rispondono a questo appello ? Siamo rattristati e sensibilmente INCAZZATI poichè i banditi per loro e per i loro porci comodi i soldi li travano ed in fretta mentre le parole schiaccanti sentite e sul ritardo e sulla certezza del proseguo ci fanno pensare che PACCIANI si porta avanti negli incesti per certificare la mostruosità già nota ed acclarata anche in famiglia.

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 29.12.14 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Gilioli 2
credo che gli elementi forti di una possibile vittoria di Syriza trascendano gli aspetti programmatici che riguardano la Grecia e siano invece altri due; questi sì, potenzialmente molto rilevanti anche per il resto d’Europa.
Il primo è che per la prima volta, nel Continente, potrebbe andare al governo una forza esterna all’accoppiata classica centrodestra-centrosinistra, le due forze che si sono alternate per oltre mezzo secolo e che oggi ancora dominano (talvolta in alleanze più o meno allargate) dalla Germania alla Francia, dalla Spagna al Regno Unito, Italia compresa. In altri termini, sarebbe la prima prova di governo, con tutte le responsabilità connesse, per uno di quegli aggregati politici che – in diversissimo modo – tendono a rappresentare la cosiddetta maggioranza invisibile (il turno dopo potrebbe essere quello spagnolo).
Il secondo aspetto, ancora più fondamentale, è che per la prima volta da molto tempo avremmo uno Stato europeo che tenterebbe di rapportarsi alla stessa Ue, alla Troika e più in generale ai poteri economici con tutta la forza che deriva dal suo essere uno Stato e una democrazia, cioè cercando di restituire alla politica la sovranità che le spetta.
Questa sì che sarebbe una rivoluzione, dopo gli ultimi trent’anni

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.12.14 19:14| 
 |
Rispondi al commento

a
SYRIZA
Alessandro Gilioli
Fallito l’ultimo tentativo di eleggere il presidente,la Grecia va verso elezioni anticipate,fra un mese.Secondo i sondaggi è al momento in testa il partito di sx Syriza,la “sx radicale”.Tuttavia il suo programma è tendenzialmente socialdemocratico,neokeynesiano e a tratti addirittura rooseveltiano.Il Psi di Nenni,50 anni fa,era probabilmente più radicale. Non è che se da noi si autodefiniscono di sx Boschi o D’Alema,debba andare così per forza dappertutto
Altro equivoco diffuso è che se in Grecia vince Syriza,Atene uscirà dall’euro e questo potrebbe essere l’inizio della fine della moneta unica,a domino
Syriza in realtà non chiede l’uscita dall’euro, ma la rinegoziazione del debito greco;in particolare degli interessi,che soffocano ogni possibilità di investimento pubblico finalizzata alla ripresa.Il modello a cui Tsipras ha fatto più volte riferimento è quello che ha permesso alla Germania di rinascere quando,nel 1953,la sua economia era strangolata dai debiti e il governo di Bonn ottenne una rimodulazione con moratoria di 5 anni
In merito al rapporto con l’Europa,il tratto forte di Syriza è la richiesta di un cambiamento nel ruolo della Bce perché finanzi direttamente gli Stati e i programmi di investimento pubblico: «Siamo in attesa di vedere la portata e soprattutto i risultati del Quantitative Easing, che Draghi ha promesso e che dovrebbe apportare benefici tangibili all’economia reale»,ha detto Papadimoulis,vicepres. del Parlamento Ue e principale esponente di Syriza nella Ue.Non è esattamente una posizione bolscevica,né lunare.Ovviamente non mancano gli interrogativi, il 1°dei quali riguarda la stessa Syriza(che nasce come coalizione,dunque con tutti i limiti di compattezza derivati) e la possibile maggioranza di governo che attorno a Syriza può formarsi.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.12.14 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Come direttore di orchestra posso dire che Renzi è la unica cosa buona che fa, ripeto l'unica. Prima di dare i soldi pubblici bisogna vedere come vengono spesi ed io che sono direttore di orchestra 66enne so bene gli sprechi i favoritismi,la antimeritocrazia, le corrutele di agenzie, bunga bunga necessari per entrare nel sistema, il do ut des dei musicisti che in pratica è abbeverarsi ai soldi pubblici da soli senza nessun controllo , ossia un marciume che se crepa non avendo più danaro dallo Stato è una fortuna ed potrò dire che Renzi ha fatto almeno una cosa buona (una sola).


Cari suonatori , non c'è una lira , anzi un euro ! Ci sono delle priorità che non è possibile ignorare . La crisi tocca anche i politici e i loro amichetti appaltatori e subappaltatori o gestori del gioco o delle pompe funebri o di quello che volete voi , tanto la dove c'è un po di grana , la c'è la politica che si interessa a che la distribuzione della ricchezza venga fatta oculatamente e onestamente , solo fra di loro . Perdete ogni speranza voi che suonate e voi che dipingete ( tra i quali anche io ).

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 29.12.14 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono proprio curioso di sapere cosa hanno votato questi signori e cosa speravano di ottenere. Se del caso sarebbe molto opportuno un "mea culpa".

Claudio C., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la fondazione potrebbe delocalizzare o no?

psichiatria. 1 29.12.14 18:45| 
 |
Rispondi al commento

3
Inutile sperare di importare Podemos in Italia. Sarebbe l’ennesimo tentativo di importare un movimento straniero o di risollevare e unire i partititi della sx extraparlamentare italiani, cosa già fallita precedentemente con
-Rivoluzione Civile di Ingroia (Camera 765.188 voti 2,25 % nessun seggio-Senato 455.995 1,79% nessun seggio)
-L'Altra Europa con Tsipras (1.108.457 4,03 3 seggi)
Con la nostalgia non si fanno i partiti vincenti e in Italia Podemos sarebbe l'ennesimo partito di importazione che si aggiungerebbe ai 50 partitini della sx che già abbiamo, uno più inutile e dispersivo dell'altro (Vedi il pietoso elenco dei 50 frammentini di sx nel sito http://sitoaurora.altervista.org/italink.htm)
In quanto a una coalizione com’è Syriza, in Italia mancherebbero proprio i componenti. Non esiste una opposizione di sx al governo Renzi/Berlusconi che più a dx di così non potrebbe essere. Il M5S non è un partito di sx, e per suo stesso statuto non si alleerebbe con altre forze politiche di opposizione che del resto in Parlamento nemmeno esistono, fatta accezione per l’improponibile Salvini, e dopo l’inciucio fatale Renzi-Berlusconi, il M5S da solo e con l’attuale 19,5% di consenso non potrebbe nemmeno costituire una forza di sbarramento fondamentale alla fascistizzazione in corso. A differenza della Spagna e della Grecia, la sx extraparlamentare italiana non ha più alcuna forza attrattiva sugli elettori, e questi sono in gran parte così poco convinti della possibilità di una democrazia allargata e così facilmente acquistabili con 80 euro e così manipolati dal gioco massiccio dei media disinformanti e calunnianti, che si vedono poche possibilità di arginare la deriva a destra del nostro Paese.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.12.14 18:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Diamocene atto:la sx in Italia ha ucciso se stessa.E non si può sperare che dalle sue ceneri risorga un'araba fenice,quando da 50 anni non ha fatto che dilaniarsi,isolarsi,staccarsi dalla base popolare e perdere ogni contatto con la realtà delle nuove generazioni
Podemos ha un programma economico in 12 punti:
politica di investimenti e politiche pubbliche per l’occupazione,riduzione della settimana lavorativa a 35 ore e dell’età pensionabile a 60 anni,pensione pubblica dignitosa per tutti di importo pari al salario minimo,fine delle leggi e dei meccanismi che incentivano la precarietà del lavoro
Analisi del debito pubblico e privato per identificarne le parti illegittime che non vanno pagate,ristrutturazione del resto del debito, eliminazione delle clausole vessatorie nei rapporti debitori
Controllo democratico sulla Banca centrale europea,che va orientata al conseguimento di obiettivi di interesse pubblico(non si capisce come),in particolare occupazione,contrasto degli attacchi speculativi e sostegno al debito pubblico dei singoli Stati membri dell’Ue
Creazione di un’Agenzia europea di rating pubblica che prenda il posto di quelle private esistenti che non garantiscono alcuna obiettività e sono viziate da evidenti quanto enormi conflitti d’interesse
Riorientamento del credito verso le iniziative di rilievo sociale,tassazione dei profitti bancari, proibizione degli strumenti finanziari speculativi
Recupero del controllo pubblico sui settori strategici dell’economia quali ad es. telecomunicazioni,energia,alimentazione, trasporti, sanità, educazione, medicinali.
Cooperazione effettiva e trasparente tra le autorità fiscali dei vari Paesi europei
Obbligo di rendicontazione da parte delle imprese multinazionali, anche al fine di porre fine ai loro abusi fiscali e di altro genere
Persecuzione dell’evasione fiscale,che va penalizzata a partire dall’importo di 50.000 €,con appesantimento delle pene
Politica fiscale orientata alla redistribuzione del reddito...

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.12.14 18:36| 
 |
Rispondi al commento

o.t.
Come ti snellisco le procedure giudiziarie:
Depenalizzato il reato di false informazioni al P.M.(false testimonianza non più punibili) art.371 bis.
Grazie tosco.

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 18:36| 
 |
Rispondi al commento

1
2 PARTITI DI SX IN EUROPA
Il partito di sx Podemos in Spagna sale nei sondaggi e a novembre si assicura il 23,8% dei consensi,superando Pp e Psoe.Chiede un controllo democratico della Bce e la rinegoziazione del debito
Il partito di sx Syriza in Grecia col 30% è in testa ai sondaggi per le elezioni del 25 gennaio
Syriza promette di cancellare parte dell’austerity della Troika,che ha ridotto alla fame il paese e chiede un taglio netto dei 303 miliardi di debito greco,in mano per l'80% a Bce, Ue e Fm
Nessuno dei due partiti di sx ha la violenza di impatto del M5S(a oggi 19,5% nei sondaggi)che attacca più decisamente il sistema finanziario bancario che governa l’Ue minacciando di uscire dall’euro se le sue regole non saranno cambiate, ma questa avanzata prelude a possibili cambiamenti nelle regole che portano al fallimento l’Europa mediterranea per il vantaggio di una cricca di banchieri e speculatori capitanati dalla Merkel
Se anche in Italia ci fosse un leader pronto a dar battaglia alla Troika al posto di un Renzi che accetta da succube qualsiasi condizione negativa iperliberista,sarebbe possibile quell’alleanza dei Paesi mediterranei che potrebbe modificare le regole dell’euro,e cambiare la Bce in una banca a favore degli Stati,come la Fed,e non che rifocilla solo le banche private contro gli interessi nazionali, stritolandoli col peso crescente dei tassi di interesse e col veto a investimenti e sviluppo
Capisco il valore e il legame psicologico fortissimo delle appartenenze,ma la realtà è che in Europa e massimamente in Italia esse ormai sono state pesantemente svuotate del loro significato ideologico e chi continua a sventolare vecchie bandiere e a parlare vecchi linguaggi si mette da solo fuori dalla storia
Chi ormai in Italia riconoscerebbe una sx moderna e funzionante nella frammentazione della ex sx che fu il 3°partito comunista d’Europa negli attuali 50 partitini sconnessi e litigiosi o riconoscerebbe tracce di sx nell'iperliberismo di Renzi?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.12.14 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Bilancio scandaloso per la Fondazione Verdi

http://www.laverdi.org/_modules/download/download/bilancio/BILANCIO%202012.pdf

guest 29.12.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento

o.t.
Il Renzi disse:" una siringa deve costare uguale sia al nord che al sud italia"
Ecco cosa ha pensato: abolizione del reato-Frode nelle pubbliche forniture-art.356 c.p.
Grazie Tosco.

ps:Per le tangenti alla forniture di elicotteri della Finmeccanica all'india che cosa faranno?

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate, ma se bisogna mantenere questi artisti a botta di contributi publici io voglio entrare gratis, ma se ogni volta che suonano io devo sborsare cifre da capogiro ...scusate forse e meglio chiudere.... si spero che chiudano tutti e vivano solo di quello che gli da il pubblico....
solo allora torneranno gli artisti...
pertanto non firmero nessuna petizione, parola di artisa

Sergio Procopio 29.12.14 18:22| 
 |
Rispondi al commento

C'era una volta una colossale testa di minchia che diceva "con la cultuva non si mangia"; beh, in un Paese che ritiene sia più importante assumere un insegnante di Religione che un insegnante di Musica, i risultati, sono questi; in merito alla specifica questione, non mi pronuncio (prima, vorrei almeno vedere i bilanci e le specifiche retribuzioni).....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.12.14 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo per il liberismo più sfrenato la "cultura" non produce profitto immediato ecco perchè i nostri governanti sono sordi...eeee i soldi non sentono la musica!
Così è il trattamento per tutta l'arte.
Solo l'arte del rubare è all'apice dell'economia italiana,siamo i primi al mondo e la stiamo insegnando a tutti.
I più grandi esportatori al mondo.

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei far notare che CESARE ROMITI e' presidente della fondazione, c'e' dentro la Regione, la Provincia ed il Comune con una sfilza di oltre 50 consiglieri vari.

Si sono bruciati Euro 28m di contributi pubblici in 10 anni.

Perfavore se l'Italia deve cambiare, deve cambiare tutta comprese queste fondazioni. La musica classica puo' avere un futuro economico, e lo ha in tutto il mondo, senza contributi publici ed i soliti noti a gestire la fondazione

guest 29.12.14 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/ilpuntoesclamat/photos/a.325941703098.149604.319889068098/10152611403993099/?type=1

Er famoso Covelli de 'a curva sudde Commentatore certificato 29.12.14 18:04| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe una ulteriore vergogna e conferma che le eccellenze italiane non devono vivere. Poi diciamo che la Germania, la Francia....non chiuderebbero mai una orchestra vanto della nazione...povera Italia destinata al medioevo...ahi serva Italia

aldo abbazia 29.12.14 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Il debito pubblico italiano,ossia quello che hanno contratto con la BCE i mestieranti della politica,miserabili traditori di tutti gli italiani,costituisce un ottimo pretesto per cancellare diritti fondamentali,quali cultura,lavoro,istruzione,pensioni,sanità,sicurezza,e per smantellare lo Stato,ormai ridotto ad un malato moribondo,sul quale si accanisce la Troika neonazista,ancora non contenta di come ha ridotto l'Europa e in primis la Grecia.Speriamo bene che il prossimo anno si frantumi in mille pezzi questo regime odioso,con una grandiosa opera di pulizia da parte delle persone oneste.

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma di cosa stiamo parlando: 150 dipendenti di 80 professori d'orchestra. Scusate ma i rimanenti 70 cosa sono, i soliti imbucati della politica???

La London Synphony Orchestra spende £66,000 in totoale per la governance, vorrei vedere i salari della Verdi.

Ricevono solo £600,000 di grants ma vendono e raccolgono donazioni per £17m.

Perche' in Italia non si puo' fare????

il sito della fondazione non ha neanche un bottone per le DONAZIONI.

Siete scandalosi, sempre a chiedere allo stato di pagare i vostri stipendi favolosi.

Perche' non mettete online il vostro bilancio come fa la LSO???

http://opencharities.org/charities/232391

Guest 29.12.14 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggendo su wiky la carriera
di tale franceschini dario

non c'è nulla di cui preoccupparsi
nulla ha fatto nella sua carriera

che si metta adesso a rischiare?

psichiatria. 1 29.12.14 17:53| 
 |
Rispondi al commento

STRANO, MOLTO STRANO! ARJUNA, L'UNICO COMMENTO RIMOSSO E' QUELLO CHE DICHIARA DI ESSERE STATO BANNATO! NON VI SONO ALTRI COMMENTI BANNATI! CHE STRANI SCHERZI!

A ΓJ U N A 1 ora fa mostra

Uhh quanto devo essere pericoloso per il Blogghe, per bannarmi ogni giorno. Ma quando lo Strunzer con la pistola incontra il Puro col fucile....eheheheheh

Max Stirner Utente certificato 51 minuti fa mostra

@ Arjuna Te lo ripeto per l'ennesima volta: io non ti ho mai cliccato, nemmeno quando me ne procuravi una gran voglia con le provocazioni. Se sei intelligente come vuoi dare da intendere, guardati attorno altrove. Anche a me piacerebbe individuare esattamente da dove arrivano quei clicks, anche se una idea ce l'ho. E' gente che ce l'ha sicuramente con il blog e utilizza me e te e altri. Ti usa come usa altri che hanno confuso il credere di capire con il capire. A meno che tu non sia d'accordo per una recita: tutto è possibile a questo punto.

Serve a nulla.

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.12.14 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma i musicisti della Verdi vanno a votare, e chi hanno votato?
Allora, se pur distintamente, andate a fanculo pure Voi.

Mario Bertucci 29.12.14 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'Azz...si nun se mobilitamo...andranno ad allietà 'n ricco emiro...Herri,co' te sto a parla'...

http://youtu.be/CbRL1npOKmA

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.12.14 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma 200,000 spettatori a 25 euro l'uno fa 4.5m di Euri.

Concordo con il fatto che lo stato spreca in corruzione etc ma perche' non si impara a camminare con le proprie gambe?

Sus questo blog si pensa troppo alla mammella dello stato invece di far capire a tutti che bisogna diventare imprenditori.

guest 29.12.14 17:24| 
 |
Rispondi al commento

FIRMATO E RISPOSTO PER LAVERDI,AVANRTI COSI' E NON MOLLATE MAI

alvise fossa 29.12.14 17:23| 
 |
Rispondi al commento

In Italia, la cul-tura è tenuta in grande considerazione; figuratevi che per custodire la casa natale di Pirandello, ben 100 m2, ci sono 66(sessantasei) custodi.

Matteo V., Carrara Commentatore certificato 29.12.14 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/ItaliaCheDimentica/photos/a.531820856881601.1073741828.529671943763159/805647536165597/?type=1

Er famoso Covelli de 'a curva sudde Commentatore certificato 29.12.14 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, secondo me da come stanno le cose IL SILENZIO E' ORO PURO

roby 29.12.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto è che quando si sta male non si ha molta voglia di ascoltare musica.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 16:54| 
 |
Rispondi al commento

" Negli anni abbiamo raggiunto più di 3 milioni di spettatori, 200 mila spettatori la nostra media annua, a fronte di questi dati, a fronte di un’attività che prevede più di 280 concerti l’anno e assommando tutte le attività della Fondazione in più di 420 annui....."

Servono poco questi numeri se poi non torna il conto.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.12.14 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma come possiamo pretendere che degli ignoranti senza speranza, come sono gli inutili buffoni che affollano il nostro Parlamento possano apprezzare l’arte? Ma li avete guardati bene in faccia? E’ sicuramente peggio che regalare un mobile del settecento, appartenuto a Maria Antonietta ad un vecchio spazzacamino, quello lo guarda vede che ci sono tarli e dopo averlo fatto a pezzi lo brucia nel camino, magari anche offeso per averglielo dato!
L’arte è bellezza, cultura, amore, gratitudine, grandezza d’animo, ma che può saperne di queste cose gente che apprezza solo i soldi e nei soldi trova appagamento e tutto ciò che ama?
E’ triste che la patria di Dante, Francesco D’Assisi, Verdi, Raffaello e migliaia di geniali artisti onorati in tutto il mondo, abbia partorito anche gente come i nostri impresentabili politicanti!


Beppe, 3000 euro netti mensili a Professore (musicista) e 3500 euro netti a Direttore d'orchestra, allora ci sto a finanziare l'Opera altrimenti evado le tasse ed i soldi me li mangio a puttane e muoia l'opera con tutti i filistei.

ciao

vincenzo pallavicini 29.12.14 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se ci sono tanti Animali in giro, è colpa della mancanza di basi culturali. Le bestie che ci governano non hanno tempo per questi temi, pensano al finanziamento dei campi Rom, degli extracomunitari e Si fanno dirigere dal maestro Carminati. Non c'è speranza, Devono andare Tutti A Casa. La mia solidarietà all'orchestra sinfonica Giuseppe Verdi.

GIANCARLO FABRIANI 29.12.14 16:19| 
 |
Rispondi al commento

@ ARJUNA

Te lo ripeto per l'ennesima volta: io non ti ho mai cliccato, nemmeno quando me ne procuravi una gran voglia con le provocazioni. Se sei intelligente come vuoi dare da intendere, guardati attorno altrove. Anche a me piacerebbe individuare esattamente da dove arrivano quei clicks, anche se una idea ce l'ho. E' gente che ce l'ha sicuramente con il blog e utilizza/no me e te e altri. Ti usa/no come usa/no altri che hanno confuso il credere di capire con il capire. A meno che tu non sia d'accordo per una recita: tutto è possibile a questo punto.
Serve a nulla.

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.12.14 16:14| 
 |
Rispondi al commento

"I MINISTRI DEL PRINCIPE"
Non è di scarsa importanza, per un principe, la scelta dei ministri, i quali risultano buoni o cattivi secondo la saggezza dimostrata dallo stesso principe. La prima cosa che si fa per giudicare l'intelligenza di un signore, è osservare gli uomini di cui egli si circonda. Quando sono all'altezza del loro compito e fedeli, può essere sempre giudicato saggio, perché ha dimostrato di saper riconoscere le loro capacità e di saper conservare la loro fedeltà. Ma quando gli uomini che lo circondano non sono tali, non si può dare un giudizio buono del principe, perché il primo errore che commette, lo commette proprio in questa scelta.
Tutti quelli che conobbero messer Antonio Giordani da Venafro, ministro di Pandolfo Petrucci, principe di Siena, giudicarono valentissimo uomo il Petrucci, perché aveva come suo ministro il Giordani.
Esistono tre categorie di cervelli: quelli che capiscono da soli, quelli che per capire hanno bisogno degli altri, e quelli che non capiscono né da soli né grazie agli altri. I primi sono eccellentissimi, i secondi eccellenti e i terzi inutili. Dobbiamo necessariamente concludere che Pandolfo Petrucci, non appartenendo alla prima categoria, appartenesse alla seconda. (.........)
C'è un modo infallibile perché un principe riconosca le qualità di un ministro. Quando tu vedi che un ministro pensa più a sé che a te, e che da ogni azione cerca di ricavare un utile per sé, questo tale non sarà mai un buon ministro e mai te ne potrai fidare. Chi amministra lo Stato di un principe, infatti, non deve pensare mai a sé, ma sempre al principe, e non deve mai rammentargli cose che non riguardino il principato.D'altra parte (....) il ministro si deve rendere conto che non può restare in carica senza la protezione del principe e i molti onori non devono fargli desiderare altri onori, la ricchezza non deve fargli desiderare altra ricchezza e i molti incarichi devono fargli temere i rivolgimenti politici. (....)
IL PRINCIPE di Machiavelli

Gabriella . Commentatore certificato 29.12.14 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono le cose per le quali ci si può sentire orgogliosi di questo blog e del Movimento che da esso è nato. Che aria pulita, quanto mefitica è invece l'aria quando si corre dietro alla Lega e ai suoi elettori evasori fiscali.
Sosteniamo "La Verdi", chi può vada ad ascoltarli, difendiamo cosi' da veri patrioti la nostra cultura. Sogno un Paese in cui i temi culturali entrino nella campagna elettorale e facciano addirittura vincere o perdere le elezioni. Forse è utopico, ma ci piacciono le utopie.

Luigi Carli 29.12.14 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Statebbbeneccosi!!!

marco ., roma Commentatore certificato 29.12.14 16:01| 
 |
Rispondi al commento

non associamo sempre orchestra a cultura! In tempi di ristrettezze o le orchestre riescono a pagarsi o non vedo perchè le devo pagare io che non posso andare a vederle (ne ci voglio andare). Ad esempio per me è cultura. La cultura "oagata da tutti" deve essere usufruibile da tutti..

domenico mastropierro 29.12.14 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Certamente! .-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.14 15:42| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori