Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#PolettiDimettiti

  • 31

New Twitter Gallery

poletti_dimettiti.jpg

"Mafiacapitale ha aggiunto un posto a tavola e il ministro del Lavoro Poletti ha gradito l'occasione per una cena conviviale. Ora dovrebbe trarne le conclusioni, riflettendo davvero sul suo ruolo di governo che a noi sembra incompatibile con certe frequentazioni, oltre che con i suoi trascorsi professionali. Per questo oggi abbiamo presentato un'interpellanza in aula sui rapporti tra il titolare del dicastero del Lavoro e il boss delle coop rosse di Roma Salvatore Buzzi.
Alla famosa cena del 2010 organizzata proprio da Buzzi c'erano il pregiudicato Luciano Casamonica, Gianni Alemanno e buona parte del milieu politico finito nell'inchiesta della procura di Roma. In quel periodo Poletti era presidente nazionale di Legacoop, organizzazione cui era legato il consorzio di cooperative guidato da Buzzi. Di conseguenza, l'attuale ministro ha offerto legittimazione politica e sociale al duo Buzzi-Carminati. La cooperativa sociale '29 giugno' che si occupa di manutenzione aree verdi, gestione rifiuti, gestione centri di accoglienza, e servizi di pulizia, è associata al bolognese Consorzio nazionale servizi, uno dei pilastri della Legacoop. Se questo non bastasse, avevamo sollevato dubbi sulla nomina ministeriale di Poletti già all'inizio, in relazione a un possibile conflitto di interessi tra passato professionale e presente politico. Come si fa a conciliare una lunga esperienza alla guida delle coop rosse con un ruolo istituzionale di vigilanza sulle stesse cooperative e sui loro consorzi? Quella stessa Mafiacapitale che aveva paura del MoVimento 5 Stelle banchettava piacevolmente con il firmatario del Jobs Act. Cos'altro deve accadere perché il ministro del Lavoro tragga le dovute conclusioni e si dimetta?" M5S Camera

12 Dic 2014, 16:37 | Scrivi | Commenti (31) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 31


Tags: Alemanno, corruzione, jobs act, M5S Camera, mafiacapitale, ministro del lavoro, ministro Poletti, Poletti

Commenti

 

un sogno rimane sempre e solamente un sogno , notti fa , ho fatto un sogno fantastico , invitato a una riunione di CACCIATORI , per decidere :
UNA GIORNATA DI CACCIA LIBERA ALLA CASTA : una uscita di caccia anuale di , " CACCIA LIBERA ALLA CASTA ", di qualsiasi APPARTENENZA : regolamento :
colpire al centro , come si fa a una preda , se si sbaglia bersaglio , ripetere l' operazione con il colpo di riserva . RISULTATO :
approvazione della assemblea , applausi di tutte le persone presenti e ringraziamento per la GRANDE DISPONIBILITA dei CACCIATORI , e per gli anni a venire per RIPETERE l'operanzione .
A questo punto mi sono svegliato e tutto agitato mi sono reso conto di avere fatto un grande SOGNO ma che non si AVVERERA MAI . cordiali saluti , ivo
se proprio vi piace sparare agli uccelli . . . . . sparate al VOSTRO , e mirate bene , auguri

ivo zilio 15.12.14 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Terza Repubblica fotocopia peggiore delle prime due,nata sulla Crocifissione Risurrezione del nuovo Messia,governi imposti. Il sistema è tutto marcio.Magna Magna dal più piccolo comune fino al vertice della Piramide. Alcuni anni fa ho scritto al Presidente Napolitano per segnalarle uno stato Mafioso (costruzioni in alveo Valanghe)volevano far passare una nevicata normale in alta Montagna come eccezionale per una Valanga caduta nel suo alveo naturale.Fortuna vuole che avvenga 15 giorni prima di Natale,niente morti,case distrutte.Si da il via alla propaganda pubblicitaria con tanto di protezione civile,autorità,politici di avario tipo,ecc.Dopo alcuni mesi ricevo una lettera dal Prefetto:in seguito alla sua lettera al capo dello Stato,si sono tenute presso questa Prefettura delle riunioni riguardanti la disamina complessiva della situazione inerente il rischio valanghe nel comune ** anche con riferimento ai finanziamenti richiesti per l'esecuzione delle opere di consolidamento ed il ripristino dei danni occorsi nella passata stagione invernale.Giubilo per tangent-specul-polit-funz-Tecn-Forest.L'interessamento c'è stato,però .....n quella zona non avrebbero mai dovuto costruire,solo grazie alla malapolitica è stato possibile.Morale:io sono un criminale,loro sono Santi sistemati nelle Istituzioni,figli-parenti sistemati.Si hanno arrestato qualche esponente mafioso,non per quel motivo però ha salvato quelli della malapolitica benedetti premiati con Maestose funzioni Religiose.

agostino nigretti 13.12.14 19:29| 
 |
Rispondi al commento

BELLA QUELLA FOTOGRAFIA DEL GRUPPO IN CUI SI TROVA POLETTI. MI VIENE IL DISGUSTO, LA RABBIA, LO SCONFORTO, E TANTE SENSAZIONI NEGATIVE.
PERCHE'??? VE DICO SUBITO. IN QUELLA FOTO DI GRUPPO C'E' UNA PERSONA EX COLLEGA CHE IN SOCIETA' AVEVA RAGGIUNTO UNA POSIZIONE DI RESPONSABILITA' PERO' A CAUSA DELLA SUA DISONESTA' E' STATO ALLONTANATO "LICENZIATO". POI AVENDO AGGANCI POLITICI E' STATO NOMINATO PRESIDENTE DELL'UNIRE " ENTE CAVALLI - ENTE INUTILE " DAL QUALE E' STATO DIMESSO PER DUBBIA ONESTA', SUCCESSIVAMENTE E' STATO NOMINATO AMMINISTRATORE DELEGATO ALL'AMA DA DOVE E'STATO AllONTANATO PER PARENTOPOLI , HA ASSUNTO 810 PERSONE DI CUI IL FIGLIO 23 ANNI E IL GENERO, SENZA CONCORSI O ESAMI PUBBLICI,I SUI FAMILIARI NON COME SEMPLICI IMPIEGATI MA COME DIRIGENTI".
CHI E' QUESTA PERSONA??? IL SUO NOME E' FRANCO PANZIRONI - PLURI INQUISITO E ORA FINALMENTE AGLI ARRESTI, MA PRESTO USCIRA' COME TUTTI I POLITICI TANGENTISTI CONDANNATI E POI LIBERATI.

QUELLA FOTO RAPPRESENTA UNA BANDA DI PARASSITI DELLA MASSIMA DISONESTA'.
MA NON E' TUTTO, CHI AMMINISTRA ROMA COME SINDACO " MARINO" DOVREBBE PARLARE DELLA SUA DISONESTA' E RENDERE PUBBLICO IL PERCHE' DAGLI STATI UNITI E' STATO CACCIATO CON IL VISTO DI INDESIDERATO.
POLITICI SIETE LA VERGOGNA E LA ROVINA DELL'ITALIA.
MOVIMENTO 5 STELLE IMPONI LE ELEZIONI COMUNALI A ROMA E QUELLE GOVERNATIVE. IL POPOLO ONESTO E' CON VOI PER DISTRUGGERE LA DISONESTA' POLITICA IN ITALIA.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 13.12.14 11:06| 
 |
Rispondi al commento

quando cominceremo a cacciare via questa gente disonesta oppure onesta ma incompetente?
ma non basta cacciarli. come in ogni campo, chiunque sbagli, specie se ha a che fare con le cose pubbliche, se ne va e non viene piu' riammesso. questo vale anche per i medici come per esempio quelli che hanno fatto le carte a gente che non e' cieca ma prende i soldi d'invalidita', ecc. si devono radiare e che si cerchino un'altra attivita'. se un poliziotto e' disonesto, se ne va e non deve poter piu' lavorare per lo stato in nessun campo. e via dicendo. primi di tutti i politci. se non si fa cosi' continueremo a chiacchierare chiacchierare chiacchierare.

rosanna scarpa 13.12.14 10:59| 
 |
Rispondi al commento

NON SO SE VI è CAPITATO IN QUESTI GIORNI DI VEDERE QUELLA IGNOBILE PUBBLICITà DEL GOVERNO A FAVORE DELL'EUROPA CHE HA COME OGGETTO IL PRIMO NATALE DI GUERRA 100 ANNI FA.
VORREBBERO FAR CREDERE CHE I POVERI SOLDATI DA AMBEDUE GLI SCHIERAMENTI SI SENTIVANO GIà INCONSCIAMENTE EUROPEII E PER QUESTO FECERO CESSARE LE OSTILITà PER TUTTO IL 25 DICEMBRE, TANTO DA PREOCCUPARE I CAPOCCIONI GENERALI DEL COMANDO.
IN REALTà LA POVERA GENTE ERA GIà STANCA DELLA GUERRA E COMINCIAVANO A CAPIRE DI ESSERE SOLO MARIONETTE MANOVRATE PER INTERESSI SUPERIORI E PER LORO ASSURDI.
PENSO CHE LA PRIMA GUERRA MONDIALE SIA STATA LA PIù ASSURDA IN ASSOLUTO E CHE ABBIA APERTO PER PRIMA GLI OCCHI A TANTA PARTE DELLA POPOLAZIONE.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 13.12.14 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POLETTI??? E' SOLO UN PIDOCCHIO DISONESTO DIFRONTE ALLA MASSA DI DISONESTA' POILITICA CHE STA' PORTANDO IL NOSTRO PAESE AL FALLIMENTO ECONOMICO E LE FAMIGLIE ALLA POVERTA'.
ABBIAMO L'ESEMPIO DI NAPOLITANO CHE DA 60 ANNI E' AL GOVERNO E NON HA MAI FATTO UN CAZZO IN VITA SUA. OGGI IL NAPOLITANO SI PERMETTE DI INDICARE COME PATOLOGIA DEL POPOLO QUELLA DEL DISGUSTO CONTRO LA DISONESTA POLITICA. E LUI COSA DOVREBBE DIRE SE VA A BRACCETTO E STRINGE LA MANO A UN PUTTANIERE DI MAROCCHINE CON COLLABORATORI CONDANNATI PER MAFIA??.
ANDIAMO ALL'ATTUALITA': LA DISONESTA' POLITICA DI ROMA DIMOSTRA DI CHE PASTA SONO I NOSTRI AMMINISTRATORI PUBBLICI, E LORO MENTRE SI RIEMPIONO LE TASCHE DERUBANDO IL POPOLO COSTRINGONO I CITTADINI A DISSANGUARSI CON TASSE ASSURDE E VESSATORIE. SULLA CASA SI SONO INVENTATI LA TASI, L'IMU, LA TARI,LA TARSI, COME SE QUELLO CHE PAGHIAMO SUI NOSTRI REDDITI, IRPEF,IVA, ADDIZIONALE COMUNALE E REGIONALE E TANTE ALTRE NON BASTASSERO.
NOI CITTADINI NON SIAMO PATOLOGICI COME DICE NAPOLITANO, CI SIAMO ROTTI I COGLIONI E STIAMO AL LIMITE DELLA SOPPORTABILITA'E SE I NOSTRI POLITICI E AMMINISTRATORI PUBBLICI NON LA FINIRANNO DI DISSANGUARCI DISONESTAMENTE ANDREMO IN PAZZA ALLE PROSSIME DIMOSTRAZIONI CON IN MANO BOTTIGLIE DI BENZINA E BASTONI, E POI VEDREMO SE I POLITICI NON SCAPPERANNO CON LA MERDA AL CULO.
AL MOVIMENTO 5 STELLE, CHE IO CONDIVIDO NELLA TOTALITA' DEGLI IMPEGNI CHE SINORA HA ESTERNATO CHIEDO DI IMPEGNARSI AL MASSIMO PER DEBELLARE LA DISONESTA' POLITICA CHE CI HA GOVERNATO DISONESTAMENTE DA DECENNI.
IL MOVIMENTO 5 STELLE HA TRA I SUOI RAPPRESENTANTI GIOVANI ISTRUITI, PREPARATI, ONESTI E CAPACI DI SOSTITUIRE E ALLONTANARE I PARASSITI CHE CI STANNO DISSANGUANDO. E ALLORA FORZA DI MAIO, DI BATTISTI, LA TAVERNA E TANTI ALTRI ONESTI DEL MOV. 5 STELLE , SIAMO CON VOI, TUTTA LA POPOLAZIONE DI LAVORATORI ONESTI SONO CON VOI. IMPONETE LE ELEZIONI A ROMA E POSSIBILMENTE ANCHE LE ELEZIONI GOVERNATIVE COSI CI LEVIAMO DALLE PALLE RENZI&BELUSCONI E LADRI COLLUSI.

Gianni Gutti, Roma Commentatore certificato 13.12.14 10:47| 
 |
Rispondi al commento

PER QUANTO RIGUARDA VOTI PD E CASAMONICA LA MAGISTRATURA DOVREBBE INDAGARE ANCHE SUI TRE MANDATI A SINDACO DI PADOVA DI ZANONATO.
ELETTO SEMPRE E SOLO CON VOTI ROM CHE HA PAGATO, PER STESSA AMMISSIONE DEI ROM DEL CAMPO IN VIA LONGHIN, CON PROTEZIONE COPERTURA.
I FIGLI DEI ROM NATI A PADOVA SI CHIAMANO FLAVIO IN ONORE DEL SINDACO CHE LI HA AGEVOLATI PER 20 ANNI PER STESSA AMMISSIONE DEI GENITORI.

carla2 g., Padova Commentatore certificato 13.12.14 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Solo il popolo può liberarci da questa gente, solo la rivoluzione violenta può.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 13.12.14 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Fan calo. !!!!!!!!

Gian solo 13.12.14 09:56| 
 |
Rispondi al commento

In TV continuano a raccontarla questi son fuori di testa per svegliarsi e riportarli alla realtà ci devono scappare i morti
Come quando straripa il fiume e poi gli puliscono il letto

Siamo e rimarremo nella mera fino al collo

Gian solo 13.12.14 09:54| 
 |
Rispondi al commento

I consumatori giudicano da quello che vedono e nei mercati Coop e altri il prodotto italiano non esiste. Le invasioni commerciali non perdonano e i senza lavoro aumentano: ci vuole un Ministro che promuovi il lavoro italiano...

alma gemme 13.12.14 08:13| 
 |
Rispondi al commento

150 fa le invasioni sul nostro territorio
Si vedevono le armate straniere facevo no quello che volevono con la conplicita' di traditori. Ora l'invasione e' economica le armate sono i finanzieri i traditori sono i ladri i pallonari ed gli evasori fiscali il Berlusca con i giornalisti pedoni.

Savio1 13.12.14 07:52| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO, ALTRA MARCIA SU ROMA!!!!!

rosolino peressini 12.12.14 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Riguardi allora velocemente in quel lungo corridoio tutte le camere abbandonate del passato, riaccendendo la luce su ogni dimenticato lato, mentre fuori grida spazientita la disfatta che non aspetta e ti vuole. Allora la ricerca si fa vana e la consapevolezza troppo umana. C’è lo sguardo della disfatta che serve sempre un piatto all’alba troppo avaro e al tramonto troppo amaro.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 12.12.14 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Riguardi allora velocemente in quel lungo corridoio tutte le camere abbandonate del passato, riaccendendo la luce su ogni dimenticato lato, mentre fuori grida spazientita la disfatta che non aspetta e ti vuole. Allora la ricerca si fa vana e la consapevolezza troppo urbana. C’è lo sguardo della disfatta che serve sempre un piatto all’alba troppo avaro e al tramonto troppo amaro.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 12.12.14 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Il lungo corridoio dell’esistenza, tra camere abbandonate all’inadempienza, visto da fuori è soltanto una trattenuta presenza, mentre da dentro è una vetrata oscurata dalla ormai troppa condensa. C’è una piccola cucina che ospita ogni notte pile d’acqua bollente tra un rubino fuoco e il rubinetto lasciato aperto da un cuoco per scaldare qualche giudizio o circostanza già assaporata come impertinente e si evapora a poco a poco e si prova a digerire uno scoglio. Purtroppo rimane troppo salato al palato. Purtroppo rimane troppo isolato dal fato. E’ il divano di ogni singola onda che lo sfiora per un attimo e riprende il cammino. E si è fatta meta. E si è fatta sera… Ma che me ne faccio io di uno solitario scoglio di seta. Forse un furto sperando che la luna di giorno non veda. Troppo impegnata a modellare i suoi selezionati mali di creta. Per chi è abituato ad aspettare sempre umido la sera non si può, all’improvviso, divenire della collera una facile preda, ma si può solo ridisegnarlo e dipingere la sua parte in ombra un’po’ più vera. Ma accertandosi poi che sia vera. Non si possono tantomeno trasportare ragioni appesantite sulle schiene e le passioni sventolanti su trireme. Altrimenti non occorre neanche più patir le pene se i frutti della giustizia approdano sempre su porto di tolleranza dietro la siepe. Non nascondiamo la verità nella profondità di un rene aspettando in riva al mare che ci passi la sete. Si cuociono così circostanze impertinenti di cui non conosciamo neanche i più superficiali aspetti e volontariamente le tengono celate per lasciar cervelli spenti e aspettare il nuovo giorno come scogli immobili contro l’acqua, le alghe e i venti. E non c’è più difesa, non c’è più riparo rimane solo un’offesa barattata senza denaro, lontana ormai dalla riva. Quasi sospesa e arieggiante sopra il fato e quando la guardi si sfiora con le dita teneramente il naso. E non capisci perché anche il mare sia divenuto cos’ troppo urbano. Riguardi al

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 12.12.14 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Per piacere non parliamo più di conflitto di interessi perché ci prendiamo per il culo.
Da Berlusconi in poi non esiste più alcun problema di conflitto di interessi. Ai ministeri ci va soltanto chi ha un diretto interesse nel campo specifico.
Questa è la MAFIA signori di cui gli avanzi di galera Buzzi e Company sono la manovalanza.

Pietro Rotai 12.12.14 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Quanti voti ha portato alle primarie per poi diventare ministro? Ormai sembra che il nostro Paese abbia un leader scelto, con una elezione dubbia, da zingari, cinesi e ..


Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.12.14 19:12| 
 |
Rispondi al commento

"Responsabilità oggettiva" solo nel mondo del calcio ??

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.12.14 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Non uno che accenna a dimettersi.Hanno il culo incollato alle loro poltrone.
Sono arrivati al potere e se vuoi allontanarli devi abbatterli.
Guardo la foto di cinque ministri e il loro presidente,tutti beatamente sorridenti,come se abitassero in paradiso.O forse sono veramente in paradiso,si,perché coi loro stipendi,il potere in mano,la ragnatela di disonesta che controllano,non hanno più problemi.La morale é a opzioni.
La cosa balorda é che alle prossime elezioni ci sarà sempre qualcuno che darà loro il voto.
Il masocismo in ITALIA non ha più limite o forse si tratta semplicemente di leccaculo.

salvo ciciulla, Neuchâtel(svizzera) Commentatore certificato 12.12.14 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema è tutto marcio.Napolitano ha le sue colpe nel 2002 si è limitato a fare il passacarte.Magna Magna con Santa Messa,Autorità ,Politici...,io considerato un criminale,viene un personaggio legante del sistema dicendomi:tu sei un cretino,non farai mai niente,guarda,abbiamo messo i CC sul ponte Grande affinché non venga ripreso,sfruttando il PNGP viene esaltata l'opera come se fosse il Brooklyn..2 anni fa venne arrestato per Mafia,morto in carcere,però tutti i politici hanno fatto carriera.Alcuni anni fa ho scritto al Presidente Napolitano per segnalarle uno stato Mafioso (costruzioni in alveo Valanghe)volevano far passare una nevicata normale in alta Montagna come eccezionale per una Valanga caduta nel suo alveo naturale.Fortuna successo 15 giorni prima di Natale,niente morti,case distrutte.Dopo alcuni mesi ricevo una lettera dal Prefetto:in seguito alla sua lettera al capo dello Stato,si sono tenute presso questa Prefettura delle riunioni riguardanti la disamina complessiva della situazione inerente il rischio valanghe nel comune **(salva tangent-specul-polit-funz-Tecn-Forest)anche con riferimento ai finanziamenti richiesti per l'esecuzione delle opere di consolidamento ed il ripristino dei danni occorsi nella passata stagione invernale.L'interessamento c'è stato,però .....Rispetto per Napolitano,però in quella zona non avrebbero mai dovuto costruire, grazie alla malapolitica è stato possibile.Morale io sono un criminale,loro sono Santi sistemati nelle Istituzioni.Quale talpa,quando sono tutti d'accordo. Esiste un personaggio che gestisce il controllo del territorio, figura come un misero pensionato,però a milioni nascosti all'estero,intestati alla moglie o come paravento in istituti religiosi.Ebbene può andare a fare festa,bere champagne,poi telefona a un suo amico e le dice la strada da fare per il rientro per non finire in qualche posto di blocco,perché non potrebbero aiutarlo.Quindi, cari amici è solo questione di denaro,soprattutto far parte del giro

agostino nigretti 12.12.14 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Poletti vattene!!!!!
Grazie beppe

Mattia 12.12.14 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Forza Grillo questo è il momento buono per dare una spallata ai partiti e ai disonesti che li frequentano.

Paolino Causin 12.12.14 17:39| 
 |
Rispondi al commento

non si dimette mai nessuno!

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 12.12.14 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Avanti cosi ragazzi!!! non mollate!

elio agostinelli 12.12.14 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non lasciarti schiacciare mai da questi animali. Siamo al tuo fianco.

Mirko Di Francesco 12.12.14 17:19| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO INTERO GOVERNO DEVE DIMETTERSI AL PIU' PRESTO,NON C'E' PIU' SPAZIO PER EVASORI E CONDANNATI,LO SPAZIO E' FINITO

alvise fossa 12.12.14 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è solo poletti, è TUTTO IL GOVERNO CHE SI DEVE DIMETTERE. Questi si tengono insieme come un castello di carte, fra poco crolleranno tutti e sai quanti SCHELETRI usciranno fuori. Cari politici, ve lo dico da amica, qua sono tutti EVERSORI, fatevi li cazxi vostri e fuggite all'estero, anzi andate sulla luna, perché questa è tutta BENVIVENZA, che non arriva a fine mese ed è TUTTA INCAZZATA, quindi so' CAZXI!!!!!!!!!!


Eversivi!!!

Uno non può neppure cenare con amici che subito avete da ridire!!!

E poi, per dirla tutta, a quella cena erano presenti, a sua insaputa, persone che oggi sappiamo essere di dubbia moralità... eh!

Gian A Commentatore certificato 12.12.14 16:55| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori