Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

De Luca condannato: dimissioni subito!

  • 22

New Twitter Gallery

deluca_condannato.jpg

"La sentenza di condanna per Vincenzo De Luca conferma due punti fondamentali. Il primo è che, per venti anni, la città di Salerno è stata gestita come una proprietà privata, nell’esclusivo interesse di pochi. Il secondo punto è l’inadeguatezza del Pd ad affrontare situazioni scomode come quella della sindaco Vincenzo De Luca, che tra l’altro, domani, in appello, dovrà affrontare anche la seconda condanna: quella relativa alla decadenza. Dal processo è emersa anche la gestione discrezionale dei soldi pubblici da parte dell’ex commissario di un’opera che è costata quasi nove milioni allo Stato e che, per fortuna, non è mai stata realizzata. I ventimila euro lordi erogati al suo fido Alberto Di Lorenzo, come project manager dell’inceneritore dove De Luca avrebbe bruciato anche le eco balle "senza dirlo ai cittadini", sarebbero potuti servire per aggiustare almeno le fontane a Lungomare che trabordano di acqua dal sottosuolo. Di recente, il sindaco di Salerno aveva confermato pubblicamente che, in caso di condanna, si sarebbe dimesso. Bene, siamo ansiosi di assistere al suo primo vero gesto di responsabilità: De Luca chieda scusa ai cittadini e vada a casa!" Andrea Cioffi, capogruppo M5S Senato, Silvia Giordano, Angelo Tofalo, Girolamo Pisano, Isabella Adinolfi

Guarda il video: De Luca è megaloman!

22 Gen 2015, 09:54 | Scrivi | Commenti (22) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 22


Tags: Andrea Cioffi, condanna, condanna de luca, De Luca, dimissioni de luca, M5S, M5S Senato, pd, salerno, sindaco

Commenti

 

De Luca siamo stufi! Vattene a casa e facci respirare aria di libertà. Salerno è diventata proprietà privata per te e per i soliti che hai intorno! Basta incarichi da migliaia di euro per i tuoi amici, ecc..ecc..ecc...(ce ne sono da dire a migliaia) Basta!

Marco Ferrara 23.01.15 02:25| 
 |
Rispondi al commento

comunque i salernitani lo amano e la ragione è il cambiamento totale di questa città...da quando c'è lui, Salerno è diventata una bomboniera, bella, pulita e piena di gente che arriva anche da altri paesi x rilassarsi e godersi quei meravigliosi giardini sul lungomare...un cambiamento strabiliante!

susy c., campania Commentatore certificato 22.01.15 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Sciacalli. Quando uno come Tofalo beneficia indebitamente di contributi statali per il suo assistente parlamentare, lucrando a man bassa, solo così vi si può definire, SCIACALLI!

carmine erra 22.01.15 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dalla PUBBLICA amministrazione. Subito!!!!

patrizia lastrucci 22.01.15 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Ci meravigliamo ancora? Il Signor De Luca ed il sindaco di Roma non sono altro che la punta dell'iceberg del PD. In questo partito, personaggi indagati o condannati se ne contano oltre 500.
Il PD, che si definisce democratico, ha un personaggio che oltre ad essere il segretario è anche il Presidente del Consiglio e non manca occasione che ci fa fare in Europa e non solo la figura di merda. Questo signore da quanto si apprende dalla stampa ha i genitori e due sorelle che hanno problemi con la giustizia.
Un paese civile questo signore lo avrebbe già messo alla porta con una bella pedata nel sedere.
Fino a quando questo individuo continuerà a raccontare cazzate dalla mattina alla sera, tutto con leggi a favore dei padroni e dei parassiti, l'Italia si inabisserà in una cloaca. Come è possibile che gli italiani credano ancora a chi fa le leggi con un pregiudicato?
Non esiste paese civile al mondo che fa leggi con un pregiudicato. Vergogna a tutto il PD!!!

saverio battaglia 22.01.15 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Non ho molti elementi per esprimere un parere su De Luca...posso solo confermare (da campano) che Salerno oggi e` una citta`...mentre 20 anni fa era un cesso (senza offesa). De Luca mi risulta abbia lavorato bene sul fronte della differenziata e dell`indotto turistico.
I suoi metodi ed i suoi modi sono molto discussi in citta , ma sotto sotto e` molto piu` amato che odiato.
Spesso si e` dimostrato un po ostile al PD... e forse ne sta pagando le conseguenze.
Non sara` un santo ma non lo giudicherei con sufficienza... w5s

Giuseppe Cicotti 22.01.15 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Ha un condannato della pubblica amministrazione non ce bisogno delle dimissioni, sono automatiche, licenziamento senza stipendio, visto che hai rubato ce anche la confisca dei beni.

romeo saraceno 22.01.15 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Solo a ricordare la persona provo un misto di ribrezzo, schifo e voltastomaco.
Mi fa proprio SPECIE !
Accompagnamolo in galera, ma a calci nel deretano

Rolando D., Imola Commentatore certificato 22.01.15 18:53| 
 |
Rispondi al commento

VINCENZO DE LUCA A CASA

alvise fossa 22.01.15 17:37| 
 |
Rispondi al commento

e se si appella e lo vince?
chi gli restituisce le dimissioni e la destituzione dalla carica?
occhio con i giudizi definitivi applichiamo la costituzione (citata spesso dal 5 stelle) ed il suo art. 27 II c.
di cantonate (da una parte e dall'altra) ne abbiamo viste abbastanza

alex bardi 22.01.15 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Non si dimetterà certo per una condanna d'abuso d'ufficio:
renzi lo sta depenalizzando assieme a un altro centinaio di reati.

Ma davvero qualcuno crede ancora che i magistrati serviranno a qualcosa?
Ormai son tutte braccia rubate all'agricoltura.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 22.01.15 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Francamente de luca mi è antipatico perché è arrogante e presuntuoso, però devo dargli atto che "lavora molto per la sua città", anche se alcune iniziative non le condivido (tipo l'inceneritore). Poi mi dà molto fastidio che parla male del m5***** e come i suoi amici piddini, crede di essere "il detentore della verità". MAVAFFANKULO!!!!

alfonsina p. Commentatore certificato 22.01.15 13:58| 
 |
Rispondi al commento

DIMISSIONI, SEI STATO CONDANNATO.

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 22.01.15 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Chieda scusa ma non 'vada a casa' ma in galera.

Beppe C. Commentatore certificato 22.01.15 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Su De Luca non sarei così intransigente...ha fatto diventare Salerno una città importante, bella, meta di turismo...quello che ci voleva...in un'epoca dove TUTTI hanno gestito in modo, per così dire, disinvolto i soldi pubblici, almeno De Luca qualcosa ha restituito in termini di vivibilità e sviluppo...no, De Luca non mi sento di condannarlo...

Andrea Fuscone 22.01.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che personaggio raccapricciante! Grande esempio piddino!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.01.15 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Magari ci fossero sindaci come De Luca in ITALIA !!!
Cosa era Salerno e cosa è diventata in questi anni con De Luca...
Uno dei pochi se non l'unico sindaco che è riuscito a cambiare il volto di una città e ridargli splendore e portarla alla ribalta nazionale con le sue iniziative.
A malincuore devo prendere in prestito le parole del cav "sentenze ad orologeria". De Luca in forte contrasto con il PD stesso, per la candidatura alla regione, viene così bloccato a pochi giorni dalle primarie...coincidenza?!?!?!

Antonio De Santis 22.01.15 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fuori un altro malfattore piddino dai coglioni!

emiliano 22.01.15 10:40| 
 |
Rispondi al commento

A casa senza dubbio ma a tasche vuote e che restituisca tutto con gli interessi .....FUORI DAI COGLIONIIIIIII !!

Paolo Borsetti 22.01.15 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Due pesi e due misure ? Quell'altro che ha gestito come una proprietà privata per più di venti anni non una città, ma l'intero paese è stato premiato con una partita a briscola da tenersi per quattro mesi due volte la settimana con i vecchietti dell'ospizio, a continuare a gestire il bordello di Arcore (sarebbe reato solo in presenza di minorenni non a sua insaputa) e ad aggirarsi impunemente nelle sale di Palazzo Chigi in compagnia di compare renzie per decidere la sorte degli italiani e questo qui vorreste mandarlo in galera ?
Questo al paragone merita l'Oscar dell'Onestà

Giovanni C. Commentatore certificato 22.01.15 10:27| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori