Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Funerali privati #CharlieHebdo

  • 47

New Twitter Gallery

differenze.jpg

Ci hanno detto che i capi di Stato hanno partecipato in prima fila alla marcia di ieri a Parigi, ma le cose non sembrano affatto essere andate così. Trova le differenze:
Immagine diffusa da tutti i media italiani
leader_1.jpg
clicca sull'immagine per ingrandire

Immagine diffusa dall'account Twitter di Le Monde che sta facendo il giro della Rete
leade_2.jpg
clicca sull'immagine per ingrandire

E tutti i francesi dove sono?

12 Gen 2015, 13:23 | Scrivi | Commenti (47) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 47


Tags: Charlie Hebdo, funerali, leader europei, Renzi

Commenti

 

La verità è che è stata una manifestazione - pagliacciata.
tre pazzi che irrompono e ammazzano una dozzina di persone è una cosa che dispiace per quelli che sono morti ma che va prevenuta con la cultura, non certo con la repressione o con manifestazioni che lasciano il tempo che trovano.

Daniel S. 15.01.15 09:35| 
 |
Rispondi al commento

non sono certamente un esperto, ma mi pare evidente, confrontando la segnaletica sulla destra delle foto, che le immagini descrivano due momenti diversi della giornata. quindi le cose son due: o disattenzione o malafede. la cosa più preoccupante, però, è che, scorrendo i commenti, non ho trovato uno che si sia preso la briga di dubitare neanche un momento

carlo boschi 14.01.15 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, dai...

...sempre una marcia funebre è. Solo che i morti sono in verticale e non in orizzontale.

Per adesso...

Gianluca ., Napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 13.01.15 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Intanto fra 100 anni l'Europa se continuamo cosi' sara'lEurabia ci sara'il tanto aspettato cambio di popolo che TuTTO l'ISLAM e dico tutto ha gia'auspicato e predetto anche sul loro libro dove ce scritto che il Grande Califfato governera' il mondo.....Manchester,Marsiglia senza citare per ora la Svezia e la Norvegia.

robby 13.01.15 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quaquaraquà!!!

Onofrio De Luca 13.01.15 09:24| 
 |
Rispondi al commento

quando l'uomo con la matita incontra la tigre non si ferma a farle la caricatura, ma scappa via. Per quattro scarabocchi fatti da certi signori si è scatenata l'ira di Dio. La verità' LA LIBERTA? CERTO COSE IRRINUNCIABILI. Ma quante volte nella vita si preferisce tacere per evitare mali peggiori? E POI QUESTI DELLA COSIDDETTA SATIRA devono avere prudenza e moderazione, non possono avere carta bianca e rivendicare di essere al di sopra di tutti e di tutto. ANCHE PERCHE' LE CONSEGENZE NON LE PAGANO SOLO LORO MA TANTISSIME PERSONE INCOLPEVOLI

vittorio galatro 13.01.15 00:38| 
 |
Rispondi al commento

su bfm télé dicevano giustamente che i capi di stato hanno fatto a mala pena 400 mt, una marcia simbolica visto la fatica ad assicurare protezione ai tutti i capo di stati intervenuti... su bfm télé si vedeva benissimo anche si erano messi in posa per le foto... e se lo volete sapere c'erano due cortei che sono stati org per i capi di stato

Elisa P 12.01.15 22:55| 
 |
Rispondi al commento

che avevano paura che sparavano a qualche capo di stato. ridicoli

andrea marsili 12.01.15 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma non vedete che in ambe 2 le foto ci sono tutti? compreso il mr bean renzi?

continuate a farvi prendere in giro anche da grillo hahahah

IO RIPETO SONO TUTTI UGUALI... TUTTI LADRI

francesco cazzimiei 12.01.15 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..continua Io non sono charly...
Perché in mezzo a tutto questo coro di sdegno, e improvviso falso coraggio, credo sia doveroso per rispetto verso Charlie, che qualcuno vi dica chiaramente:
-col cazzo che voi siete Charlie.

Alessandra B. Commentatore certificato 12.01.15 18:49| 
 |
Rispondi al commento

scritto da Fabrizio Casalino e condivido al 100%.
Neanche io sono Charlie.
Non siete Charlie.
E neanche io.
Charlie ha espresso idee profondamente libere, e offensive per altre religioni.
Io no.
Voi no.
Voi siete quelli che si dichiarano laici e poi vanno a sposarsi in chiesa, perché mamma ci tiene.
Voi siete quelli che non vanno a messa ma il figlio lo fanno battezzare, perché si fa così. E poi lo mandate a catechismo.
O peggio, a messa ci andate.
Non siete Charlie.
Né io né voi abbiamo la libertà di Charlie, o il suo coraggio.
Noi viviamo in un paese in cui la libertà di espressione di Charlie non esiste.
E se la pensate diversamente, se credete che in Italia esista la libertà di espressione, andate a vedervi le classifiche sulla libertà di stampa.
Quello di Charlie, per cominciare, è un dramma che ha luogo in un paese laico.
Il vostro paese non lo è. Se foste Charlie, avreste fatto qualcosa in questa direzione.
Io non sono Charlie.
Perché il mio diritto di satira non l’ho mai esercitato in faccia a pericolosi integralisti.
E come me, nessuno dei miei colleghi.
Perché se fai la battuta sbagliata ci puoi anche lasciare la pelle. E noi alla pelle ci teniamo. Abbiamo il mutuo.
Non dite che siete Charlie, colleghi.
Che da noi ci sono i dieci comandamenti di Benigni. Non i dieci comandamenti di George Carlin.
Non dite che siete Charlie, gentile pubblico, che poi mi arrivano minacce di morte se dico in televisione che uno con il camper sta nei coglioni.
Da queste parti, uno come Charlie ce lo sogniamo.
Anche per questo siamo pronti a indossare il dolore altrui, sentirci paladini di una libertà che non abbiamo perché semplicemente non ce la siamo guadagnata. A noi è sempre andata bene così, siamo gente che prende volentieri le scorciatoie. Odiamo facile, sbandieriamo facile. Poi manifestiamo, cambiando foto del profilo.
Perché dico queste cose impopolari? Che non mi porteranno alcun giovamento? ..(continua)...

Alessandra B. Commentatore certificato 12.01.15 18:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare una domanda che non riesco a togliermi dalla mente.
Innanzitutto non giustifico alcun tipo di violenza.
Non era piu utile cercare in tutti i modi di prenderli vivi,per capire i motivi e cercare di capire come evitare nuove violenze.

giovanni c. Commentatore certificato 12.01.15 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché vi fate prendere per il culo in questa maniera??!!
Vi piace essere fomentati a comando?!
Io ho seguito la diretta quel giorno ed è stato detto chiaramente e fin dall'inizio che i leader aavrebbero sfilato separatamente e per un periodo limitato per comprensibili motivi di sicurezza.
Poi, se vi piace abbaiare a comando solo per far contento il padrone senza sapere dove vi sta infilando l'osso...fate pure!!!
Magari in questo momento ci sarebbe altro da dire o da pensare relativamente alle stragi di Parigi!!!
Magari giusto un pensiero ai morti inermi...non dico tanto...
Ma no...giochiamo a chi c'ha photoshop più grosso!
Non fatevela togliere, la dignità, oh popolo della rete!!
Non così platealmente almeno!!

Angelica Meloni 12.01.15 17:59| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE

alvise fossa 12.01.15 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Lo avranno fatto per motivi di sicurezza

Alessandro Demofonte, Roma Commentatore certificato 12.01.15 17:14| 
 |
Rispondi al commento

E tutta una cricca bugiardi peggio di pinocchio.grazie M5S

VITTORIO 12.01.15 17:07| 
 |
Rispondi al commento

:-)
hihih belin!!!
chiaro, li dove hanno inscenato questa tristezza non poteva volare neanche una mosca.

ammu nit Commentatore certificato 12.01.15 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Chi non sa o non ha visto abbia pietà e si astenga da inutili commenti.
Tutto questo gruppo ha marciato pochi metri apposta isolato per consentire la loro protezione (ovviamente), dopo di loro c'erano i famigliari delle vittime (distanziati da un vuoto) e dopo ancora tutto il resto del fiume umano.
Renzi è sempre stato in prima fila, chi dice che era dietro non ha visto niente, quindi perchè parlare a vanvera?
Non sono in grado di stabilire chi c'è o non c'è dietro, ma è certo che questi tre 'sbandati' l'hanno combinata grossa.
A me non interessa poi nemmeno tanto capire chi c'è o non c'è dietro, l'importante è che quelli davanti facciano qualcosa per cambiare e migliorare il mondo, visto che non possono ancora andare a vivere su Marte ma devono restare anche loro su questo nostro meraviglioso bistrattato pianeta, che ne dite di TUTTI INSIEME RENDERLO MIGLIORE?????
Continuiamo a lamentarci, ma chi di noi vorrebbe tornare a vivere a due secoli fà? Secondo me l'umanità è andata migliorando, ora abbiamo raggiunto un buon livello e bisogna stabilizzarci, e vivere TUTTI meglio, tutti i popoli indistintamente, ognuno con le sue caratteristiche ma in pace. VIVA LA PACE!!!!!

Gabriella Citterio 12.01.15 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"I miei assassini saranno in prima fila al mio funerale"
Giovanni Falcone

Francesco Mastrogiacomo (checco_master), BRINDISI Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 12.01.15 15:42| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Io mi chiedo, perché charlie hebdo può offendere "il credo" delle persone ( io sono atea ) ed essere difeso a spada tratta e noi, nel nostro parlamento, non possiamo nemmeno "nominare"( non offendere,nominare ) il presidente della repubblica? Tutti i nostri politici che sono andati in Francia per difendere la "libertà d'espressione", mi fanno ridere, sono in contraddizione con loro stessi. Io penso che oramai la gente (almeno quella più informata), ha capito che è tutta una messinscena, sia per distrazione di massa che per giustificare una futura guerra. Ci sono tante cose che a me, ignorante pensionata, non tornano, 1) il poliziotto, per terra, che si muove e sembra che voglia dare istruzioni ai terroristi, ma, cazxo, fossi stata al suo posto non avrei neanche respirato, per fingermi già morta. 2) È mai possibile che, dietro la macchina dei terroristi, non ci fosse nessuno che "strombazzasse" per passare? C'è così poco traffico in Francia? La cosa più ridicola che ho letto, poi, è che i terroristi avevano sbagliato numero civico. Roba da non credere!!!!!In che mani siamo!!!!!! E il popolo italiota, ancora crede alle "balle" di quel BUFFONEIDIOTARROGANTEPRESUNTUOSO? CHE POPOLO DI MER*A che siamo, anzi sono, PERCHÉ IO VOTO E VOTERÒ SEMPRE 5*****!!!!!!!!!!!!!

alfonsina p. Commentatore certificato 12.01.15 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Guardate nella foto in campo largo chi c'è al centro esatto del corteo di questi miserabili ipocriti: netanyhau, primo ministro dello stato sionista d'israele.
C'è la freccia stradale che punta su di lui quasi a dare indicazioni...

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.01.15 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco come dei governanti possano aver partecipato ad una simile idiozia. Cosa cambia tra una foto scattata tutti assieme, ma soprattutto, da soli, in Francia o in qualsivoglia altro luogo del mondo? Semplicemente hanno avuto paura e timore ad unirsi alla gente comune (loro sono extraterrestri). Così facendo hanno fatto raggiungere lo scopo preffissato dai terroristi: "TERRORIZZARE". Bravi governanti, BRAVI.

Vincenzo Clavino, Nola (NA) Commentatore certificato 12.01.15 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Renzie come comparsa per questa pagliacciata è stato quanto di più azzeccato si potesse osare pensare.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.01.15 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma non vedete che è un hoax preso dal tumblr di non si sa chi?!?

Chris nuvoli 12.01.15 14:28| 
 |
Rispondi al commento

questi riescono a speculare sullle disgrazie.Tuttta una recita per far credere al popolo bue cose che non esistono.Sono convinto che dietro questi attacchi terroristici ci sono dellle strategie be precise per distogliere l'attenzione siullla crisi economica e sullle malefattte dei governi.Cari signori del potere adesso con il web non ci potete più fregare.

stefano molfino 12.01.15 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Alla mifestazione di ieri a Parigi hanno partecipato secondo il governo francese due milioni di persone, un milione secondo la polizia, qualche centinaio secondo l'Isis. Giusto per rifarsi sempre al conteggio delle manifestazioni in Italia.

Luigino Garato 12.01.15 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Questi non si vergognano di nulla, so tutti uguali sti politici.

Andrea Mo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.01.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Tutta questa faccenda, dai terroristi morti ai terroristi che sfilano in zona off limits, puzza di messinscena in grande stile.
Come le bambine Kamikaze e via crescendo.
Io alle notizie che stanno mandando alla popolazione mondiale, notizie sempre più terrorizzanti, non ci credo.
Credo soltanto alle parole di Berlusconi, che vuole l'attacco di terra all'ISIS; temo, per scatenare la terza guerra mondiale.

M. Mazzini 12.01.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Nei media italiani si parla di Capi di Stato e di Governo in prima fila, mentre la foto di Le Monde parla esplicitamente di foto prima della passeggiata, quindi una foto fatta a parte volutamente per raccogliere tutti loro. Che poi siano o no stati assieme ai francesi chi lo sa ? Io ci credo poco. Ci sono immagini che riportano i capi di Stato e di Governo in mezzo alla folla a marcia iniziata ?

Roberto Serranò, Bari Commentatore certificato 12.01.15 13:51| 
 |
Rispondi al commento

non sono 1 diplomatico.o 71 anni,molta politica di base,ne o viste e sentite di tutti i colori,mai avrei immmaginato che si arrivasse a tanto.mi auguro, non x me, ma x tutti i giovani di oggi che il M5S possa dare 1 forte scossa a tutto quello che sta accadendo nel nostro paese e nel mondo.forza ragazzi sono ancora con voi.ciao.

alfio vannucci 12.01.15 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io penso che la maggior parte di questi cosiddetti leader sono responsabili di quello che é successo altro che applausi.

Paolo Mattu 12.01.15 13:46| 
 |
Rispondi al commento

"...quelli che creano un nemico per evitare di essere riconosciuti come nemici."
https://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2015/01/12/senza-vergogna/

le grognard Commentatore certificato 12.01.15 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Natalino Balasso

La libertà di espressione è solo una categoria dello spirito: non esiste nella realtà. In Cile, la ministra per la salute Helia Molina è stata costretta a dimettersi, per aver semplicemente detto la verità. Si sta discutendo su una legge per l'aborto terapeutico (proibito da Pinochet nell'89, su pressioni di Wojtila), ovviamente i conservatori sono contrari alla legge, e lei dichiara a un giornale: " Nelle cliniche esclusive molte famiglie conservatrici hanno fatto abortire le loro figlie. Le persone ricche non hanno bisogno delle leggi perché hanno i soldi”. Helia Molina non è più ministro.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.01.15 13:43| 
 |
Rispondi al commento

i capi di stato vigliacchi si sono esposti sapendo di essere super protetti , al contrario di milioni di francesi scesi in piazza ed esposti a chissà quale eventuale pericolo

tutti quei capi di stato indicano che è arrivata l'ora, eurogendfor per un controllo sovranazionale ,cosi potranno limitare le nostre liberta personali in nome della lotta al terrorismo

vincenzo bortone, campo (pisa) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 12.01.15 13:41| 
 |
Rispondi al commento

E' una foto modificata, dove l'ebete è davanti. Sui giornali francesi sta in 2 o 3 fila. Giornalai leccaculo.

Ciro Cuciniello, Salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 12.01.15 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Liberté, Égalité, "Falsite'" ????

Tiziano F. Commentatore certificato 12.01.15 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Sveglia! E' tutta una messa in scena. Secondo voi nel 2015 questi gruppi terroristi freddano giornalisti per dei fumetti satirici? Li fate davvero così stupidi? E' un diversivo e tutto il mondo incollati al televisore per questa cosa ci sono cascati, chissà quale follia c'è sotto!

Andrea Suino, Napoli Commentatore certificato 12.01.15 13:31| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori