Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Io sono Ahmed #charliehebdo

  • 175

New Twitter Gallery

hamed_poliziotto.jpg

"L'Islam è pericoloso: ci sono milioni di persone in giro per il mondo, e anche sui pianerottoli di casa nostra, pronti a sgozzare e a uccidere in nome dell'Islam". Lo ha detto Salvini dall'alto della sua ignoranza fondamentalista, aggiungendo che la religione musulmana "non è e non va trattata come le altre confessioni".
Salvini è un piccolo uomo portato alla grande ribalta dai media di regime per far dimenticare la Lega ladrona che ha governato per anni insieme a Berlusconi, artefice dell'attuale sfacelo italiano insieme a tutti i partiti.
A Salvini risponde Ahmed Merrabet. Era musulmano ed era uno dei due agenti a protezione del direttore del Charlie Hebdo, il celebre vignettista Charb. Aveva 42 anni e due figli quando è stato ammazzato a colpi di kalashnikov da uno dei due terroristi come si vede nel video diffuso in rete dopo l'attentato. Io sono Charlie. Ma sono anche Ahmed, il poliziotto morto per difendere Charlie Hebdo e la sua redazione.

11 Gen 2015, 12:53 | Scrivi | Commenti (175) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 175


Tags: Charb, Charlie Hebdo, fondamentalisti, Hamed Merrabet, Lega nord, Salvini, terrorista

Commenti

 

Tanto sfogo mediatico, nemmeno una catastrofe naturale con migliaia di morti riceve tanta odience, eppure non ricordo tale spiegamento di forze per documentare i governi americani ed inglesi che finanziavano colpi di stato in africa (dove dittatori foraggiati hanno fatto pulizia etnica), oppure che mandavano i propri reparti composti da soldati veterani a ristabilire l'ordine a suoni di fucilate in Guatemala, o quando hanno fatto la guerra all'Iraq perché il dittatore nascondeva armi di steminio di massa (mai trovate), o quando hanno fatto la guerra ai civili con i droni, standosene al sicuro a migliaia di miglia ecc,ecc,.
Forse che il terrorismo è tale solo se prepretato ai danni di noi occidentali? E quando siamo noi i cattivi come si chiama, santa Crociata? Si è parlato di libertà di stampa, giusto, e della strumentalizzazione dell'informazione operata dai giornalisti asserviti al potere, ne vogliamo parlare?

ROBERTO TORRESAN, PAESE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.01.15 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi deve spegare perche` Obama oppure qualche altro esponente del governo Americano non ha partecipato alla Marcia Repubblicana di Domenica a Parigi ?
una dimenticanza?
Sembra abbastanza improbabile

Qui gatta ci cova !!!!


Luciano Basini, Cape Town sud africa Commentatore certificato 13.01.15 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RELIGIONE E CIVILIZZAZIONE.
La truffa civile si è protratta perché la civilizzazione ce l'hanno fatta bere come una bevanda che fa bene. Il mondo è stato, e lo è ancora,alla mercè di coloro che hanno scritto tutte le menzogne che la gente analfabeta (vedi analfabetismo di oggi e il baratro tra la scuola elemenatre e scuola della intelligensia di tutti i tempi)ha bevuto nella smorfia di dolore.
Quando comincia la civilizzazione in Mesopotania?
Con la scrittura! - risponde l'alunno laborioso. È questo l'imbroglio, gli uomini come gli altri animali hanno sempre scritto facendo dell'urine l'inchistro. NO- dice un altro- la civilizzazione comincia con l'agricoltura che produceva grano abbondante da permettere che il superfluo facesse nascere la città-stato. Anche questa spiegazione è una menzogna da chi ne ha tirato vantaggi durante tutta al storia che è seguita alla prima agricoltura dellla Sumeria e dell'Egitto: infatti i contadini che avrebbero prodotto più del fabbisogno sono stati sempre i morti di fame schiavi della terra e del Signore.

Dobbiamo capire invece che il grano non era troppo in base al bisogno del contadino, ma era troppo per essere consumato sul posto lo stesso giorno del raccolto. Chiarito che il grano è superfluo al bisogno del giorno,parte la civilizzazione: la divisione dell'attività umana in lavoro senza garanzia di pane, e di pane senza bisogno di lavoro.Allo stato incivile nessuno cacciava più di un'antilope alla volta- se quel giorno era fortunato. La divisione dell'attività umana è l'invenzione del lavoro, che significa crepare senza senza garanzia di pane.Soltanto il terrorismo religioso e la repressione fisica poteva convincere i nostri antenati a lavorare. Furono i preti a sfruttare il culto dei morti con il culto del loro morto: uno terrificante, a capo dei morti e dei vivi.
I preti, figli del morto,si fecero figli di Dio, il famelico.

luigi francia, luigi@francia.dk Commentatore certificato 12.01.15 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono Charlie e non sono Ahmed, ma sono Clarissa, la poliziotta di 26 anni morta a Parigi; Charlie Hebdo -facendo irriverentemente satira trasversale - metteva in ridicolo anche la mia fede e la mia cultura ed anch'io, come il mio collega, sono morta per difendere il suo diritto di farlo: tuttavia, non essendo la mia morte politicamente e/o religiosamente strumentalizzabile, nessuno parla di me.

AleVago 12.01.15 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Viviana per i tuoi puntuali e interessanti post. Un saluto affettuoso.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 12.01.15 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Troppi commenti viscerali o di parte .
Nessuno che sviluppi analisi sulla soluzione del problema: islam religione o ideologia ?
Nazismo e fascismo ( ideologie ) sono bandite dalla costituzione tedesca ed italiana .

Va VOTATO se islam e da considerare religione o ideologia .
Dopodiche va VOTATO ( qualora risultasse ideologia) se trattasi di ideologia ammissibile nel nostro ordinamento o no .

Salvini fa il suo mestiere e lo fa bene .

Noi facciamo altrettanto ?

Troppi commenti ( anche antitetici ) di Viviana .
Ho come l impressione che il blog sia lo sfogatoio di pochi e che questo allontani il pacato confronto di idee utili ad inquadrare il problema .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 12.01.15 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M.Fini
Nel settembre del 1997 Emma Bonino, commissario dell'Ue chiese di visitare l'Afghanistan. I Talebani non avevano alcun obbligo di farla entrare poiché la Ue non riconosceva il loro governo. Tuttavia le diedero il visto e la trattarono con gentilezza come han sempre fatto con gli ospiti, anche durante il periodo drammatico dell'aggressione Usa dell'ottobre 2001, e com'è nella tradizione afgana. Emma poté visitare l'Afghanistan e vedere tutto quello che voleva. Il 28 settembre, seguita da un codazzo di 19 persone, fra delegati Ue, giornalisti, fotografi e cameramen, entrò in un ospedale di Kabul e si diresse dritta e di filato nel reparto femminile dove i fotografi cominciarono a fare i loro scatti e i cameramen a filmare. Un atteggiamento molto sciocco perché nella cultura islamica la riproduzione della figura umana è vietata. Basta guardare un tappeto persiano; è ornato con elementi vegetali, con animali, con pesci, ma non ci sono figure umane. E questo valeva di più nell'Afghanistan talebano. Del resto anche da noi non si possono fotografare o filmare i degenti senza il loro consenso o l'autorizzazione dei dirigenti dell'ospedale. Arrivò il "Corpo per la promozione della virtù e la punizione del vizio", acchiappò la Bonino e gli altri e li portò al primo posto di polizia. Per un reato del genere era prevista la fustigazione con "le verghe sacre". Alla Bonino fu spiegato come andavano le cose da quelle parti e poi fu rilasciata dai funzionari, perplessi e un poco disgustati. Avrebbero fatto meglio a fustigarla. Con le "verghe sacre", naturalmente. Forse avrebbe capito ciò che, da buona radicale occidentale, non ha mai capito: che anche la sensibilità e i costumi degli altri meritano rispetto. Lei invece ne volle fare un caso internazionale e, tornata a Bruxelles, ottenne che la Ue tagliasse i fondi umanitari per l'Afghanistan.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Quando finirà il tempo del petrolio dove andranno a fare guai le sette sorelle ? E i 4 fratelli , i 9 nipoti e i 14 cognati ? Tutte queste grandi organizzazioni a guadagnare resteranno a secco ? Il famoso nodo di Gordio era una sciocchezza di fronte all'enorme intrigo che i tiratori di filo hanno creato nel mondo ! L'america esporta la democrazia la dove c'è l'oro , nero o giallo non ha importanza ! La Francia e l'Inghilterra le si affiancano nella democratizzazione della Libia e dell'Iraq , passando dalla Siria , creando con l'amorevole aiuto dell'Arabia e del Qatar , un nordafrica e un medioriente molto democratici ! Ormai queste zone vivono tranquille e prospere grazie alla democrazia ! In ogni caso dobbiamo difenderci dai risultati di queste imprese , e non possiamo farlo se non usando fermezza ! L'unico politico di peso che ha le idee chiare a tale proposito è Putin che ha dichiarato : " Se non vi piace il nostro modo di vivere , statevene a casa ! " !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 12.01.15 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Il Papa ha detto: "La "tragica strage avvenuta a Parigi alcuni giorni fa nasce da "una cultura che rigetta l'altro, recide i legami più intimi e veri, finendo per sciogliere e disgregare tutta quanta la società e per generare violenza e morte. Constatiamo con dolore le conseguenze drammatiche di questa mentalità del rifiuto"

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento


Una grande occasione per lavarsi la conscienza
nel sangue delle proprie vittime.

CINQUANTA MALAVITOSI DELLA POLITICA E DUE MILIONI DI INGENUI AL FESTIVAL DELLA LIBERTÀ DELLE VIGNETTE.

CAMPIONI ESTRATTI: Merkel,Natanyau gas, genocidi, terrore, egemonia,
disoccupazione.


Cara Viviana

C'è un'abbondannza di commenti veramente qualificati, entusiasmanti per il livello mentale che veramente è molto elevato nel nostro Movimento. Ne scelgo uno, e scelgo il tuo per esprimere il mio rispetto e graditudine a tutti gli altri, perché il tuo commento è uno di quelli che vanno ripetuti.

"Erdogan, Rajoy, Hollande, Netanyahu, Renzi, il re di Giordania, pure Poroshenko,..
Come nei funerali di mafia ... i "colpevoli" stanno sempre in prima fila.

MASADA n° 1612 12-1-2015 MARCIA A PARIGI PER CHARLIE HEBDO
Due milioni di cittadini hanno manifestato a Parigi contro l’attentato, dietro a 50
capi del mondo e alle loro polizie.

Obiettivamente
Comunque c'è qualcosa di sarcastico nel vedere il re di Giordania, che ha appena stato
condannato un giornalista a 15 anni di galera, manifestare per la libertà d'espressione

SnowWhite
Oggi eravamo tutti Charlie, ma eravamo anche Ahmed... giusto per ricordare a Salvini
che i musulmani non sono tutti terroristi e gli occidentali non sono tutti come lui, per fortuna!

..per leggere tutto masadaweb.org
o clicca il mio nome
viviana vivarelli, bologna 12.01.15 09:26|"(fine citato)

luigi francia, luigi@francia.dk Commentatore certificato 12.01.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Umberto Eco: "..a New York sono capitato con un tassista pakistano. Mi ha chiesto da dove venivo, gli ho detto dall'Italia, mi ha chiesto quanti siamo ed è stato colpito che fossimo così pochi e che la nostra lingua non fosse l'inglese. Infine mi ha chiesto quali sono i nostri nemici. Al mio "prego?" ha chiarito pazientemente che voleva sapere con quali popoli fossimo da secoli in guerra per rivendicazioni territoriali, odi etnici, continue violazioni di confine, e così via. Gli ho detto che non siamo in guerra con nessuno. Pazientemente mi ha spiegato che voleva sapere quali sono i nostri avversari storici, quelli che loro ammazzano noi e noi ammazziamo loro. Gli ho ripetuto che non ne abbiamo, che l'ultima guerra l'abbiamo fatta cinquanta e passa anni fa, e tra l'altro iniziandola con un nemico e finendola con un altro.
Non era soddisfatto. Come è possibile che ci sia un popolo che non ha nemici?Avere un nemico è importante non solo per definire la nostra identità ma anche per procurarci un ostacolo rispetto al quale misurare il nostro sistema di valori e mostrare, nell'affrontarlo, il valore nostro. Pertanto quando il nemico non ci sia, occorre costruirlo

E tu sei uno che per esistere hai bisogno di un nemico?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

RISPOSTA A FINI
Fondamentalismo, integrismo non sono modi diversi di vedere il Mondo, ma sono forme di FASCISMO che operano contro i diritti umani e hanno in orrore la Democrazia. Le analisi politiche di Fini non sono all'altezza del Movimento 5 Stelle, che dovrebbe fare tesoro della storia e informarsi dei principi, tesoro dell'umanità: rispetto dell'individuo, della vita, della libertà. Contro tutti i fanatismi anche quelli di Grillo, si studi poi la storia, non solo quella coloniale, ma anche quella della 2° Guerra Mondiale.

http://www.focusonisrael.org/2010/01/21/nazismo-hitler-mufti-gerualemme/.

Il nome Fini porta davvero sfortuna, in Italia! Rinnovare il pensiero, gente! se no il M5S scomparirà e sarà costretto ad emigrare in IRAK o nello Yemen.

Democrazia O., Parigi Commentatore certificato 12.01.15 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Salve Sig. Grillo,
ho letto il suo commento sulle dichiarazioni di Salvini, posizione la sua condivisibile.
Andando oltre al singolo casino di Parigi, che ha fatto forse più rumore di altri, è altresì vero che la realtà di pericolo sia sotto l'occhio di tutti e credo anche che non sia cosa normale che una bambina l'abbiano usata come una bomber.
A prescindere dal fondamento di provenienza di questo, credo che è un problema da risolvere.
Pertanto, oltre a queste sue dichiarazioni contro le affermazioni di altri, credo che serva una soluzione, ed essa secondo me non risiede,
lei come pensa si possa risolvere il problema?
Sarei lieto, e credo non solo io, di prendere visione di una sua proposta in merito.
Gradire sua risposta.
Saluti
Francesco Petrarca

Francesco Petrarca 12.01.15 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Oltre 35 commenti (più altri 30 nelle discussioni) di bibbiana bibbiarelli.

Tranquilli si tratta di spam legalizzato e con il timbro..

Lei può: ha fatto anche l'oroscopo a Beppe...

Quanti falsi Charlie Hebdo, solidarieta pelosa Commentatore certificato 12.01.15 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.. ne stò sentendo di tutti i colori CAZZO !..ma il
...VOTO DEMOCRATICO VALE O NO ?.......
O valgono di più a "norma"...i passaggi religiosi...siapur cattolici ?

Fatemelo sapere....perchè così mi regolerò di conseguenza

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 12.01.15 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Lo capite perché il programma di Massimo Fini in televisione è stato censurato ancora prima che fosse trasmesso? E lo hanno fatto in nome di quella famosa libertà di espressione su cui ora si dicono tutti d’accordo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 11:47| 
 |
Rispondi al commento

*Massimo Fini
Sono più di 10 anni che l’Occidente attacca il mondo musulmano:invasione e occupazione dell’Afghanistan,che non costituiva un pericolo per nessuno perché gli afghani,talebani o no, storicamente non sono mai usciti dai propri confini,aggressione e occupazione dell’Iraq, sanzioni all’Iran,Somalia,Etiopia,Libia, bombardamenti contro l’Isis che,al di là del fanatismo religioso,vuole ridefinire confini disegnati arbitrariamente dagli Inglesi nel 1930,fino al vergognoso appoggio al generale tagliagole egiziano Al Sisi che ha messo in galera i dirigenti dei Fratelli Musulmani che avevano vinto le prime elezioni libere in quel Paese e ha ucciso migliaia di suoi militanti bollandoli come terroristi(i Fratelli Musulmani non sono terroristi,di questo passo lo diventeranno)
Ovunque siamo intervenuti militarmente (Afghanistan,Iraq,Somalia,Libia - vero presidente Sarkozy?)in nome della libertà naturalmente, abbiamo fatto danni,non solo per il numero impressionante di vittime civili che abbiamo causato(650 mila solo in Iraq),ma perché abbiamo distrutto equilibri,disgregato società e culture, ponendo le basi per feroci guerre civili
Cosa intendo dire con questo?Che è stata l’aggressività dell’Occidente a fomentare il radicalismo islamico contro di noi e ad allargarne le basi.E così ci siamo messi in una situazione pericolosissima.Perché abbiamo grandi eserciti,tecnologicamente avanzatissimi,ma difendersi da un terrorismo interno che ha le sue basi all’esterno è estremamente difficile perché gli obbiettivi possibili sono innumerevoli (l’altro giorno è toccato a Charlie Ebdo ma poteva essere qualsiasi altra cosa)e perché combattere il ‘terrorismo molecolare’,come l’ha definito Alfano,è come prendere a cannonate un moscerino.Certo noi abbiamo il sacrosanto diritto di difendere la nostra libertà.Ma lo stesso diritto dovrebbe essere ammesso anche per altri popoli che hanno culture diverse e a cui pretendiamo di imporre istituzioni,principi, valori,costumi nostri

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MASSIMO FINI
Scrivevo in agosto: “E’ evidente che se i caccia americani e i droni continueranno a bombardare i guerriglieri dell’Isis, sottraendogli una vittoria che si stanno conquistando legittimamente sul campo di battaglia, intromettendosi così in una guerra civile senza averne alcun titolo, essendone anzi la causa originaria per la sciagurata aggressione all’Iraq del 2003, l’Isis porterà la guerra in Occidente. Con le armi che, in questo caso, ha a disposizione: il terrorismo”
Dovevamo quindi aspettarcelo. E’ indubbio infatti il legame, diretto o indiretto, del piccolo manipolo, militarmente ben attrezzato, anche se logisticamente un po’ ingenuo, che ha attaccato Charlie Ebdo, con l’Isis o comunque con centri della galassia del radicalismo islamico che si sta estendendo a macchia d’olio in Medio Oriente e in Africa, dagli Shabaab somali, a Boko Haram in Nigeria, ai guerriglieri del delta del Niger, ai focolai, per ora minori, in Algeria (i due attentatori sono di origine algerina), nel Sinai, nello Yemen. Ed è sorprendente che la polizia francese si sia fatta trovare impreparata e maldestra nella difesa di un obbiettivo così ovvio come il giornale satirico diretto da Stéphane Charbonnier.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Biasini
Eccoli tutti la, a braccetto, i responsabili dello sfascio civile, morale ed economico d'Europa, i nostri cari leader, che si chiamano fuori con una bella marcia che sfrutta la giusta spontanea e meraviglioso indignazione popolare. Come gli avvoltoi che utilizzano a loro uso e consumo i cadaveri. Fanno schifo come non mai. Ci sono tutti: i filo islamici, i garanti dei grandi evasori fiscali, i tutori degli interessi massonici, i re del politicamente corretto, i buonisti in servizio permanente attivo. Ho sentito pure, ne poteva mancare, una nuova frase dello stupidario giornalistico: c'erano tanti bambini ribattezzati "Generazione Charlie" dalla deficiente televisiva. Da oggi ognuno ai propri affari: incassano il successo mediatico gli schifosi di tutta Europa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che i leghisti non facciano altro che cercare sutra nel Corano che provino le loro tesi
Tanto per chiarire loro le idee...

Bibbia
Dice il Signore Dio: "Ecco,io manderò contro di te una spada ed eliminerò da te uomini e bestie. L'Egitto diventerà un luogo desolato e deserto e sapranno che io sono il Signore

Giaele prese un picchetto della tenda e in mano il martello e gli conficcò il picchetto nella tempia fino a farlo penetrare in terra.Egli era profondamente addormentato e sfinito;così morì Così Dio umiliò quel giorno Iabin,re di Cànaan, davanti agli Israeliti

Dice il Signore:Egli li passerà a fil di spada; non avrà pietà di loro,non li perdonerà né risparmierà

Pertanto,dice il Signore Dio:"Ecco il mio furore, la mia ira si riversa su questo luogo,sugli uomini e sul bestiame,sugli alberi dei campi e sui frutti della terra e brucerà senza estinguersi"
Dice il Signore degli eserciti, Dio di Israele: "Aggiungete pure i vostri olocausti ai vostri sacrifici e mangiatene la carne!

Manderò contro di essa la peste e il sangue scorrerà per le sue vie:cadranno in essa i trafitti di spada e questa da ogni parte graverà; e sapranno che io sono il Signore

Scagliarono pietre e fulminarono il condottiero e i suoi.Poi fattili a pezzi e tagliate le loro teste,le gettarono a quelli di fuori.In tutto sia benedetto il nostro Dio,che ha consegnato alla morte gli empi

E' stato impiccato ad un palo con tutta la sua famiglia alle porte di Susa,giusto castigo
datogli senza indugio da Dio,signore di tutti gli eventi

Dio:Ebbene anch'io agirò con furore.Il mio occhio non s'impietosirà;non avrò compassione: manderanno alte grida ai miei orecchi,ma non li ascolterò

Il Signore degli eserciti:"Ecco,li punirò.I loro giovani moriranno di spada,i loro figli e le loro figlie moriranno di fame.Non rimarrà di loro alcun superstite,perché manderò la sventura contro gli uomini di Anatòt nell'anno del
loro castigo"

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che il Profeta si commenti da solo in mezzo a tante frottole di questi giorni.

[Corano 2:191] “Uccideteli ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciati: la persecuzione è peggiore dell’omicidio. Ma non attaccateli vicino alla Santa Moschea, fino a che essi non vi abbiano aggredito. Se vi assalgono, uccideteli. Questa è la ricompensa dei miscredenti.”
[Corano 4:89] “Vorrebbero che foste miscredenti come lo sono loro e allora sareste tutti uguali. Non sceglietevi amici tra loro, finché non emigrano per la causa di Allah. Ma se vi volgono le spalle, allora afferrateli e uccideteli ovunque li troviate. Non sceglietevi tra loro né amici, né alleati.”

Un punto fondamentale: non siate mai stupiti per il fatto che un islamico menta per omissione o attivamente, dissimuli, o falsifichi. Quando si tratta di far crescere l’Islam, tutti i colpi sono permessi. La Taqqya, che si scrive anche Takia (Dissimulazione), è un dovere per i credenti in situazione d’inferiorità (= di minoranza). Per contro, dal momento in cui il rapporto di forza è inverso, allora l’islamico può prendere in considerazione l’aggressione: “Non siate dunque deboli e non proponete
l’armistizio mentre siete preponderanti. Allah è con voi e non diminuirà [il valore del]le vostre azioni.” [47:35]

Per capire di più raccomando questo sito:
http://sitamnesty.files.wordpress.com/2010/03/evviva_il_corano_v1.pdf

L'unica cosa che i mussulmani possono fare è di modificare il Corano, ma non lo faranno, e anche se si convertissero ad altre religioni potrebbero farlo in condizioni di takia, cioè per finta.
Nè le religioni nè gli uomini sono tutte uguali se sei mussulmano, loro sono superiori perchè Allah è con loro.
L'infibulazione e la schiavitù sono considerate giuste, e anzi lo schiavo credente è superiore al libero non credente.
Guardate questo sito:
http://sitamnesty.files.wordpress.com/2010/03/evviva_il_corano_v1.pdf
www.corano.it
Come facciamo a credere alle balle che ci raccontano?

Franco K., Milano Commentatore certificato 12.01.15 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Piccola aggiunta
tutti unanimi nel difendere la libertà di espressione
però, appena lo fai, salta su subito uno che dice che gli occupi spazio :-)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 10:03| 
 |
Rispondi al commento

@Tutti i malati di protagonismo che intasano di continui commenti il blog!!!LIBERTA' E'ANCHE LASCIARE SPAZIO AGLI ALTRI DI COMMENTAR,e il vs.continuo postare toglie visibilità alla maggioranza e visto il numero di post.non dei soliti anche lo stimolo di esprimersi,visto che non sapete trattenervi lo staff,dovrebbe limitare n*continuo di post,ripetuti anche con stesse frasi,mio parere spassionato ma abbastanza scocciato da questa situazione,ormai sembra il blog di pochi

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 12.01.15 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.gazzettadiparma.it/news/news/242399/Riad-Khawatmi-querela-Salvini.html

nando ., parma Commentatore certificato 12.01.15 10:01| 
 |
Rispondi al commento

noncicapiscopiunulla
Noi europei siamo veramente fantastici...
In questi ultimi decenni ci hanno tolto tutti i diritti sul lavoro conquistati dalla fine dell'800 a ieri, ci hanno dimezzato il potere d'acquisto, hanno distrutto lo stato sociale, ci hanno rifilato la "sola" dell'euro per impiccarci alle banche, ci hanno letteralmente "schiavizzati" e riempito la testa di frottole e non siamo stati in grado di riempire neanche il cortile di casa....
Tutta questa partecipazione commossa a convenienza è veramente ipocrita.
Detto ciò massimo rispetto per le vittime. Qualsiasi vittima. Di QUALSIAI TERRORISMO... anche quello occidentale...

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 10:00| 
 |
Rispondi al commento

L'islam è un cancro da estirpare prima che uccida l'occidente. Ma prima ancora bisogna estirpare chi lo difende e chi minimizza il problema. Con la religione nostra del perdono, della sottomissione, del porgi l'altra guancia, del martirio, del sacrificio e della cristiana rassagnazione non si sconfigge certo una religione che addestra i bambini con AK47 e gli inculca l'odio per l'infedele.

viviana vivarelli 12.01.15 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Cui prodest?
Chi si gioverà di questa manifestazione oceanica?
Non certo chi per le sue idee espresse viene attualmente cacciato, radiato, insultato, inquisito, messo alla gogna, licenziato, rimosso, espulso, silenziato, picchiato o addirittura ammazzato
La manifestazione gioverà come una potente arma di distrazione di massa dai guai causati dalle regole di questa scellerata Europa
e dunque gioverà alle immagini dei peggiori gestori politici che ci potessimo ritrovare e ai loro compari, la Troika, le banche, la Cia, i fabbricanti di armi, i neoliberisti più sfegatati, i distruttori di popoli, i razzisti, gli odiatori per professione, i giornalai di regime, gli squadristi genetici

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Daniel Fortesque • 39 minuti fa

Immaginiamo che l'Europa sia un paziente che vada dal dottore:
il dottore lo tocca nel punto dove sono ben 29 milioni di disoccupati: "Fa male, qua?",
e il paziente: "Direi di no... ...non tanto almeno! Sento sì, che mi sta toccando...",
Dottore: "Bene... ...fa male qui?", toccando dove sono quei milioni di europei sotto la soglia di povertà assoluta...
...paziente: "Ma... ...insomma... ...direi che, praticamente, nemmeno lì, sento niente! Forse, un po' come se la zona fosse un pochino addormentata... ...ma non provo nessun dolore!"...
...Dottore: "E se tocco qui?", pigiando col dito sull'organo nel quale stanzierebbero i così detti "omicidi di Stato"...
...paziente: "Niente, nemmeno lì!"...
...Dottore: "E se tocco qui?", premendo nel punto nel quale potrebbe essere rappresentata l'azione terroristica...
...e qui, il paziente, ha una contrazione involontaria, uno spasmo, dovuto ad un gran dolore, come una fitta lancinante, con conseguente emissione di un grido straziante, di dolore anche questo: "Sì dottore! Lì, mi fa malissimo!"...

...perché?
Perché le cose starebbero così?
Perché si dovrebbe poter morire di disoccupazione, di povertà, di inquinamento, di ingiustizie... ...ma non di terrorismo?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 09:32| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1612 12-1-2015 MARCIA A PARIGI PER CHARLIE HEBDO
Due milioni di cittadini hanno manifestato a Parigi contro l’attentato, dietro a 50
capi del mondo e alle loro polizie.

Obiettivamente
Comunque c'è qualcosa di sarcastico nel vedere il re di Giordania, che ha appena stato
condannato un giornalista a 15 anni di galera, manifestare per la libertà d'espressione

Erdogan, Rajoy, Hollande, Netanyahu, Renzi, il re di Giordania, pure Poroshenko,..
Come nei funerali di mafia ... i "colpevoli" stanno sempre in prima fila.

SnowWhite
Oggi eravamo tutti Charlie, ma eravamo anche Ahmed... giusto per ricordare a Salvini
che i musulmani non sono tutti terroristi e gli occidentali non sono tutti come lui, per fortuna!

..per leggere tutto masadaweb.org
o clicca il mio nome

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 09:26| 
 |
Rispondi al commento

"Io sono Charlie. Ma sono anche Ahmed Merrabet...."

Forse hai dimenticato di dire pure:

JE SUIS JUIF !!!

aldo vagata 12.01.15 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Salvini è senza dubbio un ignorante. Ma da che pulpito vengono le critiche! Questo Blog ha postato delle chilate di letame a proposito delle vicende di Parigi: dal minipost che commentava con leggerezza (amo gli eufemismi) che "le lobbies hanno lasciato spadroneggiare i fanatici islamici in occidente", fino alla ridicola teoria della cospirazione che lasciava intendere che il governo francese abbia, chissà poi perché, lasciato fare ai terroristi. Non vi ricordate questi post? Eccoli qui:

http://www.beppegrillo.it/2015/01/chi_muove_i_fili_del_terrorismo_e_perche.html

http://www.beppegrillo.it/2015/01/la_strage_di_parigi_i_conti_non_tornano_charliehebdo.html

Marco M. 12.01.15 08:57| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/bandabassottiband/photos/a.10151552577661574.1073741828.35037141573/10152502706501574/?type=1&theater

JE SUIS ODESSA!!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.01.15 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno in FUTURO farà dei TAGLI...giustificando con un :..ce lo chiede L'europa.
Qualcun'altro in futuro farà altri TAGLI, giustificandosi con un : ...ce lo chiede la RELIGIONE

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 12.01.15 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Salve
Sono bosniaco e provengo dalla cultura islamica ma sono ateo. Per parlare di Islam bisogna conoscerlo. Il problema di oggi non sono musulmani, che sono quasi 1miliardo e 6cento milioni,ma è una corrente molto piccola che si chiama wahabiti o salafiti. Sono finanziati dai paesi del golfo persico sopratutto Arabia Saudita! Loro si che fanno la propaganda terroristica e hanno concetto del Islam come lo vedono tanti nel occidente. Nella Bosnia non sono mai esistiti fino a 20 anni fa .Poi Arabia Saudita ha costruito qualche moschea e ha iniziato a pagare lo stipendio a tutti quelli che seguivano il modo di praticare l'Islam wahabita. Cercano sempre la gente povera,disoccupata ,con tanti figli e comicità indottrinamento . Il problema hanno tutti paesi islamici ,ultimamente anche europei con questa gente che con Islam hanno poco niente.Sono riconoscibili perché portano barbe lunghe i baffi sono tagliati,pantaloni corti fino alle caviglia,e le donne coperte da per tutto!. Loro sono pericolo nel mondo(iisis ,al qaida,boko haram,fratelli musulmani in Egitto,ecc.) è vanno sconfitti!
E poi un altro problema che ALIMENTA il fondamentalismo sono le guerre o invasioni fatte dai paesi occidentali nei paesi islamici. Non dimentichiamo cosa subiscono i palestinesi da 50 anni dai israeliani sostenuti da Usa,e finché non sarà risolto il caso palestinese il pace nel medio oriente è lontano .
Sono molto dispiaciuto per la morte dei ragazzi a Parigi.Mi piange il cuore per vedere cosa fanno gli israeliani ai palestinesi però non vedo le fiaccolate in tv in giro per l'Europa . La vita di un bambini palestinese forse vale di meno della vita di un parigino?

Samir Taric 12.01.15 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo Ferrero. “Qualsiasi religione può essere usata per delle porcherie inimmaginabili. E’ nella storia del mondo. Io posso ben dirlo perché sono Valdese e i Valdesi sono stati sterminati dalla Chiesa. La storia stessa della Chiesa di Roma è una storia di massacri.
Si parla qui di identità europea, ma l’identità non è solo la religione, l’identità è fatta di molte cose. Non posso considerare una persona solo per la religione. “

Giulietto Chiesa: “Ma se per qualcuno il fattore religioso è fortissimo, e lo insulti per la sua religione vai cercando una guerra.
Ci dicono: Voi siete venuti in casa nostra e noi allora veniamo in casa vostra.
C’è una strategia evidente per portare l’Europa in guerra.
Troppe domande sono senza risposta: perché l’Europa ha organizzato un colpo di stato in Ucraina per portare al potere dei nazisti?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 08:26| 
 |
Rispondi al commento

PER CHI LO VUOLE, C’E’ UNA NUOVA RELIGIONE DA ABBRACCIARE….. “LA MIA”.
Qualcuno ha fatto satira (libera e legale) su un dio altrui, molti si sono OFFESI, alcuni sono passati alle vie di fatto (dei terroristi che se fossero al potere abolirebbero la democrazia in favore di una religione…LA LORO.)
Queste persone si sono fatte giustizia da SE’(liberissimi ma è illegale).accettandone i rischi…e conseguenze .!!!!!!
Se è un alibi NON LO SO, ma se qualcuno difende l’azione terroristica Parigina in quanto mossa da motivi religiosi …questo qualcuno HA PERSO I LUMI della RAGIONE.
Sul pianeta le forme per venerare uno o più dei …sono più di qualcuna…con varie dottrine sorte in diverse EPOCHE d’accordo ? ..
Ma esiste una legittimazione ufficiale ad UNA RELIGIONE ? o è solo una questione numerica di adepti, intenti a seguirla riconoscendone la valenza ?
PURE IO da domani VOGLIO DIVENTARE UN PROFETA con una mia nuova RELIGIONE SCRITTA DA ME…..e MI INVENTO un nuovo “DIO” (DioStar) da ADORARE, ed in più SCRIVO un bel LIBRONE pieno di saggezze e di nuove regole RELIGIOSE (le MIE regole) da rispettare ,dal nome : “LA SUPERSTAR”,
…CHI ME LO VIETA ?
ALLORA ,io posso amare,un dio, una persona, un cagnolino, un pioppo, o anche una triglia…posso rispettarne le sue indicazioni e farle rispettare MA ALL’INTERNO
di UN ORDINAMENTO DEMOCRATICO…dove il tutto è legittimato da UN VOTO popolare….CHIARO?
MA MAI…MAI, IMPORRE TALI INDICAZIONI (di qualsiasi religione ben inteso)…..COME LEGGI…
CHI IMPONE o TROVA PERSONE CHE DIFENDONO TALE IMPOSIZIONE..E’ SEMPLICEMENTE UN “ PAZZO DITTATORE”.
Le RELIGIONI da INVENTARE possono essere tante quante sono le persone esistenti sul pianeta…pensate voi, se ogni uno vivesse e si comportasse secondo i dettami…di OGNI RELIGIONE…imponendoli.
CAOS DITTATORIALE ASSOLUTO.
Persone Islamiche (non tutte) impongono disposizioni (anche violente) della loro religione….e questo NON VA BENE
.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 12.01.15 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Giulietto Chiesa: “Perché nessuno attacca il Qatar o l’Arabia saudita? Non lo fanno perché sono amici della Cia, perché fanno gli interessi dell’America. (perché l11 settembre fu fatto il divieto ad ogni volo però la famiglia bin Laden poté lasciare in aereo il Paese? perché fanno parte delle famiglie del petrolio e tra ricchi non ci si attacca). La guerra contro la Siria è stata organizzata dagli USA due anni fa. E da dove arrivano oggi le armi in Siria? Ho partecipato all’inchiesta sulle carceri delle torture americane e ho visto cosa hanno fatto gli Americani e a quale civiltà e rispetto si sono attenuti. L’ISIS è una creazione degli Americani e Francia e Inghilterra hanno armato Al Qaeda fino a ieri. Ma la propaganda queste cose non le fa sapere. Insegna solo l’odio, propaga la strategia della tensione che funziona sempre. E serve ai governi per imporre ai popoli qualsiasi cosa.”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Giulietto Chiesa: “Questa marcia è l’espressione di un gigantesca retorica. E’ stata messa in piedi dai dirigenti europei, che sono davanti a una crisi gravissima e non sanno cosa fare. Ma in quello che è successo nulla torna. Si è dato per scontato che la versione che la polizia ha dato degli avvenimenti parigini fosse vera. Ma alcuni giornalisti intelligenti hanno fatto confronti con l’11 settembre e anche allora troppe cose non tornavano. Nessuna versione dei fatti è attendibile. In questi giorni circolano tanti documenti sul web che pongono troppi interrogativi. Ci sono dichiarazioni sospette. Un ministro francese ha detto chiaramente che gli Inglesi lo contattarono chiedendogli di partecipare all’attacco alla Libia e lo fecero 3 anni prima che l’evento accadesse. L’11 settembre fu la stessa cosa (già nel marzo precedente gli Americani avevano cominciato a spostare le loro bombe e la loro flotta verso il Golfo Persico come preparandosi a una guerra). Il pretesto poi sempre si trova. Ma troppi eventi apparentemente riferibili a pochi attentatori li precedono sempre, e ogni volta si ripetono delle circostanze sospette e simili che li fanno apparire degli sciocchi.
Chi semina tempesta raccoglie tempesta. Tutti attaccano i terroristi. Nessuno dice che sono stati Americani, Inglesi e Francesi a prepararli e ad armarli. Ma si crede davvero che un esercito di 500.000 persone si prepara di colpo un anno, nascendo dal nulla? La versione che si dà alla gente è semplicistica e muove reazioni viscerali. Ma la verità è sempre un’altra. L’occidente ha creato con la sue mani il terrorismo islamico e lo ha scagliato contro una parte del mondo islamico prima e contro lo stesso Occidente poi. Ci sono sempre troppe persone interessate a questi eventi, che hanno anche lo scopo immediato di distogliere gli Europei dai loro guai immediati scagliandoli in un odio comune.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 08:12| 
 |
Rispondi al commento

I terroristi non applicano il Corano, perché il Corano dice: “Se tu uccidi un’anima, uccidi tutta l’Umanità”.
Che lo vogliamo o no, gli Islamici in Italia aumenteranno e saranno cittadini italiani da trattare come gli altri Italiani. Nel 2000 gli Islamici in Italia erano 6.000, oggi sono 1 milione e 700.000, e hanno 217 moschee. La loro fede è forte. Ogni anno 4.000 Italiani si convertono all’Islam, perché predicano un ideale di giustizia simile al socialismo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Da La Gabbia
Ma davvero è la libertà di espressione il valore identificativo dell’Europea delle banche e dei mercati? O questo sistema si è talmente impoverito di valori da non avere più una sua identità? Siamo un sistema che impoverisce a affama e ha bisogno di iniezioni progressive di paura.
Paolo Ferrero: “Il meglio che ha prodotto l’Europa è “Libertè, egualité, fraternité”, ma sono davvero dei valori praticati? (L’unione europea sottrae libertà ai popoli e diritti civili ai cittadini, non esiste davvero, nemmeno grazie alle radici cristiane, alcun senso di fratellanza, e gli stessi Paesi europei sono disuguali davanti al sistema finanziario, così come dentro i Paesi europei i cittadini sono disuguali davanti alla legge). Il razzismo stesso calpesta le radici europee rifiutando tutti e tre questi insegnamenti di civiltà, presentando ogni stranieri come terrorista. Sarebbe come presentare ogni Italiano come mafioso, ogni cittadino onesto come delinquente. Le Br furono sconfitte perché furono isolate, non fu detto che ogni Italiano di sx era una Br. Questa società è ubriaca di odio. Possono due omicidi riassumere in sé un miliardo e 400.000 uomini? E non dimentichiamoci che un pezzo del terrorismo islamico è stato addestrato e armato proprio dagli Americani, degli Inglese e dai Francesi per attaccare certi Paesi islamici.
Io non sono Charlie e non sono nemmeno chi lo ha ucciso. Non condivido il suo modo di fare sarcasmo mancando di rispetto a qualcuno.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Da La gabbia

Massimo Fini: "Sono 15 anni che l'occidente attacca, bombarda, distrugge i Paesi islamici: Afganistan, Irak, Libia, Somalia... Questa reazione è proprio il minimo che ci si potesse aspettare.
I valori della Francia sono i valori di questa marcia: LIBERTE', EGUALITE', FRATERNITE'. Ma sono davvero questi i valori che la Francia ha esportato? Subito dopo è cominciato il coloniamismo e la Francia per prima ha invaso e depredato i paesi africani. Poi le imprese occidentali per decenni sono andate a inquinare e a sfruttare il lavoro di tanti trattandoli come schiavi. Oggi ci ritroviamo con due totalitarismi contrapposti: quello islamico e quello occidentale. Ognuno pretende di essere la verità e l'assoluto. Ognuno pretende di imporsi a tutto il mondo. Gli Europei sono 800.000, gli americani sono 300.000. Gli islamici sono un miliardo e 400.000. Finora gli Europei sono stati i più forti e hanno preteso di imporre il loro potere al mondo. Ma ora non sono più i più forti e anche gli americani vacillano. Il mondo ha 7 miliardi di abitanti e gli Occidentali hanno oggi a che fare con altri che si contrappongono a loro e non sono solo islamici, ci sono i Cinesi, gli Indiani, i Sudamericani, gli Africani.. I tempi sono cambiato dal colonialismo. Non si può più pretendere rispetto quando non si dà rispetto agli altri".

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.01.15 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Voi SCRIBI E FARISEI MAESTRI DEL NULLA SIETE COME SEPOLCRI IMBIANCHIATI SPLENDENTI FUORI MA DENTRO PIENI DI OSSA DI MORTI E DI PUTREFAZIJIONEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
GESU’ MI HA DETTO: NON PIANGERE I MORTI FRANCESI IN QUESTO MONDO.
Di Paolo Barnard

(Mr 12:40; Lu 11:38-52)
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, perché divorate le case delle vedove e fate lunghe preghiere per mettervi in mostra; perciò riceverete maggior condanna.

Mi rifiuto di piangere la morte dei satiristi francesi finché la stessa condanna internazionale, le stesse facce dei potenti, e le stesse ‘belle anime’ che marciano oggi con candele accese, non compiranno gli stessi atti, verseranno le stesse lacrime, e grideranno uguale per le migliaia di bambini palestinesi torturati o bruciati vivi dal fosforo del Terrorista America, Israele. Finché non compiranno gli stessi atti, verseranno le stesse lacrime, e grideranno uguale per gli adolescenti afghani rapiti dagli USA, torturati per 8 anni a Guantanamo, ed erano innocenti. Finché non compiranno gli stessi atti, verseranno le stesse lacrime, e grideranno uguale per i milioni di morti africani innocenti uccisi con la armi che noi Occidentali gli vendiamo.

Gesù mi ha appena ammonito contro gli IPOCRITI.

BIG CALM
Nicolas Micheletti
GESU’ MI HA DETTO: NON PIANGERE I MORTI FRANCESI IN QUESTO MONDO.
Di Paolo Barnard


(Mr 12:40; Lu 11:38-52)...
Altro...
Non mi piace più · · Condividi
Ti piace.

Michela Fabbrini VI UCCIDERA TUTTE SPOR

michela fabbrini, san giovanni valdarno Commentatore certificato 12.01.15 06:15| 
 |
Rispondi al commento

@Viviana ed altri:
L'islam e' un problema in quanto non ammette legittimita' al "diverso da se'" , dice (al meglio) che va tollerata .
Ma mai su un piano di pari legittimita' .
Il cristianesimo invece si': "E' lecito pagare il tributo a Cesare ? " ... ecc ecc
Sembra un paradosso ma solo i cristiani possono essere laici , il musumalmano laico e' semplicemente un non-credente.

Salvini esprime in modo rozzamente utile ad una campagna politica un concetto di fondo che e' reale.

L'islam non va considerato come religione ma come ideologia, appunto perche' non e' "duale" nel riconoscimento di pari dignita' al "diverso da se'" .

E come tutte le ideologie pericolose (Nazismo e Fascismo la cui costituzione in partito e' proibita in Italia e Germania) ne vanno limitate le espressioni pubbliche in quanto potenzialmente pericolose per la democrazia.

Per quanto riguarda invece il "giustificazionismo" a causa del conflitto arabo-israeliano, ricordo che gli italiani d'istria furono cacciati , infoibati ecc ecc .

Gli italiani pero' non iniziarono a martellare di razzi la Jugoslavia di Tito o a fare attentati al mercato del pesce di Fiume.


Se oggi abbiamo guerre a non finire laddove vi e' l'islam cio' e' da ricercare nell'etica di quella religione.

Si noti che prima di Maometto quei territori erano piu' evoluti di quanto non lo siano oggi, eppure oggi sono molto piu' ricchi.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 12.01.15 03:44| 
 |
Rispondi al commento

Adesso nn voglio fare il cosprazionista ma a me la balistica nn torna, scaricatevi il video di quando l'ipotetico terrorista spara all'ipotetico agente ... l'AK nn da rinculo, nn escono gas dalla canna del fucile, ma soprattutto la nuvoletta che appare davanti al poliziotto a circa 1 m mi ricorda moltissimo l'esplosione di un petardo.
Se fossero stati frammenti di marciapiede fatti dall'ogiva del 7,62x39 le scaglie si sarebbero dovute proiettare dalla parte opposta della canna del fucile, vale a dire nella direzione dell'ogiva, invece la nuvoletta è omogenea come quella di in petardo. Se gli avesse sparato in testa si sarebbe dovuto vedere gli schizzi del sangue prima della nuvoletta provocata dall'ogiva a contatto con il marciapiede.
99% video fake ... dopo la notizia che era presente anche il Mossad 100% video Fake

Massimo Candotti 12.01.15 02:17| 
 |
Rispondi al commento

quasi quasi mi faccio mussulmano così mi piglio 4 mogli e altrettante concubine, faccio lavorare loro e mi faccio mantenere.... e se non portano soldi a casa calci nel culo e schiaffi a 2 a 2 finche non si raddrizzano.

issab 11.01.15 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho nessun problema a memorizzare i miei dati,vorrei solo far riflettere a cio' che è accaduto in francia...quanti morti ci sono stati nei territori dove c'è la guerra?direi molti di piu',ma nessuno si è preso la briga di andare in questi territori dove la morte è padrona....mi chiedo il perchè di tutto questo,forse le vite degli afgani o siriani o nigeriani sono meno importanti dei francesi o occidentali?per me sono uguali e sarebbe il caso di attivarsi contro questo sfacelo

cristofaro spione 11.01.15 22:32| 
 |
Rispondi al commento

I DUE BUFFONI DI CASTA.. MATTEO SALVINI E SUO COMPARE MATTEO RENZIE.. ROTAMATEVI...

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.01.15 21:46| 
 |
Rispondi al commento

PARIGI.. DUE MILIONI DI PERSONE SFILANO PER LA LIBERTA'...SI!,LIBERTA'DI INSULTARE PROFETI E RELIGIONI CON VIGNETTE A DIRE POCO SCHIFOSE. LIBERTA' DI DISTRUGGERE LE CULTURE NEL MONDO CON LE GUERRE,BRAVI IPOCRITI.

ADESSO AL FUNERALE DI CHARLIE ,IN NOME DI QUALE
DIO LO METTERANNO SOTTO TERRA? DOPO AVER DERISO TUTTE LE CREDENZE SPIRITUALI DEL NOSTRO CON I SUOI DISEGNI.DAI STAI A VEDERE CHE IL BUON GESU' PERDONERA' ANCHE LUI,O NO?

Alfonso smerilli 11.01.15 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Dalla lettura dei commenti cosa possiamo riassumere, niente di concreto. Abbiamo letto I commenti a sfondo politico, quelli a sfondo terroristico, quelli religiosi; il mio commento è'semplicemente questo: penso al terrore che hanno provato coloro che sono stati ammazzati, penso alla disperazione dei famigliari, penso che non si è tenuto conto della cosa più importante della vita che certamente non è il fondamentalismo islamico ma il rispetto per il prossimo.
Dobbiamo semplicemente imparare a rispettarci e avremo risolto tutti i problemi.

Sandro Morgese 11.01.15 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera ciò che è successo in Francia è abominevole ma tristemente reale, non voglio nemmeno immaginare un attacco in Italia, secondo me non siamo preparati nemmeno al 10% delle forze Francesi che nonostante ciò hanno compiuto svariati errori che si sono tradotti in morti innocenti. In prima fila con ovvia passerella politica probabilmente i responsabili dei guai con i Musulmani, sfoggiando la loro faccia tosta si sono infiltrati alla testa del Popolo. Grande Popolo che reagisce compatto e civilmente senza screzi e problemi di ordine pubblico, fossimo noi così avremmo già risolto i nostri problemi politici. Vi immaginate una reazione così
alle malefatte Statali, agli inciuci, agli scandali Romani, ogni nostra città che si riversa nelle proprie strade chiedendo alla classe politica di andare via? Purtroppo noi non siamo ne alunni per imparare dai Francesi e nemmeno Francesi, noi siamo Italiani ed è tutta un'altra storia.....
Buonanotte Italia.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 11.01.15 20:51| 
 |
Rispondi al commento

ma perché vi ostinate a dare fiato a sal-vini: spero che almeno paghi per essere citato in questo blog

renato r., roma Commentatore certificato 11.01.15 20:38| 
 |
Rispondi al commento

ma perché vi ostinate a dare fiato a sal-vini: spero che paghi per essere citato in questo blog

renato r., roma Commentatore certificato 11.01.15 20:37| 
 |
Rispondi al commento

L'ignoranza di Salvini non ha limiti...purtroppo c'é tanta gente che gli crede e prenderá un sacco di voti;evidentemente ce lo meritiamo.

rodolfo padalino, boltaña huesca Commentatore certificato 11.01.15 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono alcuni qui dentro che ci tengono a dire e a ripetere come un mantra che, no, loro non sono “Charlie”, che non si possono insultare le religioni, che bisogna rispettare la sacralità, che le vignette sono una forma di violenza verso miliardi di persone, che dobbiamo imparare a rispettarci e bla, bla, bla.

E’ singolare che queste parole vengano da noti blogger che fanno dell’insulto, della violenza verbale, dell’offesa personale una prassi costante in questo blog. Il che fa capire subito quanto siano credibili.

In realtà dietro queste posizioni c’è semplicemente la difesa di assurde credenze personali, il panico nel vedere sbriciolarsi l’unico appiglio che si sono creati per dare un senso alla loro vita e nel vedere che una matita può far crollare il loro castello di sabbia e mettere in crisi il proprio sistema di valori basati sul nulla: “L’illusione di un avvenire”.

Quanti falsi Charlie Hebdo, solidarieta pelosa Commentatore certificato 11.01.15 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno qui' parla di libertà e intasa continuamente con i suoi commenti ripetutamente,vorrei ricordare a costoro che la loro libertà finisce dove inizia quella degli altri,insomma lasciate spazio.,trattenere il vs.desiderio sfrenato di protagonismo

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 11.01.15 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Convertitevi infedeli!!! Con una sana religione islamica la maggior parte dei PD e PD-L avrebbero le mani tagliate come giusta pena per le loro ruberie! Inoltre tutti gli abomini contro la famiglia tradizionale non saranno più tollerati, ed inoltre non vedrete più la lobby gay sul suolo europeo e per finire avremo finalmente la legge del taglione, altro che dover comprendere, altro che dover perdonare tutto e tutti, altro che dover rieducare etc etc etc....

Giovanni Russo 11.01.15 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Franco Torre

Capisco che nel mondo di oggi quel che conta è l'immagine, ma quanta ipocrisia nel fare sfilare oggi a Parigi, a favore della libertà di stampa e d'espressione, i capi di quei Paesi nei quali non vengono rispettate né l'una né l'altra!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Vedo un rimpallo ,di colpe storiche, a giustificare...
..azioni militari...invasioni soprusi dei popoli...chi più ne ha più ne metta.
La faccenda la risolveremo...quando avremo capito se è nato prima l'uovo..o la gallina..o giù di li...

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 11.01.15 19:37| 
 |
Rispondi al commento

SnowWhite
Oggi eravamo tutti Charlie, ma eravamo anche Ahmed... giusto per ricordare a Salvini che i musulmani non sono tutti terroristi e gli occidentali non sono tutti come lui, per fortuna!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Je ne suis pas Charlie.
Je suis en désaccord avec ceux qui insultent les sentiments religieux des autres.
Je suis athée, mais je crois que chaque être humain doit être libre de croire en son dieu.
le respect est le fondement de toutes les libertés.
vous ne pouvez pas insulter les symboles religieux des autres hommes.
Je suis contre la violence et je veux un monde où les humains vivent en harmonie avec leur propre espèce.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 11.01.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento

per la serie indignazione a corrente alternata, propongo un sondaggio.
che dite, se fossi un satirico e dopo un massacro di bimbi palestinesi a gaza facessi una vignetta sull'olocausto...quanto ci metterebbe a intervenire il Mossad?
e quanta gente scenderebbe in piazza per rivendicare il mio "diritto di satira"?

davide lak (davlak) Commentatore certificato 11.01.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Erdogan, Rajoy, Hollande, Netanyahu, Renzi, il re di Giordania...

Come nei funerali di mafia ... i "colpevoli" stanno sempre in prima fila.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Stephane Charbonnier, Georges Wolinski, Jean Cabut e Bernard Verlhac si staranno rivoltando nella tomba, nel vedere di essere celebrati da quegli aguzzini planetari che sbeffeggiavano nelle loro vignette, probabilmente gli stessi che hanno favorito la loro eliminazione, prendendo due piccioni con una fava:

eliminare dei giornalisti libertini, anarchici, comunisti e atei che davano fastidio e creare un pretesto per dare il via ad una riorganizzazione geo-politica a livello mondiale.

Che vignette splendide, esilaranti e micidiali avrebbero potuto fa se fossero ancora vivi!

Grazie, cari compagni, per la vostra coerenza e il vostro coraggio! Non vi dimenticheremo mai!

Quanti falsi Charlie Hebdo, solidarieta pelosa Commentatore certificato 11.01.15 19:26| 
 |
Rispondi al commento

..una satira verso un dio ?....puo' equivalere al bestemmiare ?...forse si...
Ma una strage....è una reazione proporzionata ?
Ma allora se si moltiplica a dismisura la reazione si può far di tutto...
Se un popolo dovesse applicare un moltiplicatore...della reazione.....non occorrerebbe molto ..per giustificare un intervento su vasta scala.
Posso io giustificarmi ,se uno viene a fregarmi le melanzane nell'orto...impallinarlo con un archibugio ?
Credo di NO.
Morale ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 11.01.15 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

challenger

Tutti gli esponenti politici si sono affrettati a condannare il massacro ed hanno trasmesso il loro cordoglio per le vittime degli attacchi terroristici. Lo ha condannato energicamente anche il presidente Francois Hollande, il quale ha definito “barbari” i terroristi come i due elementi che hanno attuato l’attacco, reduci dalla Siria. Eppure era proprio lui, assieme al suo ministro degli Esteri Fabius, a definire i terroristi che combattono in Siria come “ribelli democratici”, ed era sempre lui che si era persino vantato (vedi: intervista a Le Monde) di aver fornito armi ed equipaggiamenti a quei terroristi jihaddisti per rovesciare l’odiato regime di Bashar al-Assad. Vedi: Il presidente Hollande riconosce che la Francia ha armato le milizie antisiriane che collaboravano con i terroristi dell’ISIS
Grazie a quelle armi, fornite “graziosamente” dalla Francia (assieme agli USA, al Regno Unito, all’Arabia Saudita, al Qatar ed alla Turchia) i terroristi hanno potuto disseminare morte e distruzione nelle città siriane, hanno ucciso civili, torturato, sgozzato uomini donne ed anche bambini, hanno bombardato con i mortai le abitazioni civili della popolazione siriana, le scuole, bruciato Chiese e moschee sciite, hanno sistemato autobombe imbottite di esplosivo micidiale, una delle ultime a Damasco davanti ad una scuola secondaria che ha fatto strage di bambini (39 bambini e due insegnanti). Vedi: Siria, autobomba esplode davanti ad una scuola .

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Jesuischarlie e tutta Parigi si riempie anche di politici dalle mani sporche di sangue lavato .
Chi ha favorito la guerra civile in Siria ? CHi ha favorito le sparatorie sulla Maidan , a Odessa ed in bombardamenti nell´est dell´Ucraina con oramai decine di migliaia di morti e Paesi distrutti ?
Fra questi politici a Parigi ci sono coloro che i giornali qualche anno fa´accusavano di organizzare e sostenere gruppi armati che volevano andare in Siria a combattere , chissa´ cosa avranno pensato oggi , nel bel mezzo di una manifestazione scaturita da eventi per i quali anche questi politici sono responsabili .
A Parigi oggi c´erano quei politici che hanno avuto un ruolo da protagonisti nel conflitto ucraino , fin dall´inizio , quello che hanno prodotto e´sotto gli occhi di tutti , eppure anch´essi oggi si sentono Charlie .
Certo che per essere politici ci vuole una enorme dose di cinismo , una pelle da elefante e un cervello limitato nelle uscite , come fanno a non provare un minimo di vergogna dopo cosi´tanti casini ?
A Parigi sono tutti Charlie , mentre non una parola su Odessa , non una parola sui 8 giornalisti uccisi nell´Est dell´Ucraina i 3 mesi , 6 di loro erano russi , 1 ucraino ed 1 italiano , non un ammonimento al regime di Kiew di non bombardare i civili.
A kiew furono uccise 100 persone sotto gli occhi di telecamere di tutto il mondo eppure nessuno finora ha pagato per quelle uccisioni , hanno preferito amnistiare e l´Europa ci ha messo il timbro .
A Parigi oggi c´erano tante persone grigie ma mancavano i valori europei .

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Armando Vai

Che avranno da starnazzare i nostri giornalai che non si prendono nemmeno la libertà di pubblicare le previsioni del tempo se il loro politico di turno glielo vieta?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Nicolass

E dov'era tutta quella gente e quei capi di Stato quando l'esercito israeliano uccideva sotto le bombe 400 bambini palestinesi innocenti?? questa pantomima intrisa di retorica in salsa occidentale la trovo francamente ributtante

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Challenger
Esprimo il mio cordoglio per le vittime, tutte,ma non mi sento Charlie Hebdo per nulla; la sua non è libertà di espressione e non è neanhe satira, è solo violenza, un’altra forma di violenza (ce ne sono di tanti tipi), violenza nei confronti di miliardi di persone che traggono sollievo dal loro Credo per lenire le proprie disperazioni. Fare una vignetta con Dio che viene sodomizzato che cos’è ? Dio, Allah, Buddha sono ed hanno tutti la stessa sacralità che impone RISPETTO. Ci sono tanto bene i politici e i cosiddetti vip che offrono talmente tanti spunti satirici che c’è l’imbarazzo della scelta! E’ inutile blaterare se non ci mettiamo in testa tutti che dobbiamo rispettarci e che qualsiasi uomo vale quanto qualsiasi altro. Il potere, la prevaricazione, il denaro sono il chiodo fisso di coloro e sono pochi, che stanno distruggendo una intera umanità che è ben lontana dai loro lerci obiettivi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il dolore che non si vede e che non si sente (16 villaggi nigeriani distrutti, migliaia di morti, nessuno di loro si chiama Charlie)
“Noi siamo Charlie”
Lo dicono, lo gridano, lo scrivono, lo ripetono in tanti da due giorni, dalla Francia al resto del mondo.
Sono stati trucidati 12 uomini per aver offeso il profeta con delle vignette che al massimo lo avranno fatto sorridere per la loro ignoranza. I profeti sono più saggi dei loro seguaci.
La televisione, i telegiornali, i giornalisti intervistano testimoni, parenti delle vittime, esperti, politici. La sicurezza di tutti noi è in pericolo! Tutti uniti quando si tratta di distribuire le colpe confezionate senza poterle verificare. Tutti si fanno popolo quando si cerca una difesa contro una moltitudine sconosciuta.
Tutti soffrono e tutti sono sbigottiti e preoccupati; meravigliati anche. Il Terrorismo qui? Come se il terrorismo avesse dei confini entro cui stare, entro cui esercitare il proprio dominio, un recinto dove gli sia concesso di sfogare la sua rabbia cosicché non possa nuocere altrove.
Qui è troppo vicino, il rumore dei loro pianti è assordante e la vista dei visceri fuoriusciti contemporaneamente da tutti gli orifizi naturali per la pressione dell’esplosione, fa vomitare. Ma lì, in Nigeria, così lontano che non si sente alcun rumore delle schegge di ossa impazzite nell’esplosione (ossa che non conoscono la loro destinazione), così lontano che non si vedono le pozze di sangue appena versato e già raggrumito di centinaia di corpi impastati in un unico colore di pece e di morte, dove i giornalisti non arrivano, lì l’odore di carne bruciata e di zolfo che si porta addosso la parola terrorismo fa meno paura.
Il Terrorismo fa più paura della guerra perché ne hanno paura pure i suoi carnefici. Non ha una grammatica e uccide per prima proprio i terroristi che non sono lì a guardare compiuta la loro opera.
12 morti “senza una ragione”, dicono, come se ci potesse essere una ragione accettabile per giustificare

giuseppe belcore 11.01.15 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coerenza,logica,e contraddizioni,,,vanno a braccetto.
ma che bel trio...

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 11.01.15 18:59| 
 |
Rispondi al commento

obiettivamente
Comunque c'è qualcosa di sarcastico nel vedere il re di Giordania, dove è appena stato condannato un giornalista a 15 anni di galera, manifestare per la libertà d'espressione

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Le parole possono trasformarsi nella piaga dei giorni nostri, distorte, ingigantite, mal poste, sovraddosate. Ho ascoltato alcune delle mille e mille ore che i giornali hanno vomitato in questi giorni e me ne sono rimaste in testa alcune"Parigi sotto attacco, colpita, circondata,invasa". Quando l'esercito tedesco apparve da porte de la villette e da li scese sulla città c'erano migliaia di soldati in tenuta e con mezzi da guerra; allora Parigi era circondata, invasa, colpita, attaccata, stavolta è successo solamente ciò che si sperava non succedesse mai. la crisi e l'ignoranza che l'accompagna hanno partorito tre sconsiderati che hanno imolato la loro giovane vita al fanatismo, oggi religioso ma, quanti solo pochi anni fà a quello politico?; cambiano gli scenari ma non le trame. Parigi non è stata attaccata o colpita, ma noi come specie abbiamo dato un altra pessima prova di noi stessi...tutto li.
Rispetto alla satira ricordo a noi tutti che non spetta a noi valutare il valore della satira ma solo accettarla, altrimenti smettiamo di fare ciò che facciamo e diventiamo satirici domostrando come fare satira in modo giusto. Guardate che salvare il giullare che prende in giro tutto ciò che è potente è importante per la liberta di pensiero tanto quanto poter leggere o scivere tutto ciò che ci va di leggere e scrivere, anzi forse di piu.

andrea c. 11.01.15 18:52| 
 |
Rispondi al commento

2 challenger
parte dei quali erano addestrati nei campi di USA,Francia e Regno Unito in Giordania,altri nel Qatar,con istruttori americani,francesi e britannici
Adesso il vento siriano arriva anche in Francia e sono iniziati,come previsto,gli attentati e gli attacchi terroristici.C’erano stati gli avvertimenti anche dall’intelligence,poiché si sapeva che diverse migliaia di terroristi in Siria erano stati arruolati anche in Europa e sarebbero rientrati nei loro paesi,in Francia in particolare da cui oltre un migliaio sono andati a combattere in Siria.Persino lo stesso presidente Assad aveva inviato un avvertimento all’Europa:“badate che il terrorismo si rivolgerà anche contro i vostri paesi e l’Europa ne pagherà il prezzo”,ma era stato dileggiato dai media francesi ed italiani,che lo avevano accusato di “minacciare l’Europa”,lui che invece la metteva sull’avviso.
Hollande aveva alzato le spalle ed aveva continuato ad inviare armi ai suoi amici “ribelli democratici”, anzi se ne era vantato come un “dovere” per la Francia sostenere i ribelli anti Assad, con la complicità di Fabius che spesso si recava ad incontrarli.
Adesso il presidente francese, grande amico dei sauditi,notoriamente sponsor e finanziatori di tutti i gruppi terroristi salafiti e wahabiti esistenti dal MO al Caucaso,ci viene a raccontare che “bisogna lottare uniti contro il terrorismo” Con quale faccia? Qualcuno dovrebbe adesso chiedergli conto della sua scellerata politica
Anche Renzi andrà a stringere la mano a questo personaggio ambiguo ed ipocrita e magari si vanterà di essere stato presente a questa grande marcia contro il terrorismo dove ci sarà,oltre ad Hollande ed a Cameron,anche il leader israeliano Netanyahu, altro “campione” delle lotte al al terrorismo,lui che rappresenta Israele che fa disinvoltamente massacri e genocidio dei palestinesi e utilizza cinicamente il terrorismo in Siria per il proprio obiettivo di destabilizzazione del paese arabo,da sempre ostile al sionismo

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 18:48| 
 |
Rispondi al commento

e l islam terrorista il nemico o sono le lobby del petrolio
da abbattere per eliminare il terrorismo islamico

salvini puo dire quello che vuole ma alla prova dei fatti ........
la lega sosteneva a spada tratta berlusconi---
berlusconi baciava la mano a gheddaffi
islam e'la parola vuol dire sottomissione
CHE INVITO PER ENTRARE IN ITALIA SE UN CAPO DI STATO BACIA LA MANO AL CAPO DEL TERRORISMO ISLAMICO IN PERSONA
la lega abbandono berlusconi dopo questi gravo fatto???
no preferi mantenere la poltrona
quando poi gheddaffi insulto gli italiani fedeli e le donne italiane
la lega abbandono berlusconi????
no preferi mantenersi la poltrona
nnostante pali sempre di difendere le radici ela fede cristiana
http://dilatua.aduc.it/forum/gheddafi+roma+insulta+italia_12026.php

finche siamo servi al petrolio saremo sempre schiavi di questi finti difensori della lega

noi siamo per le rinnovabili
ANCHE loro lo sono e ...infatti hanno fatto leggi per impedirne o limitarle l uso infavore del petrolio

senza la schiavitu del petrolio non ci sarebbe nessun attacco impunito dei terroristi islamici perche verrebbero schiacciati immediadamente

mi direte che e impossibile farne a meno
si e vero fino ad un certo punto
la germania nazista fu vittima delle embarghi nei primi giorni del regime
risolsero il problema con macchine ad idrogeno e altri combustibili
lo hanno fatto loro nei anni 30 senza nessun aiuto tecnologico moderno ...anzi li inventarono loro la modernita

PIU GRANDE ESEMPIO E IL BRASLE
BENZINA DERIVATA DAI CEREALI
grande oppurtunita di lavori nuovi campi di lavoro agricoli per cereali per fare benzina

tantissimi posti di lavoro
tanti posti in meccanica per creare motori ibridi

la risposta per.... perche non si fa ???

PERCHE LE LOBBY DEL PETROLIO NON CI GUADAGNOANO NULLA NEL ENERGIA DEL SOLE
IL VERO NEMICO E TRA DI NOI FRA DI NOI E SIAMO ANCHE NOI che lo permettiamo


stefano b., rovato Commentatore certificato 11.01.15 18:43| 
 |
Rispondi al commento

1
challenger
Tutti gli esponenti politici si sono affrettati a condannare il massacro ed hanno trasmesso il loro cordoglio per le vittime degli attacchi terroristici. Lo ha condannato energicamente anche il presidente Francois Hollande, il quale ha definito “barbari” i terroristi come i due elementi che hanno attuato l’attacco, reduci dalla Siria. Eppure era proprio lui, assieme al suo ministro degli Esteri Fabius, a definire i terroristi che combattono in Siria come “ribelli democratici”, ed era sempre lui che si era persino vantato (vedi: intervista a Le Monde) di aver fornito armi ed equipaggiamenti a quei terroristi jihaddisti per rovesciare l’odiato regime di Bashar al-Assad. Vedi: Il presidente Hollande riconosce che la Francia ha armato le milizie antisiriane che collaboravano con i terroristi dell’ISIS
Grazie a quelle armi, fornite “graziosamente” dalla Francia (assieme agli USA, al Regno Unito, all’Arabia Saudita, al Qatar ed alla Turchia) i terroristi hanno potuto disseminare morte e distruzione nelle città siriane, hanno ucciso civili, torturato, sgozzato uomini donne ed anche bambini, hanno bombardato con i mortai le abitazioni civili della popolazione siriana, le scuole, bruciato Chiese e moschee sciite, hanno sistemato autobombe imbottite di esplosivo micidiale, una delle ultime a Damasco davanti ad una scuola secondaria che ha fatto strage di bambini (39 bambini e due insegnanti). Vedi: Siria, autobomba esplode davanti ad una scuola .
Per quegli atti barbari non c’è stata alcuna condanna da parte delle autorità francesi e dal presidente Hollande, anzi i media asserviti hanno cercato di silenziare quanto avveniva in Siria nascondendo le responsabilità francesi ed occidentali, hanno continuato a parlare di “rivoluzione siriana” nascondendo il fatto che in Siria era stato infiltrato, con la complicità della Francia e degli altri paesi occidentali, un esercito di migliaia (circa 90.000 secondo le stime) mercenari jihadisti fanatici,

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Marx 2
Il massacro Charlie Hebdo-Un altro segnale del declino del capitalismo nella barbarie
Per più di 1,9 miliardi di musulmani nel mondo le azioni di qualche salafita (il salafismo jihaidista ha meno di 10 milioni di sostenitori in tutto)sono anatemi.E malgrado il fatto che i salafiti proclamino che si ispirano al Profeta, la vera causa dei loro attentati ha radici
più materiali.Non è una combinazione che l'imperialismo occidentale lo abbia creato
Nel corso della guerra fredda il regime reaganiano fornì armi ai mujaiddin mentre i suoi alleati sauditi costituivano le madrasse(centri di aggregazione religiosa e militare)in Pakistan Gli studenti di queste madrasse divennero i Talebani che poi occuparono Kabul e dai mujiaiddin,finanziati dai governi Usa,venne fuori Al Quaeda
Quando Saddam invase il Kuwait il regime saudita permise agli Stati Uniti di costruire basi sul “suolo sacro”.L'11 Settembre, con tutte le sue tragiche ombre e complicità,portò all'invasione imperialistica di Iraq e Afganistan.Solo sull'Iraq gli Stati Uniti e i suoi alleati buttarono più bombe che in tutte e due le guerre mondiali; 200.000 iracheni morirono in seguito all'invasione.La tragedia è continuata con la Libia e la Siria.Paragonati ai milioni di innocenti che sono morti in questi paesi da quel momento,il numero degli assassinii al Charlie Hebdo impallidisce
Tuttavia gli assassinii sono già diventati dappertutto un regalo per la propaganda degli “stati democratici occidentali”.Il governo francese ha sapientemente trasformato gli assassinii in una questione di difesa della “libertà di parola e di democrazia”
I dimostranti “je suis Charlie” che cantano la Marsigliese, si sono avviluppati nella difesa dei valori patriottici della Rivoluzione Francese
Dimenticatela crisi economica che ha trascinato il nostro livello di vita verso il basso,i contratti a ore zero,i part-time e la natura precaria nel e del lavoro, la disoccupazione e il progressivo impoverimento impoverimento dei lavoratori!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vero che abbiamo politici che dicono bene, quando dicono, e non fanno e non intendono fare (Salvini, ecc.), ma qui grillo hai torto, la religione islamica è violenta per principio (leggi il discorso di Ratisbona e le reazioni furibonda dei leaders musulmani), anche se vi sono dei buoni fra i maomettani come fra tutti.

Alessandro alfieri 11.01.15 18:36| 
 |
Rispondi al commento

#M5S Good cause #Anonymous #OPCharlieHebdo http://www.standard.co.uk/news/techandgadgets/we-are-declaring-war-against-you-the-terrorists-hackers-vow-to-target-terror-groups-after-paris-attacks-9970028.html

Giampaolo Segatel 11.01.15 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è solo salvini, ma tutti gli idoti che ci credono e credono che il musulmano, quello del "kebabbaro" sotto casa, sia pronto a sgozzarci tutti quanti !
Potere dei media.

matteo stukovic 11.01.15 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Se veramente siete Charlie allora non dovreste assolutamente permettere a chiunque di cancellare i commenti dal vostro blog proprio per il diritto di opinione...qualunque essa sia....
Se veramente siete Charlie allora siete quelli che avete disegnato la vignetta della Trinità sodomita dove il Padre viene sodomizzato dal Figlio che a sua volta viene sodomizzato dallo Spirito Santo.
Se per Charlie questa è satira ed opinione mi auguro che la prima pagina del prossimo Charlie
veda una vignetta dove Charlie viene sodomizzato dalla Trinità in Paradiso.
Non fa ridere?...Chi sa perché?....
Poi se veramente siete il poliziotto Ahmed che stava facendo il suo mestiere allora dovreste anche essere i nomi dei poliziotto che a Chiomonte prendono molotov e bulloni dai NOTAV mentre fanno il loro mestiere.

o no?... 11.01.15 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Antonino Sicari
Cosa fa Netanyahu, l'ideatore dell'operazione "piombo fuso" che causo centinaia di morti a Gaza, di cui moltissimi bambini alla grande manifestazione di Parigi? Quell'uomo, nei suoi comportamenti è alla medesima stregua dei criminali autori della strage di Parigi, con la semplice differenza che lui appartiene ad una casta, la quale sembra potersi permettere la possibilità di scelta se fare ammazzare tanta gente, o no. La mia morale condanna atti, non persone e la condotta di NETANYAHU FU DA CRIMINALE, STOP. Purtroppo l'occidente continua ancora a comportarsi nella maniera per cui "io posso permettermi di fare degli atti criminali nel mondo, tu no". Fare certe affermazioni in momenti cosi' tragici è fuor di luogo?
Meglio che non farli mai. Stare uniti contro il terrorismo?Certo, ma non certo assolvendo automaticamente personaggi dello stampo di Netanhyahu dai loro crimini efferati, terroristici, contro i palestinesi di Gaza. La manifestazione di Parigi dovrebbe invece essere mezzo per poter meditare sulle cause che hanno armato le mani di questi ignoranti, dementi e pazzi criminali Da tempo ho come coniato un detto :"non fare armare lo stolto, il rachitico di mente, dell'arma della ragione: se ne servirà come se fosse una clava".

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Davlak
Io non sono affatto Charlie
Io non sono d'accordo con quelli che insultano i sentimenti religiosi degli altri
Io sono ateo, ma io credo che ogni essere umano debba essere libero di credere nel suo dio
Il rispetto è il fondamento di tutte le libertà
Voi non potete insultare i simboli religiosi degli altri uomini
Io sono contro la violenza e voglio un mondo in cui gli uomini vivano in armonia con la propria specie.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.01.15 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TUTTO GIUSTO !!!
PERO' DIETRO LE CHIACCHIERE I FATTI DIMOSTRANO DA ANNI CHE DIVERSE POPOLAZIONI SONO INCOMPATIBILI TRA DI LORO LORO, SPECIE DOVE NON VENGONO CON IMPEGNO INTEGRATE COME QUI IN SVIZZERA !!!
VANNO BENE GLI SCAMBI ECONOMICI E CULTURALI, IL TURISMO (MOLTO MIGLIORE SE VISITANDO IL MONDO SI POSSONO INCONTRARE CULTURE DIVERSE NEI LORO AMBIENTI CONSOLIDATI), LA FINANZA INTERNAZIONALE ED ALTRO !!!
MA NON VA AFFATTO BENE QUESTA ECCESSIVA E IMMOTIVATA PROMISCUITA' ETNICA DETTATA SOLO DALLE MALEDETTE RELIGIONI (PERALTRO TUTTE SENZA FONDAMENTO http://www.grupporicercafotografica.it/l'areligione.htm )E DALLA BRAMOSITA' DELLE MALEDETTE MULTINAZIONALI DEL PROFITTO !!!
OGNI POPOLO PREFERISCE IL PROPRIO AMBIENTE DI VITA E NON CERTO LA MIGRAZIONE FORZATA !!!
OCCORRE TORNARE INDIETRO E SGLOBARIRRARE IL MONDO !!!
GLI ULTIMI 20 ANNI INVITANO A RIPENSARE IL TUTTO !!!

Franco della Rosa 11.01.15 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi sul Fatto , bell'articolo di Travaglio, e per una volta tanto sono d'accordo anche con Vauro. Giusto che ognuno possa esprimere le proprie idee, ma ognuno di noi può criticare il modo in cui sono espresse.
Alcune delle vignette su Maometto, erano offensive per un credente, non per questo si devono censurare. Come giustamente scrive Travaglio, stà alla sensibilità della redazione pubblicarle o no, e ognuno di noi può essere d'accorno o meno.
In quanto alla censura della satira sentita in TV, bisognerebbe ricordare a quei dementoni tipo Ferrara, Santanchè e Salvini, che da noi sono stati sbattuti fuori dalla TV pubblica, i vari , Luttazzi, Guzzanti, Biagi ecc.dal loro capo. Alla faccia della libertà di espressione!

adriano 11.01.15 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Ehm, numericamente il cristianesimo ne ha uccisi molti di più dell'islam quindi io eviterei di tirare in ballo la religione anche perchè non è l'unico movente del terrorismo nè il più importante.

Sul mio pianerottolo non ci sono islamici comunque possono esistere certamente milioni di persone in giro per il mondo pronti a sgozzare a uccidere politicanti fancazzisti assenteisti che votano leggi esattamente contrarie al proprio mandato e ai propri slogan elettorali.

Dal mio punto di vista essere pronti a uccidere NON è un difetto ma una qualità, utile ad esempio se si sta subendo un attacco o una rapina a mano armata o un regime autoritario corrotto e antidemocratico....

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.01.15 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Da un copia incolla spero non sia vero.:
Ma lo sapevate che ci sono 123 versi del Corano relativi al combattere ed uccidere per la causa di Allah? di seguito, alcuni passaggi:
- I musulmani sono incoraggiati ad occuparsi totalmente nel combattimento per la gloria di Allah [Sura 22:73]
- Allah darà “una più grande ricompensa a coloro che combatteranno per lui” [Sura 4:96]
- Circa gli infedeli (coloro che non si sottomettono all’Islam), costoro sono “gli inveterati nemici” dei musulmani [Sura 4:101]. I musulmani devono “arrestarli, assediarli e preparare imboscate in ogni dove” [Sura 9:95]. I musulmani devono anche “ circondarli e metterli a morte ovunque li troviate, uccideteli ogni dove li troviate, cercate i nemici dell’Islam senza sosta” [Sura 4:90]. “Combatteteli finché l’Islam non regni sovrano” [Sura 2:193]. “tagliate loro le mani e la punta delle loro dita” [Sura 8:12]
- Se un musulmano non si unisce alla guerra, Allah lo ucciderà [Sura 9:93]. Al fedele deve essere detto “ il calore della guerra è violento, ma più violento è il calore del fuoco dell’inferno” [Sura 9:81]
- Un musulmano deve “combattere per la causa di Allah con la devozione a Lui dovuta” [Sura 22:78]
- I musulmani devono far guerra agli infedeli che vivono intorno a loro [Sura 9:123]
- I musulmani devono essere “brutali con gli infedeli” [Sura 48:29]
- Un musulmano deve “gioire delle cose buone” che ha guadagnato con il combattimento [Sura 8:69]
- Un musulmano può uccidere ogni persona che desidera se è per “giusta causa” [Sura 6:152]
- Allah ama coloro che “combattono per la Sua causa” [Sura 6:13]. Chiunque combatta contro Allah o rinunci all’Islam per abbracciare un’altra religione deve essere “messo a morte o crocifisso o mani e piedi siano amputati da parti opposte” [Sura 5:34]
- “Chiunque abiuri la sua religione islamica, uccidetelo”. [Sahih Al-Bukhari 9:57]
- “Assassinate gli idolatri ogni dove li troviate, prendeteli prigionieri e assediateli e attendeteli in ogni imboscata” [Sura 9:5]

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 11.01.15 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema non è Salvini, ma tutti quelli che si rispecchiano nelle sue affermazioni.

Susanna Sbragi, Arezzo Commentatore certificato 11.01.15 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il dibattito sugli attentati di Parigi, con le inevitabili deviazioni sensazionalistiche tipiche dei media italiani, si e' concentrato sugli aspetti militare e della sicurezza interna della rispista da dare al "terrorismo". Ma non si affronta o non si vuole affrontare l'aspetto prioritario che e' quello politico.
Intanto non e' corretto l'accostamento con l'11 settembre. Al netto dell'orrore per le vittime, quella di New York fu una geniale operazione militare. A Parigi invece abbiamo a che fare con pochi delinquenti disadattati che si sono autoesaltati identificandosi con Al quaeda o con l'Isis e hanno deciso di immolarsi per una causa che ritenevano giusta.
E' evidente che l'aspetto militare della crisi medioorientale non puo' essere sottovalutato, se non altro perche' abbiamo a che fare con una guerra di espansione del braccio armato del mondo islamico che ha lanciato una offensiva di conquista territoriale seguendo l'insegnamento di Maometto. Vorrebbe essere la replica di quella guerra di conquista che nel VII secolo porto' i musulmani a occupare tutto il nordafrica fino a stabilirsi in Spagna. L'obiettivo dichiarato questa volta e' Roma; sara' pure uno scherzo ma ve li immaginate i cammelli per le strade romane?
Quello della sicurezza dei cittadini europei e' un tema altrettanto importante perche' il pericolo di attentati esiste e rischia di aggravarsi, anche se bisogna evitare esagerazioni e crisi isteriche.
I governi europei si stanno attivando sui due aspetti della crisi. Sicuramente si aumentera' la pressione militare sull'Isis e si potenzieranno le misure di prevenzioni e di sicurezza interne.
Ma dell'aspetto piu' importante della crisi, quello politico, non si parla. Eppure e' l'unico che puo' risolverla. Resuscitiamo l'ONU, l'Europa, la NATO per giungere a una pace accettabile. Soprattutto obblighiamo Irsaele, che e' la miccia della crisi in MO, alla pace con la Palestina ricordandogli che non sopravviverebbe senza i nostri aiuti economici e militari.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 11.01.15 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Non uccidere..

quando si vedono i morti non c'é religione che tenga.. le armi non guardano in faccia alla posizione religiosa. Non spegnamo i riflettori sui cristiani perseguitati nel mondo intero.

Questi che sono contro il terrorismo e poi tagliano i fondi all'antiterrorismo vero...

Il ministro Alfame che parla.. dopo incontri con padrini e massoni...

Mont i che cammina ancora in prima fila con gli amici confratelli inglesi... in prima fila a Parigi

Bello l'intervento della 5 Stelle che ha detto che se vogliamo l'antiterrorismo cominciamo a dare energie all'antimafia..

Io personalmente oggi sono Charlie perché se siano russi o americani dietro quest'altra storia io sono contro le armi opposte alle idee.

Valori valori... i frutti dei loro valori li vediamo bene. hano paura di riaffermare le radici cristiane dell'Europa.

E' tempo di riflettere e non fa male.


Elia g., Bruxelles Commentatore certificato 11.01.15 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Circa gli infedeli (coloro che non si sottomettono all’Islam), costoro sono “gli inveterati nemici” dei musulmani [Sura 4:101]. I musulmani devono “arrestarli, assediarli e preparare imboscate in ogni dove” [Sura 9:95]. I musulmani devono anche “ circondarli e metterli a morte ovunque li troviate, uccideteli ogni dove li troviate, cercate i nemici dell’Islam senza sosta” [Sura 4:90]. “Combatteteli finché l’Islam non regni sovrano” [Sura 2:193]. “tagliate loro le mani e la punta delle loro dita” [Sura 8:12]Se un musulmano non si unisce alla guerra, Allah lo ucciderà [Sura 9:93]
I musulmani devono far guerra agli infedeli che vivono intorno a loro [Sura 9:123]
I musulmani devono essere “brutali con gli infedeli” [Sura 48:29]
Un musulmano può uccidere ogni persona che desidera se è per “giusta causa” [Sura 6:152]
“Chiunque abiuri la sua religione islamica, uccidetelo”. [Sahih Al-Bukhari 9:57]
“Assassinate gli idolatri ogni dove li troviate, prendeteli prigionieri e assediateli e attendeteli in ogni imboscata” [Sura 9:5]
“Prendetelo (l’infedele n.d.t.) ed incatenatelo ed esponetelo al fuoco dell’inferno” [Sura 69:30]
“Sappiate che il paradiso giace sotto l’ombra delle spade” [Sahlih al-Bukhari Vol 4 p55]

PIU LLEGGO IL CORANO E LA BIBBIA PIU PENSO CHE MARX AVESSE RAGIONE

stefano b., rovato Commentatore certificato 11.01.15 17:09| 
 |
Rispondi al commento

E molto più pericoloso Salvini e chi gli da voce dell'Islam

filippo a., salsomaggiore terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.01.15 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Quando si parla di musulmani fondamentalisti, proclivi a ciò che noi occidentali chiamiamo terrorismo, e musulmani moderati si ignora (o si vuole ignorare) che qualora i primi intravedessero concrete possibilità di raggiungere il potere in un qualsiasi Stato "chiederebbero" sicuramente ai secondi collaborazione e condivisione della loro interpretazione dell'islam, ottenendo entrambe le cose per naturale orgoglio di appartenenza. In questi casi non c'è Corano buono che tenga!

La trita frase di non fare di tutterba un fascio non va certamente mutata in..tutterba un falò. Però..! Forse rileggersi un po' di storia non farebbe male.

loris cusano 11.01.15 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Convertitevi infedeli!!! Con una sana religione islamica la maggior parte dei PD e PD-L avrebbero le mani tagliate come giusta pena per le loro ruberie! Inoltre tutti gli abomini contro la famiglia tradizionale non saranno più tollerati, ed inoltre non vedrete più la lobby gay sul suolo europeo e per finire avremo finalmente la legge del taglione, altro che dover comprendere, altro che dover perdonare tutto e tutti, altro che dover rieducare etc etc etc....

Giovanni Russo 11.01.15 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo questo post di un'ipocrisia sconcertante!! Si sta esaltando un agente di scorta, che non ha alcun merito: lui era lì per necessità, non per scelta; in altri termini, era il suo lavoro!!! Lo capite o no?
E'esattamente come quando certa retorica esalta i nostri militari morti nelle azioni di guerra, dipingendoli come eroi della democrazia e difensori della libertà: ma sappiamo tutti che quelli sono là per i soldi, nella maggioranza dei casi, altro che democrazia (con questo non voglio dire che siano tutti mercenari, c'è anche chi lo fà credendoci e lo rispetto, anche se non condivido).
Perciò è totalmente assurdo rivestire di chissà quale significato la morte di questo innocente, Ahmed, che si trovava lì al di là del suo volere, mentre i vignettisti di Charlie Hebdo sono morti per scelta, la loro scelta assoluta di libertà di espressione su TUTTO, ribadisco su TUTTO!! Ho il grosso timore che si continui a nascondersi dietro i "No al terrore" perchè non si ha il coraggio di inneggiare alla libertà di espressione, su tutto e su tutti!! Caro Blog, per affermare il pieno sostegno del M5S alla libertà d'espressione, PUBBLICATE LE VIGNETTE DI CHARLIE HEBDO CHE SONO COSTATE LA VITA AI GIORNALISTI FRANCESI!! Il sostegno a chiacchiere è vuota retorica ed è il sintomo di quell'ipocrisia che tanto combattiamo nei partiti dal buonismo superficiale e senza analisi. I cosiddetti "musulmani moderati" o sostengono, SENZA INFINGIMENTI, il diritto di tutti ad esprimersi in assoluta libertà su tutto oppure vanno sbattutti fuori: come dice Giannuli, DEVONO GIURARE SULLA NOSTRA COSTITUZIONE (LAICA)!!

Azerbai Gianni (l'anarcosindacalista), Gaia City Commentatore certificato 11.01.15 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A.
Gli attentati terroristici islamici portati da persone naturalizzate cittadini francesi di seconda generazione e inglesi di terza generazione sono un fenomeno storico.
.
B.
Lo sbarco di milioni - non migliaia, bensì milioni - di clandestini, sfollati da paesi islamici negli ultimi 30 anni sono un fenomeno storico.
.
C.
Petrolio e gas naturale (Malesia, Indonesia, Arabia Saudita e Emirati Arabi, Libia, Algeria, Q8, Irak eccetera).
Un fenomeno storico.
.
E fanno tre.
Vi dice niente?
.
Questa è solo una parte del disegno globale della finanza internazionale che gioca sulla pelle della gente comune, delle persone miti.
.
Controllate la Borsa e vedrete che ogni azione terroristica porta soldi in casa dell'emiro o del venditore di armi.
Soltanto con l'onestà e il buonsenso si otterranno risultati.
.
Faccio un esempio.
Quando si parla di pena di morte, si intende:
- "pena di morte per un carnefice".
.
Molti dicono NO alla pena di morte da parte dello Stato nei confronti di chi ha ucciso.
.
E la vittima dell'assasino?
.
Questa vittima ha subito una pena di morte?
.
Non basta lo spazio per continuare con queste opinioni.
Adieu.

Ivan Italico 11.01.15 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io capisco perfettamente la voglia di vendetta e di sangue di ceti musulmani, forse io al loro posto farei lo stesso.
Ma cosa ci aspettiamo dopo anni che inviamo truppe in "missioni di pace" a bombardare civili facendo milioni di morti, deponendo dittatori e sostituendoli con altri ancora peggio, non condannando, anzi condividendo, l´espropiazione di case e terre dei palestinesi, accettando la politica di coloro che non fanno altro che guerre e stragi per il solo scopo di appropriarsi delle riccheze e delle materie prime?
Di coloro che non hanno scrupoli a diffondere malattie gravissime per spopolare l´africa?
Cosa ci aspettiamo?
GRAZIE TANTE?
Dodici o venti morti non sono NULLA.
Se li paragoniamo ai milioni dall´altra parte e se poi consideriamo che NOI siamo gli aggressori.
Io penso che il peggio deva ancora venire e PURTROPPO penso anche che ce lo meritiamo.

Patrizia B. 11.01.15 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie.

Vittorio Bertola
Movimento 5 Stelle, Torino

Vittorio Bertola, Torino Commentatore certificato 11.01.15 16:13| 
 |
Rispondi al commento

L'altra notte delle matite spezzate


E' riuscito il blitz di un commando militare
("militare" e "terrorista" indubbiamente sinonimi...)
con la Morte vuole il libero pensiero tacitare...
Le armi in pugno rendono i volti coperti anonimi...

Obiettivo: la satira, che è una mia via maestra...
Obiettivo: "il Vero contro il credo"... In modo crudo.
Gongola lo sciacallo, in sua esultanza mal'destra.
Reagisce lo Stato: "Eliminate tutti! Passo e chiudo!"

Non deve finire così! Non può finire in un cliché:
"oriente contro occidente" e nuova crociata indetta!
Ancora scimitarra e durlindana: en garde, touche!
La guerra è merda, non santa: sporca e maledetta!

Il nemico è il fondamentalista di tutte le fedi
che vuole cancellare chi non è cieco come lui... http://www.sharedits.net/M-Ebooks-E-18-C-48.html

charlie hebdo reloaded 11.01.15 16:12| 
 |
Rispondi al commento

ogni tanto je scrivo qualcosa sul profilo al salvini , sapendo che è solo un coglione ... ma ce provo lo stesso ... ^_^ ... non se sa mai ! ...

cmq, la giusta analisi dei fatti ...ritengo sia questa : by
[Premio Goebbels per la disinformazione] feisbuc ...


Comincia ad essere sempre più chiaro chi possa essere il mandante esterno del false-flag di Parigi. La Francia è stata punita non solo per la posizione "morbida" e "dialogante" con la Russia, ma anche per le aperture fatte nei confronti della Palestina. Pochi giorni prima delle stragi, Parigi aveva riconosciuto ufficialmente il governo di Ramallah (secondo la formula "dei due stati") ed aveva votato in maniera conseguente all'interno del Consiglio di Sicurezza dell'Onu. Uno smacco gravissimo per Israele. Che qualcuno ha pensato di lavare con il sangue.

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 11.01.15 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Quando si innalzano muri e barriere è la propria libertà che si sta limitando. Il fanatismo è figlio dell'ignoranza, se c'è un modo per combatterlo è creare cultura, costruire scuole, armare i cervelli nutrendoli di bellezza e sapienza. Un investimento a lungo periodo che, pare, pochi stati sono disposti a fare.

marcobarbon 11.01.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento

allora andate in televione a dirlo perche in rete siamo pochi !!!

simplicio de angelis, bobangelbox@gmail.com Commentatore certificato 11.01.15 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente !!!! Finalmente una presa di posizione netta ! Sono d'accordo ! ! ! Anche io sono Charlie Ahmed ! ! !

Franca Ruighi 11.01.15 15:49| 
 |
Rispondi al commento

I have a question for all Europeans.
Now you begin to understand how they live in the state of Israel?
Europe will be as Israel is.
.
Tengo una pregunta para todos los europeos.
Ahora, ustedes comenzaron a comprender cómo viven en el estado de Israel?
Europa será como Israel es ahora.
.
Je ai une question pour tous les Européens.
Maintenant, vous, vous avez commencé à comprendre comment ils vivent dans l'Etat d'Israël?
L'ensemble de l'Europe sera comme Israël est maintenant.
.
У меня вопрос для всех европейцев.
Теперь вы начали понимать, как они живут в государстве Израиль?
Вся Европа будет как Израиль сейчас.
.

Ivan Italico 11.01.15 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Il danno è che ci stanno propinando Salvini in tutte le salse, con una opposizione finta e con rappresentanza in parlamento ridicola.
il M5S de ve imporsi sui media che siamo stufi di sentire sempre lestesse cose con le stesse facce.

gino 11.01.15 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho una domanda per tutti gli europei.
.
Adesso cominciate a capire come si vive nello stato di Israele?
.
L'Europa sarà come Israele è.

Ivan Italico 11.01.15 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un ateo in questo mondi di folli fascisti è integralisti. le vere vittime siamo noi.

José M 11.01.15 15:34| 
 |
Rispondi al commento

devo dire che allora tutte le religioni sono allora pericolose....l'estremismo è pericoloso. l'indottrinamento è pericoloso. Anche i razzisti sono pericolosi. Anche i politici ignoranti sono pericolosi per se stessi e per i cittadini! Non sò se vi ricordate Cardaroli con la sua maglietta!

antonietta bosa 11.01.15 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Io onestamente, da non credente, sono solo Ahmed, non Charlie. Non significa che io non consideri spregevole ciò che è stato fatto da questi terroristi, però comunque non me la sento di associarmi a una voce (quella di Charlie Hebdo) che secondo me faceva una cosa che non era satira, ma provocazione sterile, gratuita e offensiva. Questo non vuol dire neanche che gli andasse vietato di farlo, ma non condividendo, io non sono Charlie.
Ahmed invece sicuramente sì: morto per difendere da gente disumana coloro che avevano insultato la sua religione.

Valerio Coppola 11.01.15 15:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore dopo la " botta " proviamo tutti a riflettere.
Domanda 1
Da dove provengono i soldi dell'isis?
Chi stipendia 50 mila uomini ?
Chi gli fornisce le armi e il vitto e la casa?
Per creare " un vero esecito" necessitano milardi di dollari chi li ha dati a gente delle " primavere arabe " tanto osannate dagli Usa e dalla UE??
Domanda 2
Alla luce di questi anni e'stato utile o anche solo prudente da parte di Italia Francia Australia Inghilterra etc appoggiare i raid Amerikani che hanno contribuito a destabilizzare mezza Africa abbattendo in casa loro Gheddafi , Mubarak ,Bashar etc?
Domanda 3
Continuare a voler esportare finta democrazia continuerà a creare nuove guerre forse non e'stato un errore appoggiare gli USA IN QUESTA FOLLIA?
Domanda 4
Ci spiega il governo Amerikano del perché il Senatore Mckeine uomo Cia sia stato più volte fotografato in compagnia dei capi dell'ISIS stingendo mani come se si trattasse di eroi da sovvenzionare ?O qui a qualcuno e 'sfuggito di mano il giochino contro l'IRAN che e'diretto avversario del novello stato Isis?
Domanda 5
Oggi Renzi e Merkel Holland e junker il banchiere faranno una bella riunione x combattere uniti in Europa l'ISIS, ma che bravi, e giù leggi che violeranno le libertà nostre non dei "terroristi",per una Europa unita , già già proprio adesso che la Grecia fugge, l'Inghilterra idem, che Hollande voleva rivedere x far cessare le sanzioni contro Putin, e che noi nel ns piccolo volevamo un misero referendum sull 'euro .....ma che tempismo ...

Lara 11.01.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti per questo post, che però esagera nel definire piccolo uomo uno sciagurato. Meglio sarebbe stato, nella suddivisione del genere umano alla siciliana, chiamarlo quaquaraquà.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 11.01.15 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Salvini sa perfettamente che il suo consenso deriva da un'orda di semianalfabeti,d'accordo, moralmente sarà anche un tapino,ma se non ci fosse Salvini,quest'orda di poveracci di spirito andrebbero alla ricerca di un'altro facsimile per ciò non credo che il problema sia il leader della lega bensì il loro sottostante, quindi a chi il gramo compito di gestire gli ingestibili? i tapini saranno sempre alla perenne ricerca di un leader tapino.

giorgio casoni 11.01.15 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente una presa di posizione (e di distanza) netta ed umanamente toccante contro la destra radicale italiana xenofoba ed Islamofoba...resta il "mistero buffo" (per me) dell alleanza con la destra radicale nord europea ugualmente xenofoba ed islamofoba! E forse ora di guardare in faccia la realtà?

Tassos Batas, Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 11.01.15 14:39| 
 |
Rispondi al commento

SALVINI E' UN POVERO IGNORANTE,CHE NON SA' NULLA DELL'ISLAM

alvise fossa 11.01.15 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Salvini deve solo vergognarsi, è un altro PIGNOCCONE assieme al suo premier Renzi, opportunisti e cinici tutti e due.

caterina bergamo 11.01.15 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto che abbiate preso di mira Salvini è una prova che il movimento è alla frutta!!
L'opposizione la dovreste fare a Renzi non a Salvini!!
L'aavversario da battere politicamente è lui, così non fate altro che perdere voti. Proposte concrete la gente vuolee!!

Gabriele Merli 11.01.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Questa è l'ennesima riprova che non ci sono idee di destra o di sinistra, di atei o di credenti, di anarchici o di politici, ci sono solo idee intelligenti o meno per proseguire sulla strada che porta al compimento del significato profondo che ogni UOMO dà a se stesso.

dafne d. 11.01.15 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Se una moneta unica non è riuscita ad unire l'europa, una guerra al mondo islamico da parte di tutti gli stati europei è sicuramente un'occasione da non perdere. Fraternitè egalitè libertè. Questo è il significato che percepisco ora guardando entrare all'Eliseo le cariche degli stati Europei. Vorrei che qualche persona spiegasse, per questioni di libertè , i motivi per i quali esiste il terrorismo dell' ISIS, vorrei che si dessero informazioni non unilaterali per questioni di egalitè di informazione, vorrei che l'occidente se ne andasse con tutto l'esercito dai paesi islamici per questioni di fraternitè. https://www.youtube.com/watch?v=gdc688knpv4

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 11.01.15 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo volevo chiederti se hai visto il video dello sparo in testa da parte del terrorista?non ti sembra strano che uno sparo in testa non esca nemmeno un po di sangue? Secondo me è falso

luigi frascarino 11.01.15 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Salvini è stato per così dire beneficiato dalla dea bendata trovandosi tanti coglioni nonchè semianalfabeti che lo seguono a giro di ruota, anche se devo dire che in questo calderone di rimbambiti non è ha beneficiato solo lui.

giorgio casoni 11.01.15 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dicevamo quindi che Jihâd nell’immaginario comune è associato all’idea che i musulmani debbano diffondere con la forza, con la guerra la propria religione. In realtà questo è esplicitamente e categoricamente proibito dal Corano:

"Non vi sia costrizione in fatto di religione" (II, 256). E ancora: "La verità viene dal vostro Signore: chi vuole creda, chi non vuole non creda" (XVIII, 29);

Altro che guerra: ognuno è libero di professare la propria religione senza alcuna forma di costrizione fisica, psicologica o di altro tipo. Ma il Corano ci dice ancora di più:

"Se qualcuno degli idolatri ti chiede asilo, accordaglielo affinché possa udire la parola di Dio e conducilo in un luogo per lui sicuro" (IX, 6).

Dunque addirittura il musulmano è tenuto a proteggere chi professa altre religioni. E tutto ciò ha una sua profonda giustificazione nel Corano:

"Se il tuo Signore avesse voluto, avrebbe fatto di tutti gli uomini una sola comunità" (XI, 118).

Dunque per un musulmano il fatto che esistano più religioni, più comunità religiose non pone alcun problema: si tratta di una precisa volontà divina. Inoltre questa divisione tra più religioni, non è una divisione tra buoni e cattivi, non è stata fatta per dannare gli uni e salvare gli altri, perché dice sempre il Corano:

"Certamente quelli che credono [i musulmani], quelli che seguono la religione giudaica, i cristiani e i sabei, chiunque insomma creda in Dio e nel giorno ultimo e abbia compiuto opere buone, tutti avranno la mercede loro presso il Signore" (II, 62).

E ancora: "quando giungerà l’ora ultima, allora i facitori di vanità si perderanno; e ogni comunità sarà chiamata davanti al suo libro [e sarà detto loro:] Ecco, ora verrete retribuiti secondo ciò che avete fatto" (XLV, 27).

Dunque qualunque sia la comunità religiosa cui un uomo appartiene, questi avrà una sorte nell’aldilà in funzione di come si è comportato. Il senso dell’articolazione dell’umanità tutta in comunità religiose diverse, sta allora nel libero c


IO SONO PER LA LIBERTA' D'ESPRESSIONE,DI SATIRA,DI MOVIMENTO,CONTRO QUALSIASI RELIGIONE,POTERE,PARTITO POLITICO,LEADER,( il problema e' che di salvini c'e' ne sono tanti anche al ns.interno)

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 11.01.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Si scrive Ahmed, non Hamed. Abbiate pietà.

Andrea Lazzo 11.01.15 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i terroristi di Parigi stanno all'Islam come il Ku Kux Klan sta al Cristianesimo. Ecco uno dei tanti motivi per cui sono ateo

giampiero t., torino Commentatore certificato 11.01.15 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Rinchiudetelo in una gabbia sto demente.

Marco F., ss Commentatore certificato 11.01.15 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Cara Sara, hai esagerato; definire piccolo uomo quello squallido individuo è troppo. E' all'ultimo posto nella classificazione alla siciliana: è un quaquaraquà.
Ciao e grazie per il tuo post.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 11.01.15 13:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori