Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Italia senza legge

  • 30


leggi_penali.jpg

"In Italia delinquere è permesso. Trovate il vostro reato preferito e datevi da fare nella massima impunità grazie a Renzie. Quali sono i reati che non prevederanno il carcere, alcuni sono fantastici, ma non valeva la pena di cancellare allora il Codice penale?
- Abbandono di persone minori o incapaci - art.591 c.p. co.1
- Abusivo esercizio di una professione - art 348
- Abuso dei mezzi di correzione o di disciplina - art.571 c.p.
- Abuso d’ufficio - art.323 c.p.
- Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico - art.615 ter
- Arbitraria invasione e occupazione di aziende agricole o industriali. Sabotaggio - art.508 c.p.
- Adulterazione o contraffazione di cose in danno della pubblica salute - art.441 c.p.
- Appropriazione indebita - art.646 c.p.
- Arresto illegale - art.606 c.p.
- Assistenza agli associati (anche mafiosi) - art.418 co.1 c.p.
- Attentato a impianti di pubblica utilità - art.420 c.p.
- Attentati alla sicurezza dei trasporti - art.432 c.p.
- Atti osceni - art.527 c.p.
- Atti persecutori (stalking) - art.612 bis co.1
- Commercio o somministrazione di medicinali guasti - art.443 c.p.
- Commercio di sostanze alimentari nocive - art.444 c.p.
- Contraffazione di indicazioni geografiche o denominazioni di origine dei prodotti agroalimentari - art.517 quater
- Corruzione di minorenne - art.609 quinquies co.1 c.p.
- Crollo di costruzioni o altri disastri dolosi - art.434 co.1 c.p.
- Corruzione - art-318 c.p.
- Danneggiamento - art.635 c.p.
- Danneggiamento a seguito d’incendio - art.423 c.p.
- Danneggiamento seguito da inondazione,frana valanga - art.427 co.1 c.p.
- Danneggiamento di informazioni e programmi informatici - art.635 bis c.p.
- Danneggiamento di sistemi informatici o telematici - art.635 quater c.p.
- Detenzione di materiale pornografico - art.600 quater c.p.
- Deviazione di acque e modifiche dello stato dei luoghi - art.632 c.p.
- Diffamazione - art. 595 c.p.
- Divieto di combattimento tra animali - art.544 quinquies
- Esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza - artt.392-393 c.p.
- Evasione - art 385 c.p.
- Fabbricazione o detenzione di materie esplodenti - art.435 c.p.
- Violenza o minaccia per costringere taluno a commettere un reato - art.611 c.p.
- Patrocinio o consulenza infedele - art.380 c.p.
- Peculato mediante profitto dell’errore altrui - art.316 c.p.
- Percosse - art. 581 c.p.
- Possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi - art.497 bis co.1.
- Procurata evasione - art.386 co.1
- Procurata inosservanza di pena - art.390 c.p.
- Resistenza a P.U. - art. 337 c.p.
- Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio - art.501 c.p.
- Rimozione od omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro - art.437 c.p.
- Rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio - art.326 c.p.
- Rivelazione di segreti inerenti ad un procedimento penale - art.379 bis
- Rifiuto di atti d’ufficio. Omissione - art.328 c.p.
- Rissa - art.588 c.p.
- Simulazione di reato - art.367 c.p.
- Sostituzione di persona - art.494 c.p.
- Sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro - art.334 c.p.
- Sottrazione di persone incapaci - art.574 c.p.
- Sottrazione e trattenimento di minori all’estero - art.574 bis
- Stato d’incapacità procurato mediante violenza - art. 613 c.p.
- Traffico d’influenze illecite - art.346 bis
- Truffa - art.640 c.p.
- Turbata libertà degli incanti - art.353
- Turbativa violenta del possesso di cose immobili - art.634 c.p.
- Usurpazione di funzioni pubbliche - art.347
- Uccisione di animali - art.544 bis
- Uccisione o danneggiamento di animali altrui - art.638 c.p.
- Vendita di sostanze alimentari non genuine come genuine - art.516 c.p.
- Vilipendio delle tombe - art.408
- Vilipendio di cadavere - art.410 co.1
- Violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza - art 616 c.p.
- Violazione di domicilio - art.614 c.p.
- Violazione di domicilio commessa dal P.U. - art. 615 c.p.
- Violazione di sepolcro - art.407 c.p.
- Violazione di sigilli - art.349
- Violazione degli obblighi di assistenza familiare - art.570 c.p.
- Violenza o minaccia a P.U. - art.336 c.p.
- Violenza privata - art.610 c.p."
segnalazione di antonello c., pescara

15 Gen 2015, 17:30 | Scrivi | Commenti (30) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 30


Tags: abusi, antonello c., codice penale, delinquere, depenalizzazione, Renzi, Renzie

Commenti

 

Non che mi sia mai interessato più di tanto il settore sinceramente, quindi non parlo a titolo personale, ma mi giunge nuova che la "detenzione di materiale pornografico" sia reato (soprattutto da parte di maggiorenni), allora lo dovrebbe essere anche il semplice guardare un film tale, tantopiù se uno lo fa magari in un posto pubblico e non in casa, tipo quindi un cinema specializzato in quel genere o anche uno normale che faccia più o meno spesso anche quelli. Se fosse reato non sarebbero mai esistite case di produzione ufficiali e mai contestate da nessuno dal punto di vista legale, che producono ovviamente da sempre vhs prima e dvd ecc. oggi (al di là che poi quasi tutti li scarichino a sbafo come la musica ecc. da chi rippa e mette sui p2p vari o su Youtube -cioè, Youporn più che altro magari- i suddetti...ma esistono sempre anche gli "originali" ovviamente) e quindi si presume che gli appassionati possano anche averne in quantità, ma anche chi li tenesse sull'hd del pc in formati vari, cambia nulla nel discorso, da quando è reato? Credo ci sia un errore (e la lista è appunto una bufala, solo alcuni di quelli lì sono depenalizzati realmente) e chi l'ha scritta abbia copiato male da altri e in realtà quel reato è la detenzione di materiale pedo-pornografico, cosa ben diversa ovviamente.

Alessio 30.01.15 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....praticamente tutti! Cosa sta diventando l'Italia? Mi sta facendo paura!

Daniela Fioravanti 20.01.15 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono un tecnico di impianti che da circa 6 anni viaggia solo all estero e x casualità ora mi trovo in un cantiere a Pavia.
Parlando con la gente del luogo ho scoperto che l Italia è vecchia e crede ancora ai partiti, ora sono tutti di dx e prima quando c'era la dx speravano x una sx.
Io sono del movimento, credo in voi, ho le stesse idee, ma anche con i miei amici ad una cena mi hanno deriso, io non mi pongo il problema di chi è contrario e sono solidale con la mia vita e con il mio credo, ma qui in Italia quello che manca è il nazionalismo!
nessuno si sente italiano e in questo manchiamo, non è la televisione che comanda, ma se dessimo una svolta al nostro movimento, xche onesto, puntando alle regole da seguire e qui seguo la tua linea Beppe, ma tutti noi dovremmo essere e far sentire di essere orgogliosi di far parte di questa nazione, come ?......
io non voglio e non vorrei mai cadere in tentazione di diventare delinquente o razzista, xro questi politici mi mettono a dura prova.
Xro devo dire che l Italia è bella che divisa, come lo sono tutte le nazioni, tra nord e sud, ms cavolo qui stiamo uscendo da ogni logica.
Voi, Noi, siamo l'unica speranza x cambiare la nazione, ma la battaglia è dura con mentalità vecchie e recidive.
vi ammiro e sono sempre collegato con voi, ho spento la tv (mi sento meglio e riconosco ka realtà) ma qui bisogna spaccare il muro della vecchia politica e l'unico rimedio è una bella rivoluzione....
con tanto affetto

luca

luca tubaro 16.01.15 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Cosa dire siamo alle solite effettuano sempre queste truffe parlamentari per poter decidere quello che vogliono.La scelta del Presidente della repubblica sarà uno scoglio importante per non far approvare questi scempi.
Noi diciamo la verità da soli non potremmo fermare queste cose bisogna coinvolgere anche parlamentari onesti e nauseati dei loro capi che abbiano un amor proprio per ribellarsi a tutto ciò ma la vedo difficile un presidente che garantisca il popolo nel non approvare queste leggi potrebbe esserci.Bisogna trovare una persona super onesta di destra o di sinistra, tanto il nostro candidato nostro non lo voteranno mai che gli fa credere che gli passa tutto e poi quando è in carica riesce a distruggerli .
CHI PUÒ essere? ? QUESTO è il grande dilemma e non si può sbagliare perché poi lo avrai per 7 anni ma voi immaginate una persona di grande intelligenza politica che possa gestire questi per un settennato? Deve essere uno con le palle e comunque noi qualcosa contiamo no ? Troviamo un grande italiano.

marco acquapendente 16.01.15 11:51| 
 |
Rispondi al commento

La portaerei quasi inutilizzabile "CHARLES DE GAULLE"
Due piccioni con una fava. Adesso o mai più. E se fosse una trappola?
A Parigi oggi mi sembra che tutto sia tornato alla normalità. Sarà forse che la "Charles De Gaulle", portaerei nucleare, con la scorta, é finalmente potuta partire e con la benedizione del Presidente Holland a bordo e della Francia tutta e di quasi tutta l'Europa e mezzo mondo. Non sarebbe mai potuto succedere se non ci fossero stati gli attentati, si sarebbe scatenata una bufera di reazionari pacifisti e non. Inoltre questa portaerei, la più grossa d'Europa, sarebbe stata inutilizzabile perché avrebbe dovuto subire una revisione che sarebbe durata almeno due anni , 2016-2018, con un costo base stimato per la revisione di non meno che 1 miliardo e 300 milioni di euro, spiega Patrizia Adam presidente sella Commissione Difesa e aggiunge che una seconda portaerei é stata proposta nel 2012 ma poi il progetto abbandonato. Dopo l'ultima revisione e modifiche, la Charles De Gaulle ha avuto una serie di problemi abbastanza importanti come ad esempio il ponte troppo corto per il lancio degli aerei, fughe nel circuito di raffreddamento dei due reattori atomici, una pala dell'elica che si ruppe proprio durante una "crociera" atlandica di prova... (fonte LE FIGARO http://www.lefigaro.fr/…/01016-20131202ARTFIG00466-pourquoi… )
Credo che per qualche giorno sia tutto tranquillo. Quando arriveranno sul posto, chissà se saranno ancora accompagnati da qualche disastro? In questo caso sicuramente dovranno attaccare. Speriamo di no ma probabilmente non in Francia, qui ormai l'opinone pubblica non creerà problemi. Se succedesse qualche cos'altro, in qualche altra nazione, allora le forze alleate scatenerebbero la bufera nella zona. E se fosse una trappola? http://www.lefigaro.fr/…/01002-20150114ARTFIG00492-le-porte…

Mauro Torta 15.01.15 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che vergogna, devo scappare da questo paese. Mi sono rotto il cazzo. Addio paese di criminali

Notizie informatica Commentatore certificato 15.01.15 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Sbaglio o il sito è un po' sbelinato?

Sauro 15.01.15 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Però se usi una pianta naturale chiamata canapa magari per uso terapeutico, rischi il carcere. Peggio ancora se ne pianti un seme di in un vaso di terra : da 6 a 12 anni.

mario c., soverato Commentatore certificato 15.01.15 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma dai è vera sta roba o è una bufala???? non scherziamo su ste robe.. la gente poi ci crede e si da alla delinquenza .. tanto sa di nn rischiare nulla.. ma stiamo sherzando? bah!!!

R.B 15.01.15 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È' pazzesco come in un niente di distruggano anni di lotte per ottenere le giuste pene!!!

Luana Favaro 15.01.15 19:53| 
 |
Rispondi al commento

La bufala è vecchia... Ripostarla addirittura sul blog non mi sembra proprio il caso...
Poi lamentiamoci se ci fanno fare le figure di m... nei tg:
http://www.bufale.net/home/disinformazione-depenalizzati-112-reati-ecco-quali-e-come-stanno-le-cose-bufale-net/

Luca B 15.01.15 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La notizia è di più di un mese fa in realtà. .. non c'è nulla di falso... è tutto vero purtroppo...

Manuela Ciccarelli 15.01.15 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è qualcosa che non va in questa notizia....

pompilio g. Commentatore certificato 15.01.15 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vergogna senza fine per il govero Renzi:

solo pochi giorni fa (subito dopo l'emergere dello scandalo di Mafia-Capitale e di Carminati Buzzi)
Renzi prometteva in tv regole ferree contro la corruzione e per garantire il rispetto della legalità.

Un mese dopo LA REALTA' di un governicchio da buttare nel cesso senza nessun dubbio!

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.01.15 18:20| 
 |
Rispondi al commento

immagino come si sentiranno le vittime di stalking ,
sapendo che i loro persecutori non verranno puniti ..

antonello c., pescara Commentatore certificato 15.01.15 18:19| 
 |
Rispondi al commento

IL PROFETA CHE PREDICE CON CURA LA CRESCENTE CORRUZIONE DI UNA SOCIETÀ SI DISCREDITA,
PERCHÉ PIÙ LA CORRUZIONE CRESCE, MENO LA NOTA IL CORROTTO.
(Nicolas Gomez Davila)

Paul E. Commentatore certificato 15.01.15 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Per risolvere il sovraffollamento delle carceri, renzusconi ha messo fuori migliaia di carcerati.
Per risolvere il sovrannumero di processi, ha depenalizzato oltre 100 reati.
Questo signore è un genio.
Auguriamoci che soffra di emicrania a grappolo, così si taglierà la testa !!

Rolando D., Imola Commentatore certificato 15.01.15 18:15| 
 |
Rispondi al commento

LO STOLTO NON SI ACCONTENTA DI AVER VIOLATO UNA REGOLA ETICA:
PRETENDE CHE LA SUA TRASGRESSIONE DIVENTI UNA NUOVA REGOLA. (Nicolas Gomez Davila)

Paul E. Commentatore certificato 15.01.15 18:14| 
 |
Rispondi al commento

il paese del monarca repubblicano, umile servitore non del suo popolo (si cui sarebbe dovuto essere degno rappresentante) ma dei forti poteri continentali: Banche e multinazionali (al soldo delle banche).

Rolando D., Imola Commentatore certificato 15.01.15 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Cioè?

Abramo B. Commentatore certificato 15.01.15 17:43| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori