Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La #MemoriaCorta degli italiani

  • 175

New Twitter Gallery

pillolarossablu.jpg

C'è qualcosa di strano nella memoria corta degli italiani. Si dimenticano tutto, ogni cosa gli scivola addosso, da Mafiacapitale, agli scandali di Expo e Mose, alla creazione di un partito con il concorso della mafia, a un parlamento incostituzionale. L'elenco è così lungo da mettere paura. Che Paese siamo? Viviamo per dimenticare in attesa di un altro scandalo e poi di un altro ancora, di una violazione palese della democrazia a un'altra, indignandoci, ma solo per qualche microsecondo. Un Paese piccolo borghese che tira a campare per paura di guardarsi allo specchio. E ogni scusa è buona per dimenticare ogni nefandezza. La memoria corta è una forma di autodifesa (meglio non sapere troppo, facciamoci i cazzi nostri) supportata dai media che "stanno" sulla notizia scomoda lo stretto necessario, e più la notizia è negativa per il Sistema, meno viene ripresa, anzi è spesso oscurata con metodo scientifico da notizie minori e senza alcuna importanza. "È la tua ultima occasione, se rinunci non ne avrai altre. Pillola azzurra, fine della storia: domani ti sveglierai in camera tua, e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa, resti nel paese delle meraviglie, e vedrai quant'è profonda la tana del bianconiglio. Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo. Niente di più." Morpheus da Matrix. Gli italiani, ogni mattina, prendono la pillola blu nel caffelatte, leggendo il giornale, ascoltando la radio, guardando distrattamente la televisione. Escono di casa imbottiti di pillole blu, felici di vivere nel migliore dei mondi possibili, novelli Candido istruiti da Pangloss al guinzaglio del Potere.
"La nostra memoria è la nostra coerenza, la nostra ragione, il nostro sentimento, persino il nostro agire. Senza di essa non siamo nulla...". Luis Buñuel, una citazione dal capitolo "Il marinaio perduto" di Oliver Sacks nel quale si tratta il caso di una persona con una memoria temporanea. Ricordava tutto, ma per un breve periodo, poi riavvolgeva il nastro. E quando capiva di aver dimenticato chi era e dove si trovava e che non aveva più 19 anni ma 39 entrava nel panico e resettava la realtà. Era impossibile provare a spiegargli la natura della sua malattia, la sindrome di Korsakoff (di cui egli non si rendeva assolutamente conto), perché avrebbe dimenticato tutto nel giro di pochi minuti. L'italiano è senza memoria e vive in un'Italia Felix. Se lo dice Renzie deve essere vero.

bannes_isback.jpg

14 Gen 2015, 12:09 | Scrivi | Commenti (175) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 175


Tags: Berlusconi, Bunuel, Dell'Utri, Expo, Forza Italia, mafia capitale, Matrix, memoria, Morpheus, Mose, Oliver Sacks, Renzie, scandali

Commenti

 

RECESSIONE

Dom. : L’economia tira il fiato. Quanto durerà la recessione ?

Risp.: Perché lamentarci se noi Italiani l’abbiamo voluta le recessione ?
Infatti non abbiamo fatto niente; dopo l’unificazione del territorio (1861) per “fare gli Italiani”, dopo fatta l’Italia, come suggeri d’Azeglio ! Non abbiamo neanche ascoltato Mazzini, il quale disse : “La Patria non è unione di territorio e basta. La patria è concordanza, unione di sentimenti, unione del disegno e del destino di Nazione !”
Siamo pertanto (lo scrisse Prezzolini) un “gregge di pecore anarchiche”. Per di più non abbiamo i cani pastori (i Valori positivi).

In poche parole, non esiste un senso delle stato e un disegno di nazione, nel quale tutti si riconoscono.... Lo stato italiano sembra un tavolo con una gamba rotta, di cui un’altra gamba è di legno marcito !

Esiste il patriottismo, la coscienza civile ? C’è qualcuno che si occupa degli interessi del Paese ?

Se non si fa, subito, una riflessione realista, per capire cosa va fatto ........, allora povera Italia !

---------------------------------------
Dio ride degli uomini che si lamentano di eventi, le cui cause essi stessi continuano a promuovere. (Bossuet).
------------------------------------------

Il sistema Italia, in affanno, si trova in uno scenario simile al seguente :

- un automobilista, camminando perde gli occhiali in un sentiero buio. Non avendoli ritrovati, monta in auto e parte per andare in una città vicina. Al primo incrocio, ove esistono due direzioni possibili (la superstrada ed un sentiero locale sterrato) non vede i cartelli e prende il sentiero credendo si tratti della superstrada.
- vorrebbe portare la velocità a 120 km/h, ma ........ finisce in un dirupo, rischiando di rovesciare l'auto.

Ulrich Realist

Ulrico R., Suresnes (F) Commentatore certificato 26.01.15 10:59| 
 |
Rispondi al commento

CORRUZIONE in I

Dom. : La corruzione espode, ora si scopre, ci sono inchieste dovunque . Perché ? ?
Rispo. : L’interrogativo di base: perché la corruzione viene notata solo ora (con i conseguenti trambusti politici) ?

Perché, quando si scopri la corruzione di Craxi e Chiesa (anni ‘ 90) l’Italia non adottó una strategia vincente di lotta alla corruzione ? Il non averla decisa, fu un segnale per tanti corrotti: “Possiamo continuare, lo stato dorme...”

Non si è capito che da almeno 50 anni (ma forse da 150) la vita sociale italiana avviene su 2 piani diversi ? ? a) un livello formale-istituzionale che mal funziona ; b) un livello di sottofondo, che è esente da ogni tipo di legalità e che aumenta, aumenta, senza ostacoli, perché tutti gli Italiani, non appartenendo ad una società unita, sono pronti alla complicità...

Nel primo livello dovrebbe esserci la legalità, la giustizia. Ma la giustizia non è ingessata ? Non è gestita all’italiana (cioé senza impegno, con leggi mal scritte da gente non professionale.... ) ? ?


UNA CAPORETTO ANNUNCIATA !


Puo’ ripartire l’economia, nella società dell’imbroglio, del clientelismo, dei padrini ? Una società a-coesa ?

Se in un Paese, per la sua mentalità, che è latino-americana (anche inItalia ?
Si ! )(1), la doppiezza della vita sociale/politica (non quella tecnica) è generalmente capace di fingere la promozione di buoni risultati sociali, di nascondere il perseguimento di obiettivi nascosti e tornaconti privati, quel Paese avrà, oggi o domani, una “societàchenonfunziona”. Definizione di una “societàchenonfunziona”: quella che dà il potere ai magliari ed ai fingitori di capacità gestionali di eccellenza.

Il potere potrà farsi aiutare da “scugnizzi con stipendiucci”, incaricati di : a) convincere il popolo ignorante che il potere si occupa del presente e del futuro del Paese ; b) portare le borse negli spostamenti e nelle fiere di fatue illusioni (congressi di partito e simili....

Ulrico R., Suresnes (F) Commentatore certificato 26.01.15 10:55| 
 |
Rispondi al commento

SE non riflettiamo alle CAUSE dei nostri guai, non avremo nessuna speranza..., cadremmo nel Terzo Mondo !

Per la memoria corta degli Italiani, problema vero, credo che la cosa sia anche legata all'assenza di coscienza civile, la quale deriva dal non aver fatto.... Vedi :

Unità incompiuta http://www.corrierecaraibi.com/RUBRICA_SPECIALE_URealist_110221_IL-grande-evento-europeo-del-1861.htm

Il giudizio di personaggi autorevoli sugli Italiani ? Eccolo :

Bottiglione http://www.corrierecaraibi.com/RUBRICA_SPECIALE_URealist_130721_Dall-Europa-la-scoperta-della-Realta-Sociale.htm

Ci siamo illusi di poter progredire con la veste sdrucita che ci siamo messi addosso....

URGENTE LA RIFLESSIONE ! ! !

Ulrich Realist
ulrich33@orange.fr

Ulrico R., Suresnes (F) Commentatore certificato 26.01.15 10:50| 
 |
Rispondi al commento

.

silvanetta* . Commentatore certificato 21.01.15 15:58| 
 |
Rispondi al commento

La memoria corta degli italiani è la memoria corta dell'uomo informatizzato, ovvero della stragrande maggioranza degli utenti di internet, della televisione e dei media in genere. UN BEL PROBLEMA.

fa b., lecco Commentatore certificato 17.01.15 14:43| 
 |
Rispondi al commento

A questo punto solo noi,popolo potremmo cambiare le cose, e scrivere un capitolo di storia, per non dimenticare e perché si può fare, basta volerlo! Riprendiamoci la nostra splendida Italia e nessuna pillola, solo onesta.

Claudio Fogli 15.01.15 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Amici io penso che la radice del male sta in quella parte di italiani che non sono informati correttamente, voglio dire che la rivoluzione del M5S è nata ESCLUSIVAMENTE dalla rete, cioè senza quella non sarebbe esistito nemmeno questo blog, CHE CI PERMETTE DI DIRE QUALCOSA,quindi dato che una grossa parte della popolazione è ultra sessantenne pensionata si presume che, come tale, è molto probabilmente stanca e dolorante per gli acciacchi dell'età e soprattutto, e questo è il punto principale, non ha dimestichezza con internet, PERTANTO COSTORO SI PIAZZANO tutto il giorno DAVANTI ALLA TV E BEVONO TUTTO QUELLO CHE GLI PROPINA, cioè balle quotidiane.
AMICI NON ESISTE UN MALE PEGGIORE DELL' IGNORANZA (non conoscenza)!

Gianfranco Reggiani, Roma Commentatore certificato 15.01.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In merito alla memoria corta..., "questi" ce ne propinano ("di fattacci")uno o più al giorno, è diventato complicato ricordare senza prendere appunti.- A volte mi viene il dubbio che per "loro" produrre scandalo quotidiano serva proprio a questo, ottima tattica per farne sempre altro, e impunemente-

Roberto Correale 15.01.15 19:14| 
 |
Rispondi al commento

La pillola rossa è doverosa. Non c'è alternativa. Dobbiamo
ricordare,
dobbiamo farlo per evitare di ripetere sempre gli stessi errori. Vivere
nell'illusione porta a drammatici risvegli. Continuare a far finta
di nulla
ci sta portando all'annientamento. Prendiamo possesso della nostra
vita,
della nostra democrazia e della nostra Repubblia. Viva l'onesta,
viva la
SANA politica e.....viva la pillola rossa...

roberto j., Ferrara Commentatore certificato 15.01.15 17:18| 
 |
Rispondi al commento

e ALLORA FACCIAMO UNA LISTA SUL BLOG IN MODO CHE OGNI GIORNO AGGIUNGIAMO QUALCOSA.

Guy_ Fawkes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.15 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Il Parlamento e Napolitano sono anti costituzionali. La Cassazione dà ragione al M5S sull'incostituzionalità del Parlamento dopo la sentenza n.1/2014 ammazza Porcellum della Consulta, allo stesso tempo ci dà ragione sull'obbligo costituzionale, disatteso da Napolitano, di sciogliere le Camere in tempi brevi. In sostanza la Suprema Corte, nella sentenza promossa contro il Porcellum e dalla stessa rimandata alla Consulta, sostiene il concetto più volte ribadito dal M5S che se le Camere sono state elette con una legge incostituzionale, allora esse devono essere rimosse e sostituite. E ciò perché il principio di continuità degli organi costituzionali può consentire una dilazione dei tempi dello scioglimento per consentire alle Camere, per esempio, di modificare proprio la legge elettorale... Aiutatemi a Capire... MA PRIMA DI ELEGGERE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA non dobbiamo fare UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE, andare A VOTARE, avere un NUOVO PARLAMENTO E NON QUESTO, che elegge il NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA???... Beppe Grillo non sarebbe meglio dirle queste cose, si ha paura di perdere? e va beh... ma almeno si è stati coerenti e veri fino in fondo...

Giacinto Ricchetti 15.01.15 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' proprio sfortunato Napolitano perchè le sue dimissioni avrebbero potuto essere più largamente discusse, invise e condivise dai mass-media ma è successo l'episodio terroristico di Parigi che le ha un po' messe in disparte. Potenza della "ragion di cronaca"! Ma tuttavia volendo rimanere in tema di memoria corta degli italiani essi hanno già dimenticato che Napolitano è stato il peggior Presidente della nostra storia repubblicana? Hanno dimenticato che ha scippato per ben tre volte del diritto democratico del popolo di scegliersi i propri politici? Monti, Letta e Renzi non sono stati votati dagli italiani nelle urne ma imposti da Napolitano con artifici istituzionali e contro la Carta costituzionale che impone al Presidente la neutralità come garanzia di tutti. Abbiamo visto come si è finiti! Cossiga (il picconatore) per molto meno rischiò l'impeachment proprio da quel Ulivo, oggi PD, che invece ha sempre protetto a spada tratta Napolitano e le sue discusse scelte.

Mario V., Savona Commentatore certificato 15.01.15 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo cominciare ad esaminare i vari candidabili al Quirinale?

O facciamo che gli elettori in piena ignoranza candidino di nuovo Prodi (che è a favore delle regole europee mentre noi siamo contro)
Gino Strada che ha rifiutato
Milena Gabanelli che ha rifiutato
la Bonino che oltre a odiare i diritti dei lavoratori e il M5S e a far parte del Bilderberg avrà dei problemi per almeno un anno per curarsi dal tumore ai polmoni
o nomi strani e inopportuni come Piero Angela, Umberto Eco, Riccardo Muti ecc., di persone che non hanno la minima competenza giudirica??

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.01.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Si stanno arrampiacndo sugli specchi, finirà questa storia , noi Italiani la faremo finire, ne siamo capaci. Questa è una presa per i fondelli e questa gente sputa contro il M5* tramite televisioni e giornali perchè ha paura. Una persona sana di mente che si informa sul web oppure sui giornali non pilotati sa quale è la verità. L'italia deve cambiare e può farlo, lo sanno anche i militari e le forze dell'ordine, ora bisogna rovesciare questo sistema ed andare contro questo governo che ascoltando l'europa ci riduce in fame.
i prodotti italiani sono la nostra forza, i prodotti di qualsiasi genere in italia sono una forza.
pensate che il prosecco ha battuto lo champagne nelle vendite e tutto è detto.
Vogliono impadronirsi dei nostri marchi, dei nostri prodotti per poterli vendere ai nuovi ricchi(asia sud america ecc..)
Dobbiamo unirci e cooperare perchè le piccole realtà possano essere più grandi e avere margini di trattativa e vendita con l'estero senza dover svendere la loro azienda o i loro prodotti

Alessio M. 15.01.15 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Boldrini e Grasso affiancatori dell'ex monarca:
https://www.youtube.com/watch?v=ltd-U9hBCzI

Rolando D., Imola Commentatore certificato 15.01.15 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Una analisi perfetta!"Anzi, da premio Nobel!

ETTORE L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.01.15 01:47| 
 |
Rispondi al commento

Quella pillola dovrebbe figurare nella lista delle sostanze psicotrope più pericolose, quelle capaci di indurre in chi le assume il cosiddetto ”stupor”, termine medico che indica la mancanza della funzione cognitiva critica, fenomeno che sopraggiunge di solito a seguito di Stati tossici complicati. In alcuni casi, degli ammalati vicini all’overdose si sono recati alle urne e hanno votato sotto l’effetto psicolettico della pillola la cui azione depressoria sulla loro mente ha addirittura indotto un’alterazione allucinogena nel politico votato che di conseguenza ha iniziato a considerare vere le proprie bugie e ha poi fatto di tutto per somministrare alla gente quantità sempre maggiori delle stesse pillole. Un circolo vizioso, un rapporto morboso e devastante tra spacciatore e drogati, un rave party (dove ”party” sta per partito) coperto da Morfeo nell’area dismessa di una delle tante fabbriche chiuse di recente.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.01.15 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Ricordate Peppino Impastato e inginocchiatevi di fronte al suo coraggio

Elio maffeis 14.01.15 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Chi non ha memoria, non ha futuro!

Ozaru M., roma Commentatore certificato 14.01.15 23:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quali sono i reati che non prevederanno il carcere

– Abbandono di persone minori o incapaci – art.591 c.p. co.1
– Abusivo esercizio di una professione – art 348
– Abuso dei mezzi di correzione o di disciplina – art.571 c.p.
– Abuso d’ufficio – art.323 c.p.
– Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico – art.615 ter
– Arbitraria invasione e occupazione di aziende agricole o industriali. Sabotaggio – art.508 c.p.
- Adulterazione o contraffazione di cose in danno della pubblica salute – art.441 c.p.
– Appropriazione indebita – art.646 c.p.
– Arresto illegale – art.606 c.p.
– Assistenza agli associati (anche mafiosi) – art.418 co.1 c.p.
– Attentato a impianti di pubblica utilità – art.420 c.p.
– Attentati alla sicurezza dei trasporti – art.432 c.p.
– Atti osceni – art.527 c.p.
– Atti persecutori (stalking) – art.612 bis co.1
– Commercio o somministrazione di medicinali guasti – art.443 c.p.
– Commercio di sostanze alimentari nocive – art.444 c.p.
– Contraffazione di indicazioni geografiche o denominazioni di origine dei prodotti agroalimentari – art.517 quater
– Corruzione di minorenne – art.609 quinquies co.1 c.p.
– Crollo di costruzioni o altri disastri dolosi – art.434 co.1 c.p.
– Corruzione – art-318 c.p.
– Danneggiamento – art.635 c.p.
– Danneggiamento a seguito d’incendio – art.423 c.p.
– Danneggiamento seguito da inondazione,frana valanga – art.427 co.1 c.p.
– Danneggiamento di informazioni e programmi informatici – art.635 bis c.p.
– Danneggiamento di sistemi informatici o telematici – art.635 quater c.p.
– Detenzione di materiale pornografico – art.600 quater c.p.
– Deviazione di acque e modifiche dello stato dei luoghi – art.632 c.p.
– Diffamazione – art. 595 c.p.
– Divieto di combattimento tra animali – art.544 quinquies
– Esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza – artt.392-393 c.p.
– Evasione – art 385 c.p.
– Fabbricazione o detenzione di materie esplodenti – art.435 c.p.

antonello c., pescara Commentatore certificato 14.01.15 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non gli italiani, ma una parte di italiani soffrono di una grave carenza: la cultura. Non quella della scuola o dell'università, ma quella della vita, del rispetto degli altri, dei propri diritti e doveri senza che nessuno li tiri per le orecchie. E poi sono convinti di essere furbi, di fregare mezzo mondo e di scamparla sempre. Poi,certo, non è che altri paesi al mondo stiano molto meglio...
Monarchia e fascismo, i loro protagonisti, se potessero vedere quest'Italia e i loro eredi farebbero salti di gioia. Tutti assieme benedetti e perdonati dai furbacchioni d'oltreTevere.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 14.01.15 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo con quelli che hanno già fatto la proposta

ANTONIO DI PIETRO
PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

tutta la vita ! ! !

Francesco Zani 14.01.15 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' COLPA DELLA DISINFORMAZIONE NEL NOSTRO PAESE,SE ABBIAMO LA MEMORIA CORTA,ANZI SE GLI ITALIANI HANNO LA MEMORIA CORTA

alvise fossa 14.01.15 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani ingoiano la pillola azzurra non da un anno, non da 10, non da 100. E' la cultura della deresponsabilizzazione dell'individuo che ci condanna ad avere la memoria corta. Da quando, cioè, il Paese perse la sua indipendenza e venne asservito allo straniero. Un'unione sacrale tra assolutismo di stato e ortodossia religiosa, cha ha bollato come eversivo qualunque tentativo di rinascita civile. Ed invero, noi fummo i primi ad immettere il cittadino al centro della cosa pubblica, con i "comuni". Il '600, barocco e spagnolo, cancellò tutto. Consegnò il potere nelle mani dei baroni e questi, mutando pelle, sono ancora qui, a darci consigli e dirci cosa dobbiamo fare per non intaccare il loro potere. Così, mentre l'Europa del Nord reagisce all'impero di "Cindia", noi restiamo ancora preda del servaggio feudale con la vana promessa di un lavoro, di una casa popolare, di un "aiutino", anche in TV. Io credo che il MoVimento sia l'ultimo tentativo per recuperare il mito del cittadino libero, che è responsabile di fronte alle leggi giuste che si è dato. Un Movimento di rinascita sociale e politica.

Emanuele Grimaldi, Guidonia Commentatore certificato 14.01.15 16:47| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

PARTE SECONDA (DI DUE)
Io (e il 99% di quelli che si fanno il culo tutti i santi giorni) non voglio un semplice ricambio dei politici attuali con quelli onesti del M5S salvando le istituzioni che abbiamo oggi. Questo è Gattopardo.
Io voglio spazzare via, cambiare radicalmente la Costituzione e le Istituzioni.
Questa costituzione non è da attuare è da riscrivere dalla prima all'ultima parola; è stata scritta da degli antifascisti idealisti che ci hanno rovinato.
Dobbiamo cambiare l'Italia per adattarla all'Euro; che significa austerità e taglio della spesa pubblica, quello che ci chiedono la Merkel e Draghi. Quello che diceva Berlinguer.
Dobbiamo licenziare il 50% (almeno) del dipendenti pubblici, eliminare l'80% di quelli che vivono di politica, eliminare le Regioni, le Provincie, il Senato (la Svezia non ce l'ha) ...
I dipendenti pubblici dovranno avere contratti a tempo determinato e non avranno il diritto di sciopero. I Vigili ogni 10 anni dovranno cambiare mestiere altrimenti sono più corrotti di Buzzi.
Per l'economia io sono liberista, dobbiamo avere le tasse al livello più basso d'Europa (15%).
Dobbiamo imparare dalla più grande rivoluzionaria del secolo scorso, Margaret Thathcer.
In politica estera basta fare esattamente l'opposto di quello che dicono e scrivono Massimo Fini e Alessandro di Battista, cioè fare la guerra come la fa Israele e smetterla con i giochi da bambini che fa Obama con i droni.
I prossimi tre presidenti saranno repubblicani.

Detto questo sono io che faccio la domanda: se non li voterò più sono io che ho la memoria corta o è l'M5S che non capisce che l'onestà da sola non basta ...

Francesco Zani 14.01.15 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARTE PRIMA (DI DUE)
Io mi ricordo tutto, dalla strage di Piazza Fontana del 1968 a Mani Pulite del 1992 e ogni volta che spunta un movimento politico nuovo sono così ingenuo da buttami: gli concedo la massima fiducia, sono convinto che possa cambiare questo paese di merda.
Ma sempre (fino ad oggi), sono stato costretto a pentirmi amaramente.
Stessa cosa è accaduta con l'M5S, mi sono iscritto, l'ho votato due volte (politiche ed europee) e volevo candidarmi nel mio comune, Nonantola.
Adesso, se avessi tempo e denaro, farei una Class Action contro l'M5S per truffa e quelli truffati siamo tanti.
Non sto parlando di onestà, non hanno ancora arrestato nessuno del M5S per corruzione.
Il problema è che l'onesta è fondamentale ma non è sufficiente; sono altrettanto importanti (per il futuro dei miei figli) le scelte istituzionali, la politica economica e la politica estera.

Io appartengo a quel piccolo gruppo di italiani che si fa un culo viola (lavoro 7 giorni su 7 da almeno 13 anni) per mantenere tutti gli altri: studenti, pensionati, dipendenti pubblici, politici, mafiosi, immigrati ... per pagare gli interessi sul debito ...
Come diceva Grillo, ognuno di noi ne mantiene sei.

Francesco Zani 14.01.15 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Questa realtà, di sonno, smemoratezza e paura, è stata costruira anno per anno, giorno per giorno.
Ma non sono ancora riusciti ad annullare del tutto le nostre volontà, la nostra voglia di vivere il nostro mondo e non quello proposto artificialmente e con dolo, da chi vuole tenersi ben stretto il potere.
Cari bastardi, cospiratori di un mondo diseguale, non riuscirete a portare a termine il vostro sporco disegno. Noi cittadini lo impediremo. E sarà una vittoria sofferta e bellissima.

Paolo da Roma 14.01.15 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Non sono per niente d'accordo con chi ha scritto questo post.
Esserne d'accordo significherebbe che tutto quello che stiamo facendo, tutto il TEMPO che dedichiamo al M5S è solo INUTILE TEMPO SPRECATO.... perchè tanto gli italiani sono così e colà!
La "fabbrica del consenso delle masse" non è una mia invenzione.
Invito chi ha scritto il post ad informarsi su cosa sia la PROPAGANDA e come agisce sui cervelli.

Un ottimo articolo per chi volesse cominciare ad informarsi:

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4577

Rio Savè Commentatore certificato 14.01.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

O.T. -

I miei complimenti a Di Battista per l'intervista di ieri sera da Vespa: è stato davvero efficace, come serve, anche se Vespa è quel che è.

Joseph Conrad 14.01.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Il post e simpatico , tuttavia semplicistico.
La famiglia e alla base della societa italiana .
Le famiglie constano sempre di persone che hanno la loro vita di interessi legata a fattori diversi che pero si intrecciano: il dipendente della p.a. ha un fratello che lavora in prorio,la mamma con un po di terreni , la zia che fa la parrucchiera in nero ecc ecc .

Forse non e che dimentichiamo ma la sintesi degli interessi della famiglia che fa si che i rapporti reali siano percepiti diversamente da come appaiono all esterno .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 14.01.15 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Questo post evidenzia la verità. Sarebbe bene capirne le cause di questa società "smemorata".
Quel che è peggio è che i pochi che hanno memoria o che si sforzano di "allenarla" vivono un "carico" di responsabilità e coscienza inaudita, motivo di sofferenza indescrivibile e disperazione inaudita.
A loro tutta la mia comprensione e vicinanza, il mio supporto morale, la mia solidarietà interiore.

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.01.15 14:19| 
 |
Rispondi al commento

_______

voglio mettere un po controluce gli annunci euforici di Marchionne dei possibili 1000 assunti interinali con cui cerca di dare una stampella per camminare a Renzi dopo il Jobs Act di cui non sa cosa ci sia dentro...

addizionate gli esuberi sotto e vedete se superano le assunzioni sopra

---


Dall’Ue 1,2 milioni di euro per 777 lavoratori licenziati dalla Fiat in Polonia
Gli esuberi, in tutti 1500, furono la conseguenza della scelta dell’azienda di non puntare più su quello stabilimento e affidare a quello di Pomigliano D’Arco il compito di produrre la Panda Classic che fino al 2013 veniva prodotta a Tychy
http://www.eunews.it/2014/11/12/ue-aiuta-i-lavoratori-licenziati-dalla-fiat/25002

Almaviva, mille esuberi
Due sedi saranno accorpate
http://livesicilia.it/2014/12/22/almaviva-mille-esuberi-due-sedi-saranno-accorpate_580251/

Confermati gli esuberi alla Irma di Melfi
Nell'azienda dell'indotto Fiat operai in cassa integrazione da gennaio
Ufficializzato anche il numero dei lavoratori in esubero: ben 107 unità
http://basilicata.basilicata24.it/cronaca/confermati-esuberi-irma-melfi-14120.php


Indotto Fiat, confermati 107 esuberi alla Irma di Melfi. Fismic: “Situazione drammatica”
http://www.immediato.net/2014/06/05/indotto-fiat-confermati-107-esuberi-alla-irma-di-melfi-fismic-situazione-drammatica/


Dopo lo sciopero di Landini, Marchionne blocca gli straordinari della Maserati. Sospesi i trasferimenti da Mirafiori 500 in cassa integrazione
http://www.ilgiornale.it/news/economia/fiom-crea-500-esuberi-fiat-1029662.html


Licenziamenti alla Fiat
per il giudice sono illegittimi
Accolti i ricorsi individuali di Barozzino, Lamorte e Pignatelli

http://www.ilquotidianodellabasilicata.it/news/cronache/729924/Licenziamenti-alla-Fiat--per-il.html

Fiat minaccia chi si ammala: «Rischiate il licenziamento»

http://ilmanifesto.info/fiat-minaccia-chi-si-ammala-rischiate-il-licenziamento/

john buatti 14.01.15 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Ce la prendiamo sempre con gli italiani. Qualcuno ci spieghi gli italiani. Chi ha creduto in essi è sempre finito male. E' senz'altro un insieme di popoli, quale più mite quale più battagliero, ma costituito in buona parte da ex di qualcosa che si vergogna sempre del suo passato, anche se recente. Da qui la comodità di avere la memoria corta. Diversamente si potrebbe pensare a fenomeni di demenza collettiva, propiziata magari dalle televioni.

loris cusano 14.01.15 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Renzi ha detto che gli italiani i soldi li hanno ma hanno paura a spenderli, in effetti, anch'io sarei propenso a comperarmi una ferrari ma ho paura a spendere i soldi

luciano p., mestre Commentatore certificato 14.01.15 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VEROOOOO
Beppe sei sempre grandissimo, ieri sera un Di Battista INCREDIBILE da Vespa.
Peraltro bisogna dire che e'stata un'intervista notevole. Vespa ha incalzato molto il Dibba, ma gli ha dato la possibilità di esprimersi alla GRANDE.
Avanti così! Ci vediamo a Roma!!
Forzaaaa

Mattia 14.01.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Potrei averlo scritto io, questo "pezzo". E' il mio pensiero, lo è sempre stato.

Ma continuo a pensare nella possibilità di "sbaraccare" questa gentaglia, di cui il nostro Paese è ostaggio. Io voglio vivere in maniera diversa...

Massimiliano Princigalli, Roma Commentatore certificato 14.01.15 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani hanno memoria corta e quelli che hanno memoria lunga non sanno come reagire:
una volta c'era l'onore e un uomo disonorato veniva scacciato da tutti come la peste.
Oggi non esistono nè onore nè dignità, anzi la legge a volte punisce chi discrimina i criminali dagli onesti!!
Questo perchè la legge la scrivono i criminali.

Il trucco è impedire agli italiani di distinguere onesti da disonesti anche vicino a loro....
la chiamano privacy, ovvero il diritto di delinquere senza che nessuno lo debba sapere.

Se un commerciante potesse cacciare dal negozio un politico corrotto che entra nella sua proprietà privata allora avrebbe il potere di decidere su ciò che è suo e tutti i cittadini seguirebbero l'esempio ma è illegale (non chiedetemi come possa essere illegale una cosa tanto giusta ma lo è).
È possibile fare liste di proscrizione di criminali (anche se ti vengono a dire che c'è la privacy con la supercazzola) però ammesso e non concesso che tu abbia la lista di tutti i condannati d'Italia non puoi fare nulla.

Gli italiani si sono arresi di fronte a un'evidenza:
chi non porta rispetto per i criminali viene condannato al posto loro.
Non è solo questione di memoria ma impossibilità materiale di reagire ai soprusi poichè di fronte alla legge il diritto dei criminali seriali è puntualmente sempre più importante degli altri cittadini e soprattutto delle vittime.

Il giudice di pinocchio è sempre meno fantasia, in particolare con un centinaio di depenalizzazioni che stanno arrivando (inclusa la salva-truffatore-berlusconi che non dimentichiamoci di ripeterlo è condannato per frode e non evasione fiscale quindi è un truffatore he non ha fregato solo lo stato ma pure i suoi azionisti).

Gli italiani sono incatenati dalla legge.
Il rispetto della legge è naturale per una società evoluta ma se la legge la scrivono i criminali è giusto rispettarla? ha senso obbedire agli ordini impartiti dalla mafia tramite leggi di politici corrotti?
Preferisco essere disonesto >_>

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

La pura verità di questo magnifico post dovremmo farla apprezzare a chiunque. Io la manderò a un bel po' di conoscenti e colleghi. La verità dovrebbe far riflettere...

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

IPOCRISIA PORTAMI VIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

=====================================
Charlie Hebdo, “il comico Dieudonné arrestato per apologia di terrorismo”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/14/charlie-hebdo-comico-dieudonne-arrestato-per-apologia-terrorismo/1337631/

La procura di Parigi aveva aperto un’indagine perché l'uomo aveva espresso solidarietà nei confronti di uno degli attentatori jihadisti pubblicando su Facebook un post in cui ha affermato: “Per quanto mi riguarda, mi sento Charlie Coulibaly“

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.01.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento

http://www.tzetze.it/redazione/2015/01/porta_a_porta_di_battista_ho_conosciuto_un_grande_giornalista_preparato_professionale/

La TV sarà anche utile in certe occasioni ma credetemi, questo sistema corrotto lo smantelleremo solo con la piazza

A. Di Battista
-------------------------------------------------------------------------

Caro Di Battista,
chi verrà in piazza ad ascoltare Beppe, te ed altri del Mov., GIA' vota per il M5S!
Non si può aumentare il numero dei consensi, o far diminuire il loro, parlando solo tra di noi in piazza o nel web.
Può piacere o no, ma la tv è ancora il media + usato dagli italiani per "informarsi".... soprattutto quelli che non votano per il M5S.
Se aspettiamo l'estinzione della tv per guadagnare consensi e quindi CERCARE di andare al governo, allora mi sa che arriverà prima il meteorite Apophis.
Andate in ogni spazio possibile a raccontare ciò che i media tacciono alla popolazione, fatelo con serietà e con prove inconfutabili, anche tra mille difficoltà.
I servizi mandati in onda dallo strisciante erano da "istituto luce", ma se tu non eri li presente li avrebbero mandati lo stesso in onda.
Beppe dice che è una "guerra", e le guerre si vincono combattendo e conquistando il territorio nemico, non rimanendo nel proprio.

p.s.: chiedi con fermezza ed insistenza di non essere interrotto quando stai rispondo ad una domanda, è un tuo/nostro diritto.

Rio Savè Commentatore certificato 14.01.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo gli italioti sono sì di memoria corta (anche visti i proclami inconsistenti del pifferaio magico), ma anche delusi e impotenti contro questi pochissimi e decisionisti politicanti che li hanno esclusi dalle decisioni
della politica (berlu in primis)...per riconquistare il potere non resta che votare compatti tutti il m5s, stando attenti al voto di scambio (che và così di moda) e convincere gli assenteisti !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 14.01.15 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Questa è un'ottima analisi è, fuori di dubbio che si è d'accordo con tutto.

Ma da questo traspare, che i giornali, le televisioni, sono più potenti della rete almeno per il momento e per la maggior parte degli Italiani.

Questa è una guerra combattuta non solo al parlamento, ma a colpi d'informazione, la più grande arma del secolo per la velocità e penetrazione che ha sulle masse, per cui, una guerra, si deve combattere almeno con le stesse armi.

Il M5S ha già l’arma della rete, ormai se ne è accaparrata, cosa che non possono dire altri, il che porterebbe quasi in vantaggio il M5S se a questa aggiungesse uno o più canali televisivi.

Chiedete agli iscritti, ai votanti e simpatizzanti del movimento, di autotassarsi per un canale televisivo, oppure utilizzate i prossimi 42 milioni, il dimezzamento dei vostri stipendi, gli avanzi delle collette.

Se grazie alla maggiore informazione avrete più persone al parlamento, nessuno potrà mai criticarvi per come avrete investito i soldi, perché l’avrete fatto per il popolo, per dargli la vera informazione.

Potendo redistribuire più soldi alle aziende creando più posti di lavoro.

Altrimenti, non lamentatevi della falsa informazione.


Esiste e se nessuno la contrasta e rimangono da soli “qualche”, TV nazionale, qualche TV e giornale locale e qualche quotidiano libero o parzialmente libero, prima o poi faranno di tutto per spazzare via anche quelli come fecero con Santoro.

O ancora, presentate un disegno di legge che redistribuisca frequenze televisive e radiofoniche alla maggior parte di cittadini che ne faranno richiesta, gratis, non a pagamento, con la possibilità del volontariato per il personale, come si era fatto una volta, ma che Mammi insieme al suo amico, rese inutile.

Più democrazia dell’informazione di così? Fatelo e forse ……..

Non restate da soli nell'informazione alleatevi, con chi ogni giorno dimostra si di criticarvi ma vi difende e vi sprona come nessuno ha mai fatto.

Angelod 14.01.15 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Beh, se qualcuno ha letto Candido si renderà conto che non era un servo del potere. Anzi! Tutti dovremmo esserlo un po' di più e stupirci perché le persone si comportano in modo disonesto e contrario a ciò che è giusto.
Sempre grande Voltaire, il vero punto di riferimento degli ideali europei.

Roberto _Bergamini, Modena Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Magari fosse vero , caro Di Battista ! Renzi non è il nulla è la rovina che avanza ! E' stato deciso da "qualche parte " che l'Italia va rovinata e il Pd ci si sta mettendo d'impegno .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 14.01.15 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Il problema reale ora è presentare quanto abbiamo fatto in quasi 2 anni di potere. Ricordare la difesa della costituzione e dei diritti.
Ricordiamo alla gente cosa abbiamo fatto, repetita juvant.

Eduardo Alicante 14.01.15 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Antonio Di Pietro ha commesso degli errori, ha inserito nel suo partito persone impresentabili come De Gregorio e Scilipoti, ha evitato, per scelte forse tattiche, prese di posizioni nette sulla Tav e sul G8, ma lui soltanto in Parlamento ha combattuto il berlusconismo. Lo ha fatto con armi spuntate, con una truppa abborracciata tenuta insieme unicamente dalla sua testardaggine e caparbietà. E' sempre stato un isolato, mal sopportato dai pdmenoellini e odiato da tutti gli altri. Ha confuso talvolta la politica con la realpolitik e cercato un compromesso impossibile con partiti corrotti e in via di estinzione. Si è fidato troppo di persone a lui vicine, di signor nessuno che ne hanno sfruttato la popolarità assecondando in modo acritico ogni sua richiesta. Ha allevato, forse consapevolmente, piranha e squali che pensava di tenere a bada e che ora mostrano le loro fauci. Però, in questi lunghi anni di inciucio tra il Pdl e il Pdmenoelle, senza di lui, in Parlamento si sarebbe spenta anche l'unica flebile luce rimasta accesa. La Camera non sarebbe stata differente dall'aula sorda e grigia evocata da Benito Mussolini o dall'attuale obitorio della democrazia di Rigor Montis. Il suo "Caro presidente che non c'è" rivolto allo psiconano e gli attacchi ai servi del berlusconismo sono gli unici lampi di luce che meritano di essere ricordati nel peggior Parlamento dell'Unità d'Italia, un luogo immondo popolato da pregiudicati e piduisti, da nemici dichiarati della democrazia. Può essere che Tonino abbia lanciato dei referendum pro domo sua, ma se abbiamo potuto votare contro il nucleare di Casini, Bossi, Fini e Berlusconi lo dobbiamo a lui che ha raccolto e validato le firme necessarie. Solo per questo dovremmo dirgli grazie. Il Lodo Alfano, che anche un bambino avrebbe dichiarato incostituzionale, ma non il presidente della Repubblica, fu criticato e osteggiato in solitudine da Di Pietro nel silenzio dei Bersani, dei D'Alema e con il plauso dei Cicchitto e dei Gasparri. L'uom

Roberto C., Parma Commentatore certificato 14.01.15 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che,si a Neo,nun je funzionava a tastiera,subbito una nuova je ne daveno...com'è che me escono,sortanto,e sottolineature rosse d'e correzzioni??
Suggerimenti plis...

P.S.E' finito er nero??

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.01.15 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_________________________

si veramente crede che la Boldrini e Grasso sappiano fare il loro lavoro?

sono gli aiutanti che li fanno sembrare competenti nel ruolo...spiegando al volo di fianco a loro come si conteggiano i voti e cosa sia permesso o meno ai parlamentari!

purtroppo in questi tempi non esistono piu persone di spessore ed integrità politica!

john buatti 14.01.15 13:27| 
 |
Rispondi al commento

La frase di Renzi sugli italiani che si arricchiscono ha fatto scalpore, reso furibondi i tanti, che invece, si impoveriscono sempre piu', che non vedono prospettive.
Ma attenzione: la pur giusta indignazione riguarda un falso problema. In realta' le cose stanno ancora peggio: quello, come certe frasi dei predecessori, sui ristoranti pieni, sul risparmio privato, e' un messaggio in codice alla finanza europea.
Dice: state tranquilli, anche se il nostro debito pubblico e' stratosferico, gli italiani non sono indebitati come i cittadini di altri paesi, sono previdenti, risparmiano. Ne abbiamo, di riserve, da svuotargli i conti e le tasche, da salvare banche e accontentare i creditori esteri, prima di finire a gambe all'aria.
Questo, cari italiani perbenisti, vi fa sentire tranquilli e puntare ancora disperatamente a mantenere lo status quo?

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.01.15 13:20| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piero Angela come nuovo presidente della Repubblica.... credo che potrebbe essere la persona adatta: che ne pensate?

Claudio R. Commentatore certificato 14.01.15 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La pillola rossa è doverosa. Non c'è alternativa. Dobbiamo ricordare, dobbiamo farlo per evitare di ripetere sempre gli stessi errori. Vivere nell'illusione porta a drammatici risvegli. Continuare a far finta di nulla ci sta portando all'annientamento. Prendiamo possesso della nostra vita, della nostra democrazia e della nostra Repubblia. Viva l'onesta, viva la SANA politica e.....viva la pillola rossa...

roberto janni 14.01.15 13:11| 
 |
Rispondi al commento

ACCELERARE IL RISVEGLIO SAREBBE QUELLO DI CREARE UN MONDO PARALLELO COME PER ESEMPIO CREARE UNA BANCA A CINQUE STELLE CHE SI OCCUPA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DELL'ECONOMIA REALE E NON DI FINANZA SAREBBE UN BUON INIZIO DI RISVEGLIO PER I CITTADINI

pescatore pesca Commentatore certificato 14.01.15 13:05| 
 |
Rispondi al commento

___________________

per me il presidente puo essere pure un pastore...

l'importante che non si schieri con la casta della Troika...e che non venga manipolato da essa!

Per chi abbia paure se quest'ultimo non sappia far rispettare la costituzione...che in questi anni è stata stuprata da Renzi Berlusconi Monti e Letta....

non ci sono problemi...ci sono gli aiutanti che scrivono le lettere per il presidente...e gli spiegano la costituzione..

per il resto deve fare solo gli interessi degli italiani e della costituzione e non quelli di Renzi Berlusca e della Troika..

e se si vogliono riforme come Renzi spernacchia da 6 mesi o piu ...allora partiamo da come si elegge il Presidente della Repubblica rimuovendo il limite di età e che non provenga da una classe politica!

john buatti 14.01.15 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Prima del 20 gennaio magari si puo' parlare sul blog della SCHIFOSA RIFORMA FORNERO ?
Riguarda milioni di persone non sarebbe male parlarne . Grazie.

Roberto C., Parma Commentatore certificato 14.01.15 12:51| 
 |
Rispondi al commento

NAPOLITANO SE NE VA? SIETE FUORI DI TESTA? NEPPURE LA MORTE...

Egli cambia semplicemente ruolo, diventando senatore a vita! Egli non cesserà di "appoggiarsi" sulle spalle degli italiani, come ha fatto per tutta la sua lunghissima vita, e neppure dopo che la natura avrà fatto il suo corso, portandolo nel "letamaio" della storia italiana, gli italiani si libereranno di lui, perchè peserà su di essi la sua pensione di reversibilità.

Dopo la schifosa riforma Dini (un altro "buono" per gli italiani), per tutti i cittadini "normali" le pensioni di reversibilità furono ridotte drasticamente e ancora di più se l'erede percepisce altri redditi, ma questa regola non vale per tutti quei soggetti, appartenenti alla cosiddetta casta, che anche dopo la loro morte graveranno in egual misura sul popolo italiano, a favore della vedova o del compagno o della compagna.

Ricordatevi che per loro, i famosi DICO (diritti equiparrati a quelli del matrimonio) li godono da molti anni, assieme alla casta dei giornalisti.
I DICO sono "indecenti" moralmente solo per i cittadini comuni.

QUANTO DEVE AVERE GODUTO, QUELLA VECCHIETTA STRACCIONA CHE, PORTANDOSI UNA SEDIA DA CASA PER GODERSI COMODAMENTE LO SPETTACOLO, SI SEDETTE DAVANTI IL PALCO DELLA GHIGLIOTTINA E COPRI' L'INTERVALLO TRA UNA ESECUZIONE E L'ALTRA SFERRUZZANDO E SI ALZO' SOLAMENTE QUANDO FINIRONO DI CADERE LE TESTE; CHE TEMPI CATARTICI!


Intervista a Grillo in occasione della chiusura del semestre europeo di Renzi

http://www.beppegrillo.it/la_cosa/2015/01/13/beppe-grillo-risponde-alle-domande-dei-giornalisti-in-dirette-streaming/

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.15 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, è inutile dire che in TV SPACCATE !!!!!!
Continuate così, andate in TV scegliete voi dove, quando, con chi ma fatevi sentire da tutti gli italiani e vedrete che nessuno dimenticherà più nulla.
GRANDE DI BATTISTA !!!!!


MARY S., PENNE Commentatore certificato 14.01.15 12:40| 
 |
Rispondi al commento

finalmente un post tanto vero quanto scontato. basta con questa separazione fra la gentaglia che c'è in parlamento e la gentaglia italiana c'è una grande omogeneità. siamo come loro. italiani popolo di ignoranti o furbi, o intelligenti ma frustrati.

stefano mariotti 14.01.15 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani sono stati addormentati con i simboli, basta vestire una carica autorevole per associare l'uomo al vestito. Finora non si era caduti tanto in basso e ora l'atto di fede dei cittadini nell'associare automaticamente l'uomo al vestito non è più tanto scontato. Sempre più cittadini si informano entrando tecnicamente nei meccanismi. E' solo una questione di tempo, gli inganni sono destinati a svelarsi, è nel naturale svolgersi degli eventi trovare ed eliminare ciò che non corrisponde.

Giusy Romano Commentatore certificato 14.01.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Oggi è un grande giorno per l'Italia ! Dovrà essere e sarà ricordato a lungo come il giorno della liberazione assieme al 25 Aprile !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 14.01.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Signor NAPOLITANO
Che fa se ne va via? ADDIO come addio per sempre alla - presidenza stessa - della REPUBBLICA

E questo purtroppo per l'Italia
Perché LEI ha palesato a tutti di potere diventare una monarchia e anche DITTATURA.
Mai Mai!
ci sono stati cosi tanti Italiani
A MILIONI contro il suo operato. Mai un presidente della repubblica era stato contro MILIONI e MILIONI DI ITALIANI e ha tirato dritto senza rappresentarli ma CONTRO di loro.
Vergogna

Mauro Mag Commentatore certificato 14.01.15 12:20| 
 |
Rispondi al commento

La pillola che io prendo tutti i giorni, è fatta di una sostanza scura e maleodorante dalla consistenza cremosa, il suo colore è il marrone, ma le sue sfumature variano in conformità a ciò che mangio (se mi va bene).

L'Italia è tra i primi paesi al Mondo come produttore della suddetta fetida sostanza, quindi noi Italiani in questo siamo, come dire, dei leader indiscussi. Tutti ne produciamo in una certa quantità, ma molti di noi siamo costretti anche ad assumerne un po’ per via orale.
Tra i cittadini che eccellono in tale produzione, ci sono per esempio: i Mafiosi, i Politici corrotti, i Ladri, i Giornalisti venduti, gli Evasori fiscali, gli Stupratori, e per ultimi (ma non per questo meno importanti, anzi) i Cittadini Moderati.
Ecco per quest’ultima categoria vorrei spendere qualche parola in più e descriverne meglio le loro caratteristiche antropologiche: tali individui vivono per lo più facendosi i cazzi loro, votano chiunque gli prometta di non intaccare i propri privilegi, spesso sono Dipendenti Pubblici, tengono molto alla cura del proprio giardinetto sotto casa (adorano veder crescere bene i gerani, per esempio), spesso li vedi tutti intenti a tenersi in forma correndo o andando in bici la domenica ma crete volte anche durante i giorni lavorativi quando per strada s’incontrano solo disoccupati e casalinghe annoiate (per cui ti viene subito da pensare “ma questi quando lavorano?”).
Tra questi ci sono anche parecchi pensionati che, con qualche spicciolo in più al mese, sarebbero pronti anche a votare una Mummia Egiziana riesumata, alla faccia del futuro dei loro Nipotini.

Detto questo, mi viene naturale aggiungere: “Ma che meraviglioso paese che è l’Italia”.

C.E. (disoccupato italiano) 14.01.15 12:15| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno disse che "Governare gli italiani non è difficile, ma inutile" e nonostante non nutra nessunissima stima per quella persona o per quel periodo storico, alla fine non si può dire che in questo non aveva ragione.

ivo 14.01.15 12:12| 
 |
Rispondi al commento

#passaparola #MassimoFini: "10 anni di attacchi all'Islam" http://tuttorete.com/passaparola-massimo-fini-10-anni-di-attacchi-allislam/ … … … #beppegrillo #iosonoahmed #JeSuisAhmed

Mirko Correggioli 14.01.15 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Bruno Vespa ha dato la sensazione di essere interessato , man mano che l'intervista andava avanti , al M5s e alle sue tematiche . Cercando di sfruculiare Di Battista sulle incomprensibili incongruenze del Movimento il conduttore appariva sempre più attento e curioso di capire questa strana cosa chiamata M5s . Un Di Battista superlativo spiegava con efficacia le linee guida dell'oggetto misterioso con professorale efficienza all'interlocutore incuriosito . E' stato un momento di alta televisione ! La prova del nove di come questo mezzo vale per come è usato , come tutto del resto . Anche quando si è fatta l'analogia del pollaio in cui noi non vogliamo entrare , perchè ci da fastidio avere a che fare con le galline ? Noi siamo il popolo e come tale dobbiamo mischiarci con tutti e parlare con tutti , sopratutto con le galline che non sono gli eventuali avversari politici , che sono avvoltoi e sciacalli , ma sono gli italiani ! Gli unici polli sono i tre quarti dell'elettorato che , politicamente , sono a livello dei docili pennuti . Beppe e Roberto , se veramente siete quello che sembrate , date via libera a questi stupendi ragazzi che offrono una immagine del tutto inedita dei politici italiani : onestà e preparazione , sincerità e lealtà ! Fate un tentativo , ve lo chiediamo in tanti ! Non credo che il Movimento abbia il diritto di privare la lotta del popolo agli avvoltoi di un così potente mezzo per vincere e convincere !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 14.01.15 12:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ogni santo giorno mi trovo a discutere con tanta gente che si indigna allo scandalo e poi dopo 3 giorni ricomincia a parlare dell'ultimo gossip ,oppure chi è stato a uccidere tizio o caio, in quei programmi demenziali spazzatura di grande distrazione di massa che fanno di mattina e di pomeriggio o dei reality chi uscirà.....non ho parole. E io che mi addanno a ricordargli che 3 giorni prima si lamentava del politico che aveva commesso quel REATO hai danni del popolo ITALIANO e pure hanno la faccia di risponderti "ma si che ci puoi fare".

Cristian guardiano 14.01.15 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Il peggior presidente della storia repubblicana, non so quante volte abbia violato e insultato la famosa costituzione a cui dice di tenere tanto!

Renè1 b., padova Commentatore certificato 14.01.15 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Ieri Beppe ha fatto un intervento al parlamento europeo strepitoso e nessun giornale ne parla, salvo il Fatto che ne estrapola una frase in risposta a un giornalista, per metterla come titolo di tutto quello che ha detto nel parlamento europeo, senza però mettere il video o il testo di cosa ha detto.
Bè mi fanno più schifo quelli del Fatto che gli altri giornali, perché che gli altri ci siano nemici è palese, il Fatto è sempre ambiguo e viscido, la cosa più ridicola è che che censurano come porci chi non è dalla parte loro o in linea al loro pensiero.
Spero che spariscano pure loro, è solo carta sprecata e chat pilotata

Luca 14.01.15 12:03| 
 |
Rispondi al commento

giorgio napolitano (minuscolo voluto) ti aspettiamo a testimoniare sulla trattativa stato-mafia. Mai stato un presidente anche solo decente, vattene nella vergogna.

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 12:02| 
 |
Rispondi al commento

A Jacopo anch'io ricordavo Matrix e le pillole come le descrivi tu, ma non l'ho rivisto di recente.

Renè1 b., padova Commentatore certificato 14.01.15 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente se ne va , mi ha tolto il piacere di sentire l' inno. Quanti papponi , baci , abbracci e pensioni d' oro , che schifo . Uno spettacolo inguardabile.

Roberto C., Parma Commentatore certificato 14.01.15 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo la memoria corta del paese continuerà e aumenterà in futuro.
I Pidioti fanno votare alle primarie con 2 euro anche chi scende dai barconi, vittima dell'ultima tratta di schiavi.
Prossimamente li faranno votare anche alle politiche per qualcosa di simile ai 2 euro e così ci toccherà sentire come ieri su telepadova da un rifugiato islamico ex via anelli che Le Pen appoggia i terroristi, per quello non l'hanno voluta alla manifestazione.
Non ho nulla contro le moschee, ma se quello che ne ricavano come informazione è questao stiamo freschi con i prossimi elettori.

Renè1 b., padova Commentatore certificato 14.01.15 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Spunti di riflessione
A volte sembra tutto inutile, il "sistema deteriorato" è ancora troppo forte per poterlo abbattere a breve. Una sola domanda banale a chi non vota per accellerare questo processo che nonostante tutto avverrà. Se stiamo come stiamo di chi è la colpa?
Sono stufo di ascoltare ancora il professore universitario Monti (stamattina su rai news), bocciato dai suoi sostenitori, che ancora si vanta di quello che ha fatto politicamente... aver peggiorato lo stato di salute del paese. Purtroppo "qualcuno" tanto tempo fa disse l'Italia è fatta, adesso bisogna fare gli Italiani. La strada è ancora lunga.
Vincoliamo i politici agli obiettivi che loro dichiarano di volere e poter conseguire applicando l'azione di governo che essi stessi stabiliscono in campagna elettorale e devono andar via se, pur premiati dai voti sono stati inconcludenti e i dati dello stato di salute del paese dimostrano che i "loro obiettivi" non li hanno raggiunti.
Si stabilisca come devono essere verificati gli obiettivi e come calcolare il dato di partenza, che rappresenta l'indice di confronto; allo stesso modo sarà calcolato il risultato ottenuto per poterlo giudicare...

Danilo P., Eboli Commentatore certificato 14.01.15 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo articolo! Complimenti all'autore!

Melania Pomante 14.01.15 11:48| 
 |
Rispondi al commento

OFFEDIAMOCI SENZA PIETA'
Stamani leggevo sul Corriere del Veneto che un simpatizzante del M5* aveva offeso la Moretti, europarlamentare del PD.
Ho pensato quando Grillo è stato offeso a Genova.
Ogni parlamentare che ha lasciato il M5* viene coperto da insulti.
Renzi, e prima di lui anche gli altri presidenti del consiglio vengono offesi.

Se andasse al potere un grillino, si beccherebbe, giustamente, la sua bella rata di ingiurie.

Tanto che le offese fanno da sottofondo a qualsiasi persona di potere.

Dato che il nostro tempo è limitato, ( si muore..) perder il nostro tempo a sparlare forse è controproducente, perchè un intervento di scherno, di offesa gratuita, sarà cestinato dell'offeso e non interesserà alla gente, se non c'è satira, ironia.

Paolo TV

PaoloR Z. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.01.15 11:46| 
 |
Rispondi al commento


luigi di maio:

""Al Presidente della Repubblica Napolitano avevo rivolto un appello qualche settimana fa, per inviare un messaggio alle Camere ed approvarlo subito"

si parla del reddito di cittadinanza.

praticamente gli ha chiesto di suicidarsi.

non possumus, la risposta!

p abblo 14.01.15 11:44| 
 |
Rispondi al commento

La memoria corta dei:
Leghisti.
Democristiani
Comunisti
Socialisti
Fascisti
Pidiellini
Piddini
Fratelli de che
ma la rete non ha la memoria corta!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.01.15 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi hanno fatto votare due volte per i candidati alle regionali della mia regione (Puglia), è normale?
Qualcuno mi risponda, grazie.

Angelo Rizzo 14.01.15 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VISTO IL NUMERO DEI CONDANNATI E INDAGATI IN PARLAMENTO E AL SENATO; VISTI GLI SCANDALI DI CORRUZIONE,DANNI ERARIALI,RISANAMENTO DEBITI AD AZIENDA GENITORIALI, VISTO L'INCAPACITÀ COLPEVOLE DEI NOSTRI GOVERNANTI,VISTO CHE I CONDANNATI PER FRODE ALLO STATO GIRANO CON LA SCORTA PAGATA DAL POPOLO FRODATO,ECC,ECC,ECC.... PROPONGO (PER COERENZA) PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.....
CLEMENTE MASTELLA

aniello r., milano Commentatore certificato 14.01.15 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LUIGI DI MAIO

IL MIO ULTIMO APPELLO (inascoltato) A NAPOLITANO
Il mio ultimo appello a Napolitano

C'è una soluzione pratica e veloce per fermare l'emorragia di disoccupati e di fallimenti in questo Paese: si chiama Reddito di Cittadinanza.
Lo Stato fornisce 780 euro al mese a 10 milioni di poveri per tre anni. Durante questo triennio li forma gli fa un offerta di lavoro che non possono rifiutare, pena la perdita del reddito.
Coloro che percepiranno questi soldi li andranno sicuramente a spendere in esercizi commerciali e imprese per beni di prima necessità. Aumentando il mercato.

Al Presidente della Repubblica Napolitano avevo rivolto un appello qualche settimana fa, per inviare un messaggio alle Camere ed approvarlo subito. La nostra proposta di legge è ora in discussione al Senato in Commissione Lavoro.

Se lo avesse fatto, oggi lo avrei ringraziato. Ma il Presidente che ha firmato la riforma Fornero non si è smentito neanche questa volta. E per questo mi sento di dire "Napolitano non ci mancherai"

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.01.15 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alessandro Di Battista
17 h · Modificato ·

Questi collaborazionisti dell'Europa delle banche sono pericolosi. Per difendere l'EURO, il rigore e i banchieri che li dirigono sono capaci di mentire con una sfacciataggine imbarazzante.

“Le famiglie italiane si stanno arricchendo” ha dichiarato Renzi a Strasburgo. Ricorda molto le indecenti dichiarazioni di B. sui “ristoranti sempre pieni”.

Qualche dato economico:
1. dal 1997 ad oggi la produzione industriale è scesa del 25%
2. Disoccupazione al 13,4% (giovanile al 44%)
3. dal 2009 ad oggi abbiamo perso 9 punti di PIL (prodotto interno lordo)
4. Nel primo semestre del 2014 hanno dichiarato fallimento 8191 imprese italiane (63 aziende al giorno)
5. Durante il semestre europeo il debito pubblico italiano è aumentato di 74 miliardi di euro

Ripeto, questa gente è pericolosa.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.01.15 11:32| 
 |
Rispondi al commento

non ho capito perchè i quattro cittadini francesi di religione ebraica sono stati sepolti in Israele. Si sono dichiarati Israeliani e sionisti post mortem?
Vuol dire che tutti i cittadini di religione ebraica del mondo sono contemporaneamente, volenti o nolenti, sionisti e israeliani?

cosimo 14.01.15 11:30| 
 |
Rispondi al commento

________


piu che la memoria serve la verità...

essere bugiardi come Renzi come la UE per avvantaggiarsi ed appropriarsi della sovranità di un paese o di una persona mentre si fa credere altro è sbagliato e moralmente illecito ed illegale...

fuori dall'euro e fuori dai regimi dell'europa che blocca le economie individuali dei paesi membri imponendo loro limiti di produzione..di tipologia dei prodotti...quote ecc

e poi ti dicono che non sei qualificato e che devi riqualificarti...che non sei flessibile...che non produci abbastanza...

andate affanculo voi della Troica...

c'è gente super qualificata ma gli viene detto che la colpa è la loro se non hanno un lavoro... (la disoccupazione è al 13.4%)

cosa volete che diventi un ingegnere.. un'addetto alla produzione di auto..di elettrodomestici ...di medicina..o un barrista..o un calzolaio..o un pastore...o un fornaio...o un'Informatico che ha lavorato in quel campo per anni...

avete rotto i coglioni...voi del governo o dei governi passati...

perche non vi fate uno stage voi della casta...e vi riqualificate e andate a trovarvi un lavoro vero visto che predicate agli altri..

voi che non fate un xazzo per una vita...

voi che date la colpa all'individuo invece che alla mancanza di lavoro che Voi politici della casta non avete creato per occuparci!

vaffanculo a voi predicatori pifferai di xerda...

john buatti 14.01.15 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Lamentablemente la mayoria de las personas toman cada dia la pildora roja y viven en la Matrix, no son felices aunque crean lo contrario. Italia esta como el Titanic, lo peor aun no ha llegado y la gente aun no lo sabe, o, no lo quiere saber .... y con una guerra que ya ha comenzado .

Enzo Ciccarino 14.01.15 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Cosa fanno i Leghisti in Tanzania?

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 14.01.15 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Scusate un altro OT:
E' ufficiale: NAPOLITANO SI è DIMESSO

.... CHAMPAGNE!!!!!!!!!!

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è che abbiamo la memoria corta, è che ogni giorno ce n'è una nuova, la gente non ha voglia di soffrire, dimentica perchè tanto sa che non otterrà mai giustizia.

Troppi scandali fanno regola, pochi scandali fanno invece preoccupare.

Vero Vero 14.01.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno , sono un iscritto del mov.5.stelle, abito a Palermo e non riesco a trovare un banchetto dove potere esprimere il mio voto e quello di tutta la mia famiglia per quel che riguarda l'uscita dell'Italia dall'euro. Potreste segnalarmi ,via mail,i giorni e i luoghi ,della mia citta', dove e quando potere votare ? Grazie. Rolando Carmicio

rolando carmicio 14.01.15 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Ferrarai, 30% aumento vendite
Rols Roice, 200% aumento vendite.
Caritas, 70% aumento presenze.
HA DA VENI' BAFFONE!

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 14.01.15 11:04| 
 |
Rispondi al commento

SINDROME DA UNGUENTO:
Gli Itagliani, passano dall'olio di ricino alla vasellina.
Sempre unguento è.

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 14.01.15 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Gli Italiani sono in MALAFEDE! Hanno così tanta memoria che ricordano di dimenticare. I poveri sono ancora più miseri dei ricchi: se non ci fosse questo humus, questa BASE solidissima, l'eterno blocco sociale a-ccatto-trasformista non potrebbe reggere al VERTICE...

A r ʝ u n a , Tamil Nadu Commentatore certificato 14.01.15 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma come la pillola io speravo nella supposta abituati come siamo a ciaparlo nel de drè,che dire aspettiamo il messia?io intanto vado a vangare il mio orticello

mark pejo 14.01.15 10:54| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+7
Tramonti a Nordest

(Quando si parte per la guerra? 001)


?


I ricordi

sono attimi che ti appartengono

e sono già passati.


--------------------------


.

epe pepe 14.01.15 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Questo post fotografa esattamente la realtà. E implicitamente dice pure quale situazione dobbiamo sostenere noi 5*****: assistere al rovina del Paese che va in malora per colpa dei soliti noti, e gli italioti passivi e, anzi, consenzienti davanti al disastro!!! salvo poi lamentanrsi, ma cmq votare renzie &co, o al massimo desertare le urne... Come fare a modificare tale mentalità?? Gli italioti si meritano il destino di merda che ci si para davanti!!!
OT: GRANDE ALESSANDRO DI BATTISTAAAAAAAAAAAAA!!!!!
La rai ha pensato bene di trasmettere l'intervista di Alessandro da vespa alle 0:30, altrimenti "troppa verità in una sola dose". Persino vespa non sapeva più a quale scorrettezza fare appello per contrastare Alessandro, che lo ha smontato con maestria suprema. Ragazzi, se intervenissimo in TV così, per loro è la fine!!! (ma in prima serata però, tutti devono ascoltare!!)
GRANDE ALESSANDROOOOOOO!!!!!

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, seleziona un gruppo di parlamentari e non del movimento e spediscili nelle televisioni e radio.
Dobbiamo CONTRASTARLI sul loro campo, allo stesso stempo dobbiamo dare una PROSPETTIVA agli italiani.
E' ora di fare uno scatto in avanti.

Bob C., Rieti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 10:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog!
io non credo sia memoria corta quanto piuttosto un totale disinteresse verso tutto quanto riguarda il nostro paese. Ormai la gente e' assuefatta dalle cose , dagli scandali e purtroppo non ci fa pi' caso. Sembra che indossi un impermeabile e si lasci scivolare addosso le notizie, gli scandali, le schifezze che succedono come se fossero acqua fresca.
Purtropporestano ne in mente le stupidate, i gossipdei vip o presunti tali, le cose serie vengono messe in un angolo.

ieri il nostro Di Battista e' stato bravissimo da Vespa che non ha perso occasione per fare il giornalista di parte.
In rete il video sta spopolando e spero che continuiate ad invadere la tv, a qualcosa servira' sicuramente, a qualcuno arriverete, qualcuno si svegliera' dal torpore e allora la memoria per gli scandali ritornera', anche quella.

ema dell (ema dell) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.01.15 10:40| 
 |
Rispondi al commento

gli italiani da sempre un popolo di semianalfabeti , come diceva orson welles nel 1963 in pieno boom economico italiano : la borghesia italiana la più ignorante del mondo occidentale .....la maggior parte degli italiani hanno l'anima semianalfabeta e ignorante , un anima indottrinata nei secoli . dei secoli da una religione cattolica ormai cultura ,incentrata nella negazione , al sacrificio , nell'attitudine al soffrire e sopratutto all'ipocrisia .

fabio bagnoli 14.01.15 10:40| 
 |
Rispondi al commento

di battista a porta a porta

https://www.youtube.com/watch?v=cGqIQUI78NM

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 10:40| 
 |
Rispondi al commento

http://webtv.senato.it/3861

http://webtv.camera.it/home

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente - nell'arcana cabina di regia del blog - una mente con una coscienza letteraria e una capacità culturale di analisi della realtà, che non rifugge dalla metafora.
Ciò mi fa sentire ancora più motivato nel portare avanti un attivismo per il movimento a volte tarpato da uscite del blog troppo superficiali (mi riferisco a commenti su Isis e terrorismo e alla scandalosa mancanza di presa di posizione per la libertà di stampa e di satira dopo l'attentato di Charlie Hebdo).
Ottimo il riferimento al Candide di Voltaire e a Matrix nonché alla sindrome di Korsakoff.
Ebbene si!! Ecco quale deve essere il compito programmatico del M5S (oltre ovviamente a fare proposte per soluzioni concrete): martellare, anzi mitragliare quotidianamente i media ricordando agli italiani i grandi scandali e le pecche della nostra falsa democrazia. Purtroppo per farlo (con buona pace di Casaleggio) non è sufficiente il blog e neanche il Moloch della Rete. Ci siamo tutti resi conto che dobbiamo assolutamente martellare anche su TV e giornali cartacei a tiratura nazionale. Triste ma necessario.
Concludo ribadendo la necessità di un giornale del M5S (se non quotidiano almeno settimanale) a tiratura nazionale, assolutamente gratuito da distribuire nelle edicole. Sono convinto che molti attivisti sarebbero disposti ad autofinanziamento. Io lo sono. Per quanto riguarda TV, beh forse è un po' più complicato. Facciamo un passo per volta!!
Bravo !!! al bloggista di oggi.

claudio fochi, ferrara Commentatore certificato 14.01.15 10:28| 
 |
Rispondi al commento

E allora cosa proponete per curare la Sindrome di Korsakoff, non ditemi che il Blog ed internet sono la soluzione perchè NON è vero, visto che vi siete resi conto che la memoria degli Italiani è come quella del pesce rosso (3 secondi), la curiamo con un farmaco che si chiama TV, anche se non vi piace e faranno di tutto per non invitarvi ma la TV è ancora e resterà tale per molti anni per decelebrare gli Italiani.
L'intervento di Di Battista di ieri sera deve essere ripetuto n volte fino alla nausea, bisogna fare denunce pubbliche fini allo sfinimento, questa è l'unica cura contro la Sindrome di Korsakoff , gli Italiani sono anestetizzati bisogna disintossicarli.

W M 5 * * * * *

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo l'italiano medio è diventato ignorante e se ne frega della politica, una volta c'era più partecipazione della gente e si difendaveano i propri diritti, adesso invece ognuno pensa al suo orticello.

TUTTA COLPA DELLA POLITICA DEGLI ULTIMI 20 ANNI, COLPA ANCHE DELL'INFORMAZIONE E DELLA TV.

IN ITALIA ADESSO CONTA SOLO IL CALCIO, LO SMARTPHONE NUOVO, UOMINI E DONNE, LE VELINE ECC ECC

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 14.01.15 10:13| 
 |
Rispondi al commento

ma non solo ieri mentre i midia imperversavano con la notizia della fine mandato di napolitano dei discorsi in un aula semideserta della fine del mandato europeo e del battibecco del ns primo ministro con salvini qualcuno in italia cosa ti fa ti presenta una proposta di eliminare i ticket agli ultra 65 enni si parlo del rappresentante delle regioni ma si quelle regioni diciamo degli sprechi dei rimborsi particolari quelli delle mutande per dirla papale papale poi fa dei distinguo pagheranno sempre i piu' sprovveduti gli altri no ma se c'e' una cosa che bisogna eliminare sono le regioni per risparmiare ma li e' terreno minato ma si diamo una mano all'inps cerchiamo di fare vivere meno questi ns vecchi cosi' risparmiamo sulle pensioni e restano soldi per altri vitalizi magari contributivi bastaa qua si va verso uno squallore demenziale non scrivo altro gio batta

giobatta 14.01.15 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Il problema e' culturale.
Non si puo' cambiare la cultura predominante del "non nel mio giardino".
Non credo sia anche solo italiana.

Adoro il m5s e riconosco che abbia fatto tantissimo anzi tutto mentre le altre forze politiche hanno fatto il nulla ma non so come se ne possa uscire.

E' un problema che sollevava anche Falcone.E' un problema di cultura italiana predominante.
Persino alcuni famigliari di vittime eccellenti non si sono resi conto dell'importanza delle iniziative del m5s....c'e' qualcosa che non va in quei 32 milioni e forse piu' italiani che non hanno votato m5s.
Probabilmente anche in tanti che lo hanno votato alle ultime politiche.

Tra quei 32 milioni ci sono tante brave persone ma non capiscono. Ignorano. Non ce la fanno a capire e ad attivarsi e votare.
Anche se gli dai la pappa pronta di informazioni nemmeno la guardano.Sono chiusi dentro ad un guscio di incoscienza da cui non escono...chissà perche'...non lo so..ma non sono disposti nemmeno a dialogare e quando non si dialoga non si risolvono i problemi.

Ho provato a parlarci ma niente non c'e' nulla da fare....si annoiano...si scocciano...ti deridono e a volte dicono che hai ragione...ma nei fatti nulla cambia in tanti di loro.
Almeno per ora.

Dico questo solo per dialogare con voi del m5s...sperando ci venga in mente qualche idea.

ciao! w il m5s!

gio 14.01.15 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scommetto che gli Italiani hanno dimenticato quante leggi scellerate il monarca ha firmato!
Se non sbaglio fu chiamato: Montblanc!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.01.15 10:01| 
 |
Rispondi al commento

ot
...e noi che abbiamo memoria (?)
che facciamo?
nous somme Charlie?
oppure, si alla malattia ingiustificata della polizia municipale?

forse, a volte,
è meglio nn avere memoria........

SEINELLANIMA ***, Roma Commentatore certificato 14.01.15 09:59| 
 |
Rispondi al commento

PARIGI VAL BENE UNA MESSA, COME L’EURO VAL BENE UNA STRAGE …
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=14502
DI ROSANNA SPADINI

comedonchisciotte.org

“Nozze vermiglie”, straziate di sangue, furono quelle di Enrico di Navarra e Margherita di Valois, stuprate dalla strage di San Bartolomeo, quando nella notte tra il 23/24 agosto 1572, ebbe inizio a Parigi quell’eccidio indiscriminato contro gli ugonotti da parte della fazione cattolica che, estesosi poi in altri centri urbani della Francia, provocò la morte di quasi 30.000 persone. L’avvento di una “strategia della tensione” che oltraggia ogni cambiamento epocale di potere. Così è successo il 12 dicembre del 1969 con la strage di Piazza Fontana in Italia, così è avvenuto il 7 gennaio 2015 a Parigi con l’assalto alla Redazione di Charlie Hebdo.


Allora il potere della monarchia assoluta mutava veste, allora il re di Francia Enrico IV poneva fine alle guerre di religione ed emetteva il famoso Editto di Nantes, essenziale esempio di tolleranza religiosa. “Parigi val bene una messa”, e dunque nasceva lo stato laico e moderno, affrancandosi dall’obbligo confessionale. Oggi il capitale non ha più bisogno dello stato né della democrazia, itinerante e nomade come sempre, senza percorso fisso che non sia il proprio interesse, camuffa la libertà con la sicurezza, i diritti sociali con quelli estetici, la sacralità della coscienza con la colonizzazione dell’inconscio collettivo.

Il tempo del capitale diventava allora irreversibile, acquisiva l’accumulazione infinita delle conoscenze, il monopolio della vita storica, fino a fare del progresso del lavoro il proprio progresso. E al tempo del lavoro si legava anima e corpo la borghesia, il lavoro iniziava, per la prima volta nella storia, a trasformare le condizioni storiche e a diventare un valore. Diventa ricco e salirai nell’alto dei cieli, diceva Calvino. Nasceva così il capitalismo (Max Weber, L’etica protestante e lo spirito d

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.01.15 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRANDE Di Battista gli hai tenuto testa, l' hai fatto nero, come si dice a Roma.
Io non guardo mai Porta a Porta con quello che si sfregola le mani come un sadico ma quando ci siete VOI del M5S faccio questo sacrificio.
AVANTI L' ONESTA' li annienterà....

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato 14.01.15 09:55| 
 |
Rispondi al commento

non è possibile che noi non stiamo ancora facendo le nostre quirinarie!!!!non è possibile che il M5S ancora non presenti un nome!!è ora direi!!!!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI INVESTITORI ORDINANO, IL PD OBBEDISCE: ECCO PERCHE’
http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1063

Iniziò tutto con Bassanini, socialista poi compagno, poi PDS. Fu lui a sferrare l’attacco alla gestione pubblica dei servizi degli enti locali (come acqua, gas, elettricità ecc, le UTILITY), che si concretizza con la legge 267 del 2000 figlia del lavoro di sto ‘tecnico’ negli anni ’90. Obbediva sto bastardo, al già infame trattato GATS dell’Organizzazione Mondiale del Commercio di Ginevra, quel trattato che mirava a mettere nelle mani degli speculatori internazionali (CIOE’ PRIVATIZZARE) i tuoi servizi essenziali, come scuola, sanità, assistenza sociale, cimiteri, anagrafe, acqua luce gas, ecc. (Il GATS si è impantanato, e oggi lo hanno ri-sdoganato col nome di TISA dalla porta di servizio, arriva, arriva…).
Oggi Renzi, dopo le ‘giuste’ limature della fine anni ’90 di Prodi e di quel figlio di tr… (finisce per oia) di Massimo D’Alema, vuole portare la stoccata finale alla privatizzazione dei servizi enti locali. Ma perché tutta sta furia del PD (coccige di Wall Street) a fare ste ‘riforme’? Ecco la risposta finalmente:
GLI INVESTITORI SANNO DA TEMPO CHE INVESTIRE IN UN SERVIZIO 'UTILITY' RENDE MOLTO DI PIU’, E SI RISCHIA MOLTO DI MENO, CHE INVESTIRE NELLE… NELLE… BANCHE!
Cosa significa? Significa che uno speculatore/investitore americano o russo o cinese guadagna molto di più, e rischia 9 volte di meno!, a investire nell’acqua o nel gas di un comune che li privatizza piuttosto che a investire in Unicredit o Intesa o Bank of America o BNP Paribas o Deutsche Bank. Non ci credete, non credete che mettere 1 milione di dollari sull’acqua sia mooolto meglio che metterli nelle super potenti banche? Ecco i dati secchi.
Ovviamente il modello viene dall’America: le ‘utility’, cioè proprio i servizi locali di acqua luce gas, hanno garantito agli investitori americani degli utili dall’80% al 50% di media! ATTENZIONE, paragonate questi utili con quelli che le MEGA-B

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.01.15 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano dovrebbe dimettersi ormai
Nonostante i tagli annunciati nel 2007, e le dichiarazioni solenni che avrebbe ridotto le spese, da ex presidente avrà una lunga lista di benefit: un ufficio di 100 mq, una scorta, un maggiordomo, un guardarobiere, auto con autista per lui, moglie e figlio, uno staff di almeno una decina di persone (in tutto 30 persone al seguito), una serie di linee telefoniche dedicate, telefoni satellitari,
collegamenti televisivi e telematici. Avrà 15.000 euro al mese più una lunga serie di benefit. Ridurre i privilegi? Il suo ufficio stampa: "Ha avuto impegni tali da non consentirgli di deliberare sulla materia". Quali? Esondare dai doveri e compito che la Costituzione gli assegnava? Firmare senza esitazione qualunque legge incostituzionale gli mettessero davanti? Fare moniti contro l’opposizione? Ubbidire alla Troika? Mettere su 60 complici, chiamati ‘saggi’, per storpiare mezza Costituzione? Scegliere lui i capi di governo e i ministri delle Finanze su suggerimento del Fm?
.
francobsd1 .
Pensate che Lech Walesa in Polonia dopo aver terminato il mandato da Presidente della Repubblica tornò a lavorare in fabbrica ed ora è un semplice pensionato.... Siamo proprio il paese dei balocchi; analoghe prerogative spettano anche agli ex Presidenti di Camera e Senato per dieci anni. Irene Pivetti, ad esempio, ne godette pur facendo la "star" televisiva ed alla scadenza dei dieci anni protestò pure perché avrebbe dovuto scriversi le lettere da sola e perché le avevano tolto la scorta. A proposito, cosa fa adesso?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.15 09:32| 
 |
Rispondi al commento

La pillola rossa che gli uomini nella maggior parte ingoiano quotidianamente, (...non solo gli italiani...) dovrebbe consigliare l'avventura di un circuito alternativo di formazione e informazione. In concreto, un canale di conoscenza del Vero della storia, che la Matrix ha sempre occultato...e un canale di informazione alternativo alla fabbrica delle opinioni delle agenzie di stampa...Non basta un blog per favorire il cambiamento della grande Matrioska degli inganni della Matrix...

Paul E. Commentatore certificato 14.01.15 09:31| 
 |
Rispondi al commento

noooo
l'italiano nn ha poca memoria
all'italiano interessano due cose:
il proprio orto ed il calcio
stop!

SEINELLANIMA ***, Roma Commentatore certificato 14.01.15 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che mi fa più rabbia degli italioti è che lo prendono sempre in quel posto, però non imparano mai la lezione. Prova ne è l'affluenza alle primarie del pd, (a parte i cinesi e i marocchini). CAZXO, vi hanno distrutto il territorio, vi hanno distrutto le aziende, ci sono stati dei morti e voi ancora vi presentate a votare QUESTA GENTAGLIA? Ma può un popolo essere così DEFICIENTE E MASOCHISTA? Con tutti gli scandali che sono successi, il m5***** dovrebbe avere percentuali altissime, invece questi EMERITI IDIOTI si affidano sempre alle stesse persone. Comunque, a parte i politici, i più colpevoli sono i giornalisti, sostenitori della casta e di loro stessi. Ieri ho visto "il pungiglione" che incalzava il nostro DIBBA, in modo vergognoso, non gli dava modo di dare una risposta che già gliene faceva un'altra. Perché con renzi non fa lo stesso? Nonostante questo, il nostro GUERRIERO gli ha tenuto testa in modo fantastico. Continuate così, RAGAZZI, perché la gente nota la vostra preparazione e la vostra onestà. In qualche occasione ho visto vespa, addirittura in difficoltà, perché quando uno dice la verità non c'è "marpione" che tenga.

alfonsina p. Commentatore certificato 14.01.15 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Con il Trionfo della processione congiunta di politici e persone a Parigi,la Bellissima foto del Figliol Prodigo assieme al Profeta che ha salvato la 2'da Repubblica e gestito il Divino travaglio con tanto di mercato delle Vacche,Crocifissione e Risurrezione del nuovo Messia per sostenere il governo Monti per fare la Terza Repubblica fotocopia peggiore delle prime due e darla in consegna agli eredi:Renzi potrà governare la Colonia Italia senza problemi e durare per 50 anni senza dover dimezzare gli On.-Sen.-Faraoniche Pensioni/Stipendi,sopprimere i 10.000 enti inutili-Regioni Autonome-Province-Ecc.,soprattutto la grande ammucchiata non deve più preoccuparsi di sopprimere il sistema spartitivo-protezione dei figli-parenti e può aumentare le tasse per fare cassa.La politica serve solo per fare gli affari di famiglia.La strage e i bambini spettacolo per le esecuzioni è stata una manna per tutti i sudditi governi sostenuti dalle grandi ammucchiate,portato la Grande Francia nel potente esercito di Dio "Nato & Alleanza Atlantica e per chi ha sostenuto con tutti i mezzi possibili le guerre mascherate in Missioni di Pace per distruggere l'Iraq-Libia-Ecc.,le quali sono servite per creare il Mostro Isis,fare dall'interno la guerra contro la Siria per alimentare odio religioso e di razza.Napolitano: dopo l’addio una pensione dorata
Con autista, maggiordomo e ufficio da 100 mq
nonostante i tagli annunciati nel 2007 per i presidenti emeriti restano molti benefit,compresi una segreteria di una decina di persone e un assistente alla persona.

agostino nigretti 14.01.15 09:22| 
 |
Rispondi al commento

E allora? Queste Quirinarie le facciamo o non le facciamo?
Non sarebbe meglio fare qualche presentazioni di persone perbene? Tipo Scarpinato, Imposimato, Zagrebelsky, Gratelli, De Matteo...

Inutile ripetere i nomi di Gabanelli o Strada che hanno rifiutato
Inutile ripensare Prodi, visto è che è stato lui a metterci in questo guaio dell'euro e sarebbe ridicolo che il M5S chiedesse un referendum sull'euro e poi presentasse Prodi
E per lo stesso motivo controproducente fare il nome di Draghi visto che dobbiamo proprio a lui se siamo nella crisi in cui siamo, crisi che favorisce solo le banche e il grande capitale
Inutile pensare alla Bonino visto che deve curarsi per il tumore ai polmoni ed è agli antipodi del M5S

Ma qualcosa su qualcuno bisognerà pur dire o no?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.15 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo invasi dagli scandali e purtroppo tante persone convinte di non poter far niente per cambiare non ci provano neanche. L'unica speranza è il M5S a patto che coloro che decidono di aderire ai principi di legalità, trasparenza, condivisione ed impegno non solo x sè ma x tutta la comunità umana non si lascino sviare da piccole beghe interne ma lavorino in unità pur mantenendo le loro personali peculiarità che sono la base della ricchezza umana. Piccola considerazione: ma forse si doveva dire che ogni mattina gli italiani prendono la pillola azzurra invece di quella rossa? Cordiali saluti a tutti gli Attivisti. Alberto Deiana M5S Como

Alberto Deiana 14.01.15 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Se ne va, dunque, l'imbalsamatore del ventennio Berluscone, colui che ha fatto di tutto per perpetuare il Governo Barzelletta II°, per lasciarci in eredità il quizzettaro figlio di bancarottieri, il turbo cazzaro di seconda generazione: per conto mio, l'ho già dimenticato....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.01.15 09:18| 
 |
Rispondi al commento

oggi bellissima giornata anche se non c'è sole e minaccia pioggia!
Abbattuta la monarchia il popolo è stufo di magiare briosce!
Piano piano ci accorgeremo che quello che ci davano da bere,per 60 anni, non era vino, ma aceto!
La damigiana si sta svuotando...speriamo che non passino alla...cioccolata!

oreste M, (:★★★★★), sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.01.15 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido in pieno questo post e aggiungo che purtroppo vedo un popolo che ha perso la voglia è il coraggio di costruire qualcosa o andare da qualche parte.
Negli ultimi 30 anni noi nn abbiamo avuto un solo governo serio con un leader forte di polso duro che desse almeno la sensazione di proteggere il paese prenderlo per mano e portarlo in alto.
I nostri politici e la nostra stampa hanno fatto di tutto per esaltare un italietta povera ignorante ed impaurita agli occhi del mondo.
Noi siamo quelli che contano poco...
Un cavolo... io nn ci sto e aspetto con ansia un capo di stato che si faccia valere e tiri fuori le balle perché noi siamo molto di più.

emanuele g., ancona Commentatore certificato 14.01.15 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei prendere la pillola dell'onestà.
Questa parola ormai diventata un utopia ma che invece dovrebbe essere la realtà è rincorsa dalle persone e dai cittadini ma non vien emai raggiunta.

Ieri sera in una nota trasmissione sulla rai in cui era presente Di Battista il conduttore oltre ad essere intervistato per la prima volta dall'ospite tentava di essere realista giustificando l'illegale.

Quello è il segnale che stiamo procedendo sulla buona strada e adesso cerchiamo di candidare a presidente della Repubblica un nome che sia garante della democrazia delle opposizioni!

Diego Cappuccini, Marino Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Bongiorno....

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.01.15 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli anni di Napolitano al Quirinale, si possono rappresentare con l'immagine della Costa Concordia, arenata davanti al Giglio.
Un disastro!

gianfranco chiarello 14.01.15 08:54| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori