Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le cooperative rosse bussano una volta sola

  • 30


pontecrollato_cmc.jpg

"Il ponte autostradale sulla Palermo - Agrigento inaugurato a Natale e crollato a Capodanno è opera delle cooperative rosse emiliane, la CCC Consorzio Cooperative Costruzioni di Bologna, e la CMC Cooperativa Muratori e Cementisti di Ravenna. Un lavoro da 13 milioni di euro. La CMC famosa per gli innumerevoli lavori che si è aggiudicata in Italia e all'estero, da EXPO al Tav, e che risulta tuttora indagata per la truffa da 150 milioni di euro per il caso "porto fantasma di Molfetta" insieme al senatore Azzolini NCD (per cui il Senato ha negato l'utilizzo delle intercettazioni ma gli ha approvato l'emendamento per avere altri 10 milioni per il porto di Molfetta, da barzelletta eh!), anche in Sicilia ha vinto tutta una serie di lavori. Dalla metropolitana circumetnea di Catania (139 milioni) all'ammodernamento della strada statale 640 di Porto Empedocle (439 milioni) vantando record di costruzione, tempi e tecnologie: "il cantiere più attivo di tutto il Sud Italia", "La seconda tbm (fresa meccanica) più grande d'Italia", "Scavati mille metri in soli 3 mesi". E anche il ponte in questione si era aggiudicato il suo record personale: "Consegnato 3 mesi prima del previsto." E adesso se ne aggiunge uno nuovo "Crollato in soli 7 giorni". Ma potremmo ancora aggiungere "aperto senza collaudo", oppure "Inaugurato con gioia dall'Anas, che 5 giorni dopo però lo ha chiuso perchè stava già cominciando a sprofondare..." Giulia Di Vita

6 Gen 2015, 11:30 | Scrivi | Commenti (30) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 30


Tags: CMC di Ravenna, coop, coop rosse, cooperative, cooperative rosse, EXPO, grandi opere, ponte crollato, TAV

Commenti

 

vediamo se lo scrivono i giornali questo o lo dicono i TG.

anna m., Celano (aq) Commentatore certificato 08.01.15 00:08| 
 |
Rispondi al commento

credo nel potere delle parole e delle informazioni e chi scrive deve avere coscienza di ciò che dice evitando di scrivere bugie o inesattezze..in questo articolo ve ne sono parecchie soprattutto a livello tecnico.
- prima inesattezza: non è crollato il ponte (il ponte è intatto) ma il rilevato,che è un'altra cosa (quindi il danno non ammonta a 13 milioni di euro,costo complessivo dell'opera, ma di circa 200 mila euro,che verranno pagati dall'impresa)
- seconda inesattezza: aperto senza collaudo??? questa notizia è proprio inventata. il collaudo è stato fatto sicuramente, anche perché tecnicamente parlando nessun ente si sarebbe mai permesso di aprire una qualsiasi struttura senza prima collaudarla
- sprofondare?? la strada è stata chiusa tre giorni dopo l'inaugurazione perché si erano notate delle crepe anomale che avevano insospettito e il traffico era stato immediatamente deviato.nei giorni tra il 30 e il 31 (giorni in cui ha nevicato abbondantemente) c'è stato il cedimento..che non ha compromesso altre parti dell'opera.
Ora, che ognuno si faccia le sue idee e pensi ciò che vuole a livello politico, ma che si dica la verità senza ingigantire ulteriormente i fatti che non c'è di bisogno

livia scibetta 07.01.15 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

adesso vediamo se ha il coraggio

picco francesco 06.01.15 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Al Sud non ci deve mettere piede nessun mafioso. Ci siamo stufati.
Sappiamo lavorare anche noi e meglio di questa gentaglia.
Date i lavori ai residenti, no a mafiosi che vengono da fuori.

MASSIMO dd (), cava de'tirreni Commentatore certificato 06.01.15 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RENZI E' IL CAPO DEL PD E DI CONSEGUENZA ANCHE DELLE COOPERATIVE ROSSE EMILIANE, CHE NE SONO UNA COSTOLA IMPORTANTE.

QUINDI DOVREBBE PUNIRE SE STESSO, NON LO FARA' MAI E POI MAI, LO DICE SOLAMENTE PER FARE SCENA!

MASSIMO FRATINI 06.01.15 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sullo strapotere delle cooperative sono convinto che sia deleterio, ma nel caso specifico direi di verificare meglio le responsabilità. Da quello che ho visto non è crollato il viadotto ma ha ceduto la strada, non è detto che la società che ha costruito la strada che si connette al viadotto sia la stessa.

emanuele coppola 06.01.15 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

esse, al nord, si son già pappate tutto il pappabile.
Sono le uniche che "lavorano" in centinaia di comuni emilio-romagnoli.
Ho detto tutto !!

Rolando D., Imola Commentatore certificato 06.01.15 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Profonda tristezza 😢

marcello la scala 06.01.15 18:06| 
 |
Rispondi al commento

la colpa e' degli italiani!


Volevo scrivere un commento ma poi davanti alla frase "inserisce un commento", mi sono fermato. Cosa devo scrivere che il 41% dei votanti sono idioti? Questo già si sa.

pancrazio marasco Commentatore certificato 06.01.15 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Le cooperative rosse hanno grosse responsabilita' per quello che e' accaduto

alvise fossa 06.01.15 17:37| 
 |
Rispondi al commento

CAZXO, ma nessun politico è andato a passare le vacanze di Natale in Sicilia? Che peccato, mi sarebbe piaciuto tanto, visto che la Sicilia è così bella e le strade così sicure, perché costruite da cooperative sponsorizzate dal governo, dove non ci sono infiltrazioni mafiose! Renzi, invece di andare a sciare con il volo di stato, potevi andare a prendere il sole del sud, viaggiando con la tua macchina? Avresti fatto "RISPARMIARE" tante "SOFFERENZE" agli Italiani!!!!!!!!!

alfonsina p. Commentatore certificato 06.01.15 16:41| 
 |
Rispondi al commento

è uno scandalo che dei ladri criminali possano salvarsi negando l'uso delle intercettazioni. Certo se poi da Azzolini si arriva ad altri nomi illustri !!! Questi criminali devono essere fermati e non hanno alcun diritto di limitare con leggi il lavoro delle forze dell'ordine. Una legge non è una legge solo perché quattro criminali si riuniscono e la varano altrimenti potrebbero varare ogni forma di beneficio, compresa una villa a testa sulla costa smeralda oppure una ferrari!!!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 06.01.15 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Avanti Presidente Renzi , facci vedere le palle e la determinazione di cui strombazzi , ti abbiamo dato l'aiutino che solitamente ti serve per essere veloce , ci hai messo la faccia di fronte a tutto il Partito , hai una facile occasione a disposizione per far vedere che niente ti può fermare , eh vvai

antonio ferrari 06.01.15 15:27| 
 |
Rispondi al commento

le cooperative sono fatte di imprenditori che sfruttando l'assistenzialismo e la fiscalità agevolata nonché gli agganci politici fanno i soldi coi nostri denari. Un nucleo organizzativo saldo che è il vero imprenditore e poi tanti soci che sono dipendenti spesso sfruttati a condizioni ben inferiori ai comuni lavoratori. Il nucleo non cambia quasi mai e tutto il denaro gira attorno a questo nucleo. Le cooperative così intese sono vere e proprie organizzazioni criminali.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 06.01.15 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Sta di fatto che dopo 7 giorni questo cade a pezzi, dobbiamo aspettare che anche il resto crolli? O lor'signori amano gli amici del pd?

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.01.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Si tratta di un rilevato, non di un ponte. Ma il concetto rimane lo stesso

Lillo C., Agrigento Commentatore certificato 06.01.15 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando capirete che non è crollato il ponte ma é franata la strada dietro? Basta guardare la foto si vede pure il terreno sotto l'asfalto. Siamo d'accordo che sia una cosa abbastanza grave ma prima di attribuire colpe sarebbe il caso almeno di informarsi.

alberto 06.01.15 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono trascorsi 454 giorni da quando fu presentata dal M5S una interrogazione sulla truffa dei cantieri di autocostruzione assistita gestiti da Alisei Ong con la complicità di Legacoop. Da allora nessuno, tanto meno Poletti ha risposto alle domande su una vicenda sconvolgente è senza precedenti, che attraverso bandi pubblici ha raggirato circa 200 famiglie, truffando le della loro stessa casa, che si erano costruiti con il sudore della loro fatica, http://matteo-equilibrio1.blogspot.com/2014/10/la-casta-dei-senza-risposta.html

Matteo Mattioli 06.01.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Come mai il Governo si interessa solo ora, della non perfetta costruzione delle austrade ? . . . . . COME MAI ? . . . . . .forse per distogliere l'attenzione dalle numerose inchieste che coinvolgono il PD ? . . . . . . . perchè non dare risalto anche alle vergogne del passato ? . . . sono anni ormai che in Sicilia la mafia usa le Coop per accaparrarsi gli appalti pubblici, basta solo andare ad indagare a quali imprese venivano dati gli appalti a chi c'era dietro, e quale corrente o partito politico appartenevano, e se uno e attento anche sulle inchieste giudiziarie che si sono svolte si capisce benissimo chi ci sta dietro tutto, GLI UNICI A NON CAPIRLO FINO AD ORA SONO I MEDIA ED UNA INFORMAZIONE CORROTTA ED INCOMPETENTE . . . . . . . .http://palermo.repubblica.it/dettaglio/troppi-incidenti-autostrade-a-pezzi-ora-nessuno-vuole-piu-assicurarle/1747254

Tindaro giuseppe Bisazza 06.01.15 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Ot
:O
https://www.youtube.com/watch?v=SMnZr5DDRlA

antonello c., pescara Commentatore certificato 06.01.15 11:48| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori