Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Napolitano, il flop di addio #Napolitanoflop

  • 44

New Twitter Gallery

napo_zitto.jpg

"Il messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica Napolitano (il cui indice di popolarità è precipitato),trasmesso in stile soviet a reti unificate, è stato boicottato da 47 milioni di italiani e seguito complessivamente da 10.178.000 spettatori divisi tra reti Rai, Mediaset e La7. In particolare su Rai1, Rai2, e Rai3, dalle 20.30 alle 20.51, il discorso si è attestato a 6.638.000 spettatori; su Rai1 ha avuto 4 milioni 729mila spettatori con uno share del 25.28%. Per il servizio pubblico vanno aggiunti i 68 mila disperati che hanno scelto Rai News24. Ai dati Rai vanno aggiunti i 2.546.000 di Canale 5; Rete4 (427.000); La7 (567.000").Massimo Lafranconi


3 Gen 2015, 16:29 | Scrivi | Commenti (44) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 44


Tags: discorso di fine anno, flop, napolitano

Commenti

 

Che gli italiani si stiano svegliando ? Certo che giorgio firmatutto ha contribuito efficacemente alla sveglia

michele romano 04.01.15 15:41| 
 |
Rispondi al commento

si potrebbe ricortdare che lo share televisivo viene calcolato in base a circa 5.666 famiglie con i loro 10520 apparecchi monitorati, praticamente un sondaggio.
Lo share di quasi il 70% indica che meno di 4000 famiglie italiane non hanno avuto la forza di spegnere il televisore (cambiare canale era inutile perchè il discorso avviene sempre a reti unificate in omaggio al pluralismo dell'informazione >_> ).
Il risultato è non qualificabile come buono o cattivo poichè non ci sono termini di paragone (nessun altro programma ha a disposizione le reti unificate);
e intanto i nostri parlamentari non riescono a parlare neanche in parlamento (zittiti o ghigliottinati), a chi troppo e a chi niente....

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.01.15 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un discorso senile, tendente a mitigare la franosa politica non elettiva posta in essere, consenziente all'altrui potere, mortificando di fatto la nazione. Poveri, ma mai servi... tanto non cambia per il germanico, noi siamo e restiamo i traditori... anche abbassandosi in posizione prona con i pantaloni in mano.

f.d. 04.01.15 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma per dire che è un flop, i dati riportati vanno confrontati con quelli degli altri anni.
Ci sono questi dati? E' possibile averli?
Qui si rischia di fare informazione come gli "altri" e personalmente, se volevo gli "altri", non mi iscrivevo al movimento.
Grazie

Vincenzo Nicolella 04.01.15 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Napolitano, chi semina vento raccoglie tempesta.

Giancarlo F., Perugia Commentatore certificato 04.01.15 12:03| 
 |
Rispondi al commento

non l'ho guardato perchè una merda traditrice non è mai attraente. Ma mi domando, questo essere,parassita immondo quand'è che fa felici le persone comuni ,perbene, e crepa ? Ci sono milioni di bottiglie di spumante italiano che aspettano di essere stappate.

Giuseppe C., Milano Commentatore certificato 04.01.15 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa imbarazzante è che periodicamente danno spallate al Movimento 5 Stelle, urlando da tutti i telegiornali che "è finito", "si è spezzato", "si è vaporizzato", "Grillo vuole lasciare allora il m5s è fallito".
La realtà imbarazzante è che ormai alla gente non frega più una mazza né di una campana né dell'altra, il declino dei partiti, che ogni giorno vengono scoperti a rubare, è lento e inesorabile.
La cosa grottesca sono ancora quelli che persistono nel votare PD, Lega Nord, Forza Mafia, che ancora non si sono resi conto che l'imbarazzante debito pubblico che rischia di estingue l'Italia come nazione, l'hanno fatta le associazioni mafiose tra politici e corruttori.

Andrea F. Commentatore certificato 04.01.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN VERO E PROPIO FLOP PER GIORGIO NAPOLITANO CHISSA' CHE SE NE SIA RESO CONTO,ANCHE SE NE DUBITO FORTEMENTE

alvise fossa 04.01.15 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi raccomando, Gustavo Zagrebelsky Presidente della Repubblica.

Alfredo ., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee 04.01.15 09:33| 
 |
Rispondi al commento

ADDIO UOMO DELLE TRE CARTE.

Napoletano di nascita e di fatto........

Robespierre 04.01.15 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Oramai sono discorsi che non hanno nulla di nuovo sempre la stessa litania.

vincenzo rosciano, potenza Commentatore certificato 04.01.15 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che il discorso di Napo-orso-capo neanche mi interessa peró...santiddio ragazzi ma che conti state facendo??? In Italia saremo 60mln ma di certo non ci sono 60mln di televisori. Uno share di circa 10mln non vuol dire assolutamente che i restanti 50mln abbiano boicottato il discorso. Tantopiù se si pensa che nel giorno di capodanno ci sono intere famigle riunite davanti alla stessa tv per il più classico dei cenoni con contdown annesso.
E poi basta con queste polemiche da scuola elementare..."il tuo share è in calo GNE GNE GNE GNE!!" Ma dai!!! Torniamo seri che qui c'è una guerra da combattere...peró scegliamo le armi giuste che altrimenti si rischiano altre figure barbine!!

Frank 04.01.15 02:20| 
 |
Rispondi al commento

faccio sommessamente notare che il discorso di napolitano ha avuto un risultato molto buono in termini di ascolti.che la trasmissione a reti unificate è una tradizione positiva e ci mancherebbe, perchè si dà visibilità al ruolo e non certo al personaggio di turno.infine che il vero flop è stato il controcanto di beppe grillo e non solo per i pochi contatti ma proprio per il desolante contenuto.inoltre sono personalmente disgustato dalle sfilze di "io odio" che leggo nei commenti.chi vuole cambiare positivamente il mondo dovrebbe fare un elenco di "io amo".se questo è il risultato dell'attività politica del movimento, meglio starne alla larga.di odio ne sparge già a sufficienza salvini

paolo scalvenzi 04.01.15 01:49| 
 |
Rispondi al commento

Odio Napolitano
Odio renzi
Odio il PD(attuale mafia )
Odio l'Italia venduta a pezzi da questi ladri
Odio quelli che hanno venduto l'italia 8o euro a kg
Odio gli americani
Odio Mario Draghi e la bce
odio la madia che fa ridere i polli tenendo la linea dura del governo per i vigili che passano il capodanno a casa e non per lo schifo di mafia capitale (praticamente sui giornali neanche se ne parla più visto che il governo sta tappando ogni cosa e forse sta pagando pure l'avvocato di carminati)
Odio gli americani
Odio il fatto che non si viva più che non si pensi più alle cose che ci rendono umani .....la famiglia quello che ci piace fare non c'è più spazio per l'arte per creare non siamo più niente solo automi che pensano al lavoro che non c'è con la costante paura di perdere la casa e l'ansia delle bollette....ecco io per tutto quest'odio non ho guardato Napolitano e cioè perché grazie anche a lui nasciamo non viviamo ma e crepiamo senza lasciare segni...nell'anonimato della miseria

diamante 04.01.15 01:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Cosa vuoi che gli freghi a Poggiolini 2 se gli italiani lo hanno snobbato ,intanto lui va in pensione con una valanga di soldi che non si merita certamente...spero solo che li spenda tutti in medicine ...tanto il cancro non si vince (vedi Agnelli)...amen

Stefano Buratti (bubupatti), Ravenna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.01.15 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Non sono riuscita a guardare Napolitano ho ancora una dignita', ma volevo lo stesso dare il mio saluto personale a questo presidente (NON IL MIO PRESIDENTE)certa essendo cristiana che ci sara'giustizia Divina.

Paola O., Valdagno Commentatore certificato 03.01.15 23:21| 
 |
Rispondi al commento

C'era un tipo che meglio non era e si chiamava Giulio Andreotti.
Gia diversi anni fa, scrisse un libro “IL POTERE LOGORA CHI NON CE L'HA”, eravamo sempre nella prima Repubblica e lui era molto probabilmente in quel periodo a capo del governo di cui lo è stato per diverse volte.
Si può dire che è il papa di questa orrida politica all'italiana.
Riflettete su questo titolo.... Non lo percepite come uno schiaffo ai più deboli?
Già da allora spudoratamente se ne infischiavano dei cittadini, come fa Renzi oggi, solo che lui li fa tipo spot alla TV come se fosse un venditore di materassi.
Ma gli italiani se bevono tutto e non vanno oltre ili proprio naso e non soppesano gli argomenti, non sviscerano, ma però vengono sviscerati per questa leggerezza.
Il prossimo Presidente deve essere un uomo non della politica e tanto meno dei o nei giri delle banche e dei vari tirapiedi dell'economia capitalistica.
Sarà dura trovare un presidente, che sia veramente sopra tutto.
Specialmente rapportandolo al nostro in carica.

Federico G. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.01.15 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Colgo l'occasione per caldeggiare la sig.ra Carlassarre costituzionalista a presidente della repubblica

Gabriele M., Aosta Commentatore certificato 03.01.15 22:45| 
 |
Rispondi al commento

In vita mia non hai mai seguito il discorso di fine anno di nessun presidente della Repubblica.
Invece quest'anno in particolare, da quando seguo e voto M5S mi informo su tutto il più possibile sia in Tv che nel blog di Grillo.
L'ho trovato penoso e pure inascostabile.
Ragionamento solo tecnico e letto da cima a fondo, senza metterci anima. Un discorso che non proveniva dalla coscienza, ma da un ragionamento freddo e studiato in precedenza.
Ha parlato di italiani degni e indegni.
E questo mi ha fasto girare le scatole sul serio.
Lui si è rivelato già da tempo un Presidente indegno per il popolo italiano.
Un popolo che sta pagando l'austerity delle sue manovre politiche anticostituzionali.

*****
E mi sono visto pure, e con piacere Beppe in uno scantinato buio buio, ed appena illuminato che lo faceva intravvedere in una atmosfera da rifugiato politico, che con sottovoce esponeva interessanti argomentazioni senza leggere niente e proveniente dalla sua anima. La lettura di quel racconto di Italo Calvino, della pecora nera, una racconto molto esemplare della vita attuale.

*****
Ma avessero accennato alla Tv almeno un trafiletto, specialmente del testo di Italo Calvino.
Che delinquenti, schiavi del padrone di turno. Se ne pentiranno di questi oltraggi all'informazione pura.
Sono lì pagati dal potere per servirlo e riverirlo.

Federico G. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.01.15 22:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Non ascolto i traditori della patria. Mi fanno tutti solo schifo, per me devono solo morire.

Notizie informatica Commentatore certificato 03.01.15 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro nonno Napolitano , nella tua lunghissima carriera hai accumulato così tanto denaro , che io non potrei guadagnare neanche in 50 vite lavorative.Ora che vai in pensione , visto che divenire senatore a vita non è un obbligo, rinuncia al vitalizio ed ad una buona parte della tua pensione d'oro , può darsi che il Gran Capo ti concederà il purgatorio.

vittorio torrenti 03.01.15 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una sofferenza sta per finire! Che sollievo!

terenzio eleuteri 03.01.15 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Discepoli del vero Dio sono Onnipotenti,hanno l'occhio del Triangolo che li protegge e solo i cretini come me che hanno creduto in un Dio immaginario hanno potuto credere che esistesse una giustizia Divina che avrebbe fatto crollare il sistema Tangentista affarista Clericale Speculativo;invece il sistema si è rafforzato e prolificato nel mondo.Perché desta tanta meraviglia questa notizia,quando la politica serve solo per fare gli affari di famiglia?Non volete mica che il Sacrificio del Presidente sia stato vano,dopo la blindatura del figliol Prodigo e della grande ammucchiata?Non volete mica che crolli il sistema politico inciuciario,dopo che è stato esportato come esempio di buon governo con le guerre mascherate in Missioni di Pace e adottato dai padroni del mondo per governare la suddita UE? Ai politici non glie ne frega niente del popolo ed è per questo che non Dimezzeranno mai i Parlamentari/Sen.,le Pensioni/Stipendi doro,non sopprimeranno mai i 10.000 Enti Inutili indispensabili per sistemare i trombati-parenti-amici,la spartizione degli Scranni Istituzioni-cariche Manageriali-appalti-Province-Comunità Montane-Regione Autonome.Cari amici,non rodetevi il fegato,eleggeranno un Presidente di fiducia affinché li blindi a vita.Italia colonia Americana/inglese,Israeliana governata dal Vaticano,Architrave della Globalizzazione e Pietra Testata d'Angolo della Suddita Burocratica Guerrafondaia UE.

agostino nigretti 03.01.15 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Gioisci o Popolo,cantate inni di Gloria al vero Dio e al profeta Napolitano che ci hanno donato il Figliol Prodigo.O Popolo sacrifica la tua libertà,rinuncia a mangiare,accetta con orgoglio l'aumento delle tasse per il bene del Figliol Prodigo e dell'ammucchiata che lo sostiene e sii contento che il Presidente si goda un bel riposo nel Paradiso terrestre,dopo il duro lavoro nel Emanare Proclami e fare Editti.

agostino nigretti 03.01.15 21:07| 
 |
Rispondi al commento

meglio rainews dell'altra porcheria
anche se i padroni sono gli stessi

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.01.15 20:47| 
 |
Rispondi al commento

La Storia, sarà per lui il giudice più severo!

ettore v., Maschito Commentatore certificato 03.01.15 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Per me il presidente della Repubblica rimane sempre SANDRO PERTINI .Non aggiungo altro

Saverio Cianflone, torino Commentatore certificato 03.01.15 20:37| 
 |
Rispondi al commento

.....vorrei sapere in quanti hanno capito quel che detto....

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.01.15 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Un sogno: Vorrei tanto che il già presidente Napolitano, per un fatto miracoloso, avesse uno sprazzo di onestà intellettuale,senso patriottico e istituzionale per denunciare tutti i suoi fallimenti, inciuci, intrichi e compromessi inconfessabili dovuto alla mancanza totale del senso dello stato e, chiedesse perdono a tutto il popolo italiano (quello onesto ).

Domenico Biondo 03.01.15 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo nomi credibili che non trovano scuse.Proponiamo gli altri che avevamo proposto per la Corte Costituzionale.Lasciamo stare Dario Fo.Di Matteo .Imposimato.I sogni per il momento non sono attuabili

liuzzi.nicola 03.01.15 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo ai più ostinati buonisti e non, che questo signore ha portato in primis capitan Monti il difensore delle banche, poi visto il troppo plateale disastro ha appoggiato PD con a seguito Renzi e le varie porcate illegittime di questo partito di corrotti e ebeti vari, buon 2015 a tutti e miraccomando continuare a farsi fregare dai tg...(esiste internet per chi non lo sapesse

Andrea Bongiovanni 03.01.15 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano non è stato un buon presidente per la semplice ragione che non ha rispettato l'essenza, l'anima, la missione di un Capo dello Stato: che è quello di servire il popolo, di rispettare in modo inflessibile la Costituzione, di difendere la sovranità.
In uno Stato "normale" questo laido individuo sarebbe stato già da tempo fucilato alla schiena per alto tradimento.
L'unica consolazione è che il suo tempo naturale è arrivato alla fine.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.01.15 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Sempre TROPPI! Anche se penso che molti avessero solo la tv accesa per "compagnia".....comunque, anche se abbiamo seguito quello di Beppe, spero sia stato l'ultimo discorso ..... Deo Gratias!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.01.15 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Cazxo, però ci sono ancora 10 milioni di RINCOGLIONITI, che ancora lo seguono e sono quelli che votano pd. A questi parassiti, 10 milioni di voti sono più che sufficienti per poter governare. Il fatto che 47 milioni non abbiano seguito il discorso di quel signore, non ci deve rendere felici,perché la maggior parte, schifata, non andrà a votare. Se vogliamo prendere il toro per le corna, dobbiamo essere presenti h24, in tutte le trasmissioni (fate un sondaggio tra di noi).La strategia comunicativa, però, deve essere cambiata. Mi spiego meglio: pretendere di poter intervenire alla fine della trasmissione, sia perché le vostre parole rimarranno più impresse, sia perché, quei vermi di ospiti, non possano vanificare le vostre parole con battute deficienti (tipo quelle della "sugna ambulante". Un'altra strategia potrebbe essere, avere a portata di mano un tablet, su cui ricevere notizie, in tempo reale, se il vostro interlocutore comincia a sparare cazxate del tipo:io non ho votato questa legge oppure abbiamo fatto questo o quello, a favore degli italiani. SPUTTANARLI IN DIRETTA, in poche parole. Inoltre non aver paura di far notare che quando parlate voi, intervengono, sempre gli altri ospiti, per darvi meno spazio. ALLA FINE, SE NON VOLETE ANDARE VOI, CAZXO, CI VADO IO. Come mi piacerebbe mandarli tutti AFFAN*ULO, il guaio è che non mi inviterebbe nessuno.

alfonsina p. Commentatore certificato 03.01.15 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Per non parlare di quelli che tengono accesa la TV per default, per compagnia dice mia mamma, poi fanno tutto fuorché ascoltare e guardare.

Sandro Murgia 03.01.15 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Se poi si tiene conto che il 50% di quei poco piu' di 10 milioni lo hanno guadato solo per vedere se avrebbe parlato anche delle sue dimissioni ........

mario 03.01.15 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Pure troppi, non doveva guardarlo nessuno questo implacabile affamatore di popoli!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 03.01.15 18:49| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori