Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Va introdotto il vincolo di mandato #Quirinale2015

  • 63

New Twitter Gallery

pinna_segreta.jpg

Pubblichiamo un estratto dell'intervista a Paola Pinna a Servizio Pubblico. Con telecamera nascosta, la Pinna ha confermato che Lotti, braccio destro di Renzi, ha fatto "compravendita" di voti per il Qurinale

Intervistatrice: "Luca Lotti e Carbone stavano andando a fare "compravendita" di parlamentari anche ex 5 Stelle soprattutto alla Camera per un voto sul Quirinale
Pinna: Compravendita...
Intervistatrice: Cioè: che gli offrivano un incarico in lista
Pinna: A uno possono offrire un incarico e uno dice che ne porta quindici.
Intervistatrice: Ma tu hai sentito di questa roba?
Pinna: Certo che lo so, sono i soliti giochi. Io so che Rizzetto è andato a parlare con Lotti o comunque voleva parlare con Lotti. Perché lui si vende delle persone.
Intervistatrice: Chi?
Pinna: Quelle che sono con lui.
Intervistatrice: Del suo gruppo?
Pinna: Sì. Lui va dire che ne ha quindici, che ne ha dieci. Siccome lo abbiamo capito come funzionano queste cose allora io non vado a fare numero per nessuno

30 Gen 2015, 11:44 | Scrivi | Commenti (63) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 63


Tags: Ernesto Carbone, Luca Lotti, M5S, Paola Pinna, Quirinale, Servizio Pubblico, vincolo di mandato, Walter Rizzetto

Commenti

 

Ma scusate la tentazione è troppo forte:
preferisci fare lo stronzo e prendere 15000 euro al mese più tutti i privilegi, spese mediche, telefonini pagati, benefici a vita, portaborse ecc, vivere da nababbo per la tutta vita, sistemare alla grande i tuoi figli e parenti ed amici, prendere alla fine una liquidazione da favola e una pensione di superlusso oppure rimanere in carica solo due legislature con lo stipendio ridotto e spese da rendicontare ?
La scelta per molti è facile! Certo che occorre un vincolo di mandato. Altri stati europei cosa fanno al riguardo ?

Marco ., Bergamo Commentatore certificato 01.02.15 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La peggior condanna per questi traditori sarà il rimorso che si porteranno dietro tutta la vita. Traditori infami senza vergogna. Avete ingannato chi vi ha dato fiducia. Andate aff..

Fabio Trisolino 31.01.15 00:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siccome fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio, per le prossime elezioni basta far firmare un contratto, regolarmente registrato, agli aspiranti deputati con il Movimento, cambi idea? ti dimetti e lasci il posto al primo dei non eletti, altrimenti paghi una penale di 500.000 da devolvere alle pmi......a quelli che dicono che è contro la costituzione rispondo, la stanno calpestando la costituzione e nessuno dice niente

pierangelo albertini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.01.15 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando BEPPE, nei suoi comizi, diceva che, tra i nostri eletti, ci sarebbe stato un 10% che "avrebbe tradito", mi sembrava assurdo che potesse succedere, perché, per me, chi appoggia il m5***** è ONESTO, COERENTE, LEALE E ALTRUISTA. CHE ILLUSA !!!!!!!!! AVEVO DIMENTICATO DI CHE RAZZA FOSSE LA MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIANI. CHE SCHIFO!!!!!!!

alfonsina p. Commentatore certificato 30.01.15 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza parole, non le meritano

Gian Carlo Capitanio (tato67), Albairate Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 30.01.15 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Che sia quantomeno necessario introdurre il vincolo di mandato anche e non solo alla luce di quello che ci è successo in questi mesi è pacifico. Il problema è come poterlo fare... sarà sufficiente raccogliere le firme per un ipotetico referendum abrogativo ma il problema è: si può con le stesse modalità fare un referendum su un articolo della Costituzione??

David Z., Milano Commentatore certificato 30.01.15 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Vincolo di mandato, referendum senza limitazioni di argomenti e magari una bella ghigliottina (quella vera):
che esistano traditori è fisiologico (alcuni partiti raggiungono il 100% di traditori dell'elettorato) ma che la passino sempre liscia non è ammissibile.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.01.15 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO POST LA DICE LUGA SUGLI SCAUTING FATTI AI NOSTRI 5 STELLE E PERVENDERSELI BENE

alvise fossa 30.01.15 17:17| 
 |
Rispondi al commento

quindi rizzetto dovrebbe querelare la pinna dico bene ?

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.01.15 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me è stato un errore espellere Paola Pinna.

Carmelo D. St. Commentatore certificato 30.01.15 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

difficile resistere al canto delle sirene...

Alessio C. Commentatore certificato 30.01.15 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo se magari ogni tanto qualcuno venisse gambizzato, forse ci sarebbe più onorabilità nelle istituzioni. Fanno tutto quello che vogliono senza scrupoli e senza vergogna. Che altro mezzo abbiamo per cambiare????

Zagallo 30.01.15 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Occorre assolutamente per M5S una specie di vincolo mandato di fedeltà al programma elettorale e simbolo in sostanza fare una specie di statuto o documento sia generale che soggettivo personale che abbia valore civile legale notarile in cui ogni singolo portavoce nominato dagli attivisti M5S firmi una specie di testamento giuramento vincolo di fedeltà in cui si evinca la propria approvazione di prima di far parte e iniziare legislatura come Parlamentare M5S bisognerebbe fare versare una cauzione di una somma di denaro abbastanza cospiqua, e che ogni mese lasci un deposito di almeno 1/ 5 del suo emolumento, inoltre dovrà essere consenziente in caso di uscita dal gruppo Parlamentare ad avere consenso degli attivisti certificati ovviamente se l'uscita sarà prettamente per questione familiare o di salute potrà dimettersi ma se vorrà rimanere parlamentare nel famigerato gruppo misto, perderà la cauzione versata prima dell'dell'inizio legislatura e il quinto di stipendio che verrà trattenuto attraverso contratto di fideiussione al movimento 5 stelle, Insomma se vorrà far parte del M5S dovrà dare delle garanzie di fedeltà al M5S sin che' il M5S sarà in Parlamento.

Zangone Francesco 30.01.15 15:28| 
 |
Rispondi al commento

vincolo di mandato ed abolizione del gruppo misto.punto e nessuna discussione!!questa è garanzia di democrazia!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.01.15 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Più che il semplice vincolo di mandato (difficile da far rispettare o dimostrarne la violazione) sarebbe necessario il RECALL, istituzione già esistente in forma parziale in altri paesi come gli USA, ma che se implementata in forma completa ed efficiente, con votazioni online rapide e accessibili a tutti, diventerebbe un arma formidabile per la democrazia e contro la corruzione politica. In altre parole trasformare l'eletto a tutti gli effetti in un dipendente dei cittadini della circoscrizione che lo ha votato. Se quegli stessi cittadini che lo hanno assunto decidono di votare per licenziarlo, questo deve essere sempre possibile. Con un sistema come il Recall l'eletto da quel momento in poi perde non solo la poltrona, ma anche tutti i privilegi economici (stipendio, vitalizi, pensione, rimborsi vari, etc.) esattamente come se venisse lincenziato. In questo modo gli eletti sarebbero realmente motivati a fare gli interessi dei cittadini che li hanno eletti, perlomeno nella stessa misura in cui un dipendente di una azienda ha interesse a fare gli interessi del suo datore di lavoro. E questo diverrebbe ancora più facile se le consultazioni online si facessero su TUTTE le votazioni. In questo modo i cittadini potrebbero vedere facilmente e senza ambiguità chi dei loro eletti vota diversamente da quanto loro gli hanno indicato, e quindi indire la votazione per il recall immediato dell'eletto, ed il subentro al suo posto del candidato successivo della sua lista. Questo protocollo darebbe luogo ad una vera democrazia, dove sono i cittadini a decidere e non gli eletti, i quali possono consigliare, informare, proporre, criticare, denunciare, ma che in ultima analisi debbono sempre rimettere la decisione finale ai cittadini, i soli ed unici che hanno il diritto di decidere in quanto le decisioni hanno in ultima analisi conseguenze sulla loro pelle e vengono finanziate con i loro soldi. Sfortunatamente i poteri dietro le quinte non lo permetteranno mai.

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 30.01.15 14:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ringrazio personalmente la giornalista che ha smascherato quel PICCOLO UOMO (che servendosi dei voti di Beppe) si è VENDUTO ( vendendo i NOSTRI voti) al sistema, tradendo spudoratamente il mandato che aveva sottoscritto.
Non ho parole Rizzetto.
Poi tu hai il coraggio di definirti "basito"?
VINCOLO DI MANDATO
VINCOLO DI MORALITÀ
VINCOLO DI CIVILTÀ
VINCOLO DI LEALTÀ
A TUTTA QUESTA MERAVIGLIOSA COMUNITÀ!!
Chiedo scusa per lo sfogo ma sono davvero incredulo.

Mattia 30.01.15 14:04| 
 |
Rispondi al commento

per chi lascia il gruppo M5S senza dimettersi ci deve essere una penale di 1.000.000 di euro, con regolare contratto da sottoscrivere davanti al notaio prima di candidarsi.
e questo deve valere dal consigliere comunale fino al parlamentare della repubblica.


Sono a favore del vincolo di mandato, si eviteranno dissidenti che vanno ad ingrossare le file di altri partiti. Inoltre chi esce dal suo partito esce definitivamente dal governo perdendo la poltrona

Mario S. Commentatore certificato 30.01.15 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Sì però assumiamoci anche le nostre colpe. Quella gente ce l'abbiamo mandata noi. L'abbiamo scelta noi. Da un lato servono migliori meccanismi e regole, ad esempio il recall anche per i parlamentari. Prima sembrava che fosse una regola poi Beppe se n'è uscito dicendo che è solo a discrezione personale. Ci vorrebbe un giuramento firmato e video di chi si candida alle primarie di accettare un recall e in caso non viene confermato si dimette.
Come seconda cosa ci vuole il controllo da parte di chi li ha votati sti venduti. Non facciamo altro che osannare i parlamentari. Bisognerebbe che capissero che loro sono i portavoce degli iscritti che hanno votato. Se passasse in maniera forte il concetto di portavoce creeremmo meno personalismi e piu partecipazione della gente

pompilio g. Commentatore certificato 30.01.15 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Il ruolo di Rosato e Merdacchiani nella compravendita:

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2015/01/30/news/grandi-manovre-in-fvg-per-mattarella-al-colle-1.10765616

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.01.15 13:34| 
 |
Rispondi al commento

ovviamente nessun telegiornale o giornale pubblica questo schifo

Pino M., milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.01.15 13:33| 
 |
Rispondi al commento

LA SCOPERTA DELL ACQUA CALDA!

MANDATO VINCOLANTE SIGNIFICA LEGALITÀ GARANTITA.

MA PENSATE CHE IL RENZUSCONI LO ADOTTERÀ MAI???

AHAHAH

MICA SON FESSI.

Luigi P. Commentatore certificato 30.01.15 13:31| 
 |
Rispondi al commento

http://m.ilgiornale.it/news/2015/01/16/toh-mattarella-jr-e-consulente-della-madia/1083281/

Mattarella uomo da prima Repubblica guardate come ha impostato il figlio

Romano pasquino 30.01.15 13:27| 
 |
Rispondi al commento

C'è solo un modo per zittire chi critica IL VINCOLO DI MANDATO e questo presuppone l'elezione dei rappresentanti sulla base di collegi uninominali. Con questa pre-condizione ogni Parlamentare che si dimette o viene espulso dal gruppo politico in cui è stato eletto resta sospeso dalla carica finché il suo collegio non si esprimerà in merito con nuove ed apposite elezioni.

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.01.15 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Oltre al vincolo di mandato andrebbe anche limitato lo strumento della Fiducia, al solo insediamento del Governo, non alle leggi.

Expat 30.01.15 13:18| 
 |
Rispondi al commento

rizzetto MAFIOSO

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.01.15 12:52| 
 |
Rispondi al commento

"Quando la zavorra si getta nel baratro, la mongolfiera non si lamenta."
LuNa
...figuriamoci quando la meta sono le stelle!!!

Luca Nanini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.01.15 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un esperto della Costituzione ma non penso che chi l'ha scritta sul vincolo di mandato intendesse "fatti votare e poi ti fai i cazzi tuoi senza dare conto e ragione a nessuno". I parlamentari non essendo militari non sono costretti ad eseguire ordini a votare per direttive di partito, se un deputato si trova davanti ad una legge che in cuor suo pensa non giusta puo' votare contro e secondo coscienza o puo' votare per una legge magari che sia espressa da una ipotetica opposizione e che trova buona anche se il proprio partito vota contro. La democrazia e l'onestà insomma nella loro massima espressione. Ah si scusatemi da non non c'e' ne l'una ne l'altra.

Rinaldi Domenico, Modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.01.15 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' semplice se cambi idea esci dal Parlamento e torni a casa tua altrimenti 250.000 euro se passi a qualsiasi altro gruppo.....

Laura Burdese 30.01.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Solo.. venduti.

Andrea Mo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.01.15 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Dopo questa prova il M5S dovrebbe andare a fondo ,sporgere denuncia per il danno di immagine che hanno procurato questi venduti negli ultimi due anni . Riempiendo giornali e talk show con le loro menzogne riguardo la mancanza di democrazia all'interno del M5S che adesso è chiaro e provato erano studiate per infangare il Movimento . Un danno enorme che ha tappato le ali al Movimento .

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 30.01.15 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Questi del Pd sono peggio di quelli che c'erano prima

PD= VERGOGNA NAZIONALE

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 30.01.15 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo questi cittadini dentro le istituzioni, e continuano a raccontare la solita fuffa, Degni rappresentanti del partito unico.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.01.15 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero, è una prova di reto. Denunciare e portare la prova a sostegno.

Mau 30.01.15 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Senza deterrenti non esistono ne leggi ne regole..
non basta scegliere bene le persone ..servono forti deterrenti.La penso cosi.

frank spina 30.01.15 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente è da un po' che lo sostengo. Aggiungerei anche una penale

filippo a., salsomaggiore terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.01.15 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Se riusciamo a far passare il limite di "paga", magari rimanendo sui 3.000 euro al mese, nonché il limite di due legislature e poi a casa, forse riusciamo ad "ovviare" il vincolo di mandato (per il quale servirebbe un impossibile 67%).
Dal momento che questi escrementi fanno politica per soldi e privilegi e non certo per amore verso la nazione, se ne andrebbero di loro spontanea volontà

adriano perrone 30.01.15 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Non va introdotto il vincolo di mandato perchè è una cosa fascista e su alcuni temi vi deve essere libertà di scelta.
Vanno scelti meglio i nostri rappresentanti!

GIAN C., TORINO Commentatore certificato 30.01.15 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT: IDEA?
magari Imposimato si tira indietro ed in automatico ii parlamentari M5S votano Prodi alla 3a votazione, magari coinvolgendo anche sel e chi ci sta... poi alla 4a magari si riprova con Prodi?

Michele Borrielli 30.01.15 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono due anni che lo predico, ho fatto anche una proposta della modifica dell'art. 67 della Costituzione che è sul Blog, forse ora è maturato per poterlo discutere. O si fa o si va al referendum che ne dite?

Francesco De Marco 30.01.15 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' ovvio che va inserito il vincolo di mandato.
Questi fetenti non hanno il diritto di tradire il voto dei cittadini cosi facilmente senza conseguenze alcune. Per alcuni è normale che questo accada e questo è triste. L'ignoranza assieme al luogo comune spiega questo in "è la politica che funziona cosi". Non scherziamo per favore.

Michele 30.01.15 11:55| 
 |
Rispondi al commento

che schifo

paolo terzi (paolo3), bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 30.01.15 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Fantastico...

Pinno 30.01.15 11:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori