Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Branca, branca, branca, Leon, leon, leon #NoAllaGuerra

  • 199

New Twitter Gallery

crociate_renzie.jpg

immagine: da sinistra a destra Gentiloni, Pinotti, Bersani, Renzie

Spezzeremo le reni alla Libia e se attaccherà Lampedusa la fermeremo sul bagnasciuga. Grazie a Renzie e al marmittone Gentiloni

gentiloni_marmittone.jpg

Sono sprezzanti dell'articolo 11 e dell'articolo 78 della Costituzione che recita: "Le Camere deliberano lo stato di guerra e conferiscono al Governo i poteri necessari."
Renzie si è portato avanti con il lavoro e il ministro della Difesa Pinotti secondo il Messaggero ha dichiarato :“Libia, pronti 5.000 uomini“. Certo, non è un caso la modifica avanzata dalla maggioranza di governo dell'art. 78 della Costituzione che, nel quadro della futura trasformazione del Senato in camera non elettiva, conferirà alla sola Camera dei deputati il potere di deliberare lo stato di guerra. Quindi al partito di maggioranza, quindi a Renzie, il novello Brancaleone della guerra agli infedeli. Branca, branca, branca, leòn, leòn, leòn.
Con l'abolizione del Senato dichiarare lo stato di guerra diventerà una prerogativa del governo. Non saranno più le due Camere a deliberare, ma la singola maggioranza parlamentare che conferirà la fiducia al presidente del Consiglio.
Ma riavvolgiamo un attimo il nastro della Storia. Gheddafi sigla a fine settembre 2008 un trattato con l'Italia "Grazie al trattato siglato oggi, l'Italia potrà vedere ridotto il numero dei clandestini che giungono sulle nostre coste e disporre anche di "maggiori quantità di gas e di petrolio libico, che è della migliore qualità" questo il commento del premier Silvio Berlusconi, che ha firmato oggi con Gheddafi a Bengasi il trattato di «amicizia, partenariato e cooperazione" tra Italia e Libia". dal Corriere della Sera.
Il malcapitato, ignaro che l'Italia non ha mai finito una guerra con chi le era alleato, si fidò e venne ricevuto in pompa magna persino da Napolitano che in seguito, in un messaggio inviato al Presidente della Camera dei Rappresentanti dello Stato di Libia, nell'ottobre del 2014, Aghila Salah Issa pochi giorni dopo la mattanza di Gheddafi al confronto della quale impallidiscono persino le decapitazioni dell'Isis e la sua uccisione sulla quale pende il mistero di infiltrati dei servizi occidentali.“Nell’occasione della ricorrenza del terzo anniversario della Liberazione del suo Paese desidero farle pervenire, a nome mio personale e dell’Italia tutta, i più sentiti e fervidi auspici per la pace, la stabilita’ e la riconciliazione della Libia. Il suo Paese attraversa un momento di estrema tensione e difficoltà e al tempo stesso cruciale della sua storia. Si tratta di un complesso percorso di transizione verso la democrazia rispetto al quale l’Italia continuerà ad essere al fianco della Libia." Dopo questo messaggio Aghila Salah Issa si toccò i cosiddetti.
Che la Libia già divisa in clan e abbandonata a sé stessa andasse fuori controllo non era difficile da prevedere. Che l'Italia dopo averla bombardata (nessuno sa quanti civili sono morti sotto i nostri bombardamenti...) diventasse un bersaglio era più che certo. Chi ha dichiarato la guerra alla Libia e perché? La serva Italia che, così facendo ha favorito i suoi padroni, Francia, Gran Bretagna e USA in primis. La Merkel, saggiamente se ne tirò fuori. Se Renzie vuole la guerra ci vada lui con Napolitano al seguito. Vedendoli, l'Isis si farà una gran risata e ci risparmierà.
Non spetta oggi al Governo decidere se entrare in guerra, ma ancora, secondo la Costituzione al presidente della Repubblica, dall'articolo 87:
Il Presidente della Repubblica è il Capo dello Stato e rappresenta l'unità nazionale...
Ha il comando delle Forze armate, presiede il Consiglio supremo di difesa costituito secondo la legge, dichiara lo stato di guerra deliberato dalle Camere.

Aspettiamo un monito dal Presidente, anche piccolo piccolo, al bulletto di Rignano. No alla guerra.

16 Feb 2015, 13:24 | Scrivi | Commenti (199) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 199


Tags: Berlusconi, Gentiloni, Gheddafi, ISIS, Lampedusa, Libia, Napolitano, Pinotti, Renzi, Renzie

Commenti

 

AFORAS s'italia dae sa Sardigna
http://mario-wwwmarioflorecom.blogspot.it/2015/02/sardigna-colonia-obbietivo-sensibile.html

MARIO FLORE, Elmas Commentatore certificato 19.02.15 22:42| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI CORRE E INVECE DI DIFENDERSI SERVE!
GLI ALTRI ADESCANO SULLA SPESA!

Andrea Caporali Commentatore certificato 19.02.15 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Ieri, se non ho sentito male, un quotidiano inglese ha pubblicato la notizia che - secondo alcuni documenti segreti scoperti di recente - l'ISIS avrebbe in programma di inviare in Italia i loro maledetti assassini criminali mascherandoli da profughi.
Dato per scontato che sarebbe incivile e disumano affondare i barconi carichi di poveri disgraziati mi chiedo che cosa aspettiamo ad affondare in loco prima che possano partire, tutte le barche, i gommoni e i pescherecci che sono in grado di effettuare questa tratta di disgraziati assieme ai criminali prima citati

Clark R., Palermo Commentatore certificato 19.02.15 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera, se non ho sentito male, un quotidiano inglese ha pubblicato la notizia che - secondo alcuni documenti segreti scoperti di recente - l'ISIS avrebbe in programma di inviare in Italia i loro maledetti assassini criminali mascherandoli da profughi.
Dato per scontato che sarebbe incivile e disumano affondare i barconi carichi di poveri disgraziati mi chiedo che cosa aspettiamo ad affondare in loco prima che possano partire, tutte le barche, i gommoni e i pescherecci che sono in grado di effettuare questa tratta di disgraziati assieme ai criminali prima citati

Clark R., Palermo Commentatore certificato 19.02.15 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Da qualche mese mi faccio qualche domanda a cui nessuno mi ha mai risposto, anche involontariamente :
Tutti questi disgraziati che scappano con i barconi pagando circa 6.000 dollari(se non ricordo male) a cranio ..... tutti questi soldi dove li vanno a prendere visto che - qualsiasi lavoro abbiano fatto - la paga migliore a cui hanno potuto mirare è sempre stata inferiore ai 3 euro al giorno ? "
Qualche magistrato ha mai fatto indagini per sapere come si sono finanziati ?
Solo per 100.000 immigrati già si parlerebbe di 600 milioni di dollari !!!
Com'è possibile ?
C'è qualcuno che glieli regala ?
Se questo fosse vero allora c'è qualcuno che sta attuando una ben precisa strategia per destabilizzare l'Europa ?
Qualcuno che non è ancora contento di aver creato il caos in tutta l'aria mediorientale, ISIS compresa ?
E chi potrebbe fare simili regali se non qualche ricchissimo paese arabo o addirittura la CIA, che non è affatto nuova a porcate simili e anche molto peggiori ?
Qualcuno mi sa rispondere ?

Clark R., Palermo Commentatore certificato 19.02.15 01:00| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO ( II PARTE )


TUTTA LA GUERRA D'AFRICA CON TONI DI CLAMORE ( 5.000 SOLDATI PRONTI ? PRONTI A CHE ? ) AVREBBE UNA SOLA FUNZIONE , CIOE' QUELLA DI COPRIRE LA SPESA PER GLI F35 PAGATI 12 MLD O PIU' E FARE APPARIRE UN AFFARE DATO IL PERICOLO !!!

MA GUARDA UN PO' ? ANCHE LA MAFIA FA LO STESSO : UN PO' DI PAURA E TI VORREBBE FARE PAGARE !!!
( COMPRATI 90 CACCIA NUOVI !
MA PER RIARMARSI NON BASTA ! )

AHH? E' COSI ?
ALTRI SOLDI PER FERMARE L'INVASIONE ?

QUANDO L'INVASIONE LA STANNO AGEVOLANDO , PROMUOVENDO CON ANCHE il pope dei cattoleaks CHE RINGRAZIA LA GUARDIA COSTIERA ITALIANA !
MA LUI ? CHE C'ENTRA ? O C'ENTRA ?
MA PERCHE' lui non fa aprire le sue frontiere INVECE DI FARE APRIRE QUELLE DEGLI ALTRI ?

lui e' CONTRO IL COMMERCIO DI MORTE ? E L'INGRESSO ILLEGALE DI MIGRANTI NON E' COMMERCIO DI MORTE ? COSI' LORO DICONO DI NO ! MA TUTTI I SOTTOMESSI DEVONO DIRE DI SI ?( COME IN SPAGNA CON LE COPPIE ? )

FORSE LAMARMORA HA SALTATO QUALCHE SALVE DI AVVERTIMENTO ? CONTRO LE TORRI GEMELLE DI via della forca angelica CHE HA PORTATO IL RE D'ITALIA DI POTER CONVIVERE COI preti , MENTRE LORO NON VIVONO C RE .
COME HITLER HA SBAGLIATO A NON FARE UN VAGONE DI CARDINALI DA PORTARE IN VACANZA AD AWSCHVITZ E LI' FARE UN ARROSTO DI PORCO ! INVECE DI STRAGI E LA GUERRA SAREBBE FINITA IN 2 GIORNI .

COME ORA NON SI FA IL BLOCCO DELLE MIGRAZIONI - CANCELLANDO LA FRONTIERA ITALIANA -E FINGENDO DI FARE UNA GUERRA, COL PAESE IN MANO AI TRADITORI? PER PERDERE LA GUERRA COME TARANTO CON ANNIBALE E CHI GLI APRIVA LE PORTE.
L'ISIS E' ARMATA DALL'AMERICA MA PER CONTO DEI pedofili di dio con 4000 preti a processo IN USA CHE COMANDANO COME CON AL CAPONE E LE COLONNE DI TOYOTA E ARMI E IL COMMERCIO DELLA BENZINE SEGUONO I CANALI COMMERCIALI E NON C'E' NEPPURE SANZIONE CHE PURE BLOCCA PUTIN IN UCRAINA MA L'ISIS NO ?

MA ALLORA CHE GUERRA VOGLIAMO FARE ? LA GUERRA DEI TRAD D'ITALIA ?

BERLUSCONI CORRE E INVECE DI DIFENDERSI SERVE!
GLI ALTRI ADESCANO SULLA SPESA!

PROF MARCELLO PILI 18.02.15 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ORAMAI I BUOI SONO SCAPPATI DALLA STALLA! NON SERVE FARSI SEGHE MENTALI ALLA RICERA DI COLPEVOLI , PRIMA BISOGNAVA FARSI SENTIRE ALL'ORQUANDO NEL CASO DELLA LIBIA I NS CUGINETTI D'OLTR'ALPE I SUDDITI DELLA 'PERFIDA ALBIONE' E I SOLITI YANCHEE, HANNO DATO IL VIA ALLO SFASCIO...ORA PIANGA CHI È CAUSA DEL SUO MAL!

Pietro siciliano 18.02.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento

HKeller

Manca nella bBANDA di BRANCA LEONE

´´´GGNAZIO LA RUSSA

l´unico che ha per natura ha la faccia ferroce,

con un biglietto senza ritorno.

Potrebbe essere la carta vincente contro ISIS.

Che ne pensate?

Helmut Keller 18.02.15 10:16| 
 |
Rispondi al commento

BORDIN LINE
17 Febbraio 2015
Ha pure mandato i parlamentari del suo gruppo sui tetti di Montecitorio, ognuno munito di una copia della Costituzione. Per difenderne il testo insidiato dal governo, sostenne Beppe Grillo in quell’occasione. Da parte sua si trattò di una difesa a scatola chiusa, perché è evidente che la Costituzione non l’ha mai letta. Ogni volta che la cita, con grande sicumera, pronuncia solenni castronerie. L’ultima ieri, in un suo comunicato: “Non spetta al governo decidere se entrare in guerra ma, secondo la Costituzione, al presidente della Repubblica”. Pazzesco. Ha scritto così e a pomeriggio inoltrato nessuno ha ancora corretto il sacro blog. Nell’articolo 87 c’è scritto che il presidente della Repubblica “dichiara lo stato di guerra deliberato dalle Camere”. Decide ovviamente il Parlamento che peraltro poi, secondo Costituzione, delega i poteri di gestione al governo. Per Grillo, evidentemente, dichiarare e decidere sono sinonimi. Un analfabeta. E i suoi bimbiminkia ora diffonderanno il verbo. Tengano conto peraltro che una eventuale partecipazione italiana a una missione militare internazionale non ha mai richiesto la deliberazione dello stato di guerra, a cominciare dalla prima, in Libano nel 1982, quando presidente della Repubblica era Sandro Pertini, amatissimo anche da Grillo.

Paolo Mascetti 18.02.15 08:53| 
 |
Rispondi al commento

A tutti quelli che pensano che l'Italia debba fare guerra all'ISIS , dico solo che le guerre costano care , non siam l'america e con le pezze al culo che ha l'Italia se facessimo una guerra contro l?ISIS (a parte che ci prenderebbero a calci nel didietro ) avremmo poco da stare allegri, perchè alla fine chi paga siam sempre noi il popolo bue e chi muore i suoi figli.....

Amedeo Cancarini 18.02.15 01:04| 
 |
Rispondi al commento

sono contro la guerra armata, sono contro la violenza fisico e mentale... Sono contro Renzi un pericolo serio per il nostro paese..

stefania adamu 17.02.15 22:10| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO


DOPO -2 GIORNI CHE HO SCRITTO CONTRO LA GUERRA IN LIBIA ( CHE SEMBRAVA GIA' PRONTA E DECISA DA BERLUSCONI E FRONZI E PARROCCHIA ? ) E' GIA' TUTTO FINITO !!!

IL PAESE CHE NON SA FERMARE I MIGRANTI ILLEGALI O INFILTRATI VORREBBE FARE UNA GUERRA DIRETTA ? COSI' PER FARE SEQUESTRARE 50 SOLDATI E PORTARE L'ISIS A ROMA CHE NON E' MAL VISTO ( DIALOGO ! ) O E' UN AGENTE COSTRUITO DAI pedofili di dio E INSTALLATI DAGLI AMERI-CANI PER CONTO DEI VATIC-ANI I QUALI FANNO FARE IL LAVORO SPORCO AI VINTI O AI DEBOLI LIMITANDOSI A RECLAMARE LA CATASTROFE DEI PROPRI PAESI FATTI DA LORO STESSI , I SERVI DELL'INTERNO .

COSI' ABBIAMO CHE L'ITALIA HA LA SOLLECITAZIONE DI NUOVI IMMIGRATI CLANDESTINI DA QUELLA CHIESA DEI santi pedofili CHE TIENE LA FRONTIERA DIFESA DALLE GUARDIE SFIZZERE ( CONTRO GLI IMMIGRATI CLANDESTINI ? O PER FERMARE GLI ARRESTI DI pedofili di dio ? MA NON FERMANO IL RISUCCHIO DI DENARO DALL'ITALIA ? QUANTI MLD INCASSA LA CHIESA E LE SUE 3.000 ORGANIZZAZIONI ? NO QUI E NO LA' ? E ON LUS-SI A PAGAMENTO ?),G SFIZZERE ? IN VIA DELLA FORCA ANGELICA , E UN POPE CATTOLICO CHE DICE CHE IL -SANGUE ? RAFFORZA I CRISTIANI ???

MA QUESTA GUERRA SI EVITA E SI CHIUDONO LE PROVOCAZIONI MONDIALI SE SI METTE IL POSTO DI FRONTIERA ITALIANO DI FRONTE ALLE GUARDIE SFIZZERE E NON SI ESCE SE NON CON I DOCUMENTI E LE AUTORIZZAZIONI DELLO STATO ITALIANO E NON LE BUFFONATE ORGANIZZATE DAI PARROCCHIANI FACENDO FINTA CHE SIA L'ITALIA --MA SAREBBE COSA LORO !!!

BERLUSCONI -2 GIORNI DOPO AVERE DETTO CHE FACEVA VEDERE I " SORCI VERDI "? SOSTIENE I PRIMI RUTTI GUERRESCHI DA CHI USCITI(P 5000 SOLDATI ? ) A DIMOSTRARE CHE IL SUO MOTTO E' FARE IL SERVO DELLA CHIESA CEDENDO FI E CIANCIANDO DI LIBERALE !O RUBY ?

MUSSOLINI E' STATO FOTTUTO E PORTATO DALLA CHIESA A ENTRARE IN GUERRA , COSI' FACILE FACILE !SOLO PER AIUTARE ? I FRANCESI INVASI ? AL TAVOLO DELLE TRATTATIVE ?

LA GUERRA FACILE E' QUELLA CHE SI FA FARE AGLI ALTRI E ISIS E' SOLO GENTE PER SUICID DA ANTICAPIT

PROF MARCELLO PILI 17.02.15 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tu caro PD ,mi hai fatto la guerra facendomi chiudere l'azienda e ora vuoi che facciamo la guerra a chi?? Bene ora parliamo come Totò : miei prodi armatevi e partite (IVA).

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.02.15 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me l'ipotetica guerra è solo un procurare all'arme, per giustificare l'acquisto degli F35 ,i 5,5 miliardi per la marina,vuoi che non diano niente a l'esercito? Ecco c'è in vista un grande magna magna.e il popolo italiano paga.

carlo faustini 17.02.15 17:44| 
 |
Rispondi al commento

HO EFFETUATO LA RIAUTENTICAZIONE ED ESPRIMO IL MIO PUNTO DI VISTA.
L' ARROGANZA ,IL DISPREZZO PER LA DEMOCRAZIA , PROPRIE DI QUESTA ACCOZZAGLIA CHE CI RAPPRESENTA ,
MATERIALIZZATESI CON I PROCLAMI GUERRAFONDAI , I GIORNI PRIMA DA MINISTRI DEL GOVERNO ,POI SMENTITI E RIDIMENSIONATI DA RENZI ,RICALCANDO LO STILE DEL MAESTRO , CI FANNO ARRETRARE AL VENTENNIO DEL CAVALIERE .
L'AGGRAVANTE E' CHE LUI SI AUTOCORREGEVA ,PER CUI LE SPARATE ERANO LE SUE ,ORA RENZI NEL GOLIARDISMO PRESSAPOCHISTA DEI GOVERNATIVI , DOPO TIRATE D'ORECCHIE DALL'ALTO E' COSTRETTO A BACCHETTARE I SUOI ,PER LE SUE SPARATE .DIMOSTRANDO UN DILETTANTISMO , IN POLITICA ESTERA ,DA ASILO INFANTILE .
UNA MANIFESTAZIONE PER LA PACE IN LIBIA ED IN UCRAINA E' UNA BUONA RISPOSTA A QUESTI DILETTANTI ALLO SBARAGLIO
.

franco tommaso adiletta, roma Commentatore certificato 17.02.15 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma siete mai andati in una caserma la maggor parte non sono militari efficienti anzi con la panza che non fanno cento metri di corsa sono impiegati pubblici io penso che a quelli della motovedetta gli andata pure bene, potevano prendersela, oltre il loro gommone questi sono animali non ci pensano due volte a farti male

bruno volpe 17.02.15 16:27| 
 |
Rispondi al commento

NON CREDEVO CHE TANTA GENTE FOSSE POSSEDUTA DA UN ISTERIA DI MASSA.GUERRA? BOMBE?MORTE?MA SIETE PROPRIO MATTI!METTETEVI UN PRESERVATIVO IN TESTA A MO DI ELMETTO E PARTITE
?

CLAUDIO RARO 17.02.15 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No alla guerra, si alla difesa dello stato italiano!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 17.02.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo. Niente guerra. Ma se venissimo attaccati? Se fossimo costretti A DIFENDERCI? Che posizione assumera' il M5S?

ciro c., Quinto di Treviso, ora Bregenz Commentatore certificato 17.02.15 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NO ALLA GUERRA NO ALLA GUERRA

nicola crosato, treviso Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.02.15 07:11| 
 |
Rispondi al commento

Tsipras e il suo governo hanno la possibilità di liberarsi dalle Catene del Diavolo che ha incancrenito il Pianeta Terra con la Malapolitica,perciò potrà salvare la Grecia e il suo popolo,solo se esce dalla tirannia della Globalizzazione e dalla sudditanza delle Piramidi del potere ONU-FMI-BCE-UE-NATO-TPI.Sarà dura,però senza la potenza del Diavolo che acceca le coscienze umane e rende come zombi l'essere umano tramite il lavaggio del cervello con l'informazione pilotata,il popolo ritornerà libero e potrà trovare la giusta soluzione per uscire dalle fogne dove era stato trascinato.Assolutamente non deve copiare la finta sinistra e finta destra italiana per non finire nelle trappole delle Sirene Incantatrici e fare come Ulisse.Per pietà,basta con questi spettacoli incantatori,anche gli imbecilli hanno capito che l'Italia è una Colonia Americana/Inglese e i vari governi eseguono solo gli ordini ricevuti e si fanno gli affari di famiglia,per questo i Ministri Difesa-Interno-Esteri-Finanze-Propaganda sono sempre scelti tra i fidati Discepoli del vero Dio,quindi non potranno mai fare gli interessi del Popolo italiano e della ex Nazione.L'Italia non riuscirà mai a liberarsi dalle Catene del Diavolo della finta sinistra e finta destra!Maturano i frutti del vero Dio gestito dai padroni del mondo e maturano al momento giusto per salvare i suoi Discepoli sostenuti dalle grandi ammucchiate per governare le sue Colonie.Lo spettro del terrorismo incarnato nel figlio delle Missioni di Pace è cresciuto per essere usato come problema da risolvere con una vera guerra per salvare i governi marionette che non sono altro che le Colonne portanti che sostengono l'Architrave della Globalizzazione e UE,quindi il Figliol Prodigo è salvo assieme alla grande ammucchiata che lo sostiene,così potrà governare per almeno 30'anni.Vi ricordate il libro della Fallace?Non illudetevi,era tutto programmato per preparare i popolini creduloni pecoroni all'odio di Religione,dei vari credo e di Razza.

agostino nigretti 17.02.15 06:43| 
 |
Rispondi al commento

non mi do pace.
tutte le agenzie battono la stessa notizia.
non può essere.
Chiedo la costituzione di una corte marziale.
Chiedo una risposa inlessibile.
Finiamola con quesa ipocrisia.
Troppa ipocrisia. troppa presa in giro.
che cosa ci andate a fare sulle coste libiche?

Ivan Italico 17.02.15 02:16| 
 |
Rispondi al commento

Ammazzano 21 lavoratori copti.
Renzi dice che non è il momento di agire.
I Fantastici del Movimento 5 Stelle dicono che non è il momento di agire.
Siete un branco di irresponsabili.
Sapete dove dovete andare a fare?
Immaginatelo e andataci insieme a tutti gli altri.

Ivan Italico 17.02.15 01:59| 
 |
Rispondi al commento

Io spero che la maggioranza degli italiani abbiano capito il gioco di questi criminali incoscienti parlo dei ministri che hanno parlato di intervento militare in Libia è uno sporco gioco che porterà qualche delinquente islamico ad attuare un attentato in casa nostro, si ha l'impressione che quasi lo sperano che succeda parlo dei suddetti ministri cosi noi sciocchi italiani ci dimenticheremo di mafia capitale, del mose, degli scandali di Esport e di tutto ciò che di ruberie sta accadendo in italia ed è tanto

adolfo scordia 17.02.15 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Scusate... Ho dimenticato il link al video nel mio commento di prima!
http://goo.gl/ha0Oxr
("Proprio di questo parlavo con Bruno Vespa a Porta a Porta".
(Due precisazioni fatte dallo stesso Alessandro Di Battista sul suo profilo FB:
"P.S. Al minuto 2.30 ho detto Assad ma intendevo Gheddafi; al minuto 4.11 ho detto 2011 ma intendevo 2001. Ci sono due gravissimi errori in questo video, ripeto due gravissimi errori. Tutti i giornali italiani non potranno non pubblicarlo!").

Antonino S., Genova Commentatore certificato 17.02.15 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Direi che Di Battista sia abbastanza chiaro in questo video; "Proprio di questo parlavo con Bruno Vespa a Porta a Porta".
(Due precisazioni fatte dallo stesso Alessandro Di Battista sul suo profilo FB:
"P.S. Al minuto 2.30 ho detto Assad ma intendevo Gheddafi; al minuto 4.11 ho detto 2011 ma intendevo 2001. Ci sono due gravissimi errori in questo video, ripeto due gravissimi errori. Tutti i giornali italiani non potranno non pubblicarlo!").
Detto questo... Siete favorevoli o contrari all'intervento dell'Italia! Io palesemente contrario!
http://ditelavostra123.blogspot.it/2015/02/guerra-in-libia-sei-favorevole-o.html?spref=fb

Antonino S., Genova Commentatore certificato 17.02.15 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha scritto questa schifezza?
Cosa vuoi dire?
Non bisogna combattere contro l'ISIS?
Ammazzano tutti quelli che vogliono e tu dici che va bene così?
Guarda che la nostra Costituzione parla dei diritti inviolabili dell'uomo all'articolo 2.
Non essere messi in ginocchio e decapitati da un altro è prevalente rispetto al rifiuto del conflitto
Hai una opinione?.
Studia la costituzione che dici di difendere, idiota in malafede.
Esprimi la tua opinione.
Presenta la tua alternativa.
Criticare gli altri è facile.
Quale è la proposta?
Non voglio idioti che i nfluenzino il pensiero del Movimento 5 Stelle e il Suo Programma.
Pubblicare un articolo tanto medioocre come questo è un insulto all'intelligenza di una persona che sa ragionare con la sua testa.
Se questo è il Movimento 5 Stelle siete alla stregua di Berlusconi Renzi Salvini e tutto il resto del baraccone politico.

Ivan Italico 17.02.15 00:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la notizia è vera, questi irresponsabili della Guardia Costiera, hanno recato un grave danno a tutta la Nazione.
Salvo D'Acquisto si è sacrificato a 20 anni anni perché era un militare e come lui tanti altri eroi perché era loro dovere.
Se la notizia è vera questi sono irresponsabili e vigliacchi che mettono a repentaglio la vita di quelli che hanno giurato di difendere.
Giuramento di carta.
Se è vero, si vergognino di essere vigliacchi che giurano il falso.

Ivan Italico 17.02.15 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordiamoci tutti che la guerra la fanno i soldati, donne e uomini, e che sai quando inizia ma non quando finisce vedi Afghanistan. Quanti soldati volontari ha l'Italia ? Non bastano per la guerra, se siete a favore preparatevi a partire e se siete troppo vecchi, allora, preparate i vostri figli/e. P.S. ricordatevi di dargli un bacio, potrebbe essere l'ultimo.

roberto malagnino, Legnano Commentatore certificato 16.02.15 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Ogni musulmano presente in Italia andrebbe tassato di1000 euro al mese ,nel giro di un anno ci libereremo del 90% dei musulmani ,queste sono le proposte che dovrebbe fare il m5s e che ne'l'ebetino di firenze ne' il nano di Venezia faranno mai.

fausto made 16.02.15 22:59| 
 |
Rispondi al commento

se si va o non si va lo decide il parlamento non l'ultimo nominato dei 2 euro

beniamino miconi Commentatore certificato 16.02.15 22:49| 
 |
Rispondi al commento

si capisce che questa guerra se guerra ci sarà è voluta da qualcuno certe risorse fanno gola.

anna m., Celano (aq) Commentatore certificato 16.02.15 22:37| 
 |
Rispondi al commento

http://www.lavocedinewyork.com/Israele-alleata-con-Isis-contro-Hezbollah-Nuovi-scenari-di-guerra-dopo-gli-scontri-in-Siria-e-Libano/d/9636/

WSSW

KKKSS 16.02.15 22:32| 
 |
Rispondi al commento

CORTESEMENTE...AVREI BISOGNO DI UNA MANO.....VORREI UN'AIUTO PER CAPIRE COSA SI DEVE FARE PER FAR APPARIRE RENZI E PADRE NEL PROSSIMO VIDEO DELL'ISIS....GRAZIE!!! a buon rendere.....

fabio S., roma Commentatore certificato 16.02.15 22:28| 
 |
Rispondi al commento

fate l'amore non fate la guerra, mai

Fernando F. Commentatore certificato 16.02.15 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Come ,giustamente, ha fatto osservare un precedente post ,gli ebrei sono alleati dell'isis perche gli fanno comodo per i loro piani di espansione nel
Nord Africa
I figli di..David non cambiano ...Se l'Italia non interviene in maniera brutale perderemo le fonti di approvvigionamento energetico (gas petrolio) in più'avremo dei vicini molto fastidiosi.....e saranno giorni tristi..
WSSW

KKKSS 16.02.15 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cari amici pentastellati.. sono un simpatizzante sin dall'inizio e ho anche contribuito alla nostra causa, ma STAVOLTA NON SONO D'ACCORDO. E lo dico ad alta voce. Nessuno vuole la guerra, ma di fatto ci hanno chiamati in causa. Io NON SOTTOVALUTEREI le continue minacce di questi fanatici dell'Isis, per cui avendoli nel giardino di casa, comincerei a pensare di fare un po' di pulizia. Di certo non lo faremmo da soli, ma sotto l'egida ONU e con altri paesi NATO. Io mi chiedo cosa altro debbano fare questi fanatici folli perchè la si finisca una buona volta di fare a tutti i costi i pacifisti anche quando ci minacciano pesantemente e vanno in giro per l'Europa a fare attentati... Ma che siete tutti in odore di santità? Con questa gente che non vuole il dialogo non serve fare altro che rispondere nel modo più forte.. E finiamola una buona volta di fare i buonisti!! Lasciamo al PD e agli pseudocomunisti dal portafoglio a destra certi sermoni... Qui si tratta di difenderci, SVEGLIA

davide d., bergamo Commentatore certificato 16.02.15 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre ai motivi etici, politici e di buon senso per non scendere i guerra, ve n'è un'altro che tempo fa lessi su una pubblicazione specializzata: avremmo scorte per combattere solo una settimana.
Pertanto, puoi fare la guerra solamente se ti rendi ancora più schiavo di chi ti assicurerà quelle scorte. Altrimenti, dove vai....

Mau 16.02.15 20:52| 
 |
Rispondi al commento

FARE LA GUERRA GOVERNATI DA STI INCOMPETENTI E UN SUICIDIO
DATEVI UNA CALMATA
LA GUERRA è una COSA SERIA

gian solo, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.02.15 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#NOALLAGUERRA

WM5S

Antonio . Commentatore certificato 16.02.15 19:44| 
 |
Rispondi al commento

WM5S

Antonio . Commentatore certificato 16.02.15 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Il terrorismo è una creazione del potere per la conservazione del potere stesso.
Come le Brigate Rosse, create ad hoc negli anni settanta in Italia, apposta per allontanare il pericolo dei comunisti al governo.
Il fenomeno del terrorismo nasce e muore dopo che ha raggiunto l'obiettivo prefissato. Quale?
Smascherare il vero obiettivo è materia da rebus per esperti; io sono un principiante e mi astengo.


Il rebus

Pietro Rotai 16.02.15 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Aspettiamo pure ad intervenire, li possimao combattere quando arriveranno sul suolo italiano, così ammazzeremo anche un bel pò di nostri concittadini. Ma vabbè che importa tanto siamo 60 milioni, se ne muoiono qualche migliaio che importanza ha? Si sta facendo lo stesso errore che fecero col nazismo, nessuno voleva intervenire ma alla fine hanno dovuto mettere a ferro e fuoco l'intera europa per sradicarli! Mi pare che ormai dovrebbe essere chiaaro a tutti che il califfato è popolato da una massa di sociopatici estremamente violenti, ai quali non importa una minchia della diplomazia, a loro interessa solo sterminare chi non applica la sharia. Ma forse al m5s ed al suo capo la sharia piace?

Alex Marty 16.02.15 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Siamo ancora nell'Unione Europea finchè non verrà sviluppata la procedura del ns. Referendum.
Pertanto la questione Libia, va affrontata a livello almeno europeo (non come hanno fatto Holland e la Merkel per la crisi Ucraina).
I ns. "primi della classe" cioè Renzi, Pinotti e Gentiloni devono autocontrollarsi.
Pensino ai ns. gravi problemi prima di lanciarsi in affermazioni che non gli competono
Parlamentari 5 Stelle, subito una mozione di sfiducia a tutti e tre quei Signori sopra citati.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.02.15 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Almeno noi non ci facciamo fregare, l' I$I$ è un gruppo armato che non ha niente a che vedere con la religione mussulmana. I combattenti sono degli esaltati stumentalizzati da dei mezzi di propaganda analoghi a quelli che strumentalizzano le menti di noi occidentali. E' tutto un teatrino e i burattinai sono i soliti signori del petrolio e della guerra che hanno in mano gli strumenti di propaganda che fanno presa su una massa ignorante che abbonda su entrambe le sponde. Vorrei sapere quanti dei saccenti occidentali che parlano di islam abbiamo mai studiato un minimo, per lo meno l'ABC di quella religione, mica certo per praticarla, ma solo giusto per avere un minimo di cultura, il minimo sindacabile per sapere almeno di cosa stiano parlando oppure se la loro cultura dipende esclusivamente da questi mezzi di informazione (di propaganda) che ci collocano in fondo alle classifiche mondiali come libertà di stampa? Se questi media ci raccontano qualsiasi tipo di balla per la nostra politica interna, il dubbio che ci stiano raccontando balle di propaganda per screditare una delle più grandi religioni mondiali per lo meno dovrebbe venire e di conseguenza dovrebbe far venir voglia di approfondire diversamente la questione.

Sandro S., Peccioli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.02.15 19:18| 
 |
Rispondi al commento

#Guerra in #Libia: ora che hanno comprato gli #F35 e nuove navi non vedono l'ora di provarli sul campo.

Daniele Petti 16.02.15 19:11| 
 |
Rispondi al commento

..e cmq la si pensi circa un eventuale intervento italian fanno restare sbigottiti le parole di renzie sul da farsi :< niente isterismi è il turno della diplomazia▶ .. cos'è? Uno spiraglio coi tagliate che nessuno al mondo vede tranne lui?

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 16.02.15 19:10| 
 |
Rispondi al commento

speriamo di non ricadere nella propaganda di guerra per imbottire le tasche dei signori della guerra, dopo millenni l'uomo non ha ancora capito e me ne dispiaccio

nessuno 16.02.15 19:10| 
 |
Rispondi al commento

ARMIAMOCI E PARTITE.

I Bulli e le pupe, vogliono fare la guerra? Che ci andassero loro a farsi mozzare la testa. All'interno della loro scatola cranica non verrà trovato il cervello ma solo un'elastico per tenere attaccate le orecchie.
Questi sono pazzi e incoscienti, vogliamo infilarci in un nuovo VIETNAM? Pensiamo che i nostri militari possano impensierire le belve del califfato? Non abbiamo capito un cazzo. Questi arriveranno poco per volta assieme agli immigrati.

Robespierre 16.02.15 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La memoria è sempre corta: la costituzione? da alcuni mesi abbiamo mandato i tornado e i predator, che sono da guerra, senza dibattito parlamentare, lo ha deciso il consiglio dei ministri e l'inquilino a titolo gratuito del quirinale, da poco dimessosi, ha controfirmato senza battere ciglio. Tanto hanno asserito che non bombardano... ma fanno solo osservazione. Sbaglio o sono armi da guerra e militari che vengono impegnati? Ora, di notte... può succedere che un consiglio dei ministri mandi armi e uomini in Libia, per la pacificazione. Basta forzare ancora un poco... e la soglia del lecito o ritenuto forzatamente tale si sposta a piacimento. Scusate la volgarità ma vale sempre il detto: con pazienza e con fatica anche l'elefante lo ha messo in …. alla formica.

f.d. 16.02.15 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito hanno perso una buona occasione per starsene zitti!

Ma non preoccupatevi... le loro parole hanno il peso specifico dell'idrogeno, o meglio del metano delle loro scorregge!

Armiamoci e PARTITE !

Enrico Richetti, Carmagnola (To) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.02.15 18:41| 
 |
Rispondi al commento

GRAVISSIMA LA DICHIARAZIONE DA PARTE DELLA MELONI SULLA GESTIONE DEL TRAFFICO DI IMMIGRATI DA PARTE DELL'ISIS. IN SOSTANZA VORREBBE DIRE CHE L'ISIS CHE VUOLE FARCI FUORI GESTISCE ANCHE IL TRAFFICO DEI CLANDESTINI CHE VENGONO DA NOI E DI CUI SEMBRA CHE NON ABBIAMO ALCUN CONTROLLO. POTREBBERO RIEMPIRCI DI TERRORISTI!!!

DA IL CORRIERE.IT
Sulla stessa linea la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni che chiede di interrompere l’accoglienza ai profughi «finché l’Isis non sarà cacciato dalle coste libiche. L’Isis gestisce il traffico - ha detto Meloni - quindi stop totale all’accoglienza dei profughi finché l’Isis non sarà cacciato dal Nord Africa. Perché va bene tutto, ma i flussi migratori li vogliamo scegliere noi e non farceli imporre dagli integralisti».

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 16.02.15 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il 12% di disoccupazione il 48% di tasse l'IVA al 22%, fabbriche e piccole imprese chiudono se tutto questo è colpa dell'ISIS allora ci vado a nuoto in Libia e me li mangio io e ci faccio un video, ma se è vero come è vero, che l'I$I$ (no è un errore di battitura) "DEVE" fare paura cosi da poter legiferare senza un partecipazione attiva dei cittadini che ovviamente sono distratti dal prossimo video di Mastro Titta, allora c'è da preoccuparci di chi al momento è sia compiacente che complice di questo tentativo di militarizzazione, vedasi Francia Belgio e chissà il prossimo, ma qualche dubbio o certezza comincia ad affacciarsi.

Loris S., Pisa Commentatore certificato 16.02.15 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Renzi...Pinotti...questi non l'hanno mai letta la Costituzione...ne hanno sentito parlare, pare...

enzo saponara 16.02.15 17:48| 
 |
Rispondi al commento

"Babette va a la guerre" e' un vecchio film francese con la splendida Brigitte Bardot, niente a che vedere con la ministra Pinotti, anche se tutte e due fanno ridere. In coppia con Renzi potrebbero fare un film alla Gianni e Pinotti.
Ma c'e' poco da ridere. Scherzando scherzando l'ISIS e' arrivata in Libia e si sta espandendo come una metastasi, seguendo l'insegnamento del Profeta Maometto che aveva proclamato la guerra santa per la conquista del mondo. Nell' VIII secolo arrivarono in Spagna e ci si fermarono per un bel po'. Altri tempi, dubito che oggi riescano nel loro intento di arrivare a Roma; con il traffico che c'e' poi.
Per fortuna Renzi ha evitato la tentazione di dichiarare la guerra con un tweet, gli avranno spiegato che non e' la procedura corretta. Ma sarebbe meglio se tutto il governo si desse una bella ripassata alla Costituzione, questa sconosciuta.
Puo' anche darsi che alla fine ci si arrivi davvero alla guerra, magari quando i primi missili cominceranno a cadere su San Pietro. Ma prima bisognera' sapere perche', con chi, con quali obiettivi.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.02.15 17:33| 
 |
Rispondi al commento

MI è sembrato d'aver sentito che il M5S
SI sarebbe rimesso a quanto va a decidere
L'ONU, dove per intenderci CINA E RUSSIA
hanno diritto di veto
e oserei dire anche di RIEQUILIBRIO DELLA RAGIONE.
SPERO DI NON AVER CAPITO MALE.

franco rosso.

franco red, palermo Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.02.15 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!
E' sempre meraviglioso scoprire che è Beppe a pensarla come me oppure che sono io a pensarla come Beppe!
Avanti M5S!!

Antonio S. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.02.15 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che l'ISIS fa paura, ma qualcuno lo ha partorito, dopo un rapporto nascosto. Supponiamo che la Russia non metta il veto (solo se si sistema l'Ucraina lo farà) e l'ONU da mandato. L'Italia vuole dirigere le operazioni. Se sono delegate alla NATO forse ci sta, ma non può eserci l'Egitto, se non con un'altra coalizione. Si vince: eppoi... Terrorismo sul campo per un tempo indefinito, con forze stanziate nel territorio come in Kossovo, dove abbiamo ancora i militari. Non parliamo dei scenari Siria, Afghanistan, Iraq... Sollevo il problema profughi: finiti i combattimenti li imbarchiamo tutti? Facciamo i campi di raccolta profughi ONU sul posto per i controlli ed a chi la responsabilità della gestione... italiana? Con quali criteri e costi? Sicuramente rimaniamo impantanati per un ventennio solo su quest'ultimo fattore, mentre coloro che a suo tempo hanno bombardato la Libia, si tireranno fuori. Non dimentichiamo che i profughi ONU possono chiedere qualsiasi destinazione tramite UNHCR, ma chi li vorrà, se già ora li rifiutano? Già, tenuto conto che le applaudite primavere democratiche hanno fallito, se non altro perché si chiede ora l'aiuto dell'Egitto che ha il presidente non è democraticamente eletto, (come il nostro del consiglio) forse combatteremo una guerra che in definitiva non serve neppure per questo, perché scappano dalla miseria più che dall'instabilità politica!

f.d. 16.02.15 17:15| 
 |
Rispondi al commento

è una buona occasione per riconvertire l'economia. Gli ex stabilimenti fiat produrranno blindati sperando che si rompano meno delle fiat e che magari i pezzi non li facciano venire dalla Cina. Anche i nostri cantieri potranno essere riconvertiti ed invece di yacht produrremo dei bei cacciatorpedinieri e portaerei a vela che la benzina costa troppo e senza aerei, ma tanto fa lo stesso, sopra ci metteremo dei modellini in legno per far colpo, magari lanciandoli in aria con un grosso elastico, o degli aquiloni a forma di caccia F16 sperando che ci sia vento per farli sollevare in aria.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 16.02.15 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Poiché in Libia sotto le sconfinate distese di nulla c'è da imbottigliare un liquido abbastanza richiesto la guerra si farà. Questo a differenza del Ruanda dove nessuno si è accorto di niente o della Bosnia. Li non c'era oil.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 16.02.15 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Piccola riflessione.

Da dove prende denari e, quindi, armi 'sta masnada di barbari?

Forse forse, da tutto il cazzo di petrolio che acquistiamo?!
E se così fosse, non sarebbe un ottimo motivo - come se non ve ne fossero già abbastanza - per organizzare le nostre civiltà secondo un modello di progresso davvero razionale, lasciando tutto il cazzo del petrolio ai
saraceni... e che c'annegassero?!!

MK ROMA Commentatore certificato 16.02.15 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Il PD un partito di ipocriti, uguali se non peggio di forza italia. Il condannato Silvio Berlusconi, rimesso in sella dal restauratore di catorci Renzi. Con i loro finti litigi, sottobanco, nelle oscure stanze nazareno, hanno fatto un accordo becero a noi tenuto segreto. (ci voleva persino cambiare la costituzione facendolo diventare padre costituente). Loro oggi per non perdere voti fanno finta che Berlusconi sta all'opposizione del Pd, ma vedrete che alla prima occasione voteranno tutti insieme per cambiare le regole costituzionali in loro favore. Avanti movimento 5 stelle tenete duro . Resistere! Resistere! Resistere! Chi la dura la vince, basta lottare per la giustizia e per la verità in favore dei medio poveri, questo è il vostro dovere e voi lo state facendo. Un popolo umiliato,maltrattato dal PD PDL (in favore dei più ricchi) con il tempo, anche chi ha votato per loro si renderà conto delle loro sopraffazioni e delle loro becere menzogne,PS. adesso per mantenere il loro potere sono capaci anche di mandarci in guerra, anche contro quello che dice l'art 11 della nostra costituzione: L'italia ripudia la guerra..... la faccia tosta del PD che dice di ritenersi "democratico".


Rielaborazioni storiche:
LE COLPE DI CRISTOFORO COLOMBO.

Se Colombo si fosse concentrato su altri fattori invece che andare scoprire il nuovo mondo, Cioè L'America...
forse l'Africa sarebbe stata colonizzata diversamente dagli Europei
portando 500 anni prima un lento progresso in tutta l'Africa. Invece che!
Disperdere le risorse in terre lontane come l'America.
Senza dubbio entrambe sia l'Europa che l'Africa, oggi ne avrebbero raccolto i frutti diversamente... anche x la loro vicinanza geografica.
Questi scenari di un passato immodificabile spesso passa nei miei pensieri.
sebbene le violenze che purtroppo in quelle epoche erano gratuite anche in Europa... che però! Fanno parte di quei tempi...
l'AFRICA ora sarebbe la nuova America a ruoli invertiti.
Forse l'Europa portando progresso in Africa, non avrebbe avuto le due guerre mondiali (anzi non forse, ma senza dubbio) le energie Europee
si sarebbero concentrate sullo sviluppo Africano che in quei tempi sarebbe stato più veloce e più facile...
Invece di prelevare gli schiavi Neri, con le NAVI negriere.. dove molti perirono in mare e di stenti... x sviluppare un territorio non loro...
forse sarebbero stati + accomodanti alla colonizzazione...
Da ciò, forse non ci sarebbe stata la rivoluzione Americana dalla quale influenzò quella francese x lo sperpero di denaro x sovvenzionarla..
compreso la guerra di secessione Americana... che era
come un percussore x la 1^ guerra mond.Europea
(come guerra fratricida..)
Le nostre due guerre 14 e 39, in Europa non ci avrebbe messo gli uni contro gli altri. Dirottando così
un continuo massiccio di risorse umane e materiali in quelle terre immensa... e gli Africani ne avrebbero giovato (forse + di ora) FORSE!
Ma sono solo teorie... non si può tornare a ritroso. Ed è x tale motivo che ora bisogna ragionare con la mente lucida... ogni scelta sarà errata
in quei contesti se si parte con il presupposto di non dialogo... Direte che è impossibile dialogare?
lo si farà dopo, come sempre...

ARCHIBALD 16.02.15 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI IMMAGINO LE GRASSE RISARTE CHE SI STARA' FACENDO L'ISISS,DOPO QUESTE STRAMPLATE DICHIARAZIONI DEI NOSTRI POLITICI

alvise fossa 16.02.15 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Io comincerei da oggi stesso con il presidio delle coste libiche ed il respingimento dei barconi. e poi vediamo. ma figuriamoci, magari manderanno la boschi con le tette da fuori a dare il biberon agli immigrati...

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 16.02.15 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Cioe' dovremmo mandare 5000 uomini e mezzi (scassati)contro ,l'isis? In libia?
Ma mi faccino il piacere !
Magari alfano (ottimo) coordinatore di brutte figure,,,riesce a comporre (in tutta fretta)
una coalizione dell'onu..pronta subito!
Allora sì che si comincia a ragionare !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 16.02.15 16:43| 
 |
Rispondi al commento

L'ISIS è stato armato dagli USA, come ammesso da John McCain, ed è un nemico creato dall'occidente che ha sempre bisogno di un antagonista, immaginario o meno, per dare il là alle sue crociate che con la religione e il terrorismo non hanno nulla a che fare, ma servono piuttosto per imporre governi fantoccio e deporre il dittatore di turno che non esegue gli ordini di Washington, andare a presidiare il barile per salvare il dollaro e alimentare l'industria bellica del Military Industrial Complex, sempre più famelico e potente.

Le informazioni in Medio Oriente vengono manipolate (dal MEMRI) e i video prodotti ad arte (dal SITE Intelligence Group di Rita Katz) per abbindolare l'opinione pubblica e allinearla ai desiderata di chi prepara queste queste campagne di guerra, la destabilizzazione è creata ad arte dalle stesse persone che si propongono di portare l'ordine. NO ALLA GUERRA!

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.02.15 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'art.11 dice che l'italia non dovrebbe organizzare guerre contro altri stati, ma non che debba aspettare di prendersi una pallottola nel sedere per reagire! alcune posizioni sull'art.11 sono un po' stucchevoli e sanno di Boldrini, veteropacifismo e muffa.
La questione vera è che andare in Libia a fare non si sa che, con gli amici dell'osteria Francia-USA-GB, provocherebbe più danni del non far niente, che già ne farebbe molti.
Se fossimo un paese serio, dovremmo andare noi lì a sterminare (non è un errore, ho detto proprio sterminare, i lavori si fanno tutti interi o non si cominciano neanche) i miliziani islamici(e non la popolazione civile) intimando agli altri che hanno creato questo casino (sempre gli amici dell'osteria Francia-USA-GB) di non muoversi, come preludio di una politica estera italiana autonoma dal cosiddetto occidente.
Se fossimo un paese serio, prima ancora di sparare cercheremmo di capire chi sono davvero questi islamici, non è detto che non ci si possa intendere (del resto, se oggi siamo alleati degli USA non vedo che problema morale potremmo avere domani ad allearci con gli islamici - diciamo che la mia è una provocazione, ma solo fino ad un certo punto).
Se fossimo un paese serio, dovremmo respingere da domani tutti i barconi degli pseudorifugiati, che si capisce ormai bene da chi sono manovrati.
Invece NON siamo un paese serio, e prevedo guai nerissimi.

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 16.02.15 16:42| 
 |
Rispondi al commento

HO CAPITO IL SENSO DELL'ARTICOLO, E CIOE' PRIMA DI DECIDERE SI DEVE CHIEDERE IL CONSENSO GENERALE DI TUTTI I PARTITI

Detto questo pero' io penso che nessuno puo' essere contrario ad un azione militare bisogna dare un segnale chiaro a questi pazzi che tagliano le teste.

I sondaggi tra l'altro parlano chiaro, l'85% vuole un intervento militare.

Se questi dell'isis con i soldi che hanno comprano qualche missile questi c'è lo lanciano contro, meglio intervenire adesso perchè col tempo diventano ancora più forti.

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 16.02.15 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutto giusto il ragionamento. Ma il problema resta. il problema esiste e va trovata una soluzione. dire che quelli di prima erano dei cazzoni , anche se giusto, non ci fa stare tranquilli con questi fuori ditesta alle nostre porte !

giovanni nencioli 16.02.15 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma che ci vogliamo fare i nostri politici sono guerrafondai, ecco anche il perché vogliono cambiare la nostra costituzione. in un momento come questo(con la loro credibilità al minimo storico) gli conviene fare i nazionalisti e pur di garantirsi ben incollata la poltrona al loro culo famelico preferiscono la guerra, invece della pace. PS."Se non attaccano il nostro territorio gli italiani non possono fare la guerra. Non lo dicono io o comunisti ma l'art. 11 della nostra costituzione che cita: "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà
degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle
limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni.
internazionali rivolte a tale scopo"."

Luciano. L. 16.02.15 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo l'Europa e gli Usa hanno commesso, volutamente o meno, errori macroscopici con i paesi Arabi del Mediterraneo. Intanto dopo decenni di dittature non puoi pensare che la democrazia trionfi cosi per incanto, non puoi non immaginare che ci siano sacche di enorme malcontento che diventa facile preda di gruppi estremisti. Ormai la frittata è fatta e non possiamo certo pensare di sederci ad un tavolo a trattare con l'Isis: d'accordo che non si può andare allo sbaraglio ma non commettiamo l'errore di sottovalutare nuovamente il problema... una qualche azione di forza, purtroppo, s'impone

roberto gabellini 16.02.15 16:30| 
 |
Rispondi al commento

A volte sono costretto a rileggere i commenti perché non credo ai miei occhi! Gli stessi che, giustamente, ululano contro la trattativa Stato-Mafia, ora vorrebbero trattare con l'Isis??? State scherzando vero? No? Ah ho capito, è per fare polemica politica contro Renzi...ci sta, lo posso capire...no perché, tanto per essere chiari, pensate che l'Isis sia interessata al dialogo? Suvvia, non siamo ridicoli, loro sono forti, incazzati e pronti a morire...noi siamo deboli, privi di spina dorsale, debosciati. E loro lo sanno... la storia si ripete, sembra di rivedere la caduta dell'Impero Romano ad opera dei barbari. Non si tratta di rifare le Crociate, il nemico non sono "gli islamici" in toto, ma un drappello che diventa squadrone e poi esercito man mano che gli permettiamo di riportare vittorie militari. Se non ci sbrighiamo a schiacciarli saranno loro a schiacciare noi.

maurizio billi 16.02.15 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Articolo 11

L'art. 11 della Costituzione recita:


"L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo".(vedi ONU)

Quindi, dal "consente" in poi ci può stare tutto.

marina s. 16.02.15 16:15| 
 |
Rispondi al commento

ma se non sono capaci di mediare co l'India per portare a casa i fucilieri, oggi vogliono mandarne 5000. sono proprio dei figli di zoxxola, nati e cresciuti per fare danni a discapito dei citttadini, farebbero morire i nostri figli con la scusa di difendere la patria. quanto ci costerà ancora quel po di petrolio? miserabili, siamo dei miseabili governati da miserabili.

stefano mancano 16.02.15 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Per adesso io vedo solo un esercito mediatico arrogante nella propaganda magari con l'aiuto di qualche occidentale bravo nel marketing.
ISIS per ora è solo un marchio.
Ma avete visto i Toyota (sempre quelli) sui quali girano pitturati con lo spray? made in texas.

Sandro Trotta, Trieste Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.02.15 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi sà che Eugenio Benetazzo con un post di poco tempo fa ci ha visto bene perche diceva nel "Io e Tara" che l'Italia in un futuro prossimo sarà governata da un partito dell'islam. Cosi com'è messo sto paese disunito e debole, per motivi scentificamente ancora da capire, magari saremmo poi contenti di sottometterci a persone che son più determinate ed unite di noi quando si tratta di difendere i propri interessi.

renato M 16.02.15 16:02| 
 |
Rispondi al commento

NON è il Presidente della Repubblica a decidere. Il PdR lo dichiara... che è ben diverso.

Pleiadi 16.02.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Lungi da me dal voler una che si voglia guerra... Ma pensate a questo scenario... Notizia di ieri che uomini armati si sono fatti restituire una imbarcazione, ovviamente senza migranti... Bene pensiamo per un solo attimo all'utilizzo di questo barcone o meglio gommone...Pensate ad altri 20-30 barconi capaci ognuno di portare circa 100 uomini... 3000 uomini armati che in una notte di inizio primavera con mare calmo e piatto decidano in un atto "dimostrativo" di sbarcare in Italia...vale a dire a Lampedusa...3000 uomini ben armati e addestrati in una piccola isola del mediterraneo terra d'Italia...Quali sarebbero le contro misure per cacciarli? Bombardare dal mare Lampedusa...Attacco via terra con rastrellamento casa per casa...Droni con missili intelligenti? Isolamento per sfiancarli ? Ah ovviamente gli isolani sarebbero ostaggi cristiani in mano a dei fanatici islamisti... Quindi se non si vuole la guerra ora, cosa giustissima per Dio, quanto meno creare una cintura di sicurezza davanti alle coste libiche...oppure evacuare subito Lampedusa e concentrarsi su Malta come ultimo Baluardo di terra d'Europa... Sono certo che in Sicilia, lo dico da siciliano, la mafia avrebbe i suoi vantaggi ad aiutarli come fu per gli americani...Figurati i Brusca che sciolgono bambini nell-acido che si fanno problemi ad accettare quattro sgozzatori in piu'...

Giuseppe Manganaro, Messina Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.02.15 15:57| 
 |
Rispondi al commento

ART 11 della costituzione L'Italia ripudia la guerra. Ps io sono pacifista e come tale ripudio ogni guerra di aggressione. Solo nel caso che venissimo assaliti sul nostro territorio avremmo diritto all'auto difesa.

Luciano. L. 16.02.15 15:55| 
 |
Rispondi al commento

"Tripoli bel suol d'amore". Chi non ricorda il passato è condannato a ripeterlo.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 16.02.15 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Libia o no Libia dobbiamo ugualmente trovare le risorse per armi da difesa .... sto ISIS nessuno l'ha ancora capito e non scherzano.....sono in molti e non hanno niente da perdere....solo che noi di difesa militare abbiamo ben poco perché i soldi se li sono tutti pappati con bustarelle tangenti e altro....

daniel scarpa 16.02.15 15:41| 
 |
Rispondi al commento

@GIANLUCA KORUZA, AZZANO DECIMO
“Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa del senso dell'articolo. Grazie e buona giornata GK”
Ho notato che tu hai “medaglie” in fianco al tuo nome.
Io sono un' assiduo frequentatore del blog, (sono semiparalizzato per ictus, vedi Bossi, ma peggio) ma ogni tanto mi eliminano, e mi tolgono anche le medaglie a fianco al nome, per esempio lo scudo per aver contribuito alle elezioni. E vabbè, pazienza.
Premesso questo, se uno si domanda cosa pensano gli altri, è una bella cosa, ma spesso i bastian contrari, come me, vogliono semplicemente verificare se l'interlocutore ha argomenti.
Io ho solo la terza media, non è giusto che dia un senso ad un articolo, probabilmente scritto da un laureato, e io ho, per la malattia, un buco nel cervello. Mi ritiro in buon ordine. Ciao.
Paolo TV

PaoloY Z., Crocetta Commentatore certificato 16.02.15 15:31| 
 |
Rispondi al commento

L'analisi dei fatti e delle responsabilità su Gheddafi è perfettamente condivisibile ma non le conclusioni. La Libia rischia di essere conquistata da una civiltà colla quale assolutamente non può esserci dialogo: distinguono il mondo fra fedeli e infedeli con questi ultimi destinati allo sterminio, non hanno alcun rispetto di quelli che sono i valori della vera civiltà (eguaglianza, libertà, democrazia, pace, diritti, dialogo, tolleranza). Soltanto pensare di “mediare” con loro vuol dire fare passi indietro verso il medioevo e questo non può essere accettato. L’Europa dopo la II GM si è fatta carico dei mali del mondo come se l’Occidente fosse stato tutto e solo violenza, come se non avesse realizzato conquiste di cui hanno beneficiato anche i popoli colonizzati e come se cessata la violenza in Europa questa dovesse cessare ovunque. Un errore tragico: non esiste un terzo mondo buono contro un occidente capitalista e cattivo. Accettando questa stolta teoria cattocomunista ci siamo ritirati dalle colonie lasciando il posto a religioni sataniche, teorie politiche assassine, genocidi etnici, violenze, ruberie, corruzione, malaffare tipici di culture e popolazioni che, ammettiamolo una volta per tutte, sono inferiori alla nostra ed arretrate di secoli.
Adesso la vacanza è finita, la guerra torna a lambire l’Europa. Meglio farci subito l’idea e prepararsi a combattere per dei valori superiori a quelli rappresentati dall’Isis e dal mondo musulmano in generale: non moriremo con il burqa e la barba lunga, salmodiando inni di una religione sconosciuta e nemica, invasi da orde di negri ignoranti e straccioni. L’occidente è nuovamente attaccato dall’Islam come con i Mori nell’800 ed i turchi nel 1500 e deve difendersi come fece con Carlo Martello e con Giovanni Sobietski. Fortunatamente siamo ancora superiori militarmente, basta che non ci facciamo irretire dal buonismo, dal senso del peccato e da un Papa che è venuto da troppo lontano per capire l’Europa.

marco e. Commentatore certificato 16.02.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento

No, cari ragazzi, così non ci siamo: già avete fatto quella stronzata di abolire il reato di immigrazione clandestina. Dobbiamo aspettare che ci ammazzino 21 italiani, sgozzandoli, per andare a bombardare quattro stronzi dell'isis? Abbiamo bombardato Gheddafi per molto meno (ma non è colpa vostra). Dovete smetterla con questi residui di vetero comunismo.Io non voterò più il M5S.

claudio Zanasi 16.02.15 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non fa meraviglia che il PD non veda l'ora di fare la guerra:ricordate la guerra di D'Alema alla Serbia?

Non fa meraviglia che Berlusconi non veda l'ora di fare la guerra: ricordate la guerra di Bush Blair e Berlusconi all'Iraq?

Non fa meraviglia che i fascisti sognino di tirare fuori il fez dall'armadio e cantare "Tripoli sarà italiana al rombo del cannon!".

Quello che fa meraviglia è che nessuno, tra i tanti esperti militari della stampa libera e democratica, dica una cosa banalissima, che è la seguente.

Immaginate per assurdo (toccandovi i cosiddetti) che in Italia scoppi una guerra civile, tale da rendere necessario un intervento dell'ONU per fare la pace. Vi sembrerebbe una buona idea che l'ONU ci mandasse dei soldati austriaci o tedeschi? Non sarebbe meglio mandarci soldati inglesi o francesi?

Mandare in Libia proprio i soldati di quella nazione che all'inizio del Novecento invase la Libia e ne fece una propria colonia potrà avere solo un effetto sicuro: coalizzare tutte le fazioni contro quella che sarà facile presentare come un'aggressione crociata e neo-coloniale!

Se l'ONU avrà un minimo di cervello, dovrà mandare in Libia soldati islamici (turchi, pachistani, sauditi), così vedremo davvero l'Islam moderato all'opera!

Renato O., Venezia Commentatore certificato 16.02.15 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho già scritto tempo addietro che il problema dei barconi si risolve andando in Libia e distruggendoli nei porti.
Però ho notato che i barconi sono finiti, adesso la moda è i gommoni, come 20 anni fa, gli albanesi.
Dato che l'Albania è poco popolata , 3 milioni di abitanti, adesso, ma l'Africa ha 1200 milioni di abitanti, sono contento che si pensi di limitare l'invasione.
Ogni 100 neri si fanno mezzo milione di €. Chissà che non pensino di comprarsi qualche motovedetta, l'ISIS, in modo di dirigere meglio il traffico, e dopo, scheì fan scheì, [ i soldi fanno i soldi ] qualche cacciatorpediniere e mezzo da sbarco...
Paolo TV

PaoloY Z., Crocetta Commentatore certificato 16.02.15 15:06| 
 |
Rispondi al commento

@Andrea Paglia
Carl Philipp Gottlieb von Clausewitz generale, scrittore e teorico militare prussiano
La guerra non è che la continuazione della politica con altri mezzi.
http://it.wikipedia.org/wiki/Carl_von_Clausewitz
Paolo TV

PaoloY Z., Crocetta Commentatore certificato 16.02.15 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Capito perchè tutta questa disoccupazione giovanile ?

gira che ti rigira 16.02.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Iniziamo dunque a coprire le nostre donne e convertiamoci rapidamente alla loro religone,poichè se questa"armata Brancaleone di sciabole e pennacchi"non è in grado di sconfiggere l'Isis che ci resta da fare?Dialogare?Sperare che le nostre teste non cadano?In fondo Budapest si arrese senza sparare un colpo ma la città di Eger(al nord),resistette con donne e bambini sugli spalti e in Transilvania(un tempo ungherese),mozzavano loro le teste(dei turchi)e le impalavano.Passarono molti anni di sconfitte,per noi cristiani,prima che un certo Eugenio di Savoia sconfisse i turchi a Zenta(oggi Serbija).Oggi abbiamo i Renzi,i Gentiloni,i Berlusconi , riusciranno a difenderci?

mario varino 16.02.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Che la Libia già divisa in clan e abbandonata a sé stessa andasse fuori controllo non era difficile da prevedere. Che l'Italia dopo averla bombardata diventasse un bersaglio era più che certo.".

Più che giusto, e allora adesso l'unica cosa da fare è difendersi e molto in fretta. Che poi l'Isis sia finanziato dalla Cia o da chi per essa, o che uno un tempo ci piacesse e poi non ci è più piaciuto, a noi non deve interessare. L'Isis è una minaccia per noi? E allora le minacce vanno eliminate senza tanti se e ma.

Andrea Vigna 16.02.15 14:56| 
 |
Rispondi al commento

facciamo che i politici di governo e finta opposizione mandino i loro figli a combattere, e noi (vera opposizione) stiamo a vedere cosa succede schierati in Sicilia e Lampedusa a fermare qualsiasi invasione (navi, barche, barchini o gommoni che siano).

Corrado S., Trieste Commentatore certificato 16.02.15 14:54| 
 |
Rispondi al commento

appena toccheranno le terre libiche cambieranno verso.....

giallorenzi cataldo 16.02.15 14:52| 
 |
Rispondi al commento

@Antonio+ D., Carrara
la TRIPLICE ALLEANZA firmata tra gli imperi di Austria, Germania e Regno d'Italia nel 1912 conteneva clausole.
Dato che gli imperi centrali NON avvisarono l'Italia, in considerazione del fatto che il trattato di alleanza avrebbe previsto, in caso di attacco dell'Austria-Ungheria alla Serbia, compensi territoriali per l'Italia, l'Italia non patecipò, nel 1914, alla guerra, e si dichiarò neutrale.
http://it.wikipedia.org/wiki/Prima_guerra_mondiale
parte "L'Italia entra in guerra"

Studia, ragazzo, Studia.
Io non sono, purtroppo un ragazzo.
Paolo TV

PaoloY Z., Crocetta Commentatore certificato 16.02.15 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Nel 1991,l'Italia entrò in guerra contro l'Iraq.Nel 2011 entrò in guerra contro la Libia di Gheddafi.La Costituzione e la Carta dell'ONU furono violate con truffe di parole,esponendo così tutti i cittadini italiani al pericolo delle ritorsioni. Ritorsioni giuste se all'indirizzo dei responsabili,ma che normalmente si abbattono sui cittadini fatti fessi. Così,come si dice,cornuti e mazziati! Strappo su strappo stanno massacrando norme,valori e principi costituzionali e ,noi ancora li lasciamo fare.

Anna Pia Di Pinto 16.02.15 14:48| 
 |
Rispondi al commento

No alla guerra c'è scritto nella costituzione!!!! è per questo che volgiono cambiarla? per dichiarare guerra a chi vogliono? io preferisco la diplomazia e come dice Diba potremmo trattare con l'ISIS chiedendo di non attaccarci in cambio del loro riconoscimento come nazione e della non interruzione delle forniture. La diplomazia vince su tutto e credo che i nostri ragazzi in parlamento non permettareanno che vengano passate leggi come l'acquisto degli F35 per fare la guerra quando con quei soldi potremmo pagare il reddito di cittadinanza per decenni!

Andrea Paglia 16.02.15 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno fatto bene ad andare a combattere

http://video.gelocal.it/laprovinciapavese/mondo/iraq-e-siria-arrivano-i-combattenti-stranieri-al-fianco-delle-milizie-cristiane/39402/39534

Giulio Riggio, Ceretto Lomellina Commentatore certificato 16.02.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento


@matteuccioilpavido

""the Spartans do not ask how many are the enemy,but where are they!""

Plutarco

ps
matte' fatti un giro per " la serra" troverai ispirazione...

pps

honysoitquimalypense!

:)

p abblo 16.02.15 14:31| 
 |
Rispondi al commento

La cosa divertente è che la guerra non la decide mai il popolo ma sempre dei fdp lup mannar disonorevoli rappresentanti eletti con brogli e leggi incostituzionali.

La guerra viene dichiarata sempre senza vaglio costituzionale (altrimenti con il ripudio della guerra dovremmo starcene sempre a casa).

Chi decide la guerra lo fa sempre come mussolini:
"armiamoci e partite".

La causa della guerra è sempre la stessa:
c'è uno stronzo che vuole rubare un bottino uccidendo un sacco di gente e per farlo vuole pure essere finanziato dallo stato (ovvero dai cittadini) a cui non andrà un solo centesimo del ricavato.
Insomma il guerrafondaio è solitamente un LADRO che non ruba solo a chi subisce la guerra ma anche a chi la vince (a volte invece è solo un pazzo).
Prima di dichiarare guerra io vorrei vedere i COSTI e i possibili GUADAGNI altrimenti il modo più educato con cui posso esprimere la mia opinione è un vaffanculo con bestemmioni al seguito ed è possibile anche l'attacco a vista se il guerrafondaio serial killer è nel mio raggio d'azione....

Wiki "Il serial killer è un pluriomicida, di natura compulsiva, che uccide, con una certa regolarità nel tempo e con un modus operandi caratteristico, persone spesso totalmente estranee. La natura compulsiva dell'azione, talvolta priva di movente, è in genere legata a traumi della sfera emotivo-sessuale."
Prego notare come la definizione di serial killer sia perfetta per molti politici guerrafondai se si esclude la natura compulsiva ovvero il movente patologico che per i politici è sostituito dal denaro e dalla superbia con l'aggiunta di tanta gioia per il dolore altrui.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.02.15 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Perché nel articolo si dice che “ignaro che l'Italia non ha mai finito una guerra con chi le era alleato”
la prima guerra mondiale l'ha finita con gli stessi con cui era andata in guerra, (lo so che l'Italia non cominciò con gli alleati tedeschi nel '14, ma gli stessi non informarono l'alleato della decisione di entrare in guerra http://it.wikipedia.org/wiki/Prima_guerra_mondiale ) e anche nelle guerre d'indipendenza il Piemonte, si è comportato fedelmente.
Diverso il discorso dell' ultima guerra mondiale.
Da un episodio, anche se grave, non si può generalizzare.
Devo dirvi che chi stila gli articoli, in storia, merita un 4. Spendete meglio i soldi con i collaboratori.
E la storia, in politica, conta.
Paolo TV

PaoloY Z., Crocetta Commentatore certificato 16.02.15 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse una guerra la dobbiamo fare noi Italiani.. Si ma contro Roma ladrona e questo schifo di governo con a capo un EBETINO ... E poi andiamo a festeggiare a piazzale Loreto..

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.02.15 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Quando qualcuno dichiara Guerra se ne deve assumere la responsabilità personalmente e si deve mettere alla testa delle truppe.
Aspetto con curiosità

giorgio peruffo Commentatore certificato 16.02.15 14:15| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+7
Tramonti a Nordest

(Quando si parte per la guerra? 018)


AL QAIDA MI ATTACCA
Gheddafi

Assediato a Tripoli, probabilmente in un bunker sotterraneo, Gheddafi tuona contro al Qaida, che a suo dire vuole creare un emirato islamico in Libia.

http://www.ilsecoloxix.it/p/mondo/2011/02/24/AOeXHS-gheddafi_attacca_ribelli.shtml


-------------------------


Già.

La vecchia cara lista della CIA.

Chissà da chi prende i soldi l'ISIS.

.

epe pepe 16.02.15 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Renzi si sente in una botte di ferro per sostenere e partire per fare la guerra all'ISIS.Tutto semplice e facile sotto le ali degli " arrivano i nostri" americani, gli stessi insieme a Francia e Inghilterra che ci hanno soffiato sotto il naso, i rapporti di affari che avevamo con la Libia tramite Gheddafi.

caterina bergamo 16.02.15 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Bisognava fare di più e meglio prima di adesso.
Non credo che l'isis attaccherà, ma si limiterà a tagliare le risorse petrolifiche che alimentano l'Italia e l'Europa. D'altronde se vogliono colpirci non devono fare altro che premere il bottone a tutti i kamikaze che sono già sparsi in tutta Europa.
C'è da dire anche che sul fronte ucraino la situazione non è migliore, con il rischio che anche li chiudano il gas all'Europa. Sembra quasi un complotto comunista per impadronirsi dell'Europa.
Chi sta fornendo le armi all'isis ?????.
Il rischio di un attacco pesante all' Isis può comportare una serie di attentati in tutta Europa con conseguenze tragiche per il popolo democratico, ma penso sia un rischio da affrontare seriamente per evitare che le nostre chiese diventino le loro moschee.
Politici di merda : Avete fatto il danno ed ora molti popoli soffriranno. Fate qualcosa di concreto per evitare molte sofferenze.

vaffan.... 16.02.15 14:09| 
 |
Rispondi al commento

priorità assoluta alla fermata dell'armata Brancaleone:questi credono di stare a giocare a soldatini...peccato che non si tratterebbe di sacrificare soldatini di piombo ma i nostri ragazzi mandandoli allo sbaraglio..non voglio neanche pensarci!

laura conti 16.02.15 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Per favore ogni giorno un post/minipost su NOALLAGUERRA.
Il movimeno 5stelle è nato il 4 Ottobre giorno dedicato a San Francesco, campione della pace: basta ricordare la sua formula di saluto "Pace e Bene" Attraverso la pace puoi arrivare al bene e alla sua preghiera ...dove c'è guerra che io porti la pace...

La guerra è una barbaria, è controproducente, è umanamente inacettabile, ci riporta indietro di secoli/millenni, crea meccanismi mostruosi che portano ad altre guerre, colpisce i deboli,gli indifesi, i più poveri, lascia piaghe profonde ed odi insanabili ed infine non è prevista dalla nostra costituzione.

Clara M. Commentatore certificato 16.02.15 14:08| 
 |
Rispondi al commento

E' tutta una bufala. L'obiettivo e' far passare l'acquisto degli aerei F35 e cosi' affondare il debutto pubblico italiano.

Franco, Padova 16.02.15 14:05| 
 |
Rispondi al commento

In tanti (in troppi), anche in questo blog, erano raggianti davanti all'ipotesi che la Francia e gli Stati Uniti, avrebbero messo fine al regime di Gheddafi.
la motivazione di questi entusiastici "furbacchioni", non era scaturita dal fatto che si metteva fine al regime di un dittatore, ma, più miseramente, perchè così il loro odiato nemico (berlusconi) avrebbe perso un validissimo alleato, sia per le forniture a buon mercato del petrolio, che per il contenimento degli sbarchi degli immigrati.

Questi inqualificabili "furbacchioni", pur di vedere "morto" il loro nemico, hanno fatto apertamente il tifo per Sarkozy e per Obama, pur sapendo che questi ci avrebbero causato profondi danni alla nostra economia e alla nostra sicurezza.

Sono certo di avere tanti difetti e molti limiti, ma per fortuna mi sono salvato dall'essere uno di sinistra.
In questo non posso che ritenermi fortunato.

p. s.
Il Governo Berlusconi diede il suo assenso all'attacco alla Libia di Gheddafi, solo dopo aver constatato che sia all'interno dell'Italia (con in testa Napolitano), che nei principali paesi occidentali (Stati Uniti, Inghilterra e Francia) tutto era stato deciso.

gianfranco chiarello 16.02.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che prima ci vadano Gentiloni, Pinotti e Renzi alla guerra!! Loro dicono così sanno che tanto al fronte ci andrebbero gli altri, non loro e neppure i loro parenti. Fanno tutti schifo, pensassero ad aiutare chi di noi sta male economicamente e a limitare l'afflusso di emigrati dai loro paesi di origine. Forse vogliono aiutare le lobby legate alle industrie che producono armi?

MarcoM M. Commentatore certificato 16.02.15 14:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Renzi vuole riannodare i rapporti con le opposizioni (si fa per dire) , salvo che con il Movimento 5 Stelle: finalmente ha capito che non siamo pane peri suoi denti. Spero lo capiscano anche gli Italiani onesti intellettualmente. Infatti, è un onore non essere nel mucchio dei possibili riabilitati dal dittatore. Meditiamo anche sulla sua frenata alla guerra libica...come mai smentisce i suoi ministri? M5S? Non abbiamo una Lira? Non ha ancora capito una fava? Il ripudio della guerra, costituzionale? Deve capire dove si guadagna? Ah saperlo!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.02.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

a giugno 2011 ero in vacanza a Creta
la notte si sentivano chiaramente i bombardieri francesi
che andavano in Libia ad "esportare la democrazia"
non ho mai provato simpatia per Gheddafi
ma rileggendo oggi questa intervista di marzo 2011
e sovrapporla alle immagini che ci arrivano oggi dalla Libia
dei boia dell'isis sulle rive del mediterraneo
non fa che confermare le mie convinzioni
chi è causa del suo mal pianga se stesso...
pensare ora che un'altra guerra possa risolvere
il problema è pura follia...
potrebbe soltanto essere l'ennesima miccia
di un disastro mondiale annunciato !!!

"la violenza genera solo violenza"

http://www.corriere.it/esteri/11_marzo_07/o-me-o-al-qaeda-l-europa-tornera-ai-tempi-del-barbarossa_db774cfc-4884-11e0-b2f1-0566c0fae1de.shtml

maurizio monzi, amelia tr Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.02.15 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Renzie imita baffino-d'alema e anche il presidente americano abbornzato, tutti di sinistra ma guerrafondai.

Meno male però che il premier va in chiesa tutte le domeniche con la famigliola al seguito!

Probabilmente il suo prete dal pulpito gli dice di fare la guerra e non l'amore, perchè a fare l'amore senza procreare si fa peccato......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 16.02.15 13:58| 
 |
Rispondi al commento

A breve renzi al balcone ...

fabrizio castellana Commentatore certificato 16.02.15 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non vogliamo lasciare la Libia nelle mani del "Califfato" e non vogliamo intervenire "direttamente" (sia col lasciapassare dell'ONU sia con l'aiuto del "potente alleato Americano") credo che ci sia una sola soluzione possibile:
Vorrei ricordare a tutti che Gheddafi tentò (1972) la creazione di una Repubblica Araba Unita che avrebbe dovuto comprendere Egitto, Libia e Siria.
Ora Al-Sisi non è Gheddafi e nemmeno Nasser, ma l'esercito Egiziano è un armata potente, e se gli lasciamo "mano libera" la Repubblica Araba Unita sognata da Gheddafi e da Nasser la realizza in meno di un mese.
Noi proclamiamo SUBITO che siamo pronti a riconoscerla, e sarà meglio per tutti:
E' meglio per i Libici ed i Siriani che si evitano : Caos a cui segue -->Califfato Islamico (monumento all'orrore)a cui segue --> intervento Americano (modello Iraq=monumento all'assurdo)
E' meglio per gli Egiziani che col petrolio della Libia risolvono quei problemi economici che hanno fatto crescere i "Fratelli Mussulmani".
E' meglio per noi che ci evitiamo lo spettacolo dei nostri militari caduti prigionieri a cui tagliano la gola o li mandano arrosto.
Ed ultimo ma non ultimo Egitto,Libia e Siria messi insieme sono abbastanza grossi per rivendicare quel seggio al consiglio di sicurezza dell'Onu, che almeno un rappresentante del mondo Islamico (il più "laico" possibile) dovrebbe avere.
Giunge in questo momento la notizia che l'aviazione Egiziana ha cominciato a bombardare le posizioni del “Califfato” in Libia.
Forza Al-Sisi: la R.A.U. ORA O MAI PIU'!

Torquato Apreda 16.02.15 13:57| 
 |
Rispondi al commento

come quelli dell'isis hanno detto che sono a sud di roma renzie e i suoi senza palle hanno avuto un attacco di panico e conseguente lago di diarrea ....sono più pericolosi renzi , pinotti e gentiloni che la CIA e l'isis messi insieme ....come dicono a napoli : il guappo è pericoloso ma lo scemo di più .....


Ho più paura di Renzi, Pinotti e Gentiloni e dei loro faccendieri in Parlamento, nonchè del popolo sordo e cieco ipnotizzato davanti ai media di regime, che dell'ISIS e di tutti i cittadini islamici.
Con questi ultimi abbiamo la possibilità di dialogare ed appianare le controversie internazionali, con i "tre crociati", invece, ci hanno dimostrato con i fatti che NON vogliono il dialogo.
Mattarella batti un colpo, altrimenti martedì ti suoneremo la sveglia !

Daniele Cultrera, Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.02.15 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mmmmmmh!!!! Mi sa che con una guerra potranno, con la scusa ,aumentare tasse è togliere altri diritti a quei miserabili degli italioti che non sono degni di esistere quindi meglio sostituirli con extracomunitari,forza 5s siamo arroccati ma state facendo bene riusciremo a vedere una nuova alba

mark pejo 16.02.15 13:49| 
 |
Rispondi al commento

questi sono i risultati di chi esporta la democrazia .. che ci pensino loro ora a risolverli
..
Non penso che questi terroristi abbiano a che fare con il corano, se pur solo per ottenere l'aiuto di fanatici credenti, quanto piuttosto con le lobbies produttrici e distributrici di armi che finanziano praticamente tutto, dai partiti politici occidentali all'Isis.

Sono le uniche entità che guadagnano sia dalle guerre di religione, sia dalle primavere arabe, sia dalle "missioni di pace".

Gli esecutori sono fanatici, ma gli organizzatori sono..... avidi.


Le guerre non nascono dalla religione, ma dai soldi, come le crociate che nascondevano la brama del controllo mercantile asia-europa.

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.02.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+7
Tramonti a Nordest

(Quando si parte per la guerra? 017)


PAPA FRANCESCO: LA GUERRA IN LIBIA È INUTILE


Berlusconi: si a intervento militare.
Renzi: questo non è il tempo dell'intervento militare.

Pinotti: pronti a missione militare.
D'Alema: in Libia servono elezioni.

Gentiloni: pronti a combattere.
Civati: consiglio a tutti prudenza.

Bonafè: è ora di aprire gli occhi.
Alfano: giovedì sono a Washington.

Obama: siamo pronti a reagire.
Putin: tutto quello che gli Stati Uniti toccano diventa Libia o Iraq.

Alfano: l'Isis è a un passo da noi.
Salvini: lasciamoli al largo.

Meloni: interrompere l'accoglienza ai profughi.
Bonino: solo se sappiamo cosa fare dopo.

Mogherini: la situazione è di grande instabilità.
Prodi: Isis in Libia, colpa nostra.

Prodi: Libia, un'azione militare rischiosa e non sostenibile.
Salvini: il governo parla di guerra a vanvera.

Veltroni: il silenzio dei pacifisti è un grave errore.
Brunetta: Renzi informi Mattarella.


--------------------


.


epe pepe 16.02.15 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'accordo sulle procedure ma la necessità d'intervenire a mio parere esiste.

Gioacchino ., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.02.15 13:45| 
 |
Rispondi al commento

We beppe ok ...no alla guerra !!! ma come lo fermi l'isis??? ci vai tu a trattare ???? oppure ci spediscono la tue testa dopo un po !!!!

LUCIANO A., napoli Commentatore certificato 16.02.15 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dove è finito Mattarella??

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.02.15 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ARTICOLO 11 DELLA COSTITUZIONE

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.


gabriele f., fabbrico Commentatore certificato 16.02.15 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho più stima dell' Isis che di Renzi, Pinotti, Gentiloni che sono solo degli irresponsabili unitamente a tutte le loro cosche che stanno in Parlamento ed al Governo.

salvatore ., palermo Commentatore certificato 16.02.15 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Mi presento, sono iscritto al movimento e posso anche votare online, ho riflettuto molto a lungo e ritengo che cosi' come non si poteva trattare con i nazisti allo stesso modo non si puo' trattare con Isis, dobbiamo mandare l'esercito ed ammazzarli tutti......
Certo con le tribù libiche che vogliono parlare parliamo, ma con quelli del'isis è chiaramente impossibile.......
Preferisco attaccare il più velocemente possibile, perchè altrimenti l'Isis si rafforzerà sul territorio libico e poi lancerà l'attacco verso le nostre coste, è chiaramente quello il loro intento e non hanno fatto nulla per nasconderlo......
Questo non è il caso che "violenza porta altra violenza" questo è il "o uccidi o vieni ucciso" , l'isis non vuole trattare proprio su nulla, l'isis vuole comandare , distruggere , imporre .......

Non si tratta di essere buoni o cattivi , pacifisti o guerra fondai, si tratta di usare la logica per capire l'evidenza di una violenza senza limiti , che è necessario stoppare con tutti i mezzi e prima che diventino ancora più forti ............

Beppe se non erro anche Ghandi mando' le truppe indiane a combattere contro Hitler .....

Giulio Riggio, Ceretto Lomellina Commentatore certificato 16.02.15 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Temo che renzie nel suo bullismo stia dimenticando con chi ha a che fare, forse non ha ben presente che il popolo italiano e tanto recettivo alla propaganda, quanto veloce ad appendere per i piedi...
In alto i cuori!
Noi non abbiamo paura!!!!!

Mattia 16.02.15 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=aRliALYF4QQ

p abblo 16.02.15 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori