Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Così stiamo cambiando Livorno

  • 19

New Twitter Gallery

dimaio_nogarin.jpg

"In soli sette mesi grazie a Filippo Nogarin e ai nostri consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle, la città di Livorno è stata candidata a patrimonio dell'Unesco, i cittadini risparmieranno oltre un milione e mezzo di euro grazie al taglio delle indennità dei dirigenti, gli assessori sono stati nominati con un percorso pubblico ed è stata bloccata la speculazione edilizia del nuovo ospedale. Questi sono solo alcuni dei punti già realizzati dalla nostra amministrazione comunale. Sabato siamo stati a fare visita a Filippo, la sua giunta e il nostro gruppo consiliare. La condizione dei comuni in Italia è pessima, a causa dei tagli del Governo Renzi, Letta e Monti. Solo a dicembre 2014 Renzi ha tagliato 8 miliardi di euro ai comuni, ma ne ha spesi il doppio in caccia bombardieri da guerra.
Ai comuni spreconi bisogna tagliare fondi, ma a quelli virtuosi come i nostri, dove anche il Sindaco si taglia lo stipendio, no. A causa di questi tagli indiscriminati a regioni e comuni stanno diminuendo i posti letto negli ospedali, i servizi ai disabili e altre funzioni essenziali sul territorio. In occasione della prima tappa del "tour dei comuni" abbiamo lanciato insieme alla Giunta di Livorno, la nostra mozione per restituire agli enti locali i fondi tagliati. I nostri sindaci stanno cambiando il modo di fare politica negli enti locali, saremo scudo per i loro concittadini e supporto per i loro comuni." Luigi Di Maio

26 Feb 2015, 11:47 | Scrivi | Commenti (19) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 19


Tags: di maio, livorno, nogarin, unesco

Commenti

 

Il Parlamentino M5S deve organizzare una squadra di tecnici "esperti e concreti" (anche esteri) che via WEB siano a disposizione dei ns candidati Sindaci, Presidenti di Regioni, Assessori e Dirigenti di Enti Pubblici che con numeri e servizi sociali alla mano possano dimostrare di poter provvedere rapidamente alle urgenti necessità dei cittadini. I rimborsi elettorali ed i ristorni dei Parlamentari M5S, servirebbero potrebbero servire anche a questo? O no!

pino 28.02.15 17:48| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo risparmiare per investire e tagliere le spese eccessive o superflue.

Innanzitutto togliere ai politici la possibilità di ingerire così pesantemente nel settore del credito e della grande imprenditoria tanto da eliminare di fatto la concorrenza sui grandi gruppi impedendo alle piccole e medie aziende di crescere e farsi strada. Le lobbies godono di aiuti di ogni tipo che ripagano con finanziamenti ai partiti, consulenze ed incarichi ai politici, amici e parenti e quindi occorre trovare il sistema giuridico per rompere il cordone ombelicale.

Poi non è tollerabile un vitalizio solo per aver passato 18 mesi in parlamento che diventano anche più di uno se sei stato parlamentare di Regione, Provincia o del Parlamento Europeo scoprendo che se in 10 anni, come è successo, collezioni tutto questo, ti cucchi tre, quattro vitalizi oltre le pensioni regolari se sei stato un altro funzionario dello stato o di partito o del sindacato. Praticamente vai a fare la vita da miliardario a spese di un paese di morti di fame quando un commerciante dopo 40 anni di contributi e di lavoro arriva a malapena a 1500 euro al mese. Non è possibile che questa gente possa votarsi da sola stipendi e benefit senza alcun controllo. E' come chiedere ad una qualsiasi persona di darsi lo stipendio che vuole tanto ci pensa la collettività a pagare senza possibilità di dire nulla. QUESTO NON E' IL CONCETTO DI RAPPRESENTANZA DEI CITTADINI DA PARTE DEI POLITICI PERCHE' QUANDO FANNO CERTE LEGGI RAPPRESENTANO SOLO SE STESSI O AL MASSIMO LE LOBBIES CHE PAGANO LE LORO TANGENTI. BISOGNA RIPARTIRE DALLA LEGALITA' E REGOLARE COSTITUZIONALMENTE OGNI ATTO DEL PARLAMENTO, OGNI DETERMINAZIONE SPECIE QUELLE IN CUI CI SIA UN APERTO CONFLITTO DI INTERESSI COME LORO STIPENDIO, IL LORO BENEFIT CHE TRA L'ALTRO NON CREDO CHE SIA POSSIBILE OLTRE CERTI LIMITI DARSI CERTI STIPENDI E BENEFIT RISPETTO AI PRINCIPI COSTITUZIONALI, DEL MERITO, DEL CONFLITTO, CHE CORTE DEI CONTI E CORTE COSTITUZIONALE DEVONO VALUTARE

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 27.02.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

'zzo 14 commenti..comunque il primo test lo avremo a Maggio con le Regionali..incrociamo le dita, solo allora potremo avere un riscontro "oggettivo" sul sentiment labronico verso l'attuale governo cittadino...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 27.02.15 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi mi dispiace, mi sono stancato di seguirVi,
giuro ci credevo, credevo che a poco a poco avremmo cambiato questo paese. Devo ricredermi, mi sono arreso, Beppe non sò come fai a proseguire e a non mandare tutti affanc..... Ti abbraccio. A MAI PIU' VOTARE.

Frediano L., Gallipoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.02.15 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sicuri del percorso pubblico degli assessori?

Mauro dugini 27.02.15 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Quello che non capisco è perchè siano state fatte nomine abbastanza discutibili, come una del Fondo Monetario Internazionale ed oltretutto ex candidata pd all'autorità portuale di livorno

pasq m 26.02.15 23:59| 
 |
Rispondi al commento


Quando leggo di queste notizie , sindaci onesti, laboriosi, che amano il territorio, lavorano con fatica ma con la determinazione delle cose che si fanno perché sono giuste e ci si crede... mi si allarga il cuore e ritorna la speranza che le cose un bel giorno cambino davvero,in tutto il Paese.. come un mosaico che abbia avuto modo di completarsi.

MARIROSA RIZZI 26.02.15 21:10| 
 |
Rispondi al commento

stiamo mettendo solide radici... con il tempo vinceremo... a riveder le stelle!!! ;)

Marco P. Commentatore certificato 26.02.15 19:38| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI 5 STELLE,AVANTI COSI' ANCHE NEI COMUNI A 5 STELLE

alvise fossa 26.02.15 17:24| 
 |
Rispondi al commento

È una questione di tempo, se ne andranno, con le buone o con le cattive.

Tommaso B., Diamantina Brasile Commentatore certificato 26.02.15 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Nella mia città dove sia il sindaco che l'ex presedente di regione sono inquisiti per magna-magna vari dall'anno 2010 hanno introdotto le imposte comunali che vengono così distribuite trattenuta addizionale irpef comunale anno precedente più acconto anno corrente così non sai mai cosa realmente paghi così chi può trasferisce la residenza alla casa al mare dove non ci sono imposte comunali, e inoltre quei 2 signori di cui sopra oltre ad altri continuano a fare la bella vita a nostre spese e le nostre pensioni continuano a diminuire

bruna pornaro, venezia Commentatore certificato 26.02.15 17:15| 
 |
Rispondi al commento

POVERI INGENUI!!
Ma veramente credete che riuscirete a convincere la gente della buona politica del M5S con l'esempio Livorno? Una massa di gente, o palude, come la chiamò a suo tempo il magistrato Roberto Scarpinato, dedita solamente ad ad interessarsi delle proprie piccolezze, abbindolata da incantatori vari (attori, cantanti, calciatori, parolai, preti, ecc. ecc.)che non seguono minimamente la politica: incollati davanti al televisore ad assorbire tutte le incantazioni dello sciorinatore professionale di turno.Chi ha interpretato meglio quanto sopra scritto ha fatto carriera politica eccezionale: Berlusca prima e Renzolini dopo. Gente che si fa incantare da un nome Francesco e da un Usufruitore di mezzi di locomozione pubblici. Mandateli tutti in LIbia o in Russia, almeno una speranza che prima o poi si sveglino ci potrà essere!!
AD MAJORA

Bruno Sordini Commentatore certificato 26.02.15 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando l'esempio positivo dei nostri Sindaci diventerà evidente dovranno adeguarsi tutti. Mi immagino cosa comincerà a pensare un cittadino di un comune limitrofo a Livorno e che viene amministrato di merda.

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 26.02.15 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Sì perché al quirinale e andato solo Casaleggio e beppe non è corretto .....

State sbagliando poi vi criticano fanno bene siete coglioni

Gerardo gieri 26.02.15 14:35| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE DI MAIO.
CHE TUTTO QUESTO SIA D'ESEMPIO A QUEI LADRI CORROTTI E FANNULLONI CHE CI STANNO GOVERNANDO A SUON DI BUGIE.

RENZI BUGIARDO.....DOVE' L'ABOLIZIONE DEL SENATO ???.

RENZI BUGIARDO DOVE' LA RIDUZIONE DEI POLITICI.

RENZI BUGIARDO DOVE SONO GLI AIUTI ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE ???.

CON MILLE POLITICI INUTILI IN MENO. SI POTREBBERO AVERE 10 MILA POLIZIOTTI IN PIÙ.

CON GLI INGIUSTI VITALIZI SI POTREBBERO AVERE SERVIZI OSPEDALIERI FUNZIONANTI E PIÙ POSTI LETTO PER I BISOGNOSI.

RENZI BUGIARDO IMPARA DAL M5*.

SOLO I BASTARDI PRENDONO PER I FONDELLI IL POPOLO ED È QUELLO CHE STA FACENDO IN QUESTO MOMENTO QUEL GOVERNO BASTARDO CHE CI STA GOVERNANDO.

TIENI DURO M5*. PER IL BENE DEL POPOLO.
GRANDE DI MAIO.

vaffan.... 26.02.15 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti a Nogarin!

A Di Maio, per par condicio, ripropongo l’invito già rivolto nel Post sotto al collega Di Battista:

Se avrà tempo e voglia, non mi dispiacerebbe un Post in cui indichi il suo punto di vista su quanto sia consono, per un Portavoce del MoVimento che si definisce Gandhiano e Trasparente, dare una non-risposta in un oscuro stile politichese, a 4 attivisti che “Gandhianamente”
erano saliti su un palco per rivendicare proprio: Trasparenza.

Laura Politi, PIsa Commentatore certificato 26.02.15 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Sì peró poi aiutate anche Pizzarotti

Alessia C. Commentatore certificato 26.02.15 13:36| 
 |
Rispondi al commento

FORZA M5S

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 26.02.15 11:51| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori