Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#IoNonLeggoRepubblica perché usa Lercio come fonte

  • 28

New Twitter Gallery

lercio_repubblica.jpg

Lercio è un sito satirico, la Repubblica lo utilizza come fonte attendibile. Anche per questo #IoNonLeggoRepubblica

"Avete presente la foto dell'ostaggio dell'Isis con la maglietta del Napoli che sta girando in questi giorni?
isis_rep.jpg

Repubblica ha voluto tranquillizzare tutti rivelando che "...non si tratta di un ulteriore messaggio intimidatorio diretto al nostro Paese. Solo un caso, dunque, che la vittima indossasse la maglia del Napoli, particolare probabilmente dovuto al fatto che in quelle zone lavorano diverse associazioni umanitarie, tra cui la Onlus Dribbla la povertà, che distribuiscono le divise delle squadre più famose al mondo"
Questa spiegazione è stata ripresa da molti siti di informazione.
Ecco, volevamo dire alla redazione di Repubblica e a tutte le altre che la Onlus "Dribbla la povertà" non esiste. Nessuna associazione distribuisce magliette di calcio nel Terzo Mondo. Ce lo siamo inventato noi un anno fa. E' tutto scritto in questo articolo di Vittorio Lattanzi che vi invitiamo a rileggere. Ringraziamo Matteo Bianchini per la segnalazione e Ciccio Grana per lo screen. L'articolo in questione è presente anche nel nostro libro." Lercio

19 Feb 2015, 10:44 | Scrivi | Commenti (28) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 28


Tags: disinformazione, informazione, iononleggorepubblica, lercio, repubblica

Commenti

 

repubblica non è buona manco per pulirsi il culo. Le facce di scalfari, de benedetti e mauro, invece, almeno per quello vanno benissimo.

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.02.15 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Che pagliacci. Ma andate a lavorare falliti!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.02.15 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Infatti i giornali non li compra nessuno

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 19.02.15 18:22| 
 |
Rispondi al commento

LA REPUBBLICA DEI VENDUTI,CON LERCIO NON SI SMENTISCE MAI

alvise fossa 19.02.15 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Eccovi la replica di LERCIO!

https://www.facebook.com/lercio.it/photos/a.453472304694955.94959.448443188531200/841743119201203

Tommaso Mingati 19.02.15 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non leggo Repubblica perché è un giornalaccio del PD e dei poteri forti.
Ma sentirmi dire di non leggerlo chi pubblica per RCS Corriere Della Sera!!!
Per favore compagni del Movimento selezionalte meglio le notizie da pubblicare sul blog...
Fare il gioco di questo o di quello, se sia questo che quello sono nostri oppositori, non ci fa bene!
Meditate gente meditate.
P.S. Anche io sono titolare e autore di un blog satirico, parlo di cose che conosco...

Fulvio Valsecchi Commentatore certificato 19.02.15 15:28| 
 |
Rispondi al commento

E' bello vedere che uno dei tagliagole (quello piu' a sinistra ) imbraccia un m16 americano , giusto per ricordare a tutti chi ha armato questa banda di delinquenti......

marco magrini 19.02.15 15:13| 
 |
Rispondi al commento

_______________

hanno voluto far credere che Obama stava combattendo l'ISIS....

i video di propaganda USA fanno solo vedere camionette isolate spesso ferme che esplodono...ma intorno ad esse...non c'è nulla...nessun esercito ...a volte fanno vedere qualche capannone o casa...ma il giorno dopo si vedono cittadini intorno alle macerie....

viene spontanea la domanda...ma l'ISIS si nasconde in quel capannone o casa..? in quanti? e le camionette con il mitra dove l'hanno lasciate...al supermercato? Nessuna traccia di esse..vicino le macerie!

Obama non li chiama terroristi...

Obama vuole addestrare altri rivoluzionari e dare a loro il potere di chiamare per radio i bombardieri Americani...

questo è il modo che Obama ha escogitato per entrare a bombardare in Siria per far cadere Assad!

No che Assad sia un angelo...anzi...
ma il piano USA è questo,,,destabilizzare il medio oriente con pretesti fasulli...

vi invito a leggere e guardare il video qui:
http://www.infowars.com/obama-to-give-isis-ability-to-order-airstrikes/


"The Obama administration is preparing to equip the so-called “moderate” Syrian rebels with the ability to order U.S. air strikes despite the group’s admitted allegiance to the Islamic State."

john buatti 19.02.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Carta che canta e villan che dorme: i presupposti ideali per vendere giornali in itaglia...

obi wan kenobi 19.02.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Sul sito hanno prontamente cancellato la onlus inesistente comunque rimane il fatto che i giornalisti sono comunque dei ripetitori di notizie e quasi mai fonti primarie.
Se io inciampo e mi rompo una gamba la fonte primaria per descrivere l'incidente sono io o eventuali testimoni se presenti:
il giornalista serio dovrebbe chiedere a me cosa è successo o se non sono cosciente chiedere ai testimoni, se invece chiede alla comare amica della moglie del parente del barista fratello del medico al pronto soccorso allora può capitare che si scrivano scemenze colossali.
L'errore commesso in questo caso è stato duplice perchè si ha considerato affidabile una fonte indiretta ridicola ma soprattutto non è stata verificata la veridicità del fatto.
Cerchiamo di non essere troppo duri con la sezione napoletana e sottopagata del giornale e proviamo a concentrarci sul problema generale:
esiste un modo per aumentare la veridicità degli articoli?
Il modo più semplice che viene in mente è quello di linkare le fonti:
se si scrive una stupidaggine si può sempre incolpare la fonte e quindi uscirne un po' più pulitini.
Nei libri si chiamano riferimenti bibliografici.
Questo però non dovrebbe mai essere una scusante per non verificare la fonte che potrebbe anche mentire.

La gran parte degli articoli di giornale vengono scritti non su testimonianza diretta ma a partire da link che però non vengono mai esplicitati:
il giornalista prende la notizia ansa (a cui ha accesso privilegiato pagando relativo abbonamento) e poi ci naviga sopra da internet e modifica l'esposizione e i contenuti per accontentare
-i politici di riferimento
-gli amici
-informatori o servizi segreti che gli passano scoop
-gli sponsor
-infine i lettori.

Prego notare come una semplice gamba rotta potrebbe diventare anche un caso nazionale poichè nessuna regola giornalistica impone di dare più o meno spazio in funzione dell'utilità per i lettori (ultimi nella lista) che comunque non lamentano tale problema.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.02.15 14:42| 
 |
Rispondi al commento

io c'ero

Roberto Borrino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.02.15 13:56| 
 |
Rispondi al commento

NON CI POSSO CREDERE...!!
Hanno pubblicato la foto con il tipo che indossa la maglietta del Napoli senza verifica alcuna?
Se è tutto vero..
Fantozzi è nulla a confronto

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 19.02.15 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, però nel link a Repubblica la onlus fasulla non è neanche nominata... Così facendo, alla fine il post sembra più fake del fake di cui parla...

Vittorio Frattasio 19.02.15 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ahah sfigati..

Michele C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.02.15 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è Lercio più Lercio di Repubblica

Adriano Perrone, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.02.15 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Ah ah ah. Da non credere. Ma non mi stupisce l'imbecillità dei giornalai di repubblica, mi preoccupa quella degli italioti che si abbeverano da questa carta igienica di nome Repubblica.

franco o., terralba Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.02.15 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma Repubblica è quella latrina dove vanno a cagare Scalfari e Zucconi?

Adriano Perrone, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.02.15 12:32| 
 |
Rispondi al commento

E chi sarebbe il vero lercio?

EL60 19.02.15 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non solo disinformano, ma sono anche dei totali babbei. ora, non si dice si applicare una meritocrazia fascistoide, ma almeno assumere scrittori (giornalisti è un complimento, viste le dosi di fantasy sono molto più scrittori, e di basso rango) non totalmente down, che non siano dei boccaloni completamente suonati, uno sprovveduto lettore (nel senso che legge ancora questo water di carta) potrà pure aspettarselo.

possibile che debbano assumere raccomandati figli di amici degli amici a gogo, anche i più stupidi, deficienti, coglioni, a loro immagine e somiglianza, senza la minima remora?

Lorenzo M., Piacenza Commentatore certificato 19.02.15 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Io la Repubblica non la uso neanche in bagno...mi rende stitico.

Maurizio Lobbia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.02.15 11:44| 
 |
Rispondi al commento

73° posto...
Dietro Burkina Faso e Papua Nuova Guinea....

Massimo C., VERONA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.02.15 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Che figura di m@#da!

Tommaso B., Diamantina Brasile Commentatore certificato 19.02.15 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Eheheh, c'è anche da dire che di solito le notizie di Lercio sono molto più attendibili di quelle di Repubblica

Marina A., lucca Commentatore certificato 19.02.15 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Che giornale ridicolo, ormai sono senza vergogna.

Andrea Magnaghi, Milano Commentatore certificato 19.02.15 10:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori