Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La BCE contro la Grecia: o Troika o morte!

  • 91

New Twitter Gallery

draghi_tsipras.jpg

Draghi getta la maschera. Con la mossa di impedire alle banche greche di poter utilizzare i bond ellenici come garanzia per rifinanziarsi, la Banca Centrale Europea impone il suo aut-aut: o Troika o morte. Draghi ubbidisce ossequiosamente alla linea tedesca e si dimostra, in questa Europa governata dall'egoismo, debole con i forti e forte con i deboli. M5S Europa

"La Banca Centrale Europea tarpa le ali alla Grecia prima che il nuovo governo possa tentare di staccarsi da terra.
Poche ore dopo l’incontro tra il Ministro delle Finanze ellenico Yanis Varoufakis e il Presidente Mario Draghi, la Bce ha tagliato la liquidità alle banche elleniche. Già a partire dall’11 febbraio queste si vedranno infatti negare le condizioni speciali grazie a cui potevano mettere i titoli di stato a garanzia, nonostante il rating sovrano sia considerato a livello speculativo. In teoria gli istituti ellenici potranno fare ricorso all’Emergency Liquidity Assistance (ELA) ma con notevoli restrizioni.
Il tutto mentre il Premier Alexis Tsipras continua il suo tour europeo proprio in cerca di appoggi e alla vigilia dell’incontro tra Varoufakis e il Ministro tedesco delle Finanze Schaeuble. Una mossa, quella di Francoforte, che riduce quasi a zero il margine di manovra di Atene. E che ha subito portato l’euro sotto a 1,14 rispetto al dollaro." Andrea Neri

5 Feb 2015, 16:15 | Scrivi | Commenti (91) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 91


Tags: BCE, Draghi, euro, Grecia, Grexit, Merkel, Syriza, Troika, Tsipras, UE

Commenti

 

LA NOSTRA ALLEANZA E’ LA NOSTRA SPERANZA!

Riaccendiamo la speranza per cambiare il nostro futuro. Popolo d'Italia, della Grecia, del Portogallo, della Spagna, della Francia e di Cipro facciamo arrivare la nostra voce a Bruxelles e chiediamo con forza di chiudere con le politiche fallimentari di austerità che ci sono state imposte dall’Unione Europea e dalle banche e che ci stanno togliendo la dignità come esseri umani.

UNIAMOCI COME POPOLO. In più saremo a firmare, più forte sarà la nostra voce.

Petizione: https://secure.avaaz.org/it/petition/AllUnione_Europea_alla_Bce_e_al_Fondo_Monetario_Internazionale_NO_ALLAUSTERITY_UNIAMO_PER_RINASCERE_Pochi_giorni_per_cam/?dOZuLab&pv=20&fb_ref=Default

Marina Campanella 07.02.15 13:33| 
 |
Rispondi al commento

La Germania fu salvata dal piano Marshall e altro , alla fine della guerra ! Se avesse dovuto ripagare tutti gli immensi danni materiali e morali che aveva provocato con la sua aggressività non le basterebbero cent'anni ! Ora fa la docente di economia e serietà e usa l'intransigente politica di austerità nei confronti di quegli stessi Paesi che flagellò nella seconda guerra mondiale . Cara Merkel è ora che diventiate più umani e che rivediate la vostra scala di valori ! Il dominio militare e economico non sono veri valori , ma illusori e pericolosi sogni ! Lasciate vivere le popolazioni europee che con tutti i loro difetti sono mgliori e più umani di voi tedeschi !


Tsipras deve resistere e tenere duro , la Germania non può permettersi di vedere iniziare lo sgretolamento della sua Europa con la defezione della Grecia . Sarebbe un segnale di grande importanza per il resto dei Paesi traballanti dell'eurozona che sono trattenuti a stento dai governanti venduti , dall'uscita dall'euro . In sostanza sarebbe un'uscita anche dall'Europa unita che come collante non ha nulla tranne appunto la moneta unica . Da quando è stato adottato l'euro tutti i Paesi cinvolti ne hanno riportato solo danni ,esclusa la Germania , e il degrado della ricchezza nazionale , il che dopo 13 anni esclude che l'euro sia positivo per chi ce l'ha ! Infatti più che la moneta in se stessa sono le regole che lo caratterizzano ad essere letali . I vincoli restrittivi sono talmente tanti che ingessano le economie che lo usano , questo aspetto negativo si coniuga con i giganteschi imbrogli che la BCE porta in essere nei confronti di Paesi come il nostro i cui governanti vengono scelti non dal popolo ma dalla commissione europea ( Germania e Francia ), il caso dello scippo del governo Berlusconi del 2011 è emblematico ! Se state attenti noterete che chi profetizza sciagure in caso di uscita dall'euro , è collegato al'alta finanza : giornalisti e politici venduti dell'ex Scelta civica e PD . Siamo in guerra ! Non illudiamoci ! Combattuta senza cannoni ma con uguali danni economici , da quando si è cocretizzata l'unione economica i Paesi con l'euro perdono ogni anno tra il 4 e l'otto per cento della loro ricchezza ; solo noi siamo passati dai più di duemila miliardi di euro del PIL ante euro agli attuali milleseicento !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 07.02.15 12:27| 
 |
Rispondi al commento

http://www.renudo.it/oppt/

Marcello A., Palermo Commentatore certificato 06.02.15 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Comportandosi così buttano la Grecia fuori dall'euro, ma non è che uscendo dall'euro poi la Grecia paghi i suoi debiti. Non solo ma questa politica è da incoscienti , forse non si rendono conto dell'importanza della Grecia posta nel mediterraneo. Io faccio i miei auguri affinchè la Grecia imbocchi la strada che le è più congeniale.


https://www.youtube.com/watch?v=IKbCdgvql7U

https://www.youtube.com/watch?v=5lPGzvfnI9M

https://www.youtube.com/watch?v=_C5N7-h5ERQ

https://www.youtube.com/watch?v=3x3f-cY6N7c

https://www.youtube.com/watch?v=2ZTGcApmpeU

Marcello A., Palermo Commentatore certificato 06.02.15 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcosa mi dice che tra breve Putin darà una mano alla Grecia, e lo spero tanto.

Daniele T., Bologna Commentatore certificato 06.02.15 17:26| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

o troika o morte è un ricatto!
Il giusto comportamento sarebbe "niente liquidità perchè ne avete avuta già troppa".
Ancora più giusto sarebbe abbassare gli interessi pagati sul debito (cosa che eviterebbe il default).

Comunque il vero pirla in questa situazione è tsipras che nelle trattative dovrebbe contrapporre il ricatto di uscire dall'euro e dall'europa:
uscita + default significherebbe un danno per l'europa di gran lunga superiore alle misere richieste di rinegoziazione che ora la grecia sembra avanzare.

p.s. l'euro continua a calare perchè sfanculato dalla svizzera e dai mercati, inoltre è naturale che vi siano fluttuazioni in vista di 1000 miliardi di qe e un'esportazione in crisi (la grecia su questo è al momento irrilevante).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.02.15 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ARTICOLO INTERESSANTE COMMENTI PURE, Ma in mezzo ci sta solo il fatto che

NE' NOI NE' I GRECI SONO STATI INTERPELLATI PER L'EURO.
SOLO PER QUESTO A PARTE TRUCCHI,DEBITI E RIVALSE PER UN PAESE E UN CONTINENTE VERAMENTE DEMOCRATICO L'EURO è UNA FARSA INVENTATA PER INDEBOLIRE LE POPOLAZIONI A FAVORE DI CHI COMANDA LA TROIKA, LA BCE E TUTTI I BILDERBERG DEL MONDO.

Renè1 b., padova Commentatore certificato 06.02.15 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Aspetto solo di vedere se TSIPRAS è IL CAVALLO DI TROIA DEL TERZO MILLENNIO.
CREDO DI SI,MA VORREI TANTO SBAGLIARE, DEL RESTO PERCHè I NOSTRI RENZIANI BRINDAVANO ALLA VITTORIA CHE AVEVANO PREVISTO ANCHE PIù AMPIA?
SONO STOLTI O IN GRAN MALAFEDE E PROPENDO PER LA SECONDA COME SEMPRE, GLI STOLTI PER IL MOMENTO SONO GLI ELETTORI PIDIOTI.

Renè1 b., padova Commentatore certificato 06.02.15 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Questo è solo l'inizio.
Anche Francia, Spagna, Portogallo e Italia ci hanno provato a fare alleggerire il rigore.
Dalla parte degli altri componenti "Europa" c'è stato solo un NAIN.
L'Europa a due sistemi non può funzionare.
Certo che gli sforzi per ridurre gli sprechi e la BUONA AMMINISTRAZIONE vanno perseguiti, ma garrotare lentamente uno stato o più stati è creare un allontanamento se non un odio verso gli altri

Pietro Mantelli 06.02.15 11:07| 
 |
Rispondi al commento

L'euro è diventato un lager. Non c'è altro da fare che evadere

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.02.15 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schiacceranno la Grecia con ferocia. Altrimenti si creerebbe un precedente molto pericoloso per l'unione e i tedeschi soprattutto. Che hanno solo da perdere se si rompe il giocattolo UE.
Certo è che la Grecia aveva alterato i bilanci per entrare in Ue, e il pubblico aveva alle dipendenza il doppio (e più) dei dipendenti (un po' come da noi, ma come principianti). Non hanno provveduto a invertire la tendenza, e i risultati sono questi. Anche qui come da noi, ma sempre da principianti (loro).

Gian A Commentatore certificato 06.02.15 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una carriola piena di banconote fino a 100 miliardi di marchi non poteva comprare una pagnotta di pane. Il tesoro nazionale era vuoto, e un gran numero di case e fattorie erano state sequestrate dalle banche e speculatori. Le persone vivevano in tuguri e affamati. Niente di simile era mai accaduto prima - la distruzione totale della moneta nazionale, spazzando via i risparmi della gente, le loro attività, e l'economia in generale. A peggiorare le cose, alla fine del decennio la globale grande depressione. La Germania non aveva altra scelta che soccombere alla schiavitù del debito per i creditori internazionali.

O almeno così sembrava. Hitler e i nazionalsocialisti, che vennero al potere nel 1933, si opposero al cartello bancario internazionale emettendo il proprio denaro. In questo hanno preso spunto da Abraham Lincoln, che ha finanziato la guerra civile americana il cui governo emise carta moneta chiamata "Greenback". Hitler ha iniziato il suo programma di credito nazionale elaborando un piano di lavori pubblici. Furono previsti finanziamenti per realizzare progetti inclusi il controllo delle inondazioni, riparazione di edifici pubblici e residenze private, e la costruzione di nuovi edifici, strade, ponti, canali e strutture portuali. Il costo previsto dei vari programmi fu fissato a un miliardo della valuta nazionale. Un miliardo di fatture non inflazionistiche di scambio, chiamate Labor CCT, sono state poi rilasciate contro questo costo. Milioni di persone sono state messe a lavorare su questi progetti, e gli operai sono stati pagati con i Certificati del Tesoro. Questo denaro emesso dal governo, non è stato sostenuto dall'oro, ma è stato sostenuto da qualcosa di valore reale. Si trattava essenzialmente di una ricevuta per manodopera e materiali consegnati al governo. Hitler ha detto, "per ogni ricevuta che è stata rilasciata abbiamo richiesto l'equivalente in lavoro svolto o di beni prodotti.

http://it.m.wikipedia.org/wiki/Hjalmar_Schacht

KKKSS 06.02.15 08:11| 
 |
Rispondi al commento

kiagnere e fottere ! un popolo di statali che intende vivere facendosi dare i soldi dagli altri non ha futuro: della lista lagarde si sà più niente ? buonisti del cazzo !!!

ina ghigliot 06.02.15 07:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io appoggio la Grecia e tutti i stati che vogliono uscire dall'euro .....stop con le ingerenze della BCE .

Giuseppina Rizzi, Pozzoleone, Vicenza Commentatore certificato 06.02.15 07:00| 
 |
Rispondi al commento

E' necessaria una forte contro-minaccia comune in Italia e con gli altri stati (in primis la Grecia), di rompere il trattato con l'Europa e con l'euro. Unione e forza con Tsipras e Podemos!

Michele P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.02.15 00:07| 
 |
Rispondi al commento

...sante le parole di Farage contro il boia van rompuy...

Lupo Mannaro 05.02.15 23:59| 
 |
Rispondi al commento

... gli Yankee stanno tentando di portare ancora una volta la guerra in Europa ... ma mentre hanno solo l'appoggio di UK, Polonia e Paesi Baltici, Germania, Francia e Italia cercano di opporsi ( noi abbiamo già avuto miliardi di danni) ... lo scenario si fa delicato, se la Grecia passa nell'area Russa ed esce dalla Nato, potrebbe essere un precedente storico non indifferente. Se fossi Tsipras userei quest'arma di ricatto e manderei a quel paese la UE. Oggi conta più essere alleati di Russia e Cina che degli Yankee... anche perché, a questo giro, i bookmakers li danno perdenti ...

Stefano Leo 05.02.15 23:56| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=IKbCdgvql7U

Marcello A., Palermo Commentatore certificato 05.02.15 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Sostanza sti fannulloni, invece di governare, vanno in cerca di denaro per il mondo, da portare a casa, facendolo scomparire alla Galan, sotto i tre bussolotti. Intanto la gente greca, ignara che finiranno nelle fauci della corruzione, vivono nella speranza che finiscano nell’economia virtuosa del paese. Il Tsipras, come il Renzi, cercano strutture che gli facciano credito. Chiedono soldi a destra e a manca a nome della popolazione stremata e la rinegoziazione del debito per fare nuovo debito: debito su debito. Euro di cui, in realtà, la gente non vedrà un quattrino. Viceversa, di quei soldi che porteranno a casa, ne vedranno tanti quelli che hanno sempre rubato, i figli, e i figli dei loro figli. Ricordiamoci quello che prometteva Micciché al popolo italiano se votavamo lui, Berlusconi e Dell’Utri: ricchezza per tutti e un futuro di benessere per i figli. In verità dopo gli scandali di mafia che li hanno coinvolto, loro, come le migliaia di colleghi di Forza Itali: si è scoperto che quando questi parlava del benessere per i figli del comune cittadino, parlava dei figli loro e quelli dei loro amici. FORZA ITALIA: FORZA LADRI, “restituire ciò che è nostro, e andate a lavorare voi e i vostri figli, sempre che ne siate capaci! Ma credo che non possiate smentirmi quando vi dico che siate come il Bossi e il figlio Trota: votati a fare bella vita con i soldi rubati alla gente e alle imprese”: niente di più e niente di meno.

roberto f., padova Commentatore certificato 05.02.15 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Alexis dopo essere andato a Francoforte e aver ricevuto la porta in faccia da una parte della comunità europea, volerà a Mosca da Putin, l'amico di Berlusconi! Ma andrà anche con l'altro amico italiano Vendola? Che roba! Nemmeno un equilibrista del circo saprebbe stare così bene sopra la corda. Una cosa è certa, che andrà in compagnia del ministro delle finanze Yanis Varoufakis (il Tremonti greco). Alexis: mio nonno mi diceva sempre: "dimmi con chi vai e ti dirò chi sei": Berlusconi, Vendola, Putin, Yanis.

roberto f., padova Commentatore certificato 05.02.15 23:22| 
 |
Rispondi al commento

sono disgustata! i greci sono in agonia e l'europa che fa? li seppellisce vivi! vergognaaa!!

susy c., campania Commentatore certificato 05.02.15 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Infatti quello scemo che regala le cravatte e' un cravattaro.

Roberto C., Parma Commentatore certificato 05.02.15 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Cosa facciamo, stiamo solo a guardare, assistiamo, impotenti, alla condanna a morte di un paese a noi così vicino e, per molti aspetti, simile? Spero che il M5S possa, almeno ufficilamente, manifestare il suo dissenso a tali manovre ostruzionistiche. Stiamo buttando la Grecia in braccio alla Russia, col timore che questa, un domani, "cada dalla padella alle brace". Sembra quasi che la Germania cerchi ancora di sollevare uno scenario favorevole ad un conflitto, forse l'unioo modo per cancellare la crisi? Io non so darmi risposte...

emmanuela courlios, parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.02.15 22:08| 
 |
Rispondi al commento

"LA DECISIONE DELLA BCE SULLA GRECIA È LEGITTIMA E OPPORTUNA”

ha detto il neoDuce della neoCasta RENZI, in merito alla decisione criminale della BCE di non accettare più titoli di stato greci a partire dall’11 febbraio.

Volevo risparmiarvi il seguito della dichiarazione, ma non si può perdere questo ennesimo capolavoro del quaquaraquà della politica, di questo ciarlatano del nulla:

“dal momento che mette tutti i soggetti in campo attorno a un tavolo in un confronto diretto e positivo per una Unione che - andando oltre una concezione burocratica tutta rivolta alla austerità - sia capace di rispettare e far rispettare gli impegni presi e di guardare con maggiore fiducia e determinazione a un orizzonte europeo fatto di crescita e investimenti".

Chiaro, no?

Ľucio P., Íesi Commentatore certificato 05.02.15 22:03| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI LADRI DELL'UNIONE EUROPEA SONO TUTTI FIGLI DI TROIAka

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 05.02.15 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Mr. Grillo perchè non fissiamo una giornata di protesta contro le politiche repressive della troika ? La Grecia merita la nostra solidarietà, come minimo. Scendiamo in piazza,adesso, oppure facciamo altro, in tutta Italia e manifestiamo il nostro disappunto. Grecia, non siete soli.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.02.15 21:18| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Forza Grecia!

Marcello G., Milano Commentatore certificato 05.02.15 21:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Alexis,manda quei figli di troika a fanculo e stampati i soldi,in più cerca l'appoggio russo così potrai evitarci una guerra con la russia,tanto voluta da quei porci di banchieri per risolvere i LORO casini e farne pagare a NOI le conseguenze.
Non cedere perchè ad aver paura sono loro,forza!.

aldo.p 05.02.15 21:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Come volevasi dimostrare , doppia moneta è l'unica possibilità greca per sopravvivere economicamente, e a seguire l'italia.
Fra noi 5 stelle son 2 anni che ne parliamo per l'italia, doppia moneta se vogliamo continuare a campare, altro che economisti bocconiani buoni solo per italiani boccaloni.

gino da Milano 05.02.15 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Dopo le decisioni della BCE e di Renzi (che faccia di bronzo ) la Grecia non puo' che iniziare a stampare una moneta parallela similarmente a quanto fatto nel 1936 da Hjalmar Schacht , banchiere centrale di Hitler .

La Merkel non puo' dire che non e' una idea "Tedesca" !

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 05.02.15 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'impegno del M5S per la democrazia contro il "malaffare" italiano ed europeo passa a mio modesto avviso nel sostegno forte alla lotta della val di Susa e soprattutto nella solidarietà a tutti i livelli con il governo e il popolo greci.
I gruppi parlamentari e gli iscritti al movimento dovrebbero avviare una serie di iniziative come quella - riuscitissima - di Roma.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 05.02.15 20:12| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia è un chiaro monito per gli spagnoli che saranno nell'immediato futuro un importante ago della bilancia. Se vince la sinistra e fornisce un aiuto alla Grecia allora ne vedremo delle belle. L'Euro comincia a mostrare il suo vero volto, ora resta solo da vedere il carattere dei vari popoli.

Andrea Mecarelli Commentatore certificato 05.02.15 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Guardate un po' come ci prendono in giro http://youtu.be/3x3f-cY6N7c

pescatore pesca Commentatore certificato 05.02.15 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I neo nazisti tedeschi vogliono affamare i greci, dimenticando che dopo la II guerra mondiale gli è stato condonato un debito sontuoso.
E' ragionevole pensare che chi agisce così, prima o dopo, crolla.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.02.15 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Quando sembra che la grande ammucchiata legata con un cordone di acciaio dai DC Doc sta per crollare,ecco pronto il Miracolo:"Attentati,spettacoli taglia gola,finti bisticci,interventi Troica o Dio in persona per calmare i popolini creduloni pecoroni,come è già avvenuto con le trucidazioni dei Magistrati che avevano osato indagare negli affari di famiglia con la Massoneria_Mafia-Opus Dei_Servizi Deviati-Interni e quelli che controllano la Colonia_Ecc.,il mercato delle Vacche_Crocifissione-Risurrezione_Governo Monti_rielezione Napolitano-blindatura governi per approvare gli ordini ricevuti e infine il Faraonico spettacolo dell'Elezione del Presidente.Tutto è compiuto,Renzi può durare per 30 anni come minimo,cosi i riciclati avranno tutto il tempo di far crescere i nipoti per sistemarli nel Regno del Paradiso terrestre a gestire l'eredità del potere e i forzieri del Dio denaro accumulati grazie alla Malapolitica. Il cinismo dei politici non a fine,così dopo il faraonico spettacolo recitato per l'elezione del presidente,si riparte come all'inizio della seconda Repubblica.Tutto come prima,peggio di prima,tanto loro sono incollati agli scranni,prendono stipendi+pensioni doro+tutti i privilegi+ la salute che li fa vivere fino a cent'anni+i figli_parenti sistemati pagati a peso doro.Il problema più grande che hanno,è quello di recitare la parte delle vittime facendo leva sui Tagliagola_Terrorismo_Poveri_Immigrati da loro seminato con le guerre mascherate,soprattutto approvare leggi che li tuteli e quelle imposte dai padroni del mondo e per non intaccare il sistema spartitivo aumentano le Tasse.Solo la politica ti da la possibilità di poter lavorare e arricchirti con il loro DIO,tutti gli altri valori e credo sono solo droga per il popolino.

Agostino Nigretti 05.02.15 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Si dice che anche l'Italia vanta un credito di 40 miliardi verso la Grecia.
La linea del Movimento dovrebbe essere quella di dire: L'Italia rinunci al credito verso la Grecia e dimostri all'Europa e al Mondo cosa vuol dire "solidarietà"

Fernando F. Commentatore certificato 05.02.15 19:22| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia potrà salvarsi solo se esce dalla Nato e dalla UE,perciò se Tsipras non ha il coraggio di fare il passo,getti la maschera come ha fatto la finta sinistra,perché la Merkel non fa altro che eseguire gli ordini ricevuti dai padroni del mondo.Adesso il suo compito è quello di recitare la parte della dura contro la Russia per sostenere il governo imposto in Ucraina con un colpo di Stato,mentre il Dio della Pace recita la parte del buono e appoggia la politica del governo eletto dal popolo Greco per farlo cadere nella trappola della finta sinistra/destra.Solo una vera guerra può mettere fine a questi teatrini e prima la fanno meglio è.Esiste solo il Dio gestito dai padroni del mondo che può essere della Pace o della Guerra,ma sarà sempre un Dio che farà gli interessi degli Americani,Inglesi,Israeliani,Vaticano.Prima hanno spremuto i popoli per Edificare la Piramide del Potere UE-BCE-NATO-TPI e rafforzare il potere ONU-FMI per fare la Globalizzazione e dominare il mondo.Adesso a missioni compiuta che ha portato al Trionfo il sistema Italia della Malapolitica,si fanno vedere che sono dalla parte di chi vuole staccarsi dalla sudditanza comportandosi come le Sirene Politiche nostrane della finta sinistra (Mantis religiosa).Cosa aspetta Putin a intervenire in soccorso dei Fratelli Filorussi?Se ha paura della reazione del vero Dio-UE allora si sottometta e scrivano la parola fine sui 25 anni di teatrini di morte per fare la globalizzazione.Sarebbe meglio che Putin si rechi in pellegrinaggio in Italia a chiedere aiuto alle Divinità del 3'zo Millennio.Era meglio che il potere l'avessero preso subito i Generali Orsi e non Eltsin,almeno ci sarebbe stata subito una vera guerra nel 1990.Con una vera guerra avrebbero sofferto anche i cari degli attori politici e non si sarebbe morti e sofferto per Malapolitica,ma per una causa,soprattutto non si sarebbero persi i valori dei Credo e adesso ci sarebbe una speranza per i sopravvissuti.

Agostino Nigretti 05.02.15 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Condonare il debito greco sarebbe una cosa fattibile e neppure poi tanto dolorosa.
Il problema e´che dopo la Grecia arriverebbero italia, Spagna, Portogallo, Irlanda e magari anche la Francia e la Germania che, tanto per essere precisini ha anche lei un bel fardello.
Si potrebbe anche fare, basterebbe che i cittadini fossero un po´piu´furbi di quello che sono.
In fondo Tsipras rappresenta il 99% e la troika il famigerato 1%.

Basterebbe essere uniti...e invece...ognuno per se´e alla fine vince, come sempre l´1% dei furbi.

Patrizia B. 05.02.15 18:47| 
 |
Rispondi al commento

La grecia sta tentando di venirne fuori dalla troika, ma grandissima difficolta'

alvise fossa 05.02.15 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Cossiga : Draghi è un vile, un codardo al soldo della finanza modiale !

calamandrei giggetto 05.02.15 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Naturalmente l'incontro con Renzi è stato del tutto irrilevante. Strategie comuni zero. Oggi a te domani a me. Ognuno per sé, dio per tutti.
Renzi è un figlio di Troika, abituato a solidarizzare con i forti.

Ninì R. 05.02.15 18:39| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=L85cmHhtLd4

Basterebbe capire che il debito pubblico attuale NON ESISTE, è una truffa delle banche massoniche che si sono appropriate
dell'emissione (proprieta) della moneta mediante leggi inique (e dunque disumane) fatte da politici SERVI.
L'emissione (leggasi proprieta) della moneta deve ritornare agli stati...
E comunque i criminali banchieri dovrebbero almeno pagare le tasse sul signoraggio, cioe sul capitale che essi creano
dal nulla ogni volta che concedono un prestito o un mutuo, o quando mediante la FED o la BCE (di loro proprieta) stampano moneta.

Essi commettono un colossale FALSO IN BILANCIO non mettendo in attivo il capitale creato dal nulla.

Se solo pagassero il 20% del capitale creato del nulla che in Italia ammonta a circa 2000 miliardi annui,
il debito pubblico si azzererebbe istantamente domattina, la crisi cesserebbe all'istante.

Paolo Francesco Presti Commentatore certificato 05.02.15 18:39| 
 |
Rispondi al commento

alla fine nell'euro rimarrà solo la germania ,dopo la grecia ,toccherà all'italia.

vittorio c., frosinone Commentatore certificato 05.02.15 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Su quali basi stampa la moneta la BCE? SICURAMENTE NON SULLE RISERVE AURIFERE.Allora forse forse sulla base della popolazione europea? Se cosi è io voglio rimborsato della valuta di moneta che avete stampato sulla mia persona.

pescatore pesca Commentatore certificato 05.02.15 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Usano le maniere forti perché hanno paura che la voglia di ribellione della Grecia contagi anche altri paesi.
Penso veramente che l'unica soluzione sia uscire dall'euro per togliere dalle loro mani tutto questo potere.

Benedetta S. Commentatore certificato 05.02.15 18:28| 
 |
Rispondi al commento

ad Atene manifestazione contro la troika. URGE UNA PARTECIPAZIONE DEL M5S.
POSSIBILI MODALITA'
1) andarci (Beppe, Casaleggio, eurodeputati m5s?)
2) cercare una connessione via skype con la piazza con traduttore cercato urgentemente o fornito da loro
3) collegarsi mediante il gruppo di Tsipras in parlamento europeo
4) coinvolgere anche Farage e UKIP per intervento congiunto con traduttori in greco via skype? Oppure anche per telefono ed mplificata la traduzione dal palco?
LA GRECIA MERITA LA SOLIDARIETA' DEL POPOLO ITALIANO E DELL'EUROPA DEI POPOLI, QUELLA CHE RENZI NON MI PARE PROPRIO LE ABBIA DATO...

Michele Borrielli 05.02.15 18:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sto` vergognando per loro.
Questa non e` un europa solidale.
se penso ai bambini che non hanno più la possibilità di curarsi
nei ospedali.
che cosa cambia per loro se vanno in default o non.
Viva la Grecia

Lukas Plazotta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.02.15 18:23| 
 |
Rispondi al commento

La mossa di Draghi e' stato il primo avvertimento, tanto per fare capire a Tsipras l'aria che tira nell'Europa che conta. Presto i due governanti greci, novelli Don Chusciotte e Sancio Pancio, si scontreranno con i mulini a vento della Germania della Merkel. Sara' meglio per loro che rientrino nella realra' e vengano a piu' miti consigli se vigliono tornare ad Atene con qualcosa in tasca.
Tsipras e' tanto bravo, simpatico, progressista. Ma non puo', per essere greco, chiedere ai suoi creditori di rinviare la restituzione del debito alle famose calende greche. Come si dice a Napoli: ca' nisciuno e' fessa.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.02.15 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tsipras deve scontare un forte limite di tutti quelli che hanno alle loro spalle ascendenze politiche pesanti. Uno dei totem che tutti i "sinistri" faticano a abbattere è quello dell'internazionalismo opposto alle nazioni, che oggi trova nella UE e nella sua "ceka" che è la BCE massima espressione. Internazionalismo liberista invece che proletario, ma sempre internazionalismo è...Se tsipras vuole mantenere le sue promesse al popolo greco (e non vedo altra strada a meno che non sia un pagliaccio) dovrà capire che le sue minacce elettorali sono molto, ma molto meno di quelo che deve fare, e subito, per togliere dal cappio la testa della Grecia. E farebbe bene - senza dirlo, ovviamente - a fare una telefonata a Putin. La Dracma da sola fallisce. Dracma + petrolio + gas russo, invece, è il fallimento dei ricatti UE. Davvero quest'uomo ha la possibilità di passare alla storia, e tutti i democratici europei (cioè NOI POPULISTI, NOI NARODNIKI) a cominciare dal M5S saranno al suo fianco, perchè la causa è comune.
Tsipras, πάμε!

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 05.02.15 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Mario Draghi, ex dirigente strategico della famigerata banca d'affari Goldman Sachs (banca all'epicentro della crisi economica causata dai derivati che dagli Usa si è propagata fino all'UE)
è affiliato alla loggia massonica "Three eyes" assieme a personaggi altrettanto pericolosi e influenti del calibro di Henry Kissinger e Rockfeller:
Draghi è un personaggio pericoloso e potente. Determinato come i suoi fratelli di loggia ad affossare le nazioni europeee in difficoltà e mettere gli artigli sugli assets strategici delle nazioni, cioè sui gioielli di famiglia, sui redditi garantiti.
E' di questi giorni la notizia che Enel cederà ai privati altre quote. TANTI SOLDI FACILI!
QUESTO E' QUELLO CHE VOGLIONO IL MASSONE DRAGHI E I SUOI FRATELLI DI LOGGIA.
La maschera di cui parlano i rappresentanti del M5S europa è quella che gli dipingono ogni giorno in tv i media di regime.
Ma basta avere la voglia di informarsi in maniera libera ed indipendente per capire che Mario Draghi è un nemico dei peggiori.
Non a caso è determinato a spezzare le speranze dei Greci che con le ultime elezioni si sono opposti alle privatizzazioni e alla svendita del loro paese.
VADE RETRO DRAGHI!

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.02.15 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Perchè le direttive della Troika,non sono mai andate nella direzione di eliminare la corruzione(ed i corrotti),nei paesi con grosso debito? Forse perchè il debito è figlio della corruzione e i corrotti sono politici al governo? Greci rivolgetevi alla Russia-è l'unica via d'uscita,quelli della troika sono figli di troika-----------

antonella cerimbelli 05.02.15 17:27| 
 |
Rispondi al commento

P.S. Sono uno più figlio di troika dell'altro da Draghi a Renzi.

ALVARO S., VENARIA Commentatore certificato 05.02.15 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Renzi caro coglione a volte stare zitti vale più di tante parole.

ALVARO S., VENARIA Commentatore certificato 05.02.15 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Renzi non si è smentito il giorno dopo aver incontrato il leader Greco. Ha detto- Francoforte ha ragione!

salvatore ., palermo Commentatore certificato 05.02.15 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Cari italiani ONESTI adesso è sempre più evidente la MASSONERIA di Mario draghi, USA la prepotenza ,con modo chiaro!! La Angela Merkel l'inia dura quando agiscono cosi di opprimere l'è nazione come fanno con la Grecia, cosa succederà per L'ITALIA impostato dal MV5S il referendum, per l'uscita dalla L'EURO la vincessimo noi cosa fa il farabutto MASSONE di Mario draghi Angela Merkel RENZI MATTEO BURATTINO VANNO contro la nostra volta ,!!!la linea dura delle BANCHE massoniche porterà la RIVOLUZIONE Grecia ,Spagna. Francia,ITALIA, ECCETERA !!!io FRANCO PENSO ché BRUXELLES rischia molto questa linea dura..
FRANCO WM5S

franco Iannucciello 05.02.15 16:51| 
 |
Rispondi al commento

I signori dell'alta finanza e delle banche sono profondamente convinti di essere dio in terra, e non ammettono chi si oppone loro. Se Tsipras ha le palle, deve uscire dall'euro. Hic rhodus, hic salta. Vedremo.

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 05.02.15 16:39| 
 |
Rispondi al commento

vedete che siamo incatenati all'euro.L'unica speranza,se così vogliamo chiamarla, è che sia la Germania ad uscire per prima.

bruno uliva 05.02.15 16:35| 
 |
Rispondi al commento

la troika deve fare molta attenzione, perché ha tutto da rimetterci e niente da guadagnare proseguendo in questo atteggiamento.
La Grecia destabilizzerà la stessa troika e la NATO.
Perché la Grecia non sarà lasciata sola:
Russia & C. (Mercosur e Bric in primis) sono dietro l'angolo.

Paolo r., Padova Commentatore certificato 05.02.15 16:30| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia non può sprofondare fisicamente nel mediterraneo, ci sono realtà fisiche e schemi virtuali. Il sistema Troika è virtuale e può essere reimpostato utilizzando gli strumenti su cui è regolato. Come è stato possibile che tanto capitale oggi sia nelle mani di poche persone? l'1% detiene il 40%. Molto semplicemente con due strumenti: il sistema di tassazione che si scarica sui consumi a danno delle classi medie e dei poveri che sono il 90% dei cittadini consumatori, quindi quelli che pagano quasi tutte le tasse, e gli interessi sul debito pubblico. 100 miliardi ogni anno sono sottratti ai cittadini italiani e al potere d’acquisto collettivo. Solo con la fiscalità monetaria si può invertire la rotta, e questo lo può fare solo una classe politica competente, integra e determinata.

Giusy Romano Commentatore certificato 05.02.15 16:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori