Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La morte delle banche popolari #RenzieBecchino

  • 112

New Twitter Gallery

renzie_becchino_italia.jpg

“Con un blitz senza precedenti, Renzi si appresta a svendere le casseforti del risparmio italiano all’alta finanza. Il Governo prende di mira le banche popolari, che verranno addirittura cancellate per decreto e gettate in pasto ai grandi gruppi internazionali. Si tratta di istituti radicati sul territorio, fondati sul pluralismo della proprietà, che rappresentano l’unica fonte di credito per famiglie e imprese. Invece di imporre alle grandi banche di restituire all’economia reale i miliardi di euro ricevuti in regalo dalla Bce, il premier succube dei poteri forti vuole imporre il modello Spa per tutti gli istituti di credito. Verrà abolito il sistema di governance fondato su un voto a testa, il tetto massimo di azioni e il numero minimo di soci. Ciò significa che le piccole banche potranno essere cannibalizzare dai grandi oligarchi della finanza internazionale. Solo pochi mesi fa, le banche popolari e di credito cooperativo sono finte sotto la vigilanza europea: ed ecco i risultati. La Bce ha ordinato di spianare la strada alla speculazione finanziaria e Renzi esegue fedelmente. I danni per l’economia saranno devastanti, la stretta creditizia aumenterà esponenzialmente atrofizzando completamente il tessuto sociale e produttivo del Paese. Il premier sta eliminando tutte le tutele di legge che ci proteggono dalla colonizzazione dei poteri forti, cedendo completamente la sovranità nazionale agli euroburocrati senza legittimazione. Faremo di tutto per fermare quest’ennesima porcata, riempiremo le piazze al grido di onestà!” Riccardo Fraccaro

6 Feb 2015, 10:20 | Scrivi | Commenti (112) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 112


Tags: alta finanzam risparmio, banche popolari, popolari, Renzi, Renzie, Riccardo Fraccaro

Commenti

 

Nell'assemblea dei soci del 24 Maggio 2015 di Cassa Padana, la banca locale di credito cooperativo con sede in Leno (Bs), dove sono socio anch'io, di fronte a un elevato rischio di subire, con provvedimenti imposti dall’esterno, uno snaturamento irreversibile, i soci hanno reagito in modo compatto, dando unanimemente mandato al consiglio di amministrazione di perseguire ogni via possibile per tutelare l’autonomia, il modo di essere e operare di Cassa Padana, compresa anche l’uscita dalla Federazione Lombarda delle banche di credito cooperativo.
Anche per esaminare la possibilità di organizzare una battaglia comune delle banche locali cooperative a livello Europeo, oggi si svolgerà, nell'Auditorium di Cassa Padana Bcc, Piazza Dominato Leonense n. 2, a Leno, questo convegno: http://www.cassapadana.it/UpLoadDocumenti/2015/invito29maggio15.pdf

Santo Mazzotti, Remedello (Bs) Commentatore certificato 29.05.15 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Le più importanti banche popolari hanno ricapitalizzato durante il 2014, con il sostegno di importanti entità internazionali.
A mio parere quelle stesse ora chiedono di riavere i quattrini. Renzi-Padoan inventano la soluzione. battage pubblicitario sulla contendibilità degli istituti finora oppressi dal voto capitario ed ora finalmente liberi di chiedere capitali altrove mediante aucap di spa ma l'altrove è presso il parco buoi dei risparmiatori italiani allettati da forti aumenti di percentuale di quotazione sicuramente non rispondenti alle reali consistenze patrimoniali. Il tutto condito dalla creazione di bad bank nella quale verrebbe trasferita la parte marcia della banca. La bad bank produrrà effetto finanziario dallo Stato perché altrimenti non sarebbe possibile, quindi pagherà il debito pubblico.
Bisognerebbe dire al risparmio italiano di non intervenire e il M5s insistere sulla nazionalizzazione come chiese per Mps poi andata a vuoto per l'effetto congiunto Profumo Bankitalia.

fernando firpo 13.02.15 17:24| 
 |
Rispondi al commento

confermo

Alessandro-Donadon 13.02.15 13:29| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe ti scrivo perché sono disperato senza lavoro da 2 anni e con madre malata al 100 per 100 ora come posso vivere se qualcuno mi da un lavoro o mi aiuta in qualche maniera posso solo dire che Dio vi benedica neanche i soldi per fare la spesa ma nel compenso i porci politici sempre belli grassi cosa devo fare per avere un aiuto fare un atto empio vi prego rivolgete verso la mia persona uno sguardo grazie

Alessandro-Donadon 13.02.15 12:34| 
 |
Rispondi al commento

A nio avviso il problema credito era ed è più vasto. Le popolari da sempre hanno rappresentato il feudo del politico di turno e non sempre democristiano. Democrazia e credito popolare sono una favola che non ha mai retto alla prova dei fatti. politiche tritacarne verso soci-clienti in difficoltà. Operazioni disinvolte non sempre censurate da Bankitalia. Consulenze ed incarichi nepotistici. Appoggio monetario ai politici di riferimento. Bastava avere Il presidente ed un consiglio acquiescente ed il gioco continuava all'infinito. L'autore del post a cui rispondo per un problema come questo non dovrebbe parlare per slogan ma affrontare il problema scientificamente.Non molti anni or sono è avvenuta l'ennesima riforma del credito chiamata Carli Amato che doveva allineare le dimensioni e gli assetti societari delle banche italiane agli standard europei. Alla prova dei fatti la cosa che è riuscita meglio è stata la maggior remunerazione degli azionisti. In quella partita vi erano il gotha Bankitalia compreso Ciampi, socialisti colpevoli dei tracolli e delle svendite di importanti istituti di credito nazionali con peso internazionale ( Banca Nazionale del lavoro, Banco di Napoli, Banco di Sicilia etc.. Fu deciso il sacco da parte della finanza padrona. Oggi i problemi di allora permangono e sono diventati più vasti anche per il fatto che gli scenari economici si sono ampliati e molte regole incatenano le volontà nazionali. Queste poche e frettolose considerazioni non esauriscono l'analisi che va fatta e deve essere rigorosa e propositiva. Un partito o un movimento che parla in nome dei cittadini deve attrezzarsi e conoscere fino in fondo ogni singola materia. Gli slogan degli anni passati che erano privi di struttura conoscitiva ci hanno esautorati dalle decisioni fondamentali spacciate per le uniche soluzioni per il bene collettivo. Il costo del credito, l'accesso al credito,l' uso vessatorio del recupero crediti, l'aumento delle sofferenze bancarie meritano riflessione

vittorio la spina 07.02.15 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No becchino, qui si tratta del fatto che renzi è boia. Va fermato a tutti i costi!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 07.02.15 10:35| 
 |
Rispondi al commento

DISCUSSIONE 7.2.15 00:41 - Questo è un provvedimento che non critico solo io, il blog, i 5S: ma anche tutti i più grandi economisti mondiali, cattolici di etica accreditata compresi; i quali sostengono che la responsabilità del dissesto sull’affidabilità e le conseguenze della manovra, a danno dei clienti delle popolari è identificabile in Renzi e nel Ministro Padoan: già definito incapace a tutelare la grande finanza dagli speculatori, ma anche su quella che continua ad essere depredata tramite gravi malversazioni dai funzionari e dirigenti corrotti dello stato e delle banche. E comunque se lei si aggiorna sulla cronaca della finanza rubata alla società civile per miliardi di euri, a fronte di organi finanziari controllati da pregiudicati prestati alla politica; nei 15 anni ai quali si riferisce trova: PREGIUDICATI, CORROTTI, CONDANNATI, ministri e tecnici sotto inchiesta conniventi con i capitali frutto di proventi illeciti espatriati nei paradisi fiscali. Tutte azioni promosse con leggi truffa e fatte dai ministri che hanno governato rappresentando non certo la volontà dei risparmiatori, ma FORZA ITALIA, LEGA, PARTITO DEMOCRATICO. Ripeto: questi 15 anni a cui lei si riferisce sono gli stessi periodi dove: la famiglia BOSSI rubava; la famiglia BERLUSCONI rubava, e la famiglia RENZIE portava alla bancarotta con frode le proprie aziende improduttive, i cui dissesti sono stati spalmati nella società civile. Di conto il babbo e la mamma del primo Ministro Matteo si arricchiva sulle ceneri dei buchi di bilancio. Mi sono spiegato meglio ora, o continuiamo a fingere di non capire il mio commento e le notizie di stampa? Non me ne voglia, ma la invito a leggere sempre dietro la notizia, altrimenti si arriva a comprendere poco niente sul rapporto tra: delinquenza e i ministri economici che ha avuto il nostro paese in questi ultimi 20anni in causa a PDL- LEGA- PD: “l'esposizione nei confronti dei 'grandi rischi' rapportata all'attivo è passata dal 4,11% al 18,9% (199

roberto f., padova Commentatore certificato 07.02.15 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'compito di ognuno di noi rendere palesi gli errori che fanno i politici,specie quando usano i mezzi dello Stato a fini familiari!L'arroganza della maggioranza è stupefacente in quanto crede di essere la proprietaria dei cittadini;hanno fatto bene a denunciare alla Corte dei Conti il renzie per danno erariale,ma anche se non lo fosse il renzie che gira in bicicletta per la città di roma o firenze dovrebbe andare a sciare insieme alla sua famiglia con le biciclette.Così si risparmia e si rinforzano i muscoli e si ravviva la mente affinchè tornando in parlamento possa discutere del reddito di cittadinanza e approvarlo coll M5S.Ma il renzie essendo un imborghesito anni '60 se ne infischia dei cittadini tutti(ricchi e poveri)tanto egli sa giocare ai soldatini e piano piano uccide (metaforicamente) tutti rimanendo solo con l'euro che fra poco travolgerà anche lui e l'economia italiana.Svegliati oh renzie prendi lezioni dal m5s e non dalla BCE,questa ultima sa solo camminare con i sacrifici dei cittadini,mentre il m5s al servizio dei cittadini sta dando un esempio che senza sprechi ognuno ha diritto alla vita e andare a sciare anche con i propri mezzi che in questo caso sono gli automezzi pubblici(ferrovia,autobus e taxi se pagati con i soldi propri.Vi invito a fare ciò che sto facendo ad ANZIO: informare tutti i cittadini di avvicinarsi ai banchetti per firmare il referendum sull'uscita dell'euro,dialogare con la gente che ad anzio il m5s darà una dignità al territorio in cui il residente si deve trovare a suo agio nella sanità,nella scuola,nel mercato settimanale,usando non più la macchina ma la bicicletta o il mezzo pubblico(ferrovia anzio-nettuno-roma).Informo assiduamente fino ad "appiccicarmi"i cittadini che è ora di cambiare ribaltando la parola da delega a entrata dentro nella politica (quella vera),per risolvere i problemi quotidiani:soprattutto il lavoro di cui il comune se ne deve appropriare,e non delegare alle imprese!IMMAGINATEVI Anzio occupata dal lavoro

franco dimasi, anzio Commentatore certificato 07.02.15 07:18| 
 |
Rispondi al commento

Le Lobbi che manipolano il denaro pubblico delle economie (grazie ai provvedimenti di cui si è fatto interprete Renzi per conto delle stesse, e che lui sostiene con INGANNO in nome dei cittadini), stanno facendo in larga scala quello che ha fatto MPS con Antonveneta. Renzi al governo, come per le leggi a favore del "salva Berlusconi" e del “proteggi aziende” che evadono al fisco milioni di €: sta facendo una cosa che nessun cittadino ha chiesto, e che lui ha tenuto nascosto all'elettorato durante la propaganda elettorale. In particolare mi pare di capire che sta esponendo gli istituti popolari nelle fauci di chi è corresponsabile dei mancati controlli sui maggiori scandali che hanno coinvolto il mondo passivo (parassita) dell'economia: la finanza speculativa. Renzi è, e sarà il responsabile di eventuali truffe ai danni dei risparmiatori e delle imprese. Tuttavia, al comparto dei 5S competete in materia di giurisprudenza, chiedo di verificare se questo agire da despota senza il consenso dei clienti delle popolari è legittimo, ed eventuali iniziative da intraprendere nei confronti di un funzionario che già in ambito di imprese di famiglia, ha ripianato la sua personale situazione finanziaria (portata in bancarotta con frode), con i soldi dei cittadini (qualcuno mi smentisca se sbaglio). Verificare se il governo Renzi si muove in osservanza, morale, sociale e costituzionale, a tutela del cittadino, o se sta esponendo al pericolo dell’ennesima truffa il credito popolare e i suoi clienti!

roberto f., padova Commentatore certificato 07.02.15 00:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tenete duro, non mollate il movimento perché va poco in televisione. Se il 5S finisse dentro la rete degli studi televisivi, con i media così consociativi con i partiti corrotti (vedi TeleVespa), il movimento perderebbe la sua forza e verrebbe ridicolizzato in diretta dai conduttori che non mancano di fare i sorrisetti come se gli esponenti 5S stessero dicendo delle stupidaggini. Andare lì e farsi denigrare o snobbare dal conduttore usando l’obiettivo della telecamera, vorrebbe dire perdere il consenso dell'elettorato più fragile. Anche nell'ultimo incontro tra la Gruber e Di Maio si è visto che la conduttrice Gruber decisamente immatura (a fronte delle ragioni che esponeva il Di Maio), recitava la parte della sapiente e ostentava sicurezza senza un minimo di rispetto per l'interlocutore che aveva davanti. Per dirti che la TV usa questi/e venditori di pignatte da quattro palanche, per far credere di fare programmi di una certo spessore, in realtà se stiamo bene attenti alla conduzione, trattano argomenti seri evitando rigorosamente di andare nel cuore del problema e della sua soluzione. E quando la trasmissione è conclusa, il telespettatore che si deve chiare le idee, è più confuso di prima. Andare a contrastare in TV questi personaggi politici da foto ricordo serve a poco, perché i conduttori compiacenti con l’asse PPDDLEGA portano subito fuori dal binario. Tu parli di una cosa, sollevi il nodo della questione, e loro subito dopo quando prendono la parola, aprono un fronte che non ha alcuna attinenza e scollano il ragionamento. Quelli che si prestano a queste cose sono accuratamente preparati, e pagati appositamente per parlare tanto e di tutto, per poi non approdare MAI a niente, se non nella palude delle ciarlate populistiche di chi al governo non sa governare!

roberto f., padova Commentatore certificato 07.02.15 00:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


https://www.youtube.com/watch?v=L85cmHhtLd4

Basterebbe capire che il debito pubblico attuale NON ESISTE, è una truffa delle banche massoniche che si sono appropriate
dell'emissione (proprieta) della moneta mediante leggi inique (e dunque disumane) fatte da politici SERVI.
L'emissione (leggasi proprieta) della moneta deve ritornare agli stati...
E comunque i criminali banchieri dovrebbero almeno pagare le tasse sul signoraggio, cioe sul capitale che essi creano
dal nulla ogni volta che concedono un prestito o un mutuo, o quando mediante la FED o la BCE (di loro proprieta) stampano moneta.

Essi commettono un colossale FALSO IN BILANCIO non mettendo in attivo il capitale creato dal nulla.

Se solo pagassero il 20% del capitale creato del nulla che in Italia ammonta a circa 2000 miliardi annui,
il debito pubblico si azzererebbe istantaneamente domattina, la crisi cesserebbe all'istante.

Paolo Francesco Presti Commentatore certificato 06.02.15 22:13| 
 |
Rispondi al commento

http://www.controinformazione.info/la-costituzione-tradita-i-trattati-ue-sono-illegittimi/

enzo saponara 06.02.15 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Peccato erano rimaste le uniche banche vicine ai cittadini sopratutto nei paesi. Un bel regolare a D. Serra a quanto pare.

Patrick Raspo Commentatore certificato 06.02.15 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non commento:
http://video.cnbc.com/gallery/?video=3000349005

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.02.15 18:52| 
 |
Rispondi al commento

https://m.youtube.com/watch?sns=fb&v=kn9flI9UDl0

marfella liberato 06.02.15 17:39| 
 |
Rispondi al commento

se controlli il risparmio, controlli l'economia. Il risparmio sarà concentrato in poche banche controllate dalle fondazioni di natura politica e dalle lobbies e quindi alla massa di privati, piccole e medie imprese, professionisti, artigiani verrà convogliato sempre meno denaro e sempre più caro a beneficio delle lobbies economico-politico-mafiose-clericali-massoniche. Il disegno è controllare tutto per favorire solo la piccolissima parte di potenti sempre più ricchi e potenti.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 06.02.15 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Quanto leggo è preoccupante, tra l'altro non ho sentito più notizie circa la libera vendita dei prodotti alimentari americani nella comunità europea senza la tutela dei consumatori, molte informazioni sulla provenienza e conformazione del prodotto non sarebbero più obbligatorie.
Ma dove ci vuole portare IL NON ELETTO??????

ALVARO S., VENARIA Commentatore certificato 06.02.15 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

più che becchino direi sanguisuga meglio vampiro, questa operazione non è altro che un travaso di sangue buono (soldi veri dei risparmiatori) nelle arterie sclerotiche delle grandi banche speculatrici, quelle che hanno generato la crisi economica e finanziaria di mezzo mondo.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 06.02.15 15:51| 
 |
Rispondi al commento

l'amico di Renzi D. Serra e colleghi gongolano alla grande nella city di Londra mentre contano l'ammontare dei ricavati borsistici.
Ma non solo, sarebbe il caso che il M5S approfondisse la posizione professionale del Sig. Boschi padre della ministra in quanto presidente di una di queste banche popolari che ha ottenuto da questo decreto cospicui guadagni .

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 06.02.15 15:46| 
 |
Rispondi al commento


Con una carriola piena di banconote fino a 100 miliardi di marchi non si poteva comprare una pagnotta di pane. Il tesoro nazionale era vuoto, e un gran numero di case e fattorie erano state sequestrate dalle banche e speculatori. Le persone vivevano in tuguri e affamati. Niente di simile era mai accaduto prima - la distruzione totale della moneta nazionale, spazzando via i risparmi della gente, le loro attività, e l'economia in generale. A peggiorare le cose, alla fine del decennio la globale grande depressione. La Germania non aveva altra scelta che soccombere alla schiavitù del debito per i creditori internazionali.

O almeno così sembrava. Hitler e i nazionalsocialisti, che vennero al potere nel 1933, si opposero al cartello bancario internazionale emettendo il proprio denaro. In questo hanno preso spunto da Abraham Lincoln, che ha finanziato la guerra civile americana il cui governo emise carta moneta chiamata "Greenback". Hitler ha iniziato il suo programma di credito nazionale elaborando un piano di lavori pubblici. Furono previsti finanziamenti per realizzare progetti inclusi il controllo delle inondazioni, riparazione di edifici pubblici e residenze private, e la costruzione di nuovi edifici, strade, ponti, canali e strutture portuali. Il costo previsto dei vari programmi fu fissato a un miliardo della valuta nazionale. Un miliardo di fatture non inflazionistiche di scambio, chiamate Labor CCT, sono state poi rilasciate contro questo costo. Milioni di persone sono state messe a lavorare su questi progetti, e gli operai sono stati pagati con i Certificati del Tesoro. Questo denaro emesso dal governo, non è stato sostenuto dall'oro, ma è stato sostenuto da qualcosa di valore reale. Si trattava essenzialmente di una ricevuta per manodopera e materiali consegnati al governo. Hitler ha detto, "per ogni ricevuta che è stata rilasciata abbiamo richiesto l'equivalente in lavoro svolto o di beni prodotti." I lavoratori quindi spendevano i titoli per altri beni ...

KKKSS 06.02.15 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Quante farloccate si scrivono però.....

Blitz? Sono sei anni che ci provano a trasformare le popolari in SpA.

Piaceri? Il voto capitario impedisce l'ingresso di nuovi soci e capitali, costringendo a continui aumenti di capitale. Ovvio che se in tutte le altre banche dell'universo si ragiona in termini di società di capitali l'anomalia delle popolari resta elevata.
Ovvio anche che se si vota per azioni possedute (cosa che avviene in tutte le società di capitali) diventa anche più facile debellare le tutele contrattuali interne e altro, ma ormai questo è già iniziato da tempo, solo che chi si interessa delle questioni unicamente per accaparrarsi qualche voto in più se ne accorge soltanto oggi.

Svendita? Dopo anni e anni passati a dire che nelle banche popolari non si capisce cosa accade in termini di avanzamenti carriere, assunzioni, mancanza di meritocrazia e chi più ne ha più ne metta, ora tutto questo rumore?

Una domanda (da dentro, visto che ci lavoro in uno degli istituti in questione): ma oltre a fare propaganda elettorale, qualcuno sa le differenze tra Spa e società cooperative? E cosa vuol dire banca commerciale?

mario sormani Commentatore certificato 06.02.15 14:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Da quando il movimento, che era per il contante libero, ora vuole che diamo tutti i nostri spiccioli ai banksters, dei privati che continuano a fallire con megaliquidazioni, sono contrariato.

Fabrizio G., Rapallo (Ge) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.02.15 14:22| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo con chi pensa che si debba sfruttare meglio il canale televisivo per la comunicazione. Purtroppo tanti ancora mi dicono Renzi è risoluto e scaltro...mi piace! La gente va abituata ad informarsi meglio un poco alla volta.In rete non ci vanno tutti e la tv rimane sempre il mezzo che colpisce per primo e con maggior incisività.

Carlo Alghisi 06.02.15 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai pochissimi commenti mi pare non sia chiara l'entità di questa ennesima porcata a favore di alcune banche e a danno degli istituti popolari:
MONOPOLIO!
Questa norma serve a ridurre il numero di persone che governano le banche per accentrare tutto il potere del credito (che già è negato ai cittadini comuni) nelle mani di pochissimi:
FINE DELLA CONCORRENZA!

Per chi non lo sapesse le banche creano praticamente quasi tutta la liquidità circolante tramite i prestiti, accentrare questo potere significa in sostanza prepararsi a far pagare interessi più alti su chi richiedesse liquidità.

Il danno si potrà misurare in MILIARDI di euro che le aziende medio piccole dovranno sborsare in più per avere credito.

E a parte la gravissima questione economica bisogna dire che le banche popolari sono società cooperative e che forzarne la trasformazione in spa significa CHIUDERLE TUTTE e riaprirle come entità differenti e NON cooperative:
sareste contenti se la vostra azienda fosse trasformata per legge in una multinazionale con sede in lussemburgo?
Quello che si prospetta è un ESPRORIO CAPITALISTA ovvero chi ha i soldi generati dal nulla (bce) diventa padrone monopolista di tutto il credito italiano.


WIKI:
Attualmente "ogni socio non può superare lo 0,5% del capitale sociale; la maggioranza almeno relativa delle quote è detenuta da clienti dell'istituto, il che vale a dire che una porzione consistente dei servizi viene offerta ai soci."
wiki :"Le banche popolari contano oggi oltre un milione di soci e più di undici milioni di clienti. Le dipendenze delle banche popolari rappresentano il 28,3% degli di sportelli bancari in Italia, con una distribuzione capillare sul territorio ed una concentrazione maggiore nelle aree in cui si registra un'alta presenza di piccole e medie imprese. La quota di mercato dell'intermediato si approssima al 25%."

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.02.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono stancato della inerzia del movimento . Che il non andare in tv sia scelta in buona fede o no , è una follia che non riesco più a sopportare ! Aspetterò un altro mese , se non vedrò i rappresentanti del movimento nei talk show , negli studi di persona , mi rivolgerò dalla parte di Salvini . La commedia è durata troppo .


Si scende in piazza da troppo tempo, si grida onestà da troppo tempo, si programmano interventi di 1 minuto per ogni parlamentare durante le votazioni degli emendamenti alle leggi, mi dite tutto questo cosa ha prodotto? Informazione, vero, ma ormai non ha più l'effetto di un tempo. Chi scorre il blog trova la solita, quotidiana, denuncia di questa o quella malefatta. E poi? I loro progetti vanno avanti, con o senza le grida di chi assiste al massacro in atto.

Riccardo Zaccaria 06.02.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Ormai è chiaro a tutti i frequentatori del blog che siamo sotto attacco delle grandi banche e dell'alta finanza internazionale ( governo USA )che non vuole una Europa forte e coesa che potrebbe insidiarle il predominio mondiale . Nonostante la lunga crisi provocata ad arte e che dura da troppi anni la Merkel ci impone sempre più austerità affermando , contro ogni evidenza , che è l'unica maniera per uscire dalla crisi ! Se non cambia in fretta questa maledetta impostura ci ritroveremo in poco tempo peggio della Grecia e cotti al punto giusto per essere usati come schiavi dei ricchissimi padroni del vapore .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 06.02.15 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa "riempiremo" le piazze!!! E' troppo tardi: questa ed altre cose forti, di impatto, dovevano essere state fatte da molto tempo...il povero Nando (per citarne uno assiduo) predica nel deserto da anni. Fico cosa fa, La Settimana enigmistica e poi si addormenta? Gianroby nemmeno La Settimana Ci chiameranno "Movimentus interruptus". Gateway time-out, non Podemos!

(A)rj freccia rossa & nera 06.02.15 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, fai un post anche per i dipendenti bancari!!! I dipendenti bancari sono a favore delle guerre.
Viva la guerra!!!! La guerra è bella! Grazie alla guerra i dipendenti bancari percepiscono lo stipendio

http://www.umarcocali.com/2015/02/la-guerra-e-bella-grazie-alla-guerra-i.html

Calì Marco (sapienzafinanziaria), Monselice Commentatore certificato 06.02.15 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Fraccaro mandatelo più spesso in TV.

Meno Taverne più Fraccaro.

La Taverna è brava con le interviste su strada no nei Talk.

Alessio 06.02.15 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NOTIZIE DALLA GRECIA.

Non c'è Tsipras per gatti.

Matteo dona una scatoletta di kit-teseincxlat.

La Troika ce mette le pompe...funebri.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.02.15 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma di cosa parlate?
Ha fatto benissimo Renzi a demolire questi carrozzoni clientelari che attraverso le fondazioni distribuiscono i soldi dei risparmiatori agli amici ed amici degli amici, per non parlare delle retribuzioni dei presidenti, ecc.

Marco P., Civitavecchia Commentatore certificato 06.02.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo sempre alle solite , dato che interloquiamo solo e unicamente tra di noi (inteso le solite persone d'ogni giorno e lo si vede anche dalle partecipazioni e i nomi) ma voi non vi decidete mai a risolvere il solito problema: quello che non siete capaci assolutamente di partecipare alle trasmissioni televisive per le solite scusanti, e questo ovviamente non porterà mai dei vantaggi al M5S questo l'ha capito anche il piu' cretino di chi ti segue Beppe.
NELLA TUA FILOSOFIA PERSONALE DELLA RETE non faremo mai nulla Beppe, siamo tutti incastrati a blaterare e non riusciamo mai ad aprire un varco tramite una nuova battaglia informativa seria verso il popolo italiano.Ti dico la verita' Bebbe : ti ho sempre seguito ancora prima della nascita del movimento ma sono deluso del fatto che in buona parte ti sei dimostrato anche tu solo come un parlatore uguale come tutti gli altri politici e le parole come me ed altri non le tieni mai in considerazione dato che va bene solo quello che dici tu.

Giovanni P., vicenza Commentatore certificato 06.02.15 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Presidente Mattarella,
il 9 Febbraio sarà a Ginevra per rappresentare i diritti dei cittadini garantiti dalla Costituzione Italiana, ci difenderà conto lo scempio di TTIP E TISA ?

http://cipsi.it/trattato-tisa-contrario-pubblico-segreto/

banban 8 Commentatore certificato 06.02.15 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe fare pressione al PDR perché non firmi un tale decreto , e raccolta firme per immediato referendum.

Dino ., Bolotana Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.02.15 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

chiedo al MoVimento di fare qualcosa per tutte quelle aziende che esportavano in Russia e che, per colpa della decisione scellerata di sanzionare la Russia per la guerra in Ucraina, non esportano più niente e che stanno chiudendo tutte creando disoccupazione e disperazione.
L'Italia dovrebbe dissociarsi dall'Unione Europea e stringere rapporti commerciali direttamente con la Russia, solo così eviteremo la catastrofe a
cui stiamo andando incontro. Migliaia di posti di lavoro irrimediabilmente persi per colpa di quattro burocrati seduti sulle loro poltrone con
stipendi e vitalizi d'oro pagati con i soldi dei contribuenti.
Oltretutto la NATO sta decidendo di intervenire militarmente e Putin naturalmente ha già preso le misure nei confronti della NATO. Sarà la fine di tutta l'economia italiana.
Confido che facciate qualcosa.
Cordialità.
Guido


Guido Piano 06.02.15 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo governo non è altro che quello monti mascherato. letta probabilmente è stato silurato perchè si è fatto qualche scrupolo a dare il colpo di grazia al suo paese, questo demente down psicotico invece soffre di forti manie narcisistiche e di protagonismo, e farebbe qualunque cosa per stare in cima all'onda del momento, se non avesse altri sbocchi si metterebbe ad uccidere per avere le prime pagine sui giornali.

è un malato di mente pericoloso, di quelli lucidi, la peggior specie (con tutto il rispetto per questi malati, verso i quali ho anche prestato volontariato), lo vedi dalle movenze e posture sgraziate, dalla faccia deforme, dal bocchino a forma di sedere di gallina, dal modo di farfugliare, eccetera (un esperto vi confermerà, ma non ce n'è nemmeno bisogno).

ovviamente candidi un pesonaggio del genere in italia, e la gente non potrà che votarlo, un paese che legge poco e quando lo fa ha in mano la gazzetta dello sport, con la cultura sotto le scarpe, semi-analfabeta, che crede a maghi, veggenti, chiromanti e si prosciuga lo stipendio telefonando loro agli 899, per di più con anomalie come politici che hanno in mano dalle televisioni ai giornali di gossip, prenderà solo cantonate, una dopo l'altra.


PS. mi chiedevo, sul limite delle 2 legislature, alla terza in teoria i parlamentari sono tutti nuovi. non sarebbe il caso che rimanesse qualcuno con esperienza nelle legislature dispari, in modo da non lasciare soli i nuovi arrivati a dover re-imparare tutto da zero, come se fosse il primo giorno di scuola?

Lorenzo M., Piacenza Commentatore certificato 06.02.15 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna evitare che in un futuro venga eletta gente del genere che si occupa di tutelare i poteri forti a discapito dei cittadini che non trovano ne lavoro nè speranza. Per cui la nostra battaglia deve essere mirata a vincere le prossime elezioni per mandarli tutti a casa..

Diego Cappuccini, Marino Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.02.15 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA MORTE DELLE BANCHE POPOLARI RENZIE BECCHINO.

"Faremo di tutto per fermare quest’ennesima porcata, riempiremo le piazze al grido di onestà!"

Sono anni che dal Blog lanciamo appelli per segnalare le porcate delle Istituzioni a favore delle banche.

L'ultimo quando si regalavano alle stesse 7,5 miliardi.

La politica di sinistra c'ha risposto cantando "Bella Ciao"!

L'anima de li mortcacci vostri: "c'avete 'na banca"!

Oltre al grido di "Onestà" nelle piazze, l'intero gruppo parlamentare 5 Stelle deve adottare forme di protesta e opposizione senza precedenti, è a rischio l'Italia, sono a rischio gli italiani con i loro risparmi!

C'è la necessità di "invadere" i tutti i media per far sapere quello che stanno facendo, la Rai soprattutto, perchè pubblica.

Il Pres. Fico deve fare un casino lì dentro, tutti i telegiornali devono dare un'informazione corretta, la Radio deve dare un'informazione corretta!

L'unica presidenza che abbiamo, per gentile concessione della casta, deve essere sfruttata al massimo, caxxo, abbiamo un piede dentro la Rai e non ci si incxla nessuno!

Non c'è da fare letterine all'Agcom per una "tvsenzalegge", c'è da denunciare alla Procura della Repubblica i direttori di testata!

Informazione libera?

Vale anche per chi le notizie non le vuole dare nascondendo le malefatte della politica italiana!

Quando uno non da le giuste notizie, commette un reato in un "Pubblico Servizio"!

Dentro la Rai ci dobbiamo mettere le tende, una volta al mese, per ogni mese che siamo in Parlamento, "tutti" i parlamentari devono andare in giro per ogni redazione di TG!

E FAMOLO STO FIATO SUL COLLO, NON DAVANTI ALLE TELECAMERE, DIETRO!

Buon giorno un caxxo, sempre cattive notizie!

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.02.15 11:45| 
 |
Rispondi al commento

“Il governo prende di mira le banche popolari”
“che rappresentano l’unica fonte di credito per famiglie e imprese”
E secondo Riccardo Fraccaro, Unicredit (la + grande banca italiana, da quanto ne so io )non dà credito alle famiglie, agli artigiani.
Se vado a chiedere soldi a una popolare, sono spiantato, drogato e bevuto, mi danno un mutuo senza problemi. Eddai..
Io vorrei che la “mia” banca ci pensasse 2 volte prima di concedere un mutuo, sia a un ragazzo, sia a B., perchè dentro ci sono i miei pochi soldi.

Il fatto è che banche che si chiamano “popolari” non lo sono, per esempio la Banca Popolare di Milano http://it.wikipedia.org/wiki/Banca_Popolare_di_Milano.
“Ogni socio, così come previsto dall'art. 13 dello statuto della banca, può esprimere un solo voto indipendentemente dal numero di azioni possedute (il cosiddetto voto capitario)”
E' giusto che la signora Maria che ha 1000 azioni, valore €776, abbia lo stesso potere di una persona che ha 1.000.000 di azioni?
Paolo TV

PaoloY Z., Crocetta Commentatore certificato 06.02.15 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi ha solo interessi personali, vuole rimanere alla poltrona fino al 2023 e per questo motivo stà facendo il cameriere dei potenti, lui gli fà i favori e i potenti lo aiutano a vincere le elezioni

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 06.02.15 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Si dovrebbe trovare la maniera di far uscire le informazioni da questa riserva indiana.
Sembra non bastare il passa parola e/o questi articoli sul BLOG.

A fronte di queste informazioni, gli avversari si avvalgono dei loro strumenti che raggiungono di più e meglio le persone. Oltretutto il coro è Mono-tono e pertanto acchiappa di più le fragili psicologie di tutti.

Fra i tanti nobel consultati bisogna trovare qualche semplice laureato in Scienze della Comunicazione ... che studi il problema e lo risolvano senza corrompere troppo le basi fondamentali fondanti il Movimento 5 Stelle.

lo so, lo so: " Grazie al ca22o" ... ma ogni tanto ciò va ricordato ...

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato 06.02.15 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Queste chiaviche faranno sempre di peggio se non insorgeremo come è nostro sacrosanto dovere. A questo punto non basta più fare opposizione (della quale se ne fregano) si deve agire e subito anche. Questo paese è nostro e ce lo stiamo facendo scippare da questi quattro figli di puttana, che senza chiedere il nostro permesso hanno occupato il nostro Parlamento al solo scopo di sbranare e vendere a pezzi l’Italia e gli italiani, esattamente come macellai! Tutto quello che fanno è contro di noi, ce ne rendiamo conto o siamo del tutto ciechi? Non esiste una sola cosa fatta da questi vermi che non sia a nostro danno. Ogni azione è finalizzata ad arricchire le cosche, dalle quali sicuramente sono ben retribuiti benché, dopo quello che rubano a noi, dovrebbe essere più che sufficiente a saziare le loro fauci, ma a quanto pare sono insaziabili, assatanati e allora cosa stiamo aspettando, di fare la fine dei palestinesi? Aspettiamo a muoverci quando non potremo più farlo? Quando ci cacceranno dalle nostre case per metterci in un campo di concentramento? MA PERDIO SIAMO ANCORA VIVI O GIA’ CADAVERI?

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 06.02.15 11:37| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

vogliono trasformare le piccole banche nei servi della finanza e dei grandi gruppi- è lultima mossa per controllare completamente l'accesso al credito e strozzare la gente in modo da costringere a svendere tutti i loro beni (case auto ecc) ai politici che intanto i soldi li hanno in modo da ricrerae una casta di super richhi europei. Renzi è il burattinaio di tutto questo schieriamoci a difesa delle banche popolari"!

Andrea Paglia 06.02.15 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Matteo Renzi, detto l'ebetino, spero faccia una brutta fine! Non è possibile che un niente, possa ridurre, completamente, quel poco rimasto di Banchette popolarti e credito cooperativo,ovvero un lumicino per PMI e famiglie. Un bugiardo, lestofante, orrendo genuflettente all'oligarchia europea; non può finire così, qualcosa dovrà essere fatto, purché si tolga dai coglioni, al più presto!

Loren M., Firenze Commentatore certificato 06.02.15 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa cosa è mostruosa. Guardate e fateci caso, lo sguardo di renzie è sempre sfuggente, la sua logorrea vuota è fonte di menzogne, la sua totale mancanza di attenzione verso la povera gente lo condurrà dritto verso il fosso. Vedete, gli uomini dicono e non fanno, ma c'è Uno che quel che dice fa e nessuno può cambiare le Sue decisioni.
Questo UNO si chiama Signore e l'uomo pensa che dorma, che non sia attivo. La chiesa ha avuto l'ardire illusorio di relegarlo in un angolo con, addirittura, la pretesa di mettersi al posto Suo.
Se questa non è follia, ditemi cos'è la follia.
La botta arriverà presto, non fatevi sorprendere. Il Regno è Suo e questo lo dimostrerà presto a tutti.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.15 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, nessuno escluso.

Che il grande Frate sia con tutti voi.

Senza scordare che il Grande Frate è sempre dentro ognuno di noi ...

Della serie:
https://www.youtube.com/watch?v=RYrknilzKEE

Andatevi a segnare l'appunto va ... Ciao ^_^

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato 06.02.15 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FERMATE RENZI PRIMA CHE FACCIA ALTRI DANNI

alvise fossa 06.02.15 11:16| 
 |
Rispondi al commento

primo passo è diventare spa, secondo passo è inserire opportuni personaggi nei consigli di amministrazione, terzo passo creare un buco di bilancio con operazioni spregiudicate. scacco matto in tre mosse. Poi il buco verrà colmato con denaro pubblico...ogni riferimento a mps è puramente casuale! ciao

Antonio Mucciarone 06.02.15 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che questa casta politica,( tutta), si può solo disprezzare, spero almeno che la strategia da guappo dei vari soggetti dell'attuale "esecutivo", serva per aumentare la consapevolezza sul ruolo ingannevole della sinistra in generale. Sorrisetti, ammiccamenti, spocchie, nei fotogrammi dei salotti televisivi, passa tutta l'ipocrisia di questi "fuori dalla realtà"...
Purtroppo la situazione è destinata solo a peggiorare. Fatta "fuori" forza italia, imbarcheranno i camaleonti della extra-sinistra (ieri sera è ricomparso anche un certo caruso, docente di sociologia....lo ricordate?) e ricomincerà il balletto sulle coppie di fatto, sugli ius soli, su tutto ciò che ha contribuito a devastare la natura di questo paese, mentre tutti i media, non faranno che tessere le lodi di questa efficiente carovana... Perché la compiacenza dà sempre "buoni frutti"...mentre chi manovra nascosto, sta trascinando la mandria di una europa asservita solo agli interessi dell'usura internazionale, nell'abisso diabolico di un nuovo conflitto mondiale...Lo vedete?

Paul E. Commentatore certificato 06.02.15 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Con la ciliegina del conflitto di interessi della
Boschi e del papà di lei.

Che Repubblica delle banane è mai questa?

e=mc2 06.02.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo sperare che Putin si svegli e non cada nelle trappole delle Sirene del Dio della Globalizzazione,sostenga i fratelli Filorussi e dica la verità affinché i politici UE pensino a governare bene le proprie Nazioni prima di fare i Maestri e pretendere di esportare la Democrazia.Perciò,la Nato-UE facciano subito la guerra o la smettano di ficcare il naso nelle altre Nazioni,perché facendo così non fanno altro che far aumentare l'odio contro la UE-Nato portando alla vendetta gli oppressi.Da non dimenticare che la Russia potrebbe dare le armi Atomiche all'Iran,poi vedremo se i Padroni del Mondo e le Loro Colonie rideranno ancora.E' ora di finirla di far uccidere donne_bambini_civili con il solo scopo di dominare il mondo come Hitler.Dobbiamo sperare che sia la volta buona e sia una vera guerra subito senza dover sopportare altri 25 anni di spettacoli recitati dai discepoli del vero Dio e dal loro Figlio Mostro per poi morire di Malapolitica dopo lunga agonia.

Agostino Nigretti 06.02.15 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E naturalmente il Parlamento NON rappresentativo votato con legge incostituzionale, approverà.
Cosa aspettiamo a sciogliere le camere...

Tra l'altro, ieri sera girando i canali, mi imbatto in una Meloni che, guardà un po', ha parlato di rispetto della Costituzione. Non ho capito in quale contesto perchè arrivato tardi, ma noto che qualcuno si è accorto che c'è una Costituzione. Che è la legge principale dello stato, e che va osservata anche da loro. Dopo anni che lo scriviamo, ora ne parlano, opportunamente, anche loro.

Gian A Commentatore certificato 06.02.15 10:54| 
 |
Rispondi al commento


Il Colorado restituisce 30 milioni di dollari di tasse ai cittadini grazie alla marijuana
Il Colorado restituisce 30 milioni di dollari di tasse ai cittadini grazie alla marijuana

Gli abitanti dello Stato americano, complice una legge che pone dei limiti sull'ammontare delle imposte, potrebbero presto riavere indietro una fetta dei 50 milioni di dollari che sono stati raccolti nell'ultimo anno soprattutto grazie all'apporto della marijuana, liberalizzata nel 2012

http://www.repubblica.it/economia/2015/02/05/news/il_colorado_restituisce_30_milioni_di_di_tasse_ai_cittadini_grazie_alla_marijuana-106619499/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.02.15 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Le banche di credito cooperativo (BCC) sono escluse da questo provvedimento nel quale, invece, rientrano solo le grandi banche popolari, quelle con un attivo superiore agli 8 miliardi.

http://www.repubblica.it/economia/finanza/2015/01/20/news/banche_popolari_riforma-105352209/

marina s. 06.02.15 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici non fate i cretini come me,non credete a niente e non lottate contro la Malapolitica,non serve a niente,ha stravinto la filosofia clericale tangentista,affarista speculativa della prima Repubblica.Pensavo che esistesse un Dio e che questo sistema sarebbe crollato,invece il Io in cui ho creduto era frutto della mia fantasia,proprio come mi avevano detto alti personaggi sul finire degli anni 80:Russia senza aiuto e appoggio dei politici imprenditoriali italiani non conta nulla,isolata_denigrata_sanzionata sull'orlo del fallimento;Italia architrave della Globalizzazione realizzata tramite le guerre mascherate in Missioni di Pace e Testata d'Angolo della Suddita Burocrata Guerrafondaia UE.Proprio come mi avevano detto,i fatti confermano che tutto è programmato e pianificato con Maestria Divina dai maestri Burattinai come un Regista realizza un Film.Renzi è la Ciliegina sulla torta della Globalizzazione e rappresenta il Trionfo della Globalizzazione,importante andare a messa per farsi vedere e poi puoi arricchirti come con Roma Ladrona.I Credo e la Filosofia sono l'Oppio narcotizzante per intontire e rincretinire il popolo bue-pecorone credulone.Visto il Trionfo delle guerre Mascherate in Missioni di Pace,godiamoci i mostruosi e atroci spettacoli che esaltano le vittime del Mostro nato per colpa delle guerre Mascherate mentre sgozza o da fuoco alle vittime,mandati in onda per impaurire e impressionare i Popolini Creduloni Bue-Pecorone.Sicuramente il loro Figlio Mostro è Manna per i Big di Dio e dei Discepoli per erigersi sulle Cattedre a Predicare la Democrazia come quella sostenuta dal governo Ucraino imposto con un colpo di Stato,esportato con il Modello "MISSIONI DI PACE" e garantisce la tenuta delle grandi ammucchiate che sostengono i governi imposti che sono le Colonne Portanti che tengono in piedi La Globalizzazione con tutte le Piramidi del Potere ONU_UE_BCE_NATO_FMI_TPI! Lode e Gloria al vero e unico Dio Onnipotente Gestito dai Padroni del Mondo.Amen!

Agostino Nigretti 06.02.15 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a comprendere chi ancora si meraviglia di qualcosa che non va o qualcosa di utile che potrebbe essere fatto ma non si fa.

In tutta Italia assistiamo ad uno sfacelo che interessa tutto, dall'ambiente alle attività produttive, e la colpa di chi è?

Lo scopo delle guerre è anche quello di azzerare la capacità produttiva di un paese, bombe che distruggono le fabbriche, le quali una volta raggiunta la pace devono essere ricostruite, a tutto vantaggio dei i vincitori e per la loro produzione da immettere sul mercato.

Esistono al giorno d’oggi anche altri tipi di guerre, le cosiddette guerre “finanziarie”, dove si abbatte un paese e ci si appropria delle sue ricchezze.

Per riuscire a raggiungere lo scopo prefissato è però necessario avere all’interno del paese da colpire una rete di collaborazione clandestina, di facciata si potrebbe chiamare politica, della quale alcuni appartenenti fanno il doppio gioco.

Non fanno leggi che diano sviluppo, non effettuano riforme adeguate, bloccano le iniziative private, favoriscono l’inquinamento e di conseguenza anche la produzione agraria ne risente, e via dicendo.

Chi induce al tradimento si avvantaggia come concorrente su un paese industrialmente ed economicamente distrutto, chi invece tradisce gli viene permesso di arricchirsi con le varie ruberie, un po’ come i soldati in guerra, a cui è permesso di appropriarsi dei beni degli sconfitti.

Per questo motivo fare qualcosa anche di così semplice è diventato impossibile, non gli conviene.

Siamo... come dire... in una guerra non dichiarata.

Ce l’ha chiesto l’Europa!

Vero Vero 06.02.15 10:35| 
 |
Rispondi al commento

becchino? croupier...

p abblo 06.02.15 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori